Sei sulla pagina 1di 6

Province italiane - dati e cambi 2012-2013

==========================================================================================

Corriere della Sera >

Politica >

http://www.corriere.it/politica/12_ottobre_22/commissari-2013-decreto-province-salvia_d519d056-1c08-11e2-b6da-b1ba2a76be41.shtml
23 ottobre 2012

Pronto il decreto sulle nuove Province: 36 soppresse, dal 2013 tutte commissariate

GLI ULTIMI RITOCCHI DEL GOVERNO, IN CDM A NOVEMBRE

Pronto il decreto sulle nuove Province:


36 soppresse, dal 2013 tutte commissariate
Il ministro Patroni Griffi: «Una riforma importante non può venir
meno solo per resistenze localistiche»
ROMA - Niente da fare per Benevento, che invocava la «storia del territorio sannita», e nemmeno per Rovigo,
che sul piatto metteva la «peculiarità del Polesine». Giorni contati per Treviso, troppo piccola di appena 23
chilometri quadrati, e per Terni, che pur di sopravvivere aveva suggerito il trasloco a qualche Comune dalla
vicina Perugia. La nuova cartina delle Province italiane è agli ultimi ritocchi: arriverà con un decreto legge
all'esame del primo Consiglio dei ministri di novembre. Una mappa che mette insieme le proposte che stanno
arrivando in queste ore dalle Regioni. E che respinge le tante richieste di deroga, applicando senza sconti le
regole fissate con la legge sulla spending review : le Province che hanno meno di 350 mila abitanti o
un'estensione inferiore ai 2.500 chilometri quadrati dovranno essere accorpate con quelle vicine. Considerando
solo le Regioni a Statuto ordinario, le Province scenderanno da 86 a 50, comprese le dieci Città metropolitane.
Quelle tagliate saranno trentasei, alle quali bisogna aggiungere un'altra decina di cancellazioni nelle Regioni a
statuto speciale, che però hanno sei mesi di tempo per adeguarsi e decideranno loro come farlo. Le uniche che
potrebbero essere recuperate sono Sondrio e Belluno. Per il resto palla avanti e pedalare.
I COMMISSARI - «Non possiamo pensare che una riforma importante come questa - dice il ministro della
Pubblica amministrazione, Filippo Patroni Griffi - possa venir meno solo per delle resistenza localistiche». Anzi.
Per mettere al sicuro il risultato ed evitare la tentazione del dietrofront, vedi campagna elettorale e nuovo
governo, il decreto prevede un processo a tappe forzate. Dalla fine di giugno del 2013 tutte le Province, anche
quelle che non si vedranno toccare i confini, saranno guidate da un commissario. Toccherà a lui curare la
transizione verso il nuovo regime. Un'accelerazione non da poco perché la legge sulla spending review lasciava
intendere che sarebbero andate a scadenza naturale, mentre nelle Città metropolitane il processo sarebbe dovuto
partire all'inizio del 2014. Resta da decidere solo se il commissario sarà esterno, nominato dal prefetto, o se il
ruolo verrà affidato al presidente uscente della Provincia.

NUOVE SEDI - Più probabile la seconda ipotesi perché, nei limiti del possibile, si andrà incontro alle richieste
del territorio. È il caso della Basilicata. La Regione avrà una sola Provincia ma vorrebbe spostarne la sede a
Matera, lasciando invece a Potenza gli uffici regionali. Si può fare. Pronti al confronto anche sugli uffici periferici
dello Stato, come le questure o le prefetture. Il decreto dice che ci sarà una «consultazione del governo con il
territorio» in modo da spalmare la presenza dello Stato. Per capire: se la nuova Provincia di Modena e Reggio
Emilia avrà la sede politica a Modena, la questura o la motorizzazione potrebbero andare invece a Reggio. Cosa
succederà ai dipendenti? «Nell'immediato - dice il ministro - non ci sarà una contrazione del personale ma ci
potrebbe essere uno spostamento fisico. Naturalmente i criteri di quest'operazione andranno studiati con un
esame congiunto insieme ai sindacati».

