Sei sulla pagina 1di 1

Cerca

Home Page Pitiriasi rosea di Gibert

Chi siamo
Che cos'è la Pitiriasi rosea di Gibert
Cosa facciamo
La pitiriasi rosea è una malattia benigna
Servizi online
papulosquamosa descritta per la prima
Pelle, Cibo e
Salute volta nel 1860 da Camille Melchior Gibert.
Pillole
Si caratterizza, nelle forme tipiche, per la
comparsa di una lesione primaria di
Approfondimenti
diametro variabile da 2 a 8 cm (chiazza "madre") in genere
Pelle, Clima e
Salute sul tronco seguita da un'eruzione diffusa di lesioni più
Donazioni
piccole dopo circa 5-10 giorni. La lesione iniziale è di
Link
colore rosa, di forma ovale con un bordo lievemente
rilevato e un orletto interno di fine desquamazione. Si
Newsletter
osserva soprattutto in autunno e primavera nelle regioni
Sostieni con il tuo temperate ma può essere più frequente in estate in regioni
5 x mille
calde quali Australia, India e Malesia.
Risulta più comune nei maschi rispetto alle femmine ed ha
un andamento benigno associato ad occasionale prurito

la Ricerca del
CentroStudiGISED
Cause della Pitiriasi rosea di Gibert
P.I. 02274270988
Viene spesso considerata di origine virale anche se
Calcolatori clinici nessun singolo virus è stato dimostrato causare la malattia.
Può essere preceduta da una lieve sindrome simil-
influenzale.

Come si può trattare


Aderiamo ai
principi Non esistono farmaci specifici. Avendo un andamento
HONcode.
Verifica qui. benigno, in genere i dermatologi tendono a rassicurare i
pazienti in attesa che i sintomi, lievi e tollerabili, passino da
soli.

Terapie in uso
Creme cortisoniche possono essere usate in caso di
prurito, così creme al mentolo (0.25%). Gli antistaminici
sedativi per via orale possono ridurre il prurito se intenso.

Consigli utili
Non usare saponi o gel per la doccia che possono
seccare la pelle colpita.
Si consiglia, in genere, di evitare l'esposizione
prolungata al sole e alle fonti di luce artificiale.
Evitare di depilare le zone colpite.
Indossare indumenti di cotone.

Terapie in studio
Al momento non sono in corso trial clinici.

Il dermatologo risponde

Salve. Sono stata da due dermatologi ed entrambi mi


hanno diagnosticato la pitiriasi rosea di Gibert però
mentre il primo mi ha dato solo una crema idratante e
nessuna terapia, il secondo mi ha dato una cura con ...
(farmaco a base di betametasone) per 9 giorni e ...
emulsione (a base di metilprednisolone) localmente.
Ho il tronco pieno di chiazze rosse oltre alla chiazza
madre vicino al collo. Ora cosa devo fare? Prendo il
cortisone oppure no? Quale dei due dermatologi ha
ragione?
Il primo, faccia come le ha detto. Prof. Cleto Veller
Fornasa - Centro Studi GISED

Buongiorno. Due mesi fà il mio medico curante mi ha


diagnosticato la pitiriasi rosea e mi ha fatto fare una
cura di ... (farmaco a base di prednisone). Ad oggi,
dopo due mesi, le macchie sono ancora presenti sulle
gambe e sul collo del piede. La mia domanda è... visto
che a me piace andare al mare per abbronzarmi, le
gambe con la chiazza, posso esporle al sole senza
problemi? Grazie
Non so di cosa abbia sofferto e quindi mi è impossibile una
risposta, la pitiriasi rosea normalmente interessa solo
l'addome fino alle cosce e soprattutto, essendo di natura
virale, non va assolutamente trattata con cortisone. Prof.
Cleto Veller Fornasa - Centro Studi GISED

Buongiorno, mi hanno diagnosticato una settimana fa


la Pitiriasi rosea di Gibert, sono alla 18 settimana di
gravidanza. Le macchie stanno evolvendosi anche
all’inguine e al braccio. Volevo sapere se può essere
dannosa per il bambino e se, essendo una virosi,
risulta infettiva verso terzi.
La contagiosità è assolutamente minima. per il bambino
non dovrebbero proprio esserci problemi. Prof. Cleto Veller
Fornasa - Centro Studi GISED

