Sei sulla pagina 1di 1

aveva armonizzato su testo dell'inno es ist genug (ghenug) Cantata n.

60
un'allusione alla morte di Manon Gropius (la figlia della vedova di Mahler, Alma
Mahler e dell'architetto Gropius, morta a 18 anni). Le é...* tonali di Berger si
manifestano palesemente in questo lavoro: la serie dodecafonica contiene una
triade minore, una maggiore, un'altra minore, un'altra maggiore e un frammento
per toni interi. Nel concerto viene anche citato un Landler popolare austriaco.

Tre fasi del 900

1 1900 1923
- coda del romanticismo — Puccini, Strauss, Debussy, Mahler (che hanno
già in se la crisi della tonalità)
i romantici mussoski usano gli spunti del mondo popolare per assorbirli nel
romanticismo, non gli importa nulla dell'autenticità storica o scientifica, prendono
ciò che gli piace. Dopo invece con i folklorici lo spunto della musica popolare ha
un approccio più umile, andiamo a studiare lei la musica popolare autentica,
andiamo a imparare gli stilemi e il linguaggio per usarlo in fedeltà filologica
Artista ponte: Ravel. Ravel ci porta fori dalla concezione romantica, il punto di
rottura è la dissonanza, usata per demolire la tonalità Stravinkij, Prokofiev,
Hindemit)

Musicisti folklorici: impiegano scale del mondo popolare o usano intervalli più
piccoli del semitono

Ponte della Atonalità


2 2350

Schoemberg: dodecafonia. La dodecafonia è a vienna dove c'è il nazismo e


ovviamente non piace poichè era dissonante nei loro confronti ideologici. Non
piaceva al pubblico Schonberg si sforzava con serate per farla conoscere ma
non riscosse successo)

Alcuni andarono quindi verso il Neoclassicismo, che da più importanza all forma
che all'espressività. Satir, Ravel , pulo. mulanc , bartok ma soprattutto Stravinsij
3 secondo Novecento 19501999

Lezione 06 09_17 3