Sei sulla pagina 1di 6

Corsi di specializzazione per educatori della prima infanzia e

di differenziazione didattica per insegnanti di scuola dell’infanzia e primaria


organizzati dall’Opera Nazionale Montessori

Interessi e scritti principali di Maria Montessori


a cura di P. Trabalzini

Periodo 1896-1909: anni della formazione

-! 1898 Interviene al Congresso Pedagogico Nazionale di


Torino.
-! 1898 Pubblica Miserie sociali e nuovi ritrovati della scienza,
in “Il Risveglio Educativo”, a. XV, n. 17, 10 dicembre 1898,
pp. 130-132 e n. 18, 17 dicembre 1898, pp. 147-148. La
Montessori chiarisce gli aspetti sociali ed economici, oltre che
Studi sull’insufficienza medici ed educativi, della questione dei deficienti.
mentale infantile e sui -! 1900 Pubblica Riassunto delle lezioni di didattica, tenute da
metodi di rieducazione Maria Montessori presso la Scuola Magistrale Ortofrenica,
(1896-1902) dove i maestri erano preparati ai metodi per l’educazione dei
bambini deficienti.
-! 1900-1902 Scuola Magistrale Ortofrenica, diretta da
Clodomiro Bonfigli, ma gestita in effetti da Montessori e
Montesano. Vi era annessa una classe, con bambini
considerati ineducabili nella scuola comune, utilizzata per il
tirocinio, diretta da Montessori che era anche incaricata delle
lezioni di antropologia.
-! 1902 Pubblica Norme per una classificazione dei deficienti in
rapporto ai metodi speciali di educazione in Atti del Comitato
Ordinatore del II Congresso Pedagogico Italiano 1899-1901,
Napoli, Trani, 1902, pp.144-167.

Ente Morale R.D. 8/8/1924 n.1534


con riconoscimento di personalità giuridica
Titolare di Convenzione con il MIUR
Titolare di certificazione UNI EN ISO 9001: 2008
per la formazione superiore e continua
Via di San Gallicano, 7 - 00153 Roma
Tel. 06/584865 - 587959 Fax 5885434
www.montessori.it - info@montessori.it

P. IVA 02133361002 - C. F. 80203390580


-! 1896 Partecipa al Congresso Internazionale delle donne,
svoltosi a Berlino.
-! 1899 Interviene al Congresso Internazionale delle donne,
tenutosi a Londra (l’intervento di Maria Montessori è
pubblicato negli Atti dell’International Council of Women,
vol. I e II, Fisher Unwin, London, 1900).
Femminismo (1896-1908) -! 1899-1917 Insegna igiene ed antropologia all’Istituto
Superiore Femminile di Magistero di Roma, nella convinzione
di contribuire alla formazione professionale e personale della
donna.
-! 1906 Firma il Proclama in cui rivendica il diritto al voto delle
donne.
-! 1908 Partecipa al Congresso Nazionale delle donne italiane,
con la conferenza dal titolo La morale sessuale
nell’educazione in Atti del I Congresso Nazionale delle donne
italiane, Roma 24-30 aprile 1908, Roma, Stab. Tip. della
Società Editrice Laziale, 1912.
-! critica l’affermazione dell’inferiorità biologica della donna.

-! 1899-1917 Insegna igiene ed antropologia all’Istituto


Superiore Femminile di Magistero di Roma.
-! 1903 Pubblica La teoria lombrosiana e l’educazione morale,
Unione tip. Cooperativa, Roma, 1903.
-! 1903 Pubblica L’Antropologia pedagogica, Milano, Antonio
Vallardi, 1903 ripubblicato in “Vita dell’infanzia”, a. XLVI, n.
8, ottobre 1997, pp. 8-15.
-! 1904 Consegue la libera docenza in antropologia e insegna
Studi di antropologia e questa disciplina presso la Facoltà di medicina e quella di
studi di antropologia scienze naturali.
pedagogica (1903-1907) -! 1904 Pubblica Sui caratteri antropometrici in relazione alle
gerarchie intellettuali dei fanciulli nelle scuole, in “Archivio
per l’Antropologia e l’Etnologia”, vol. XXXIV, fasc. 2, 1904,
pp. 243-300.
-! 1904 Pubblica Influenze delle condizioni di famiglia sul livello
intellettuale degli scolari, in “Rivista di filosofia e scienze
affini”, a. VI, vol. II, n. 3-4, settembre-ottobre 1904, pp. 234-
284.
-! 1905 Pubblica Caratteri fisici delle giovani donne del Lazio,
Roma, Società Romana di Antropologia, 1905 estratto dagli
«Atti della Società Romana di Antropologia», vol. XII, fasc. I,
pp. 3-83.
-! 1906-1910 Insegna antropologia pedagogica presso Il “Corso
di perfezionamento per i licenziati delle scuole normali” detto
“scuola pedagogica”.
-! 1907 Pubblica L’importanza dell’etnologia regionale
nell’antropologia pedagogica, in “Ricerche di Psichiatria e
Nevrologia, Antropologia e Filosofia”, Milano, Vallardi, 1907,
pp. 603-619.
-! 1910 Pubblica Antropologia pedagogica, Milano, Vallardi.
-! L’antropologia e l’antropologia pedagogica ritornano anche
nelle pubblicazioni più direttamente pedagogiche: La casa dei
bambini dell’Istituto Romano dei Beni Stabili, Conferenza
tenuta il 7. 4. 1907, Roma, Bodoni e Il Metodo della
Pedagogia Scientifica (1909).

