Sei sulla pagina 1di 2

Il congiuntivo imperfetto

lavora-
legge-
parti-
ssi
Pensava che face- ssi
Credeva che dice- sse
Ha pensato che ste- ssimo
Pensò che de- ste
Vorrebbe che traduce- ssero
beve-
propone-
compone-

Il congiuntivo trapassato

Pensava che avessi lavorato fossi partito/a


Credeva che avessi studiato fossi andato/a
Ha pensato che avesse finito fosse venuto/a
Pensò che avessimo detto fossimo usciti/e
Vorrebbe che aveste fatto foste entrati/e
avessero preso fossero saliti/e

Nota: la congiunzione che può essere omessa: Pensavo avessi fame.

Uso del congiuntivo imperfetto e trapassato con le congiunzioni

Nonostante avesse Senza che parlassi


la febbre è uscito. mi capiva…

Mi guardava come se
non mi riconoscesse!

Usi dei tempi del congiuntivo

Frase principale al presente Frase principale al passato o condizionale

sia partito ieri Pensavo che fosse già partito


Penso che Ho pensato che
Credo che Pensai che
parta oggi partisse
Vorrei che

222 campus italia vol. 2 | R. Errico, M. A. Esposito, N. Grandi


Il congiuntivo nelle frasi indipendenti: desiderio [II]

Vorrei che fosse partita anche lei! > Fosse partita anche lei!
Vorrei che mi telefonasse! > Almeno mi telefonasse!
Ci vorrebbe una bella pioggia! > Piovesse!

(Vedi unità 5)

Uso di suffissi e prefissi per alterare le parole.

Sono supercontento Cosa avete tanto da


della mia nuova moto. parlottare voi due!

Ho trovato un gattino
per strada.

diminutivi accrescitivi spregiativi

suffissi: -ino -etto -ello -one -accio

prefissi: super- extra- stra- arci- mini- nano-


maxi-

suffissi verbali: -cchiare -ellare -ottare

I pronomi relativi: il/la quale; i/le quali

È la signora che = la quale ha telefonato ieri.


Era il programma in cui = nel quale mostravano le pubblicità.
Milano è la città in cui = nella quale nasce il design.
Sono gli anni in cui = nei quali si producono beni per tutti.
Sono le persone a cui = alle quali ho dato le informazioni.

In uno stile letterario o burocratico ai pronomi cui o che (soggetto) si possono sostituire i pronomi il quale, la quale, i quali,
le quali con l’articolo.

La formazione delle parole [II]

-ezza -ia -tà/ità -zione/-sione -za -ismo

certezza energia tranquillità estinzione speranza ottimismo


purezza allegria verità negazione costanza pessimismo
bianchezza superbia comodità indecisione forza altruismo
grandezza codardia sincerità estroversione stravaganza egoismo

(Vedi unità 3)

07 | creatività italiana 223