Sei sulla pagina 1di 4

T - O Signore, non sono degno di parteci- I SANTI DELLA SETTIMANA

pare alla tua mensa: ma di’ soltanto una


parola e io sarò salvato. LUN. 08 Santi Aquila e Priscilla sposi che ci rendiamo trasparenti per-
DOPO LA COMUNIONE MART.09 Santa Veronica Giuliani ché si possa riconoscere, attraver-
C- Dio onnipotente ed eterno, che so di noi, ovunque ci troviamo, la
ci hai nutriti con i doni della tua ca- MERC. 10 San Silvano p e r s o n a d i G e s ù .
rità senza limiti, fa’ che godiamo i Di qui le molteplici raccomanda-
GIOV.11 San Benedetto da Norcia
benefici della salvezza e viviamo zioni che sono altrettanti mezzi di
sempre in rendimento di grazie. VEN. 12 S.Giovanni Gualberto conformarsi al maestro, mezzi che
Per Cristo nostro Signore. ci faranno acquistare una libertà
T- Amen. SAB. 13 Santa Clelia Barbieri sovrana rispetto alle cose materia-
C- Il Signore sia con voi.
Giovanni in Persiceto, li e permetteranno alle realtà spi-
T- E con il tuo spirito.
C-Vi benedica Dio onnipotente, Pa- Bologna, 13 febbraio rituali di rendersi visibili in noi.
dre,Figlio e Spirito Santo. 1847 - 13 luglio 1870 E per vivere ciò, bisognerà do-
T- Amen. mandare senza sosta la grazia di
Clelia Barbieri nasce http://it.groups.yahoo.com/group/ADESTE-Italianiromania essere discepoli: pregare sempre,
C- Nel nome del Signore: anda- il 13 febbraio 1847 a
te in pace. San Giovanni in Persi- adeste.venite@libero.it / adeste.venite@yahoo.it pregare perché Dio abiti in noi e
T- Rendiamo grazie a Dio ceto, in provincia di Non ci si possa trasparire da noi, affinché
Bologna. I sacramenti fa da sé di- altri uomini, incontrandoci, possa-
dell'iniziazione rappresentano i punti scepoli di Ge- no incontrarlo.
nodali della sua crescita. L'Eucaristia sù. Si ricevo-
è il centro della sua esperienza misti-
ca e del carisma di fondazione da lei no da lui la
promosso. La prima Comunione, il missione e la
24 giugno 1858, le dà un'impronta grazia neces-
indelebile: diventa nel senso più au- saria per
tentico «anima da comunione». Nel compierla. Si
1862 entra nel nucleo degli «operai
della dottrina cristiana» e si fa sem- è mandati. Vi
pre più attenta e sensibile alla situa- è dunque un
Un cristiano non
zione della Chiesa. Ormai ventenne, doppio compito: ascoltare Dio per
sotto la guida lungimirante del par- può mai essere
ricevere da lui la nostra missione
roco don Gaetano Guidi, elabora con annoiato o triste.
particolare (e ciò attraverso il mi-
un gruppo di amiche (Teodora, Or- Chi ama Cristo è
sola, Violante) un progetto di vita nistero della Chiesa, nella mag-
una persona piena di
consacrata e di diaconia, in cui si gior parte dei casi) e pregare,
può ravvisare un vero risorgimento
gioia e che diffonde gioia.
pregare senza sosta, perché Dio
al femminile. La presenza instancabi- mandi operai nella sua messe. Ma
le accanto ai piccoli, ai poveri, ai
malati, agli emarginati, le merita da non bisogna mai perdere di vista il LA CELEBRAZIONE DELLA S . MESSA IN LIN-
fatto che la missione è quella di GUA ITALIANA IN IASI E ’ SOSPESA FINO A
parte della gente l'appellativo di Ma- FINE AGOSTO IN QUANTO DON VALERIA-
dre. Nel 1878 il cardinale Lucido M. Gesù; e che noi non siamo che i NO SARA ’ IMPEGNATO PER LA VISITA ALLE
Parocchi, arcivescovo di Bologna, suoi inviati. È necessario ALTRE COMUNITA ’ ITALIANE DI ROMANIA .
