Sei sulla pagina 1di 9

Parlar Chiaro © Copyright 2002, 2003

Tutti i diritti riservati Anno II


Autorizzazione del Tribunale di Roma Numero 6
numero 570/2002 del 15/10/2002
INTERNET: www.dueparole.it Novembre 2003

mensile di facile lettura

Sommario
Prima pagina
X 19 italiani sono morti in Iraq

Spettacoli ( pagina 2 )
X “Caterina va in città”
X Il nuovo disco di Lucio Dalla

Vita in casa ( pagina 3 )


X Raccogliamo e separiamo i rifiuti
X I funghi
X Ricette con i funghi

Notizie dall’Italia ( pagine 4 e 5 )


X Gli immigrati clandestini
X Perché tante persone
emigrano dal loro paese?
X La riforma del mercato del lavoro
X I nuovi contratti

Notizie dall’estero ( pagina 6 )

ANSA
X Cosa succede in Iraq
X La distruzione delle foreste
in Amazzonia
19 italiani sono morti in Iraq
Sport ( pagina 7 )
• Il 12 novembre a Nassirya, • La maggior parte di queste persone
X Schumacher è il campione del mondo una città dell’Iraq, erano carabinieri.
di Formula 1 i terroristi iracheni I carabinieri erano in Iraq da 4 mesi
X Valentino Rossi hanno fatto un attentato gravissimo. per aiutare i cittadini iracheni.
è un grande motociclista Parliamo degli attentati in Iraq Il 18 novembre, a Roma,
nelle “Notizie dall’estero” nella Basilica di San Paolo,
di questo numero di dueparole. c’è stato il funerale di Stato
Cultura ( pagina 8 ) A Nassirya i terroristi delle persone morte a Nassirya.
hanno fatto esplodere Al funerale hanno partecipato
X Una Mostra un camion e un’automobile moltissime persone.
su Duccio da Buoninsegna carichi di esplosivo contro la sede Il Presidente della Repubblica,
X Chi era dei carabinieri italiani. Carlo Azeglio Ciampi ha dichiarato
Duccio da Buoninsegna? Nell’attentato sono morte il 18 novembre
19 persone italiane. giornata di lutto nazionale.

prima pagina
spettacoli

Il nuovo disco di Lucio Dalla


• Il 31 ottobre 2003 è uscito
il nuovo disco di Lucio Dalla.
Il titolo del nuovo disco
di Lucio Dalla è Lucio.

• Lucio Dalla
è un famoso cantautore italiano.
È nato a Bologna nel 1943.
Nel 1962 suonava il clarinetto
nel gruppo musicale dei Flippers.

• Dal 1977 al 2003,


Lucio Dalla ha fatto molti dischi.
Alcuni suoi dischi più famosi sono:
Come è profondo il mare del 1977,
Lucio Dalla del 1978, Banana Republic
del 1979, Viaggi organizzati del 1984,
Dallamericaruso del 1986,
Cambio del 1990, Canzoni del 1996,
Ciao del 1999.
ANSA

L'attrice Alice Teghil • Alcune canzoni


del nuovo disco

“Caterina va in città”
di Lucio Dalla sono:
Amore disperato, Le stelle nel sacco,
Prima dammi un bacio, Per te.
• Dal 24 ottobre e vogliono cambiare
• In questo disco, Lucio Dalla
puoi vedere al cinema il modo di essere di Caterina.
canta due canzoni,
un nuovo film. Il padre di Caterina vuole scegliere
Amore Disperato e Per te,
Il titolo del nuovo film è gli amici per Caterina,
insieme alla cantante italiana Mina.
Caterina va in città. e non aiuta Caterina
a fare le scelte giuste.
• Il film Caterina va in città Dopo molte delusioni, Caterina
ANSA

