Sei sulla pagina 1di 9

Alla DIREZIONE AMBIENTE

direz.ambiente@pec.comune.fi.it

MODULO A

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA'


relativa a sostituzione/abbattimento/capitozzatura
alberi di proprietà non comunale
(art. 19 della L. 241/1990 e successive modifiche e integrazioni)
(Regolamento del patrimonio arboreo della città – Delibera C.C. 58 del 6/120/2016
e suo Disciplinare attuativo – Delibera G.C. 74 del 5/3/2019)

Ubicazione dell’attività:

Q1Nord-dxArno Q1Sud-sxArno Q2 Q3 Q4 Q5
□ □ □ □ □ □

Il/La sottoscritto/a 111111111111111...................C.F. |__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|

nato/a a 1........1111.........................1 il .....1/11./1111..


residente a 1...........111111.................................. via 1111111...1111111......................... n .11.1
domiciliato/a a 1...........11111111111111.. via 1..11111111.1111111.....1.........n .11....
tel. 111.........1111111111111....111...1 cell. 11111.1....................................11111111...
email ........................................................................1...1 PEC ..........1..........................................................................1

(in caso di più soggetti allegare obbligatoriamente il modulo Allegato 1 - “Altri Titolari”, reperibile al Link indicato all’art. 2
del Disciplinare, debitamente compilato e sottoscritto)

consapevole, ai sensi dell’art. 76 del D.P.R. n. 445/2000, che le dichiarazioni mendaci, la falsità nella formazione
degli atti e l’uso di atti falsi comportano l’applicazione delle sanzioni penali previste dagli artt. 483, 495 e 496 del
codice penale e all’art. 19, comma 6 della L. 241/1990 e sue ss mm ed ii, la decadenza dai benefici ottenuti sulla
base della dichiarazione non veritiera, secondo quanto previsto dall’art. 75 del D.P.R. n. 445/2000, sotto la
propria responsabilità

DICHIARA
- che i dati sopra riportati sono veritieri;

- di avere titolo alla presentazione della presente pratica (barrare il solo caso/i ricorrente/i):
□in quanto (ad es: proprietario, comproprietario usufruttuario etc3.) 111111111111111111.
1111111111111111111111111111111111111111111111111.;
□ in qualità di 11111....1111.......................................................................111111111111
della società/condominio/altro 1111111111111111111.......................................................11111..
con partita IVA/C.F. .........................................................111....... con sede legale in ..1111111111111..1
via/piazza 111111111111111111111111111111111111111111111111..
.............11111111111111.....1111...............11111... n .............1 CAP111............111111

SCIA AlberiModuloPresentazione versione del 05/03/2019 1


□in nome e per conto di 111.111111111111111........ in forza di procura speciale allegata
(come da modulo Allegato 2 - “Procura”, reperibile al Link indicato all’art. 2 del Disciplinare, debitamente compilato e
sottoscritto);

□ di avere titolarità esclusiva all’esecuzione dell’intervento;


□ di non avere titolarità esclusiva all’esecuzione dell’intervento, ma di disporre comunque della dichiarazione di
assenso dei terzi titolari di altri diritti reali o obbligatori;

- che l’intervento oggetto della presente SCIA consiste in (barrare il solo caso/i ricorrente/i):

□ SOSTITUZIONE ALBERO/I;
□ ABBATTIMENTO ALBERO/I CON COMPENSAZIONE:
□ nella stessa area in cui è stato effettuato l’abbattimento;
□ in area diversa (art. 4 del Disciplinare applicativo (Delibera Giunta n. 74 del 5/3/2019));
□ economica (art. 4 del Disciplinare applicativo (Delibera Giunta n. 74 del 5/3/2019));
□ CAPITOZZATURA ALBERO/I;
- che si tratta di SCIA (barrare il caso/i ricorrente/i):
□ che necessita di atti presupposti (pareri, nulla osta o atti di assenso comunque denominati);

□ che non necessita di atti presupposti (pareri, nulla osta o atti di assenso comunque denominati);

□ in presenza di manufatto/manufatti che interferiscono/confliggono con la componente arborea


oggetto di attività, fino a diventarne motivo esplicito di abbattimento o di capitozzatura, lo stato di
tale manufatto/i è legittimo sotto il profilo edilizio-urbanistico, il tutto come meglio specificato nella
Asseverazione della/del professionista allegata quale parte integrante e sostanziale alla presente SCIA;