-! 1909 Tiene il Corso di pedagogia scientifica, Città di Castello,


Società Tip. Editrice. Si tratta del primo corso di formazione per
Pedagogia scientifica: insegnanti Montessori, tenuto dalla pedagogista a Città di
nascita delle “Case dei Castello presso la residenza dei baroni Franchetti che la
Bambini” e scoperta del spronano nel suo lavoro e la incitano a riportare in un libro, Il
“nuovo bambino” Metodo della Pedagogia Scientifica, l’esperimento pedagogico
di San Lorenzo.
-! 1909 Pubblica Il Metodo della Pedagogia Scientifica applicato
all’educazione infantile nelle Case dei Bambini, Città di
Castello, S. Lapi (atto di nascita della pedaogogia
montessoriana applicata).
Interessi e scritti principali di Maria Montessori nel periodo 1910-1935: anni della maturità

-! 1913 Pubblica Il Metodo della Pedagogia Scientifica


applicato all’educazione infantile nelle Case dei Bambini,
Roma, Loescher, II edizione. Sono aggiunti due nuovi
capitoli rispetto alla precedente edizione; i capitoli sono:
Ordine e gradi nella presentazione del materiale e negli
esercizi e La disciplina nella Casa dei Bambini.
-! 1914 Pubblica Dr. Maria Montessori’s Own Handbook,
Heinemann, London (I edizione italiana con il titolo
Manuale di pedagogia scientifica, 1921).
-! 1916 Pubblica L’autoeducazione nelle scuole elementari.
Continuazione del volume Il Metodo della Pedagogia
Scientifica applicato all’educazione infantile nelle Case dei
Pedagogia scientifica (1910- Bambini, Roma, Loescher & C. (In questo volume è
1935): il metodo Montessori presentato il metodo Montessori per la scuola elementare).
nella scuola elementare -! 1926 Pubblica Il Metodo della Pedagogia Scientifica
applicato all’educazione infantile nelle Case dei Bambini,
Roma, Maglione & Strini, III edizione. Molte sono le
varianti che vi sono in questa edizione rispetto alle
precedenti del 1909 e del 1913. L’Introduzione al libro, in
particolare, offre interessanti spunti per comprendere il
desiderio di Maria Montessori di aprire un dialogo con la
cultura contemporanea, cattolica e idealista, oltre che
riferimenti alla psicopedagogia montessoriana.
-! 1934 Pubblica Psico Artimética, Barcellona, Araluce (in
italiano, 1991); Psico Geometría, Barcellona, Araluce (in
italiano 2012). In questi testi l’insegnamento dell’aritmetica
e della geometria nelle scuole elementari è studiato e
proposto in relazione alle indicazioni tratte dalla psicologica
infanitle durante venticinque anni di esperienza con i
bambini.
-! 1935 Pubblica Il Metodo della Pedagogia Scientifica
applicato all’educazione infantile nelle Case dei Bambini,
Roma, Maglione, IV edizione.

-! 1922 Pubblica I bambini viventi nella Chiesa, Napoli,


Morano Editore. Nel testo è riportato l’esperimento di
educazione religiosa realizzato a partire dal 1914 nella Casa
Educazione religiosa (1922- dei Bambini presente presso la Maternidad, un istitutotenuto
1932) da religiosi.
-! 1931 Pubblica La vita in Cristo, Roma, Stab. Tipografico V.
Ferri.
-! 1932 Pubblica The Mass explained to children, 1932 (I
edizione italiana con il titolo La Santa Messa spiegata ai
bambini, Milano, Garzanti, 1949).
-! 1923 Das Kind in der familie, Wien, Verlag (I edizione
italiana con il titolo Il bambino in famiglia, 1936). La
diffusione del suo metodo in vari paesi aveva mostrato a
Educazione familiare Maria Montessori “l’universalità di un dissidio tra adulto e
bambino, che pone l’uomo, fin dalla nascita, in uno stato di
oppressione, tanto più pericolosa, quanto più inconscia”,
considerato ciò la Montessori si sofferma sulla necessità di
preparare i genitori al ruolo e offre suggerimenti specifici.

