Sei sulla pagina 1di 32

________________________________________________________________________________

MANUALE TECNICO PER


ADDOLCITORI AUTOMATICI

Modello CAB 560 T - Tempo


Modello CAB 560 TCL - Tempo
Apparecchiatura ad uso domestico per il trattamento di acque potabili secondo il D.M. no. 25 del 25
Febbraio 2012.

ATTENZIONE
Questa apparecchiatura deve essere sottoposta a manutenzione periodica per far si
che l'acqua, da essa erogata, mantenga le sue caratteristiche di potabilità.

AVVERTENZA – Prima di utilizzare la macchina leggere con attenzione il presente manuale.


La Ditta si riserva il diritto di cambiare o modificare le specificazioni o le dimensioni apportate.
2
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Gentile Cliente,

Nel ringraziarLa per aver scelto un prodotto “ECOTERM” è con piacere che le
consegniamo il presente manuale d’uso in modo da consentirLe un uso ottimale del nostro
prodotto per una miglior riuscita del Suo lavoro.

La invitiamo a leggere attentamente le raccomandazioni riportate nelle pagine a


seguire e di mettere il manuale a disposizione del personale che si occuperà della gestione e
della manutenzione dell’apparecchio.

Per ogni chiarimento di cui Lei avesse bisogno la ECOTERM è a Sua completa
disposizione sia per quanto riguarda la fase di avviamento dell’apparecchio, che del suo
utilizzo.

In caso si verifichi la necessità di effettuare operazioni di manutenzione ordinaria


o straordinaria sull’apparecchio, la ECOTERM mette a disposizione il proprio personale per
fornirLe tutta l’assistenza ed i ricambi eventualmente necessari.

Auguriamo a Lei ed alla sua Azienda un buon lavoro.

ECOTERM Water solutions

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


3
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

INDICE Pag.

- Dichiarazione di conformità…………………………………………………………………… 4
- Dati identificativi della macchina……………………………………………………………… 5

01. Conformità alle normative di riferimento…………………………………………………….. 6


02. Caratterizzazione della macchina……………………………………………………………. 6
03. Avvertenze generali……………………………………………………………………………. 7
04. Scheda dei dati tecnici…………………………………………………………………………. 8
05. Avvertenze………………………………………………………………………………………. 9
06. Precauzioni igienico/sanitarie…………………………………………………………………. 9
07. Dimensioni d’ingombro………………………………………………………………………… 10
08. Presentazione valvola………………………………………………………………………….. 10
09. Installazione……………………………………………………………………………………… 11
10. Collegamenti idraulici…………………………………………………………………………… 12
11. Collegamento tubo di scarico………………………………………………………………….. 13
12. Collegamento troppo pieno……………………………………………………………………. 13
13. Pannello comandi………………………………………………………………………………. 14
14. Programmazione……………………………………………………………………………….. 15
15. Collegamento elettrico…………………………………………………………………………. 16
16. Avviamento……………………………………………………………..………………………. 17
17. Miscelazione acqua addolcita………………………………………………………………… 18
18. Manutenzione……………………………………………………………..……………………. 19
19. Inconvenienti di funzionamento………………………………………………………………. 20
20. Messa fuori servizio – Smaltimento………………………………………………………….. 21
21. Istruzioni per le situazioni di emergenza…………………………………………………….. 21
22. Disinfezione resine…………………………………………………………………………….. 22
23. Esploso del programmatore…………………………………………………………………… 23
24. Esploso del corpo valvola……………………………………………………………………... 25
25. Esploso valvola by-pass (Acciaio inox)………………………………………………………. 27
26. Esploso valvola by-pass (Plastica)…………………………………………………………… 28
27. Registro manutenzioni…………………………………………………………………………. 30
28. Note……………………………………………………………………………………………… 31

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


4
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

La ditta ECOTERM s.n.c. con sede a MONTAGNANA (Padova) – Italy Via Veneto, 20 z.i.,
in qualità di fabbricante della macchina:

ADDOLCITORE Mod. CAB T - TCL - Tempo

dichiara che:

LA SUDDETTA MACCHINA E’
CONFORME ALLE NORMATIVE:

• Direttiva Macchine 2006/42/CE


• Direttiva Compatibilità Elettromagnetica 2004/108/CE
• Direttiva bassa tensione 73/23 CEE e 93/68 CEE
• Norme UNI EN 12100/1 (Sicurezza del macchinario)
• D.M. 25/12 regolamento recante disposizioni concernenti apparecchi
per il trattamento di acque potabili

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


5
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

DATI IDENTIFICATIVI DELLA MACCHINA

ETICHETTA D’IDENTIFICAZIONE

MODELLO ……………………………………………………

TIPO …………………………………………………………..

MATRICOLA …………………………………………………

ANNO DI COSTRUZIONE………………………………….

PORTATA ……………………………………………………

PRESSIONE …………………………………………………

TEMPERATURA ……………………………………………

TENSIONE ………………………………………………….

ASSEMBLATORE …………………………………………

DENOMINAZIONE APPARECCHIATURA …………….

In caso la presente apparecchiatura venga installata e regolarmente collaudata entro e non oltre 24 mesi dalla
data di costruzione, i valori prestazionali e di mantenimento dei miglioramenti indicati nel manuale d’uso e
manutenzione non sono garantiti. Oltre tale periodo l’apparecchio necessita di un controllo o manutenzione da
parte di personale autorizzato dalla ECOTERM s.n.c.

QUESTA APPARECCHIATURA NECESSITA DI REGOLARE MANUTENZIONE PERIODICA AL FINE DI


GARANTIRE I REQUISITI DI POTABILITA’ DELL’ACQUA POTABILE TRATTATA ED IL MANTENIMENTO
DEI MIGLIORAMENTI COME DICHIARATI DAL PRODUTTORE.

Le apparecchiature devono essere immagazzinate con il proprio imballo originale in luoghi igienicamente
idonei.

NON RIMUOVERE L’ETICHETTA IDENTIFICATIVA.

Apparecchiatura per acqua ad uso potabile.