- che la presente SCIA è presentata (barrare il solo caso ricorrente):


□ ex art.12 del Regolamento del patrimonio arboreo (Del. C.C. n. 58/2016) per attività da iniziare;
□ ex art. 14 del Regolamento del patrimonio arboreo (Del. C.C. n. 58/2016) in Variante alla SCIA già presentata in
data______________, prot. ___________;
□ ex art.15 Regolamento del patrimonio arboreo (Del. C.C. n. 58/2016), per attività eseguita in “assenza di SCIA”, e
pertanto allega eventuale documento comprovante il versamento di € _____________ a titolo di sanzione
amministrativa ai sensi dall'art. 5 del Disciplinare approvato dalla Giunta Comunale con delibera n. 74/2019;
□ ex art.15 Regolamento del patrimonio arboreo (Del. C.C. n. 58/2016), per attività eseguita in “difformità dalla SCIA
presentata”, e pertanto allega eventuale documento comprovante il versamento di € _____________ a titolo di
sanzione amministrativa ai sensi dall'art. 5 del Disciplinare approvato dalla Giunta Comunale con delibera n. 74/2019;

- CHE L’INTERVENTO INTERESSA LE SEGUENTI AREE (barrare il solo caso/i ricorrenti):


□ AREA DI INTERVENTO:
Ubicazione: via/piazza ...11111111.......11111111....................................................... n.c. 111.1.
censito al catasto terreni, foglio111111...particella catastale 1111111sub 11..
censito al catasto terreni, foglio111111...particella catastale 1111111sub 11..

□ AREA DI INTERVENTO COMPENSATIVO IN “ALTRA AREA ” che si trova nel raggio di mt. 500 rispetto a
quella in cui è stato effettuato l’intervento di abbattimento ed è di proprietà del signor/ della signora / della
società 11111111111111..111111111.../del Comune di Firenze/ di altro Ente Pubblico
11111111111111111111111111111111111111111111111111111.
C.F. |__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|
nato/a a 1........1111.........................1 il .....1/11./111111111111111111111111111...
residente/ con sede legale 1...........1111..................via 1111111...1111111......................... n .11
domiciliato/a a 1...........11111111111111.. via 1..11111111.1111111.....1.........n .11....
tel. 111.........1111111111111....111...1 cell. 11111.1....................................11111111...
email ........................................................................1...1 PEC ..........1..........................................................................1
Ubicazione: via/piazza 1111111..............11111111....................................................... n.c. 111.1.
censito al catasto terreni, foglio111111...particella catastale 1111111sub 11..
censito al catasto terreni, foglio111111...particella catastale 1111111sub 11..
SCIA AlberiModuloPresentazione versione del 05/03/2019 2
- di essere in possesso dell’area/e oggetto d’intervento in quanto l’intervento previsto:
□ non riguarda parti comuni;
□ riguarda le parti comuni di un fabbricato condominiale;
□ riguarda parti comuni di un terreno con più proprietà, non costituito in condominio, e si dichiara che
l’intervento è stato approvato dai comproprietari delle parti comuni, come risulta da atto consegnato al
progettista ovvero dalla sottoscrizione degli elaborati da parte di tutti i comproprietari corredata da copia di
documento d’identità;
□ riguarda parti del terreno di proprietà comune ma non necessitano di assenso perché secondo l’art. 1102
cc, apportano a spese del titolare le modifiche necessarie per il miglior godimento delle parti comuni non
alterandone la destinazione e senza impedire agli altri partecipanti di usufruirne secondo il loro diritto;
□ nel caso di compensazione in “ALTRA AREA” ai sensi di quanto indicato nell’art. 11 del Regolamento del
Patrimonio arboreo della Città:
□ se di proprietà privata, il proprietario della stessa ha dato il suo assenso all’intervento, come risulta
da atto di accordo formale sottoscritto da parte di tutti i proprietari delle aree interessate, corredata da copia di
documento d’identità;
□ se di proprietà del Comune, il Servizio Parchi e Giardini della Direzione Ambiente, ha dato il suo
assenso a seguito di preventivo esame sulla fattibilità dell’intervento compensativo oggetto di SCIA con atto
prot. 1111...n111111.;

