Sei sulla pagina 1di 12

ESAME DI DIRITTO PUBBLICO:

1) Cosa si intende per fonti del diritto?


La "fonte del diritto" è ogni Atto (fonti di produzione del diritto) o Fatto in cui vengono
emanate, modificate o eliminate norme giuridiche (non le sentenze). Denominazione
generale ed astratta.
Come produrre il diritto è disciplinato dalla costituzione.La Gazzetta Ufficiale è fonte di
cognizione e non di produzione.
Articoli 137-138-116
Le Fonti Fatto sono le consuetudini.
Le Fonti Atto sono le Costituzioni,le Leggi Costituzionali,le Fonti Costituzionali

2) Come si è sviluppata storicamente la gerarchia delle fonti?


Nate dalle consuetudini (fonti fatto non scritte) con l’avvento della scrittura circa 5000
anni fa sono sopraffatte dalle fonti atto (fonti scritte che prevalgono sul non scritto), si è
stabilito chi ha il diritto di scrivere le fonti (il re: regolamenti) e fonti prodotte dal
parlamento (le leggi).
Lo Scritto prevale sulle cose Dette
Le Leggi prevalgono su Regolamenti e Ordinanze
Le Costituzioni prevalgono sulle altre Leggi
I Principi Supremi Prevalenti sulle parti sono all’interno della Costituzione,Fonti
Eterne
Non revisionabili
Oggi le leggi prevalgono sul regolamento. Tra le leggi ci sono quelle fondamentali che
devono prevalere sulle altre quando nascono le costituzioni (1803 sentenza Madison vs
Marbury) norme all’interno della costituzione che possono essere riscritte senza
distruggere lo spirito che aleggia sulla legge (i principi fondamentali, art 139
repubblica che non si può cambiare o distruggere) sono fonti super costituzionali.( In
tutto 4+1 pari a 5 gradi di gerarchia.

3) Perché non sono fonti del diritto italiano il decalogo dell’antico testamento e le
sentenze di Cassazione.
(E anche i manuali dei professori universitari)
Il decalogo fa parte del diritto religioso del popolo ebraico fonte suprema dello stato di
Israele: Stato confessionale. (il diritto divino è eterno perché e verità che viene distinta
dalle leggi che sono l’opinione dei politici)
Dio non cambia la parola che ha dato, è verità e il diritto divino è eterno. Le sentenze
della Cassazione non sono fonte del diritto . Lo sono diritto nel Regno Unito,
nell’ordinamento della Common law e non nella Civil law. La legge deve essere fatta
dalla politica , dal legislatore , non dal giudice. (che può interpretarla la legge ma non
scriverla, così come la cassazione non può sostituirsi al legislatore) negli stati di Civil
law.
Le sentenze contano per quello che chiamiamo “diritto vivente”, se non rimane lettera
morta e viene applicato, è “Comportamento Sociale”, ”Coscienza Comune” che
attribuiscono alla norma il suo significato reale che può divergere dalla norma stessa.

4) Quali sono le fonti costituzionali diverse dalla costituzione?


art.138, 137, 114,Le leggi Costituzionali,Leggi delle Regioni a statuto speciale(5 + 1)
Il Procedimento Aggravato,Le Leggi di Revisione Costituzionali
La legge di revisione cambia il testo della costituzione.
1
Le leggi costituzionali creano un testo al di fuori dalla costituzione.
6 (5+1) leggi costituzionali e al massimo 6, in realtà ne sono state fatte di più.

5) Con quale procedimento si può modificare una costituzione?


Con il procedimento legislativo aggravato Art 138.Ovvero 4 votazioni (2+2) a non meno
di 3 mesi l’una dall’altra. Maggioranza dei 2/3 dee Parlamento o Referendum
Confermativo.
ISTRUTTORIA Riservata al PLENUM NO Commissione

6) Quali sono le fonti primarie diverse da quella statale?


