Sei sulla pagina 1di 41

Manuale

Raccordi
Pneumatici

Catalogo 0093-IT
Gennaio 2002
Guida alle applicazioni

Applicazione Pressione di esercizio Tubi Ermeto Tubo

me
n ra
ici i

/12
tica

mat

e 11
ma

bar
neu
a

ivi

o
atic
neu

mid
e
tan
-0
ess
bi p

len
iali
um
ep

iure
ario

iam
ieti
r
e tu

r
agg

e
ust

x
pne
zion

ram
bar

no
EBA

ino
pol

pol

pol
rim
zion

ar

ar

ar

ar

ar
ind

ar
nt i

reta
16 b

18 b

25 b

40 b

60 b
nza

ma
ma

100
to p

iaio

iaio
o in

o in

o in

o in
10 b

oP
alla

bie
idi

iu
Gom
o

Acc

Acc
Vuo

Tub

Tub

Tub

Tub

Tub
10 -

16 -

18 -

25 -

40 -

60 -
Aut

Inst

Am
Pot

Pol
Flu

0-

Prestolok
2

Prestolok
Micro

Prestolok
*
(2)
** Prestoweld
2

Per informazioni più dettagliate consultare la sezione del catalogo relativa al prodotto specifico.
Pneu. int.
funct. ftgs

Metrulok
*
PL

Ermeto

Adattori
(1) (1) (1) (1) in ottone

Adattori
(1) (1) (1) (1) in ottone per
automotive

Adattori
(1) (1) (1) (1) pneumatici

Valvole
(1) (1) (1) (1) (1) a sfera

Innesti
(1) (1) (1) (1) (1) rapidi

Push-Lok
(1) (1) tubi
e raccordi
Tubi tecnici
access. e
Prod. compl.

*Solo nichelati **Solo Prestoweld 2


(1) La disponibilità con estremità filettate dipende dal tipo di raccordo usato per il collegamento al tubo. (2) Scintille da saldatura.

Per la vostra sicurezza:


In determinate circostanze, i raccordi per tubi possono essere soggetti a carichi elevati dovuti a vibrazioni o picchi di pressione incontrollati.
Solo usando componenti originali Parker e attenendosi alle istruzioni di assemblaggio Parker si può essere certi dell’affidabilità, della sicurezza e
della conformità dei prodotti alle norme applicate.
La mancata osservanza di questa regola può alterare la sicurezza funzionale e l’affidabilità dei prodotti, essere causa di danni a persone e
cose, e far decadere i diritti di garanzia.
La garanzia, in ogni caso, è applicabile ai soli prodotti Parker.

FluidConnectors
Indice generale

Manuale di Dati tecnici, calcoli relativi al sistema pneumatico, guida A


progettazione all’ installazione.

Raccordi push-in ad innesto istantaneo con corpo in B


Prestolok 2
materiale termoplastico e tappo protettivo.

Mini raccordo push-in con corpo termoplastico per C


Prestolok Micro applicazioni micro pneumatica

D
Prestolok Raccordi push-in in ottone per applicazioni con fluidi.

E
Prestoweld Raccordo push-in per applicazioni su robot di saldatura

Raccordi a funzione Una vasta gamma, dal controllo di flusso fino ai sensori F
integrata pneumatica di pressione

Raccordi pronti per l’uso in ottone, del tipo ad anello G


Metrulok
mordente, per tubi in rame e in plastica.

Raccordo in due pezzi progettato espressamente per H


PL
tubi in plastica.

Raccordo ad anello mordente da utilizzare con rubi in I


Ermeto
plastica o metalo

J
Adattatori in ottone Una vasta gamma di configurazioni e filettature.

Adattori in ottone Vasta gamma di adattatori per circuiti aria e acqua per K
per automotive applicazioni su robot di saldatura.

Una vasta gamma di adattatori per applicazioni L


Adattatori pneumatici pneumatiche

Valvole a sfera in ottone per numerose applicazioni di M


Valvole a sfera
gestione fluidi.

Innesti Innesti rapidi in ottone e acciaio per tutte le N


rapidi applicazioni pneumatiche.

Push-Lok O
Assemblaggio del tubo senza fascetta
Tubi e raccordi

Tubi tecnici, Tutti calibrati in poliammide e in poliuretano. P


accessori e prodotti Accessori per installazioni pneumatiche.
complementari
Q
Accessori Accessori per installazione pneumica

La filosofia Parker
Essere un’azienda produttrice all’avanguardia, che grazie ai continui miglioramenti
FluidConnectors in termini di produttività e qualità, utilizza al meglio e in modo proficuo le proprie
risorse ed offre ai propri clienti prodotti e servizi per soddisfare i loro requisiti.
Raccordi
Pneumatici
Manuale di
progettazione
Manuale di progettazione raccordi pneumatici

Catalogue 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Indice Pagine A

Il sistema di connessioni pneumatiche Parker A2-A3

Configurazioni filettature Filettature BSPP e BSPT A 4


Filettature tubi metrici ISO A 5
Filettature UNF A 6
Filettature NPT A 7

Tenuta delle connessioni filettate Filettature cilindriche A8


Filettature coniche A9

Connessioni filettate e corrosione Compatibilità tra i diversi metalli A 11


Corrosione atmosferica A 11

Tubi rigidi e flessibili Tubi in poliammide/Tubi PEBA A 12


per applicazioni pneumatiche Tubi in poliuretano A 13
Tubi flessibili A 13 a A 15
Tubi in rame e acciaio A 15

Calcoli relativi al sistema pneumatico Cadute di potenza A 16


Calcolo della portata A 17
Diametro del foro per cilindri diversi A 18
Tempo di risposta dei cilindri A 19
Tempo di aspirazione dell’aria A 19
Portata massima consigliata A 20
Caduta della pressione attraverso A 20
componenti sagomati
Consumo di aria A 20 - A 21
Perdite A 21

Istruzioni per l’installazione A 22 a A 25

Controllo pneumatico Cilindri, raccordi integrati (valvole A 26 - A 27


di regolazione della portata, valvole di
ritegno, valvole di scarico, silenziatori))

Raccordi per sistemi pneumatici QCDE - Innesti rapidi pneumatici A 28 - A 29


TFDE - Ermeto

Termini usati in pneumatica A 30 - A 31

Simbologia pneumatica A 32 a A 34

Profili innesti rapidi pneumatici A 35

A1 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Il sistema di connessioni pneu-
matiche Parker
Da più di 60 anni, la Parker sviluppa
Il sistema di raccor
e produce la gamma più completa di
componenti destinati ai settori
idraulico e pneumatico.
La gamma specifica di raccordi
pneumatici è progettata e prodotta
in conformità con le norme interna-
zionali per rispondere ai requisiti del
mercato.
Scopo di questo manuale è di assis- Raccordi EO Ermeto Originale:
tere il progettista nella scelta dei Sistema di raccordi ad anello tubo di rame
raccordi pneumatici da usare per mordente con guarnizione in
applicazioni specifiche o generiche metallo o morbida per tubi in
in base ai vincoli specifici del siste- metallo, rame o poliammide.
ma.
Le informazioni riportate sono da
considerarsi unicamente come indi-
cazioni di massima. Per ulteriori e
più dettagliate informazioni, rivol-
gersi al rappresentante Parker.

tubo di plastica

tubo di plastica

Assemblaggio del tubo


senza fascetta

Metrulok: raccordo in un unico


pezzo del tipo ad anello mordente tubo di rame
utilizza-bile con tubi in rame o in
plastica.

Innesti rapidi
Pistola ad aria :
pneumatici :
con o senza valvola
flusso da 550l/min
di sicurezza
a 3500l/min
di pneumatici Parker
Prestolok micro :
raccordi push-in compatti per tubi in
poliammide e poliuretano

Valvole a sfera :
una vasta gamma per diverse
applicazioni pneumatiche
Prestolok 2 :
Raccordo push-in con tappo protet-
tivo per tubi in poliammide e
poliuretano.

Prestolok :
Raccordo push-in per tubi in
poliammide, poliuretano e rame.

Prestoweld 2 :
Raccordi istantanei con protezione
anti-scintilla

PL : raccordo in due pezzi per tutti i


tipi di tubi in plastica.
Ora il racordo PL è in ottone niche-
lato.
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Configurazioni di filettature A

Filettature BSP
Filettature BSPP e BSPT
Le filettature BSPP e BSPT hanno
un angolo del filetto di 55°, e sono
le filettature di collegamento più
usate nelle applicazioni pneu-
BSPT matiche.
min. für
angolo del cono 6,25°
Giunti a tenuta sulla
La superficie lamata dev’essere ad
BSPT filettatura angolo retto rispetto al diametro sui
fianchi e non deve presentare
segni di lavorazione longitudinali o
a spirale.
Le filettature BSPP (British
Standard Pipe Parallel) si utilizzano
BSPP per tubi e raccordi sui quali si utiliz-
za una guarnizione periferica di
tenuta.
Le filettature BSPT (British
BSPP Standard Pipe Taper) si utilizzano
Guarnizione per tubi e raccordi dove la tenuta
perimetrale
(rame, alluminio, si realizza sulla filettatura.
rondella di tenuta
etc.) Per le applicazioni pneumatiche, è
pratica comune montare una filetta-
tura maschio BSPT BS 21 in una
filettatura BSPP femmina DIN
3852. In casi eccezionali, la
connessione femmina può essere
anche conica.

