Sei sulla pagina 1di 9

Parlar Chiaro © Copyright 2002, 2003, 2004

Tutti i diritti riservati Anno III


Autorizzazione del Tribunale di Roma Numero 4
numero 570/2002 del 15/10/2002
INTERNET: www.dueparole.it Giugno 2004

mensile di facile lettura

Sommario

Prima pagina
X Luca Cordero di Montezemolo
è il nuovo presidente
di Confindustria

Spettacoli ( pagina 2 )
X Il 57° Festival di Cannes

X Il nuovo disco di Raf

Vita in casa ( pagina 3 )


X Alcuni consigli per ridurre i consumi

X Ricette con pasta


e risotto avanzati

ANSA
Notizie dall’Italia ( pagine 4 e 5 )
X La legge Gasparri
Luca Cordero di Montezemolo
I bambini che lavorano in Italia
è il nuovo presidente
X

Notizie dall’estero ( pagina 6 ) di Confindustria


X Dal 1° maggio 10 nuovi paesi • Luca Cordero di Montezemolo • Prima di Luca Cordero di Montezemolo
fanno parte dell’Unione europea
è il nuovo presidente di Confindustria, il Presidente di Confindustria
Confederazione generale è stato Antonio D’Amato.
dell’industria italiana. Luca Cordero di Montezemolo
Sport ( pagina 7 ) Confindustria è è nato nel 1947 a Bologna.
la principale associazione Si è laureato in legge a Roma
X Il Campionato europeo di nuoto degli industriali italiani e si è specializzato in diritto
ed è nata nel 1910. commerciale internazionale a New York.
Fanno parte di Confindustria
la maggior parte dei proprietari • Luca Cordero di Montezemolo
Cultura ( pagina 8 ) di grandi aziende e fabbriche italiane. ha lavorato con le più importanti
X Il 3° “Festival internazionale Ogni 4 anni, i soci di Confindustria aziende italiane, come la Fiat e la Ferrari.
delle letterature di Roma” scelgono un Presidente. Nel 1991 è diventato
Il Presidente di Confindustria Presidente della Ferrari.
lavora con il governo Dal mese di maggio di quest’anno,
e con i sindacati dei lavoratori è anche il nuovo presidente
per migliorare l’economia italiana. della Fiat.

prima pagina
spettacoli

ANSA
Il nuovo disco di Raf
• Il 30 aprile è uscito
il nuovo disco di Raf.
Il titolo del nuovo disco di Raf
è Ouch. I personaggi dei fumetti
usano la parola “Ouch”
quando vanno a sbattere
contro qualcosa e si fanno male.
• Il vero nome del cantante Raf
è Raffaele Riefoli.
Raf è nato il 20 settembre 1959
a Margherita di Savoia,
un paese della Puglia.
Raf ha fatto il suo primo disco
nel 1983.
Il titolo di questo disco è Raf.
• Gli altri dischi di Raf sono:
Svegliarsi un anno fa (1988),
Cosa resterà degli anni '80 (1989),
Il regista Michael Moore Sogni … è tutto quello che c'è
(1991), Cannibali (1993),

Il 57° Festival di Cannes


Manifesto (1995),
Collezione temporanea (1996),
La prova (1999), Iperbole (2001).
• Tra le canzoni più famose di Raf
• Dal 12 al 23 maggio 2004 su un argomento, per esempio,
ricordiamo: Interminatamente,
c’è stato il 57° Festival del Cinema di scienza, di storia,
Cosa resterà degli anni '80,
di Cannes, in Francia. di attualità eccetera.
Oggi un dio non ho, Due,
Siamo soli nell'immenso vuoto
• Come ogni anno, una giuria di esperti • Nel film Fahrenheit 9/11
che c'è.
ha assegnato la Palma d’oro Michael Moore spiega
al migliore film e altri premi, che cosa è successo • Alcune canzoni
al miglior regista, agli attori più bravi, nel mondo della politica del nuovo disco Ouch di Raf sono:
alla storia più bella. degli Stati Uniti d’America Il prestigiatore, Aria di niente,
dopo l’attentato dell’11 settembre 2001 Il senso delle cose, Estate in città,
• Quest’anno ha vinto la Palma d’oro a New York. Milioni di cose che non ti ho detto.
il film Fahrenheit 9/11.
Il regista del film Fahrenheit 9/11 • La giuria di Cannes
ANSA