Sistema delle fonti: elenco di fonti diverse dalla statale: art.117 leggi regionali e
provinciali (Trentino e Alto Adige), artt.76 77 decreto legge e decreto legislativo.
art.75 referendum abrogativo statale regionale e provinciale
art 64 del regolamento parlamentare delle camere che devono essere regolate (fonte
primaria parlamentare) ogni camera deve darsi la propria legge per regolarsi
(=bicameralismo).

7) Come si distingue un decreto legge da un decreto legislativo?


Sono atti governativi Art. 76 e 77
non c’è Decreto Legge senza legge di conversione (successiva)
non c’è decreto legislativo senza una Legge delega (precedente).

8) Cos’è una legge sanatoria e un decreto correttivo?


Quando il decreto legge non è convertito non regge più gli atti amministrativi e
giurisdizionali questi atti sono annullabili, impugnabili. Per evitare la caduta di un
decreto legge il legislatore può fare una legge di sanatoria (non per convertire) per
salvare gli effetti del decreto legge, per evitare processi su un decreto non convertito
per il principio della certezza del diritto sulla giustizia.

Il decreto correttivo è un decreto legislativo previsto dalla stessa legge delega


trascorsi anni dall’entrata in vigore di un testo unico (strumento della legge delega)
particolarmente complessi che richiedono l’intervento di tecnici e professori, bisogna
correggerli con un decreto correttivo.( Es. Codice Civile,Penale,Procedura Civile o
Penale)

9) Quali sono i limiti espliciti ed impliciti di un referendum abrogativo? Come si


fanno
rispettare?
Art. 75 terzo, 3 comma (statale) e art.123 (regionale e provinciale) limite esplicito di
intervento del referendum sulla legge di bilancio da parte del popolo (anche per
conflitto di interesse sulle tasse pagate dal popolo); Tributi,Amnistia,Indulto.
limiti impliciti che devono essere fatti rispettare alla corte costituzionale, giudizio di
ammissibilità al referendum.
La corte costituzionale protegge il popolo da se stesso, il popolo sovrano esercita il
potere nei limiti della costituzione quindi il referendum abrogativo non può essere fatto
su una legge costituzionale e non si può fare su articoli necessari per il
2
funzionamento della costituzione (esempio leggi elettorali e la costituzione) limiti
impliciti ulteriori a quelli scritti nell’art. 75 terzo comma interpretati dalla corte
costituzionale.

10) Quali tipi di competenze ha il legislatore regionale?


Art 117. limiti generali di legislazione in materia esclusiva del legislatore statale.
Limiti specifici riscontrabili nelle competenze esclusive del legislatore statale e limiti
specifici di legislazione concorrente del legislatore regionale nello stabilire i principi

11) In che cosa si distingue lo statuto della regione speciale da quello della regione
ordinaria?
Art. 123 per la regione ordinaria.
Art.116 per la regione a statuto speciale.
la differenza è nel rango della fonte, fonte primaria per le regioni ordinarie e la legge
costituzionale per le regioni a statuto speciale.

12) Che cos’è una riserva di leggi e quali tipi esistono?


E’ un principio per il quale la Costituzione o altri Leggi prevedono che la disciplina di
una
determinata materia sia riservata alla Legge e che, quindi, non possa intervenire a
regolare tale materia una fonte secondaria o di grado inferiore della gerarchia delle
fonti.
Esistono due tipi di Riserva, Assoluta e Relativa: art 13- 97- 23 e una riserva di
legge
Art-137 per la riserva di Legge Rinforzata (costituzionale)
Art -23 Assoluta - “Solo la Legge” Quando c’è scritto ”Da Disposizioni di Legge…
o..
In Forza di disposizioni di Legge”
Art-23 Relativa - rapporto tra “ Leggi e Regolamenti” in parte anche dalla
Costituzione
Quando c’è scritto “ secondo la Legge…in base…alla Legge”
Una Legge può essere abrogata solo da una Legge di “Pari Grado” o Superiore nella
Gerarchia delle Fonti.