Standard per le filettature


BSPP BSPT Filetti d1 I2 d4 a1 l1 b1 b2 Filettatura BSPP a norme:
per min. max. max. min. min.
pollice
ISO 228-1
BS2779
Rs 1/8 R1/8 28 9,73 3,97 15 1 8 8 5,5 DIN 3852-2 - Tipo A, B, E
NF E 03-005
Rs 1/4 R1/4 19 13,16 6,05 19 1,5 12 12 8,5

Rs 3/8 R3/8 19 16,66 6,35 23 2 12 12 8,5 Filettature BSPT a norme:


ISO 7
Rs 1/2 R1/2 14 20,95 8,16 27 2,5 14 14 10,5
BS 21
Rs 3/4 R3/4 14 26,44 9,2 33 2,5 16 16 13,0 DIN 3852-2 - Tipo C
NF E 03-004
Rs 1 R1 11 33,25 10,39 40 2,5 18 18 -
Filetti maschi e fori filettati femmina a
Rs 1.1/4 R1.1/4 11 41,91 12,7 50 2,5 20 20 -
norme:
Rs 1.1/2 R1.1/2 11 47,80 12,7 56 2,5 22 22 - DIN 3852, tipo X, Z
Nota
Le lettere “Rs” è la designazione standard utilizzata per le filettature BSPP, mentre
la lettera “R” indica le filettature BSPT.

A4 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Configurazioni filettature A

Filettature metriche ISO


Filettature metriche ISO
Le filettature metriche ISO hanno
un angolo del filetto di 60°.
Vengono usate principalmente
nelle applicazioni pneumatiche di
ridottissime dimensioni, grazie alla
disponibilità di diametri di filettature
ridotti, in particolare M5 e M3*.
Sono molto utilizzate anche nell’in-
dustria automobilistica.
ISO 6149 Sulle filettature metriche vengono
O-ring usati due tipi di guarnizioni:

1. O-ring conforme a norma ISO


6149

2. Tenuta periferica es. rondella di


rame o rondella di tenuta saldata a
norma ISO 261 e 262.

Standard per le filettature


Tenuta periferica:
ISO R261 e R262
DIN 3852 - Tipo A
NF E03-013
ISO 261
Guarnizione periferica
(rame, alluminio, rondel-la di Tenuta con O-ring:
tenuta, etc.)
ISO 6149
DIN 3852 - Tipo F

Guarnizioni:
DIN 7603
NF E21 - 351

Connessioni:
d1 l1 f g d3 d5 a° b2 a2 Guarnizione DIN 3852 - Parte 3

*Le filettature M3 non sono previste nelle specifiche ISO.


M3x0,5** 3,25 - - 6,5 6,5 - 4,0 1,0 -
M5x0,8** 8,0 1,5 3,80 14 6,35 12 8,0 1,0 3,6x1,5
M8x1 10,0 1,5 6,55 17 9,10 12 10,0 1,0 6,2x1,5

M10x1 10,0 1,5 8,55 20 11,1 12 10,0 1,0 8,2x1,5


M12x1,5 11,5 2,3 9,85 22 13,8 15 11,5 1,5 9,4x2,1
M14x1,5 11,5 2,3 11,85 25 15,8 15 11,5 1,5 11,4x2,1

M16x1,5 13,0 2,3 13,85 27 17,8 15 13,0 1,5 13,4x2,1


M18x1,5 14,5 2,3 15,85 29 19,8 15 14,5 2,0 15,4x2,1
M20x1,5** 14,0 2,3 17,85 32 21,8 15 14,0 2,0 17,4x2,1

M22x1,5 15,5 2,3 19,85 34 23,8 15 15,5 2,0 19,4x2,1

** Non ISO 6149

A5 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Configurazioni filettature A

Filettature UNF
Filettature UNF
La filettatura American Standard Unified
ha un angolo del filetto di 60°, e viene
60° normalmente utilizzata in applicazioni
idrauliche. Viene anche indicata
come “filettatura ISO in pollici”.
Le filettature UNF - Unified Fine ven-
gono usate per connessioni in cui la
tenuta di pressione non è realizzata
sulla filettatura, e perciò viene usata
una tenuta periferica.
Esempio di riferimento: 3/8-24-UNF2B
3/8 = diametro
24 = numero di filetti per pollice
A = filettatura esterna
B = filettatura interna
1 = bassa precisione
2 = impieghi generali
3 = alta precisione
Standard per le filettature
SAEJ514 (filettature maschio)
SAEJ1926 (filettature femmina)
ISO 725 - DIN 3852

Dimensioni filettatura Modulo d1 d3 d5 b1 a1 f g l1 α° O-ring


e filetti per pollice SAE min. min. ID Sezione
mm 7,94 17 9,1 10 1,6 1,6 6,35 7,54 6,07 1,63
5/16-24 UNF -2 12
poll. 0,310 0,672 0,358 0,390 0,062 0,063 0,250 0,297 0,239 0,064

mm 9,53 19 10,7 10 1,6 1,6 7,95 7,54 7,65 1,63


3/8-24 UNF -3 12
poll. 0,380 0,750 0,421 0,390 0,062 0,063 0,313 0,297 0,301 0,064

mm 11,11 21 12,4 11 1,6 1,9 9,25 9,14 8,92 1,83


7/16-20 UNF -4 12
poll. 0,440 0,828 0,487 0,450 0,062 0,075 0,364 0,360 0,351 0,072
mm 12,7 23 14 11 1,6 1,9 10,85 9,14 10,52 1,83
1/2-20 UNF -5 12
poll. 0,500 0,906 0,550 0,450 0,062 0,075 0,427 0,360 0,414 0,072

mm 14,28 23 15,6 13 1,6 2,1 12,24 9,93 11,89 1,98


9/16-18 UNF -6 12
poll. 0,560 0,969 0,616 0,500 0,062 0,083 ,482 0,391 0,468 0,078

mm 11,05 30 20,6 14 2,4 2,4 16,76 11,13 16,36 2,21


3/4-16 UNF -8 15
poll. 0,750 1,188 0,811 0,560 0,940 0,094 0,660 0,438 0,644 0,087
mm 22,22 34 23,9 17 2,4 2,7 19,63 12,7 19,18 2,46
7/8-14 UNF -10 15
poll. 0,870 1,344 0,942 0,660 0,940 0,107 0,773 0,500 0,755 0,097

mm 26,99 41 29,2 19 2,4 3,2 27,18 15,09 23,47 2,95


1.1/16-12 UN -12 15
poll. 1,060 1,625 1,148 0,750 0,940 0,125 0,945 0,594 0,924 0,116

mm 30,15 45 32,3 19 2,4 3,2 27,18 15,09 26,59 2,95


1.3/16-12 UN -14 15
poll. 1,190 1,765 1,273 0,750 0,940 0,125 1,070 0,594 1,047 0,116

mm 33,34 49 35,5 19 3,2 3,2 30,35 15,09 29,74 2,95


1.5/16-12 UN -16 15
poll. 1,310 1,910 1,398 0,750 0,125 0,125 1,195 0,594 1,171 0,116
(8/16 = 1/2 = 12,7 = DN12)

A6 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Configurazioni filettature A

Filettature NPT
Filettature NPT
La filettatura NPT (National Pipe
Taper) ha un angolo del filetto di
angolo conico 6,25° 60°, e viene usata principalmente
Serraggio a mano
nelle industrie petrolchimiche e di
Serraggio con chiave
processo.
Le filettature NPT vengono usate
per connessioni in cui la tenuta
della pressione viene realizzata
sulla filettatura mediante appositi
sigillanti.
Le filettature NPTF (National Pipe
Taper Fuel) vengono usate per
connessioni in cui la tenuta della
pressione viene realizzata sulla
filettatura senza l’uso di sigillanti.

Filettatura a norme
SAE J 476 - B2
NF E03-061
Dimensioni Filetti d l1 l3 l4 b3
filettatura per pollice Filetti mm

1/8 27 10,48 4,10 3 2,82 9,97 6,92

1/4 18 14,00 5,79 3 4,23 15,10 10,02

3/8 18 17,42 6,10 3 4,23 15,26 10,33

1/2 14 21,71 8,13 3 5,44 19,85 13,57

3/4 14 27,12 8,61 3 5,44 20,15 14,50

1 11 1/2 33,88 10,16 3 6,63 25,01 16,79

1,1/4 11 1/2 42,59 10,67 3 6,63 25,62 17,30

1,1/2 11 1/2 48,66 10,67 3 6,63 26,04 17,30

A7 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Tenuta delle connessioni filettate A

Tenuta periferica nelle filettature parallele


Per ottenere giunzioni a tenuta di pressione in presenza di filettature parallele si colloca una guarnizione tra le due
facce lavorate.

Guarnizioni piatte All’atto dell’assemblaggio, è neces- Rondelle di tenuta


Rondelle ed anelli vengono fabbrica- sario scegliere con attenzione la Si tratta di guarnizioni formate da un
ti in molti e diversi materiali, quali coppia di serraggio allo scopo di evi- anello elastomerico incorporato in
rame, alluminio, fibre, plastica, etc. tare di comprimere la guarnizione una rondella metallica.
fino al punto di estrusione. In linea di Le rondelle di tenuta sono riutiliz-
principio, il raccordo va avvitato a zabili, e possono adattarsi a varia-
mano quindi serrato ancora di 1/4 di zioni nelle tolleranze dimensionali
giro con l’ausilio di una chiave. delle superfici lavorate.

O-ring Guarnizioni
A seconda della configurazione della connessione femmina o della filettatu- Nel raccordo è montata una guarni-
ra maschio, gli O-ring possono essere provvisti di rondelle di supporto o zione O-ring a ritegno totale.
meno. Questa soluzione assicura il corretto
alli-neamento. Con le filettature
metriche è possibile usare questo
tipo di guarnizioni sia nelle connes-
sioni ISO 261/262 che nelle connes-
sioni ISO 6149.

A8 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Tenuta delle connessioni filettate A

Tenuta di interferenza delle filettature coniche


La tenuta alla pressione delle connessioni con filettature coniche si ottiene applicando un sigillante sulla superficie
della filettatura maschio esterna.

