Sei sulla pagina 1di 17

AA2018-19 Sistemi di Produzione 04/03/2019

Sistemi di Produzione

Sistemi di Produzione

Corso di Laurea in
Ingegneria Gestionale

Sistemi di Produzione
Franco Lombardi

Lezioni prof. F. Lombardi 1


AA2018-19 Sistemi di Produzione 04/03/2019

Sistemi di Produzione

Introduzione al corso

Obiettivi del corso

Comprendere come vengono prodotti i manufatti


di uso comune

Saper scegliere il processo più adatto per


produrre un determinato componente

Essere in grado di stimare i fabbisogni in termini


economici ed energetici di un processo

Capire la relazione tra le tecniche di produzione


adottate e le modalità di programmazione e
controllo

Lezioni prof. F. Lombardi 2


AA2018-19 Sistemi di Produzione 04/03/2019

Prerequisiti per il corso

Conoscenze base di:


analisi matematica

geometria

fisica

chimica

elettrotecnica

Introduzione al corso

Organizzazione del corso

Lezioni prof. F. Lombardi 3


AA2018-19 Sistemi di Produzione 04/03/2019

Suddivisione logica del corso

Materia prima

Suddivisione logica del corso

Materia prima Materiali metallici e


materie plastiche

Lezioni prof. F. Lombardi 4


AA2018-19 Sistemi di Produzione 04/03/2019

Suddivisione logica del corso

Materia prima Materiali metallici e


materie plastiche

Caratterizzazione

10

10

Suddivisione logica del corso

Materia prima Materiali metallici e


materie plastiche

Prove distruttive
Caratterizzazione
Prove non distruttive

11

11

Lezioni prof. F. Lombardi 5


AA2018-19 Sistemi di Produzione 04/03/2019

Suddivisione logica del corso

Materia prima Materiali metallici e


materie plastiche

Prove distruttive
Caratterizzazione
Prove non distruttive

Processi primari

12

12

Suddivisione logica del corso

Materia prima Materiali metallici e


materie plastiche

Prove distruttive
Caratterizzazione
Prove non distruttive

Processi primari Processi fusori


Deformazione

13

13

Lezioni prof. F. Lombardi 6


AA2018-19 Sistemi di Produzione 04/03/2019

Suddivisione logica del corso

Materia prima Materiali metallici e


materie plastiche

Prove distruttive
Caratterizzazione
Prove non distruttive

Processi primari Processi fusori


Deformazione

Processi secondari

14

14

Suddivisione logica del corso

Materia prima Materiali metallici e


materie plastiche

Prove distruttive
Caratterizzazione
Prove non distruttive

Processi primari Processi fusori


Deformazione

Produzione grezzo,
Processi secondari
finitura e rettifica

15

15

Lezioni prof. F. Lombardi 7


AA2018-19 Sistemi di Produzione 04/03/2019

Suddivisione logica del corso

Materiali metallici e
materie plastiche

Prove distruttive
Prove non distruttive

Processi fusori
Deformazione

Produzione grezzo,
finitura e rettifica

16

16

Suddivisione logica del corso

Materiali metallici e
materie plastiche
I Materiali
Prove distruttive
Prove non distruttive

Processi fusori
Deformazione

Produzione grezzo,
finitura e rettifica

17

17

Lezioni prof. F. Lombardi 8


AA2018-19 Sistemi di Produzione 04/03/2019

Suddivisione logica del corso

Materiali metallici e
materie plastiche
I Materiali
Prove distruttive
Prove non distruttive

Formatura
Processi fusori
Deformazione
Deformazione plastica

Produzione grezzo,
finitura e rettifica

18

18

Suddivisione logica del corso

Materiali metallici e
materie plastiche
I Materiali
Prove distruttive
Prove non distruttive

Formatura
Processi fusori
Deformazione
Deformazione plastica

Produzione grezzo,
Asportazione
finitura e rettifica

19

19

Lezioni prof. F. Lombardi 9


AA2018-19 Sistemi di Produzione 04/03/2019

Indice del corso

Sistemi di produzione
I processi ed i sistemi
I materiali
Le lavorazioni: la formatura
La deformazione plastica
Processi per asportazione – C.N.
Aspetti economici e organizzativi
Metodi per la gestione ed il controllo dei processi
Strumenti per la gestione dei sistemi produttivi
20

20

Introduzione al corso

Materiale didattico

21

Lezioni prof. F. Lombardi 10


AA2018-19 Sistemi di Produzione 04/03/2019

Bibliografia

“Sistemi di Produzione”
D. Antonelli, G. Murari
C.L.U.T. Editrice, 2008
“Tecnologia meccanica”
S. Kalpakjian, S. R. Schmid
Pearson – Prentice Hall, 2008
S. Kalpakjian, S.R. Schmid. “Manufacturing
processes for Engineering Materials”, Prentice
Hall
“Tecnologia Meccanica e Studi di Fabbricazione”
M. Santochi, F. Giusti
Casa Editrice Ambrosiana, 2000
22

22

Bibliografia

“Tecnologia Meccanica”
M. P. Groover
CittàStudi edizioni, 2014
M P Groover, Fundamentals of Modern
Manufacturing, John Wiley & Sons, Inc.

