Sei sulla pagina 1di 2

Foglia Dorata

La Foglia Dorata è un’organizzazione che non ha bisogno di presentazioni. Chiunque sa di cosa si


occupino.
All’incirca.
Più precisamente, chiunque crede di sapere di cosa si occupino. È quasi sicuro che facciano rapporto
direttamente al Principe di Weetheas, e ci sono voci che Edric sia una sorta di mutaforma. Non c’è
niente di chiaro dall’esterno.

Dall’interno, invece, qualcosa sembra avere significato. La Foglia Dorata lavora al servizio del
Principe di Weetheas veramente, è un’organizzazione leale al regno e fedele ai suoi principi. Un po’
fedele alle sue leggi. Leggi antiche garantiscono una libertà legale senza precedenti ai membri della
Foglia Dorata: chiunque compia un crimine di qualsiasi genere (escluso l’alto tradimento) sotto
ordine della Foglia può trasferirne la colpa direttamente a Edric in quanto reggente dell’ordine.
Inoltre, il reggente della Foglia Dorata gode di totale immunità legale finché in carica. In sostanza,
qualsiasi crimine compiuto su ordine di Edric o da Edric stesso viene spostato e congelato fino alla
deposizione del reggente o alla sua morte.
A causa di un colpo di stato avvenuto dodici secoli fa, il giuramento della Foglia Dorata prevede la
rinuncia a qualsiasi diritto di discendenza o di elezione a qualsiasi carica politica nel Regno.

Edric
Una cosa che hai imparato in fretta è che Edric sembra in grado di arrivare ovunque. Una bottega
squallida a Khig Moldur? La locanda degli ufficiali dell’Impero a Whitborn? Una scogliera a picco sui
mari interni? In qualche modo, Edric ti farà trovare qualcuno. E non è raro trovare lui in persona.
Maestro di travestimenti e dotato di alcuni ninnoli incantati molto convincenti, l’elfo ha dimostrato
di saper infiltrare praticamente qualsiasi ambiente. Chiaramente ora le cose sono cambiate: negli
ultimi quindici anni i circoli più alti sono diventati molto più sicuri, la presenza degli illithid vanifica
qualsiasi travestimento e superare il fiuto di un seguace di Tzanaar è impossibile perfino per lui.
Edric rimane comunque un individuo che nessuno vorrebbe trovarsi contro. Maestro del
combattimento a mani nude, esperto di lame e armi da lancio, arciere di incredibile maestria e
profondo conoscitore delle arti erboristiche, Edric ha messo a pieno frutto i secoli che la sua natura
secolare gli ha donato.
La divisa della Foglia Dorata, un semplice mantello verde scuro fermato con una spilla raffigurante
il simbolo dell’ordine, viene completata nel suo caso da una lama sottile sul fianco destro.
Nonostante ogni tentativo di addestrarsi a combattere con la mano debole, ed è Edric stesso a
raccontare volentieri questa storia, la sinistra rimane la sua mano principale. Ma nessuno l’ha mai
visto combattere con la sinistra, e addestrarsi contro la sua mano “debole” è praticamente una
perdita di tempo. È ugualmente probabile che si tratti di una menzogna per spaventare gli avversari
e che sia invece la pura verità: leggere oltre il sorriso asciutto di quell’elfo è un’arte sconosciuta ai
mortali.
In fin dei conti, è il reggente del tuo ordine e ti ha messo bene in chiaro che finché gli mostrerai
fedeltà non correrai il rischio di assaggiare la sua lama. Sono passate poche settimane dal tuo ultimo
incarico, purtroppo un fallimento. C’è un bersaglio che sfugge alla Foglia Dorata da anni, una figura
a cui recenti informazioni hanno dato un nome, Atreius. Sembra che sia ricercato praticamente da
tutti: l’Impero, i segugi del clan Mya e la Duchessa, oltre alla Foglia Dorata. Era un bersaglio da
riconsegnare vivo o morto, ma si tratta di un incantatore esperto e di un criminale ormai temprato
da anni in fuga. È colpa tua solo fino ad un certo punto.
Le indicazioni che hai su di lui sono poche. Ha collaborato con l’Impero poco dopo l’apertura delle
Faglie, è stato ad Emelean, poi è scomparso a lungo. Tracce sparse lo ricollegano a Khig Moldur,
Mom Garum, poi Whitborn, qualche anno al servizio della Duchessa in locazioni sparse e poi si è
dato alla macchia. Sembrava esserci stata una linea di contatto grazie ad un alleato di Edric ormai
un mese fa, ma la pista è andata in fumo perché il contatto sembra sia morto. I suoi crimini non
sono stati definiti chiaramente, sembra uno squilibrato in cerca di qualcosa, pieno di soldi sporchi e
potere magico accuratamente controllato. Gli ordini sono di catturare o uccidere, quale sia la più
semplice.