Sei sulla pagina 1di 74

/5

@ GEOGRAFIA
STORIA
SCIENZE
.it

MATEMATICA

Percorsi semplificati

@
4/
5
LIBRO LIBRO
AUDIOLIBRO LIQUIDO
DIGITALE
@ GEOGRAFIA
STORIA
SCIENZE
.it

MATEMATICA

Percorsi semplificati

4/
5
LIBRO LIBRO
AUDIOLIBRO LIQUIDO
DIGITALE
re?
È difficile, vero, studia portante e che cosa devi ricordare?
sa è im
È difficile capire che co
oi fare!
Niente paura! Ce la pu sta per darti una mano!
ato fatto ap po
Questo libro è st

Come devo con attenzione solo


Leggi una prima volta mande, cioè facendo finta
util izzare do
il testo, tralasciando le un secondo momento
questo libro? che non ci siano. Solo
in
m an de , ch e ti ai ut er anno a focalizzare
leggi le do
enuto nel testo.
il concetto chiave cont

E poi che ol in ea ne l te st o le ri sposte alle domande.


Sott
cosa faccio?

ondi oralmente.
Che cosa devo Leggi le domande e risp
a un adulto
fare per imparare Se ti è possibile, chiedi
rti le domande.
a esporre? o a un compagno di po

ra
A che cosa
pa ro le ch ia ve ti se rv ono per ricordare anco
Le
servono
li o qu an to ha i st ud ia to. Dopo aver risposto
meg .
le parole
an de , de vi ce rcar e di collegare le tue risposte
chiave? alle dom le parole chiave.
ch e sa i, ri co rd an do
Esponi ciò
Geografia 4
La geografia Le colline
4 La geografia 21 Le colline
5 Alla scoperta dell’Italia 22 Come sono nate le colline
Come si è formata l’Italia 23 Il carsismo
6 Gli ambienti dell’Italia 24 I terremoti
25 Il clima delle colline
La cartografia 26 La flora e la fauna delle colline
7 Le carte geografiche fisiche 27 L’uomo vive in collina
8 La riduzione in scala 28 Le attività della collina
Gli strumenti del cartografo
Lepianure
Le montagne 29 Le pianure
9 Le Alpi e le Prealpi 30 Come sono nate le pianure
10 I ghiacciai e le valli 31 La Pianura Padana
11 Gli Appennini 32 Il clima delle pianure
12 I vulcani La flora e la fauna delle pianure
33 Le attività della pianura
Il clima
13 Il clima in Italia I fiumi
34 I fiumi
Le montagne 35 Il fiume Po
14 Il clima delle montagne italiane
15 La flora e la fauna delle montagne I laghi
16 L’uomo abita la montagna 36 I laghi
17 L’uomo si sposta in montagna
18 Le attività della montagna I laghi e i fiumi
19 Turismo montano 37 La flora e la fauna dei laghi
20 Il lavoro e dei fiumi
38 L’uomo vive sui laghi e sui fiumi

I mari
39 I mari
40 Il Mediterraneo
41 Il clima del mare
42 L’uomo vive al mare
Geografia 4 LA GEOGRAFIA

La geografia
La geografia ci aiuta a comprendere come sono fatti
Qual è il compito
gli ambienti che ci circondano e come gli esseri viventi
della geografia?
vi si siano adattati. Un altro compito importante
della geografia è spiegare come l’uomo vive e come
modifica il luogo in cui vive.

L’orografia è una parte della geografia, che studia


Che cos’è l’orografia?
come è fatto il territorio e le sue particolarità.
Studia cioè i rilievi: montagne, colline e pianure.

L’idrografia studia le acque che si trovano


Che cos’è l’idrografia?
in un territorio.

Gli studiosi della geografia sono i geografi e i


Chi sono gli “scienziati”
cartografi.
della geografia?
Il geografo è lo scienziato che studia e descrive
i paesaggi con l’aiuto di altri esperti, come i botanici,
i meteorologi, gli storici.
Il cartografo riproduce il territorio su carta
e su strumenti elettronici.

Le parole chiave:
ambienti, uomo modifica, rilievi, acque, geografo, cartografo.

4 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 122-123 di @discipline.it 4.


LA GEOGRAFIA Geografia 4

Alla scoperta dell’Italia


L’Italia ha una forma particolare: sembra un grande
Come si presenta l’Italia?
stivale che si estende nel mare.
Per questo è facile riconoscerla su una carta geografica.

Come si è formata l’Italia


Milioni di anni fa, la penisola italiana non esisteva.
Che cosa c’era al posto
C’era, al suo posto, un grande mare caldo.
dell’Italia in tempi antichi?

Nel sottosuolo della Terra gigantesche masse rocciose


Come si sono formati
si spostavano spingendone altre verso l’alto.
i rilievi e le pianure?
Sono così emerse dal mare nuove terre: montagne
e colline.
Poi si sono formate delle pianure e, pian piano,
l’Italia ha preso la forma che conosci.

La forma attuale dell’Italia continua a modificarsi.


La forma dell’Italia
Noi non ce ne accorgiamo perché questi mutamenti
sarà sempre questa?
avvengono in tempi molto lunghi, ma tra un milione
di anni la nostra penisola sarà molto diversa.

Le parole chiave:
stivale, montagne/colline/pianure, continue modificazioni.

Testi facilitati corrispondenti alla pagina 124 di @discipline.it 4. 5


Geografia 4 LA GEOGRAFIA

Gli ambienti dell’Italia


Il territorio italiano è formato da tanti paesaggi diversi.
Com’è il territorio italiano?
Ci sono colline e grandi catene montuose.
Nella parte settentrionale ci sono la pianura più estesa
e i laghi più vasti.
In Italia scorrono molti fiumi.
L’Italia è una penisola e il mare la circonda su tre lati.

Per studiare e rappresentare il territorio servono


Che cosa serve per
strumenti come le carte geografiche, che forniscono
studiare e rappresentare
molte informazioni.
il territorio?

Per conoscere i diversi aspetti di ciascun ambiente


Quali sono le tappe bisogna tenere in considerazione:
da seguire per studiare
• le caratteristiche del territorio;
gli ambienti?
• il clima che ne determina la flora e la fauna;
• la presenza dell’uomo.

Le parole chiave:
colline, catene montuose, pianura, laghi, fiumi, mare,
carte geografiche, territorio, clima, presenza dell’uomo.

6 Testi facilitati corrispondenti alla pagina 125 di @discipline.it 4.


LA CARTOGRAFIA Geografia 4

Le carte geografiche fisiche


Le carte geografiche non sono tutte uguali.
Perché le carte geografiche
Hanno caratteristiche diverse a seconda delle informazioni
sono diverse?
che ci danno.
Carta fisica Carta politica Carta tematica

Le carte fisiche rappresentano le caratteristiche fisiche


Che cosa sono
di un territorio: montagne, colline, pianure, mari, fiumi…
le carte fisiche?
Ciascuna carta geografica è:
Quali sono le caratteristiche
• ridotta: il territorio rappresentato è rimpicciolito;
delle carte geografiche?
• approssimata: si raffigura su un foglio una superficie
che nella realtà è curva;
• simbolica: simboli e colori rappresentano gli elementi
reali;
• orientata: il nord è in alto.
La parte di territorio rappresentata su una carta è vista
dall’alto. Questo permette di osservare con maggiore
chiarezza gli elementi più importanti di quei luoghi.

Con i colori e le linee si riproducono elementi naturali


Quale significato hanno e antropici.
i colori e i simboli? La legenda spiega i simboli:
• marrone: montagna; • verde: pianura;
• giallo: collina; • azzurro: mari, laghi.
Le gradazioni del marrone indicano la diversa altitudine:
più il marrone è scuro, più la montagna è alta.
Le gradazioni dell’azzurro indicano la diversa profondità
delle acque: più diventa scuro, più le acque sono profonde.

Le parole chiave:
carte geografiche, carte fisiche, ridotta, approssimata,
simbolica, orientata, colori, legenda, simboli.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 126-127-128 di @discipline.it 4. 7


Geografia 4 LA CARTOGRAFIA

La riduzione in scala
La carta geografica fornisce la rappresentazione
Che cosa significa
“in piccolo” del territorio.
ridurre in scala?
Tutti gli elementi che formano il territorio devono
essere rimpiccioliti nello stesso modo, per mantenere
le proporzioni.
Questa operazione si chiama riduzione in scala.

Ci sono due tipi di scale di riduzione:


Quanti tipi di scale
• scala numerica: ad esempio, 1 : 100 significa che 1 cm
di riduzione ci sono? sulla carta ne vale 100 nella realtà;
• scala grafica: ad esempio, 0 50 100m significa
che ciascun tratto del segmento corrisponde,
nella realtà, a 50 m, 2 parti a 100 m e così via.

In ciascuna carta geografica è indicata la scala


Dove puoi trovare di riduzione.
la scala di riduzione?

Gli strumenti del cartografo


La tecnologia offre al cartografo strumenti moderni
Quali strumenti usa
e precisi per osservare il territorio. Ciò gli consente
il cartografo?
di disegnare carte sempre più dettagliate.
Gli strumenti più importanti sono:
• le macchine fotografiche molto complesse;
• i satelliti;
• i droni.

Le parole chiave:
elementi rimpiccioliti, proporzioni, riduzione in scala,
scala numerica, scala grafica, tecnologia.

8 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 130-131-132 di @discipline.it 4.


LE MONTAGNE Geografia 4

Le Alpi e le Prealpi
In Italia ci sono due importanti catene montuose:
Quali sono le due grandi
le Alpi e gli Appennini.
catene montuose?

Nella catena montuosa delle Alpi si trovano


Come sono le Alpi? le montagne più alte d’Europa.
Queste montagne non sono tutte uguali.
A ovest ci sono quelle più alte. Alcune vette superano
i 4000 metri di altezza. Fra queste c’è il Monte Bianco,
che arriva quasi ai 5000 metri ed è la cima più alta
d’Europa.
Più si va verso est, più le cime diventano basse.

Le Alpi si suddividono in tre grandi parti:


Come si suddividono le Alpi?
• Alpi Occidentali;
• Alpi Centrali;
• Alpi Orientali.

Ai piedi delle Alpi Centrali e Orientali si trovano


Che cosa sono le Prealpi?
montagne più basse che scendono dolcemente verso
la pianura: le Prealpi. La loro altezza non supera
i 2000 metri di altezza.

Le Prealpi si suddividono in Prealpi Lombarde


Come si suddividono
e Prealpi Venete.
le Prealpi?

Le rocce delle Alpi a ovest sono dure e resistenti.


Come sono le rocce A est la roccia (dolomia) proviene dal fondo
delle Alpi e delle Prealpi? di un antico mare.
Le rocce delle Prealpi sono meno dure.

Le parole chiave:
Alpi, Appennini, Alpi Occidentali/Centrali/Orientali,
Prealpi, Prealpi Lombarde, Prealpi Venete.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 138-139-140 di @discipline.it 4. 9


Geografia 4 LE MONTAGNE

I ghiacciai e le valli
Un ghiacciaio è una enorme massa di ghiaccio
Che cos’è un ghiacciaio?
che non si scioglie mai completamente.

Sulle Alpi i ghiacciai si trovano oltre i 3000 metri


A che altitudine si trovano
di altezza.
i ghiacciai sulle Alpi?

La neve che cade quando fa freddo si accumula


Come si formano i ghiacciai? e diventa ghiaccio.

La temperatura non sale mai abbastanza perché


Che cosa succede mentre il ghiaccio si sciolga completamente, così si formano
i ghiacciai si muovono? lastre di ghiaccio molto grosse che molto lentamente
si muovono. Il ghiacciaio, mentre si muove,
trascina a valle massi, terriccio, sabbia, ciottoli.
Nel corso del tempo scava valli profonde.

Le masse di ghiaccio scivolano verso il basso e,


Come si sono formate con il loro peso, formano nel tempo le valli glaciali.
e che forma hanno Le valli glaciali hanno la forma di una U maiuscola.
le valli glaciali?

I torrenti che scendono rapidamente dalle montagne


Come si sono formate
scavano il terreno e formano le valli fluviali.
le valli fluviali e
Le valli fluviali hanno la forma di una V.
quale forma hanno?

Le parole chiave:
ghiacciaio, oltre i 3000 metri, valli glaciali, forma U, valli fluviali, forma V.

10 Testi facilitati corrispondenti alla pagina 139 di @discipline.it 4.


LE MONTAGNE Geografia 4

Gli Appennini
Gli Appennini attraversano la penisola italiana da nord
Dove si trovano
a sud dividendola in due versanti: quello tirrenico
gli Appennini?
e quello adriatico.

Gli Appennini si suddividono in tre grandi blocchi:


Come si suddividono
• Appennino Settentrionale;
gli Appennini?
• Appennino Centrale;
• Appennino Meridionale.

Le vette degli Appennini sono più basse di quelle alpine.


Come sono gli Appennini? La montagna più alta è il Gran Sasso.
Solo il vulcano Etna supera i 3000 metri.
Le cime hanno forma arrotondata.

Le rocce degli Appennini sono diverse da quelle alpine,


Come sono le rocce si erodono più facilmente perché sono meno dure.
degli Appennini?

Le montagne della Sardegna non fanno parte


Che particolarità hanno né delle Alpi né degli Appennini, ma sono molto
le montagne della Sardegna? più antiche. Per questo sono basse e con le cime
arrotondate.

Le parole chiave:
Appennini, Appennini Settentrionale/Centrale/Meridionale, vette più basse,
Gran Sasso, Etna, rocce meno dure, montagne della Sardegna.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 142-143 di @discipline.it 4. 11


Geografia 4 LE MONTAGNE

I vulcani
Un vulcano è una spaccatura della crosta terrestre.
Che cos’è un vulcano?
Dal cratere escono: roccia fusa caldissima (magma),
cenere, gas e altri materiali provenienti dalle profondità
della terra. Quando il magma esce dal cratere
del vulcano si deposita tutto intorno e pian piano forma
una montagna.
cratere
Che cosa vedremmo Il vulcano è formato da:
se potessimo aprire • cratere: apertura sulla cima
un vulcano? del vulcano;
• camino: condotto che, dalla camera lava camino
magmatica, arriva al cratere;
• camera magmatica: luogo situato
in profondità in cui si forma
il magma;
• lava: quando il magma fuoriesce camera
magmatica
e poi si solidifica, prende il nome
di lava.

I vulcani possono essere:


Come possono essere
i vulcani? • attivi se continuano a eruttare. In Italia i principali
vulcani attivi sono: Etna, Stromboli, Vulcano;
• quiescenti se, pur non eruttando da molto tempo,
in profondità hanno ancora segni di attività.
Un vulcano quiescente è il Vesuvio;
• estinti se non presentano alcun segno di attività
da tempi lontanissimi.

Nel mondo ci sono tanti vulcani attivi sul fondo


Ci sono vulcani
del mare. Alcuni, accumulando lava durante
anche in fondo al mare?
le numerosissime eruzioni, sono arrivati alla superficie,
formando delle isole. In Italia, nel Mar Tirreno meridionale,
c’è un vulcano sottomarino, il Marsili, il cui cratere
si trova a 450 metri dalla superficie.

Le parole chiave:
spaccatura della crosta terrestre, cratere, camino, camera magmatica,
lava, vulcani attivi/quiescenti/estinti, vulcano sottomarino.

12 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 144-145 di @discipline.it 4.


