Sei sulla pagina 1di 9

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA

Anno Accademico 2014 - 2015


Corso di Laurea in Ingegneria Civile e Ambientale COGNOME e NOME:
Corsi di Analisi Matematica I FIRMA:
(Proff. R. Cirmi S. D’Asero) MATRICOLA:
Prova del giorno 3 marzo 2015
Compito A

Non sono consentiti formulari, appunti, libri e calcolatori; non è consentito comunicare con i colleghi; ogni mezzo di comunicazione elettronico deve essere tenuto
spento. Durante la prova non è possibile uscire dall’aula prima di avere consegnato definitivamente il compito.

Rispondere ai seguenti quesiti. Il punteggio viene attribuito nel modo seguente: punti 20 se vi sono almeno cinque risposte corrette; punti 2 per ciascuna
risposta esatta in aggiunta alle prime cinque; punti -1 per ciascuna risposta errata; punti 0 per ogni risposta non data. Tempo disponibile: 90 minuti.

 
|x − 1| + 1
1) Il dominio della funzione reale f definita dalla legge f (x) = arcsen è
|x| + 1
a) 12 , +∞ ;
 

b) 21 , 1 ;
 

c) 12 , +∞ ;
 

 d) [−1, 1] .
n n
o n n o
2) Dato l’insieme numerico X = 3(−1) , n ∈ N ∪ , n ∈ N , quale delle seguenti affermazioni è vera?
n+1
 1
 a) DX = 3, 3 , 1 ;

 b) DX = 0, 1 ; (DX denota il derivato di X, ossia l’insieme dei punti di accumulazione di X)

 c) DX = 1 ;
d) DX = 31 , 1 .



3) La derivata della funzione arctan(f 2 (x)) · arctan(f (f (x)) è uguale a


 

f (x) · f 0 (x)
 a) 4 arctan(f 2 (x)) ;
1 + f 4 (x)
n 2f (x) arctan(f (f (x))) f 0 (f (x)) arctan(f 2 (x)) o
 b) + f 0 (x) ;
1 + f 4 (x)
  2
1 + f (f (x))
n 2f (x) arctan(f (f (x))) f 0 (f (x)) arctan(f 2 (x)) o
 c) + 2 f 0 (x) ;
1 + f 4 (x)

1 + f (f (x))
n 2f (x) arctan(f (f (x))) arctan(f 2 (x)) o
 d) + f 0 (x) .
1 + f 4 (x) 1 + f 2 (x)

4) Data la funzione f : ] − π, 34 π[→ R definita dalla legge f (x) = x


2 + | sen x|, è vero che:

π 3
 a) max = 3 + 2 , min = − π2 ;
]−π, 34 π[ ]−π, 43 π[
4π+3
 b) max = 6 , min = 0 ;
]−π, 43 π[ ]−π, 34 π[
π
 c) max = 6 + 12 , min = − π2 ;
]−π, 43 π[ ]−π, 34 π[

2π+3 3
 d) max = 6 e f non è dotata di minimo in ] − π, 34 π[ .
]−π, 43 π[
q 
2|x|
3
1 − arctan 2−|x| − 1
5) Il limite lim ·   sen x
x→+∞ x log 1 + senx x
 a) non esiste ;
 b) è uguale a − 13 ;
1
 c) è uguale a 3 log 2 ;
1
 d) è uguale a − 3 log 2.
n 2cos nπ − 1 o
6) Data la successione . È falso che:
n+1
 a) ammette una succesisone estratta (sottosuccessione) convergente a zero ;
 b) è limitata superiormente ma non inferiormente ;
 c) è regolare ;
 d) non è monotona .

7) Quali delle seguenti serie numeriche sono divergenti positivamente?


+∞ +∞  +∞
X 3n X 1 1 2 X  n+1 
(1) ; (2) tan − n ; (3) sen √
nn+1 n n n n+1
n=1 n=1 n=1

 a) (1) e (2) ;
 b) (1) e (3) ;
 c) (2) e (3) ;
 d) solo una delle tre.