- che in caso di monetizzazione dell’intervento compensativo (Compensazione Economica art. 4 del Disciplinare
applicativo del Regolamento), l’importo è stato calcolato in €1111111, come indicato nell’Allegato A del
Disciplinare;

- di aver incaricato:
□ in qualità di progettista, ed estensore della allegata Asseverazione comprensiva degli elaborati obbligatori, il
tecnico professionista abilitato/a 111111111111111111111111111111111111111
C.F./P.IVA |__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|
iscritto/a a (Albo, Collegio, Ordine, ecc.) 111111111......1111..................................................................11..
111111111111111111.1111111111111................................................................................
della provincia di .....................111111111111111111111111....................... con il n .....................
e con studio professionale in .................................11111111111111111111111................1.......1
via/piazza .................1111111.....................1 n.c. .................1 tel ..................................1 cell 11111111
email .....................................................................1......1 PEC ........................................................................................

□ in qualità di direttore dell’attività di cui alla presente SCIA (specificare solo se diverso da professionista
asseverante già indicato/a sopra) Il tecnico professionista abilitato/a
.............................................................................................................................................11111111111...........
C.F./P.IVA |__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|
iscritto/a a (Albo, Collegio, Ordine, ecc.) 111111111......1111..................................................................11..
111111111111111111.111111111111.. ..............................................................................
della provincia di .........................................111111111111111111111111... con il n .....................
e con studio professionale in ..........................1..........................1111111111111111111111111
via/piazza .................1111111.............1......1 n. .................1 tel. ..................................1 cell. 11111111
email ...........................................................1..................1 PEC 1................................................................................1

- che i lavori relativi all’attività oggetto della presente SCIA sono eseguiti, se già individuata (barrare il solo caso
ricorrente):
□ dalla/e impresa/e 111111111111.111111111111111111111111111
rappresentante legale 11111111111111111111111111111111111111
sede legale in via/piazza .................1111111.............1...1111n. ................. .........................111...
cell. 11111111111111111.1email .................................................................1111111...
PEC.................................................................1111111111111111111111111111...
C.F./P.IVA |__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|

□ in quanto attività di modesta entità che non interessa normative di settore, i lavori sono eseguiti in prima
persona (in economia), senza alcun affidamento a ditte esterne;

SCIA AlberiModuloPresentazione versione del 05/03/2019 3


DICHIARA
inoltre di essere consapevole che:

- la disciplina della presente SCIA è normata, per come vigenti, dalla L. 241/1990 e sue ss mm ed ii, dal Regolamento
del patrimonio arboreo della Città approvato dal Consiglio comunale di Firenze con delibera n. 58/2016 (Regolamento) e
suo Disciplinare Attuativo approvato con Delibera di Giunta n.74/2019;

- l’Amministrazione Comunale entro il termine di 60 giorni dalla presentazione della presente segnalazione ha il
potere di notificare motivato divieto di prosecuzione delle attività e di rimozione degli effetti dannosi di essa ai
sensi del combinato disposto degli artt. 19 della L. 241/1990 e sue ss mm ed ii e dell’art. 15 del Regolamento;

- l’Amministrazione ha poteri di vigilanza e controllo attribuiti dal combinato disposto degli artt. 19 della L. 241/1990 e sue
ss mm ed ii e dell’art. 15 del Regolamento in materia di SCIA e conseguentemente adotta provvedimenti inibitori e
sanzionatori;

- ai sensi dell’art. 13 del Regolamento il temine massimo di efficacia della presente SCIA è pari a due anni con
decorrenza dalla sua presentazione ed è prorogabile per una sola volta per un massimo di un anno , presentando
istanza tramite l’apposito modulo predisposto dalla Direzione Ambiente, previo assenso dell’Amministrazione;

- al termine dei lavori, la conformità dell’attività al progetto facente parte integrante della presente segnalazione o della
successiva eventuale variante, deve essere certificata da professionista abilitato, come indicato nell’art. 14 del
Regolamento, presentando l’apposito modulo Comunicazione fine attività predisposto dalla Direzione Ambiente,
reperibile al Link indicato all’art.2 del Disciplinare;