IL CLIMA Geografia 4

Il clima in Italia
Il clima è l’insieme delle condizioni atmosferiche
Che cos’è il clima?
di un determinato luogo.

Il clima dipende:
Quali sono le caratteristiche dall’altitudine, l’altezza di un punto dal livello del mare;

del clima? dalla latitudine, la distanza di un luogo dall’Equatore;

• dalla vicinanza al mare.

In Italia si possono distinguere


Quali sono le principali quattro importanti zone climatiche:
zone climatiche italiane? • zona alpina: inverni lunghi e freddi, estati brevi
e fresche;
• zona continentale: inverni umidi e freddi, estati calde
e afose;
• zona appenninica: inverni piuttosto freddi ed estati
fresche;
• zona costiera: è condizionata dalla presenza del mare
con inverni miti ed estati calde e ventilate.

Zona alpina
Zona costiera
Zona appenninica
Zona continentale

Le parole chiave: altitudine,


latitudine, vicinanza del mare,
zona alpina, zona continentale,
zona appenninica, zona costiera.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 146-147 di @discipline.it 4. 13


Geografia 4 LE MONTAGNE

Il clima
delle montagne italiane
Più si sale sulle alte cime delle montagne alpine,
Com’è il clima sulle Alpi?
più la temperatura diminuisce.

Sopra i 3000 metri il terreno è ricoperto da neve


Com’è il clima e ghiacci. La temperatura è bassa anche in estate.
sopra i 3000 metri?

Sotto i 3000 metri le estati sono corte e fresche;


Com’è il clima
gli inverni sono lunghi, freddi, con abbondanti
sotto i 3000 metri?
precipitazioni nevose.

Le Alpi influenzano il clima perché, essendo molto alte,


Le Alpi influenzano
formano una barriera per i venti freddi che arrivano
il clima?
dal nord dell’Europa e per le nuvole cariche di pioggia.

Il clima sugli Appennini:


Com’è il clima
sugli Appennini? • è meno freddo di quello delle Alpi perché sono più
bassi;
• è influenzato dalla vicinanza del mare, dall’umidità,
dalla presenza di venti.

Le parole chiave:
alte cime, temperatura, 3000 metri, freddo,
barriera, Appennini, vicinanza al mare.

14 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 148-149 di @discipline.it 4.


LE MONTAGNE Geografia 4

La flora e la fauna
delle montagne
Com’è la vegetazione Sulle alte vette alpine non esiste vegetazione
sulle cime più alte perché il clima è molto freddo: ci sono solo rocce e ghiacci.
delle Alpi? Più in basso compaiono muschi e licheni.
Poi ci sono zone erbose.

Ad alta quota vivono questi animali: aquile, falchi,


Com’è la fauna?
vipere e stambecchi.

Scendendo si incontrano boschi di conifere (pini, abeti,


Com’è la vegetazione larici).
a quote più basse? La fauna è composta da: cervi, camosci, lupi
e anche qualche orso.
Nella parte più bassa delle montagne ci sono alberi
ad alto fusto come querce, faggi, alberi da frutto e,
infine, le coltivazioni degli agricoltori.
In questi boschi vivono volpi, tassi, scoiattoli, ghiri.

Sugli Appennini le differenze nella flora e nella fauna


Perché la flora e la fauna
si notano, soprattutto, al di sotto dei 2000 metri.
degli Appennini è un po’
Sono dovute alla minore altitudine e alla latitudine.
diversa da quella alpina?
Anche la vicinanza al mare, soprattutto nelle regioni
meridionali, condiziona la vegetazione e la fauna.
Nelle parti meno alte dell’Appennino Meridionale
cresce la macchia mediterranea.

Le parole chiave:
vette alpine, muschi, licheni, animali, coltivazioni,
Appennini, macchia mediterranea.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 150-151 di @discipline.it 4. 15


Geografia 4 LE MONTAGNE

L’uomo abita la montagna


Le difficoltà più importanti da superare per chi abita
Quali sono le difficoltà
in montagna sono la pendenza del terreno, che rende
che incontrano gli abitanti
difficile coltivare la terra, e il clima molto freddo.
della montagna?

Un tempo in montagna le attività principali erano


Come si viveva l’agricoltura e l’allevamento.
un tempo in montagna? I villaggi erano costruiti in zone riparate, ma che non
portassero via spazio ai campi.
Le case erano costruite in modo da essere esposte al sole.

In montagna non ci sono grandi città, ma, in genere,


Come sono ora piccoli paesi disposti sui versanti più soleggiati.
i centri abitati? Le case sono molto vicine tra loro. Questa disposizione
aiuta a difendersi dal freddo dell’inverno.

Sulle Alpi Orientali ancora oggi si costruiscono


Come sono le case tipiche molte case come si faceva un tempo. Il materiale
delle Alpi Orientali? più usato è il legno, sia all’esterno sia all’interno.
Il locale più importante e caldo è la stube, dove c’è
una grande stufa che riscalda tutta la casa.

Le costruzioni tipiche delle Alpi Occidentali


Come sono le case tipiche comprendono la parte abitativa, la stalla e il fienile.
delle Alpi Occidentali? Intorno sono circondate da un loggiato che, un tempo,
serviva per riparare il fieno dalla pioggia.

Le parole chiave:
pendenza del terreno, clima freddo, case.

16 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 154-156-157 di @discipline.it 4.


LE MONTAGNE Geografia 4

L’uomo si sposta in montagna


Il territorio montuoso, con le sue cime, le valli,
Perché gli spostamenti
le catene e i massicci, crea grosse difficoltà
in montagna sono difficili?
a chi vuole passare da un versante all’altro,
rendendo gli spostamenti difficili.

Le strade, per superare le pendenze elevate,


Come sono le strade? hanno tante curve, che si chiamano tornanti.

Per superare una catena montuosa che separa


Che caratteristiche due località e costruire una strada che salga
hanno le strade da un versante per scendere dall’altro si cerca il punto
in montagna? più basso, il valico.
Sulle strade di montagna sono stati costruiti i trafori:
gallerie scavate per consentire il passaggio veloce
di autoveicoli e treni.
I viadotti servono a superare profonde vallate
senza dover scendere e risalire.
I sentieri sono strette strade in terra battuta che,
generalmente, si percorrono a piedi.

Le parole chiave:
spostamenti difficili, curve, tornanti, valico, trafori, viadotti, sentieri.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 158-159 di @discipline.it 4. 17


Geografia 4 LE MONTAGNE

Le attività della montagna


Fino a qualche decennio fa allevamento e agricoltura
Perché la vita in montagna,
erano le attività più diffuse in montagna.
un tempo, era molto difficile?
Tuttavia il terreno non era facile da coltivare perché
poco fertile e spesso con forti pendenze. Inoltre la
stagione più calda, durante la quale era possibile
lavorare la terra, era molto breve. Perciò il lavoro
degli agricoltori era faticoso.

Tutto ciò aveva come conseguenza un prodotto scarso


Perché i villaggi che non sempre bastava per le esigenze della popolazione.
si spopolavano? Molto spesso gli abitanti abbandonavano
i loro paesi per andare a cercare lavoro altrove.

Oggi nuove tecniche di lavorazione e strumenti


Com’è cambiata più adatti hanno facilitato il lavoro degli agricoltori
oggi la vita? e reso possibili raccolti migliori.
L’allevamento e la produzione di formaggi di alta qualità
hanno avuto un grande sviluppo.

Durante il periodo estivo, sulle Alpi, molti allevatori


Che cos’è l’alpeggio? conducono il loro bestiame dalle fattorie ai pascoli
in alta quota dove l’erba è migliore.
Le zone di alpeggio sono dotate di strutture adatte
al riparo di animali e uomini. Hanno anche locali
per lavorare il latte e conservare i formaggi.

Anche i pastori degli Appennini conducono il loro


Che cos’è la transumanza? bestiame, in prevalenza ovini, da un pascolo all’altro.
Questa migrazione stagionale si chiama transumanza.
Spesso i pascoli sono molto distanti l’uno dall’altro
e vengono raggiunti seguendo antichi sentieri in terra
battuta: i tratturi.

Le parole chiave:
lavoro faticoso, spopolamento, nuove tecniche di lavorazione,
alpeggio, transumanza, tratturi.

18 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 162-163 di @discipline.it 4.


LE MONTAGNE Geografia 4

Turismo montano
Il turismo ha cambiato la vita degli abitanti
Com’è il turismo sulle Alpi?
della montagna. Soprattutto sulle Alpi.

Turismo invernale
Per soddisfare le esigenze dei turisti che si recano
in montagna per sciare sono stati costruiti:
• impianti di risalita;
• piste da sci;
• macchinari per produrre neve artificiale;
• rifugi;
• alberghi;
• ristoranti;
• nuove case.

Turismo estivo
Durante l’estate i turisti fanno escursioni nei boschi.
Per loro sono stati creati aree di picnic e sentieri
con le necessarie indicazioni.
Anche durante l’estate alcuni impianti di risalita
sono aperti per portare i gitanti a quote alte,
così come i rifugi.
Naturalmente alberghi e ristoranti sono attrezzati
anche per il turismo estivo.

Sugli Appennini il turismo invernale è meno sviluppato


Com’è il turismo
rispetto alle Alpi.
sugli Appennini?
Si sta sviluppando, però, un turismo per chi vuole riscoprire
le tradizioni e la cultura di quelle zone.
Gli agriturismi, con le loro specialità gastronomiche,
accolgono ogni anno sempre più turisti.

Le parole chiave:
Alpi, turismo invernale/estivo, Appennini, tradizioni, agriturismi.

Testi facilitati corrispondenti alla pagina 164 di @discipline.it 4. 19


Geografia 4 LE MONTAGNE

Il lavoro
Anche in montagna, come in ogni ambiente, i lavori
Com’è stato suddiviso che gli uomini svolgono sono molto diversi,
il lavoro? tuttavia sono tutti necessari e collegati tra loro.
Il lavoro è stato suddiviso in tre grandi settori:
primario, secondario, terziario.

Del settore primario fanno parte i lavori che sfruttano


Che cosa significa le risorse naturali:
settore primario? • agricoltura;
• allevamento;
• pesca;
• estrazione di minerali, materiali da costruzione,
petrolio.

Del settore secondario fanno parte i lavori


Che cosa significa che trasformano le risorse naturali:
settore secondario?
• industria;
• artigianato;
• edilizia.

Del settore terziario fanno parte attività


Che cosa significa che offrono servizi alla popolazione:
settore terziario?
• turismo;
• scuola;
• comunicazioni;
• commercio;
• trasporti.

Le parole chiave:
settore primario, risorse naturali, settore secondario,
trasformazione, settore terziario, servizi.

20 Testi facilitati corrispondenti alla pagina 165 di @discipline.it 4.


LE COLLINE Geografia 4

Le colline
Le colline sono rilievi che non superano i 600 metri
Che cosa sono le colline?
di altezza.

Le colline si trovano su tutto il territorio italiano.


Dove si trovano
Sono l’ambiente più diffuso.
le colline in Italia?

Un tempo le colline erano abitate perché erano


Perché le colline
un luogo sicuro:
sono state abitate
fin dall’antichità? • erano lontano dalle paludi malsane della pianura;
• erano facilmente difendibili dai nemici;
• dalla cima si poteva controllare tutto il territorio
circostante.

Le colline possono avere versanti poco scoscesi


Come possono essere
oppure molto ripidi. Inoltre i pendii possono essere
i pendii delle colline?
esposti al sole oppure in ombra.

Le parole chiave:
600 metri, ambiente più diffuso, luogo sicuro, versanti.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 166-167 di @discipline.it 4. 21


Geografia 4 LE COLLINE

Come sono nate le colline


Le colline si sono formate in modi diversi e, per questo,
Le colline hanno tutte
hanno caratteristiche differenti.
la stessa origine?

Colline tettoniche Colline strutturali


Le colline tettoniche si sono formate Molto tempo fa erano montagne,
in seguito al sollevamento di fondali marini. ma, a causa di venti, piogge e altri agenti
Sono: atmosferici che le hanno erose, si sono
• Langhe; abbassate diventando colline.
• Monferrato; Sono:
• Murge; • Colline
• Gargano; del Chianti;
• Monti Iblei. • Colline
Marchigiane;
• Colline Umbre.

Colline moreniche Colline vulcaniche


Le colline moreniche sono state formate Le colline vulcaniche sono antichissimi
dai detriti depositati da antichi ghiacciai vulcani spenti il cui cratere
che si sono sciolti. si è riempito di terra e detriti.
Sono: Sono:
• Canavese; • Colli Euganei;
• Serra • Monti Berici;
d’Ivrea; • Colline
• Colline Metallifere;
della Brianza; • Colline
• Colline del Lazio;
del Garda. • Colline
della Campagna.

Le parole chiave:
colline tettoniche, strutturali, moreniche, vulcaniche.

22 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 168-169 di @discipline.it 4.


LE COLLINE Geografia 4

Il carsismo
Il carsismo è un fenomeno che si verifica in particolari
Che cos’è il carsismo?
zone, piuttosto aride.
È dovuto alla particolarità del terreno quando
è a contatto con l’acqua.

Nelle zone carsiche il terreno è formato soprattutto


Com’è il terreno
da rocce calcaree.
delle zone carsiche?
Nelle zone carsiche:
Che cosa succede • l’acqua piovana penetra nel terreno;
in queste zone • le rocce calcaree si sciolgono;
quando piove? • le acque penetrano in profondità;
• si formano grotte e caverne.

Le gocce d’acqua che scendono nelle grotte sotterranee


Che cosa sono le stalattiti? evaporano, ma lasciano un piccolo deposito minerale
sul soffitto. Nel corso di migliaia di anni questi depositi
formano colonne che scendono dal soffitto, le stalattiti.

Le gocce di acqua che penetrano e cadono sul pavimento


Che cosa sono le stalagmiti? della grotta lasciano i depositi minerali.
Da qui si formano le colonne che salgono verso l’alto,
le stalagmiti.

Le parole chiave:
carsismo, rocce calcaree,
grotte, stalattiti, stalagmiti.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 170-171 di @discipline.it 4. 23


Geografia 4 LE COLLINE

I terremoti
In Italia le scosse di terremoto sono frequenti.
In quale parte dell’Italia
La maggior parte di esse sono leggere e, spesso,
sono più frequenti
solo gli strumenti riescono a rilevarle.
i terremoti?
La parte centro-meridionale della penisola
è la più colpita.

I terremoti sono vibrazioni più o meno intense


Che cosa sono i terremoti? e improvvise che avvengono nel sottosuolo.
La crosta terrestre è formata da grandi masse rocciose
che, talvolta, muovendosi, si scontrano e provocano
un movimento che si propaga fino alla superficie.
Si ha così il terremoto.

Per ora nessuno scienziato, nemmeno con strumenti


È possibile prevedere sofisticati, è in grado di sapere se e quando
il verificarsi di un terremoto? si verificherà un terremoto.

Ci sono alcuni consigli che possono aiutare a evitare


Come ci si deve comportare sbagli che potrebbero essere pericolosi:
in caso di terremoto?
• non usare l’ascensore;
• evitare le scale fino a quando dura la scossa;
• cercare un riparo sotto il tavolo o il vano della porta;
• stare lontano da vetri o oggetti che potrebbero cadere;
• se si è all’aperto, cercare luoghi lontani da case.