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


6
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

1. CONFORMITA’ ALLE NORMATIVE DI RIFERIMENTO

Le apparecchiature indicate nel presente manuale di installazione, uso e manutenzione della serie:
CAB 560…T sono conformi alle prescrizioni generali di sicurezza previste dalla seguente legislazione:

Direttiva macchine 2006/42 CE.


D.M. 25 del 25 aprile 2012 apparecchiature domestiche per il trattamento di acque potabili.
D.M. 174 del 6 aprile 2004 regolamento concernente i materiali e gli oggetti che possono essere
utilizzati negli impianti fissi di captazione, trattamento, adduzione e distribuzione delle acque destinate
al consumo umano (G.U. 17 luglio 2004, n. 166).
Direttiva bassa tensione: 72/23/CEE recepita con D.L. n. 791 del 18/10/77 – 93/68/CEE recepita con
D.L. n. 626 del 25/11/96.
Direttiva compatibilità elettromagnetica: 2004/108/CE.
Direttiva RoHS e WEE: 02/98 EEC recepita con D.L. n. 151 del 25/07/05 – 02/96/EEC recepita con
D.L. n 151 del 25/07/05 – 03/108/ECC recepita con D.L. n. 151 del 27/07/05.
Norme UNI EN 12100/1 (Sicurezza del macchinario).

2. CARATTERIZZAZIONE DELLA MACCHINA

I CAB 560…T sono apparecchi per il trattamento dell’acqua potabile basati sul principio dell’addolcimento a
scambio ionico, durante il quale vengono sostituiti gli ioni di calcio e di magnesio (sali che costituiscono la
durezza dell’acqua) con equivalenti ioni sodio.
La durezza dell’acqua è definita in mg/l (milligrammi/litro) o ppm (parti per milione) di CaCO3 o in gradi
francesi (°Fr), quest’ultimo valore si ottiene dividendo per 10 i valori precedenti.
L’acqua addolcita riduce la formazione dì incrostazioni calcaree nelle tubazioni, sul valvolame, sulla
rubinetteria, inoltre negli impianti tecnologici migliora i processi di lavorazione.
L’acqua addolcita è certamente più idonea per molti usi domestici, quali: il lavaggio della biancheria, l’igiene
personale, la cottura dei cibi, ecc.
Tutti i materiali che compongono l’apparecchiatura sono idonei per essere impiegati nel contatto con acqua
destinata al consumo umano (D.M. 174/04).
L’installazione di questi apparecchi per l’alimentazione di impianti di produzione di acqua calda sanitaria e per
circuiti di riscaldamento, è prescritta dal D.P.R. 59/2009 dalla normativa UNI-CTI 8065.
Gli addolcitori CAB 560…TCL possono essere completati con il sistema di disinfezione CLOREL Mini
(sistema di disinfezione esterno).
Per le acque destinate al consumo umano si consiglia un valore di durezza residuo di 6 ÷ 8 °Fr. La durezza
residua si ottiene miscelando acqua grezza con acqua trattata tramite l’apposito miscelatore di cui la valvola è
dotata, qualora non vengano registrati consumi d’acqua.

ATTENZIONE – Gli addolcitori della serie CAB 560…T devono essere utilizzati per acque che
hanno caratteristiche relative alla qualità delle acque destinate al consumo umano. L’acqua
dopo il trattamento subisce una riduzione dei Sali di durezza (proporzionale alla regolazione
del miscelatore) ed un leggero aumento di ioni sodio.

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


7
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

3. AVVERTENZE GENERALI

• Leggere attentamente questo manuale prima di utilizzare l’apparecchio.


• Le informazioni tecniche contenute in questo manuale sono di proprietà della ECOTERM s.n.c. ed è vietata
la riproduzione, anche parziale, di questo manuale.
• Conservare il manuale con cura e consegnarlo, eventualmente, al nuovo proprietario in caso di cessione
dell’apparecchio.

ATTENZIONE – Usare esclusivamente sale per addolcitori.


Gli addolcitori CAB 560….T non sono idonei per l’impiego con acqua non potabile. Per casi
particolari interpellare il nostro ufficio tecnico, che potrà fornire specifiche soluzioni per
ogni esigenza.

ATTENZIONE - Assicurarsi che l’apparecchio non abbia subito danni durante il trasporto.
Il materiale usato per l’imballaggio deve essere smaltito rispettando le normative vigenti.

ATTENZIONE – Non utilizzare apparecchi danneggiati. In caso di funzionamento anomalo,


cortocircuiti, perdite d’acqua, spegnimenti improvvisi, ecc. chiudere l’acqua di alimentazione e
chiamare il Centro Tecnico di Assistenza autorizzato, nell’attesa del tecnico, per non rimanere
senz’acqua, aprire la valvola di by-pass.

ATTENZIONE – Il costruttore respinge ogni responsabilità in caso di modifiche o errori di


collegamento elettrico ed idraulico, determinata dall’inosservanza delle istruzioni
riportate sul presente manuale d’installazione ed uso dell’apparecchio.
IL MANCATO RISPETTO DI TALI INDICAZIONI DETERMINA L’IMMEDIATA DECADENZA
DELLA GARANZIA.

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


8
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

4. SCHEDA DEI DATI TECNICI

Gli apparecchi hanno un corretto funzionamento entro un campo di pressione che va da un minimo di 2 bar ad
un massimo di 6 bar.

Qualora la pressione sia inferiore a 2 bar è necessario installare, prima dell’apparecchio, un gruppo di
pressurizzazione, se invece la pressione supera 6 bar è necessario installare, sempre prima dell’apparecchio,
un riduttore di pressione.

• Alimentazione elettrica 230 V 50/60 Hz


• Funzionamento elettrico 12 V
• Assorbimento elettrico in esercizio 5 VA max.
• Temperatura acqua di esercizio 4 ÷ 45 °C

Modello CAB 560…T - TCL 8 15 20 28

Resine scambiatrici Litri 8 15 20 28


Capacità di scambio max. m³/Fr 45 100 130 180
Consumo sale max. Kg 1,6 3,0 4,0 5,6
Portata nominale m³/h 1,0 1,8 2,2 3,0
Portata breve di punta m³/h 1,6 2,5 2,8 3,5
Riserva sale Kg 35 70 60 50

La capacità di scambio è stata calcolata per un’acqua avente durezza totale di 30 °Fr (300 mg/l di CaCO3),
erogata alla portata nominale.

