Sei sulla pagina 1di 2

-L’assenza della figura umana nella pittura paesaggistica è dovuta alla grande potenza simbolica

degli elementi naturali (l'intero quadro è un organismo vivente e, in un certo modo, contiene la
figura umana senza mostrarla).
-Il vuoto: per il taoismo e per il buddhismo è la condizione di possibilità di tutte le forme ed è il
luogo d’origine di ogni forma e immagine.
-Nella pittura paesaggistica si riflette nella presenza dello spazio bianco che genera ogni forma e
segno.
-la prospettiva non ha (come in Occidente) un unico punto di fuga, ma è plurima
-Tale prospettiva permette all’occhio di muoversi liberamente dentro lo spazio e produce una
grande dinamicità della composizione pittorica
-L’artista ci invita a seguirlo nei sentieri, fino al bordo del fiume, a camminare nei villaggi….
-La rinuncia alle gamme cromatiche favorisce una concentrazione dell’attenzione sulle infinite
tonalità del grigio e la pittura del paesaggio risulta così un corpo vivente

IL COLORE (yánsè)
-La cultura cinese è fortemente legata alla numerologia: “quattro stagioni”, “quattro direzioni”,
“cinque relazioni umane”
-spesso viene usato il numero 5, importante nella cultura cinese
-nel “Classico dei tre caratteri” (三字经) si parla di colori :“Qing, chi, huang, e poi heie bai. Questi
sono i cinque colori noti all’occhio”.
-Secondo la Teoria dei 5 Elementi (五行 wŭ xíng) i principali colori sono: nero, bianco, verde/blu,
giallo e rosso. Ognuno di essi corrisponde ad un elemento, direzione, pianeta….

Qing:
-è il colore di un tipo di giada che varia dal verdino-azzurro-grigio
-è associato al punto cardinale ovest all’elemento del Legno, al gusto acido e alla primavera
-è’ il colore della natura e del mare, delle montagne viste in lontananza
-è traducibile in tanti modi: azzurro, blu, verde, glauco, verdastro, blu scuro…
-Viene usato quando nasce una femmina

Chi:
-Associato al colore Fuoco, rappresenta la distruzione che porta a una nuova rinascita
-È associato al Sud, all’estate, al gusto amaro
-È associato al principio positivo Yang (阳), lo indossano le spose e i bambini a capodanno.
-simboleggia fortuna e gioia, è il colore del capodanno cinese e di altre feste e riunioni familiari.
Una busta rossa con dei soldi viene donata durante ricorrenze o eventi speciali.
-Nel teatro, la maschera rossa viene indossata da personaggi leali, coraggiosi, sinceri, determinati,
che godono di buona fortuna, di felicità…
-è severamente vietato ai funerali

Huang:
-L’ideogramma rappresenta un uomo che tiene una torcia accesa
-Il giallo è associato al Centro e alla Terra, rappresenta la totalità, ciò che contiene tutto il resto.
-è usato in riferimento alla corte imperiale, uno dei leggendari fondatori della Cina è proprio
Huangdi, l’Imperatore Giallo.
-È associato alla stabilità e all’equilibrio, valori molto importanti nella cultura cinese
-Attenzione: i “libri gialli” (黄书) non sono romanzi polizieschi, bensì romanzi erotici
-Viene usato quando nasce un maschio

Hei:
5 di 11
-L’ideogramma rappresenta una finestrella annerita dalla cenere
-è abbinato all'inverno, all'acqua, al nord, al gusto salato. • è associato per eccellenza al
principio negativo Yin (阴), e in politica si traduceva con un governo repressivo. Fu infatti il
colore della prima dinastia cinese, la dinastia Qin.

Bai:
-Il pittogramma originale rappresenta un raggio di sole
-è abbinato all'autunno, al metallo, all'ovest, al gusto agro.
-è simbolo di purezza, ma anche di morte, è il colore del lutto: quest’ultimo significato è
stato probabilmente importato dall’India tramite il buddhismo.
-Nel teatro, la maschera bianca indica astuzia e tradimento

ROMANI - STORIA CUPIDO E PSICHE (leggere la storia su internet)


Amore-> figlio immortale ? che on può mai pronunciare il del padre.
Prove
Magia
Lieto fine -> al centro rapporti divino - umano
L’amore è un ostacolo a dire che psiche che avrebbe sposato un essere no umano. le
sorelle maggiori fecero il resto. Lui bestia, le donna= la bella e la bestia (somiglianze)

Verso la fiaba moderna:


-Urgenti magici
-Prove impossibili
-Resurrezione
-Sofferenza femminile-> premia l’eroina e dona il matrimonio non è per sempre né per
scontato che sia per la vita terrena

Racconto Medievale
1.La caduta di Roma e della cultura:quindi caduta audience e limiti di attenzione (non
ascoltano e non leggono libri complicati, voglio cose rapide da leggere e sentire)
-Racconto breve e lungo (il luogo permane di più per effetto della magia)
Cosa accade nel testo?
-Si conosce poco delle pratiche del tempo
-magia racconta carattere del personaggio
-Il nome dei personaggi ha poca importanza

Racconto Med. 1100 d.c


Monaco cistercense
francese: Johannes scrisse 8 racconti solo 1 magico
Caccia -> si innamora di una ninfa che fa il bagno nuda e ha al collo una catena d’oro.
Fanno 7 figli ognuno con una catena d’oro mentre la nuora molto gelosa della sposa e
ordina di uccidere i 7 figli (li fa sparire). Invece di ucciderli, li lascia liberi nel bosco. Colpa
data alla donna e viene sepolta nuda a terra ma la testa viene lasciata fuori.
Dopo 7 anni il marito ritrova i figli e li riconosce grazie alla collana (riconoscimento del
sangue blu). Il marito va a dirlo alla madre e lei, non contenta, decide di ucciderli
nuovamente ma i figli si trasformano in cigni.
Solo Dio ha il potere di intervenire sulla magia, perché Dio vede tutto e sa tutto.
La madre va dall’orco a fondere una catena ma l’arco crea una coppa solo con una catena
? i figli.
Il re capisce che i cigni sono i figli (perché li riconosce?) perché la figlia che ha trasformato
gli altri in cigni era andata a curare la madre e anche qui c’è il riconoscimento padre-figlia.
6 di 11