Sei sulla pagina 1di 34

Le terapie orali:

istruzioni per l’uso


Manuale per il paziente oncologico anziano che assume terapie orali
Terapie orali nel paziente oncologico anziano 2

Questo manuale si rivolge ai pazienti anziani che assumono terapie orali ed ai familiari o assistenti
per aiutarli a conoscere la corretta assunzione ed i possibili effetti collaterali dei farmaci, fornendo
loro utili riferimenti per affrontarli.

E’ di fondamentale importanza la conoscenza dei possibili effetti collaterali della terapia per preve-
nirli e curarli in modo efficace e tempestivo. A tal fine sarebbe auspicabile creare un’alleanza, oltre
che con il medico oncologo, anche con quello di famiglia perché possa chiarire i dubbi ed essere di
supporto nell’indicare i rimedi per gestire gli effetti collaterali.

E’ importante quindi essere informati e comprendere al meglio alcuni aspetti della terapia
orale che si assume o si sta per iniziare:

• dosaggio del farmaco orale antineoplastico assunto;


• aspetto e colore delle compresse o delle capsule;
• modalità di assunzione;
• effetti collaterali.

 
 
Può essere utile sapere che sono tre le categorie principali di farmaci orali antineoplastici:

• farmaci ormonali

• chemioterapici a somministrazione orale

• farmaci biologici a bersaglio molecolare

3
I farmaci ormonali 4
EFFETTI
FARMACO COME SI PRESENTA COME SI ASSUME
COLLATERALI
Compresse bianche
BICALUTAMIDE da 50 mg e 150 mg
(Casodex®)

• Aumento di volume
Capsule bianche e e tensione della
FLUTAMIDE rosse da 250 mg mammella
(Eulexin® e
Drogenil®) • Riduzione del
Assumere sempre alla desiderio sessuale
stessa ora,
compresse bianche indipendentemente dai • Vampate di calore
NILUTAMIDE da 150 mg pasti
(Nilandron®) • Nausea

• Depressione
compresse bianche da
CIPROTERONE 50 e 100 mg
(Androcur®)
EFFETTI
FARMACO COME SI PRESENTA COME SI ASSUME
COLLATERALI

La dose giornaliera va
Capsule molli da 40 mg
assunta in un’unica • Mal di testa
di colore bianco
ENZALUTAMIDE somministrazione. Le • Vampate di calore
(Xtandi®) capsule possono essere • Diarrea
assunte con o senza • Affaticamento
cibo

Compresse da 250 mg
di colore bianco La dose giornaliera va • Ritenzione idrica
ABIRATERONE
assunta in un’unica • Ipertensione
(Zytiga®)
somministrazione, lon- arteriosa
tano dai pasti • Diarrea

5
6
EFFETTI
FARMACO COME SI PRESENTA COME SI ASSUME
COLLATERALI
Compresse rotonde di
colore bianco da 1 mg
ANASTROZOLO
(Arimidex®)

• Vampate di calore
• Aumento della
Compresse rotonde di sudorazione
colore giallo scuro da Una compressa al • Stanchezza
LETROZOLO 2.5 mg giorno, preferibilmente • Dolori articolari
(Femara®) sempre alla stessa • Secchezza vaginale
ora, • Nausea
indipendentemente dai • Assottigliamento dei
pasti capelli
• Rash cutaneo
• Mal di testa
Compresse rotonde di • Disturbi del sonno
EXEMESTANE colore bianco da 25 mg
(Aromasin®)
EFFETTI
FARMACO COME SI PRESENTA COME SI ASSUME
COLLATERALI

Compresse da 160 mg • Nausea e/o vomito


di colore bianco La dose giornaliera va • Ritenzione idrica
MEGESTROLO
assunta in un’unica • Perdite ematiche
ACETATO
somministrazione, ogni uterine
(Megace®,
giorno • Iperglicemia
Megestil®)
alla stessa ora • Rash cutaneo
• Disturbi dell’umore