Nastro PTFE Composti sigillanti e sigillanti Filettature coniche con prerivesti-


Si avvolgono uno o due strati di na- liquidi mento Parker
stro in PTFE attorno alla filettatura Oltre ai composti polimerici per giun- Le filettature coniche Parker sono
conica esterna, prima dell’assem- zioni e ai sigillanti liquidi che induris- pre-rivestite con una soluzione di
blaggio. Si consiglia di lasciare sco- cono per esposizione all’aria, il sigil- polvere di PTFE che utilizza come
perti i primi due filetti per evitare che lante per filettature più diffuso è cos- veicolo una base acrilica, e permet-
al momento dell’assemblaggio entri- tituito da una resina sintetica anae- tono di ottenere una tenuta efficace
no nel circuito dei frammenti di na- robica che polimerizza in assenza al momento del montaggio senza
stro che potrebbero causare il mal- d’aria. necessità di aggiungere altro mate-
funzionamento di valvole, filtri, etc. Dopo l’assemblaggio ed il serraggio, riale sigillante. La filettatura maschio
il processo di polimerizzazione è può essere riutilizzata fino a cinque
indotto da una reazione catalitica tra volte senza dover applicare altro
la resina ed il metallo. Le resine materiale sigillante.
contenenti PTFE facilitano lo smon-
taggio. Per applicazioni nel settore
alimentare, il sigillante per filettature
dev’essere approvato per alimenti. I
raccordi di norma sono pronti per
essere utilizzati dopo un’ora di poli-
merizzazione, ma la polimerizzazio-
ne completa può richiedere fino a 24
ore. Lo smontaggio del raccordo dis-
trugge la superficie sigillante.

A9 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Raccordi filettati e corrosione A

La corrosione nei circuiti pneumatici e le sue conseguenze (grippaggio dei pistoni, perdite, incollamento delle val-
vole di regolazione, cali di efficienza, etc.) sono dovute all’azione combinata di corrosione atmosferica ed elettroli-
tica, quest’ultima principalmente nei sistemi pneumatici. Nel processo elettrolitico, la funzione di elettrolita è svolta
dall’acqua contenuta nell’umidità relativa dell’aria ambiente. L’azione galvanica è il risultato della differenza di poten-ziale:
Fig. 1 - differenza di potenziale tra metalli; Fig. 2 - differenza di concentrazione dell’elettrolita; Fig. 3 e 4 - differenza
di contenuto d’aria ed ossigeno.
Nelle connessioni filettate, le tre forme di corrosione elettrolitica possono verificarsi in combinazioni diverse. Per
evitare la corrosione, è bene attenersi a due principi generali.

soluzione salina
direzione della corrente con alta
direzione della corrente
concentrazione
voltmetro di ossigeno

ossigeno
conductor
conductor

soluzione area

direzione della corrente


soluzione
elettrolita catodica
elettrolita forte
(soluzione debole
salina) (soluzione
salina)
ruggine
anodo catodo

area
soluzione salina
metallo M anodica
metal M barretta con bassa
anodo catodo di acciaio concentrazione
o altro metallo di ossigeno
elettrolita membrana porosa

Fig. 1 - Differenza potenziale fra i metalli Fig. 2 - Differenza di concentrazione Fig. 3 - Differenza di contenuto d’aria ed
dell’elettrolita ossigeno

aria, ossigeno
ruggine

goccia salina
catodo
area catodica,
ben ossigenata
acciaio non trattato

area anodica, meno ossigenata


Fig. 4 - Corrosione in presenza di
concentrazioni d’ossigeno diverse

A 10 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Connessioni filettate e corrosione A

Prima regola: compatibilità tra Potenziale elettrico


Metallo
diversi metalli volt
La tendenza alla corrosione di metalli
Lega di magnesio G-A3Z1 - 1,770
diversi posti a contatto tra loro dipende
Lega di magnesio G-A9 - 1,625
dalla differenza fra i potenziali di contat- Zinco (come rivestimento galvanizzato) - 0,975

corrosione
to, o dalla tensione di decom-posizione Lega di alluminio A-Z4G (T35) - 0,905
elettrolitica, dei metalli in questione.

anodi
Lega di alluminio A-Z8GU (placcata con AZ2) - 0,900
Maggiore è la differenza di potenziale, Alluminio - 0,785
maggiore è la tendenza alla corrosione. Lega di alluminio A-Z8GU (non placcata) - 0,775
Il metallo con il potenziale negativo più Lega di alluminio A-G3 (con cromo) - 0,760
elevato agisce da anodo e viene corroso. Lega di alluminio A-G5 (con cromo) - 0,755
Esempi: Lega di alluminio A-U4SG - 0,730
- ottone su rame: leggerissima corrosio- Acciaio XC 18 S - 0,700
ne Cadmio (di cadmiatura) - 0,690
- ottone su zinco: forte corrosione Lega di alluminio A-U4G - 0,585
- acciaio su zinco: media corrosione Piombo - 0,535
- acciaio su rame: forte corrosione Cromo (di cromatura) - 0,460
L’acciaio inox non passivato ha una ten- Stagno - 0,425
sione di decomposizione di circa -0,70 Lega di stagno per saldatura - 0,400
volt e viene attaccato fortemente dal Ottone U-Z15NS - 0,360
rame e dall’ottone. Lega al titanio 65 A - 0,340 a - 0,285
L’acciaio inox passivato ha una tensione Ottone U-Z33 - 0,250

non corrosione
di decomposizione ridotta, pari a -0,24 Nichel chimico - 0,292
catodi

volt. La passivazione si ottiene tramite Acciaio inox 18/8 (passivato) - 0,240


l’ossidazione diretta dei composti di Rame (99,9%) - 0,230
cromo contenuti nell’acciaio. Danni Nichel - 0,175
Rodio - 0,114
superficiali dovuti a graffi o alla presen-
Platino 0
za di lega per saldature o altri contami-
Argento + 0,150
nanti espongono il metallo di base, e Oro + 0,400
riattivano la maggior tensione di decom-
posizione.

Seconda regola: aria secca compressa Esempio:


L’acqua agisce da elettrolita, ed esiste Alla temperatura ambiente di 20°C con un’umidità relativa media dell’aria del
uno stretto rapporto tra l’umidità relativa 60%, un compressore che eroga 1.000 Nm3/h d’aria alla pressione di 7 bar
dell’aria e la corrosione elettrolitica. aspira in un’ora 10,3 kg d’acqua.
La massa di vapore acqueo contenuta 17,14 x 0,6 = 10,3 g/m3
nell’aria si misura in grammi “g” di 1.000 Nm3 x 10,3g = 10,3 kg/h
vapore acqueo per unità di volume Questo esempio dimostra quanto sia importante assicurare un raffredda-
(1 m3) di aria. La temperatura di satu- mento ed un’essiccazione adeguati dell’aria compressa.
razione o punto di rugiada è la tempe-
ratura a cui l’umidità relativa dell’aria Massa di vapore acqueo con umidità relativa del 100%
è del 100%. La massa di vapore acqueo
corrispondente ha un limite superiore Temperatura in °C
Punto di rugiada -30 -20 -10 0 10 20 30 40 50 60 80
che dipende dalla temperatura, e
aumenta con essa. (v. tabella).
Vapore acqueo max.
Il raffreddamento al di sotto della tem- 0,33 0,88 2,15 4,86 9,35 17,14 30,07 50 82,25 129 290
(saturazione) g/m3
peratura di saturazione provoca la
condensazione del vapore acqueo
con la formazione di goccioline.
All’atto pratico, la corrosione elettroliti-
ca diventa significativa quando l’umi-
dità relativa dell’aria ambiente è super-
iore al 50%.

A 11 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Tubi rigidi e flessibili per applicazioni pneumatiche A

Tubi rigidi in poliammide


I tubi calibrati in poliammide Parker sono in PA11 Vantaggi
estruso, e sono utilizzabili con raccordi pneumatici.
- Buone proprietà di smorzamento delle vibrazioni.
- Disponibilità di tubi in vari colori per facilitarne l’identifi-
Vengono prodotti secondo i limiti fissati dalle
cazione.
raccomandazioni CETOP RP54P / DIN 73378, e sono
- Elevata resistenza all’abrasione.
ideali per applicazioni pneumatiche.
- Bassa caduta di pressione
- Assenza di dilatazione termica.
Per l’impiego continuo ad alta temperatura, si
consigliano tubi protetti dal calore e dalla luce.

Caratteristiche tecniche
Pressione di esercizio
La pressione d’esercizio dei tubi in poliammide dipende dalla temperatura d’esercizio.
Le pressioni d’esercizio indicate si basano su un fattore di progetto di 3:1.

Pressione d’esercizio (bar) Pressione di scoppio (bar)


Temp. Temp.
Mis. °C. GC
-40 -20 0 20 30 40 50 60 70 80 90 100 Rohr -40 -20 0 20 30 40 50 60 70 80 90 100
tubo größe
3 x 0,60 27 27 27 27 22 19 17 15 14 13 12 10 3 x 0,60 81 81 81 81 67 58 52 46 42 38 36 29
4 x 0,65 21 21 21 21 18 15 14 12 11 10 9 8 4 x 0,65 64 64 64 64 53 46 41 37 33 30 28 23
4 x1 39 39 39 39 32 28 25 22 20 18 17 14 4 x1 116 116 116 116 96 83 74 66 60 54 51 42
5 x1 29 29 29 29 24 21 19 17 15 14 13 10 5 x1 87 87 87 87 72 63 56 50 45 41 38 31
6 x1 24 24 24 24 20 17 15 13 12 11 10 8 6 x1 71 71 71 71 59 51 45 40 37 33 31 25
8 x1 17 17 17 17 14 12 11 10 9 8 8 6 8 x1 52 52 52 52 43 37 33 29 27 24 23 19
10 x1 13 13 13 13 11 10 9 8 7 6 6 5 40 40 40 40 33 29 26 23 21 19 18 15
10 x1
10 x 1,25 18 18 18 18 15 13 11 10 9 8 8 6 53 53 53 53 44 38 34 30 27 25 23 19
10 x 1,25
10 x 1,5 22 22 22 22 18 16 14 13 11 10 10 8 33 33 33 33 27 24 21 19 17 16 15 12
12 x1
12 x1 22 22 22 22 18 16 14 13 11 10 10 8 45 45 45 45 37 32 29 26 23 21 20 16
14 x 1,5
14 x 1,5 11 11 11 11 9 8 7 6 6 5 5 4
16 x 1,5 39 39 39 39 32 28 25 22 20 18 17 14
16 x 1,5 15 15 15 15 12 11 10 9 8 7 7 5

Per informazioni sulla compatibilità chimica dei tubi in poliammide, consultare il rappresentante Parker.