13) Quali tipi di regolamenti esistono nell’ordinamento italiano


Art.17 Legge 400 23Agosto 1988
Regolamenti Statali, Governativi che sono D.P.R., Regionali, Provinciali, Comunali
Enti Pubblici come le Università,Inps,Inail etc

PROCEDURALI
Possono essere
ORGANIZZATIVI
La differenza è nei regolatori (coloro che li producono) e negli oggetti.
Fasi Regolamento Governativo:
1- Iniziativa - Da un Ministro o dal Presidente del Consiglio che la inserisce
nell’O.d.G
2- Istruttoria - All’interno del C.d.M. con Esperti e Sottosegretari
3- Delibera - C.d.M. Consiglio dei Ministri
4- Integrazione- Consiglio di Stato e Corte dei Conti
3
14) Che cosa si intende per delegificazione?
Art. 17 legge 400 del 1988 .Sostituire una legge ,una disciplina legislativa con una
disciplina regolamentare, attraverso una legge di delegificazione che abroga una legge
precedente e (autorizzazione) all’entrata in vigore di un regolamento autorizzato dalla
legge di delegificazione stessa. in contemporaneità.
Legge – Fonte Politica
Regolamento- Fonte Tecnica

15) Quali tipi di fonti esistono nell’ordinamento dell’Unione Europea?

Consuetudini,Trattati,Direttive,Regolamenti e in parte Sentenze


Sono diritto europeo e internazionale i trattati e tradizioni costituzionali comuni degli
stati
membri specialmente in tema di diritti fondamentali.
Vengono riconosciute tradizioni comuni.
E’ il giudice che deve conoscere il diritto e garantire l’unità del diritto europeo.
Civil law (costituzione e leggi scritte), Common law le sentenze fanno diritto e le
consuetudini pesano nel diritto. Oltre ai trattati istitutivi e di funzionamento ci sono i
regolamenti che sono fonti del diritto dell’UE e le direttive che vincolano i produttori
delle fonti degli ordinamenti degli stati membri.
Se una direttiva non viene attuata e scade il termine per l’attuazione la Corte di
Giustizia, afferma che deve diventare immediatamente applicabile come un
regolamento

16) Quali tipi di fonti esistono nell’ordinamento internazionale?


Consuetudini art. 10 e Trattati art. 80.
esiste anche la soft law che non è vincolante ma indirizzante, il trattato sulla
immigrazione, Il Global Compact, è soft law.

17) Che cosa si intende per deroga e per abrogazione?


Deroga Normativa Speciale che deroga ad un principio generale (es: la disciplina
legittima difesa delega il principio della tutela della vita,La “Progressione Fiscale” che
deroga il principio di Uguaglianza)

Abrogazione e’ l’eliminazione di una norma.

18) Un decreto legge può abrogare un decreto legislativo?


Legge 400 del 23 Agosto 1988
Si, un decreto legge con carattere d’urgenza ha la capacità di innovare
l'ordinamento
giuridico, anche abrogando preesistenti norme confliggenti

19) Leggi e regolamenti possono disporre per il passato ed avere retroattività?


Le leggi si i regolamenti no,( questi possono solo derogare)
Basta che una legge dica che non si può per i regolamenti ma solo per in casi
eccezionali
Legge che contraddice le preleggi e permette di fare un regolamento retroattivo.
4
Leggi si, con l’eccezione art 25 delle leggi penali (leggi penali a favore devono essere
retroattive) e art 53 leggi tributarie (possono essere retroattive con applicazione del
principio di ragionevolezza nella disciplina del passato).
La Legge Penale deve essere retroattiva ma solo per le parti favorevoli,
diversamente “ nesssuno può essere processato per una legge che non c’era”

20) Quali atti giuridici possono interpretare una legge in modo vincolante per la PA e
quali per i singoli?
Circolari per la PA
Atti amministrativi e sentenze per i singoli.

21) Quali fonti sono sottratte alla revisione costituzionale?


Art.139- La forma Repubblicana dello Stato
Art. 1- Il Principio Democratico
Art. 2- Diritti inviolabili

22) A chi spetta il cosiddetto bilanciamento dei principi fondamentali della


costituzione
Al legislatore ma anche ai giudici che interpretano le leggi .
Alla corte costituzionale che controlla le leggi.