Compresse da 10 mg • Vampate di calore


o da 20 mg di colore Una compressa al • Perdite ematiche
bianco giorno, preferibilmente vaginali
TAMOXIFEN
sempre alla stessa • Secrezioni vaginali e
(Nolvadex®)
ora, indipendente- prurito vulvare
mente dai pasti • Rash cutaneo

7
I farmaci chemioterapici a somministrazione orale 8
EFFETTI
FARMACO COME SI PRESENTA COME SI ASSUME
COLLATERALI

• Diarrea, vomito, nausea


Le compresse
Compresse da 150 e • Affaticamento
devono essere
500 mg di color pesca • Stomatite
ingerite con acqua
• Dolore addominale
CAPECITABINA entro 30 minuti dalla
• Sindrome
(Xeloda®) fine del pasto e a
mano-piede
distanza di 12 ore tra
• Aumento della
la prima e la seconda
lacrimazione,
somministrazione
congiuntivite

Capsule rigide bianche, Le dosi devono


opache essere assunte • Diarrea, vomito, nausea,
TEGAFUR
almeno un´ora prima • Affaticamento
E URACILE
o un´ora dopo i • Stomatite
(UFT®)
pasti per 28 giorni • Dolore addominale
consecutivi in combi- • Lacrimazione,
nazione con calcio congiuntivite
folinato
EFFETTI
FARMACO COME SI PRESENTA COME SI ASSUME
COLLATERALI
Capsule bianche e
rosse da 15 mg
“S-1” La dose giornaliera si • Nausea e/o vomito
T E G A F U R , assume in due som- • Diarrea
GIMERACILE, ministrazioni (mattina • Stomatite e mucosite
OTERACILE o bianche da 20 mg e sera), 1 ora prima o • Sindrome mano-piede
(Teysuno®) 1 ora dopo i pasti con • Affaticamento
un bicchiere d’acqua.

9
10
EFFETTI
FARMACO COME SI PRESENTA COME SI ASSUME
COLLATERALI
20 mg: capsule molli di
colore marrone chiaro,
contrassegnate N20
Le capsule vanno
assunte con un po’
• Nausea e/o vomito
d’acqua, e non devo-
VINORELBINA • Diarrea
no essere masticate
(Navelbine®) • Stitichezza
30 mg: capsule né succhiate, si con-
molli di colore rosa, siglia l’assunzione
contrassegnate N30 con un po’ di cibo

Compresse di colore
giallo da • Nausea e/o vomito
2.5 mg e 10 mg Le compresse devono • Perdita dei capelli
METOTRESSATO
essere assunte con • Visione offuscata
(Methotrexate®)
molta acqua • Affaticamento
EFFETTI
FARMACO COME SI PRESENTA COME SI ASSUME
COLLATERALI

Le capsule devono
Capsula rigida essere assunte a
bianca e rosa digiuno, intere, con • Nausea e/o vomito
TEMOZOLOMIDE un bicchiere d’acqua, • Stitichezza
(Temodal®) senza masticare; se • Perdita dei capelli
dopo assunzione • Mal di testa
della dose si verifica • Visione offuscata
vomito, non assumere • Affaticamento
una seconda dose
nello stesso giorno.

Compresse bianche • Nausea e/o vomito


o rosa da 50 mg • Cistite
Le compresse devono
CICLOFOSFAMIDE • Caduta dei capelli
essere assunte senza
(Endoxan®) • Affaticamento
masticare e bevendo
• Mucosite
molta acqua
• Alterazioni delle
unghie

11
I farmaci biologici a target molecolare 12
EFFETTI
FARMACO COME SI PRESENTA COME SI ASSUME
COLLATERALI
• Capsule da 12.5 mg
di colore arancione • Affaticamento
• Capsule di 25 mg di • Diarrea
colore caramello e • Stomatite
arancione • Nausea e/o vomito
SUNITINIB
• Capsule di 37.5 mg Le capsule possono • Rash cutaneo
(Sutent®)
di colore giallo essere assunte con o • Secchezza della pelle,
• Capsule di 50 mg di senza cibo prurito
colore caramello • Cambiamento del colore
dei capelli e della pelle
• Inappetenza
• Ipertensione

