Sei sulla pagina 1di 47

VA1POM...............23.02.2010.............22:04:31...............

FOTOC24

MARCON CHIOGGIA SMOG


Giorgio «star» I compagni di teatro Blocco del traffico

LIGHTIMAGE-BERTOLIN
del Grande Fratello «Marta vive con noi» flop tra i Comuni

DONAGGIO
A PAGINA 28 A PAGINA 32 A PAGINA 23

LA TRAGEDIA DI CEGGIA. Il bambino strangolato dalla mamma che poi si è uccisa, domani l’ultimo saluto

«Tornerò a vivere in quella casa»


Papà Walter: ho 40 anni di bei ricordi, Tiziana voleva bene a Gabriele
TRUFFA FASTWEB L’EVENTO
CEGGIA. «Torno ad abita-
re a casa mia, lì ci sono 40 an-
ni di ricordi belli». Walter Za-
NUOVA BUFERA go, il marito di Tiziana Bra-
gato che venerdì a Ceggia ha

SULLA POLITICA ucciso nel sonno il figlio di 6


anni Gabriele e poi si è impic-
cata, ritornerà ad abitare nel-
di Vittorio Emiliani la sua casa. Cerca di farsi for-
za. Appoggiato alla ringhiera
i dovranno «vergognare», della casa dei suoceri, con la
S come i loro colleghi di Fi-
renze, i magistrati del-
l’Antimafia i quali hanno fat-
sigaretta sempre accesa, cer-
ca di affrontare la situazione
con grande coraggio. «Tra
to scoppiare un altro scandalo quelle mura - dice Walter - è
(«a orologeria elettorale»?) che successa una cosa bruttissi-
stavolta coinvolge un senatore ma, ma io nel mio cuore ho
del Pdl? O non meritano, inve- tutti i momenti belli che ab-
ce, anch’essi la riconoscenza biamo trascorso io e Tizia-
degli italiani onesti per aver na». Domani i funerali.
scoperchiato, con l’ausilio pre- CAMEROTTO E MONFORTE
zioso della Guardia di Finan- A PAGINA 33
za e dei Ros, un fiume transna-
LIGHTIMAGE-BERTOLIN

zionale di denaro sporco rici-


clato ai più alti livelli azienda-
li? Risposta scontata. Dobbia- Le motivazioni della sentenza sugli intromettitori
mo vergognarci degli scandali
e farli scoppiare, altroché. Qui
Gli abusivi del Tronchetto
Heineken Festival per 160 mila
ci troviamo di fronte a una del-
le più colossali frodi fiscali,
con la riutilizzazione di capita-
li del tutto illegali, che coinvol-
ge il fondatore di Fastweb, Sil-
«Clima mafioso e di paura»
vio Scaglia, lambisce Stefano
Parisi, ad di questa società dal San Giuliano, torna il grande raduno del rock VENEZIA. Un clima di pau-
2004, spingendosi verso i verti- ra, di ritorsioni di carattere
ci della stessa Telecom, con sul- Il parco di MESTRE. Quattro giorni con i big val di musica d’Italia che torna a Me- mafioso e di intimidazioni
lo sfondo l’ombra della malavi- San Giuliano della musica internazionale al parco stre dopo l’assenza del 2009. Nel 2008 quotidiane a chiunque gravi-
ta e un senatore del Pdl, eletto affollato di San Giuliano. A Mestre per l’Hei- quando per Vasco Rossi arrivarono tasse nella loro orbita. Lo
dagli italiani di Germania, durante neken Jammin’ Festival 2010 dal 3 74 mila persone, le giornate di festi- raccontano le 186 pagine del-
quale elemento di raccordo in- il Jammin’ al 6 luglio arriveranno gli Aerosmi- val furono tre. Dopo un anno di as- le motivazioni della sentenza
ternazionale. Festival 2008 th, i Green Day, i Black Eyed Peas e senza, l’Hjf torna con un giorno in del processo ai motoscafisti
A PAGINA 5 i Pearl Jam. Sono le chicche della più di musica. abusivi del Tronchetto (nella
I SERVIZI 12º edizione del più importante festi- CHIARIN A PAGINA 3 foto le barche sequestrate).
ALLE PAGINE 4 E 5 PIVATO A PAGINA 17

Quaresima come il Ramadan: «Digiuniamo davvero»


