Sei sulla pagina 1di 19

NUMERO 31

A U D I O G I O R N A L I N O
GENNAIO 2012

Aiuto!

L ’ I T AL I AN O PE R TE Pagina 17

PRIMA PAGINA

La madre degli idioti è sempre incinta. Le leggi “fascistissime del Duce

C’erano una volta… sette, otto, “Signori! Il discorso che sto per
nove individui che formavano la pronunziare dinanzi a voi forse non
famiglia, quella patriarcale: il potrà essere, a rigor di termini,
nucleo che teneva unite più classificato come un discorso
generazioni, quel vero mito della parlamentare. […]”
società italiana che faceva È così che Benito Mussolini, uomo
convivere insieme nonni, zii, politico e fondatore del fascismo, inizia
genitori e nipoti di diverse generazioni. E adesso? Adesso non il suo discorso alla Camera, il 3 gennaio
c’è più… Di solito le belle favole finiscono col lieto fine e 1925, ma per capire bene quello che è successo, è bene fare un
invece… passo indietro nella Storia.
Continua a pagina 4
Continua a pagina 2

Il menu dei buoni e dei cattivi L’Emilia-Romagna

Se per i più piccoli il carbone e i dolci Il territorio della regione è il


risultato dell’unione di due
sono le prelibatezze più aspettate per regioni storiche: l’Emilia e la
l’Epifania, per gli adulti, la Befana ha Romagna. Il nome della prima
pensato di preparare un menu buono, deriva dall’antica via
c o n s o l a r e : Vi a E m i l i a e
caratterizzato dai colori, dai gusti comprende le province di
raffinati e delicati e un menu cattivo dai Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena e Ferrara e buona
parte della provincia di Bologna; la seconda, il cui nome ha
colori scuri e dai gusti forti e decisi. E origine latina “Romània”, comprende le province di Ravenna,
voi? Quale menu pensate di meritare? Rimini, Forlì-Cesena e la parte orientale della provincia di
Bologna.
Continua a pagina 4 Continua a pagina 5

ANALISI LINGUISTICHE L’AUDIO-LIBRO


PROVERBIO
a.
Giulia ball
a ll a! Titolo: La mano tagliata
Giulia, b
Autore: Matilde Serao

MODO DI DIRE Durata: 13 ore e 28 minuti


GIOCO DEL MESE Formato audio: mp3
Costo: 3,00 €
Link: http://audiolibri.e20x.com/
e -
Definizion audiolibro.asp?id=210&at=44
GESTI paro la
NUMERO 31 PA GI N A 2 GENNAIO 2012

LA MADRE DEGLI IDIOTI E’ SEMPRE INCINTA!


1 C1

C’erano una volta… sette, otto, nove quelli industriali. Così come sono cambiati i

individui che formavano la famiglia, quella ruoli della famiglia: se prima il padre era colui

patriarcale: il nucleo che teneva unite più che andava a lavorare, era il padre padrone che

La famiglia patriarcale generazioni, quel vero mito della società decideva tutto e la donna stava in casa ad

italiana che faceva convivere insieme nonni, accudire i figli, ora grazie alla modernità e

La famiglia patriarcale zii, genitori e nipoti di diverse generazioni. all’emancipazione, le donne hanno acquisito i

era costituita da un loro ruoli nella società: sono molto più libere,
E adesso? Adesso non c’è più… Di solito le
numero elevato di
godono della parità dei sessi, possono lavorare
persone. Il potere , belle favole finiscono col lieto fine e, invece,
l’autorità e i beni anche loro, possono istruirsi senza dimenticare
in questo caso ci ritroviamo a combattere con
materiali erano il loro ruolo di mogli e madri.
una realtà in cui i tempi sono cambiati e nulla
concentrati nelle mani
e nella figura è più come prima, come “ai tempi della Eppure c’è qualcuno che non è d’accordo,
dell’uomo più
nonna”. Sempre più elementi ci portano alla sostenendo che, siccome oggi la forza lavoro
anziano. La donna
distrazione, al distacco dagli affetti, al non si misura più in braccia, ma in cervelli,
aveva il compito di
accudire i figli e di bisogno delle coccole, perché il modo di “le donne con più educazione e più
badare alla casa.
vivere è diventato così frenetico ed è competenze sono più facilmente nubili rispetto

spietatamente solo pieno di interessi. Quando a donne che non dispongono di quella

ci si ritrova ad avere figli, moglie o marito, educazione e di quelle competenze”. Il

può capitare che le giornate scappino via di personaggio in questione, che pensa questo è

mano, si cerca di rincorrere l’impossibile, si Camillo Langone, un giornalista italiano che

cerca di trovare il tempo per parole non dette, ha scatenato la questione: “Meno libri per le
La famiglia oggi!
per gesti non fatti tra sensi di colpa e donne e più figli”. Secondo la sua opinione, il

rimpianti. Si cerca di recuperare durante il problema non è da ricercare nel cambiamento


Certo, oggi le
pranzo o la cena (che sembrano essere della società, ma è da attribuire ai libri. Già ai
circostanze che
diventati l’unico momento di raduno libri! Il vero ostacolo che impedisce alle donne
hanno fatto sì che la
familiare, oggi) il tempo perso, con dialoghi e di creare la famiglia e fare figli. Il suo articolo
famiglia potesse
partecipazione verso la vita di chi ti sta ha creato molte polemiche in giro, tra il web e
cambiare sono state

tante: dai fattori accanto. i social network: qualcuno dice che è solo la

sociali a quelli cultura maschilista, che fa parlare quest’uomo,


Certo, oggi le circostanze che hanno fatto sì
religiosi, a quelli ma lui sostiene che sono i numeri che parlano:
che la famiglia potesse cambiare sono state
industriali. “Così dicono i numeri: non prendetevela con
tante: dai fattori sociali a quelli religiosi, a
me”. Perché le piramidi demografiche,
L’ITALIANO PER TE
NUMERO 31 PA GI N A 3 GENNAIO 2012

secondo lui, non sono piramidi con la base e la ad accudire i figli. […] al giorno d’oggi, non so

punta, ma sono trottole che prima o poi se ne è al corrente, senza un’istruzione e un

rotoleranno: gonfie al centro per grande lavoro le donne potrebbero anche restare a casa

presenza di adulti quarantenni, larga alla punta come lei auspica, a sfornare figli come

perché ci sono troppi anziani e stretta alla base pagnotte, ma poi si rischia di non poterli

perché ci sono pochi giovani. sfamare, o non poter garantire loro una vita

decorosa. Lei vorrebbe le sue figlie, se ne ha,


C’è da ricordare al signor Langone che oggi
destinate a questa prospettiva indecorosa pur di
mettere al mondo i figli non è come comprare
“le donne con più contribuire al ripopolamento della specie?
un gelato: non è la paura di diventare genitori
educazione e più
Insomma, il polverone alzato dal giornalista ha
competenze sono che impedisce alle donne di procreare, ma,
più facilmente fatto parlare moltissimo qualsiasi media,
attualmente, il vero problema è quello di un
nubili rispetto a
mettendo quest’uomo in cattiva luce. Un
donne che non futuro inesistente che blocca queste idee. Come
dispongono di anonimo, rifacendosi a un saggio proverbio, ha
si può crescere un figlio, sapendo che non avrà
quella educazione
affermato: "Che poi, in fondo, a pensarci bene,
e di quelle un futuro, perché il nostro paese sta cadendo a
competenze”. quest’ idea di Langone che le donne se leggono
pezzi? Come mettere al mondo un figlio se ogni
libri non fanno più figli è vera: è la spiegazione
giorno nuove leggi ci impongono tasse assurde,
razionale del perché la madre degli idioti è
mandando in rovina una famiglia che non riesce
sempre incinta." E probabilmente la madre del
ad arrivare a fine mese? Una giornalista
signor Langone era una di quelle donne che non
indignata, Cinzia Rosati, sul quotidiano
leggeva mai. Non credete?
d’informazione Riviera oggi, infatti, risponde

con una lettera all’assurda affermazione di

Langone. Ecco parte della sua lettera: La sua

affermazione […] è invece un insulto per


"Che poi, in fondo,
milioni di donne in Italia, per quelle che
a pensarci bene,
questa idea di lavorano duramente ogni giorno e nel contempo
Langone che le crescono con molti sacrifici i propri figli, e per
donne se leggono
libri non fanno più quelle che vorrebbero fortemente essere madri,
figli è vera: è la ma non possono permetterselo per via di un
spiegazione
lavoro precario, o per la cronica mancanza di
razionale del
perché la madre politiche a sostegno delle donne e della
degli idioti è
famiglia. Se in Italia le donne non procreano è
sempre incinta."
perché sarebbero sostanzialmente lasciate sole