è Michael Moore. ha assegnato il premio


come migliore attrice
• Michael Moore è nato il 23 aprile 1954 all’attrice cinese Maggie Cheung.
negli Stati Uniti d’America. Maggie Cheung ha recitato
Michael Moore ha fatto altri film. nel film Clean.
Il film più famoso di Michael Moore
è Bowling a Columbine. • Il giapponese Yagira Yuya
Il film Bowling a Columbine ha ricevuto il premio
ha vinto il Premio Oscar nel 2003 come migliore attore.
come miglior documentario. Yagira Yuya ha quattordici anni
e ha recitato nel film Nobody knows.
• Il film Fahrenheit 9/11
è un documentario. • Il regista Tony Gatlif
Il documentario è un film ha ricevuto il premio
che non racconta una storia, come migliore regista
ma vuole informare le persone per il film Exil.
Raf

pagina 2
vita in casa

ANSA
Ricette con pasta
e risotto avanzati
Frittata di pasta
Che cosa mi serve
- pasta avanzata
- un po' di pangrattato
- olio extravergine di oliva
- 3 uova per 2 persone
- sale

Che cosa devo fare


• Sbatto le uova con una forchetta,
metto il sale e, se mi piace, aggiungo
un po' di parmigiano grattugiato.
Metto un po' di pangrattato
sul fondo di una padella antiaderente
e lo faccio tostare.
Verso un po' d'olio e lo faccio scaldare.
Quando l'olio è ben caldo, butto
la pasta avanzata e la mescolo bene.
Quando la pasta è ben ripassata

Alcuni consigli per ridurre i consumi nell'olio, aggiungo le uova sbattute


e faccio cuocere come una frittata.

• Noi di dueparole • Le lampade fluorescenti compatte


vogliamo dare alcuni consigli perciò fanno diminuire
ai nostri lettori il consumo di energia
Crocchette di riso
per ridurre i consumi e il costo della bolletta della luce. Che cosa mi serve
e per risparmiare - risotto avanzato
• Usiamo per la lavatrice - mozzarella
• Riduciamo a metà detersivi ecologici - un uovo intero
il nostro consumo di carne. altamente biodegradabili. - sale
Diminuiamo un po' Questi detersivi si trasformano - un po' di pangrattato
il consumo di olio, grassi, facilmente in sostanze - abbondante olio extravergine di oliva
formaggi, uova, zuccheri e liquori. che non inquinano fiumi e mari.
Che cosa devo fare
• Aumentiamo il consumo • Preparo delle crocchette con il risotto.
delle verdure fresche • Possiamo conservare più a lungo Metto un cubetto di mozzarella
e dei legumi secchi, come fagioli, la lavatrice e la biancheria, all'interno di ogni crocchetta di riso.
ceci, lenticchie e piselli. se facciamo funzionare Sbatto l'uovo con una forchetta,
la lavatrice in modo corretto. metto il sale e un po' di acqua.
• Sostituiamo un po' per volta In questo modo possiamo anche ridurre Passo le crocchette
le lampadine tradizionali, i consumi di energia e diminuire prima nel pangrattato,
a incandescenza, l'inquinamento dell'ambiente. poi nell'uovo sbattuto
con lampade fluorescenti compatte. e infine di nuovo nel pangrattato.
Le lampade fluorescenti compatte • Usiamo la lavatrice a pieno carico, Faccio scaldare abbondante olio d'oliva
sono un nuovo tipo di lampade cioè riempiamo completamente in una padella. Quando l'olio è bollente,
per illuminare case, uffici ecc. di biancheria sporca ci metto le crocchette. Faccio friggere
Una lampada fluorescente compatta il cestello della lavatrice. le crocchette da tutte le parti.
a 20 watt dà la stessa luce Scegliamo temperature medio-basse, Quando le crocchette sono dorate,
di una lampadina cioè tra i 40 e i 60 gradi, le scolo e le lascio asciugare
a incandescenza normale di 100 watt. per tutti i tipi di biancheria. sopra una carta che assorbe l'olio.