La Pastorale degli stili di vita: facciamo come i musulmani, invece del pranzo sosta in chiesa
MESTRE. La pausa pranzo
dedicata al Signore. Si chia-
ma «Venerdigiuniamo» l’ini-
ziativa lanciata dall’ufficio
per la Pastorale degli Stili di
vita per la Quaresima. Un ri-
torno alle origini, quando c’e-
ra chi, nei venerdì che prece-
dono la Pasqua, digiunava
per davvero. «Nella mia co-
munità - spiega don Gianni
Fazzini - ci sono 40 famiglie,
di cui 9 musulmane. Ho visto
come fanno il Ramadan in ot-
tobre, osservando il digiuno
GAVAGNIN

fino al tramonto e mi son det-


to: perché noi cristiani non
digiuniamo più?». Da qui è
L’EROE ROMENO nata l’idea di proporre ai fe-
deli della provincia di digiu-
Salvò una ragazza nare durante l’ora di pranzo
e magari andare in chiesa
per rimanere in silenzio a
resta senza lavoro pensare alle popolazioni che
di cibo non ne hanno abba-
CAGNASSI A PAGINA 34 stanza.
ARTICO A PAGINA 21
P23POM...............23.02.2010.............19:51:49...............FOTOC24
VB1POM...............23.02.2010.............20:20:22...............FOTOC24

la Nuova PRIMO PIANO MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 3

L’EVENTO L’assenza del 2009 e ora il ritorno della kermesse


a San Giuliano fino a 50 mila spettatori al giorno
Indotto di 40 milioni
100mila euro a S.Giuliano
Band locali
altri 3 giorni
di spettacoli
MESTRE. Centomila eu-
ro destinati al parco di San
Giuliano tramite un nuovo
accordo sulle sponsorizza-
zioni. Un indotto stimabile
in 40 milioni di euro. Quat-
tro giorni di festival che po-
trebbero diventare una set-
timana. E’ in fermento la
macchina organizzativa
dell’Hjf. L’amministrazio-
ne comunale, dice Massi-
mo Venturini, presidente
della Municipalità di Me-
stre Centro, potrebbe con-
tribuire alla kermesse rock
aggiungendo ai 4 giorni di
festival altre tre giornate
di musica locale a San Giu-
liano. Gran finale il 10 lu-

LIGHTIMAGE-BERTOLIN
glio, con un evento collate-
rale di Live Nation. L’orga-

LIGHTIMAGE
nizzazione del festival si ri-
mette in moto riproponen-
do la formula del 2008, po-
Parco San Giuliano affollata di tende durante Sopra il cantante degli Aerosmith e Cacciari tenziata. Quest’anno si pre-
l’edizione dell’estate 2008, l’ultima organizzata ieri con l’organizzatore Roberto De Luca vedono dalle 30 alle 40 mila
persone a sera con un tetto
massimo di 50 mila. Tra le
novità dell’area rock che