- CAB 560… T – Rigenerazione a tempo


- CAB 560… TCL – Rigenerazione a tempo con disinfezione resine

IMPORTANTE – Per evitare perdite di capacità operativa dovute a depositi sulle resine o a forme di
degradazione chimica, l’acqua da addolcire deve rispettare alcuni parametri, qui di seguito diamo la
concentrazione massima ammissibile:
- Aspetto Limpido
- Ferro (ossidato) < 0,1 mg/l
- Ferro (allo stato ionico) < 1,0 mg/l
- Cloro attivo < 0,5 mg/l

L’esercizio continuo degli addolcitori con acqua contenente cloro o biossido di cloro è possibile solo se la
concentrazione di cloro o biossido di cloro liberi non supera 0,5 mg/l.
Un continuo esercizio con acqua contenente cloro/biossido, comunque, causa un invecchiamento precoce
della resina scambiatrice di ioni che deve essere sostituita con maggiore frequenza.

ATTENZIONE – Utilizzo di acqua trattata per piante ed animali acquatici.


Piante ed animali acquatici, secondo la specie, presentano particolari esigenze riguardo
alle sostanze contenute nell’acqua. L’utente perciò è tenuto a verificare se, nel suo caso
specifico, l’acqua sottoposta a trattamento di addolcimento può essere impiegata per
riempire vasche ornamentali, acquari e vivai.

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


9
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

5. AVVERTENZE

ATTENZIONE – Leggere attentamente il presente manuale e conservarlo con cura in


luogo asciutto e protetto, custodirlo nelle vicinanze dell’apparecchio in modo che possa
essere consultato all’occorrenza.

• Gli apparecchi vengono consegnati imballati con cartone pesante. Il materiale usato per l’imballo deve
essere smaltito secondo le norme vigenti in materia.
• Se l’apparecchio risulta danneggiato o presenta difetti visibili, si raccomanda di non utilizzarlo e di non
tentare eventuali riparazioni.
• Se il cavo dell’alimentazione elettrica risulta danneggiato, deve essere subito sostituito in modo da
prevenire ogni rischio.
• Non manipolare la spina elettrica con mani umide o bagnate. Non tirare il cavo di alimentazione per
staccare la spina dalla presa elettrica.
• Non utilizzare l’apparecchio in ambienti esplosivi.
• L’apparecchio deve rimanere sempre alimentato elettricamente ed idraulicamente.
• Non pulire l’apparecchio con getti d’acqua. Eseguire le operazioni di pulizia o manutenzione con
l’apparecchio non alimentato elettricamente.
• In caso di anomalie elettriche o perdita d’acqua, staccare l’alimentazione elettrica e posizionare
l’apparecchio in by-pass.
• Verificare che la presa elettrica dove va collegato l’apparecchio abbia un efficace impianto di messa a
terra.

Il costruttore è esente da ogni responsabilità nei casi di seguito specificati:

• Installazione da personale non autorizzato.


• Uso improprio dell’apparecchio.
• Temperatura ambiente di funzionamento non idonea.
• Carenze nella manutenzione prevista
• Pressione dell’acqua di alimentazione non idonea.
• Modifiche o interventi non autorizzati.
• Utilizzo di ricambi non originali o non specifici per il modello dell’apparecchio.
• Mancata osservanza delle istruzioni descritte in questo manuale.

6. PRECAUZIONI IGIENICO / SANITARIE


• Per motivi igienici, non toccare le parti interne dell’apparecchio, senza prima avere ottemperato alle
normali procedure igieniche.
• Al ritorno da periodi di vacanza, prima di utilizzare l’acqua aprire un rubinetto per almeno 5 minuti ed
effettuare una rigenerazione manuale.
• L’apparecchio deve essere utilizzato sempre secondo le normative igieniche per garantire la qualità
dell’acqua trattata.

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


10
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

7. DIMENSIONI D’INGOMBRO

- - Attacchi ENTRATA / USCITA: 1” gas maschio


- - Attacco SCARICO: Portagomma Ø 14 mm

Modello CAB 560….T - TCL 8 15 20 28

A mm 320 320 320 320


B mm 670 1140 1140 1140
C mm 560 560 560 560
C + By-pass mm 630 630 630 630
D mm 480 949 940 940
E mm 50 50 50 50
Peso di spedizione Kg 16 25 30 40

8. PRESENTAZIONE VALVOLA

1. Programmatore valvola
2. Corpo valvola
3. Flangia
4. By-pass - By-pass knob Manopole per by-pass
- Valve body Corpo valvola
Se si deve installare la valvola di by-pass pos. 4, - Adaptor clip Clip di bloccaggio
togliere la flangia pos. 3 - By-pass body Corpo by-pass

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


11
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

9. INSTALLAZIONE

ATTENZIONE – L’apparecchiatura deve essere installata in ambienti igienicamente


Idonei, nel rispetto delle disposizioni previste dal Ministero dello Sviluppo Economico
n. 37 del 22 Gennaio 2008 incluse quelle relative a collaudo e manutenzione.

ATTENZIONE – Un’errata installazione può causare danni a persone, animali o cose, per i
quali il costruttore non può essere considerato responsabile.

ATTENZIONE – Prevedere sempre l’installazione di un filtro di sicurezza prima


dell’apparecchio in modo da proteggere i movimenti dei particolari interni della valvola.

• Posizionare l’apparecchio su una superficie solida e piana, proteggerlo dal gelo e da eventuali fonti di
calore (4 ÷ 45 °C).
La posizione dell’apparecchio deve essere tale da riservare uno spazio sufficiente tutto intorno per
facilitare le operazioni di taratura e manutenzione.

