Sei sulla pagina 1di 1

ESAME DI FINANZA AZIENDALE – FORMULARIO -

Valore di rendita a t anni. Quasi-split effect.

1 1  QSE =
Pcum
−1
VA = C ×  − t 
 r r × (1 + r )  Pto

Fattore Aiaf.
Rendite perpetue.

C
VA = AIAF =
Pto
r Pcum
Rendite perpetue a rendimento crescente.
Proposizione II di M -M corretta per le imposte.
C
VA =
( rA − rD ) × (1 − Tc )
D
r −g rE = rA +
E
β E = β A + ( β A − β D ) × (1 − Tc )
D
Capitalizzazione nel continuo. E

1 Valore attuale del beneficio fiscale del debito.


VA = rt
= e− rt
e
T
rd × D × τ C
VABF ( D) = ∑
t =1 (1 + rd )
Radici di un’equazione di 2° grado. t

− b ± b 2 − 4ac dove t C è l’aliquota d’imposta societaria e T è


x= l’orizzonte del finanziamento
2a

Costo annuo equivalente. Unlevering del beta (con D predeterminato)

CAE =
VA(cos ti) β E + βD
D
(1 − TC )
fattore rendita di t anni βA = E
1 + (1 − TC )
D
Correlazione fra i titoli 1 e 2. E

σ 12
ρ1, 2 = Relevering del beta (con D predeterminato)
σ 1σ 2
βE = β A +
D
(β A − β D )(1 − TC )
E
Prezzo teorico optato.

n × Pcum + m × Pe
Pto =
n+ m
dove:
- n = numero di vecchie azioni;
- m = numero di nuove azioni;
- Pcum = prezzo di un titolo che incorpora
ancora il diritto d’opzione;
- Pe = prezzo di emissione dei nuovi titoli