Sei sulla pagina 1di 33

Obiettivi

• cosa significa gestire “bene” le risorse scarse?

• quali criteri si devono seguire per la “corretta” gestione delle


risorse scarse?

• Efficienza, efficacia, economicità ???

• ….. nel contesto pubblico?

Università Parthenope 2
L’economia aziendale è una scienza che propone
leggi e modelli per amministrare in modo
economico le aziende

Tali leggi e modelli si riferiscono


ai concetti di:

efficienza
efficacia
economicità
equità
sostenibilità
Università Parthenope 3
Le AP nella prospettiva economico-aziendale
AP – azienda

Ordine economico di ogni istituto

Sistema organizzato
per generare valore
ruolo centrale deve essere
della persona riconosciuto
dall’ambiente

soddisfacimento dei bisogni umani

4
Le AP nella prospettiva
economico-aziendale

Natura pubblica del soggetto economico e


dunque dell’azienda - perseguimento di
Nessuna
finalità di pubblico interesse
contraddizione
fra
operare secondo logiche, principi, schemi di
ragionamento e strumentazione propria
dell’Economia Aziendale

Ciò non deve tradursi, però, in un“trasferimento acritico delle


conoscenze” tra privato e pubblico (Borgonovi, 2002)

Fallimento del Public Management - Aziendalizzazione

5
Efficienza Equilibrio
economico
Economicità … economicità …
durevole ed
Efficacia evolutivo

Consumatori Dipendenti
finali e
Proprietari
intermedi

Adeguata remunerazione di
tutti i fattori produttivi …
Soddisfazione stakeholder

Fornitori Mercato
esterni 6
finanziario
environmental
performance
(development and
respect for the present
social and future
performance environment)
(welfare)
economic
performance
(economic
my development)
v e a utono
relati
dura
revenue bility

efficiency

economic interperiod economic


equilibrium equity and fairness equilibrium sustainability
(strictu sensu) (lato sensu)

effectiveness
(internal) financial
transfers

systemic coordination
economic
performance
(economic
development)
social environmental
performance performance
(welfare) (development and
respect for the present
and future
environment)
Efficienza
L’azienda è efficiente quando utilizza in maniera economica
le risorse a propria disposizione

I giudizi di efficienza riguardano tutte le fasi del processo


produttivo: acquisto, produzione e vendita/erogazione

e si pongono come obiettivo


l’analisi delle alternative che producono il massimo rapporto
tra risultati ottenuti e mezzi impiegati

Università Parthenope 8
Indicatori di efficienza
Efficienza tecnica o produttiva
Es.: produttività del lavoro Quantità di output/ore lavoro

Es.: produttività degli Quantità di output/ore macchina


impianti

Efficienza alloca8va o ges8onale

Es.: economicità del faXore Prezzo pagato per il fattore/ore


lavoro

Università Parthenope 9
Efficacia

Un’azienda è efficace quando ha raggiunto con successo gli


obiettivi prefissati

I giudizi di efficacia implicano quindi una valutazione qualitativa


ex-post del
grado di raggiungimento degli obiettivi desiderati

tali obiettivi possono essere: il grado di soddisfazione della


clientela, i guadagni conseguiti dall’azienda ecc.

Università Parthenope 10
Misure di efficacia

Efficacia interna o ges8onale (output/obie<vi) Misura e


indica: la capacità di raggiungere determina] obie^vi
prefissa]
Es.: Aver raggiunto l’obie4vo di fare la pizza

Efficacia esterna o sociale (obie<vi/risulta8)


Misura e indica: la capacità dell’azienda di soddisfare i bisogni
Es.: Il grado di gradimento della pizza fa;a dalla mamma

Università Parthenope 11
Quanto detto implica che secondo le logica economico
aziendale
L’attività aziendale deve essere rivolta alla ricerca del
raggiungimento degli obiettivi prefissati con l’utilizzo razionale
delle risorse via via disponibili

Allora economicità cosa vuol dire?

Il concetto di economicità sintetizza la capacità


dell’azienda nel lungo periodo di utilizzare in modo
efficiente le proprie risorse raggiungendo in modo
efficace i propri obiettivi

Università Parthenope 12
Equità

…..del conceXo di equità può essere immediatamente percepita l’ambiguità, in


dipendenza del suo streXo collegamento con profili diversi, che sono morali, e]ci,
filosofici, sociologici e che precedono e accompagnano il suo riconoscimento quale
categoria rilevante negli studi di matrice economico-aziendale

…secondo un’accezione ampia è una condizione di allocazione delle risorse e


corrispondente erogazione di servizi che garan]scano opportune condizioni d’accesso
e traXamento a tuXa la colle^vità, soddisfacendo in modo generale i bisogni.