• Collegare l’apparecchio indifferentemente alla rete dell’acquedotto o ad un gruppo di pressurizzato,


comunque sempre ad una condotta in pressione (2 ÷ 6 bar).
Le frecce che indicano l’entrata e l’uscita dell’acqua sono stampigliate, sulla parte superiore del corpo
valvola.

• Installare un gruppo di by-pass con tre valvole di intercettazione per poter escludere l’apparecchio durante
le operazioni di manutenzione, oppure richiedere l’apposito by-pass (BP 560 cod. 1000120).

• Prevedere un attacco prima dell’apparecchio per l’allacciamento delle utenze che non necessitano di
acqua trattata (esempio per irrigazione).

• Prima e dopo l’apparecchio installare delle apposite valvole per assicurare il non ritorno di acqua trattata in
rete e per evitare colpi d’ariete sull’apparecchio, installare inoltre, prima e dopo l’apparecchio, dei rubinetti
di prelievo acqua grezza ed acqua trattata.

• Evitare di sottoporre la testata dell’apparecchio a tensioni che provocherebbero rotture o danni permanenti
all’apparecchio. Per i collegamenti idraulici di ingresso e di uscita utilizzare tubi flessibili (non in
dotazione).

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


12
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

10. COLLEGAMENTI IDRAULICI


Schema di installazione addolcitori per acqua ad uso potabile secondo il D.M. 25/12.
Se l’acqua trattata è per uso tecnologico non è obbligatorio seguire questo schema che rimane comunque
consigliato.

1. Contatore 6. Filtro autopulente


2. Valvola di non ritorno 7. Dosaggio antincrostante
3. Valvola d’esclusione 8. Addolcitore
4. Valvola di by-pass 9. Scarico rigenerazione
5. Prelievo campioni 10. Scarico troppo pieno

NOTA – La valvola di by-pass monoblocco serve per escludere l’addolcitore ed erogare acqua filtrata e
condizionata ai servizi.

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


13
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

11. COLLEGAMENTO TUBO DI SCARICO

ATTENZIONE – In questa descrizione vengono


esposte le pratiche commerciali standard. Le
norme locali possono richiedere delle modifiche
ai suggerimenti dati.

1. Collegare lo scarico alla testata con attacco dia. 14 mm, usare tubo in gomma ed assicurarsi che non
si formino strozzature o curve, controllare che il tubo di scarico non provochi tensioni sull’attacco in
plastica della testata.
2. La linea di scarico può essere rialzata fino a circa 1,80 m con lunghezza massima di circa 4,6 m e con
la pressione di rete che non sia inferiore a 2,8 bar. Questa altezza può essere aumentata di 60 cm per
ogni 0,7 bar di aumento pressione.
3. Dove la linea di scarico sia rialzata, ma effettua lo svuotamento in uno scarico sotto il livello della
valvola dell’apparecchio, formare un anello da 20 cm all’estremità della linea per posizionare allo
stesso livello il fondo dell’anello e la connessione della linea a di scarico. Ciò fornirà un’adeguata
sifonatura. Se lo scarico effettua lo svuotamento in una linea fognaria posta in alto, si deve utilizzare
un sifone. Assicurare l’estremità del tubo di scarico dell’apparecchio per evitare movimenti.

12. COLLEGAMENTO TUBO DI TROPPO PIENO


In caso di malfunzionamento dell’apparecchio, il sistema di TROPPO PIENO dirigerà l’acqua in eccesso nel
drenaggio, anziché versare il liquido a terra. Questo scarico di troppo pieno si trova su un lato
dell’apparecchio.
Collegare al raccordo del troppo pieno un tubo in plastica da ½” (non fornito) e portarlo allo scarico. Non
alzare la linea di scarico più alta del raccordo di troppo pieno. Non allacciare lo scarico del troppo pieno con lo
scarico dell’apparecchio. La linea di troppo pieno deve essere una linea diretta e separata da altri scarichi fino
allo scarico generale, alla fognatura o ad una vasca.
Lasciare un’intercapedine come da istruzioni.

- Overflow Fitting
Raccordo di troppo pieno
- Drain Tubing
Tubo di scarico
- Secure hose in place
Fissaggio di sicurezza
- Drain
Scarico

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


14
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

13. PANNELLO COMANDI

Fasi della rigenerazione

- TIME OF DAY Ora del giorno – Ore seguite da una “a” antimeridiane
– Ore seguite da una “p” postmeridiane

- IN SERV. Valvola in posizione di servizio


- REGEN. Posizione di inizio rigenerazione
- RINSE BACKWASH Posizione di controlavaggio
- BRINE + RINSE Posizione di aspirazione salamoia + Risciacquo lento
- RAPID RINSE Posizione di risciacquo rapido
- SETTLE RINSE Posizione di assestamento resine
- BRINE REFILL Posizione di mandata acqua al sale

Durata rigenerazione

- 180 minuti

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


15
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

14. PROGRAMMAZIONE

14.1 Programmazione ora del giorno

Programmazione ora del giorno – Premere il pignone di trascinamento rosso e ruotare il disco delle 24 ore
fino a che l’ora del giorno si trova in corrispondenza della scritta TIME OF DAY, l’ora deve essere ben visibile
al centro della finestrella.

14.2 Programmazione dei giorni di rigenerazione

Levetta spinta verso l’esterno


per la rigenerazione

Dopo aver calcolato i giorni della rigenerazione (v. paragrafo 4)


programmare i giorni spingendo verso l’esterno le levette corrispondenti.

Esempio – Sul disegno è stata programmata la rigenerazione un giorno SI ed


uno NO.

14.3 Programmazione della quantità di sale

- Screw Vite di bloccaggio cam


- Refill regulation Cam regolazione sale

Sulla cam regolazione sale sono riportati un segmento ed un’etichetta di riferimento dei chilogrammi di sale.
Tale segmento ha una freccia di riferimento per i chilogrammi di sale da regolare ed una vite di bloccaggio.
Regolare il segmento con la freccia in corrispondenza dei chilogrammi di sale da impostare, quindi bloccare
il segmento con l’apposita vite, stringere con forza.