racconta la storia di una ragazza impara a scegliere da sola gli amici,


che si chiama Caterina. a essere più sicura e più forte
Caterina ha 13 anni ed è nata e a realizzare i suoi sogni.
e cresciuta in un piccolo paese
della provincia di Viterbo, nel Lazio. • Nel film Caterina va in città
A Caterina piace molto cantare recitano attori italiani bravi
e ascoltare la musica classica. e famosi. Alcuni di questi attori
sono: Sergio Castellitto,
• Caterina si trasferisce a Roma che fa la parte del padre
con suo padre e sua madre. di Caterina; Margherita Buy,
Perciò cambia scuola e amici. che fa la parte della madre
Caterina è timida e insicura, di Caterina; Claudio Amendola,
ma dopo un po’ di tempo fa amicizia che fa la parte del padre di un’amica
con le sue nuove compagne di scuola. di Caterina. L’attrice
Le compagne di scuola di Caterina, che fa la parte di Caterina
non sono buone amiche si chiama Alice Teghil.
perché fanno soffrire Caterina. L’attrice Alice Teghil
Le compagne di scuola di Caterina recita per la prima volta
non conoscono bene Caterina in questo film. Lucio Dalla

pagina 2
vita in casa

Ricette con i funghi


(per 4 persone)

Funghi in padella
Che cosa serve
- un chilo di funghi di bosco oppure
mezzo chilo di funghi coltivati
- uno spicchio d'aglio
- 3 cucchiai di olio extravergine
- una manciata di prezzemolo
- sale fino
- pepe

ANSA
Che cosa devo fare
Con uno spazzolino morbido
Raccogliamo e separiamo i rifiuti pulisco bene i funghi dalla terra,
poi li lavo sotto l'acqua corrente.
• Se andiamo in vacanza, le lattine delle bibite, Taglio i funghi a pezzetti piccoli.
o a fare una gita, si possono riciclare, Sbuccio lo spicchio d'aglio, lo lavo,
ci fa piacere trovare le spiagge, cioè possono servire lo schiaccio un po' con la forchetta
i prati e i boschi puliti, per fabbricare nuova carta, e lo metto con l'olio in una padella.
senza rifiuti lasciati qua e là. nuovo vetro eccetera. Metto la padella sul fornello acceso.
Anche noi possiamo collaborare Altri rifiuti, Quando l'aglio comincia a colorirsi,
a tenere pulito come le pile scariche aggiungo i funghi e mescolo
l'ambiente naturale. e le medicine scadute, con un cucchiaio di legno. Poi trito
Usiamo, dove ci sono, gli spazi devono essere il prezzemolo e lo spargo sui funghi.
attrezzati per mangiare raccolte a parte, Aggiungo sale e pepe. Mescolo ancora.
all'aria aperta. Buttiamo poi perché sono nocivi Abbasso la fiamma e lascio cuocere
i rifiuti nei cestini. per l'ambiente naturale. fino a quando si asciuga l'acqua
Se non troviamo buttata fuori dai funghi.
i cestini per i rifiuti, • Imparare a separare i rifiuti
mettiamo i rifiuti all'inizio ci costerà
in un sacchetto un po' di fatica e di attenzione.
e portiamoli via con noi. Presto però ci abitueremo Tagliatelle con i funghi
a portare i diversi rifiuti
• Alcuni rifiuti, nei diversi cassonetti Che cosa serve
come la carta, il vetro, che troviamo per la strada.
- sale grosso
- un pacco di tagliatelle all'uovo

I funghi
- mezz'etto di burro
- una tazza di parmigiano grattato
- i funghi in padella
• I funghi crescono nei boschi Mettiamo i funghi nel cestino, della ricetta precedente
alla fine dell'estate e in autunno, così potranno conservarsi meglio.
dopo le giornate di pioggia. Facciamo controllare i funghi
Alcuni funghi sono buoni da mangiare, dal vigile sanitario comunale,
Che cosa devo fare
altri invece sono velenosi. all'ufficio d'igiene Metto sul fuoco una pentola d'acqua.
I funghi più conosciuti sono della nostra città. Quando l'acqua bolle, butto
i porcini, gli ovoli, i chiodini, Il vigile sanitario ci dirà una manciata di sale e le tagliatelle.
i galletti e le mazze da tamburo. quali sono i funghi buoni. Faccio cuocere per cinque minuti, poi
scolo le tagliatelle e le condisco
• Quando andiamo nei boschi • Ci sono anche i funghi coltivati. con il burro, il parmigiano
a cercare i funghi, portiamo Possiamo comperarli tutto l'anno e i funghi in padella.
un cestino di vimini con noi. dal fruttivendolo o nei supermercati. Mescolo bene e porto in tavola.

