Sei sulla pagina 1di 12

IMPERFETTO: VOLERE, POTERE

DOVERE, CONOSCERE, SAPERE


• Alcuni verbi cambiano significato quando sono usati al passato prossimo o
all’imperfetto.
• I verbi modali o servili: dovere, potere e volere:
• Quando sono usati all’imperfetto indicano un’incertezza (forse l’azione è
successa o forse no; non possiamo mai essere sicuri).
• Doveva studiare (non sappiamo, forse la persona ha studiato o forse non ha
studiato; solo parla della necessità di studiare).
• Mia sorella voleva comprare un motorino (forse l’ha comprato, o forse no; non
possiamo essere sicuri; solo parla del desiderio di comprare)
• Non poteva rispondere al telefono (di nuovo qua, forse sì o forse no; solo
parla della capacità di rispondere)
• Quando usiamo il passato prossimo con i verbi modali l’azione che è successa
è sicura. Non c’è dubbio, la persona che parla vuole esprimere non solo
l’intenzione di fare l’azione, ma il fatto che l’azione è stata fatta.
• Ieri ha dovuto studiare due unità di grammatica (Sì, è sicuro, la persona ha
studiato le due unità; ha dovuto farlo e l’ha fatto).
• Mia sorella ha voluto comprare un motorino, perché aveva i soldi ( Sì, lei ha
comprato il motorino, non c’è dubbio.)
• Non ha potuto rispondere al telefono, perché era sotto la doccia (era capace
di rispondere, ma non ha risposto al telefono).
• Conoscere:
• Quando è usato all’imperfetto significa conoscere qualcuno da molto tempo.
• Mi conosceva da quando ero un piccolo bambino.
• Quando è usato al passato prossimo significa che è la prima volta che le
persone si sono incontrate.
• Ho conosciuto tuo fratello, l’hanno presentato a me per la prima volta ieri.
• Sapere:
• Quando è usato all’imperfetto significa conoscere una cosa da molto tempo.
• Lui sapeva bene che ho una casa in Sicilia; mi aveva aiutato a comprarla.
• Quando è usato al passato prossimo significa che la persona ha trovato
le informazioni per mezzo di un’altra fonte.
• Ho appena saputo che oggi è il tuo compleanno; tanti auguri!
• Esercizi:
• Io (volere) dire la verità a lui, ma avevo molta paura.
• volevo
• Io (volere) dire la verità a lui, perché era una questione di vita o di morte.
• Ho voluto
• Da piccola non io (potere) uscire da sola, era troppo pericoloso.
• Sono potuta
• Io (potere) fare il lavoro, ma era necessario tornare a casa.
• potevo
• Noi (dovere) aiutarlo, ma avevamo altro da fare.
• dovevamo
• Noi (dovere) aiutarlo e quindi ha finito il suo lavoro.
• Abbiamo dovuto
• Lui mi (conoscere) da anni.
• Conosceva
• Io (conoscere) Mario il giorno del suo sposalizio.
• Ho conosciuto
• Io non (sapere) se mi ha detto la verità.
• Sapevo
• Io (sapere) la verità dalla bocca del suo migliore amico.
• Ho saputo

Potrebbero piacerti anche