SISTEMA ELETTORALE - Una modifica riguarderà anche il nuovo sistema elettorale, quel meccanismo di
secondo livello con i consiglieri eletti non più dai cittadini ma dai consiglieri comunali sul quale a giorni si
pronuncerà la Corte costituzionale. La sostanza non cambierà ma i voti saranno ponderati per evitare che,
all'interno dei nuovi consigli provinciali, i Comuni piccoli pesino come quelli grandi. Ci siamo, insomma.
«Qualche intoppo può sempre arrivare - dice Patroni Griffi - ma faremo di tutto per superarlo». E non finisce
qui. «Bisognerà andare avanti riflettendo sia sulle dimensioni delle Regioni sia sul numero dei Comuni: sono 8
mila, troppi, e la metà ha meno di 5 mila abitanti». Un altro decreto, sulle macro Regioni e le fusioni dei
Comuni? «Per carità, tocca a chi ci sarà nella prossima legislatura».

lsalvia@corriere.it

Lorenzo Salvia22 ottobre 2012 | 12:31


===========================================================================================

Province italiane
http://www.tuttitalia.it/province/superficie/ 23 ottobre 2012

La classifica delle 110 province territoriali (*) italiane. 1 km² = 100 ettari. Dati aggiornati al 01/01/2011 (ISTAT)

