Sei sulla pagina 1di 11

Parlar Chiaro © Copyright 2002, 2003

Tutti i diritti riservati Anno II


Autorizzazione del Tribunale di Roma Numero 4
numero 570/2002 del 15/10/2002
INTERNET: www.dueparole.it giugno-luglio 2003

mensile di facile lettura

Sommario
Prima pagina
X Ariel Sharon e Abu Mazen
accettano un piano di pace

Spettacoli ( pagina 2 )
X Il 56° Festival del cinema di Cannes
X “Art Attack”

Vita in casa ( pagine 3 e 4 )


X Prima di partire per le vacanze
X Come dare acqua alle piante
prima di partire
X Acciughe con fiori di zucca
X Sardine al pomodoro
X Insalata di riso

Notizie dall’Italia ( pagine 5 e 6 )


X Le elezioni amministrative
X I due “referendum” di giugno
X I giovani e la lettura dei giornali
X Le spiagge e i mari
più puliti d’Italia

Notizie dall’estero ( pagina 7 )


X La “road map”
X L’Italia dirige per sei mesi

ANSA
le attività dell’Unione Europea

Sport ( pagine 8 e 9 ) Abu Mazen, George W. Bush e Ariel Sharon


I Campionati Internazionali
Ariel Sharon e Abu Mazen
X

di Tennis in Italia e in Francia


X Il Campionato mondiale

accettano un piano di pace


di Formula 1
X Il Giro d’Italia

X Le squadre italiane

hanno giocato bene


• Il 4 giugno di quest’anno • Ariel Sharon
nel torneo della “Champions League”
ad Aqaba, è il capo del governo
una città della Giordania, dello Stato di Israele.
Cultura ( pagine 10 e 11 ) Ariel Sharon Abu Mazen è il capo
X Chi era Lorenzo Milani? e Abu Mazen del governo palestinese.
X A Vicchio, un Convegno hanno accettato Dopo aver accettato il piano di pace,
su don Lorenzo Milani un piano di pace internazionale. Ariel Sharon e Abu Mazen
X Spieghiamo alcune parole Il piano di pace si sono stretti la mano
dei testi si chiama road map. in segno di pace.
X La parola è la chiave fatata Parliamo della road map Quando si sono stretti la mano
X È solo la lingua che fa eguali nella pagina “Notizie dall’estero” c’era anche George W. Bush,
di questo numero di dueparole. il presidente degli Stati Uniti d’America.

prima pagina
spettacoli

“Art Attack”
• Per molti mesi, su Raidue,
bambini e adulti hanno potuto vedere
il programma televisivo Art Attack.
Il titolo del programma è inglese
e significa “Attacco d’arte”.
• Giovanni Muciaccia ha presentato
il programma Art Attack.
Giovanni Muciaccia
è nato a Foggia nel 1969,
vive a Roma e lavora in televisione
dal 1992. Oltre ad Art Attack,
Giovanni Muciaccia presenta
la trasmissione televisiva
Disney Club
con Carolina Di Domenico.
• Nel programma Art Attack
Giovanni Muciaccia
insegnava ai bambini a fare disegni
e a realizzare oggetti
ANSA

con materiali molto semplici.


I bambini possono trovare facilmente
Gus Van Sant mostra la Palma d’oro vinta al Festival di Cannes i materiali necessari:
per esempio, la colla,

Il 56° Festival del cinema le matite, i colori,


i fogli di carta colorata eccetera.

di Cannes • Molti bambini


che volevano imparare
a disegnare e a fare
• Dal 14 al 25 maggio 2003 • Hanno ricevuto il premio
cose nuove e originali
c’è stato il 56° Festival del cinema come migliori attori
hanno seguito con passione
di Cannes. Mehmet Emin Toprak
il programma televisivo Art Attack.
e Muzaffer Ozdemir.
• Cannes è una città della Francia. Questi due attori hanno recitato
Ogni anno, a Cannes, nel film turco Uzak.
una giuria di esperti
premia il film più bello • Marie-Josée Croze
con la Palma d’oro. ha vinto il premio
La giuria assegna anche altri premi: come migliore attrice.
al miglior regista, Ha recitato nel film canadese
agli attori più bravi, Les invasions barbares.
alla storia più bella Per questo film ha vinto un premio
e alcuni premi speciali. Denys Arcand
per aver scritto la storia
• Quest’anno ha vinto la Palma d’oro del film Les invasions barbares.
il film Elephant.
Il regista del film Elephant • La giuria di Cannes
è l’americano Gus Van Sant. ha dato i premi speciali
La giuria di Cannes al film Uzak
ha premiato Gus Van Sant del regista turco Nuri Bilge Ceylan
anche come migliore regista. e al film Alle cinque del pomeriggio
della giovane regista iraniana
• Il film Elephant racconta Samira Makhmalbaf.
ANSA