Buongiorno, avrei bisogno di chiarimenti riguardo


Pitiriasi Rosea di Gibert. Circa tre mesi fa mi è stato
diagnosticato questo tipo di Pitiriasi, che con il tempo
ha lasciato spazio ad altre macchie, diverse da quelle
originarie e tipiche di questo tipo di pitiriasi. Infatti ora
il mio corpo è cosparso di macchie bianche ma non in
rilievo. Vorrei capire se è normale che la Pitiriasi Rosea
di Gibert lasci segni del genere sul corpo, e se si,
come curarli. Altrimenti sospetto che sia Pitiriasi
Versicolor... è possibile? Sono già andata due volte da
due dermatologi diversi e vorrei aspettare ad andare
da un terzo: aspetto la sua risposta, grazie per
l’attenzione.
Tutto regolare, le macchie bianche regrediranno
spontaneamente, poi eventuali residui saranno corretti dal
sole. Prof. Cleto Veller Fornasa Centro - Studi GISED

Salve ho scoperto di avere la pitiriasi rosea di Gibert,


sono ormai 4 settimane, le due chiazze madri da
essere circolari piccole sono diventate ovali e si sono
ingrandite di parecchio nonostante stia usando il
cortisone, sto continuando a riempirmi di macchie: è
normale? Da cosa dipende? Ho notato che mi stanno
uscendo altre chiazze madri oltre alle due che avevo,il
prurito è molto fastidioso, dal petto ora stanno
scendendo verso il basso.
Considerando che la diagnosi sia corretta è stato fatto
l'errore di applicare crema al cortisone che giudico
controindicata visto che la patologia è di natura virale.
Comunque la pit. rosea si espande normalmente ad
interessare tutto il tronco, il prurito invece è raramente
presente. Prof. Cleto Veller Fornasa - Centro Studi GISED

Buonasera, ho ... anni, da circa 10 giorni mi è stata


diagnosticata dal dermatologo la " malattia di Gibert",
ora, le macchie mi si sono estese sulla schiena, collo e
braccia e a volte mi prudono molto soprattutto durante
la notte. Il dermatologo mi ha prescritto “... lenitivo” da
applicare al bisogno e la farmacista mi ha consigliato
un detergente delicato e idratante. Dato che
l’applicazione del lenitivo non sembra bloccare molto il
prurito, volevo chiedere se sostituirlo con una crema
gel all’aloe vera possa essere una soluzione migliore
ed eventualmente usare dell’avena per lavarmi.
L'avena per la doccia va bene sull'aloe sarei più prudente.
Prof. Cleto Veller Fornasa - Centro Studi GISED

Salve mi è stata diagnosticata per la seconda volta la


pitiriasi rosea di Gibert a distanza di 3 anni prima della
comparsa di una chiazza madre (la prima volta sotto
l'ascella destra, la seconda sotto il seno destro) poi la
comparse di chiazze pruriginose sul corpo partite dal
seno poi tronco poi addome poi gambe, in giorni
diversi. Leggo però che questa patologia si sviluppa
una sola volta nella vita. Come è possibile?
Non è vero, non dà immunità pertanto sono possibili nuove
manifestazioni della malattia. Prof. Cleto Veller Fornasa -
CentroStudiGISED

Buongiorno,circa 3 mesi fa mi è comparsa la pitiriasi


rosea di Gibert. Il mio dermatologo non mi ha
prescritto particolari creme se non semplici creme e
detergenti idratanti della …. La malattia sta facendo il
suo corso e le macchie sono quasi scomparse.
Tuttavia, alcune macchie sono si scomparse, ma ora
hanno lasciato delle chiazze bianche (anche la
macchia madre ha lasciato una chiazza bianca). Volevo
sapere se è possibile prenderci il sole e soprattutto se
con un po’ di sole queste chiazze bianche spariscono
e tornano del mio normale colore di pelle.
Potrà prendere sole e le macchie dovrebbero sparire. Prof.
Cleto Veller Fornasa – CentroStudiGISED

Buonasera, l'anno scorso mi è stata diagnosticata la


pitiriasi rosea trattata sia con saponi e creme per pelli
atopiche che con cortisone! Le macchie erano tutte
molto grandi. Con l'arrivo dell estate e del mare ho
trovato giovamento e si sono seccate, pian piano
scomparendo anche se con il caldo si infiammavamo.
Adesso ho di nuovo le macchie fortunatamente non
grandi ma mi chiedo se sia a questo punto davvero
pitiriasi o qualche allergia.
Certo non posso farle la diagnosi a distanza , sappia
comunque che la pitiriasi rosea non dà immunità, per cui si
può contrarre più di una volta. Prof. Cleto Veller Fornasa -
Centro Studi GISED