• Inappetenza
Le compresse devono
Compresse da 200 mg • Alterazione del gusto
essere assunte una
e 400 mg di colore rosa • Diarrea
volta al giorno, a
PAZOPANIB • Nausea e/o vomito
stomaco vuoto, un’ora
(Votrient®) • Dolori addominali
prima o due ore dopo i
• Cambiamento del colore
pasti
dei capelli e della pelle
EFFETTI
FARMACO COME SI PRESENTA COME SI ASSUME
COLLATERALI

• Stanchezza
• Alterazione del gusto
• Stomatite
Compresse da
Le compresse devono • Diarrea
10 mg di colore
essere assunte una • Nausea e/o vomito
bianco-giallastre
volta al giorno alla • Dolori addominali
EVEROLIMUS
stessa ora, regolar- • Dimagrimento
(Afinitor®)
mente con o senza • Rash cutaneo
cibo. Le compresse • Secchezza della pelle,
devono essere ing- prurito
hiottite intere con un • Mal di testa
bicchiere d’acqua • Congiuntivite
• Alterazioni dell’unghia
• Iperglicemia
• Edemi

13
14
EFFETTI
FARMACO COME SI PRESENTA COME SI ASSUME
COLLATERALI
• Stanchezza
• Emorragia
Compresse da 200 mg La dose giornaliera di
• Mal di testa
di colore rosso 800 mg deve essere
• Stomatite
raggiunta assumendo
• Diarrea
SORAFENIB due compresse da 200
• Nausea e/o vomito
(Nexavar®) mg due volte al giorno,
• Rash cutaneo
almeno un’ora prima o
• Pelle secca, prurito
due ore dopo i pasti
• Caduta dei capelli
• Inappetenza
• Ipertensione
• Diarrea
• Pelle secca
La dose giornaliera
Compresse triangolari • Congiuntivite
è di 1 compressa
di colore rosso da 5 mg • Alterazione della voce
da 5mg due volte al
AXITINIB • Dolori articolari
giorno (per un totale
(Inlyta®) • Perdita di capelli
di 10mg), a distanza
• Stanchezza
di 12 ore, evitando il
• Alterazione del gusto
succo di pompelmo.
• Nausea e/o vomito
• Stitichezza
EFFETTI
FARMACO COME SI PRESENTA COME SI ASSUME
COLLATERALI
La dose giornaliera è
Compresse da 250 mg di 1250 mg (ovvero • Diarrea
di colore giallo cinque compresse). • Nausea e/o vomito
LAPATINIB Le compresse devono • Pelle secca, prurito
(Tyverb®) essere assunte al- • Sindrome mano-piede
meno un’ora prima, o • Rash cutaneo
almeno un’ora dopo, • Inappetenza
l’assunzione di cibo • Dolori addominali

• Affaticamento
• Inappetenza
La dose giornaliera • Stomatite
Compresse da 250 mg di 250 mg può essere • Diarrea
di colore marrone assunta con o senza • Nausea e/o vomito
GEFITINIB
cibo, circa alla stessa • Dolori addominali
(Iressa®)
ora. Le compresse • Rash cutaneo
devono essere inghiot- • Follicolite
tite intere con un po’ • Pelle secca, prurito
d’acqua • Congiuntivite
• Emorragia
• Alterazione delle ciglia

15
16
EFFETTI
FARMACO COME SI PRESENTA COME SI ASSUME
COLLATERALI
Compresse da 100 mg • Rash cutaneo
o 150 mg di colore • Diarrea
bianco-giallastre • Stanchezza
La dose giornaliera • Inappetenza
ERLOTINIB di 100 o 150 mg deve • Stomatite
(Tarceva®) essere assunta un’ora • Nausea e/o vomito
prima o due ore dopo • Dolori addominali
l’assunzione di cibo • Pelle secca, prurito
• Congiuntivite
• Emorragia
• Alterazione delle ciglia