-! 1932 La paix et l’éducation, conferenza pubblicata dal


Bureau Internatinal d’Éducation, Ginevra. La conferenza
venne pubblicata in Italia l’anno successivo sulla “Rivista
pedagogica”.
-! Nel periodo 1932-1937 Maria Montessori svolge molte
conferenze sul tema della pace che saranno poi raccolte nel
libro dal titolo Educazione e pace, Milano, Garzanti, 1949.
La pace mezzo e fine La pace, scrive Maria Montessori, non deve essere intesa
dell’educazione: dalla pace come cessazione della guerra o trionfo delle finalità della
per una educazione alla pace guerra, ma realizzazione di un mondo migliore. Il presente
(1932-1937) mostra un uomo che ha modificato l’ambiente, ma non è
riuscito in eguale misura a trasformare se stesso, cosicché
vive in una condizione di inadeguatezza. E’ allora necessario
realizzare la ricostruzione psichica dell’uomo, dato che la
guerra non è provocata dalle armi, ma dagli uomini. Uomini
nei quali, a causa della lotta che ha visto opposti adulto e
bambino, sono state spente, oscurate, le potenzialità e le
energie, divenendo così passivi e schiavi, avendo poi
bisogno di esser guidati e comandati. Dunque l’origine della
guerra risiede anche nella negazione dei diritti dell’infanzia.
L’educazione diviene allora la prima questione sociale e
deve porsi come compito la valorizzazione della personalità
e lo sviluppo dell’umanità “perché per un uomo migliore la
guerra non sarebbe affatto un problema: sarebbe
semplicemente una barbarie contrastante con la civiltà; un
assurdo impenetrabile per l’anima nuova”.
Interessi e scritti principali di Maria Montessori nel periodo 1936-1952: nuovi orizzonti

-! 1936 Pubblica L’Enfant, Paris, Desclée et De Brouwer (I


Educazione dalla nascita edizione in lingua italiana, pubblicata però in Svizzera, con
come aiuto alla vita: la prima il titolo Il segreto dell’infanzia, 1938; I edizione Garzanti
infanzia 1950).
-! 1949 Pubblica The absorbent mind (I edizione italiana dal
titolo La mente del bambino. Mente assorbente, Milano,
Garzanti, 1952).

-! 1939 Pubblica “The Erdkinder”. A Scheme for a Reform of


Secondary Education, Amsterdam, AMI (in italiano con il
La scuola secondaria titolo The Erdkinder: I fanciulli della terra. Schema per una
Montessori: un progetto di riforma della scuola secondaria, in “Vita dell’infanzia”, nei
riforma fascicoli di maggio, giugno-luglio, agosto-settembre 1957,
ripubblicato nella stessa rivista nel numero di gennaio-
febbraio 2007).
-! 1948 Pubblica De l’enfant à l’adolescent, Paris, Descléè rt De
Brouwer (I edizione italiana con il titolo Dall’infanzia
all’adolescenza, Milano, Garzanti, 1970).

-! 1946 Pubblica Education for a New World, Madras,


Kalakshetra Publications (I edizione italiana dal titolo
Educazione per un mondo nuovo, Milano, Garzanti, 1970).
-! 1948 Pubblica To educate the Human Potential, Madras,
Kalakshetra Publications (I edizione italiana dal titolo Come
Pedagogia scientifica e educare il potenziale umano, Milano, Garzanti, 1970). Nei
formazione dell’“uomo due testi, tra i temi trattati vi è quello del “piano cosmico” per
nuovo”: il quale ogni essere appartenente alla natura è chiamato,
consciamente o inconsciamente, a partecipare, attraverso le
sue funzioni e il comportamento, all’armonia universale, alla
conservazione della vita, in un rapporto di interdipendenza e
interrelazione con gli altri esseri viventi.
-! 1948 Pubblica The discovery of the child¸ Madras, The
Theosophical Publishing House (I edizione italiana con il
titolo La scoperta del bambino, Milano, Garzanti,1950, si
tratta della quinta edizione rivista e ampliata di Il Metodo
della Pedagogia Scientifica).
-! 1949 Pubblica Formazione dell’uomo, Milano, Garzanti.