…riprendendo una definizione di Aristotele (riferita all’equità del giudizio, ma


estremamente u]le anche al nostro caso), equità è sinonimo di gius]zia, in altre parole
l’equità risulta caraXerizzata dalla copresenza di uguaglianza e singolarità, è proprio
quest’ul]ma che consente all’azione della PA di raggiungere quel ver]ce di gius]zia che
non è nella generalità, ma come diceva appunto Aristotele nell’equità che adaXa
l’universalità ai vari casi

etica accountability sostenitbilità

Università Parthenope 13
Perché e per chi l’azienda pubblica
deve essere performante?

L’azienda è un sistema?

È un sistema aperto o chiuso?

Come si studiano i fenomeni aziendali


in una logica sistemica?

Università Parthenope 14
Tratti costitutivi

SCOPO

RISULTATI (Economico-
STRUTTURA finanziari, fisico-tecnici)
(Uomini e mezzi)

OPERAZIONI
(Acquisti, vendite, …)

Università Parthenope 15
Azienda
Ottica strutturale

• Coordinazione economica in atto istituita e retta


dall’uomo per il soddisfacimento dei bisogni umani

• persone
• mezzi
• disponibilità finanziarie
• capacità relazionali
• know-how

Università Parthenope 16
Azienda

Ottica prospettiva dinamica

• Istituto economico …atto a perdurare

Università Parthenope 17
L’Economia Aziendale: le tre prospettive

GESTIONE

ORGANIZZAZIONE RILEVAZIONE

Università Parthenope 18
Gestione

• si occupa di definire l’insieme coordinato di operazioni


• finalizzate al raggiungimento di prefissati obiettivi
• la cui natura dipenderà dal tipo d’azienda.

Università Parthenope 19
Organizzazione

• l’organizzazione è il complesso delle modalità di divisione del


lavoro in compiti e di coordinamento fra tali compiti
• studiare le più convenienti coordinazioni tra energie umane e
mezzi a disposizione

Università Parthenope 20
Rilevazione

• studia l’azienda intesa come sistema di grandezze


economiche
• si occupa di rappresentare le dinamiche aziendali in
cifre/valori e di fornire gli elementi che consentono di
interpretare i valori per guidare le dinamiche aziendali
• costituisce il sistema informativo e di controllo di
supporto alla gestione ed alla organizzazione

Università Parthenope 21
e Am
ral bi
atu en
o-n Mercato finanziario te
isi c fi
e f sic
t o-
b ie n na
Am tu
ra
le
L’azienda come

Mercato delle materie

Mercati del consumo


sistema aperto
verso i mercati e

prime
azienda
l’ambiente fisico-
naturale Am
b ie
nte

-
le o
f isic

ra sic
o-n

tu fi
na ente
atu Mercato del lavoro
ral

bi
e

Am
Nel sistema delle relazioni che l’azienda instaura con i mercati
e l’ambiente fisico-naturale si concretizzano presupposti e
fattori di successo o di crisi dell’azienda
Università Parthenope 22
Azienda sistema aperto
Sfera economica
- Mercato unico europeo
- Stato
- Territorio Sfera politico-legislativa
Sfera etica - Contributi
- DistreXo
- Business ethics (Nike,…) - Agevolazioni normative
- SeXore
- Etica comunità di riferimento - Controlli (Consob, …)
- Tutela (Made in Italy)

Sfera sociale
Sfera culturale - Sistema dei valori
- Identità culturale territorio - Cultura d’impresa
- Fare cultura - Capacità di comunicare (MKT)
- Pubblicità consapevole Sfera ecologica
- Tutela dell’ambiente
- Trade-off costi/tutela
- Compatibilità dei prodotti
Università Parthenope 23
Chi sono gli stakeholder
aziendali?

Perché il governo dell’azienda


deve essere ispirato alla
massimizzazione del valore
[pubblico] generato per gli
stessi?

Università Parthenope 24
I rapporti con l’ambiente e i mercati si
concretizzano in una serie di relazioni con i diversi
Stakeholder (portatori di interesse)

Proprietari
Amministrazione Organi politici
finanziaria
Organi di
Fornitori controllo

Management
Clienti
Personale
Colle^vità dipendente
Stato ed enti Sindacati
locali Banche

Università Parthenope 25
Gli stakeholder esterni
ü Istituzioni pubbliche e private
ü Fornitori di beni e servizi
ü Clienti

Gli stakeholder interni


ü Proprietari
ü Management
ü Dipendenti
Università Parthenope 26
Il soggeGo giuridico
Il soggetto giuridico è il titolare dei diritti e
degli obblighi che nascono dalla costituzione
dell’azienda e dal suo esercizio

