Sei sulla pagina 1di 1

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La bandiera rappresenta lo stendardo di San Piran o Perran (vessillo chiamato Baner Sen
Piran in lingua cornica[1]), un abate vissuto nel VI secolo ed originario dell'Irlanda[1], che divenne il santo
patrono dei minatori che estraevano lo stagno in Cornovaglia[1].

Origini[modifica | modifica wikitesto]


Non vi sono certezze sulle origini della bandiera, sulle quali sono state formulate, tra le altre, le
seguenti ipotesi o speculazioni[1]:

 Alcuni studiosi la ricollegano allo stemma dei Duchi di Cornovaglia


 Alcuni studiosi la ricollegano alla bandiera bretone
 Secondo altri, sarebbe un'invenzione di Davies Gilbert (1767-1839)
 Secondo altri ancora, sarebbe un'invenzione di Helena Charles, fondatrice negli anni
cinquanta del Cornish Nationalist Party

Storia[modifica | modifica wikitesto]


Secondo l'Encyclopædia Britannica, si avrebbero notizie su questa bandiera già nel corso del XV
secolo, quando il vessillo sarebbe stato portato da soldati cornici durante la battaglia di
Agincourt del 1445.[1]
Le prime notizie certe sull'uso di questa bandiera si hanno tuttavia solo a partire dagli anni trenta
del XIX secolo.[1][2]
Nel 1835, lo studioso Davies Gilbert calcolò che circa 200 parrocchie civili della contea usavano tale
bandiera[1][2], che in una cronaca del 1837 viene descritta come "standard della Cornovaglia".[1]