3
8) Data la funzione reale f definta dalla legge f (x) = x2 − 1, quale delle seguenti affermazioni è vera?
 a) f è dotata di asintoto obliquo destro (per x → +∞) ;
 b) f non è lipschitziana in [0, 4] ;
 c) f non ammette primitive in [0, +∞[ ;
 d) f non è limitata inferiormente in [0, +∞[ .

3
Z4 √
1+ x
9) L’integrale definito √ √ dx
x 1−x
1
4
√ √ 
 a) è uguale a 2 415 + arcsen 34 − arcsen 14 − 4
5
;
√ √ 
 b) è uguale a 2 415 + arcsen 12 − 47 ;

 c) è uguale a π3 + 3 − 1 ;

 d) è uguale a 3 − π3 .

10) Sia an una successione di numeri reali. La condizione “ a2n decrescente” è


 

 a) è necessaria e sufficiente ;
 b) è necessaria ma non sufficiente ;
 c) è sufficiente ma non necessaria ;
 d) non è necessaria né sufficiente .

affinché an sia limitata.
(
1
log(1 + x2 )
x2
se x > 0
11) Sia f : R → R la cui legge è f (x) = .
x+1 se x ≤ 0
Quale delle seguenti affermazioni è vera?
 a) f non è dotata di primitive in R ;
 b) esiste una primitiva di f limitata in R ;
 c) esiste una primitiva di f non uniformemente continua in [0, +∞[ ;
 d) ogni primitiva di f è convessa in ] − ∞, 0] .
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA
Anno Accademico 2014 - 2015
Corso di Laurea in Ingegneria Civile e Ambientale COGNOME e NOME:
Corsi di Analisi Matematica I FIRMA:
(Proff. R. Cirmi S. D’Asero) MATRICOLA:
Prova del giorno 3 marzo 2015
Compito B

Non sono consentiti formulari, appunti, libri e calcolatori; non è consentito comunicare con i colleghi; ogni mezzo di comunicazione elettronico deve essere tenuto
spento. Durante la prova non è possibile uscire dall’aula prima di avere consegnato definitivamente il compito.

Rispondere ai seguenti quesiti. Il punteggio viene attribuito nel modo seguente: punti 20 se vi sono almeno cinque risposte corrette; punti 2 per ciascuna
risposta esatta in aggiunta alle prime cinque; punti -1 per ciascuna risposta errata; punti 0 per ogni risposta non data. Tempo disponibile: 90 minuti.

|x2 − 1| + 1
 
1) Il dominio della funzione reale di variabile reale, definita dalla legge f (x) = arccos è
x2 + 1
 a) [−1, 1] ;
i √ h i√ h
 b) −∞, − 22 ∪ 22 , +∞ ;
i √ h h √ i
 c) −∞, − 22 ∪ 0, 22 ;
i √ i h√ h
 d) −∞, − 22 ∪ 22 , +∞ .
n o n n o
2) Dato l’insieme numerico X = 2cos nπ , n ∈ N ∪ , n ∈ N , quale delle seguenti affermazioni è vera?
n+1

 a) DX = 0, 1 ;
b) DX = 1, 21 ;

 (DX denota il derivato di X, ossia l’insieme dei punti di accumulazione di X)

 c) DX = 1 ;
d) DX = 1, 12 , 2 .



2
3) La derivata della funzione ef (x) · ef (f (x) + 1 è uguale a
 
 4 2
a) 2f 0 (x) 2ef (x) + ef (x) ;


2  2
b) 2f 0 (x)f (x) ef (x) 2ef (x) + 1 ;


2
n o
c) ef (x) ef (f (x)) 2f (x) + f 0 (x) + 2f (x) f 0 (x) ;
 

2
n o
d) ef (x) ef (f (x)) 2f (x) + f 0 (f (x)) + 2f (x) f 0 (x) .
 