23) Quali principi ispirano più la società e quali più lo stato?


Società: Dignità Stato: Repubblica
Libertà Democrazia
Eguaglianza Legalità
Lavoro Autonomie
Cultura Internazionalità
Solidarietà Costituzionalità

Sono Principi Giuridici ma anche “Morali ed Etici” e possono formare corollari


Di Ideali Complementari o Contrari e/o Perversioni -gli ISMI

24) A quali Rivoluzioni si ispirano i primi quattro titoli della carta dei diritti
fondamentali dell’UE?
Italia Rinascimento 1300-1500 (Dignità)
Gloriosa Rivoluzione inglese 1648 (Libertà)
Rivoluzione Francese 1794 (Eguaglianza)
Rivoluzione Russa 1917 (Solidarietà)

25) Quali costituzioni italiane hanno preceduto quella odierna?


4 costituzioni parziali, Costituzione preunitarie, Bologna 1796,Sicilia e Napolo 1812,
Alessandria 1821, perlopiù inapplicate di matrice Francese o Britannica.
Per l’Italia è stata recepita la Costituzione Spagnola.
il Patto di Salerno fatto tra il Governo del Re i sei Partiti del CLN
Che prevedeva la “Costituente. (provvisoria tra lo
Statuto Albertino e la Costituzione del 1947).
Statuto Albertino sul modello francese e belga.
5
26) Quali principi fondamentali erano già riconosciuti nello Statuto Albertino?
2 -Libertà,
3-Eguaglianza dei regnicoli (cittadini),
9 -Legalità (Stato di Diritto)
10-Autonomie
Art. 5 -Indivisibilità ( La Repubblica è una e Indivisibile…)
il secondo e il terzo, no il repubblicanesimo no la democrazia, un po’ di autonomia un
po’ di stato di diritto.

27) Quali principi del regime fascista sono stati superati dalla Costituzione
Repubblicana?
Tutti i principi hanno una direzione antifascista.
I contrari dei principi costituzionali, si evincono dall’analisi degli aspetti negativi e
contrari
rispetto al fascismo

28) Quali principi fondamentali si trovano negli ordinamenti dell’UE e dell’ONU?


Per l’Unione Europea primi tre della prima e primi tre della seconda Tavola

1- Dignità 7- Repubblica
2- Libertà 8- Democrazia (incontra problemi) Cittadinanza,Diritto di
voto
3- Eguaglianza 9-Legalità (Giustizia)

Per l’ONU, alcune differenziazioni, il Principio di Uguaglianza è inteso fra Stati e non
fra
Cittadini.
La Libertà in dosi minime è dei popoli e non individuale.
Non c’è Democrazia, poco Repubblicanesimo e un minimo di Legalità.

29) Quali principi fondamentali sono contestati nel cd Stato Islamico e perché l’ISIS
non è uno stato?
Non è uno stato perché non è stato riconosciuto come tale,Anacronistico,fuori dal
Tempo, è stato considerato uno stato terrorista che ha commesso e pratica crimini
Internazionali contro l’umanità.
La violazione di tutti i principi fondamentali e contestata allo Stato islamico – Assenza
Pluralismo culturale e pochi principi religiosi che diventano pertanto
“fondamentalismo
Violento” Una unica “UMMA” e morte per i non credenti.

30) Con quali formule si può definire la dignità umana?


La Dignità umana può essere interpretata come diritto ad avere diritti.
No alla Pena di Morte o alla Tortura
Vieta ,di essere degradato da soggetto ad oggetto, a non persona.
6
Diritto a non essere ridotto in schiavitù.
Un Reddito che consenta di vivere “Dignitosamente” non inferiore al 40/50% del
Reddito Procapite Medio.

31) Quali negazioni della dignità riflettono le fonti internazionali?


Fonti di riferimento preambolo Statuto ONU
I vari Trattai Europei
DUDU-La “Dichiarazione Universale dei Diritti Umani”
CEDU-Convenzione Europea Diritti dell’Uomo
CDFUE-Carta dei Diritti Fondamentali della Unione Europea.
TUE- Trattato Unione Europea
TFEU -Trattato Funzionamento Unione Europea
1893 abolizione della schiavitù.

