Sei sulla pagina 1di 640

IO SO TUTTO

di Noel Botham

La più completa e bizzarra raccolta di


informazioni che non troverete in nessun
libro di scuola.
Se pensate che tutti i libri di scuola,
ma proprio tutti, siano la norma (e lo
stesso vale per enciclopedie, compendi,
manuali, almanacchi…), allora questo
libro è un’eccezione. Singolare e molto
divertente, per di più.
Un libro che farà la gioia dei
nozionisti più scatenati: per stupire gli
amici o diventare abilissimi nelle parole
incrociate.
Per appagare i più curiosi con notizie
su parole e modi di dire, religione,
numeri, pubblicità, cibi e bevande,
sovrani inglesi e no, superstizioni, il
cielo e la terra, medie e statistiche,
record, invenzioni, il sesso e i sessi…
Una lettura appassionante che non si
può interrompere, fino all’ultima parola.
Una pubblicazione ufficiale della
britannica Useless Information Society,
l’associazione fondata nel 1995 da
alcuni famosi giornalisti e scrittori
appositamente per raccogliere
informazioni bizzarre e curiose sulle più
svariate materie.

Noel Botham, inglese, già giornalista


d’inchiesta e direttore del «National
Enquirer», tra i fondatori, e poi
presidente, della Useless Information
Society, ha pubblicato in molti paesi
vari volumi di successo sullo stesso
argomento. È inoltre autore di due libri,
rispettivamente sulla morte di Lady
Diana e sulla principessa Margaret
d’Inghilterra.
Antonio Vallardi Editore s.u.r.l.

Gruppo editoriale Mauri Spagnol

www.vallardi.it

Per essere informato sulle novità del Gruppo


editoriale Mauri Spagnol visita:

www.illibraio.it

Titolo originale: The Most Amazing Book of


Useless Information of Them All

© 2006 Noel Botham

First published by John Blake Publishing Ltd


2006

Copyright © 2009 Antonio Vallardi Editore,


Milano
Traduzione di Filomena Pilla

Grafica di copertina: Studio Baroni

Prima edizione digitale 2012

Quest’opera è protetta dalla Legge sul diritto


d’autore.

È vietata ogni duplicazione, anche parziale, non


autorizzata.

ISBN 978-88-6731-086-9
1
TERMINI E MODI
DI DIRE

Bada a come parli


Kemo Sabe in lingua navajo
significa “arbusto fradicio”.

La parola in inglese americano


honcho, che indica un manager, un
capo, un boss, deriva da un termine
giapponese che significa
“caposquadra” e fu usata per la
prima volta in occidente dagli
americani, durante l’occupazione
del Giappone seguita alla seconda
guerra mondiale.
La lingua eschimese dispone di
oltre 20 termini per descrivere i
diversi tipi di neve.
In inglese, la parola più lunga senza
nessuna delle cinque vocali
normali (a, e, i, o, u) è rhythms.
L’espressione “avere molte corde
al proprio arco” risale al
Medioevo, quando gli arcieri
portavano con sé una seconda
corda nel caso la prima si fosse
spezzata.
La O’ nei cognomi irlandesi
significa “discendente di”.
L’elemento di plastica che chiude
le stringhe delle scarpe si chiama
“puntale”.
Le righe in rilievo sui lati delle
monete si chiamano “zigrinatura”.
Il lato destro di un’imbarcazione
era detto “lato delle stelle” in
quanto chi faceva navigazione
astronomica si posizionava sulla
tavola del fasciame (appunto sulla
destra) per avere una visione senza
ostacoli delle stelle. Il lato sinistro
era detto “lato del porto” perché da
quella parte si attraccava.
L’espressione “avvocato del
diavolo” fa parte della
terminologia della Chiesa cattolica.
Per stabilire se proclamare santo
un individuo, si nomina sempre un
avvocato del diavolo che proponga
una visione alternativa.
Il termine “canicola” risale
all’epoca romana, quando si
pensava che Sirio, o Stella del
Cane, aggiungesse il proprio calore
a quello del sole dal 3 luglio all’11
agosto, creando così temperature
eccezionalmente elevate. I romani
chiamavano questo periodo dies
caniculares, appunto “giorni del
cane, canicolari”.
La parte bianca delle unghie si
chiama “lunula”.
In italiano il sostantivo palindromo
più lungo è “anilina”.
Stranamente, nell’antica Grecia non
esisteva alcun termine per indicare
l’omosessualità, c’era solo una
serie di espressioni che si
applicavano a specifici ruoli
omosessuali. Gli studiosi sono
sconcertati, dato che l’antica
cultura ellenica teneva l’amore tra
uomo e uomo nella massima
considerazione. Secondo diversi
linguisti, la parola “omosessuale”
fu coniata solo nel 1869 dal medico
ungherese Karl-Maria Benkert
(noto anche come Károly Mária
Kertbeny).
Nella lingua inglese, la parola set
ha il numero più alto di definizioni:
192 secondo l’Oxford English
Dictionary.
La parola inglese assassination
(“assassinio”) fu coniata da
Shakespeare.
La parola “cocchio” deriva da
Kocs, paesino ungherese dove fu
inventato e usato per la prima volta
tale tipo di carrozza.
La parola karate significa “mani
vuote”.
La parola “samba” può derivare sia
da zampo, termine che indica i
brasiliani di discendenza nera e
quelli derivati dai meticci indios,
sia da semba, una parola di origine
africana riferita al movimento del
bacino tipico di alcune danze
dell’Angola portoghese.
Il modo di dire inglese long in the
tooth (letteralmente, “di dente
lungo”) significa “vecchio” e nasce
dalla valutazione dell’età dei
cavalli le cui gengive, col passare
degli anni, si ritirano, dando
l’impressione che i denti si
allunghino. Quindi, più lunghi
appaiono i denti, tanto più vecchio
è il cavallo.
Il termine inglese quisling,
sinonimo di “collaborazionista,
traditore” deriva da Vidkun
Quisling, militare e politico
norvegese che collaborò con i
tedeschi che occupavano la
Norvegia.
L’alfabeto più corposo del mondo è
quello cambogiano, di 74 lettere.
Theodore Roosevelt fu l’unico
presidente degli Stati Uniti che nel
discorso di insediamento non
pronunciò mai il pronome “io”.
Abraham Lincoln, Franklin D.
Roosevelt e Dwight D. Eisenhower
si piazzano al secondo posto, dato
che nei rispettivi discorsi di
insediamento lo usarono una sola
volta.
La parte superiore di un martello si
chiama “testa”.
La parte principale di una morsa si
chiama “ganascia”.
Combinando due parole per
formarne una terza di senso
compiuto (per esempio, motor
[auto] + hotel = motel, smoke
[fumo] + fog [nebbia] = smog), si
ottiene una parola chiamata
“portemanteau” o “parola-valigia”
o “parola-giardiniera”.
Nel mondo si parlano oggi circa
6500 idiomi. Circa 2000, però,
sono usati da meno di 1000
persone. La lingua più parlata al
mondo, da 885.000.000 di cinesi, è
il mandarino.
Il simbolo # si chiama
“cancelletto”.
Sceodno una rcrecia sovtla in una
uvinisertà iatilana, non ha
ipmotrzana in qalue odrnie le
ltetree snoo dsioptse in una proala
l’ucina csoa ipmotratne è che la
pmira e l’utlmia ltereta sanio al
psoto gustio. Il rseto può esrese una
talote cnfosounie ed esrese acnroa
cmpolteanemte cmprosneilibe.
Qeutso prehcé non lgegamio ongi
sniolga ltertea ma la praloa nlela
sua itnezreza.
C’è una parola italiana con una
sola vocale che si ripete sei volte:
“indivisibili”.
In inglese arcaico “starnuto”
(sneeze) si diceva fneosan.
Uno speleologo studia le caverne.
Un bibliofilo colleziona libri rari.
“Bibliopola” è termine raro per
venditore di libri, libraio.
Una pozione magica o un amuleto
che si pensa possa suscitare la
passione amorosa, soprattutto da
parte di una specifica persona, si
chiama “filtro”.
Un componimento poetico in onore
di una coppia di sposi si chiama
“epitalamio”.
Gli antichi greci, i romani e gli
ebrei si divertivano con gli
anagrammi, molto popolari anche
nel Medioevo.
Il termine “aromaterapia” fu
coniato negli anni Venti dal
farmacista francese René-Maurice
Gattefossé per definire l’utilizzo
terapeutico di oli essenziali di
piante, fiori, radici, semi eccetera.
“Cannibalismo”, cioè cibarsi di
carne umana, si dice anche
“antropofagia”.
DNA è la sigla dell’acido
desossiribonucleico o
deossiribonucleico.
Nel 1945, a Harvard, un computer
sperimentale smise di funzionare e
Grace Hopper, che lo stava
progettando, mentre cercava il
guasto trovò un baco in uno dei
circuiti e lo tolse con una pinzetta.
Da allora, quando qualcosa non va
in un computer, si dice che “ha un
baco”.
Lo studio degli insetti si chiama
“entomologia”.
Lo studio dell’origine delle parole
si chiama “etimologia”.
L’espressione “toccare il cielo con
un dito” in inglese si traduce con
flying on cloud 9 (“volare sopra la
nuvola 9”) e nasce nell’ambito
dell’aeronautica militare. Infatti i
tipi di nuvola si identificano con
vari numeri e la “nuvola 9” è
quella di un temporale con tuoni e
lampi, molto alta. Gli aerei devono
salire ad altezze elevatissime per
poter volare sopra la “nuvola 9”.
In italiano la più breve frase
completa è “Va’”.
Gli uomini riescono a leggere
caratteri a stampa più piccoli
rispetto alle donne.
Underground è l’unica parola
inglese che inizia e finisce con und.
La parola inglese più lunga,
secondo l’Oxford English
Dictionary, è
pneumonoultramicroscopicsilicovol
(una forma di silicosi), quelle in
italiano
colangiocolecistocoledocectomia”
e
“pleuroepicheilognatouranoschisi”.
Il nome geografico più lungo
ancora in uso è quello di una
collina neozelandese:
Taumatawhakatan-
gihangakoauauotamateaturipukakapik
kai-wenuakitnatahu.
Il secondo nome di Donald Duck (il
nostro Paolino Paperino) è
Fauntleroy.
Il gruppo musicale degli Steely Dan
(“Dan d’acciaio”) prese il nome da
un vibratore descritto ne Il pasto
nudo di William Burroughs.
La marca inglese di preservativi
Ramses prende il nome dal grande
faraone Ramsete II che ebbe più di
160 figli.
La sigla KGB identifica il Komitet
Gosudarstvennoj Bezopasnosti
(Comitato per la sicurezza di
Stato).
La parola “testicolo” deriva dal
latino testiculum, diminutivo di
testis, “testimone”, a significare
“testimone di virilità”.
Riuscite a rispondere correttamente
ad almeno tre delle seguenti
domande?
a) Quanto durò la guerra dei
Cent’anni?
b) In che paese si fabbricano i
cappelli Panama?
c) In che mese i russi celebrano la
Rivoluzione d’Ottobre?
d) Con che cosa si fabbrica un
pennello di pelo di cammello?
e) Da quale animale prendono il
nome le isole Canarie
nell’Atlantico?
f) Qual era il nome di battesimo di
re Giorgio VI?

Ora controllate le risposte…


a) 116 anni
b) Ecuador
c) Novembre
d) Pelo di scoiattolo
e) Cane
f) Albert
Potete elencare tre giorni
consecutivi senza menzionare
lunedì, martedì, mercoledì,
giovedì, venerdì, sabato,
domenica?

Ieri, oggi e domani.

Il primo episodio della serie


Joanie Loves Chachi (Joanie ama
Chachi) fu il programma
statunitense di massima audience
nella storia della TV coreana. In
coreano chachi significa “pene”.
La blue moon o “luna blu” è la
seconda luna piena del mese.
Dei 17.677 lemmi che Shakespeare
utilizzò nelle sue commedie, nei
sonetti, nei poemetti, oltre 1700
erano neologismi da lui coniati.
La parola finlandese pääjääjää
(“chi resta”) si scrive con 14
puntini in fila.
E per concludere, qualche
interessante anagramma di parole
inglesi:

DORMITORY (“camerata a più


letti”) diventa DIRTY ROOM
(“camera sporca”)

PRESBYTERIAN (“presbiteriano”)
diventa BEST IN PRAYER (“il
migliore nella preghiera”)

ASTRONOMER (“astronomo”)
diventa MOON STARER (“chi
guarda la luna”)

DESPERATION (“disperazione”)
diventa A ROPE ENDS IT (“una
corda le mette fine”)
THE EYES (“gli occhi”) diventa
THEY SEE (“essi vedono”)

GEORGE BUSH diventa HE BUGS


GORE (“fa arrabbiare Gore”)

THE MORSE CODE (“il codice


Morse”) diventa HERE COME
DOTS (“ecco arrivano i puntini”)

SLOT MACHINES diventa CASH


LOST IN ’EM (“monete perse
dentro di loro”)

EVANGELIST (“evangelista”)
diventa EVIL’S AGENT (“agente
del male”)
ANIMOSITY (“animosità”) diventa
IS NO AMITY (“non è amicizia”)

ELECTION RESULTS (“risultati


elettorali”) diventa LIES – LET’S
RECOUNT (“bugie – ricontiamo”)

SNOOZE ALARMS (“sveglie dal


sonnellino”) diventa ALAS! NO
MORE ZS (“ahimè! Non più
zzzzzzz…”)

A DECIMAL POINT (“un punto


decimale”) diventa I’M A DOT IN
PLACE (“sono un puntino al posto
giusto”)
THE EARTHQUAKES (“i
terremoti”) diventa THAT QUEER
SHAKE (“quello strano tremolio”)

ELEVEN PLUS TWO (“undici più


due”) diventa TWELVE PLUS ONE
(“dodici più uno”)