4) Data la funzione f : ] − π2 , 34 π] → R definita dalla legge f (x) = x


2 + | sen x|, è vero che:

3
 a) f non è dotata di minimo in ] − π2 , 34 π] e max = π
3 + 2 ;
]− π2 , 43 π]

 b) min = − π4 + 1, max = π
6 + 12 ;
]− π2 , 43 π] ]− π2 , 43 π]
π
 c) min = 0, max = 6 + 12 ;
]− π2 , 43 π] ]− π2 , 34 π]

2π+3 3
 d) min = 0, max = 6 .
]− π2 , 34 π] ]− π2 , 34 π]
q 
2|x|
5
1 − tan 2−|x| − 1
5) Il limite lim · sen x sen x
x→−∞ x e x −1
1
 a) è uguale a 5(e−1) ;
1
 b) è uguale a − 5(e−1) ;
 c) non esiste ;
 d) è uguale a − 15 .
n 3(−1)n − 1 o
6) Data la successione . È vero che:
n2 + 1
 a) è limitata superiormente ma non inferiormente ;
 b) è monotona ;
 c) non è regolare ;
 d) è dotata di massimo e di minimo .

7) Quali delle seguenti serie numeriche sono divergenti positivamente?


+∞  +∞ +∞
X 1 1 2 X n+1 X 4n
(1) − sen n ; (2) tan √ ; (3)
n n n n+1 nn+1
n=1 n=1 n=1

 a) (1) e (2) ;
 b) (2) e (3) ;
 c) (1) e (3) ;
 d) solo una delle tre.

3
8) Data la funzione reale f definita dalla legge f (x) = x2 − 4, quale delle seguenti affermazioni è falsa?
 a) f è limitata inferiormente in ] − ∞, 0] ;
 b) f non è dotata di asintoto obliquo sinistro (per x → −∞) ;
 c) f è dotata di primitive in ] − ∞, 0] ;
 d) f è lipschitziana in [−4, 1] .


3
log 2
ex (ex + 1)
Z
9) L’integrale definito √ dx
1 − e2x
− log 2

π 3
 a) è uguale a 6 + 2 − 12 ;

 b) è uguale a 3 + π3
− 1;
p q 
 c) è uguale a π
3 +2 1 − log2 2 − 1 − log2 23 ;
p q √ 
 d) è uguale a π
6 −2 1 − log2 2 − 1 − log2 23 .
 
10) Sia an una successione di numeri reali non nulli. La condizione “ an limitata”
 a) non è necessaria né sufficiente ;
 b) è necessaria ma non sufficiente ;
 c) è sufficiente ma non necessaria ;
 d) è necessaria e sufficiente .
1
affinché sia crescente.
a2n
(
−x3 + 1 se x ≤ 0
11) Sia f : R → R la cui legge è f (x) = 1 2
.
x2
log(1 + x ) se x > 0
Quale delle seguenti affermazioni è falsa?
 a) Ogni primitiva di f è illimitata in R ;
 b) f è dotata di primitive in R ;
 c) esiste una primitiva di f convessa in ] − ∞, 0] ;
 d) tutte le primitive di f sono uniformemente continue in [0, +∞[ .
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA
Anno Accademico 2014 - 2015
Corso di Laurea in Ingegneria Civile e Ambientale COGNOME e NOME:
Corsi di Analisi Matematica I FIRMA:
(Proff. R. Cirmi S. D’Asero) MATRICOLA:
Prova del giorno 3 marzo 2015
Compito C

Non sono consentiti formulari, appunti, libri e calcolatori; non è consentito comunicare con i colleghi; ogni mezzo di comunicazione elettronico deve essere tenuto
spento. Durante la prova non è possibile uscire dall’aula prima di avere consegnato definitivamente il compito.

Rispondere ai seguenti quesiti. Il punteggio viene attribuito nel modo seguente: punti 20 se vi sono almeno cinque risposte corrette; punti 2 per ciascuna
risposta esatta in aggiunta alle prime cinque; punti -1 per ciascuna risposta errata; punti 0 per ogni risposta non data. Tempo disponibile: 90 minuti.

 
|x − 1| + 1
1) Il dominio della funzione reale f definita dalla legge f (x) = arcsen è
|x| + 1
a) 12 , +∞ ;
 

b) 21 , 1 ;
 

 c) [−1, 1] ;
d) 12 , +∞ .
 

n o n n o
2) Dato l’insieme numerico X = 2cos nπ , n ∈ N ∪ , n ∈ N , quale delle seguenti affermazioni è vera?
n+1

 a) DX = 0, 1 ;

 b) DX = 1 ; (DX denota il derivato di X, ossia l’insieme dei punti di accumulazione di X)
 1
 c) DX = 1, 2 , 2 ;
d) DX = 1, 12 .