- l’affrancamento degli alberi oggetto della presente SCIA avrà durata di anni tre oltre il termine di comunicazione della
chiusura degli interventi, e che nel suddetto periodo di tempo nel caso in cui uno o più alberi cessino il proprio ciclo vitale
possono essere liberamente sostituiti come da art. 4 del Disciplinare applicativo;

- durante lo svolgimento dell’attività oggetto della presente dichiarazione devono essere rispettate le normative dettanti
obblighi in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro;

- la presente SCIA non può comportare limitazione dei diritti dei terzi, fermo restando quanto previsto dall’art. 19, comma
6-ter, della L. 241/1990 e sue ss mm e ii;

- ogni comunicazione o atto inerente la presente SCIA sarà inoltrato al Comune di Firenze per via telematica, secondo le
modalità descritte al Link indicato all’art. 2 del Disciplinare;

DICHIARA infine:

- di avere versato i previsti diritti di istruttoria secondo le modalità indicate al Link indicato all’art. 2 del Disciplinare;
- che il presente modello è conforme all’originale predisposto dal Comune di Firenze, Servizio Parchi Giardini e Aree
verdi reperibile al Link indicato all’art. 2 del Disciplinare;
- di essere a conoscenza che tutte le informazioni rese e relative a stati, fatti e qualità personali, saranno trattate
e utilizzate dall’Amministrazione comunale secondo l’informativa dettagliata GDPR 2016/679 art. 13 e 14 e la
normativa nazionale vigente, pubblicata al Link indicato all’art. 2 del Disciplinare, di cui ha preso visione e
presta altresì il proprio consenso, laddove necessario, al trattamento dei dati.

ALLEGA obbligatoriamente

- copia fotostatica non autenticata di un proprio documento di identità in corso di validità;


- asseverazione sottoscritta digitalmente dal/dalla professionista e suoi allegati;
- ricevuta versamento diritti di istruttoria;
- Modulo Allegato 1 “Altri Titolari” debitamente compilato e sottoscritto: □ SI □ NO;
- Modulo Allegato 2 - “Procura” debitamente compilato e sottoscritto: □ SI □ NO;
- copia accordo formale in caso di compensazione in “ALTRA AREA” di proprietà privata o di proprietà di un
Ente Pubblico diverso dal Comune di Firenze: □ SI □ NO;
-DDDDDDDDDDDDDDD
-DDDDDDDDDDDDDD..
- documentazione da allegare solo nel caso in cui l’area oggetto di intervento sia gravata da vincolo (barrare
solo il caso/i ricorrente/i):

Nulla Osta per interventi su immobili sottoposti alla disciplina del titolo II del Codice dei beni culturali e
del paesaggio, D. Lgs 42/04:
111111111111111111.1111111111111........111111111111.......
111111111111111111.1111111111111...111111111111111.......
SCIA AlberiModuloPresentazione versione del 05/03/2019 4
Autorizzazione paesaggistica / Compatibilità paesaggistica per interventi su immobili sottoposti alla
disciplina del titolo III del Codice dei beni culturali e del paesaggio, D. Lgs 42/04:
111111111111111111.1111111111111..111111111111111.......
111111111111111111.1111111111111..111111111111111.......

Comunicazione di irrilevanza paesaggistica ai sensi dell’art. 149 del Codice dei beni culturali e del
paesaggio, D. Lgs 42/04:
1111111111111111111111111111111111111111..111111...
111111111111111111111111111111.1111111.1111111........

Nulla-osta/Autorizzazione/Verbale/Comunicazione del Servizio Fitosanitario Regionale 11111111..


11 1111111111111111111111111111111111...1
in riferimento a 1111111..11.1111111111...1111.....11111111111111..

Altro: (specificare) .......................................1111.........................................................................11.


111111111111111111.1111111111111........11111111111....111.
111111111111111111.1111111111111........11111111111...111..

Altro: (specificare) .......................................1111.........................................................................11.


111111111111111111.1111111111111........111111111111111.
111111111111111111.1111111111111........111111111111111..

Altro: (specificare) .......................................1111.........................................................................11.


111111111111111111.1111111111111........111111111111111.
111111111111111111.1111111111111........111111111111111.