• Ipertensione
Compresse rivestite di La dose giornaliera di • Diarrea
colore rosa chiaro, di 160 mg (4 compresse) • Stomatite
REGORAFENIB forma ovale da 40 mg • Sindrome mano-piede
deve essere assunta
(Stivarga®) • Pelle secca
in una sola sommin-
• Eruzione cutanea
istrazione, preferibil-
• Inappetenza
mente alla stessa ora.
• Mucosite
• Alterazione della voce
EFFETTI
FARMACO COME SI PRESENTA COME SI ASSUME
COLLATERALI
Compressa giallognola,
rotonda da 20 mg • Rash cutaneo
La dose giornaliera • Dermatite acneiforme
di 40 mg deve essere • Prurito, pelle secca e/o
  assunta senza cibo; cute screpolata
azzurra da 40 mg il cibo non deve es- • Infezione dell’unghia
AFATINIB
sere assunto almeno • Diarrea
(Giotrif®)
nelle 3 ore precedenti • Stomatite
e nell’ora successiva • Congiuntivite
  l’assunzione del far- • Occhio secco
blu da 30 mg maco. • Cheratite
• Inappetenza
• Dimagrimento
 
• Inappetenza
Capsule viola e rosa La dose è di una cap- • Nausea e/o vomito
da 150 mg sula da 150 mg al gior- • Diarrea
VISMODEGIB
no. Le capsule devono • Stitichezza
(Erivedge®)
essere deglutite intere • Rash cutaneo
con dell’acqua, con o • Affaticamento
senza cibo. • Dolori articolari e
muscolari

17
18
EFFETTI
FARMACO COME SI PRESENTA COME SI ASSUME
COLLATERALI
La dose giornaliera è di
• Congiuntivite
una capsula di 250 mg
• Inappetenza
due volte al giorno (per un
Capsule rigide di colore totale di 500 mg), una al • Alterazione del gusto
CRIZOTINIB rosa opaco da 250 mg mattino e una alla sera. Le • Visione offuscata
(Xalkori®) • Nausea e/o vomito
capsule possono essere
• Diarrea
assunte con o senza cibo,
• Affaticamento
intere, senza scioglierle o
• Rash cutaneo
aprirle, evitando sempre il
• Stitichezza
succo di pompelmo.

• Diarrea
Compresse da 100 mg
• Nausea e/o vomito
di colore arancione La dose giornaliera di 400
• Pelle secca, prurito
IMATINIB mg va assunta una volta
• Indebolimento dei
(Glivec®) al giorno, durante un pas-
capelli
to e con un abbondante
• Ritenzione idrica
bicchiere d’acqua.
• Lacrimazione
• Crampi muscolari
EFFETTI
FARMACO COME SI PRESENTA COME SI ASSUME
COLLATERALI
• Inappetenza
• Alterazione del gusto
• Mal di testa
Può essere assunto du-
Compresse da 240 • Diarrea
rante o lontano dai pasti.
mg ovali di colore da • Nausea e/o vomito
Le compresse devono es-
bianco rosato a bianco • Stitichezza
sere inghiottite intere con
arancione • Assottigliamento e/o
VEMURAFENIB acqua; la dose raccoman-
perdita di capelli
(Zelboraf®) data è di 960 mg (4 com-
• Rash cutaneo
presse da 240 mg) due
• Pelle secca/prurito
volte al giorno (equivalente
• Inspessimento della
a un dosaggio giornaliero
cute
complessivo di 1.920 mg)
• Fotosensibilità
a distanza di 12 ore.
• Dolori articolari e/o
muscolari
• Febbre