la storia vera Samira Makhmalbaf


di due studenti americani ha dedicato il premio
che sono diventati due assassini. a tutte le donne del mondo. Giovanni Muciaccia e Carolina Di Domenico

pagina 2
vita in casa

Prima di partire per le vacanze


• Prima di andare via da casa • Svuotiamo la pattumiera

IMAGOBOX.COM
per le vacanze estive e laviamola bene
dobbiamo ricordarci con un detersivo disinfettante.
di fare queste cose.
• Mettiamo
• Stacchiamo la spina dei quadretti di canfora naturale
di tutti gli elettrodomestici: sulla moquette, sui tappeti
frigorifero, lavatrice, radio, e negli armadi.
lavastoviglie, televisione,
giradischi, registratore, ecc. • Chiudiamo
il rubinetto centrale dell'acqua
• Svuotiamo il frigorifero e il rubinetto centrale del gas.
di tutti i cibi. Laviamo
l'interno del frigorifero • Lasciamo chiavi di casa,
con una spugna numero di telefono e indirizzo
bagnata con acqua e aceto. del posto di villeggiatura
Poi lasciamo socchiusa al portiere
la porta del frigorifero. o a una persona amica. La spiaggia di Cala Bernardo (Siracusa)

Come dare acqua alle piante prima di partire


• Le piante da appartamento Lasciamo scorrere l'acqua
hanno bisogno d'acqua nella vasca, fino a quando
anche quando noi andiamo via l'acqua arriverà sopra la spugna.
per le vacanze. L'acqua però non deve superare
la base dei vasi
• Mettiamo un lenzuolo vecchio perché farebbe marcire
sul fondo della vasca da bagno. le radici della pianta.
Sopra il lenzuolo mettiamo
uno strato di spugna • Le nostre piante
alto dieci centimetri. avranno così l'acqua
Possiamo comprare la spugna anche senza essere annaffiate.
in un negozio che vende L'acqua infatti passa
articoli di plastica. dalla spugna al sughero,
Poi mettiamo dal sughero
tanti tappi di sughero alla terracotta dei vasi
da damigiana sopra la spugna. e infine arriva
Appoggiamo i vasi alle radici della pianta.
IMAGOBOX.COM

delle nostre piante


sopra i tappi di sughero. • Lasciamo aperte
tre fessure della serranda
• Chiudiamo la vasca per far entrare la luce
con il tappo. necessaria alle nostre piante.

pagina 3
vita in casa

Ricette estive Insalata di riso


(per 4 persone)

Che cosa serve


Acciughe con fiori di zucca Sardine al pomodoro
(per 4 persone) (per 4 persone) - 10 pugni di riso
- una manciata di prezzemolo
Che cosa serve Che cosa serve - una manciata di basilico
- 1 chilo di sardine - 16 olive nere
- 1 chilo di acciughe - 8 pomodori ben sodi - 16 olive verdi
- 1 etto di parmigiano grattugiato - una manciata di olive nere - 16 capperi
- 40 fiori di zucca - 2 cucchiai di capperi sotto sale - 1 scatola grande di tonno
- qualche cucchiaio di pangrattato - qualche cucchiaio di pangrattato - olio extravergine di oliva
- sale - sale - sale
- olio extravergine di oliva - olio extravergine di oliva
Che cosa devo fare
Che cosa devo fare Che cosa devo fare • Faccio lessare il riso al dente.
• Lavo e pulisco bene le sardine, Lo scolo e lo faccio raffreddare
• Lavo e pulisco bene le acciughe, togliendo anche tutte le lische. sotto l'acqua fredda del rubinetto.
togliendo anche tutte le lische. Lavo e affetto finemente i pomodori. Trito prezzemolo e basilico.
Pulisco, lavo e trito i fiori di zucca. Lavo e trito i capperi, Tolgo il nocciolo alle olive.
Spargo un po' di pangrattato taglio a pezzetti le olive. Trito olive, capperi e tonno.
sul fondo di un tegame da forno. Spargo un po' di pangrattato Li aggiungo poi al riso lessato.
Dispongo le acciughe una vicina all'altra sul fondo di un tegame da forno. Mescolo bene e condisco
fino a coprire tutto il fondo. Dispongo le fette di pomodoro e sopra, con olio e sale.
Distribuisco una manciata abbondante una vicina all'altra, le sardine
di fiori di zucca sopra le acciughe, fino a coprire tutto il fondo del tegame.
spargo anche un po' di parmigiano, Spargo un po' di capperi e di olive Risotto alle vongole
metto il sale e verso un filo d'olio. sopra le sardine. (per 4 persone)
Poi ricomincio e continuo a disporre, Salo e verso un po' di olio.
come ho fatto prima, acciughe, Poi ricomincio e continuo a disporre, Che cosa serve
fiori di zucca, parmigiano, sale e olio. come ho fatto prima, pomodori,
Alla fine spargo del pangrattato - 10 pugni di riso
sardine, capperi, olive, sale e olio.
e il parmigiano che è rimasto. - un pacco di vongole surgelate
Alla fine spargo del pangrattato.
Metto in forno già caldo (200 gradi) - 1 cipolla piccola
metto in forno già caldo (200 gradi)
e lascio cuocere per 20 minuti. - 1 gambo di sedano
e lascio cuocere per 20 minuti.
- 1 carota
- 1 spicchio d'aglio
IMAGOBOX.COM