Luogo, data ______________________

Firma del dichiarante

-autografa, se su originale cartaceo


-digitale, se su originale digitale (in assenza di originale cartaceo)

SCIA AlberiModuloPresentazione versione del 05/03/2019 5


Direzione AMBIENTE – Servizio Parchi Giardini e Aree verdi

ASSEVERAZIONE PER SCIA (MOD. A)


di sostituzione/abbattimento/capitozzatura
alberi di proprietà non comunale

Il/la sottoscritto/a progettista......11111111111........1111111111111111111111111..


1111111111111111.......................................................................................................................................
nato/a a1........1111... il 11/11./1111.., residente a 1...........111111via/piazza 11111..11111.
1111111.....11111111111111111111111111111111111111... n. 11.1.;
C.F./P.IVA |__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|
iscritto/a a (Albo, Collegio, Ordine, ecc.) 111111111......1111..................................................................11..
111111111111111111.1111111111111................................................................................
della provincia di .........11111111111111111111111..................................... con il n 1...................
e con studio professionale in ............................................................11111111111111111111111..,
via/piazza .................1111111...............1....1 n. .................1 tel. ..................................1 cell. 11111111
email ...........................................................................1..1 PEC 1.....................................................................................

in qualità di tecnico asseverante, incaricato daDDDDDDDDDDDDDDD.DDDDDDDDDDDDDDDD


preso atto di assumere la qualità di persona esercente un servizio di pubblica necessità ai sensi degli articoli
359 e 481 del Codice penale, consapevole che le dichiarazioni false, la falsità negli atti e l’uso di atti falsi
comportano l’applicazione delle sanzioni penali previste dagli artt. 75 e 76 del DPR n. 445/2000 e dall’art. 19,
comma 6, della L. 241/1990 e sue ss mm ed ii, esperiti i necessari accertamenti e sotto la propria responsabilità

DICHIARA

1. che i dati sopra riportati sono veritieri;

2. che le attività in progetto:


- riguardano le aree individuate nella SCIA di cui la presente relazione costituisce parte integrante e sostanziale,
ai sensi e per gli effetti della L. 241/1990 e sue ss mm ed ii e del Regolamento del patrimonio arboreo della
Città, approvato dal Consiglio comunale di Firenze con delibera n. 58/2016 e suo Disciplinare Attuativo
approvato dalla Giunta Comunale con delibera n. 74/2019;

- sono subordinate a SCIA ai sensi dell’art. 12 del Regolamento del patrimonio arboreo della Città, approvato
dal Consiglio comunale di Firenze con delibera n. 58/2016 e suo Disciplinare Attuativo approvato dalla Giunta
Comunale con Delibera n. 74/2019 in quanto rientrano nella seguente tipologia (descrizione intervento)
111...1111111111111111111111111111111111.1111111111...
3333333333333333333333333333333333333333333333333
3333333333333333333333333333333333333333333333333
3333333333333333333333333333333333333333333333333
3333333333333333333333333333333333333333333333333
333333333333333333333333333333333333333333333333...

3. che l'area di intervento, ai sensi della parte III del Codice dei beni culturali e del paesaggio, D. Lgs 42/04:
□ ricade in vincolo paesaggistico;
□ non ricade in vincolo paesaggistico;
4. che, per quanto attiene gli aspetti di natura vincolistica in rapporto agli atti di assenso comunque denominati e
necessari, come meglio riferito nella allegata relazione tecnica obbligatoria, ai fini della legittimazione dell’intervento
sopra descritto sono state rilasciate le seguenti autorizzazioni/nulla osta/ comunicazioni obbligatorie, di cui qui si
forniscono gli estremi di riferimento (barrare il caso ricorrente):

Nulla Osta per interventi su immobili sottoposti alla disciplina del titolo II del Codice dei beni culturali e
del paesaggio, D. Lgs 42/04:111111111111111111.111111111111111.. ......
111111111111111111..............................................................................................................