TABELA REFORMATADA POR VMN

ORDENADAS POR ORDEM ALFABÉTICA


Popolazione Superficie Densità Numero
Provincia Sigla Reg
(residenti) (km²) (abitanti/km²) Comuni
Agrigento AG SIC 454.002 3.044,85 149 43
Alessandria AL PIE 440.613 3.560,42 124 190
Ancona AN MAR 481.028 1.940,16 248 49
Aosta(*) AO VDA 128.230 3.263,24 39 74
Arezzo AR TOS 349.651 3.235,88 108 39
Ascoli Piceno AP MAR 214.068 1.228,23 174 33
Asti AT PIE 221.687 1.510,78 147 118
Avellino AV CAM 439.137 2.791,64 157 119
Bari BA PUG 1.258.706 3.825,41 329 41
Barletta-Andria-Trani BT PUG 392.863 1.538,68 255 10
Belluno BL VEN 213.474 3.678,02 58 69
Benevento BN CAM 287.874 2.070,63 139 78
Bergamo BG LOM 1.098.740 2.722,86 404 244
Biella BI PIE 185.768 917,30 203 82
Bologna BO EMR 991.924 3.702,41 268 60
Bolzano BZ TAA 507.657 7.399,92 69 116
Brescia BS LOM 1.256.025 4.784,36 263 206
Brindisi BR PUG 403.229 1.839,53 219 20
Cagliari CA SAR 563.180 4.570,00 123 71
Caltanissetta CL SIC 271.729 2.128,45 128 22
Campobasso CB MOL 231.086 2.908,80 79 84
Carbonia-Iglesias(*) CI SAR 129.840 1.494,95 87 23
Caserta CE CAM 916.467 2.639,38 347 104
Catania CT SIC 1.090.101 3.552,20 307 58
Catanzaro CZ CAL 368.597 2.391,35 154 80
Chieti CH ABR 397.123 2.588,35 153 104
Como CO LOM 594.988 1.288,07 462 160
Cosenza CS CAL 734.656 6.649,96 110 155
Cremona CR LOM 363.606 1.770,57 205 115
Crotone KR CAL 174.605 1.716,58 102 27
Cuneo CN PIE 592.303 6.902,68 86 250
Enna EN SIC 172.485 2.561,86 67 20
Fermo FM MAR 177.914 859,51 207 40
Ferrara FE EMR 359.994 2.631,82 137 26
Firenze FI TOS 998.098 3.514,38 284 44
Foggia FG PUG 640.836 6.966,17 92 61
Forlì-Cesena FC EMR 395.489 2.376,80 166 30
Frosinone FR LAZ 498.167 3.243,89 154 91
Genova GE LIG 882.718 1.838,47 480 67
Gorizia GO FVG 142.407 466,02 306 25
Grosseto GR TOS 228.157 4.504,29 51 28
Imperia IM LIG 222.648 1.155,91 193 67
Isernia IS MOL 88.694 1.528,88 58 52
La Spezia SP LIG 223.516 882,40 253 32
L'Aquila AQ ABR 309.820 5.034,46 62 108
Latina LT LAZ 555.692 2.250,44 247 33
Lecce LE PUG 815.597 2.759,40 296 97
Lecco LC LOM 340.167 816,17 417 90
Livorno LI TOS 342.955 1.212,43 283 20
Lodi LO LOM 227.655 782,20 291 61
Lucca LU TOS 393.795 1.772,81 222 35
Macerata MC MAR 325.362 2.773,75 117 57
Mantova MN LOM 415.442 2.338,84 178 70
Massa-Carrara MS TOS 203.901 1.156,44 176 17
Matera MT BAS 203.726 3.446,12 59 31
Medio Campidano(*) VS SAR 102.409 1.516,19 68 28
Messina ME SIC 653.737 3.247,34 201 108
Milano MI LOM 3.156.694 1.578,90 1.999 134
Modena MO EMR 700.913 2.682,86 261 47
Monza e della Brianza MB LOM 849.636 405,49 2.095 55
Napoli NA CAM 3.080.873 1.171,13 2.631 92
Novara NO PIE 371.802 1.338,12 278 88
Nuoro NU SAR 160.677 3.933,82 41 52
Ogliastra(*) OG SAR 57.965 1.854,24 31 23
Olbia-Tempio(*) OT SAR 157.859 3.398,56 46 26
Oristano OR SAR 166.244 3.039,99 55 88
Padova PD VEN 934.216 2.141,59 436 104
Palermo PA SIC 1.249.577 4.992,23 250 82
Parma PR EMR 442.120 3.449,32 128 47
Pavia PV LOM 548.307 2.964,73 185 190
Perugia PG UMB 671.821 6.334,09 106 59
Pesaro e Urbino PU MAR 366.963 2.564,21 143 60
Pescara PE ABR 323.184 1.189,29 272 46
Piacenza PC EMR 289.875 2.589,47 112 48
Pisa PI TOS 417.782 2.445,82 171 39