Buona sera, oggi diagnosticata Pitiriasi rosea di


Gibert. Nella chiacchierata con il dermatologo ho
dimenticato di chiedere due info: solitamente si
estende anche al volto? E sull'eritema si può fare la
ceretta? (lo strappo più calore mi sembra un po'
aggressivo, ma la lametta forse peggio) sembrerà
banale, ma due tre mesi senza depilarsi con
l'aggravante bolle...vorrei poterlo evitare! Un ultimo
consiglio, si preferiscono detergenti con particolare
pH?
Normalmente non interessa il volto, eviterei la depilazione.
Si lavi con olii detergenti. Prof. Cleto Veller Fornasa -
Centro Studi GISED

Buongiorno Professore avrei bisogno di un suo


consiglio per stare più tranquilla. Mi hanno
diagnosticato la Pitiriasi rosea di Gibert sono 20 giorni
che ho questo virus e mi hanno detto che può durare
dai 15 giorni ai 3 mesi. Mi stanno ancora uscendo
queste macchie e mi sto riempiendo. Le ho sul tronco
più davanti che dietro nelle cosce in alto sulle braccia
(meno) adesso mi arrivano anche sul collo. Mi hanno
dato un'emulsione al cortisone (usarla alla sera
quando sono rosse). Volevo sapere da lei se la durata
è effettivamente così e se me ne possono uscire
ancora e se l'emulsione la posso usare. La ringrazio
tanto e la saluto.
Effettivamente questa dermatite tende a durare dai 45 ai
60 giorni ed oltre, in casi più rari, e comunque guarisce
senza lasciare esiti. Applichi pure il topico cortisonico, che
ha un effetto antinfiammatorio e fa regredire prima le
lesioni; in genere alla terapia topica si aggiunge un
antiistaminico per bocca, specie se il prurito è importante.
Usi anche saponi delicati e faccia lavaggi con acqua non
molto calda, in quanto peggiorerebbe l’eritema. Dott.ssa
Anna Di Landro Bg - CentroStudiGised

Buona sera dottore, 2 mesi e mezzo fa mi è comparso


un fungo sulla schiena (bordo rosso, interno con pelle
desquamata e chiara, ovale). Appena scoperto l'ho
fatto vedere al mio medico di base che mi ha prescritto
... (crema a base di diflucortolone-21-valerato e
isoconazolo nitrato). Quando ho finito il tubo di ...
(poco più di una settimana fa), il fungo originario mi
era sembrato spento ma da 3 giorni a questa parte ho
scoperto di avere 3/4 colonie alla schiena, 1 sul collo, 1
a livello della clavicola e 1 dietro l'orecchio (di queste
mi sono accorta per lo meno!). I dermatologi sono in
vacanza e non so come gestire la cosa. Sono
abbastanza scoraggiata e non so come affrontare la
cosa. Per ora sto coprendo i funghi con garze e metto
del tea tree oil (l'unico rimedio che ho che dovrebbe
avere un'azione antimicotica). Esiste una cura
sistemica? Per l'igiene personale come devo
comportarmi? Come posso contenerli?
Mi viene il dubbio che non sia un fungo ma pitiriasi rosea,
in questo caso nulla di preoccupante: vi sarà regressione
spontanea, comunque consulti uno specialista mostrando il
quadro completo. Prof. Cleto Veller Fornasa -
CentroStudiGISED

Buongiorno ho ... anni e dal ... a oggi ho contratto per


ben tre volte la pitiriasi rosea, può essere solo un
fattore di stress come tutti sostengono o ci possono
essere altre cause? Grazie attendo una sua cortese
risposta.
La patologia è virale e non dà immunità per cui sono
possibili più episodi non disturberei sempre lo stress. Prof.
Cleto Veller Fornasa - Centro Studi GISED