Le parole chiave:
terremoto, crosta terrestre, masse rocciose.

24 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 175-176 di @discipline.it 4.


LE COLLINE Geografia 4

Il clima delle colline


Poiché le colline non superano i 600 metri, l’altitudine
L’altitudine influisce molto
non è un fattore determinante per il clima.
sul clima delle colline?

Il clima delle delle colline dipende principalmente


Da che cosa dipende
dalla loro posizione, cioè dalla latitudine.
il clima della collina?
Se la collina si trova nella parte meridionale dell’Italia,
il clima sarà mite anche in inverno.
Se invece la collina si trova in una zona settentrionale,
il clima sarà più freddo.

Altri fattori che possono condizionare il clima sono:


• la vicinanza al mare;
• l’esposizione ai venti;
• l’esposizione ai raggi solari.

Le parole chiave:
latitudine, vicinanza al mare, esposizione ai venti, esposizione ai raggi solari.

Testi facilitati corrispondenti alla pagina 177 di @discipline.it 4. 25


Geografia 4 LE COLLINE

La flora e la fauna
della collina
Il clima è un elemento fondamentale per quanto
Il clima incide riguarda il tipo di vegetazione che cresce
sulla vegetazione in un luogo.
spontanea della collina?

La maggior parte dei territori collinari, soprattutto


Dove si trova se hanno pendii dolci e una buona esposizione al sole,
la vegetazione sono coltivati. La vegetazione spontanea si trova
spontanea in collina?
lungo i pendii più ripidi e nelle zone poco soleggiate.

In collina si trovano boschi di latifoglie,


Qual è la vegetazione come il castagno, il noce, il faggio, la quercia.
spontanea della collina? Nel sottobosco ci sono bassi arbusti, felci, funghi.
Sulle colline vicine al mare si estende
la macchia mediterranea: oleandro, olivo, alloro,
pino marittimo, mirto, rosmarino.

Sin da tempi antichi le colline sono state abitate


Perché la vegetazione e coltivate. I boschi che crescevano naturalmente
spontanea si è ridotta nei territori più soleggiati spesso sono stati tagliati
nel tempo? per far posto ai campi.

La fauna spontanea, cioè gli animali selvatici, vivono


Qual è la fauna
dove c’è la vegetazione naturale, quindi nei boschi e
spontanea della collina?
nella macchia mediterranea. Sono soprattutto cinghiali,
lepri, ricci.

Le parole chiave:
vegetazione spontanea, boschi di latifoglie, arbusti,
macchia mediterranea, coltivazioni, fauna spontanea.

26 Testi facilitati corrispondenti alla pagina 178 di @discipline.it 4.


LE COLLINE Geografia 4

L’uomo vive in collina


Molte persone scelgono di vivere in collina
Perché molte persone
perché l’ambiente:
vivono in collina?
• è salubre;
• non è monotono;
• offre panorami piacevoli;
• è un luogo generalmente tranquillo.

In collina ci sono diversi borghi antichi che risalgono


Come sono i paesi
a molti anni fa. Sono costruiti sui luoghi più alti;
della collina?
le case sono di pietra, addossate le une alle altre;
le strade sono strette.
Nella parte periferica sono sorte le costruzioni nuove.

Le case più antiche lontane dai borghi sono i casolari


Quali sono le case tipiche
e i casali.
della collina?
Un tempo erano abitate da famiglie di contadini. Oggi
molte sono diventate case per le vacanze o agriturismi.

I problemi delle colline sono:


Quali sono i problemi
delle colline italiane? • il disboscamento: taglio eccessivo degli alberi;
• il dilavamento del suolo: sulle zone disboscate
le piogge portano via il terreno fertile;
• le frane: distacco di rocce e terriccio provocato
dalle acque.

Le parole chiave:
borghi antichi, casolari, casali, disboscamento, dilavamento del suolo, frane.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 180-181 di @discipline.it 4. 27


Geografia 4 LE COLLINE

Le attività della collina


Le coltivazioni più diffuse in collina sono:
Che cosa si coltiva
in collina? • alberi da frutta, soprattutto al nord;
• ulivi, nell’Italia centro-meridionale;
• vigneti, diffusi ovunque.

Non tutte le parti della collina si prestano a essere


Che cosa si alleva coltivate. Queste zone, di solito più ripide e non molto
in collina? soleggiate, sono destinate ai pascoli per l’allevamento di:
• bovini, in prevalenza al nord;
• equini, in particolare nell’Italia centrale;
• ovini, al centro e al sud.

Per poter coltivare alcuni tratti della collina


Che cosa sono piuttosto ripidi si costruiscono i terrazzamenti,
i terrazzamenti? che sono gradoni sostenuti da muretti verticali.
In questo modo si creano delle piccole zone pianeggianti
su cui gli agricoltori possono coltivare ortaggi, vigneti
e alberi come gli ulivi.

Sulle colline italiane molti turisti trascorrono


Com’è il turismo in collina? le loro vacanze negli agriturismi. Un agriturismo
è un’azienda agricola attrezzata anche per accogliere
turisti.

Le parole chiave:
alberi da frutta, ulivi, vigneti, bovini, equini, ovini, terrazzamenti, agriturismo.

28 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 182-183-184 di @discipline.it 4.


LE PIANURE Geografia 4

Le pianure
Le pianure italiane
Quanto è estesa
occupano poco più ur
a V
en eta

la parte pianeggiante Pianura Pa


dana
Pi
an

di un quinto del territorio.


dell’Italia?
La maggior parte Valdarno

del suolo pianeggiante

M
ar
em
m

è occupato dalla a

Agro
Romano

Pianura Padana.

Ag
Tavoliere

ro
Po
n ti delle Puglie
no
Pianura
Campana

Le altre pianure La Nurra

Piana di
Metaponto
en
t
Terra
S a l d’Otranto

o
si trovano principalmente Piana di

Cam
Sibari

pid
an
lungo le coste, soprattutto

o
quelle tirreniche, Conca
d’Oro

e sono poco estese.


Piana
di Catania
Piana
di Gela

Un tempo su molte pianure si formavano le paludi,


Un tempo le pianure
luoghi malsani a causa delle zanzare la cui puntura
non erano luoghi salubri.
provocava la malaria, una malattia molto grave.
Perché?

Nelle pianure l’acqua che non riusciva a penetrare


Come si formavano
nel sottosuolo rimaneva sul terreno e marciva,
le paludi?
formando le paludi.

Le paludi che rendevano inabitabili le pianure


Perché oggi la pianura
sono state prosciugate. Il territorio è diventato salubre
è l’ambiente più
e adatto agli insediamenti. Oggi la pianura italiana
densamente abitato?
è l’ambiente maggiormente antropizzato, cioè modificato
dall’uomo. Il paesaggio agricolo e il paesaggio urbano
ricoprono quasi tutte le aree pianeggianti.
Oltre ai campi coltivati e alle città, il paesaggio
in pianura è caratterizzato anche dalla presenza
di numerose industrie e da una fitta rete di vie
di comunicazione.

Le parole chiave:
Pianura Padana, paludi, malaria, insediamenti, paesaggio agricolo,
paesaggio urbano, industrie, vie di comunicazione.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 186-187 di @discipline.it 4. 29


Geografia 4 LE PIANURE

Come sono nate le pianure


Le differenti caratteristiche delle pianure italiane
Perché le pianure hanno
dipendono dal fatto che si sono formate in modi diversi.
caratteristiche diverse?

Le pianure alluvionali sono state formate dai detriti


Come si sono formate
trascinati e depositati dai fiumi.
le pianure alluvionali?
In Italia sono le più numerose.
Le più importanti sono:
• Pianura Padana;
• Maremma;
• Agro Romano;
• Agro Pontino;
• Metaponto.

Come si sono formate Le pianure vulcaniche sono state formate dai materiali
le pianure vulcaniche? vulcanici eruttati in tempi molto antichi.
Le più importanti sono:
• Piana di Catania;
• Pianura Campana.

Come si sono formate Le pianure di sollevamento sono state formate a causa


le pianure di sollevamento? dell’innalzamento del fondale marino.
Le più importanti sono:
• Penisola Salentina;
• Tavoliere delle Puglie.

Come si sono formate Le pianure tettoniche sono state formate da movimenti


le pianure tettoniche? della crosta terrestre.
La più importante è il Campidano.

Le parole chiave:
pianure alluvionali, vulcaniche, di sollevamento, tettoniche.

30 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 188-189 di @discipline.it 4.


LE PIANURE Geografia 4

La Pianura Padana P I Udine

Tagl ia ment
e
Lago di av
Pi
Lago Como
Maggiore L

o
Lago
Bergamo d’Iseo

ige
A Treviso

Ad
Lago di

Br
Brescia

enta
Garda
Novara Milano Verona Padova

Dora
La Pianura Padana Venezia
Ti
Vercelli
cin Lodi

B.
o Ad Golfo di Venezia

Dove si trova
d a
Po Pavia Cremona Mantova Adige
Torino Ogli Rovigo

occupa lo spazio tra o

el Po
Asti Piacenza Po
Po

la Pianura Padana? Alessandria Ferrara

ce d
ar o
Parma R en
Fo

an
o

le Alpi, gli Appennini


T
Reggio

da
i
rm o
Bo Tar nell’Emilia Mare Adriatico
A P P Modena Bologna
E Ravenna

ia
N

cch
e la parte settentrionale

Se
Bassa pianura N Forlì
I
Alta pianura N Rimini
I
del mar Adriatico. Risorgive

Un tempo al posto della pianura c’era il mare.


Come si è formata
I fiumi che scendevano dalle montagne hanno portato
la Pianura Padana?
a valle tanti detriti che hanno innalzato il fondo
del mare fino a formare la pianura.
La Pianura Padana è una pianura alluvionale.

La Pianura Padana è attraversata per tutta la sua


Quali sono le caratteristiche
lunghezza dal fiume Po.
della Pianura Padana?
Si distinguono due fasce: l’alta pianura e la bassa pianura.

L’alta pianura si trova ai piedi delle montagne (Alpi


Che cos’è l’alta pianura? e Appennini). Il terreno è permeabile e non trattiene
l’acqua piovana, che penetra velocemente nel sottosuolo.
Perciò questa parte di pianura è piuttosto arida.
È la zona più lontana dal fiume Po.

La bassa pianura è la parte più vicina al fiume Po.


Che cos’è la bassa pianura? Qui il terreno è più impermeabile e trattiene l’acqua,
che lo rende fertile.

La Pianura Padana presenta una leggera pendenza


Che cosa sono le risorgive?
man mano che ci si avvicina al fiume. Nell’alta pianura
l’acqua penetra nel sottosuolo. Se trova uno strato
di roccia impermeabile scorre fino a quando, non
potendo più continuare la sua corsa, risale in superficie.
Queste sorgenti prendono il nome di risorgive
o fontanili.

Le parole chiave:
Pianura Padana, pianura alluvionale, fiume Po, alta pianura, bassa pianura, risorgive.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 190-191 di @discipline.it 4. 31


Geografia 4 LE PIANURE

Il clima delle pianure


Il clima della pianura, se non è molto estesa, dipende
Da che cosa dipende
dalla latitudine, cioè dal luogo in cui è posizionata.
il clima della pianura?
Le pianure vicine al mare risentono della sua azione
mitigatrice.
Anche i venti hanno notevole importanza sul clima:
quelli carichi di umidità portano piogge frequenti;
quelli che arrivano da zone fredde rendono il clima
più rigido.

La Pianura Padana è molto vasta e ha un clima


Qual è il clima con caratteristiche particolari.
della Pianura Padana? È umido in tutte le stagioni. Le estati sono calde e afose;
gli inverni freddi e nebbiosi.
La nebbia è un fenomeno tipico e diffuso nella Pianura
Padana. È dovuto ai pochi venti che non disperdono
il vapore acqueo contenuto nell’aria.

La flora e la fauna delle pianure


In pianura la flora è quasi completamente
Qual è la flora
di natura antropica perché il territorio è coltivato
della pianura?
ovunque. La vegetazione spontanea, perciò,
è limitata a poche aree. Al nord la vegetazione spontanea
è costituita da pioppi, salici, tigli. Al sud prevale
la macchia mediterranea.

La maggior parte della fauna che vive in pianura


Qual è la fauna
è costituita da animali da allevamento.
della pianura?
Poiché gli ambienti naturali sono stati sostituiti
da quelli antropici, anche la fauna selvatica
è decisamente diminuita. Ci sono cinghiali, volpi,
ma soprattutto uccelli come aironi, germani e altri
uccelli migratori.

Le parole chiave:
latitudine, mare, venti, Pianura Padana, nebbia, flora antropica, fauna da allevamento.

32 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 192-193 di @discipline.it 4.


LE PIANURE Geografia 4

Le attività della pianura


Le attività più importanti della pianura sono:
Quali sono le attività
più importanti che si • agricoltura;
svolgono in pianura? • allevamento;
• industria;
• commercio.

Il terreno fertile e l’abbondanza di acqua della pianura


Quali sono favoriscono l’agricoltura. Si possono usare macchinari
le caratteristiche anche grandi, i quali, in poco tempo, svolgono una grande
dell’agricoltura? quantità di lavoro (agricoltura di tipo intensivo).
Ci sono aziende agricole che praticano l’agricoltura
biologica, cioè non usano prodotti chimici dannosi
per l’ambiente.

Nella parte occidentale della Pianura Padana, l’abbondanza


Quali caratteristiche di acqua consente la coltivazione del riso. Le piantine
ha l’agricoltura di riso, per crescere, devono essere sommerse dall’acqua.
nella Pianura Padana?

In pianura si allevano bovini, ovini, suini, pollame.


Quali sono
Questi animali sono allevati in grandi stalle attrezzate
le caratteristiche
con macchinari moderni che svolgono tutte le funzioni
dell’allevamento?
necessarie.

Quali sono In pianura sono sorte molte industrie, favorite dal fatto
le caratteristiche che il terreno pianeggiante ha consentito di costruire
dell’industria grandi e veloci strade che permettono di trasportare
e del commercio? le merci da un luogo all’altro in tempi brevi.

Le parole chiave:
agricoltura, allevamento, industria, commercio, agricoltura di tipo intensivo,
agricoltura biologica, coltivazione del riso.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 196-197 di @discipline.it 4. 33


Geografia 4 I FIUMI

I fiumi
I fiumi italiani sono numerosi, ma generalmente
Come sono i fiumi italiani?
non sono molto lunghi, soprattutto nel centro-sud.
Nascono dalle due principali catene montuose:
le Alpi e gli Appennini.

I fiumi che scendono dalle Alpi hanno queste caratteristiche:


Quali sono
le caratteristiche • nascono da sorgenti o da ghiacciai;
dei fiumi alpini? • la portata d’acqua, cioè la quantità di acqua
che trasportano, è più o meno la stessa in tutte
le stagioni dell’anno;
• sono più lunghi di quelli del resto d’Italia.
Molti sono affluenti del Po, altri sono immissari
(cioè entrano) e, talvolta, emissari (cioè escono) dei laghi,
altri ancora sfociano nel mar Adriatico.

I fiumi che scendono dagli Appennini hanno queste


Quali sono
caratteristiche:
le caratteristiche
dei fiumi appenninici? • sono alimentati dalle piogge;
• trasportano una quantità d’acqua che varia nei diversi
periodi dell’anno;
• sono più corti di quelli alpini,
soprattutto nel versante adriatico;
• sfociano nel mar Adriatico o nel mar Tirreno.

