Sei sulla pagina 1di 14

FRANCIA

SUPERFICIE 543965 km
POPOLAZIONE 65 027 000 ab.
DENSITÀ 120 ab./km
CAPITALE Parigi
FORMA DI FOVERNO Repubblica presidenziale
LINGUA Francese
RELIGIONE Cattolica 64,3%
Musulmana 4,3%
Protestante 1,9%
Atei 27%
MONETA Euro
SPERANZA DI VITA M 78,1
F 84,8
ISU 14°
ESPLORIAMO IL
TERRITORIO
ü Con un’estensione di quasi 550000 km, la
Francia è il più vasto paese dell’UE
ü Il Paese ha la forma di un esagono
irregolare, con tre lati costieri e tre
continentali
ü I tre lati continentali corrispondono ai
confini con la Spagna (sud-ovest), con l’Italia
e la Svizzera (sud-est) e con la Germania e il
Belgio (nord-est)
ü È bagnata a settentrione dal Mare del Nord,
del quale fa parte il Canale della Manica che
la separa dalla Gran Bretagna, a ovest
dall’Oceano Atlantico, a sud dal Mar
Mediterraneo
ü Appartiene alla Francia la Corsica ed i
Territori d’Oltremare
…ESPLORIAMO IL TERRITORIO
MONTI
• Bassopiano Francese, al confine con la
Spagna e i territori che si affacciano
sull’Oceano Atlantico
• Massiccio Armoricano, nella parte nord-
occidentale.
• Le Ardenne a nord-est
• Pirenei e Massiccio Centrale, nella
regione sud-orientale
• Le Alpi al confine con l’Italia
• Il Giura al confine con la Svizzera
• I Vosgi al confine con la Germania
• Con l’Italia e con la Svizzera condivide la
vetta europea del Monte Bianco
…ESPLORIAMO IL TERRITORIO
PIANURE

• Bacino di Aquitania sud-ovest


• Bacino di Parigi nord
• Pianura Alsaziana est
• Piana del Rodano sud
…ESPLORIAMO IL TERRITORIO
FIUMI
• La Francia è ricca di fiumi e sono
navigabili e collegati da una fitta rete
di canali artificiali
• I più importanti scorrono dal centro-
est verso ovest:
• Senna, attraversa Parigi e sfocia nella
Manica
• Loira, nasce dal Massiccio Centrale e
sfocia nell’Oceano Atlantico
• Garonna, nasce dai Pirenei e sfocia nel
Golfo di Guascogna
• Altri fiumi sono il Rodano, che nasce
in Svizzera e il Reno tra Germania e
Francia
• Il lago principale è il lago di Ginevra,
condiviso con la Svizzera
IL CLIMA
• Il clima varia di regione in regione
• Clima mediterraneo della costa
meridionale
• Clima oceanico e ventoso della
Francia occidentale e settentrionale
• Nella fascia centrale è continentale,
con inverni più freddi ed estati calde
• Alpino, sulle Alpi e sui Pirenei
STORIA
I
Abitata da popolazioni celtiche
Occupazione romana con Giulio Cesare
Nascita del regno dei Franchi
Nel IV sec. d. C. i Barbari conquistarono vari paesi
Poi Carlo Magno si converte al cristianesimo e il
regno franco diventa impero
II
1600, con il Re Sole la Francia diventa una grande
potenza
1700, Rivoluzione Francese, la crisi economico-
sociale sfocia nella rivoluzione
1792, diviene una Repubblica e le altre monarchie
sentendosi minacciate entrano in guerra con la
Francia
1804, Napoleone è imperatore
III
Seconda Guerra Mondiale, patrioti francesi
parteciparono alla Resistenza
Dopo la fine della guerra alcuni paesi si ribellarono
La Francia perse alcune colonie
Oggi è una Repubblica
CITTÀ
ü Parigi, capitale
Parigi - OVO.com.webarchive
ü Lione, sede di industrie, polo culturale e
importante snodo per i trasporti stradali e
ferroviari.
ü Marsiglia, porto più importante dell’area
mediterranea.
ü Lilla, centro per la lavorazione delle fibre
tessili.
ü Tolosa, si trova nel sud e vi sono molte
industrie che si occupano di produzione e
ricerca aerospaziale.
ü Bordeaux, centro sull’Atlantico, è sede di
industrie tessili e metallurgiche e di
cartiere. Rinomata per la produzione di
vini.
ü Nizza, città turistica sul Mediterraneo, in
Costa Azzurra. Per alcuni secoli fu italiana.
ü Strasburgo, sede del Parlamento Europeo
e porto fluviale sul fiume Reno
ECONOMIA
SETTORE PRIMARIO
• L’agricoltura è varia e moderna
• È tra le prime al mondo per solidità, modernità e reddito
propizio
• È il maggior produttore agricolo dell’UE
• Vino, cereali, formaggi alimentano le esportazioni
• Si estendono colture di grano e pascoli per gli
allevamenti di bovini da latte e da carne
• Si coltivano ortaggi, cereali, alberi da frutta
• Grandi e moderne aziende agricole producono
frumento, mais e barbabietole da zucchero
• Importante e redditizia la coltivazione della vite che
produce ottimi vini
• Diffusi gli allevamenti di bovini, con produzione di
formaggi pregiati
• La pesca è praticata soprattutto nell’Atlantico
• In Bretagna e Normandia è diffuso l’allevamento di
ostriche
…ECONOMIA
SETTORE SECONDARIO
• Povera di risorse energetiche , la Francia ha scelto di coprire
questo bisogno con centrali nucleari.
• Circa venti sono gli impianti attivi.
• La principale energia rinnovabile è quella idroelettrica, a cui
contribuisce una centrale azionata dalle maree in Bretagna.
• La Francia è una delle prime potenze industriali del mondo
• Industrie tradizionali come quelle tessili, siderurgiche
meccaniche e in particolare automobilistiche
• Industrie d’avanguardia: chimico-farmaceutiche,
aeronautiche, aerospaziali
• Cantieristica navale
• Settore agroalimentare
• Moda e articoli di lusso
…ECONOMIA
SETTORE TERZIARIO

• Particolarmente importante è il
turismo, infatti la Francia è il Paese
più visitato al mondo: centri balneari
della Costa Azzurra, bellezze della
costa bretone e normanna, le stazioni
invernali, il turismo termale (Vichy), il
turismo religioso (Lourdes), le città
d’arte
• Nell’ultimo periodo il turismo è calato
del 10% per via degli attentati
• Tutto ciò è favorito da un efficiente
sistema di trasporto, soprattutto
marittimi e ferroviari ( con la rete ad
alta velocità dei TGV)
• È molto efficiente anche il sistema
bancario e finanziario
CUCINA
La cucina francese è molto rinomata a livello internazionale. Conosciuta in ogni
angolo del mondo, per la sua storia, la raffinatezza delle preparazioni e
l’eccellenza delle materie prime, non a caso nel 2010 è stata riconosciuta
dall’Unesco come Patrimonio mondiale dell’Umanità perché mirabile
testimonianza della tradizione e della cultura alimentare storica di questo
paese.
INNO FRANCESE
https://www.youtube.com/watch?v=TF_9zuCB_BI