Buongiorno a mio figlio di... anni è stata diagnosticata


la pitiriasi di Gibert, gli è apparsa prima la chiazza
madre su una coscia dopo una settimana sono
apparse altre macchie sul tronco,sulle braccia e nella
parte interna delle cosce. Il tutto si è slatentizzato
dopo la piscina. Sono già trascorse due settimane
dalla comparsa della prima macchia, quanto potrebbe
ancora durare la sintomatologia. È contagioso,
possiamo mandarlo all'asilo? Quando potrà riprendere
a frequentare il suo corso di nuoto, dobbiamo
attendere la regressione totale o possiamo rimandarlo
non appena le macchie saranno meno accentuate? La
ringrazio
Non è una patologia che dura a lungo, aspettate che sia
guarito prima di rimetterlo a contatto con gli altri bambini,
non è nemmeno una malattia invalidante ma
potenzialmente contagiosa e potrebbero sempre darvi
degli "untori". Prof. Cleto Veller Fornasa -
CentroStudiGISED

Da circa 15 giorni soffro di una forma di dermatite


iniziata con una prima eruzione simile ad una puntura
di insetto che con il passare dei giorni ha assunto una
forma ad anello del diametro di 3/4 cm sul torace tra il
pettorale e l'ascella; il dermatologo ha supposto
herpes simplex ma le analisi (emocromo normale)
hanno dato esito negativo all'hsv1 e hsv2.
Successivamente alla visita sono comparse in modo
simmetrico sul torace e sulla schiena altre lesioni
puntiformi. Al momento sto usando ... (a base di acido
fusidico) e sono al 5 giorno di famciclovir 250 (3 volte
al giorno). Pensate possa trattarsi di rosea di Gibert di
cui ho sentito parlare?
La sua ipotesi non è infondata ovviamente deve chiedere
conferma da una visita specialistica. Prof. Cleto Veller
Fornasa - CentroStudiGISED

Salve mi è stata diagnosticata la Pitiriasi rosea da circa


40 gg. Le chiazze più "vecchie" stanno scomparendo,
ma molte altre sono appena comparse sugli arti
inferiori, superiori e inguine. La dermatologa che mi ha
visitato non mi ha prescritto alcuna crema, ma solo un
antistaminico al bisogno. Volevo sapere se invece si
può aiutare l'auto-risoluzione della patologia con
qualche crema particolare e soprattutto volevo
chiedervi come devo comportarmi con l'esposizione al
sole (abitando vicino al mare sto soffrendo parecchio
ad andarci e rimanere sotto l'ombrellone!). Cordiali
saluti
Quando la patologia ha varcato la china ed inizia a
decrescere si può intervenire applicando una crema
steroidea non potente mescolata ad una crema base. Prof.
Cleto Veller Fornasa - CentroStudi ISED

Mi è stata diagnosticata la pitiriasi rosea: Le macchie


sono comparse tre giorni fa, con localizzazione prima
su torace e collo, poi viso, gambe e ora praticamente
tutto il corpo, compresi mani e piedi. Non ho al
momento individuato la macchia madre. Il prurito è
fastidioso, ma sopportabile ed ho preso per due giorni
antistaminici su consiglio del medico curante. Ho poi
consultato uno specialista dermatologo, il quale non
ha avuto dubbi sulla diagnosi. Mi ha prescritto
cortisone per bocca, commentando che la mia pitiriasi
è molto acuta. In realtà mi sembra che oggi sia
regredita rispetto ai giorni scorsi...forse ha andamento
ciclico? Inoltre trovo ovunque sconsigliato il cortisone
per os per questo virus. Prima di assumerlo chiedo a
voi un parere. Grazie
In reltà il cortisone andrebbe evitato salvo casi particolari
come forse è stato giudicato il suo (è particolare l'assenza
della chiazza madre, la localizzazione a gambe, mani e
piedi oltre che il prurito). Se non regredisse ricontatti il
dermatologo. Prof. Cleto Veller Fornasa – CentroStud
GISED

Buongiorno a mio figlio di ...anni è stata diagnosticata


la pitiriasi rosea, il dermatologo mi ha detto di non fare
nulla se non detergenti oleati per il corpo e crema alla
calendula. Volevo chiedere mio figlio frequenta un
corso di nuoto quando potrò rimandarlo in piscina?
Grazie
Appena sono regredite le macchie. Prof. Cleto Veller
Fornasa - Centro Studi GISED