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


16
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

14.4 Esempi di programmazione (vedere capacità di scambio al paragrafo 4.))

14.4.1 1° Esempio di programmazione (Mod. CAB 560/15 T)

- Durezza acqua da trattare 30 °Fr


- Quantità di acqua da addolcire al giorno 3 m³
- Capacità di scambio addolcitore 100 m³/°Fr
- Capacità di scambio necessaria 30 °Fr x 3 m³ = 90 m³/°Fr

● Impostare la rigenerazione tutti i giorni


● Impostare Kg 3 di sale

14.4.2 2° Esempio di programmazione (Mod. CAB 560/15 T)

- Durezza acqua da trattare 30 °Fr


- Quantità di acqua da addolcire al giorno 1,5 m³
- Capacità di scambio addolcitore 100 m³/°Fr
- Capacità di scambio necessaria 30 °Fr x 1,5 m³ = 45 m³/°Fr

● Impostare la rigenerazione ogni due giorni


● Impostare Kg 3 di sale

ATTENZIONE – I dati inseriti è un esempio di programmazione del mod. CAB 560/15 T, per gli altri modelli
vedere la tabella delle caratteristiche paragrafo 4.

15. COLLEGAMENTO ELETTRICO

1. Prevedere una presa di corrente apposita a 230 V 50/60 Hz sempre sotto tensione per l’alimentazione
dell’elettronica.
I collegamenti elettrici devono essere eseguiti secondo le normative Nazionali e locali in vigore.
2. Controllare che la tensione e la frequenza dell’impianto elettrico di alimentazione corrispondano a
quelle richieste e che la potenza disponibile sia sufficiente.
3. Un’errata installazione può causare danni a persone, animali o cose, per i quali il costruttore non può
essere considerato responsabile.
4. E’ assolutamente vietato effettuare modifiche o manomissioni sui circuiti elettronici o sui cavi di
alimentazione (non tagliare e/o giuntare i cavi), automaticamente viene sospesa qualsiasi forma di
garanzia.

ATTENZIONE – La sicurezza elettrica è raggiunta soltanto quando l’apparecchio è


collegato ad un’efficace impianto di messa a terra, eseguito come previsto dalle vigenti
norme di sicurezza. E’ necessario verificare questo fondamentale requisito di sicurezza
ed eventualmente, in caso di dubbio, richiedere un controllo accurato da parte di
personale professionalmente qualificato.

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


17
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

16. AVVIAMENTO

16.1 Controlli da effettuare prima dell’avviamento

Di seguito sono elencati i controlli da effettuare prima dell’avviamento:

- Controllo dell’efficienza dell’impianto idraulico


- Controllo dell’efficienza dell’impianto elettrico

Questi controlli sono a carico dell’utilizzatore.


L’utilizzatore deve provvedere alla fornitura della corrente elettrica e dell’acqua.

16.2 Messa in funzione

- Non dare corrente all’addolcitore, mantenere chiuse le due valvole di entrata e di uscita, aprire la valvola
di by-pass per non interrompere l’erogazione d’acqua ai servizi durante il collaudo.
Se si dispone della valvola di by-pass, data come optional, occorre posizionare la leva sulla scritta BY-
PASS.

- Ruotare manualmente, nel senso delle frecce, la manopola comando rigenerazione fino alla posizione con
la scritta REGEN.

- Aprire parzialmente la valvola di entrata e lasciare fluire lentamente l’acqua nella bombola in modo da
espellere tutta l’aria, quando dallo scarico uscirà solo acqua senza bollicine, aprire completamente la
valvola d’entrata.
Se si dispone della valvola di by-pass, data come optional, occorre ruotare la leva nella posizione
intermedia fra le scritte BY-PASS – SERVICE fino al riempimento della bombola, poi portare la leva nella
posizione SERVICE.

- Ruotare la manopola comando rigenerazione fino alla posizione con la scritta RAPID RINSE.

- Dare tensione all’apparecchio affinché le resine si lavino e venga mandata acqua al sale, il
programmatore continuerà la sua rotazione fino ad arrestarsi nella posizione con la scritta IN SERV.

- Riempire la vasca di sale (NaCl) fino a circa 5 cm dal bordo del pozzetto salamoia, controllare che le
valvole di entrata e di uscita siano completamente aperte e che la valvola di by-pass sia completamente
chiusa.
Se si dispone della valvola di by-pass, data come optional, controllare che la leva sia completamente nella
posizione di SERVICE.

- A questo punto l’addolcitore è pronto per la rigenerazione di prova, quindi ruotare la manopola comando
rigenerazione nella posizione con la scritta REGEN.

- Quando il programmatore sarà tornato nella posizione con la scritta IN SERV, regolare la durezza residua
agendo sull’apposito pomello.

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


18
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

17. MISCELAZIONE ACQUA ADDOLCITA

Per le acque destinate al consumo umano si consiglia un valore di durezza residuo di 6 ÷ 8 °Fr. La durezza
residua si ottiene miscelando acqua grezza con acqua addolcita tramite l’apposito miscelatore di cui la valvola
è dotata.

Aperto
Chiuso

Pomello di regolazione
della durezza residua

Prelevare a valle dell’addolcitore un campione d’acqua addolcita e con l’apposito test controllare la durezza.

La durezza residua desiderata si ottiene tramite l’apposito pomello di regolazione:


- Ruotando in senso orario si aumenta la durezza residua.
- Ruotando in senso antiorario si diminuisce la durezza residua.

ATTENZIONE – Controllare periodicamente il valore della durezza residua ed eventualmente


tarare tramite il pomello di regolazione. Verificare il contenuto di sale nel serbatoio della salamoia
ed all’occorrenza provvedere al reintegro del sale.

Come è noto il processo di addolcimento viene effettuato per mezzo di resine scambiatrici di ioni, le quali
hanno la proprietà di catturare gli ioni di Calcio e di Magnesio, che costituiscono la durezza dell’acqua, e di
cedere lo ione Sodio.

Il Sodio ammesso deve avere un valore massimo di 200 mg/l come previsto dal D.L. 21/2001, relativo alla
qualità dell’acqua destinata al consumo umano.
L’addolcimento a scambio ionico fa aumentare la concentrazione di sodio proporzionalmente alla durezza
scambiata, ogni grado francese scambiato il contenuto di sodio aumenta di 4,6 mg/l.