- olio extravergine di oliva


- una manciata di prezzemolo tritato
- 1 dado per brodo vegetale
- sale

Che cosa devo fare


• Lavo carota, sedano e cipolla
e li trito finemente.
Poi li faccio soffriggere nell'olio,
finché la cipolla è dorata.
Aggiungo le vongole ancora surgelate.
Mescolo bene, poi aggiungo il riso.
Mescolo ancora e metto il sale,
aggiungo un mestolo d'acqua bollente
e un dado per brodo vegetale.
Continuo a mescolare.
Verso un mestolo d'acqua bollente
ogni volta che il riso si asciuga.
Quando il riso è cotto,
Un banco di pesce al mercato unisco il prezzemolo tritato.

pagina 4
notizie dall’Italia

I due “referendum” di giugno

• Domenica 15 e lunedì 16 giugno 2003


i cittadini italiani potevano votare
per due referendum abrogativi.

• Con il referendum sull’articolo 18


dello Statuto dei lavoratori,
che è l’insieme delle leggi
sui rapporti di lavoro,
i cittadini potevano esprimere
la loro volontà
sui diritti dei lavoratori.

• Con il referendum sugli elettrodotti,


cioè sui cavi della corrente elettrica,
i cittadini potevano decidere
di non far passare i cavi
elettrici sui propri terreni.

ANSA
• Però il numero dei cittadini
che hanno votato è stato più basso
Un’anziana signora consegna la scheda dopo aver votato a Lula, in Sardegna. del numero necesario. Perciò
i referendum non sono stati validi.

Le elezioni amministrative • Il referendum è una votazione.


Con il referendum i cittadini
possono decidere di mantenere,
• Il 25 e il 26 maggio 2003 di più città, più province, più regioni cancellare o cambiare
i cittadini di molte città italiane rispetto a prima. leggi dello Stato italiano.
hanno votato per eleggere
i loro rappresentanti • I rappresentanti del centrosinistra • La Costituzione è l’insieme
nei Consigli regionali, hanno avuto grande successo delle leggi più importanti
nei Consigli provinciali nelle votazioni per il governo della Repubblica italiana.
e nei Consigli comunali. della Provincia di Roma La Costituzione italiana prevede
e della Regione Friuli-Venezia Giulia. tre tipi di referendum:
• Le persone elette nei Consigli abrogativo, costituzionale,
hanno l’incarico di amministrare consultivo.
le città, le province • Il nuovo Presidente
e le regioni d’Italia. della Provincia di Roma • Con il referendum costituzionale
Infatti queste persone è Enrico Gasbarra, candidato i cittadini votano
si occupano delle necessità del raggruppamento di centro-sinistra. per cambiare la Costituzione.
degli abitanti delle varie zone Gasbarra ha 38 anni.
e provvedono a risolvere Finora è stato vicesindaco di Roma. • Con il referendum consultivo
i problemi locali. i cittadini votano per esprimere
• Il nuovo Presidente della Regione un parere: per esempio
• Per le elezioni amministrative, Friuli-Venezia Giulia è Riccardo Illy, se vogliono nuove Regioni,
la maggior parte dei partiti candidato del raggruppamento o se vogliono togliere
e dei movimenti politici di centro-sinistra. Riccardo Illy Province e Comuni a una Regione
hanno formato due grandi gruppi: ha 48 anni ed è stato eletto sindaco e unirli a un’altra Regione.
il centro-destra e il centro-sinistra. di Trieste per due volte: ha governato
In molti comuni e province la città dal 1993 al 2001. • Con il referendum abrogativo
i rappresentanti del centro-sinistra Riccardo Illy è un industriale i cittadini decidono di abrogare,
hanno ottenuto più voti e lavora nell’azienda di famiglia, cioè cancellare, leggi
dei rappresentanti del centro-destra. che produce caffè. dello stato italiano.
Nel maggio 2001 è stato eletto Il referendum abrogativo è valido
• Perciò adesso i rappresentanti alla Camera dei Deputati solo se vota più della metà
del centro-sinistra hanno il governo del Parlamento italiano. dei cittadini che hanno diritto.