L’ITALIANO PER TE
NUMERO 31 PA GI N A 4 GENNAIO 2012

2 Le leggi “fascistissime” del Duce. B2

“Signori! Il discorso che sto per pronunziare dinanzi Vittorio Emanuele III di firmare un assedio, ovvero
a voi forse non potrà essere, a rigor di termini, l’intervento dell’esercito contro i fascisti, ma, rifiutata
classificato come un discorso parlamentare. […]” la firma, Facta decide di dimettersi con tutto il
È così che Benito Mussolini, uomo politico e Governo.
fondatore del fascismo, inizia il suo discorso alla A questo punto, Mussolini viene convocato dal re per
Camera, il 3 gennaio 1925, ma per capire bene quello formare il nuovo Governo: un governo che dura ben
che è successo, è bene fare un passo indietro nella vent’ anni (il ventennio fascista).
Storia. Le successive elezioni del 1924, avvenute in un clima
Giacomo Matteotti L’Italia del primo dopoguerra si presentava con un di irregolarità e di violenza, segnano l'inizio del lungo
(22 maggio 1885 - 10 volto più sereno e gioioso che, però, durò poco, regime del Duce: la lista fascista ottiene il 64% dei
giugno 1924)
perché c’era da sanare tutto ciò che la guerra aveva voti. Giacomo Matteotti, un deputato socialista del
distrutto e perché si trovò a fronteggiare due tempo, decide di denunciare tutte le illegalità dei
rivoluzioni (il biennio rosso e l’impresa di Fiume*) fascisti, avvenute in Parlamento, chiedendo che le
che misero in crisi lo stato liberale e determinarono elezioni vengano annullate. Purtroppo, questa
* L’ i m p r e s a d i l’avvento del fascismo. Quest’ultimo, nato nel 1919, dichiarazione gli costa cara, tanto che qualche giorno
Fiume è inizialmente si propose come il difensore dell’ordine dopo, Matteotti viene rapito e ucciso da una squadra
l’avvenimento sociale, attraverso la creazione non di un partito, ma f a s c i s t a . L’ a c c a d u t o s u s c i t a s c a l p o re t r a
storico che vede di un semplice movimento. l’opposizione, che si ritira nelle aule di Montecitorio
come protagonista Il fautore del fascismo, Benito Mussolini, agli inizi per protesta. Il 3 gennaio 1925, il Duce pronuncia un
non ha un grande successo, anzi sembra che questo discorso nel quale si assume la responsabilità morale
G a b r i e l e
movimento sia destinato a durare poco e a fallire. e “storica” del delitto Matteotti: questo segna l’inizio
D’Annunzio a capo Solo più tardi, con la marcia su Fiume, voluta da di un regime totalitario e della dittatura fascista. Una
di 2600 ribelli del D’Annunzio, il fascismo inizia il suo percorso di dittatura pronta a trasformare lo Stato con le   “leggi
Regio Esercito, che crescita. fascistissime” che erano la base della costruzione per
da Ronchi Le prime elezioni del 1921 portano un grande il regime. E così molti partiti vengono sciolti, lo
raggiunge Fiume, successo per Mussolini, tanto che a novembre dello sciopero diventa illegale, viene soppressa la libertà di
proclamandola stesso anno viene indetto un congresso a Roma che stampa, la libertà di unione e di parola, tutte le
parte del Regno trasforma il movimento in partito: il Partito Nazionale associazioni di cittadini devono essere sottoposte al
d’Italia, il 12 Fascista. L’anno seguente, nel 1922, i fascisti, sempre controllo della polizia, il Capo del Governo deve
settembre 1919. più forti dei loro obiettivi e approfittando della rispondere del proprio operato solo al Re d'Italia e
debolezza delle istituzioni liberali, decidono di non più al Parlamento.
marciare su Roma, per conquistare il potere e cercare L’Italia venne così imprigionata e repressa e vide la
così di arrivare al potere del Governo. Mussolini con fine della sua fase liberale, vissuta prima della marcia
questa marcia mira a far cadere il governo di Luigi su Roma.
Facta, successore di Giolitti, il quale chiede al re

3 Il menu dei buoni e dei cattivi. B1

Anche quest’anno, puntuale più che mai, il 6 trovano facilmente anche nella credenza di casa
gennaio ritorna la simpatica vecchina “…con le all’ultimo minuto: acqua, zucchero, uova,
scarpe tutte rotte, con le toppe alla sottana …” limone e coloranti alimentari. Oramai, non può
Arriva la Befana! E questa volta, oltre a portare essere Befana senza carbone dolce!
via tutte le feste, come proverbio vuole, porterà E se per i più piccoli il carbone e i dolci sono le
anche tantissimi dolci e non solo. prelibatezze più aspettate per l’Epifania, per gli
Ingredienti adulti, la Befana ha pensato di preparare un
Sì, perché la Befana, secondo la tradizione,
riempie le calze dei buoni con dolciumi e menu buono, caratterizzato dai colori, dai gusti
• acqua
caramelle e quelle dei cattivi con il carbone, ma, raffinati e delicati e un menu cattivo dai colori
• zucchero nonostante il suo aspetto brutto, vecchio e poco scuri e dai gusti forti e decisi. E allora via col
• uova gradevole, la Befana in fondo è una persona caviale, fagioli neri, spaghetti al nero di seppia,
amabile e con un buon cuore. Da quando il pollo alla diavola e mousse al cioccolato per i
• limone cattivi, mentre per i buoni il menu propone
carbone è diventato anche dolce di zucchero, i
•coloranti bambini amano trovarlo nelle loro calze, lasagne, purè di patate, stracchino, filetto in
alimentari. crosta, torta sbriciolona con una dolce crema
insieme al resto dei dolci e sgranocchiarlo. È
all’inglese. Insomma ce n’è per tutti i gusti.
un dolce che è entrato nelle cucine di tutte le
mamme, perché realizzarlo in casa è E voi? Quale menu pensate di meritare? Il menu
Te m p o di semplicissimo ed è sicuramente più salutare, dei buoni o il menu dei cattivi? Ma non
preparazione: 10 rispetto a quello venduto negli ipermercati. preoccupatevi, alla fine qualcosa di dolce
minuti Necessita di una preparazione di 10 minuti, di metterà di sicuro pace sulle tavole di fine festa.
un costo bassissimo per la realizzazione e di una
cottura di soli 10 minuti. E gli ingredienti? Si

L’ITALIANO PER TE
NUMERO 31 PA GI N A 5 GENNAIO 2012

L’ITALIA E L’ITALIANO

L’EMILIA-ROMAGNA B1
4

Posizione geografica: Italia nord-orientale


Confini: a nord con il Veneto e la Lombardia; a ovest con il Piemonte e la Liguria; a sud con la Toscana, le
Marche e la Repubblica di San Marino; a est bagnata dal Mar Adriatico.
Capoluogo della regione: Bologna
Province: Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini
Abitanti: 4 442 501
Il territorio della regione è il risultato dell’unione di due regioni storiche: l’Emilia e la Romagna. Il nome
della prima deriva dall’antica via consolare: Via Emilia e comprende le province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Ferrara e buona
parte della provincia di Bologna; la seconda, il cui nome ha origine latina “Romània”, comprende le province di Ravenna, Rimini, Forlì-Cesena
e la parte orientale della provincia di Bologna. La famosa via Emilia separa il territorio della regione in due parti, di cui la parte settentrionale
è pianeggiante, mentre la parte meridionale si caratterizza per la presenza di colline, il 27,1% del territorio, e di montagne, il 25,1%. Nella parte
occidentale, i corsi d’acqua attraversano il territorio dalle valli fino ad arrivare nella bassa pianura, per poi sfociare nel fiume Po; diversamente,
invece, nella parte orientale i fiumi, a cominciare dal Reno, si riversano direttamente nel mare Adriatico. Inoltre, il territorio dispone di una rete
di canali che permette di far defluire le acque del Po nelle zone depresse; grazie ad essa si favorisce anche la produzione di molti prodotti tipici
della regione: latte e formaggio (Parmigiano-Reggiano e Grana Padano), cereali, frutta e vino. Il clima è caratterizzato da una netta differenza
tra l’inverno e l’estate, la prima abbastanza fredda e per lunghi periodi, la seconda molto calda ed afosa. Il territorio offre la possibilità di
visitare 2 parchi nazionali che si estendono anche in Toscana: il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna e il
Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano; seguono 14 parchi regionali e diverse aree naturali protette.