Heineken, l’assalto dei 160 mila


di Mitia Chiarin occuperà l’intero parco di
San Giuliano, oltre ai due
MESTRE. Quattro giorni palchi e alle aree relax e
con i big della musica interna- sport, lo spazio dell’inse-
zionale al parco di San Giulia- gnamento della musica
no. A Mestre per l’Heineken con maestri a disposizione
Jammin’ Festival 2010 dal 3 al del pubblico e un ristoran-
6 luglio arriveranno gli Aero-
smith, i Green Day, i Black
Eyed Peas e i Pearl Jam. Sono
Quattro giorni con i big della musica internazionale te vero e proprio che pro-
porrà specialità veneziane.
Torna il campeggio da 4 mi-
le chicche del- musica inva- role dell’assessore provinciale za». L’organizzazione rical- aree più belle a disposizione la posti, il cinema all’aper-
la 12º edizio- derà San Giu- Raffaele Speranzon che ricor- cherà quella del 2008, 14 mila i dei festival rock europei, 700 to (possibile una collabora-
ne del più im- Dal 3 al 6 luglio liano per una da come il festival «sia una del- posti auto previsti. Apertura mila metri quadrati di verde: zione con la Biennale) men-
portante festi-
val di musica
Aerosmith settimana.
«Bentornati,
le poche occasioni in cui l’am-
ministrazione comunale vene-
in grande stile il 3 luglio con
gli Aerosmith e gli irlandesi
quest’anno ci sarà anche un
campeggio da 4 mila posti, un
tre i posti auto nei parcheg-
gi dovrebbero essere stavol-
d’Italia che Black Eyed Peas avevo temuto ziana si sia espressa in manie- Cramberries. Si prosegue il 4 cinema e un servizio gommo- ta 14 mila, visto che i 25 mi-
torna a Me-
stre dopo l’as-
Green Day e Pearl Jam un abbando-
no definitivo
ra assolutamente unanime» e
legge questo ritorno come la
luglio con i Green Day, i 30 Se-
conds to Mars e i Rise Again-
ni per visitare Venezia oltre ai
due palchi per i concerti e a
la dell’esperienza del 2008
sono risultati alla fine ec-
senza del Cacciari: «Bentornati e invece il speranza di una ripresa dalla st; il 5, oltre alle star Black tutte le aree attrezzate che ca- cessivi. Il popolo dei festi-
2009. Nel 2008 rapporto tra crisi. Attesi nei quattro giorni Eyed Peas arrivano i raffinati ratterizzano da sempre l’Hei- val rock infatti predilige
quando per avevo temuto l’addio» l’Heineken di rock a San Giuliano dai 120 Massive Attack con il loro «la- neken Jam Festival». I bigliet- treni e autobus per gli spo-
Vasco Rossi Jammin’ Fe- ai 160 mila spettatori, ha detto te show». Il 6 luglio gran fina- ti costeranno 50 euro per una stamenti. Mestre è ben ser-
arrivarono stival e Me- Roberto De Luca. Il potenziale le con i Pearl Jam (il loro è un data singola, 130 per tre giorni vita in questo senso, ricor-
74 mila persone, le giornate di stre continua con un program- massimo è di 50 mila persone ritorno: dovevano suonare a e 160 per quattro giorni (con da De Luca, e l’apertura
festival furono tre. Dopo un ma bellissimo e sono molto al giorno, previsto dalla com- San Giuliano nel 2007 nel festi- accesso gratuito in questo ca- del Passante toglie il ri-
anno di assenza, l’Hjf torna contento che l’amicizia que- missione di vigilanza sui pub- val saltato causa nubifragio), so al campeggio con 1500 ten- schio ingorghi in tangenzia-
con un giorno in più di musi- st’anno si rafforzi. Mestre e blici spettacoli e dai vigili del Ben Harper, gli Skunk Anan- de). «E’ il costo più basso d’ le. Arrivano anche 7 gom-
ca e il Comune di Venezia la- Venezia hanno bisogno di que- fuoco. «Dalle 30 alle 40 mila sie e i Gossip. Il Festival è sta- Europa — continua De Luca moni per portare i ragazzi
vora per portare a San Giulia- ste manifestazioni per dare al- persone al giorno sono franca- to presentato ieri nella sede — all’estero il prezzo medio è a visitare Venezia. Altre no-
no una settimana di festa: fini- la città una immagine di giovi- mente immaginabili, visto che della Canottieri Mestre a San 75 euro per una sola giorna- vità per la location sono
to il festival le strutture do- nezza di cui ha bisogno» ha molti degli artisti lo faranno Giuliano. «L’anno scorso il Fe- ta». Il cartellone è ancora in state annunciate da Gianlu-
vrebbero restare fino a sabato detto il sindaco Massimo Cac- con date uniche per l’Italia e stival non c’è stato, non per la via di definizione, mancano ca Di Tondo, direttore mar-
10 luglio, ospitando tre giorni ciari a Roberto De Luca, presi- questo festival richiamerà crisi economica, ma perchè gli artisti italiani. Ed è certa keting di Heineken che
di festa con i gruppi locale e dente del Cda di Live Nation quindi il pubblico italiano ma non c’erano artisti all’altezza l’assenza dei big nazionali. non ha fornito cifre sull’in-
un evento collaterale promos- Italia che organizza l’evento anche estero, perché nell’Eu- di un cartellone importante — Confermato il contest per le vestimento, ma si parla di
so da Live Nation Italia ma an- con l’Heineken. Un «bentorna- ropa del Sud non sono previ- ha spiegato De Luca — il par- giovani band musicali. almeno 6 milioni di euro.
cora coperto da riserbo. La ti» che risuona anche nelle pa- sti festival altrettanto all’altez- co di San Giuliano è una delle A RIPRODUZIONE RISERVATA

Sarà un mix fra pezzi di storia del rock e nuove proposte note soprattutto fra i più giovani