pagina 5
notizie dall’Italia
ANSA

Le spiagge e i mari
più puliti d’Italia
• Ogni anno, prima dell’estate,
la Comunità europea
segnala le spiagge, i porti
e i mari più puliti d’Italia.
La Comunità europea premia
i luoghi più puliti con un diploma
che si chiama “Bandiera blu”.

• Per ottenere la Bandiera blu


un paese o una città deve avere
il mare con l’acqua pulita,
spiagge attrezzate per i turisti
e spazi con alberi, parchi e giardini.
I cittadini devono fare
la raccolta differenziata dei rifiuti,
cioè devono usare contenitori diversi
per raccogliere i rifiuti di plastica,
di carta e di vetro.
Inoltre un paese o una città
deve avere servizi per i turisti,
per esempio piste ciclabili,
cioè strade riservate alle biciclette,
e aree pedonali, cioè

I giovani e la lettura dei giornali strade riservate solo alle persone.


Sulle piste ciclabili e sulle aree pedonali
le macchine e i motorini
• Il 24 e il 25 maggio 2003 • I giovani non leggono i giornali non possono circolare.
a Bagnaia, vicino a Siena, perché li trovano noiosi.
gli esperti dell’Eurisko Secondo i giovani, i giornali • Quest’anno in Italia 137 luoghi,
hanno organizzato un convegno sono noiosi perché usano cioè 90 spiagge e 47 porti,
sui giovani e la lettura dei giornali. un linguaggio difficile hanno ottenuto la Bandiera blu.
L’Eurisko è un’organizzazione e parlano di argomenti La Toscana ha avuto 12 Bandiere blu,
che fa ricerche e studi che i giovani non conoscono. l’Emilia Romagna 8, l’Abruzzo 11,
su diversi argomenti. Invece di leggere i giornali la Liguria 9, la Campania 7,
i giovani preferiscono la Puglia 7, la Calabria 6, il Lazio 4,
• I direttori di molti giornali, usare il computer la Sicilia 3 e la Sardegna 3.
come “Il Corriere della Sera”, e guardare la televisione.
“La Stampa”, “Il Sole 24 ore”,
hanno partecipato al convegno. • I partecipanti al convegno
Anche alcuni editori, cioè persone hanno esaminato anche
che pubblicano i libri, il ruolo dei giornali nella scuola.
hanno partecipato al convegno. Secondo gli esperti, le iniziative
di lettura organizzate nelle scuole
• Secondo gli esperti, in Italia hanno avuto molto successo.
i giovani leggono meno i giornali Gli studenti hanno partecipato
rispetto ai giovani con entusiasmo e hanno provato
di altri Paesi europei. anche a scrivere qualche articolo.
Però rispetto agli anni passati Secondo molti esperti
i giovani tra i 14 e i 19 anni la lettura dei giornali
leggono più spesso i giornali. deve diventare materia scolastica.
Così gli italiani si abituano
• Negli ultimi anni ci sono state fin da ragazzi a leggere i giornali.
ANSA

molte iniziative di giornalisti Infatti in Italia, oggi, pochi adulti


ed editori che cercano di diffondere leggono il giornale
la lettura dei giornali nelle scuole. tutti i giorni. Una spiaggia vicino a Trapani (Sicilia)

pagina 6
notizie dall’estero

L’Italia dirige per sei mesi


le attività dell’Unione Europea
• Dal mese di luglio
al mese di dicembre 2003
l’Italia dirigerà le attività
dell’Unione Europea. A turno
ogni Paese dell’Unione Europea
dirige le attività per sei mesi.
• Dal mese di aprile 2003
è aumentato
il numero dei Paesi europei
che faranno parte dell’Unione Europea.
Infatti 10 nuovi Paesi europei
hanno deciso di entrare a far parte
dell’Unione europea.
I 10 nuovi Paesi sono la Bulgaria,
la Repubblica Ceca, l’Estonia,
l’Ungheria, la Lettonia, la Lituania,
la Polonia, la Romania, la Slovacchia
e la Slovenia. In questo modo, nel 2004,
i Paesi che formano l’Unione Europea

La “road map” diventeranno 25.


