Sei sulla pagina 1di 7

NOTE DA STUDIARE

NUMERI

Cardinali

1 – uno 11 – undici 21 – ventuno 40 – quaranta


2 – due 12 – dodici 22 – ventidue 50 – cinquanta
3 – tre 13 – tredici 23 – ventitre 60 – sessanta
4 – quattro 14 – quattordici 24 – ventiquattro 70 – settanta
5 – cinque 15 – quindici 25 – venticinque 80 – ottanta
6 – sei 16 – sedici 26 – ventisei 90 – novanta
7 – sette 17- diciasette 27 – ventisette 100 – cento
8 - otto 18- diciotto 28 – ventotto 1,000 – mille
9 – nove 19 – dicianove 29 - ventinove 2,000 - duemila
10 – dieci 20 – venti 30 – trenta

Ordinali

Primo Quinto Nono Tredicesimo


Secondo Sesto Decimo Quattordicesimo
Terzo Settimo Undicesimo Quindicesimo
Quarto Ottavo Dodicesimo

PAROLE DI TEMPO

Giorni della Mesi dell’anno Parti del giorno Altre parole


settimana Gennaio Giorno
Alba
Febbraio Settimana
Lunedì
Marzo Mattina Mese
Martedì
Aprile Mezzogiorno Anno
Mercoledì Pomeriggio
Maggio Oggi
Giovedì Sera
Giugno Ieri
Venerdì Mezzanotte
Luglio Antieri
Sabado Notte
Agosto Domanì
Domenica
Settembre Data
Ottobre Nascita
Novembre Adesso
Dicembre Dopo

Esempio: La mia data di nascita è sette ottobre mille novecento novanta


SALUTI

Formali Buona notte A domani


ArrivederLa (a Lei)
Buon giorno
A presto
Buona sera
A lunedì Addio Prego (avanti)

Nota: si dice buona sera quando si saluta. Si dice buona notte quando si va al letto.

Informale Buondi Mi piace


Ciao Ci vediamo Mi dispiace
Salve Altre parole Per favore
Arrivederci Molto piacere
A fra poco Grazie

PRONUNCIA

Uso di “c” y de “ch”

 La lettera “c” sempre si pronuncia come /ch/ con le vocale


“i” y “e”
 Le lettere “ch” sempre se pronunciano come /k/
Uso di “g”

 Si pronuncia come /y/ di fronte alle vocale “i” y “e”

Uso delle doppie consonanti

Nota: Ha una grande importanza pronunciare le doppie consonanti delle parole.

Altre regole

 La “s” intervocalica ha un suono vibrante.


 La “qu” si pronunciacome /ku/

FAMIGLIA
Membri della famiglia Cugino/a Stato civile

Nubile
Madre
Scapolo
Padre Suocero/a
Celibe
Figlio Cognato
Sposato/a
Fratello Nipote
Vedovo/a
Sorella Nonno/a
Divorziato/a
Marito Fidanzato/a
Separato/a
Moglie
Convivente
Zio/a

PAROLE IMPORTANTI

Segni d’interpunzione Punto a capo


Puntini di suspense
Punto di domanda
Punto e virgola Si
Virgola Certo/ certamente
Due punti
Nota: Per fare numeri cardinali basta con combinare l’unità Senzialtro
con le decine o le centinaia. L'unico dettaglio è
Punto
che si,esclamativo Senza
per esempio, l'unità inizia con vocale, la centeia elide dubbio
la sua ultima vocale. Questo è il caso del 21; è
Parentesis
ventuno e non veintiuno. Della stessa forma accade con 28; Assolutamente
è ventotto e non ventiotto.
Nota 2: Per gli altri numeri ordinali basta con seguire aggiungendo
Punto Negazione la terminazione -cesimo.
Apostrofo No
Trattino Non

Nota: sempre si usa non quando è


prima d’una azione, d’altra forma solo
Afeccmazione
si usa no.
Annualmente
Tutto il giorno – todo el día
Avverbi di frecuenza
Nota: al siempre
Sempre- igual que en el inglés, en italiano sólo se usan los signos de interrogación y exclamación al final
de la pregunta.
A volte – a veces Mai - nunca
Troppo – demasado + Poco (po’)
Assai – demasiado - Quotidianamente
Frecuentemente
Niente /nulla - nada
Moltissimo - muchisimo
Meno - menos
Piú meno – más o menos
Settimanalmente Parole di domanda
A tutte le ore – a todas horas Posso? – puedo?
Di radio - pocas veces Che? – qué?
Menzilmente - mensualmente Come? – cómo?
Generalmente Quanto? – cuánto?
Poche volte – pocas veces Quando? – cuándo?
Molto - mucho Dove? – dónde?
Semestralmente Chi? – quién?
Quasi sempre – casi siempre Cosa? – qué?
Raramente Cosa significa? – qué significa?
Nessuno - ninguno