chiamerà «Minime dell'Addolorata»
le eredi spirituali di Madre Clelia,
morta nel 1870
DON VALERIANO GIACOMELLI Telef: 0745684296 E.mail: valeriangiac@gmail.com
8
di mediocrità, in Vaticano. Cucina
continentale, da vero albergo qual giorno viviamo. Te lo chiediamo per T- Annunciamo la tua morte, Si-
è Santa Marta. Arrostini, minestro- Cristo nostro Signore. gnore, proclamiamo la tua risurre-
ni, pasta al forno. Ma il Papa non T- Amen zione nell’attesa della tua venuta.
obietta. ….....Bergoglio ama Santa LITURGIA EUCARISTICA ALLA FINE DELLA PREGHIERA EUCARISTICA
Marta, la trova funzionale. Lì ha C- Pregate, fratelli e sorelle, perché il C - Per Cristo, con Cristo e in Cristo, a
ricevuto il 19 marzo Cristina Fer- mio e vostro sacrificio sia gradito a Dio, te Dio, Padre onnipotente, nell’unità
nández de Kirchner, la presidente Padre onnipotente. (in piedi) dello Spirito Santo, ogni onore e gloria,
argentina, che ha mangiato in T- Il Signore riceva dalle tue mani per tutti i secoli dei secoli.
mensa con lui. questo sacrificio a lode e gloria del T- Amen
A Santa Marta sono stati ricevuti suo nome, per il bene nostro e di T- P A D R E N O S T R O ….
sabato scorso, 15 giugno, il presi- tutta la sua santa Chiesa. C-Liberaci, o Signore, da tutti i mali,
dente della Commissione europea, PREGHIERA SULLE OFFERTE concedi la pace ai nostri giorni, e con
Josè Manuel Barroso e il cardinale C- Ci purifichi, Signore, quest’offer- l'aiuto della tua misericordia vivremo
Stanislaw Dziwisz, arcivescovo di ta che consacriamo al tuo nome, e sempre liberi dal peccato e sicuri da
Un salotto (un paio di poltrone e Cracovia ed ex segretario partico- ci conduca di giorno in giorno a ogni turbamento, nell'attesa che si
un divano) con una scrivania, alle lare di Giovanni Paolo II. Utilizza esprimere in noi la vita nuova del compia la beata speranza e venga il
spalle un austero crocifisso, una il grande Cristo tuo Figlio. Egli vive e regna nostro salvatore Gesù Cristo.
libreria a vetri, un tappeto a dise- Apparta- nei secoli dei secoli. T-Amen. T- Tuo è il regno, tua la potenza e la
gni persiani. Molto (troppo?) uso m e n t o PREGHIERA EUCARISTICA gloria nei secoli
di neon. Quindi camera da letto, papale C- Il Signore sia con voi.
un frigorifero, un disimpegno e un R ITO DELLA PACE
soltanto T-E con il tuo spirito.
bagno. Un parquet industriale luci- C- In alto i nostri cuori. C– Signore Gesu’ che hai detto ai tuoi
per le
dato a specchio, soprattutto quel visite uf- T-Sono rivolti al Signore. apostoli: “Vi lascio la pace, vi do la mia
letto di legno scuro rendono gli ficiali di C-Rendiamo grazie al Signore nostro Dio. pace” non guardare ai nostri peccati
ambienti molto freddi. Ma l'inqui- S t a t o T- È’ cosa buona e giusta. ma alla fede della tua Chiesa, e donale
lino non si lamenta. L'uomo è au- (quella con il presidente della Re- C- È veramente cosa buona e giu- unità e pace secondo la tua volontà.Tu
stero, la sveglia di solito suona pubblica Giorgio Napolitano, per sta, nostro dovere e fonte di sal- che vivi e regni nei secoli dei secoli
alle 4.45, un quarto d'ora dopo è esempio) e le benedizioni domeni- vezza, rendere grazie sempre e in T- Amen
già in preghiera e ci resterà per cali. Per il resto, vive nella ogni luogo a te, Signore, Padre C - La pace del Signore sia sempre con
un'ora, meditando sulle scritture «normalissima» Santa Marta. voi.
della Messa quotidiana. santo, Dio onnipotente ed eterno,
Dopo la sveglia all'alba e la medi- T- E con il tuo spirito.
