Sei sulla pagina 1di 4

2 L’acciaio 2.

1 Analisi delle sollecitazioni 1

2.1.4 Flessione semplice. Taglio


E S E R C I Z I S V O LT I
Flessione semplice retta
Progettare a flessione la trave in figura a soggetta ai carichi permanente g = 3 kN/m e di esercizio q = 8 kN/m, che
1 dovrà essere realizzata con un profilato IPE di acciaio S275.

26,30
per xA = ≈ 2,39 m
q 8+3
2,392
g MAB = 26,30 × 2,39 − (8 + 3) × ≈ 31,44 kN m
2
A B
2,002
MB = − 3 × = − 6,00 kN m
2
a l = 5,00 a = 2,00

Schema b
Le reazioni risultano:
RA = 3,10 kN
q
RB = 33,90 kN
g In campata si ha il taglio:
b A B V=0
3,10
per xA = ≈ 1,03 m
3
1,032
MAB = 3,10 × 1,03 − 3 × ≈ 1,60 kN m
2
q 2,002
MB = − (8 + 3) × = − 22 kN m
2
g

A
c B Schema c
q+g 2 11
MAB = ⋅ (l − a2)2 = × (5,002 − 2,002)2 ≈
La trave deve essere progettata in funzione del momento mas- 8 ⋅ l2 8 × 5,002
simo in valore assoluto e quindi è necessario considerare tre
≈ 24,255 kN m
schemi di carico.
2,002
Schema a MB = − 11 × = − 22 kN m
2
Le reazioni valgono:
Il momento massimo in valore assoluto si verifica per lo
RA = 26,30 kN schema di carico a, in funzione del quale si progetta la trave.
RB = 34,70 kN M 31,44 × 106
Wx = = ≈ 165,474 × 103 = 165,474 cm3
In campata si ha il taglio: σadm 190
V=0 Occorre quindi il profilato IPE 200 con Wx = 194 cm3.

© SEI - 2012
2 L’acciaio 2.1 Analisi delle sollecitazioni 2

2.1.4 Flessione semplice. Taglio

Flessione semplice deviata

2 Un elemento strutturale inflesso in acciaio S275, con luce l = 3,00 m, deve essere realizzato con un profilato a T con spi-
goli vivi, le cui ali appoggiano su due travi con l’asse inclinato di α = 20° sull’orizzontale. Sull’elemento grava il carico
ripartito uniforme q = 3 kN/m.
Effettuare il progetto e la verifica dell’elemento.

L’elemento si considera semplicemente appoggiato agli estremi per cui è soggetto al momento:
1 1
M= ⋅ q ⋅ l 2 = × 3 × 3,002 = 3,375 kN m
8 8
le cui componenti secondo gli assi x e y della sezione valgono [fig. a]:
Mx = M ⋅ cos α = 3,375 × cos 20° ≈ 3,17 kN m
My = M ⋅ sen α = 3,375 × sen 20° ≈ 1,15 kN m
Assumendo il coefficiente c = 1,5 si ha:
M + c ⋅ My 3,17 × 106 + 1,5 × 1,15 × 106
Wx = x = ≈ 25,763 mm3 = 25,763 cm3
σadm 190

5 ,42
- 12
2 - 11
,26

sx
s
y
20° x

11
A
100
71

b=
29

G 14
My (37°,44) 47,

109
,30
11

B
n

Mx
M

100
a=

sy
84
- 6,

D
6
16

O C
,1
62,

- 62

C’

a D’

© SEI - 2012
2 L’acciaio 2.1 Analisi delle sollecitazioni 3

2.1.4 Flessione semplice. Taglio

Dal sagomario risulta che occorre un profilato T100 con La tensione dovuta a My in corrispondenza del vertice A è rap-
Wx = 27,50 cm3, Wy = 18,50 cm3, Ix = 195 cm4 e Iy = 92,70 cm4, presentata dal segmento CC⬘ del diagramma σy e conside-
mentre il baricentro G è posto alla distanza ex = 29 mm dalle ali. rando due triangoli si ha:
L’angolo β‚ formato dall’asse neutro n con l’asse principale x
della sezione è: OD : OC = DD⬘ : CC⬘
Ix 195 e quindi:
β = arctg ⋅ tg α = arctg ⋅ tg 20° ≈ 37°,44
Iy 92,7 DD⬘⋅ OC − 62,16 × 5,5
CC⬘ = σc,y = = ≈ − 6,84 N/mm2
OD 50
Le parallele all’asse n passano per i vertici A e B che risul-
tano i più sollecitati rispettivamente a compressione e a tra- Le tensioni massime di compressione e di trazione si verificano
zione; le tensioni massime dovute rispettivamente a Mx e a My rispettivamente in corrispondenza dei vertici A e B e valgono:
valgono: σ−A = σ⬘x + σc,y = − 115,42 − 6,84 = − 122,26 N/mm2
Mx ⋅ (b − ex) 3,17 × 106 × 71 σB+ = σx⬙ + σy = + 47,14 + 62,16 = + 109,30 N/mm2
σ⬘x = − =− ≈
Ix 195 × 104
Tracciata la fondamentale perpendicolare all’asse n, si ripor-
≈ − 115,42 N/mm2 tano sulle parallele per A e B, da parti opposte, i valori calco-
Mx ⋅ ex 3,17 × 106 × 29 lati delle tensioni σ−A e σB+ ottenendo il diagramma tensionale.
σ⬙x = + =+ ≈ + 47,14 N/mm2
Ix 195 × 104
My 1,15 × 106
σy = ± =± ≈ ± 62,16 N/mm2
Wy 18,50 × 103