Cast targato Usa con molte esclusive per l’Italia


MESTRE. Il cast dell’Hjf neken Jam Festival. Faccio riosità: Aerosmith, Green sul palco prima della loro esi-
soddisfa non solo gli esperti tanti auguri a questa manife- Day, Black Eyed Peas e Pearl bizione e il festival venne can-
di musica, arrivati in massa stazione perchè questo per Jam costeranno tutti la stes- cellato, tra polemiche e feriti.
ieri a San Giuliano per la pri- me è un felicissimo commia- sa cifra. I Green Day, gruppo Arrivano a Mestre anche i
ma presentazione ufficiale to». Il sindaco di Venezia, alla pop punk statunitense ha vin- Gossip, band indie statuni-
del festival, ma anche i politi- fine del suo mandato ammini- to il Grammy Award nel 2009 tense capitanata dalla impo-
ci veneziani. L’assessore pro- strativo, ha voluto così nobili- per 21st Century Breakdown. nente Beth Vitto: ha dato scal-
vinciale Raffaele Speranzon tare come musica contempo- I Black Eyed Peas, gruppo pore nel 2009 comparendo nu-
ha dichiarato pubblicamente ranea il festival, che lui ha rap di Los Angeles, sono stati da su una rivista inglese. Una
il suo «amore» indiscusso per fermamente voluto in laguna. invece i trionfatori del Gram- conferma invece la voce feli-
Ben Harper. Massimo Cac- E’ un cast principalmente my Award 2010 con tre premi na di Skin, voce degli Skunk
ciari, invece, ammette di non targato Usa quello della hea- portati a casa. Ma alle premia- Anansie, band inglese, ama-
esser un esperto ma loda il fe- dline dell’edizione 2010 del- zioni sono abituati: avevano ta in Italia. Da Bristol arriva-
stival. «Anche se le mie cono- l’Hjf. Con molte esclusive per vinto anche nel 2006, 2007 e no i Massive Attack fondato-
scenze musicali si fermano l’Italia. Roberto De Luca ha 2008. Da Seattle, patria dei ri del trip-hop. Da Los Ange-
poco dopo Elvis Presley, sono assicurato che gli Aerosmith Nirvana arrivano invece i les arrivano i 30 second to
contento di presentare un car- saranno al completo, dopo la Pearl Jam. Per loro è un ri- Mars, altro gruppo amatissi-
tellone importante. In fondo burrasca tra i due leader sto- torno: nel 2007 dovevano suo- mo dai più giovani per il loro
la gente non ha chiaro che il rici della band Joe Perry e nare alla prima edizione del suono ribattezzato anche
melodramma era nè più e nè Steven Tyler e la minaccia di festival a San Giuliano ma un emo-pop. (m.ch.)
meno quello che oggi è l’Hei- divorzio della band. Altra cu- terribile nubifragio si abbattè A RIPRODUZIONE RISERVATA
VA4VMM...............23.02.2010.............22:50:19...............FOTOC24

