Sei sulla pagina 1di 10

2^ CIRCOLO "E.

DE FILIPPO" - GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA) - Protocollo 0006854/2019 del 30/12/2019

NAEE14000A
GIUGLIANO 2 - E. DE FILIPPO

ANNO DI PUBBLICAZIONE 2019


Contesto e risorse

Popolazione scolastica
Opportunità

Il nostro istituto è un circolo didattico, costituito dalla scuola dell'infanzia e dalla scuola primaria. La scuola dell'infanzia è
composta da 12 sezioni, e accoglie 220 circa bambini. La scuola primaria è composta da 29 classi e accoglie circa 560
bambini.

Le famiglie dei nostri alunni sono impegnate per lo più in attività connesse all'agricoltura, all'artigianato, alle attività
commerciali e terziarie. In questo contesto socio-economico alquanto eterogeneo, gli alunni della scuola presentano
situazioni familiari e bisogni socio-culturali molto diversificati. La scuola, pertanto, diventa l'unica agenzia formativa che
offre opportunità di aggregazione. Le famiglie, negli ultimi anni, hanno risposto sempre con maggio entusiasmo a tutte le
iniziative didattiche e progettuali proposte dalla scuola. Il rapporto docente/studente è leggermente al di sotto della
media provinciale, regionale e nazionale ed è adeguato per supportare la popolazione studentesca frequentante la
scuola.

Vincoli

La popolazione studentesca presenta un background Medio - Basso. Non è presente il dato relativo alle famiglie
svantaggiate, ma numerosi sono i casi di bambini BES con svantaggio socio-economico e deprivazione culturale: ciò
incide in modo negativo sui risultati e sulla frequenza scolastica. Il numero di alunni con cittadinanza non italiana è in
linea con i dati di Napoli. La massiccia urbanizzazione, spesso accompagnata da una totale carenza di servizi e di
infrastrutture, la presenza di un elevato numero di disabili, di svantaggiati, di anziani, di stranieri, così come la diversità
culturale ed una diffusa difficoltà di integrazione di molti giovani, hanno evidenziato necessità e bisogni nuovi. Primo fra
tutti la necesstà di un sistema di accoglienza che possa offrire risposte ai problemi connessi ad un pieno inserimento
sociale.

Territorio e capitale sociale


Opportunità

Al 31-08-2017 Giugliano contava 124 139 abitanti, con una densità si 1 311,97 ab./km². Negli ultimi anni infatti nel
territorio si è registrato un notevole aumento della popolazione dovuto alla trasmigrazione da altre zone della provincia e
alla presenza di stranieri. La scuola sorge in una zona limitrofa al centro storico del Comune di Giugliano. Tale zona
però non ha risentito dell'aumento della popolazione, e non sono state registrate negli ultimi anni nuove costruzioni
edilizie. Sul territorio l’unica risorsa utile per la scuola è la Parrocchia, che accoglie la stessa utenza della scuola e
spesso collabora con essa per la prevenzione del disagio, per l’educazione alla legalità, per favorire l’inclusione, la
cooperazione , l’aggregazione sociale.

Vincoli

Il tasso di disoccupazione per la fascia di età +15 è superiore sia alla media regionale, del Sud e Isole, e di gran lunga
superiore alla media nazionale, mentre il tasso di immigrazione rientra nella media regionale e del Sud, ma è inferiore
alla media nazionale. La spesa che gli Enti locali sostengono per la lotta alla dispersione scolastica, per l’orientamento, l’
inclusione è inesistente. Tale spesa riguarda solo il funzionamento della scuola ed è molto bassa. L’Istituzione
scolastica può contare solo sui finanziamenti dello Stato e dell’UE per la programmazione dell’Offerta formativa e tutte
le attività che contrastino la dispersione scolastica.

