Sei sulla pagina 1di 14

A cura di Renata De Rugeriis

attivista
Amnesty International, Sezione italiana
SCHEDA
RENATA DE RUGERIIS
Renata De Rugeriis J. è linguista e docente a contratto presso
l'Università di Urbino. Laureata in Scienze Politiche con
specializzazione in European Law (Diritto europeo) ha mantenuto un
profilo di integrità anche nella vita personale.
Dottorato di ricerca in Analisi delle Politiche di Sviluppo e di
Promozione del Territorio presso l’Università di Teramo. Al centro
delle sue ricerche di dottorato si collocano lo studio della lingua in
relazione all’economia.
Esperta di traduzioni giuridiche, è anche interprete simultaneista per
le lingue spagnolo e inglese.
Attivista di Amnesty International, sezione italiana, dal 2009 e
simpatizzante del movimento dai tempi della scuola media.
PENA DI MORTE
E DIRITTI UMANI
PENA DI MORTE
E DIRITTI UMANI

Amnesty International si oppone incondizionatamente alla pena


di morte, ritenendola una punizione crudele, disumana e
degradante ormai superata, abolita nella legge o nella pratica (de
facto), da più della metà dei paesi nel mondo.

La pena di morte viola il diritto alla vita, è irrevocabile e può


essere inflitta a innocenti.
Non ha effetto deterrente e il suo uso sproporzionato contro
poveri ed emarginati è sinonimo di discriminazione e repressione.

Oggi, più di due terzi dei paesi al mondo ha abolito la pena


capitale per legge o nella pratica.
PENA DI MORTE
E DIRITTI UMANI
Nel 2019, sono state messe a morte almeno 657 persone in
20 paesi, una diminuzione del 5% rispetto al 2018 (almeno
690). Il dato rappresenta il numero più basso di esecuzioni
registrato da Amnesty International nel corso degli ultimi
dieci anni.
La maggioranza delle sentenze capitali sono state eseguite
nell’ordine in Cina, Iran, Arabia Saudita, Iraq e Egitto.

La Cina rimane il maggior esecutore al mondo, ma la reale


entità dell’uso della pena di morte in questo paese è
sconosciuta perché i dati sono classificati come segreto di
stato; per questo motivo, il dato complessivo di almeno 657
esecuzioni, non tiene in considerazione le migliaia di
sentenze capitali che si ritiene siano eseguite in Cina
ogni anno.
PENA DI MORTE
E DIRITTI UMANI
PENA DI MORTE
E DIRITTI UMANI
PENA DI MORTE
E DIRITTI UMANI
COSA PUOI FARE TU
● https://www.amnesty.it/diritti-gay-africa/
● https://www.amnesty.it/campagne/pena-di-morte/

● UNISCITI AL PIÙ GRANDE MOVIMENTO AL


MONDO IN DIFESA DEI DIRITTI UMANI
● Www.amnesty.it

Potrebbero piacerti anche