Tubi rigidi in PEBA (polieterammidi a blocchi)

Sono fabbricati con un materiale e dalla luce con l’impiego di specia- Vantaggi
composto da polieteri morbidi e li additivi. I tubi in PEBA presentano vantaggi
poliammidi duri. in più rispetto a quelli in poliammi-
Vengono prodotti in vari gradi e de:
possono essere protetti dal calore - Maggior flessibilità rispetto al
PA12.
- Possibilità di utilizzo con tempe-
rature d’impiego comprese fra
-40 e +80°C.
Resistenza chimica - Ottima resistenza alla defor-
mazione sotto carico.
Fluido Condizioni di prova Risultato

Acqua bollente 7 giorni/100° C A


Olio 7 giorni/120° C A
Benzina super 7 giorni/23° C B
Acetone 7 giorni/23° C A
Tricloroetilene 7 giorni/23° C B
A = ottima, B = buona,

A 12 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Tubi rigidi e flessibili per applicazioni pneumatiche A

Tubi rigidi in poliuretano

I tubi calibrati Parker in poliuretano sono fabbricati per Vantaggi


estrusione, e presentano una durezza superficiale pari
a 95 Shore A (leggermente più elevata di 40 Shore D). - L’estrema flessibilità ed i raggi di curvatura fino a tre
Queti tubi vengono fabbricati nei termini volte inferiori a quelli dei tubi in poliammide rendono
NF E491011994. La loro elevatissima flessibilità rende possibili installazioni compatte.
possibili raggi di curvatura minima più piccoli per ins- - Disponibilità dei tubi in vari colori per facilitarne l’iden-
tallazioni compatte. tificazione.
Un sistema di ispezione visiva basato su un’avanzata - Buona resistenza alle vibrazioni.
tecnologia laser assicura tolleranze ristrette sul diame- - Leggerezza.
tro esterno del tubo. - Tempo di montaggio ridotto.

Caratteristiche tecniche
Pressione di esercizio
La pressione d’esercizio dei tubi in poliuretano dipende dalla temperatura d’impiego.
Le pressioni d’esercizio riportate si basano su un fattore di progetto di 3:1

Pressione d’esercizio (bar) Pressione di scoppio (bar)


Temp. °C. Temp.°C.
Mis. -40 -20 0 20 30 40 50 60 70 80 Mis. -40 -20 0 20 30 40 50 60 70 80
tubo tubo
3x 0,45 10 10 10 10 8 7 6 6 5 5 3x 0,45 30 30 30 30 24 22 19 17 15 14
4x 0,75 11 11 11 11 9 8 7 6 6 5 4x 0,75 33 33 33 33 27 24 21 19 17 15
5x 1 12 12 12 12 10 9 8 7 6 6 5x 1 37 37 37 37 30 26 23 21 19 17
6x 1 10 10 10 10 8 7 6 6 5 5 6x 1 30 30 30 30 24 21 19 17 15 14
8x 1,25 9 9 9 9 8 7 6 5 5 4 8x 1,25 28 28 28 28 23 20 18 16 14 13
10 x 1,5 9 9 9 9 7 6 6 5 5 4 10 x 1,5 26 26 26 26 22 19 17 15 14 12
12 x 2 10 10 10 10 8 7 6 6 5 5 12 x 2 30 30 30 30 25 22 19 17 16 14

Per informazioni sulla compatibilità chimica dei tubi in poliuretano, consultare il servizio tecnico Parker.

Tubi flessibili
I tubi flessibili per sistemi pneumatici di produce elettricità statica, o di utensili a Tubo flessibile e raccordi
norma sono costituiti da un rivestimen- mano che potrebbero accidentalmente Push-Lok Parker
to interno, una o più trecce di rinforzo entrare in contatto con componenti elet-
ed un rivestimento protettivo esterno. Il trici sotto tensione, le connessioni devo- Il sistema di tubi flessibili Push-Lok
numero di trecce dipende dalla pressio- no essere effettuate usando un tubo della Parker viene usato per applicazio-
ne a cui è destinato il tubo. Il rivesti- flessibile con treccia di rinforzo condutti- ni pneumatiche con pressione d’eser-
mento esterno è forato per evitare la va. Nel caso di apparecchiature pneu- cizio fino a 25 bar. Il tubo viene unito ai
formazione di bolle dovuta alla diffusio- matiche mobili, può essere necessario raccordi senza la necessità di ricorrere
ne dell’aria. un collegamento a terra aggiuntivo se la a fascette stringitubo.
Le linee di tubi flessibili vengono usate conducibilità della treccia di metallo non Per evitare torsioni al momento dell’ins-
per la connessione di apparecchiature è sufficiente. Alcuni tipi di apparecchia- tallazione del tubo, almeno una delle
e macchinari pneumatici mobili o fissi, ture come le elettrosaldatrici o gli estremità deve essere provvista di
es. utensili a mano, cilindri pneumatici impianti di verniciatura elettrostatica connessione girevole.
mobili, compressori, etc. vanno invece collegati usando tubi fles- Per passare da tubazioni in rame o
sibili con trecce di rinforzo non condutti- plastica ai tubi flessibili Push-Lok, si
ve, come ad esempio i tubi flessibili può utilizzare il raccordo terminale fem-
Trecce di rinforzo conduttive e
Push-Lok della Parker, per impedire la mina girevole Metrulok FF.
non conduttive
propagazione di correnti vaganti, come
Per applicazioni in condizioni pericolose nel caso delle saldature elettriche o
o infiammabili, ad esempio in presenza della pittura a spruzzo elettrostatica.
di un utensile pneumatico a mano che

Per informazioni sulla compatibilità chimica dei tubi flessibili, consultare il personale tecnico Parker.

A 13 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Tubi rigidi e flessibili per applicazioni pneumatiche A

Indicazioni per l’installazione

errato

errato
corretto errato

corretto
corretto

Installare sempre i tubi flessibili la- Accertarsi che il tubo flessibile non Evitare che il tubo si curvi eccessi-
sciando loro abbastanza gioco da sia ritorto. Per facilitarne il montag- vamente in prossimità della connes-
compensare eventuali movimenti gio, tracciare una linea sul tubo ed sione. Si consiglia una lunghezza
durante il funzionamento. La va- usare raccordi terminali girevoli. minima di tre volte il diametro ester-
riazione di lunghezza accettabile è no del tubo tra l’estremità posteriore
del 2-4% della connes-sione e l’inizio del rag-
gio di curvatura.

Per configurazioni ad angolo retto Se non si può escludere il rischio


della linea del tubo flessibile, usare che il tubo si stacchi dal raccordo
raccordi a gomito per evitare solleci- durante il funzionamento, fissare la
tazioni sul raccordo dovute alla cur- tubazione in modo da evitare perico-
vatura del tubo. Evitare curve ad losi “colpi di frusta” in seguito a dis-
angolo acuto, e proteggere con connessione.
ghiere di metallo a spirale i tubi sot-
toposti ad intenso sfregamento.

errato corretto

Standard per i raccordi terminali

Femmina girevole JIC 37° Femmina girevole SAE 45° Raccordi terminali DIN
Questi raccordi per tubi flessibili in Questi raccordi per tubi flessibili Cono 24°, serie leggera e pesante a
genere vengono usati in impianti vengono usati nell’industria automo- norme DIN. I raccordi filettati posso-
idraulici di provenienza statunitense. bilistica e della refrigerazione per no essere usati come adattatori.
Filettatura UNF. Cono interno 74°. applicazioni a bassa e media pres-
Adattatori: raccordi conici Triple-Lok sione. Il corpo e i dadi girevoli pos-
37°. Filettature: UNF - NPTF - metri- sono essere usati come adattatori
ca - BSPT - BSPP JIC 37° e SAE 45°, eccetto le misu-
re -6 e -12 (raccordo diverso).

A 14 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Tubi rigidi e flessibili per applicazioni pneumatiche A

Standard per raccordi terminali Raccordi terminali girevoli Metrulok Raccordi terminali maschi BSPT
Raccordi terminali girevoli BSP I raccordi terminali girevoli Metrulok I raccordi terminali maschi BSPT
I raccordi terminali girevoli BSP ven- sono adatti a tutti i raccordi Metrulok. vengono usati per la connessione
gono usati con gli adattatori BSP - Consultare la sezione Metrulok. diretta a estremità filettate.
cono interno 60°.