5 Un bel piatto di... B1

Al brodo di carne; al ragù di carne; con panna e prosciutto; con dell’Emilia-Romagna, oltre che del Piemonte, della Lombardia e
pomodorini panna e prosciutto; alla crema rosa; con panna e tartufo; del Veneto, non dovrà essere fresco, ma stagionato dai 12-18 mesi
con crema di arancia... . Un bel piatto di Tortellini, tra fantasia e fino ai 4 anni.
creatività, non può mancare sulle tavole degli Emiliani e dei
Romagnoli, ma soprattutto degli amanti della pasta e della buona
cucina. Se non esistono dubbi sulle sue origini emiliane, non si Ecco gli ingredienti per 8 persone
potrà dire lo stesso della città, in quanto sembra che la secolare (http://www.tortellini.it/
contesa tra Modena e Bologna sia ancora oggi una questione ricetta.htm) :
irrisolta. Il dialetto non inganna, la “rezdora” emiliana era la
reggitrice, la donna che mandava avanti la casa: organizzava,
cucinava e spesso metteva a disposizione dei grandi eventi la sua farina 800 gr. ; 8 uova ; 150 gr di
arte culinaria. Prestava il suo servizio per matrimoni e banchetti, in polpa di maiale; 150 gr di polpa di
cui si occupava di preparare di tutto e di più, ma soprattutto i vitello; 100 gr. di salsiccia; 100 gr. di
tortellini. Ritornava a casa, portando oltre al suo guadagno anche p ro s c i u t t o c r u d o ; 5 0 g r. d i
una consistente quantità di avanzi di ottima qualità per lei e la sua mortadella; 1 uovo; 150 gr. di
famiglia. La rezdora custodiva gelosamente e segretamente i parmigiano grattato; 1/2 cucchiaio di pane grattugiato, 30 gr. di
trucchi della preparazione dei tortellini: dal brodo di cappone, burro; noce moscata quanto basta; 500g di carne di manzo; 2 ossa
all’impasto morbido e al variegato ripieno in cui c’è posto per tutto di manzo; 2 cipolle; 2 coste di sedano; 2 carote; 2 pomodori
(carne tritata, manzo, salsiccia, vitello, pollo, mortadella, pancetta, maturi , 5 litri di acqua fredda;
bietole, cannella, patate e addirittura il pesce). Ma l’insostituibile
ingrediente del tortellino è il grana, il parmigiano, originario

IL PROVERBIO IL MODO DI DIRE LO SCIOGLILINGUA


6 7 8
Rendere pan per focaccia
Con le buone maniere si ottiene tutto, ma con i
villani la gentilezza poco vale. Se sei gnomi magnano sei gnocchi
Espressione che si riferisce a chi ricambia con gli occhi, con gli occhi quanti
Il testo presenta due con la stessa offesa, o con un danno gnocchi magna ogni gnomo?
proverbi: “Con le buone peggiore, l’offesa ricevuta.
maniere si ottiene tutto!” e
“Con i villani la gentilezza
poco vale!”. Nel primo si
sottolinea l’importanza
della gentilezza per
ottenere qualcosa,
diversamente, invece, nel secondo si evidenzia la
necessità di dover adottare maniere brusche e forti
con le persone maleducate.
L’ITALIANO PER TE
NUMERO 31 PA GI N A 6 GENNAIO 2012

9 GLOSSARIO

Accudire: assistere ed avere cura di Distacco: separazione, allontanamento. Rimpianto: ricordo che fa nascere,
qualcuno. (__a__) (____) nostalgia, desiderio di riavere qualcosa o
Afosa: ciò che soffoca ed è pesante, es.: Emancipazione: raggiungimento della qualcuno che non c’è più (____)
giornata afosa (__e__) donna delle pari condizioni sociali, morali Riversarsi: spargersi, diffondersi (____)
Annullare: cancellare, eliminare (____) e giuridiche. (____) Sanare: trovare un rimedio ad una
Assedio: l’atto di circondare con delle Estendersi: allargarsi e diffondersi su un situazione, per renderla di nuovo normale.
truppe militari. (____) territorio più ampio. (____) (____)
Auspicare: augurare, desiderare (____) Fautore: chi favorisce e sostiene qualcosa Scalpore: manifestazione di rabbia e di ira
Avanzi: la parte di un pasto che è in più e (____) (____)
non è stata consumata, mangiata (____) Frenetico: movimento sfrenato (____) Scatenare: provocare, causare (____)
Bietola: varietà di barbabietola coltivata Imporre: ordinare, comandare qualcosa Settentrionale: ciò che è al nord (____)
come ortaggio. (____) (____) Sfamare: dare da mangiare, per togliere la
Brusco: sgarbato, maleducato (____) Indecoroso: indecente, immorale, fame. (____)
Cappone: il pollo maschio, castrato vergognoso (____) Sfociare: gettarsi, andare a finire in...
(____) Indetto (indire): ordinare pubblicamente. (____)
Coccole: dimostrazione di affetto con (____) Sgranocchiare: mangiare qualcosa di
abbracci e carezze. (____) Indignato: preso da rabbia e sdegno croccante a piccoli morsi. (____)
Consolare: si riferisce ai consoli della (____) Sottana: indumento femminile che si
Roma antica. (____) Ipermercato: grande supermercato che si porta sotto la veste. (____)
Contesa: gara, controversia, tra due o più trova in una zona di periferia. (____) Spietatamente: in modo crudele, senza
parti. (____) Irrisolto: ciò che non è stato risolto, per il pietà (____)
Credenza: armadio lungo in cui si quale non è stata trovata una soluzione Stagionato: abbastanza maturo,
conservano cibi e piatti. (____) (____) invecchiato. (____)
Culinaria: l’arte della buona cucina Magnare: termine dialettale che significa Stracchino: formaggio di pasta grassa e
(____) mangiare. (___) morbida (____)
Custodire: conservare e difendere con Netta: cosa chiara e precisa (____) Toppa: pezzo di tessuto (____)
una particolare attenzione. (____) Pagnotta: pane di forma rotonda (___) To t a l i t a r i o : d i s p o t i c o , t i r a n n i c o ,
Defluire: scorrere verso il basso. (____) Prelibatezza: riferito al cibo squisito, dittatoriale. (____)
Demografico: ciò che riguarda gli studi molto buono (____) Trucco: segreto del mestiere. (____)
sulla popolazione. (____) Proporsi: presentarsi, mostrarsi (____) Valle: parte di terra concava, compresa tra
Depressa: (zona) terreno incavato, Raduno: riunione di più persone (____) le montagne (____)
concavo (____) Raffinato: delicato, elegante (____) Variegato: che presenta vari aspetti.
Dimettersi: lasciare ufficialmente e in Reggitrice: chi governa ed ordina. (____) (____)
modo volontario un impiego, un lavoro. Villano: scostumato, maleducato (____)
(____)

Attività sul glossario

Dopo aver letto gli articoli e dopo aver fatto gli esercizi di comprensione, potresti fare la seguente attività. Ti aiuterà a
riflettere sul significato delle parole, nel contesto: prova a ricordare in quale testo ed in quale frase hai incontrato ogni
parola.
Indica per ogni parola quale potrebbe essere l’articolo in cui si trova (a-b-c-d-e-f-g oppure h?):

a. La madre degli idioti... e. Un bel piatto di...


b. Le leggi fascistissime... f. Il proverbio
c. Il menu dei bravi... g. Il modo di dire
d. Emilia -Romagna h. Lo scioglilingua
Anche se non hai un livello C1, potresti leggere tutti gli articoli per avere un’idea generale degli argomenti e poi fare
l’attività sul glossario. (Attenzione! Non devi ricordare tutte le parole. Se non ricordi qualche parola, vai avanti.)

