Sei sulla pagina 1di 6

Ancoraggio

>>>>>>>>>>>>

ETICHETTE PRESENTI SU TUTTI I


NORMA SISTEMI DI ANCORAGGIO
EN 12 195-2 1
RICHIAMO
Mazo 2001 Verificare che SHT = forza manuale normalizzata
la LC è corretta
per il carico
Si tratta della forza massima di
azione manuale di 500 N (50daN

L a decisione di rispettare il contenuto della norma Non utilizzare sull’etichetta) applicabile per non
cinghie tagliate o sovraccaricare le cinghie di ca-
EN 12 195-2 è stata presa perché permette di annodate rico. Non utilizzare degli ausiliari
fornire un sistema di ancoraggio avente le informa- meccanici come barre… questo
Proteggere le
zioni per chi lo utilizza e la tracciabilità identica a cinghie dagli valore è specificato nella norma
europea EN 12195-2 : 2001.
quella di un sistema di sollevamento. spigoli taglienti

Temperatura STF = forza di tension normale


di utilizzo –40°C
Caratteristiche : a +100°C Si tratta della forza residua fis-
sata al 10 % della capacità di
carico (LC) ovvero al 10% della
 TMU o LC : Tensione massima di Utilizzo o Non caricare
tensione massima di utilizzo
di alto
Capacità di Carico = Forza massima utilizzata in (TMU) indicata sull’etichetta.
trazione diretta che un sistema di ancoraggio è in Questo valore del 10% è spe-
Norma di
cificato nella norma europea
grado di sopportare durante il suo utilizzo. riferimento
EN 12195-1

 Coefficiente di utilizzo :
2 per i sistemi completi, 2
TMU : 2000 daN LC [daN]
2 per gli accessori, Numero di identificazione, di
3 per la cinghia tessile non cucita. 999900001 PES serie, di tracciabilità e mate-
riale usato
 Prova : tutti gli elementi per l‘aggancio del FABRICANT fornitore
dispositivo di carico completo non devono presen-
tare nessuna traccia di deformazione che colpisca il date : 10 / 05 Anno di fabbricazione

loro funzionamento ad una capacità di carico (LC) di EN 12 195-2 Numero della norma
1,25 LC e inoltre devono resistere a una forza con 03 / 2001
coefficiente di utilizzo di almeno due.
TMU : 2000 daN
 Allungamento : la cinghia tessile non deve allun-
garsi più del 7% quando è sottoposta alla capacità Capacità di carico
di carico (LC). TMU : 4000 daN

Designazione della fornitura e redazione dell’ordine :


Sforzo di tensione
La designazione dei dispositivi di ancoraggio deve SHF50 daN / STF200 daN normalizzato
comportare : rupture sangle seule 6,0 t
il tipo di dispositivo di ancoraggio dotato del suo 5D11 900 / 30 B
simbolo : Numero di identificazione, di
dispositivo di ancoraggio in una parte, 999900001 PES serie, di tracciabilità e mate-
riale usato
dispositivo di ancoraggio in due parti, Long. : 900 / 30 cm lunghezza
il riferimento al tipo, secondo il fabbricante,
Ne pas utiliser pour
la tensione massima di utilizzo (TMU) Messaggio di avvertenza
le levage
in deca-Newtons, Nome del fabbricante o de forni-
la lunghezza della parte corta in metri, tore, loro simbolo, marchio depo-
la lunghezza totale L in metri, MS sitato o ogni altra identificazione
chiara
il riferimento alla presente norma. date : 10 / 05 Anno di fabbricazione
Fabriqué en France
Marcatura : En 12 195-2 03 / 2001 Numero della norma
DIN 60 060
Le estremità, le cinghie elastiche, i dispositivi di
ritenuta di tensione e gli indicatori di tensione, devo- COLORE DELL’ETICHETTA :
no essere marcati almeno con il nome o il simbolo
del fabbricante o del fornitore.. Ogni serie completa  Blu per le cinghie in poliestere.
 verde per le cinghie in poliammido.
deve avere le informazioni seguenti sull’etichetta.
 bruno, per le cinghie in polipropilene.