MOTHER-IN-LAW (“suocera”)
diventa WOMAN HITLER (“Hitler
femmina”).
2
LA RELIGIONE.
Se è sacra non si tocca
La Bibbia non parla di tre re magi,
parla solo di tre doni. Si ritiene che
i magi fossero da due a nove.
Il papa più giovane fu eletto all’età
di 11 anni.
Papa Innocenzo VIII fu padre di
numerosi figli illegittimi mentre era
capo supremo della Chiesa, figli
che fece arricchire
scandalosamente.
Pilato, governatore della Giudea,
definì Gesù “Re dei giudei” come
insulto intenzionale alle autorità
ebraiche.
“Allah Akbar, Allah Akbar. La
Allah Il Allah, La Allah Il Allah U
Mohammed Rassul Allah” è
l’invocazione emessa da voce
umana sentita da più persone nel
mondo. È la preghiera che i
muezzin intonano da ciascuno dei
quattro angoli del minareto, mentre
i fedeli musulmani in tutto il mondo
si genuflettono al tramonto rivolti
verso la Mecca. Significa: “Allah è
grande. Non vi è altro dio
all’infuori di Allah e Maometto è il
suo profeta”.
Re Enrico I d’Inghilterra imponeva
il pagamento di una tassa agli
ecclesiastici che abbandonavano il
celibato. La prassi ebbe inizio nel
1129.
San Bonifacio è il santo a cui
bisogna rivolgersi in caso di
sodomia.
Come specificato dalla Chiesa, le
ore canoniche sono Mattutino,
Lodi, Prima, Terza, Sesta, Nona,
Vespri e Compieta.
Il Vangelo di Maria (Maria
Maddalena) fu scoperto nel 1896
da Carl Reinhardt. Per una serie di
sfortunate circostanze, la sua prima
traduzione, in tedesco, apparve
solo nel 1955. La prima versione
inglese, con i testi ritrovati nella
Biblioteca di Nag Hammadi, uscì
nel 1977. Parecchie pagine sono
andate perse, ma il materiale
rimasto basta per trarre la
conclusione che almeno una setta
della Chiesa cristiana primitiva
teneva in grande considerazione
Maria Maddalena come mistica,
apostola e guida.
Fu solo nel 1969 che la Chiesa
cattolica, senza chiasso, eliminò
qualunque riferimento a Maria
Maddalena come peccatrice e
prostituta pentita e cominciò invece
a citarla come discepola, anche se
il fatto è stato poco pubblicizzato.
La tradizione di Pietro come primo
Vescovo di Roma nacque solo nel
IV secolo.
Mandorle e pistacchi sono i soli
frutti della famiglia delle noci citati
nella Bibbia.
Gli studiosi ritengono che i 66 libri
della Bibbia di re Giacomo siano
stati redatti da circa 50 autori
diversi.
Nella Bibbia sono citati sette
suicidi.
Alcuni studiosi della Bibbia
ritengono che in aramaico, la lingua
dell’Antico Testamento, non
esistesse un termine univoco per
dire “molti/e” e che si usasse
un’espressione che a noi è giunta
come “quaranta”. Il che significa
che quando nella Bibbia, in
parecchi punti, si legge “40 giorni”,
significa molti giorni.
Nella Bibbia ci sono circa 500
versetti dedicati alla preghiera,
meno di 500 alla fede, ma oltre
2000 al denaro e alle proprietà.
Nel IX secolo, papa Niccolò I
decretò che su ogni campanile
fosse issata una banderuola a forma
di galletto, per ricordare a tutti i
fedeli che Pietro aveva rinnegato
Gesù tre volte prima che il gallo
cantasse, e per evitare quindi che
commettessero lo stesso peccato.
I vangeli del Nuovo Testamento
furono scelti tra una gran quantità
di versioni. La Chiesa si limitò
infatti a conservare i testi
considerati canonici, cioè
corrispondenti all’elaborazione di
cristianesimo allora accettata. In
alcuni di questi vangeli rifiutati,
detti apocrifi, le donne rivestono
ruoli ben diversi da quelli che si
trovano nei vangeli ufficiali, come
discepole, come veri e propri
apostoli e maestri.
La Bibbia consiste di 73 libri,
scelti, dopo qualche contrattazione,
dal Concilio di Cartagine del 397,
più di 350 anni dopo la
predicazione di Cristo. La raccolta
è suddivisa in due sezioni
principali: il Vecchio Testamento,
con 46 libri, e il Nuovo
Testamento, con 27 libri (la
maggior parte delle Chiese
protestanti non comprende nel
proprio canone alcuni libri del
Vecchio Testamento).
I due ladroni crocifissi ai lati della
croce di Gesù si chiamavano Dema
e Gesta, ma i loro nomi non sono
citati nella Bibbia.
Sant’Agostino fu il primo
importante sostenitore della
“posizione del missionario”.
Dei quattro vangeli di Matteo,
Marco, Luca e Giovanni, inseriti
nel Nuovo Testamento, non sono
menzionati i veri autori. I nomi che
portano furono attribuiti molto
tempo dopo la loro stesura.
Nonostante quanto affermano gli
autori dei vangeli, gli studiosi della
Bibbia ritengono oggi pressoché
unanimemente che nessuno degli
evangelisti fu discepolo di Cristo o
testimone oculare del suo ministero
pastorale. In effetti, l’esistenza di
questi vangeli non è documentata
fino all’ultimo trentennio circa del
II secolo, tra il 170 e il 180 d.C.
L’agiologia è una branca della
letteratura che studia la vita e le
opere dei santi.
Alessandro VI, noto come “il papa
più indegno della storia”, spesso
affidava alla figlia Lucrezia le
faccende del papato, durante i suoi
frequenti viaggi fuori Roma. Il suo
pontificato fu caratterizzato da
“nepotismo, cupidigia e sfrenata
sensualità”.
Il versetto biblico più breve è
“Gesù scoppiò in pianto”
(Giovanni 11,35).
Nella Bibbia sono citati 49 tipi di
cibo.
Per i cristiani della Chiesa
primitiva le uova colorate di rosso
simboleggiavano la Resurrezione.
Nel 312 d.C. l’imperatore
Costantino elesse il cristianesimo a
religione ufficiale di Roma.
I sette arcangeli si chiamano
Michele, Gabriele, Raffaele,
Uriele, Barachiele, Jeudiele,
Sealtiele.
Nel 325 Costantino convocò un
concilio ecumenico a Nicea per
decidere che cosa fosse un
cristiano e in che cosa i cristiani
dovessero credere. Il concilio
modificò il periodo della
Resurrezione per farlo coincidere
con la festività che ricordava la
morte e resurrezione del dio Attis,
celebrazione che si teneva ogni
anno dal 22 al 25 marzo. I cristiani
adottarono il 25 marzo come
anniversario della Passione.
Costantino cambiò anche la data
della nascita di Gesù dalla
primavera al 25 dicembre, festa del
Dies Natalis Solis Invicti, giorno di
nascita del dio pagano Mitra e
festività più importante per i pagani
che adoravano il sole.
Il cardinale John Henry Newman
(1801-90), personalità fra le più
rispettate della Chiesa cattolica,
scrisse nel suo libro Lo sviluppo
della dottrina cristiana: “I templi,
l’incenso, le candele, le offerte
votive, l’acqua santa, giorni e
stagioni di speciali devozioni,
processioni, benedizioni di campi,
vestimenta sacerdotali, la tonsura,
le immagini … son tutte cose di
origine pagana”.
Papa Alessandro VI, spagnolo,
ebbe figli sia prima sia dopo
essersi procurato con la corruzione
l’elezione al soglio pontificio nel
1492, lo stesso anno in cui
Cristoforo Colombo scoprì
l’America.
Alessandro VI nacque Rodrigo de
Borja y Borja nel 1431 e fu fatto
cardinale all’età di 25 anni dallo
zio, papa Callisto III, che regnò dal
1455 al 1458. Una volta papa,
Alessandro VI nominò cardinale il
proprio figlio diciottenne, insieme
con il fratello della propria amante.
Papa Innocenzo IV (1243-54) non
era adatto al nome che portava,
dato che ricorreva alla tortura per
estorcere confessioni!
Il primo patriarca di Roma a
fregiarsi del titolo di “papa” fu
Bonifacio III nel 607, primo
vescovo di Roma ad assumere la
carica di “vescovo universale” per
decreto dell’imperatore Foca.
Per almeno quattro papi è
documentato che avessero figli
illegittimi.
Papa Giovanni XII (955-964) è
ricordato come il pontefice forse
più corrotto di tutti: alcuni lo
accusarono di aver trasformato il
Palazzo del Laterano a Roma in un
bordello.
Almeno cinque papi erano figli di
preti, tra i quali almeno uno (forse
due) era figlio di un altro papa (è
probabile che alcuni di questi
religiosi fossero sposati, ma
lasciarono le proprie famiglie per
farsi sacerdoti).
Almeno sei papi furono
scomunicati o condannati per
eresia, compresi uno che fu
scomunicato due volte e due papi
che si scomunicarono a vicenda.
Nei primi 12 secoli di esistenza la
Chiesa fu sconvolta in circa 25
occasioni dalle rivalità tra
pretendenti al trono pontificio. Le
lotte che ne seguirono generarono
sempre scandalo, se non addirittura
violenza e spargimento di sangue.
In passato, quando in tanti non
erano in grado di leggere la Bibbia,
se ne dipingevano gli episodi sulle
vetrate delle finestre, perché i
fedeli li potessero tenere a mente.
Gabriele, Michele e Lucifero sono
i tre angeli citati per nome nella
Bibbia.
Mahersalalcashbaz è il nome più
lungo citato nella Bibbia (Isaia
8,1).
Sant’Apollonia è la santa patrona
dei dentisti.
La giornata festiva per gli indù
inizia al levar del sole, per gli
ebrei al tramonto, per i cristiani a
mezzanotte.
Il sale è menzionato più di 30 volte
nella Bibbia.
Le lettere incise nella mitra del
papa sono VICARIUS FILII DEI,
che in latino significa VICARIO
DEL FIGLIO DI DIO. In numeri
romani, le lettere di questo titolo
che corrispondono a un valore
numerico assommano a 666, il
tradizionale simbolo numerico del
diavolo. Infatti VICARIUS: V=5,
I=1, C=100, I = 1, U (o V)=5;
FILII: I=1, L=50, I=1, I=1; DEI:
D=500, I=1 (Apocalisse 13,18:
“Qui sta la sapienza. Chi ha
intelligenza calcoli il numero della
bestia: essa rappresenta un nome
d’uomo. E tal cifra è
seicentosessantasei”).
Nel X secolo la regola stabiliva
che un religioso che avesse avuto
una polluzione notturna dovesse
salmodiare sette appositi salmi
penitenziali subito dopo l’episodio
e altri 30 al mattino.
L’Assunzione di Maria al cielo, non
menzionata nella Bibbia, divenne
dogma per i cattolici solo quando
papa Pio XII, nel 1950, dichiarò
formalmente che il corpo incorrotto
di Maria fu assunto in cielo subito
dopo la sua morte.
La dottrina del primo cristianesimo
affermava che le donne non
avevano l’anima. Adamo diede sì
una costola per creare Eva, ma non
diede parte della propria anima.
Tale credenza non è mai stata
ufficialmente modificata.
Nel 1854 fu deciso, con il voto di
una maggioranza di cardinali, che
Maria era stata concepita
immacolata. L’Immacolata
Concezione, mai menzionata nella
Bibbia, significa che Maria, il cui
concepimento era avvenuto con le
normali modalità, era senza
peccato originale o relativa
macchia. Quindi ebbe la protezione
divina fin dal primo istante della
sua esistenza, libera dalla
corruttela che il peccato originale
porta con sé. La cosa è diversa dal
fatto che fosse vergine quando
concepì Gesù.
Betlemme, scelta dai cristiani della
Chiesa nascente come luogo di
nascita di Gesù, era sede di un
antico tempio per il culto del dio
pagano Adone. Si riteneva
comunemente che questo dio avesse
subito una morte crudele, dopo di
che era sceso agli inferi, era
risuscitato ed era asceso al cielo.
Tutti gli anni si celebrava una
grande festa per commemorarne la
resurrezione.
Molte consuetudini della Chiesa
cattolica ebbero inizio solo secoli
dopo la morte di Cristo. Eccone
alcune.
Messa quotidiana, 394.
Non esiste documentazione
del culto mariano fino al V
secolo, quando Maria per la
prima volta fu chiamata Madre
di Dio.
Preghiere alla Vergine, regina
del Cielo, 600.
Il primo papa, Bonifacio III,
salì al soglio nel 607.
La consuetudine di baciare il
piede del papa cominciò nel
709.
Il potere temporale del papa
fu dichiarato nel 750.
Culto delle immagini, delle
reliquie e della croce, 788.
Acqua santa, benedetta da un
sacerdote, 850.
Canonizzazione dei santi
defunti (papa Giovanni XV),
995.
Quaresima e Venerdì Santo,
998.
Messa dichiarata sacrificio
eucaristico di Cristo, 1050.
Celibato del clero e delle
suore, 1079.
Rosario introdotto da Pietro
l’Eremita, 1090.
La vendita delle indulgenze
iniziò nel 1190.
Confessione dei peccati a un
sacerdote, 1215.
Adorazione dell’ostia (papa
Onorio), 1220.
Interpretazione della Bibbia
vietata ai laici, 1229.
Si stabilisce l’infallibile
autorità della tradizione
ecclesiastica, 1545.
Libri aggiunti alla Bibbia nel
canone cattolico, 1546.
Immacolata Concezione della
Vergine Maria, 1854.
Infallibilità del papa
dichiarata ufficialmente, 1870
(decisa da una maggioranza di
cardinali votanti), cioè il papa
non può sbagliare; i suoi
pronunciamenti su questioni di
dottrina e di morale sono
infallibili e vincolanti per tutti
i cattolici romani, che hanno
l’obbligo di accettare ciò che
decreta il papa senza
obiezioni.
Maria dichiarata Madre di
Dio, 1931.
Tutta la dottrina riguardante Maria
Madre di Dio, Regina del Cielo,
Rifugio dei Peccatori, Porta del
Cielo, Madre della Grazia Divina,
Tempio dello Spirito Santo ecc.
non è citata nella Bibbia.
Ci fu un tempo in cui il papa
scomunicava gli appartenenti alla
Chiesa che si rivolgevano in
preghiera alla Vergine Maria. Il
culto mariano, oggi celebrato come
dogma infallibile, un tempo era
condannato come peccato mortale
dalla stessa “infallibile” Chiesa.
La prima traduzione della Bibbia in
inglese fu iniziata da John Wycliffe
e portata a compimento da John
Purvey nel 1388.
I quattro cavalieri dell’Apocalisse,
citati nel Libro della Rivelazione,
sono Guerra, Fame, Pestilenza e
Morte.
Per 40 anni (nel XIV secolo) ci
furono contemporaneamente fino a
tre diversi papi infallibili. In
seguito a una divisione interna alla
Chiesa di Roma, due fazioni
competevano per il primato. Una
fazione elesse ufficialmente come
capo della Chiesa papa Urbano VI,
cui succedettero Bonifacio IX nel
1389 e quindi Gregorio XII. L’altra
fazione elesse capo della Chiesa
Clemente VII, il cosiddetto
“antipapa”, cui succedette
Benedetto XIII nel 1394. Poi, nel
1409, un terzo gruppo di faziosi,
che a sua volta asseriva di
rappresentare la vera Chiesa,
elesse papa Alessandro V: c’erano
così tre papi infallibili nello stesso
tempo. Nel giugno 1409 papa
Alessandro V scomunicò
ufficialmente gli altri due papi e
poco alla volta la controversia si
risolse.
Il 6 aprile 1830, in una casupola di
tronchi di legno, sei uomini fra cui
Joseph Smith e suo fratello Hyrum
fondarono e sottoscrissero
pubblicamente l’atto costitutivo
della Chiesa di Gesù Cristo dei
Santi degli Ultimi Giorni (cioè il
mormonismo).
Nel 1844 Joseph e Hyrum Smith
furono condotti con altri due uomini
nella prigione di Carthage a
Quincy, Illinois, sulla base di false
accuse. La prigione fu assalita da
una folla inferocita di 150-200
uomini e Joseph e Hyrum rimasero
uccisi nella mischia.
I mormoni, con Brigham Young
come nuovo leader, furono costretti
a fuggire dai territori degli Stati
Uniti per rifugiarsi nella valle del
Grande Lago Salato, a quel tempo
parte del Messico, dove furono
liberi di praticare la loro religione.
Scientology fu fondata nel 1953, a
Washington D.C., dallo scrittore di
fantascienza statunitense L. Ron
Hubbard.
Due adesivi visti sul paraurti di
un’auto in America:
Lord, help me be the kind of
person my dog thinks I am
(“Signore, aiutami a essere il tipo
di persona che il mio cane pensa
che io sia”).
Jesus is coming! Look busy!
(“Gesù sta arrivando! Datti da
fare!”)
“Gli uomini saggi appartengono
tutti alla stessa religione.”
“Quale religione?”
“Gli uomini saggi non lo dicono.”
Shaftesbury
Per diventare una religione
popolare, è sufficiente che una
superstizione assoggetti a sé una
filosofia.
William Ralph Inge
Le prigioni sono costruite con le
pietre della legge, i bordelli con i
mattoni della religione.
William Blake
Non posso parlare di religione con
un uomo nei cui occhi si legge la
fame.
George Bernard Shaw
È un errore pensare che Dio si
preoccupi solo, o soprattutto, della
religione.
William Temple
Ogni dittatore usa la religione come
puntello per rimanere al potere.
Benazir Bhutto
La superstizione è la religione
degli spiriti deboli.
Edmund Burke
I conservatori non credono che la
lotta politica sia la cosa più
importante della vita… i più
semplici tra loro preferiscono la
caccia alla volpe; i più saggi… la
religione.
Lord Hailsham
Abbiamo tanta religione quanto
basta per odiarci a vicenda, ma non
quanto basta per farci amare l’un
l’altro.
Jonathan Swift
In questioni di religione e
matrimonio non do mai consigli,
perché non voglio essere accusato,
in questo mondo o nel prossimo,
dei tormenti di nessuno.
Lord Chesterfield
Che peccato che in Inghilterra non
ci siano divertimenti, se non il
vizio e la religione.
Sydney Smith
La scienza senza la religione è
zoppa. La religione senza la
scienza è cieca.
Albert Einstein
La religione è il sospiro della
creatura oppressa, è l’anima di un
mondo senza cuore... Essa è
l’oppio del popolo.
Karl Marx
La nostra religione, nata per
estirpare i vizi, li protegge, li
alimenta, li eccita.
Montaigne
Grazie a Dio, sono ateo.
Luis Buñuel
In Inghilterra c’è una certa
timidezza per tutto ciò che riguarda
la religione.
Joseph Addison
L’atteggiamento che considera il
coinvolgimento religioso alla
stregua del coinvolgimento con una
malattia contagiosa va affrontato su
larga scala e in modo diretto.
William J. Bennett
Le cose si mettono male quando si
permette alla religione di invadere
la sfera privata.
William Lamb
Un ateo è un uomo che non ha mezzi
invisibili di sostentamento.
John Buchan
Un protestante, se vuole aiuto o
consiglio su una qualunque
questione, può solo rivolgersi al
proprio avvocato.
Benjamin Disraeli
I due pericoli che minacciano la
Chiesa d’Inghilterra sono la buona
musica e la cattiva predicazione.
Lord Hugh Cecil
Sono più religioso nei giorni di
sole.
Lord Byron
Una signora svestita in chiesa è
ridicola. Non si può essere devoti
in déshabillé.
George Farquhar
In fondo che cos’è un’aureola? È
solo un’altra cosa da tenere pulita.
Christopher Fry
Di grazia, brava gente, siate gentili.
Sono una prostituta protestante.
Nell Gwyn
Il Revised Prayer Book (Libro
delle preghiere della Chiesa
anglicana): una specie di tentativo
di eliminare le rapine mediante la
legalizzazione dei furtarelli.
Dean Inge
La spiritualità dell’essere umano si
manifesta appieno mentre mangia
un pasto sostanzioso.
W. Somerset Maugham
Puritanesimo. L’ossessionante
paura che qualcuno, da qualche
parte, potrebbe essere felice.
H.L. Mencken
Si può dire quel che si vuole sul
declino del cristianesimo; il
sistema religioso che ha prodotto la
Chartreuse verde non potrà mai
davvero estinguersi.
Saki
C’è una sola religione, benché ne
esistano un centinaio di versioni.
George Bernard Shaw
I battisti sono divertenti solo
sott’acqua.
Neil Simon
Non c’è ragione di farci entrare la
religione. Penso che dovremmo
avere la massima considerazione
per la religione, in modo da tenerla
fuori il più possibile.
Sean O’Casey
Ogni riforma deve avere le sue
vittime. Non ci si può aspettare che
il vitello grasso condivida
l’entusiasmo degli angeli per il
ritorno del figliol prodigo.
Saki
Come può essere un’eresia quello
in cui crede un inglese? È una
contraddizione in termini.
George Bernard Shaw
3
I NUMERI.
Non tradiscono mai
Se si moltiplica 1089 per 9, si
ottiene 9801, cioè il numero
moltiplicato scritto all’incontrario.
Vale anche per 10989 o 109989 o
1099989 e così via.
1 è l’unico numero intero positivo
che, sommato a 1.000.000, dà un
risultato maggiore che se lo si
moltiplicasse per 1.000.000.
19 = 1 x 9 + 1 + 9 e 29 = 2 x 9 + 2
+ 9. Vale anche per 39, 49, 59, 69,
79, 89 e 99.
153, 370, 371 e 407 sono tutti la
somma delle cifre che li
compongono, ciascuna calcolata al
cubo. In altre parole, 153 = 13 + 53
+ 33.
Se si divide il quadrato di
qualunque numero per 8, si ha
sempre un resto di 0, 1 o 4.
2 è l’unico numero che sommato a
se stesso o moltiplicato per se
stesso dà il medesimo risultato.
Se si moltiplica 21.978 per 4, il
risultato è il moltiplicando scritto
al contrario (87.912).
Si possono disporre 32 tessere di
domino su una scacchiera in
12.988.816 modi diversi.
692 = 4761 e 693 = 328.509. Le
due soluzioni insieme utilizzano
tutte le cifre da 0 a 9. Altrettanto si
rileva per 183 = 5832 e 184 =
104.976.
Con otto tagli in linea retta si può
dividere un grosso pezzo di
formaggio in 93 bocconi al
massimo.
In inglese, forty (quaranta) è
l’unico numero con tutte le lettere
in ordine alfabetico.
1 : 37 = 0,027027027… e 1 : 27 =
0,037037037…
132 = 169 e se si scrivono
entrambe i numeri al contrario si
ottiene 312 = 961. Funziona anche
con 12 dato che 122 = 144 e 212 =
441.
1/1089 =
0,00091827364554637281… (e i
numeri nella tabellina del 9 sono 9,
18, 27, 36…)
8 è l’unico cubo di un numero (23)
che sia inferiore di 1 a un quadrato
(32).
Per moltiplicare
10.112.359.550.561.797.752.808.
988.764.044.943.820.224.719 per
9 basta spostare il 9 finale al primo
posto. È l’unico numero per cui
funziona.
In inglese, four (quattro) è l’unico
numero che si scrive con lo stesso
numero di lettere del numero
stesso.
1 x 9 +2 = 11, 12 x 9 + 3 = 111,
123 x 9 + 4 = 1111 e così via.
Le prime 10 mosse di una partita a
scacchi si possono giocare in
169.518.829.100.544.000.000.000.0
modi diversi!
3.608.528.850.368.400.786.036.725
ha 25 cifre ed è divisibile per 25.
1729 è il numero più piccolo che si
possa rappresentare come la
somma di due numeri al cubo in
due modi diversi! In altre parole:
1729 = 93 + 103 oppure 13 + 123.
In inglese, one (uno) è l’unico
numero in cui le lettere siano in
ordine alfabetico al contrario.
Il numero più grande che si possa
ottenere usando tre cifre e
qualunque operatore è 9 elevato
alla nona elevato alla nona. Poiché
99 = 387.420.489, il numero
risultante è 387.420.4899 = un
numero di circa 200 milioni di
cifre.
1 : 14 =
0,0714285714285714285… e 7,14
e 28 sono fattori e multipli di 14 e
il 5 indica quante cifre ha 71428
prima che si ripeta!
Per addizionare tutti i numeri da 1 a
10, basta dividere il 10 per 2 e poi
scrivere il risultato due volte di
seguito, cioè 55. Invece,
l’addizione di tutti i numeri da 1 a
100 dà come risultato 100 diviso 2
scritto due volte di seguito, cioè
5050. Funziona anche con i numeri
da 1 a 1000, da 1 a 10.000, da 1 a
1.000.000, e così via!
144 è il dodicesimo numero nella
sequenza di Fibonacci e
corrisponde anche a 122!
Sommando tutti i numeri dal 12 al
242 si ottiene 702.
1.274.953.680 usa tutte le cifre
dallo 0 al 9 ed è divisibile senza
resto per tutti i numeri dall’1 al 16.
Il numero 9 possiede alcune strane
peculiarità. Qualunque numero
moltiplicato per 9 produce una
serie di cifre che, addizionate,
danno sempre 9. Per esempio,
addizionando le cifre di ciascuno
dei primi multipli
di 9 (18, 27, 36, 45, 54, 63, 72, 81)
si ottiene 9. Ognuno di essi,
moltiplicato per qualsiasi numero,
dà sempre 9 come somma delle
cifre del risultato finale: 8 x 81 =
648; addizionate fra loro, le cifre
che compongono 648 fanno 18; 1 +
8 = 9. Moltiplicando 648 per se
stesso, il prodotto è 419.904 e la
somma delle singole cifre è 27,
quindi 2 + 7 = 9. La regola non ha
eccezioni.
Un miglio terrestre è pari a 1,609
chilometri. Un miglio marino è pari
a 1,852 chilometri.
Il carato, unità di misura delle
pietre preziose, pesa 200
milligrammi, quasi equivalente al
peso del seme della carruba su cui
si basava.
Nel mondo anglosassone, una
libbra d’oro in effetti pesa meno di
una libbra di piume. Spiegazione:
le piume si pesano con unità di
misura avoirdupois che dividono la
libbra in 16 once. Per l’oro l’unità
di misura è il Troy, in cui una
libbra contiene 12 once.
Sommando i numeri da 1 a 100 in
sequenza (1 + 2 + 3 + 4 + 5 ecc.) il
totale è 5050.
Quale numero di cinque cifre,
moltiplicato per 4, dà lo stesso
numero ma con le cifre in ordine
inverso? 21.978. Infatti: 21.978 x 4
= 87.912.
Sul retro della banconota da 5
dollari USA si vede il numero 172
nei cespugli alla base del Lincoln
Memorial.
111.111.111 x 111.111.111 =
12.345.678.987.654.321
4
I PRIMI.
I secondi no, e tanto meno
gli ultimi
I primi fogli di carta igienica,
ognuno di 60 x 90 centimetri,
furono introdotti in Cina nel 1391
per uso esclusivo dell’imperatore.
La prima azienda a produrre i
rotoli di carta igienica, nel 1879, fu
la Scott Paper Company di
Filadelfia.
Il primo nato tra i coloni americani
fu una bimba, Virginia Dare, che
venne alla luce nel 1587
sull’attuale Roanoke Island, in
North Carolina.
La prima scrittrice americana a
essere pubblicata fu Anne
Bradstreet con The Tenth Muse,
Lately Sprung Up in America (“La
decima musa, recentemente apparsa
in America”), nel 1650.
La prima donna direttore di
giornale fu Ann Franklin, nel 1762,
per il settimanale Newport
Mercury di Newport, Rhode
Island.
La prima persona che superò il
Circolo Polare Antartico fu James
Cook nel 1773.
I primi esseri umani a volare e a
rimanere in volo per 20 minuti in
una mongolfiera furono il marchese
d’Arlandes e Pilâtre de Rozier, a
Parigi, il 21 novembre 1783.
Il primo presidente degli Stati Uniti
(e l’unico eletto all’unanimità) fu
George Washington nel 1789.
La prima First Lady degli Stati
Uniti fu Martha Washington.
Il primo lancio col paracadute, nel
1797, fu effettuato in mongolfiera
da André-Jacques Garnerin, che da
un’altezza di circa 1900 metri
atterrò in un parco parigino con un
paracadute in tela bianca del
diametro di 7 metri, con cesta
sottostante.
Il primo lancio col paracadute da
un aereo fu effettuato nel 1918, in
Francia, dal capitano Sarret.
Il primo mago a eseguire il numero
di segare in due una donna fu il
conte de Grisley nel 1799.
I primi alberi di pompelmo della
Florida furono piantati nel 1823 dal
conte francese Odette Phillipe nei
pressi di Tampa Bay. Oggi la
Florida produce più pompelmi del
resto del mondo nel suo complesso.
Il primo parco nazionale del mondo
fu Yellowstone.
Il primo supermercato del mondo
aprì in Francia, a opera di membri
della stessa famiglia che poi
inaugurò la catena di supermercati
Big Bear in Texas.
La prima persona sopravvissuta,
come è documentato, al tuffo dalle
cascate del Niagara fu Sam Patch
nel 1829.
Il primo rapinatore di banca
condannato negli Stati Uniti fu
Edward Smith che dal 1831 dovette
scontare cinque anni di lavori
forzati spaccando pietre a Sing
Sing.
Il primo monarca a insediarsi a
Buckingham Palace fu la regina
Vittoria nel 1837.
Il primo presidente degli Stati Uniti
deceduto mentre era in carica fu
William Harrison nel 1841. La sua,
di soli 32 giorni, fu anche la più
breve durata in carica come
presidente.
Il primo elastico fu fabbricato, e
brevettato, nel 1845.
La prima donna americana a essere
ordinata ministro del culto di una
confessione religiosa riconosciuta
(congregazionalista) fu Antoinette
Brown Blackwell nel 1853.
La prima persona ad attraversare le
cascate del Niagara su una fune
tesa fra le due sponde fu Jean
François “Blondin” Gravelet nel
1859.
Il primo artista circense al mondo a
eseguire evoluzioni al trapezio
senza rete fu Jules Léotard nel
1859, al Cirque Napoléon di
Parigi.
Il primo campione ufficiale di boxe
fu Tim Hyer nel 1841.
La prima rapina al treno avvenuta
negli USA fu opera dei fratelli
Reno (Frank, Simeon e William) i
quali, il 6 ottobre 1866, salirono
mascherati e armati di fucili su un
convoglio che dall’Indiana andava
verso est. Dopo aver ripulito una
cassaforte, ne lanciarono un’altra
dal finestrino e poi saltarono dal
treno dandosi alla fuga.
La prima donna che riuscì a scalare
il Cervino sul versante svizzero fu
Lucy Walker nel 1871.
La prima donna a candidarsi alle
presidenziali USA fu Victoria
Woodhall nel 1872.
La prima traversata a nuoto della
Manica di cui si abbia notizia si
deve a Matthew Webb nel 1875.
Nel 1883 Webb annegò mentre
cercava di superare a nuoto i
vortici e le rapide sotto le cascate
del Niagara.
La prima donna ad attraversare a
nuoto la Manica, in entrambe le
direzioni, fu Florence Chadwick
nel 1951.
Il primo campione del mondo di
scacchi fu Wilhelm Steinitz nel
1886.
Il primo criminale giustiziato sulla
sedia elettrica fu William Kemmler
nel 1890, nella prigione di Auburn,
nello Stato di New York.
Il primo grattacielo, il Wainwright
Building di St. Louis, Missouri, di
dieci piani, fu progettato da Louis
Henry Sullivan nel 1891.
Il primo emigrante a mettere piede
a Ellis Island (l’isolotto nella baia
di New York, fino al 1954
principale frontiera di accesso agli
USA per gli emigranti) fu, nel
1892, la quindicenne Annie Moore,
proveniente dalla Contea di Cork in
Irlanda.
La prima donna ad apparire su un
francobollo statunitense fu, nel
1893, la regina Isabella di Spagna.
La prima donna a gettarsi dalle
cascate del Niagara dentro un
barile di legno fu, nel 1901, Annie
Taylor, all’età di 64 anni.
La prima donna dell’Impero
Britannico a candidarsi a una
carica nazionale fu, nel 1902, Vida
Goldstein, in corsa per il Senato
australiano, quando le donne
ottennero il diritto di voto in tutte le
elezioni federali.
La prima Coca-Cola in bottiglia
apparve nel 1899 a Chattanooga,
Tennessee.
Il primo volo su una macchina
volante più pesante dell’aria
avvenne a Kitty Hawk, North
Carolina, il 17 dicembre 1903,
quando Orville Wright si sistemò in
posizione prona tra le ali del
biplano che egli stesso aveva
costruito insieme con il fratello
Wilbur. Il motore da 12 cavalli
percorse in aria 36,5 metri in 12
secondi. Qualche ora più tardi, in
uno dei quattro voli effettuati quel
giorno, Wilbur rimase in aria 59
secondi, coprendo un percorso di
260 metri.
Il primo vincitore del Tour de
France fu Maurice Garin nel 1903.
Il primo record di velocità su pista
in una gara automobilistica fu
stabilito nel 1903 da Alexander
Winton a Daytona Beach, con 109,7
chilometri orari.
Il primo zar di Russia fu Ivan IV il
Terribile nel 1547.
La prima statunitense a vincere il
singolo femminile di tennis a
Wimbledon fu May Sutton Brandy
nel 1904.
Il primo vincitore del Gran Premio
di Le Mans fu il pilota ungherese
Ferenc Szisz nel 1906, alla guida di
una Renault.
Il primo Primo Ministro federale
d’Australia fu Edmund Barton nel
1900.
La prima vittima di un volo aereo
fu, nel 1908, Thomas Selfridge,
tenente del Genio Radiotelegrafisti
e Segnalatori dell’esercito
statunitense, che faceva parte di una
squadra di esaminatori
dell’aeroplano dei fratelli Wright a
Fort Myer. Si trovava a circa 23
metri da terra, con Orville Wright,
quando l’elica urtò un tirante
dell’ala e si ruppe, facendo perdere
al pilota il controllo dell’aereo.
Selfridge rimase ucciso e Wright
riportò ferite gravi.
La prima donna pilota a pieno
titolo fu la francese Elise Deroche,
nota come baronessa Raymonde
Laroche, che cominciò a volare nel
1909 e l’8 marzo 1910 ricevette il
brevetto n. 36.
La prima regina d’Inghilterra fu
Maria I Tudor nel 1553.
La prima poliziotta statunitense,
Alice Wells, in servizio nel 1910
presso la polizia di Los Angeles, fu
autorizzata a disegnare il modello
della propria uniforme.
Il primo uomo a raggiungere il Polo
Sud, battendo sul tempo una
spedizione guidata da Robert F.
Scott, fu l’esploratore norvegese
Roald Amundsen nel 1911.
La prima vincitrice del concorso di
Miss Mondo fu la diciassettenne
Alice Hyde nel 1911.
Il primo combattimento aereo si
svolse nell’agosto 1914, quando
piloti e osservatori alleati e
tedeschi cominciarono a spararsi
con pistole e fucili, senza risultati
degni di nota.
La prima pilota statunitense di
colore fu, nel 1921, Bessie
Coleman che morì in un incidente
di volo il 30 aprile 1926.
La prima Miss America fu, nel
1921, la sedicenne Margaret
Gorman (misure: 76-63-76).
La prima persona curata con
successo dal diabete fu Leonard
Thompson, un quattordicenne
canadese al quale nel 1922, presso
il Toronto General Hospital, fu
iniettata l’insulina che Banting e
Best avevano da poco scoperto.
Il primo interprete di un film
sonoro fu Al Jolson nel 1927 in
The Jazz Singer (Il cantante di
jazz).
Il primo uomo a compiere la
traversata in aereo in solitario
dell’Oceano Atlantico fu Charles
Lindbergh nel 1927.
Le prime impronte impresse nel
cemento nello spiazzo del
Grauman’s Chinese Theater (ora
Mann’s Chinese Theater) di Los
Angeles furono quelle di Norma
Talmadge nel 1927.
La prima vincitrice dell’Oscar per
la migliore attrice fu Janet Gaynor
nel 1928.
Il primo vincitore dell’Oscar per il
miglior attore fu Emil Jannings nel
1928.
La prima hostess di linea aerea fu
Ellen Church che nel 1930 prestava
servizio per i passeggeri del volo
delle United Airlines tra San
Francisco, California, e Cheyenne,
Wyoming.
La prima partita di Scarabeo si
giocò nel 1931.
Il primo volo da costa a costa negli
USA ebbe luogo nel 1911 e durò 49
giorni.
Il primo volo transatlantico in
solitario effettuato da una donna fu
quello di Amelia Earhart nel 1932,
che da Harbor Grace, Terranova,
all’Irlanda impiegò circa 15 ore.
I primi gemelli nati da un parto
quintuplo a sopravvivere oltre
l’infanzia furono le canadesi Marie,
Cecile, Yvonne, Emilie e Annette
Dionne, nate nel 1934 nei pressi di
Callender, Ontario, da Oliva ed
Elzire Dionne.
La prima donna a vincere una
medaglia d’oro alle Olimpiadi fu la
tennista Charlotte Cooper nel 1900.
La prima orchestra a dare il via
all’era dello swing alla radio fu
quella di Benny Goodman, nel
programma Let’s Dance della
NBC, nel 1934.
Il primo vincitore degli US Masters
di golf fu Horton Smith, dopo il
National Invitation Tournament di
Augusta, Georgia, nel 1934.
La prima telefonata transatlantica
New York-Londra fu effettuata il 7
gennaio 1927.
Il primo servizio regolare di
trasmissioni televisive, in onda tre
ore al giorno, fu effettuato dalla
BBC nel 1936.
Il primo disco d’oro per
un’incisione musicale fu
consegnato a Glenn Miller nel
1941.
Il primo volo commerciale
transatlantico fu effettuato dalla Pan
American nel gennaio 1942.
La prima santa della Chiesa
cattolica americana fu madre
Francesca Saverio Cabrini,
canonizzata nel 1946, patrona degli
emigranti.
Il primo a infrangere in volo il
muro del suono fu Chuck Yeager, il
14 ottobre 1947, a bordo di un Bell
X-1, velivolo dotato di motore a
razzo, capace di velocità
supersonica, a circa 1080
chilometri orari, in volo
orizzontale.
Il primo intervento di cambiamento
di sesso fu effettuato su George
(Christine) Jorgenson nel 1952.
La prima torera professionista fu
Patricia McCormick che nel 1952
fu protagonista di due corride a
Ciudad Juárez, Messico.
La prima guida TV (aprile 1953)
aveva in copertina Desi Arnaz Jr. e
Lucille Ball.
La prima donna a volare a velocità
supersonica fu Jacqueline Cochrane
nel 1953, che a bordo di un
Sabrejet F-86 sorvolò la California
a una media di circa 1050
chilometri orari.
Il primo monarca la cui
incoronazione fu ripresa dalla TV
fu la regina Elisabetta II nel 1953.
La prima scalata dell’Everest
documentata fu portata a termine da
Edmund Hillary nel 1953.
Il primo a correre il miglio
(1609,35 metri) sotto i 4 minuti fu
Roger Bannister il 6 maggio 1954,
a Imey Road, Oxford, coprendo la
distanza in 3 minuti e 59,4 secondi.
Il primo seno mostrato in TV fu
quello dell’attrice cinematografica
Jayne Mansfield che, emettendo un
profondo sospiro durante la
cerimonia degli Oscar del 1957, lo
fece incidentalmente fuoriuscire
dalla scollatura.
La prima creatura vivente a
orbitare attorno alla Terra fu nel
1957 la cagnetta Laika, a bordo del
satellite sovietico Sputnik 2.
Il primo essere umano nello spazio
a orbitare intorno alla Terra fu Jurij
Alekseevič Gagarin nel 1961.
La prima donna nello spazio fu la
cosmonauta russa Valentina
Vladimirovna Tereskova nel 1963.
La prima donna eletta capo di Stato
fu, nel 1960, Sirimavo
Bandaranaike, presidentessa dello
Sri Lanka.
La prima donna ebrea Primo
Ministro e la prima donna Primo
Ministro d’Israele fu Golda Meir
nel 1964.
La prima donna a circumnavigare
la terra in volo in solitario fu Jerrie
Mock nel 1964.
Il primo uomo apparso sulla
copertina di “Playboy” fu Peter
Sellers nel 1964.
Il primo essere umano a camminare
nello spazio fu Aleksej Archipovič
Leonov nel 1965.
La prima ragazza ad apparire nuda
sul paginone centrale della rivista
“Penthouse” fu, nel 1965, la
diciannovenne Amber Dean Smith,
poi incoronata Pet of the Year
(“cucciola dell’anno”).
Il primo trapianto di cuore umano
su un altro essere umano fu eseguito
nel 1967 dal cardiochirurgo
sudafricano Christiaan Barnard.
Il primo artista ritratto sulla
copertina della rivista “Rolling
Stone” fu John Lennon il 9
novembre 1967.
La prima volta che nella TV
americana si sentì la parola
“inferno” (gli americani la
ritengono poco cortese) fu in una
puntata di Star Trek del 1967,
quando Jim Kirk disse: “Let’s get
the hell out of here” (letterale:
“togliamo l’inferno da qui”, a
significare: “andiamocene alla
svelta”).
La prima donna inserita nella lista
dei ricercati più pericolosi redatta
dall’FBI fu Ruth Eisemann-Schier,
accusata di rapimento, estorsione e
altri crimini, nel 1968.
La prima donna a mettere piede al
Polo Nord fu Fran Phillips il 5
aprile 1971.
Il primo atleta a vincere sette ori
olimpici fu il nuotatore statunitense
Mark Spitz nel 1972.
La prima donna pilota di voli
commerciali negli USA fu Emily
Warner nel 1973, per la Frontier
Airlines.
La prima Bibbia in eschimese fu
stampata a Copenaghen nel 1744.
Il primo dizionario di inglese
americano fu pubblicato il 14
aprile 1828 da Noah Webster.
Il primo libro in brossura fu
pubblicato dalla casa editrice
Penguin nel 1935.
La prima copertina della rivista
“People” (1974) era dedicata a
Mia Farrow.
Nel 1898 la rivista “Scientific
America” fu il primo periodico a
diffondere la pubblicità di
un’automobile. In essa, la Winton
Motor Car Company di Cleveland,
Ohio, invitava i lettori a “fare a
meno del cavallo”.
La prima scena di stupro in
televisione apparve nel
controverso film TV Born Innocent
(La ragazza del riformatorio) con
Linda Blair, trasmesso dalla NBC
il 10 settembre 1974.
La prima donna a pronunciare la
parola “bastardo” alla TV
americana fu, nel 1974, Meg, una
delle protagoniste della soap opera
Love of Life, rivolgendosi con tale
termine al figlio Ben.
Il primo e unico presidente
statunitense a dimettersi fu Richard
Milhous Nixon nel 1974.
La prima donna a raggiungere la
cima dell’Everest fu Junko Tabei
nel 1975.
Il primo attore a interpretare un
personaggio dichiaratamente gay
alla TV americana fu Billy Crystal,
col ruolo di Jodie Dallas nella
serie Soap della ABC, in onda dal
1977 al 1981.
La prima donna a qualificarsi e
gareggiare alla 500 Miglia di
Indianapolis fu Janet Guthrie nel
1977.
Il primo essere umano concepito in
provetta fu Louise Brown, del
Lancashire, nel 1978.
Il primo papa polacco fu Giovanni
Paolo II, al secolo Karol Wojtyla,
eletto nel 1978.
La prima donna Primo Ministro del
Regno Unito fu Margaret Thatcher,
dal 1979.
La prima persona a cui fu
trapiantato un cuore artificiale
permanente fu Barney Clark il 2
dicembre 1982. Visse fino al 23
marzo 1983.
Il primo uomo di colore nello
spazio fu Guion Stewart Bluford Jr.
nel 1983.
La prima donna a capo di una delle
principali tribù degli indiani
d’America fu Wilma Mankiller,
eletta Capo della Nazione
Cherokee nel 1985.
La prima artista donna ad avere il
proprio nome nella Hall of Fame
(“Sala della fama”, dedicata a
personaggi particolarmente noti in
un ambito specifico) del Rock &
Roll fu Aretha Franklin nel 1987.
Il primo atleta di pattinaggio
artistico ad atterrare in gara con un
salto quadruplo fu Kurt Browning
nel 1988.
Il primo atleta di uno sport di
squadra a dichiarare pubblicamente
la propria omosessualità nel corso
della carriera sportiva fu il
calciatore britannico Justin Fashanu
nel 1988.
La prima regista cinematografica a
incassare oltre cento milioni di
dollari al botteghino fu Penny
Marshall, con Big, nel 1988.
Il primo bacio lesbico in TV fu
quello tra Amanda Donohoe e
Michelle Green nella serie LA Law
(Avvocati a Los Angeles) nel 1991.
La prima donna di colore nello
spazio fu Mae Carol Jemison
sull’Endeavor nel 1992.
La prima serial killer d’America fu
Aileen Wuornos. Nel 1992 fu
incriminata per aver ucciso cinque
uomini di mezza età, che aveva
incontrato mentre faceva l’autostop.
In seguito fu giustiziata.
La prima donna a pilotare un
Concorde fu Barbara Harmer il 25
marzo 1993.
Il primo mammifero clonato fu la
pecora Dolly nel 1996.
La prima persona a infrangere il
muro del suono in automobile,
vicino al lago di Bonneville, nello
Utah, fu Craig Breedlove, alla
velocità di 1231 chilometri orari,
nel 1998.
Il primo pilota di aerei da
combattimento donna a bombardare
un bersaglio nemico fu il tenente
Kendra Williams della Marina
Militare degli Stati Uniti, in Iraq,
nel corso dell’operazione Desert
Fox nel 1998.
Il primo uomo a fare il giro del
mondo in mongolfiera in solitario
fu Steve Fossett, che atterrò in
Australia il 2 luglio 2002.
5
IL SESSO.
Non tutto, solo un assaggino
Un gruppo di ricercatori medici
della Virginia sostiene che è più
facile prendersi un comune
raffreddore dando la mano a
qualcuno che non con un bacio.
È dimostrato che i romantici
porcospini canadesi si baciano
sulle labbra.
Secondo gli esperti di sondaggi
matrimoniali, gli uomini che al
mattino danno un bacio alla moglie
prima di andare al lavoro
guadagnano in media più di quelli
che non hanno questa abitudine. Si
ritiene che i mariti affettuosi di
solito siano più scrupolosi, più
decisi, più metodici e quindi
ottengano redditi più elevati.
È stato dimostrato che gli uomini
che danno un bacio alla moglie
prima di uscire di casa la mattina
vivono cinque anni di più di quelli
che non lo fanno.
Nell’Italia medievale non si
davano, né si accettavano, baci alla
leggera. Un uomo e una donna
abbracciati in pubblico potevano
venire costretti a sposarsi.
Il bacio più lungo riportato nel
Guinness dei primati durò
addirittura 417 ore.
In tedesco ci sono ben 30 termini
che fanno riferimento all’atto del
baciare. C’è perfino la parola
Nachkuss, per tutti i baci che
ancora non hanno un nome.
Le donne, in media, in cinque anni
consumano tanti bastoncini di
rossetto che messi in fila danno
quasi l’equivalente della loro
altezza.
Sulle isole Trobriand è normale per
un innamorato mordicchiare le
ciglia della sua “lei”. Ma non la
porterebbe mai fuori a cena, a
meno che non siano sposati, dato
che condividere un pasto la
disonorerebbe.
Le donne possono parlare più a
lungo con meno sforzo degli
uomini, dato che le corde vocali
femminili sono più corte di quelle
maschili e quindi passa meno aria
attraverso di esse per trasportare il
suono. È una questione di
respirazione.
La pornostar Annie Sprinkle
afferma di aver fatto sesso con
3000 uomini.
Una ricerca condotta da Karl F.
Robinson della Northwestern
University dimostra, a quanto viene
riferito, che gli uomini cambiano
opinione due o tre volte più spesso
delle donne.
Le donne nei campi nudisti
tendenzialmente si truccano di più
delle donne in altri luoghi.
Fino a qualche tempo fa, in alcune
tribù della Nuova Guinea era
normale per un giovane guerriero
regalare alla fidanzata un dito
tagliato dalla mano del suo
avversario. La ragazza portava il
dito appeso a una cordicella, a mo’
di collana. E ad alcuni vecchi
manca qualche dito.
Negli USA una recente ricerca ha
rivelato che ogni anno circa 9000
romantiche coppie richiedono i
documenti necessari per sposarsi,
ma poi non li usano.
Circa 3 milioni di donne
statunitensi hanno dei tatuaggi.
I primi anelli da capezzolo,
chiamati anelli da seno, apparvero
nell’Europa vittoriana attorno al
1890. Erano di moda tra le donne
che spesso li univano mediante una
catenella d’oro.
Ci sono più vergini ventenni oggi
che verso la fine degli anni
Cinquanta.
È più probabile che sia le donne
sia gli uomini provino il primo
orgasmo da soli.
Gli USA hanno più leggi che
regolamentano il comportamento
sessuale di tutti i paesi europei
messi assieme.
Secondo uno studio del 1996,
quando viene loro mostrato
materiale pornografico gay, gli
uomini omofobici rivelano un tasso
di eccitazione sessuale più alto
degli uomini con atteggiamento
ambivalente verso gli omosessuali.
Tra i transessuali che decidono di
sottoporsi all’intervento per il
cambiamento di sesso, dopo
l’operazione le donne che scelgono
di diventare maschi sono, a quanto
si sa, più felici e meglio inserite
che non gli uomini che decidono di
diventare femmine.
Il risultato più frequente dopo aver
ingerito cantaride è il vomito.
Ai primi dell’Ottocento Lord
Brummell inaugurò la moda dei
pantaloni da uomo ultrastretti.
Essendo così aderenti, il pene
doveva essere tenuto di lato per
non creare una protuberanza
sgradevole a vedersi. A tale scopo,
alcuni uomini si fecero perforare il
pene per fissarlo a un gancio
all’interno dei pantaloni. All’epoca
questo piercing si chiamava
dressing ring (“anello da abito”);
il sarto chiedeva al cliente se
“vestiva” a destra o a sinistra e
tagliava i pantaloni di conseguenza;
ancora oggi i sarti chiedono ai
clienti se vestono a sinistra o a
destra.
In America una buckle bunny
(“coniglietta da fibbia”) è una
donna che va ai rodeo
espressamente per fare sesso con
un cow-boy.
Nell’antica Babilonia tutte le donne
dovevano prestare servizio nel
tempio come prostitute prima di
sposarsi. Quelle bruttine a volte
dovevano restarci tre-quattro anni
prima di essere finalmente scelte
come spose.
Un preservativo durerà circa un
mese nel portafoglio prima che il
lattice si deteriori per via
dell’attrito, accrescendo la
possibilità che si rompa.
Le donne di colore hanno il 50% di
probabilità in più rispetto alle
donne bianche di avere un orgasmo
durante l’atto sessuale.
L’imperatrice Wu Hu della dinastia
T’ang (683-705) esigeva che tutti i
dignitari in visita le rendessero
omaggio con un atto di sesso orale.
A Oxford, Ohio, è illegale che una
donna si spogli davanti all’effigie
di un uomo.
Il massimo numero di orgasmi
femminili in un’ora di cui si sia a
conoscenza è uno sbalorditivo 134.
Il massimo numero di orgasmi
maschili in un’ora è appena 16.
Ebrei e atei hanno tendenzialmente
più partner sessuali di cattolici e
protestanti.
Nel 1869 George Taylor inventò il
primo vibratore, chiamato
“manipolatore”, azionato a vapore
e indicato come cura per
praticamente tutti i problemi medici
femminili possibili e immaginabili.
L’oculolinctus è una pratica
feticistica in cui ci si eccita
leccando gli occhi del proprio
partner.
Il film porno di maggior successo
di tutti i tempi è Gola profonda:
costato meno di 50.000 dollari,
fino a oggi ha incassato oltre 100
milioni di dollari.
L’impotenza è giusta causa di
divorzio in 24 Stati USA.
Negli uomini che usano solo la
destra il testicolo sinistro di solito
scende un po’ di più rispetto al
destro. Il contrario vale per i
mancini.
Nello Stato di Washington una
legge vieta di fare sesso con una
vergine, in qualunque circostanza,
compresa la prima notte di nozze.
La prima banca dello sperma aprì
nel 1964 a Tokyo e a Iowa City.
Nel Maryland è illegale vendere
profilattici mediante distributori
automatici, con una sola eccezione,
cioè “nei luoghi in cui si vendono
bevande alcoliche da consumarsi
sul posto”.
Nel Mississippi le pratiche
sadomaso sono fuorilegge,
soprattutto “la rappresentazione o
descrizione di flagellazione o
tortura da o su una persona nuda o
con i soli indumenti intimi oppure
in abbigliamento bizzarro o
rivelatore, a scopo di
soddisfacimento sessuale”.
Nel North Carolina è illegale fare
sesso con un pesce ubriaco.
L’unica posizione sessuale
accettabile a Washington, D.C., è
quella del missionario. Tutte le
altre sono ritenute illegali.
Nello Stato dell’Utah il sesso con
un animale, a patto che non sia fatto
per soldi, non è considerato
sodomia ed è quindi consentito
dalla legge.
In media il membro maschile in
tutta la sua gloria misura 15,24
centimetri di lunghezza e 12,7
centimetri di circonferenza.
Nell’antica Grecia, le giovanette
aristocratiche venivano deflorate
prima del matrimonio mediante la
lacerazione dell’imene con una
pietra.
J. Edgar Hoover, Oscar Wilde, il
grande capo Cavallo Pazzo, papa
Paolo II e papa Giulio III, Leonard
Bernstein, Alessandro Magno,
Sigmund Freud, Lawrence
d’Arabia, Platone, Pëtr Il’ič
Čajkovskij e Florence Nightingale
erano tutti gay o bisessuali.
Le prostitute meno costose del
mondo sono quelle di Petrapole,
sul confine del Bangladesh, la cui
tariffa è di 10 rupie, pari a 25
centesimi di euro.
I primi impianti di seno furono,
negli anni Quaranta, quelli delle
prostitute giapponesi che, nella
speranza di adescare i militari
americani, si iniettavano silicone
liquido nelle mammelle.
Il 25% delle persone sessualmente
attive praticano il sesso anale.
Gli esseri umani e le scimmie
bonobo sono le sole specie sulla
Terra che praticano il sesso faccia-
a-faccia.
A Cali, in Colombia, le donne
possono fare sesso col marito solo
se accompagnate dalla propria
madre.
Negli anni Quaranta il dottor
Walter J. Freeman cominciò a
prescrivere diffusamente una cura
per l’omosessualità. “Curò” quasi
esclusivamente, con livelli
discutibili di successo, pazienti
internati in manicomio. Nel 1955,
già più di 19.000 “devianti”
americani erano stati sottoposti al
suo trattamento, una lobotomia.
Lo sperma contiene piccole
quantità di oltre 30 elementi, tra cui
fruttosio, acido ascorbico,
colesterolo, creatina, acido citrico,
acido lattico, azoto, vitamina B12 e
vari sali ed enzimi.
Le donne che hanno frequentato
l’università tendenzialmente
gradiscono il sesso orale sia attivo
sia passivo più delle donne che non
hanno finito le scuole superiori.
È più facile che gli esibizionisti
siano sposati.
Secondo le statistiche, c’è
un’elevata probabilità che le donne
australiane facciano sesso al primo
appuntamento.
Il feto maschio è in grado di avere
un’erezione nel corso dell’ultimo
trimestre di gravidanza.
Nel mondo, in media, si fa sesso
103 volte l’anno. In termini più
precisi, i francesi lo fanno in media
137 volte l’anno, i greci sono poco
distanziati, con 133 volte, e gli
ungheresi si piazzano terzi con 131.
Gli statunitensi ci riescono solo
111 volte l’anno, come gli italiani.
A Hong Kong e Singapore, arrivano
appena a 79 volte e l’Asia è
buon’ultima, con il Giappone a
quota 46.
Un brano tratto da una legge dello
Stato del Kentucky: “Nessuna
donna potrà apparire in costume da
bagno su un’autostrada di questo
Stato, a meno che non sia
accompagnata da due poliziotti o
non sia armata con un randello”.
Secondo la CNN, una nuova
ricerca condotta da Anthony
Bogaert, psicologo e sessuologo
alla Brock University di St.
Catherine, Ontario, Canada, ha
svelato che circa 1 persona su 100
non ha nessunissimo interesse per il
sesso.
La temperatura dell’ano è
all’incirca di 4 gradi superiore a
quella della vagina e vi si trovano
in funzione oltre otto muscoli.
Intervistate, le donne bianche e le
donne con un titolo di studio
universitario sono risultate più ben
disposte verso il sesso anale delle
donne di altre razze o senza
istruzione universitaria.
Per ogni pagina web “normale” ce
ne sono cinque porno.
Una ricerca medica effettuata in
Pennsylvania ha dimostrato che chi
fa sesso una o due volte la
settimana rafforza leggermente il
proprio sistema immunitario.
Le donne sono più inclini ad avere
rapporti sessuali durante
l’ovulazione.
Ogni anno oltre 11.000 persone si
procurano lesioni sperimentando
nuove posizioni sessuali.
Il più piccolo pene eretto
documentato era lungo un
centimetro.
La itifallofobia è la paura morbosa
di vedere, pensare a o avere un
pene in erezione.
Nella cultura azteca, l’avocado era
ritenuto talmente potente dal punto
di vista sessuale che alle vergini
non era consentito entrare in
contatto con il frutto.
Il tasso di omosessualità più alto
tra tutti i mammiferi si rileva tra i
pipistrelli maschi.
Marilyn Monroe, la più famosa
icona del sesso del XX secolo,
confessò a un’amica che,
nonostante tre mariti e una sfilza di
amanti, non aveva mai avuto un
orgasmo. Quindi, forse non è vero
che le bionde si divertono di più.
Secondo un’agenzia USA di
ricerche di mercato, la misura di
reggiseno più diffusa in America è
attualmente la 36C, più grande
rispetto alla 34B del 1991.
La femmina delle cimici dei letti
non dispone di un orifizio sessuale.
Per risolvere il problema, il
maschio usa il suo pene ricurvo per
aprire un foro, a mo’ di vagina, nel
corpo della femmina.
A Oblong, Illinois, è ritenuto un
crimine fare l’amore mentre si
pesca o si va a caccia il giorno
delle nozze.
Gli esseri umani, i delfini e le
scimmie bonobo sono le uniche
specie che fanno sesso per il
proprio piacere.
Secondo la legge, gli albergatori di
Hastings, Nebraska, devono fornire
una camicia da notte di cotone
bianco agli ospiti. Sempre secondo
la legge, una coppia non può fare
sesso se non indossa la suddetta
camicia da notte.
Nell’uomo il pene non si ritira solo
con il freddo ma anche in una
situazione di eccitazione non
sessuale, come per esempio quando
la squadra del cuore fa gol.
Il 70% delle donne preferirebbe la
cioccolata al sesso, secondo un
sondaggio condotto nel 1995 da una
diffusa rivista femminile.
Un partenologo è chi studia le
vergini e la verginità.
6
DUE PRESIDENTI
ASSASSINATI.