L’ITALIANO PER TE
NUMERO 31 PA GI N A 7 GENNAIO 2012

IN PRIMA PAGINA
B2
Leggi i testi in Prima pagina e rispondi alle seguenti domande.

1. Prova a mettere in ordine le seguenti frasi:


• per libri donne figli Meno le e più: _______________________________________
• per più libri Più le donne emancipazione e : ________________________________

2. Chi fu il deputato che venne ucciso per essersi opposto al potere fascista:
a. Gabriele D’Annunzio b. Giacomo Matteotti c. Vittorio Emanuele III

3. Con i seguenti piatti, prova a creare un menu per i buoni e un menu per i cattivi: fagioli neri, lasagne,
spaghetti al nero di seppia, pollo alla diavola, mousse al cioccolato, filetto in crosta, torta sbriciolona, purè
di patate, stracchino, caviale
Menu buoni: ________________________________________________________________________
Menu cattivi: ________________________________________________________________________

4. Qual è il capoluogo dell’Emilia-Romagna? ____________________


5. Qual è un piatto tipico dell’Emilia Romagna?
a. amatriciana b. penne all’arrabbiata c. tortellini

6. Nella foto del proverbio, il gesto mostrato è sinonimo di ____________ (maleducazione / educazione).
7. Nella foto del modo di dire, che cosa vedi? Un pezzo di pane o una focaccia? ____________________ .

ORA LEGGI GLI ARTICOLI INTERI E PROVA A FARE LE ATTIVITÀ CHE SEGUONO

La madre degli idioti è sempre incinta!

Individua, per ogni parola in grassetto, un sinonimo, 4. “le donne con più educazione e più competenze
senza cambiare la struttura delle parti non in grassetto. sono più facilmente nubili rispetto a donne che non
dispongono di quella educazione e di quelle
competenze”.
1. La famiglia patriarcale, quel nucleo che teneva
unite più generazioni, quel vero mito della società educazione: _________________ / competenze:
italiana che faceva convivere insieme nonni, zii, ________________ / dispongono:
genitori e nipoti di diverse generazioni. ___________________
nucleo: ______________ / teneva unite:
___________ / mito: ___________ / convivere: 5. Già ai libri! Il vero ostacolo che impedisce alle
_______________. donne di creare la famiglia e fare figli. Il suo
articolo ha creato molte polemiche in giro, tra il
web e i social network
2. Sempre più elementi ci portano alla distrazione, al
distacco dagli affetti, al bisogno delle coccole, ostacolo: __________________ / impedisce:
perché il modo di vivere è diventato così frenetico _________________ / polemiche:
ed è spietatamente solo pieno di interessi. _________________
portano: ________________ / al distacco:
____________________ / una coccola: 6. La sua affermazione […] è invece un insulto per
_________________ / frenetico: _____________ / milioni di donne in Italia, per quelle che lavorano
spietatamente: _________________ duramente ogni giorno e nel contempo crescono
con molti sacrifici i propri figli,
3. Si cerca di recuperare durante il pranzo o la cena affermazione: ___________________ / insulto:
(che sembrano essere diventati l’unico momento di _________________ / duramente:
raduno familiare oggi) il tempo perso, con ________________ / nel contempo:
dialoghi e partecipazione verso la vita di chi ti sta ____________________.
accanto.
recuperare: _______________ / raduno: Un piccolo aiuto! Ascolta le varie espressioni nel
10
_____________ / partecipazione: file audio e prova ad individuare quale potrebbe
________________. essere quella corrispondente ad ogni spazio.

L’ITALIANO PER TE
NUMERO 31 PA GI N A 8 GENNAIO 2012

Le leggi fascistissime del Duce

Nell’articolo a pagina 4, si usa il Presente storico. Dopo aver letto un paio di volte l’articolo, prova a completare gli spazi
vuoti con il Passato Remoto. Prova a fare l’esercizio senza guardare l’articolo.

Il fautore del fascismo, Benito Mussolini, agli inizi non ___ebbe___ un grande successo, anzi sembrava che questo
movimento fosse destinato a durare poco e a fallire. Solo più tardi, con la marcia su Fiume, voluta da D’Annunzio, il
fascismo ______________ il suo percorso di crescita.
Le prime elezioni del 1921 ___________________ un grande successo per Mussolini, tanto che a novembre dello stesso
anno _____________ indetto un congresso a Roma che __________________ il movimento in partito: il Partito Nazionale
Fascista. L’anno seguente, nel 1922, i fascisti sempre più forti dei loro obiettivi e approfittando della debolezza delle
istituzioni liberali, ___________________ di marciare su Roma, per conquistare il potere e cercare così di arrivare al
potere del Governo. Mussolini con questa marcia _____________ a far cadere il governo di Luigi Facta, successore di
Giolitti, il quale _____________ al re Vittorio Emanuele III di firmare un assedio, ovvero l’intervento dell’esercito contro i
fascisti, ma, rifiutata la firma, Facta ______________ di dimettersi con tutto il Governo.
A questo punto, Mussolini _______________ convocato dal re per formare il nuovo Governo: un governo che
______________ ben venti anni (il ventennio fascista).
Le successive elezioni del 1924, avvenute in un clima di irregolarità e di violenza, ______________________ l'inizio del
lungo regime del Duce: la lista fascista ___________________ il 64% dei voti. Giacomo Matteotti, un deputato socialista
del tempo, ____________________ di denunciare tutte le illegalità dei fascisti, avvenute in Parlamento, chiedendo che le
elezioni fossero annullate. Purtroppo questa dichiarazione gli ____________ cara, tanto che qualche giorno dopo, Matteotti
__________________ rapito e ucciso da una squadra fascista. L’accaduto _________________ scalpore tra l’opposizione,
che si _______________ nelle aule di Montecitorio per protesta. Il 3 gennaio 1925, il Duce __________________ un
discorso nel quale si ___________________ la responsabilità morale e “storica” del delitto Matteotti: questo
__________________ l’inizio di un regime totalitario e della dittatura fascista.

Il menu dei buoni e dei cattivi

Costruisci la frase con “che” o “cui”, come nell’esempio. • Si può preparare il carbone dolce con
Attenzione! Cui ha bisogno della preposizione semplice. questi ingredienti.
• Gli ingredienti sono semplici ed è facile
• Questa è la festa trovarli
• Ti ho tanto parlato della festa 6. Gli ingredienti ____________________________
1. Questa è la festa __di cui ti ho tanto parlato__ ________________________________________

• I ragazzi rimangono svegli tutta la notte • Cercavo gli ingredienti


• I ragazzi non riceveranno niente dalla • Non ho trovato gli ingredienti.
Befana. 7. Gli ingredienti ____________________________
2. I ragazzi ________________________________ ________________________________________
_______________________________________
• Ho preparato i dolci con gli ingredienti
• La Befana porta il carbone • Gli ingredienti erano scaduti.
• Il carbone è dolce e si può mangiare. 8. Gli ingredienti ____________________________
3. Il carbone _______________________________ ________________________________________
_______________________________________
• La calza era bucata
• Ai bambini, ho detto la verità sulla Befana • La Befana ha messo caramelle e cioccolata
• I bambini non mi hanno creduto. nella calza
4. I bambini _______________________________ 9. La calza _________________________________
_______________________________________ ________________________________________

• Stamattina ho trovato il carbone nella mia • La Befana mi ha portato la calza


calza • La calza è troppo piccola.
• Il carbone era dolce 10. La calza _______________________________
5. Il carbone _______________________________ _________________________________________
________________________________________