Quali sono I fiumi della Sicilia e della Sardegna sono a carattere


le caratteristiche torrentizio e, in estate, spesso sono completamente
dei fiumi sardi asciutti.
e siciliani?
La maggior parte delle acque dolci si trova
Che cosa sono nel sottosuolo. Arrivano in superficie attraverso
le acque sotterranee? le sorgenti o perché l’uomo scava i pozzi.

Le parole chiave:
fiumi alpini/appenninici/sardi/siciliani, acque sotterranee.

34 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 200-201 di @discipline.it 4.


I FIUMI Geografia 4

Il fiume Po
Il maggior fiume italiano è il Po.
Qual è il fiume italiano
più lungo?
Il Po nasce a Pian del Re, sul Monviso,
Dove nasce il Po? nelle Alpi Occidentali.
Il suo corso procede da ovest verso est.

Nel primo tratto il Po è un torrente impetuoso, poi,


Com’è il percorso quando arriva in pianura, la velocità delle acque
del fiume? diminuisce e forma molte curve, i meandri.
Infine sfocia nel mar Adriatico, con una foce a delta.

Il Po è un fiume molto lungo e, durante il suo corso,


Perché il Po si ingrossa riceve le acque dei suoi numerosi affluenti di destra
man mano che arriva e di sinistra. Per questo la sua portata aumenta.
verso la foce?

Nei periodi di forti piogge c’è il rischio che il Po


Che cosa è stato fatto si ingrossi così tanto da uscire dal suo letto e inondare
per evitare le alluvioni? i territori circostanti, provocando quindi delle alluvioni.
Per questo sono stati costruiti alti argini.

Le parole chiave:
Po, Pian del Re, torrente
impetuoso, meandri,
foce a delta, affluenti,
alluvioni, argini.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 202-203 di @discipline.it 4. 35


Geografia 4 I LAGHI

I laghi
In Italia ci sono molti laghi diversi tra loro
Come sono i laghi italiani?
per dimensioni, posizione e origine.

Come si sono formati I laghi alpini e prealpini sono stati formati dai ghiacciai
i laghi alpini e prealpini? che, spostandosi, hanno scavato conche che si sono riempite
di acqua.
I laghi prealpini sono i più vasti d’Italia. Sono:
• il lago di Garda; • il lago di Como;
• il lago Maggiore; • il lago d’Iseo.

Come si sono formati I laghi vulcanici occupano il cratere di antichissimi


i laghi vulcanici? vulcani spenti. Si trovano soprattutto nell’Italia centrale.
I più importanti sono:
• il lago di Bolsena;
• il lago di Bracciano;
• il lago di Albano;
• il lago di Vico;
• il lago di Nemi.

Come si sono formati I laghi tettonici sono stati formati da movimenti


i laghi tettonici? della crosta terrestre.
In Italia l’unico lago di questo tipo è il Trasimeno,
che è il più vasto dell’Italia centrale.

Come si sono formati I laghi costieri si trovano vicino alla costa


i laghi costieri? e sono separati dal mare da tratti di sabbia
che le onde hanno trasportato.
I più importanti sono:
• il lago di Lesina; • il lago di Varano.

I laghi di sbarramento possono essere di origine naturale


Come si sono formati
se sono stati formati da una frana che ha ostruito
i laghi di sbarramento?
il corso di un fiume. Se invece è stato l’uomo a costruire
una diga su un fiume, il lago di sbarramento
che si è formato è di origine artificiale.

Le parole chiave:
laghi alpini e prealpini, vulcanici, tettonici, costieri, di sbarramento.

36 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 204-205 di @discipline.it 4.


I LAGHI E I FIUMI Geografia 4

La flora e la fauna
dei laghi e dei fiumi
I laghi più vasti hanno un’influenza sul clima.
I laghi e i fiumi
Infatti, durante l’estate immagazzinano calore
influiscono sul clima?
che poi rilasciano in inverno.
Perciò la zona circostante, nella stagione fredda,
ha un clima più mite.
I fiumi invece hanno scarsa influenza sul clima.

Le piante più diffuse che nascono spontaneamente sono:


Quali piante crescono
lecci, salici piangenti, oleandri, giunchi, canneti.
spontaneamente lungo
le rive dei laghi e dei fiumi?
Il clima mite dei grandi laghi settentrionali consente
Qual è la flora
la crescita di piante come agrumi e ulivi che non
dei laghi più grandi?
potrebbero sopravvivere a queste latitudini.

Nei fiumi e nei laghi vivono pesci d’acqua dolce,


Qual è la fauna come la trota, la carpa, la tinca.
dei laghi e dei fiumi? Lungo le rive molti uccelli trovano un ambiente ideale
per costruire i loro nidi.

Le parole chiave:
influenza sul clima, piante, pesci, uccelli.

Testi facilitati corrispondenti alla pagina 207 di @discipline.it 4. 37


Geografia 4 I LAGHI E I FIUMI

L’uomo vive sui laghi e sui fiumi


L’agricoltura è una delle attività principali;
Quali attività si svolgono
è favorita dal clima mite dei laghi.
sui laghi?
Il turismo è la risorsa più importante.
I turisti sono interessati ai paesaggi, ma anche
alle numerose attività sportive offerte dalle località
lacustri.

Nel tratto montano dei fiumi la forza dell’acqua


Quali attività si svolgono viene utilizzata per far funzionare le centrali
nel tratto montano idroelettriche, che producono energia.
dei fiumi? Sui torrenti impetuosi si praticano sport come il rafting.

L’acqua dei fiumi, nella parte pianeggiante del loro


Quali attività si svolgono corso, è usata per l’irrigazione dei campi vicini
nel tratto pianeggiante e per usi industriali.
dei fiumi?

Nelle città l’acqua dei fiumi viene purificata


Che cosa succede all’acqua e immessa negli acquedotti per essere distribuita
dei fiumi per essere in tutte le case.
utilizzata nelle case?

Le parole chiave:
agricoltura, turismo, centrali idroelettriche, sport,
irrigazione dei campi, usi industriali, acquedotti.

38 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 208-209 di @discipline.it 4.


I MARI Geografia 4

I mari
La parte peninsulare dell’Italia è bagnata
Quale parte dell’Italia
dal mar Mediterraneo.
è bagnata dal mare?

Le coste italiane sono


Come sono molto estese: sono lunghe
le coste più di 7000 chilometri. G. di Trieste

italiane? Possono essere:


Golfo di Venezia

M
• alte e rocciose (di solito

a
Mar

r
Ligure

e
anche frastagliate); A

Arcip
I. Elba
d

• basse e sabbiose.
r

el
ag
i
Isole Tremiti

o
To a
sc
an
o
t
i
c

gna
o
Arcipelago
Asinara della Maddalena

e
Mare di Sard
Golfo di
Gaeta
Isole Ponziane

A
ci i

r
Ischia apol

Le due isole maggiori sono


pe
la di N t
olfo Capri

o
go en
C aGm p a n o Sorr
di

Quali sono le isole


lf o Golfo di
Golfo di Go
o
str

la Sicilia e la Sardegna.
Oristano Ta r a n t o
lica
M a r T i r r e n o i Po
Golfo d

o gli arcipelaghi

i o
San Pietro

A ovest della penisola


Golfo di Sant
Sant’Antioco ’Eufe
mia

n
Isole Eolie Golfo di

o
Squillace

che si trovano

I
ci sono:
rmo
i Pale
Isole Egadi G. d

r
a
nei mari italiani?

a
r M

• l’arcipelago Toscano, e
M
e
d i
M a r e
S i c i l i a
Golfo di Catania

la cui isola più grande d


i t
e r
r a n e o
Pantelleria

è l’isola d’Elba; Isole Pelagie


Coste rocciose o ghiaiose
Coste sabbiose
Coste lagunari

• l’arcipelago Campano,
Coste paludose

le cui isole principali Coste


Coste r rocciose o sabbiose

sono Ischia e Capri. Coste


Coste sabbiose
sabbiose
Coste
Coste lagunari
lagunari
A est della penisola c’è
Coste
Coste paludose
paludose
l’arcipelago delle Tremiti.
Intorno alla Sicilia ci sono:
• l’arcipelago delle Eolie, di cui fanno parte
due vulcani attivi: Stromboli e Vulcano;
• l’arcipelago delle Egadi;
• l’arcipelago delle Pelagie, la cui isola maggiore
è Lampedusa.

Le parole chiave:
coste alte e rocciose/basse e sabbiose, Sicilia, Sardegna.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 210-211 di @discipline.it 4. 39


Geografia 4 I MARI

Il Mediterraneo
Il mare in cui si estende la penisola italiana
Quale mare
è il mar Mediterraneo che, vicino alle coste,
circonda l’Italia?
prende nomi diversi.

Il mar Ligure si trova a nord-ovest della penisola.


Quali sono Non è molto vasto.
le caratteristiche Le coste sono prevalentemente alte e rocciose.
del mar Ligure?

Il mar Tirreno si trova a ovest della penisola.


Quali sono È il mare più vasto.
le caratteristiche In questo mare ci sono molte isole e arcipelaghi.
del mar Tirreno?

Il mar Ionio è il mare più meridionale che bagna


Quali sono le coste italiane.
le caratteristiche Non è tra i più vasti, ma è molto profondo.
del mar Ionio?

Il mar Adriatico si trova a nord-est della penisola.


Quali sono Le coste sono prevalentemente basse e sabbiose, tranne
le caratteristiche il monte Conero e il Gargano. Nella parte settentrionale
del mar Adriatico? ci sono lunghi tratti di laguna.

La laguna è un tratto di mare non molto profondo


Che cos’è la laguna? racchiuso da isole e parti di terra. La città di Venezia
è stata costruita sulla laguna.

Le parole chiave:
mar Mediterraneo, mar Ligure, mar Tirreno, mar Ionio, mar Adriatico, laguna.

40 Testi facilitati corrispondenti alla pagina 212 di @discipline.it 4.


I MARI Geografia 4

Il clima del mare


Durante l’estate la grande massa d’acqua del mare
Perché lungo le coste
lentamente si riscalda e trattiene il calore.
il clima è più mite
Durante l’inverno rilascia questo calore, che rende
di quello dell’entroterra?
le temperature delle zone costiere più miti.

In estate, quando fa
Che cos’è tanto caldo, è piacevole
la brezza stare in riva al mare
di mare? perché arriva
aria ascendente
aria discendente
un gradevole venticello,
la brezza. Come mai?
L’aria sopra la terra terra calda
mare più freddo
si riscalda più in fretta
di quella che sta sopra
l’acqua. L’aria più calda Brezza di mare
e più leggera sale
verso l’alto lasciando il posto a quella più fresca
e più pesante del mare. La brezza di mare porta frescura.

Di notte succede
Che cos’è il contrario.
la brezza L’aria che sta sopra aria ascendente
di terra? l’acqua è più calda
aria discendente

e sale lasciando spazio mare più caldo terra fredda


a quella che sta sopra
la terra, che si raffredda
più rapidamente.
La brezza di terra soffia Brezza di terra
dalla costa verso il mare.

La vegetazione che contraddistingue le coste italiane


Qual è la vegetazione è la macchia mediterranea.
tipica dell’ambiente È formata da:
marino?
• alberi (lecci, pini marittimi, sugheri, corbezzoli);
• arbusti (mirto, alloro, ginepro, rosmarino, salvia).

Le parole chiave:
temperature miti, brezza di mare, brezza di terra, macchia mediterranea.

Testi facilitati corrispondenti alla pagina 213 di @discipline.it 4. 41


Geografia 4 I MARI

L’uomo vive al mare


Le principali attività legate al mare sono:
Quali sono le attività
più importanti • la pesca; • le saline;
che si svolgono al mare? • i porti; • il turismo.

Oggi per la pesca si usano imbarcazioni attrezzate,


Come si svolge la pesca? i pescherecci, che consentono di rimanere in mare
diversi giorni. Alcuni grandi pescherecci possono
persino surgelare il pesce appena pescato per conservarlo
meglio e più a lungo.

L’itticoltura è una forma di “allevamento” di pesci


Che cos’è l’itticoltura? e molluschi che si è sviluppata in alcune località marine,
in genere poco pescose.

Lungo le coste, in presenza di golfi e insenature,


Come sono i porti?
sono stati costruiti i porti.
Alcuni sono grandi, come ad esempio quelli di Trieste,
Genova, Cagliari, Livorno. Questi porti sono suddivisi
in aree particolari: c’è la parte in cui arrivano e partono
navi cariche di merci; un’altra zona è dedicata alle navi
che trasportano i passeggeri; un’altra ancora è riservata
ai pescherecci. In alcuni grandi porti c’è anche un’area
riservata alle imbarcazioni militari.
Altri porti, più piccoli, ospitano barche private
utilizzate dai turisti per le loro vacanze.

Il turismo è l’attività che più si è sviluppata lungo


Il turismo è importante?
le coste italiane. È una risorsa importante perché
offre lavoro a molto persone.

In alcune località dell’Italia meridionale, dove le coste


Che cosa sono le saline? sono basse e fa molto caldo, ci sono le saline. Sono
delle vasche costruite vicino alla riva, nelle quali l’acqua
del mare evapora lasciando il sale sul fondo. Il sale
viene raccolto, purificato e preparato per essere venduto.

Le parole chiave:
pesca, itticoltura, porti, turismo, saline.

42 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 214-215 di @discipline.it 4.


Geografia 5
I continenti 57 Veneto
44 I continenti 58 Trentino-Alto Adige
46 L’Europa 59 Friuli-Venezia Giulia
47 Le organizzazioni internazionali 60 Emilia-Romagna
48 L’Unione Europea 61 Toscana
49 Le Istituzioni dell’Unione Europea 62 Marche
63 Umbria
Lo Stato italiano
64 Lazio
50 Lo Stato italiano
51 L’Italia politica 65 Abruzzo
52 Gli enti locali 66 Molise
67 Campania
Le regioni 68 Puglia
53 Valle d’Aosta 69 Basilicata
54 Piemonte 70 Calabria
55 Lombardia 71 Sicilia
56 Liguria 72 Sardegna
Geografia 5 I CONTINENTI

I continenti
I continenti sono vaste estensioni di terre emerse.
Che cosa sono i continenti?

In base alle caratteristiche fisiche, i continenti sono sei:


Quanti sono i continenti?
America, Asia, Africa, Antartide, Europa, Oceania.

America
L’America attraversa il globo da nord a sud. È bagnata a est dall’Oceano Atlantico
e a ovest da quello Pacifico. Si restringe al centro, dove è stato realizzato un canale
che mette in comunicazione i due oceani. A nord c’è la catena montuosa
delle Montagne Rocciose.
Anche a sud c’è una catena montuosa con cime molto alte, le Ande.
La parte più ricca è quella settentrionale.

44
I CONTINENTI Geografia 5

Asia Africa
L’Asia è il continente più vasto L’Africa è un continente grande
e con più abitanti. che si trova a sud dell’Europa da cui
È bagnata dall’Oceano Pacifico è separata dal mar Mediterraneo.
e dall’Oceano Indiano. È bagnata dall’Oceano Atlantico
Confina con l’Europa. e dall’Oceano Indiano.
La parte centrale del continente Il clima dell’Africa è caldo;
è occupata da catene montuose lungo la linea dell’Equatore, dove
in cui si trovano le cime più alte piove spesso, ci sono le foreste pluviali;
della Terra, alcune delle quali a nord e a sud delle foreste si trovano
superano gli 8 000 metri, come le savane e anche grandi deserti
il Monte Everest che, con i suoi come il Sahara.
8 848 metri, è la vetta più alta Nonostante il sottosuolo sia ricco
del mondo. di minerali, la vita di milioni
In Asia ci sono città molto grandi di persone africane è difficile
in cui vivono milioni di persone. a causa della povertà.

