Sei sulla pagina 1di 13

Corso di Economia e Organizzazione aziendale Politecnico di Torino Anno Accademico 19/20

L2. I concetti contabili di base:


Stato Patrimoniale
Soluzione esercizi
Problema 2.1
Se le attività di Mesoni SpA sono pari a € 95.000 e le passività a €
40.000, allora il capitale netto è pari a ___________

A. 55.000
B. 50.000
C. 60.000
Problema 2.1
Se le attività sono pari a € 65.000 e il capitale netto è pari a € 40.000,
allora le passività sono pari a ____________

A. 20.000
B. 30.000
C. 25.000
Problema 2.1
Se le attività correnti sono pari a € 25.000, le passività a € 40.000 e il
capitale netto è pari a € 55.000, allora le attività immobilizzate sono
pari a __________.

A. 65.000
B. 60.000
C. 70.000
Problema 2.3
Indicare l’effetto di ciascuna delle seguenti transazioni sulle attività,
sulle passività e sul capitale netto di Esatex Srl.
1. È stato versato capitale sociale in contanti per € 100.000.
2. Sono rimborsati debiti (obbligazioni convertibili scadute) per €
25.000, poi trasformati in capitale sociale.
3. La quota di ammortamento degli impianti e macchinari è pari a €
8.500.
4. Sono state acquistate € 15.900 di merci per contante.
5. Sono state acquistate merci a debito per un valore di € 9.400.
6. Sono state vendute a credito merci per € 7.200 costate € 4.500.
7. Sono stati incassati € 3.500 per merce venduta a credito.
8. Sono stati deliberati e distribuiti dividendi per € 3.000.
Problema 2.3
È stato versato capitale sociale in contanti per € 100.000.

A. Cassa: + €100.000; Capitale sociale: + €100.000


B. Cassa: + €100.000; Debiti verso Banche: + €100.000
C. Crediti comm: + €100.000; Capitale sociale: + €100.000
Problema 2.3
Sono rimborsati debiti (obbligazioni convertibili scadute) per €
25.000, poi trasformati in capitale sociale.

A. Debiti obbligazionari: - €25.000; Cassa: + €25.000


B. Debiti di breve: - €25.000; Capitale sociale: + €25.000
C. Debiti obbligazionari: - €25.000; Capitale sociale: + €25.000
Problema 2.3
La quota di ammortamento degli impianti e macchinari è pari a € 8.500.

A. Riserve di utili (ammortamento): - €8.500; Riserve di


materie prime: - €8.500
B. Riserve di utili (ammortamento): - €8.500; Riserve di
materie prime: - €8.500
C. Riserve di utili (ammortamento): - €8.500; fabbricati e
macchinari: - €8.500
Problema 2.3
Sono state acquistate € 15.900 di merci per contante.

A. Magazzino MP: - €15.900; Rimanenze: + €15.900


B. Cassa: - €15.900; Rimanenze: + €15.900
C. Crediti commerciali: - €15.900; Rimanenze: + €15.900
Problema 2.3
Sono state acquistate merci a debito per un valore di € 9.400.

A. Rimanenze: + €9.400; Debito verso fornitori: + €9.400


B. Debiti verso banche: - €9.400; Debito verso fornitori: +
€9.400
C. Cassa: + €9.400; Debito verso fornitori: + €9.400
Problema 2.3
Sono state vendute a credito merci per € 7.200 costate € 4.500.

A. Rimanenze: - €4.500; Cassa: + €7.200; Riserve di utili: +


€2.700
B. Rimanenze: - €4.500; Crediti commerciali: + €7.200;
Riserve di utili: + €2.700
C. Immobilizzazioni: - €4.500; Crediti commerciali: +
€7.200; Riserve di utili: + €2.700
Problema 2.3
Sono stati incassati € 3.500 per merce venduta a credito.

A. Rimanenze: + €3.500; Crediti commerciali: - €3.500.


B. Cassa: + €3.500; Debiti commerciali: + €3.500.
C. Cassa: + €3.500; Crediti commerciali: - €3.500.
Problema 2.3
Sono stati deliberati e distribuiti dividendi per € 3.000.

A. Crediti commerciali: - 3.000; Riserve di utili: - €3.000.


B. Cassa: - 3.000; Riserve di utili: - €3.000.
C. Cassa: - 3.000; Debiti vs banche: - €3.000.