L’ALFABETO

A-a E-e I-i N - enne R - erre V - vi/vu


B - bi F - effe L – elle O-o S - ese Z - zeta
C - ci G - gi M– P – pi T - ti
D - di H - acca emme Q – cu U–u

PRONOMI

Io - yo Nota: Lei también es usado para


referirse a alguien de usted, es ese caso
siempre se escribe con L mayúscula,
aunque se sitúe en medio de una
oración. Un caso similar es la despedida
formar arrivederLa.
Tu - tú
Lui - él
Lei – ella
Noi - nosotros
Voi - ustedes
Loro - ellos
POSSESIVE

SINGULARE (MASCHIE) (FEMENITE) PLURALE (MASCHIE) (FEMENITE)


Il mio la mia i miei le mie
Il tuo la tua i tuoi le tue
Il suo la sua i suoi le sue
Il nostro la nostra i nostri le nostre
Il vostro la vostra i vostri le vostre
Il loro la loro i loroi le loro

Nota: cuando se usa un posesivo siempre le debe anteceder un artículo (hai visto il mio libro?). La única
excepción es cuando se refiere a familiares, en estos casos no se usa artículo (a volte mi dice mia nonna…)

ARTICOLI

Singulare Plurale
Il – el (il celulare) I – los (i celulari)

La – la (la grande casa) Le – las (le grandi case)

Lo – se usa con palabra que inician con “s” o Gli – los (gli studenti; gli zaini)
con “z”. (Lo studente; Lo zaino)
L’ – se usa con palabras que inician con Gli – los (gli aerei; gli ospedale)
vocal. (L’aereo; L’ospedale)

Articoli/ Il Lo L’ I Gli La Le
preposizione
Di (de) Del dello dell’ dei Degli della delle
In (en) Nel nello nell’ nei Negli nella nelle
A Al allo all’ ai Agli alla alle
Da (desde) Dal dallo dall’ dai Dagli dalla dalle
Su (sobre) Sul sullo sull sui Sugli sulla sulle
Con Con il Con lo Con l’ Con i Con gli Con la Con le
Per (por/para) Per il Per lo Per l’ Per i Per gli Per la Per le
Tra / Fra Fra il Fra lo Fra l’ Fra i Fra gli Fra la Fra le
(entre)
SINGULARE E PLURALE

-o- singulare fratello libro quaderno


-i- plurale fratelli libri quaderni

-e- singulare piemontese nipote calabrese


-i- plurale piemontesi nipoti calabresi

-a- singulare sorella banda cosa


-e- plurale sorelle bande cose

ALCUNE PAROLE IMPORTANTI

Questo - esto Neanche - tampoco Quindi – de esta manera


Quello - eso Allora - entonces Anzi – es más
Niente - nada Perché - porque C’è - hay
Nessuno - ninguno Però - pero Ci sono – hay (plural)
Anche - también Ma - pero

VERBI-IRREGULARE (tempo presente indicativo)


Essere – Ser Tu vuoi noi usciamo
Io sono Lu/Lei vuole voi uscite
Tu sei Noi vogliamo loro escono
Lui/Lei è Voi volete
Noi siamo Loro vogliono Salire – Subir
Voi siete io salgo
Loro sono Stare – Estar tu sali
Io sto lui/lei sale
Avere – Tener Tu stai noi saliamo
Io ho Lui/lei sta voi salite
Tu hai Noi stiamo loro salgono
Lu/Lei ha Voy state
Noi abbiamo Loro stanno Scendere – Bajar
Voi avete io scendo
Loro hanno Nascere – Nacer tu scendi
io nasco lui/lei scende
Potere – Poder tu nasci noi scendiamo
Io posso lui/lei nasce voi scendete
Tu puoi noi nasciamo loro scendono
Lui/Lei può voi nascete
Noi possiamo loro nascono Ritornare – Regresar
Voi potete io ritorno
Loro possono Morire – Morir tu ritorni
io muoio lui/lei ritorna
Dovere - Deber tu muori noi ritorniamo
Io devo lui/lei muore voi ritornate
Tu devi noi moriamo loro ritornano
Lu/Lei deve voi morite
Noi dobbiamo loro muoiono Rimanere – Permaner
Voi dovete io rimango
Loro devono Entrare – Entrar tu rimani
io entro lui/lei rimane
Sapere – Saber tu entri noi rimaniamo
Io so lui/lei entra voi rimanete
Tu sai noi entriamo loro rimangono
Lu/Lei sa voi entrate Andare – Ir
Noi sappiamo loro entrano io vado
Voi sapete Usciere – Salir tu vai
Loro sanno io esco lui/lei va
Volere – Querer tu esci noi andiamo
Io voglio lui/lei esce voi andate
loro vanno

Venire – Venir
io vengo
tu vieni
lui/lei viene
noi veniamo
voi venite
loro vengono

Arrivare – Llegar
io arrivo
tu arrivi
lui/lei arriva
noi arriviamo
voi arrivate
loro arrivano

Partire – Partir
io parto
tu parti
lui/lei parte
noi partiamo
voi partite
loro partono