L’ITALIANO PER TE
NUMERO 31 PA GI N A 9 GENNAIO 2012

L’Emilia-Romagna

Parma Ravenna
Metti in ordine le sillabe e completa gli spazi vuoti, come negli
esempi E’ un concentrato di arte, storia e
cultura, di origini antiche, dov’è
possibile visitare diverse
La città di Parma offre, con la
__basiliche____ (chesiliba) e
sua storia e le sue tradizioni, battisteri, in cui si conservano vari
molti luoghi da mosaici dell’umanità che
______________ (resitavi). _______________ (nosalgori) al V° e
Con un piacevole __giro____ al VI° secolo. Inoltre, otto
________________ (menmotinu) della città di Ravenna fanno parte del
(rogi) in bicicletta potrai
Patrimonio Mondiale dell’Unesco. E’ la città in cui è morto Dante
ammirare la campagna e le Alighieri, il ______________(moSom) Poeta della Divina Commedia, di
___________ (nelicol) parmigiane, perdendoti tra i cui si continuano a ricordare le sue _______________(peore) attraverso
______________ (simeronu) castelli e e le tante ___________ importanti manifestazioni culturali. Offre una vasta ________________
(sechie) da visitare; oppure se sei un amante dell’acqua potrai (tascel) culturale ed artistica: il Mar, Museo d’Arte della città; il Museo
_____________ (resaliri) il Grande Fiume e fare un salto nel Nazionale di Ravenna; il Museo Dantesco in cui sono ________________
(colracti) oggetti preziosi legati al culto ed alla ___________ (mafa) del
passato come nei _____________ (ticonrac) di Guareschi e
poeta; Il Museo del Risorgimento a ________________ (timozaniantes)
Bacchelli (due scrittori). dei sentimenti mazziniani e garibaldini che hanno ________________
Potrai percorrere e ________________ (disfasodre) il tuo (terizcazatorat) i Ravennati del passato. Inoltre, gli ________________
palato, approfittando dei numerosi _______________ (manati) dell’aria aperta e della cucina possono ________________
(iratirine) enogastronomici: La Strada del Culatello di (taproapfitre) delle numerose escursioni, nel mondo della ____________
(ratuna) con gustose offerte enogastronomiche: l’oasi di Punte Alberete,
Zibedello situata _____________ (golun) il fiume Po; la Strada
il Museo Natura di Sant’Alberto e le pinete di San Vitale e di Classe.
del Prosciutto e dei vini e La Strada del Fungo Porcino.

Un bel piatto di...

La preparazione della pasta


Gli ingredienti a pagina 5 sono in disordine, prova a
metterli in ordine e a capire quali sono gli ingredienti Per ogni punto della preparazione, prova a capire di cosa si
per la preparazione del brodo, della pasta e del ripieno: parla

a. Aggiungila mentre impasti: ___la farina____ (___)


Brodo Pasta Ripieno b. Formalo all’interno della farina: _____________ (___)

c. Spargila su una spianatoia: _______________ (_1_)

d. Stendila con un mattarello: ________________ (___)

e. Lavoralo per 15-20 minuti: ________________ (___)

f. Mescolali con le mani e le dita: _____________ (___)

g. Mettile al centro della farina e sbattile: ________ (___)

h. Mettilo al centro di ogni quadratino: _________ (___)

i. Lascialo riposare per mezz’ora: _____________ (___)

j. Tagliala a forma di quadratini: _____________ (___)

gli ingredienti / un cerchio / il ripieno / le uova /


la sfoglia/ la farina / l’impasto / la farina / la pasta .

Ora ascolta la preparazione e correggi. Poi


11 prova a mettere in ordine le varie parti.

L’ITALIANO PER TE
NUMERO 31 PA GI N A 10 GENNAIO 2012

IL PROVERBIO
B2
A o B?
Ora prova a scrivere le frasi opposte per ogni situazione,
A: Buone maniere / B: maniere forti come nell’esempio.

1. Favorisca i documenti, per cortesia! (_A_)


1. Dammi questi documenti, immediatamente!
2. Non ti azzardare più a prendere le mie cose! (___)
2. _______________________________________
3. Prova ancora a disobbedirmi e vedrai che cosa ti succede.
3. _______________________________________
(___)
4. E’ gentilmente pregato di aspettare il Suo turno. (____) 4. _______________________________________

5. Non è giusto che ti rivolga a me in questo modo così 5. _______________________________________


brusco. (____) 6. _______________________________________
6. Se non la smetti, ti prendo a calci! (____) 7. _______________________________________
7. Basta! Vai a quel paese! (___) 8. _______________________________________
8. Sei pregato di fare silenzio! (____)

LO SCIOGLILINGUA 12
IL MODO DI DIRE B1
Ascolta le frasi e prova a capire quali sono le parole
Per ogni frase, prova a capire la situazione ed individua un danno di
che mancano (in ogni parola è presente il suono “gl”
uguale misura.
o “gn”). Prova a riscrivere solo la parte in cui
mancano le parole. (Lo spazio in ogni frase è
1. E’ stato con un’ altra ed io... (____)
indicato da un piccolo suono)
2. Mi ha risposto male ed io... (____)
3. Mi ha detto una bugia ed io... (____) 1. Ogni anno facciamo sempre__________________
4. Mi ha lasciato a piedi ed io... (____)
5. Mi ha rovinato la serata ed io... (____) 2. _________________________________________
6. Mi ha stuzzicato per tutta la notte e poi alla fine mi ha detto di aver
3. _________________________________________
mal di testa. Così il giorno dopo, al centro commerciale... (___)
7. Non è più venuto all’appuntamento ed io... (___) 4. _________________________________________

a. ho fatto la guastafeste al suo compleanno / b. gli ho nascosto la 5. _________________________________________


verità /c. l’ho tradito con il mio migliore amico / d. le ho detto compra
questo, compra quell’altro e poi: “mi dispiace cara, ho dimenticato la carta 6. _________________________________________
di credito” / e. il giorno dopo gli ho dato buca / f. l’ho mandato a quel
paese / g. il giorno dopo l’ho lasciato senza macchina. 7. _________________________________________
8. _________________________________________

qualche ragazzO /A
A2 Qualche, alcuni o alcune?
alcuni ragazzI
Completa le frasi come nell’esempio
alcune ragazzE

6. _____________ bambini non possono frequentare la


1. __Qualche__ ragazzo ha preso il mio libro
scuola
2. __________ ragazze hanno visto questo film
7. Oggi ____________ pizzerie sono chiuse
3. ___________ insegnante ha chiamato il direttore
8. Se facciamo _________ sbaglio, non succede niente.
4. ___________ libri non ci sono
9. __________ studenti hanno cominciato lo sciopero
5. ___________ volta vado al cinema da solo
10. C’è ______________ novità?

L’ITALIANO PER TE
NUMERO 31 PA GI N A 11 GENNAIO 2012

Questo
A1
Completa la tabella: scrivi le parole negli spazi giusti e completa come nell’esempio.

Questo Questi Parole Questa Queste

studente penna penne


studente studenti ragazzi
ragazza
luce
spagnolo
penne
porte
scrivania
libro
matita
studio
stadi

Attività 1 Attività 2
Completa gli spazi con la forma giusta di questo. Completa gli spazi con la parola giusta.

1. Questi __ragazzi__ (ragazzi/libri) sono molto bravi.


1. _Questa__ ragazza è molto brava.
2. Queste ___________ (penne / ragazze) sono rotte.
2. ___________ libri sono noiosi.
3. Questa ___________ (maglietta / porta) non si apre.
3. ___________ penne non scrivono.
4. In questo ____________ (studio / quaderno) fa molto
4. ___________ foto non è chiara
caldo
5. ___________ dolce è buonissimo
5. Su questa ____________ (luce / scrivania) non ci
6. ___________ torta è al cioccolato
sono penne
7. ___________ letto è molto duro.
6. Queste __________ (pietre / macchine) sono molto
8. ___________ finestre sono rotte.
veloci
9. ___________ limoni non sono maturi
7. Questo __________ (stadio / specchio) è troppo pieno
10. ___________ luci non funzionano bene

Completa la tabella: scrivi le parole negli spazi giusti e completa come nell’esempio.