Verificare a taglio la mensola rappresentata in figura, soggetta al carico concentrato P = 65 kN, che dovrà essere realiz-
3 zata con un profilato HE in acciaio S235.

Le sollecitazioni massime risultano: Le ali del profilato HE sono piuttosto spesse, per cui la for-
M = P ⋅ l = 300 × 0,50 = 150 kN m mula approssimata non fornisce un valore accettabile dell’area
e quindi si può procedere per tentativi assumendo un profilato
V = P = 300 kN HE220M con il quale si ha:
In funzione del tipo di acciaio i valori delle tensioni ammis- 300 × 103 × 710 × 103
τ= ≈ 94,09 N/mm2 > τadm
sibili sono: 14 605 × 104 × 15,5
σadm = 160 N/mm2 τadm = 0,577 × 160 ≈ 92 N/mm2
Occorre pertanto un profilato ancora maggiore e si assume un
Se la mensola venisse progettata in funzione del momento si HE240M ottenendo:
avrebbe:
300 × 103 × 1058 × 103
τ= ≈ 72,60 N/mm2 < τadm
150 × 106
24 289 × 104 × 18
Wx = = 937,500 × 103 mm3 = 937,500 cm3
160
P
e sarebbe necessario un HE200M con Wx = 967 cm3,
Sx = 567 cm3 e Ix = 10 642 cm4; la tensione tangenziale mas-
sima risulterebbe:
A B
V ⋅ Sx 300 × 103 × 567 × 103
τ= = ≈ 106,56 N/mm2 > τadm
Ix ⋅ b 10 642 × 104 × 15
l = 0,50
e quindi la sezione non è verificata a taglio.

© SEI - 2012
2 L’acciaio 2.1 Analisi delle sollecitazioni 4

2.1.4 Flessione semplice. Taglio

Flessione e taglio
Progettare e verificare la trave rappresentata in figura a, soggetta ai carichi P1 = 30 kN e P2 = 40 kN da realizzare con un
4 profilato HE in acciaio S275.

I valori delle sollecitazioni flettente e tagliante sono riportati in figura a.


M 57,50 × 106 P2
Wx = D = ≈ 302,632 × 103 mm3 = 302,632 cm3 P1
σadm 190
Si adotta il profilato HE160B con Wx = 311 cm3 e Ix = 2492 cm4. A
C D B

Verifiche [fig. b] 2,50 1,50 1,00

Sezione C 5,00
Ai lembi estremi si ha (sezione a-a):
23,00
MC 57,50 × 106
τ=0 σ = σmax = = ≈ 184,89 N/mm2 < σadm V
Wx 311 × 103
0 0
In corrispondenza dell’attacco dell’anima con le ali si ha (sezione b-b): - 7,00

MC ⋅ y 57,50 × 106 × 67
σ= = ≈ 154,99 N/mm2
Ix 2492 × 104
V 23 × 103 - 47,00
τ = τm = = ≈ 21,46 N/mm2
ta ⋅ h1 8 × 134 M

Tensione ideale: 0 0

σid = σ2 + 3 ⋅ τ2 = 154,992 + 3 × 21,462 ≈ 159,38 N/mm2 < σadm

Sezione D a - 57,50
- 47,00

Ai lembi estremi si ha (sezione a-a):


MD 47 × 106
τ=0 σ = σmax = = ≈ 151,13 N/mm2 < σadm
Wx 311 × 103
In corrispondenza dell’attacco ala-anima si ha (sezione b-b):
MD ⋅ y 47 × 106 × 67
σ= = ≈ 126,36 N/mm2
Ix 2492 × 104
V 47 × 103
τ = τm = = ≈ 43,84 N/mm2
ta ⋅ h1 8 × 134

Tensione ideale:

σid = 126,362 + 3 × 43,842 ≈ 147,42 N/mm2 - 184,89 21,46

y
13

La sezione C è quindi la più sollecitata. a


- 154,59
b
M 8
67
160

x n
134
13

160 b

© SEI - 2012