(Durezza dell’acqua in ingresso – Durezza dell’acqua in uscita) x 4,6 mg/l = Aumento concentrazione sodio

Esempio: 30 °Fr – 6 °Fr = 24 °Fr (6 °Fr sono i gradi di durezza residua che si lascia)

24 °Fr x 4,6 mg/l = 110,4 mg/l di sodio aggiunti all’acqua dopo il trattamento di addolcimento.

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


19
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

18. MANUTENZIONE

Questa apparecchiatura necessita di regolare manutenzione periodica al fine di garantire i requisiti di


potabilità dell’acqua trattata ed il mantenimento dei miglioramenti come dichiarato dal produttore.

E’ indispensabile seguire il programma di manutenzione presente nel manuale, Vi consigliamo di stipulare un


contratto di assistenza programmata con un nostro Centro di Assistenza Tecnica autorizzato della Vostra
zona, gli interventi saranno annotati sulle apposite pagine del presente manuale.

ATTENZIONE – Come previsto dal D.M. 25/12 l’apparecchio necessita di una manutenzione
regolare. L’impiego di ricambi e prodotti non originali fa decadere automaticamente ogni forma di
garanzia.

ATTENZIONE – Tutte le operazioni di manutenzione, sia ordinarie che straordinarie, devono


essere effettuate con le alimentazioni elettriche ed idrauliche disabilitate.
Qualsiasi operazione dovrà essere eseguita solo dopo aver letto le prescrizioni di sicurezza
elencate in questo manuale.

ATTENZIONE – Durante il periodo di garanzia la ditta costruttrice non risponde di danni o


disfunzioni dovute al mancato adempimento delle normative in vigore.

ATTENZIONE – Nelle pagine seguenti alcuni casi possono essere risolti dall’utente, comunque è
vivamente consigliato che gli stessi vengano effettuati da personale qualificato.

ATTENZIONE – Per mantenere efficiente l’apparecchio prevedere che venga effettuata da parte un
tecnico una verifica possibilmente ogni sei mesi e comunque una manutenzione generale
almeno una volta all’anno.
Particolari condizioni di utilizzo (tipo di acqua, pressione di esercizio, ecc.) possono richiedere
delle manutenzioni più frequenti.

Comunque, oltre ai controlli che possono essere facilmente eseguiti dall’utente, ogni impianto necessita di
manutenzione da parte di tecnici specializzati da effettuarsi ad intervalli regolari, al fine di assicurare un
funzionamento senza inconvenienti, quindi consigliamo di stipulare un contratto di manutenzione.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

CARICAMENTO DEL SALE NEL SERBATOIO


Al termine di ogni rigenerazione avviene un reintegro di acqua nel
serbatoio del sale destinato a sciogliere altro sale e quindi preparare la
salamoia per la successiva rigenerazione.
Sollevare il coperchio e versare il sale, fare attenzione che il tappo a
protezione del pozzetto salamoia sia correttamente posizionato in modo
da impedire l’entrata del sale, al termine riposizionare il coperchio.
Usare esclusivamente sale adatto per addolcitori, l’uso di sale sporco
o inadatto può compromettere il funzionamento dell’addolcitore e far
decadere la garanzia.
ATTENZIONE - Mantenere sempre pieno il serbatoio del sale.

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


20
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

19. INCONVENIENTI DI FUNZIONAMENTO

INCONVENIENTE CAUSA SOLUZIONE

1. L’addolcitore non A. Alimentazione elettrica interrotta A. Ristabilire l’alimentazione elettrica


rigenera B. Pannello di controllo difettoso B. Sostituire il pannello di controllo
C. Motore difettoso C. Sostituire il motore
2. Acqua non addolcita A. By-pass in posizione di by-pass A. Posizionare il by-pass in service
B. Mancanza di sale nel serbatoio B. Aggiungere sale nel serbatoio
C. Iniettore e filtro ostruiti C. Pulire l’iniettore ed il filtro iniettore
D. Fuga di acqua dura dal tubo centrale D. Controllare che il tubo centrale non
presenti fessure, verificare l’o-ring
E. Perdita interna della valvola E. Sostituire guarnizioni e distanziali e/o il
pistone
F. Consumo eccessivo di acqua F. Verificare il consumo di sale e la
Frequenza della rigenerazione
3. Consumo eccessivo di A. Errata regolazione della mandata A. Verificare i kg di sale e modificarli se
sale acqua al sale necessario
4. Diminuzione della A. Ingresso della valvola ostruito A. Rimuovere il pistone e gli anelli
pressione dell’acqua B. Deposito di ferro nelle resine B. Pulire le resine ed eventualmente
installare un deferrizzatore
5. Troppa acqua nel A. Il regolatore dello scarico DLFC A. Verificare il regolare di scarico DLFC e
serbatoio del sale ostruito pulire
B. Valvola della salamoia difettosa B. Sostituire la valvola salamoia
C. Errata regolazione della mandata di C. Verificare i kg di sale e modificarli se
acqua al sale necessario
6. La valvola rigenera in A. Il pannello di controllo non funziona A. Sostituire il pannello di controllo
continuazione B. Microswitch difettosi B. Sostituire i microswitch
C. Camma dei cicli difettosa C. Sostituire la camma dei cicli
7. Continue perdite dallo A. Corpi estranei nella valvola A. Pulire la valvola e verificare le fasi
scarico B. Valvola bloccata in una fase di B. Sostituire il motore
rigenerazione
C. Il pannello di controllo non funziona C. Sostituire il pannello di controllo
correttamente

- Injector Throat
Gola iniettore
- Injector Nozzle
- Ugello Iniettore
- Injector Cover
Coperchio Iniettore
- Secure Clip-S
Clip di bloccaggio
- DLFC (Drain Line Flow Control)
Calibratore dello scarico
- Drain Fitting
Raccordo dello scarico

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


21
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

20. MESSA FUORI SERVIZIO - SMALTIMENTO

Qualora si decida di non utilizzare più l’apparecchio, o di sostituirlo con un altro, si deve procedere allo
smantellamento ed alla messa fuori servizio dello stesso, quindi si devono rendere innocue le sue parti
suscettibili di causare qualsiasi pericolo.