pagina 3
notizie dall’Italia

ANSA
L’assemblea del Senato

La legge Gasparri
• Il 29 aprile 2004 da molte fonti diverse, e molte trasmissioni di Mediaset.
i deputati e i senatori cioè da più persone, La Rai e Mediaset possiedono
del Parlamento italiano attraverso la radio, la televisione tre canali ciascuna.
hanno approvato una nuova legge. e i giornali.
La nuova legge si chiama legge Gasparri • Però la legge Gasparri
perché prende il nome • In questo modo i cittadini possono non modifica la situazione attuale
dal ministro delle Comunicazioni, ricevere informazioni da persone per chi possiede e gestisce
Maurizio Gasparri. che hanno opinioni diverse. le trasmissioni della radio
Possono valutare la differenza e della televisione.
• La legge Gasparri regola il sistema tra le opinioni diverse
delle comunicazioni della radio e possono farsi un’opinione personale • Proprio per correggere
e della televisione. su ogni problema. questa situazione, nel dicembre 2003,
Secondo questa legge il Presidente della Repubblica,
il sistema delle comunicazioni • Per garantire la libertà di opinione Carlo Azeglio Ciampi
si deve basare e il pluralismo non ha firmato la legge Gasparri.
su due principi fondamentali: dei mezzi di informazione, Infatti ha richiesto ai deputati e ai senatori
la libertà di opinione e il pluralismo la legge Gasparri stabilisce del Parlamento italiano
dei mezzi d’informazione. alcuni limiti. Per esempio di fare alcune modifiche al testo
Infatti la Costituzione italiana le persone che preparano i programmi della legge Gasparri.
garantisce la libertà di opinione della radio e della televisione
a tutti i cittadini italiani. non possono preparare • Tra gennaio e aprile 2004,
più di un certo numero i deputati e i senatori
• Libertà di opinione significa di trasmissioni. del Parlamento italiano
che tutti i cittadini hanno il diritto In questo modo molte persone diverse hanno esaminato
di avere e di esprimere possono preparare i programmi di nuovo la legge.
le loro opinioni personali. della radio e della televisione. Hanno fatto alcune modifiche
Pluralismo dei mezzi d’informazione e, infine, hanno approvato
significa che i cittadini • Oggi, in Italia ci sono la legge Gasparri
devono ricevere le informazioni molte trasmissioni della Rai nel maggio 2004.

pagina 4
notizie dall’Italia

ANSA
I bambini che lavorano in Italia
• In Italia, molti bambini Non lavorano, invece, • In questi casi i bambini lavorano
che hanno 11, 12, 13 o 14 anni per le grandi industrie. perché non sono bravi a scuola,
lavorano. Secondo l’Istat, non vanno d’accordo con gli insegnanti
Istituto nazionale di Statistica, • Tra i bambini che lavorano e smettono di frequentare la scuola.
i bambini che lavorano ci sono anche
sono circa 144 mila. molti bambini immigrati. Per esempio, • In altri casi, alcuni bambini
Secondo il sindacato, a Roma, ci sono molti bambini cinesi lavorano per guadagnare
cioè l’organizzazione che difende che lavorano nei ristoranti i soldi necessari per poter comprare
i diritti dei lavoratori, dei loro genitori. A Firenze oggetti costosi
il numero dei bambini molti bambini aiutano i genitori come il telefono cellulare oppure
che lavorano in Italia a fare le borse. magliette e pantaloni alla moda.
è più alto. Molti bambini dei Paesi
dell’Europa dell’Est, come • Fino a oggi i provvedimenti
• Secondo la legge italiana, la Romania o la Jugoslavia, dei responsabili del governo
i bambini che hanno meno di 15 anni accompagnano i genitori non sono riusciti a far diminuire
non devono lavorare. a chiedere l’elemosina per le strade. il numero dei bambini che lavorano.
Perciò il lavoro dei bambini Alcuni bambini dei Paesi africani,
tra gli 11, 12, 13 o 14 anni come il Marocco o la Tunisia, • Secondo il sindacato,
è illegale, cioè contrario lavorano come operai nei cantieri. i responsabili del governo
alla legge italiana. devono impegnarsi di più
• Tutti questi bambini per ridurre il numero
• I bambini che lavorano lavorano per diversi motivi. dei bambini che lavorano.
fanno diversi lavori: lavorano Alcuni lavorano per aiutare Per esempio, devono aumentare
soprattutto nei settori del commercio, i loro genitori che sono poveri. i controlli per scoprire e punire
dell’artigianato, dell’edilizia Oppure lavorano i datori di lavoro che fanno lavorare
oppure lavorano per piccole imprese. perché non vogliono andare a scuola. illegalmente i bambini.

