Sei sulla pagina 1di 1

•• 20 VENERDÌ — 4 DICEMBRE 2020 – IL RESTO DEL CARLINO

Centro storico Il Comune ricorda che fino al


al 10 gennaio 2021 il centro

Urbino Fino al 10 gennaio


la Ztl rimarrà aperta
a tutti i veicoli
e a tutte le ore
storico di Urbino sarà aperto al
traffico dei veicoli dalle 7 alle
22. L’accesso è consentito da
tutti i varchi della ZTL, tutti i
giorni, inclusi i festivi.

Sindacati invocano
il tavolo per la ripresa Il “Decreto Liquidità“ c’è, ma non per tutti
della nostra economia Il sindaco allarmato per lo stato delle nostre imprese: «Le banche, supergarantite, non erogano i fondi»
I sindacati chiedono al sindaco
Gambini e all’assessore ai Servi- di Maurizio Gambini * ATENEO
zi sociali Foschi un incontro per La misura economica più incisi-
il “Tavolo per la ripresa economi- va che il Governo ha emanato al Il sindaco Sviluppo territoriale
ca“. «L’incontro di lunedì 30 no- livello nazionale durante il perio-
vembre scorso, relativo alla de- do della pandemia è stato il “De-
Gambini lancia Confesercenti
l’allarma a
stinazione sociale di risorse in creto Liquidità” di aprile, che Governo e
incontra Calcagnini
capo al bilancio comunale 2021, permette alle imprese di attinge-
ha riproposto con forza l’esigen- Regione: le
re, con la garanzia dello Stato, Il Magnifico Rettore
za di rimettere al centro di una aziende non
ai finanziamenti bancari in dieci dell’Università Giorgio Cal-
discussione di merito, tra que- anni. L’obiettivo è di fornire riescono ad
cagnini e il direttore Confe-
sta amministrazione e le parti so- un’iniezione di liquidità al tessu- accedere al
sercenti Marche Roberto
ciali, economiche ed istituziona- to economico del Paese, per- Decreto
Borgiani si sono incontrati
li della città, il tema di una viso- Liquidità perché
mettendo alle imprese di acce- per parlare di iniziative di
ne condivisa di sviluppo sociale le banche –
dere a finanziamenti a medio promozione e di sviluppo
ed economico del territorio da
termine a un tasso equilibrato: afferma – non del territorio e fare il punto
voi rappresentato – scrivono Ir-
la misura va nella direzione giu- fanno avanzare sulla situazione dell’attivi-
mo Foglietta per Cgil Montefel-
sta, ossia creare le condizioni af- le pratiche, non tà universitaria parzialmen-
tro e Leonardo Piccino di Ast Ci-
finché le imprese possano torna- le approvano te bloccata dalla pande-
sl Urbino –. La crisi economica
re investire e ripartire dopo le mia. Sono state illustrate al-
prima, ma ancor più la crisi sani-
difficoltà dell’ultimo anno dovu- cune iniziative di Confeser-
taria, tutt’ora in corso, hanno fat-
te alla pandemia. Purtroppo, pe- centi Marche da realizzare
to emergere deficienze concla-
mate dal passato, ma anche op- rò, conosco diversi esempi sul in collaborazione con l’Ate-
territorio di imprese sane che, una parte sono stati impegnati verno. Dare liquidità alle impre- neo. Il Rettore ha sottoli-
portunità e risorse inespresse
in base al decreto, hanno fatto per rifinanziare i crediti che le se è ciò di cui il Paese ha biso- neato come l’Ateneo si sia
che adeguatamente valorizza-
richiesta di accesso al credito, banche avevano stipulato con gno in questo momento, per- completamente adeguato
te, potrebbero essere il volano
ma negli ultimi passaggi le ban- le imprese in precedenza e quin- ché quando la pandemia sarà alle normative anti Covid e
di una ripresa economica e pro- di non godevano della garanzia debellata dobbiamo essere
duttiva in grado di ridisegnare che hanno bloccato le pratiche come stia svolgendo in
impedendo l’erogazione dei fon- statale. pronti a far ripartire la nostra presenza tutti i corsi del
in positivo la realtà cittadina. Ora i restanti 300 miliardi sono economia e i 300 miliardi di eu-
Per queste ragioni, vi chiedia- di. Questa dinamica si ripete an- primo anno accademico,
che a livello nazionale e, a di- ancora a disposizione delle im- ro sono una risorsa indispensa- in osservanza alle più re-
mo, come già fatto nello scorso prese, ma il rischio reale è che bile, che il Governo ha già finan-
mese di maggio (purtroppo ina- stanza di otto mesi, mi trovo a centi disposizioni regiona-
le banche blocchino l’erogazio- ziato. Non possiamo lasciare
scoltati) di mettere intorno ad constatare che lo spirito del de- li, pur essendo pronto a ri-
ne, per questo è assolutamente che siano gli istituti di credito a
un tavolo che definiremmo “Ta- creto è stato disatteso nei fatti partire a pieno regime non
necessaria un’azione forte e im- dettare le condizioni: i fondi ci
volo per lo sviluppo“, tutti i sog- dagli istituti di credito, che im- appena il quadro normati-
mediata da parte del Governo sono e devono essere erogati in
getti sociali, del mondo econo- pediscono alle imprese di acce- vo lo consentirà.
regionale e nazionale. Ne ho par- linea con le disposizioni naziona-
mico ed istituzionali quali, in pri- dere ai finanziamenti. Ciò avvie- lato con il Sottosegretario al Mi- li, non intervenire ora significhe-
mis l’Università e l’Erdis, per un ne perché, evidentemente, le nistero per lo Sviluppo Economi- rebbe lasciare che le nostre im-
confronto costruttivo finalizza- banche vedono diminuire il loro co, Alessia Morani, e con il Presi- prese falliscano e con loro tutto
to a disegnare un progetto di margine di guadagno, anche se dente della Regione Marche, il nostro Paese.
sviluppo che possa portare Urbi- il loro rischio è praticamente Francesco Acquaroli, e con l’as- Chiedo con fermezza al Gover-
no ed il suo territorio verso le nullo visto che, in caso di insol- sessore competente, Mirco Car- no regionale e nazionale di atti-
prospettive del mondo post Co- venza, si attiva la garanzia dello loni, esortandoli a intervenire in varsi subito per sbloccare la si-
vid-19. Restiamo in attesa, an- Stato. Dei 400 miliardi stanziati modo deciso presso gli istituti tuazione, prima che sia troppo
che questa volta di un positivo dal Governo ne sono stati utiliz- di credito dando loro l’indicazio- tardi.
riscontro in merito». zati soltanto 100 circa, di cui ne di attuare il decreto del Go- * sindaco di Urbino