Questo’ Questi Parole Questa’ Queste

amico amici amici


arancia
elefante
amiche
isole
alberi

Attività 3
Riordina le frasi e inserisci la forma giusta di questo (quest’ / questi / queste)

1. dalla amico viene Spagna. _______________________________


__Quest’amico viene dalla Spagna______
4. nessuno isola Su c’è non.
2. ancora arance mature non sono. _______________________________
_____________________________________
5. alberi profumati. molto sono
3. chiama elefante si Dumbo. _______________________________

L’ITALIANO PER TE
NUMERO 31 PA GI N A 12 GENNAIO 2012

Se..., puoi... A2+


13

Ascolta l’inizio di ogni frase con il “Se” e prova a trovare la parte corrispondente.

1. ____Se hai abbastanza soldi,__puoi fare quello che vuoi.

2. _______________________________________puoi essere più indipendente

3. _______________________________________allora devi imparare un mestiere.

4. _______________________________________non è facile capire le differenze tra due culture.

5. _______________________________________non potrai mai conoscere nuovi amici

6. _______________________________________puoi imparare una lingua straniera con più facilità.

7. _______________________________________è più facile trovare un lavoro.

8. _______________________________________non potrai mai realizzare un tuo progetto.

Completa le seguenti opinioni con le seguenti parole: potrei / avere/ precise / parenti / situazioni / fuori / niente /
situazioni / vita / situazione / presentazione / mondo / vista / macchina / mie / estero / solo / scegliere / ti pare /
raggiungere

Secondo me...

a. ...è vero, perché quando vai all’___________, devi comunicare e chiedere informazioni _____________per
visitare qualcosa o andare in un posto. (____)
b. ...è vero, perché la vera vita è ___________, per strada, tra le ______________che vivi con gli altri. (____)
c. ...è vero, ma dipende dalla ______________, comunque il titolo di studio è già una buona carta di
______________ per cercare un lavoro. (____)
d. ...è vero, perché quando viaggi, vivi delle ________________ che ti danno la possibilità di vedere il
_______________ da un altro punto di _______________. (____)
e. ...è vero, io, infatti, __potrei__ avere una casa ed una _______________ tutte __________ e vivere da
_________. (_1_)
f. ...è vero, perché nella ____________ è importante ______________che cosa vuoi fare: studiare o lavorare?
(____)
g. ... è vero, perché puoi andare dove __________, senza chiedere a nessuno, amici o _____________. (____)
h. ...è vero, perché per ________________un obiettivo, devi ____________fiducia nelle cose che fai. (____)

Ora prova a collegare ogni opinione ad una frase dell’esercizio precedente (____)

L’ITALIANO PER TE
NUMERO 31 PA GI N A 13 GENNAIO 2012

Analisi linguistiche
B2
14 Il significato che cambia con la punteggiatura e l’intonazione.

Ascolta le frasi e prova a rispondere ai quesiti.

6. In quale frase si fa riferimento a delle macchine


1. In quale frase si incoraggia Marco a cantare: specifiche:
a. a.
b. ________ b. ________

2. In quale frase si invoglia Marta a giocare: 7. In quale frase si chiede il motivo di una brutta azione.
a.
a. b. _________
b. _________
8. In quale frase si dice che tutti i ragazzi sono bravi in
3. In quale frase si fa una domanda qualcosa: matematica:
a. a.
b. _________ b. _________

4. In quale frase si esprime felicità: 9. In quale frase si spinge qualcuno ad andare in un


a. posto:
b. _________ a.
b. __________
5. In quale frase si dice che Marco è caduto:
a. 10. In quale frase si chiede a qualcuno se va in un posto:
b. ________ a.
b. __________

Attività 2
15 Ascolta l’audio e prova a trovare, per ogni frase ascoltata. la corrispondente frase scritta.
Alla fine riuscirai anche a trovare l’intruso.

Frase 1 1. Marco canta. ___ 2. Marco canta! ___ 3. Marco, canta! ___

1. Ragazzi, venite? Con noi? 2. Ragazzi, venite con noi! 3. Ragazzi, venite con noi?
Frase 2 ____ ____ _____

1. Mentre Marco mangiava 2. Mentre Marco mangiava, 3. Mentre Marco, mangiava


Frase 3
il cornetto, è caduto. ____ il cornetto è caduto. ____ il cornetto, è caduto. ____

1. Marco si è fatto male. 2. Marco si è fatto male, 3. Marco si è fatto male


Frase 4
Perché l’hai spinto? _____ perché l’hai spinto. _____ perché l’hai spinto? _____

1. I ragazzi che sono bravi in 2. I ragazzi, che sono bravi in 3. I ragazzi che sono bravi in
Frase 5 matematica possono aiutarti. matematica, possono matematica, possono
_______ aiutarti. _______ aiutarti. _______

Frase 6 1. Perché? Vai lì! 2. Perché vai? Lì! 3. Perché vai lì?
_____ _____ _____

L’ITALIANO PER TE
NUMERO 31 PA GI N A 14 GENNAIO 2012

Giocando con il glossario

Con i seguenti giochi, potrai fissare meglio le parole incontrate negli articoli e di cui puoi leggere la definizione,
nel glossario a pagina 6. Prova a giocare senza guardare il glossario

A F O S A A A D S Definizioni

Individua nel crucipuzzle le


T C R M I V Z N E O parole corrispondenti alle
seguenti definizioni:

D R C B A Q E Z T 1. prendersi cura di
qualcuno
2. non si consumano e si
E U U R N T O T
possono mangiare anche
il giorno dopo
P R O C D Z E T A 3. lasciare in modo
volontario un impiego
B G A T C I G A I N 4. la persona che favorisce
e sostiene qualcosa
5. si porta sotto la veste
G F A U T O R E L A 6. una cosa chiara e precisa
7. segreto del mestiere
F P N T O L E P E 8. una giornata pesante per
il troppo caldo.