pagina 5
notizie dall’estero

ANSA
Il palazzo del Parlamento europeo a Strasburgo, in Francia

Dal 1° maggio 10 nuovi paesi


fanno parte dell’Unione europea
• Dal 1° maggio 2004, • Prima dell’ingresso di questi paesi • Per risolvere questi problemi,
10 nuovi paesi europei nessun paese dell’Europa dell’est i rappresentanti
fanno parte dell’Unione europea. faceva parte dell’Unione europea. dei 25 paesi dell’Unione europea
I nuovi paesi sono: Polonia, Tra i nuovi 10 paesi lavoreranno insieme
Ungheria, Repubblica Ceca, solo Malta e Cipro non si trovano nel Parlamento europeo.
Slovacchia, Slovenia, Estonia, nell’Europa dell’est. Malta e Cipro
Lettonia, Lituania, Malta e Cipro. sono 2 isole del Mar Mediterraneo. • Il 12 e il 13 giugno 2004,
i cittadini dei 25 paesi
• Fino al 1° maggio facevano parte • Con l’ingresso dei nuovi paesi, dell’Unione europea eleggeranno
dell’Unione europea 15 paesi: l’Unione europea i loro rappresentanti, cioè i deputati
Italia, Germania, Paesi Bassi, è diventata molto più grande del Parlamento europeo.
Francia, Lussemburgo, Belgio, e il numero di cittadini I deputati del Parlamento europeo
Danimarca, Irlanda, Regno Unito, è aumentato moltissimo. hanno il compito di discutere
Grecia, Spagna, Portogallo, Austria, le leggi comuni
Finlandia e Svezia. • I nuovi Paesi dell’Unione europea ai paesi dell’Unione europea.
sono meno ricchi degli altri Paesi. Inoltre hanno il compito
• Con l’ingresso dei nuovi 10 paesi Per esempio, nei nuovi Paesi di discutere dei problemi
i paesi che formano ci sono meno fabbriche dell’Unione Europea. Per esempio,
l’Unione Europea sono diventati 25. e meno industrie. devono decidere quali iniziative
La maggior parte dei nuovi paesi Inoltre ci sono servono per migliorare l’economia
dell’Unione europea meno persone occupate, dell’Unione Europea o per aumentare
si trovano nell’Europa dell’est. cioè che hanno un posto di lavoro. il numero delle persone occupate.

pagina 6
sport

ANSA
Il russo Kapralov, l’olandese Van de Hoogendand e gli italiani Magnini e Rosolino, vincitori della gara di nuoto di 200 metri

Il Campionato europeo di nuoto


• A maggio, i più bravi nuotatori • Anche la lunghezza del percorso • In piscina, i nuotatori italiani più bravi
e tuffatori d’Europa da fare a nuoto cambia nelle gare. sono stati Massimiliano Rosolino,
hanno partecipato alle gare I nuotatori partecipano a gare Emiliano Brembilla e Filippo Magnini.
del Campionato europeo di nuoto di nuoto lunghe metri 50, 100, 200,
dell’anno 2004, a Madrid, in Spagna. 400, 800 e 1500, in piscina. • Le gare che si fanno nel mare
La squadra italiana Nel mare o nei laghi, o nei laghi, sono molto lunghe.
ha avuto un grande successo. i nuotatori partecipano a gare Perciò i nuotatori devono essere
Infatti ha vinto 25 medaglie di nuoto lunghe o 5 o 10 chilometri. resistenti oltre che veloci.
ed è arrivata al terzo posto Nelle gare in mare,
dopo la Russia e l’Ucraina. • In piscina, i tipi di gare di nuoto i nuotatori italiani hanno vinto
sono 19. Le gare più famose sono: 3 medaglie: una medaglia d’oro,
• Durante il Campionato europeo la gara di 100 metri e di 400 metri una medaglia d’argento
di nuoto, gli atleti a stile libero, a farfalla, e una medaglia di bronzo.
partecipano a gare diverse le gare miste e le staffette. In mare, i nuotatori italiani
in piscina, nel mare o nei laghi. Durante il tipo di gara mista, più bravi sono stati Fabio Venturini
i nuotatori devono nuotare e Massimiliano Parla.
• Le gare di nuoto sono diverse nei 4 stili di nuoto.
per stile di nuoto Durante la staffetta, i nuotatori • In piscina, gli atleti partecipano
e per lunghezza di percorso. fanno una squadra di 4 persone: anche alle gare di tuffi.
ogni nuotatore nuota solo Al Campionato europei di quest’anno,
• Infatti, i nuotatori possono nuotare per una parte del percorso di gara. i tuffatori italiani hanno vinto
in 4 stili di nuoto differenti: Al Campionato europeo di quest’anno, 6 medaglie: 2 medaglie d’oro,
a stile libero, a rana, nelle gare in piscina, una medaglia d’argento
a farfalla e a dorso. i nuotatori italiani hanno vinto e 3 medaglie di bronzo.
Per ogni stile di nuoto, i nuotatori 14 medaglie: 5 medaglie d’oro, I tuffatori italiani più bravi
nuotano con movimenti differenti 2 medaglie d’argento sono stati Tania Cagnotto
di braccia e di gambe. e 7 medaglie di bronzo. e i fratelli Nicola e Tommaso Marconi.