23

23

Lezioni prof. F. Lombardi 11


AA2018-19 Sistemi di Produzione 04/03/2019

Materiale aggiuntivo

Lucidi reperibili sul sito del corso

Esercizi :
problema completo risolto a lezione
esercizi aggiuntivi svolti per la maggior parte degli
argomenti trattati a lezione
esercizi presenti sui libri indicati in bibliografia

24

24

Introduzione al corso

Modalità d’esame

25

Lezioni prof. F. Lombardi 12


AA2018-19 Sistemi di Produzione 04/03/2019

Modalità di esame

L'esame consiste in una prova scritta contenente


un certo numero di quesiti
I quesiti possono essere domande teoriche o
esercizi di applicazione dei metodi appresi a
lezione
Per la prova scritta, l'allievo avrà a disposizione
due ore
L’allievo può ritirarsi in qualsiasi momento prima
della conclusione dello scritto, ciò comporta
comunque la registrazione dell’esame

26

26

Modalità di esame

Non si potrà utilizzare alcun testo o appunto

La consegna dell'elaborato scritto comporta la


registrazione dell’esame anche in caso di
elaborato insufficiente

L’allievo potrebbe essere chiamato a sostenere


una prova orale aggiuntiva a discrezione del
docente
Per sostenere l'esame l’allievo deve iscriversi
all’appello

27

27

Lezioni prof. F. Lombardi 13


AA2018-19 Sistemi di Produzione 04/03/2019

Modalità di esame

Al termine della prova il docente comunicherà


data, ora e aula della discussione dei risultati

In tale occasione il docente illustrerà la soluzione


dei quesiti proposti

L’allievo potrà consultare il proprio elaborato


d'esame e decidere se accettare il voto o meno

Il rifiuto del voto comporta comunque la


registrazione dell’esame con risultato insufficiente

28

28

Obiettivi della prova d’esame

Lo scopo dell’esame è la valutazione della


capacità di integrazione dei concetti appresi
durante il corso in una visione complessiva

Si cercherà di proporre quesiti che comprendano


argomenti trattati in più lezioni

Si valuterà anche la capacità di fornire risultati


numerici ragionevoli agli esercizi proposti che
potranno ammettere più soluzioni

29

29

Lezioni prof. F. Lombardi 14


AA2018-19 Sistemi di Produzione 04/03/2019

Cosa ricordare in sede d’esame?

Le formule presentate durante il corso sono di


due tipi:
applicazioni al processo produttivo di comuni leggi
fisiche
leggi empiriche ricavate da prove di laboratorio

30

30

Cosa ricordare in sede d’esame?

Le formule presentate durante il corso sono di


due tipi:
applicazioni al processo produttivo di comuni leggi
fisiche
leggi empiriche ricavate da prove di laboratorio
Le formule del primo tipo devono essere
conosciute o ricavate dallo studente

31

31

Lezioni prof. F. Lombardi 15


AA2018-19 Sistemi di Produzione 04/03/2019

Cosa ricordare in sede d’esame?

Le formule presentate durante il corso sono di


due tipi:
applicazioni al processo produttivo di comuni leggi
fisiche
leggi empiriche ricavate da prove di laboratorio
Le formule del primo tipo devono essere
conosciute o ricavate dallo studente
Le leggi empiriche non devono essere imparate a
memoria

32

32

Cosa ricordare in sede d’esame?

Le formule presentate durante il corso sono di


due tipi:
applicazioni al processo produttivo di comuni leggi
fisiche
leggi empiriche ricavate da prove di laboratorio
Le formule del primo tipo devono essere
conosciute o ricavate dallo studente
Le leggi empiriche non devono essere imparate a
memoria
Il docente, se necessario, fornirà con il testo
d’esame eventuali tabelle o nomogrammi

33

33

Lezioni prof. F. Lombardi 16


AA2018-19 Sistemi di Produzione 04/03/2019

Sistemi di Produzione

“L’importante non è tanto fare ciò che si


sa, ma sapere cosa si fa”

34

34

Lezioni prof. F. Lombardi 17