……..Papa Francesco si muove a per Cristo Signore nostro. Nella
tazione, …..Messa alle 7 (ricorre C - Come figli del Dio della pace, scam-
Santa Marta come i gesuiti nelle un anticipo di quattro-cinque mi- sua misericordia per noi peccatori
biatevi un gesto di comunione fraterna.
loro residenze collettive. Appare nuti) con breve omelia (sintesi egli si è degnato di nascere dalla
spesso in atrio senza preavviso quotidiana su l'Osservatore Roma- Vergine .morendo sulla croce, ci ha T- Agnello di Dio, che togli i pec-
(all'accoglienza c'è un turno di no ), saluti al gruppo invitato, fo- liberati dalla morte eterna, e con la cati del mondo, abbi pietà di noi .(2
personale femminile laico che ri- tografie, finalmente colazione in sua risurrezione ci ha donato la vita VOLTE)
sponde al telefono). In quanto ai mensa. ….. Poi c'è la giornata di immortale. Per questo mistero di Agnello di Dio, che togli i peccati
pasti, nessuna formalità: Bergoglio lavoro, l'esame dei vari dossier. salvezza, uniti agli angeli e ai santi, del mondo, dona a noi la pace.
si siede con chi capita e la sera, se Breve pausa per il pranzo, seguita proclamiamo con gioia l'inno della
funziona il self service, si arma di da mezz'ora di riposo (la sveglia C - Beati gli invitati alla cena del Si-
tua lode:
vassoio. In fondo, da cardinale di all'alba pesa). Poi ancora lavoro, gnore Ecco l’Agnello di Dio che toglie
Buenos Aires, si cucinava i pasti cena alle 19.30-20, preghiera, luce i peccati del mondo.
da solo e andava fiero del «suo» T- Santo, Santo, Santo …
spenta poco dopo le 22. …..
maialino al forno. La mensa di (Paolo Conti 17 giugno 2013 DOPO LA CONSACRAZIONE
Santa Marta ha consolidata fama Corriere della Sera) C- Mistero della fede

2 7
ti seguiranno questa norma sia pa- trovano, e dite loro: “È vicino a voi il trascrivevano perché il sapere fosse con-
ce e misericordia, come su tutto regno di Dio”». Parola del Signore servato nei secoli.
l’Israele di Dio. T - Lode a te, o Cristo Nei secoli bui, in cui un Impero millenario
D’ora innanzi nessuno mi procuri OMELIA (seduti) cadeva, San Benedetto ha conservato e
fastidi: io porto le stigmate di Gesù T- C R E D O …….. trasmesso la cultura mondiale, ha coniu-
sul mio corpo. PREGHIERA DEI FEDELI gato sapientemente insieme i verbi prega-
La grazia del Signore nostro Gesù C- Chiediamo al Signore la grazia
Cristo sia con il vostro spirito, fra- re e lavorare, espressi in compendio nella
della libertà evangelica per essere famosa espressione della Regola: “Ora et
telli. Amen. Parola di Dio fedeli al mandato di annunciarlo fra
T- Rendiamo grazie a Dio. Nel 1964 Paolo VI l’ha dichiarato patrono labora”. E se a qualcuno può sembrare
i nostri fratelli, e l’entusiasmo per poco, invece è quanto di più geniale po-
CANTO AL VANGELO testimoniare la bellezza della vita di principale d'Europa. Dato che la data della
( Col, 3,15,16 ) sua memoria il 21 marzo (giorno probabi- tesse inventare perché non vi è vera lode a
Alleluia, alleluia. La pace di Cristo discepoli. Dio se è staccata dall’impegno e dalla
Diciamo insieme: Rendici, Signo- le della sua morte) cadeva sempre in Qua-
regni nei vostri cuori; la parola di responsabilità quotidiana, come non c’è
Cristo abiti tra voi nella sua ricchez- re, annunciatori del Regno. resima, fu cambiata all’11 luglio, data in
1.Per la chiesa, perché sollecita cui alcune tradizioni cristiane già celebra- vero amore a Lui, se non si vivono con
za.Alleluia. amore i rapporti con i fratelli che Dio ha
C- Il Signore sia con voi per la salvezza delle anime, annun- vano tale ricorrenza. Cerchiamo dunque
ci con coraggio la salvezza donata di comprenderne le principali motivazioni donato.