4 MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 ATTUALITÀ la Nuova

CAPITALI SPORCHI Per il parlamentare è la seconda richiesta di arresto


Schede presiglate distribuite agli italiani in Germania

I magistrati: eletto con i voti delle cosche


Gravissime le accuse per il senatore Pdl Nicola Di Girolamo, «interfaccia della criminalità»
di Paolo Carletti giustizia sembra avere poche
possibilità. La prima richiesta IL TESORO
ROMA. E’ la seconda richiesta di arresto in meno di due di arresto infatti risale al 7 giu-
anni per il senatore del Pdl Nicola Di Girolamo. Gravissi- gno del 2008 quando i magi-
me le accuse: associazione per delinquere finalizzata al ri- strati accertarono che il neoe- I beni sequestrati da Ros e Finanza
ciclaggio transnazionale, oltre alla violazione della norma- letto senatore non risiedeva a
tiva sulle elezioni con una specifica aggravante mafiosa. Bruxelles prima del voto, re-
quisito indispensabile per la Barche, ville, società
Secondo le indagini condot- che e società all’estero, e per sua elezione. Il giudice per le
te dai Ros dei carabinieri e dal-
la Guardia di finanza, Di Giro-
far rientrare i capitali da oltre
frontiera.
indagini preliminari emise
una misura cautelare con con-
e all’estero le gioiellerie
lamo - eletto nel 2008 nella cir-
coscrizione estero Europa -sa-
In particolare in occasione
delle elezioni politiche del
testuale richiesta di autorizza-
zione agli arresti domiciliari Sigilli a 247 immobili
rebbe stato eletto grazie ai vo- 2008 le indagini condotte dal- alla giunta delle elezioni e del-
ti della ’ndrangheta. Esponen- l’Antimafia di Roma hanno do- le immunità. Il dibattito arri- ROMA. Gioiellerie, conti correnti,
ti delle ’ndrine avrebbero ra- cumentato alcune riunioni te- vò fino in Senato, dove il Pdl ville, Ferrari, gipponi extralusso e pan-
strellato tra gli immigrati di nutesi a Isola Capo Rizzuto in respinse la richiesta appro- fili. Lascia sgomenti l’ammontare dei
Stoccarda e altre città della Calabria tra alcuni degli inda- vando un ordine del giorno beni sequestrati dal Ros dei Carabinie-
Germania le schede elettorali gati arrestati ieri ed esponenti presentato dal senatore De ri e dalla Guardia di Finanza. Gli inve-
in bianco, per poi siglarle con della ’ndrangheta, per la rac- Gregorio (Pdl), leader del mo- stigatori hanno messo i sigilli a 247 im-
l’indicazione di voto a favore colta dei voti in Germania a vimento politico Italiani nel mobili per un valore di 48 milioni di eu-
dell’esponente del partito di supporto di Di Girolamo. Agli mondo. E lo stesso De Grego- ro. Nel bottino ci sono poi 133 auto e 5
Berlusconi. Alla ’ndrangheta
serviva un referente politico,
incontri, oltre allo stesso sena-
tore del Pdl, e a Gennaro Mo-
Avrebbe avuto un ruolo chiave rio ieri si è prodotto in un’ap-
passionata difesa di Di Girola-
imbarcazioni per un valore di 3 milio-
ni e 700 mila euro, 743 rapporti finan-
ma non uno qualsiasi, bensì kbel, un ex esponente della de- nella colossale frode. Lui si mo: «Appare strana la consue- ziari, 58 quote societarie (per un valo-
con determinate caratteristi- stra eversiva (altro indagato tine di chiedere l’ordinanza di re di quasi due milioni di euro) e poi
che e possibilità di movimen- di spicco nell’inchiesta), avreb- difende: roba da fantascienza custodia cautelare per un sog- crediti nei confronti di Fastweb e Tele-
to all’estero. Quelle — secon- bero partecipato esponenti del- getto pubblico che di sicuro com Italia Sparkle per 340 milioni.
do la procura di Roma — pro- la cosca Arena, tra cui il reg- non si allontana dal suo Paese Dulcis in fundo: due gioiellerie e al-
prie del senatore Di Girolamo. gente Fabrizio Arena e Fran- Il senatore feso parlando di “roba da fan- e che non può inquinare le tri beni (per quindici milioni di euro),
Un’interfaccia politica neces- co Pugliese, già sottoposto a del Pdl tascienza” e annunciando una prove per fatti già accaduti. localizzati all’estero. Beni che veniva-
saria per poter mettere a se- sorveglianza speciale. Que- Nicola conferenza stampa per oggi. Comunque — ha aggiunto — no acquistati tramite società di como-
gno quelle operazioni di rici- st’ultimo avrebbe condotto l’o- Di Girolamo «Mi sento paracadutato in ter- sono convinto che Di Girola- do e poi dati in uso ai componenti del
claggio di denaro ottenuto at- perazione finale di materiale eletto ritorio di guerra, mi sento nel mo si presenterà immediata- sodalizio criminoso. Di Girolamo ave-
traverso truffe e false fattura- compilazione delle schede re- all’estero frullatore» ha detto appena mente dinanzi al magistrato va in uso una Bmw X5, una Ferrari
zioni di servizi inesistenti. Un- cuperate dai “manovali” delle nel 2008 rientrato in Italia. Il senatore per chiarire ogni vicenda, fidu- F430, una Jaguar E, un panfilo da 13
’organizzazione in cui Di Giro- cosche minacciando e intimi- comunque non corre il rischio cioso come noi che alla fine la metri Ferretti 45 Fly, ed un secondo ya-
lamo avrebbe avuto un ruolo dendo gli emigranti italiani. di essere arrestato, almeno verità dei fatti trionferà». cht da 17 metri (un Ferretti 550). (n.a.)
chiave per i rapporti con ban- Di Girolamo ieri sera si è di- per ora. E visti i precedenti, la A RIPRODUZIONE RISERVATA