Tubi metrici e in pollici di acciaio e rame

Tubi in pollici di rame a norme Tubi metrici di rame a Tubi metrici di acciaio a
BS2871 Parte 2 norme DIN 1786 - NF A51 norme NF A48 001 -
OD x spessore parete. 120 BS2781 Parte 2 DIN 2391C BS7416
pollici ID x OD mm ID x OD mm

1/8 x 0,028

3/16 x 0,028

1/4 x 0,036 4x6 4x6

5/16 x 0,036 6x8 6x8

3/8 x 0,036 8 x 10 8 x 10

1/2 x 0,064 10 x 12 10 x 12

5/8 x 0,064 12 x 14 12 x 14

14 x 16 14 x 16

3/4 x 0,064 15,6 x 18 16 x 18

17,6 x 20 17 x 20

18,8 x 22 19 x 22

1 x 0,080 21,8 x 25 22 x 25

1,1/4x 0,080 28 x 32 27 x 30

A 15 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Calcoli relativi al sistema pneumatico A

Caduta di pressione causata dalla resistenza d’attrito opposta dal tubo di gomma al flusso dell’aria.
(La caduta di pressione è espressa in bar per 10 m di lunghezza del tubo)

Alesaggio tubo
Pressione Portata attraverso 10 m di tubo (Nm3/h)
Perdite di potenza nei circuiti
e relativo pneumatici
raccordo bar 10 15 35 70 100 140 200 300 400 500
La perdita di potenza o caduta di
1/8 5 0,1 0,4 - - - - - - - - pressione nei circuiti pneumatici è la
6 0,08 0,35 - - - - - - - - pressione differenziale ∆p bar tra
ingresso e uscita.
7 0,07 0,3 - - - - - - - -
diam.5
8 0,05 0,2 - - - - - - - - Per calcolare l’efficienza dei compo-
nenti di un sistema pneumatico, es.
5 0,07 0,18 - - - - - - - -
3/16 valvole, raccordi, tubi, si usa il fatto-
6 0,06 0,15 - - - - - - - - re di portata Cv, che corrisponde al
7 0,05 0,10 0,9 - - - - - - - volume d’acqua (l) per unità di
diam.6 tempo (min) che fluisce attraverso
8 0,03 0,08 0,7 - - - - - - - un dato componente, in funzione
5 - 0,08 0,6 - - - - - - - della pressione differenziale ∆p
1/4
(bar).
6 - 0,07 0,5 - - - - - - -

7 - 0,05 0,3 - - - - - - - Negli USA si usa lo stesso fattore


diam.8 Cv, che però viene espresso in gal-
8 - 0,03 0,2 - - - - - - -
loni USA/min per un ∆P in psi (Kv
5/16 5 - - 0,15 0,4 1,17 - - - - - Francia = 14,3 Cv o Cv USA = 0,07
6 - - 0,1 0,3 0,85 - - - - - Kv).
In Germania si usa un fattore Kv
7 - - 0,08 0,3 0,79 - - - - - espresso in Nl/min.
diam.10
8 - - 0,05 0,2 0,70 - - - - -
Nota: i volumi d’aria espressi in
3/8 5 - - 0,02 0,33 0,79 - - - - -
Nm3/h o Nl/min corrispondono alla
6 - - 0,01 0,18 0,53 - - - - - portata di scarico ad una pressione
- - 0,01 0,09 0,47 - - - - -
di mandata di 6 bar.
7
diam.12
8 - - - 0,07 0,39 - - - - - In pneumatica, la portata Q si espri-
5 - - - 0,05 0,16 0,33 0,93 - - - me in atmosfera libera in condizioni
1/2
atmosferiche di rife-rimento normali
6 - - - 0,03 0,11 0,24 0,66 1,82 - - (ANR). La portata in uscita dai com-
7 - - - 0,03 0,10 0,22 0,62 1,71 - - pressori si esprime invece facendo
diam.16 riferimento al volume aspirato e alla
8 - - - 0,02 0,10 0,20 0,58 1,61 - -
pressione relativa di mandata.
3/4 5 - - - 0,01 0,02 0,04 0,11 0,26 0,50 - QANR = Q rel. x P ass., cioè pres-
- - - 0,01 0,02 0,03 0,06 0,18 0,33 -
sione manometrica + 1 bar atm.
6
1000 l/min ANR = 100 l/min x (9 bar
7 - - - - 0,01 0,02 0,06 0,16 0,31 0,52 + 1 bar atm.)
diam.20
8 - - - - 0,01 0,02 0,05 0,15 0,29 0,48

1 5 - - - - 0,01 0,01 0,02 0,06 0,12 0,22

6 - - - - - 0,01 0,02 0,04 0,08 0,12

7 - - - - - - 0,02 0,04 0,07 0,11


diam.26
- - - - - - 0,01 0,03 0,06 0,10
Dati consigliati

A 16 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Calcoli relativi al sistema pneumatico A

Cv Kv Kv Ql/min
Calcolo della portata in funzione
UK/USA Francia Germania ∆p (ANR) del Cv / Kv
Per una pressione relativa a monte
1 138 di 6 bar.
1,5 162

2 180 Calcolo della portata in funzione


0,14 2
2,5 189 del Cv / Kv
La portata è inversamente propor-
3 195
zionale alla pressione.
0,125 6 138 In un cilindro pneumatico, ad esem-
1 276
pio, la pressione aumenta dall’inizio
alla fine della corsa, mentre la
1,5 324 portata diminuisce da un valore
2 360 massimo all’inizio della corsa a zero
0,28 4 alla fine della stessa.
2,5 378
Considerando un componente
3 390 pneumatico con un dato fattore di
portata Cv/Kv, la portata Q,
0,250 6 308
corrispondente alla pressione
1 483 differenziale ∆p tra l’ingresso e
1,5 567 l’uscita, viene calcolata usando la
seguente equazione:
2 630
0,49 7
2,5 661 Q ANR = 403,3 Cv √ ∆p x P ass. a
3 682
valle
Q = portata l/min in atmosfera libera
0,438 6 482 Cv o Kv = fattore di portata
1 828 ∆p = pressione differenziale in bar
P = pressione ass. a valle = pressio-
1,5 972
ne ass. a monte ∆p
2 1080 pressione ass. a monte = pressione
0,84 12
manometrica + 1 bar atm.
2,5 1134

3 1170 Nota: l’equazione è applicabile solo


0,751 6 826 a condizione che ∆p sia inferiore
alla metà della pressione a monte.
1 2070

1,5 2430 I valori riportati nella tabella a sinis-


tra si riferiscono ad aria a 20°C di
2 2700
2,1 30 temperatura ambiente, 65% di umi-
2,5 2835 dità relativa e 1013 mbar di pressio-
3 2925
ne atmosferica.

1,878 6 2065

1 6210

1,5 7290

2 8100
6,3 90
2,5 8500

3 8775
5,636 6 6200

A 17 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Calcoli relativi al sistema pneumatico A
Diametro dell’orifizio per tipi e velocità diversi del cilindro, per una pressione relativa a monte di 6 bar

Valvola Velocità massima del cilindro ottenibile senza frenatura, per 1 m di lunghezza di tubo (velocità in mm/s)
Filettatura Alesagg. Cv Carico del cilindro Raccordo Raccordo Raccordo Raccordo Raccordo Raccordo
raccordo mm cilindro M5 cilindro 1/8 cilindro 1/4 cilindro 3/8 cilindro 1/2 cilindro 3/4
8 10 12 16 20 25 32 40 50 63 80 100 125 160 200

346 80% 6920 4380 3062 1721 1102 705 430 275 176

405 70% 8100 5127 3584 2015 1290 825 504 322 206
M5 3 0,14
441 60% 8820 5582 3903 2194 1404 898 549 351 225

463 50% 9260 5861 4097 2303 1475 943 576 369 236

1211 80% 3857 2466 1506 964 617 389 241

1417 70% 4513 2886 1762 1128 722 455 282


1/8 5 0,49
1543 60% 4914 3143 1919 1229 786 495 307

1620 50% 5159 3299 2015 1290 825 520 322

2076 80% 1653 1058 666 413 264 169

2430 70% 1935 1238 780 484 310 198


1/4 6 0,84
2646 60% 2107 1348 849 527 337 216

2778 50% 2212 1415 892 553 354 226

5190 80% 1666 1033 661 423 258 165


Area velocità
critica
6075 70% 1950 1209 774 495 302 193
3/8
6615 60% 2123 1317 843 539 329 211
1/2 12 2,1
6945 50% 2229 1382 885 566 346 221

15570 80% 775 496

18225 70% 907 580


3/4
19845 60% 988 632
1 20 6,3
20835 50% 1037 664

Ai fini della determinazione dell’efficienza, i cilindri non devono mai essere sottoposti al 100% di carico (ca. 20%).

Note:
1- Il tempo totale di spostamento si ottiene prendendo la durata della corsa ed aggiungendo il tempo di ammortizzamento, il tempo di risposta
(tabella B, pag. 19) ed il tempo necessario per aspirare l’aria nel tubo oltre 1 m (tabella C, pag. 19).
2 - La velocità e il tempo di risposta di un cilindro non sono costanti, ma variano in funzione di diversi fattori come ad esempio: l’inerzia delle
masse da spostare, gli effetti di adattamento ed “incollaggio” all’inizio della corsa, le caratteristiche del cilindro (guarnizioni, distribuzione del cari-
co, etc.), le condizioni del cilindro (usura, corrosione, etc.), il montaggio verticale od orizzontale del cilindro. I dati riportati per le prestazioni mas-
sime sono approssimativi, e vanno utilizzati unicamente a scopo comparativo. In base alle condizioni di esercizio, questi valori possono ridursi
anche della metà.

A 18 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Calcoli relativi al sistema pneumatico A

Diam. Filettatura Corsa Tempo di


Tempo di risposta del cilindro
cil. raccordo mm risposta (s) (tabella B)
con carico 80%, pressione relativa 6
50 0,04 bar, lunghezza tubo 1 m
100 0,08
32 1/8 I tempi medi di risposta riportati qui a
150 0,12 fianco tengono conto del tempo
200 0,16 necessario per vuotare i tubi e rista-
bilire la pressione. I valori indicati
100 0,07 sono approssimativi e soggetti a va-
150 0,17 riazione in base alle condizioni del
50 1/4 tubo e del cilindro.
200 0,23

300 0,34

150 0,17

200 0,23
80 3/8
300 0,35

400 0,46

200 0,13

300 0,19
100 1/2
400 0,25

500 0,31

300 0,29

400 0,39
125 1/2
500 0,43

600 0,59

400 0,64

500 0,80
160 1/2
600 0,96

700 1,13

800 1,29

Tempo di aspirazione dell’aria per tubi di diversi diametri e lunghezze (tabella C),
pressione relativa 6 bar

DI Tubo Lunghezza tubo flessibile in metri


Occorre resistere alla tentazione di
flessibile 2 4 5 6 8 10 ridurre la caduta di pressione sce-
mm gliendo un tubo di grosso diametro.
3 0,022 0,060 0,085 0,110 0,170 0,238 Un eccessivo sovra-dimensiona-
mento determina un miglioramento
4 0,018 0,045 0,063 0,084 0,130 0,185
insignificante della caduta di pres-
6 0,010 0,030 0,045 0,060 0,095 0,133 sione e allo stesso tempo provoca
9 0,018 0,035 0,048 0,060 0,090 0,120 sprechi d’aria e un aumento del
tempo di risposta dovuto alla neces-
Tempo in secondi
sità di riempire un volume maggiore.