Il soggeGo economico
Il soggetto economico è colui (o coloro) che
esercita il governo economico perché
investito giuridicamente di tale diritto o
perché delegato dagli aventi diritto

Università Parthenope 27
Teorie del soggetto economico

• Istituzionale = soci e dipendenti

• Giuridico-formale = maggioranza soci

• Sostanziale = chi di fatto governa

Università Parthenope 28
Esercitare il governo economico nelle aziende
significa:

• prendere le decisioni di fondo sulla struXura aziendale nel


medio e lungo termine:
– cos]tuzione
– ar]colazione delle combinazioni economiche
– inves]men] rilevan]
– asseXo organizza]vo e finanziario
– accordi ed alleanze
– cessazione dell’a^vità
• approvare piani, budget, bilanci, des]nazioni di u]li;
• nominare i ver]ci aziendali, definirne compi] e
remunerazioni.
Università Parthenope 29
Corporate Governance

Letteralmente “Governo societario”, ma nel linguaggio giuridico,


economico, aziendale e finanziario è intesa però in senso più
ampio dell’accezione letterale:

sistema di direzione e controllo di un’azienda pubblica o privata,


ossia l’insieme di istituzioni e di regole, giuridiche e tecniche,
finalizzate al governo aziendale, efficace ed efficiente, ma anche
corretto, volto a tutelare tutti i soggetti interessati alla vita
aziendale e alla creazione di valore

Università Parthenope 30
Test di autovalutazione
1) In base al criterio di des]nazione economica dei beni, le aziende si classificano in:
a) Profit e non profit;
b) Produzione, erogazione e mista;
c) Pubbliche e private;
d) Economiche e non economiche.

2) L’azienda, secondo le discipline economico-aziendali:


a) è una coordinazione economica in aXo is]tuita e reXa per il soddisfacimento dei
bisogni umani;
b) è un is]tuto creato per la realizzazione del profiXo;
c) è una par]colare categoria di impresa;
d) è il complesso di beni materiali a disposizione dell’imprenditore per la
realizzazione dei suoi fini.

3) Quali di queste affermazioni risponde alla domanda “Perché una amministrazione


pubblica è un’azienda pubblica?”:
a) la natura giuridica di un ente comporta in modo pieno e automa]co l’applicazione
esclusiva di un singolo regime giuridico (priva]s]co o pubblicis]co)
b) è pubblica l’azienda il cui soggeXo economico è pubblico
c) per qualificare un’azienda come pubblica o privata non occorre riferirsi al suo
soggeXo economico
d) tuXe le preceden] risposte sono correXe
e) nessuna delle preceden] risposte è correXa
Università Parthenope 31
4) Le aziende di erogazione sono aziende che:
a) Producono esclusivamente beni;
b) soddisfano bisogni in via indiretta;
c) perseguono in via diretta il fine del soddisfacimento dei bisogni umani;
d) erogano esclusivamente servizi.

5) L’impresa è:
a) un’azienda senza fine di lucro;
b) una particolare categoria di azienda;
c) un’associazione non profit.

6) Le aziende di produzione:
a) erogano esclusivamente servizi;
b) sono aziende orientate esclusivamente al profitto;
c) soddisfano i bisogni umani in via indiretta.

7) Le aziende non profit:


a) non sono orientate alla generazione di profitto
b) non devono ispirarsi a criteri di economicità ed efficienza
c) non distribuiscono il profitto ai proprietari
Università Parthenope 32
8) Le attività lucrative delle AP si svolgono:
a) nei soli processi produttivi d’impresa
b) nei soli processi produttivi patrimoniali
c) nei processi produttivi d’impresa e nei processi produttivi patrimoniali
d) tutte le precedenti risposte sono corrette
e) nessuna delle precedenti risposte è corretta

9) In campo economico aziendale con il termine organizzazione ci si riferisce a:


a) l’assetto organizzativo, quale quota parte dell’ azienda che insieme alle
altre le permette di conseguire i risultati programmati
b) la funzionalità aziendale specifica che sistema nel miglior modo possibile le
risorse umane e strumentali a disposizione per l’esercizio di una certa
attività e permette, di conseguenza, il raggiungimento degli obiettivi
previsti.
c) le diverse teorie che informano l’ attività organizzativa.
d) tutte le precedenti risposte sono corrette
e) nessuna delle precedenti risposte è corretta

10) L’economicità per un’azienda pubblica rappresenta:


a) un fine istituzionale
b) una guida per la gestione
c) un vincolo da rispettare
d) tutte le precedenti risposte sono
Universitàcorrette
Parthenope 33

Potrebbero piacerti anche