Inquietanti analogie
Abraham Lincoln fu eletto al
Congresso nel 1846.
John F. Kennedy fu eletto al
Congresso nel 1946.
Abraham Lincoln fu eletto
presidente nel 1860.
John F. Kennedy fu eletto
presidente nel 1960.
Entrambi erano particolarmente
impegnati nel campo dei diritti
civili.
Le mogli di entrambi i presidenti
persero un figlio mentre
risiedevano alla Casa Bianca.
Entrambi furono uccisi di venerdì.
Entrambi ricevettero un colpo
mortale di arma da fuoco alla nuca.
Il segretario di Lincoln si chiamava
Kennedy.
La segretaria di Kennedy si
chiamava Lincoln.
Gli assassini di entrambi erano nati
in uno Stato del Sud.
I successori di entrambi venivano
da uno Stato del Sud e si
chiamavano Johnson.
Andrew Johnson, che succedette a
Lincoln, era nato nel 1808.
Lyndon Johnson, che succedette a
Kennedy, era nato nel 1908.
John Wilkes Booth, l’assassino di
Lincoln, era nato nel 1839.
Lee Harvey Oswald, l’assassino di
Kennedy, era nato nel 1939.
Entrambi gli assassini si facevano
chiamare con nome, secondo nome
e cognome.
I nomi di entrambi, per intero,
erano composti da 15 lettere.
Lincoln fu ucciso nel Teatro Ford.
Kennedy fu ucciso in una Lincoln,
auto di fabbricazione Ford.
Booth fuggì da un teatro e fu
catturato in un magazzino.
Oswald fuggì da un magazzino e fu
catturato in un teatro.
Booth e Oswald furono entrambi
assassinati prima che si
svolgessero i rispettivi processi.
Una settimana prima di venire
ucciso, Lincoln si trovava a
Monroe, nel Maryland.
Una settimana prima di venire
ucciso, Kennedy era con Marilyn
Monroe.
7
GLI ANTICHI ROMANI.
Facevano così
Si ritiene che gli schiavi
costituissero addirittura il 40%
della popolazione di Roma.
Il normale contratto di
compravendita degli schiavi
stabiliva che non erano
“restituibili, tranne in caso di
epilessia”.
I romani credevano che le noci
potessero curare i mali di testa,
dato che la loro forma era simile a
quella del cervello.
Nel III secolo i romani ritenevano
che il limone fosse un antidoto
contro qualunque veleno.
Nell’antica Roma la legge stabiliva
che le prostitute dovevano tingersi i
capelli di biondo o indossare una
parrucca bionda, per poterle
distinguere dalle rispettabili
cittadine romane dai capelli scuri.
I romani benestanti, uomini e
donne, si depilavano
completamente, compreso il pube.
Presso gli antichi romani i bambini
indesiderati venivano lasciati a
morire sui cumuli di immondizie.
Una “cura” dei romani per il mal di
stomaco consigliava di lavarsi i
piedi e poi bere l’acqua.
Un altro metodo prevedeva che si
inghiottisse un po’ di piombo, cosa
che certamente avrebbe curato il
mal di stomaco, peccato fosse
pressoché letale.
Ostruire un flusso d’acqua
costituiva reato punibile con una
multa di 10.000 sesterzi.
Alcuni piatti dei romani erano
davvero singolari, come per
esempio mammelle di scrofa
oppure ventre d’agnello farcito con
salsiccia. È arrivata fino a noi una
ricetta di uccellini canori in salsa
di asparagi.
Gli imperatori romani mangiavano
lingue di fenicottero, ritenute
un’autentica ghiottoneria.
Banchettavano anche con fegato di
pesce pappagallo, ghiro al forno,
cervella di fagiano, lobi di
orecchie di tasso e capezzoli di
lupo.
Nell’antica Roma gli asparagi
erano una prelibatezza talmente
apprezzata che, dopo colti, li si
portava velocemente su carro fino
alle Alpi, dove si conservavano al
freddo nella neve in modo da
poterli utilizzare nei giorni di
grandi festeggiamenti anche fuori
stagione.
In linea di massima gli schiavi
provenivano dai popoli che i
romani avevano sottomesso, ma
anche un uomo libero che non fosse
in grado di saldare i propri debiti
poteva essere venduto come
schiavo.
Per quanto riguarda i servizi
igienici pubblici, orinatoi e
gabinetti soddisfacevano le
necessità dei cittadini. L’urina dei
vespasiani veniva venduta alle
fullonicae, lavanderie-tintorie che
utilizzavano l’urina, ricca di
ammoniaca, per lavare i tessuti di
lana con cui confezionare toghe e
tuniche.
I gabinetti pubblici erano stanze
rettangolari, alcune in grado di
ospitare fino a 100 persone, con
lunghe panche di pietra in cui erano
ritagliati fori a forma di buco della
serratura. L’acqua che scorreva
lungo i canali di scolo sottostanti
trascinava via lo sporco, fino alle
fogne. Invece della carta igienica si
usavano bastoncini sormontati da
spugnette.
In un certo periodo gli antichi
romani utilizzarono l’urina umana
come componente per il dentifricio
e come prodotto per i capelli.
Il Circo Massimo, con 250.000
posti a sedere, era lo stadio
principale e si usava
principalmente per le corse delle
bighe.
I romani elaborarono un corpo di
leggi da cui si svilupparono poi un
gran numero di sistemi giuridici
europei e latino-americani.
Furono i primi a realizzare sculture
realistiche, ritratti somiglianti delle
persone che ritraevano.
Inventarono i numeri romani, usati
tuttora.
I romani praticavano una serie di
giochi con la palla, tra cui
pallamano (expulsim ludere),
calcio e hockey su prato.
I romani si divertivano con
moltissimi giochi da tavolo, tra cui
le tesserae (dadi), i latrunculi (gli
scacchi romani), i duodecim
scripta e la tabula (gli antenati del
Backgammon), il filetto o tris (terni
lapilli) e altri ancora.
La popolazione dell’antica Roma è
arrivata a contare due milioni di
individui.
La pena capitale spesso veniva
eseguita nell’anfiteatro, nel quadro
degli intrattenimenti del mattino. I
criminali condannati dovevano
affrontare bestie feroci disarmati e
senza armatura oppure, del tutto
privi di corazza, combattere a
morte l’uno contro l’altro con la
spada.
Anche se da “romano” deriva il
termine “romantico”, l’atmosfera
non era particolarmente tale
nell’antica Roma quando si trattava
di matrimonio. Non c’era un
officiante e non esisteva
trascrizione legale dell’evento, ma
le nozze si ritenevano avvenute
quando un uomo e una donna
decidevano di convivere oppure
quando era documentato il
pagamento di una dote.
Il divorzio, invece, era molto più
semplice. Bastava fare le valigie e
andarsene.
Nel II secolo d.C. i romani
producevano recipienti di vetro a
un ritmo che non si sarebbe più
sperimentato nel mondo civilizzato,
se non dopo un millennio e più.
Nell’antica Roma, per indicare
l’ora c’erano due strumenti: la
meridiana e l’orologio ad acqua. Il
giorno aveva 12 ore e la notte
altrettante. Mezzogiorno era sempre
l’ora sesta diurna e mezzanotte
l’ora sesta notturna, quale che fosse
la stagione e nonostante la durata
delle ore variasse secondo il
periodo dell’anno.
Alcuni gabinetti romani erano
costituiti da un sedile con sotto un
contenitore che si svuotava nel
sistema fognario. È poi
documentata l’esistenza, in un
numero limitato di edifici, di una
cisterna sovrastante i sedili, che
fungeva da sciacquone.
L’antica Roma sorgeva proprio
dove ora sorge la Roma moderna.
Il foro era il cuore pulsante e il
luogo d’incontro della città, nonché
sede di edifici sacri e civili.
Spartaco era un gladiatore, uno
schiavo trace che, fuggito
dall’anfiteatro dove era costretto a
esibirsi, si mise a capo di
un’armata di 90.000 schiavi per
contrastare la potenza di Roma. Nel
72 a.C. fu sconfitto e ucciso.
Nell’antica Roma, nascere con il
naso aquilino era considerato un
segno di attitudine al comando.
La costruzione del Vallo di Adriano
iniziò nell’anno 122 per ordine
dell’imperatore Adriano, nel corso
della sua visita in Britannia. Era
fatto di pietre e torba, lungo 120
chilometri, alto 5 metri e largo 3.
I giovanetti dell’antica Roma
venivano istruiti affinché sapessero
leggere, scrivere, fare di conto e,
soprattutto, essere bravi oratori.
Altri rilevanti insegnamenti
vertevano sul diritto, la storia e le
tradizioni romani e sul rispetto per
gli dèi di Roma. In primo piano
c’erano anche l’educazione fisica e
l’addestramento militare, affinché i
giovani fossero pronti a entrare
nell’esercito e, se necessario, a
combattere.
Quasi tutti i giovanetti delle ricche
famiglie romane frequentavano una
scuola esterna alla famiglia, che
non era pubblica, almeno fino al
tardo impero, né obbligatoria.
I ragazzi romani che frequentavano
le scuole ci andavano sette giorni
alla settimana, senza giorni di
riposo nel fine settimana. Ma
avevano un giorno di vacanza in
occasione di una festa o una
celebrazione religiosa. E ce
n’erano moltissime.
Per divertirsi, i ragazzi romani
giocavano alla guerra con spade di
legno, oppure si impegnavano in
giochi da tavolo, camminavano sui
trampoli, facevano volare gli
aquiloni e realizzavano modellini.
Giocavano anche con i cavallucci e
i cerchi.
Quando un ragazzo romano
raggiungeva l’età adulta, tra i 14 e i
17 anni, acquisiva il diritto di
indossare la toga candida da uomo
e cittadino romano.
Alle ragazze romane non era
consentito innamorarsi e scegliersi
un marito; erano le famiglie a
combinare i matrimoni.
Agli antichi romani piacevano il
fast food e gli spuntini, proprio
come a noi. Nella Roma antica
c’erano letteralmente migliaia di
friggitorie e taverne che servivano
cibo e vino.
La gente comprava qualcosa da
mangiare mentre andava o tornava
dai giochi, e a volte gli animali
uccisi durante i giochi stessi
venivano rapidamente cucinati e
serviti, compresa la carne di giraffa
e di leone!
I romani, non disponendo di
sapone, si pulivano con l’olio
d’oliva: se lo versavano addosso e
poi usavano lo strigile, uno
strumento di osso o di metallo, con
un manico e una parte concava, che
passavano sul corpo per detergersi
dallo sporco e dall’olio.
8
LA PUBBLICITÀ.
Serve, serve...
Alla General Motors non
riuscivano a capire perché il nuovo
modello di auto, la Nova, non
registrasse il successo di vendite
previsto in Centro e Sud America,
fino a che non fu loro spiegato che
in spagnolo No va, significa “Non
va”. La GM ribattezzò l’auto
Caribe per i mercati di lingua
spagnola.
La Dairy Association USA, visto il
grande successo della campagna
pubblicitaria con lo slogan Got
milk? (“Hai comprato il latte?”),
decise di proporre la stessa
campagna in Messico. In seguito
scoprirono che la traduzione in
spagnolo (¿Tienes leche?)
significava “Stai allattando?”
La fabbrica di birra Coors tradusse
il suo slogan Turn it loose
(“Lasciala libera”) in spagnolo, ma
la frase che ne risultava era una
forma dialettale per “Hai la
diarrea”.
La fabbrica di aspirapolvere
scandinava Electrolux utilizzò il
seguente slogan in una campagna
pubblicitaria statunitense: Nothing
sucks like an Electrolux
(letteralmente, “Niente aspira come
un Electrolux”, ma il verbo to suck
vuole dire anche “fare schifo” …)
Clairol presentò un arricciacapelli,
il Mist Stick, in Germania, ma
scoprì ben presto che in tedesco
colloquiale Mist significa
“letame”. Non erano molti quelli
che volevano arricciarsi i capelli
con il letame.
Quando la Gerber diede il via alle
vendite di alimenti per l’infanzia in
Africa, le confezioni erano uguali a
quelle statunitensi, con un bimbo
sorridente sull’etichetta. Poi
l’azienda scoprì che in Africa di
solito le etichette riportano
l’immagine di quello che c’è dentro
la confezione, dato che molte
persone non sanno leggere.
Le American Airlines volevano
pubblicizzare sul mercato
messicano le nuove poltroncine di
prima classe in pelle e tradussero
in spagnolo lo slogan Fly in
leather (“Volate sulla pelle”)
letteralmente, cioè Vuela en cuero,
che voleva dire “Volate nudi”.
Colgate presentò in Francia il
dentifricio Cue, che è il titolo di
una nota rivista porno.
Un fabbricante di magliette di
Miami stampò alcune T-shirt per il
mercato di lingua spagnola in
occasione della visita del papa, ma
invece di scrivere “Ho visto il
papa (el papa)”, c’era scritto “Ho
visto la patata (la papa)”.
La campagna della Pepsi, che in
inglese era Come alive with the
Pepsi generation (“Ravvivati con
la generazione Pepsi”), tradotto in
cinese significava “La Pepsi
riporta indietro dalla tomba i vostri
antenati”.
Il nome della Coca-Cola in Cina
all’inizio si leggeva kekoukela,
cioè “mordi il girino di cera”
oppure “cavalla piena di cera”, a
seconda del dialetto. La Coca-Cola
commissionò allora una ricerca su
40.000 caratteri scritti per trovare
l’equivalente fonetico di kokou
kole, che significa “felicità in
bocca”.
“Ci vuole un uomo duro per fare un
pollo tenero”, lo slogan coniato da
Frank Purdue, il maggiore
produttore statunitense di pollame,
fu terribilmente storpiato nella
traduzione spagnola. In tutto il
Messico furono affissi manifesti
con la foto di Purdue con uno dei
suoi polli e la scritta “Ci vuole un
uomo duro per eccitare un pollo”.
La Parker Pen diffuse una penna a
sfera in Messico, la cui pubblicità
doveva essere: “Non vi sporcherà
le tasche e non vi metterà in
imbarazzo”. Per tradurre
“imbarazzare” fu usato il verbo
embarazar (“ingravidare”),
cosicché la pubblicità leggeva:
“Non vi sporcherà le tasche e non
vi metterà incinta!” (No manchará
tu bolsillo, ni te embarazará).
Per il mercato francese la Toyota
ribattezzò semplicemente MR il
modello MR2, nel timore che se i
francesi avessero pronunciato
velocemente MR2 sarebbe uscito
qualcosa come Toyota merdeux.
La traduzione dello slogan
americano per pubblicizzare le
sigarette Salem Salem – feeling
free (“sentirsi liberi”) in
giapponese leggeva: “Quando fumi
le Salem, ti senti così rinvigorito
da avere la testa libera e vuota”.
La Ford dovette affrontare un
problema serio in Brasile quando il
modello Pinto fece fiasco. Una
volta scoperto che in brasiliano
gergale pinto significa “genitali
maschili minuscoli”, tutte le
targhette col nome dell’auto furono
rimosse e sostituite con Corcel,
cioè “cavallo”.
Per gli spot sulla birra, si aggiunge
detersivo liquido alla bevanda per
aumentare la schiuma.
Quando la Vicks presentò per la
prima volta le sue pastiglie per la
tosse sul mercato tedesco, fu
piuttosto frustrante scoprire che,
dato che in tedesco la “v” si
pronuncia “f”, il tutto pubblicizzava
la “penetrazione sessuale”.
Per non essere da meno, i
produttori dei fazzoletti di carta
Puffs pubblicizzarono, sempre in
Germania, il loro prodotto per
scoprire poco dopo che Puff in
tedesco colloquiale significa
“bordello”.
Inserzioni lette negli Stati Uniti:

“Autoriparazioni. Ritiro e
riconsegna gratuiti. Provateci, non
andrete più da nessuna parte.”
“Cane in vendita: mangia di tutto e
gli piacciono i bambini.”

“Cercasi addetto per fabbrica di


dinamite, disposto a viaggiare
lontano.”

Speciale menu cena: Tacchino


$2,35; Pollo o manzo $2,25;
Bambini $2,00.”
Letto su un pacchetto di noccioline
offerto dalle American Airlines:
ISTRUZIONI – APRITE IL
PACCHETTO, MANGIATE LE
NOCCIOLINE.
La Bacardi aveva ideato una bibita
fruttata e l’aveva chiamata Pavian,
per far venire in mente l’eleganza
francese … ma Pavian in tedesco
significa “babbuino”.
Sull’etichetta dello sciroppo per la
tosse pediatrico della Boot: NON
METTERSI ALLA GUIDA. NON
UTILIZZARE MACCHINARI.
Tempo fa la Chrysler Corp
produsse un’utilitaria Plymouth,
che battezzò Volare, in onore della
canzone di Modugno, allora
popolarissima. Qualcuno, nel
reparto che si occupava del design
della carrozzeria, decise, a quanto
pare senza consultarsi con altri, che
ci sarebbe stato bene un accento
sulla “e”. Con quella modifica, il
nome dell’auto in spagnolo poteva
significare sì “volerò”, ma anche
“esploderò”!
Tradotto in cinese, lo slogan della
Kentucky Fried Chicken “Buono da
leccarsi le dita” diventava
“Mangiatevi le dita”.
Etichetta sulla confezione del
Budino di Pane Marks & Spencer:
IL PRODOTTO SARÀ CALDO
DOPO AVERLO RISCALDATO.
Sull’etichetta del Nytol, un blando
sedativo: ATTENZIONE – PUÒ
CAUSARE SONNOLENZA.
Quando la Otis Engineering prese
parte a una fiera a Mosca, un
traduttore riuscì non si sa come a
trasformare una “attrezzatura per il
completamento” in una
“attrezzatura per orgasmi”.
Su un pacchetto di noccioline
marca Sainsbury: ATTENZIONE.
CONTIENE NOCCIOLINE.
Su un asciugacapelli marca Sear:
DA NON USARE MENTRE SI
DORME.
Su un piatto pronto surgelato della
Swann: SUGGERIMENTI PER LA
PREPARAZIONE:
SCONGELARE.
Jolly Green Giant Sweetcorn
(letteralmente, “Mais del gigante
verde sorridente”) tradotto in arabo
diventa “Minaccioso orco verde”.
Stampigliato sul fondo della
confezione del tiramisù della
Tesco: NON CAPOVOLGERE.
Una famosa azienda farmaceutica
commercializzò un nuovo prodotto
negli Emirati Arabi e utilizzò delle
illustrazioni per evitare errori: la
prima ritraeva un malato, la
seconda il malato che prendeva la
medicina, la terza una persona in
buona salute. Quello a cui non
avevano pensato è che gli arabi
leggono da destra a sinistra!
Gli addetti di una delle principali
agenzie turistiche giapponesi
furono sconcertati all’inizio della
loro attività sui mercati di lingua
inglese quando cominciarono a
ricevere richieste per insolite
tipologie di turismo sessuale. Dopo
averne capito il motivo, i titolari
della Kinki Nippon Tourist
Company cambiarono nome. Kinky
in inglese significa “sessualmente
deviante”.
Nelle istruzioni d’uso di un mouse
per computer Microsoft fabbricato
a Taiwan l’apparecchio era
presentato come “minuscolo
(micro) morbido (soft) topo
(mouse)”.
9
BAR & ALCOLICI.
E dopo, a nanna
La parola “alcol” deriva dall’arabo
al kohl che significa “essenza”.
I sumeri furono i primi a produrre
la birra, ed era compito delle
donne prepararla.
A Parigi c’è un bar che serve solo
acqua, in bottiglia e in lattina.
Il pub londinese Fox and Grapes,
nel West End, non serve alcolici.
La Caesar salad (lattuga, crostini,
succo di limone, olio, parmigiano,
tuorli sodi, pepe, Worcestershire
sauce) non ha niente a che vedere
con i Cesari di imperiale memoria.
Fu infatti inventata in un bar di
Tijuana, in Messico, negli anni
Venti.
Un acino di uvetta in un calice di
champagne appena versato
rimbalzerà continuamente su e giù
dal fondo del bicchiere.
Per determinare la percentuale di
alcol in una bottiglia di liquore
bisogna dividere la gradazione per
due.
Nei pub inglesi la birra si ordina in
pinte (0,47 litri) e quarti (circa
1,14 litri). Nella vecchia
Inghilterra, quando i clienti
cominciavano a dar fastidio, il
barista gridava a tutti di mettersi
calmi e di pensare solo alle loro
pinte e ai loro quarti. Dalle iniziali
delle misure è nata l’espressione
inglese Mind your Ps and Qs
(“Occupatevi delle vostre P e dei
vostri Q”).
Nel Queensland, in Australia, è
tuttora legge costituzionale che ci
sia una sbarra davanti a tutti i pub
dove i clienti possano legare il
cavallo.
In passato i boccali di ceramica per
i clienti dei pub inglesi avevano
incorporato sul bordo o nel manico
un fischietto. Quando volevano
riempire di nuovo il boccale, gli
avventori usavano il fischietto per
farsi servire. Da cui l’espressione
Wet your whistle, letteralmente
“Bagnate il vostro fischietto”, cioè
“Fatevi una bevutina”.
Ci sono 19 tipi di Guinness.
A differenza dei vini, la maggior
parte delle birre andrebbe riposta
diritta per produrre il minimo di
ossidazione e di contaminazione
con il metallo o la plastica del
tappo. Invece le birre ad alta
gradazione, che continuano a
fermentare nelle bottiglie tappate,
andrebbero tenute distese.
Nel 1888, studiando il
comportamento di formiche fatte
ubriacare per un esperimento, il
naturalista John Lubbock notò come
gli insetti che avevano bevuto
troppo venivano raccolti e riportati
a casa dai compagni di formicaio, i
quali invece senza tanti
complimenti gettavano in un fosso
le formiche ubriache estranee al
loro “nido”.
In Baviera la birra non è
considerata una bevanda alcolica
bensì un alimento base.
Nonostante il nome, l’Oktoberfest,
che si svolge a Monaco tutti gli
anni e dura 16 giorni, comincia a
metà settembre e finisce la prima
domenica di ottobre.
Il noto logo della birra Bass, un
triangolo rosso, fu registrato nel
1876 ed è il primo marchio
depositato del mondo.
Secondo l’annotazione trascritta su
un registro del 1636, nella colonia
del Québec i braccianti ricevevano
non solo una razione di farina,
lardo, olio, aceto e merluzzo, ma
anche “una chopine (antica misura
di capacità equivalente a 0,466
litri) di sidro o un quarto di birra al
giorno”.
La Beck non è solo la birra tedesca
più esportata, ma corrisponde
all’85% di tutte le birre tedesche
importate negli Stati Uniti.
Nel corso della sua storia la
Pennsylvania ha avuto più
fabbriche di birra di qualunque
altro Stato. Solo nel 1910, ben 119
delle sue città vantavano almeno
una fabbrica di birra autorizzata.
A partire dal 1995 la Coast Range
Brewing Company ha la propria
sede a Gilroy, autoproclamatasi
“capitale mondiale dell’aglio”.
Le bustine di fiammiferi con
pubblicità della birra sulla
copertina sono molto ambite dai
collezionisti che frequentano i vari
siti di aste su Internet. Una bustina
di fiammiferi del 1916 con
pubblicità della Brehm’s Brewery
di Baltimora è stata venduta a 43
dollari e una degli anni Trenta che
pubblicizzava la Eastside Beer di
Los Angeles a 36 dollari.
Birra e videogame da tempo si
intrecciano. Tapper,
originariamente creato nel 1983 per
le sale giochi e oggi gioco da
computer, sfida i giocatori a
coordinare i movimenti di una serie
di birre, baristi, boccali vuoti e
avventori.
Uno studio durato 18 anni e
promosso dal National Institute on
Aging rilevò che gli uomini
ultracinquantenni che consumavano
una bevanda alcolica al giorno nel
corso della mezza età se la
cavavano molto meglio dei non
bevitori nei test cognitivi effettuati
in età più avanzata.
A Babilonia le distillatrici di birra
assumevano anche il ruolo di
sacerdotesse. La dea Siris era la
patrona della birra.
Il 17 ottobre 1814 nove persone
morirono e due case crollarono
quando le cisterne di una fabbrica
contenenti 3500 barili di birra si
ruppero creando un’ondata
gigantesca.
Secondo quanto scritto nel diario di
un passeggero della Mayflower
(l’imbarcazione sulla quale nel
1620 i Padri Pellegrini, partiti
dall’Inghilterra, arrivarono nel
Nuovo Mondo), la nave attraccò a
Plymouth, invece di continuare fino
alla destinazione prevista, in
Virginia, perché era terminata la
birra.
Negli USA un barile contiene 31
galloni di birra (circa 117 litri).
Nel 1788, a New York, durante una
parata, la birra fu proclamata “la
bevanda giusta per gli americani”.
George Washington disponeva di
una propria fabbrica di birra nella
sua proprietà di Mount Vernon.
I tappi “a corona” furono inventati
a Baltimora nel 1892 da William
Painter che dimostrò la validità
della sua intuizione quando
convinse un fabbricante locale di
birra a spedire qualche centinaio di
casse di birra in Sudamerica e
ritorno, e le casse tornarono senza
nessuna perdita di liquido.
Dopo aver consumato un paio di
secchi di una bevanda fermentata
eccitante che chiamavano aul (da
cui l’inglese ale), i vichinghi si
gettavano senza paura in battaglia,
spesso senza armatura o addirittura
scamiciati. Infatti, la parola inglese
berserk (“forsennato”) nell’antica
lingua degli scandinavi significava
“con la sola camicia” e in seguito
assunse un’accezione che ricordava
le loro selvagge mischie.
I cavalli Budweiser Clydesdale
arrivano a pesare più di 1000 chili
e raggiungono 1,68 metri di altezza
al garrese.
Dodici once (340 grammi) di una
tipica birra chiara americana hanno
meno calorie del latte al 2% di
grassi o del succo di mela.
Ci sono 27 stili-base di birra e 49
sottostili.
Nello Utah è illegale inghiottire il
vino servito alle degustazioni.
Se si aggiunge una cipollina a un
Martini si ottiene un cocktail
Gibson.
Nel 1926 il Montana fu il primo
Stato degli USA ad abrogare il
proibizionismo, istituito nel 1920 e
durato fino al 1933.
Il bar più lungo del mondo, circa
208,5 metri, è il New Bulldog di
Rock Island, Illinois.
Cristoforo Colombo portò lo sherry
nel Nuovo Mondo.
In un edificio di New York, nella
vecchia sede della National
Temperance Society (lega
antialcol) adesso c’è un bar.
Una molecola di alcol è lunga meno
di un miliardesimo di metro e
consiste di alcuni atomi di
ossigeno, carbonio e idrogeno.
Per attrezzare l’imbarcazione con
cui avrebbe veleggiato attorno al
mondo nel 1519, Magellano spese
più di sherry che di armi.
La fondatrice del movimento
statunitense MADD, cioè Mothers
Against Drunk Driving (Madri
contro la guida in stato di
ebbrezza), si dimise quando
l’organizzazione divenne sempre
più antialcol anziché
semplicemente contro la guida
dopo aver bevuto.
Franklin D. Roosevelt fu eletto
presidente degli USA nel 1932
grazie alla sua promessa di porre
fine al proibizionismo.
Il consumo di alcol era
storicamente talmente diffuso da
guadagnarsi la definizione di
“linguaggio universale”.
Un tequini è un Martini fatto con la
tequila anziché col gin.
Lo shochu, un distillato d’orzo, era
la bibita preferita dell’uomo più
longevo del mondo, il giapponese
Shigechiyo Izumi che visse 120
anni e 237 giorni.
La prima postazione di
reclutamento del corpo dei Marines
si trovava in un bar.
Il bourbon è la bevanda alcolica
ufficiale degli Stati Uniti, come
sancisce una legge del Congresso.
Col palloncino, un bicchiere di
latte può far rilevare una
concentrazione di alcol nel sangue
dello 0,02, quanto basta in alcuni
Stati degli USA per far ritirare la
patente – o quanto meno elevare
una multa – a chi ha meno di 21
anni.
La fermentazione interna al corpo è
fondamentale per la vita di un
essere umano.
La fermentazione è una fase della
produzione di parecchi alimenti, tra
cui il pane (che “lievita” quando
fermenta), i crauti, il caffè, il tè
nero, il formaggio, lo yogurt, il
latticello, i sottaceti, i fiocchi di
latte, il cioccolato, la vaniglia, lo
zenzero, il ketchup, la senape, la
salsa di soia e molti altri.
La prima First Lady statunitense,
Martha Washington, gradiva molto
il suo punch quotidiano.
Negli anni Settanta, la happy hour
cominciava alle 15 e l’aperitivo
proseguiva fino all’ora di cena.
I divi di Hollywood Tom Arnold,
Sandra Bullock, Chevy Chase, Bill
Cosby, Kris Kristofferson e Bruce
Willis hanno tutti lavorato come
baristi.
Federico il Grande di Prussia
cercò di proibire il consumo di
caffè e chiese che in alternativa il
popolino bevesse alcol.
Si racconta che Lincoln, saputo che
il generale Grant beveva whisky
mentre era alla testa delle sue
truppe, abbia detto: “Trovatemi la
marca, affinché io possa
distribuirlo anche agli altri miei
generali”.
Ubriacarsi rivestiva un auspicabile
significato spirituale per gli antichi
egizi, che spesso davano ai propri
figli nomi come “Quanto è ubriaco
Cheope” o “Hathor è davvero
ebbro”.
La nota di pagamento per la festa
indetta dai 55 firmatari della
Costituzione degli Stati Uniti
elencava 54 bottiglie di Madeira,
60 bottiglie di vinello rosso, 8
bottiglie di whisky, 22 bottiglie di
Porto, 8 bottiglie di sidro
superalcolico, 12 birre e 7
ciotolone di punch alcolico,
talmente grandi che “ci potevano
nuotare le anatre”.
Sotto il regno di Guglielmo III, una
volta fu utilizzata una fontana del
parco come gigantesca ciotola del
punch. La ricetta prevedeva 2100
litri di cognac, 545 chili di
zucchero, 25.000 limoni, 75 litri di
succo di limetta e oltre 2 chili di
noce moscata. Un servitore girava
nella fontana in una barchetta a
remi, riempiendo le coppe degli
ospiti.
Il cocktail Manhattan (whisky e
vermouth dolce) fu inventato dalla
madre di Winston Churchill.
Il nonno di Desi Arnaz,
protagonista con Lucille Ball della
serie TV degli anni Cinquanta I
Love Lucy (Lucy e io), fu tra i
fondatori della più grande
distilleria di rum del mondo.

Se un giovane tiriki (Kenya) offre


birra a una donna e questa ne sputa
un po’ nella bocca del ragazzo,
vuol dire che sono fidanzati.
Tra i bagonda dell’Uganda, le
numerose vedove di un re morto da
poco hanno il bizzarro onore di
bere la birra in cui sono stati lavati
i visceri del marito.
Tra i lepcha del Tibet l’alcol è
considerato l’unica forma adeguata
di pagamento per gli insegnanti.
I chagga del Tanganica ritengono
che la birra mescolata al sangue di
una capra appena sacrificata se
bevuta da un bugiardo lo
avvelenerà.
Tra i chagga della Tanzania, quando
due uomini diventano fratelli di
sangue bevono birra a cui hanno
mescolato saliva e sangue.
L’inno nazionale degli Stati Uniti,
The Star-Spangled Banner, fu
scritto sulla melodia di una canzone
conviviale.
La coppa da champagne, poco
profonda, nacque all’epoca di
Maria Antonietta e per realizzarla
si utilizzò un calco in cera dei suoi
seni.
Nel Seicento i termometri venivano
riempiti con brandy, non con
mercurio.
Fino alla metà del Seicento i
vinificatori francesi non usavano i
tappi di sughero, ma infilavano nei
colli delle bottiglie degli stracci
imbevuti d’olio.
Il cavatappi fu inventato nel 1860.
Il volo più lungo effettuato da un
tappo di champagne fu registrato
nelle Woodbury Vineyards, nello
Stato di New York: 81,27 metri,
con un’elevazione da terra di 1,32
metri.
Le bollicine della birra Guinness
vanno a fondo anziché venire a
galla come nelle altre birre.
Nel XIX secolo si riteneva che il
rum fosse ottimo per pulire i
capelli e mantenerli sani.
In passato si pensava che il brandy
rafforzasse la radice dei capelli.
La zigrinatura sul fondo della
bottiglia di vino non è fatta perché
il cameriere possa impugnarla, ma
per rafforzare la struttura della
bottiglia stessa.
I primi produttori di champagne
ritenevano che le bollicine fossero
un difetto estremamente sgradevole,
da evitare.
Negli Stati Uniti le rivendite di
alcolici si chiamano package
stores (“negozi di pacchetti”) e
vendono package goods (“merci in
pacchetto”) perché, secondo le
leggi vigenti, bisogna nascondere
alla pubblica vista i contenitori di
alcol mettendoli in buste di carta o,
appunto, “pacchetti”.
Methyfobia, o potofobia, è la paura
dell’alcol.
L’espressione brand name
(“marchio”) nacque tra i distillatori
americani, che marchiavano i
barilotti con il loro nome e il loro
logo prima di spedirli ai
distributori.
La regione degli USA in cui si
consuma meno alcol, nota più
comunemente col nome di Bible
Belt (“cintura della Bibbia”), è
chiamata da molti medici Stroke
Alley, cioè “vicolo dell’ictus”.
Preferite l’isyammitilka o il
ksikonewiw? Si chiamano così le
bevande alcoliche consumate dalle
tribù di indiani d’America
Alabama e Maliseet-
Passamaquoddy.
Il consumo di alcol decresce
quando c’è la luna piena.
La prima birra in lattina fu prodotta
il 24 gennaio 1935 col nome di
Krueger Cream Ale e la mise in
commercio la Krueger Brewing
Company di Richmond, Virginia.
Bere abbassa anziché alzare la
temperatura corporea.
Lo Stato USA del Rhode Island non
ha mai ratificato il 18°
emendamento che istituiva il
proibizionismo.
In Alaska ci sono 83 tra città e
paesi in cui non si servono alcolici.
Nel West Virginia i bar possono
esporre i prezzi delle bevande
alcoliche, ma non le marche.
Nel cosmo c’è una nuvola di alcol
il cui contenuto basterebbe per
preparare quattro trilioni di trilioni
di cocktail. È gratis … ma si trova
a 10.000 anni luce di distanza dalla
Terra.
Nell’Ottocento si pensava che il
gin potesse curare i disturbi di
stomaco.
La Mayflower, che portò i Padri
Pellegrini nel Nuovo Mondo, di
solito trasportava bevande
alcoliche tra Spagna e Inghilterra.
Il vino contiene circa le stesse
calorie della medesima quantità di
succo d’uva.
Johnny Appleseed, il pioniere
americano il cui nome fu
italianizzato in Giovannino
Semedimela, per la sua mania di
piantare meli, probabilmente
distribuì semi di melo lungo tutta la
frontiera americana così che la
gente potesse produrre succo di
mela fermentato, un sidro molto
alcolico, anziché limitarsi a
mangiare i frutti.
Il vino bianco si scurisce
invecchiando, mentre il vino rosso
si schiarisce.
Durante la seconda guerra
mondiale, un gruppo di alpini
rimasti isolati tra le nevi
sopravvisse un mese intero con un
barile di sherry.
La sigla VVSOP su una bottiglia di
cognac significa Very Very
Superior Old Pale (“super
stravecchio superiore paglierino”).
Si è calcolato che il governo USA
ricava dalle tasse sulla vendita di
superalcolici 14 volte quanto
guadagnano i produttori degli
stessi. La somma è al netto delle
tasse imposte sugli stessi prodotti
dalle amministrazioni locali.
“Whisky” è la parola usata in
aviazione in tutto il mondo per
indicare la lettera “w”.
Quasi tutti i succhi di verdure e
praticamente tutti i succhi di frutta
contengono alcol.
La madre del presidente USA
Jimmy Carter diceva: “Sono
cristiana, ma questo non vuol dire
che io sia una tradizionalista che
non sorride mai. Mi piace un po’ di
bourbon ogni tanto”.
Il presidente USA Thomas
Jefferson fu il primo enologo del
paese.
È impossibile creare una bevanda
con oltre il 18% di alcol con la
sola fermentazione.
Gli attivisti antialcol, che ne
contrastavano con forza il consumo,
prendevano poi medicine che,
proprio come il whisky, in linea di
massima contenevano il 40% di
alcol!
In Malaysia la guida in stato di
ebbrezza è punita con l’arresto per
il guidatore e il suo coniuge.
In alcuni Stati USA è vietato
apporre la parola “liquori” sulle
vetrine o sulle insegne dei negozi.
Bere alcol con moderazione riduce
il rischio di malattie cardiache in
media del 40% circa.
Il presidente USA Abraham Lincoln
dichiarò: “Da tempo si è
consapevoli che i problemi legati
all’alcol non nascono dall’uso di
una cosa cattiva, bensì dall’abuso
di una cosa buona”.
Da un sondaggio della rivista
“Prima” tra gli uomini inglesi
risulta che il 77% sa il prezzo della
propria birra preferita mentre solo
il 38%, cioè la metà, conosce la
misura di reggiseno indossata dalla
propria partner.
A Filadelfia la licenza per servire
superalcolici in un ristorante costa
35.000 dollari, un vero affare in
confronto al corrispettivo richiesto
a Evesham Township, nel New
Jersey (più di 475.000 dollari), o a
Mount Laurel, sempre nel New
Jersey: oltre 675.000 dollari!
È stato riferito che una marca di
birra cinese annovera tra i suoi
ingredienti “parti di cane
sminuzzate”.
Nel Bangladesh con 5 dollari si
compera una birra … oppure un
biglietto ferroviario di prima
classe per un viaggio attraverso il
paese.
Ci vogliono in media 600 acini per
fare una bottiglia di vino.
Il gin and tonic può rivelarsi utile
in caso di crampi allo stomaco.
La regione vinicola della Napa
Valley, con 5,5 milioni di visitatori
l’anno, ha preso il posto di
Disneyland come principale meta
turistica della California.
Il trentaquattrenne Paul Domenech,
arrestato per guida in stato di
ebbrezza, fu dichiarato innocente
quando dimostrò alla giuria riunita
a Tampa, Florida, che l’alcol che i
poliziotti avevano sentito nel suo
alito proveniva dal misto di alcol
da massaggi e benzina che aveva
appena utilizzato per svolgere la
sua professione di sputafuoco.
La quercia da sughero più grande
del mondo è in Portogallo: in
media produce oltre una tonnellata
di sughero grezzo a raccolto,
quanto basta per tappare 100.000
bottiglie.
Dopo la Rivoluzione russa i
bolscevichi imposero il
proibizionismo nella nazione.
La pressione in una bottiglia di
champagne è di circa 40
chilogrammi per centimetro
quadrato, circa il triplo della
pressione delle gomme di un’auto.
Il terreno di un famosissimo
vigneto francese è considerato tanto
prezioso che, alla fine della
giornata, gli operai che vi lavorano
devono grattarlo via dalla suola
delle scarpe prima di tornare a
casa.
Il gin è blandamente diuretico e
aiuta quindi l’organismo a liberarsi
dei liquidi in eccesso. Per lo stesso
motivo può ridurre i gonfiori legati
al periodo mestruale.
Adolf Hitler era uno degli astemi
più famosi del mondo mentre la sua
controparte, Winston Churchill, era
uno degli esponenti più noti della
categoria dei forti bevitori.
A prescindere da sesso, età o peso,
ci vuole un’ora perché lo 0,015%
di livello alcolemico del sangue
sparisca dall’organismo e
occorrono 10 ore perché chi ha un
livello di 0,15 torni completamente
sobrio. Far bere caffè a chi ha
bevuto troppo serve solo a trovarsi
di fronte un ubriaco sveglissimo.
Nell’organismo di ogni individuo
si produce normalmente alcol 24
ore al giorno, tutti i giorni, dalla
nascita alla morte. Quindi, nel
nostro corpo c’è sempre un
contenuto di alcol.
I primi dieci paesi per consumo di
alcol sono:

Portogallo

Lussemburgo

Francia

Ungheria
Spagna

Repubblica Ceca

Danimarca

Germania

Austria

Svizzera
Nella tequila non c’è un verme, ma
c’è nel mescal, bevanda fortemente
alcolica distillata da un’altra
pianta. E non è propriamente un
verme, bensì il bruco di una
farfalla (Hypopta agavis) detto
gusano.
In Pennsylvania la Jamestown
Flood Tax (imposta
sull’inondazione di Jamestown) su
vini e superalcolici fu istituita nel
1936 per raccogliere fondi e
contribuire così alla ripresa della
cittadina dopo una spaventosa
alluvione. La ricostruzione fu
veloce ma la tassa esiste tuttora,
con un esborso per i contribuenti di
oltre 160 milioni di dollari l’anno.
Nel Texas, in 79 contee su 254 è
ancora illegale vendere alcolici,
settant’anni dopo l’abolizione del
proibizionismo. Tra le rimanenti
contee, molte sono tuttora
parzialmente “astemie”.
I vichinghi usavano i teschi dei
nemici come coppe per bere.
La prima fase di preparazione della
chicha, una bevanda alcolica che
da millenni si consuma in Centro
America e nel Sudamerica, consiste
nel masticare il grano e sputare poi
la poltiglia in un tino. Un enzima
della saliva trasforma l’amido del
cereale in zucchero che poi
fermenta.
William Sokolin sborsò 519.750
dollari per una bottiglia di vino
pregiato del 1787, che si riteneva
fosse appartenuta al presidente
USA Thomas Jefferson. Qualche
tempo dopo la urtò
inavvertitamente, la bottiglia si
ruppe e il prezioso contenuto si
riversò sul pavimento.
Tra tutti i paesi che avevano inviato
missioni militari in Bosnia, solo gli
USA avevano proibito alle proprie
truppe di fare uso di alcolici.
Il comitato scolastico di Culver
City, California, ritirò dalla lista
dei libri consigliati un
pluripremiato adattamento di
Cappuccetto Rosso solo perché la
protagonista della fiaba aveva
messo nel cestino da portare alla
nonna anche una bottiglia di vino.
In alcuni paesi europei i ristoranti
McDonald’s servono bevande
alcoliche perché altrimenti i
genitori sarebbero meno disposti
ad andarci con i figli.
Tutto il ciclo di produzione di vino
kasher, compresa la coltivazione
delle viti, deve essere eseguito da
ebrei osservanti del riposo del
sabato, e il prodotto rimane kasher
solo se aperto e versato da un
ebreo ortodosso.
In Svezia migliaia di uccelli della
specie dei beccofrusoni si
ubriacano ingozzandosi di bacche
in fermentazione. Ogni anno una
cinquantina di essi muore
schiantandosi contro le finestre
della case vicine.
Le prime ricette per la
preparazione della birra
prevedevano l’uso di ingredienti
come semi di papavero, funghi,
piante aromatiche, miele, zucchero,
alloro, burro e pangrattato.
Secondo i dati di un sondaggio
nazionale sull’abuso di sostanze
stupefacenti promosso dal
Ministero della sanità statunitense,
lo stipendio degli uomini che
bevono alcolici supera del 7%
circa quello dei non bevitori.
I salari delle donne che bevono
alcolici risultano più alti del 3,5%
circa di quelli delle colleghe non
bevitrici.
Le leggi statunitensi sul consumo di
alcolici per i minorenni sono le più
rigide di tutto il mondo occidentale.
In alcuni paesi chi guida in stato di
ebbrezza può rischiare la pena di
morte.
In Uruguay lo stato di ebbrezza è
legalmente una circostanza
attenuante per chi ha un incidente
alla guida.
Nello Utah è illegale esporre in
pubblico i prezzi delle bevande,
fare pubblicità per marche di
alcolici, mostrare una scena con
una bevuta, organizzare una happy
hour, pubblicizzare confezioni
campione di alcolici e infine, per i
ristoranti, portare al cliente la lista
delle bevande alcoliche se non
dietro specifica richiesta.
L’età minima per poter legalmente
bere alcolici negli Stati Uniti (21
anni) è la più alta del mondo.
Tra gli abipone del Paraguay, chi si
astiene dall’alcol è ritenuto
“vigliacco, degenerato e stupido”.
Il sakè Kinpaku-iri contiene scaglie
di oro vero che, pur aggiungendo un
tocco di assoluta stravaganza, non
influiscono affatto sul sapore.
Gli indios uape dell’Alta
Amazzonia brasiliana mescolano al
casiri, la bevanda alcolica locale,
le ceneri dei loro defunti cremati. I
familiari dell’estinto, giovani e
vecchi, bevono quindi il tutto con
grande rispetto, ricordando
affettuosamente il morto.
Gli aztechi del Messico usavano
una classificazione basata sul
numero dei conigli per definire il
grado di ubriachezza: si andava da
una lievissima ebbrezza (qualche
coniglio) alla sbronza colossale
(400 conigli).
Il prezzo più alto mai pagato a
un’asta di superalcolici fu sborsato
nel 1992: 79.552 dollari per una
bottiglia di whisky Glenfiddich
invecchiata 50 anni.
Fat Bastard Chardonnay
(“Chardonnay grasso e bastardo”) è
il nome di un vino francese,
prodotto prevalentemente per il
mercato anglofono.
Più il livello di istruzione è alto
più probabilità ci sono di essere
bevitori.
Ricerche eseguite in tutto il mondo
hanno dimostrato che, in linea di
massima, nei paesi a elevato
consumo di alcol ci sono meno
problemi di alcolismo rispetto ai
paesi in cui il consumo di alcol è
relativamente basso.
Si pensa che la birra sia stato un
alimento base ancora prima del
pane.
La ricetta più antica che si conosca
è quella della birra.
Le bevande alcoliche si producono
da almeno 12.000 anni.
I nostri progenitori probabilmente
cominciarono a coltivare la terra
non tanto per ricavarne cibo, che
comunque trovavano con relativa
facilità, ma per assicurarsi un
rifornimento costante di ingredienti
necessari a preparare bevande
alcoliche.
Nell’antico Egitto era normale
salutarsi dicendo: “Pane e birra”.
Antichi testi egizi suggerivano alle
madri di mandare i figli a scuola
con pane e birra in quantità come
pasto.
Ogni anno, in occasione
dell’Oktoberfest, bavaresi e turisti
bevono 4,5 milioni di litri di birra.
La prima Oktoberfest si celebrò nel
1810 in occasione del matrimonio
di Luigi I di Baviera.
Gli antichi romani bevevano un
vino che conteneva acqua di mare,
pece, resina e trementina.
In un editto imperiale cinese del
1116 a.C. si asseriva che l’uso
moderato dell’alcol era auspicato
dal cielo.
Per gli anglosassoni precristiani il
paradiso non era un luogo dove
suonare l’arpa, bensì il posto dove
andare a trovare gli altri defunti e
bersi insieme qualcosa di alcolico.
Il termine “simposio” in origine
indicava, nell’antica Grecia, una
riunione fra uomini per una serata
di conversazione e bevute.
Gesù beveva vino (Luca 7,34: “È
venuto il Figlio dell’uomo che
mangia e beve”), e il suo primo
miracolo fu la trasformazione
dell’acqua in vino alle nozze di
Cana (Giovanni 2, 3-10).
La Chiesa delle origini considerava
l’alcol un dono di Dio, in sé buono,
da usare e godere. I singoli erano
liberi di non bere, ma disprezzare
l’alcol era ritenuto un
comportamento eretico.
Nel Medioevo erano soprattutto i
monasteri a tramandare la
conoscenza e l’abilità necessarie a
produrre bevande alcoliche di
qualità.
Il processo di distillazione fu
elaborato nel Medioevo e l’alcol
che se ne otteneva si chiamava
aqua vitae, cioè “acqua della vita”.
Nella Scozia medievale chi
adulterava le bevande alcoliche era
punibile con la morte.
Nel Medioevo bere alcol era
d’obbligo quando si sottoscriveva
un trattato.
Whiskey e whisky: entrambi i
termini indicano l’alcol distillato
dai cereali. Whiskey è la forma
usata negli USA, soprattutto per le
bevande distillate negli Stati Uniti
e in Irlanda, mentre la forma
ortografica whisky riguarda i
distillati prodotti in Canada e
Scozia.
Il nome bourbon deriva
dall’omonima contea del Kentucky
dove nel 1789 un ministro battista
ideò il famoso superalcolico, ma
oggi nella Bourbon County non lo
si produce più.
Il whisky di segale fu il primo
whiskey davvero americano: è un
distillato di mais, malto d’orzo e
almeno 51% di segale.
Il gin è acquavite profumata con
bacche di ginepro. Nacque in
Olanda, dove si chiamava jenever
che in olandese vuol dire
“ginepro”. I francesi lo chiamavano
genièvre che gli inglesi
trasformarono in geneva e quindi in
gin.
La prunella, liquore secco amabile,
si fa con le bacche di prugno
selvatico.
Vodka, che in russo vuol dire
“acquetta”, è il termine russo per i
distillati di cereali senza aggiunta
di aromi.
La parola brandy nasce
dall’olandese brandewijn, cioè
“vino bruciato” (o “distillato”).
“Cordiale” e “liquore” sono
sinonimi e indicano bevande fatte
con alcol zuccherato aromatizzato
con frutti, fiori, radici o altre
sostanze naturali.
Il vermouth è un vino bianco da
aperitivo aromatizzato con 40/50
tipi diversi di bacche, erbe, radici,
semi e fiori, e ci vuole circa un
anno per produrlo.
Il tipico profumo affumicato del
whisky scozzese deriva dal fatto
che l’orzo con malto viene
asciugato al calore di un fuoco di
torba.
Il giornalista e scrittore H. L.
Mencken calcolò che con gli
ingredienti che si trovano in un bar
ben fornito si possono preparare
17.864.392.788 cocktail diversi.
Per quanto oscure siano le origini
del Martini, si sa che cominciò
come bibita fruttata.
In epoca coloniale gli abitanti del
New England spesso, quando
faceva freddo, mettevano i barilotti
di sidro fuori dalla porta, poi
eliminavano il ghiaccio che si
formava, facendo così aumentare il
livello alcolico del liquido che
restava.
Il whisky (o cognac) con zucchero
e menta era un tempo una bibita
molto diffusa per il consumo
quotidiano, una vera “Coca-Cola
dei suoi tempi”.
La maggior parte delle viti europee
si sono sviluppate da ceppi di uve
americane.
Il cocktail Mai Tai significa “il
migliore” in tahitiano.
I “cocktail per Hitler” non erano
assolutamente delle bevande.
Durante la seconda guerra
mondiale le distillerie
trasformarono tutta la produzione in
alcol industriale a scopo bellico.
Quindi, preparavano i suddetti
“cocktail per Hitler”.
Un terreno povero tendenzialmente
produce uve da vino migliori.
Il vino bianco si produce di solito
con uve nere.
La maggior parte dei vini non
migliora invecchiando.
L’idromele è una bevanda di miele
fermentato e acqua.
Sui vini importati in alcuni paesi
dell’UE (Austria, Finlandia,
Francia, Germania, Grecia, Irlanda,
Italia, Lussemburgo, Olanda,
Portogallo, Regno Unito, Spagna e
Svezia) non è consentito apporre
avvertimenti governativi con
riferimento alla salute.
Ogni cinque bicchieri di vino
bevuti nel mondo, uno è di sakè.
Moscato e moscatello hanno la
stessa etimologia, significano cioè
“dall’aroma di muschio”.
In una gara per il miglior Martini
tenutasi a Chicago, vinse un
cocktail con un’oliva farcita di
acciuga, servito in un bicchiere
sciacquato in precedenza con il
Cointreau.
In Europa e nel Nordamerica i ceti
più bassi tendenzialmente
preferiscono la birra mentre le
classi sociali più alte optano per
vino e superalcolici. In America
Latina e in Africa la fascia non
privilegiata di solito beve birra o
distillati fatti in casa, il ceto medio
birra in bottiglia e la borghesia
superalcolici.
Si calcola che in una bottiglia di
champagne ci siano 49 milioni di
bollicine.
La vodka è il superalcolico più
venduto in USA da oltre 25 anni.
Inoltre, su quattro bevande
alcoliche consumate nel mondo una
è vodka o a base di vodka.
In gallese la birra si scrive cwrw e
si pronuncia “cu-ru”.
Dal 1651 fino al 1970 ogni
marinaio della Marina britannica
riceveva la sua dose di rum.
La massima gradazione di una
bevanda alcolica è 190% proof
(ovvero 95% di alcol). Se supera
questa gradazione, il liquido
assorbe l’umidità dell’aria e si
autodiluisce.
La pigiatura dell’uva con i piedi è
tuttora il metodo usato per produrre
una piccola quantità dei migliori
tipi di Porto.
Il Trockenbeerenauslese è un vino
tedesco fatto con grappoli seccati
sulla vite, talmente rari che un
raccoglitore esperto potrebbe
metterci anche un giorno intero a
raccoglierne quanto basta per una
sola bottiglia.
Nel Medioevo un rimedio popolare
per lenire le sofferenze degli
ammalati e portarli alla guarigione
consisteva di una bevanda alcolica
calda con uova, pane, zucchero e
spezie.
Per il Porto più pregiato ci
vogliono fino a 40 anni di
invecchiamento.
Nelle bevande alcoliche si possono
trovare tutti e 13 i minerali
necessari all’organismo umano.
Lo champagne è imbottigliato in
diverse misure; le principali sono:
Bottiglia, Magnum (2 bottiglie),
Jéroboam (4 bottiglie), Réhoboam
(6 bottiglie), Mathusalem (8
bottiglie), Salmanazar (12
bottiglie), Balthazar (16 bottiglie) e
Nabuchodonosor (20 bottiglie).
Il regalo più diffuso nell’Europa
dell’Est è una bottiglia di vodka.
Il kumiss, un cordiale orientale, si
prepara facendo fermentare il latte
di mucca.
Nell’Europa del Seicento andava
di moda, durante i ricevimenti, bere
cioccolata con l’aggiunta di alcol
per liquori.
L’Esprit de Courvoisier, un cognac
fatto di brandy distillati tra il 1802
e il 1931, si vende a circa 420 euro
a bicchierino.
Il contenuto alcolico di una
bottiglia normale di birra, di un
bicchiere di vino e di un tipico
cocktail è lo stesso.
I superalcolici come whisky,
cognac, rum, tequila, gin ecc., non
contengono né carboidrati, né
grassi di nessun tipo, né
colesterolo.
Presso alcune popolazioni della
Malaysia si lavano i neonati nella
birra per proteggerli dalle malattie.
Negli USA oltre la metà degli
ospedali delle 65 aree
metropolitane più vaste dichiarano
di offrire ai propri pazienti un
servizio che prevede la
consumazione di alcolici.
Un drink che contenga una bibita
gassata viene assorbito
dall’organismo più velocemente
del semplice bicchierino di
liquore.
Contrariamente a quanto si pensa,
l’alcol non distrugge le cellule
cerebrali, anzi un consumo
moderato di alcol spesso si associa
a un miglioramento delle funzioni
cognitive. Si possono limitare gli
effetti dell’alcol mangiando
qualcosa e non ingerendo più di un
drink l’ora. Gli alimenti ad alto
contenuto proteico come formaggio
e noccioline contribuiscono a
rallentare l’assorbimento dell’alcol
nell’organismo.
L’organismo tendenzialmente
assorbe più lentamente l’alcol
presente sia nelle bibite a basso
contenuto alcolico (sotto il 15%)
sia in quelle ad alto contenuto
alcolico (oltre il 30%).
La contea texana che registra il
maggior numero di arresti per guida
in stato di ebbrezza tra i giovani è
“astemia”, cioè vi è proibita la
vendita di alcolici.
Per curare i postumi di una sbronza
gli antichi greci mangiavano cavolo
e gli antichi romani canarini fritti.
10
DIAGNOSI MEDICHE.
Poche, quelle giuste
Non presenta rigidità né brividi, ma
il marito dice che la scorsa notte a
letto era caldissima.
La paziente riferisce di dolori al
petto quando è stesa sul lato
sinistro da più di un anno.
Il secondo giorno il ginocchio stava
meglio e il terzo giorno è sparito.
La paziente è in lacrime e piange
costantemente. Appare anche
depressa.
La paziente è depressa fin da
quando ha cominciato gli incontri
con me nel 1993.
Modulo di dimissioni: In vita, ma
senza la mia autorizzazione.
Maschio, 69 anni, sano ma di
aspetto decrepito, mentalmente
vigile ma smemorato.
Il paziente ha rifiutato l’autopsia.
Il paziente non ha precedenti di
suicidio.
Il paziente ha lasciato i globuli
bianchi in un altro ospedale.
È intorpidita dalle dita dei piedi in
giù.
La pelle era umida e asciutta.
Il bambino fu fatto nascere, il
cordone ombelicale chiuso e
tagliato, e fu consegnato al pediatra
che immediatamente respirò e
pianse.
Emicranie occasionali, costanti,
infrequenti.
Il paziente vive in casa con madre,
padre e tartarughina, che
attualmente viene in day-hospital
tre volte la settimana.
L’anamnesi del paziente è del tutto
poco significativa, con solo un
aumento di peso di una ventina di
chili negli ultimi tre giorni.
L’esame pelvico verrà effettuato
più tardi sul pavimento.
Il paziente fu trasferito al reparto
esterni senza vestirsi.
Il paziente spirò senza problemi sul
pavimento.
Il paziente era vigile e inerte.
L’esame rivela un maschio ben
sviluppato che giace a letto con la
sua famiglia senza dolore.
La rettoscopia ha evidenziato una
tiroide nella norma.
Ha dichiarato di essere stata stitica
quasi tutta la vita finché non ha
divorziato.
I due seni sono uguali e reagiscono
alla luce e al palpeggiamento.
Il paziente doveva sottoporsi a una
resezione dell’intestino. Invece ha
cominciato a lavorare come agente
di cambio.
Pelle: un po’ pallida ma presente.
La paziente ha due figli adolescenti
e nessun’altra anomalia.
Quando fu ammesso, il cuore si era
fermato e si sentiva meglio.
Ho suggerito che si slacciasse i
pantaloni prima di alzarsi e poi,
quando si alza con l’aiuto della
moglie, dovrebbero cadere per
terra.
Scivolando sul ghiaccio, a quanto
pare, le sue gambe andarono in
direzioni diverse all’inizio di
dicembre.
Venendo da Detroit, quest’uomo
non ha figli.
Il respiro del paziente si fece
improvvisamente molto affannoso
con un quadro di acuto edema
polmonare nella propria abitazione
mentre faceva sesso che
gradualmente peggiorò al pronto
soccorso.
Il paziente era nelle sue abituali
condizioni di buona salute fino a
quando il suo aereo non esaurì la
benzina e precipitò.
Dato che non resta incinta col
marito, ho pensato che potresti
pensarci tu.
Molti anni fa il paziente ha avuto un
episodio di congelamento della
scarpa destra.
I germi sviluppatisi nella sua urina
sono stati messi a coltura in
Traumatologia e non sono
disponibili. LI TROVERÒ!!!
La paziente lasciò l’ospedale
sentendosi molto meglio tranne che
per i suoi disturbi originali.
Quando svenne, i suoi occhi si
aggirarono per la stanza.
11
I REALI.
Inglesi, perlopiù
Saul, il primo re degli ebrei, fu
consacrato re di Israele dal profeta
Samuele semplicemente perché era
altissimo.
La zar Pietro il Grande ordinò ai
contadini di scavare le fondamenta
di San Pietroburgo a mani nude.
Maria Stuarda divenne regina di
Scozia quando aveva appena sei
giorni.
Tutte le regine di nome Giovanna
furono assassinate o imprigionate,
oppure impazzirono, morirono
giovani o furono detronizzate.
Durante la seconda guerra
mondiale, diciottenne, la futura
regina Elisabetta II era meccanico
nell’esercito inglese.
Re Edoardo VII aveva una tale
passione per la caccia che ordinò
di mettere indietro di mezz’ora i
180 e più orologi della tenuta di
Sandringham per poter dedicare
più tempo al suo sport preferito.
Chiunque avesse avuto impegni con
il re doveva accertarsi di rispettare
l’appuntamento secondo “l’ora di
Sandringham”. Giorgio V mantenne
la tradizione per tutta la durata del
suo regno mentre Edoardo VIII, una
volta salito al trono nel 1936, fece
rimettere a posto tutti gli orologi in
modo che coincidessero con quelli
del resto del reame.
La regina Elisabetta I si
considerava un modello di pulizia,
dato che si faceva il bagno ogni tre
mesi, che ne avesse bisogno o
meno.
Ogni re nel mazzo di carte
rappresenta un grande sovrano
della storia: picche è re Davide,
fiori è Alessandro Magno, cuori è
Carlo Magno e quadri è Giulio
Cesare.
Il film La pazzia di Re Giorgio III
fu distribuito in America con il
titolo La pazzia di Re Giorgio,
perché si pensò che gli spettatori
americani avrebbero potuto
considerarlo il terzo episodio di
una serie e non sarebbero andati a
vederlo perché non avevano ancora
visto La pazzia di Re Giorgio I e
II.
Re Giorgio I d’Inghilterra non
parlava l’inglese: nato e cresciuto
in Germania, non lo imparò mai,
nonostante avesse regnato dal 1714
al 1727. Lasciò la gestione del
paese ai suoi ministri, dando così
vita al primo governo ministeriale.
La regina Anna Stuart (1665-1714)
aveva un cugino che amava
travestirsi da donna, Lord
Cornbury, che nominò governatore
di New York e del New Jersey. I
coloni non ne furono
particolarmente felici.
Anna Bolena, madre della regina
Elisabetta I, aveva una mano con
sei dita.
Re Edoardo II (1284-1327) fu
deposto a favore del figlio,
Edoardo III, e in seguito ucciso.
Per non segnarne il corpo e non
lasciare tracce gli fu inserito nel
retto un corno di cervo al cui
interno fu fatto passare un
attizzatoio rovente. Si dice che le
sue urla spaventose si sentano
ancora nel castello.
La regina Anna Stuart (1665-1714)
sopravvisse a tutti i suoi 17 figli.
Sir Walter Raleigh finanziò la sua
spedizione in America, dove
intendeva coltivare il tabacco,
scommettendo con la regina
Elisabetta I che sarebbe riuscito a
individuare il peso del fumo. E
così fece: piazzò due sigari identici
sui lati opposti di una bilancia, ne
accese uno e stette ben attento che
non cadesse la cenere. La
differenza di peso quando il sigaro
finì era il peso del fumo e Raleigh
si avviò verso l’America.
Il principe Harry e il principe
William non sono circoncisi.
La Castiglia ebbe una regina ex
suora: Doña Urraca di Navarra,
figlia di Alfonso VI re di León e
Castiglia, la quale regnò dal 1109
al 1126 e, sposatasi, ebbe un figlio
che alla sua morte le succedette al
trono.
Luigi XIV, il Re Sole, quasi
certamente non era figlio di Luigi
XIII, bensì del nobiluomo danese
Josiah Rantzau, generale e
maresciallo di Francia, il quale,
quando il re ebbe qualche anno in
più, dovette lasciare il paese dato
che Luigi era la sua immagine
precisa.
Il re Alfonso XIII di Spagna (1886-
1941) era talmente stonato che del
suo seguito faceva parte un
“addetto all’inno” il cui compito
era di dire al re di alzarsi in piedi
quando risuonava l’inno nazionale
spagnolo, dato che il sovrano non
ne riconosceva le note.
Pipino il Breve, re dei Franchi
(751-768) era alto 1 metro e 40
centimetri circa. Sua moglie era
nota col soprannome di Berta la
Piedona.
In tutta la sua vita la regina Isabella
di Spagna (1451-1504) fece il
bagno due volte.
Quando Elisabetta I di Russia morì
nel 1762, nei suoi armadi furono
trovati 15.000 vestiti. Di solito
cambiava abito due o addirittura tre
volte in una sera.
Lo zar Paolo I di Russia esiliava in
Siberia i soldati che non
marciavano al passo.
Luigi XV fu la prima persona a far
uso di un ascensore: nel 1743, la
sua “sedia volante” lo trasportava
da un piano all’altro del palazzo di
Versailles.
Caterina la Grande, zarina di
Russia, per rilassarsi si faceva fare
il solletico.
Il regno dello zar Nicola II di
Russia si concluse tragicamente nel
1918, quando fu assassinato
insieme con la sua famiglia, ma era
anche cominciato sotto una cattiva
stella. Il giorno dell’incoronazione,
infatti, tutti quelli che assistevano
alla cerimonia ricevevano un dono.
Ma quando cominciò a circolare la
voce che non c’erano abbastanza
doni per tutti, nel pigia pigia che
seguì rimasero uccise centinaia di
donne e bambini.
La regina Supayalat di Birmania
fece bastonare a morte un centinaio
di parenti del marito per essere ben
sicura che non ci fossero altri
pretendenti al trono.
Quando svolgeva i suoi doveri di
regina, Cleopatra a volte indossava
una barba finta.
Quando, all’inizio del Seicento, Sir
Walter Raleigh introdusse il
tabacco in Inghilterra, re Giacomo I
scrisse un opuscolo contro il fumo.
Nel 1952 la rivista “Time” nominò
la regina Elisabetta II “Uomo
dell’anno”.
Carlo VII, assassinato nel 1167, fu
il primo re svedese di nome Carlo,
dato che non erano mai esistiti il I,
II, III, IV, V e VI. Non se ne
conosce il motivo. A rendere
ancora più fitto il mistero,
passarono altri 300 anni circa
prima che ci fosse un Carlo VIII
(1448-57).
Se il braccio di re Enrico I fosse
stato lungo 42 pollici (106,7
centimetri), l’unità di misura del
piede oggi sarebbe di 14 pollici.
Invece il suo braccio misurava 36
pollici (91,4 centimetri) e il
sovrano stabilì che il piede
“standard” equivalesse a un terzo
del suo braccio, cioè 12 pollici.
La regina Lydia Liliuokalani fu
l’ultimo monarca regnante
dell’arcipelago delle Hawaii. Fu
anche l’unica sovrana che abbia
mai regnato negli Stati Uniti.
La regina Vittoria usava la
marijuana per trovare sollievo dai
dolori mestruali.
Quando la regina Elisabetta I morì,
possedeva oltre 3000 abiti.
Il principe Filippo, duca di
Edimburgo, dà ai suoi cani i nomi
di direttori d’orchestra.
12
PREGIUDIZI
E SUPERSTIZIONI.

Non ci credo, ma...