19
Gli effetti collaterali più comuni 20
• Assottigliamento e/o • Aumento di volume e tensione della
perdita di capelli mammella
• Mal di testa • Riduzione del desiderio sessuale
• Stomatite e/o mucosite • Perdite ematiche vaginali e/o uterine
• Alterazione del gusto • Secchezza vaginale
• Lacrimazione • Cistite
• Congiuntivite • Secrezioni e prurito vulvare
• Visione offuscata • Aumento della sudorazione
• Occhio secco • Diarrea
• Cheratite • Stitichezza
• Cambiamento colore dei • Dolore addominale
capelli e della pelle • Nausea e/o vomito, inappetenza
• Fotosensibilità
• Alterazione delle ciglia
Sintomi generali
• Vampate di calore • Ipertensione
• Sindrome mano-piede • Depressione • Dolori articolari e
• Alterazione e/o infezione • Rash cutaneo muscolari
delle unghie • Alterazione della voce • Affaticamento
• Inspessimento della cute • Dimagrimento • Ritenzione idrica
• Edemi • Eritema, follicolite • Emorragie
• Pelle secca/prurito • Iperglicemia
• Disturbi dell’umore/sonno • Febbre
AFFATICAMENTO
L’affaticamento si definisce come una mancanza di forze o di energia. Alla stanchezza fisica si as-
sociano frequentemente difficolta’ di concentrazione e scarsa voglia di fare.
E’ un effetto collaterale frequente che non deve stupire. Compare in genere dopo 2-3 settimane
dall’inizio della terapia, ma questo non vuol dire che la terapia non funzioni o che il tumore sia in
progressione.
Può essere utile, per contrastare l’affaticamento:
• Programmare delle brevi passeggiate o una attività fisica leggera
• Alimentarsi in maniera corretta
• Bere molti liquidi
• Mantenere l’attività lavorativa e sociale
• Concedersi dei momenti di relax
E’ importante comunque avvisare il medico se nonostante questi suggerimenti, l’affaticamento
impedisce le normali attività quotidiane e peggiora la qualità della vita.

NAUSEA, VOMITO E INAPPETENZA


Quando compare la nausea si avverte una sensazione estremamente sgradevole a livello dello
stomaco, ma non sempre alla nausea fa seguito il vomito.
Per contrastare questi disturbi si possono adottare i seguenti accorgimenti:
• Assumere cibi e bevande in piccole quantità;
• Mangiare lentamente

Come affrontare gli effetti collaterali più comuni 21


22

• Evitare dolci, fritti, cibi speziati e bevande gasate;


• Preferire cibi freddi o a temperatura ambiente (non disturbati da odori forti) e succhi di frutta
freschi non zuccherati.
• Bere molti liquidi ma sempre in piccole quantita’.
• Provare a respirare con la bocca
• Preferire carni bianche a carni rosse
• Avere sempre a portata di mano cibi secchi quali toast, crackers

E’ importante avvisare subito il medico in caso di:


• Più di 3 episodi di vomito
• Sete eccessiva
• Febbre
• Vertigini
• Palpitazioni
• Crampi addominali

In caso di nausea o vomito assumere Metoclopramide (Plasil o similari), compresse o fiale, una
compressa o una fiala intramuscolo, ripetibile ogni 8 ore.

In caso di persistenza dei sintomi avvisare il medico


DIARREA
Alcuni consigli utili in caso diarrea:
• Assumere cibi ricchi di proteine, calorie, potassio e con basso contenuto di fibre (uova, pollo,
tacchino, pesce, patate al forno, riso bollito, banane e carote)
• Evitare i cibi ricchi di fibre (pane e cereali integrali, verdura cruda, fagioli, noci, frutta fresca e
secca)
• Evitare caffè, the, dolci ed alcolici, latte e latticini
• Bere molta acqua (almeno un litro al giorno), sempre in piccole quantità
• Interrompere l’assunzione di lassativi o sostanze che ammorbidiscono le feci
• Assumere fermenti lattici.

E’ importante inoltre avvisare subito il medico in caso di:


• Sete eccessiva
• Febbre
• Vertigini
• Palpitazioni
• Crampi dolorosi all’addome
• Feci acquose o con sangue.

In caso di diarrea assumere Loperamide (Imodium, Dissenten o similari) in compresse:


2 compresse dopo le prime due scariche e una compressa dopo ogni ulteriore scarica
(non superare le cinque compresse al giorno e i due giorni consecutivi di assunzione)