Pagina 2
Risorse economiche e materiali
Opportunità

L’Unione Europea nell’anno scolastico 17-18 (A.F. 2018 e parte 2019) ha finanziato i PON FSE Competenze di base,
Competenze di cittadinanza globale, Pensiero computazionale e cittadinanza digitale, Potenziamento dell'educazione al
patrimonio culturale, artistico, paesaggistico, Potenziamento del progetto nazionale "Sport di Classe" per la scuola
primaria, tutti regolarmente svolti. Le famiglie contribuiscono per i viaggi di istruzione e la mensa degli alunni della
scuola dell’infanzia. Lo Stato dunque contribuisce per l’91,4% a tutte le spese,anche se in questa voce vanno
contemplati gli stipendi al personale di ruolo e supplente. La scuola presenta un parziale adeguamento relativo alla
sicurezza degli edifici e superamento delle barriere architettoniche: non ancora terminati i lavori per le porte anti-panico
e anti-incendio. La sede scolastica è facilmente raggiungibile in quanto ubicata in una zona centrale. E’ dotata di ampi
spazi interni ed esterni, di biblioteca, palestra, di una sala teatro, di un’aula multimediale, di un laboratorio per i D.A..
Alcune aule sono dotate di LIM perfettamente funzionanti ed utilizzate dai docenti; anche l’aula multimediale è dotata di
computer continuamente revisionati e con rete internet. Le classi seguono una turnazione per l’ora di informatica. La
sala teatro è adatta anche a video proiezioni in quanto dotata di tende oscuranti. La palestra è dotata di canestri e
possiede una pavimentazione adatta alle varie attività di educazione fisica e gioco-sport. L'ampiezza del patrimonio
librario rientra in una percentuale sufficientemente positiva rispetto ai dati provinciali, regionali e nazionali. La scuola
possiede una bella sala mensa, luminosa e riscaldata.

Vincoli

Le uniche fonti di finanziamento per la scuola, a parte lo stato per le spese di gestione, restano le famiglie e l’UE. La
scuola non presenta alcuna certificazione di agibilità. Ben 12 aule sono adatte ad un numero di alunni inferiore alla
media prevista perché meno spaziose. La palestra non è dotata di attrezzi per i giochi e le attività fisiche dei bambini
della scuola dell’infanzia. Non tutte le aule sono dotate di LIM. La sala teatro è sprovvista di condizionatori, e risulta
molto fredda in inverno e molto calda durante i mesi estivi.

Risorse professionali
OPPORTUNITA'

Il corpo docente è composto da personale a tempo indeterminato per il 98 circa, dato superiore alla media provinciale,
regionale e italiana. La stabilità nella scuola dei docenti a tempo indeterminato, oltre i 10 anni, raggiunge il 77,8%, dato
nettamente superiore alla media provinciale, regionale e dell’Italia. Un buon numero di docenti possiede una
certificazione linguistica B1, B2 e una certificazione informatica.

VINCOLI

La maggior parte dei docenti a tempo indeterminato appartiene ad una fascia di età mediana compresa tra i 45 e 54
anni, dato leggermente superiore alla media italiana, oltre che provinciale e regionale. La quota dei laureati relativa ai
docenti a tempo indeterminato nella scuola primaria raggiunge il 23,5%. Il Dirigente ha assunto l’incarico il 01-09-2015.

Pagina 3
Risultati raggiunti
Risultati legati all’autovalutazione e al miglioramento
Risultati scolastici

Priorità Traguardo
Potenziare le capacità logiche attraverso una didattica Corsi di potenziamento delle attività logico-matematiche .
innovativa.

Attività svolte

Le classi quinte sono state impegnate, a partire dall'anno scolastcio 2015/2016 nel progetto di potenziamento
GEOMETRIKO. Il progetto proposto si basa su Geometriko, modello didattico sperimentale e laboratoriale che ben si
integra con la didattica tradizionale. Essendo la geometria un segmento curricolare della matematica generalmente poco
apprezzato dagli studenti/alunni, lo scopo del progetto è proprio quello di rendere più accattivante e innovativo lo studio
della geometria piana stimolando la curiosità, la partecipazione e la motivazione degli studenti/alunni stessi.
Risultati

Campioni TORNEO REGIONALE nel 2018/2019, e partecipazione al TORNEO NAZIONALE a partire dal 2015/2016,
sempre con ottimo piazzamento.
Nel 2017/2018 è stato presentato all'organizzatore del torneo, in sede di campionato nazionale, un prototipo di gioco
matematico ideato e realizzato dagli alunni del Secondo Circolo DIdattico.
Evidenze

Documento allegato: GEOMETRIKO.pdf

Risultati nelle prove standardizzate nazionali

Priorità Traguardo
Migliorare i risultati delle prove in Italiano e Matematica. Progettazione di prove strutturate di Italiano e Matematica
alla fine di ogni Unità di apprendimento con rubriche
valutative e compiti di realtà.