8
Ancoraggio
>>>>>>>>>>>>

MODALITÀ DI UTILIZZO
DEI SISTEMI DI ANCORAGGIO MERCI

I sistemi di ancoraggio devono essere scelti e devono essere utilizzati per caricare lo stesso carico per-
1 utilizzati tenendo conto di : ché il loro comportamento e la loro elasticità cambiano
a la capacità di carico necessaria, durante il carico.
b la modalità di utilizzo, Bisogna tenere conto per l’ ancoraggio della com-
c la natura del carico. 11 patibilità dei dispositivi di ancoraggio ausiliari con
il sistema di ancoraggio.
La scelta sarà guidata da :
2 a la dimensione, la forma e il peso del carico, Durante l’utilizzo dei ganci larghi, assicurarsi che
b il metodo di utilizzo previsto, 12 la superficie di portata sia situata su tutta la lar-
c il trasporto, ghezza del gancio.
d la natura del carico.
Per lo sblocco del carico, conviene assicurarsi
Il carico minimo è costituito da : 13 che la stabilità del carico sia indipendente dall’an-
3 a un paio di sistemi di ancoraggio per l’aggancio coraggio e che l’allentamento di quest’ultimo non possa
mediante lo sfregamento, causare la caduta del carico fuori dal veicolo, cosa che
b due paia di sistemi di ancoraggio per l’aggancio di- metterebbe in pericolo il personale. Per altri trasporti,
retto. attaccare se necessario l’attrezzatura di sollevamento al
carico prima di allentare i sistemi di ancoraggio così da
I sistemi di ancoraggio scelti devono essere suffi- evitare ogni caduta accidentale.
4 cientemente resistenti e di lunghezza appropriata
alla modalità di utilizzo. Prima di procedere allo scarico. Gli ormeggi
14 devono essere rilasciati in modo da permettere
Seguire sempre le istruzioni di ancoraggio appro- liberamente lo scarico.
5 priate: tenere in considerazione le operazioni di
fissaggio e di sollevamento dei carichi prima dell’ope- Durante il carico e lo scarico, bisogna fare atten-
razione. 15 zione alla vicinanza di linee di alta tensione.

Ritirare l’attrezzatura di sollevamento prima di I sistemi di ancoraggio conformi alla norma EN


6 caricare il carico. 16 12195 sono utilizzati nei seguenti intervalli di
temperatura :
Controllare che le parti del carico non siano cari- a - 40°C a + 80°C per il polipropilene,
7 cate in modo precario durante il trasporto su lunga b - 40°C a + 100°C per il poliammido,
distanza. c - 40°C a + 100°C per il poliestere.
Queste temperature possono variare in un ambiente
Contare il numero del sistema di carico conforme- chimico. In questo caso bisogna chiedere consiglio al fab-
8 mente all’EN 12195-1. bricante o al fornitore. Una variazione della temperatura
durante il trasporto può colpire la forza esercitata sul
Solo i sistemi di ancoraggio destinati a un carico sistema di ancoraggio. Verificare lo sforzo di tensione
9 mediante sfregamento con valore STF precisato dopo l’entrata in zone di calore.
sull’etichetta possono essere utilizzati per questo tipo
di carico. I materiali costitutivi dei sistemi di ancoraggio
17 hanno una resistenza selettiva agli attacchi dei
Diversi sistemi di carico (ad esempio: catena di prodotti chimici. Chiedere consiglio al fabbricante o al
10 ancoraggio e cinghie tessili di ancoraggio) non fornitore se l’esposizione a prodotti chimici è possibile.