23
24
STOMATITE, MUCOSITE, ALTERAZIONI DEL GUSTO
Quando compaiono stomatite e mucosite (infiammazioni del cavo orale) si prova dolore e difficolta’
a masticare cibi asciutti o a deglutire anche liquidi. Si potrebbe manifestare un arrossamento della
bocca e della gola, afte, una patina biancastra sulla lingua o potrebbero anche sanguinare le gen-
give. Inoltre, tali infiammazioni si associano spesso all’alterazione del gusto.
Alcuni piccoli accorgimenti possono ridurne il rischio di comparsa:
• Buona igiene orale
• Utilizzare dentifrici delicati (meglio quelli pediatrici)
• Utilizzare sciacqui con bicarbonato di sodio (un cucchiaino sciolto in un bicchiere di acqua tie-
pida)
• Utilizzare collutori topici non alcolici o a base di aloe;
• Evitare i cibi speziati, acidi, molto caldi o asciutti o che possono irritare il cavo orale come gli
alcolici
• Assumere cibi di consistenza morbida
• Bere con una cannuccia
• Evitare il fumo
• Evitare sostanze contenenti acqua ossigenata.
In caso di persistenza dei sintomi assumere sospensione orale a base di sodio alginato più mis-
cela di elementi naturali (1 stick pack o mezzo misurino dopo i pasti e prima di andare a dormire). In
caso di aggravamento dei sintomi assumere un anti-micotico (fluconazolo, nistatina, itraconazolo o
similari) in soluzione orale (1 misurino due volte al giorno effettuando sciacqui del cavo orale tenen-
do la soluzione per alcuni minuti in sede) oppure Loramyc 50 mg (o similari) in compresse (una
compressa al mattino da applicare sulla gengiva superiore, sopra gli incisivi, una al giorno per 7 gg).
COME SI MANIFESTANO STOMATITE E MUCOSITE

25
26
RASH CUTANEO, PELLE SECCA e PRURITO
Il rash cutaneo si manifesta con la comparsa di lesioni arrossate della pelle, talora accompagnate
da prurito o fastidio. Di solito le zone più colpite sono il viso, il collo e la parte superiore del tronco. Il
rash cutaneo può presentarsi come un’eruzione simile all’acne giovanile; a volte possono verificarsi
papule (piccoli rilievi cutanei), macule (aree non rilevate in cui la pelle cambia colore) o eritema (ar-
rossamento) diffuso. Alcuni consigli possono aiutare a prevenire il rash o a ridurne la gravità:
• Per gli uomini: evitare di fare la barba tutti i giorni e usare il rasoio elettrico anziché la lametta
• Evitare l’esposizione prolungata e diretta ai raggi solari o applicare una crema solare con fattore
di protezione elevato (almeno SPF 30)
• Indossare indumenti morbidi
• Applicare creme emollienti (Ixoderm, Attivablu, Officinapelle o similari)
• Utilizzare detergenti delicati ipoallergenici
• Evitare di grattarsi
• Evitare docce troppo calde utilizzando comunque detergenti neutri. Applicare dopo il bagno (e
anche durante la giornata) creme idratanti sulla pelle.
In caso di tossicità cutanea evidente utilizzare creme cortisoniche e antibiotiche. In caso di forme
gravi assumere una terapia antibiotica orale consigliata dal medico di riferimento.
La cute potrebbe diventare secca ed essere soggetta a modesta desquamazione. In tal caso è
consigliato l’uso di saponi neutri ed eventualmente creme antistaminiche, lozioni emollienti di farina
d’avena e Vigorskin (o similari). In caso di prurito applicare impacchi freddi (anche ghiaccio tritato
in un sacchetto di plastica avvolto in un asciugamano). Sugli arti e il tronco (pancia e schiena) può
dare sollievo il talco mentolato. Esistono farmaci che possono alleviare il prurito, per i quali va sem-
pre richiesto il consiglio e la prescrizione da parte del medico di riferimento.
COME SI MANIFESTA IL RASH CUTANEO