L’Università ha pubblicato il bando. Sconto di 500 euro sulle tasse per ogni riconoscimento

Cento premi studio agli studenti meritevoli


L’Università vuole premiare i votazione media riportata. esclusivamente accedendo
suoi studenti meritevoli: I premi consisteranno nella all’indirizzo https://my.uniurb.it
Decreto Rettorale 524/2020 riduzione dell’importo di 500 e autenticandosi con le proprie
l’Ateneo ha emanato un bando euro della contribuzione credenziali di Ateneo. Tra i vari
per l’assegnazione di 100 studentesca dovuta per requisiti sarà necessario avere
premi di studio, del valore di l’iscrizione agli anni al 31 ottobre 2020 una
500 euro ciascuno, a favore di accademici successivi del votazione media non inferiore a
studenti iscritti in corso medesimo corso di studio o ad 27/30 e aver conseguito al 31
nell’anno accademico altro corso attivato ottobre un numero di Crediti
2020/2021 ai corsi di laurea, dall’Università di Urbino, Formativi così come indicato
laurea magistrale e laurea dall’anno accademico sulla pagina di Uniurb con i
magistrale quinquennale a 2021/2022 fino all’a.a. dettagli del bando,
ciclo unico, con i migliori 2023/2024. consultabile e scaricabile
risultati, in termini di crediti Per partecipare al bando c’è all’indirizzo
formativi acquisiti e di tempo fino al 14 gennaio 2021, www.uniurb.it/meritevoli