pagina 3
notizie dall’Italia

ANSA
Perché tante persone
emigrano dal loro paese?
• La maggior parte degli stranieri
immigrati in Italia provengono
dai paesi del Terzo
e del Quarto Mondo, cioè dai Paesi
più poveri del mondo.
In questi paesi ci sono
problemi economici molto gravi.
e le condizioni di vita
sono molto difficili. Le persone
che vivono in questi paesi
sono molto povere,
non riescono a trovare lavoro,
soffrono la fame e la sete,
si ammalano facilmente
di gravi malattie.
Spesso nei paesi più poveri
c’è la guerra o non c’è la libertà.
Alcuni immigrati clandestini salvati dalla Marina Militare Italiana
• Per cercare di migliorare

Gli immigrati clandestini


le loro condizioni di vita
molte persone decidono di emigrare
cioè di lasciare il loro paese.
Queste persone sperano
• Negli ultimi mesi molti stranieri • Per entrare in Italia illegalmente,
di trovare un lavoro
entrano in Italia come clandestini, i clandestini pagano molti soldi
e condizioni di vita migliori
cioè in modo illegale. alle persone che li portano.
nei paesi più ricchi. Per esempio,
I loro viaggi sono molto pericolosi.
• Per entrare in Italia in modo legale, i paesi più ricchi sono
Molti clandestini
i paesi dell’Unione Europea,
gli stranieri devono presentare partono dalle coste dell’Africa,
gli Stati Uniti, il Canada.
il passaporto, cioè il documento attraversano il mare Mediterraneo
Per andare a vivere
che certifica la loro identità, e arrivano in Sicilia
ai poliziotti italiani nei paesi più ricchi, gli immigrati
o in altre isole vicine alla Sicilia.
che stanno alle frontiere. sono disposti ad affrontare
Viaggiano su navi molto vecchie
molti sacrifici e molti rischi.
Alcuni stranieri devono avere e rovinate, o su barche piccole
sul passaporto il permesso non attrezzate per viaggi lunghi.
d’ingresso in Italia. Spesso le navi o le barche
si rompono e affondano;
• Gli stranieri extracomunitari i clandestini naufragano,
che vengono da paesi molto poveri, cioè cadono a mare e muoiono.
esterni all’Unione Europea, Oppure i clandestini soffrono molto
per cercare lavoro in Italia per altre ragioni: sulla barche
devono avere anche ci sono troppe persone,
il permesso di soggiorno. non c’è né cibo né acqua.
Possono avere questo permesso Il viaggio è lungo e difficile,
gli stranieri che hanno già trovato fa freddo, i marinai non sono esperti.
un lavoro fisso in Italia. Così vicino alle coste italiane
spesso arrivano barche
• Invece i clandestini entrano in Italia piene di clandestini
senza il controllo dei poliziotti in pessime condizioni di salute.
e senza permesso. Spesso i poliziotti italiani
Infatti, i clandestini entrano salvano i clandestini dalla morte,
di nascosto nel territorio italiano,
ANSA

li curano, li accolgono
violano la legge, in centri speciali e, spesso,
e vivono in Italia illegalmente. li rimandano nei loro paesi. Alcuni stranieri immigrati

pagina 4
notizie dall’Italia

I nuovi contratti
• Con la nuova legge
il Ministro del Lavoro
e delle Politiche sociali
ha introdotto nuovi tipi di contratti.
I principali tipi
di nuovi contratti sono tre.

• Con il contratto di lavoro a chiamata


un datore di lavoro può chiamare
a lavorare un lavoratore
quando ha molto lavoro.
Quando il lavoro finisce,
il lavoratore deve
rimanere disponibile
per quel datore di lavoro
per il tempo stabilito nel contratto,
senza accettare altri lavori.
Perciò il datore di lavoro
deve pagare al lavoratore
una somma di denaro per compensare
la disponibilità del lavoratore.
Quando il datore di lavoro