Porta male non alzarsi dal letto
dallo stesso lato su cui ci si è
coricati.
Per proteggersi dalle streghe
bisogna indossare una perlina blu.
Porta sfortuna appoggiare il
cappello sul letto.
Una collana di ambra protegge da
malattie e raffreddori.
Un uccello che entra in casa è
segno di morte imminente.
Porta sfortuna portare con sé la
scopa quando si trasloca. Bisogna
sempre buttare via quella vecchia e
comprarne una nuova.
Porta fortuna vedere tre farfalle
tutte assieme.
Esprimete un desiderio se per caso
vedete uno spazzacamino, e si
avvererà.
Quando le mucche sollevano la
coda, è certo che pioverà.
Se dite addio a un amico stando su
un ponte, non vi vedrete mai più.
Porta male appoggiare a rovescio
una pagnotta dopo averne tagliato
una fetta.
Porta male uscire da una casa
passando per una porta diversa da
quella usata per entrare.
Se sognate un pesce, una donna di
vostra conoscenza è incinta.
Si può prevenire il mal di testa per
un intero anno facendosi tagliare i
capelli il Venerdì Santo.
Far traboccare il latte mentre bolle
porta sfortuna.
Se prude il palmo della mano
destra, sono in arrivo dei soldi. Se
invece prude quello della mano
sinistra, ci sarà presto un esborso
di denaro.
Coltelli incrociati sulla tavola
portano lite.
È di cattivo auspicio, mentre si
pesca in mare, pronunciare la
parola “porco”.
Versare il pepe vuol dire che
litigherete con il vostro migliore
amico.
Se in autunno si afferra una foglia
che cade ci si salverà dal
raffreddore per tutto l’inverno.
Vedere un gufo di giorno porta
sfortuna.
Una pianta di rosmarino vicino
all’ingresso di casa tiene lontane le
streghe.
Se vi cade un paio di forbici, colui
o colei che amate è infedele.
I desideri espressi quando si vede
una stella cadente si avverano.
Se lavorando a maglia si intreccia
ai fili qualche capello proprio, chi
indosserà l’indumento resterà per
sempre legato a chi ha sferruzzato.
Bisogna coprire gli specchi durante
un temporale perché attirano i
fulmini.
Quando tre persone sono
fotografate assieme, quella in
mezzo morirà per prima.
Quando si starnutisce, bisogna
mettere la mano davanti alla bocca
per impedire all’anima di fuggire.
Porta sfortuna aprire un ombrello in
casa, soprattutto se lo si tiene sopra
la testa.
Se si lasciano aperti gli occhi di un
morto, troverà qualcuno da portare
con sé.
Porta sfortuna contare le auto di un
corteo funebre.
Se vi mordete la lingua mentre
mangiate, vuol dire che avete detto
da poco una bugia.
Porta sfortuna indossare opali, a
meno che non si sia nati in ottobre.
Quando muore qualcuno, bisogna
aprire subito le finestre per
permettere all’anima di andarsene.
Se si fa un sogno di morte è segno
di nascita, se si fa un sogno di
nascita è segno di morte.
È di pessimo auspicio indossare
qualcosa di nuovo, e in special
modo le scarpe, a un funerale.
È di buon augurio che il primo
dono che la sposa apre sia anche il
primo che usa.
Chi fa il regalo di nozze che la
sposa aprirà per terzo, avrà presto
un bambino.
Se lo sposo fa cadere la fede
nuziale durante la cerimonia di
nozze, il matrimonio è condannato a
fallire.
Vedere un gatto nero o uno
spazzacamino mentre si va a un
matrimonio porta molto bene.
Se una ragazza, prima di andare a
dormire, mette un pezzettino della
torta nuziale di un’amica sotto il
cuscino sognerà il suo futuro
marito.
Tenere in tasca una ghianda porta
fortuna e allunga la vita.
Se una bandiera sfiora il terreno, è
cattivo segno.
Sputare su una nuova mazza da
cricket prima di usarla la renderà
vincente.
Se uno sciame di api si annida sotto
il tetto, significa che la casa sarà
distrutta da un incendio.
Se si spazza a fondo la stanza
occupata da un ospite sgradito, se
ne impedirà il ritorno.
Un gatto nero che ci viene incontro
porta fortuna; se invece si
allontana, porta con sé la buona
sorte.
Porta male camminare su una
fessura del marciapiede.
Se ci si strappa un capello grigio o
bianco, ne cresceranno altri venti.
L’edera sui muri di una casa
protegge chi vi abita da streghe e
spiriti malvagi.
Porta sfortuna uccidere una
coccinella.
Porta sfortuna versare il sale, per
cui bisogna gettarsene un pizzico
dietro la spalla sinistra, proprio
sulla faccia del diavolo che sta lì in
attesa.
Se un ombrello cade per terra, vuol
dire che in quella casa verrà ucciso
qualcuno.
Si deve tenere il fiato quando si
passa davanti a un cimitero,
altrimenti si inspirerà l’anima di
qualcuno morto da poco.
Se subito dopo un funerale si sente
un tuono, vuol dire che l’anima del
defunto è arrivata in Paradiso.
Una ghianda sul davanzale
preserverà la casa dai fulmini.
È di cattivo auspicio vedersi allo
specchio alla luce delle candele.
Per sapere quanti figli avrete,
tagliate a metà una mela e contate i
semi.
Quando suona una campana, un
angelo mette le ali.
Se la prima farfalla che vedete in
un anno è bianca, avrete fortuna
tutto l’anno.
Se prude l’orecchio destro,
qualcuno sta parlando bene di voi.
Se prude quello sinistro, si sparla
di voi.
Un coltello messo sotto il letto
durante il travaglio del parto lo
renderà meno doloroso.
Metà cipolla cruda sotto il letto di
un malato scaccerà febbre e veleni.
Se per un esame si usa la stessa
penna o matita usata durante lo
studio, essa ricorderà le risposte.
Mettere sale all’ingresso di una
nuova casa impedisce al male di
entrare.
Una donna seppellita con un abito
nero tornerà a infastidire la
famiglia.
Nelle case in cui c’è un morto
bisogna coprire gli specchi,
altrimenti la persona che si vede
riflessa nello specchio sarà la
prossima a morire.
Vedere un’ambulanza porta
davvero sfortuna, a meno che non si
trattenga il fiato o ci si tappi il naso
fino a che non si vede un cane nero
o marrone.
Di venerdì e di martedì non ci si
mette in viaggio, non ci si sposa,
non si comincia un lavoro.
13
L’UNIVERSO.
Insomma, non esageriamo!
Venere ruota in senso contrario
rispetto agli altri pianeti.
La stella più luminosa nel cielo
notturno è Sirio, detta anche Stella
del Cane, a 82 trilioni di chilometri
dalla Terra o circa 8,7 anni luce. La
seconda stella in ordine di
luminosità è Canopo, visibile solo
nell’emisfero sud.
Per raggiungere il cosmo, bisogna
allontanarsi di almeno 80,5
chilometri dalla superficie della
Terra.
Marte prese il nome dal dio
romano della guerra.
L’asteroide più grande tra quelli
documentati è Cerere e il suo
diametro supera i 932 chilometri!
Giove non presenta superfici
solide, ma solo strati di nuvole
gassose ed è composto
principalmente di idrogeno ed elio.
La Terra ruota sul proprio asse più
velocemente in settembre che in
marzo.
Il Mariner 10 fu il primo veicolo
spaziale ad avvicinarsi a Mercurio
e nel 1974 spedì sulla Terra i primi
piani di un mondo che somiglia alla
nostra Luna.
La temperatura sulla superficie di
Venere è talmente alta che potrebbe
fondere il piombo! Infatti, il
piombo si liquefa a circa 336°C e
il calore sulla superficie del
pianeta a volte raggiunge i 448°C.
Il 99% della massa del nostro
sistema solare è concentrato nel
Sole.
Sulla Luna ci sono circa 3 trilioni
di crateri il cui diametro supera il
metro.
Ci vogliono quasi 12 anni terrestri
perché Giove completi l’orbita
attorno al Sole. All’equatore di
Giove un giorno dura 9 ore 50
minuti e 30 secondi.
Urano è visibile a occhio nudo.
L’altro lato della Luna fu
fotografato per la prima volta da un
satellite russo nel 1959.
La Luna ha un diametro di 3476
chilometri.
La Luna orbita intorno alla Terra in
27,32 giorni.
Ci vogliono 8,5 minuti perché la
luce dal Sole arrivi sulla Terra.
La massa del Sole diminuisce di
4.000.000 di tonnellate al secondo
poiché, a causa della reazione
termonucleare, l’idrogeno si
converte in elio. Tale conversione
proseguirà per altri 5000 milioni di
anni prima che la riserva di energia
del Sole si esaurisca.
In una notte limpida, sono visibili a
occhio nudo oltre 2000 stelle.
A causa di effetti gravitazionali,
pesiamo un po’ meno quando la
Luna è direttamente sopra di noi.
Urano fu scoperto solo 225 anni fa,
il 13 marzo 1781, da William
Herschel.
La nostra galassia è 75.000 anni
luce di diametro e il nostro Sole si
trova a 26.100 anni luce dal centro.
Sulla base di varie tecniche
cosmologiche, si valuta che
l’universo risalga a 10-18 giga-
anni fa (1 giga-anno =
1.000.000.000.000 di anni).
La stella più piccola scoperta fino
a oggi è una stella di neutroni con
un diametro di 59 chilometri, ma
una massa che è 10 volte quella del
nostro Sole.
La velocità media della Terra in
orbita attorno al Sole è di 107.220
chilometri orari.
Guidando a 121 chilometri orari, ci
vorrebbero 258 giorni per
completare il giro su uno degli
anelli di Saturno.
Il nucleo centrale del Sole ha una
temperatura di 154.000.000 Kelvin.
A causa della sua grande
eccentricità orbitale (il rapporto tra
la distanza tra i fuochi e l’asse
maggiore), Plutone tra gennaio
1979 e marzo 1999 si trovava più
vicino al Sole di Nettuno.
La Terra è il pianeta di maggior
densità nel sistema solare.
Nel Museo del Futuro in Svezia c’è
un plastico in scala del sistema
solare. Il Sole ha un diametro di
105 metri e i pianeti vanno da 3,5
millimetri a 6 chilometri dal Sole.
Questo particolare modello
comprende anche la stella più
vicina, Proxima Centauri, che,
essendo sempre in scala, si trova
nel Museo di Victoria … in
Australia!
Il testo in cui Copernico ipotizzava
che fosse il Sole, e non la Terra, il
centro dell’Universo fu posto
ufficialmente all’indice dalla
Chiesa, e vi restò fino al 1835.
La nostra galassia è minuscola
rispetto alle radiogalassie che si
stanno scoprendo ai bordi
dell’universo.
Fino ai giorni nostri, diciamo fino
al XX secolo, due oggetti hanno
colpito la superficie terrestre con
una tale forza che avrebbero potuto
distruggere una città di medie
dimensioni. Per fortuna, sono
entrambi atterrati in zone pressoché
disabitate della Siberia.
Gli scienziati ritengono che
approssimativamente il 90-99% di
tutta la materia dell’universo sia
fatto di idrogeno.
Il Sole è 330.330 volte più grande
della Terra.
Senza strumenti di precisione
Eratostene misurò il raggio della
Terra nel III secolo a.C., con un
margine d’errore rispetto ai valori
calcolati con le moderne tecnologie
inferiore all’1%.
Venere non si inclina mentre gira
attorno al Sole e quindi non ha le
stagioni.
Venere prende il nome dalla dea
romana dell’amore.
Gli scienziati hanno stabilito che
per la maggior parte le rocce sulla
superficie della Luna hanno tra i 3
e i 4,6 miliardi di anni.
In un’orbita lunare il punto più
lontano dalla Luna si chiama
apoluno.
I selenologi sono coloro che
studiano la Luna.
La pressione al centro della Terra è
di 4180 tonnellate per centimetro
quadrato. Nel cuore del gigantesco
pianeta Giove la pressione è tre
volte tanto.
Il Mare della Tranquillità sulla
Luna non è un vero mare, ma
definisce uno dei mari lunari o
maria, le zone che appaiono scure
all’osservazione.
La stella Alfa Herculis è 25 volte
più grande della circonferenza
percorsa dalla rivoluzione della
Terra attorno al Sole.
Urano, il settimo pianeta in ordine
di distanza dal Sole, è inclinato su
un lato cosicché in qualunque
momento un suo polo è puntato
verso il Sole. Le regioni polari
sono più calde dell’equatore. Ai
poli, un giorno dura 42 anni
terrestri ed è seguito da una notte
della stessa durata.
La prima orma posta sulla Luna
misurava 33 x 15,2 centimetri, cioè
le dimensioni dello stivale di Neil
Armstrong quando effettuò la
storica passeggiata il 20 luglio
1969.
Plutone, il pianeta più piccolo del
nostro sistema solare, è un po’ più
piccolo della Luna della Terra.
Le macchie solari visibili più
piccole coprono un’area di 1300
milioni di chilometri quadrati,
circa 50 volte la superficie
dell’Africa. Quelle più grandi
coprono un’area di circa 18.200
milioni di chilometri quadrati.
Il Sole emette un flusso di
particelle con carica elettrica
chiamate vento solare. Ogni
secondo, il Sole immette oltre un
milione di tonnellate di materia nel
vento solare.
Il vento solare oltrepassa la Terra a
una velocità pari a 1200 volte
quella del suono.
L’ufologia è lo studio degli UFO
(Unidentified Flying Objects –
Oggetti volanti non identificati),
soprattutto di quelli che si ritiene
provengano dallo spazio cosmico.
Le nane brune sono piccolissimi
oggetti scuri, con massa inferiore a
un decimo di quella del Sole. Si
tratta di “stelle mancate”, cioè
globuli gassosi che sono collassati
per effetto della gravità, ma non
sono riusciti ad accendersi e a
brillare come stelle.
Un anno cosmico è il tempo che
impiega il Sole per compiere una
rivoluzione attorno al centro della
Via Lattea, circa 225 milioni di
anni.
La stella Antares è 60.000 volte
più grande del nostro Sole. Se il
nostro Sole fosse grande come una
palla da softball, Antares sarebbe
grande come una casa.
Un’auto che viaggiasse a una
velocità costante di 100 chilometri
orari impiegherebbe oltre 48
milioni di anni, cioè l’equivalente
di 685.000 vite umane di media
durata, per raggiungere Proxima
Centauri, la stella più vicina (se
escludiamo il nostro Sole).
La stella nota come LP 327-186,
una cosiddetta nana bianca, è più
piccola del Texas, ma è talmente
densa che un suo centimetro cubo
portato sulla Terra peserebbe oltre
91.536 tonnellate.
Un secchio pieno di terra
peserebbe circa cinque volte di più
se fosse riempito col materiale di
cui è fatto il Sole. Essendo però la
forza di gravità molto più forte sul
Sole, una persona di 75 chili di
peso (sulla Terra), sul Sole
peserebbe 2 tonnellate.
La stella Sirio B ha una tale densità
che una sola manciata del materiale
di cui è fatta pesa circa mezza
tonnellata.
Nella nostra galassia ci sono
100.000 milioni di stelle.
Il Sole contiene più del 99,8%
della massa totale del nostro
sistema planetario, mentre Giove
contiene quasi tutto il resto. La
percentuale frazionata che rimane è
composta dalla Terra, dalla Luna e
dagli altri pianeti e asteroidi.
La scoperta di Nettuno fu
annunciata nel 1846, ma quando gli
studiosi esaminarono la
documentazione preesistente
scoprirono che una prima
osservazione del pianeta si era
avuta già nel 1795 a opera di
astronomi che, ritenendolo una
stella, ne avevano registrato la
presenza con procedura standard.
Fin dalla sua scoperta nel 1846,
Nettuno ha compiuto circa tre
quarti di una rivoluzione attorno al
Sole.
La pressione al centro del Sole è di
circa 4516 milioni di tonnellate per
centimetro quadrato, sufficiente a
frantumare gli atomi, scoprirne i
nuclei, far sì che si scontrino fra
loro, interagiscano e producano la
radiazione che emette luce e calore.
Il potere riflettente di un pianeta o
satellite, espresso come rapporto
tra luce riflessa da un corpo e luce
che ricade sulla superficie, si
chiama albedo.
La stella Zeta Tauri, una supernova,
era talmente luminosa quando
esplose nel 1054 da essere visibile
anche di giorno.
Il Sole si trova a 150 milioni di
chilometri dalla Terra, ma è
comunque 270.000 volte più vicino
della stella più prossima.
Un giorno su Mercurio dura il
doppio del suo anno. Mercurio
ruota molto lentamente, ma compie
la sua rivoluzione attorno al Sole in
poco meno di 88 giorni.
Il Sole si trova circa a metà nella
scala di dimensioni delle stelle, ma
la maggior parte di esse è più
piccola. Solo il 5% delle stelle
della nostra galassia sono più
grandi del Sole, il che vuol
comunque dire 5 miliardi di stelle
più grandi.
Una galassia di dimensioni
consuete (circa 100 miliardi di
soli) produce meno energia di un
unico quasar.
I quasar sono oggetti
incredibilmente luminosi. Un
quasar genera un milione di volte
tanta luce quanto tutta la nostra
galassia in uno spazio non molto
più vasto del nostro sistema solare.
Una stella di neutroni è il magnete
più potente dell’universo. Il suo
campo magnetico è un milione di
milioni di volte più potente del
magnetismo terrestre.
Nella nostra galassia nascono circa
20 nuove stelle ogni anno.
Una pulsar è una stella di piccole
dimensioni fatta di neutroni
talmente stipati che se una di esse,
grande come una monetina da dieci
centesimi, cadesse sulla Terra,
peserebbe sui 100 milioni di
tonnellate.
Un giorno solare di Mercurio,
dall’alba al tramonto, dura circa
quanto sei mesi terrestri.
Al decollo, una navicella spaziale
sviluppa più potenza di tutte le
automobili di tutta l’Inghilterra.
La telecamera spettroeliografica è
un’apparecchiatura speciale per
riprendere il Sole.
In alcune zone di Marte le
temperature pomeridiane arrivano
fino a 27°C e scendono fino a –
88°C di notte.
Un raggio di sole che attraversasse
lo spazio al ritmo di circa 300.000
chilometri al secondo
descriverebbe un cerchio
gigantesco e tornerebbe da dove è
partito dopo circa 200 miliardi di
anni.
La normale esplosione di una nova
rilascia una quantità di energia
quasi pari a quella emessa dal Sole
in 10.000 anni, o da
1.000.000.000.000.000.000.000 di
bombe atomiche.
Una nana bianca ha una massa
uguale a quella del Sole, ma il
diametro è grande
approssimativamente solo come
quello della Terra. Una ciotolina di
materiale di una nana bianca pesa
circa 22 tonnellate, cioè come
cinque elefanti.
Ogni anno nella nostra galassia
esplodono circa 40 novae.
Nella galassia due stelle su tre
sono binarie, cioè l’unione di due
stelle è molto più comune dei
sistemi a una stella, come il nostro.
Su Marte, Mercurio e Venere c’è
oro.
Tutto il carbone, petrolio, gas e
legna della Terra riuscirebbero a
tenere acceso il Sole solo qualche
giorno.
Tutti i pianeti del nostro sistema
solare potrebbero stare nel pianeta
Giove che è due volte e mezzo tutti
gli altri pianeti, satelliti, asteroidi e
comete del nostro sistema solare
messi assieme.
Sebbene il Sole sia 400 volte più
grande della Luna, ci appare con le
stesse dimensioni perché è 400
volte più lontano.
Un pezzetto di superficie solare
grande come un francobollo
splende come 1.500.000 candele
tutte assieme.
Si stima che 10.000 milioni dei
100.000 milioni di stelle della
nostra galassia si siano estinte e
abbiano prodotto nane bianche.
Un oggetto che pesi 250 chili sulla
Terra peserebbe appena un
centinaio di chili su Marte.
Se la Terra fosse grande come una
mela, lo spessore dello strato
atmosferico sarebbe come quello
della buccia.
Se si catturasse e imbottigliasse la
coda di una cometa, 16.000
chilometri di vapore acqueo, il
vapore effettivamente presente
nella bottiglia occuperebbe uno
spazio inferiore a 16,38 centimetri
cubi.
Se la nostra intera galassia fosse
grande come una monetina da dieci
centesimi, il nostro sistema solare
sarebbe più piccolo di una
molecola. Le altre galassie si
troverebbero a distanze tra i 35
centimetri e i 300 metri.
Se il mondo dovesse appiattirsi
completamente e se gli oceani si
distribuissero uniformemente su
tutta la superficie terrestre, l’acqua
raggiungerebbe ovunque una
profondità di circa 3000 metri.
Gli antichi astronomi cinesi
osservarono le macchie solari già
2000 anni fa. Gli occidentali ci
misero parecchio tempo ad
arrivarci, dato che descrissero le
chiazze scure 1700 anni più tardi,
per di più ritenendo erroneamente
che si trattasse di pianetini.
L’Antartide è stata utilizzata come
laboratorio sperimentale per la
missione congiunta USA-URSS su
Marte, dato che ha molto in comune
con il pianeta rosso.
A quanto si sa, Aristarco di Samo,
astronomo greco vissuto nel IV
secolo a.C., fu il primo a dichiarare
che la Terra girava attorno al Sole.
La sua teoria fu ignorata per secoli
e secoli.
Nel 1959 Arthur C. Clarke
scommise che il primo uomo
avrebbe messo piede sulla Luna
entro giugno 1969. Gli astronauti
statunitensi allunarono il 20 luglio
1969.
Al centro il Sole ha una densità di
oltre 100 volte quella dell’acqua e
una temperatura di 10-20 milioni di
gradi Celsius.
Una volta entrati nell’atmosfera
terrestre, gli asteroidi con diametro
inferiore ai 180 metri si consumano
ardendo e perdono gran parte della
loro energia prima dell’impatto col
nostro pianeta. Ma anche questi
oggetti più piccoli a volte sono
devastanti. Un piccolo asteroide
esplose in aria in Siberia nel 1908.
L’onda d’urto che produsse abbatté
2070 chilometri quadrati di foresta.
Si calcolò che la forza detonante
fosse stata 1000 volte più potente
della bomba di Hiroshima.
Se cercassimo di contare le stelle
di una galassia al ritmo di una al
secondo, ci vorrebbero circa 3000
anni per contarle tutte.
Se si guidasse un’auto dalla Terra a
velocità costante di 160 chilometri
orari, ci vorrebbero circa 221.000
milioni di anni per raggiungere il
centro della Via Lattea.
Se vi recaste su Proxima Centauri,
la stella più vicina alla Terra
(esterna al nostro sistema solare),
il Sole sarebbe una luminosa stella
della costellazione di Cassiopea.
Nel 1066 la cometa di Halley
apparve poco prima che Guglielmo
il Conquistatore invadesse
l’Inghilterra. Il re normanno lo
considerò un segno di buon augurio
e il suo grido di battaglia fu: “Una
nuova stella, un nuovo re”.
Nel 1937, il minuscolo asteroide
Hermes passò pericolosamente
vicino alla Terra, a meno del
doppio della distanza dalla Luna.
Gli astronomi ritengono che la luna
di Giove, Europa, potrebbe avere
un oceano di acqua liquida sotto
una calotta di ghiaccio.
A mezzogiorno su Mercurio la luce
del Sole è talmente calda da poter
fondere il piombo.
Ogni 19 anni le fasi lunari si
ripetono. In effetti, le tavole di
marea per i prossimi 19 anni
saranno grosso modo le stesse
degli ultimi 19 anni.
Plutone non è più annoverato fra i
pianeti perché alcuni astronomi
ritengono che la sua orbita, strana e
irregolare, stia a indicare che sia
una luna di Nettuno, ma il dibattito
tra gli esperti è ancora serrato.
Nel 1994 la cometa Shoemaker-
Levy 9 si spezzò e precipitò su
Giove, creando dei buchi grandi
come la Terra nell’atmosfera del
pianeta.
Alcune stelle di neutroni girano su
se stesse a circa 600 giri al
secondo, la stessa velocità del
trapano di un dentista.
Le particelle di polvere spaziale
sono di dimensioni davvero
piccole, più piccole di una
particella di fumo, e molto
distanziate tra loro, con più di 9,5
metri a separarle.
Statisticamente il numero più alto
di avvistamenti di UFO si ha
quando Marte è più vicino alla
Terra.
Le escursioni termiche su Mercurio
sono le più estreme del sistema
solare e vanno da 90 a 700 Kelvin.
Nel Cinque-Seicento alcuni
pensavano che le comete fossero
gli ovuli o lo sperma dei sistemi
planetari.
Nella costellazione del Cigno, c’è
una stella doppia, cioè due stelle
legate, una delle quali ha una
gravità di superficie talmente alta
che la luce non può fuoriuscire.
Molti astronomi considerano Cigno
X-1 il primo “buco nero” scoperto.
La stella di Barnard si sta
avvicinando al Sole a una velocità
di 140 chilometri orari. Nell’anno
11.800, sarà la stella più vicina
alla Terra.
Data la rapidità con cui rovescia la
propria energia nello spazio, ogni
secondo il Sole perde un peso
equivalente a un milione di elefanti.
Data la velocità con cui la Terra
ruota attorno al Sole, è impossibile
che un’eclissi di Sole duri più di 7
minuti e 58 secondi.
Il pianeta Saturno galleggerebbe
sull’acqua dato che è fatto
soprattutto di gas.
La galassia di Andromeda è la più
grande del nostro gruppo di
galassie, seguita dalla Via Lattea.
La galassia di Andromeda è
l’oggetto più lontano visibile a
occhio nudo. Si trova a circa 19
miliardi di miliardi di chilometri di
distanza.
Oltre alla Terra, solo Giove,
Saturno, Urano e Nettuno hanno
campi magnetici noti.
Nell’anno 14.000 la nuova Stella
Polare sarà Vega.
Il 97% dell’atmosfera di Venere è
costituita di anidride carbonica.
Le comete aumentano la velocità
via via che si avvicinano al Sole e
talvolta raggiungono oltre 1,5
milioni di chilometri orari. Lontano
dal Sole, la velocità scende, forse
ad appena 1100 chilometri orari.
La Terra orbita intorno al Sole a 30
chilometri al secondo.
L’atmosfera di Marte è
relativamente umida ma, essendo
rarefatta, la quantità totale di acqua
nell’atmosfera è minima. Se la si
raccogliesse tutta, probabilmente se
ne riempirebbe solo un laghetto.
Nella storia del sistema solare 30
miliardi di comete sono andati
persi o distrutti. È solo il 30% del
numero stimato delle restanti
comete.
Una meteora di media grandezza,
pur chiaramente visibile nel cielo
notturno, non supera le dimensioni
di un granello di sabbia. Neppure
le meteore più grandi e più
luminose, dette bolidi, di solito
superano le dimensioni di un
pisello.
Nel Medioevo milioni di persone
ritenevano che le stelle fossero
raggi di luce che trapelavano dal
pavimento del paradiso.
La temperatura media superficiale
dei pianeti esterni, cioè Urano,
Nettuno, Plutone, è di circa –
220°C, 11 volte più bassa che in un
congelatore domestico.
Si è calcolato che almeno un
milione di meteoriti abbia colpito
la superficie terrestre, che
rappresenta solo il 25% del
pianeta. Qualunque traccia di più
del 99% dei crateri formatisi è
scomparsa, cancellata da vento,
acqua ed esseri viventi.
L’asteroide più luminoso si chiama
Vesta, ha un diametro di 540
chilometri ed è l’unico asteroide
visibile a occhio nudo.
Gli scienziati stimano che
l’universo contenga
0,0000000000000000000000000000
grammi di materia per centimetro
cubo di spazio. Si pensa anche che
l’universo abbia una dimensione di
35 miliardi di anni luce, o
337.000.000.000.000.000.000.000
di chilometri.
Si calcola che nell’intero universo
si trovino oltre un trilione di
galassie.
La luminosità di una stella si
chiama magnitudo e quanto più
basso è il suo valore, tanto più
luminosa è la stella.
Ci vogliono 100.000 anni perché
una gigante rossa diventi una nana
bianca. Secondo i parametri
dell’astronomia, è una
trasformazione pressoché
istantanea, un solo millesimo della
durata della stella.
Ipotizzati nel 1915 da Einstein, i
buchi neri furono studiati nel 1939
da R. Oppenheimer e H. Snyder,
mentre il loro nome fu coniato nel
1967 dall’astrofisico statunitense
John Wheeler.
Il punto più freddo del sistema
solare è la superficie di Tritone, la
luna maggiore di Nettuno, con una
temperatura di –235°C, circa 38
gradi sopra lo zero assoluto.
Deimos, una delle lune di Marte,
sorge e tramonta due volte al
giorno.
Il Sole è quasi 600 volte più grande
di tutti i pianeti messi assieme.
Il Sole è tanto lontano da Nettuno
(4.494.000.000 di chilometri) che
da quest’ultimo lo si vedrebbe solo
come una stella molto luminosa.
Le chiazze scure sulla Luna che
delineano l’immagine cosiddetta
“uomo nella Luna” sono in realtà
zone piane riempite fino a 3-8
chilometri di profondità di basalto,
un minerale molto denso.
Giove è talmente grande e ha
un’atmosfera così ampia che molti
astronomi ritengono che fosse quasi
sul punto di diventare una stella.
Il Sole non è rotondo, bensì
appiattito agli estremi superiore e
inferiore dell’asse di rotazione.
I densi globuli gassosi da cui
nascono le stelle sono molto più
grandi delle stelle che formeranno.
Nella nebulosa di Orione sono stati
individuati globuli 500 volte più
grandi del sistema solare.
Giove è il pianeta più grande con il
giorno più corto. Nonostante la sua
circonferenza di 446.734
chilometri, paragonati ai 40.000
della Terra, Giove riesce a
compiere una rivoluzione in 9 ore e
55 minuti. Tuttavia, i suoi anni sono
lunghi 12 volte quelli terrestri.
Il Sole produce più energia al
minuto di tutta quella impiegata
sulla Terra in un intero anno.
Il diametro della stella Betelgeuse
misura oltre un quarto della
dimensione del nostro intero
sistema solare.
92.673.000.000.000.000 Watt di
energia sono forniti tutti i giorni dal
Sole al nostro pianeta. Ciò
significa, in una media statistica,
che nelle 24 ore ogni uomo, donna,
bambino sulla Terra riceve
39.717.000 Watt di energia.
Il diametro di Venere è inferiore di
soli 640 chilometri circa a quello
della Terra.
L’equatore del Sole misura
4.373.185 chilometri, l’equivalente
di 3.645.000.000 di persone che si
tengono per mano.
Giove ruota più velocemente di
qualunque altro pianeta. Un punto
sul suo equatore ruota più
velocemente attorno al centro del
pianeta, a una velocità di 45.490
chilometri orari. La velocità della
rotazione fa sì che il pianeta sia
leggermente rigonfio all’equatore.
Il vento solare è talmente forte da
determinare effetti rilevanti sulla
coda delle comete, e gli scienziati
hanno stabilito che influisce in
modo notevole anche sulla
traiettoria dei veicoli spaziali.
L’equatore terrestre misura 40.100
chilometri, l’equivalente di
33.000.000 di persone che si
tengono per mano.
La superficie del Sole è 12.000
volte quella della Terra.
La Luna terrestre non ha campi
magnetici.
La durata totale del Sole in quanto
stella in grado di supportare una
Terra generatrice di vita è di circa
11 miliardi di anni, la metà dei
quali è praticamente già trascorsa.
Adrastea, satellite di Giove, è una
delle lune più piccole del nostro
sistema solare e misura circa 20
chilometri.
La Terra si sposta nella sua orbita
di 941 milioni di chilometri attorno
al Sole, circa otto volte più
velocemente della traiettoria di una
pallottola.
Quando il modulo lunare
dell’Apollo 11 allunò, gli restava
combustibile per appena altri 20
secondi.
In marzo la Terra ruota sul suo asse
più lentamente che in settembre.
Pur essendovi stati solo sei sbarchi
con equipaggio sulla Luna, su di
essa si trovano sette moduli Apollo
per allunaggio morbido. Apollo 10,
nel corso della sua missione, fece
allunare un veicolo per testare
l’attrezzatura sismica già
posizionata durante una missione
precedente.
Dopo mezzanotte si possono vedere
cinque volte tante meteore quante
se ne vedono prima.
Sul Sole si distruggono 4 milioni di
tonnellate di polvere di idrogeno al
secondo.
Un liquido semovente nello spazio
cosmico formerà una sfera, a causa
della tensione superficiale.
Le galassie sono di molte forme
diverse, determinate dagli effetti di
passati incontri gravitazionali con
altre galassie. La nostra Via Lattea
è del tipo a spirale.
Nettuno ha otto satelliti conosciuti.
La superficie di Venere è più calda
di quella di Mercurio, nonostante si
trovi a più del doppio di distanza
dal Sole.
La Terra pesa circa
6.588.000.000.000.000.000.000.000
di tonnellate.
La temperatura di superficie di una
stella di neutroni è di circa un
milione di gradi centigradi.
L’energia liberata in un’ora da
un’unica macchia solare equivale a
tutta l’elettricità che si consumerà
negli USA nel prossimo milione di
anni.
La superficie di Venere, lontana
milioni di chilometri e nascosta da
nuvole di acido solforico, è stata
tracciata su mappa con più
precisione del fondo marino
terrestre.
La coda di una cometa può
allungarsi per 145 milioni di
chilometri, circa la distanza tra
Terra e Sole.
Eugene Shoemaker riposa per
sempre sulla Luna. Il famoso
geologo e astronomo statunitense
aveva tenuto corsi sui crateri agli
astronauti della missione Apollo,
ma non era mai riuscito ad andare
nello spazio. Era suo grande
desiderio diventare astronauta ma
non fu accettato per problemi di
salute. Le sue ceneri furono poste a
bordo della navetta Lunar
Prospector lanciata in orbita il 6
gennaio 1998. La NASA fece
precipitare la sonda in un cratere
lunare il 31 luglio 1999, durante un
esperimento volto a scoprire se c’è
acqua sulla Luna.
Secondo un sondaggio sulle
conoscenze scientifiche di base,
meno del 50% degli statunitensi
adulti sa che la Terra orbita attorno
al Sole ogni anno.
Le code delle comete in generale
sono orientate in posizione opposta
al Sole, sia che la cometa si stia
avvicinando sia che si stia
allontanando dal Sole.
La prima foto della Terra dallo
spazio fu scattata dal Vanguard 2
nel 1959.
La luce impiega un decimo di
secondo per viaggiare da New
York a Londra, 8 minuti per
arrivare dal Sole sulla Terra e 4,3
anni per raggiungere la Terra
partendo dalla stella più vicina.
La nebulosa Tarantola è la più
grande fra quelle conosciute e si
trova a 160.000 anni luce di
distanza. Se si trovasse alla stessa
distanza della nebulosa Orione, la
sua luce proietterebbe delle ombre
sulla Terra.
Si ritiene che la nebulosa Tarantola
contenga un’enorme stella la cui
massa è di oltre mille volte quella
del Sole, 10 volte più massiccia di
qualunque altra stella della Via
Lattea.
La prima pulsar (oggetto celeste
che emette brevi e netti impulsi di
radiazioni invece della radiazione
costante legata ad altre fonti
naturali), scoperta nel 1967, non
varia mai la sua cadenza, neppure
di un centimilionesimo di secondo.
Il suo impulso è registrato ogni
1,33730109 secondi.
La luce dalla Luna impiega circa un
secondo e mezzo per arrivare sulla
Terra.
Il primo veicolo spaziale a rinviare
sulla Terra fotografie dell’altro lato
della Luna fu la navicella sovietica
Lunik 3 nell’ottobre 1959. Le foto
coprivano il 70% circa del lato
nascosto.
Acqua allo stato liquido fu trovata
nel 1999 all’interno di un meteorite
di 4,5 miliardi di anni, permettendo
così agli scienziati di vedere per la
prima volta l’acqua extraterrestre.
Il telescopio di Monte Palomar in
California evidenzia gli oggetti a
11.325.485.800.000.000.000.000
chilometri di distanza.
La temperatura interna della Terra
cresce di un grado ogni 20 metri di
profondità.
Le mappe che illustravano il
sistema solare pubblicate prima del
1979 dovettero essere aggiornate,
dato che non era più Plutone il
pianeta più distante dal Sole, bensì
Nettuno. Nella sua rivoluzione
orbitale di 248,8 anni attorno al
Sole, Plutone incrociò l’orbita di
Nettuno nel dicembre 1978.
Nettuno e Plutone ripresero la loro
posizione consueta nel marzo 1999
mentre Plutone viaggiava verso il
punto più lontano dal Sole, a oltre
7,2 miliardi di chilometri di
distanza.
La temperatura sulla Luna
raggiunge i 117°C a mezzogiorno
sull’equatore lunare. Di notte, la
temperatura scende a –163°C.
Le impronte lasciate dagli
astronauti dell’Apollo non si
eroderanno, dato che sulla Luna
non ci sono né vento né acqua, e
dovrebbero durare almeno 10
milioni di anni.
Mare Tranquillitatis, o Mare della
Tranquillità, era il nome del primo
veicolo con equipaggio che atterrò
sulla Luna.
La gravità su una stella di neutroni
è molto forte a causa della sua
incredibile densità. Su una di
queste stelle pesereste 10.000
milioni di volte più che sulla Terra.
Marte impiega 1,88 anni per
compiere la sua orbita attorno al
Sole, cosicché le sue stagioni
durano circa il doppio di quelle
terrestri.
Galileo divenne completamente
cieco poco prima di morire,
probabilmente perché i suoi occhi
erano stati gravemente danneggiati
da anni di osservazione del Sole
attraverso un telescopio.
Con un diametro di 5270 chilometri
Ganimede, il satellite maggiore di
Giove, è più grande di Mercurio
che è il pianeta più piccolo.
Fiamme gigantesche, dette
prominenze, guizzano dalle
superfici del Sole fino a circa
500.000 chilometri di altezza, cioè
più della distanza dalla Terra alla
Luna. Quaranta Terre starebbero
comodamente dentro una di queste
fiamme.
La cometa di Halley prende il nome
da Edmund G. Halley il quale per
primo avanzò l’ipotesi che le
comete fossero fenomeni naturali
del nostro sistema solare in orbita
attorno al Sole.
Se si scaldasse uno spillo fino alla
temperatura che c’è nel centro del
Sole, il suo calore incendierebbe
ogni cosa nel raggio di un centinaio
di chilometri.
Se una stella gigante rossa fosse
grande come un normale salotto, il
suo nucleo produttore di energia
sarebbe grande come il punto alla
fine di questa frase.
Se un astronauta cercasse di
atterrare su una stella di neutroni,
verrebbe schiacciato dalla forza di
gravità, estremamente potente, e
spiaccicato fino a diventare uno
strato più sottile di un atomo.
La gigantesca Betelgeuse, la stella
rossa nella costellazione di Orione,
ha un diametro di circa 1126
milioni di chilometri, quasi 800
volte più grande del Sole. La luce
impiega un’ora per passare da un
lato all’altro della stella gigante.
L’esistenza di Mercurio è nota fin
dal III millennio a.C. e i greci gli
attribuirono due nomi: Apollo
come stella del mattino e Hermes
come stella della sera. Gli
astronomi greci sapevano però che
i due nomi si riferivano allo stesso
corpo celeste.
L’universo ha circa 15.000 milioni
di anni. In altre parole, se gli anni
passassero al ritmo di uno al
secondo, l’universo sarebbe già sui
47 anni di età.
Metis è il satellite di Giove più
interno tra quelli conosciuti e
prende il nome dalla titanessa che
fu la prima moglie del dio greco
Zeus, cioè Giove nella mitologia
romana.
La nebulosa del Velo si formò in
seguito a un’esplosione avvenuta
oltre 30.000 anni fa, quando sulla
Terra vivevano i primi esseri
umani.
La cometa di Halley, una delle più
famose, torna ogni 76 anni e la si
osserva e se ne registra il
passaggio da oltre 3000 anni.
La trazione gravitazionale di un
buco nero è talmente forte che, se
un libro di circa un chilo di peso
fosse posto nel raggio di 6 metri da
uno di essi, peserebbe più di tutta
la popolazione mondiale messa
assieme.
Tutti i giorni milioni di meteoriti
cadono lungo il bordo esterno
dell’atmosfera e l’attrito li brucia
distruggendoli.
Su Venere la durata di un giorno è
superiore a quella di un anno. Il
pianeta ruota sul proprio asse una
volta ogni 243 giorni terrestri e
orbita attorno al Sole una volta
ogni 224 giorni terrestri.
La Grande Macchia Rossa di
Giove è un vorticoso uragano
gassoso e al suo interno i venti
raggiungono i 35.000 chilometri
orari.
Oltre 100.000 asteroidi si trovano
nella fascia tra Marte e Giove.
Il peso del Sole è due miliardi di
miliardi di miliardi di tonnellate,
circa 333.420 volte il peso della
Terra.
Il meteorite più pesante caduto
sulla Terra, di cui si conosca
l’esistenza, è lo Hoba West che si
trova dove cadde, in Africa.
Pesando circa 60 tonnellate, è
improbabile che lo si possa
spostare.
Oltre 20 milioni di meteoroidi
entrano nell’atmosfera terrestre tutti
i giorni, ma la maggior parte non
supera le dimensioni di una
particella di polvere.
Su Venere i venti soffiano a una
velocità costante di 175 chilometri
orari.
L’ammasso globulare di Ercole è il
più luminoso del cielo
settentrionale. Fu scoperto dallo
scienziato inglese Edmund Halley
nel 1714.
La parola cometa deriva dal greco
kométes, che significa “dai lunghi
capelli”.
Il telescopio spaziale Hubble di
recente ha individuato
sull’asteroide Vesta un cratere
enorme (475 chilometri di
diametro), piuttosto massiccio,
soprattutto se paragonato al
diametro di Vesta stessa, cioè 531
chilometri. Se sulla Terra ci fosse
un cratere proporzionalmente
altrettanto grande, conterrebbe
quasi tutto l’Oceano Pacifico.
Il mondo non è rotondo, ma è uno
sferoide schiacciato ai poli e
panciuto all’equatore.
L’immenso alone di comete che
circonda il nostro sistema solare si
chiama Nube di Oort.
La tuta spaziale indossata da Neil
Armstrong durante l’addestramento
è stata recentemente venduta
all’asta per 178.500 dollari, più
del doppio della sua valutazione
prevendita.
I getti di vapore acqueo emessi da
una cometa hanno un effetto tipo
razzo e modificano l’orbita della
cometa stessa, tanto da rendere
imprevedibile il suo tragitto.
La distanza massima di Nettuno dal
Sole è di 4,5 miliardi di chilometri.
Il giorno dura 17 ore e 6 minuti e
l’anno 165 giorni terrestri.
Gli astronomi hanno individuato e
attribuito un nome a 88
costellazioni.
Sette anelli circondano Saturno e
ognuno di essi è formato da
migliaia di cerchietti, a loro volta
composti da miliardi di oggetti di
dimensioni diversissime: da
iceberg di 11 metri di ampiezza a
particelle di ghiaccio grandi come
una capocchia di spillo.
Il più esteso cratere osservabile
sulla Luna si chiama Bailly o
“campo di rovine”. Copre un’area
di circa 67.300 chilometri quadrati,
poco più del triplo della superficie
della Puglia.
C’è corrispondenza tra le
fluttuazioni della produzione
agricola e le variazioni delle
macchie solari. La produzione del
grano, per esempio, registrò
quantità elevate in presenza del
massimo numero di macchie solari
e quantità modeste con il minimo.
Il rifrattore più grande è il
telescopio Yerkes, 102 centimetri,
costruito nel 1897 e tuttora in uso. I
telescopi più grandi sono
“riflettori” e utilizzano specchi
anziché lenti.
Nettuno è talmente lontano che la
luce del Sole, pur viaggiando a
300.000 chilometri al secondo,
impiega oltre quattro ore per
raggiungere il pianeta. Al
confronto, la luce del Sole impiega
solo otto minuti per arrivare sulla
Terra.
La Luna pesa 81 miliardi di
tonnellate.
Si hanno ora le prove che le comete
vengono spinte nel sistema solare
interno dalla trazione mareale
dell’intera galassia, piuttosto che
dalla trazione di stelle di
passaggio, come molti astronomi
avevano pensato. E proprio come
la Luna attira gli oceani terrestri
verso l’alto secondo una tabella
regolare e prevedibile, anche la
trazione della galassia sulle comete
segue un modello prevedibile,
provocando una intensa attività
delle stesse circa una volta ogni 35
