Sei sulla pagina 1di 2

5/2/2021 Emanuele Barbella - Wikipedia

Emanuele Barbella
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Questa voce o sezione sull'argomento musicisti italiani non cita le fonti
necessarie o quelle presenti sono insufficienti.

Emanuele Barbella (Napoli, 14 aprile 1718 – Napoli, 1º gennaio


1777) è stato un compositore, violinista e insegnante italiano.

Ricevette i primi rudimenti di violino dal padre, violinista e maestro


di violino al Conservatorio di Santa Maria di Loreto e
successivamente approfondì lo strumento con Angelo Zaga e
Pasquale Bini, un allievo di Giuseppe Tartini. Contemporaneamente
iniziò lo studio della teoria musicale e della composizione con
Michele Caballone, con il quale studiò sino alla sua morte
sopraggiunta nel 1740. Da quest'anno sino al 1744 continuò gli studi
con Leonardo Leo. Nel 1753 fu primo violino al Teatro Nuovo di
Napoli e dal 1761 fino alla morte componente dell'orchestra del
Teatro San Carlo. Durante gli anni sessanta intraprese
probabilmente un viaggio in Inghilterra.

Fu stimato come virtuoso dai suoi contemporanei.

Tra i suoi allievi ebbe Ignazio Raimondi.


Pietro Fabris, ritratto di Emanuele
Lavori Barbella, 1770

Elmira generosa (opera buffa, libretto di Pietro Trinchera, 1753,


Napoli; in collaborazione con Nicola Bonifacio Logroscino)
Tinna noonna, ninna nanna per violino e basso
2 concerti
12 trii per 2 violini e basso (o violino, violetta e basso)
6 trii per violino e violoncello
33 duetti per 2 violini (o mandolino e basso)
12 soli per violino e basso (o due violini)
17 sonata per violino e basso
6 sonate per 2 violini, violoncello e clavicembalo
6 sonate per violino e violoncello
4 per 2 mandolini
3 sonate per 2 violini e basso
3 sonate per 2 violini
Sonata per due mandolini e basso

https://it.wikipedia.org/wiki/Emanuele_Barbella 1/2
5/2/2021 Emanuele Barbella - Wikipedia

Altri progetti
Wikimedia Commons (https://commons.wikimedia.org/wiki/?uselang=it) contiene immagini o altri
file su Emanuele Barbella (https://commons.wikimedia.org/wiki/Category:Emanuele_Barbella?
uselang=it)

Collegamenti esterni

Emanuele Barbella, in Dizionario biografico degli italiani, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.


Opere di Emanuele Barbella, su openMLOL, Horizons Unlimited srl.
(EN) Opere di Emanuele Barbella, su Open Library, Internet Archive.
(EN) Spartiti o libretti di Emanuele Barbella, su International Music Score Library Project, Project
Petrucci LLC.
(EN) Emanuele Barbella, su MusicBrainz, MetaBrainz Foundation.
VIAF (EN) 61730977 (https://viaf.org/viaf/61730977) · ISNI (EN) 0000 0000 8141 2533 (htt
p://isni.org/isni/0000000081412533) · Europeana agent/base/139651 (https://data.europea
na.eu/agent/base/139651) · LCCN (EN) n83160836 (http://id.loc.gov/authorities/names/n83
160836) · GND (DE) 103866981 (https://d-nb.info/gnd/103866981) · BNF
(FR) cb13891134n (https://catalogue.bnf.fr/ark:/12148/cb13891134n) (data) (https://data.bn
Controllo di autorità
f.fr/ark:/12148/cb13891134n) · BNE (ES) XX4605701 (http://catalogo.bne.es/uhtbin/authorit
ybrowse.cgi?action=display&authority_id=XX4605701) (data) (http://datos.bne.es/resourc
e/XX4605701) · CERL cnp00630725 (https://thesaurus.cerl.org/record/cnp00630725) ·
WorldCat Identities (EN) lccn-n83160836 (https://www.worldcat.org/identities/lccn-n831608
36)

Estratto da "https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Emanuele_Barbella&oldid=105862622"

Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 21 giu 2019 alle 00:18.

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo; possono applicarsi
condizioni ulteriori. Vedi le condizioni d'uso per i dettagli.

https://it.wikipedia.org/wiki/Emanuele_Barbella 2/2

Potrebbero piacerti anche