3) La derivata della funzione arctan(f 2 (x)) · arctan(f (f (x)) è uguale a


 

n 2f (x) arctan(f (f (x))) arctan(f 2 (x)) o


 a) + f 0 (x) ;
1 + f 4 (x) 1 + f 2 (x)
f (x) · f 0 (x)
 b) 4 arctan(f 2 (x)) ;
1 + f 4 (x)
n 2f (x) arctan(f (f (x))) f 0 (f (x)) arctan(f 2 (x)) o
 c) + 2 f 0 (x) ;
1 + f 4 (x)

1 + f (f (x))
n 2f (x) arctan(f (f (x))) f 0 (f (x)) arctan(f 2 (x)) o
 d) + f 0 (x) .
1 + f 4 (x)
  2
1 + f (f (x))

4) Data la funzione f : ] − π, 34 π[→ R definita dalla legge f (x) = x


2 + | sen x|, è vero che:

2π+3 3
 a) max = 6 e f non è dotata di minimo in ] − π, 34 π[ ;
]−π, 34 π[
π
 b) max = 6 + 12 , min = − π2 ;
]−π, 43 π[ ]−π, 34 π[

π 3
 c) max = 3 + 2 , min = 0 ;
]−π, 34 π[ ]−π, 34 π[
4π+3
 d) max = 6 , min = − π2 .
]−π, 43 π[ ]−π, 34 π[
q 
2|x|
5
1 − tan 2−|x| − 1
5) Il limite lim · sen x sen x
x→−∞ x e x −1
 a) non esiste ;
1
 b) è uguale a 5(e−1) ;
1
 c) è uguale a− 5(e−1) ;
 d) è uguale a − 51 .
n 2cos nπ − 1 o
6) Data la successione . È falso che:
n+1
 a) ammette una succesisone estratta (sottosuccessione) convergente a zero ;
 b) non è monotona ;
 c) è limitata superiormente ma non inferiormente ;
 d) è regolare .

7) Quali delle seguenti serie numeriche sono divergenti positivamente?


+∞  +∞ +∞
X 1 1 2 X n+1 X 4n
(1) − sen n ; (2) tan √ ; (3)
n n n n+1 nn+1
n=1 n=1 n=1

 a) (2) e (3) ;
 b) (1) e (2) ;
 c) (1) e (3) ;
 d) solo una delle tre.

3
8) Data la funzione reale f definita dalla legge f (x) = x2 − 4, quale delle seguenti affermazioni è falsa?
 a) f è limitata inferiormente in ] − ∞, 0] ;
 b) f è dotata di primitive in ] − ∞, 0] ;
 c) f è lipschitziana in [−4, 1] ;
 d) f non è dotata di asintoto obliquo sinistro (per x → −∞) .

3
Z4 √
1+ x
9) L’integrale definito √ √ dx
x 1−x
1
4

π

 a) è uguale a + 3 − 1;
3
√ √ 
 b) è uguale a 2 415 + arcsen 12 − 47 ;

 c) è uguale a 3 − π3 ;
√ √ 
 d) è uguale a 2 415 + arcsen 34 − arcsen 14 − 4
5
.

10) Sia an una successione di numeri reali. La condizione “ a2n decrescente” è


 

 a) è necessaria ma non sufficiente ;


 b) non è necessaria né sufficiente ;
 c) è sufficiente ma non necessaria ;
 d) è necessaria e sufficiente .

affinché an sia limitata.
(
−x3 + 1 se x ≤ 0
11) Sia f : R → R la cui legge è f (x) = 1 2
.
x2
log(1 + x ) se x > 0
Quale delle seguenti affermazioni è falsa?
 a) Esiste una primitiva di f convessa in ] − ∞, 0] ;
 b) tutte le primitive di f sono uniformemente continue in [0, +∞[ ;
 c) ogni primitiva di f è illimitata in R ;
 d) f è dotata di primitive in R .
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA
Anno Accademico 2014 - 2015
Corso di Laurea in Ingegneria Civile e Ambientale COGNOME e NOME:
Corsi di Analisi Matematica I FIRMA:
(Proff. R. Cirmi S. D’Asero) MATRICOLA:
Prova del giorno 3 marzo 2015
Compito D

Non sono consentiti formulari, appunti, libri e calcolatori; non è consentito comunicare con i colleghi; ogni mezzo di comunicazione elettronico deve essere tenuto
spento. Durante la prova non è possibile uscire dall’aula prima di avere consegnato definitivamente il compito.