LE INTERCETTAZIONI

ROMA. Ancora intercetta-


zioni, ancora personaggi che
svelano il modo, quanto me-
no sfrontato, con cui gestisco-
«Ammucchiamo, ma quando spendiamo?» mo una riunione lunedì», ri-
ferisce Mokbel che in un’al-
tra occasione invita il pro-
prio interlocutore a tenere la
no quantità spaventose di de-
naro. Così tanto che alla fine Fiumi di denaro e la certezza dell’impunità nei colloqui della “cricca” massima riservatezza sugli
affari che si stanno concretiz-
viene anche voglia di farci zando Oltreoceano: «Inco-
qualcosa subito. Così Genna- minci a comprare gli elicotte-
ro Mokbel, la mente di tutta ri Augusta...quanti amici
l’organizzazione, parlando vuoi? Che cazzo vuoi? Che si-
con uno dei suoi soci, è chia- curezza vuoi? Che tecnologia
ro. «Noi stiamo a vive male, vuoi? Questa è una co-
però, molto male! Ammuc- sa...che ci apre tutto un altro
chiamo, ammucchiamo ma scenario che manco te lo vo-
non famo mai un cazzo... mo’ glio dì...».
tocca iniziare a spenderli sti Un altro colloquio signifi-
soldi. Massimo, Pinocchio cativo è quello che avviene
(che secondo gli investigato- nel maggio del 2006 quando
ri è l’amico e socio Marco To- la Guardia di Finanza inter-
seroni) è convinto che sulle roga Giovanni Succo, teorica-
gioiellerie, ha chiamato l’am- mente il titolare della società
ministratore de Vancleef, ha Telefox srl, di fatto un presta-
un appuntamento st’altra set- nome. «Sono commesso in
timana...», dice Gennaro Mo- un negozio di alimentari, pri-
kbel, uomo che i magistrati ma lavoravo come facchino e
inquadrano tra gli ex militan- Dal filmato dei Ros, uno degli arresti nel blitz della precedentemente sono stato
ti dell’estrema destra e che Guardia di finanza. Sopra, la sede milanese di Fastweb detenuto a Rebibbia per 4 an-
stando a quanto si apprende ni, fino al 2001», risponde ai
avrebbe mantenuto contatti commerciali- per telefono. “pilota”, per- gli aerei... finanzieri che gli chiedono
con Antonio D’Inzillo, il pre- sta romano Parla la “mente” È il 30 gen- ché se va Giovanni Succo, Finmeccani- cosa faccia. e poi: «Mi era sta-
sunto killer del boss della
Magliana Enrico De Pedis.
Fabrizio Ru-
bini, sotto in-
Gennaro Mokbel: naio 2008. Di
Girolamo:
avanti... tut-
to quello che
titolare della ca, fa gli ae-
rei degli Sta-
to proposto di essere ammini-
stratore di una società, credo
Mokbel è un personaggio a chiesta per «Sono stato a cena «Pronto». Ru- mi ero ferma- Telefox, alla Finanza: ti Uniti», con- si occupasse di televisione.
tutto tondo. Ha anche pensa-
to di mettersi in politica. Di-
omicidio vo-
lontario (nel
con il numero bini: «Nicola
scusa è una
to di prende-
re... perché
«In realtà lavoro in un tinua
kbel.
Mo- Mi fecero firmare delle car-
te. La proposta mi venne fat-
fatti aveva assunto l’incarico 2005 è stato due della Cia...» cosa rapidis- avevo vari negozio di alimentari» A un diver- ta da un ristoratore che io co-
di segretario regionale del arrestato per sima. Mi han- dubbi su Pao- so interlocu- nosco come “Bobo” e che mi