ANSA
non ha più bisogno del lavoratore,
finisce il rapporto di lavoro
tra datore di lavoro e lavoratore.
La riforma del mercato del lavoro
• Con il contratto di lavoro ripartito • Negli ultimi mesi il Ministro • Secondo il Ministro, la legge vuole
un datore di lavoro può fare del Lavoro e delle Politiche sociali, raggiungere questi obiettivi:
un solo contratto Roberto Maroni,
per lo stesso lavoro ha fatto una legge che modifica - aumentare la possibilità
a due lavoratori. il mercato del lavoro. di trovare un lavoro
In questo modo i due lavoratori per le persone senza lavoro;
si dividono il lavoro a metà. • Il mercato del lavoro - aumentare il numero
è l’insieme delle norme delle persone che lavorano
• Con il contratto che regolano i rapporti con contratti di breve periodo;
di somministrazione di manodopera tra datori di lavoro e lavoratori.
le agenzie specializzate per il lavoro - aumentare il numero
possono fare contratti • Anzitutto, questa legge modifica delle donne che lavorano.
a tempo indeterminato, i contratti di lavoro,
cioè in modo stabile, a lavoratori cioè gli accordi • Secondo il Ministro, questa legge
con o senza specializzazione tra datori di lavoro e lavoratori. farà anche aumentare il numero
e per farli lavorare nelle imprese. dei lavoratori regolari e diminuire
Quando c’è molto lavoro, oppure • Inoltre la legge modifica le norme il numero delle persone
servono lavoratori specializzati, sugli uffici di collocamento, cioè che lavorano in nero,
i dirigenti delle imprese sugli uffici che mettono in contatto cioè senza contratto e senza garanzie.
possono rivolgersi a queste agenzie datori di lavoro e lavoratori.
e richiedere questi lavoratori • Secondo il sindacato,
per determinati periodi. • Infine la legge stabilisce regole cioè l’organizzazione che difende
Però i lavoratori continuano per aiutare le persone senza lavoro i diritti dei lavoratori,
ad avere il loro contratto di lavoro a fare esperienze di lavoro o questa legge farà diminuire
con le agenzie. corsi per apprendere nuove abilità. le garanzie per i lavoratori.

pagina 5
notizie dall’estero

La distruzione delle foreste


in Amazzonia
• Nel mese di novembre Greenpeace
ha presentato un rapporto
sulla distruzione delle foreste
in Amazzonia. Greenpeace
è un’associazione internazionale
fondata nel 1971.
Le persone che fanno parte
di questa associazione
vogliono difendere l’ambiente.
• L’Amazzonia
è una grandissima regione
dell’America latina.
La parte più grande
dell’Amazzonia è in Brasile.
In Amazzonia ci sono molte foreste.
Da molto tempo
società sudamericane e straniere
hanno cominciato a cacciare via

ANSA
le persone che abitano nella foresta
e a tagliare gli alberi

Cosa succede in Iraq


per ricavare legno. Queste società
tagliano il legno della foresta
senza l’autorizzazione
del governo brasiliano.
• Dal mese di agosto, in Iraq, • I terroristi iracheni Le foreste
i terroristi iracheni fanno attentati sono molto importanti per l’uomo
hanno fatto molti attentati. perché sono contrari perché producono l’ossigeno
Per esempio, a Bagdad, alla presenza in Iraq che ci serve per respirare e per vivere.
la capitale dell’Iraq, i terroristi dei soldati stranieri Se la foresta dell’Amazzonia
hanno fatto attentati gravissimi. e dei rappresentanti viene distrutta, l’aria e il clima
Il 19 agosto hanno fatto esplodere di organizzazioni straniere. possono cambiare in tutto il mondo.
un camion carico di esplosivo I soldati e i rappresentanti Grenpeace e altre associazioni
contro la sede dell’ONU, di organizzazioni di tutto il mondo protestano
Organizzazione delle Nazioni Unite. di molti Paesi del mondo contro la distruzione delle foreste
Il 27 ottobre hanno fatto esplodere sono in Iraq da quando è cominciata dell’Amazzonia.
un’automobile carica di esplosivo la guerra, nel mese di marzo.
di fronte agli uffici Durante la guerra,
della Croce Rossa Internazionale. i soldati americani
La Croce Rossa internazionale e i soldati inglesi hanno sconfitto
è un’organizzazione di persone i soldati dell’esercito
che aiutano e curano di Saddam Hussein,
le persone malate e ferite il Presidente dell’Iraq,
in tutto il mondo. e hanno conquistato il Paese.
Il 4 novembre i terroristi Abbiamo parlato
hanno lanciato alcuni razzi della guerra contro l’ Iraq
contro la sede dei rappresentanti nel numero di aprile
del governo americano. e nel numero di maggio di dueparole.
Dopo la guerra, i soldati
• Fino a oggi, e i rappresentanti
a causa degli attentati di molte organizzazioni straniere
molte persone sono morte sono rimasti in Iraq per aiutare
ANSA