Rispondere ai seguenti quesiti. Il punteggio viene attribuito nel modo seguente: punti 20 se vi sono almeno cinque risposte corrette; punti 2 per ciascuna
risposta esatta in aggiunta alle prime cinque; punti -1 per ciascuna risposta errata; punti 0 per ogni risposta non data. Tempo disponibile: 90 minuti.

|x2 − 1| + 1
 
1) Il dominio della funzione reale di variabile reale, definita dalla legge f (x) = arccos è
x2 + 1
i √ i h√ h
 a) −∞, − 22 ∪ 22 , +∞ ;
i √ h i√ h
 b) −∞, − 22 ∪ 22 , +∞ ;
 c) [−1, 1] ;
i √ h h √ i
 d) −∞, − 22 ∪ 0, 22 .
n n
o n n o
2) Dato l’insieme numerico X = 3(−1) , n ∈ N ∪ , n ∈ N , quale delle seguenti affermazioni è vera?
n+1

 a) DX = 1 ;
b) DX = 3, 31 , 1 ;

 (DX denota il derivato di X, ossia l’insieme dei punti di accumulazione di X)
1
 c) DX = 3 , 1 ;

 d) DX = 0, 1 .

2
3) La derivata della funzione ef (x) · ef (f (x) + 1 è uguale a
 
2  2
a) 2f 0 (x)f (x) ef (x) 2ef (x) + 1 ;


2
n o
b) ef (x) ef (f (x)) 2f (x) + f 0 (f (x)) + 2f (x) f 0 (x) ;
 

2
n o
c) ef (x) ef (f (x)) 2f (x) + f 0 (x) + 2f (x) f 0 (x) ;
 

 4 2
d) 2f 0 (x) 2ef (x) + ef (x) .



4) Data la funzione f : ] − π2 , 34 π] → R definita dalla legge f (x) = x


2 + | sen x|, è vero che:

2π+3 3
 a) min = 0, max = 6 ;
]− π2 , 34 π] ]− π2 , 34 π]

3
 b) f non è dotata di minimo in ] − π2 , 34 π] e max = π
3 + 2 ;
]− π2 , 43 π]
π
 c) min = 0, max = 6 + 12 ;
]− π2 , 43 π] ]− π2 , 34 π]

 d) min = − π4 + 1, max = π
6 + 21 .
]− π2 , 34 π] ]− π2 , 43 π]
q 
2|x|
3
1 − arctan 2−|x| − 1
5) Il limite lim ·   sen x
x→+∞ x log 1 + senx x
1
 a) è uguale a − 3 log 2 ;
 b) non esiste ;
1
 c) è uguale a 3 log 2 ;
 d) è uguale a − 13 .
n 3(−1)n − 1 o
6) Data la successione . È vero che:
n2 + 1
 a) è dotata di massimo e di minimo ;
 b) è monotona ;
 c) è limitata superiormente ma non inferiormente ;
 d) non è regolare .

7) Quali delle seguenti serie numeriche sono divergenti positivamente?


+∞ +∞  +∞
X 3n X 1 1 2 X  n+1 
(1) ; (2) tan − n ; (3) sen √
nn+1 n n n n+1
n=1 n=1 n=1
 a) (1) e (2) ;
 b) solo una delle tre ;
 c) (2) e (3) ;
 d) (1) e (3) .

3
8) Data la funzione reale f definta dalla legge f (x) = x2 − 1, quale delle seguenti affermazioni è vera?
 a) f non è limitata inferiormente in [0, +∞[ ;
 b) f non ammette primitive in [0, +∞[ ;
 c) f non è lipschitziana in [0, 4] ;
 d) f è dotata di asintoto obliquo destro (per x → +∞) .