SCIA AlberiModuloPresentazione versione del 05 /03/ 2019 6


Autorizzazione paesaggistica / Compatibilità paesaggistica per interventi su immobili sottoposti alla
disciplina del titolo III del Codice dei beni culturali e del paesaggio, D. Lgs 42/04: 1111111111111.
1111111111.. ......111111111111111111..................................................................
Comunicazione di irrilevanza paesaggistica ai sensi dell’art. 149 del Codice dei beni culturali e del
paesaggio, D. Lgs 42/04: 111111111111111111.11111111111111111.. ......
111111111111111111................................................................................................................
Nulla-osta/Autorizzazione/Verbale/Comunicazione del Servizio Fitosanitario Regionale 1111111
111111111111111111111111 in riferimento a 111111111111111111.
1111111111..........111111111111111111111111111111111111.
1111111111...........111111111111111111111111111111111111.
Altro: (specificare) ................................................................................................................11111...
11111.111111111111111111.1111111111111.1...1111111111..
111111111111111.111111111111111111111111111111111..
111111111111111111111111111111111111111111111111.
111111111111111111111111111111111111111111111111..

5. che manufatti che interferiscono/confliggono con la componente arborea oggetto di attività, fino a diventarne
motivo esplicito di rimozione o di capitozzatura, come rappresentato nella relazione tecnica allegata:
□ non sono presenti;
□ sono presenti e che gli stessi sono stati sottoposti ad esame circa la loro conformità urbanistica, come
descritto in relazione tecnica,;

6. che qualora necessaria, la valutazione sanitaria e di stabilità di ciascuno degli alberi oggetto di abbattimento/
capitozzatura/ sostituzione, è stata redatta a firma di (campo da compilare solo nel caso di soggetto diverso dal
progettista):
dot./dot.ssa agronomo/forestale abilitato/a alla professione111111111111111111111111111..
nato/a a1........1111... il 11/11./1111.., residente a 1...........111111via/piazza 11111..11111.
1111111.....11111111111111111111111111111111111111... n. 11.1.;
C.F./P.IVA |__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|__|
iscritto/a a (Albo, Collegio, Ordine, ecc.) 111111111......1111..................................................................11..
111111111111111111.1111111111111................................................................................
della provincia di .........11111111111111111111111..................................... con il n 1...................
e con studio professionale in ............................................................11111111111111111111111..,
via/piazza .................1111111...............1....1 n. .................1 tel. ..................................1 cell. 11111111
email ...........................................................................1..1 PEC 1.....................................................................................

7. che la allegata RELAZIONE TECNICA OBBLIGATORIA contiene tutte le informazioni necessarie al corretto
inquadramento e alla completa descrizione dell’attività, con particolare riferimento:

- all’individuazione, alla presentazione e all’inquadramento catastale e vincolistico dei luoghi interessati, sia di
sostituzione/abbattimento/capitozzatura, sia di piantagione compensativa;

- alla rilevazione esaustiva di tutti gli alberi soggetti a tutela dal Regolamento comunale del patrimonio arboreo
(art. 2.1) presenti nelle aree interessate dall’attività;

- alla esaustiva descrizione identificativa di ciascun albero oggetto di sostituzione/abbattimento/capitozzatura,


compresa fotografia individuale di ciascuno;

- alle motivazioni e agli scopi dell’attività;

- alla rappresentazione grafica degli stati: attuale, di progetto e sovrapposto dei luoghi interessati, sia di
abbattimento/capitozzatura, sia di piantagione compensativa:
□ dell’area dove effettuare la sostituzione/abbattimento/capitozatura;
□ dell’area di compensazione se diversa da quella di abbattimento;
- alla compensazione con monetizzazione, compreso il calcolo della stessa con indicata la somma da versare
al Comune (Tabella di cui all’allegato A al Disciplinare attuativo del Regolamento del patrimonio arboreo della
Città);

- alla presentazione dettagliata del progetto compensativo adeguato, finalizzato alla permanenza, allo sviluppo
e alla qualità del patrimonio arboreo, e corredato di atti formali - se necessari - per la sua attuazione in
riferimento a proprietà diverse;

- agli atti di assenso necessari, preventivi o meno e comunque denominati conseguiti;

- alla piena conformità alla normativa vigente dell’attività segnalata, sia di abbattimento con piantagione
compensativa, sia di capitozzatura che di sostituzione;
SCIA AlberiModuloPresentazione versione del 05 /03/ 2019 7
- alla documentazione allegata, obbligatoria e facoltativa, come da elenco allegati.