9
Ancoraggio
>>>>>>>>>>>>

MODALITÀ DI UTILIZZO
IN 25 PUNTI

Bisogna notare che gli effetti dei prodotti chimici possono all’esame approfondito iniziale di una persona compe-
cambiare in funzione della temperatura. tente: non riutilizzare in caso di dubbio. Un esame visivo
La resistenza dei tessili ai prodotti chimici è qui rias- è raccomandato dopo ogni utilizzo.
sunta :
a i poliammidi sono virtualmente insensibili agli effetti Solo i sistemi di ancoraggio marcati ed etichettati
degli alcali. Non sono tuttavia resistenti agli attacchi degli 21 possono essere utilizzati.
acidi minerali ;
b il poliestere resiste agli acidi minerali ma non agli I sistemi di ancoraggio non devono essere so-
attacchi degli alcali ; 22 vraccaricati: solo la forza massima manuale di
c il polipropilene è leggermente alterato dagli acidi e 50daN (1daN=1kg) deve essere applicata. Non utilizzare
dagli alcali. È utile per le applicazioni che necessitano dei supporti meccanici come sbarre a meno che non
un alta resistenza ai prodotti chimici (oltre che a certi siano specialmente concepiti per essere utilizzati con il
solventi organici) ; dispositivo.
d delle soluzioni di acidi o alcali inoffensive possono
diventare concentrate con l’evaporazione, che rischia di I sistemi di ancoraggio non devono mai essere
danneggiare il materiale. Ritirare i sistemi di ancoraggio 23 usati se annodati.
contaminati, immergerli in acqua fredda e lasciarli asciu-
gare all’aria. Evitare di rovinare le etichette allontanandosi da
24 spigoli vivi.
I dispositivi di ancoraggio con cinghie devono
18 essere rifiutati o riconsegnati al fabbricante per I sistemi di ancoraggio devono essere protetti
la riparazione quando presentano tracce di danneggia- 25 contro l’abrasione e i danneggiamenti dovuti a
mento : carichi con spigoli vivi, utilizzando dei manicotti di pro-
a per le cinghia (da rifiutare): le lacerazioni, i tagli, le tezione.
rotture delle fibre portanti, le deformazioni risultanti da
l’esposizione al calore ;
b per i cavi elastici: le deformazioni, le crepe, i segni di
usura, tracce di corrosione.
Le riparazioni devono essere effettuate solo sotto la
responsabilità del fabbricante. Solo i dispositivi di carico
muniti della loro etichetta di identificazione devono essere
riparati. Dopo la riparazione, il fabbricante deve garantire
che le performance originali del dispositivo siano mante-
nute. In caso di contatto accidentale con prodotti chimici,
il dispositivo di ancoraggio deve essere messo fuori servi-
zio e il fabbricatore o il fornitore deve essere contattato.

Assicurarsi che i sistemi di ancoraggio non siano


19 danneggiati da spigoli vivi del carico per il quale
sono usati.

I dispositivi di ancoraggio e ogni altro mezzo di


20 fissaggio o accessori di accoppiamento devono
essere oggetto di controlli regolari e frequenti, oltre

10
Ancoraggio
>>>>>>>>>>>>

 Raccomandazioni per l’uso (EN 12 195-2)


L’uso dei dispositivi di ancoraggio Le cinghie non devono essere messe di aggancio, la loro distanza massima
deve compiersi conformemente alla sotto tensione a contatto con spigoli vivi degli elementi di fissaggio al veicolo così
nota di utilizzo consegnata con la o con superfici rugose senza l’utilizzo di come lo sforzo massimo in trazione al
fornitura. accessori di protezione. quale questi elementi possono essere
I dispositivi di ancoraggio non sottoposti. L’utilizzo di ogni oggetto non
possono essere utilizzati al di fuori previsto dal fabbricante per manovrare
I dispositivi non devono essere
dell’intervallo di temperatura compresa le cinghie elastiche con lo scopo di
utilizzati per imbragare dei carichi.
tra – 40°C e +100°C o in presenza aumentare la tensione delle cinghie è
di prodotti chimici se non dopo aver vietato.
Le forze applicate non devono mai
consultato il fabbricante.
superare la Tensione Massima di I dispositivi di ancoraggio devono
Utilizzo scritta sulle etichette. Gli adattamenti delle estremità ai essere messi in stock in luoghi asciutti
punti di aggancio devono essere conformi e freschi. Devono essere protetti
Le cinghie non devono essere alle prescrizioni del fabbricante. Queste dalla luce solare e da ogni rischio di
annodate. ultime devono specificare, per gli oggetti danneggiamento meccanico.

 Manutenzione, riparazione, sistemazione


I dispositivi di ancoraggio devono seguito all’esposizione al calore, la identificazione devono essere riparati.
essere sistemati o riconsegnati al perdita di identificazione della cinghia. Dopo la riparazione, il fabbricante deve
fabbricante per la riparazione quando Per i cavi elastici : le deformazioni, garantire che le performance originali
presentano dei danni. le crepe, i segni di usura, tracce di del dispositivo siano mantenute.
corrosione.
Sono considerate tracce di In caso di contatto accidentale
danneggiamento : Le riparazioni devono essere con prodotti chimici, il dispositivo di
per le cinghie (da sistemare): le effettuate solo sotto la responsabilità ancoraggio deve essere messo fuori
lacerazioni, i tagli, la rottura delle del fabbricante. Solo i dispositivi di servizio e il fabbricatore o il fornitore
fibre portanti, la deformazione in carico muniti della loro etichetta di deve essere contattato.