• Da luglio a dicembre 2003,
• La road map sono palestinesi. Molte persone i rappresentanti dei Paesi
è un piano di pace internazionale hanno abbandonato la Palestina che fanno parte dell’Unione Europea
per portare la pace nel 1948 quando gli Ebrei si incontreranno in Italia
tra israeliani e palestinesi. hanno fondato lo Stato di Israele per discutere dei problemi
Tra israeliani e palestinesi su una parte della Palestina. dell’Unione Europea.
c’è la guerra da 55 anni. Road map Gli scontri Per esempio, discuteranno
è un’espressione inglese che significa tra israeliani e palestinesi sulle iniziative per migliorare
“carta stradale” in italiano. sono cominciati dal 1948. l’economia dell’Unione Europea.
I rappresentanti della Russia, Nel 1967 i soldati Discuteranno anche su come aumentare
dell’Unione Europea dello Stato di Israele il numero delle persone occupate,
e degli Stati Uniti d’America, hanno occupato i territori di Gaza cioè che hanno un posto di lavoro,
e i rappresentanti dell’ONU e della Cisgiordania. in Europa.
(Organizzazione delle Nazioni Unite) Dal 1967 israeliani e palestinesi
hanno lavorato insieme per fare hanno continuato a combattere
il piano di pace internazionale. tra di loro.

• Secondo la road map, • Il 4 giugno di quest’anno


israeliani e palestinesi Ariel Sharon, il capo del governo
devono impegnarsi per formare dello Stato di Israele, e
uno stato palestinese autonomo. Abu Mazen, il capo
Lo stato palestinese autonomo del governo palestinese
dovrà nascere entro il 2005. si sono incontrati a Aqaba
Il territorio di questo Stato e hanno accettato la road map.
occuperà una parte dei territori Ariel Sharon e Abu Mazen
di Gaza e della Cisgiordania. si sono impegnati a lavorare
per favorire la pace
• Il territorio di Gaza si trova tra israeliani e palestinesi
tra il mar Mediterraneo e per favorire la creazione
INFOPHOTO.IT

e lo Stato di Israele. di uno Stato palestinese autonomo.


La Cisgiordania confina Però molte persone israeliane
con lo Stato di Israele. e molte persone palestinesi
La maggior parte delle persone sono contrarie alla road map
che vivono a Gaza e in Cisgiordania e non vogliono la pace. Silvio Berlusconi, capo del Governo italiano

pagina 7
sport

Il Campionato mondiale
di Formula 1
• Il 1° giugno il pilota colombiano
della squadra della Williams,
Juan Pablo Montoya, ha vinto
il Gran Premio di Montecarlo.
Perciò la squadra della Williams
ha festeggiato la prima vittoria
nel Mondiale di quest’anno.
Il finlandese Kimi Raikkonen,
pilota della squadra della McLaren,
è arrivato in seconda posizione.
Michael Schumacher, pilota
della squadra della Ferrari,
è arrivato in terza posizione.
• Il Gran Premio di Montecarlo
è una gara difficile e pericolosa.
Infatti, i piloti corrono sulle strade
della città di Montecarlo
con le macchine di Formula 1.
Le strade della città di Montecarlo
ANSA

sono strette e con molte curve,


Juan Carlos Ferrero
perciò i piloti superano
le altre macchine con difficoltà.

I Campionati Internazionali di Tennis • Il 15 giugno a Montreal, in Canada,


Michael Schumacher ha vinto
in Italia e in Francia il Gran Premio del Canada.
Adesso Michael Schumacher
è primo nella classifica dei piloti
• Ogni anno, a maggio e a giugno, • Ogni anno, dopo il Campionato del Mondiale di Formula 1.
molti tennisti partecipano Internazionale d’Italia, comincia Anche la squadra della Ferrari è
al Campionato Internazionale il Campionato Internazionale prima nella classifica dei costruttori
di tennis d’Italia e di Francia. di Francia, a Parigi. delle macchine di Formula 1.
Quest’anno moltissime persone I migliori tennisti del mondo I piloti e i tecnici della Ferrari
sono andate vedere le gare di tennis partecipano a questo Campionato sperano di vincere il titolo mondiale
allo stadio del Foro Italico, a Roma. e giocano le partite di tennis anche quest’anno.
Secondo gli appassionati di tennis nello stadio Roland Garros.
ANSA