A 19 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Calcoli relativi al sistema pneumatico A

Portata massima consigliata attraverso un tubo rigido o flessibile, in Nm3/h

Pressione 1.1/2" 1.1/4" 1" 3/4" 1/2" 3/8" 1/4" 1/8"


bar ales. 40 ales. 33 ales. 26 ales. 20 ales. 15 ales. 12 ales. 8 ales. 5

0,35 564 396 192 96 60 31,2 13,8 6,6

0,49 810 540 252 132 84 43,2 19,8 9,0

0,63 960 690 324 168 108 55,8 25,8 11,5

0,70 1140 780 366 204 120 62,4 28,8 12,5

0,87 1380 960 450 240 138 75,0 34,2 15,0

Resistenza al flusso con un raccordo espresso in lunghezza equivalente (m) del tubo flessibile

Tipo Alesaggio raccordo in mm


di raccordo
2,7 4 6 8 10 12 13 16 18 20 22

A-gomito 90° 0,26 0,39 0,61 0,80 1,00 1,19 1,30 1,61 1,80 2,00 2,19

A T o a croce 0,52 0,78 1,22 1,61 2,00 2,39 2,60 3,21 3,60 3,99 4,38
flusso a 90°

A T o a croce 0,18 0.27 0,43 0,56 0,70 0,80 0,91 1,12 1,26 1,40 1,50
flusso in linea

Consumo d’aria d’aria dei cilindri di azionamento, si (ANR) per ciclo di un minuto, cioè
E’ necessario distinguere tra consu- può trascurare l’area dello stelo del 6,33 l x 60 = 380 l/h
mo d’aria orario e consumo d’aria pistone.
istantaneo. Il calcolo nell’esempio dimostra che Consumo d’aria istantaneo
spesso è necessario prevedere un Area del cilindro cm2 x 10 cm = 785
1) Macchine ad aria serbatoio polmone sulla macchina. cm3
Esempio: cilindro di azionamento, Volume del cilindro cm3 x (6 bar + 1
diametro 100 mm, lunghezza corsa Volume della linea atm) x 1 corsa di andata = 5.495 cm3
1 m, un ciclo al minuto, corsa d’usci- Con cilindri a corsa corta, nel (ANR) in 0,8 s, cioè 5.495 l x 60 / 0,8
ta 0,8 s, corsa di ritorno 15 s. calcolare il consumo d’aria è = 412 l/min (ANR).
necessario tener conto del volume Area della linea cm2 x 400 = 452,16
Consumo d’aria orario della linea tra la valvola direzionale cm3
Area del cilindro cm2 x corsa cm = ed il cilindro. Volume della linea cm3 x (6 bar + 1
7850 cm3 Esempio: cilindro di azionamento atm) x 1 corsa di andata = 3.165 cm3
Volume del cilindro cm3 x (6 bar + 1 come sopra, ma con una corsa di (ANR) in 0,8 s, cioè 3,16 l x 60/0,8 =
atm) x corsa e ritorno = 109.900 cm3 100 mm, e linea di connessione da 4 237 l/min (ANR)
(ANR) in ogni ciclo m, diametro interno 12 mm.
Il consumo è 109,9 l x 60 = 6594 l/h Il calcolo nell’esempio dimostra che
(ANR). Consumo d’aria orario in alcuni casi il volume della linea
Area del cilindro cm2 x 10 cm = 785 rappresenta più della metà del
Consumo d’aria istantaneo cm3 consumo d’aria. In questi casi, è
Area del cilindro cm2 x corsa cm = Volume del cilindro cm3 x (6 bar + 1 importante montare la valvola il più
7850 cm3 atm) x corsa e ritorno = 10.990 cm3 vicino possibile al cilindro. Per appli-
Volume cm3 x (6 bar + 1 atm) x 1 (ANR) per ciclo di un minuto, cioè cazioni con cilindro a bassa velocità,
corsa = 54.950 cm3 in 0,85 10,99 l x 60 = 660 l/h (ANR). è indicato l’uso di linee di connessio-
Il consumo è 54,95 l x 60/0,8 = 4.121 Area della linea cm2 x 400 cm = ne di diametro inferiore.
l/min (ANR). 452,16 cm3
Volume della linea cm3 x (6 bar + 1
Nota: quando si calcola il consumo atm) x corsa e ritorno = 6.330 cm3

A 20 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Calcoli relativi al sistema pneumatico A

Consumo d’aria per diversi utensili pneumatici

Utensile Consumo Ciclo di lavoro 2) Utensili pneumatici


m3 / h (ANR) sec I compressori d’aria sono progettati
tenendo conto dei requisiti operativi
Cesoia 24 0,1 a 0,8
d’insieme, e del fabbisogno d’aria
Avvitatrici a percussione per: delle macchine e degli utensili a
bulloni 6-mm 17 0,1 a 0,6
mano.
bulloni 12 mm 24 0,1 a 0,6
bulloni 16 mm 27 0,1 a 0,6 Quando si calcola il fabbisogno
bulloni 20 mm 45 0,1 a 0,6 d’aria degli utensili pneumatici a
bulloni 33 mm 66 0,1 a 0,3 mano, si deve tener conto del tempo
bulloni 40 mm 72 0,1 a 0,3
di funzionamento effettivo. Per il
Roditrici 24 0,5 a 0,6 tubo flessibile di connessione,
diam 100 mm occorre anche determinare il
diam, 150 mm 40 0,4 a 0,5 consumo d’aria istantaneo.
60 0,4 a 0,5
Smerigliatrici/frese
diam 180 mm 80 0,4 a 0,5
diam 235 mm 168 0,4 a 0,5
Trapani e maschiatrici per dadi
da 6 a 8 mm 32 0,4 a 0,6
da 8 a 10 mm 35 0,4 a 0,6
da 10 a 13 mm 40 0,4 a 0,6
18 mm 45 0,3 a 0,7
22 mm 66 0,3 a 0,7
32 mm 114 0,3 a 0,7
Pistole a spruzzo 6 a 25 0,6 a 0,9
Levigatrici
Levigatrice diam 127 36 0,4 a 0,5
Levigatrice diam 180 60 0,4 a 0,5
Levigatrici orbitali
a disco 21 0,8 a 0,9
a tampone 21 0,8 a 0,9
Soffietti (ugello 2 mm) 10 0,1 a 0,2
Avvitatrici
6 mm 23 0,1 a 0,6
8 mm 32 0,1 a 0,6
10 mm 35 0,1 a 0,6

Perdite Calcolo delle perdite nei sistemi = 0,068 atm


Le perdite vengono misurate come ad aria compressa Portata delle perdite: 1000 cm3 x
caduta di pressione nei sistemi ad Volume del serbatoio: 1 m3 0,068 atm x 60/8,5, cioè 480
aria compressa, e come aumento di Pressione iniziale: 8 bar atm.cm3/s
pressione nei sistemi a vuoto. La Pressione dopo 12 min 30 s: 5 bar
portata delle perdite viene calcolata Caduta di pressione: 8 - 5: 3 bar Rilevamento delle perdite
come indicato di seguito. Portata delle perdite: 1 m3 x 3 bar x Metodo delle bolle di sapone:
60/12,5, cioè 14,4 Nm3/h (ANR). Un foro di 2µ alla pressione di 2 bar
Unità di misura delle perdite produce una bolla di 1 mm3 al minuto
- 1 atm = 1013,10 mbar = 760 Torr Calcolo delle perdite nei sistemi a
- 1 atm cm3/s = 0,1 Pascal m3/s = 1 vuoto Metodo a spruzzo:
1mbar l/s = 0,76 Torr l/s = 760 Lusec Volume del serbatoio: 1 m3 I cercaperdite a spruzzo sono
(litro, micron, secondo) Vuoto iniziale: 0,012 atm comodi e facili da usare.
Vuoto dopo 8 min 30 s: 0,08 atm
Aumento di pressione: 0,08 - 0,012

A 21 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Indicazioni per l’installazione A

Tubazioni d’allacciamento
Per collegare macchine ad aria alla
rete di alimentazione si usano tuba-
zioni in acciaio o rame o tubi flessibi-
li con treccia metallica di rinforzo. Si
sconsiglia l’impiego di tubazioni in
plastica non fissate (possono essere
pericolose in caso di distacco della
linea di alimentazione).
Le tubazioni d’allacciamento non
devono essere utilizzate per la
messa a terra; questo vale anche
per le tubazioni in rame.

Tubazioni sospese di alimentazio-


ne pneumatica
Per le tubazioni sospese di alimenta-
zione pneumatica, il sistema di tubi
flessibili Push-Lok Parker offre faci-
lità di montaggio ed allineamento, ed
una connessione in grado di assorbi-
re le vibrazioni.
Se non si può escludere il rischio di
distacco del tubo durante il funzio-
namento, questo va fissato in modo
da evitare pericolosi “colpi di frusta”.

I tubi pneumatici, anche in rame, Per evitare problemi di allineamento e vibrazioni, evitare di collegare più
non devono essere usati per la macchine alla stessa tubazione d’allacciamento.
messa a terra.

