Sei sulla pagina 1di 15

Seminario Tesi

Parte terza

30 marzo 2017
La ricerca/1
Ogni tesi implica qualche tipo di ricerca:
• in laboratorio
• sul campo
• in archivio
• in biblioteca, etc.
In considerazione della specificità dei diversi tipi
di ricerca, non è possibile dare indicazione in
merito valide per ogni tesi.
In ogni caso, tuttavia, le informazioni che
dovranno essere riportate nella tesi vanno
raccolte e organizzate in modo tale da essere
facilmente reperibili al momento della stesura
del lavoro.
La ricerca/2

L’importanza di saper cercare:


per la tesi (le tesi!)
per altre ricerche
per la vita

http://it.123rf.com/photo_13807054_ago-in-un-pagliaio.html
La ricerca ai tempi di internet

http://www.italiansincanada.com/wp-content/uploads/2012/10/canada-cercare-lavoro-380x270.jpg http://www.mojocreator.com/wp-content/uploads/Search-Engine-Marketing-Google-Yahoo-Bing.png
La ricerca ai tempi di internet
• Internet ha trasformato il modo di fare ricerca

• Internet mette a portata di clic tantissime informazioni

• Questo da un lato è una facilitazione

• Dall’altro c’è il rischio di non riuscire a gestire informazioni


tanto numerose individuando e selezionando quelle che
davvero sono utili; lezioni specifiche daranno indicazioni su
come e dove cercare
La bibliografia
Ogni tesi implica riferimenti
ad almeno un minimo di
bibliografia
Si tratta dunque di
trovare libri e articoli
rilevanti; (vedi lezioni
specifiche)
leggerli ;
schedarli;
Fonte immagine: http://www.alberghieroerice.gov.it/immagini/libri-
testo.gif
citarli correttamente .
Leggere libri e articoli
per la tesi
• La lettura di libri e articoli per la tesi di solito è diversa dalla lettura che si fa
per gli esami.
• In genere la preparazione degli esami implica lo studio approfondito e
sistematico di un numero limitato di testi che devono essere assimilati
integralmente.
• La preparazione della tesi può implicare, per alcuni testi, un tipo di lettura
analoga a quella necessaria per preparare gli esami.
• Accanto a tale tipo di lettura, tuttavia, comporta quasi sempre una lettura
diversa, che implica la capacità di controllare un numero abbastanza ampio
di testi individuando in essi le parti rilevanti per la tesi stessa. Si tratta
dunque di un tipo di lettura selettiva.
Leggere libri e articoli
per la tesi

• Indici, indici analitici etc. aiutano a individuare le parti rilevanti; al giorno


d’oggi sui testi in formato digitale sono possibili ricerche per parole chiave.

• Ricerche di questo tipo necessitano di notevoli capacità; se non si presta la


dovuta attenzione e non si controlla bene il contesto in cui le parti rilevanti
sono inserite, si corre facilmente il rischio di fraintendere il significato del
testo che si sta consultando – insomma, si rischia di capire fischi per fiaschi.

• E’ dunque importante, anche se si fa una lettura selettiva, capire la tesi


dell’autore/trice
Trovare e ritrovare
• Per la preparazione della tesi non è importante solo trovare
informazioni specifiche ma anche ricordarle e poi ritrovarle
quando servono.

• A questo fine è molto importante schedare le informazioni


rilevanti, segnandosi sempre, di ogni testo letto, anche
autore/trice, titolo, pagina e tutti gli altri dati editoriali
necessari per poterle poi reperire facilmente e citare
correttamente.
Trovare e ritrovare
• Poiché al giorno d’oggi molte informazioni si reperiscono in
internet è utile segnarsi anche gli url (indirizzi internet);
procedere in tal senso è indispensabile per le informazioni
che esistono solo in formato digitale; alla fine della tesi va
prevista una sitografia in cui indicare i siti consultati

• In un’epoca di rapide trasformazioni, è importante


conservare le informazioni su supporti aggiornati, in modo da
non rischiare di perderle
LA STESURA DELLA TESI:

l’importanza della struttura


• E’ molto importante che la tesi sia ben strutturata,
che gli argomenti si succedano in modo logico e
chiaro.

• E’ bene, pertanto, già prima di cominciare la stesura,


pensare a un possibile indice, da rimaneggiare mano
a mano che la ricerca e le letture procedono.
I contenuti
Nello scrivere una tesi, è molto importante assicurare la
verificabilità delle informazioni: chi legge, deve poter
verificare, se lo desidera, che non state scrivendo delle
sciocchezze
Al fine di assicurare la verificabilità sono importanti
note
riferimenti bibliografici
indicazione dei dati
indicazione delle fonti
Farsi capire...:
• E’ molto importate prestare la massima attenzione:
alla correttezza dell’ortografia, della sintassi e della punteggiatura;
alla precisione lessicale, sia che si usi un linguaggio tecnico, sia che si usi il
linguaggio comune; se non si è sicuri del significato di una parola la si
controlli sul dizionario;
alla logica dell’argomentazione: i temi devono susseguirsi in modo
consequenziale, evitando le ripetizioni;
alla chiarezza dell’esposizione: si evitino frasi lunghe e contorte e si opti per
uno stile semplice e sobrio.
• Per verificare se la tesi è chiara e comprensibile, è molto utile far leggere i singoli
capitoli a un/a amico/a chiedendogli/le di sintetizzarne il contenuto.
Copie della tesi e
deposito in segreteria
• Informazioni sulle corrette procedure da seguire sono reperibili
presso le segreterie
• Ci si può laureare solo quando il/la docente dice che la tesi va bene
e può essere discussa
• Va assolutamente evitato di portare al/la docente una tesi
completa a ridosso della scadenza per la consegna senza essersi
prima consultati con lui/lei: la tesi deve scaturire da un confronto
con il/la docente
Finalmente...

Fonte dell’immagine: http://www.atelierfotogek.it/risorse/img-


servizi/17_laurea06.jpg