Pistoia PT TOS 293.061 964,98 304 22
Pordenone PN FVG 315.323 2.276,30 139 51
Potenza PZ BAS 383.791 6.548,49 59 100
Prato PO TOS 249.775 365,26 684 7
Ragusa RG SIC 318.549 1.614,02 197 12
Ravenna RA EMR 392.458 1.858,49 211 18
Reggio Calabria RC CAL 566.977 3.183,19 178 97
Reggio Emilia RE EMR 530.343 2.292,89 231 45
Rieti RI LAZ 160.467 2.749,16 58 73
Rimini RN EMR 329.302 862,02 382 27
Roma RM LAZ 4.194.068 5.380,95 779 121
Rovigo RO VEN 247.884 1.790,01 138 50
Salerno SA CAM 1.109.705 4.917,46 226 158
Sassari SS SAR 337.237 4.282,14 79 66
Savona SV LIG 287.906 1.544,77 186 69
Siena SI TOS 272.638 3.821,22 71 36
Siracusa SR SIC 404.271 2.108,80 192 21
Sondrio SO LOM 183.169 3.211,90 57 78
Taranto TA PUG 580.028 2.428,71 239 29
Teramo TE ABR 312.239 1.950,61 160 47
Terni TR UMB 234.665 2.121,95 111 33
Torino TO PIE 2.302.353 6.830,25 337 315
Trapani TP SIC 436.624 2.461,65 177 24
Trento TN TAA 529.457 6.206,90 85 217
Treviso TV VEN 888.249 2.476,68 359 95
Trieste TS FVG 236.556 211,82 1.117 6
Udine UD FVG 541.522 4.904,25 110 136
Varese VA LOM 883.285 1.198,71 737 141
Venezia VE VEN 863.133 2.466,49 350 44
Verbano-Cusio-Ossola VB PIE 163.247 2.254,83 72 77
Vercelli VC PIE 179.562 2.088,08 86 86
Verona VR VEN 920.158 3.120,97 295 98
Vibo Valentia VV CAL 166.560 1.139,47 146 50
Vicenza VI VEN 870.740 2.725,09 320 121
Viterbo VT LAZ 320.294 3.611,53 89 60
(*) L'Italia è suddivisa territorialmente in 110 province, di cui 109 con propria Amministrazione Provinciale più la
provincia di Aosta soppressa amministrativamente nel 1945. Sono state, inoltre, soppresse nel 2012 con referendum
popolare le province sarde di più recente istituzione (Carbonia-Iglesias, Medio Campidano, Ogliastra e Olbia-Tempio),
ma lo scioglimento sarà effettivo soltanto dopo l'approvazione di una legge regionale di riordino del sistema degli enti
locali.
ORDENADAS POR SUPERFÍCIE DECRESCENTE
Popolazione Superficie Densità Numero
Provincia Sigla Reg
(residenti) (km²) (abitanti/km²) Comuni
Bolzano BZ TAA 507.657 7.399,92 69 116
Foggia FG PUG 640.836 6.966,17 92 61
Cuneo CN PIE 592.303 6.902,68 86 250
Torino TO PIE 2.302.353 6.830,25 337 315
Cosenza CS CAL 734.656 6.649,96 110 155
Potenza PZ BAS 383.791 6.548,49 59 100
Perugia PG UMB 671.821 6.334,09 106 59
Trento TN TAA 529.457 6.206,90 85 217
Roma RM LAZ 4.194.068 5.380,95 779 121
L'Aquila AQ ABR 309.820 5.034,46 62 108
Palermo PA SIC 1.249.577 4.992,23 250 82
Salerno SA CAM 1.109.705 4.917,46 226 158
Udine UD FVG 541.522 4.904,25 110 136
Brescia BS LOM 1.256.025 4.784,36 263 206
Cagliari CA SAR 563.180 4.570,00 123 71
Grosseto GR TOS 228.157 4.504,29 51 28
Sassari SS SAR 337.237 4.282,14 79 66
Nuoro NU SAR 160.677 3.933,82 41 52
Bari BA PUG 1.258.706 3.825,41 329 41
Siena SI TOS 272.638 3.821,22 71 36
Bologna BO EMR 991.924 3.702,41 268 60
Belluno BL VEN 213.474 3.678,02 58 69
Viterbo VT LAZ 320.294 3.611,53 89 60
Alessandria AL PIE 440.613 3.560,42 124 190
Catania CT SIC 1.090.101 3.552,20 307 58
Firenze FI TOS 998.098 3.514,38 284 44
Parma PR EMR 442.120 3.449,32 128 47
Matera MT BAS 203.726 3.446,12 59 31
Olbia-Tempio(*) OT SAR 157.859 3.398,56 46 26
Aosta(*) AO VDA 128.230 3.263,24 39 74
Messina ME SIC 653.737 3.247,34 201 108