il tennista statunitense André Agassi Quest’anno, nell’ultima gara,


poteva vincere il torneo maschile. il tennista spagnolo
Invece Agassi è stato eliminato Juan Carlos Ferrero
dal tennista spagnolo David Ferrer. ha battuto il tennista olandese
Martin Vervek
• Nell’ultima gara, e perciò ha vinto il torneo maschile.
il tennista dell’Ecuador Anche se Martin Vervek
Felix Montilla ha battuto ha perso la partita, i tifosi olandesi
il tennista svizzero Roger Fereder sono contenti ugualmente,
e ha vinto il torneo maschile. perché Martin Vervek è il primo
La tennista statunitense tennista olandese che partecipa
Serena Williams alla partita finale del Campionato
ha vinto il torneo femminile. Internazionale di Francia.
Secondo gli esperti, Filippo Volandri La tennista belga Justine Henin
è stato il tennista italiano migliore. ha vinto il torneo femminile.
Per vincere le partite importanti, Nella partita finale,
però, deve migliorare la battuta, Justine Henin ha battuto
cioè deve imparare a mettere un’altra tennista belga,
la palla in gioco con più forza. che si chiama Kim Clijsters. Michael Schumacher

pagina 8
sport

Il Giro d’Italia
• Quest’anno, il ciclista • Quest’anno, dopo tanti anni,
italiano Gilberto Simoni i ciclisti sono arrivati
ha vinto il Giro d’Italia. al traguardo dell’ultima tappa
Gilberto Simoni è nato in Piazza Duomo,
nel 1971 in Trentino, la piazza più famosa di Milano.
e ha vinto il Giro d’Italia
• Gilberto Simoni ha percorso
anche nel 2001.
i 3500 chilometri
in 89 ore e 32 minuti.
• Ogni anno gli organizzatori
Il ciclista italiano Stefano Garzelli
del Giro d’Italia
è arrivato secondo
cambiano il percorso della gara.
in 89 ore e 39 minuti.
Quest’anno, il percorso
Il ciclista ucraino Yaroslav Popovych
del Giro d’Italia è stato diviso
è arrivato terzo,
in ventuno tappe.
dopo Garzelli, per pochi secondi .
I ciclisti hanno percorso
in bicicletta quasi 3.500 chilometri • Simoni ha guadagnato tempo
sulle strade italiane. soprattutto nelle tappe in salita.
I ciclisti sono partiti Infatti, Simoni è un ciclista
il primo maggio da Lecce, in Puglia, che corre molto veloce in salita,
e sono arrivati il primo giugno sulle strade di montagna.
a Milano, in Lombardia. Perciò gli esperti di ciclismo
I ciclisti hanno percorso lo definiscono uno scalatore.

ANSA
le strade italiane dal sud al nord Gli scalatori sono atleti capaci
e hanno attraversato di affrontare e superare forti salite
14 regioni italiane. con meno fatica di altri atleti. Giro d’Italia a Vicoforte (Cuneo)

Le squadre italiane hanno giocato bene


nel torneo della “Champions League”
• Quest’anno, le squadre italiane • I calciatori della Juventus, invece,
ANSA

di calcio hanno giocato molto bene non hanno giocato bene,


nelle partite della Champions League. perché erano più stanchi
Infatti, per la prima volta, dei giocatori del Milan.
due squadre italiane, Infatti i calciatori della Juventus
il Milan e la Juventus, avevano utilizzato molte energie
hanno giocato la partita finale per vincere lo scudetto
del torneo della Champions League. nel Campionato italiano di calcio.

• Champions League vuol dire • Il Milan aveva già vinto


“Lega dei Campioni”, cioè il torneo la Coppa dei Campioni nel 1994.
tra le squadre di calcio più forti
dei Paesi europei. • I tifosi italiani sono stati
La squadra che vince la partita finale molto contenti del successo
diventa la squadra campione d’Europa. delle squadre italiane.
Secondo gli esperti,
• Il 28 maggio di quest’anno, i calciatori delle squadre italiane
il Milan ha sconfitto la Juventus si allenano molto bene
nella partita finale e perciò e affrontano le squadre avversarie
è diventata la squadra in buone condizioni fisiche.
campione d’Europa. Inoltre, nelle squadre italiane
I calciatori del Milan lavorano allenatori esperti
hanno giocato con intelligenza, e calciatori molto forti,
Un giocatore del Milan e un giocatore della Juventus con coraggio e con molta energia. italiani e stranieri.