Oceania
L’Oceania è il continente più piccolo e si trova quasi completamente
nell’emisfero australe a sud dell’Equatore. È formato da moltissimi arcipelaghi
e isole, la più grande delle quali è l’Australia. La maggior parte delle isole
dell’Oceania si trova nell’Oceano Pacifico. La parte occidentale dell’Australia
è bagnata dall’Oceano Indiano. In Australia vive una ricca fauna con animali
che vivono esclusivamente in queste zone.

Antartide
L’Antartide è un continente “strano” perché la terra è ricoperta
completamente dai ghiacci. Si trova intorno al polo sud; fa sempre molto freddo,
con temperature che scendono fino a più di 70° sotto lo zero.
Non è abitata, ci sono solo basi scientifiche in cui lavorano scienziati
provenienti da tutto il mondo.

Le parole chiave:
continenti, America, Asia, Africa, Oceania, Antartide.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 126-127-128-129 di @discipline.it 5. 45


Geografia 5 I CONTINENTI

L’Europa
Dove si trova l’Europa?
L’Europa è il continente in cui viviamo.
È l’unico continente che si trova interamente
nell’emisfero boreale, a nord dell’Equatore.

Quali sono i confini L’Europa è bagnata a ovest dall’Oceano Atlantico,


dell’Europa? a sud dal mar Mediterraneo, a est confina con l’Asia.

Quali sono le caratteristiche Il nostro continente si trova nella zona temperata e,


dell’Europa? per questo, ha in genere un clima mite, che favorisce
l’agricoltura e l’insediamento umano.
In Europa vi sono paesaggi diversi; nella parte centrale
ci sono vaste pianure, ma anche catene montuose,
la più alta delle quali è quella delle Alpi.
Un’altra caratteristica sono le numerose penisole.
Vi sono anche grandi isole.

Mar Glaciale Artico


Groenlandia
(Dan.) Mare di
Barents
Circolo Polare Artico
NORVEGIA
A

ISLANDA
ZI

FINLANDIA
R U
SVE

OSLO STOCCOLMA
EST.
LET.
REGNO DAN. LIT.
UNITO MOSCA
IRLANDA P.B. BERLINO BIELOR.
BEL.GERM. POLONIA KIEV
LONDRA LUSS. R. CECA
SLOVAC. U C R AI NA K A Z A K I S
PARIGI SVIZZ. AUSTRIA UNGH. MOL.
SLO.
FRANCIA CRO. BOS. ROMANIA
S ER

UZ
M.

ERZ.
BULG. Mar Nero BE
BIA

ROMA MONT.
MAC. GEOR. KIS
C

MADRID ALB. ISTANBUL ARM. AZER. T


as

PORTOGALLO ITALIA TURKMEN.


TURCHIA
pio

SPAGNA GRECIA
Mar M ATENE
CIPRO SIRIA
ed

RABAT ALGERI it TEHERAN AF


TUNISIA e r r a n e o LIBANO
I R AQ
Le parole chiave: MAROCCO
TRIPOLI
ISRAELE
GIORD.
IRAN
KUWAIT
Europa, emisfero boreale, ALG E R IA
IL CAIRO
Sahara Occ. L I B I A EGITTO ARABIA
BAH.
clima mite, pianure,
M

QATAR
(Maroc.) E.A.U.
ar

RIYADH
catene montuose, penisole,CAPO SAUDITA
A L I

Ro

E MAURITANIA OMAN
isole.
ss

NIGER CIAD KHARTOUM


o

SENEGAL ERITREA
M
46 Testi facilitati corrispondenti alla pagina 130 di @discipline.it 5.
I CONTINENTI Geografia 5

Le organizzazioni internazionali
Un’organizzazione internazionale è un’associazione
Che cos’è un’organizzazione
di Stati che collaborano tra loro per raggiungere
internazionale?
degli obiettivi comuni.

La più importante organizzazione è l’ONU


Qual è la più importante
(Organizzazione Nazioni Unite).
organizzazione
Comprende quasi tutti gli Stati del mondo.
internazionale?

Gli scopi che l’ONU si propone di raggiungere


Quali sono
sono molti; fra i più importanti:
gli scopi
dell’ONU? • il mantenimento della pace nel mondo;
• il rispetto dei diritti umani;
• il benessere di tutti gli abitanti del pianeta.

Ci sono molte organizzazioni che fanno riferimento


Ci sono altre organizzazioni
all’ONU e si occupano di settori particolari:
che affiancano l’ONU?
• UNICEF, che si occupa dei diritti e del benessere
dei bambini;
• OMS, che si occupa di problemi che riguardano
la salute;
• FAO, che si occupa di risolvere problemi riguardanti
l’alimentazione e l’agricoltura;
• UNESCO, che si occupa dell’educazione, della scienza
e della cultura e di salvaguardare luoghi di particolare
importanza che vengono dichiarati Patrimonio
dell’Umanità.

Le parole chiave:
associazione di Stati, obiettivi comuni, ONU, UNICEF, OMS, FAO, UNESCO.

Testi facilitati corrispondenti alla pagina 131 di @discipline.it 5. 47


Geografia 5 I CONTINENTI

L’Unione Europea
L’Unione Europea è un’organizzazione internazionale
Che cos’è
che comprende molti degli Stati che fanno parte
l’Unione Europea?
dell’Europa.

Che cosa significa UE? La sigla UE significa Unione Europea.

In Europa, nel corso dei secoli, ci sono state


Quando si cominciò
molte guerre tra gli Stati. L’ultima guerra,
a parlare di Europa unita?
nel secolo scorso, è stata terribile e sono morti
milioni di persone. Creare interessi comuni agli Stati
europei avrebbe aiutato a mantenere la pace.

Dalla metà del secolo scorso è iniziato il percorso


Quando è stata fondata
che ha portato un numero sempre più grande di Stati
la UE?
ad accordarsi tra loro per raggiungere una maggiore
collaborazione. All’inizio erano solo sei gli Stati che
hanno firmato il primo trattato, tra cui l’Italia.

Nella carta dei Diritti fondamentali dell’Unione Europea


Quali sono
sono elencati gli scopi che la UE si propone di raggiungere.
gli scopi della UE?
I principali sono:
• il rispetto delle persone;
• la libera circolazione delle persone e delle merci;
• la salvaguardia dell’ambiente.

Le parole chiave:
UE, Unione Europea, pace, rispetto delle persone,
libera circolazione, salvaguardia dell’ambiente.

48 Testi facilitati corrispondenti alla pagina 132 di @discipline.it 5.


I CONTINENTI Geografia 5

Le Istituzioni dell’Unione Europea


Le Istituzioni che fanno parte dell’Unione Europea sono:
Quali sono le Istituzioni
dell’Unione Europea? • il Parlamento Europeo;
• il Consiglio Europeo;
• la Commissione Europea.

I cittadini europei, ogni cinque anni, eleggono


Che cos’è
i loro rappresentanti che andranno a far parte
il Parlamento
del Parlamento Europeo. Questo ha il compito di approvare
Europeo?
le leggi che ciascuno Stato dovrà applicare.
Ha sede a Bruxelles, in Belgio, e a Strasburgo, in Francia.

Del Consiglio Europeo fanno parte i Capi dei Governi


Che cos’è
degli Stati membri. Nel Consiglio Europeo si discutono
il Consiglio
i problemi più importanti.
Europeo?
Ha sede a Bruxelles, in Belgio.

Che cos’è La Commissione Europea ha il compito di controllare


la Commissione che tutte le leggi siano state rispettate.
Europea? Ha sede a Bruxelles, in Belgio.

Che cos’è l’euro? Nel 2002 alcuni degli Stati che fanno parte della UE
hanno sostituito la loro moneta nazionale con l’euro,
una moneta comune.

Quando ci si sposta in un Paese diverso dal nostro


Quali sono i vantaggi con la moneta unica non è necessario recarsi in banca
di avere una moneta unica? per cambiare i soldi.
Gli scambi commerciali, quindi, sono più semplici.

Le parole chiave:
Istituzioni, Parlamento Europeo, Consiglio Europeo,
Commissione Europea, euro.

Testi facilitati corrispondenti alla pagina 133 di @discipline.it 5. 49


Geografia 5 LO STATO ITALIANO

Lo Stato italiano
L’Italia si trova nella parte meridionale dell’Europa.
Quali sono i confini
A nord confina con: Francia, Svizzera, Austria, Slovenia.
dello Stato italiano?
I confini dell’Italia peninsulare si trovano nel mare,
al largo delle coste.

Fino al 1861 il territorio italiano era formato da tanti


Quando si è formato
Stati indipendenti che, in quell’anno, diventarono
lo Stato italiano?
un unico Stato: il Regno d’Italia.
A capo dello Stato c’era il re.
Il primo re fu Vittorio Emanuele II e la prima capitale
Torino. Dopo qualche anno la capitale fu spostata
prima a Firenze e poi a Roma.

Ciascuno Stato deve avere:


Che cos’è uno Stato?
• un territorio delimitato da confini;
• un insieme di cittadini con gli stessi doveri
e gli stessi diritti;
• un insieme di Istituzioni che amministrano
il territorio.

Le parole chiave:
confini, Regno d’Italia, Stato, territorio, cittadini, Istituzioni.

50 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 136-137 di @discipline.it 5.


LO STATO ITALIANO Geografia 5

L’Italia politica
L’Italia è stata una monarchia, cioè uno Stato governato
Che forma di governo
dal re, fino alla fine della seconda guerra mondiale.
ha l’Italia?
Poi i cittadini, attraverso un referendum, scelsero
un’altra forma di governo: la Repubblica.

Il referendum è una votazione con la quale i cittadini


Che cos’è il referendum?
esprimono il loro parere su una ben precisa questione.

Che differenza c’è La Monarchia è una forma di governo a capo della quale
tra monarchia c’è un re. A capo della Repubblica c’è invece un presidente,
e repubblica? che viene eletto.

La Costituzione è la legge fondamentale dello Stato


Che cos’è la Costituzione?
italiano. Nella Costituzione sono espressi i diritti
e i doveri dei cittadini e viene spiegato il funzionamento
dello Stato.

I poteri dello Stato sono tre:


Quali sono i poteri
• legislativo, cioè il potere di proporre e decidere
dello Stato? nuove leggi, affidato al Parlamento;
• esecutivo, cioè il potere di far applicare le leggi,
affidato al Governo;
• giudiziario, cioè il potere di controllare che le leggi
siano rispettate, affidato alla Magistratura.

Le parole chiave:
Repubblica, referendum, Costituzione, poteri dello Stato:
legislativo, esecutivo, giudiziario.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 138-139 di @discipline.it 5. 51


Geografia 5 LO STATO ITALIANO

Gli enti locali


Qual è la funzione Lo Stato ha affidato agli enti locali alcune funzioni
degli enti locali? per amministrare porzioni più piccole di territorio.

Quali sono gli enti locali? Gli enti locali sono: i Comuni, le città metropolitane,
le Province, le Regioni.

Il Comune è il più piccolo ente locale.


Che cos’è il Comune?
Si occupa di scuole, assistenza a disabili e anziani,
anagrafe, raccolta dei rifiuti. A capo del Comune vi sono
il Sindaco e il Consiglio Comunale.

La città metropolitana è costituita da un’importante città


Che cos’è la città
e dai Comuni vicini.
metropolitana?

Anche la Provincia è un ente locale che comprende


Che cos’è la Provincia?
diversi comuni.
Ha un territorio più vasto della città metropolitana.
La Provincia si occupa di vari servizi, come la manutenzione
di strade, la costruzione di scuole.

Che cos’è la Regione? La Regione è un po’ diversa dagli altri enti locali
perché ha diritto di fare leggi per il proprio territorio
per quanto riguarda istruzione e musei, sanità,
lavori pubblici.
Le Regioni sono venti e, di queste,
cinque hanno maggiore autonomia rispetto alle altre:
sono le Regioni a statuto speciale.

Le parole chiave:
enti locali, Comune, città metropolitana, Provincia,
Regione, Regioni a statuto speciale.

52 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 140-141 di @discipline.it 5.


LE REGIONI Geografia 5

Valle d’Aosta Col


S V I Z Z

4478 Monte
E R A

F
Ferret nine Cervino
Monte Bianco 2473 p i P e n i n e

Valt rn e n c he
4810 2537 Al ell
La Valle d’Aosta Gran San

R
lp
Com’è Va
Bernardo

soney
A
Do

ou

Aya s
è la regione più piccola ra
Ba V

l p
lte a l l e
il territorio? d ’ A o s

l d’
a

d i G res

E
e anche quella

i
Piccolo San Bernardo

t a
N
Va

Va
2188 l d AOSTA

G r
iC
con il minor numero ogn

T
C

al
e V

a i
di abitanti. Gran Paradiso

N
4061

• CONFINI: Francia,

A
O
M
Svizzera, Piemonte. P I E

• OROGRAFIA:
è completamente montuosa.
Vi sono le cime più alte delle Alpi; alcune superano i 4000 metri.
• IDROGRAFIA: da est a ovest è attraversata dalla Dorea Baltea,
un affluente del fiume Po.

La Valle d’Aosta è una regione a statuto speciale.


Quali sono
Il capoluogo di regione è Aosta, città fondata dai Romani.
le città
In questa piccola regione non ci sono altre province.
principali?
Oltre all’italiano, si parla e si studia anche il francese.

Il clima è di tipo alpino: lunghi e freddi inverni con abbondanti


Com’è il clima?
nevicate; estati fresche e brevi.

• Allevamento: si allevano bovini (mucche) da cui si ricavano latte,


Quali sono burro e formaggi.
le attività • Industria: i numerosi torrenti che scendono impetuosi favoriscono
principali? l’industria idroelettrica.
• Turismo: è una delle principali fonti di reddito.

Le parole chiave:
territorio montuoso, Dora Baltea, regione a statuto speciale, Aosta,
clima alpino, allevamento, bovini, industria idroelettrica, turismo.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 144-145-146-147 di @discipline.it 5. 53


Geografia 5 LE REGIONI

Piemonte S V I Z Z E R A

la
sso
o n t Toce
d’O

ine
e

Val
n

Lep
Il Piemonte è la seconda Lago

i
nn
Maggiore

Alpi
Com’è 4637

Pe
Monte Rosa
regione più grande d’Italia. Verbania

Alpi
il territorio?

F
V A L L E D ’ A O S TA al

V
sesia

• CONFINI: Francia, Svizzera,


Lago
d’Orta

Tici
Valle d’Aosta, Lombardia,

Sesia

n
Gran Paradiso Biella

o
Dora
4061 e
a i Lago di Novara
G r

A
Viverone LOMBARDIA
Emilia-Romagna, Liguria.

Bal
i
lp e

tea
A es Vercelli
av
Can

N
• OROGRAFIA: la regione 2538 Dor
a Rip P i a n Po

e
Colle del a
V a l l e d i S u ria u r

Alpi Cozi
o
Fréjus sa del P a
ine
oll Pa
è circondata su tre lati Colle del Monginevro

C
TORINO

C
d
ato a
ferr
1850
n
Mon Asti a
dalle montagne,

I
Alessandria

ro
na

Scrivia
ida
Ta
Monviso

le Alpi Occidentali.