Frosinone FR LAZ 498.167 3.243,89 154 91
Arezzo AR TOS 349.651 3.235,88 108 39
Sondrio SO LOM 183.169 3.211,90 57 78
Reggio Calabria RC CAL 566.977 3.183,19 178 97
Verona VR VEN 920.158 3.120,97 295 98
Agrigento AG SIC 454.002 3.044,85 149 43
Oristano OR SAR 166.244 3.039,99 55 88
Pavia PV LOM 548.307 2.964,73 185 190
Campobasso CB MOL 231.086 2.908,80 79 84
Avellino AV CAM 439.137 2.791,64 157 119
Macerata MC MAR 325.362 2.773,75 117 57
Lecce LE PUG 815.597 2.759,40 296 97
Rieti RI LAZ 160.467 2.749,16 58 73
Vicenza VI VEN 870.740 2.725,09 320 121
Bergamo BG LOM 1.098.740 2.722,86 404 244
Modena MO EMR 700.913 2.682,86 261 47
Caserta CE CAM 916.467 2.639,38 347 104
Ferrara FE EMR 359.994 2.631,82 137 26
Piacenza PC EMR 289.875 2.589,47 112 48
Chieti CH ABR 397.123 2.588,35 153 104
Pesaro e Urbino PU MAR 366.963 2.564,21 143 60
Enna EN SIC 172.485 2.561,86 67 20
Treviso TV VEN 888.249 2.476,68 359 95
Venezia VE VEN 863.133 2.466,49 350 44
Trapani TP SIC 436.624 2.461,65 177 24
Pisa PI TOS 417.782 2.445,82 171 39
Taranto TA PUG 580.028 2.428,71 239 29
Catanzaro CZ CAL 368.597 2.391,35 154 80
Forlì-Cesena FC EMR 395.489 2.376,80 166 30
Mantova MN LOM 415.442 2.338,84 178 70
Reggio Emilia RE EMR 530.343 2.292,89 231 45
Pordenone PN FVG 315.323 2.276,30 139 51
Verbano-Cusio-Ossola VB PIE 163.247 2.254,83 72 77
Latina LT LAZ 555.692 2.250,44 247 33
Padova PD VEN 934.216 2.141,59 436 104
Caltanissetta CL SIC 271.729 2.128,45 128 22
Terni TR UMB 234.665 2.121,95 111 33
Siracusa SR SIC 404.271 2.108,80 192 21
Vercelli VC PIE 179.562 2.088,08 86 86
Benevento BN CAM 287.874 2.070,63 139 78
Teramo TE ABR 312.239 1.950,61 160 47
Ancona AN MAR 481.028 1.940,16 248 49
Ravenna RA EMR 392.458 1.858,49 211 18
Ogliastra(*) OG SAR 57.965 1.854,24 31 23
Brindisi BR PUG 403.229 1.839,53 219 20
Genova GE LIG 882.718 1.838,47 480 67
Rovigo RO VEN 247.884 1.790,01 138 50
Lucca LU TOS 393.795 1.772,81 222 35
Cremona CR LOM 363.606 1.770,57 205 115
Crotone KR CAL 174.605 1.716,58 102 27
Ragusa RG SIC 318.549 1.614,02 197 12
Milano MI LOM 3.156.694 1.578,90 1.999 134
Savona SV LIG 287.906 1.544,77 186 69
Barletta-Andria-Trani BT PUG 392.863 1.538,68 255 10
Isernia IS MOL 88.694 1.528,88 58 52
Medio Campidano(*) VS SAR 102.409 1.516,19 68 28
Asti AT PIE 221.687 1.510,78 147 118
Carbonia-Iglesias(*) CI SAR 129.840 1.494,95 87 23
Novara NO PIE 371.802 1.338,12 278 88
Como CO LOM 594.988 1.288,07 462 160
Ascoli Piceno AP MAR 214.068 1.228,23 174 33
Livorno LI TOS 342.955 1.212,43 283 20
Varese VA LOM 883.285 1.198,71 737 141
Pescara PE ABR 323.184 1.189,29 272 46
Napoli NA CAM 3.080.873 1.171,13 2.631 92
Massa-Carrara MS TOS 203.901 1.156,44 176 17
Imperia IM LIG 222.648 1.155,91 193 67
Vibo Valentia VV CAL 166.560 1.139,47 146 50
Pistoia PT TOS 293.061 964,98 304 22
Biella BI PIE 185.768 917,30 203 82
La Spezia SP LIG 223.516 882,40 253 32
Rimini RN EMR 329.302 862,02 382 27
Fermo FM MAR 177.914 859,51 207 40
Lecco LC LOM 340.167 816,17 417 90
Lodi LO LOM 227.655 782,20 291 61
Gorizia GO FVG 142.407 466,02 306 25
Monza e della Brianza MB LOM 849.636 405,49 2.095 55
Prato PO TOS 249.775 365,26 684 7
Trieste TS FVG 236.556 211,82 1.117 6