pagina 9
cultura

Chi era Lorenzo Milani? A Vicchio, un Convegno


spesso don Milani su don Lorenzo Milani
si trovò in difficoltà
con gli altri preti della zona • Il 24 maggio 2003,
e con le autorità della Chiesa. a Vicchio, vicino a Firenze,
Foto del Centro F.ER. Don Lorenzo Milani e scuola di Barbiana – Vicchio (FI)

Infatti, nel novembre del 1954, c’è stato un Convegno


il vescovo trasferì don Milani dedicato a don Lorenzo Milani.
in una piccolissima parrocchia: Il titolo del Convegno era:
Sant’Andrea a Barbiana, “Don Lorenzo Milani 1923-2003:
che si trova sui monti del Mugello, la difesa dei diritti
vicino a Vicchio (Firenze). della persona oggi”.

• Anche a Barbiana, nel 1955, • Con il Convegno, gli organizzatori


appena arrivato, don Milani hanno voluto ricordare
fondò una scuola: don Lorenzo Milani e le sue opere.
la Scuola di Barbiana. Infatti quest’anno ricorre
In questa scuola insegnava l’ 80° anniversario della nascita
ai bambini e ai ragazzi di don Lorenzo Milani.
innanzitutto la lingua italiana
e le lingue straniere. • Molte persone hanno partecipato
al Convegno: molti allievi
• Nell’aprile del 1958, di don Lorenzo Milani, studiosi,
• Lorenzo Milani è nato a Firenze don Milani pubblicò preti, avvocati e politici italiani,
il 27 maggio 1923. Apparteneva il libro Esperienze Pastorali. come Tullio De Mauro, Luigi Bettazzi,
a una famiglia colta e benestante. In Esperienze Pastorali Franco Cardini, Salvatore Nocera,
Nel 1930 la famiglia Milani don Milani notava e spiegava Tina Anselmi, Bruno Becchi.
si trasferì a Milano dove Lorenzo le ragioni della lontananza
frequentò le scuole. Nel 1942, delle masse contadine e operaie • Il Sindaco di Vicchio,
la famiglia Milani tornò a Firenze. dalla Chiesa e dalla fede cristiana. Alessandro Bolognesi, ha consegnato
al nipote di don Milani,
• A Firenze, nel novembre del 1943, • Nel 1965-1966, don Milani il Giotto d’oro. Il Giotto d’oro
Lorenzo entrò in seminario fu processato e condannato è l’onorificenza
e nel luglio del 1947 per “apologia di reato”. del Comune di Vicchio.
diventò sacerdote. Il primo incarico cioè per aver difeso alcune persone
di Lorenzo Milani fu di fare che avevano disobbedito alle leggi. • Presso la Biblioteca Comunale
il prete a S. Donato (Firenze). Don Milani aveva difeso di Vicchio c’è il Centro
A S. Donato don Milani trovò alcuni giovani “obiettori di coscienza”, di Documentazione don Milani
contadini e operai senza istruzione, cioè giovani che non volevano fare e Scuola di Barbiana.
giovani sfruttati, il servizio militare, dall’accusa Chi vuole conoscere
che lavoravano anche di notte, di viltà, cioè di essere vigliacchi. le attività del Centro
senza nessuna garanzia può collegarsi al sito internet
e assicurazione. Don Milani notava • Nel maggio del 1967 uscì il libro www.centrodonmilani.org.
che tutte queste persone della Scuola di Barbiana
si allontanavano sempre più Lettera a una professoressa
ZOOMEDIA 2003

dalla Chiesa e dalla fede cristiana. che parlava della scuola italiana
e di tutti i suoi problemi.
• A S. Donato don Milani Poco dopo, il 26 giugno 1967,
fondò una Scuola popolare. a soli 44 anni, don Lorenzo Milani
Erano i primi anni del dopoguerra: morì a Firenze.
allora, in Italia,
c’erano forti contrasti tra la Chiesa • Chi vuole conoscere meglio
e i partiti politici di sinistra don Milani e le sue opere
che erano i partiti più vicini può leggere il libro del 1996
e attenti ai bisogni dei contadini di Giorgio Pecorini
e degli operai. Per la sua scelta Don Milani! Chi era costui?
di aiutare i poveri con la sua scuola, della casa editrice Baldini&Castoldi. Un momento del Convegno di Vicchio