27
28
SINDROME MANO-PIEDE
Si manifesta con rossore, fastidio, a volte anche dolore. A livello del palmo della mano e della
pianta dei piedi si possono inoltre verificare fessurazioni, ulcerazioni e desquamazione della cute,
accumulo di pelle secca o di callosita’ nelle aree di pressione quale il tallone e la parte anteriore del
piede. È inoltre possibile la formazione di vescicole.
Di solito si presenta in forma lieve ma può aumentare con il progredire del trattamento. Alcuni sug-
gerimenti per prevenire o ridurre la gravità della sindrome mano-piede:
• Indossare calzature comode;
• Tenere spesso i piedi sollevati;
• Evitare l’esposizione al calore e l’utilizzo di acqua troppo calda;
• Applicare creme emollienti a base di urea al 25% per i talloni e al 15% per mani, gomiti e ginoc-
chia, sulle regioni interessate;
• Evitare di forare le lesioni vescicolose.
• Preparare una soluzione di solfato di magnesio ed acqua tiepida e immergere la cute interessata
Cosa non fare
• Non esporsi alle alte temperature: ad esempio non rimanere seduto davanti a una finestra o
all’aperto sotto la luce diretta del sole
• Evitare le attivita’ fisiche che esercitano frizione o pressione sulla pelle quali: rimanere inginoc-
chiato o appoggiato sui gomiti per molto tempo, effettuare lavori manuali come giardinaggio
o faccende domestiche, utlizzare strumenti quali cacciavite o coltelli da cucina, camminare a
lungo.
• Non indossare guanti di gomma, ad esempio per lavare i piatti, poiche’ la gomma mantiene il
calore a contatto con il palmo delle mani
COME SI MANIFESTA LA SINDROME MANO-PIEDE

29
30
STITICHEZZA
Cosa fare in caso di stitichezza:

• Aumentare il consumo di fibre attraverso l’uso di cereali, frutta e verdura crude


• Preferire i rimedi naturali come sciroppo di fichi, prugne e succo di prugne o albicocche
• Bere molti liquidi. Le bevande calde possono aiutare al mattino.
• Svolgere un’attività fisica moderata aiuta a tenere l’intestino in ordine
• Se la stitichezza persiste è opportuno consultare il medico

In caso di stitichezza assumere Lattulosio (LAEVOLAC o similari), due cucchiai la sera fino a rego-
larizzazione o Macrogol (MOVICOL o similari) in bustina, 1 bustina due volte al giorno (ore 8:00 e
20:00) fino a regolarizzazione. In alternativa e’ possibile assumere altri rimedi per la stitichezza gia’
utilizzati in precedenza (altri lassativi, tisane e prodotti a base di erbe).
DA RICORDARE:
Comunicare al medico di riferimento tutti i farmaci assunti
a domicilio per possibili interazioni farmacologiche.

NON SOSPENDERE o RIDURRE la dose della terapia


senza prima aver avvertito il medico.

Avvertire subito il medico può aiutarlo a


gestire meglio gli effetti collaterali in modo
che Lei possa continuare la terapia col
miglior beneficio possibile.

31
32

Questo manuale è stato ideato dai medici


dell’Oncologia Geriatrica di Lecce per agevolare e
supportare il paziente nella gestione della terapia
orale domiciliare.

È uno strumento complementare alle indicazioni e


prescrizioni (farmaci e/o esami ematici) che
normalmente vengono fornite in occasione della
visita.

Una corretta informazione dei possibili effetti col-


laterali permetterà la prevenzione o una migliore
gestione degli eventi avversi.
I contenuti medici di questo libretto sono stati curati dalla
Dott.ssa Silvana Leo e dalla Dott.ssa Caterina Accettura.

La grafica del libretto è stata curata dalla


Dott.ssa Alessandra Pepe e dalla Dott.ssa Valeria Saracino.

Si ringrazia inoltre il maestro Giuseppe Corrado per la


realizzazione del quadro “La chiave d’argento” (in copertina).

33
Questo manuale è stato realizzato col supporto dell’Associazione onlus “La Chiave d’Argento”
e con il Patrocinio della ASL.

Se avete trovato utile questo opuscolo, potete aiutarci a realizzarne altri con un contributo a:

La Chiave d’Argento onlus


Associazione di volontariato
Via San Lazzaro, 36
73100 - Lecce
e-mail: asschiavedargento@libero.it
Cellulare: 327 3973305

Banca Prossima
Sede Legale, Piazza Paolo Ferrari, 10
20121 - Milano
IBAN: IT74 B033 5901 6001 0000 0076 603