D I M E T T E R S I

PER OGNI DEFINIZIONE O INDICAZIONE, TROVA LA PAROLA CORRISPONDENTE, USANDO LE


CONSONANTI E LE VOCALI NELLA TABELLA, COME NELL’ESEMPIO

DEFINIZIONE O CONSONANTI VOCALI PAROLA


INDICAZIONE

Un pezzo di vestito TPP OA _TOPPA_

Cosa per cui non c’è R R S LT I I OA __ __ __ __ __ __ __ __ __


soluzione

Al nord STT NT R N L E E I OA E __ __ __ __ __ __ __ __ __ __ __ __

Competizione tra due parti C NT S O EA __ __ __ __ __ __ __

Persona scostumata VLLN IA O __ __ __ __ __ __ __

L’ITALIANO PER TE
NUMERO 31 PA G I N A 1 5 GENNAIO 2012

SOLUZIONI ATTIVITÀ

In prima pagina
Il menù dei buoni e dei cattivi.
1. Meno libri per le La madre degli idioti è sempre incinta!
donne e più figli / Più 2. I ragazzi che rimangono svegli tutta la notte non
libri per le donne e riceveranno niente dalla Befana. 1. centro / riuniva / ideale / stare insieme
più emancipazione 3. Il carbone che porta la Befana è dolce e si può 2. inducono / all’allontanamento / di attenzioni /
2. b Giacomo Matteotti mangiare caotico / inesorabilmente.
3. Controlla la risposta 4. I bambini a cui ho detto la verità sulla Befana non mi 3. riconquistare / riunione / coinvolgimento
nell’articolo a pagina hanno creduto. / Ho detto la verità sulla Befana ai 4. istruzione / capacità / presentano
4. bambini, che non mi hanno creduto. 5. intralcio / non permette / controversie
4. Bologna 5. Il carbone che stamattina ho trovato nella mia calza era 6. dichiarazione / oltraggio / faticosamente /
5. c tortellini dolce. contemporaneamente
6. maleducato 6. Gli ingredienti con cui si può preparare il carbone sono
7. focaccia semplici ed è facile trovarli. / Il carbone dolce si può
preparare con questi ingredienti, che sono semplici ed
è facile trovarli.
7. Gli ingredienti che cercavo non li ho trovati. / Non ho Le leggi “fascistissime” del Duce.
trovato gli ingredienti che cercavo
8. Gli ingredienti con cui ho preparato i dolci erano iniziò / portarono - furono / venne /
Un bel piatto di... scaduti. / Ho preparato i dolci con gli ingredienti che trasformò / decisero / mirò / chiese / decise /
erano scaduti. venne / durò / segnarono - determinarono /
Brodo: 500g di carne di manzo; 2 ossa 9. La calza in cui la Befana ha messo caramelle e ottenne - raggiunse - ebbe / decise / costò /
di manzo, 2 coste di sedano; 2 cipolle; 2 cioccolata era bucata. / La Befana ha messo caramelle venne / suscitò - fece / ritirò / pronunciò - fece
carote; 2 pomodori maturi; 5 litri di e cioccolata nella calza che era bucata. - presentò / assunse - prese / segnò - fu
acqua fredda. 10. La calza che mi ha portato la Befana è troppo piccola.
Pasta: farina 800 gr. ; 8 uova.
Ripieno: 150 gr di polpa di maiale; 150
gr di polpa di vitello; 100 gr. di
salsiccia; 100 gr. di prosciutto crudo; 50 Il proverbio L’Emilia Romagna
gr. di mortadella; 1 uovo; 150 gr. di
parmigiano grattato; 1/2 cucchiaio di A o B? Parma: visitare / colline / numerosi /
pane grattugiato; 30 gr. di burro; noce 2. B / 3. B / 4. A / 5. A / 6. B / 7. B / 8. A chiese / risalire / racconti / soddisfare /
moscata quanto basta. itinerari / lungo.
Risposte possibili Ravenna: risalgono / monumenti / Sommo /
La preparazione della pasta 2. Sei gentilmente pregato di non toccare più opere / scelta / raccolti / fama /
b.un cerchio / c. la farina / d. la pasta / e. le mie cose testimonianza / caratterizzato / amanti /
l’impasto / f. gli ingredienti / g. le uova / 3. E’ meglio che tu mi stia a sentire. approfittare / natura.
h. il ripieno / i. l’impasto / j. la sfoglia. 4. Qui c’è una fila, vai / vada indietro
5. Sei un cafone, non ti permettere più.
Ordine corretto: c. 1 / b. 2 / g. 3 / f. 6. Finiscila, per favore!
4 / e. 5 / a. 6 / i. 7 / d. 8 / j. 9 / h. 10 7. Basta! Lasciami in pace!
Il modo di dire
8. Chiuda la bocca!
1. c / 2. f / 3. b / 4. g / 5. a / 6. d / 7. e

Questo / Questi: ragazzo/ragazzi; Se..., puoi...


spagnolo/spagnoli; libro/libri; studio/ 2.Se compri una macchina, Lo scioglilingua
studi; stadio /stadi 3. Se non ti piace studiare,
Questa / Queste: ragazza/ragazze; 4. Se non viaggi e non conosci altri paesi,
1. Ogni anno facciamo sempre le stesse promesse, ma non
luce/luci; porta/porte; scrivania/ 5. Se non esci e stai sempre a casa,
le manteniamo mai.
scrivanie; matita/matite. 6. Se viaggi molto,
2. Come dice una vecchia canzone: I sogni son desideri.
Attività 1: 2. Questi / 3. Queste / 4. 7. Se conosci qualche lingua straniera,
3. Il figlio della signora Rossi è uscito con la figlia degli
Questa / 5 Questo / 6. Questa / 7. 8. Se non credi in quello che fai,
Esposito.
Questo / 8. Queste / 9. Questi / 10. Secondo me 4. Gli amici sono un ottimo punto di riferimento nella
Queste a. estero / precise (6); b. fuori / situazioni (5); vita.
Attività 2: 2. penne / 3. porta / 4. c. situazione / presentazione (7) ; d. 5. Ogni volta che gli presto qualcosa, non me la
studio / 5. scrivania / 6. macchine / 7. situazioni / mondo / vista (4) ; e. macchina / restituisce mai.
stadio mie / solo (1); f. vita / scegliere (3); g. ti pare / 6. Se sbaglio, imparo.
Quest’/Questi: elefante/elefanti; parenti (2); h. raggiungere / avere (8). 7. Devo lavorare, ma non ne ho voglia.
albero/alberi 8. La spugna che hai usato per lavare la macchina è
Quest’/Queste: arancia/arance; sporca e rotta.
amica/amiche; isola/isole
Attività 3: 2. Queste arance non sono
ancora mature. / 3. Quest’elefante si Analisi linguistiche
chiama Dumbo. / 4. Su quest’isola non Giocando con il glossario
c’è nessuno. 5. Questi alberi sono 1.b / 2. b / 3. a / 4. a / 5. a / 6. a / 7. b / 8. b /
molto profumati. 9. b / 10. b. Gioco 1: 1. accudire / 2. avanzi / 3.
dimettersi / 4. fautore / 5. sottana / 6. netta / 7.
Attività 2 trucco / 8. afosa.

Frase 1: 1a / 3b; Frase 2: 2b / 3a; Frase 3: 1a / Gioco 2: irrisolto / settentrionale / contesa /


Qualche, alcuni o alcune? 2b; Frase 4: 1b / 2a; Frase 5: 1a / 2b; Frase 6: villano.
1b / 3 a
2. Alcune / 3. Qualche / 4. Alcuni / 5.
Qualche / 6. Alcuni / 7. alcune / 8. qualche /
9. Alcuni / 10. qualche

L’ITALIANO PER TE
NUMERO 31 PA GI N A 16 GENNAIO 2012

LINK DI APPROFONDIMENTO

La madre degli idioti è sempre incinta! • http://ricette.giallozafferano.it/Carbone-dolce-


della-befana.html
• http://www.liberoquotidiano.it/news/881722/
Togliete-i-libri-alle-donne-torneranno-a-far-
figli.html L’Emilia-Romagna
• http://www.italica.rai.it/principali/lingua/
• http://it.wikipedia.org/wiki/Emilia-Romagna
culture/famiglia.htm • http://www.emiliaromagnaturismo.it/
• http://www.rivieraoggi.it/2011/12/01/132346/
• http://turismo.comune.parma.it/tportalparma/
camillo-langone-la-risposta-di-una-giornalista- application/tportal/engine/pubblica.jsp?
con-due-figli-e-molti-libri-letti/
db=tportalparma&id=PagItinerari&transformJ
ava=true
Le leggi “fascistissime” del Duce • http://www.turismo.ravenna.it/contenuti/
• http://www.pmli.it/ index.php?t=arte
quandomussolinidichiaradittatura.htm • http://www.tortellini.it/ricetta.htm
• http://www.storiain.net/arret/num88/artic1.asp • http://www.youtube.com/watch?
• http://www.youtube.com/watch? v=WM5M3y1EJzo
v=e5oDJ6GMRV8
• http://www.pmli.it/
discorsomussolini3gennaio1925.htm Attività per gli studenti e materiale didattico per
gli insegnanti
Il menu dei buoni e dei cattivi • www.litalianoperte.com
• http://www.mangiarebene.com/menu/le-feste-
tradizionali/il-menu-per-la-befana-_ID_32.htm Glossario
• http://guide.supereva.it/ • http://dizionari.hoepli.it/Default.aspx
gastronomia_d_europa/interventi/
• http://dizionari.corriere.it/dizionario_italiano/
2006/01/238695.shtml index.shtml
• http://www.sdamy.com/menu-e-ricette-per-la-
festa-dellepifania-e-della-befana-462.html