Borm
Po
3841

A
Ligure E MI LIA-
nino

he
pen ROM AGN

ng
Colle della Ap
Ai piedi delle montagne

nte

La
Maddalena

mo
1996

De
A Cuneo di
Tan
R
I A

ci sono le colline e, l p ra

aro
i Stu U
M a G
r i t
t i m e
nella parte centrale, Colle
di Tenda 1908 A lp i L ig
u ri Mar Ligure

I
L
c’è la parte occidentale
della Pianura Padana.
• IDROGRAFIA: i fiumi più importanti sono il Po e alcuni affluenti.
I laghi sono: il lago Maggiore e il lago d’Orta.

Quali sono Il capoluogo di regione è Torino, che fu la prima capitale


le città del Regno d’Italia. Le province del Piemonte sono: Alessandria,
principali? Asti, Biella, Cuneo, Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli.

Com’è il clima? Il clima è di tipo alpino sulle montagne e continentale in pianura.

• Agricoltura: la regione è importante soprattutto per la produzione


Quali sono di riso e per la coltivazione della vite.
le attività
• Allevamento: si allevano bovini (mucche) e suini (maiali).
principali?
• Industria: è una delle regioni più industrializzate.
• Turismo: è sviluppato il turismo alpino.

Le parole chiave:
Alpi Occidentali, Pianura Padana, Po, affluenti, lago Maggiore, lago d’Orta, Torino,
clima alpino/continentale, agricoltura, allevamento, industria, turismo.

54 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 148-149-150-151 di @discipline.it 5.


LE REGIONI Geografia 5

Lombardia
È la regione
Com’è
con più abitanti.
il territorio?
• CONFINI:
Piemonte, Svizzera,
Trentino-Alto Adige,
Veneto,
Emilia-Romagna.
• OROGRAFIA:

Mincio
Alpi centrali a nord,
Prealpi Lombarde
e Pianura Padana
a sud.
• IDROGRAFIA:
la regione è
attraversata dal fiume Po con i suoi affluenti di sinistra.
Ci sono grandi laghi: lago Maggiore, lago di Como, lago d’Iseo,
lago di Garda.

Quali sono Il capoluogo di regione è Milano, capitale economica dell’Italia.


le città Le altre province sono: Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco,
principali? Lodi, Mantova, Monza e Brianza, Pavia, Sondrio, Varese.

Il clima è di tipo alpino in montagna, continentale in pianura


Com’è il clima?
e più mite intorno ai grandi laghi.

È una delle regioni più ricche del Paese.


Quali sono Tutte le attività (agricoltura, allevamento, industria, turismo)
le attività sono sviluppate; il turismo sulle montagne e sui laghi, l’agricoltura
principali? e l’industria soprattutto nella parte pianeggiante.

Le parole chiave:
Alpi, Prealpi, Pianura Padana, Po, affluenti di sinistra, grandi laghi, Milano,
clima alpino/continentale, agricoltura, allevamento, industria, turismo.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 152-153-154-155 di @discipline.it 5. 55


Geografia 5 LE REGIONI

MB
Liguria

A
RDIA
P I E M O N T E EM
IL
IA
-R

S c ri
472 v O
i n ia M. Maggiorasca 1799 M
n 532 n Passo o A
e M. Penna G
p 1287 Passo del dei Giovi 678
C. della Scoffera L 1735 N
p M. Beigua Turchino A

Il territorio AColle di 435


GENOVA
La i
va g
Com’è Cadibona

gna
u T

Var
1386 Savona
della Liguria è quasi

O
a
M. Settepani 613
r

S
il territorio? M a r Colle P. del

C
di Nava Bracco
e

e
tutto montuoso

A N
A 2200 941 m
Alpi M aritti
L i g u r e
La Spezia

I
M. Saccarello

A
AN
o collinare.

Ar
gentina
FR
Imperia
• CONFINI: Francia,
Piemonte, Emilia-
Romagna, Toscana.
• OROGRAFIA: dalla Liguria partono le Alpi (Marittime)
e gli Appennini (Appennino Ligure).
• IDROGRAFIA: la Liguria è bagnata dal mar Ligure.
I fiumi sono pochi e il loro corso è breve.

Quali sono Il capoluogo di regione è Genova, importante


le città per il suo grande porto.
principali? Le altre province sono: Imperia, La Spezia, Savona.

Il clima è influenzato dalla presenza del mare, che rende mite


Com’è il clima?
la temperatura, e dalla presenza delle montagne, che proteggono
la regione dai venti freddi del nord.

Quali sono • Agricoltura: particolare è la coltivazione dei fiori e degli ortaggi


le attività nelle serre. Per poter avere più spazio per coltivare sono stati
principali? costruiti i terrazzamenti sui pendii soleggiati.
• Turismo: è una delle maggiori risorse economiche della regione.

Le parole chiave:
Alpi, Appennini, mar Ligure, fiumi brevi, Genova,
clima mite, agricoltura, terrazzamenti, turismo.

56 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 156-157-158-159 di @discipline.it 5.


LE REGIONI Geografia 5

Veneto
A U
S T
R I
Alp i Ca rni che A
E M.
G Cristallo Tre Cime di Lavaredo
I 2998 3216 i
D 3243
t e
A Le Tofane i

r
2239
P.so Pordoi

o
m
O

ve
d
3343 o

Pia
T Marmolada l

a
L 3220
Tutti i paesaggi oMonte

C
Civetta

A
Com’è

D
-
O
sono presenti FRIULI - VENEZIA GIULIA

N
il territorio? Belluno

I
T
in questa regione:

N
E
t e

R
le montagne, le colline, Altopiano Monte n
e

T
di Asiago Grappa V e
p i 1775
la pianura, il mare, P r e
a l Pia
ve

Tag
Liv

lia
B renta
il lago, la laguna. 2218

en
Treviso

men
Cima Carega

za
da
M. Baldo 2259

to
ar
t a
Monti Lessini

iG
n e
• CONFINI: Lombardia,

L
V e

Lago d
Vicenza

O
a
Trentino-Alto Adige, Verona
r VENEZIA Monti

M
Berici
u
Austria, Friuli-

B
Padova

n
Laguna

Adige
Colli
Mare

a
Veneta

A
Euganei
Bacc

P i
Venezia Giulia, higli

R
A d riatico one

D
Rovigo
Emilia-Romagna. I
A
P o l e s i n
e
Po
• OROGRAFIA: Delta
del Po
tra le Alpi Orientali E M I L I A - R O M A G N A

si distinguono le
Dolomiti per la loro forma e il loro colore.
Le Prealpi Venete si trovano tra le Alpi e la Pianura Veneta.
• IDROGRAFIA: il Veneto è bagnato dal mar Adriatico.
Il fiume Po raggiunge il mare, dove si getta con una foce a delta.
Molto interessante è la laguna su cui è stata costruita la città
di Venezia. A ovest c’è il lago di Garda.

Il capoluogo di regione è Venezia, città particolare in cui


Quali sono
ci sono i canali al posto delle strade. Le altre province sono:
le città
Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Verona, Vicenza.
principali?
Il clima è di tipo alpino nella parte montuosa, continentale
Com’è il clima?
in pianura e più mite lungo la costa per l’influenza del mare.

L’economia del Veneto ha avuto un grande impulso sia per quanto


Quali sono riguarda l’agricoltura e l’allevamento sia per l’industria.
le attività Il turismo è un aspetto determinante per l’economia della regione.
principali? Ci sono le località alpine, quelle balneari e quelle termali; le città
d’arte attirano molti turisti.

Le parole chiave:
Alpi Orientali, Prealpi Venete, Pianura Veneta, mar Adriatico, Po, laguna, lago di Garda,
Venezia, clima alpino/continentale, agricoltura, allevamento, industria, turismo.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 160-161-162-163 di @discipline.it 5. 57


Geografia 5 LE REGIONI

Trentino-Alto Adige A U S T R I A
Vetta d’Italia Picco dei

u
2911
e Tre Signori
r i inna 3499
i A Au
r
1375 Passo del Al
p lle
Brennero

Va
2491 A l p i B r e o Alpi
n

ER
• CONFINI: Svizzera, Austria, sa i e Pusteresi

I
P. del Rombo rc o Val P
Com’è 1507 uste

SV I Z Z
Alpi R ienza ria
P. di Resia Passo di
Veneto, Lombardia. Alpi
1243 Dobbiaco

Val
Sarentine
il territorio? Venoste 1636

Bad
Va e P. di Monte
l Ve nosta
ch
• OROGRAFIA: il territorio
Croce di Comelico

ia
e
Adig ti Val Ga
rd ena Gruppo
Passo dello Stelvio R e
i Bolzano Passo 2213 di 3151
Sella
è completamente montuoso. 2757
Ortles A l p
P. della 2981
di Sella

L
3905

sa
Cevedale Mendola Rosengarten 3343

Fas
• IDROGRAFIA: la regione 3764 ol
e 1363 L. di Marmolada

O
S

di
i

Non
Carezza
Va l d

Noc

Val
nta
i em me
di F
è attraversata da nord

e
M
1883 i

Bre
l
P.so d. Tonale it

isi a
di

Av V
3558 La m

di
o

o
Cima

B
Presanella l
a sud dal fiume Adige. D o 2847 d’Asta

l
po

Va
3173

up
TRENTO

Gr
Bre
In Trentino si trova car
ie
l S
n
ug a n ta

R
i L. di Caldonazzo a
Va

Ch
i

ud
es

ca

ge
ina
e
una piccola parte del lago

Gi

Sar
D

i
Ad
e Lagar
lli
V E N E T O

Va
I
di Garda.

a ll
V

Il Trentino-Alto Adige è una regione a statuto speciale.


Quali sono
Il capoluogo di regione è Trento.
le città
Bolzano è l’altra provincia.
principali?
La provincia di Trento è di cultura prevalentemente italiana;
la provincia di Bolzano è di cultura prevalentemente tedesca.

Com’è il clima? Il clima è di tipo alpino.

Quali sono • Agricoltura: alberi da frutto (mele) e viti.


le attività • Allevamento: si allevano bovini (mucche) da cui si ricavano latte,
principali? burro e formaggi.
• Industria: le acque dei torrenti che scendono impetuose favoriscono
l’industria idroelettrica.
• Turismo: è una delle fonti di reddito più importanti.

Le parole chiave:
territorio montuoso, fiume Adige, regione a statuto speciale, Trento,
clima alpino, agricoltura, allevamento, industria, turismo.

58 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 164-165-166-167 di @discipline.it 5.


LE REGIONI Geografia 5

Friuli-Venezia Giulia 2780 A l p


A U
A
D
I
S
G
E
T M.
R2998 3216I
Cristallo
3243
Le Tofane i
t
A U

i e
S T

A
R I
Alp i Car nich
Tre Cime di Lavaredo
A
e

r
2239
P.so Pordoi

o
m
Oi
M. Coglians C Marmolada

ve
d
o
3343
a r n 3220

Pia
T l

a
L i oMonte
c hCivetta

C
e

D
-
r n i Jôf di PassoFRIULI
del - VENEZIA GIULIA

O
a a Montasio
• CONFINI: Austria, Slovenia, Belluno Predil

N
C

I
2753 1156
Com’è

T
M. Pramaggiore Alpi Giulie

N
nto
iame

E
Veneto. agl
M. Canin et

R
P r2478
e
n

il territorio? ealpi T rniche


Altopiano Monte

T
di Asiago
r
Grappa V e 2571

S
Ca a l
p i 1775 e Pia

• OROGRAFIA: le Alpi Orientali a

V
P r e ve

Tag
Col Nudo lp

Liv

L liam
i Treviso

Brenta
2218

en
Cima Carega
2472 Gi

za
da

ento
M. Baldo 2259

hanno cime non molto alte. t au

ar
Monti Lessini
lie

O
iG
n e

to
V e

Lago d
Vicenza
Monte Cavallo

Tagliamen
O
2250 a
La parte pianeggiante

V
Verona Monti
r VENEZIA

M
Berici
u
Udine

B
Padova

E
Laguna

Adige
Colli
Mare

a
è piuttosto vasta
Veneta

A
V e nBaccehiglitonea
Euganei
u r a

P i
P i a n

N
Adriatico

E
o

D
I Rovigo
nz
e costituisce la parte A
P o l e s i n
e
Iso

I
Po

A
T
più orientale della Pianura
Delta
del Po
E M I L I A - R O M A G N A C
a

Li
r

O
Veneta.

ve
Laguna di Laguna di

nz
Marano Grado

s
a
TRIESTE

o
• IDROGRAFIA: il Friuli-
Venezia Giulia è bagnato Mare Adriatico

dal mar Adriatico e una


parte delle coste è lagunare.
I fiumi sfociano nell’Adriatico.

Quali sono Il Friuli-Venezia Giulia è una regione a statuto speciale.


le città Il capoluogo di regione è Trieste.
principali? La regione è composta da due parti: il Friuli, che è la zona
più vasta, e la Venezia Giulia.

Sulle montagne il clima è alpino; nella pianura è continentale


Com’è il clima?
e sulla costa risente dell’influenza del mare.

Quali sono • Agricoltura: viti.


le attività • Allevamento: è rilevante l’allevamento dei suini
principali? per la produzione di salumi.
• Industria: l’industria è l’attività più importante.

Le parole chiave:
Alpi Orientali, Pianura Veneta, mar Adriatico, regione a statuto speciale,
Trieste, clima alpino/continentale, agricoltura, allevamento, industria.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 168-169-170-171 di @discipline.it 5. 59


Geografia 5 LE REGIONI

Emilia-Romagna
Com’è • CONFINI:
Lombardia, Veneto,
il territorio?
Marche, Toscana,
Liguria, Piemonte.
Tra la Romagna
e le Marche
si trova la piccola
repubblica
indipendente di San Marino.
• OROGRAFIA: il territorio dell’Emilia-Romagna è per metà
pianeggiante (Pianura Padana). A sud si trova l’Appennino
Settentrionale.
• IDROGRAFIA: l’Emilia-Romagna è bagnata dal mar Adriatico.
A nord della regione scorre il fiume Po, in cui si gettano
gli affluenti di destra.

Quali sono Il capoluogo di regione è Bologna, il cui simbolo sono le antiche


le città torri. Le altre province sono: Ferrara, Forlì-Cesena, Modena,
principali? Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini.

Il clima è continentale nella vasta pianura e alpino sulle cime


Com’è il clima?
dell’Appennino; più mite sulla fascia costiera.

• Agricoltura: il territorio pianeggiante favorisce questa attività.


Quali sono
• Industria: importante l’industria alimentare che usa i prodotti
le attività dell’agricoltura.
principali?
• Turismo: la costa, durante la stagione estiva, è molto frequentata
dai turisti.

Le parole chiave:
San Marino, per metà pianeggiante, Pianura Padana, Appennino Settentrionale,
mar Adriatico, Po, Bologna, clima continentale/alpino, agricoltura, industria alimentare,
turismo.

60 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 172-173-174-175 di @discipline.it 5.