e moltissime persone gli iracheni


sono rimaste ferite. a formare un nuovo governo. Foreste dell'Amazzonia distrutte dagli incendi

pagina 6
sport

Valentino Rossi
è un grande motociclista
• Il pilota Valentino Rossi
ha vinto il Campionato
del mondo di motociclismo,
dell’anno 2003.
• Valentino Rossi ha 24 anni
ed è un grandissimo campione.
Infatti, Valentino ha vinto
per la prima volta
il Campionato del mondo a 17 anni.
Inoltre, Valentino ha vinto
il Campionato del mondo
in tutte le categorie. Infatti,

ANSA
nel 1997, a 17 anni, Valentino
ha corso le gare del Campionato
Michael Schumacher con una moto Aprilia 125
e ha vinto il Campionato del mondo.
Schumacher è il campione del mondo Poi, nel 1999, Valentino ha corso
le gare con una moto Aprilia 250
di Formula 1 e ha vinto di nuovo
il Campionato del mondo.
Quest’anno, Valentino
• Il pilota Michael Schumacher, • Perciò Schumacher ha avuto paura ha corso le gare
ha vinto il Campionato del mondo di non riuscire a finire la gara con una moto Honda 500
di Formula 1 dell’anno 2003, e quindi di non avere e ha vinto un’altra volta
con la macchina della squadra i punti necessari il Campionato del mondo.
Ferrari. per vincere il campionato.
Poi, invece Schumacher • Nel prossimo campionato
• Da circa 10 anni, è riuscito a finire la gara del mondo, Valentino Rossi
Michael Schumacher e a raggiungere 93 punti. ha detto che lascerà
è il pilota più bravo Perciò Schumacher ha vinto la squadra dell’Honda
nelle gare di Formula 1. il Campionato del mondo del 2003. e che correrà con un’altra moto.
Infatti Schumacher ha già vinto Il pilota finlandese I tifosi di Valentino Rossi
il Campionato del mondo Kimi Raikkonen sono sicuri che Valentino
nel 1994 e nel 1995, è arrivato secondo può vincere
con la macchina inglese con 91 punti. il Campionato mondiale
della squadra Benetton-Ford. Il pilota colombiano
Poi, nel 2000, nel 2001 e nel 2002, Juan Pablo Montoya
ha vinto con la macchina italiana è arrivato terzo
della squadra Ferrari. con 82 punti.
Quindi, quest’anno, Schumacher
ha vinto per la sesta volta
il campionato mondiale. • Michael Schumacher
è nato in Germania nel 1969.
• Quest’anno, i piloti Schumacher ha 34 anni,
hanno corso l’ultima gara è sposato e ha due figli.
del campionato del mondo Schumacher è lo sportivo
il 19 ottobre 2003, più ricco del mondo,
a Suzuka, in Giappone. perché guadagna più soldi
Michael Schumacher degli altri campioni
ha detto che la gara famosi nei vari sport.
ANSA

è stata molto difficile: Infatti Schumacher guadagna


infatti ha avuto 2 incidenti. circa 63 milioni di euro l’anno.

pagina 7
cultura

Chi era
Duccio da Buoninsegna?

• Duccio da Buoninsegna
è stato un grande artista, maestro
della scuola di pittura di Siena.
Non sappiamo la data precisa
della nascita di Duccio.
Sappiamo però che è nato
dopo la metà del Duecento.
Il padre di Duccio
si chiamava Buoninsegna.
Duccio è morto nell'estate
del 1319.