I materiali che compongono l’imballo sono riciclabili e devono essere eliminati secondo le direttive dei materiali
riciclabili nell’apposito contenitore.

L’apparecchio essendo costituito da materiali diversi, in caso di rottamazione


deve essere consegnato direttamente presso i centri d raccolta e non smaltito
nei normali cassonetti.

I materiali costituenti la macchina che vanno sottoposti a suddivisione


differenziata sono:

- Polietilene
- Gomma
- Vetroresina
- Plastica
- Conduttori impianto elettrico
- Resine scambiatrici di ioni

Tutte queste operazioni, e lo smaltimento finale, devono essere effettuate sempre rispettando le vigenti
disposizioni di legge e contribuire alla salvaguardia ambientale

21. ISTRUZIONI PER LE SITUAZIONI DI EMERGENZA

In caso di incendio, usare solamente estintori a polvere conformi alle normative vigenti.

NON USARE ESTINTORI A LIQUIDO.

In caso di incendio fare attenzione ai gas di combustione (vetroresina, plastica, impianto elettrico).

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


22
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

22. DISINFEZIONE RESINE – Per mod. CAB 560 TCL

Il sistema di disinfezione resine CLOREL Mini opera mediante produzione di cloro gassoso per elettrolisi della
salamoia di rigenerazione dell’addolcitore.

L’ipoclorito che si forma passa attraverso le resine unitamente alla salamoia e ne effettua la disinfezione,
l’eventuale eccesso di cloro viene lavato nelle successive fasi di rigenerazione.

Il sistema brevettato di attivazione dell’elettrolisi della salamoia fa si che avvenga soltanto durante la fase di
aspirazione salamoia, il sistema si arresta automaticamente al cessare del passaggio della salamoia sugli
elettrodi.

La produzione di cloro può essere regolata in funzione delle esigenze dell’installazione e della quantità di
resine da disinfettare.

Il sistema CLOREL Mini si presta ad essere applicato a qualunque tipo di addolcitore, essendo indipendente
dal funzionamento dell’addolcitore.

CARATTERISTICHE

- Alimentazione elettrica 220 VAC – 50 Hz


- Funzionamento elettrico 12 VAC
- Assorbimento 2W
- Grado di protezione IP 41
- Materiale elettrodi Titanio
- Tubo salamoia 3/8”
- Inversione polarità sugli elettrodi: ad ogni ciclo di attivazione

COMPONENTI DISINFEZIONE RESINE

- Alimentatore
- Cavetto di alimentazione elettrodi
- Elettrodi
- Porta elettrodi con raccordi

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


23
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

23. ESPLOSO DEL PROGRAMMATORE

Item No. Part No. Part Description Quantity

B01 05056136 Screw ST 3.5 x 13 (Hexagon with Washer) 4


B02 05056014 BNT 65 Back Cover 1
B03 05010045 Piston Stem Holder 1
A26 13000426 Screw ST 2.9 x 13 (Large Wafer) 1
B04 05056139 Washer 3 x 13 1
A04 05010081 BNT 65 Piston Rod 1
B05 05056083 Screw M4 x 14 1
B06 05056166B Screw ST 4.2 x 12 (Large Washer) 1
B07 13111004 Washer 4 x 9 2
B08 05056141b Washer 4 x 12 1
B09 05056016 Refill Regulator 1
B10 05056015 Brine Gear 1
- 05056061 Meter Label 1
B11 05056089 Nut M4 1
B12 05056005 Main Gear 1
B13 05056092 Ball ¼” inch 4
B14 05056095 Spring Detent 4
B15 05056001 BNT 65 Housing 1
- 05056057 Ring Label 1

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


24
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Item No. Part No. Part Description Quantity

- 05056056 BNT 65 Label 1


B16 05056011 Skipper Wheel Ring 1
B17 05056010 Skipper Retainer 1
B18 05056009 Skipper Wheel 1
B19 05056048 Skipper 12
B20 05056012 Regeneration Pointer 1
B21 05010037 Screw ST 2,9 x 10 1
B22 05056082 Screw M3 x 5 2
B23 05056049 Motor 12 V – 3 W 1
- 11700005 Wire Connector 2
B24 05056045 Motor Mounting Plate 1
B25 05056004 Driven Gear 1
B26 05056002 Idler Gear 1
B27 05056094 Spring Idler1 1
B28 05056028 Motor Pin 1
B29 05056003 Idler Pin 1
B30 05010029 Power Cable 1
- 05056013 BNT 65 Power Strain Relief 1
B31 05056007 Cycle Actuator Gear 1
B32 05056006 Timer Gear 1
- 05056059 Timer Gear Label 1
B33 05056541 Regeneration Pointer Plate 1
B34 05056008 BNT 65 Knob 1
- 05056111 BNT 65 Knob Label 1
B35 05056084 Screw ST 3.5 x 13 1

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


25
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

24. ESPLOSO DEL CORPO VALVOLA

Item No. Part No. Part Description Quantity

A01 05056087 Screw M5 x 12 (Hexagon) 3


A02 05056088 Screw M 5 x 16 (Hexagon) 2
A03 06056047 End Plug Retainer 1
A04 05010081 BNT 65 Piston Rod 1
A05 05056097 Piston Pin 1
A06 05056023 End Plug 1
A07 05056070 Quad Ring 2
A08 05056024 End Plug Washer 1
A09 05056022 Piston Retainer 1
05056181 Piston (Electrical C) 1
A11 05056104 Muffler 1
A12 05056021 Spacer 4
A13 05056073 Seal 5

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


26
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Item No. Part No. Part Description Quantity