Gent. dottori, da oltre due mesi sono affetta da pitiriasi


in una forma violenta. In fase iniziale, non sapendo
ancora la diagnosi data la gravità sono stata curata
con cortisonici ed antistaminici in forti dosi, quando
sembrava essersi allegerita ho avuto un secondo
episodio che ho ricurato allo stesso modo. Dopo più di
due mesi,non venendo a capo della situazione è stata
effettuata un biopsia ottenendo una diagnosi generica
di pitiriasi. Forse può essere utile sapere che all'età di
20 anni ho già avuto un episodio di pitiriasi ma molto
piu' leggera oggi ho ... anni. Grazie per la risposta
Di che pitiriasi si tratta? Rosea? In questo caso se la
diagnosi è certa lentamente vi sarà una regressione
spontanea. Prof. Cleto Veller Fornasa - Centro Studi
GISED

È la seconda volta che prendo la pitiriasi rosea, leggo


che può essere dovuta a esposizione prolungata ad
agenti in ambito lavorativo, potrei saperne di più?
Grazie.
La pitiriasi rosea è dovuta ad un virus pertanto l'ambiente
lavorativo non c'entra. Non si acquisisce immunità e quindi
si può contrarre anche più volte. Prof. Cleto Veller Fornasa
- CentroStudi GISED

A mio figlio di ... anni è stata riscontrata la pitiriasi


rosea di Gibert. Il dottore mi ha detto di fare molta
attenzione con l'alimentazione (mangiare pasta o riso
in bianco, solo bollito o al forno, niente legumi, carni
rosse, insaccati, ecc.) una crema e delle compresse il
tutto per 20 giorni. Dando un'occhiata ai vari siti,
nessuno mi parlava di curare l'alimentazione. Cosa
devo fare? Grazie.
Se la diagnosi è corretta non deve fare nulla, guarirà
spontaneamente. Prof. Cleto Veller Fornasa - Centro Studi
GISED

Salve (...) circa 25 giorni fa, mi è stata diagnosticata la


pitiriasi rosea di Gibert; avevo notato la comparsa
della tipica chiazza madre e la conseguente comparsa
delle chiazze figlie; il dermatologo mi aveva prescritto
un antistaminico per os, un sapone specifico e 2
creme che applico quotidianamente. Tre giorni fa ho
notato che la chiazza madre aveva cominciato a
schiarirsi e anche le prime chiazze figlie, ero
speranzosa che fosse un segnale della scomparsa
definitiva; invece oggi ho notato che sono comparse
nuove chiazze! Questo è normale? Non dovevano
finire di presentarsi con la scomparsa della chiazza
madre? Quanto ancora potrebbe durare? E continuo a
mettere tutte le creme? Ho letto sui siti che
l'applicazione di creme è inutile e io non ho nessun
genere di prurito grazie.
Concordo con chi esclude l'uso di pomate salvo la
presenza di prurito. Le macchie possono uscire anche per
un paio di mesi, indipendentamente dal comportamento
della chiazza madre. Prof. Cleto Veller Fornasa - Centro
Studi GISED

Mi potreste dare per cortesia delle informazioni più


dettagliate sulla Pitiriasi Rosea di Gibert? Ho fatto una
visita dermatologica e mi è stata diagnostica sul collo.
Non avendone mai sentito parlare sono curiosa di
sapere le cause che portano a tale irritazione. Di che
virus si tratta? Come si fa a prenderlo? Ringraziandovi
anticipatamente per la vostra gentilezza vi porgo i miei
saluti.
È strano che la tua dermatite sia localizzata solo al collo,
perchè in genere la Pitiriasis Rosea di Gibert da una prima
chiazza, chiamata la "madre" si estende con chiazzette più
piccole a tutto il tronco e radici arti. Solo da poco si è
evidenziato il virus influenzale come patogeno; qualche
volta nelle fasi prodromici ci può essere una leggera
faringite con sintomatologia generale come da influenza.
Non è considerata infettiva, dura mediamente 5-6
settimane e regredisce senza sintomi. Cordialità, Dott.ssa
Anna Di Landro - GISED