Attività svolte

Molto importante l’accordo di rete “Compagni di viaggio” con altri circoli didattici e istituti di istruzione secondaria di
primo e secondo grado del territorio, finalizzato alla valorizzazione delle risorse professionali, al monitoraggio degli esiti a
distanza, alla condivisione di metodologie di analisi dei dati e buone pratiche educative e didattiche, volte al
miglioramento degli esiti, dei processi e della qualità dei servizi erogati, ad un primo approccio nella costruzione del
curricolo verticale, partendo dagli anni ponte per arrivare alla condivisione dei criteri e protocolli di valutazione degli
alunni.
Nell'ambito delle attività della rete, sono state migliorate le prove strutturate intermedie e finali, e i risultati sono stati
raccolti e monitorati in un foglio excel appositamente organizzato.
Parallelamente si è potenziata la didattica innovativa (es. partecipazione al progetto GEOMETRIKO per le classi quinte
per le competenze matematiche; la partecipazione alle Olimpiadi della Lettura per le classi quarte e quinte per le
competenze di italiano).
Risultati

MIglioramento risultati prove INVALSI.


Ottimo posizionamento degli alunni al torneo regionale e nazionale GEOMETRIKO (a.s. 2017/18, 2018/19) e alle
olimpiadi della lettura (a.s. 2017/18, 2018/19).
Evidenze

Pagina 4
2.2.a.1 Punteggio della scuola in italiano e matematica - PRIMARIA - CLASSI QUINTE - ITALIANO - Fonte INVALSI

2.2.a.1 Punteggio della scuola in italiano e matematica - PRIMARIA - CLASSI QUINTE - MATEMATICA - Fonte INVALSI

Pagina 5
2.2.c.1 Effetto della scuola sui risultati degli studenti nelle prove - PRIMARIA - CLASSI QUINTE - ITALIANO - Fonte INVALSI

Effetto scuola Effetto scuola


Effetto scuola Effetto scuola pari Effetto scuola
leggermente leggermente
positivo alla media regionale negativo
positivo negativo

Sopra la media regionale PROVE 2019

Intorno la media regionale a.s. 2016/17


a.s. 2017/18

Sotto la media regionale

2.2.c.1 Effetto della scuola sui risultati degli studenti nelle prove - PRIMARIA - CLASSI QUINTE - MATEMATICA - Fonte
INVALSI

Effetto scuola Effetto scuola


Effetto scuola Effetto scuola pari Effetto scuola
leggermente leggermente
positivo alla media regionale negativo
positivo negativo

Sopra la media regionale a.s. 2017/18 a.s. 2016/17


PROVE 2019

Intorno la media regionale

Sotto la media regionale

Documento allegato: RILEVAZIONIsecondoQUADRIMESTRESecondoCircoloDidatticoDEFILIPPO2018191.pdf

Competenze chiave europee

Priorità Traguardo
Potenziare le competenze in lingua inglese. Attivazione di corsi di potenziamento anche
Realizzare progetti per la legalità, lo sport, l'ambiente, la extracurricolari.
musica Stipulare accordi con altre agenzie educative del territorio.

Attività svolte

La scuola si è posta in questo triennio 2016/2019 come presidio di legalità sul territorio, organizzando progetti curricolari
ed extracurricolari con gli alunni e seminari che hanno visto coinvolte personalità di rilievo del mondo universitario,
istituzionale, delle forze dell'ordine.
In particolare, tra i seminari attuati nell'anno scolastico 2017/2018, aperti al territorio (docenti di altre scuole e genitori), di
particolare rilevanza quello sul bullismo e cyberbullismo il 7 febbraio 2018 "Come uscire dalla rete", con la
partecipazione del Senatore L. Romano (Commissione Diritti Umani), del Capitano dei Carabinieri della Compagnia di
Giugliano A. De Lise, del Presidente Regionale UNICEF Margherita Dini Ciacci, del Prof. Sarracino, Suor Orsola
Benincasa); e quello del 7 maggio 2018 "Nutrirsi di diritti...per una sana e robusta costituzione", incontro tra gli alunni
delle classi quinte e il Presidente Autorità Nazionale Anticorruzione dott. Cantone, illustre concittadino giuglianese.