A14 05056019 BNT 65 Valve Body whit Mixing 1


A15 05056063 O-ring dia. 78.74 x 5.33 1
A16 05056129 O-ring dia. 23 x 3 4
A17 05056025 Adaptor Coupling 2
A18 05056044 Adaptor Clip 2
A19 13000327 Screw ST 4.2 x 13 (Hexagon with Washer) 2
A20 21709003 Secure Clip 2
A21 05056140 Valve Connector 1
A22 26010143 O-ring dia. 22.4 x 3.55 2
A23 21319006 Screw Adaptor 2
A24 26010163 O-ring dia. 25 x 3.55 1
A25 07060007 Valve Bottom Connector 1
A26 13000426 Screw ST 2.9 x 13 (Large Wafer) 2
A27 05010082 Drain Fitting – B 1
A28 05056134 O-ring dia. 12 x 2 2
A29 05056172 Secure Clip – S 1
A30 05056186 DLFC - 2# 1
A31 05056035 BLFC Button Retainer 1
A32 05056076 BLFC (0.3 GPM) 1
A33 05056138 O-ring dia. 14 x 1.8 1
A34 05056100B BLFC Fitting 1
A35 05056106 Brine Line Screen 1
A36 05056107 BLFC Tube Insert 1
A37 05056033 BLFC Ferrule 1
A38 050106108 BLFC Fitting Nut 1
A39 05056086 Screw M5 x 30 (Hexagon with Washer) 2
A40 05056029 Injector Cover 1
A41 05056205 O-ring dia. 23.9 x 1.8 1
A42 05056103 Injector Screen 1
A43 30040086 Injector Nozzle 1
A44 30040085 Injector Throat 1
A45 05056177 Injector Body-B 1
A46 05056075 Injector Seat 1
A47 05056054 Injector Stem 1
A48 05056031 Injector Spacer 1
A49 05056081 O-ring dia. 12.5 x 1.8 1
A50 05056030 Injector Cap 1
A51 05056093 Spring Detent 1
A52 05010049 Special Washer 1
053 05056105 Retaining Ring 1
A54 05056067 O-ring dia. 7.8 x 1.9 1
A55 05056037 Air Disperser 1
A56 05056066 O-ring dia. 11 x 2 1
A57 05056165 Injector Body (Filter) 1

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


27
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

25. ESPLOSO DELLA VALVOLA DI BY-PASS (Acciaio inox)

Item No. Part No. Part Description Quantity

1 P/N 13339 By-Pass Valve Body 1” 1


2 P/N 14105 Seal 1
3 P/N 11972 Plug 1
4 P/N 11978 Side Cover 1
5 P/N 13604-01 Label 1
6 P/N 15727 Screw 8
7 P/N 11986 Side cover 1
8 P/N 11979 Lever 1
9 P/N 11989 Screw (Hex Head 1/4 – 14 1

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


28
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

26. ESPLOSO DELLA VALVOLA DI BY-PASS (Plastica)

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


29
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Item No. Part No. Part Description Quantity

C01 05056147 By-Pass Knob 1


C02 26010028 O-ring dia. 28 x 2,65 4
C03 05056148 By-Pass Plug 2
C04 05056149 By-Pass Seal 2
A20 21709003 Secure Clip 2
A23 21319006 Screw Adaptor 2
A22 26010143 O-ring dia. 22,4 x 3,55 2
A29 05056172 Secure Clip – S 2
A48 05056134 O-ring dia. 12 x 2 1
C06 05056146 Bulkhead 2
C07 05056145 By-pass Body 1
C08 05056150 Collar dia. 32 x 2,5 2
C09 05010079 Impeller Pin 1
C10 05010014 Impeller 1
C11 05010078 Magnet dia. 4 x 3 2
C12 05010077 Impeller Holder 1
C13 05010083 Adaptor Distributor 1
C14 05010019 Pin Holder 2
C15 26010046 O-ring dia. 27 x 3 1
A16 05056129 O-ring dia. 23 x 3 3
A17 05056025 Adaptor Coupling 1
A18 05056044 Adaptor Clip 2
A19 13000327 Screw ST 4,2 x 13 (Hexagon with Washer) 2

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


30
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

27. REGISTRO DELLE MANUTENZIONI

Data Componente Operazione e annotazioni Firma

_________ _______________ _______________________________ _________

_________ _______________ _______________________________ _________

_________ _______________ _______________________________ _________

_________ _______________ _______________________________ _________

_________ _______________ _______________________________ _________

_________ _______________ _______________________________ _________

_________ _______________ _______________________________ _________

_________ _______________ _______________________________ _________

_________ _______________ _______________________________ _________

_________ _______________ _______________________________ _________

_________ _______________ _______________________________ _________

_________ _______________ _______________________________ _________

_________ _______________ _______________________________ _________

_________ _______________ _______________________________ _________

_________ _______________ _______________________________ _________

_________ _______________ _______________________________ _________

_________ _______________ _______________________________ _________

_________ _______________ _______________________________ _________

_________ _______________ _______________________________ _________

_________ _______________ _______________________________ _________

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


31
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

28. NOTE

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

______________________________________________________________________________________

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018


32
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Per la realizzazione del presente manuale è stata posta la massima attenzione, però ECOTERM s.n.c. non può
garantire l’esattezza di tutte le informazioni e non può essere ritenuta responsabile, né degli errori che potrebbe
comportare, né dei danni che ne potrebbero risultare.
i I prodotti, il software ed i servizi descritti in questo manuale sono soggetti ad aggiornamenti e migliorie delle
caratteristiche di prestazione e funzionamento.
La ECOTERM s.n.c. si riserva il diritto di eventuali modifiche senza preavviso.

PROGRAMMA DI PRODUZIONE
La nostra Azienda è specializzata nei seguenti settori:

• Addolcimento
• Filtrazione
• Deferrizzazione
• Demineralizzazione a resine scambiatrici
• Dissalazione ad osmosi inversa
• Acque di caldaia
• Potabilizzazioni
• Debatterizzazione a raggi ultravioletti

ECOTERM s.n.c.
Via Veneto, 20 z.i. – 35044 MONTAGNANA (PD) – Italy
E-mail: info@ecotermitaly.it

I.O. - CAB 560….T - TCL (BNT650T) - Rev. 04 – 05/2018