Sei sulla pagina 1di 1

Sabato 5 35

Febbraio 2011 TERZA PAGINA LAVOCE

Libri La ballerina e attrice scrive una toccante storia personale

Un romanzo per lanciare un messaggio di speranza oltre il buio del dolore


Da un lato il buio, il lutto per la morte del grande dolore”. Il romanzo è l’occasione lizzarsi, perde suo padre e l’amore di Mat- s’è l’amore. E’ grazie all’amore che Rebec-
padre, dall’altro la possibilità di trovare per Selenia, tarantina con la passione per tia. Rebecca chiude il suo dolore dentro se ca ritorna alla vita, piena e vera, lasciando-
uno spiraglio di luce nella donazione degli la danza, di dare il suo contributo alla dif- stessa per lungo tempo, fino a quando tro- si andare, facendo fluire la sofferenza, ac-
organi. E’ Mi manca l’aria, il primo ro- fusione tra i giovani di un’informazione va nell’abbraccio mancato del padre e nel cogliendola. Selenia Orzella, ballerina
manzo della ventiseienne Selenia Orzel- completa e corretta sulla donazione degli dono che egli fa di se’ grazie ai suoi orga- professionista e coprotagonista nel film
la che esce oggi in libreria, ispirato dalla organi. La protagonista del romanzo, Re- ni, il coraggio di ripartire inseguendo i Mar Piccolo di Alessandro Di Robilant,
drammatica esperienza personale dell’au- becca, ha venticinque anni, la passione suoi sogni. Ed ecco Andrea. Anche lui ha con il suo libro manda ai giovani come lei
trice. La storia ha dato vita al libro che è, per la danza, il teatro e il cinema e un rap- perso suo padre, e per molti anni ha lotta- il suo messaggio di speranza, esortandoli
spiega la stessa scrittirice, “un inno alla ge- porto contrastato con Mattia, fatto di pas- to contro un nemico subdolo e feroce, il “a non chiudersi nel proprio mondo quan-
nerosità, alla speranza e alla caparbietà dei sione e grandi incomprensioni. Nel mo- cancro. Andrea sa cos’è il dolore, lo cono- do un dolore li colpisce ma ad aprirsi e a
giovani, anche quando sono colpiti da un mento in cui i suoi progetti sembrano rea- sce, l’ha vissuto e lo vive. Ma sa anche co- credere ancora negli altri”.

Al MAR le linee fondamentali dell’arte italiana dopo gli orrori della guerra A teatro Un reading da non perdere

Il profilo d’una mostra unica Il cielo finto della poesia:


al Bonci Nevio Spadoni
Dai metafisici ai realisti, dagli astratti ai figurativi impegnati:
una panoramica sull’arte di un periodo pieno di fermento legge i suoi intensi testi
RAVENNA - Una mostra sulle vicen- CESENA - Un rietà.Il poeta
de artistiche italiane del secondo do- Zil Fent (Un ravennate Lu-
poguerra che fa luce su un periodo cielo finto) è il ciano Benini
rimasto in ombra e sottovalutato sul titolo del rea- Sforza ha scrit-
quale non si è mai svolta un’esposi- ding che si to sui versi di
zione riepilogativa di tale completez- terrà martedì 8 Spadoni: “ Ri-
za: è questo l’elevato profilo della febbraio alle so e scavo inti-
mostra intitolata L’Italia s’è desta 21 al Teatro mo, memoria
1945-1953, che si inaugurerà al Bonci con il e presente, esi-
MAR sabato 12 febbraio. Ieri sono poeta Nevio stenza sogget-
già calati alcuni veli sulla ricca rac- Spadoni che si tiva e vita uni-
colta che si sta ultimando. Mentre si inserisce nel- versale convi-
stanno togliendo dagli imballaggi al- l’ambito della vono nella sua
cune opere straordinarie e si attende rassegna cura- Il poeta Nevio scrittura, si in-
l’arrivo di altri capolavori, è stato in- ta da Franco Spadoni trecciano,
fatti possibile, grazie alla sapiente Pollini Uno viaggiando
guida del Direttore del MAR Clau- scrittore e le sue nelle acque e
dio Spadoni, gettare uno sguardo musiche. Questo omaggio al- nelle correnti profonde di
sull’affascinante spettacolo di una l’originale linguaggio poeti- un vasto fiume: quello del-
mostra in costruzione. La prima sala co di Spadoni ne celebra la l’autentica, vera, intensa
dell’esposizione immetterà nel clima lingua antica dei nostri avi poesia.” Nell’incontro orga-
bellico a cominciare dall’impatto usata per esprimere le per- nizzato da Il Vicolo Editore
mozzafiato che si avrà con una ripro- plessità se non le angoscie insieme al Teatro Bonci di
duzione a grandezza naturale di del presente. Cesena a introdurre le let-
Guernicadi Picasso e con i dipinti Può la poesia in dialetto ture saranno il sapiente cri-
di cupa atmosfera militare in cui si raccontare il mondo di og- tico e il valente poeta Gian-
muovono i foschi soldati dipinti da gi? L’opera del raffinato franco Lauretano
Sironi. Una Crocifissione di Gio- poeta ravennate celebre in Il reading vero e proprio
vanni Testori ricorda poi la dram- tutta Italia per gli splendidi sarà condotto da Nevio
maticità della guerra come crudele testi che ha regalato al tea- Spadoni stesso che leggera
eco dell’uccisione del Cristo. Oltre tro contemporaneo, dimo- in dialetto i suoi testi men-
ad autori che seguono le correnti più stra come qualsiasi pregiu- tre Roberto Mercadini leg-
avanguardiste del tempo o che testi- dizio letterario verso il dia- gerà le versioni in italiano.
moniano nella scultura e nella pittu- letto debba essere spazzato L’accompagnamento musi-
ra la traumatica portata dello scon- Il Direttore del MAR mostra le opere appena estratte dagli imballaggi via: i suoi componimenti cale sarà affidato alle chi-
volgimento provocato della guerra, vi brevi sono capaci di legge- tarre di Lorenzo Gasperoni
sono pittori come Giorgio De Chi- re a fondo il presente, trat- del gruppo Formazione Mi-
rico o il fratello Alberto Savinio che scia scuotere da fattori esterni. Aggi- logica e l’enfasi viscerale di Giulio rosi i singoli artisti rappresentati in tando temi come lo stravol- nima e di Massimiliano
proseguono nella loro poetica, appa- randoci per le sale troviamo poi il Turcato completano la ricca panora- una mostra che costituisce un fecon- gimento del paesaggio na- Morini. Durante la perfor-
rentemente imperturbabili rispetto realismo potente di Guttuso in opere mica. Nella scultura saranno tante le do invito a rivedere e a ripensare turale, la crisi dei rapporti mance sarà esposta un’ope-
agli eventi drammatici, come se fos- come Battaglia di Ponte dell’Am- sorprese con opere di enorme forza l’arte di un vivace periodo creativo e dei valori umani, l’omo- ra originale di Silvano
sero del tutto immersi nelle ragioni miraglio. ll tratto figurativo di Ar- espressiva come il “Torso” di Alber- spesso e a torto trascurato. logazione, il senso di preca- D’Ambrosio.
profonde di una ricerca che non si la- mando Pizzinato e la vis quasi pato- to Viani. Tante le correnti e nume- Emanuele Palli

Artistiche evasioni Le
In mostra le accattivanti opere di oltre trenta giovani artisti

Nell’elegante scenografia dell’Hotel Boemia un’iniziativa per avvicinarsi al linguaggio dell’arte