32) Quali sono le garanzie principali della libertà individuale?


art. 13 ”l’inviolabilità delle libertà individuali”

33) In quali ambiti si articola il sistema dei diritti di libertà disegnato dalla prima
parte
della Costituzione?
3 ambiti politico, economico e culturale
Si articola nei primi 4 titoli della prima parte della Costituzione.
libertà socio culturali e socio economiche libertà politica di votare e candidarsi.

34) Come si distingue l’eguaglianza formale da quella materiale?


Art.3 Eguaglianza formale da quella materiale laddove la Repubblica ha compito di
rendere effettiva la Libertà “rimuovendo gli ostacoli di ordine economico e sociale che
limitando nei fatti la libertà e l’uguaglianza dei cittadini ,impediscono il pieno sviluppo
della persona umana e la partecipazione all’organizzazione
Politica,Economica,Sociale.

35) Quali sono le garanzie particolari e i problemi principali della parità di genere?
Art.37, garanzie particolari nella parità di genere per la discriminazione che è
discriminante negli ambienti di lavoro e nella politica.
Art.51 e 48 si allude, Art.29 eguaglianza dei coniugi nella parte della famiglia
sacrificata la donna.Art. 117 “rimuovono ogni ostacolo che ne impedisce la
parita…” E’ un implicito risconoscimento di disparità.

36) Che cosa si intende per ragionevolezza?


E’ il Principio che esige che le disposizioni normative contenute nelle Leggi o Atti
aventi
valore di Legge, siano adeguate o congruenti rispetto al fine perseguito dal
Legislatore.
Si ha dunque violazione di “ragionevolezza delle Leggi” quando si riscontri una
contraddizione all’interno di una disposizione legislativa oppure tra essa e il pubblico
7
interesse o, anche, nell’applicazione di una Legge in modo sproporzionato o
irragionevole.
Ad esempio retroattività e capacità contributiva, Art.53.
Il Giudice, la Corte, nel giudizio di ragionevolezza valuta l’equilibrio dei Principi
Costituzionali ed il bilanciamento degli stessi.

37) Come si può intendere cultura?


Art.9. E’ elemento di conservazione, tradizione, innovazione e sviluppo.
Declinata al plurale, è una pluralità di stili, mode, sport, arte e letteratura.
Ha tre elementi: non è elitaria, è personale, è anche popolare. Non necessariamente
Comunitaria.

38) Quali istituzioni culturali sono espressamente garantite dalla costituzione?


Art.9 Tutela del paesaggio e Patrimonio Storico.
Art.19-20-117 formazioni culturali (le religioni)-

39) Quale religione è rimasta senza intesa e quali discriminazioni subisce?


La religione islamica, accusata di non avere una univoca e credibile organizzazione
Rappresentativa.
Impedita nella costruzione di luoghi di culto. (Art.li.9, 19, 20 e 117).

40) Quali forme di lavoro sono garantite dalle fonti costituzionali ed internazionali?
L’Art.35 il lavoro è tutelato in tutte le sue forme ed applicazioni, che sia lavoro
autonomo o dipendente, professionale, imprenditoriale o commerciale.

41) Quali sono le garanzie indirette dei diritti al lavoro?


Quelle previste dai contratti collettivi di lavoro Art.39
Quelle previste dai contratti individuali di Lavoro.

42) Quali istituzioni pubbliche nazionali ed internazionali garantiscono i diritti del


lavoro?
In Italia; Art.99 il CNEL
Altre Istituzioni in materia di prevenzione e sicurezza.
Ispettorato del Lavoro INL
Istituto Nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro INAIL
Per l’Estero: Organizzazione Internazionale del Lavoro ILO, sede a Ginevra e campi
di
addestramento a Torino.
DUDU-La “Dichiarazione Universale dei Diritti Umani”
CEDU-Convenzione Europea Diritti dell’Uomo
Carta Socia Europea ,Protocollo Industria 4.0

Regolamenti CEE a mezzo DUDU, CEDU, Carta Sociale Europea,4.0.