3
log 2
ex (ex + 1)
Z
9) L’integrale definito √ dx
1 − e2x
− log 2
p q 
 a) è uguale a π
3 +2 1 − log2 2 − 1 − log2 32 ;

π 3
 b) è uguale a 6 + 2 − 21 ;

 c) è uguale a 3 + π3
− 1;
p q √ 
 d) è uguale a π
6 −2 1 − log2 2 − 1 − log2 2
3
.
 
10) Sia an una successione di numeri reali non nulli. La condizione “ an limitata”
 a) non è necessaria né sufficiente ;
 b) è sufficiente ma non necessaria ;
 c) è necessaria e sufficiente ;
 d) è necessaria ma non sufficiente .
1
affinché sia crescente.
a2n
(
1
log(1 + x2 )
x2
se x > 0
11) Sia f : R → R la cui legge è f (x) = .
x+1 se x ≤ 0
Quale delle seguenti affermazioni è vera?
 a) esiste una primitiva di f limitata in R ;
 b) esiste una primitiva di f non uniformemente continua in [0, +∞[ ;
 c) ogni primitiva di f è convessa in ] − ∞, 0] ;
 d) f non è dotata di primitive in R .
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA
Anno Accademico 2014 - 2015
COGNOME e NOME:
Corso di Laurea in Ingegneria Civile e Ambientale
FIRMA:
Corsi di Analisi Matematica I (R. Cirmi e S. D’Asero)
MATRICOLA:
Esame del giorno 3 marzo 2015
Seconda prova scritta

Non sono consentiti formulari, appunti, libri e calcolatori; non è consentito comunicare con i colleghi; ogni mezzo di comunicazione elettronico deve essere tenuto
spento. Verrà escluso dalla prova lo studente che, ad una verifica, fosse sprovvisto di un documento di riconoscimento. Durante la prova non è possibile
uscire dall’aula prima di avere consegnato definitivamente il compito. Si possono consegnare al massimo due fogli a quadri in bella copia; in entrambi
devono essere apposti nome e cognome a stampatello e la firma del candidato. Alla fine della prova il presente foglio deve essere riconsegnato debitamente
compilato.

Rispondere ai seguenti quesiti. Il requisito minimo per superare la prova, con la conferma del voto della prima prova scritta quale voto finale dell’esame, è
di rispondere in maniera corretta ad un quesito di tipo D e ad uno di tipo T. Le ulteriori risposte corrette, se valutate positivamente, comportano un incremento
del voto finale dell’esame. Tempo disponibile: 90 minuti.

Quesiti di tipo D ( definizioni )

1) Siano A ⊆ R, A 6= ∅ e f : A → R. Si dice che f è dotata di minimo in A se . . . e si dice minimo di f in A


. . . (completare le definizioni).
 
2) Sia an una successione di numeri reali. Si dice che |an | converge a 5 se . . . (completare la definizione).

3) Sia f : [a, +∞[→ R una funzione continua. Si dice che f è integrabile in senso improprio in [a, +∞[ se . . .
(completare la definizione). Si chiama integrale definito in senso improprio di f tra a e +∞ . . . (completare
la definizione)

Quesiti di tipo T ( teoremi )

1) Determinare, giustificando il risultato, la formula di derivazione della funzione arcsen x.

2) Enunciare e dimostrare il teorema di esistenza degli zeri.

3) Enunciare e dimostrare la formula fondamentale del calcolo degli integrali definiti (ovvero il teorema di valu-
tazione degli integrali definiti).

Quesiti di tipo E ( esercizi )

1) Studiare la funzione reale di variabile reale f definita dalla legge


|x2 + x|
f (x) = − log(x + 2)
x
e tracciare il grafico.

2) Calcolare tutte le primitive in R della funzione f definita dalla legge


(
0 se x ≤ 0
f (x) = √
x arctan( x − 1) se x > 0.

3) Studiare, al variare del parametro reale x, il carattere della serie


+∞ n 2n2
X 3 x
.
(2n)!
n=1