pagina 10
cultura
La parola È solo la lingua Spieghiamo alcune parole
è la chiave fatata che fa eguali dei testi
• Io sono sicuro che la differenza • Imparare lingue a tutto spiano. Afferrare significa “capire”.
fra il mio figliolo e il vostro Molte lingue male
non è nella quantità né nella qualità piuttosto che una bene. Pur di poter Intima essenza vuol dire
del tesoro chiuso dentro la mente comunicare con tutti. In Africa, il “significato vero”.
e il cuore, ma in qualcosa che è in Asia, in America latina,
sulla soglia fra il dentro e il fuori, nel mezzogiorno, in montagna, Etimologia significa “lo studio
anzi è la soglia stessa: la Parola. nei campi, perfino nelle grandi città, delle origini delle parole”.
Ciò che manca ai miei è solo questo: milioni di ragazzi aspettano
il dominio sulla parola. di essere fatti eguali. E non basta A tutto spiano significa
Sulla parola altrui per afferrarne certo l’italiano. Dunque bisogna “il più possibile”.
l’intima essenza e i confini precisi, studiare molte lingue e tutte vive.
I vocaboli sono
sulla propria perché esprima La lingua poi è formata dai vocaboli
le “parole di una lingua”.
le infinite ricchezze che la mente d’ogni materia. Per cui bisogna sfiorare
racchiude. Sono otto anni tutte le materie un po’ alla meglio Sfiorare significa “toccare”.
che faccio scuola ai contadini per arricchirsi la parola. Essere
e agli operai e ho lasciato ormai dilettanti in tutto e specialisti Dilettante significa
quasi tutte le altre materie. solo nell’arte del parlare. (…) “chi studia una disciplina
Non faccio più che lingua e lingue. Perché è solo la lingua che fa eguali. o pratica un’arte
Mi richiamo dieci, venti volte Eguale è chi sa esprimersi e intende solo per il proprio piacere,
per sera alle etimologie. Mi fermo l’espressione altrui. La cultura vera, e non per mestiere
sulle parole, gliele faccio vivere quella che ancora non ha posseduto o per guadagnare”.
come persone che hanno una nascita, nessun uomo, è fatta di due cose:
uno sviluppo, un trasformarsi, appartenere alla massa e possedere Selezionare significa
un deformarsi. La parola è la parola. Una scuola che seleziona “scegliere”.
la chiave fatata che apre ogni porta. distrugge la cultura. Ai poveri toglie Una scuola che seleziona
Chiamo uomo il mezzo d’espressione. Ai ricchi significa “una scuola
chi è padrone della sua lingua. toglie la conoscenza delle cose. che sceglie gli alunni bravi
Da Lettere di don Lorenzo Milani, Da Lettera a una professoressa e manda via gli alunni
priore di Barbiana (pagine 57-59) della Scuola di Barbiana meno bravi”.

mensile di facile lettura


Anno II, Numero 4, giugno-luglio 2003
Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 570/2002 del 15/10/2002

Direttore M. Emanuela Piemontese


Direttore scientifico Tullio De Mauro
Direttore responsabile Carla Recchi
Coordinamento redazionale Angela Saponaro Cioffi, M. Emanuela Piemontese
Redattori Maria L. Rita Galullo, Raffaella Giammarco, Anna Saracino, Patrizia Sposetti, Anna Teselli
Collaboratori Simona Brusco, Isabella Chiari

Realizzazione e amministrazione del sito web, impaginazione del giornale Paolo Sacco

Editore Parlar Chiaro - Associazione per la semplificazione della comunicazione di interesse pubblico
- Sede legale: Via degli Orti di Trastevere, 34 Roma

Recapiti postali Parlar Chiaro - dueparole - Casella postale 11/295 - 00141 Roma (Italia) - Posta elettronica: redazione@dueparole.it

Indirizzo internet www.dueparole.it


Sede della redazione c/o DSFLL - Università di Roma “La Sapienza” - Via A. Cesalpino, 12 - 00161 Roma - Telefax + 39 06 4991.3575

Fotografie ANSA - (www.ansa.it), InfoPhoto - (www.infophoto.it), Imagobox - (www.imagobox.com)

Parlar Chiaro © Copyright 2002, 2003. Tutti i diritti riservati


L'impianto grafico e i testi pubblicati su "www.dueparole.it" sono di proprietà dell'Associazione PARLAR CHIARO o degli autori.
Pertanto sono sottoposti alle norme in vigore sul diritto d'autore.
Chi utilizza i testi -totalmente o parzialmente e con qualunque mezzo di comunicazione- deve comunicarlo alla redazione di dueparole
e citare in ogni caso la fonte: "www.dueparole.it".

Questo numero di dueparole è stato chiuso in redazione il 19 giugno 2003.

pagina 11