ANSA
• Una delle opere più importanti
di Duccio è la Madonna Rucellai,
Piazza del Campo a Siena conservata a Firenze,

Una Mostra
nel museo degli Uffizi.
La Madonna Rucellai
è un grande dipinto su legno

su Duccio da Buoninsegna che rappresenta la Madonna


seduta su un trono
con il Gesu Bambino in braccio.
• A Siena, dal 4 ottobre 2003 Questo dipinto era conservato
fino all’11 gennaio 2004, nel convento delle suore Clarisse
c'è una mostra di Siena e nessuno poteva vederlo. • Un altro dipinto famoso è la Maestà
su Duccio da Buoninsegna. Ora la mostra di Siena esposta a Siena
permette a chi vuole di vederlo. nel Museo dell’Opera del Duomo.
• La mostra si svolge Nei suoi dipinti Duccio è influenzato
in due luoghi diversi di Siena: • Duccio da Buoninsegna dallo stile di Cimabue,
nello Spedale ha influenzato molti artisti un altro grande pittore del Duecento.
di Santa Maria della Scala con il suo stile.
e al Museo dell'Opera del Duomo. Un’altra parte della mostra
è dedicata agli artisti
• La mostra presenta il restauro influenzati da Duccio.
della grande vetrata che si trova Ci sono opere di pittori
nel Duomo di Siena. del Duecento come Ugolino di Nerio Informazioni sulla Mostra
La vetrata è stata progettata nel 1287 e Segna di Buonaventura.
Titolo della Mostra: Duccio. Alle origini
da Duccio da Buoninsegna. Ci sono anche opere di grandi pittori
della pittura senese
del Trecento come Simone Martini
• La mostra presenta anche e i fratelli Ambrogio Lorenzetti Luogo della Mostra: Siena,
molte altre opere di Duccio e Pietro Lorenzetti. Spedale Santa Maria della Scala
e opere di altri pittori e Museo dell'Opera
del Duecento e del Trecento. • Nel Museo dell’Opera del Duomo
Ci sono dipinti, sculture è conservata una delle opere Durata della Mostra: dal 4 ottobre 2003
oggetti d’oro eccetera. più famose di Duccio: la Maestà all’11 gennaio 2004
dipinta tra il 1308 e il 1311.
Orario: tutti giorni dalle 9,00 alle 19,30,
• Una parte della mostra è dedicata
venerdì e sabato dalle 9,00 alle 22,00.
ai pittori che hanno lavorato a Siena • Insieme alla mostra ci sono state
prima di Duccio. molte iniziative dedicate a Duccio Costo dei biglietti: biglietto intero € 10,00,
L’opera più importante di questa da Buoninsegna. Le Poste Italiane biglietto ridotto € 8,50.
parte è un dipinto su legno intitolato hanno stampato un francobollo
Cristo e la Vergine in trono. con l’immagine di un’opera di Duccio.

pagina 8
mensile di facile lettura
Anno II, Numero 6, novembre 2003
Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 570/2002 del 15/10/2002

Direttore M. Emanuela Piemontese


Direttore scientifico Tullio De Mauro
Direttore responsabile Carla Recchi
Coordinamento redazionale Angela Saponaro Cioffi, M. Emanuela Piemontese
Redattori Maria L. Rita Galullo, Raffaella Giammarco, Anna Saracino, Patrizia Sposetti, Anna Teselli
Collaboratori Simona Brusco, Isabella Chiari

Realizzazione e amministrazione del sito web, impaginazione del giornale Paolo Sacco

Editore Parlar Chiaro - Associazione per la semplificazione della comunicazione di interesse pubblico
- Sede legale: Via degli Orti di Trastevere, 34 Roma

Recapiti postali Parlar Chiaro - dueparole - Casella postale 11/295 - 00141 Roma (Italia) - Posta elettronica: redazione@dueparole.it

Indirizzo internet www.dueparole.it


Sede della redazione c/o DSFLL - Università di Roma “La Sapienza” - Via A. Cesalpino, 12 - 00161 Roma - Telefax + 39 06 4991.3575

Fotografie ANSA - (www.ansa.it), InfoPhoto - (www.infophoto.it), Imagobox - (www.imagobox.com)

Parlar Chiaro © Copyright 2002, 2003. Tutti i diritti riservati


L'impianto grafico e i testi pubblicati su "www.dueparole.it" sono di proprietà dell'Associazione PARLAR CHIARO o degli autori.
Pertanto sono sottoposti alle norme in vigore sul diritto d'autore.
Chi utilizza i testi -totalmente o parzialmente e con qualunque mezzo di comunicazione- deve comunicarlo alla redazione di dueparole
e citare in ogni caso la fonte: "www.dueparole.it".

Questo numero di dueparole è stato chiuso in redazione il 19 novembre 2003.