milioni di anni.
Il più grande vulcano conosciuto si
trova su Marte: è il monte Olimpo,
540 chilometri di diametro e 27 di
altezza, circa il triplo
dell’altitudine dell’Everest.
Potrebbe esserci un gigantesco
buco nero al centro della nostra
galassia, di peso equivalente a 4
milioni di soli, che forse ogni anno
cattura stelle, gas e polvere per un
peso totale equivalente a tre pianeti
Terra.
Tre quarti delle galassie
nell’universo sono galassie a
spirale. Ne esistono altri tre tipi:
ellittiche, irregolari e lenticolari.
Lo strato di gas che si sprigiona
dall’esplosione di una nova
talvolta viaggia a una velocità di 8
milioni di chilometri orari.
Il 23 marzo 1995 il cosmonauta
russo Valery Poliakov stabilì il
record di permanenza nello spazio
con 437,7 giorni.
Il tempo rallenta vicino a un buco
nero. All’interno si ferma
completamente.
La Luna si trova a 383.473
chilometri dalla Terra.
Ciononostante è il suo vicino più
prossimo.
La Luna è larga quasi come gli
USA: 3475 chilometri.
Su Venere il Sole sorge a ovest e
tramonta a est, al contrario della
Terra. Venere ruota da est a ovest,
non da ovest a est come fanno la
Terra e gli altri pianeti.
Titano, il satellite maggiore di
Saturno, è l’unica luna del nostro
sistema solare con un’atmosfera.
Tuttavia, non vi può essere vita
dato che la sua atmosfera è fatta di
azoto e gas metano.
La Luna è sempre in caduta, ma si
imprime un movimento obliquo che
bilancia il movimento di caduta.
Rimane quindi in un’orbita chiusa
attorno alla Terra, senza mai cadere
completamente e senza mai sfuggire
alla caduta completamente.
Un giorno su Mercurio dura come
176 giorni terrestri. La grande
differenza temporale deriva dalla
lunghezza di rotazione di Mercurio,
molto più lenta di quella della
Terra.
A un osservatore che si trovasse su
Plutone, il Sole apparirebbe non
più brillante di Venere nel nostro
cielo serale.
La Luna è un milione di volte più
arida del deserto del Gobi.
Viaggiando alla velocità di
299.000 chilometri al secondo, la
luce impiega 6 ore per arrivare da
Plutone sulla Terra.
Tritone, satellite di Nettuno, è a
quanto si sa il posto più freddo del
sistema solare. La temperatura in
superficie è di –235°C.
Il maggior numero di telescopi in
una sola città del mondo si trova a
Tucson, Arizona.
I satelliti di Marte, Fobos e
Deimos, prendono il nome dai due
cavalli della mitologia greca che
trainavano la biga del dio della
guerra.
Fino alla metà del Cinquecento si
pensava che le comete non fossero
fenomeni astronomici bensì vapori
incandescenti provenienti da
lontane paludi, lanciati nel cielo
dal fuoco e dalla luce.
La descrizione più antica di
un’eclissi di sole fu registrata in
Cina. L’eclissi si verificò senza
preavviso, secondo la leggenda,
dato che gli astronomi reali, Hsi e
Ho, erano troppo ubriachi per fare i
dovuti calcoli. Furono giustiziati:
gli unici astronomi uccisi per
inadempienza.
La nostra galassia probabilmente
contiene milioni di vecchie stelle
di neutroni che hanno smesso di
ruotare e non sono quindi
rilevabili.
Il nostro sistema solare si trova a
metà strada lungo il braccio di
Orione, a circa 24.000 anni luce
dal centro della galassia.
Venere non ha campo magnetico,
forse a causa della lentezza della
sua rotazione. E non ha satelliti.
La stella più luminosa è
probabilmente Eta Carinae, la cui
massima luminosità è circa 5
milioni di volte quella del Sole.
Venere è molto più luminosa di
qualunque altro pianeta o stella.
Nel momento di massima
luminosità produce ombra e la si
può addirittura vedere durante il
giorno.
La tuta spaziale multistrato
indossata dagli astronauti per
l’allunaggio nelle missioni Apollo
pesava 81 chilogrammi sulla Terra
e 13,5 sulla Luna per la minor
gravità lunare.
Fobos, uno dei satelliti di Marte, è
così vicino al pianeta che non lo si
vedrebbe dai suoi due poli. Fobos
compie tre orbite complete attorno
a Marte tutti i giorni.
Quando gli astronauti si fecero per
la prima volta la barba nello
spazio, i peli, in assenza di gravità,
svolazzarono fino al soffitto. Si
dovette elaborare un rasoio
speciale che funzionava come un
aspirapolvere.
Non si conosce l’età dell’Universo,
che tuttavia viene stimata
approssimativamente intorno ai 12-
14 miliardi di anni; il dato è
ricavato misurando le sue
dimensioni e la velocità di
espansione.
Il nucleo della cometa di Halley ha
la forma di nocciolina americana,
pesa circa 100.000 milioni di
tonnellate e misura circa 14,5 x 8
chilometri.
Plenilunio è il termine arcaico per
luna piena.
Venere, il vicino planetario più
prossimo alla Terra, quando si
trova al punto di massima vicinanza
al globo terrestre è 105 volte più
lontano della Luna.
Le strutture più antiche di Venere, a
quanto pare, non hanno più di 800
milioni di anni.
L’unico satellite di Plutone,
Caronte, è a 19.600 chilometri dal
pianeta e ha un diametro di appena
1190 chilometri. Visto per la prima
volta dalla Terra nel 1978, il
minuscolo Caronte è di dimensioni
simili a quelle di Plutone. I due
corpi orbitano l’uno attorno
all’altro come un pianeta doppio,
con le stesse facce sempre di
fronte. Plutone e Caronte sono
talmente vicini l’uno all’altro che
si pensa possano condividere una
sola atmosfera.
La Stella Polare, sulla punta della
coda della costellazione dell’Orsa
Minore, è la stella visibile più
vicina in direzione del vero nord
ed è quindi detta Stella del Nord.
All’incirca nel 2100, causa
l’oscillazione dell’asse terrestre, il
Polo Nord comincerà lentamente a
non essere più in direzione della
Stella Polare.
Giove ha 16 lune, la più grande
delle quali è Ganimede, che
somiglia a un guscio d’uovo
screpolato.
Il tempo di rivoluzione della Terra
aumenta di 0,0001 secondi l’anno.
Proxima Centauri è la stella più
vicina alla Terra (al di fuori del
nostro sistema solare), ma è troppo
piccola per poterla vedere senza
telescopio.
Quando gli astronauti dell’Apollo
12 sbarcarono sulla Luna, l’impatto
fece vibrare la superficie lunare
per 55 minuti. Le vibrazioni furono
captate dagli strumenti di
laboratorio posizionati sulla Luna e
su tale base i geologi più
autorevoli elaborarono la teoria
che la superficie della Luna sia
composta da fragili strati di roccia.
Quando fu captato il primo segnale
pulsar, nel 1967, si pensò che gli
impulsi fossero un messaggio di
una civiltà aliena lontana nello
spazio. Il segnale fu così
scherzosamente indicato con la
sigla LGM, cioè Little Green Men
(“omini verdi”).
Urano ha 15 satelliti noti.
Giove prende il nome dal padre
degli dèi romani. Era il re dei cieli,
portava la luce e se lo si faceva
arrabbiare lanciava fulmini sul
mondo.
Quando guardiamo la stella visibile
più lontana, in effetti stiamo
guardando qualcosa che era lì 4
miliardi di anni fa, dato che la luce
di quella stella, viaggiando a circa
300.000 chilometri al secondo, ha
impiegato tutto quel tempo per
raggiungerci.
Plutone impiega 248 anni terrestri
per orbitare attorno al Sole e per
20 di essi è più vicino al Sole di
quanto lo sia Nettuno. Il tipo di
orbita che descrive, però,
impedisce sempre che entri in
collisione con Nettuno.
Gli scienziati continuano a trovare
nuovi pianeti, ma non nel nostro
sistema solare. Di recente ne è
stato scoperto uno che orbitava
attorno alla stella Epsilon Eridani,
a soli 10,5 anni luce dalla Terra.
Attorno all’equatore di Saturno
soffiano venti che sono dieci volte
più potenti di un uragano sulla
Terra, e che a volte raggiungono
anche i 1770 chilometri orari.
A causa della sua densità Saturno
galleggerebbe sull’acqua, se
esistesse un oceano abbastanza
grande da contenerlo. Comunque,
pesa 95 volte la Terra.
14
LA GEOGRAFIA.
Che non è una scienza esatta
Le denominazioni geografiche più
corte degli USA sono L, lago del
Nebraska, T, burrone in Colorado,
D, fiume dell’Oregon che dal
Devil’s Lake sfocia nell’Oceano, e
Y, città dell’Arkansas. Il nome di
questi luoghi richiama la loro
forma.
In Europa, E è un fiume nella
regione scozzese del Perthshire; ci
sono alcuni paesi in Norvegia,
Svezia e Danimarca il cui nome è
Å e c’è un Y in Francia.
Nelle isole Caroline, in
Micronesia, c’è un luogo il cui
nome è U mentre a Hong Kong una
vetta si chiama A.
Il nome dell’Everest era Cima 15,
prima che Andrew Waugh,
governatore generale dell’India, lo
ribattezzasse così nel 1865 in onore
di George Everest, responsabile
per molti anni dei geografi
britannici impegnati in India.
Benjamin Franklin fu il primo a
suggerire l’uso dell’ora legale.
Il metallo più abbondante sulla
crosta terrestre è l’alluminio.
Il 18 febbraio 1979 nevicò nel
deserto del Sahara.
Il capitano Cook fu il primo uomo
che mise piede su tutti i continenti,
tranne l’Antartide.
200 milioni di anni fa sulla Terra
c’era un’unica massa di terre
emerse, la Pangea.
Nel punto più profondo (11.034
chilometri), una palla di ferro ci
metterebbe più di un’ora per
raggiungere il fondo oceanico.
L’onda più grande mai registrata,
85 metri di altezza, si formò presso
l’isola giapponese di Ishigaki nel
1971.
Antartico significa “opposto
all’Artico”.
L’iceberg più grande mai avvistato
fu osservato nel 1956: misurava
335 chilometri di lunghezza e 97 di
larghezza, con una superficie
superiore a quella del Belgio.
Il Mar Morto è situato a 400 metri
sotto il livello del Mediterraneo
che si trova a soli 75 chilometri di
distanza.
Dal 1975 il Dahomey si chiama
Benin.
Il ghiacciaio dell’arcipelago di
Nuova Zemlja, nell’ex Unione
Sovietica, supera i 400 chilometri
di lunghezza.
Il Canada (9.970.610 chilometri
quadrati) è più grande della Cina
(9.596.961 chilometri quadrati) che
a sua volta è più grande degli Stati
Uniti (9.363.130 chilometri
quadrati).
La temperatura più fredda mai
registrata fu –70°C in Siberia.
Negli anni Cinquanta il secondo
Stato USA in ordine di grandezza
era la California.
Lo Stato USA del Maryland prese
il nome dalla regina Enrichetta
Maria.
Nel 1983 l’unico paese a nascita
zero fu Città del Vaticano.
In Florida la coltivazione delle
arance ebbe inizio nel 1539.
Il parco nazionale più grande del
mondo è il Wood Buffalo National
Park in Canada.
Il paese maggior esportatore di
zucchero è Cuba.
Non ci sono fiumi in Arabia
Saudita.
Più del 75% di tutti i paesi del
mondo sono a nord dell’equatore.
Meno dell’1% dell’arcipelago
caraibico è abitato.
La folgorite si forma quando un
fulmine colpisce la sabbia.
Le montagne si formano grazie a un
ciclo geologico detto orogenesi.
L’ossidiana, utilizzata dall’uomo
preistorico per utensili, armi e
ornamenti, è una roccia scura di
origine vulcanica a struttura
vetrosa.
L’82% degli operai che lavorarono
all’apertura del canale di Panamá
aveva la malaria.
Nel maggio 1948 il monte Ruapehu
e il monte Ngauruhoe, entrambi in
Nuova Zelanda, eruttarono
simultaneamente.
L’albero sulla bandiera libanese è
un cedro.
Un tempo Tokyo si chiamava Edo.
L’Oceano Atlantico ha sommerso la
catena montuosa più lunga della
Terra.
Nel 1825 il Perú settentrionale
divenne Bolivia.
Nella città di New York ci sono
920 chilometri di linea costiera.
A Giza ci sono le tre grandi
piramidi.
L’isolotto vicino alla punta sud-
ovest dell’isola di Man si chiama
Calf of Man (letteralmente,
“polpaccio di Man”).
Il delta più vasto del mondo è
quello formato dal Gange.
La città scozzese di Edimburgo è
soprannominata “Auld Reekie” che
vuol dire “vecchia puzzona”.
In Papua Nuova Guinea si parlano,
compresi i dialetti locali che
cambiano a quanto si sa da
villaggio a villaggio, quasi 700
idiomi, cioè circa il 15% di tutte le
lingue parlate nel mondo.
Il 60% di tutti i prodotti statunitensi
a base di patate ha origine nello
Idaho.
Il paese più settentrionale che
rivendica parte dell’Antartide è la
Norvegia.
La dicitura D.C. posta dopo
Washington sta per District of
Columbia.
Gli abitanti del Principato di
Monaco si chiamano monegaschi.
Il nome dell’East Alligator River
nel Territorio del Nord in Australia
non è esatto, dato che nel fiume
vivono i coccodrilli e non gli
alligatori.
Il Central Park di New York fu
inaugurato nel 1876.
In Francia c’è la quantità maggiore,
in termini di lunghezza, di strade
lastricate.
La città di Istanbul è a cavallo di
due continenti, Europa e Asia.
Nel punto di massima vicinanza,
meno di 4 chilometri dividono la
Russia dall’America.
Rio de Janeiro vuol dire “fiume di
gennaio”.
Il punto più lontano da qualunque
oceano è in Cina.
I montanari tibetani usano come
moneta il latte di yak.
Il significato letterale del nome
Spagna è “terra dei conigli”.
Sotto le vaste pianure ghiacciate
dell’Antartide a volte si trovano
minuscoli laghetti di acqua
scongelata.
Il 10% del sale estratto nel mondo
ogni anno viene sparso come
antighiaccio sulle strade americane.
Il Nilo è gelato solo due volte a
memoria d’uomo: la prima volta
nel IX secolo e la seconda nell’XI.
Il Salto Angel in Venezuela è quasi
venti volte più alto delle cascate
del Niagara.
Stoccolma, la capitale svedese,
sorge su nove isole collegate da
ponti.
La Paz, capitale amministrativa
della Bolivia, è talmente al di
sopra del livello del mare che
nell’aria c’è a malapena abbastanza
ossigeno per alimentare un fuoco.
D’estate il ponte ferroviario di
Forth, in Scozia, è più lungo di un
metro rispetto all’inverno, a causa
dell’espansione termica.
Sulle Ande spesso si misura il
tempo con la durata di una
sigaretta.
Fino al Settecento la produzione
mondiale di diamanti era quasi
esclusivamente concentrata in
India.
Il 30 marzo 1867 l’Alaska fu
venduta ufficialmente dalla Russia
agli Stati Uniti al prezzo di circa 2
cent per acro. All’epoca, molti
politici ritennero questo acquisto di
“terre desolate una dispendiosa
follia”.
D’inverno, a Mosca, le piste di
pattinaggio su ghiaccio coprono
oltre 250.000 metri quadrati di
terreno.
Poiché la placca del Pacifico è in
movimento sottocosta, l’isola
settentrionale della Nuova Zelanda
si ingrandisce.
Il campo magnetico della Terra non
è permanente.
Il Brasile prende il nome da un
albero, il pau brasil, che produce
una resina rossastra, in portoghese
brasa, “color di brace”.
Viaggiando verso est nell’ex
Unione Sovietica si attraversano
sette fusi orari.
In arabo Sahara significa “grande
vuoto”.
Il 15 gennaio 1867 ci fu una forte
gelata a Londra, e a Regent’s Park
morirono più di 40 persone quando
si spezzò la lastra di ghiaccio che
copriva il laghetto principale.
L’acqua del Mar Morto è così
salata che è più facile galleggiare
che annegare.
La bandiera dello Stato dell’Alaska
fu disegnata da un tredicenne.
Sulla Terra cadono circa 200
fulmini al secondo.
Una pioggia molto forte cadrebbe
alla velocità di circa 32 chilometri
orari.
Escludendo l’Australia, in genere
ritenuta una massa continentale,
l’isola più vasta del mondo è la
Groenlandia.
A memoria d’uomo non ha mai
piovuto sul deserto di Atacama, in
Cile.
Ad Aberdeen la radiazione di
fondo è il doppio che nel resto
della Gran Bretagna.
Occorrerebbero circa 2 milioni di
atomi di idrogeno per coprire il
punto alla fine di questa frase.
La punta più meridionale
dell’Africa non è il capo di Buona
Speranza, ma capo Agulhas.
Nel mondo ogni minuto si
verificano due terremoti di piccola
entità.
Nel nord della Norvegia il sole
splende costantemente per quasi 14
settimane ogni estate.
Niue, un’isola-nazione della
Polinesia, è una roccia calcarea di
170 chilometri quadrati emersa per
60 metri dall’Oceano Pacifico.
Il 6% della popolazione globale
vive negli Stati Uniti, dove si
consuma quasi il 60% delle risorse
mondiali.
La spiaggia d’acqua dolce più
lunga del mondo si trova in
Canada.
Nel tempo le cascate del Niagara si
sono spostate di oltre 11 chilometri
dalla loro posizione originale.
Il numero delle nascite annuo in
India supera il totale della
popolazione dell’Australia.
La ex Jugoslavia confinava con
altri sette paesi.
La Groenlandia (letteralmente,
“terra verde”), così chiamata per
attirare i coloni, fu scoperta da Erik
il Rosso nel X secolo.
Nel giro di qualche anno dalla
scoperta dell’America, gli spagnoli
avevano già ucciso 1,5 milioni di
indios.
Le Hawaii entrarono ufficialmente
a far parte degli USA il 14 giugno
1900.
Il movimento tettonico più veloce
della Terra, 240 millimetri l’anno,
si verifica nella microplacca delle
isole Tonga, vicino a Samoa.
Se la popolazione della Cina
camminasse in fila indiana, la fila
non finirebbe mai dato il ritmo
dell’incremento demografico.
La Terra è in effetti a forma di pera
e il raggio del Polo Nord è di 44
millimetri più lungo di quello del
Polo Sud.
Nel 1908 il livello delle acque
della Moscova, in Russia, aumentò
di 9 metri e inondò 100 strade e
2500 case.
Negli oceani c’è una quantità di oro
che supera di 200 volte quello
estratto dalle miniere per tutta la
durata della nostra storia.
Un quarto della Russia è coperto di
boschi.
La Logan Rock, in Cornovaglia, è
una roccia in bilico che, nonostante
pesi diverse tonnellate, si può fare
oscillare senza sforzo.
Il Sudafrica produce due terzi di
tutto l’oro del mondo.
Il volume di acqua del Rio delle
Amazzoni supera quello degli otto
fiumi che lo seguono in termini di
portata messi assieme.
In Inghilterra non c’è nessun luogo
che disti dall’oceano più di 120,5
chilometri.
L’Inghilterra è più piccola del New
England (la Nuova Inghilterra, di
cui fanno parte gli Stati USA di
Maine, New Hampshire,
Massachusetts, Vermont,
Connecticut, Rhode Island).
Quasi un quarto della popolazione
della Polonia fu ucciso durante la
seconda guerra mondiale.
La prima città al mondo a superare
il milione di abitanti fu Londra.
Nel West Virginia c’è una città che
si chiama Looneyville (looney =
“lunatico”).
Uno dei più grandi disastri naturali
degli ultimi secoli fu il terremoto di
Tangshan, in Cina, in cui morirono
750.000 persone.
Un tempo New York si chiamava
New Amsterdam.
Il Mar Morto è a tutti gli effetti un
lago interno.
Nella Foresta dei Martiri, vicino a
Gerusalemme, cresceranno 6
milioni di alberi che simboleggiano
tutti gli ebrei sterminati dai nazisti
durante la seconda guerra
mondiale.
Il monte Waialeale delle Hawaii è
il posto più umido del mondo:
piove 350 giorni l’anno, con una
media annua delle precipitazioni di
oltre 11.000 millimetri.
15
MEDIE E STATISTICHE.
Qui si ride!
A –40°C si perdono circa 14,4
calorie l’ora solo per respirare.
Ogni anno un milione di americani,
circa 3000 al giorno, comincia a
fumare. Per la maggior parte si
tratta di bambini.
Nel 1933, Mickey Mouse, cioè
Topolino, il famoso personaggio
dei cartoni animati, ricevette
800.000 lettere di ammiratori.
Meno del 3% del fatturato della
Nestlé deriva dal cioccolato.
In media, in una barretta di
cioccolato ci sono otto zampe
d’insetto.
Negli USA in media ogni persona
possiede due carte di credito.
L’individuo medio passa due
settimane della propria vita ad
aspettare che il semaforo diventi
verde.
Ogni anno più di 2500 mancini
muoiono per aver usato oggetti
destinati a chi usa solamente la
destra.
Febbraio 1865 e febbraio 1999
sono gli unici mesi nella storia in
cui non si è avuta la luna piena.
Il nome più diffuso nel mondo è
Mohammed.
In un anno muoiono più persone
uccise da un asino che da un
disastro aereo.
Gli unici due giorni l’anno in cui
negli USA non si programmano
partite sportive di professionisti,
cioè della MLB (Major League
Baseball), NBA (National
Basketball Association), NHL
(National Hockey League) o NFL
(National Football League), sono il
giorno prima e il giorno dopo la
Major League All-Star Game.
Solo una persona su due miliardi
arriva a 116 anni di età o più.
Ogni individuo sulla Terra
condivide il proprio compleanno
con almeno altri 9 milioni di
persone.
Secondo una stima, in un momento
qualunque, lo 0,7% della
popolazione mondiale è ubriaco.
In un orologio da polso la punta di
una lancetta delle ore lunga 0,85
centimetri si muove a 0,000004424
chilometri orari.
La cosa che gli esseri umani fanno
di più in tutta la loro vita è
dormire. La maggior parte degli
abitanti dei paesi occidentali
dormono più di 6/8 ore al giorno,
in media 24 anni della propria vita!
Una barba maschile contiene tra i
7000 e i 15.000 peli.
Un capello è di un buon 70% più
facile da tagliare se bagnato per un
paio di minuti con acqua calda.
Il diametro di un capello femminile
è circa la metà di quello maschile.
Ci vogliono circa 2 litri di acqua
per cuocere la pasta e circa 3,5 litri
per lavare la pentola.
Nel corso di una vita di media
durata un uomo passa 3350 ore a
togliersi 8,4 metri di peletti ispidi.
Ogni anno 4 milioni di bambini
muoiono per aver inalato in luoghi
chiusi il fumo proveniente da
fuochi alimentati a legna e letame.
In meno dell’1% delle 500 città
cinesi c’è aria pulita e le malattie
respiratorie sono una delle
principali cause di morte in Cina.
Il numero delle automobili sul
pianeta cresce tre volte di più
dell’aumento demografico.
Ben 1175 animatori lavorarono al
film di animazione Tarzan negli
studi Disney di Burbank
(California), Orlando (Florida) e
Parigi. Grazie ai fusi orari, la
produzione poté lavorare 24 ore al
giorno per più di tre anni.
Lo spot pubblicitario più costoso
di tutti i tempi fu quello della
Apple Macintosh che presentava la
linea Macintosh al mondo,
trasmesso una sola volta durante il
Super Bowl del 1984. Con la regia
di Ridley Scott, costò sui
600.000/1.000.000 di dollari.
In media, nel corso della propria
vita, un essere umano ingoia otto
ragni durante le ore notturne.
Circa il 17% degli esseri umani è
mancino. La stessa percentuale vale
per scimpanzé e gorilla.
Sbattere la testa contro il muro
corrisponde a un dispendio di 150
calorie l’ora.
La lunghezza totale di tutte le ciglia
cadute a un essere umano nel corso
della vita supera i 30 metri.
Nessun presidente degli Stati Uniti
era figlio unico.
Una donna, in media, nel corso
della propria vita consuma 2,8
chilogrammi di rossetto.
Ci vuole una pressione di soli 3,2
chilogrammi per staccare di netto
un orecchio.
Negli ultimi vent’anni, negli USA,
sono stati versati riscatti per 26
miliardi di dollari.
Si consumano più calorie
mangiando sedano di quante ce ne
siano nel sedano stesso.
In media, sul panino del BigMac di
McDonald’s ci sono 178 semi di
sesamo.
Per ogni persona sulla faccia della
Terra ci sono un milione di
formiche.
Probabilità di essere uccisi da un
cane: 1 su 700.000.
Probabilità di morire nella vasca
da bagno: 1 su 1 milione.
Probabilità di morire avvelenati: 1
su 86.000.
Probabilità di morire assiderati: 1
su 3 milioni.
Probabilità di essere uccisi da un
fulmine: 1 su 2 milioni.
Probabilità di morire in un
incidente stradale: 1 su 5000.
Probabilità di morire durante un
tornado: 1 su 2 milioni.
Probabilità di morire cadendo dal
letto: 1 su 2 milioni.
Per ascoltare entrambi i lati di tutti
i singoli e gli album dei Beatles
usciti tra il 1962 e il 1970
basterebbero 10 ore e 33 minuti.
Con l’accompagnamento di musica
rock le termiti divorano il legno a
velocità doppia.
Ogni anno tredici persone muoiono
schiacciate da distributori
automatici che cadono.
In ogni litro di acqua marina ci
sono 31 grammi di sale.
Circa un terzo degli adulti
americani supera di almeno il 20%
il peso forma.
Chi parla in media spruzza circa
300 microscopiche goccioline di
saliva al minuto, cioè 2,5
goccioline a parola.
In media, l’odore pesa 760
nanogrammi.
Sulla Terra si verificano ogni anno
50.000 terremoti.
La temperatura dell’epidermide
non sale molto oltre i 35 gradi
neppure nelle giornate più calde.
Nel 1994, 314 americani si sono
fatti rialzare i glutei dal chirurgo
plastico.
Il tasso annuo di crescita del
traffico Internet è del 314.000%.
Gli esperti della Intel affermano
che la velocità dei microprocessori
raddoppierà ogni 18 mesi per
almeno 10 anni.
Guidare a 88 chilometri orari
invece che a 105 fa aumentare il
consumo del 15% circa.
Gli airbag esplodono a 322
chilometri orari.
Un terzo di tutti i tipi di cancro
sono collegati all’effetto del sole.
In media un individuo flette le
giunture delle dita 24 milioni di
volte nel corso della propria vita.
In una tazza di caffè ci sono oltre
1000 elementi chimici.
Ci vorrebbero 7 miliardi di
particelle di nebbia per riempire un
cucchiaino.
Il cervello umano pesa circa 1,360
chilogrammi, dei quali solo 283,5
grammi non sono costituiti da
acqua.
Un individuo medio fa circa 1140
telefonate l’anno.
Un individuo medio passa circa
due anni della propria vita al
telefono.
Il record mondiale di
ondeggiamento non stop su sedia a
dondolo è di 440 ore.
Il record mondiale del lancio di
stivali di gomma è di 54,60 metri.
In America si mangiano in media
7,3 ettari di pizza al giorno.
Le unghie delle dita delle mani
crescono circa quattro volte più in
fretta di quelle delle dita dei piedi.
Si sbattono le palpebre oltre
10.000.000 di volte l’anno.
Negli Stati Uniti ci sono
2.453.725.000 chilometri di cavi
telefonici.
In media, si ride 15 volte al giorno.
16
I SUPERLATIVI.
Solo i migliori!
L’altezza media della vincitrice del
concorso di Miss America è di 1
metro e 69 centimetri.
La concorrente più alta per il titolo
di Miss America fu Jeanne
Robertson: 1 metro e 88 centimetri.
L’altezza ideale di una modella è 1
metro e 76 centimetri.
L’altezza ideale di un modello è 1
metro e 83 centimetri.
Il presidente degli USA più alto fu
Abraham Lincoln: 1 metro e 93
centimetri.
Il presidente degli USA più basso
fu James Madison: 1 metro e 62
centimetri.
La nave statunitense Enterprise,
costruita a Newport, in Virginia, e
varata nel 1960, è tuttora la nave da
guerra più grande mai costruita e la
prima portaerei a energia atomica.
È l’ottava nave e la seconda
portaerei a portare il nome
Enterprise. Inoltre, con una
lunghezza di 342 metri e un’altezza
di oltre 76 metri, è anche la
corazzata più lunga e più alta.
Infine, potendo raggiungere la
notevole velocità di oltre 30 nodi,
è anche la portaerei più veloce
della flotta statunitense. Con un
peso di oltre 100.000 tonnellate, la
“Big E”, come l’hanno
soprannominata i marinai, porta più
di 5000 tra ufficiali ed equipaggio.
La Queen Mary 2, nave da crociera
della Cunard, varata nel 2003, è la
nave passeggeri più lunga (347
metri), più alta (72,4 metri), più
larga (41,2 metri) e più pesante
(136.000 tonnellate) mai costruita.
Può trasportare fino a 2630
passeggeri e vanta 5 piscine, 14
ristoranti, 24 saloni di bellezza e
una galleria d’arte.
Il più grande uccello dai piedi
palmati è l’albatro.
Il 31 luglio 1994 Simon Sang Sung
di Singapore trasformò un unico
pezzo di sfoglia in 8192
tagliatelline in 59,29 secondi!
All’età di 12 anni un africano di
nome Ernest Loftus cominciò il suo
diario e continuò a scriverlo tutti i
giorni per 91 anni.
A Toronto, nell’Ontario, nel 1925
si trovava la più grande piscina del
mondo, lunga 91,5 metri, larga 23 e
capace di 2000 nuotatori. È tuttora
in funzione.
Il salto con paracadute più alto mai
effettuato faceva parte di un
progetto di ricerca dell’Aviazione
USA, il Project Excelsior. A
Tularosa, nel New Mexico, il 16
agosto 1960 il capitano Joseph W.
Kittinger Jr. si lanciò da una
piattaforma portata da una
mongolfiera a 31.333 metri di
altezza. Per sopravvivere
all’altitudine, Kittinger indossava
una tuta pressurizzata simile a
quelle degli astronauti. Dopo 4
minuti e 36 secondi di caduta
libera, raggiunse una velocità di
1149 chilometri orari e divenne
l’unico essere umano a infrangere
la barriera del suono senza essere
chiuso in un apparato di alcun
genere. Precipitò per 25.816 metri
prima di aprire il paracadute e
atterrò sano e salvo 13 minuti e 45
secondi dopo il salto.
L’unica specie di mammiferi in cui
la femmina di solito è più alta del
maschio è un tipo di antilope,
l’okapi.
Nei libri originali di Ian Fleming il
personaggio del Dottor No era alto
1 metro e 97 centimetri, mentre il
personaggio di Auric Goldfinger
era solo 1 metro e 52 centimetri.
Nel 1876 l’altezza media
dell’uomo occidentale era di 1
metro e 64/65 centimetri, cioè oltre
10 centimetri in meno della media
attuale. Secondo il Ministero della
sanità statunitense, il 50% circa di
tale incremento, in media 5
centimetri, si è avuto a partire dal
1960.
Lo zar Pietro il Grande superava i
2 metri di altezza, una taglia
incredibile per il XVIII secolo.
Lo struzzo è l’uccello più alto
tuttora vivente.
Il più grande bowling del mondo è
il Tokyo World Lanes Bowling
Centre, con 252 piste.
Il mammifero più alto è la giraffa.
Il serpente più “alto” è il cobra
reale, che può arrivare a circa 180
centimetri di elevazione e allargare
il “cappuccio” fino a 23 centimetri.
La West Edmonton Mall di
Edmonton, Alberta, Canada, è il
centro commerciale più grande del
mondo. Con una superficie che
supera i 490.000 metri quadrati,
contiene oltre 800 negozi, più di
110 esercizi di ristorazione, 26
cinema e 7 zone di divertimento, tra
cui un parco giochi, un parco
acquatico, un minigolf, una pista
per il pattinaggio su ghiaccio, il
lago indoor più grande del mondo e
tutta una serie di attrazioni ispirate
alla vita marina; nel parcheggio c’è
posto per 20.000 auto. Il costo
totale per le quattro fasi di
costruzione del centro commerciale
ha raggiunto i 2,8 miliardi di
dollari.
La Sequoia Gigante
(Sequoiadendron giganteum) è uno
dei più grandi organismi viventi
sulla Terra ed è originaria
soprattutto delle montagne della
Sierra Nevada, nella California
orientale. La sequoia più grande è
la General Sherman, alta 76 metri,
con un diametro alla base di 7,5
metri. Il tronco pesa quasi 1270
tonnellate.
L’uomo più alto di cui si abbia
notizia fu Robert Wadlow,
dell’Illinois, negli USA. Misurava
2 metri e 72 centimetri e alla sua
morte, all’età di 22 anni, pesava
222 chilogrammi.
La donna più alta di cui si abbia
notizia, Trijntje Cornelisdochter,
nata nel 1616 in Olanda e morta nel
1633 all’età di 17 anni, misurava
più di 2 metri e 50 centimetri.
I coniugi più alti furono Anna
Hanen Swan (1846-88) e Martin
Van Buren Bates (1845-1919).
Quando si sposarono nella chiesa
londinese di St. Martin-in-the-
Fields, il 17 giugno 1871, la sposa
misurava 2 metri e 27 centimetri e
lo sposo 2 metri e 20.
La struttura più alta del mondo è la
CN Tower di Toronto, Canada: 553
metri.
Il ponte di Millau, che attraversa la
valle del Tarn nella regione
montuosa francese del Massif
Central, inaugurato nel 2004 dopo
più di tre anni di lavoro e costato
394 milioni di euro, è il viadotto
più alto del mondo: 271,5 metri per
2,57 chilometri di lunghezza. Il
ponte sospeso si regge su sette
piloni, il più alto dei quali misura
343 metri.
Uscito nel 2002 il film-commedia
fantascientifico The Adventures of
Pluto Nash (in Italia Pluto Nash),
è stato il massimo fiasco
hollywoodiano: il budget lordo era
di 100 milioni di dollari ma al
botteghino USA la pellicola
incassò solo 4,41 milioni di
dollari. Più di dodici sceneggiatori
lavorarono a questo film in cui
Eddie Murphy interpreta il
proprietario di un locale notturno
sulla Luna, che lotta per mantenerne
la proprietà quando il ricco
padrone di un casinò cerca di
soffiarglielo. Il film fu accantonato
per quasi due anni prima di venire
distribuito.
Il dumper Caterpillar 797B è oggi
il più grande del mondo e può
caricare fino a 345 tonnellate. Il
motore turbodiesel sviluppa una
potenza di 3550 cavalli; è alto 6,5
metri, largo 8,49 e lungo 14,47;
vuoto, pesa 252 tonnellate. Ogni
ruota è alta 3,95 metri, pesa 3,6
tonnellate e costa 25.000 dollari.
Nell’ex hangar della CargoLifter di
Brand (Germania, 100 chilometri a
sud di Berlino), il più grande del
mondo (è lungo 360 metri, largo
210 e alto 107), sistemato in un ex
aeroporto militare sovietico e
progettato per costruire il dirigibile
CargoLifter CL 160, lungo 260
metri, è stato realizzato un parco di
divertimenti a tema che ricostruisce
un’isola tropicale. Dentro si
possono trovare spiagge, laghetti,
un esempio di foresta pluviale,
abitazioni e villaggi tipici, un
mercato di “souvenir” esotici.
Il maiale più grande di cui si abbia
notizia, soprannominato Big Boy,
pesava 863,6 chili.
L’Hindenburg (LZ 129), costruito
dalla tedesca Zeppelin nel 1936, fu
l’aeromobile più grande mai
realizzato e utilizzato. Lungo 245
metri, con un diametro massimo di
41,15 metri, vantava un ponte
passeggiata di 61 metri. La velocità
massima in volo era di 132
chilometri orari, riducendo così di
oltre due terzi il tempo di
traversata dell’Atlantico.
Sollevava 102 tonnellate oltre al
proprio peso e fu utilizzato per voli
transatlantici per un anno, prima di
essere completamente distrutto da
un incendio nel maggio 1937.
L’altezza media del maschio adulto
statunitense è
1 metro e 75 centimetri, ma il 3,9%
degli uomini americani è alto 1
metro e 88 centimetri o più.
L’altezza media della donna adulta
statunitense è
1 metro e 61 centimetri, ma lo
0,7% delle donne americane misura
1 metro e 77 centimetri o più.
L’altezza minima richiesta per un
astronauta statunitense è 1 metro e
49 centimetri, mentre 1 metro e 62
centimetri è l’altezza minima per un
pilota di navetta spaziale.
L’altezza massima consentita per
tutti i membri dell’equipaggio di
una navetta spaziale statunitense è
di 1 metro e 93 centimetri.
La partita più lunga di Monopoli
durò 1680 ore, cioè 70 giorni di
fila!
Il Mount Rushmore National
Monument, nelle Black Hills del
South Dakota, con le teste di
quattro presidenti americani
(George Washington, Thomas
Jefferson, Theodore Roosevelt e
Abraham Lincoln) alte 18,30 metri
ciascuna scolpite su un fianco del-
la montagna, è posto a un’altezza di
153 metri ed
è l’opera d’arte più grande del
mondo. Lo scultore Gutzon
Borglum iniziò a scolpire la
montagna il
10 agosto 1927 e, con 400 operai,
lavorò al monumento fino alla sua
morte, avvenuta nel 1941. Il
monumento non fu mai completato.
Il cavolo più grande mai raccolto
pesava 65 chili.
Il libro più grande mai pubblicato è
Bhutan: A Visual Odyssey Across
the Last Himalayan Kingdom di
Michael Hawley, del 2003. Misura
152,5 x 213,5 centimetri, ha 114
pagine e pesa più di 60 chili. Il
costo di produzione è di 2000
dollari e viene venduto, con
apposito cavalletto, a 10.000
dollari.
Il lavoro teatrale in scena da più
tempo è il giallo Trappola per topi
che in origine si intitolava Tre
topolini ciechi, scritto da Agatha
Christie nel 1947 come
radiodramma da 30 minuti per
l’ottantesimo compleanno della
regina Maria. Il 25 novembre 2002
la replica n. 20.807 ne ha segnato il
cinquantesimo anniversario come
spettacolo rappresentato
ininterrottamente da più tempo.
Spettatrice nella stessa serata la
regina Elisabetta che festeggiava il
suo cinquantesimo an-
no di regno. Trappola per topi è
stato visto da oltre
10 milioni di spettatori in 44 paesi
ed è tuttora in scena a Londra.
La catena montuosa più alta del
mondo, l’Himalaya, è anche quella
che aumenta più velocemente in
altezza, poco più di un centimetro
l’anno, a causa della pressione
esercitata da due delle placche
continentali terrestri.
Il pilota belga Camille Jenatzy fu il
primo a superare i 100 chilometri
orari con la sua vettura elettrica
Jamais Contente nel 1899.
“Linn’s Stamp News” è il
principale settimanale di filatelia
del mondo.
La Bibbia è il volume più rubato
nelle librerie statunitensi.
Durante l’edizione 2004 degli
Open di Francia Fabrice Santoro e
Arnaud Clément disputarono la
partita più lunga da quando, nel
1968, era iniziata l’era di tennis
professionista agli Open. La partita
ebbe inizio il lunedì 24 maggio, fu
sospesa al quinto set per il
sopravvenire del buio, fu ripresa il
giorno successivo e Santoro alla
fine batté Clément 16-14 al quinto
set. La maratona di 71 game durò in
totale 6 ore e 33 minuti .
L’uomo più grasso di cui si ha
documentazione fu Brower
Minnoch di Bainbridge (USA), che
quando arrivò allo University
Hospital di Seattle, con una
incredibile ritenzione idrica e
problemi cardiaci e respiratori,
pesava più di 635 chili. Quando fu
dimesso, dopo 16 mesi di ricovero,
pesava 216 chili, ma fu nuovamente
ricoverato due anni più tardi, dopo
averne ripresi quasi 91. Quando
morì, nel 1983, pesava più di 362
chili.
La più lunga partita di Monopoli
disputata in una vasca da bagno
durò 99 ore.
Il pesce più piccolo del mondo è la
Paedocypris progenetica,
imparentato con la carpa, che vive
in Indonesia e a Sumatra e
raggiunge una lunghezza di 7,9
millimetri.
Il serpente più lungo che si conosca
è un pitone reticolato trovato
nell’isola indonesiana di Sulawesi
nel 1912: oltre 10 metri. Il serpente
più grosso in cattività fu il pitone
femmina Colossus che alla sua
morte, presso lo zoo di Pittsburgh
in Pennsylvania, era lungo 8,64
metri, con una circonferenza di 95
centimetri e un peso stimato sui 145
chili.
Il ghepardo è il mammifero più
veloce in assoluto. In due secondi
può raggiungere un’accelerazione
da 0 a 72 chilometri orari e tenere
una velocità di 114 chilometri orari
fino a 274 metri. La massima
velocità cronometrata supera i 144
chilometri orari.
La banderuola segnavento più
grande del mondo si trova sulle
sponde del White Lake di
Montague, Michigan. Alta 14,60
metri, con una freccia di circa 8, è
abbellita dalla riproduzione di una
goletta “Great Lakes” ottocentesca
di 4,20 metri.
La caffettiera più grande del mondo
si trova in Canada, a Davidson,
Saskatchewan. Alta 7,30 metri, è
fatta di lamierino e tiene 150.000
tazze di caffè da 2,5 decilitri.
La massima velocità del vento fu
registrata nel 1934 nel New
Hampshire (USA): 372 chilometri
orari.
Nel corso di una partita a tennis
Howard Kinsey e la signora R.
Roark batterono la pallina avanti e
indietro 2001 volte consecutive.
Lo yo-yo più grande del mondo si
trova nel National Yo-Yo Museum
di Chico, California. Costruito nel
1979, pesa 116 chili, con un
diametro di 1,27 metri e uno
spessore di 80 centimetri.
Ne I miserabili di Victor Hugo c’è
una delle frasi più lunghe mai
scritte in francese: 823 parole
senza un solo punto.
Nel 1968, in sei settimane, Steve
McPeak effettuò il viaggio più
lungo su un monociclo, da Chicago
a Los Angeles.
La campana più grande del mondo
è la Zar Kolokol fusa al Cremlino
nel 1735. Pesa circa 198 tonnellate
ma fu danneggiata durante un
incendio e non ha mai suonato.
La scuola più grande del mondo è
nelle Filippine, con circa 25.000
studenti.
Il personaggio di Shakespeare più
loquace è Amleto. Nessun altro
personaggio ha tante battute in una
sola opera, anche se Falstaff, che
appare in diverse commedie, ha più
battute in totale.
La Grande Muraglia cinese, la
fortificazione più lunga del mondo,
misura oltre 6000 chilometri.
Il porticato più lungo del mondo si
trova a Bologna e collega senza
interruzioni Porta Saragozza al
Santuario della Madonna di San
Luca. Costruito tra il 1674 e il
1739, è lungo circa 3,75 chilometri
ed è costituito da 666 archi.
17
LA STORIA.
Vedi anche La geografia
Gli aztechi, amerindi del Messico,
pensavano che la turchese potesse
proteggerli dal dolore fisico, e
quindi i guerrieri decoravano con
queste pietre verdi e azzurre i loro
scudi da combattimento.
Incas e aztechi se la cavarono bene
anche senza la ruota.
Oltre 5000 anni fa i cinesi
scoprirono come produrre la seta
partendo dai bozzoli dei bachi, e
per circa 3000 anni tennero
nascosta la loro scoperta.
Non potendo permettersi la seta
vera, i poveri cercavano di
ricavarne un’imitazione da altri
tessuti. Le donne battevano con dei
bastoncini il cotone per
ammorbidirne le fibre, poi lo
strofinavano su una pietra per
renderlo lucido. Il tessuto lucente
che ne risultava si chiamava chintz.
I faraoni dell’antico Egitto
indossavano indumenti fatti con fili
sottilissimi di oro battuto. In alcuni
tessuti c’erano addirittura 200 fili
d’oro per ogni centimetro di stoffa.
Gli antichi egizi raccomandavano
di mescolare metà cipolla alla
schiuma della birra per tenere
lontana la morte.
In passato i cinesi usavano la
marijuana come rimedio per la
dissenteria.
Il sito di Stonehenge, in Inghilterra,
è di 1500 anni più antico del
Colosseo.
Nel 1896 la Gran Bretagna e
Zanzibar furono in guerra per 38
minuti.
Nel 1956 la frase “In God We
Trust” (“In Dio confidiamo”) fu
adottata dagli USA come motto
nazionale.
Henry Ford dichiarò seccamente
che la storia è una “fesseria”.
Le ultime parole dalla Luna le
pronunciò Eugene Cernan,
comandante della missione Apollo
17, l’11 dicembre 1972: “E
lasciando la Luna da Taurus-
Littrow, noi partiamo come siamo
venuti e, a Dio piacendo,
torneremo, in pace e speranza per
tutta l’umanità”.
John Hancock fu l’unico dei 50
firmatari della Dichiarazione
d’Indipendenza che la sottoscrisse
effettivamente il 4 luglio.
Nella storia americana la guerra
del 1812 contro il Regno Unito è
l’unica di cui il Congresso abbia
dibattuto i pro e i contro.
Nel XVI secolo l’Inquisizione
spagnola cercò di reprimere con
torture e condanne a morte la
diffusione del protestantesimo nei
Paesi Bassi.
Durante la seconda guerra
mondiale, mappe per le vie di fuga,
bussole e lime vennero nascoste
nelle scatole del Monopoli