Lazio del movimento «Al- un delitto no conferma- lo e quant’al- tore, Mokbel accompagnò da un notaio nel-
leanza federalista», un’av- passionale e scarcerato l’an- to che tra domani e dopodo- tro, capisci che dirottiamo racconta invece di essere sta- la zona di corso Trieste e per
ventura politica interrotta no dopo). Già socio di Di Gi- mani a Rimini mi hanno da- tutto qua?». R: «Assoluta- to a cena con «il numero tre mettere la firma mi dette 50
quasi sul nascere dopo con- rolamo è lui il titolare del to tutto. Tutti i documenti mente sì, perfetto». D: «Okay della terza industria militare euro». Dice di non aver più sa-
trasti insanabili con il grup- mandato fiduciario 1344 pres- inerenti a quella cosa che ho a posto». del mondo e con il due della puto nulla di questa società.
po dirigente. Dopo questa so la Carfin banca di San Ma- discusso con Giovanni...io Il 18 marzo successivo i Cia...Aveva una scorta de Gli investigatori gli mostrano
Mokbel si fa promotore del rino su cui transitano milio- rientrerei giovedì, ma ti tro- Ros intercettano un altro col- quelle che non se possono... il verbale di assemblea della
Nuovo Partito Federalista ni di euro che arrivano dopo vo per portarveli subito così loquio tra Mokbel ed un ami- armati, un cazzo de marchin- Telefox del settembre 2003
con sede in diversi municipi lunghi giri a botte di 250mila ve li leggete...». D: «Io marte- co. gegno, m’hanno offerto, non nel quale si decide la cessazio-
di Roma. euro. Lui poi li ritira in con- dì sono già operativo il pome- «Io ieri sera sono stato a ce- a me, ma tramite sempre ne dell’azienda e il suo trasfe-
Il nome del senatore di Ni- tanti. Bonifici per migliaia di riggio». R: «Perfetto». R: «Ti na con uno dei capoccioni di l’avvocato Nicola (secondo rimento a Panama. «Ha mai
cola Di Girolamo compare in- euro concentrati in un breve porto un po’ di pezzi di carta, Finmeccanica», spiega Mo- gli inquirenti il senatore Di visto questo verbale?», «No»,
vece quando si tratta di fare lasso di tempo: pochi mesi per te». D: «Bene, così riu- kbel aggiungendo che si trat- Girolamo, ndr) di aprire una risponde. «Ha partecipato al-
rientrare i fondi neri dall’e- durante i quali il senatore sciamo a reimpostà un po’, e ta di «uno dei tre che coman- loro agenzia per tutto il cen- l’assemblea?». «No». «E’ mai
stero attraverso complicate mandato in Parlamento dal- niente da domani allora fac- dano Finmeccanica. Lui pe- tro Asia, per la vendita di stato a Panama?». Succo ri-
strade e grazie al prezioso la ’ndrangheta e il commer- ciamo il punto su questo e su rò vive negli Usa, a Washin- prodotti di sicurezza... e pro- sponde sorpreso: «Panama?
aiuto di alcuni consulenti tra cialista accusato di omicidio quell’altra cosa, oltretutto gton, è quello che ha firmato dotti militari... elicotteri Au- Non ci sono mai stato». (n.a.)
i quali spicca la figura del volontario si sentono spesso questa è un po’ una pratica l’accordo da sei miliardi... su- gusta e via dicendo. Ci abbia- A RIPRODUZIONE RISERVATA
VA5VMM...............23.02.2010.............22:37:31...............FOTOC24