8
43) Quali sono le fonti costituzionali dei doveri di solidarietà e perché devono
essere
concretizzate per legge?
Art. Solidarietà Politica ( Art.48 e 52)
Solidarietà Economica (Art.3, 4 e 53)
Solidarietà Sociale (Art.30)
Si concretizzano nella Legge perché è nella Legge che la Solidarietà è trasformata
In Doveri ed Obblighi Giuridici,così come formulata risulterebbe un principio astratto.
Con la Legge è declinata nella realtà quotidiana attraverso lo strumento della
disciplina
giuridica.
In Costituzione Riserva di Legge Art. 23

44) Come si interpreta il dovere di difesa della patria?


Art.52 come dovere di solidarietà politica.

45) Esiste un limite assoluto ai doveri fiscali?


No, non esiste, ma secondo un principio di ragionevolezza, si ritiene che oltre il 50% ci
si possa considerare non più padroni del proprio lavoro e che in realtà il lavoro diventi
il
lavoro della comunità se ne sia nei fatti espropriati.

46) Quali sono i modelli storici di repubblica sperimentati in Italia e che cosa
pretende
il repubblicanesimo?
La Repubblica Romana (oligarchica)
Repubbliche Aristocratiche
Repubbliche della Resistenza

Il repubblicanesimo pretende:
La forma repubblicana, Art.139
Tutti i Principi Fondamentali siano espressi nella Forma Repubblica
la Res-pubblica (Polisis-politiche aristoteliche)
Il Repubblicanesimo pretende il Costituzionalismo,ovvero che tutti i principi
fondamentali
Convivino in pace,sotto una costituzione aperta ad altre costituzioni,aperta alla
Comunità Internazionale e all’Integrazione.
Che i diritti , oltre che riconosciuti, siano rispettati e garantiti.
La Prevalenza delle Fonti Pubbliche sulle Fonti Private
Un’Idea ed il ruolo del Senato.

47) Che cosa si intende per conflitto di interesse?


Coltivare interessi privati in ufficio pubblico (la Res-privata a scapito della Res-
pubblica)

48) Che cosa si intende per democrazia e quali sono le sue forme principali?
Art.1 E’ la forma di governo fondata sulla sovranità popolare,la Libertà e l’Eguaglianza
9
Ed il cui potere è esercitato
dal popolo tramite rappresentanti liberamente eletti.
Indiretta (elezioni) Art.48
Diretta (referendum popolare) Art.75

49) Quali diritti politici caratterizzano la nostra democrazia?


Artt dal 48 al 51
Diritto attivo di voto
Diritto passivo, ricoprire cariche elettive
Promuovere petizioni e referendum
Libertà di associazione politica
Accesso ai Pubblici Uffici

50) Quali sono le ragioni e quali sono i rischi della democrazia?


Le ragioni sono i diritti umani, la libertà e il buon governo.
La Corruzione che ne falsa la competizione,la supremazia della Passione sulla
Ragione,il Populismo.
I rischi un errato uso degli strumenti della democrazia stessa, quella diretta ad
esempio.
L’uso eccessivo della “Forza” che fattore di Diseguaglianza e strangola la Democrazia
La Malainformazione
Art.75 Legge Costituzionale numero 1 del 1953 “è bene dare voce al Popolo ma
Occorre Sapere che il Popolo può sbagliare e che occorrono dei limiti”. Per questo
Motivo Alcune scelte collettive sono sottratte al Popolo e altrettante attribuite al
Popolo
(esempio ammissibilità del Referendum Popolare).

51) Quale ruolo devono avere i partiti politici in democrazia?


Art.49. I Partiti sono Associazioni mediante le quali il Popolo concorre a determinare la
Politica nazionale. Candidano ed eleggono i propri rappresentanti mediante elezioni.
Sono controllori dell’azione dei governanti per conto dei governati e svolgono funzione
Di mediazione tra Stato e Cittadini.