introdotte nei campi dei prigionieri
di guerra in Germania. Il denaro
vero per i fuggiaschi era infilato
nei pacchi di soldi finti del
Monopoli.
Gli incas inventarono un sistema di
conservazione del cibo mediante
disidratazione. La procedura era
rozza ma efficace: si lasciavano le
patate all’aperto durante la notte
perché gelassero, poi le si faceva
sgelare, si calpestavano per
togliere l’acqua rimasta e si
facevano asciugare al sole.
La prima scarpa di legno nacque in
Olanda. Data la massiccia presenza
del mare, la gente aveva bisogno di
calzature che tenessero asciutti i
piedi mentre lavorava all’aperto.
Furono così inventati i klompen, o
zoccoli, intagliandoli in un unico
pezzo di legno. Oggi sono uno dei
souvenir preferiti dei turisti che
visitano l’Olanda.
La numerazione delle case nelle vie
londinesi cominciò solo nel 1764.
La Torre di Londra, nel corso della
sua storia, è stata adibita a varie
funzioni, tra cui quella di zoo.
Il Bronx prende il nome dal fiume
Bronx che a sua volta ricorda Jonas
Bronk, il primo abitante del famoso
quartiere di New York, che vi si
insediò nel 1639.
Quando gli aeroplani erano ancora
una novità, le cinture di sicurezza
per i piloti furono montate solo
dopo aver constatato che la loro
mancanza poteva rivelarsi fatale,
dato che parecchi piloti erano morti
cadendo dal velivolo mentre
volavano a testa in giù.
Nel 1893 la polizia di Chicago
assunse la sua prima poliziotta,
Marie Owens. Pur essendo
l’amministrazione cittadina
progressista per quel che
riguardava le assunzioni, le
poliziotte di Chicago dovettero
aspettare fino al 1956 per poter
indossare l’uniforme.
La luce bianca era quella che si
usava per illuminare il
palcoscenico prima dell’invenzione
dell’elettricità e che in linea di
massima era prodotta riscaldando
blocchi di calce finché non
diventavano incandescenti.
Il 29 novembre 1941, sul
programma della partita annuale di
football fra Esercito e Marina
Militare era stampata una foto della
corazzata Arizona, con la
didascalia: “Vogliamo far notare
che, nonostante le affermazioni dei
patiti dell’aria, mai fino a oggi una
corazzata è stata affondata dalle
bombe”. Si può visitare il posto,
oggi trasformato in sacrario, dove i
bombardieri giapponesi in
picchiata affondarono l’Arizona a
Pearl Harbor solo nove giorni
dopo.
Leonardo da Vinci riusciva a
scrivere con una mano mentre con
l’altra disegnava.
Durante la corsa all’oro del 1849
in California, i cercatori
mandavano il bucato a Honolulu
per farlo lavare e stirare. Infatti,
dato che in California quelli erano
gli anni del boom e i prezzi erano
saliti alle stelle, risultava più
conveniente mandare a lavare le
camicie nelle Hawaii.
Secondo lo storico greco Erodoto,
gli uomini dell’antico Egitto non
diventavano mai calvi perché,
sosteneva, da bambini si rasava
loro completamente la testa e il
cuoio capelluto restava
costantemente esposto ai benefici
raggi del sole.
18
INVENZIONI.
Questa, poi!
Giubbotto antiproiettile, scala
antincendio, tergicristalli e
stampante laser sono tutte
invenzioni fatte da donne.
Benjamin Franklin inventò le pinne
da nuoto.
L’abaco fu inventato in Egitto nel
2000 a.C.
Il matematico greco Archimede
(Siracusa, 287-212 a.C.) inventò la
vite.
Il paracadute fu inventato 120 anni
prima dell’aeroplano, per salvare
le persone costrette a saltare da
edifici in fiamme.
La prima lattina con apertura a
strappo fu inventata da Ermal
Cleon Fraze nel 1959, dopo che
aveva dovuto usare il paraurti della
sua auto per aprirsi una bibita.
I fazzolettini di carta furono
inventati per struccarsi. Ecco
perché, forse, in inglese si
chiamano ancora facial tissues
(“veline per il viso”).
La roulette fu inventata da Blaise
Pascal, matematico e scienziato
francese.
Nel 1916 Jones Wister di
Filadelfia, Pennsylvania, inventò un
fucile per sparare “ad angolo”, con
canna ricurva e mirino periscopico.
Il primo reggiseno fu ideato nel
1913 da una debuttante
adolescente, Mary Phelps Jacob.
Si attribuisce l’invenzione della
gomma da masticare all’uomo che
guidò l’attacco alla missione di El
Alamo, il generale dell’esercito
messicano Antonio López de Santa
Anna.
Il primo nome della ghigliottina fu
louisette, da Antoine Louis, il
chirurgo francese che l’aveva
inventata. Il nome definitivo deriva
da Joseph Ignace Guillotin, il
medico francese che ne auspicò
l’uso come strumento di esecuzione
più misericordioso del cappio o
dell’ascia.
Benjamin Franklin inventò la sedia
a dondolo.
Al volgere del XIX secolo, quasi
tutte le lampadine erano soffiate a
mano e il costo di una di esse
equivaleva a metà del salario
giornaliero medio di un operaio
USA.
Le spazzole di pelo di cammello
non sono fatte di pelo di cammello.
Furono inventate da un signore che
si chiamava Camel.
La chiusura lampo moderna, la
Talon Slide Fastener, fu inventata
nel 1913 ma prese piede solo dopo
la prima guerra mondiale. I primi
vestiti con chiusura lampo
apparvero negli anni Trenta.
Le ciglia finte furono inventate nel
1916 dal regista americano D.W.
Griffith mentre girava il suo
monumentale film Intolerance.
Griffith voleva che le ciglia
dell’attrice Seena Owen le
sfiorassero le guance e che i suoi
occhi brillassero sembrando più
grandi del vero. Un fabbricante di
parrucche passò dei capelli umani
nei forellini di una garza
sottilissima che fu poi incollata alle
palpebre della Owen. La critica
lodò Intolerance che però fu un
disastro dal punto di vista
finanziario. Griffith si ritrovò con
debiti enormi che avrebbe potuto
saldare tranquillamente… se solo
avesse avuto la buona idea di
brevettare le ciglia finte.
La Western Electric inventò
l’altoparlante che all’inizio si
chiamò “telefono a voce alta”.
I cinesi inventarono gli occhiali.
Marco Polo scrisse di aver visto
parecchi cinesi indossarli già nel
1275, 500 anni prima che la
molatura delle lenti diventasse una
vera e propria arte in Occidente.
Il primo aspirapolvere di tipo
commerciale era talmente grande
che stava su un carrellino. La gente
organizzava feste a casa propria
perché gli ospiti potessero
ammirare il nuovo dispositivo in
azione.
Il primo videoregistratore,
realizzato nel 1956, era grande
come un pianoforte.
È stato appurato che meno di
un’invenzione brevettata su cento
procura guadagni all’inventore.
Il risciò fu inventato dal reverendo
Jonathan Scobie, pastore battista
americano che viveva a Yokohama,
in Giappone, e che ne costruì il
primo modello nel 1869 per poter
trasportare la moglie invalida. È
tuttora diffuso come mezzo di
trasporto in Estremo Oriente.
Gli antichi romani inventarono
l’elemento architettonico dell’arco.
Il laccio da scarpa fu inventato in
Inghilterra nel 1790. Prima di
allora, le scarpe si chiudevano con
le fibbie.
L’ideatore della stenografia, John
Gregg, era sordo.
In passato lo Stato USA del Maine
era chiamato “la capitale mondiale
dei paraorecchie”, che vi furono
inventati nel 1873 da Chester
Greenwood.
Ritenendo che uno strumento tanto
utile dovesse essere di pubblico
dominio, il chimico inglese John
Walker non brevettò mai la sua
invenzione, i fiammiferi a
sfregamento.
Nel 1886 Herman Hollerith ebbe
l’intuizione di utilizzare schede
perforate per conservare e
trasportare informazioni, tecnologia
utilizzata fino alla fine degli anni
Settanta del Novecento. Il
meccanismo apposito fu elaborato
per poter tabulare i dati del
censimento del 1890 e, nel 1896,
Hollerith fondò un’azienda per la
produzione di tabulatrici, la
Tabulating Machine Company.
Ventotto anni dopo, nel 1924, dopo
vari cambi di gestione, l’azienda
divenne famosa col nome di
International Business Machines
(IBM).
I primi telefoni portatili da
automobile si posizionavano nel
baule, occupandone circa la metà.
Il Premio Nobel nacque da una
modifica che Alfred Nobel apportò
alle sue ultime volontà, dato che
non voleva essere ricordato dopo
la morte come propagatore di
violenza, essendo l’inventore della
dinamite.
Sylvan N. Goldman, titolare dei
supermercati Humpty Dumpty
Stores e Standard Food Markets,
inventò il carrello della spesa per
consentire ai clienti di acquistare
più cose in una volta. Presentò la
sua creazione a Oklahoma City il 4
giugno 1937.
La City and South London Railway
inaugurò la prima ferrovia elettrica
sotterranea del mondo il 18
dicembre 1890, sul percorso da
King William Street nella City di
Londra, passando sotto il Tamigi,
fino a Stockwell.
La spilla da balia fu brevettata nel
1849 da Walter Hunt che ne cedette
i diritti per 400 dollari.
Il mulino a vento nacque in Iran nel
644 per macinare i cereali.
Nel 1832 il chirurgo scozzese Neil
Arnott ideò i materassi ad acqua
perché i pazienti stessero più
comodi.
Lo statunitense Jim Bristoe ha
inventato un cannone lungo una
decina di metri, di circa due
tonnellate di peso, che spara zucche
fino a otto chilometri di distanza.
Nel 1876 Alexander Graham Bell
chiese il brevetto del telefono tre
giorni prima di riuscire a farlo
funzionare. Se avesse aspettato fino
ad averne un modello funzionante,
sarebbe stato Elisha Gray, che
presentò domanda di brevetto lo
stesso giorno, a ottenerlo. Ma il
sistema telefonico che utilizziamo è
molto simile, tecnicamente, a
quello descritto nel brevetto di
Gray. Tuttavia, l’11 giugno 2002 il
Congresso degli Stati Uniti
riconobbe la paternità del telefono
ad Antonio Meucci che intorno al
1860 ne inventò il prototipo da lui
chiamato “teletrofono”.
19
IL CAFFÈ.
Se non ci fosse...
Proverbio turco: “Il caffè dovrebbe
essere nero come l’inferno, forte
come la morte e dolce come
l’amore”. Detto italiano: “Il caffè
deve avere tre C: caldo, carico,
comodo”.
Si ritiene che gli arabi siano stati i
primi a fare il caffè.
Il 52% degli americani beve caffè.
Da mezzo ettaro di piante di caffè
si ricavano fino a
4 tonnellate e mezzo di frutti, cioè
circa una tonnellata di chicchi di
caffè, una volta sgusciati.
Una relazione scientifica redatta
presso l’Università della California
ha rivelato che il vapore
proveniente da una tazza di caffè
contiene la stessa quantità di
antiossidanti di tre arance. Gli
antiossidanti sono composti
eterociclici utilizzati nella
prevenzione del cancro e delle
malattie cardiache.
Si pensa che l’abitudine di
aggiungere lo zucchero al caffè sia
iniziata nel 1715, alla corte di
Luigi XIV.
Nel 1657, a Londra, nella
pubblicità del caffè si affermava
che la bevanda era una cura per
scorbuto, gotta e altri malanni.
Dopo la decaffeinizzazione, le
torrefazioni non buttano più via la
caffeina, ma la vendono alle
aziende farmaceutiche.
I chicchi di caffè, dopo la tostatura
e all’inizio del raffreddamento,
liberano circa 700 sostanze
chimiche che formano gli aromi
volatili.
Una pianta di caffè Arabica arriva
a produrre anche
6 chili di caffè annui, a seconda del
tipo di suolo e del clima.
Le piante del caffè producono fiori
molto aromatici, di breve durata, il
cui profumo ricorda gelsomino e
arancio e che a loro volta
producono frutti della grandezza di
un mirtillo. Ci vogliono 4-5 anni
per ottenere un raccolto
commerciabile.
Gli australiani consumano il 60%
in più di caffè rispetto al tè, sei
volte di più dei consumi del 1940.
Alle Hawaii si tiene annualmente il
Kona Festival, una gara di raccolta
del caffè, il cui vincitore diventa
una celebrità in tutto lo Stato.
A Beethoven piaceva moltissimo il
caffè ed era talmente meticoloso
che contava sempre 60 chicchi per
ogni tazza quando lo metteva in
infusione.
Prima della tostatura, alcuni tipi di
chicchi di caffè ancora verdi
vengono immagazzinati per anni
perché gli esperti ritengono che, se
ben conservati, migliorino nel
tempo.
Verso la fine del Seicento, in
Francia, aprì il primo café. Prima
di allora, in Europa il caffè si
vendeva per strada, come facevano
gli arabi che furono i precursori dei
moderni bar con tavolini all’aperto.
Il Brasile produce quasi un terzo
del caffè mondiale, con oltre 1
miliardo e 800.000 chili l’anno.
Già nel 1850 il macinino da caffè
manuale era entrato in quasi tutte le
cucine della borghesia occidentale.
La caffeina è una delle sostanze
proibite dal Comitato Olimpico
Internazionale. Gli atleti che
risultano positivi al test con più di
12 microgrammi di caffeina per
millilitro di urina, livello
raggiungibile bevendo circa cinque
tazze grandi di caffè, rischiano
l’espulsione dai Giochi.
Per parecchi secoli si è aggiunto al
caffè il succo di qualche agrume.
Il caffè come medicinale ebbe la
sua massima ascesa e la sua
massima caduta nell’Inghilterra del
Seicento. Si usava tutta una serie di
strani arnesi per somministrare una
mistura di caffè e burro tiepido,
miele e olio in quantità variabile
come trattamento per i malati. Ben
presto il tè sostituì il caffè come
bevanda nazionale.
Le piante del caffè sono
autoimpollinanti.
Sui chicchi del caffè, come sull’uva
da vinificazione, influiscono
temperatura, condizioni del suolo,
altitudine, piovosità, drenaggio e
grado di maturazione alla raccolta.
Il caffè di solito si tosta tra i 205 e
i 220° C.
Il caffè, più lo si tosta, più si
scurisce. Il tempo di tostatura di
solito è tra i 10 e i 20 minuti.
Il caffè si classifica sulla base di
tre criteri: qualità (altitudine e
specie), tipo di preparazione e
dimensione del chicco.
Il caffè è la bevanda più diffusa nel
mondo, con un consumo di oltre
400 miliardi di tazze l’anno.
La popolarità del caffè si può forse
attribuire al fatto che praticamente
si accompagna bene a tutti i sapori.
Ricetta per un buon caffè
americano, da Kitchen Directory
and American Housewife (1844):
“Un cucchiaio di caffè macinato
per mezzo litro di acqua in
ebollizione [meno di un quarto di
quello che si usa oggi]. Far bollire
in un pentolino di stagno 20/25
minuti. Se bolle più a lungo perde
in freschezza e vivacità. Lasciar
riposare 4/5 minuti, versare in una
caffettiera o in una caraffa”.
Il caffè incide per il 75% sul
consumo totale di caffeina negli
USA.
I sacchi del caffè, solitamente di
canapa, pesano circa 60 chili
quando sono pieni di chicchi verdi.
Ci vogliono oltre 600.000 chicchi
per riempire un sacco.
Il nome con cui il caffè era noto in
Europa all’inizio della sua
diffusione era “vino arabo”.
Il caffè, insieme con la birra e il
burro di arachidi, è nella lista dei
“dieci odori più riconoscibili”.
Il caffè, come derrata alimentare a
livello mondiale, è preceduto solo
dall’olio.
Durante la seconda guerra
mondiale, il governo degli USA
utilizzò circa 120 milioni di chili di
caffè solubile.
I caffè aromatizzati si preparano
aggiungendo ai chicchi già tostati
gli oli aromatici appositamente
preparati per questo uso.
I caffè a tostatura scura contengono
meno caffeina di quelli a tostatura
media. Quanto più lungo è il
processo di tostatura, tanta più
caffeina si elimina bruciando.
Durante la guerra civile americana,
i 50 chili di alimenti distribuiti
come razione personale ai soldati
dell’Unione comprendevano 4 chili
di caffè tostato e macinato oppure,
a scelta, 5 chili di chicchi di caffè
non tostati.
Ancora oggi in Turchia e in Grecia
si prepara il caffè alla turca,
macinando finemente i chicchi di
caffè e facendoli bollire in acqua.
Federico il Grande faceva
aggiungere al caffè champagne e un
po’ di senape.
L’espressione “chicco duro” indica
il caffè coltivato a oltre 1500 metri
di altitudine.
Le Hawaii sono l’unico Stato degli
USA in cui si coltiva il caffè a
scopi commerciali. Il raccolto si
effettua tra novembre e aprile.
Il caffè freddo è diffuso in
Giappone fin dal 1945.
Se vi piace il caffè dolce, scegliete
lo zucchero in grani, che si scioglie
più velocemente delle zollette;
meglio lo zucchero bianco dello
zucchero di canna; da preferire lo
zucchero ai dolcificanti, che
alterano il gusto dell’espresso.
Nel 1670 Dorothy Jones di Boston
ottenne la licenza per vendere il
caffè, e ne divenne così la prima
commerciante statunitense.
In Giappone, i bar si chiamano
Kissaten.
Nel 1727, utilizzando alcune
pianticelle importate di
contrabbando da Parigi, si
cominciò a coltivare il caffè in
Brasile, paese che oggi ne è in
assoluto il primo produttore al
mondo.
Nel 1900, negli Stati Uniti, era
prassi normale consegnare il caffè
porta a porta, con carrettini trainati
da cavalli.
Nel 1990 gli USA importarono
caffè per un valore di oltre 4
miliardi di dollari.
In epoca coloniale, in America, di
solito il caffè si beveva tra i pasti e
dopo cena.
A Sumatra gli operai delle
piantagioni raccolgono il caffè più
costoso del mondo seguendo passo
passo un marsupiale buongustaio
che mangia solo i chicchi migliori.
Facendo una cernita di ciò che
espelle, ottengono il “Kopi Luwak”
che si vende a oltre 200 dollari al
chilo.
Gli arabi cominciarono a coltivare
il caffè nel XIV secolo. La prima
piantagione e il primo raccolto si
ebbero nella Penisola Arabica,
vicino al porto di Moca (Yemen).
Nel XVI secolo le donne turche
potevano divorziare se il marito
non si preoccupava di tenere
sempre colmo il barattolo del caffè.
Negli ultimi tre secoli il 90% degli
abitanti del mondo occidentale è
passato dal tè al caffè.
Nel 1763 a Venezia c’erano oltre
200 botteghe del caffè.
Nel 1790, negli Stati Uniti, si
verificarono due eventi: la nascita
della prima torrefazione
all’ingrosso e il primo annuncio
pubblicitario a stampa relativo al
caffè.
Gli aromi più gettonati per il caffè
non macinato sono Irish cream e
nocciola.
Il macinacaffè fece la sua prima
apparizione a Londra nel XVII
secolo.
In Italia ci sono oltre 200.000 bar e
il numero continua a crescere.
Molti ritengono che il Blue
Mountain giamaicano sia il
migliore caffè del mondo.
Il Giappone è il terzo paese al
mondo per consumo di caffè.
Dosi eccessive di caffè possono
essere letali: 10 grammi o 100
tazze in 4 ore uccidono un essere
umano medio.
Se in un paese di lingua inglese si
ordina un latte si avrà un
cappuccino con molto latte e poco
caffè, ovvero un latte macchiato
con più caffè del solito.
I Lloyd’s di Londra nacquero come
piccolo caffè, di proprietà di
Edward Lloyd.
L’aggiunta di latte al caffè divenne
abitudine diffusa attorno al 1680,
quando un medico francese
raccomandò il café au lait a scopi
curativi.
In Giappone il 1° ottobre è la
giornata ufficiale in onore del
caffè.
Solo il 20% circa del raccolto di
caffè si può classificare di prima
qualità.
Nella sola Tokyo, oltre 10.000 bar
più diverse migliaia di distributori
automatici soddisfano il bisogno di
caffè dei cittadini.
Più di 5 milioni di brasiliani
lavorano nel settore del caffè, quasi
tutti impegnati nella coltivazione e
nel raccolto di oltre 3 miliardi di
piante di caffè.
Nel mondo sono oltre 53 i paesi in
cui si coltiva il caffè e tutti sono
posti sulla linea dell’equatore, tra i
tropici del Cancro e del
Capricorno.
Durante la torrefazione i chicchi di
caffè troppo tostati sono
infiammabilissimi.
In molte zone dell’Africa i chicchi
di caffè verde non tostati,
ammollati in acqua e spezie, si
masticano come caramelle.
Secondo un ricercatore di Harvard
che ha studiato un campione di
20.000 persone, l’incidenza
dell’asma tra chi beve caffè
regolarmente è inferiore di circa un
terzo rispetto a chi non ne beve.
I baristi segnalano che nel mese di
gennaio aumentano le vendite di
caffè decaffeinato perché, tra i vari
propositi che si fanno il primo
dell’anno, c’è quello di diminuire
l’apporto di caffeina.
I chicchi di caffè tostati cominciano
a perdere un po’ del loro aroma
dopo due settimane, il caffè
macinato in un’ora, il caffè in
infusione o l’espresso nel giro di
pochi minuti.
La Scandinavia ha il più alto
consumo annuo di caffè pro capite
al mondo: circa 12 chili.
In Italia il consumo annuo di caffè
pro capite è di soli 4,4 chili.
Speciali studi sul corpo umano
hanno svelato che esso può
assorbire fino a circa 300
milligrammi di caffeina in una sola
volta, cioè quella contenuta in circa
quattro tazzine normali di caffè
espresso. Ulteriori quantità ingerite
vengono semplicemente eliminate,
senza esercitare altri stimoli. Ogni
ora il corpo umano disperde il 20%
della caffeina entrata in circolo.
Per un mezzo chilo di caffè
torrefatto ci vogliono circa 2000
bacche di Arabica, raccolte a mano
quando maturano e, dato che ogni
bacca contiene due chicchi, ci
vogliono quindi 4000 chicchi.
Il primo café parigino aprì nel
1689, per servire appunto il caffè.
L’Arabica, la pianta del caffè
originaria, tuttora cresce
spontaneamente in Etiopia. È una
sempreverde e può arrivare a
un’altezza tra i 4 e i 6,5 metri, ma
di solito la si pota sui 2,5 metri per
facilitare il raccolto.
L’aroma e il gusto del caffè
derivano dalle goccioline di una
sostanza oleosa chiamata essenza
di caffè o caffeolo, sostanza
volatile che si dissolve nell’acqua.
L’età media di un barista italiano è
di 48 anni.
Il consumo medio annuale di caffè
di un americano adulto è di 101
litri, ovvero più di 400 tazze.
Una tazza di caffè di medie
dimensioni contiene oltre 1000
componenti chimici, nessuno dei
quali è riconoscibile al palato
isolatamente ma solo in quanto
parte del gusto complessivo.
La caffettiera napoletana fu
inventata da un francese attorno al
1800.
Il filtro da caffè fu inventato nel
1908 da Melitta Benz, casalinga
tedesca, che foderò una tazza di
stagno con carta assorbente per
filtrare il caffè macinato.
La pianta del caffè produce il
primo raccolto vero e proprio nel
quinto anno di età, dopo di che la
produzione è costante per 15 o 20
anni.
Gli europei aggiunsero il
cioccolato al caffè per la prima
volta nel Seicento.
La prima macchina da caffè
espresso per la vendita fu prodotta
in Italia nel 1906.
Si dice che il filosofo francese
Voltaire bevesse fino a 50 tazze di
caffè al giorno.
Il principale centro statunitense di
importazione di caffè è a New
Orleans.
L’onerosa tassa sul tè imposta alle
colonie nordamericane nel 1773,
sfociata nel famoso Boston Tea
Party (in cui i radicali bostoniani
diedero l’assalto a una nave della
Compagnia delle Indie, buttandone
a mare il carico), fece sì che gli
americani cominciassero a
consumare caffè invece di tè, come
espressione di libertà.
La leggenda più diffusa sulla
scoperta del caffè ha per
protagonista Kaldi, guardiano di
capre etiope vissuto nella prima
metà del IX secolo: un giorno il
pastore si meravigliò vedendo che
le sue capre diventavano molto più
vivaci quando mangiavano foglie e
bacche di un arbusto, quello del
caffè. E naturalmente le assaggiò!
Gli Stati Uniti registrano il più alto
consumo di caffè al mondo e
importano 16/20 milioni di sacchi
l’anno, per oltre un miliardo e
duecento milioni di chili, cioè un
terzo del totale del caffè esportato.
Oltre il 50% della popolazione
statunitense consuma caffè e il
consumo tipico è di 3,4 tazze al
giorno, cioè un totale di oltre
450.000.000 di tazze di caffè
quotidianamente.
La stragrande maggioranza del
caffè commercializzato consiste di
miscele di vari tipi di chicchi.
Fino alla fine dell’Ottocento il
caffè si tostava in casa utilizzando
gli appositi “tostini” o padelle dal
bordo alto con coperchio, che si
mettevano sulla stufa.
La parola inglese tip (“mancia”)
nacque nelle antiche caffetterie
londinesi. Alcuni vistosi
contenitori d’ottone su cui spiccava
la scritta To Insure Promptness
(“Per assicurarvi un servizio
veloce”) incoraggiavano i clienti a
pagare per essere prontamente
serviti. La sigla composta dalle
iniziali delle tre parole, TIP, fa
ormai parte del linguaggio corrente.
Alla parola “cappuccino” si
attribuiscono diverse derivazioni
ma quella originale risale al
Cinquecento. L’ordine dei frati
cappuccini, nato dopo il 1525,
rivestì un ruolo importante di
sostegno al cattolicesimo
nell’Europa della Riforma. Il nome
dell’ordine era riferito al
cappuccio indossato dai frati, che
faceva parte integrante del saio.
Dal colore di tale saio, marrone,
nacque il nome della bevanda
composta da caffè e da una schiuma
di latte. In più, si dice anche che il
nome del cappuccino richiami il
caffè, che è scuro come il saio, e il
latte di copertura, simile al colore
della testa del monaco.
“Questi inglesi sono davvero
sofisticati, in tutto meno che nella
scelta del caffè. Ci sono nove
probabilità su dieci che continuino
a preferire il caffè solubile a quello
appena fatto.”
Anonimo
I turchi cominciarono a tostare e
macinare i chicchi di caffè nel XIII
secolo. Già nel Cinquecento il
paese era il principale distributore
di caffè e aveva stabilito solidi
rapporti commerciali con Egitto,
Siria, Persia e Venezia.
Fino al XVIII secolo il caffè era
quasi sempre bollito.
Nel 1683, a New York, William
Penn (quacchero, fondatore della
Pennsylvania) acquistò mezzo chilo
di caffè pagandolo 4,68 dollari.
Una barretta di cioccolato di medie
dimensioni contiene circa 30
milligrammi di caffeina, mentre in
una tazzina di caffè espresso ce ne
sono circa 80.
20
CIBI E BEVANDE.
Ce n’è per tutti i gusti
Per fare mezzo chilo di zucchero
raffinato ci vuole circa una
tonnellata d’acqua.
Il primo prodotto passato sotto un
lettore di codice a barre alla cassa
di un supermercato fu un pacchetto
di gomme da masticare Juicy Fruit
della Wrigley.
I limoni contengono più zucchero
delle arance.
Alcuni orticoltori ritengono che la
banana sia stato il primo frutto ad
apparire sulla Terra. La si è
coltivata fin da quando esiste una
documentazione storica. Una delle
prime volte in cui venne
menzionata fu nel 327 a.C., quando
Alessandro Magno conquistò
l’India e lì la scoprì.
Dalle carote si distilla più alcol
che dalle patate.
La noce moscata è velenosissima
se iniettata per via endovena.
Il 95% di tutto il raccolto di limoni
prodotto negli Stati Uniti proviene
da California e Arizona.
Tra le piante senza stelo legnoso le
più grandi della Terra sono i banani
che in effetti sono una specie
erbacea gigante della stessa
famiglia di gigli, orchidee e palme.
La bevanda più diffusa tra i tibetani
è il tè al burro, preparato con
burro, sale e foglie di tè
compresse.
In un chilo di zucchero ci sono
circa 5 milioni di granellini.
Secondo uno studio realizzato a
Washington, un bicchiere d’acqua
eliminava i morsi della fame
notturna nella quasi totalità dei casi
di persone a dieta esaminati.
Il termine “carota” deriva dal greco
antico karotón.
La carenza di acqua è l’elemento
principale dell’affaticamento
diurno.
Nel 2000 gli americani hanno
consumato oltre 20 miliardi di hot
dog.
Un tempo i tabaccai francesi
mettevano una carota nei
contenitori di tabacco per evitare
che le foglie si seccassero.
Un uovo fresco immerso nell’acqua
andrà a fondo, un uovo vecchio
galleggerà.
Durante la maturazione, l’amido
contenuto nella banana si trasforma
in zucchero. Quindi, più il frutto è
maturo più è dolce.
Il pepe nero è la spezia più diffusa
nel mondo.
In una settimana, gli inglesi
mangiano oltre 22.000 tonnellate di
patatine fritte.
Masticare una gomma mentre si
affetta una cipolla può contribuire a
impedire la lacrimazione.
Nel 2001 gli americani hanno
consumato circa 1,5 miliardi di
chili di cioccolato, quasi la metà
della produzione mondiale totale.
La carota appartiene alla famiglia
delle ombrellifere. Quella coltivata
è classificata come Daucus carota,
varietà sativa.
La radice del tarassaco si può
tostare e macinare per farne un
surrogato del caffè.
La Germania produce più di 5000
varietà di birra in circa 1300
birrifici.
La carne di capra contiene fino al
45% in meno di grassi saturi
rispetto alla carne di pollo.
Il miele si usa talvolta nelle
miscele antigelo e per il cuore
delle palle da golf.
Le noci di macadamia vengono
vendute senza guscio perché ci
vuole una pressione di circa 25
chili al centimetro quadrato per
romperlo.
Le olive furono coltivate per la
prima volta 5000 anni fa in Siria.
Un grappolo di banane si chiama
“casco” e consiste di 10 o 20
banane, dette “dita”.
La parola banan in arabo significa
“dito”.
Una barretta di cioccolato al latte
sui 50 grammi contiene solo 220
calorie.
Una porzione di 50 grammi di
patatine fritte contiene 230 calorie.
Da uno studio recente risulta che,
se a un uomo viene voglia di
mangiare, desidera soprattutto
grassi e sale. Nel caso di una
donna, avrà probabilmente voglia
di cioccolato.
Nelle missioni spaziali americane e
russe si è sempre provveduto a
inserire il cioccolato tra le
provviste.
I fabbricanti americani di
cioccolato usano circa 680 milioni
di chili di latte ogni anno, consumo
superato solo dall’industria
casearia e dei gelati.
Un americano medio consuma 28
maiali nel corso della sua vita.
Le banane sono tra i pochi frutti che
maturano meglio una volta raccolti.
Se lasciato sulla pianta, il frutto si
spacca e la polpa assume una
consistenza e un sapore “cotonosi”.
Anche nelle zone tropicali dove
vengono coltivate per uso
domestico, le banane sono raccolte
verdi e riposte in luoghi umidi e
non soleggiati per farle maturare
lentamente.
La classica carota di Bugs Bunny è
del tipo Danvers.
È solo frutto di fantasia che Mel
Blanc, il doppiatore originale di
Bugs Bunny, fosse allergico alle
carote. Semplicemente, non gli
piacevano.
L’imperatore azteco Montezuma
beveva tutti i giorni 50 coppe d’oro
di cioccolata calda, densa, colorata
di rosso e condita con il
peperoncino.
Un’ape deve suggere 2 milioni di
fiori per produrre circa mezzo
chilo di miele.
Nel 1516 il frate Tomás de
Berlanga si imbarcò dall’Europa
verso i Caraibi, portando con sé
alcune radici di banano che piantò
nel fertile suolo tropicale, dando
così inizio alla diffusione delle
banane in America.
Ogni anno gli americani spendono
circa 25 miliardi di dollari in birra.
Holtville, in California, si è
ribattezzata “capitale mondiale
della carota”, che celebra tutti gli
anni con una sagra, ora giunta alla
cinquantacinquesima edizione.
Attorno al 1840 un manuale di
galateo consigliava: “Le signore
possono pulirsi le labbra con la
tovaglia, ma non devono usarla per
soffiarsi il naso”.
Le banane sono piante perenni i cui
frutti si raccolgono tutto l’anno. Il
banano non cresce da un seme,
bensì da un rizoma o bulbo e da
ogni bulbo carnoso spunteranno
nuovi germogli anno dopo anno.
La Aunt Jemima Pancake Flour
(farina pronta e predosata per
preparare i pancake, le “frittelle”
che gli americani mangiano a
colazione, accompagnate
solitamente da sciroppo d’acero),
inventata nel 1889, fu il primo
prodotto alimentare premiscelato
messo in commercio.
Si calcola che nel 1993 gli
americani abbiano speso 267
miliardi di dollari per cenare al
ristorante.
Una tazza da 230-250 millilitri di
caffè contiene da 100 a 150
milligrammi di caffeina, una tazza
da 200 millilitri circa di cioccolata
calda ne contiene 10 milligrammi,
30 grammi di cioccolato
semifondente 5-10 milligrammi e
30 grammi di cioccolato al latte 5
milligrammi.
Il californiano Frank Epperson
inventò il ghiacciolo nel 1905,
all’età di 11 anni.
La capsaicina, che rende piccanti i
peperoni, è neutralizzata dalla
caseina, la principale proteina del
latte.
Le banane non contengono grassi,
colesterolo o sodio.
Il ristorante Beijing Duck-Quanjude
di Pechino dispone di 9000 coperti.
Durante la corsa all’oro (1897-98)
nel Klondike, in Alaska, le patate
praticamente valevano tanto oro
quanto pesavano. Infatti erano
talmente preziose per il loro
contenuto in vitamina C che i
cercatori le scambiavano con le
pepite.
La carota appartiene alla stessa
famiglia del prezzemolo, insieme
con altre specie come sedano,
pastinaca, finocchio, aneto e
coriandolo.
Il 18 gennaio 1943, in piena
seconda guerra mondiale, i
panettieri statunitensi ebbero
l’ordine di non vendere pane
affettato per tutta la durata della
guerra. Era consentito vendere solo
forme di pane intere. Nessuno ha
mai chiarito in che modo tale
accorgimento abbia contribuito allo
sforzo bellico.
I Biscotti della Fortuna (serviti a
fine pasto nei ristoranti cinesi in
America e in alcuni paesi europei,
e accompagnati da un messaggio
propiziatorio) furono inventati nel
1916 da George Jung, un
fabbricante di tagliolini cinesi di
Los Angeles.
Nei paesi dell’Africa Orientale è in
commercio una birra distillata
dalle banane.
Il pollo fritto è il piatto più
richiesto nei ristoranti statunitensi.
Subito dopo si classificano il
roastbeef, gli spaghetti, il tacchino,
il prosciutto al forno e i gamberetti
fritti.
Lo spezzatino di manzo che va sotto
il nome di gulasch nacque in
Ungheria nel IX secolo.
Per preparare lo haggis,
tradizionale piatto scozzese, si
prendono cuore, fegato, polmoni e
intestino tenue di vitello o di
pecora macinati e speziati, grasso
di rognone, farina d’avena e cipolle
e si fanno lessare nello stomaco
dell’animale.
Le banane furono presentate
ufficialmente al pubblico
americano nel 1876 a Filadelfia,
durante l’esposizione per il
centenario dell’indipendenza degli
Stati Uniti.
Gli Hostess Twinkies (merendine
molto diffuse negli USA, una
specie di piccoli plumcake con
cuore morbido e pannoso) furono
inventati nel 1931 da James Dewar,
direttore della Continental Bakeries
di Chicago, che cercava un modo
per sfruttare le migliaia di teglie da
shortcake (torta morbida con
fragole) che si utilizzavano solo
durante la stagione delle fragole.
L’olio di carota si usa in cucina per
insaporire e in profumeria. Durante
la seconda guerra mondiale, a
causa del razionamento dei grassi
per uso culinario, si usava un
estratto di carote per colorare la
margarina.
Nel 1860 il “Godey’s Lady’s
Book”, diffuso mensile per signore,
consigliava alle donne americane
di far cuocere i pomodori almeno
tre ore.
Nel 1926 l’americanissimo Bob
Cobb, proprietario di un ristorante
di Los Angeles, cercava un modo
per riutilizzare gli avanzi. Mise
assieme avocado, sedano,
pomodoro, erba cipollina,
crescione, uova sode, pollo, bacon
e Roquefort, e chiamò il tutto col
suo nome: Cobb salad.
Per crescere, il riso ha bisogno di
più acqua di qualunque altra pianta
coltivata.
Nel Sud-Est asiatico la foglia del
banano si usa per avvolgere il cibo
e dà un sapore e un profumo
straordinari al nasi lemak e al riso
indiano.
Nel 1990 un certo Bill Carson di
Arrington, Tennessee, raccolse il
cocomero più grande in assoluto:
pesava circa 120 chili.
L’astronauta John Glenn fu il primo
a consumare un pasto nello spazio,
sulla Friendship 7 nel 1962: purè
di mele in tubetto.
Negli Stati Uniti mezzo chilo di
patatine fritte costa 200 volte più di
un chilo di patate.
Si dice che la maionese sia stata
inventata dallo chef francese del
duca di Richelieu nel 1756. Mentre
il duca sconfiggeva gli inglesi a
Port Mahon, il suo cuoco era
impegnato a ideare il banchetto
della vittoria, che prevedeva una
salsa a base di panna e uova.
Accorgendosi che in dispensa era
finita la panna, improvvisò,
sostituendola con olio d’oliva.
Nacque così un nuovo capolavoro
gastronomico e lo chef la chiamò
mahonnaise in onore della vittoria
del duca.
McDonald’s e Burger King
rivestono di zucchero le patatine
perché, fritte, siano ben dorate.
I funghi non contengono clorofilla,
quindi non hanno bisogno della
luce solare per crescere e maturare.
Tra le prime fungaie si ricordano
quelle allestite in grotta nella
Francia di Luigi XIV (1638-1715).
Gli antici greci ritenevano che le
carote servissero per curare le
malattie veneree. Le culture arabe
le consideravano probabili
afrodisiaci.
In Scozia la domenica prima di San
Michele, che si celebra il 29
settembre, si chiama Carrot
Sunday (“domenica della carota”).
Gli Oreo della Nabisco sono i
biscotti più venduti del mondo, per
un totale di 6 miliardi di pezzi. Il
primo Oreo fu venduto nel 1912.
Colonial goose (“oca coloniale”) è
il nome con cui gli australiani
chiamano il montone ripieno.
L’India è di gran lunga il maggiore
produttore mondiale di banane, con
16,5 milioni di tonnellate nel 2002,
seguita dal Brasile con 6,5 milioni.
Per gli indiani il fiore del banano è
sacro e nel corso di cerimonie
religiose o feste familiari, come
per esempio i matrimoni, se ne
fanno corone da mettere sui capelli,
come portafortuna.
Gli americani oggi consumano il
18% in più di verdure di quanto
facessero nel 1970.
Gli irlandesi mangiano più
cioccolato a testa di americani,
svedesi, danesi, francesi e italiani.
I persiani usavano le uova colorate
per festeggiare l’arrivo della
primavera già nel 3000 a.C., e nel
XIII secolo i macedoni furono i
primi cristiani di cui si conosca
l’uso delle uova colorate durante le
feste di Pasqua. I crociati, di
ritorno dal Medio Oriente, ne
diffusero l’usanza e gli europei
cominciarono ad approntarle per
Pasqua e per altre festività
primaverili ed estive.
Nel primo anno di vita un bambino
statunitense mangia, in media, circa
7 chili di cereali.
In un autentico pasto cinese,
l’ultima portata è una zuppa che
consente all’anatra arrosto di
“nuotare” verso la digestione.
Il peperoncino più piccante del
mondo è l’habanero.
Il legno di pino, abete o di altri
sempreverdi non va mai usato per
le grigliate perché, mentre brucia o
emette fumo, produce catrame e
resine pericolose. Per affumicare o
cuocere alla griglia si dovrebbero
utilizzare solo legni duri come
quelli di quercia, noce, hickory,
acero, ciliegio, ontano, melo o
prosopis, secondo il tipo di carne
che si mette sulla graticola.
Lo spuntino preferito dagli
americani sono le patatine in
sacchetto, divorate al ritmo di circa
600.000 tonnellate l’anno.
Il riso è l’alimento di base per oltre
metà della popolazione mondiale.
Nel 1995 la catena di fast food
Kentucky Fried Chicken ha venduto
11 pezzi di pollo fritto per ogni
uomo, don-
na o bambino statunitensi.
Un uovo sodo ruota su se stesso. Un
uovo crudo o alla coque no.
I “fagioli rifritti” non sono quel che
sembrano. Pur essendo questa una
traduzione ragionevole dei frijoles
refritos messicani, in realtà non si
tratta di fagioli fritti due volte, dato
che in spagnolo refritos significa
letteralmente “ben fritti”, non
“rifritti”.
Secondo alcune ricerche, le
verdure sono presenti solo nel 43%
dei pasti serali cucinati nelle case
statunitensi.
Lo zafferano, prodotto con gli stami
essiccati del croco coltivato, è la
più costosa delle spezie usate in
cucina.
Il pane affettato fu
commercializzato per la prima
volta nel 1930 dalla Wonder Bread.
La svizzera, il chop suey (con
carne di maiale e verdure varie,
tipo piatto cinese), il Russian
dressing (“condimento russo”,
salsa per insalate a base di
maionese e rafano) e l’hamburger
sono nati tutti negli USA.
La tequila si ricava dalla
fermentazione delle radici
dell’agave azzurra.
Jeff Chiplis, di Cleveland, ha una
collezione di oltre 10.000 oggetti
relativi alle carote.
La prima coltivazione della susina
Agen, da cui si sviluppò il settore
delle prugne negli USA, si ebbe in
California nel 1856.
La produzione di uve e vini
californiani iniziò grazie al conte
Agoston Haraszthy de Moksa, che
nel 1857 piantò a Buena Vista
vitigni di Tokaj, Zinfandel e Shiraz
provenienti dalla sua patria,
l’Ungheria.
Il colore di un peperoncino non è
necessariamente indice della sua
“piccantezza”, ma la dimensione sì:
più è piccolo, più è piccante.
Il pasticciere Leo Hirschfield volle
dedicare il dolcetto da lui inventato
alla figlia. La bambina si chiamava
Clara, ma tutti la chiamavano col
soprannome di Tootsie e in suo
onore l’affettuoso papà chiamò
Tootsie Rolls i bastoncini di mou al
cioccolato diffusissimi negli Stati
Uniti.
Il record di lunghezza di una carota
fu registrato nel 1996: 5,15 metri.
Il record mondiale di peso di una
carota fu raggiunto nel 1998: 8,62
chili.
Le patatine fritte sottili e croccanti
furono inventate a Saratoga Springs
nel 1853 dal cuoco George Crum,
per rispondere con spirito a un
cliente il quale si era lamentato che
le patate fritte erano troppo spesse.
Per fare un gallone (3,75 litri) di
sciroppo d’acero sono necessari
fino a 50 galloni (187 litri) di linfa
estratta dall’albero.
La differenza tra succo di mela e
sidro di mela è che il succo è
pastorizzato, il sidro no.
La tintura utilizzata per
stampigliare la categoria sulla
carne è commestibile e si prepara
con le bucce degli acini d’uva.
Il termine “zuppa” deriva dal
medievale suppa, a indicare il
brodo oppure una fetta di pane su
cui si faceva cadere il grasso della
carne allo spiedo. Il primo reperto
archeologico relativo al consumo
di zuppa risale al 6000 a.C. e
l’ingrediente principale era
costituito da ossa di ippopotamo!
L’aceto scioglie le perle.
La FDA (Food and Drug
Administration) statunitense
ammette una media di 30 o più
frammenti di insetti e uno o più peli
di roditore ogni 100 grammi di
burro di arachidi.
Si dice che i soldati greci nascosti
nel cavallo di Troia avessero
precedentemente mangiato carote
crude in quantità per “impigrire”
l’intestino.
La città di Denver, nel Colorado,
rivendica l’invenzione del
cheeseburger.
In media, ogni americano mangia
circa 9 chili di mele l’anno. La
varietà più diffusa negli Stati Uniti
è la Red Delicious.
Il cocomero, uno dei frutti più
graditi, è in realtà un ortaggio
(Citrullus lanatus). Cugino del