T- E con il tuo Spirito! La genialità di San Benedetto sta nel non
dal Signore nella croce di Cristo. del titolo di patrono d’Europa.
VANGELO (Lc 10,1-12,17-20) Preghiamo. Rendici, Signore, annun- aver seguito l’ondata di disperazione che
C- Dal Vangelo secondo Luca Benedetto visse in pieno il primo periodo
ciatori del Regno. della caduta dell’Impero Romano. In que- dominava il V secolo, ma anzi di aver
T- Gloria a Te, o Signore 2. Per il papa, i vescovi, i presbiteri riscoperto nella fede una porta luminosa
In quel tempo, il Signore designò altri e i diaconi, perché nutriti della Pa- gli anni era alquanto diffuso un senso di
dispersione, possiamo dire culturale e spi- sul tempo e sul mistero della vita e nel
settantadue e li inviò a due a due da- rola di Dio siano testimoni traspa-
vanti a sé in ogni città e luogo dove rituale, perché con il crollo dell’Impero, lavoro la massima espressione della lode
renti della misericordia del Padre. al Creatore che all’uomo ha donato quan-
stava per recarsi. Preghiamo. Rendici, Signore, annun- da sempre considerato eterno, crollava un
Diceva loro: «La messe è abbondan- intero sistema d’ideali e di strutture. In to esiste. Mentre popolazioni invadevano
ciatori del Regno e distruggevano territori e altri popoli, i
te, ma sono pochi quelli che vi lavora- 3. Per tutti coloro che anelano a altre parole, a cambiare e cadere era un
no! Pregate dunque il signore della parole e gesti di consolazione. Per- mondo intero. suoi monaci hanno studiato e trasmesso la
messe, perché mandi chi lavori nella ché incontrino sul loro cammino L’opera di Benedetto fu di diventare, an- medicina, il diritto, l’arte e la poesia: la
sua messe! Andate: ecco, vi mando persone capaci di far risuonare nel- che senza che lui se ne accorgesse, un cultura e la bellezza sono state salvate
come agnelli in mezzo a lupi; non por- le loro parole e nelle loro azioni l’- dalle loro mani. Essendosi diffusi dapper-
tate borsa, né sacca, né sandali e non “astro luminoso” – afferma San Gregorio
annuncio della pace e della bene- – perché la diffusione dei monasteri e del- tutto, i suoi monaci con coraggio hanno
fermatevi a salutare nessuno lungo la volenza di Dio. Preghiamo. Rendici, trasmesso il sapere dell’Ita-
strada. la Regola creò una forte unità
Signore, annunciatori del Regno spirituale e d’identità in tutta l’- lia e dell’Europa intera co-
In qualunque casa entriate, prima dite: 4. Perché le nostre comunità cri- me nessun’altra istituzione
“Pace a questa casa!”. Se vi sarà un stiane abbiano il coraggio e la crea- Europa. Sicuramente ha giocato
un ruolo importante il fatto che il statale o privata abbia sapu-
figlio della pace, la vostra pace scen- tività di intraprendere il rinnova-
derà su di lui, altrimenti ritornerà su di monastero era spesso e volentieri to fare e oggi, in un’Europa
mento del linguaggio e dei mezzi che con fatica riesce a vede-
voi. Restate in quella casa, mangian- dell’annuncio del Vangelo. Preghia- il vero centro aggregativo della
do e bevendo di quello che hanno, comunità locale. In esso si svol- re oltre questi tempi di crisi,
mo. Rendici, Signore, annunciatori dobbiamo essere orgogliosi
perché chi lavora ha diritto alla sua del Regno geva la vita religiosa e accanto a
ricompensa. Non passate da una ca- C- Dio, nostro Padre, donaci di es- questa anche quella culturale; di essere italiani come lo fu
sa all’altra. sere sempre dediti alla missione infatti, è qui che le biblioteche Benedetto e additiamo a
Quando entrerete in una città e vi ac- che ci hai affidato, e di sapervi es- conservano i rotoli, le pergamene tutti il suo monito di fede
coglieranno, mangiate quello che vi sere fedeli nelle realtà che ogni operosa e speranza attiva.