A 22 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Indicazioni per l’installazione A

Aperto Chiuso

Tubazioni di alimentazione fissate


a parete
Per le tubazioni fissate a parete, è
preferibile usare tubi di rame o d’ac-
ciaio anzichè tubi flessibili, che ten- Aperto Chiuso
dono a sfregare contro la parete.
La tubazione va fissata alla parete
con apposite staffe di serraggio di-
stanziate circa 1 m l’una dall’altra. Valvola d’intercettazione e scari- I raccordi Parker semplificano
co l’installazione di connessioni tra
All’ingresso di ciascuna macchina le macchine e le reti di alimenta-
ad aria compressa è montata “in zione dell’aria, e facilitano, in par-
linea” una valvola d’intercettazione ticolare, il passaggio da tubi di
e scarico. All’uscita della valvola di rame a tubi flessibili o in plastica.
scarico è opportuno montare un
silenziatore e un dispositivo limitato-
re della pressione.

Ambienti ad alta temperatura o


con forti vibrazioni
In ambienti ad alta temperatura o
con forti vibrazioni, si consiglia l’uso
di tubi flessibili.

A 23 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Indicazioni per l’installazione A

Unità per il trattamento dell’aria


compressa
L’unità filtro-regolatore-lubrificatore
di norma è montata all’ingresso della
macchina ad aria compressa, dove il
tappo di scarico ed il tappo di riem-
pimento risultano facilmente acces-
sibili per le operazioni di manuten-
zione.
Molti sistemi pneumatici usano aria
di comando non lubrificata (oil-free).
Per la linea di comando, è sufficien-
te un tubo di piccolo diametro, per-
chè il fabbisogno d’aria del circuito di
comando è minimo.
Nelle centraline di controllo protette
Connessione semplice
per pareti poco spesse.
con unità incorporate di trattamento
dell’aria compressa, i raccordi termi-
nali per le linee di scarico, di spurgo
e, se possibile, di riempimento
dell’olio devono essere collocati
esternamente alla centralina.

Linee di connessione Unità di comando

Indicatore di pressione Indicatore di pressione


montato sul raccordo a T
montato su pannello

A 24 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Indicazioni per l’installazione A

Tubazioni di un circuito di
potenza in una centralina di
Linee pilota
controllo

Linea
pressione

Linee potenza

Silenziatore

Blocchi di connessione sovrapponibili,


tubazioni in alto e in basso

Linee pilota

Linea pressione

Silenziatore

Linee potenza

Blocchi di connessione sovrapponibili,


tubazioni posteriori

Bullone banjo

Linea pressione

Gruppo di blocchi di connessione


non sovrapponibili
(le uscite possono essere collegate tra loro usando lo stesso
metodo di assemblaggio)

Le estremità di scarico possono


essere accoppiate alle tubazioni di
raccolta. Adottare le opportune pre-
cauzioni per far sì che l’eventuale
contropressione non azioni un’altra
valvola o cilindro.

A 25 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Comando pneumatico A

Cilindri pneumatici
Le tubazioni di allacciamento per i Per le interconnessioni tra cilindri
cilindri pneumatici sono costituite da pneumatici e serbatoi aria-olio, si
tubi flessibili con treccia di rinforzo in consiglia di impiegare tubi in poliam-
fibra (protezione in caso di distacco mide o poliuretano adatti alle pres-
durante il funzionamento), o da tuba- sioni a cui sono destinati. Se si utiliz-
zioni flessibili in poliammide o poliu- zano moltiplicatori di pressione aria-
retano. Le zone esposte ad intenso olio, le tubazioni devono essere in
sfregamento vanno adeguatamente rame (non soggette ad aumento di
protette. volume in caso di picchi di pressio-
ne).

Raccordi pneumatici integrati


Valvole di controllo della portata
I regolatori pneumatici integrati si
montano direttamente sulle connes-
sioni del cilindro, ed assicurano un
controllo accurato del flusso d’aria
allo scarico del cilindro ed una rego-
lazione precisa della velocità dello
stelo del pistone. Il loro uso facilita
l’allacciamento delle tubazioni e
permette di ottenere installazioni
più compatte.

Montaggio sul cilindro Installazione in linea o laddove sia diffici- Per il controllo dell’aria in ingresso nei
le accedere al cilindro per la regolazione mini-cilindri

A 26 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Comando pneumatico A

Valvole di ritegno Prestobloc pressione di comando viene inter-


Le valvole di ritegno a controllo cettata, e anche in caso di mancan-
pneumatico Prestobloc sono desti- za d’aria.
nate al montaggio diretto sulle I raccordi Prestobloc vengono usati,
connessioni del cilindro, e assicura- in particolare, come arresti di sicu-
no l’arresto rapido dello stelo del pis- rezza per impedire la discesa sotto
tone bloccando l’alimentazione e lo carico in caso di interruzione dell’ali-
scarico del cilindro. mentazione elettrica, e come fermi
La valvola bidirezionale è normal- di sicurezza abbinati agli interruttori
mente aperta. Si chiude quando la d’emergenza.

Valvole di scarico Prestoload


Le valvole di scarico a controllo cilindro. La valvola si chiude quando
pneumatico Prestoload sono desti- la pressione di comando viene inter-
nate al montaggio diretto sulle cettata.
connessioni del cilindro; al ricevi-
mento di un segnale pilota assicura-
no lo scarico rapido delle camere del
Segnale di comando

Valvola di Valvola regolatrice


scarico rapido di portata
del cilindro

Elettrovalvuola

Silenziatori e valvole di controllo portata Prestosil


I componenti integrati Prestosil sono Assicurano un efficace silenziamen-
destinati al montaggio diretto sulla to del rumore di scarico e consento-
connessione di scarico di cilindri a no una regolazione precisa della
effetto semplice e valvole direzionali. velocità dello stelo del pistone.

A 27 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Raccordi per sistemi pneumatici A

L’ampia varietà delle applicazioni pneumatiche ha portato allo sviluppo di raccordi in grado di rispondere ai requisi-
ti di ogni singola applicazione.

Esistono tre tipi principali di raccordi:

- Raccordi istantanei per applicazioni con tubazioni flessibili e pressioni fino a 25 bar.
- Raccordi a compressione per applicazioni con tubazioni flessibili e in rame, per pressioni fino a 180 bar.
- Raccordi istantanei indicati per tubazioni flessibili e pressioni fino a 40 bar.

La Parker offre una gamma completa di raccordi per applicazioni pneumatiche.


Raccordi istantanei Prestolok 2
I raccordi istantanei Prestolok 2 Esempi :
sono fabbricati con corpi in nylon rin- - Macchine per l’industria tessile
forzato con vetro e terminazioni in - Macchine per l’imballaggio
ottone nichelato. Sono destinati - Oli da taglio
all’uso con tubazioni in plastica dal - Robot
vuoto primario a 18 bar, con tempe-
rature fino ad 80°C.

Raccordi istantanei
Prestolok Micro
I raccordi istantanei Prestolok Micro
sono stati concepiti per applicazioni
in cui gli spazi sono ridotti.
Realizzati per utilizzo con tubi in
materiale termoplastico per vuoto
primario fino a 16 bar di pressione e
temperature fino a 80°C.

Prestoweld 2 raccordi push-in


Raccordi in ottone push-in Esempi :
Prestoweld sono progettati per esse- - Pistola di saldatura
re utilizzati assieme ai tubi protetti - Punti di saldatura
nelle applicazioni di saldatura. - Saldatici a punti
Il manicotto ricopre il revestimento
per evitare l’introduzione di gocce di
saldante. Idoneo all’uso dal vuoto
primario a 25 bar per temperature
fino a 100°C.

Raccordi istantanei Prestolok


I raccordi in ottone istantanei Esempi :
Prestolok sono adatti per tubazioni - Saldatrici
in plastica dal vuoto primario fino a - Sospensioni pneumatiche
25 bar, con temperature fino a - Compressori
100°C. - Climatizzazione

A 28 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Raccordi per sistemi pneumatici A

Raccordi in ottone Metrulok


Questi raccordi del tipo ad anello
mordente sono indicati per tubazioni Esempi di applicazioni:
in rame fino a 180 bar e per tubazio- - Compressori
ni in poliammide fino a 42 bar di - Utensili pneumatici a mano
pressione, con temperature fino a - Sistemi di lubrificazione
190°C. - Sistemi ausiliari per auto

Raccordi in ottone nichelato PL


I raccordi nichelati PL, in due pezzi e Esempi di applicazioni:
completamente riutilizzabili, sono - Apparecchiature di laboratorio
destinati all’uso con tubazioni di - Utensili pneumatici a mano
plastica. - Saldatrici
Possono essere montati a mano su - Macchine per l’imballaggio
tubi in poliuretano.
Sono indicati per pressioni fino a 40
bar, con temperature fino a 100°C.

1 Addattatori in ottone 2 Valvole a sfera


1
Una vasta gamma di adattatori per Idonee per diverse applicazioni dei
applicazioni pneumatiche e a bassa fluidi.
pressione.

1 Innesti rapidi pneumatici 2 Pistole ad aria


1
Gli innesti rapidi pneumatici in acciaio Pistola ad aria in plastica resistente
e ottone secondo ISO 6150-B, ISO con diversi tipi di boccagli con o senza
6150-C o “Europrofile”. Disponibile con valvola di sicurezza. Possono essere
diverse configurazioni finali e capacità di utilizzate in tutte le fasi di fabbri-
flusso al di sopra di 3500I/min, possono cazione: rimozione polvere, pulizia,
essere utilizzate per: smerigliatrici, avvitatri- asciugatura, soffiatura delle parti.
ci pneumatiche, attrezzature utilizzate
2 nell’industria, officine e in altre applicazioni.

Originale ermeto - Sistemi con rac-


cordo per tubo ad alta pressione - Anello progressivo DPR : In acciaio
- EO-2 Dry Technology : Acciaio con o acciao inossidabile 1,4571 per tubi in
guarnizioni NBR per tubi in acciaio o acciaio o acciaio inossidabile.
in acciaio inossidabile 1,4571 con - D sezione anello : In ottone per tubo
guarnizioni FPM. in rame o in poliammide.
Esempi di applicazione : Compressori,
attrezzature per macchinari, apparec-
chiature per il controllo.