cetriolo e della famiglia della
zucca, come peso può variare dai
3,5 ai 50 chili.
I primi doughnut (dolcetti morbidi
a ciambellina) nacquero nel 1847
grazie a Hanson Gregory,
apprendista fornaio quindicenne
che eliminò il cuore molle e
umidiccio di un bombolone fritto.
In giapponese carota si dice ninjin.
I tartufi, funghi del genere Tuber,
costano dai 70 ai 300 euro l’etto.
Li fiutano le scrofe che individuano
con l’olfatto un composto presente
anche nella saliva dei maiali
maschi. La stessa componente
chimica si ritrova nel sudore dei
maschi della specie umana.
L’hamburger fu inventato nel 1900
da Louis Lassen, che tritò della
carne di manzo, la fece cuocere a
fuoco vivo sulla piastra e la servì
tra due fette di pane tostato.
Nell’antica letteratura celtica si fa
riferimento alla carota come “miele
del sottosuolo”!
L’aringa è il pesce più consumato
nel mondo. Dal punto di vista
nutrizionale, il suo contenuto
energetico è pari a quello di una
bistecca.
L’ice cream soda fu inventato in
1874 da Robert Green. Durante una
ricorrenza, a Filadelfia, stava
servendo un composto di sciroppo
di zucchero, panna dolce e acqua di
seltz. Era rimasto senza panna e la
sostituì con il gelato.
Le leggi che proibivano di vendere
acqua di seltz alla domenica
indussero William Garwood a
inventare l’ice cream sundae
(sostanziosissima coppa di gelato),
a Evanston nel 1875.
Si ritiene che Nerone abbia
mangiato l’ultimo esemplare
rimasto dell’antica varietà di
carota detta silfio o silphion.
Il piatto più “corposo” di
qualunque menu nel mondo è
probabilmente il cammello
arrostito, servito talvolta ai
banchetti nuziali dei beduini. Il
cammello è farcito con una pecora,
farcita con polli, farciti con pesci a
loro volta farciti con uova.
In Svezia, durante le feste di
Natale, si mangia circa un chilo di
prosciutto cotto al forno a testa.
L’organismo vivente più grande
mai scoperto è un fungo chiodino
del genere Armillaria ostoyae che
copre 9 chilometri quadrati di
terreno nelle Blue Mountains, nella
zona orientale dell’Oregon, e che
continua a crescere.
Il popcorn fu inventato dagli
indiani d’America.
Patate, ananas e zucche sono
originari del Perú.
L’annata apposta su una bottiglia di
vino indica l’anno di vendemmia,
non quello di imbottigliamento.
La patata bianca ebbe origine sulle
Ande e probabilmente fu Francis
Drake a portarla in Inghilterra
all’incirca nel 1586.
Il latte consegnato oggi al
rivenditore era nella mucca due
giorni fa.
Nel 1828 il fabbricante di
cioccolato Conrad J. Van Houten,
olandese, produsse la prima
barretta di cioccolato del mondo:
compresse il grasso estratto dai
semi di cacao ricavandone burro di
cacao, cui aggiunse cacao in
polvere e zucchero.
Tra tutti gli ortaggi le carote hanno
il maggior contenuto di vitamina A.
Il fungo più letale del mondo è
l’Amanita phalloides, o Tignosa
verdognola. Contiene cinque tipi di
veleno che provocano diarrea e
vomito nel giro di 6-12 ore dopo
averlo ingerito, seguiti da danni a
fegato, reni e sistema nervoso
centrale e, nella maggior parte dei
casi, da coma e morte.
Le scatolette di maiale e fagioli
inventate da un certo Gilbert Van
Camp costituivano il principale
alimento per i soldati dell’Unione
durante la guerra civile americana.
La vaniglia è l’estratto dei baccelli
fermentati ed essiccati di diverse
specie di orchidee.
Si coltivano oltre 1200 varietà di
cocomero in 96 paesi nel mondo.
Negli USA se ne trovano circa 200
tipi.
Esistono oltre 15.000 varietà di
riso.
Quando Caterina de’ Medici andò
in moglie a Enrico II di Francia
(1533), portò con sé le forchette,
oltre ad alcuni grandi cuochi
fiorentini. Ben presto sulla tavola
apparvero cibi mai visti prima in
Francia, serviti con appositi
utensili invece che con le dita o con
i pugnali. Si dice che la regina
italiana abbia introdotto gli spinaci,
utilizzati nelle ricette “alla
fiorentina”, oltre ai piatti in
gelatina, le animelle, i cuori di
carciofo, i tartufi, i fagottini di
fegatelli, le crocchette di pollo, gli
amaretti, il gelato e lo zabaione.
Il miele, una volta ingerito, entra
nel flusso sanguigno nel giro di 20
minuti.
Non sempre le carote sono
arancione. Ce ne sono anche di
viola, bianche, rosse o gialle.
Giunte in Europa nel Seicento, le
patate furono ritenute disgustose,
nonché responsabili di epidemie di
lebbra e di sifilide.
Il bianco dell’uovo si chiama
albume.
Quando il formaggio svizzero
fermenta, un processo batterico
genera gas che, per liberarsi, forma
delle bolle che poi lasciano i buchi
chiamati dai formaggiai “occhi”.
Si iniziò a coltivare le carote come
medicamento e non come alimento.
In America, addirittura fino al
1720, si riteneva che mangiare
patate accorciasse la vita.
Anche se è dimostrato che gli
aztechi furono i primi a usare come
condimento un misto di
peperoncino piccante e origano,
pare che la miscela di spezie in uso
ai giorni nostri sia stata inventata
dai primi texani. L’attuale chili
powder (piccante, usata nel tipico
piatto americano con carne
macinata) è di solito un misto di
peperoncini essiccati, aglio in
polvere, peperoni rossi, origano e
cumino.
In Sudafrica spesso si usa arrostire
le termiti per mangiarle poi a
manciate, come le patatine o il
popcorn.
Il sale da tavola è l’unica derrata
alimentare il cui prezzo non sia
drasticamente aumentato negli
ultimi 150 anni.
Messo nel microonde, un grappolo
d’uva esploderà.
I cinesi un tempo aprivano i
gamberetti scorticandone il guscio
con bastoncini di bambù. Fino a
qualche anno fa, nelle fabbriche
che producevano i gamberetti
essiccati, venivano assunti i
cosiddetti “ballerini dei
gamberetti”, addestrati a calpestare
i gusci con speciali calzature.
Il latte di renna è più grasso del
latte vaccino.
Gli indiani d’America non si sono
mai nutriti di tacchino, perché
ritenevano che uccidere un volatile
così timido fosse segno di pigrizia.
Il pigturducken è un maiale
disossato farcito con un tacchino a
sua volta farcito con un pollo, e
fritto in abbondante olio.
Gli americani mangiano circa 10
chili di pomodori a testa ogni anno,
di cui più della metà consumati
sotto forma di ketchup e salsa.
L’unico alimento che non si
deteriora è il miele.
Nel Suffolk, in Inghilterra, le carote
erano un tempo considerate un
rimedio per tenere in buona forma e
curare l’apparato respiratorio dei
cavalli.
Gli antichi greci e romani
ritenevano che gli asparagi
possedessero qualità
medicamentose nel caso di punture
di api e per alleviare il mal di
denti.
La Worcestershire Sauce è
praticamente un condimento con
acciughe.
Quando il tè arrivò come prodotto
d’importazione nelle colonie
americane, molte casalinghe,
ignorandone l’uso, servivano le
foglioline con zucchero o melassa
dopo aver buttato via l’acqua in cui
le avevano fatte bollire.
Il consumo globale di carne di
maiale supera quello di qualunque
altro tipo di carne.
Per trinciare un tacchino
bisognerebbe aspettare almeno
mezz’ora dopo averlo tolto dal
forno, in modo che si blocchino
gradualmente la cottura e
l’emissione di succhi all’interno
dell’arrosto. Quando la carne ha
completato questo ciclo, è molto
più facile tagliare il tacchino a fette
regolari, senza sbavature.
Da circa mezzo chilo di carote si
ottengono circa 30 grammi di
zucchero.
Nel Medioevo quasi sempre si
tritava finemente la carne di manzo,
maiale, montone e pollo. A quel
tempo non si conosceva l’uso della
forchetta e il coltello era un
utensile da cucina più che una
posata da tavola.
Sulla base di un menu della
SUBWAY (catena statunitense di
paninoteche diffusa in tutto il
mondo) si possono creare panini
imbottiti in 2 milioni di
combinazioni diverse.
Per far maturare il grano necessario
a produrre una pagnottella di pane
da mezzo chilo occorrono 2
tonnellate di acqua.
Nel mondo si coltivano oltre 7000
tipi di mele. Con le mele prodotte
da un solo albero si possono
riempire in media 20 cassette da
circa 20 chili l’una.
Il latte di soia, ricavato setacciando
il liquido ottenuto schiacciando i
fagioli di soia in acqua calda, è tra
le bevande preferite dagli orientali.
A Hong Kong è diffuso quanto la
Coca-Cola negli USA.
Oltre ai sommelier, che assaggiano
il vino, esistono gli assaggiatori
professionali di tè.
Tra le migliaia di varietà di
gamberetti esistenti, la maggior
parte è talmente minuscola da
essere più adatta alle balene che
agli esseri umani. Delle diverse
centinaia di tipi che si mangiano
nel mondo, solo poco più di una
decina è venduta regolarmente nei
mercati del pesce occidentali.
I limoni dalla buccia sottile sono
più succosi.
Quasi tutti pensano che il sale
serva solo come condimento,
mentre in un anno soltanto 2,5 chili
su 100 vanno a finire in tavola.
Il formaggio Roquefort è prodotto
con latte di pecora e fatto maturare
da tre a nove mesi in un sistema di
grotte, a temperatura e umidità
costanti.
Gli anglosassoni utilizzavano le
carote anche come ingrediente di
una bevanda medicinale contro il
demonio e la pazzia.
60 mucche arrivano a produrre una
tonnellata di latte al giorno.
Un semplice calo del 2% del
contenuto di acqua nel corpo umano
può provocare confusione nella
memoria a breve termine, problemi
con calcoli matematici elementari e
difficoltà nel concentrarsi sullo
schermo del computer o sulla
pagina stampata.
Ci vogliono più di 500 noccioline
per riempire un barattolo di burro
d’arachidi da 350 grammi.
In Australia il condimento più
gettonato per la pizza sono le uova;
in Cile vanno per la maggiore
cozze e frutti di mare; negli USA si
preferisce il salame piccante.
Gli spinaci sono originari dell’Iran
e cominciarono a diffondersi nel
resto del mondo solo all’inizio
dell’era cristiana.
Ai bambini americani fu chiesto
cosa avrebbero voluto mettere sul
loro hot dog senza farsi vedere
dalla mamma, e il 25% rispose
“salsa al cioccolato”.
Nel tacchino arrosto la carne più
scura è più calorica della carne
bianca.
Il frutto più mangiato in America è
la banana.
I cinesi presero l’abitudine di usare
le bacchette dato che a tavola non
avevano bisogno di coltello e
forchetta, essendo il cibo tagliato a
bocconcini in cucina prima di
servirlo. L’usanza nasceva dalla
loro convinzione che portare in
tavola la carne sotto forme che
potessero ricordare un animale
fosse un gesto da incivili, e che
fosse poco gentile chiedere a un
ospite di tagliarsi il cibo nel piatto
durante il pasto.
Il latte di cammella non caglia.
Gli scarafaggi sanno di mela, le
vespe di pinolo e i vermi di
pancetta affumicata fritta.
La ricetta originale della margarina
comprendeva latte, lardo e mucosa
dello stomaco di pecora.
Le piante alimentari più diffuse
contengono veleni naturali. Le
carote, per esempio, contengono
carotossina, miristicina, isoflavoni
e nitrati.
I biscotti con le gocce di cioccolato
sono i prodotti da forno
maggiormente responsabili delle
carie. Crostate, torte senza glassa e
krapfen sono meno dannosi per i
denti.
La maggior parte dei tipi di noci, se
mantenute nel loro guscio,
resteranno fresche per un anno.
L’esercito uruguayano uscì
vittorioso da una battaglia navale
utilizzando forme di formaggio
Edam come palle di cannone.
Il pane imburrato fu inventato
dall’astronomo Copernico, che
stava cercando di trovare una cura
per la peste.
Nel 1987 in Irlanda fu portato alla
luce un pezzo di formaggio, ancora
commestibile, di 1400 anni prima.
Nel 1983 un artista giapponese
realizzò una copia della Gioconda
usando solo pane tostato.
Se si lava un uovo di gallina, lo si
priva dei rivestimenti naturali che
tengono lontani i batteri e l’uovo
marcirà molto velocemente.
Negli USA, nel giorno del
Ringraziamento e durante la finale
del campionato di football
americano della NFL (National
Football League) il consumo di
cibo è maggiore che in qualunque
altro giorno dell’anno.
Un’ape produce solo un
dodicesimo di cucchiaino di miele
in tutta la sua vita.
In Germania esistono oltre 225 tipi
di pane. In Italia 200 con oltre
1500 varianti.
Gli esseri umani sono la sola
specie che beve latte prodotto da
madri di altre specie.
Un’indagine propedeutica ha
dimostrato che bere
8-10 bicchieri d’acqua al giorno
potrebbe sensibilmente alleviare il
mal di schiena e i dolori alle
giunture addirittura nell’80% dei
casi.
La Cina produce più mele di tutti
gli altri Stati del mondo messi
assieme.
La disidratazione, anche se lieve,
può rallentare fino al 3% il
metabolismo di una persona.
È illegale importare prodotti a base
di carne di maiale nello Yemen,
reato punibile anche con la morte.
Il 22 settembre 1986, a Barcellona,
in Spagna, si procedette alla cottura
di una salsiccia lunga 1 metro e
80 centimetri circa.
21
MISCELLANEA.
C’è di tutto
Da un sondaggio Gallup del 1991
risultava che il 49% degli
americani non sapeva che il pane
bianco si fa con il grano.
L’uccello delle tempeste di Wilson,
lungo 17,8 centimetri, è il volatile
più piccolo a nidificare in
Antartide.
I primi distributori automatici degli
Stati Uniti, installati lungo i binari
delle stazioni di New York nel
1888, fornivano gomme da
masticare.
Il profumato patchouli fa parte
della famiglia della menta.
La mezzaluna bianca che si trova
sulle unghie, in basso, è una sacca
d’aria. Non si sa perché ci sia.
I valori indicati nel gioco da tavolo
Monopoli oggi sono gli stessi del
1935.
Virginia O’Hanlon Douglas era la
bambina di otto anni che nel 1897
chiese al “New York Sun” se
Babbo Natale esisteva. In un
famosissimo editoriale, Francis
Church assicurò a Virginia che sì,
era vero, “Babbo Natale esiste”.
Nessuna automobile realizzata
dopo il 1924 dovrebbe essere
definita antica.
In gennaio, di mercoledì, vengono
arrestati più taccheggiatori che in
qualunque altro periodo dell’anno.
La staffa dell’orecchio è l’osso più
piccolo del corpo umano, grande
meno di una formica.
Durante i 120 giorni della sua
esistenza, un globulo rosso compie
75.000 viaggi di andata e ritorno
fino ai polmoni.
L’esercito USA gestisce 234 campi
da golf.
I pipistrelli vampiro navigano
lungo i fiumi. Infatti sentono
l’odore di sangue animale
nell’acqua e lo seguono.
Vi sono 556 tribù di indiani
americani ufficialmente
riconosciute.
Il gatto ha 32 muscoli in ciascun
orecchio.
Il Titanic viaggiava a una velocità
di 22 nodi quando urtò l’iceberg.
Sull’isola di Picarn è reato gridare:
“Ehi, di bordo!” quando in realtà
non ci sono navi in vista.
In una partita di poker a cinque
carte sono possibili 2.598.960
mani.
È illegale nuotare nel laghetto di
Central Park, New York.
I cigni sono gli unici uccelli col
pene.
Quando indossano il kimono, le
donne giapponesi portano calze
speciali dette tabi. L’alluce è
separato dalle altre dita, proprio
come il pollice in una manopola.
Tutte le specie di gufo depongono
uova bianche.
I due leoni di pietra davanti alla
Biblioteca Pubblica di New York
si chiamano Patience e Fortitude,
per volere dell’allora sindaco
Fiorello LaGuardia.
Esistono circa 500 tipi diversi di
lumache marine dalla conchiglia a
cono. Tutte sono dotate di un dente
modificato acuminato e avvelenato
con il quale infilzano le prede, a
mo’ di arpione. Quasi tutte vanno a
caccia di vermi e di altre lumache,
ma alcune mangiano i pesci e sono
le più pericolose per l’uomo dato
che la neurotossina che blocca un
pesce è abbastanza potente da
uccidere anche un essere umano.
Un chilo di mosche contiene più
proteine di un chilo di manzo.
La zona metropolitana (cioè città e
sobborghi) di Auckland, in Nuova
Zelanda, è la seconda del mondo in
termini di superficie, subito dopo
quella di Los Angeles.
Orson Welles è sepolto in un
uliveto nel ranch di proprietà del
suo amico torero Antonio Ordóñez,
a Siviglia.
Due terzi delle melanzane coltivate
nel mondo crescono in New Jersey.
In Texas è illegale tracciare graffiti
sulle mucche altrui.
Poiché le onde radio viaggiano a
299.338 chilometri al secondo e le
onde sonore vanno a spasso a 1126
chilometri l’ora, una voce
trasmessa per radio si riesce a
sentire a 20.921 chilometri di
distanza prima di sentirla in fondo
alla stanza in cui è emessa.
Il paese con il più alto numero di
capifamiglia donne è il Botswana.
Sul collare di Kermit la Rana
(personaggio dei Muppets) ci sono
11 punte.
Un orologio rotto segna l’ora esatta
almeno due volte al giorno.
Ad Alcatraz Al Capone era il
detenuto n. 85.
La neve sporca si scioglie più in
fretta di quella pu-
lita.
Prima di avere successo nel mondo
dello spettacolo, Charles Bronson e
Jack Palance facevano i minatori,
come il padre di Ava Gardner.
Il Mahabharata, il poema epico
indiano, è otto volte più lungo di
Iliade e Odissea messe assieme.
Lo shofar è un corno di montone
utilizzato in passato come
strumento musicale. Lo si usa
ancora nelle sinagoghe per la
festività di Rosh Hashana e per
celebrare la fine dello Yom Kippur.
Nel 1965 il sindaco di Chicago,
Richard J. Daley, festeggiò il
giorno di San Patrizio versando 45
chili di tintura verde smeraldo nel
fiume Chicago.
Se la Barbie fosse a grandezza
naturale, le sue misure sarebbero
99-58-84. Sarebbe alta 2,18 metri e
il collo sarebbe lungo il doppio di
un normale collo umano.
Ci sono più samoani a Los Angeles
che nelle Samoa americane.
Il vero nome del leggendario
calciatore Pelé è Edson Arantes do
Nascimento.
Ogni anno, negli Stati Uniti, si
registrano 2,5 milioni di nuovi casi
di gonorrea.
Se si potesse ingrandire una mela
fino alle dimensioni della Terra,
ogni atomo della mela originale
sarebbe grande come una mela.
A Hong Kong c’è il numero più alto
del mondo di tram a due piani.
Il vero nome di Ice Cube, rapper e
attore statunitense, è O’Shea
Jackson.
In Guerre stellari sono
individuabili 207 errori, il numero
più alto di qualunque film. Al
secondo posto viene Harry Potter
e la camera dei segreti con 203
errori mentre al terzo posto, con
201, si posiziona Pirati dei
Caraibi: La maledizione della
prima luna.
I fratelli Lumière – che nel 1895, a
Parigi, proiettarono a pagamento
una pellicola cinematografica, per
la prima volta al mondo –
ritenevano che il cinema fosse
“un’invenzione senza futuro”.
In media, il cuore di un porcospino
ha 300 battiti al minuto.
In un anno sono più numerosi i
decessi per la puntura delle api che
non quelli per il morso di un
serpente.
Le lumache hanno quattro nasi.
I gufi sono gli unici uccelli che
distinguono il colore blu.
Il nome originale dell’imperatore
dei mongoli Gengis Khan era
Temucin. Da bambino faceva il
pastore di capre.
Luigi IV aveva lo stomaco grande
come due stomaci normali.
Uno studioso del marchese de Sade
è un sadiano non un sadico.
Il nome originale di Ralph Lauren è
Ralph Lifshitz.
Gli abitanti di Nauru (atollo vicino
all’equatore, che è anche la più
piccola Repubblica indipendente
del globo) in inglese si chiamano
Nauruan, e sono quindi l’unica
nazionalità palindroma del mondo.
Negli elenchi telefonici islandesi
gli abbonati sono elencati per nome
e non per cognome.
Le lumache usano le scie di bava
per rintracciarsi. Un metro cubo di
terra da giardino può ospitare fino
a 200 lumache.
22
HOLLYWOOD.
Non stupitevi
Joe Di Maggio, ex marito di
Marilyn Monroe, per vent’anni
dopo la morte della diva fece
deporre un mazzo di rose sulla sua
tomba tre volte la settimana.
Il vero nome di Dean Martin e
Jerry Lewis era, rispettivamente,
Dino Paul Crocetti e Jerome
Levitch.
“Di buono aveva che diceva quel
che pensava, ma il fatto è che quel
che pensava non era poi granché”.
Peter Ustinov sulla cronista di
gossip hollywoodiani
Hedda Hopper
Alcune frasi argute dell’attrice
brillante Mae West:
“L’eccesso di una cosa buona può
essere meraviglioso.”
“Quando sono buona sono molto
buona, quando sono cattiva sono
meglio.”
“Non ci sono buone ragazze che
sbagliano, solo cattive ragazze che
si fanno scoprire.”
“Tra due peccati scelgo sempre
quello che non ho ancora provato.”
I nasi più copiati a Hollywood
sono quelli di Heather Locklear,
Nicole Kidman e Catherine Zeta-
Jones.
Il film col titolo più lungo è Night
of the Day of the Dawn of the Son
of the Bride of the Return of the
Revenge of the Terror of the Attack
of the Evil, Mutant, Alien, Flesh
Eating, Hellbound, Zombified
Living Dead Part 2: In Shocking
2-D, del 1991.
Prima di ogni ciak, a Pete, il
cucciolo di pitbull tra i protagonisti
degli episodi di Our Gang (serie di
comiche distribuita negli USA dal
1922 al 1944 e trasmessa in Italia
da RaiUno negli anni 1980-90 con
il titolo Simpatiche canaglie)
veniva disegnato un cerchio attorno
all’occhio destro.
Solo tre cani vantano una stella
nella Walk of Fame di Hollywood:
Strongheart (il pastore tedesco
protagonista di una serie televisiva
trasmessa negli USA negli anni
Quaranta), Rin Tin Tin e Lassie.
Cary Grant rifiutò l’offerta di
interpretare James Bond, l’agente
007, prima che i produttori
proponessero il ruolo a Sean
Connery.
Ci vollero quattro mesi per
sincronizzare la scena della durata
di tre minuti tra attori in carne e
ossa e scheletri animati in Giasone
e gli Argonauti (distribuito in Italia
nel 2000).
I più pagati tra gli animali-attori
utilizzati nei film sono gli orsi, che
percepiscono fino a 20.000 dollari
al giorno.
Il vero nome di Fred Astaire e
Ginger Rogers era, rispettivamente,
Frederic Austerlitz Jr. e Virginia
Catherine McMath.
L’attrice Audrey Hepburn parlava
correntemente inglese, francese,
olandese, fiammingo, spagnolo e
italiano e all’età di 15 anni, durante
la seconda guerra mondiale, entrò a
far parte della Resistenza olandese.
Il film del 1999 la cui versione
italiana si intitola South Park: Più
grosso, più lungo e tutto intero
vanta il poco invidiabile record di
contenere più parolacce (399) e
più gesti offensivi (128) di
qualunque altra pellicola
cinematografica.
“Il successo è un gran deodorante.
Ti toglie tutte le puzze del passato.”
Elizabeth Taylor
Il ponte sul fiume Kwai vinse sette
Oscar, ma il nome dell’attore
protagonista, Alec Guinness, era
scritto in modo sbagliato (cioè
Guiness) nei titoli di coda.
Negli anni Sessanta Leonard
Nimoy, prima di interpretare il
Dottor Spock in Star Trek, era
proprietario di un negozio di
animali.
“La durata di un film dovrebbe
essere direttamente commisurata
alla resistenza della vescica
umana.”
Alfred Hitchcock
Nel primo Terminator Arnold
Schwarzenegger pronunciava solo
17 battute.
In Camelot (1967) quando re Artù,
interpretato da Richard Harris,
pronuncia un discorso in lode dei
suoi sudditi e del suo regno, ha un
modernissimo cerotto sul collo.
In una scena del film La finestra
sul cortile Grace Kelly discute con
James Stewart che è su una sedia a
rotelle con una gamba ingessata. A
un certo punto della scena, il gesso
non è più sulla gamba sinistra ma
su quella destra.
Prima di diventare attore Humphrey
Bogart era occupato presso una
sala giochi, dove chi voleva
giocare a scacchi con lui doveva
versare 50 cent a partita.
David Niven dovette essere
doppiato dall’imitatore canadese
Rich Little nel film Curse of the
Pink Panther, versione originale
de La pantera rosa. Il mistero
Clouseau. Niven stava talmente
male durante le riprese da non
riuscire a parlare. Fu il suo ultimo
lavoro e morì lo stesso anno in cui
il film uscì, il 1983.
Nel film The St. Valentine’s Day
Massacre (Il massacro del giorno
di San Valentino) si vede Al
Capone che abita in una sontuosa
residenza di Chicago. Nella realtà,
viveva in una casetta in un
quartiere operaio della città.
23
ULTIME PAROLE.
Famose e non tanto
Telesphobia è la parola inglese che
indica la paura di essere ultimi.
APPENDICE
AFORISMI DI
OSCAR WILDE.
Il solito provocatore
È triste dirlo, ma al giorno d’oggi
c’è una grande scarsità di
informazioni inutili.
Chi è un cinico? Un uomo che sa il
prezzo di ogni cosa e il valore di
nessuna. Un gentiluomo è colui che
non ferisce mai involontariamente i
sentimenti altrui.
Poca sincerità è pericolosa e molta
è assolutamente fatale.
Non si è mai troppo prudenti nella
scelta dei propri nemici.
La faccia di un uomo è la sua
autobiografia. La faccia di una
donna è la sua opera di fantasia.
Un poeta sopravvive a tutto meno
che a un refuso.
Una cosa non è necessariamente
vera perché un uomo è morto per
realizzarla.
Un vero amico ti pugnala sempre di
fronte.
L’opera d’arte è il risultato unico di
un temperamento unico.
Le donne sono fatte per essere
amate, non per essere comprese.
Ahimè! Sto morendo al di sopra
delle mie possibilità.
Tutta la cattiva poesia nasce da
sentimenti genuini.
Desidero sottolineare il principio
che la vita imita l’arte molto di più
di quanto l’arte non imiti la vita.
La donna diventa sempre come sua
madre. È la sua tragedia. L’uomo
mai. Ed è la sua tragedia.
Il lavoro è la maledizione delle
classi che bevono.
Perdona sempre i tuoi nemici,
niente li irrita di più.
L’ambizione è il germe da cui si
sviluppa la nobiltà.
L’ambizione è l’ultimo rifugio del
fallito.
L’America è l’unico paese a essere
passato dalla barbarie alla
decadenza senza passare per la
civiltà.
Un’idea che non sia pericolosa non
è degna nemmeno di essere
chiamata idea.
Le discussioni sono estremamente
volgari, dato che nella buona
società tutti condividono
esattamente la stessa opinione.
Le discussioni vanno evitate. Sono
sempre volgari e spesso
convincenti.
Quando gli dèi vogliono punirci,
esaudiscono le nostre preghiere.
Se una donna riesce a sembrare
dieci anni più giovane della
propria figlia, è una donna felice.
Fino a quando la guerra sarà vista
come una cosa crudele, avrà
sempre un suo fascino. Quando sarà
considerata volgare, cesserà di
essere popolare.
Fino a oggi Bernard Shaw non è
diventato abbastanza importante da
avere dei nemici, ma non piace a
nessuno dei suoi amici.
A 46 anni bisogna essere avari e
avere tempo solo per le cose
essenziali.
La bigamia è avere una moglie di
troppo. Anche la monogamia.
Sappiatelo, l’uomo uccide ciò che
ama. Alcuni lo fanno con uno
sguardo rancoroso, altri con parole
di lusinga. Il codardo con un bacio,
il coraggioso con la spada!
Fra uomo e donna non può esserci
amicizia. Vi può essere passione,
ostilità, adorazione, amore, ma non
amicizia.
Tra l’ottimista e il pessimista c’è
una divertente differenza.
L’ottimista vede la ciambella, il
pessimista vede il buco!
La biografia conferisce alla morte
un nuovo aspetto terrificante.
La carità è all’origine di un gran
numero di peccati.
I figli iniziano amando i loro
genitori, in seguito li giudicano.
Raramente, se non mai, li
perdonano.
Perché sono nato proprio tra questi
contemporanei?
La donna inizia resistendo alle
avance di un uomo e finisce
impedendogli la ritirata.
Coscienza e vigliaccheria sono
proprio la stessa cosa... la
coscienza è il marchio di fabbrica.
Tutto qui.
Parlare del tempo è l’ultima
spiaggia di chi è privo di fantasia.
Ingannare gli altri. Questo è ciò che
il mondo chiama una “storia
d’amore”.
Quando gli altri sono d’accordo
con me ho sempre la sensazione di
avere torto.
“Democrazia” significa
semplicemente colpi di randello
alla gente dalla gente per la gente.
Davvero pensate che sia debolezza
cedere alla tentazione? Vi dico che
ci sono tentazioni terribili, per
cedere alle quali ci vuole forza,
forza e coraggio.
Ogni categoria predica
l’importanza delle virtù che non
deve mettere in atto. I ricchi
battono sul valore della frugalità, i
pigri spendono parole eloquenti
sulla dignità del lavoro.
L’istruzione è cosa ammirevole ma
ogni tanto ci farebbe bene ricordare
che non si può mai insegnare quel
che veramente vale la pena di
sapere.
Ogni ritratto dipinto con sentimento
è un ritratto dell’artista, non di chi
sta in posa.
Ogni santo ha un passato e ogni
peccatore ha un futuro.
Quando muoiono, gli americani
buoni vanno a Parigi.
Quando ero giovane pensavo che il
denaro fosse tutto. Ora che sono
vecchio lo so per certo.
Esperienza è il nome che ciascuno
dà ai propri errori.
La moda è una forma di bruttezza
così intollerabile che siamo
costretti a cambiarla ogni sei mesi.
I padri non si dovrebbero né
vedere né sentire. È l’unica base di
partenza adeguata per la vita
familiare.
L’odio è cieco, come l’amore.
Non aveva neppure un vizio che lo
rendesse simpatico.
C’è chi vive la poesia che non sa
scrivere.
Gli altri scrivono la poesia che non
osano mettere in atto.
Deve avere un temperamento
decisamente romantico, dato che
piange quando non c’è
assolutamente niente per cui
piangere.
Era sempre in ritardo per principio,
essendo il suo principio che la
puntualità è il ladro del tempo.
Come può una donna essere felice
con un uomo che insiste nel trattarla
come se fosse un essere
perfettamente razionale?
Quale rovina per l’uomo è il
matrimonio! Esso lo abbrutisce
quanto le sigarette, e costa molto di
più.
Che strano! Il prete mi dice che
l’anima vale quanto tutto l’oro del
mondo e i mercanti mi dicono che
non vale neppure quanto un
pezzetto di argento bucato!
Un buon consiglio diamolo sempre
a qualcun altro. È l’unica cosa da
farne, giacché non è di nessuna
utilità per noi stessi.
Non sono più giovane abbastanza
per sapere tutto.
Resisto a tutto, tranne che alle
tentazioni.
Scelgo i miei amici per il loro
bell’aspetto, le mie conoscenze per
il loro buon carattere e i miei
nemici per la loro acuta
intelligenza.
Non ho nulla da dichiarare eccetto
il mio genio.
Ho gusti semplicissimi. Mi basta
sempre il meglio.
Spero che tu non abbia condotto
una doppia vita, facendo finta di
essere cattivo ed essendo invece
sempre buonissimo. Sarebbe una
vera ipocrisia.
Non viaggio mai senza il mio
diario. Ci vuole sempre qualcosa
di sensazionale da leggere in treno.
Ho messo il mio genio nella mia
vita; quello che ho messo nelle mie
opere è il mio talento.
Quando una donna si risposa è
perché detestava il primo marito.
Quando un uomo si risposa è
perché adorava la prima moglie. Le
donne tentano la sorte, gli uomini la
rischiano.
Osservo gli uomini quando amano
le donne. Danno loro una piccola
parte della propria vita. Mentre le
donne, quando amano, danno tutto.
A volte penso che Dio, quando creò
l’uomo, sopravvalutò le proprie
capacità.
La buona società è una cosa
necessaria: farne parte è solo una
gran noia, ma esserne fuori è una
tragedia.
Il cibo mi piace morto. Non malato,
né morente, morto.
Se non si può trovare soddisfazione
nel rileggere più volte un libro,
tanto vale non leggerlo affatto.
Se solo si potesse insegnare agli
inglesi come parlare e agli
irlandesi come ascoltare, questa
società sarebbe civilissima.
Se si suona buona musica, la gente
non ascolta; se si suona cattiva
musica, la gente non parla.
Se ci fosse meno benevolenza al
mondo, ci sarebbero anche meno
guai.
Se non ci metti molto, ti aspetterò
per tutta la vita.
Quel che dobbiamo fare, e che
comunque è nostro dovere, è
riportare in vita l’antica arte del
Mentire.
Se fai finta di essere buono, il
mondo ti prende molto seriamente.
Se fai finta di essere malvagio, il
mondo non ci crede. È sbalorditiva
la stupidità dell’ottimismo.
L’illusione è il primo tra tutti i
piaceri.
Quando si parla di opinioni,
chiunque ci contrasti è matto.
In America il presidente regna
quattro anni e il giornalismo
governa per sempre.
In America i giovani sono sempre
disposti a dare a chi è più vecchio
di loro tutti i vantaggi della propria
inesperienza.
In Inghilterra la gente cerca
effettivamente di essere brillante a
colazione. Che pena! Solo gli ottusi
sono brillanti la mattina a
colazione.
In ogni romanzo d’esordio l’eroe è
l’autore sotto le spoglie di Gesù
Cristo o di Faust.
Nella vita coniugale, tre sono una
compagnia, due non lo sono.
È assurdo classificare la gente in
buona e cattiva. La gente è
piacevole o noiosa.
È strano, ma tutti quelli che
scompaiono vengono avvistati a
San Francisco. Deve essere una
città deliziosa, con tutte le attrattive
del prossimo mondo.
È meglio essere belli che essere
buoni. Ma... è meglio essere buoni
che essere brutti.
È meglio avere una rendita
permanente che essere affascinanti.
Solo un banditore d’aste potrà
ammirare nella stessa misura e con
la stessa imparzialità tutte le
correnti artistiche.
È attraverso l’arte, e solo
attraverso l’arte, che possiamo
porre in essere la nostra
perfezione.
È assolutamente mostruoso il
comportamento della gente d’oggi:
dice alle spalle degli altri cose
assolutamente vere.
Le donne non sono mai disarmate
dai complimenti, gli uomini lo sono
sempre: questa è la differenza tra i
due sessi.
Nonostante le sue carenze, molte
sono le cose da dire a favore del
giornalismo dato che, offrendoci le
opinioni degli incolti, ci permette
di tenerci in contatto con
l’ignoranza della collettività.
Una risata non è affatto un cattivo
inizio per un’amicizia ed è di gran
lunga il modo migliore per porvi
fine.
La vita è una cosa troppo
importante per poterne mai parlare
seriamente.
La vita non è mai giusta e forse per
la maggiore parte di noi è meglio
che non lo sia.
Quando un uomo ha amato un tempo
una donna farà qualsiasi cosa per
lei, tranne che continuare ad
amarla.
Un uomo non è del tutto se stesso
quando parla in prima persona.
Dategli una maschera e vi dirà la
verità.
La memoria... è il diario che
ciascuno di noi porta sempre con
sé.
Gli uomini vorrebbero essere
sempre il primo amore di una
donna, le donne invece
preferiscono essere l’ultimo amore
di un uomo.
Il colore, da solo, non viziato dal
significato e slegato da una forma
definita, riesce a parlare all’anima
con mille voci diverse.
La moderazione è una cosa fatale.
Nulla ha più successo dell’eccesso.
La moralità è semplicemente
l’atteggiamento che adottiamo nei
confronti di individui che,
personalmente, non ci piacciono.
La maggior parte dei calendari
moderni rovina la dolce semplicità
delle nostre esistenze ricordandoci
che ogni giorno che passa è
l’anniversario di qualche
avvenimento del tutto privo di
interesse.
La maggior parte della gente è altra
gente. Le loro idee sono opinioni
altrui, la loro vita un’imitazione, le
loro passioni una citazione.
Oggi la maggior parte della gente
muore di una specie di buon senso
progressivo e scopre, quando è
troppo tardi, che le uniche cose che
non si rimpiangono mai sono i
propri errori.
La musica ci fa sentire così
romantici... o almeno dà sempre sui
nervi. Che oggi è quasi la stessa
cosa.
Il mio grande errore, lo sbaglio che
non riesco a perdonarmi, è che un
bel giorno ho abbandonato la mia
ostinata ricerca della mia propria
individualità.
Nessun grande artista vede le cose
come realmente sono. Se lo
facesse, cesserebbe di essere un
artista.
Nessun uomo è tanto ricco da
potersi ricomprare il passato.
Nessun oggetto è talmente bello da
non apparire, in determinate
circostanze, brutto.
Diffida di una donna che dice la
sua vera età, una donna così è
capace di tutto.
Niente esaspera di più della calma.
Ora che la Camera dei Comuni sta
cercando di rendersi utile, produce
grandi danni.
Oggi farsi capire equivale a farsi
scoprire.
Naturalmente l’America era stata
scoperta spesso prima di Colombo,
ma la si era poi sempre tenuta
nascosta.
Ma certo che ho fatto dei giochi
all’aperto: una volta ho giocato a
domino al tavolino di un caffè
parigino.
Si può sopravvivere a tutto, oggi,
tranne che alla morte, e farsi
perdonare tutto, tranne che una
buona reputazione.
Una delle tante lezioni che si
apprendono in prigione è che le
cose sono come sono e saranno
come saranno.
Bisognerebbe essere sempre
innamorati. Ecco perché non ci si
dovrebbe mai sposare.
Bisogna sempre giocare lealmente
quando si hanno in mano carte
vincenti.
Il passato di ciascuno è ciò che
ciascuno è. È l’unico metro con cui
ognuno dovrebbe essere giudicato.
Tutti siamo nel fango, ma alcuni
guardano le stelle.
Solo chi è poco profondo conosce
se stesso.
Le comuni ricchezze si possono
rubare; le vere ricchezze no. Nella
vostra anima ci sono cose
infinitamente preziose che nessuno
può portarvi via.
Dovremmo ambire a gestire noi
stessi, a un vero regno per ciascuno
di noi. E il vero progresso è sapere
di più, essere di più, fare di più.
Il patriottismo è la virtù dei
perversi.
Forse, dopo tutto, l’America non è
mai stata scoperta. Io
personalmente direi che la si è solo
intravista.
Pessimista: colui che, dovendo
scegliere tra due mali, li sceglie
entrambi.
Le domande non sono mai
indiscrete: a volte lo sono le
risposte.
I parenti sono solo un mucchio di
gente noiosa che non ha il minimo
senso di come vivere né la più
pallida idea di quando morire.
L’abnegazione è la fulgida piaga sul
corpo lebbroso del cristianesimo.
L’egoismo non consiste nel vivere
come ci pare, ma nell’esigere che
gli altri vivano come pare a noi.
La serietà è l’unico rifugio delle
persone vuote.
Ieri sera era troppo imbellettata e
troppo poco vestita. È sempre
indice di disperazione in una
donna.
Alcuni portano la felicità ovunque
vadano; altri ogni volta che se ne
vanno.
Alcune di queste persone
avrebbero bisogno di dieci anni di
terapia; dieci frasi uscite dalla mia
penna non equivalgono a dieci anni
di terapia.
Il successo è una scienza: se siete
nelle condizioni giuste, otterrete il
risultato.
La base dell’ottimismo è il terrore
puro.
I libri che gli uomini chiamano
immorali sono semplicemente libri
che mostrano al mondo la sua
vergogna.
La differenza tra letteratura e
giornalismo è che il giornalismo è
illeggibile e la letteratura non viene
letta.
Un gentiluomo di campagna inglese
che galoppa dietro a una volpe:
l’ineffabile nel pieno
perseguimento dell’immangiabile.
L’immaginazione imita. È lo spirito
critico che crea.
Il bugiardo comunque riconosce
che la ricreazione, non già
l’istruzione, è lo scopo della
conversazione, ed è un essere
molto più civile dello zuccone che
rumorosamente esprime la sua
incredulità per una storia narrata
solo per divertire la compagnia.
Un uomo che sappia imporsi
all’attenzione dei convitati durante
una cena londinese è in grado di
dominare il mondo.
Nel momento in cui pensi di capire
una grande opera d’arte, essa per te
è morta.
I vecchi credono tutto; le persone
di mezza età sospettano di tutto; i
giovani sanno tutto.
L’unico elemento di fascino del
matrimonio sta nel fatto che rende
una vita tessuta di inganni
assolutamente necessaria per
entrambe le parti.
Il passato non ha importanza. Il
presente non ha importanza. È del
futuro che dobbiamo occuparci. Il
passato è ciò che l’uomo non
sarebbe dovuto essere, il presente è
ciò che l’uomo non dovrebbe
essere. Il futuro è ciò che sono gli
artisti.
Il pubblico ha un’insaziabile
curiosità di conoscere ogni cosa
eccetto quelle che meritano di
essere conosciute. Il giornalismo,
rendendosene conto e avendo
usanze da mercante, soddisfa le
esigenze del pubblico.
Il pubblico è assai tollerante.
Perdona tutto eccetto il genio.
La pura e semplice verità
raramente è pura e non è mai
semplice.
Il venditore non sa niente di ciò che
vende se non che lo fa pagare
troppo.
Il vero mistero del mondo è il
visibile, non l’invisibile.
La sicurezza della società sta nella
consuetudine e nell’istinto
inconscio, mentre la base di una
società stabile, in quanto organismo
sano, è la totale assenza di
qualunque capacità intellettuale dei
suoi membri.
La macchina per scrivere, se usata
in modo espressivo, non è più
noiosa del pianoforte suonato da
una sorella o da una parente stretta.
Il mondo diffida di qualunque cosa
somigli a una vita coniugale felice.
Ci sono al mondo due categorie di
individui: coloro che credono
nell’incredibile, e coloro che fanno
l’improbabile.
Ci sono solo due tipi di persone
davvero affascinanti: quelli che
sanno assolutamente tutto e quelli
che non sanno assolutamente niente.
In questo mondo non vi sono che
due tragedie: una è causata dal non
ottenere ciò che si desidera, l’altra
dall’ottenerlo.
Ci sono due modi di disprezzare la
poesia: uno è disprezzarla, l’altro
leggere Pope.
Non vi è peccato, eccetto la
stupidità.
Non esistono libri morali o
immorali. I libri sono o ben scritti
o scritti male.
I presagi non esistono. Il destino
non ci invia araldi. È troppo saggio
o troppo crudele per farlo.
Perdere un genitore può
considerarsi una sfortuna; perderli
entrambi è segno di disattenzione.
Poi mi portarono in un locale da
ballo dove vidi l’unica espressione
di critica d’arte in cui mi sia mai
imbattuto. Sopra il pianoforte c’era
un cartello: “Non sparate sul
pianista. Fa del suo meglio”.
Questa suspense è terribile. Spero
che duri.
I favoriti degli dèi ringiovaniscono.
Aspettare l’inaspettato denota un
intelletto decisamente moderno.
Indice
1 - TERMINI E MODI DI DIRE.

2 - LA RELIGIONE.

3 - I NUMERI.

4 - I PRIMI.

5 - IL SESSO.
6 - DUE PRESIDENTI ASSASSINATI.

7 - GLI ANTICHI ROMANI.

8 - LA PUBBLICITÀ.

9 - BAR & ALCOLICI.

10 - DIAGNOSI MEDICHE.

11 - I REALI.

12 - PREGIUDIZI E SUPERSTIZIONI.
13 - L’UNIVERSO.

14 - LA GEOGRAFIA.

15 - MEDIE E STATISTICHE.

16 - I SUPERLATIVI.

17 - LA STORIA.

18 - INVENZIONI.

19 - IL CAFFÈ.
20 - CIBI E BEVANDE.

21 - MISCELLANEA.

22 - HOLLYWOOD.

23 - ULTIME PAROLE.

APPENDICE

AFORISMI DI OSCAR WILDE.