pagina 7
cultura

ANSA

ANSA
La Basilica di Massenzio a Roma

Il 3° “Festival internazionale
delle letterature di Roma”
• Da tre anni, i responsabili • Per dieci sere, tra il 21 maggio Gli scrittori stranieri vengono
del Comune di Roma e il 22 giugno 2004, le persone da altri paesi dell’Europa,
e della Casa delle letterature che amano la letteratura, dagli Stati Uniti d’America,
organizzano italiana e straniera, dal Sud America, dal Giappone,
il Festival internazionale possono incontrare scrittori dall’Asia e dall’Africa.
delle Letterature. famosi di tutto il mondo. Tra gli scrittori stranieri
La Casa delle letterature Ogni sera, uno scrittore famoso ricordiamo la scrittrice ungherese
è un centro dell’Assessorato legge alcuni suoi testi inediti, Agota Kristof, lo scrittore francese
alle Politiche culturali cioè testi scritti da lui, Jean-Marie Gustave Le Clézio,
del Comune di Roma ma ancora non pubblicati. la scrittrice giapponese
dedicato alla letteratura italiana Alcuni attori, invece, leggono, Banana Yoshimoto,
e straniera del Novecento. testi dello stesso scrittore la scrittrice indiana Jhumpa Lahiri,
già pubblicati e conosciuti la scrittrice iraniana Ozar Nafisi,
• Il Festival internazionale in tutto il mondo. lo scrittore sudafricano
delle letterature è John Maxwell Coetzee eccetera.
un’occasione importante per i lettori • Oltre agli scrittori e agli attori,
perché possono incontrare ogni sera, partecipano anche • La prima sera hanno partecipato
e discutere personalmente musicisti famosi che suonano lo scrittore Antonio Tabucchi
con gli scrittori. mentre lo scrittore o l’attore e il musicista Ennio Morricone.
leggono i testi. L’ultima sera partecipano
• Il Festival internazionale lo scrittore John Maxwell Coetze,
delle letterature si svolge a Roma, • Come gli anni scorsi, gli scrittori e i musicisti dell’Orchestra
nella Basilica di Massenzio, sono italiani e stranieri. di Roma e del Lazio.
vicino ai Fori Imperiali. Gli scrittori italiani che partecipano Abbiamo parlato di Coetze
Quest’anno il Festival dura quest’anno sono: Antonio Tabucchi, nel numero 5 di ottobre 2003
dal 21 maggio al 22 giugno 2004. Niccolò Ammaniti, Melania Mazzucco. di dueparole.

pagina 8
mensile di facile lettura
Anno III, Numero 4, Giugno 2004
Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 570/2002 del 15/10/2002

Direttore M. Emanuela Piemontese


Direttore scientifico Tullio De Mauro
Direttore responsabile Carla Recchi
Coordinamento redazionale Angela Saponaro Cioffi, M. Emanuela Piemontese
Redattori Maria L. Rita Galullo, Raffaella Giammarco, Lucilla Musatti, Anna Saracino, Patrizia Sposetti, Anna Teselli
Collaboratori Simona Brusco, Ilaria Falcetta, Paola Villani

Realizzazione e amministrazione del sito web, impaginazione del giornale Paolo Sacco

Editore Parlar Chiaro - Associazione per la semplificazione della comunicazione di interesse pubblico
- Sede legale: Via degli Orti di Trastevere, 34 Roma

Recapiti postali Parlar Chiaro - dueparole - Casella postale 11/295 - 00141 Roma (Italia) - Posta elettronica: redazione@dueparole.it

Indirizzo internet www.dueparole.it


Sede della redazione c/o DSFLL - Università di Roma “La Sapienza” - Via A. Cesalpino, 12 - 00161 Roma - Telefax + 39 06 4991.3575

Fotografie ANSA - (www.ansa.it), InfoPhoto - (www.infophoto.it), Imagobox - (www.imagobox.com)

Parlar Chiaro © Copyright 2002, 2003, 2004. Tutti i diritti riservati


L'impianto grafico e i testi pubblicati su "www.dueparole.it" sono di proprietà dell'Associazione PARLAR CHIARO o degli autori.
Pertanto sono sottoposti alle norme in vigore sul diritto d'autore.
Chi utilizza i testi -totalmente o parzialmente e con qualunque mezzo di comunicazione- deve comunicarlo alla redazione di dueparole
e citare in ogni caso la fonte: "www.dueparole.it".

Questo numero di dueparole è stato chiuso in redazione il 10 giugno 2004.