LE REGIONI Geografia 5

Toscana Passo d. Cisa


1041

Lun
A
p p

igi a na
LIGURIA e n EMILIA-ROMAGNA
ni Passo
SGarf n o dell’Abetone
a Passo
Carrara h io g n

er
1388

c
della Futa
Alpi Apuane

an
o

• CONFINI: Liguria,
903
T o s c o - E m i l i a n

a
Massa
Com’è Pistoia Mugell

Ve
o

rs
Prato M. Falterona
Lucca
Emilia-Romagna, Marche,

ilia
1654

il territorio?

Prato

MAR
Mar

Ca
Arn
Pisa o FIRENZE
Umbria, Lazio. Arn

CHE
sen
o
ma
Va
M o hia

tin
Tirreno Va l d a r n o

gn
ld
o

• OROGRAFIA: il territorio

n t nti

o
C
Inf.
Livorno

a
i d
Ch el no Arezzo

r
I. di Gorgona ia
(Livorno)

Va l d i C h
è prevalentemente collinare.

nt
a

i
Cecin Siena

A r
• IDROGRAFIA: la Toscana Colline

ian
c i

a
Metallifere

è bagnata dal mar Tirreno,

p e
I. di Capraia UMBRIA

M
(Livorno)

l a
M. Amiata

in cui ci sono le isole

a
1738

g
Grosseto

r
o

e
on
Isola d’Elba

br
e
(Livorno)

dell’Arcipelago Toscano.

Om
T
o
a

m
gn

s
be
Al

c
a

m
L’isola d’Elba è la più grande. I. Pianosa
(Livorno) n
o
M. Argentario
a
LAZIO

Il fiume più importante


I. di Montecristo 635
(Livorno)
I. del Giglio
(Grosseto)
I. di Giannutri

è l’Arno. (Grosseto)

Quali sono Il capoluogo di regione è Firenze, città famosa per la sua storia.
le città Le altre province toscane sono: Arezzo, Grosseto, Massa-Carrara,
principali? Livorno, Lucca, Pisa, Pistoia, Prato, Siena.

Il clima è continentale nelle zone interne. L’influenza del mare


Com’è il clima?
lo mitiga invece lungo le coste.

Il turismo è un’attività molto importante per la regione.


Quali sono Ci sono le località balneari sulla costa, ma anche gli agriturismi
le attività in collina e le bellissime città d’arte.
principali? Interessante anche la produzione di energia termoelettrica,
che utilizza i getti di vapore caldo provenienti dal sottosuolo.

Le parole chiave:
territorio collinare, mar Tirreno, Arcipelago Toscano, Arno,
Firenze, clima continentale, turismo, energia termoelettrica.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 178-179-180-181 di @discipline.it 5. 61


Geografia 5 LE REGIONI

Marche E MI L IA - RO M A GNA

SAN MARINO
M
a
Pesaro r
Montefeltro a e
gli
1415 M. Carpegna
• CONFINI: San Marino,

Fo
A ro
Urbino etau
Com’è p
p

A
e M
ANCONA
Emilia-Romagna, Toscana,

d
n
il territorio? Bocca Trabaria Gola del

r
M. Nerone Furlo

in
Umbria, Lazio, Abruzzo. 1049 1525 572

i
M. Conero

U
o
sin

a
M. Catria

m
A
• OROGRAFIA: le montagne 1701 E

br

t
N

o-
Macerata

i
dell’Appennino sono vicine

M
a
enz

ar
U

c
Pot

ch
na
alla costa, per questo non

o
n
Te

ig
ti Fermo
ie n

ia
ci sono zone pianeggianti. 1571 Ch
Aso

n o Mo
M. Pennino

• IDROGRAFIA: le Marche sono

nti
M. Priora Ascoli
Piceno Tronto

Sib i
2334

I
bagnate dal mar Adriatico.

llini
A
2476

I fiumi che vi sfociano M. Vettore

ABRUZZO

sono brevi. LAZIO

Quali sono Il capoluogo di regione è Ancona, con il suo importante porto.


le città Le altre province sono: Ascoli Piceno, Fermo, Macerata,
principali? Pesaro e Urbino.

Il clima è mite lungo la costa e piuttosto freddo sulle cime


Com’è il clima?
appenniniche.

Agricoltura, pesca, industria, turismo sono le attività principali


Quali sono della regione.
le attività
principali?

Le parole chiave:
Appennino, mar Adriatico, fiumi brevi, Ancona, porto,
clima mite/freddo, agricoltura, pesca, industria, turismo.

62 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 182-183-184-185 di @discipline.it 5.


LE REGIONI Geografia 5

Umbria Va

M
1701

A p b e r Tever
l
L’Umbria è l’unica regione M. Catria

Ti

A
pe
N
Com’è

nn

R
dell’Italia centrale che non è

in
in e

C
il territorio?

o
M. Penna

a
1432
bagnata dal mare.

H
o
Lago

i a sc i
S

E
Trasimeno 1571
• CONFINI: Toscana, Marche, M. Pennino

Ch
O
PERUGIA 1290
Va M. Subasio
Lazio.

Um
Ne s
T

no
lle

pi

br
tor

To
m

o-
• OROGRAFIA: il territorio

U
br

Ma
a 2476

unno
Chiani
Monte

rch
è soprattutto collinare, L. di Vettore

a
Corbara

Ner

igi
Clit

an
solo in parte montuoso.

o
L. di Cascate
Terni Alviano delle
• IDROGRAFIA: il Tevere Marmore

Tev
L. di Pediluco Ve

e
lin

re
è il fiume più importante o

e attraversa tutta la regione L A Z I O

da nord a sud.
In Umbria ci sono il lago Trasimeno,
che è il più vasto dell’Italia centrale,
e la Cascata delle Marmore, che è la più alta d’Italia.

Quali sono Il capoluogo di regione è Perugia, città fondata


le città dagli Etruschi. L’altra provincia è Terni.
principali?
Il clima dell’Umbria è piuttosto mite, tranne sulle cime più alte
Com’è il clima?
dove, in inverno, è rigido.

• Turismo: i turisti visitano l’Umbria soprattutto per ammirare


Quali sono i paesaggi e le città d’arte.
le attività • Agricoltura: coltivazioni particolari come lenticchie e tabacco.
principali? • Artigianato: ceramiche, legno intarsiato.

Le parole chiave:
territorio collinare, Tevere, lago Trasimeno, Cascata delle Marmore,
Perugia, clima mite, turismo, agricoltura, artigianato.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 186-187-188-189 di @discipline.it 5. 63


Geografia 5 LE REGIONI

Lazio T O S C A N A i Vo l s i ni
U M B R I A
MARCHE

on t M. Gorzano
2458

M
L. di
Bolsena Monti

• CONFINI: Toscana,

Velino
Fior
Reatini
S M. Terminillo
Com’è

a
Ma Viterbo 2216

ab
Rieti
Umbria, Marche, Abruzzo, rem

Mo
ont i Cim n

in
m

Tura a b
Sa l
M Teve ti
il territorio?

in i
r

ano i n i
to
a
L. di S

A
e
La
Molise, Campania. Vico A B R U Z Z O

zia

p
i Sabatini
ont

p e n n Anie
le

M
L. di

• OROGRAFIA: più della metà


1368
Bracciano M. Pellecchia
A Mo
g

i n one
nt

a
iS

Rom
ro
ROMA im
del territorio è collinare, bru
ini

Ro
M. Viglio

La
i
a

ad
2158

ma
Monti
ma lungo la costa C

z
Erni

gn
Colli Albani
i M. 2003
c i Cornacchia

ia
no
r

pa
m L. di 949 o le 2247
C a AlbanoL. di c M. Petroso
M
on
i a Frosinone La Meta

ci sono zone pianeggianti e, T Nemi ti L


epi
ni
r i
a
2241 MOLIS

Mella
i Agro S ac c o
all’interno, zone montuose. r
Latina P o n
ti
L. di Fogliano Monti Ausoni
Liri

no
1090

Garigliano
r

• IDROGRAFIA: il Tevere,

I
Monti Aurunci

N
e Monte 1535

A
Circeo

P
n 541 M
dopo aver attraversato o C
A

l’Umbria, entra nel Lazio


e sfocia nel mar Tirreno,
il mare che bagna la regione.
L’arcipelago delle isole Ponziane fa parte del Lazio.
Ci sono alcuni laghi vulcanici dalla tipica forma rotonda
(Bolsena, Vico, Bracciano).

Quali sono Il capoluogo di regione è Roma, che è anche la capitale d’Italia.


le città Le altre province sono: Frosinone, Latina, Rieti, Viterbo.
principali? All’interno della città di Roma vi è il più piccolo stato indipendente
del mondo: la Città del Vaticano, in cui vi è la residenza del Papa.

Com’è il clima? Il clima del Lazio è abbastanza mite.

Quali sono • Roma, la capitale, offre molto lavoro nel settore terziario,
perché vi si trovano molti uffici statali.
le attività
principali? • Nelle pianure e sulle colline è fiorente l’agricoltura.
• Il Lazio attira ogni anno molti turisti, che visitano le importanti
opere d’arte, ma anche la sua costa prevalentemente sabbiosa.

Le parole chiave:
territorio collinare, Tevere, mar Tirreno, isole Ponziane, laghi vulcanici,
Roma, Città del Vaticano, clima mite, settore terziario, agricoltura, turismo.

64 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 190-191-192-193 di @discipline.it 5.


LE REGIONI Geografia 5

Abruzzo M A R C H E

Lag
a
Tro
nto

lla M a r e
i de
nt Teramo
• CONFINI: Marche,

Mo
2458 A d r i a t i c o
Com’è M. Gorzano Vomano

Lazio, Molise.

O
Gran Sass
il territorio? o d’
Ita
Lago di
2914
Campotosto Corno
Pescara

• OROGRAFIA: lia

I
Grande

L’AQUILA a
ar

Z
il territorio dell’Abruzzo

A
Conca sc Chieti
Pe

p
dell’Aquila

p
e

A
Ate
è prevalentemente n
i
n
rno
M. Sirente ro
Massiccio ng

L
2349
montuoso. 2487
Monte Velino
Conca
n
o
1120 A
Forca
Caruso
Monte Amaro 2795
della Maiella
Sa

Mo

M
Vi è la cima più alta nti

o
di Sulmona b

ign
r Conca del Sim

a
bru r

Tr
s Fucino ini u Mon t i d
i c z
dell’Appennino, Lago di z ei F
r en

Va
a Scanno e 1412 tan
s

l R
ov e i
il Corno Grande, e l’unico L
A
et
o Bocca
M o n t i d e l l a di Forlì
M

E
M. Petroso e t a 891
ghiacciaio di questa catena, Z
I
2247

L
I
S

O
il Calderone. M O

• IDROGRAFIA: la regione
è bagnata dal mar Adriatico.
I fiumi sono brevi e sfociano nel mare.

Quali sono Il capoluogo di regione è L’Aquila.


le città Le altre province sono: Chieti, Pescara, Teramo.
principali?
Il clima dell’Abruzzo è di tipo alpino sulle cime
Com’è il clima?
e mediterraneo lungo la costa.

Quali sono • Coltivazioni particolari: zafferano e liquirizia.


le attività • Allevamento: ovini.
principali? • Pesca: attività importante per la regione.
• Industria: industrie tecnologiche.
• Turismo: montano e balneare.

Le parole chiave:
territorio montuoso, mar Adriatico, fiumi brevi, L’Aquila, clima alpino/mediterraneo,
zafferano, liquirizia, allevamento, pesca, industria, turismo.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 194-195-196-197 di @discipline.it 5. 65


Geografia 5 LE REGIONI

Molise A B R U Z Z O
Mare
Adriatico

o
gn
Tri
Com’è • CONFINI: Abruzzo, Lazio, 1746
Lago di
Monti dei Guardialfiera
Frentani
Campania, Puglia. M. Campo 1020
il territorio? M. Mauro
no
• OROGRAFIA: 891
A
p
p
e Bi
fer
re
Bocca n
il Molise ha un territorio Monti della Meta n
Fo
rto

L
di Forlì in
La Meta
2241 o

L
in parte montuoso

G
Le Mainarde Isernia S Lago di

A
a Occhito
n

U
CAMPOBASSO n

Z
e in parte collinare. Monti S a it

I
O de

P
l Mn n a
M. Miletto a t e i o515
• IDROGRAFIA: 2050 se
M. Mutria
la regione è bagnata 1832

dal mar Adriatico. C A M P A N I A

I fiumi sono brevi e


sfociano nel mare.

Quali sono Il capoluogo di regione è Campobasso.


le città L’altra provincia è Isernia.
principali? Il Molise è una regione con bassa densità di popolazione.

Il clima del Molise è mite lungo la costa, più freddo sulle zone
Com’è il clima?
montuose dell’interno.

• Artigianato: fabbricazione di campane, zampogne, pizzi.


Quali sono Agricoltura.

le attività Pesca: praticata lungo tutta la costa.

principali? Allevamento di ovini.

Le parole chiave:
territorio montuoso e collinare, mar Adriatico, fiumi brevi,
Campobasso, bassa densità di popolazione, clima mite/freddo,
artigianato, agricoltura, pesca, allevamento ovini.

66 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 198-199-200-201 di @discipline.it 5.


LE REGIONI Geografia 5

Campania O M O L I S E
P

I
U

Z
M. Miletto G

M . t del p e
M o 2050

M A
.ti p
nti Sa L

i d San n
A
del

i g liano

e ll ni n
Mates nn Da I

a o i
e io un

L
ia
• CONFINI: Lazio, Molise,

A
r
Piana
Com’è

Ga
d e l Vo l t u r n o Calore Benevento

n
o
Puglia, Basilicata. ur o

C
n Caserta
il territorio? t

am
l r

I
Vo p
• OROGRAFIA:

to
pa
Pianura i n

an
Campana Avellino i a

no
Of
metà del territorio NAPOLI Campi
Flegrei
Sella di Conza

Mo
nt
iP 1279 Vesuvio M. Cervialto 697
B A S I L I C ATA
campano è collinare; I. di Procida
Monti Lattari
ice
Salerno n t i n i
(Napoli)
1809

A
le
lungo la costa ci sono I. d’Ischia Se Penisola

pp
(Napoli) Sorrentina M. Alburno

e n Vall
I. di Capri Piana del M o n t 1742

n i o di
zone pianeggianti Sele
(Napoli) i Alb
urn

n o D ia
i

L u no
e la parte più interna Mon

ca
M a r T i r r e n o ti d C 1899
el C i
M. d. Stella l e M. Cervati

n
ile
è costituita da montagne.

o
nto n
1130 t

o
Vicino a Napoli ci sono
il vulcano Vesuvio
e i Campi Flegrei,
in cui si possono osservare fenomeni di natura vulcanica.
• IDROGRAFIA: la Campania è bagnata dal mar Tirreno, in cui
c’è l’Arcipelago Campano con le isole di Capri e di Ischia.

Quali sono Il capoluogo di regione è Napoli. Le altre province sono:


le città Avellino, Benevento, Caserta, Salerno.
principali?

Com’è il clima? Il clima della Campania è soprattutto di tipo mediterraneo.

Quali sono • Agricoltura: ortaggi, soprattutto pomodori.


le attività • Turismo: balneare, ma anche culturale. Molti turisti si recano
principali? in Campania per visitare le antiche città romane di Pompei
ed Ercolano o la reggia di Caserta.