 Istruzioni generali
Calcolo delle forze che Dovete utilizzare un veicolo Rispettare il P.T.A.C. e il P.T.R.A. del
intervengono durante il trasporto appropriato per ogni carico e adattare
veicolo.
la vostra velocità alle condizioni della
I valori seguenti sono generalmente strada e di circolazione rispettando le
noti : caratteristiche tecniche del carico. Evitare i punti di aggancio sul fondo
a per lo scarico, l’accelerazione, la della vettura; fissare il carico in modo che
frenata in discesa: il carico deve IMPORTANTE
non possa spostarsi, ruotare, cadere dal
essere fissato con una forza almeno
Fissare il carico in modo che il suo veicolo o farlo capovolgere (in condizioni
uguale al 50% del suo peso ;
centro di gravità sia il più vicino possibile
b per la frenata: il carico deve essere normali di circolazione, ovvero frenata
alla linea centrale dell’asse longitudinale
fissato con una forza almeno uguale al del veicolo (il centro di gravità deve brusca, irregolarità del terreno).
suo peso ; essere il più basso possibile).
c per le svolte: il carico deve essere
Accertarsi che l’imballaggio o i punti
fissato con una forza almeno uguale al Durante il carico, rispettare il peso
di aggancio fissati sul carico sono in
50% del suo peso (la forza centrifuga totale ammissibile e il peso massimo
è maggiore in caso di svolta a gran sull’asse; in caso di carico parziale, grado di sopportare le forze generate
velocità). ripartire uniformemente il peso. dall’accelerazione del veicolo.

11
Ancoraggio
>>>>>>>>>>>>

 Tabella dele portate

Tensione diretta Larghezza TMU Tensione doppia Rottura della Lunghezza


in daN cinghia sistema cinghia sola standard
in mm in daN in daN in m

TMU 5 000 daN 75 5 000 10 000 15 000 9,10


TMU 3 500 daN 75 3 500 7 000 11 000 9, 10
TMU 2 500 daN 50 2 500 5 000 7 500 8, 9, 10
TMU 2 000 daN 50 2 000 4 000 6 000 8, 9, 10
TMU 800 daN 45 800 1 600 3 000 4, 5, 6
TMU 900 daN 35 900 1 800 3 400 6, 7
TMU 400 daN 25 400 800 1 200 4, 5, 6

Un sistema di ancoraggio è composto da una cinghia cucita e di accessori metallici. Una cinghia di carico indica la cinghia stessa
non cucita.

 Caricare in tutta sicurezza


Regole di base Metodi di bloccaggio
del carico del carico

Piano di ripartizione del carico


Carico obliquo o in
diagonale

Comportamento del carico tenendo


conto delle forze agenti
0,3 G
1G Carico su
piattaforma
0,5 G
0,5 G 0,5 G
0,5 G
0,5 G

4G
0,8 G
In camion In treno

2,2 G

0,7 G

0,7 G
0,2 G
cerchiatura
Sul battello 2,2 G

12
Ancoraggio
>>>>>>>>>>>>

SISTEMA DI CARICO CATENA


Conforme alla norma EN 12 195-3

Rif : ACTAC SISTEMA ANCORAGGIO PER CATENA


Taglia min/max Carico di Carico di rottura Corsa di Dimensioni in mm Peso
Designazione della catena prova minimo serraggio per pezzo
mm kN kN mm A B C E F G H kg
R7 8-10 48,04 84,52 203 356 35,1 64,0 638 842 28 12,7 4,76
RA 10-13 81,85 146,80 152 356 35,1 64,0 690 905 31 16,0 5,85
RC 13-16 115,56 204,63 203 356 35,1 64,0 747 951 39 18,3 6,52

Linguetta
di sicurezza

Rif : CHTAC01 CATENA DI CARICO (ACCORCIATORE + GANCIO A LINGUETTA)


Per Lunghezza Peso Peso m +
Designazione
Rif. ACTAC m kg kg
08 R7 3,5 5,76 1,4
10 RA 3,5 9,45 2,2
13 RC 3,5 16,80 3,8
Per altre lunghezze, consultateci.

Rif : CHTAC02 CATENA DI CARICO (GANCIO A LINGUETTA + GANCIO A LINGUETTA)

Per Lunghezza Peso Peso m +


Designazione
Rif. ACTAC m kg kg
08 R7 3,5 5,92 1,4
10 RA 3,5 9,60 2,2
13 RC 3,5 16,90 3,8
Per altre lunghezze, consultateci.

Rif : CHTAC03 CATENA DI CARICO (ACCORCIATORE+ACCORCIATORE)


Per Lunghezza Peso Peso m +
Designazione
Rif. ACTAC m kg kg
08 R7 3,5 5,76 1,4
10 RA 3,5 9,3 2,2
13 RC 3,5 16,7 3,8
Per altre lunghezze, consultateci.

29