Sei sulla pagina 1di 13

LE ESTINZIONI

LE TRANSIZIONI
Giorgio CarettoniBIOTICHE
3A
Esame conclusivo primo ciclo di
Istruzione
Giorgio Carettoni
Esame orale conclusivo del primo ciclo di istruzione
IC BRUNO MUNARI
COS’E’ UNA TRANSIZIONE BIOTICA?

Periodo geologicamente breve dove si estinguono numerose


specie Tasso di estinzione

Il numero di famiglie invertebrati


marini, vertebrati terrestri che si
estintinguono ogni milione di anni

Normale tasso di Alti picchi di


estinzione: 2-5 famiglie estinzioni: Transizione biotica
ORDOVICIANO SILURIANO (450milioni di anni fa)
Pochi milioni di anni

Derva continenti Causa potenti glaciazioni

Gondwana si avvicino al polo Sud

85% specie marine estinti


DEVONIANO SUPERIORE (375 milioni di anni fa)
2 ipotesi

numerosi piccoli Serie di mutamenti climatici


impatti aisteroidali nell'arco di 3 milioni di anni

82% delle specie estinte

82% delle specie viventi estinte


PERMIANO TRIASSICO (250 milioni di anni fa)
2 ipotesi:
3 grandi impatti astereodali Attivita vulcanica elevata ha portato

cratere nel sottosuolo cratere marino a


australiano con largo delle
diametro 120 km isole Falkland
con diametro 250 Km
cratere nella terra di
Wilkes con
diametro di 450 km
elevato movimento innalzamento del
tettonico livello di CO2

Estinzione più catastrofica 96% di specie estinte


TRIASSICO GIURASSICO (200 milioni di anni fa):
Temperatura salì di 5 gradi

rilascio di metano impatti aestereodali


dagli oceani

76% Specie estinte


CRETACEO PALEOCENE (65 milioni di anni fa)
Scoperta di Luis Alvarez 180 km
1980(Nobel per la fisica) Grosso asteroide con diametro 10 km
velocita 30 km/s

Ha registrato particolari e insolite


presenze di Iridio sul limite K-T

Successivamente scoperto un'enorme


Struttutura circolare nello Yucatan

75% Specie estinte Quasi totalita dinosauri


Sviluppata troppo
EPOCA MODERNA Nuova transizione biotica rapidamente rispetto
alle altre

Dal 1600’ il 95% delle specie estinte si è estinta per colpa dell’uomo

1-3 è a rischio estinzione causa estinzione

Introduzione di nuove specie


Distruzione di habitat Riscaldamento globale
sul territorio
DISTRUZIONE
HABITAT
raccolta di risorse naturali
in modo eccessivo

Habitat non supporta il numero


di specie presenti riduce biodiversità

Cause: Agricoltura e allevamenti intensivi,


estrazione mineraria,
disboscamento, pesca a strascico,
Sprawl urbano
MUTAMENTI CLIMATICI
È un fenomeno di regolazione della temperatura
Effetto serra Causato dall‘atmosfera

trattiene energia termica dal sole Tramite i


gas serra

Riscaldamento globale aumento die gas serra nell‘ atmosfera

vapore acqueo
anidride carbonica
Causa: Energia termoelettrica, allevamenti intensivi Metano
sprigionamento di metano dai mari, deforestazione

Conseguenze: Alzamento del livello del mare, sprigionamento di


ulteriore anidride carbonica dai ghiacciai, eventi metereologici
estremi...
LE POSSIBILI SOLUZIONI
DISTRUZIONE HABITAT
RISCALDAMENTO GLOBALE Per fermarla bisogna

Nel 2035 ci sarà punto di non ritorno riscaldamento globale - Fermare pratiche illegali di bracconaggio

- Adottare nuove pratiche di Agricoltura, Pesca e


Allevamento
Passaggio energie rinnovabili
- Evitare le miniere a cielo aperto
Non possibile per
- Organizzare il disboscamento degli alberi

Fattori politici Non problemi economici


COSTA RICA 100%
DI ENERGIA
RINNOVABILE
Il costa Rica produce il 100% di
energia da fonti rinnovabili.
E’ un chiaro esempio di come la
produzione di energia rinnovabile
per alimentare un paese è
possibile.

Ha l’elettricità per tutti gli


abitanti del Costa Rica e ne
esporta anche a paesi vicini.