sarà offerto, guarite i malati che vi si e i manoscritti di tutti i tempi ed è
sempre qui che i monaci amanuensi li
6 3
mezzi di penetrazione della cultura un torrente in piena, la gloria delle
italiana nell’ambiente locale. genti. Voi sarete allattati e portati
Sinaia e Busteni nella giurisdizione in braccio, e sulle ginocchia sarete
INTRODUZIONE accarezzati. Come una madre
del R. Consolato di Bucarest. Questi
C- Nel nome del Padre, e del Figlio consola un figlio, così io vi console-
sono due piccoli gruppi di italiani
Bucarest. È la più grande. Si calco- e dello Spirito Santo rò; a Gerusalemme sarete consola-
formati anch’essi da tagliapietre. Nel
la che sia formata da primo vi sono 5, nel
T- Amen. ti. Voi lo vedrete e gioirà il vostro
oltre 200 famiglie, in C- La grazia del Signore nostro cuore, le vostre ossa saranno rigo-
secondo 25 italiani.
gran parte impresari e Gesù Cristo, l’amore di Dio Padre e gliose come l’erba.
Lavorano pietre da
loro impiegati e capo- la comunione dello Spirito Santo La mano del Signore si farà cono-
taglio; guadagnano,
mastri. Vi sono anche
siano con tutti voi. scere ai suoi servi». Parola di Dio
in media, 6 franchi
alcuni stabilimenti in- T- E con il tuo Spirito T- Rendiamo grazie a Dio
al giorno. Anch’essi
dustriali (una fabbrica lavorano per tutto ATTO PENITENZIALE SALMO RESPONSORIALE (Sal. 65)
di materiali in cemen- l’anno e da 11 ore e T- C O N F E S S O …….. Rit: Acclamate Dio, voi tutti della terra.
to, un’officina per la mezzo a dodici ore C- Dio onnipotente abbia misericor- Acclamate Dio, voi tutti della terra,
lavorazione dei marmi, al giorno. Diversi dia di noi, perdoni i nostri peccati e ci cantate la gloria del suo nome, dategli
ecc.) posseduti e diret- hanno le famiglie conduca alla vita eterna.T-Amen gloria con la lode.
ti da italiani. Vi è una con loro ma manda- C- Signore, pietà T-Signore, pietà Dite a Dio: «Terribili sono le tue ope-
associazione di mutuo soccorso e no ad educare i figli in Italia. Sono C-Cristo, pietà T-Cristo, pietà re!».