52) Quali elementi delle leggi elettorali di Camera e Senato sono stati dichiarati
Incostituzionali?
Elementi leggi elettorali incostituzionali: premio di maggioranza senza un
limite,l’inesistenza voto di preferenza che impedisce la non conoscibilità diretta dei
candidati e degli eletti,capilista bloccati, il doppio turno di ballottaggio,copiato dai
francesi e riscritto con i partiti concorrenti anziché con i candidati.

53) Quali sono le principali forme di governo?


Parlamentare (Inghilterra)
Presidenziale (USA)
Semipresidenziale (Francia)
Direttoriale (Svizzera)
Il nostro è Parlamentare, simile a quello inglese, con la seguente Gerarchia
Parlamento-Presidente-Governo

10
54) Quali sono le funzioni principali del parlamento del governo e del presidente
della
Repubblica?
Parlamento: Art.70-72: Funzioni legislative, di controllo e di indirizzo.
Governo: Legge 400/1988 è al vertice del potere esecutivo, comanda il potere
esecutivo laddove la Legge non ha fatto arrivare il comando e nelle situazioni di
urgenza, contingenti e non prevedibili a funzioni legislative.
Presidente della Repubblica: Art.87 Rappresenta, scioglie le Camere, forma il
Governo, promulga le Leggi, indice Referendum, presiede il Consiglio Superiore della
Magistratura, è Capo delle Forze Armate.

55) Quale organo garantisce l’indipendenza della magistratura?


Art.104 Il Consiglio Superiore della Magistratura
E’ presieduto dal P.d.R. e composto da 27 Membri
2/3 togati (16)
1/3 nominati dal Parlamento (8)
1- Presidente della Repubblica più 1- Procuratore Generale e 1- Primo Presidente
della
Suprema Corte di Cassazione

56) In quali fonti è concretizzato il principio delle autonomie?


Art.114, titolo quinto, seconda parte della Costituzione

57) Quale fonte disciplina il cd regionalismo differenziato?


Regionalismo differenziato
Art 116.Regionalismo differenziato (sulle Regioni a Statuto Speciale e le Province di
Trento e Bolzano)

58) In quali fonti è concretizzato il principio dell’internazionalità (pace)?


Art.11 “L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa e come mezzo di risoluzione
delle controversie internazionali; a parità di condizioni con gli altri Stati alle limitazioni
di sovranità necessarie per assicurare la Pace tra le Nazioni”.

59) Come è composta e quali funzioni ha la Corte Costituzionale?


Funzioni:
- Giudice delle Leggi ,Controlla Le leggi e la loro Costituzionalità
- Giudice nei Conflitti di Competenza tra Poteri dello stato
- Giudice del Presidente (Guardiano del Presidente)
- Giudice del Popolo ,Decide sull’Ammissibilità dei quesiti Referendari

Composizione della Corte:

Art.135, seconda parte della Costituzione, titolo quinto, numero 15 componenti scelti
tra Professori ordinari di Università in materie giuridiche, Avvocati dopo vent’anni di
Esercizio,Magistrati anche a riposo delle Giurisdizioni Superiori ordinarie e
Amministrative.
5 scelti dal Presidente della Repubblica
11
5 scelti dal Parlamento (3 + 2 )).
5 scelti tra le Supreme Magistrature ordinarie e amministrative, distribuiti come
Segue:
Civile
- 3 Suprema Magistratura Ordinaria-Corte di Cassazione
Penale

Corte dei Conti


- 1 + 1 Suprema Magistratura Amministrativa
- Consiglio di Stato (TAR)

60) Chi può dare inizio ad un giudizio di legittimità costituzionale delle leggi?
Art.127 Nel Giudizio in via Principale Il Governo verso la Regione o la Regione
verso
Il Governo.
Legge Costituzionale 1 del 1948 nel Giudizio in via Incidentale
Dal Giudice o dalle Parti attive nel Processo.

Stato >>>Regione (Lesione dei Diritti o Poteri dello Stato)


In Via Principale
Regione>>> Stato (Invasione Competenze della
Regione)
Giudizio

In Via Incidentale
Legge Costituzionale n° 1 del 1948

12