Sei sulla pagina 1di 11

Vieni, Spirito Santo,

manda a noi dal cielo


un raggio della tua luce. 
 
Vieni, padre dei poveri,
vieni, datore dei doni,
vieni, luce dei cuori. 
 
Consolatore perfetto;
ospite dolce dell'anima,
dolcissimo sollievo. 
 
Nella fatica, riposo,
nella calura, riparo,
nel pianto, conforto. 
 
O luce beatissima,
invadi nell’intimo
il cuore dei tuoi fedeli. 
 
Senza la tua forza,
nulla è nell'uomo,
nulla senza colpa. 
 
Lava ciò che è sordido,
bagna ciò che è arido,
sana ciò che sanguina. 
 
Piega ciò che è rigido,
scalda ciò che è gelido,
drizza ciò che è sviato. 
 
Dona ai tuoi fedeli,
che solo in te confidano,
i tuoi santi doni. 
 
Dona virtù e premio,
dona morte santa,
dona gioia eterna. 
 
Amen
La donna peccatrice: la fede del perdono

Dal Vangelo di Luca (Lc 7,36-50)


36
Uno dei farisei lo invitò a mangiare da lui. Egli entrò nella casa del fariseo e si mise a tavola. 37Ed
ecco, una donna, una peccatrice di quella città, saputo che si trovava nella casa del fariseo, portò un
vaso di profumo; 38stando dietro, presso i piedi di lui, piangendo, cominciò a bagnarli di lacrime,
poi li asciugava con i suoi capelli, li baciava e li cospargeva di profumo. 39Vedendo questo, il
fariseo che l'aveva invitato disse tra sé: "Se costui fosse un profeta, saprebbe chi è, e di quale genere
è la donna che lo tocca: è una peccatrice!". 40Gesù allora gli disse: "Simone, ho da dirti qualcosa".
Ed egli rispose: "Di' pure, maestro". 41"Un creditore aveva due debitori: uno gli doveva cinquecento
denari, l'altro cinquanta. 42Non avendo essi di che restituire, condonò il debito a tutti e due. Chi di
loro dunque lo amerà di più?". 43Simone rispose: "Suppongo sia colui al quale ha condonato di più".
Gli disse Gesù: "Hai giudicato bene". 44E, volgendosi verso la donna, disse a Simone: "Vedi questa
donna? Sono entrato in casa tua e tu non mi hai dato l'acqua per i piedi; lei invece mi ha bagnato i
piedi con le lacrime e li ha asciugati con i suoi capelli. 45Tu non mi hai dato un bacio; lei invece, da
quando sono entrato, non ha cessato di baciarmi i piedi. 46Tu non hai unto con olio il mio capo; lei
invece mi ha cosparso i piedi di profumo. 47Per questo io ti dico: sono perdonati i suoi molti peccati,
perché ha molto amato. Invece colui al quale si perdona poco, ama poco". 48Poi disse a lei: "I tuoi
peccati sono perdonati". 49Allora i commensali cominciarono a dire tra sé: "Chi è costui che perdona
anche i peccati?". 50Ma egli disse alla donna: "La tua fede ti ha salvata; va' in pace!".
Domande per la riflessione personale
1. Uno dei farisei lo invitò a mangiare da lui: Chi sono i miei “farisei”? E io, che tipo di cristiano
sono?
2. Ed ecco, una donna, una peccatrice di quella città: Che rapporto ho con il peccato? E con i
peccatori? Quali sono i miei pregiudizi?
3. Portò un vaso di profumo: Che cosa porto al Signore? Quali sono i gesti gratuiti della mia vita
(ricevuti e/o donati)?
4. Stando dietro, presso i piedi di lui, piangendo, cominciò a bagnarli di lacrime…: Quali sono i
miei “gesti di amore” verso gli altri?... E verso Dio?
5. Il fariseo che l'aveva invitato disse tra sé: "Se costui fosse un profeta… : Che cosa mi scandalizza
della mia vita? E di Dio? E della Chiesa?
6. Gesù allora gli disse: "Simone, ho da dirti qualcosa": Come mi viene incontro Gesù? In che
cosa? Quando è successo nella mia vita?
7. Un creditore aveva due debitori… : Che cosa mi viene a dire questa parabola? Rifletto su
“condonare” e “amare di più”. Considero la vita come un “dono” oppure come un “debito da
estinguere”? Quali sono i doni di amore più grandi che ho ricevuto? Che rapporto ho con la
gratuità?
8. Tu non mi hai dato un bacio; lei invece, da quando sono entrato, non ha cessato di baciarmi i
piedi.: E io, come accolgo Gesù nella mia vita? Mi preoccupo più di amare o di giudicare? La
mia fede si basa più sull’amore o sulla morale?
9. Per questo io ti dico: sono perdonati i suoi molti peccati, perché ha molto amato: Che esperienza
ho del perdono? Quando mi sono sentito perdonato da Dio davvero? E quando sono stato capace
di perdonare?
10. Chi è costui che perdona anche i peccati?: Che differenza c’è tra il perdono mio e quello di
Dio? Come mi ci relaziono?
11. La tua fede ti ha salvata: da dove nasce la mia fede. È mai nata, o rinata dal perdono?
12. Che cosa mi colpisce di più di questo brano ? Che cosa mi infastidisce? Che cosa mi ha aiutato a
capire di Dio, del suo perdono… e della mia fede?

Link del filmato

https://www.youtube.com/watch?v=IE_4IadHlqU&t=80s