A 29 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Termini utilizzati in pneumatica A

Pressione assoluta Pressione misurata dallo Compressore Macchina che fa sì che un


zero assoluto. gas fluisca in contropres-
sione, trasformando in
Temperatura assoluta Temperatura al di sopra questo modo forza mecca-
dello zero assoluto. nica e moto in energia
pneumatica.
Dispositivo di Dispositivo pneumatico
azionamento utilizzato per trasmettere Regolatore del Dispositivo montato sul
energia, es. leva, compressore compressore che regola
solenoide o cilindro. l’uscita della macchina.

Espansione adiabatica Espansione o compressio- Condensa Liquido che si forma per


ne di un gas non accom- condensazione del vapore
pagnata da una variazione acqueo nell’aria a causa di
dell’entalpia. una diminuzione della tem-
peratura.
Postrefrigerazione Allontanamento di calore
dall’aria dopo che la com-
Temperatura di scarico Temperatura al punto di
pressione è completa.
scarico standard di un
compressore.
Serbatoio polmone Recipiente a pressione in
cui viene immagazzinata
l’aria compressa. Volume generato Volume generato dall’ele-
mento di compressione
Temperatura ambiente Temperatura dell’ambiente. nell’unità di tempo.

Pressione atmosferica Pressione assoluta dell’at- Essiccatore Dispositivo usato per ridur-
mosfera misurata per una re il contenuto di vapore
determinata altitudine. acqueo dell’aria compres-
sa.
Capacità (compressore) Volume effettivo di flusso,
compresso ed erogato al Tappo fusibile Installato nella zona calda
punto di scarico, a deter- di scarico del compressore
minate condizioni in per proteggere da tempe-
ingresso. rature eccessivamente ele-
vate.
Sistema ad anello chiuso Circuito pneumatico in cui
l’aria proveniente dai dis-
Pressione relativa Pressione misurata al di
positivi di azionamento
sopra o al di sotto della
viene riportata all’ingresso
pressione atmosferica.
del compressore in un cir-
cuito chiuso pressurizzato.
Temperatura d’ingresso Temperatura al punto d’in-
Rapporto di Rapporto tra la pressione gresso standard del com-
compressione finale e la pressione inizia- pressore.
le.

A 30 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Termini utilizzati in pneumatica A

Refrigerazione Raffreddamento dell’aria Smorzatore di Camera montata


intermedia compressa tra stadi di pulsazioni sull’aspirazione o sulla
compressione diversi. mandata di un compres-
Espansione isotermica sore alternativo per eli-
minare le pulsazioni ed
Espansione isometrica Espansione o compressio- impedire la risonanza.
ne non accompagnata da
una variazione della tem- Conduttura principale
peratura. ad anello Conduttura d’aria com-
pressa o vuoto che inizia
Compressione Due o più stadi di e finisce al compressore
multistadio compressione con refrige- o alla pompa per vuoto,
razione intermedia, prima fornendo ad ogni uscita
del raggiungimento della due possibili fonti di ali-
pressione finale. mentazione.

Lubrificatore Dispositivo usato per Separatore Dispositivo per rimuovere i


immettere una quantità liquidi dall’aria compressa.
controllata di lubrificante
nel flusso d’aria compres- Compressione Compressione che per-
sa. monostadio mette di passare dalla
pressione iniziale a quella
Rapporto di Rapporto di compressione finale in un unico stadio.
compressione relativo ad uno stadio di
di uno stadio compressione in un com- Energia specifica Energia richiesta in
pressore multistadio. richiesta o consumo entrata per unità d’aria
di energia compressa prodotta, o
Rapporto di Rapporto tra la pressione potenza d’entrata all’albe-
compressione (totale) assoluta di mandata e la ro per unità di capacità
pressione assoluta d’aspi- del compressore.
razione.
Atmosfera normale Atmosfera a cui vengono
Regolatore di pressione Valvola o dispositivo simile di riferimento riferite le specifiche, le
per ridurre la pressione valvole ed i risultati di
della linea ad un valore prove, determinati in altre
inferiore e costante. atmosfere.

Valvola limitatrice della Valvola usata per limitare Rendimento volumetrico Rapporto tra volume real-
pressione la pressione massima del mente aspirato e volume
(valvola di sicurezza) sistema, scaricando l’aria aspirabile da un compres-
compressa nell’atmosfera sore o da una pompa per
al superamento della vuoto.
contropressione richiesta.

A 31 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Simbologia pneumatica A

Per la progettazione dei sistemi pneumatici viene usata una serie di simboli standard con cui si rappresentano i
vari componenti usati nel sistema

Questi simboli sono definiti nelle norme ISO 1219, BS 2917 ed NFE04 - 057

Simboli per le valvole

Tipo di Posizione Descrizione Simbolo


valvola normale della valvola
1
2/2 Chiusa Due connessioni (2 vie)
Due posizioni
(Senza scarico) 2

1
2/2 Aperta Due connessioni (2 vie)
Due posizioni
(Senza scarico) 2

3 1
3/2 Chiusa Tre connessioni (3 vie)
Due posizioni
2

3 1
3/2 Aperta Tre connessioni (3 vie)
Due posizioni
2

3 1
4/2 1 linea per l’aspir. dell’aria Quattro connessioni (4 vie)
1 linea per lo scarico Due posizioni
4 2

3 1
4/3 Posizione intermedia neutra Quattro connessioni (4 vie)
(tutte le connessioni chiuse) Tre posizioni
4 2

1
5/2 1 linea per l’entrata aria Cinque connessioni (4 vie) 5 3
1 linea per lo scarico Due posizioni
2 scarichi separati azionabili
separatamente 4 2

1
5 3
5/3 (X) Posizione intermedia neutra Cinque connessioni (4 vie)
(tutte le connessioni chiuse) Tre posizioni
4 2
1
5/3 (Y) Entrata in posizione inter- Cinque connessioni (4 vie) 5 3
media negativa, connessioni Tre posizioni
del cilindro chiuse, connessioni
di scarico aperte 4 2

1
5 3
5/3 (Z) Cilindro in posizione inter- Cinque connessioni(4 vie)
media positiva, connessioni Tre posizioni
aperte all’entrata aria 4 2

A 32 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Simbologia pneumatica A

Metodi di azionamento delle valvole

Descrizione dell’azionamento Simbolo

Azionamento muscolare: simbolo generale (senza indicazione del tipo di comando)

- a pulsante

- a leva

- a pedale

Azionamento meccanico:

- a stantuffo o a tracciante

- a molla

- a rullo

- a rullo, funzionante in una sola direzione

Valvole di controllo della portata


Descrizione Simbolo

Valvola di strozzamento Simbolo semplificato (Non indica il metodo


di comando o lo stato della valvola)

Valvola di regolazione La valvola consente il libero flusso in una


della portata direzione, e lo impedisce nell’altra

Valvole di non ritorno, valvole ad alternanza, valvole di scarico rapido

Descrizione Simbolo
Valvola di non ritorno:
- libera Si apre se la pressione d’ingresso è
più elevata della pressione d’uscita.
- tarata (a molla) Si apre se la pressione d’ingresso è più elevata
della somma della pressione d’uscita e della
pressione della molla.

Valvola ad alternanza L’entrata in corrispondenza della pressione più


elevata viene collegata automaticamente
all’uscita, mentre l’altra entrata viene chiusa.

Valvola di scarico rapido Quando l’entrata non è sottoposta a carico,


l’uscita scarica liberamente.

A 33 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Simbologia pneumatica A

Cilindri pneumatici

Descrizione Simbolo

Cilindro a semplice effetto Cilindro in cui la pressione dell’aria


agisce in un’unica direzione.

- tipo a spinta

- tipo a trazione

Cilindro a doppio effetto Cilindro in cui la pressione dell’aria


agisce alternativamente nelle due direzioni
(corse in avanti e indietro)

- con stelo singolo

- a stelo bilaterale
(passante)

Cilindro con ammortizzatore:

- con ammortizzatore doppio fisso

- con ammortizzatore doppio regolabile

Fonti di energia
Descrizione Simbolo
Fonte pressione Simbolo generale semplificato

Motore elettrico M
Linee di flusso e connessioni

Linea di flusso:

- linea operante, linea di ritorno e linea d’alimentazione

- linea pilota di comando

- linea di spurgo o sfiato

- tubo flessibile Tubo flessibile, in genere per la


connessione di parti in movimento

- linea elettrica

A 34 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors
Manuale di progettazione raccordi pneumatici
Modelli degli innesti conosciuti A

La divisione Parker Quick Coupling (Innesti rapidi) fabbrica innesti rapidi alternando i modelli già conosciuti che sono
diventati oggi giorno per l’industria di tipo standards.
La scheda sottostante riporta le misure attuali che possono essere utilizzate per la scelta degli innesti rapidi Parker
assieme al tipo di misura e caratteristiche del raccordo filettato.

STANDARD ISO 6150-B EUROPROFILE ISO 6150-C

Serie PB Serie PBF Serie EZ Serie PE Serie PEF Serie PCF


SERIE
1/4”-3/8”-1/2” 1/4” 1/4”-3/8”-1/2” 7,2 mm 7,2 mm - 10 mm 1/4”
DIMENSIONI ATTUALI MASCHIO “TIP”

Corpo da 1/2”

Corpo da 10 mm

Corpo da 1/4”

Corpo da 3/8”

Corpo da 7,2 mm

Corpo da 1/4”

3500 3500

2350
PORTATA (l/min)

1800
1700

1000 970
900 900
800

550


massima (bar)

35
d’esercizio
Pressione


20
16 ● ● ●

15

A 35 Catalogo 0093-IT
FluidConnectors