Buongiorno, purtroppo sono recidiva della Pitiriasi


Rosea di Gibert, già son due anni di seguito che mi
viene nel periodo di giugno, ma ogni volta che essa
scompare mi assale un forte prurito sul tronco del
corpo, quando mi doccio o inizio ad aver caldo, anche
se mi prende una paura mi prude tutto, ma ho notato
che alcune volte specialmente la notte grattandomi
sento come avessi migliaia di vescicolette
piccolissime che si rompono quando mi gratto,
dimenticavo quando mi assale il prurito non è un
prurito normale ma è come se fossi infilzata da
migliaia di aghetti, sono andata dal dermatologo ma
non ha preso la cosa sul serio, sono disperata per il
lavoro che faccio insegnante di nuoto e non è bello
grattarsi in un ambiente caldo ed umido dove sudo per
il caldo, grazie.
Se dipende dalla pitiriasi rosea è un disturbo che dovrà
durar poco e in tal caso è autorizzata, dopo la piscina ad
applicare creme steroidee. Se invece la Pitiriasi ha
innescato un processo secondario ad andamento sub
acuto- cronico bisognerà parlarne nuovamente con un
dermatologo, magari disposto a prestarle retta. Prof. Cleto
Veller Fornasa - Centro Studi GISED

Gentile Dermatologo, da circa 5 settimane ho scoperto


di essere affetta da Pitiriasi Rosea di Gibert. Nell'ultima
settimana molte macchie sono scomparse, le rimaste
sono schiarite e pure la madre è più chiara... Tuttavia
continuano a venire fuori, per esempio alla radice degli
arti. Ho un pensiero che mi assilla... e se non se ne
andassero più? Che ci posso fare? Ci sarebbe una
soluzione nel caso non se ne andasse o sono
obbligata a conviverci per sempre? Grazie
Le macchie della pitiriasi rosea vanno sicuramente via.
Prof. Cleto Veller Fornasa - Centro Studi GISED

Buongiorno, ho la pitiriasi di gibert da 2 settimane e mi


hanno prescritto il cortisone per via orale (...25mg) che
altri dermatologi mi hanno detto di non prendere
perchè andrà via da sola. Cosa faccio? E in quanto
tempo si risolverà questa malattia? ah per il momento
mi sto lavando solo con un detergente neutro. Grazie
Se la diagnosi è corretta normalmente non serve assumere
farmaci. Può durare fino a due mesi. Prof. Cleto Veller
Fornasa - Centro Studi GISED

Mia figlia è gravida di 4 settimane le hanno riscontrato


pitiriasi rosea: cosa vuol dire? È grave? Grazie.
La malattia è una malattia legata ad un'infezione virale, in
genere il virus influenzale, che non è considerata a rischio
per la gravidanza. Ha una prognosi di 30-40 gg, è
autorisolutiva, ma se prurito intenso in genere si associa
un antiistaminico e una crema cortisonica. Dott.ssa A. Di
Landro - CentroStudiGised

Pitiriasi rosea di Gibert, gent.mo dottore, mi hanno


diagnosticato per la seconda volta in 5 anni, questo
virus. Mi hanno detto che non si sa l'origine, nè c'è una
cura. Vorrei un suo parere, per cercare se è possibile
di prevenirla, oppure se ci sono degli esami specifici
da fare per individuarne l'origine.riguardo il
trattamento poi, chiedo se ci sono creme "miracolose"
che possano alleviare il bruciore ed il forte prurito.
Grazie per la risposta
La pitiriasi rosea è patologia dovuta ad un virus forse della
famiglia degli Herpes,ed ha remissione spontanea , ne
ammetto la terapia solo in caso sia particolarmente
fastidiosa (il che è raro): desossimetasone topico per 4-5
sere solo quando la sintomatologia è arrivata al massimo
(normalmente è sconsigliato l'uso del cortisone nelle forme
virali). Prof. Cleto Veller Fornasa -Centro Studi GISED

Vorrei sapere se esiste una cura per la pitiriasi rosea


di Gibert.
La Pityriasis Rosea di Gibert è una malattia auto-
risolventesi le cui ultime ipotesi eziologiche indirizzano
verso un'infezione virale, della famiglia degli HHV, cioè
Questo sito utilizzaHerpes virus,
cookie, anche che oltre al classico quadro cutaneo può
di terze
dare
parti, per offrirti una unesperienza
migliore leggerodi interessamento delle prime vie aeree e
navigazione. Per saperne di più e per gestire
gola nei primi giorni di manifestazione. Non vi è per la
le tue preferenze consulta
stessa una terapia risolutiva, che guarisce da sola dopo
l'informativa estesa.
circa 30-40 gg, ma si possono attuare delle terapie che ne
alleggeriscono i sintomi (antiistaminici) e riducono la durata
Ho capito
delle macchie (creme steroidee blande). Dott.ssa A. Di
Landro CentroStudiGised