LINK FOTO

Prima pagina • Foto Mussolini: http:// • Carbone dolce: http://


it.wikipedia.org/wiki/ www.pourfemme.it/articolo/ N.B.
File:Mussolini_mezzobusto.jpg come-fare-il-carbone-dolce/
• Foto menu, gnomo, analisi • Foto Alberto Sordi (proverbio): 7195/ La maggior parte delle foto
linguistiche, gioco: https:// http://it.wikipedia.org/wiki/ Pagina 5
www.canstockphoto.it/login.php pubblicate su questo numero
File:Alberto_Sordi_I_vitelloni_b • I tortellini: http://it.wikipedia.org/
• Foto famiglia patriarcale: http:// is.jpg è nel dominio pubblico. Per
www.berrettini-pancrazi.com/ • Foto audio-libro: http:// wiki/File:Tortelliniinbrodo.jpg alcune, il permesso di
fratta/pag_figlie_valdichiana/ audiolibri.e20x.com/ Pagina 9 pubblicazione è stato
la_famiglia_patriarcale.htm
• Foto focaccia: http:// • Parma: http://it.wikipedia.org/ concesso dagli autori.
Pagine 2-3
it.wikipedia.org/wiki/ wiki/ Qualora la pubblicazione di
File:Focaccia.png • Foto famiglia oggi, donna con File:Duomo_e_Battistero_di_Par una di esse violasse eventuali
• Foto Emilia-Romagna: http:// libri e donna incinta: https:// diritti d'autore, vogliate
it.wikipedia.org/wiki/ ma.jpg
www.canstockphoto.it/login.php comunicarlo a
File:Map_of_region_of_Emilia- Pagina 4 • Ravenna: http://it.wikipedia.org/
Romagna,_Italy,_with_provinces info@litalianoperte.com e
• Giacomo Matteotti. http:// wiki/
-it.svg it.wikipedia.org/wiki/ File:Seaport_in_Ravenna,_Italy.j sarà subito rimossa.
File:Matteotti.jpg
pg

L’ITALIANO PER TE
NUMERO 31 PA GI N A 17 GENNAIO 2012

AIUTO!

Guida per gli insegnanti l’attività da svolgere e magari, in un secondo momento,


Pagina 1 l’insegnante potrebbe chiedere di fare ulteriori esempi per
La prima pagina può essere presentata agli studenti a verificare la comprensione.
partire da un livello tra il B1 ed il B2, quindi intermedio: Pagine 14 - 15 - 16
lettura veloce singolarmente o in gruppo, seguita da un I giochi sul glossario (pag.14) saranno molto utili per
confronto in plenaria, guidato dall’insegnante. fissare alcune parole incontrate nei vari articoli. I link di
Per l’area dedicata a “L’italiano: proverbio, modo di dire approfondimento saranno, invece, molto utili per uno
scioglilingua o gesto” si potranno fare delle ipotesi sulle studio individuale, a casa.
foto: es. Quale proverbio, modo di dire o scioglilingua ti L’audio
ricordano le foto? Quali potrebbero essere gli argomenti L’audio, oltre ad essere usato per le attività di ascolto,
trattati dal proverbio e dal modo di dire? Che cosa vedi potrà essere utilizzato dagli studenti per uno studio
nella foto relativa allo scioglilingua e quali potrebbero individuale a casa. Oppure potrà essere utilizzato in
essere i suoni che si ripetono? Che tipo di gesto è? Qual è classe, prima della lettura degli articoli, per avere un’idea
il suo significato? Quando si usa? generale del tema, o come esercizio di ascolto e
Per l’argomento relativo ad “Analisi linguistiche” pronuncia dopo la comprensione e le attività degli
dall’Accademia della Crusca, l’insegnante potrebbe articoli.
chiedere agli studenti di fare degli esempi con la parola Il libro ed il film del mese
mostrata, provando ad analizzarne insieme il significato. Rappresentano un semplice consiglio che potrà essere di
Magari, gli studenti potrebbero fare altri esempi con aiuto per lo studente, nello studio individuale della lingua
parole che hanno la stessa funzione o struttura e nella conoscenza della cultura italiana.
grammaticale.
Dopo il confronto in plenaria, l’insegnante potrebbe Student’s guide
presentare l’attività “In prima pagina” a pagina 7 da
svolgere individualmente e poi in gruppo. The magazine can be used for the individual study by the
Pagine 2 - 3 -4 following types of students:
Per ogni articolo ai lati delle pagine, nei riquadri,
vengono presentati alcuni argomenti culturali riferiti agli • levels B1/B2/C1/C2
• A1/A2 latin mother tongue
articoli. L’insegnante potrebbe far leggere agli studenti, • students who are used to learning a language
prima queste brevi descrizioni, chiedendogli di spiegare through reading and listening practise.
che legame c’è tra essi ed il titolo dell’articolo che ha
deciso di presentare. Seguirebbe la lettura dell’articolo Step by step:
scelto e poi la corrispondente attività a partire da pagina • read the “Prima pagina” (First Page) and do the
7. Le attività vengono create cercando di rispettare il activities on page 7
livello per cui tali articoli sono stati presentati. • read the articles pages 2/3/4 and for each article
Pagina 5 do the appropriate activities (pages 7/8/9)
L’insegnante potrebbe presentare il titolo del primo reading the glossario (page 6)
articolo, in plenaria, chiedendo agli studenti di fare delle • listen to the audio after the reading and the
activities
ipotesi sull’argomento. Segue la lettura individuale con
• read the page L’Italia e l’italiano and then do the
un confronto in plenaria e lo svolgimento dell’attività a activities (pages 9/10) then listen to the audio
pagina 9. • the activities for levels A1/A2 can be also done
Proverbio/Modo di dire/Scioglilingua o Gesto by the superior levels for revision purposes
Questa parte potrà essere presentata, chiedendo agli • analize the linguistic subjects on the grammar
studenti di spiegare il legame che esiste tra le foto e le (page 13)
descrizioni corrispondenti ad ogni testo. Seguono le • The “Link di approfondimento” will be useful
attività a pagina 10. Per lo scioglilingua, l’audio può to learn more about the different issues
precedere o seguire l’attività da svolgere.
Things to know
Pagina 10 - 11 - 12
Le attività relative ai livelli A1 e A2 potranno essere
• For individual study you can also ask for
presentate singolarmente agli studenti, come materiale granted assistance (see the contacts on the last
complementare o supplementare al libro di testo usato page)
durante il corso.
Pagina 13
Le tabelle e l’ analisi, relative agli argomenti, potranno
essere presentate a partire dal livello indicato. Segue

L’ITALIANO PER TE
LA BACHECA

TI
TI E GLI INSEGNAN
PER GLI STUDEN
Diventa un
l
rappresentante de
copie
giornalino e ricevi
is,
o abbonamenti grat
tuo
ogni volta che un
o una
amico, un collega
a
scuola comprerà un
m ento.
copia o un abbona

azioni,
Per maggiori inform
per te.
contatta L’italiano

PER LE S
CUOLE
Diventa u
n rappres
ent
giornalino ante del
.

oi
n a n t e o scuola vu
inseg
Studente,
;
scrivere: n t o s u l giornalino
e
•un comm ll a lingua e
sulla
r o s u Per magg
•un pensie iori inform
azioni,
aliana; contatta
cultura it per L’italiano
per te.
r e u n messaggio
•las c ia diare
u n a m ic o/a e stu
cercare
lingua;
insieme la
poesia;
•una tua
storia.
•una tua
a te!
lo s p a z io adatto
Questo è e e lo
a L ’i t a li ano per t
esto i
Invia il t in u n o dei prossim
remo
pubbliche
numeri.
CONTATTI

Responsabile e coordinatore didattico L’ITALIANO PER TE


Gennaro Falcone www.litalianoperte.com
info@litalianoperte.com
skype: gennaro.falcone

info@litalianoperte.com GIORNALINO
Collaboratrice www.litalianoperte.com/shop
shop@litalianoperte.com
Daniela Barra

Partita Iva: 06991471217

AVVISO IMPORTANTE!
!

L’audiogiornalino può essere usato solo The magazine may be used for only
ed esclusivamente a scopo didattico. a didactical purpose. Buying this copy you
are accepting the following conditions:
Acquistando la seguente copia si
accettano le seguenti condizioni:
• the pdf file and the audio files
• non inviare il file pdf e l’audio, mustn't under any circumstances
o fotocopiare per intero il be copied entirely or sent to other
giornalino per distribuirlo a persons (teachers, students or
terze persone (insegnanti, school). The schools can make a
studenti o scuole). Le scuole copy of it just for their teachers.
• the material (articles and
potranno fotocopiarlo solo per i
activities) must not be used for
propri insegnanti. commercial purposes, but just
• non usare il materiale (articoli e for individual study (students) or
attività) per scopi commerciali, for classroom lessons (teachers and
ma solo per lo studio schools)
individuale (studente) o per le
p ro p r i e l e z i o n i i n c l a s s e
(insegnante o scuola).