Le parole chiave:
territorio collinare, zone pianeggianti, Vesuvio, fenomeni vulcanici, mar Tirreno,
Arcipelago Campano, Napoli, clima mediterraneo, agricoltura, turismo, Pompei, Ercolano.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 204-205-206-207 di @discipline.it 5. 67


Geografia 5 LE REGIONI

Puglia Isole Tremiti


(Foggia)

Lago di

e
Lago di Varano

r t or
Lesina o
MOLISE M. Calvo an
arg

Fo
Ca 1055
nd P r o m . de l G
M ela
ro

C a
on
Ta v o l i e r e
• CONFINI: Molise,

ti d
aro
Com’è

. Dau
M
Cerv

p i
Foggia a
Campania, Basilicata.

nia
1152 r

t a
Barletta e

elle
M. Cornacchia
il territorio?

rap
n
a Trani A
t
• OROGRAFIA:
to

Ca
a an d
BARI Of Andria Ter r
ra i
M. Caccia a
il territorio C A M PA N I A 680 L e
M
u
di
Ba
ri
t
i
c
r
della Puglia è, g
e
o

per la maggior parte, Taranto


Pe
ni
Brindisi
Te
rr
pianeggiante. B A S I L I C ATA
I. Cheradi
so
la
a
d

’O
S
• IDROGRAFIA:
a Lecce

tr
G o l f o

an
le
d i

to
la regione è bagnata

ti
Ta r a n t o

na
dai mari Adriatico M a r I o n i o

e Ionio.
Nella parte adriatica
della penisola i fiumi sono brevi e paralleli tra loro.
Sul Promontorio del Gargano ci sono i laghi di Lesina e Varano.

Quali sono Il capoluogo di regione è Bari, con il suo bel castello tra la parte
le città vecchia e quella nuova.
principali? Le altre province sono: Barletta-Andria-Trani, Brindisi, Foggia,
Lecce, Taranto.

Il mare influenza il clima rendendolo mite anche durante


Com’è il clima?
i mesi invernali.

Il terreno pianeggiante favorisce l’agricoltura.


Quali sono
La pesca e l’estrazione del sale sono attività importanti per l’economia.
le attività
Le lunghe e belle coste della Puglia favoriscono il turismo balneare.
principali?

Le parole chiave:
territorio pianeggiante, mari Adriatico e Ionio, fiumi brevi, Bari,
clima mite, agricoltura, pesca, estrazione del sale, turismo.

68 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 208-209-210-211 di @discipline.it 5.


LE REGIONI Geografia 5

Basilicata Lago di
Monte
Of
an
to

Cotugno P U G L I A
1326
M. Vúlture

Com’è • CONFINI: Campania, Puglia,

C
Calabria. M. Santa

A
A
il territorio? Croce

p
1407

M
• OROGRAFIA: il territorio,

p
POTENZA Matera

e
L. di

n
San Giuliano
tranne una parte

Br
del Ba s e

A
lle

i n

a
Va nt o an

d
o
pianeggiante lungo L u c a n i a

B as
N

o
M. Volturino nt

e
o

I
1835
la costa, è suddiviso Cav

to
one

pon
L. di Pietra

L u

eta
in montuoso e collinare del Pertusillo
Agr

iM
i

c a

ad
in parti uguali. ni

Pian
L. di Sin

n o
M. Sirino
2005 M. Cotugno
Mar
• IDROGRAFIA: la Basilicata Ionio
è bagnata dai mari Ionio Mar Pollino
e Tirreno. Tirreno
2248

Ci sono numerosi fiumi,


in genere a carattere torrentizio.

Quali sono Il capoluogo di regione è Potenza. L’altra provincia è Matera,


le città famosa per i suoi “Sassi”: si tratta di case scavate nella roccia
principali? in tempi antichissimi.

Com’è il clima? Il clima è di tipo mediterraneo, tranne la fascia montana interna.

Quali sono • Agricoltura: il clima favorevole e il territorio pianeggiante


le attività favoriscono l’agricoltura.
principali? • Industria e turismo: sono in crescita.

Le parole chiave:
territorio montuoso e collinare, mari Ionio e Tirreno, fiumi a carattere
torrentizio, Potenza, clima mediterraneo, agricoltura, industria, turismo.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 212-213-214-215 di @discipline.it 5. 69


Geografia 5 LE REGIONI

Calabria B A S I L I C ATA

2248 M. Pollino
Il territorio della Calabria,
Com’è La
o

lungo e stretto, si trova Piana di

Ca
il territorio?

o
740 Sibari

ten
ati
nella parte più meridionale Passo dello

Cr
Scalone

a C
Botte
della penisola italiana. 1928 Donato

osti

o
Cosenza Sila Grande
È separata dalla Sicilia

a b r o
er
L. Arvo

a
L. Ampollino
dallo stretto di Messina.

i
to
M. Gariglione
N e to

sa
1765

i
• CONFINI: Basilicata. Sila Piccola

he
r cCrotone

C a l

n
T
Ma
• OROGRAFIA: il territorio
CATANZARO

o
è prevalentemente montuoso

o
Se i n
e collinare. Alcune zone

I
e
Vibo

rr
Valentia

Le n n
pianeggianti si trovano

M
M. Pecoraro
Piana 1423

e
lungo la costa. di Gioia

r
p
• IDROGRAFIA: la Calabria

A
Montalto a
1955
è circondata quasi SICILIA
Aspromonte
Reggio di
M
completamente dai mari Ionio Calabria

e Tirreno.
I corsi d’acqua sono brevi.

Quali sono Il capoluogo di regione è Catanzaro. Le altre province sono:


le città Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia.
principali?
Il clima della Calabria è di tipo mediterraneo, anche se sulle cime
Com’è il clima?
più alte delle montagne ci sono inverni freddi.

• Agricoltura: una coltura particolare della Calabria è il bergamotto,


Quali sono un agrume che si usa soprattutto per fare profumi.
le attività
• Turismo: le coste lunghe e diverse (sabbiose sullo Ionio
principali? e rocciose sul Tirreno) favoriscono il turismo balneare.

Le parole chiave:
territorio montuoso e collinare, mari Ionio e Tirreno, Catanzaro,
clima mediterraneo, agricoltura, bergamotto, turismo.

70 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 216-217-218-219 di @discipline.it 5.


LE REGIONI Geografia 5

Sicilia Ustica
Isole Eolie o Lipari

Filicudi
(Messina)
Salina
Stromboli

Panarea
Alicudi
Lipari

La Sicilia è Vulcano
Com’è M a r T i r r e n o

i
un’isola e, quindi,

an
CALA BRI A

rit
il territorio? PALERMO

lo
Messina Pe
i

Co
è circondata Marettimo Levanzo 1333
nc
a d’ O ro
La Pizzuta ti N
ebr odi Mo
nt
1374 Montagna
Trapani Pizzo Carbonara1566 M o n 1847 M. Soro Alcantar Grande
completamente Isole Egadi a
i Maz ra rto 1979

a
(Trapani) Favignana M. Castelli
l d

To
Le Madonie 3323
Va

Sim eto
ice M. Etna
Bel 1332
dal mare. Mo
nti Si
cani
M. Zimmara Sal
so
M a r

Mo
EnnaM. Cammarata 1578
Catania
È la regione Platan
i

nt
Caltanissetta I o n i o Piana di

i E
più vasta d’Italia. Agrigento Catania

r
ei
so
S al
Linosa
• OROGRAFIA: Isole Pelagie
Siracusa Pian
a d
i
M. Lauro 986
Monti Iblei
la maggior parte (Agrigento)
Ragusa

Ge
Lampione

la
Pantelleria
(Trapani)

del territorio Lampedusa

Mare Mediterraneo
è collinare.
Il monte più alto
è un vulcano attivo: l’Etna.
• IDROGRAFIA: i mari della Sicilia sono il mar Tirreno, lo Ionio
e il mare di Sicilia.
La Sicilia è circondata da tre arcipelaghi (Eolie, Egadi, Pelagie),
e da alcune isole, delle quali le più importanti sono Ustica
e Pantelleria.

Quali sono Il capoluogo di regione è Palermo, città fondata dai Fenici.


le città Le altre province sono: Agrigento, Catania, Caltanissetta, Enna,
principali? Messina, Ragusa, Siracusa e Trapani.

Il clima dell’isola è mediterraneo.


Com’è il clima?
Solo sulla cima dell’Etna, durante l’inverno, cade la neve.

Quali sono La Sicilia è la regione che ha il primato della pesca in Italia.


le attività Significative sono le saline di Trapani. Particolarmente importante
principali? è il turismo, grazie a spiagge molto belle, monumenti e città d’arte
di straordinario interesse.

Le parole chiave:
isola, territorio collinare, Etna, mari Tirreno, Ionio e di Sicilia,
arcipelaghi, Palermo, clima mediterraneo, pesca, saline, turismo.

Testi facilitati corrispondenti alle pagine 220-221-222-223 di @discipline.it 5. 71


Geografia 5 LE REGIONI

Sardegna I. La
Maddalena
I. Caprera

cia
Lis
I. Asinara

M
G a l l u r a
Tempio I.
Pausania Olbia Tavolara
La Sardegna, insieme alla Sicilia,

a
Cog
Com’è Anglona 1362 I. Molara

hin
M. Limbara

as
è l’altra grande isola italiana. Sassari

r
ra
Lago del
à 971
d i A l M. Nieddu
il territorio?

ur
Coghinas
nti

N
a
o
La
• OROGRAFIA: il suo territorio Logudoro M1094
u
no

nn
ea

Ma
c
Go M. Albo

T
è generalmente collinare. di

no
1127

g
1259

ea
t.
Ca

oc
ine

Temo
rgh Nuoro

i
G
La pianura più estesa a

e
di M
Cat. M. Corrasi

o
Sup r 1463

Tirs

r
d
a mont e

B a r b a
è quella del Campidano. L. Omodeo

r
nt i del

r
Mo
• IDROGRAFIA: l’isola è bagnata Punta La Marmora

a
Ge 1834
Stagno Oristano nnarg e ntu Tortolì

e
g i
di Cabras
dal mar Tirreno e dal mare

S
Arborea Lanusei

ra
C a m

n
liast
L. del

di Sardegna. Come la Sicilia, Flumendosa

nu
i

Og
Man

o
p i
Lago lu
anche la Sardegna è circondata

F
d
Mulargia men
Villacidro Sanluri dos

i
a

re
I g
1236
da arcipelaghi (Maddalena) Punta

er
a
M. Linas

s
Serpeddi

G
n

bu
r
o

l e
1067

ra
Iglesias Cixerri
e isole (Asinara, S. Pietro, Sà
r

s
Stagno di
Carbonia

i
Cagliari CAGLIARI

e
Sant’Antioco).

M
1116

n
Su
e M. is Caravius

t
I. di
San Pietro ci

l
I. di
s
Sant’Antioco

Mare Mediterraneo

Quali sono Il capoluogo di regione è Cagliari,


le città che sorge su setti colli come Roma.
principali? Le altre province sono Nuoro, Oristano, Sassari, Sud-Sardegna.

Com’è il clima? Il clima della Sardegna è di tipo mediterraneo.

Quali sono Soprattutto nelle zone interne si allevano molti ovini.


le attività Sulle coste, invece, è molto fiorente il turismo.
principali?

Le parole chiave:
isola, territorio collinare, Campidano, mari Tirreno e di Sardegna,
arcipelaghi, Cagliari, clima mediterraneo, allevamento ovini, turismo.

72 Testi facilitati corrispondenti alle pagine 224-225-226-227 di @discipline.it 5.


@
4

.it
CLASSE 5
AMBITO ANTROPOLOGICO:
978-88-468-3763-9
CLASSE 4 • Sussidiario Storia (120 pp.) +
AMBITO ANTROPOLOGICO: Quaderno Saper Fare (72 pp.)
• Sussidiario Geografia (108 pp.) +
978-88-468-3759-2
Quaderno Saper Fare (72 pp.)
• Sussidiario Storia (120 pp.) +
• Mappe e Schemi Storia-Geografia (48 pp.)
Quaderno Saper Fare (72 pp.)
• Quaderno delle Verifiche (livelli A/B) Storia-Geografia (48 pp.)
• Sussidiario Geografia (96 pp.) +
• Atlante Multidisciplinare (ambiti antropologico e scientifico; 84 pp.)
Quaderno Saper Fare (72 pp.)
• Mappe e Schemi Storia-Geografia (48 pp.)
• Quaderno delle Verifiche (livello A/B) Storia-Geografia (48 pp.)
• Atlante Multidisciplinare (ambiti antropologico e scientifico; 72 pp.)
• Lapbook Storia-Geografia (40 pp.) AMBITO SCIENTIFICO:
978-88-468-3766-0
• Sussidiario Scienze (96 pp.) +
Quaderno Saper Fare (80 pp.)
AMBITO SCIENTIFICO: • Sussidiario Matematica (120 pp.) +
Quaderno Saper Fare (96 pp.)
978-88-468-3762-2
• Mappe e Schemi Scienze-Matematica (48 pp.)
• Sussidiario Scienze (72 pp.) +
• Quaderno delle Verifiche (livelli A/B) Scienze-Matematica (60 pp.)

@
Quaderno Saper Fare (84 pp.)
• Sussidiario Matematica (120 pp.) +
Quaderno Saper Fare (96 pp.) TOMO UNICO:
• Mappe e Schemi Scienze-Matematica (48 pp.) 978-88-468-3772-1
• Quaderno delle Verifiche (livello A/B) Scienze-Matematica (60 pp.) • Sussidiario Storia-Geografia-Scienze-Matematica (444 pp.)
• Lapbook Scienze-Matematica (40 pp.)

TOMO UNICO:
978-88-468-3771-4
• Sussidiario Storia-Geografia-Scienze-Matematica (408 pp.)

CONTENUTI DIGITALI
Libri digitali con all’interno:
• libro liquido (versione accessibile per alunni con BES e DSA)
• AUDIOLIBRI
• volumi sfogliabili con esercizi interattivi
Per l'insegnante e la classe: • esercizi interattivi extra per tutte le materie
• Guida insegnante Storia 4-5 • attivazione dell’Atlante
• Guida insegnante Geografia 4-5 • simulazione di prove nazionali INVALSI
• Guida insegnante Scienze 4-5
• Guida insegnante Matematica 4-5 Benvenuti a VILLA SAPERI!
• Percorsi semplificati Storia 4-5 VILLA SAPERI è un ambiente di apprendimento interattivo per
• Percorsi semplificati Geografia 4-5 ragazzi della Scuola Primaria.
• Percorsi semplificati Scienze 4-5 Un parco giochi tematico in cui tutto può essere
• Percorsi semplificati Matematica 4-5 sperimentato sotto forma di gioco e attività.
• CODING e pensiero computazionale Per l’insegnante è un valido strumento multimediale per la
• Traguardo COMPETENZE 4-5 verifica delle competenze dei propri alunni.
• Poster murali di tutte le materie
Realizzato in grafica cartoon e con le più moderne tecnologie informatiche,
• Libri digitali in DVD e scaricabili
Villa Saperi offre tanti oggetti digitali didattici, esperimenti e mini giochi di
storia, geografia, matematica, scienze, tecnologia.
Miss Velonosa, Madame Plum Cake, Erudito De Sapientis, Clara e Tobia
accompagneranno i ragazzi negli ambienti tematici che compongono la
villa: dal parco alla bio-area, in un tour educativo ricco di esperienze,
Allegato a @discipline.it divertimento e conoscenze.
Non vendibile separatamente