Relativamente all'anno scolastico 2018/2019, si ricorda l'incontro del 21 febbraio 2019 tra il Sindaco Antonio Poziello, gli
Assessori Miriam Marino e Gennaro d’Orta , il Tenente dei Carabinieri Ronchi, il Presidente Regionale Unicef, Dott.ssa
Margherita Dini Ciacci e i bambini di IV e V scuola primaria, che hanno mostrato i loro progetti per la città e
rappresentato le criticità riscontrate a Giugliano.
Risultati

Pagina 6
Partecipazione viva e condivisa da parte dell'utenza a tutte le iniziative di diffusione della legalità sul territorio.

In particolare, a conclusione del percorso di cittadinanza attiva per le quarte e per le quinte classi, A.S. 2018/2019,
durante l'incontro con il Sindaco di Giugliano, al quale, in collaborazione con l'UNICEF, è stato chiesto di rendere
Giugliano "Città amica delle bambine e dei bambini", gli alunni hanno presentato un plastico come progetto di
riqualificazione della villa comunale. Il lavoro è stato molto apprezzato dal Comune di Giugliano, tanto che il progetto del
Secondo Circolo Didattico è stato inserito nel DOS, Documento A Orientamento Strategico, preparato dal sindaco. La
soddisfazione per la scuola è stata veramente tanta!
Evidenze

Documento allegato: IncontroconilGiudiceRaffaeleCantone.pdf

Pagina 7
Risultati legati alla progettualità della scuola
Obiettivo formativo prioritario
Sviluppo delle competenze in materia di cittadinanza attiva e democratica attraverso la valorizzazione dell'educazione
interculturale e alla pace, il rispetto delle differenze e il dialogo tra le culture, il sostegno dell'assunzione di responsabilità nonchè
della solidarietà e della cura dei beni comuni e della consapevolezza dei diritti e dei doveri; potenziamento delle
conoscenze in materia giuridica ed economico-finanziaria e di educazione all'autoimprenditorialità
Attività svolte

Tra le varie attività curricolari svolte dai docenti, caratterizzate da una didattica innovativa, si evidenzia la pertecipazione
al progetto "Europa=Noi", progetto promosso dal Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio
dei Ministri, in collaborazione con la Commissione europea, il Parlamento europeo e il Ministero dell’Istruzione,
Università e Ricerca. L’iniziativa offre ai docenti e agli studenti di tutte le scuole primarie e secondarie italiane un
percorso di scoperta della storia, dei valori, delle Istituzioni e dei programmi europei, con particolare attenzione ai diritti e
doveri connessi alla cittadinanza e ai Trattati che hanno consentito, nel tempo, la costituzione e lo sviluppo dell’Unione
europea.
Risultati

Gli alunni del nostro istituto hanno vinto il premio del primo, secondo e terzo posto al Torneo Trivia , il gioco a quiz per le
scuole primarie e secondarie italiane , inserito nel progetto formativo Europa-Noi , promosso dal Dipartimento delle
Politiche Europee. Sono stati oltre 14.000 studenti a partecipare e a rispondere on line alle domande riguardanti l'Unione
Europea.
Evidenze

Documento allegato: premioFORUMPAePREMIODOCENTEPORTAVOVEDELLACITTADINANZAEUROPEA.pdf

Pagina 8
Prospettive di sviluppo
L’istituto ha avviato nel triennio 2016/2019 una riflessione sull’importanza che rivestono le prove standardizzate per cui
intende approfondire e migliorare la rilevazione dei dati per una valutazione sempre più oggettiva e comparabile degli
stessi. La prospettiva che la scuola si pone è di mantenere negli anni il trend positivo sia nei risultati scolastici che nelle
prove standardizzate. Pertanto si sta lavorando per la tabulazione dei dati su foglio elettronico per una restituzione utile
ai docenti, in modo da adeguare e rimodulare, se occorre, la progettazione delle attività didattiche.

Si investirà molto nella formazione docenti per una didattica innovativa che possa potenziare le competenze logiche
degli alunni.

Tutte le attività coerenti con le competenze di cittadinanza, come le Uda sulla legalità e l’organizzazione di eventi con
rappresentanti importanti e significativi come il Presidente Raffaele Cantone, si pongono come traguardo di
sviluppo migliorare le competenze civiche e sociali degli alunni, attraverso una partecipazione attiva di tutta l’istituzione
scolastica alle varie giornate che il Ministero propone ( Es. La giornata della legalità, della Memoria ecc.)

Pagina 9
Altri documenti di rendicontazione

Documento allegato: report prove invalsi 2018 2019

Documento allegato: questionario di gradimento rivolto ai genitori a s 2018 2019

Pagina 10