RICCIONE - L’Expo San Valentino che si sibile ad un pubblico non esperto; proponen- Veturia Manni, Mauro Mattarelli, Marisa Bel-
terrà presso l’Hotel Boemia in Via Gramsci dosi non soltanto come professionisti ma spe- lini, Giandomenico Paglia, Roberto Lacentra,
87 metterà in mostra lo sviluppo di un proget- rimentando direttamente le nuove soluzioni Viola Lorenza Savarese, David Fontani, Da-
to artistico incentrato sulla conoscenza e la proposte. niele Manfredini, Teresa Ancora; Abramo
divulgazione dell’arte contemporanea. Arte, L’evento sarà presentato dalla Curatrice Arti- Trestini, Rodolfo Fincato, Andrea Marinelli,
luce, riflessi e colori diventano un linguaggio stica Margherita Calzoni, che da sempre s’in- Martha Meza, Blu Kobalto, Giusy Gramegna,
universale accessibile e accattivante per il teressa ad ogni espressione artistica, passan- Sauro Benassi, Mauro Nativi, Rubens Fogac-
pubblico. do dalla pittura alla scultura, dal- ci, Andrea Speziali, Ait Addi
Gli obiettivi sono quelli di trasmettere emo- la fotografia alla musica, dall’ar- Ahmed, Andrea Lucchetta, Anto-
zioni attraverso un forte impatto visivo dato
dalla ricerca di artisti in continua evoluzione,
chitettura al cinema, senza farsi
mancare teatro, storia e antropo-
Tre esperti nio Gandossi, Luca De Paolo,
Demetrio Rizzo, Franca Bianchi,
che sanno dar vita ad opere non sempre di
immediata comprensione, ma di sicuro inte-
logia.
Infine la serata proseguirà con le
per chiarire Suzana Lotti, Gregorio Prada Ca-
stillo, Stefania Sacenti, Franco
resse culturale. Una nuova visione artistica
dove l’Arte incuriosisce, diverte, sensibilizza
musiche della giovane pianista
Giulia Mazzoni, già conosciuta
il significato Minardi, Ida Monopoli, Laura
Bracchi, Loreno Ricci, Luciano
e allo stesso tempo coinvolge lo spettatore che
ne diventa protagonista.
L’arte si avvicina alla gente nell’ ambito musicale per aver
composto la colonna sonora del
delle opere Valensin, Marco Aimone, Stefano
Guzzetti, Massimiliano Casula,
In questo modo trentasette opere saranno in rini, dal mare e dalla Stazione Ferroviaria di film La congrega dei folli e per aver Simona Marigliano, Gabriele
esposizione per tutto il mese di Febbraio da Riccione pubblicato il suo primo album dal titolo la Brenci, Nives Concolino, Arianna Mamini.
oggi al 28 febbraio, inserite in un contesto Il ruolo dei tre conduttori, Deborah Petroni, fabbrica delle illusioni nel 2009, ricevendo ap- Dopo l’inaugurazione alle 16 e la presentazio-
contemporaneo e giovane come l’Hotel Boe- Rubens Fogacci proprietari della Galleria prezzamenti sia dalla critica che da musicisti ne delle opere in mostra a cura di Margherita
mia di Riccione, location selezionata a segui- Wikiarte di Bologna in Via San Felice 18 e di come: Ludovico Einaudi, Roberto Cacciapa- Calzoni, alle ore 19.00 seguirà un aperitivo
to di una lunga ricerca di uno spazio dinami- Andrea Speziali giovane professionista del- glia, Marco Decimo, Andrea Guerra, Paolo accompagnato dalle musiche di Giulia Maz-
co, luminoso , all’interno di un complesso al- l’Arte, è quello di fungere da elementi di rac- Benvegnù , Mirko Guerrini e molti altri. zoni e ore 20.30 una appetitosa cena presso il
berghiero a un passo dal famoso Viale Cecca- cordo tra un linguaggio tecnico ed uno acces- Artisti in mostra: ristorante dell’Hotel Boemia.

Interessi correlati