- in caso di variante lo stato di riferimento della variante è quello del progetto di cui alla SCIA originaria prot.
__________ del ____/____/________

DICHIARA

di essere consapevole che è necessaria la comunicazione di fine lavori, con l’asseverazione di conformità ai
sensi dell’art. 14 del Regolamento del patrimonio arboreo della città.

Tutto ciò premesso il sottoscritto tecnico, in qualità di persona esercente un servizio di pubblica necessità ai
sensi degli artt. 359 e 481 del Codice Penale, esperiti i necessari accertamenti della Disciplina Agronomico-
forestale ed a seguito del sopralluogo, consapevole di essere passibili dell’ulteriore sanzione penale nel caso di
falsa asseverazione circa l’esistenza dei requisiti o dei presupposti di cui al comma dell’art. 19 della L. 241/1990
e sue ss mm e ii, sulla base delle dichiarazioni qui rese e dell’allegata relazione tecnica obbligatoria,

ASSEVERA

- che l’attività rappresentata nella documentazione tecnica è conforme al Regolamento del patrimonio arboreo
del Comune di Firenze, al Regolamento Edilizio Comunale, al Codice della Strada, nonché al Codice Civile e
oltre che rispettosa delle norme vigenti di cui non è richiesto specifico atto di assenso da Autorità competenti.
la conformità urbanistico/edilizia relativa al solo/i manufatto/manufatti che interferiscono/confliggono con la
componente arborea oggetto di attività, fino a esserne diventato motivo esplicito di abbattimento o di
capitozzatura (da barrare solo qualora ricorra il caso).

Il sottoscritto dichiara, inoltre, che l’allegata documentazione tecnica è compilata in piena conformità alle norme
di legge e dei vigenti regolamenti comunali, nei riguardi delle proprietà confinanti essendo consapevole che la
presente segnalazione non può comportare limitazioni dei diritti dei terzi, fermo restando quanto previsto
dall’art. 19, comma 6-ter della L. 241/1990 e sue ss ii e mm.

DICHIARA, infine

- che il presente modello è conforme all’originale predisposto dal Comune di Firenze, Servizio Parchi Giardini e
Aree verdi;

- di essere a conoscenza che tutte le informazioni rese e relative a stati, fatti e qualità personali, saranno trattate
e utilizzate dall’Amministrazione comunale secondo l’informativa dettagliata GDPR 2016/679 art. 13 e 14 e la
normativa nazionale vigente, pubblicata al Link indicato all’art. 2 del Disciplinare, di cui ha preso visione e
presta altresì il proprio consenso, laddove necessario, al trattamento dei dati.

ALLEGA:
- elenco allegati;
- allegati obbligatori ;
- altri allegati eventualmente indicati nell’elenco.

Luogo, Data _________________________

Il progettista
-firma digitale, su originale digitale-

SCIA AlberiModuloPresentazione versione del 05 /03/ 2019 8


ELENCO DOCUMENTAZIONE allegata all’Asseverazione:

ALLEGATI OBBLIGATORI

1. copia fotostatica non autenticata di un proprio documento di identità in corso di validità;

2. relazione tecnica comprensiva di tutti i contenuti indicati al punto 7 dell’asseverazione;

3. se funzionale all’intervento, valutazione sanitaria e di stabilità di ciascuno degli alberi oggetto di


sostituzione/abbattimento/capitozzatura, a firma di dottore/dottoressa agronomo/forestale abilitato/a alla
professione;

4. elaborato grafico dello stato ATTUALE debitamente firmato;

5. elaborati grafici dello stato di PROGETTO debitamente firmato;

6. elaborati grafici dello stato SOVRAPPOSTO debitamente firmato;

7. elaborato grafico debitamente firmato dello stato ATTUALE dell’area di compensazione se diversa;

8. elaborato grafico debitamente firmato dello stato di PROGETTO dell’area di compensazione se diversa;

9. elaborato grafico debitamente firmato dello stato SOVRAPPOSTO dell’area di compensazione se diversa;

10. documentazione fotografica a colori;

Luogo, Data _________________________

Il progettista
-firma digitale, su originale digitale -

SCIA AlberiModuloPresentazione versione del 05 /03/ 2019 9