Rit: Acclamate Dio, voi tutti della terra.
beneficienza con circa 180 soci, un tutti della provincia di Udine, ad ec- C- Signore, pietà T-Signore, pietà
«A te si prostri tutta la terra, a te canti
Comitato della Dante Alighieri ed cezione di 3 o 4 provenienti da Tre- T- GLORIA inni, canti al tuo nome».
una scuola, in un edificio costruito viso. Anche in queste cave gli italia- COLLETTA Venite e vedete le opere di Dio, terribi-
con fondi dati da un italiano, il ni sono esclusivamente tagliapietre C- O Dio, che nell’umiliazione le nel suo agire sugli uomini.
comm., Cazzavillan, che fece fortu- o scalpellini, i manovali sono serbi e del tuo Figlio hai risollevato l’uma- Rit: Acclamate Dio, voi tutti della terra.
na con la fondazione di uno dei più rumeni. nità dalla sua caduta, donaci una Egli cambiò il mare in terraferma; pas-
importanti giornali in lingua rumena A Sinaia negli ultimi dieci anni si rinnovata gioia pasquale, perché, sarono a piedi il fiume: per questo in
di Bucarest. La scuola è mantenuta sono avuti dieci infortuni fatali; a liberi dall’oppressione della colpa, lui esultiamo di gioia.
con il reddito del capitale donato dal Busteni nessuno. partecipiamo alla felicità eterna. Con la sua forza domina in eterno.
fondatore, con contribuzioni degli Oltre le suindicate vi sono colonie Per il nostro Signore Gesù Cristo... Rit: Acclamate Dio, voi tutti della terra.
allievi, con sottoscrizioni pubbliche e fisse di italiani, nel distretto del R. T- Amen. Venite, ascoltate, voi tutti che temete
con un piccolo sussidio del Governo Consolato di Bucarest: a Ploiesti LITURGIA DELLA PAROLA Dio, e narrerò quanto per me ha fatto.
Italiano. Annesso alla scuola è un (circa 100 anime), a Craiova (circa (seduti) Sia benedetto Dio, che non ha respin-
corso (serale) di disegno diretto da 100 anime), a Turnu-Severin PRIMA LETTURA (Is 66,10-14) to la mia preghiera, non mi ha negato
un nostro connazionale che presta (settantacinque); e poi, a Campo- la sua misericordia.
Dal libro del profeta Isaia Rit: Acclamate Dio, voi tutti della terra.
gratuitamente la propria opera. Il lungh, a Pitesti, a Slatina, a Calara- Rallegratevi con Gerusalemme, SECONDA LETTURA .(Gal 6,14-18)
corso è frequentato da circa 20 gio- si, ad Alexandria, da 7 a 10 famiglie esultate per essa tutti voi che l’a-
vanetti ed ha già dato modo a diver- in ogni posto; nel distretto del R. mate. Sfavillate con essa di gioia Dalla lettera di S.Paolo ai Galati
si figli di operai di ottenere buoni Consolato di Galatz: a Galatz, circa Fratelli, quanto a me non ci sia al-
tutti voi che per essa eravate in lut-
impieghi in uffici di architetti ed in- 30 famiglie; a Sulina, 22 famiglie, in to. Così sarete allattati e vi sazie- tro vanto che nella croce del Signo-
gegneri. La scuola ed il corso sono gran parte impiegate della Commis- rete al seno delle sue consolazioni; re nostro Gesù Cristo, per mezzo
aperti sia agli italiani sia ai rumeni. sione Danubiana; a Tulcea, 4 fami- succhierete e vi delizierete al petto della quale il mondo per me è stato
È augurabile che questi istituti pos- glie; a Costanza, circa 100 italiani; a della sua gloria. crocifisso, come io per il mondo.
sano avere sempre maggiore svilup- Jassy, circa 300, a Bacau, circa 100. Non è infatti la circoncisione che
Perché così dice il Signore:
po perche rappresentano efficaci  conta, né la non circoncisione, ma
Ispettore dell’emigrazione G.E. di Palma di Castiglione- «Ecco, io farò scorrere verso di es-
l’essere nuova creatura. E su quan-
Bollettino dell’Emigrazione, Roma 1912 sa, come un fiume, la pace; come

4 5