la Nuova ATTUALITÀ MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 5

CAPITALI SPORCHI Ordine di custodia per il fondatore di Fastweb


Silvio Scaglia. Nella rete avvocati e finanzieri

«Riciclavano i soldi con la ’ndrangheta»


Decine di arresti, Fastweb e Telecom nella bufera. Il gip: una frode colossale
di Natalia Andreani
CHI È SCAGLIA
ROMA. «Una delle più co-
lossali truffe poste in essere
nella storia nazionale». Una
truffa «sistematica e protrat-
Il mago della new economy
ta negli anni» che ha arreca-
to «un danno allo stato di ec- che lanciò in orbita Vodafone
cezionale entità». Usa queste
parole il Gip di Roma, Aldo di Andrea Di Stefano scom, naturale esito del pro-
Morgigni, nell’ordinanza che cesso di razionalizzazione in-
ieri ha portato all’emissione MILANO. Tredicesimo uo- trapreso dal gruppo per foca-
di 56 provvedimenti di arre- mo più ricco d’Italia secondo lizzarsi sul proprio “core bu-
sto. Un’operazione di rici- Forbes, “mago” delle teleco- siness”: le tlc a banda larga
claggio da due miliardi di eu- municazioni, Silvio Scaglia è su rete fissa in Italia. L’im-
ro. Un uragano giudiziario un ingegnere cinquantaduen- prenditore è rimasto il prin-
che ha travolto i vertici di Fa- ne laureatosi al Politecnico cipale azionista di Fastweb fi-
stweb e di Telecom Sparkle, di Torino, a lungo consulen- no al giorno 9 aprile 2007,
scaraventate in poche ore te di McKinsey e Bain. La no- quando ha ceduto il suo
sull’orlo del commissaria- torietà per Scaglia arriva 18,75% alla Svizzera Swis-
mento (si decide il 2 marzo), quando diventa amministra- scom, che il 22 marzo 2007
ma che appare destinato a tore delegato di Omnitel, poi aveva lanciato un’Opa sulla
colpire ancora più in alto e a diventata Vodafone Italia, do- società al prezzo di 47 euro
investire direttamente, si leg- ve riesce a portare il numero per azione. Secondo stime fi-
ge, «le responsabilità degli degli abbonati della compa- nanziarie la plusvalenza rea-
amministratori e dei dirigen- gnia di telefonia mobile da lizzata con la cessione alla so-
ti della società capogruppo 300mila a 8 cietà elveti-
cui Tis appartiene, ossia Te- milioni in un ca sarebbe
lecom Italia Spa». breve arco di stata di circa
L’organizzazione scoperta tempo. Un 700 milioni
dai Ros, «è tra le più pericolo- grande suc- di euro.
se mai individutate», aggiun- cesso che Dal mo-
gono i magistrati della Dda, prelude al- mento della
documentando la partecipa- per frodare l’Iva. l’avvio di un sua uscita
zione alla frode delle cosche “Truffa carosello”: Il gioco. Con la “truffa ca- BORSA attività in dalle tlc ita-
della ’ndrangheta: una pre- così secondo i pm rosello”, così la chiamano gli proprio. liane Scaglia
senza mafiosa di notevole
spessore che a un certo pun- l’organizzazione investigatori, l’organizzazio-
ne ha arrecato un danno al-
Titoli La svolta
arriva nel
si è trasferi-
to a Londra
to fa il salto di qualità ed arri-
va a far eleggere in Parla-
creava fondi neri l’erario di 370 milioni di euro
in poco più di tre anni, in par- in picchiata 1999, quando
Scaglia acco-
dove ha fon-
dato Babel-
mento, col voto degli italiani e imbrogliava sull’Iva ticolare mediante «due distin- glie l’invito gum, una
all’estero, il senatore del Pdl te operazioni truffaldine»: MILANO. La bufera del finanzie- web-tv pla-
Nicola Di Girolamo. una denominata «Phun- giudiziaria che ha re Francesco tform com-
Arrestati e ricercati. L’ope- vizio al Comando tutela fi- card», l’altra «Traffico telefo- investito Fastweb e Micheli con pletamente
razione Broker conta 56 ordi- nanza pubblica. Nel 2005 Ber- nico». La prima ha riguarda- Telecom Italia ha travolto il quale crea gratuita per
nanze di custodia cautelare e riola avrebbe ricevuto un mi- to la commercializzazione di in Borsa soprattutto la e.Biscom, so- gli utenti del
i reati contestati a vario tito- lione mezzo di euro quale schede prepagate che avreb- prima, che ha perso il cietà per la servizio, di
lo vanno dall’associazione a compenso per avere aiutato bero dovuto consentire l’ac- 7,56% a 15,05 euro con un commercia- cui è presi-
delinquere transnazionale al- l’organizzazione a far rien- cesso tramite un sito inter- milione di azioni trattate lizzazione dente e prin-
la frode fiscale, dal riciclag- trare in Italia 8 milioni di eu- net a contenuti tutelati da di- (1,2% del capitale) contro dei servizi in cipale finan-
gio all’impiego illecito di de- ro. ritto d’autore, ma in realtà una media quotidiana fibra ottica ziatore, con
naro, dalla corruzione ai bro- Compensi cash, diretti an- inesistenti. La seconda opera- dell’ultimo mese di 57mila della rete posata dall’allora un investimento stimato in
gli elettorali con metodi ma- che ad altri soggetti in divisa zione ha avuto per oggetto la pezzi. Telecom Italia Aem (Azienda energetica mi- circa 50 milioni di euro.
fiosi. Uno dei mandati di ar- (in particolare ufficiali di po- commercializzazione di «ser- invece ha contenuto le lanese, oggi confluita in Babelgum, come ha spiega-
resto riguarda il fondatore lizia giudiziaria), grazie ai vizi a valore aggiunto» (del ti- perdite e ha chiuso la A2A) che nel 2000, nel pieno to recentemente lo stesso
ed ex ammnistratore delega- quali il gruppo «ostacolava po “contenuti per adulti”) a seduta in calo del 2,87% a del boom della “new econo- Scaglia, mira ad essere un al-
to di Fastweb, Silvio Scaglia, sistematicamente la giusti- loro volta inesistenti. Di fat- 1,083 euro. Il tracollo per my”, si quoterà a Piazza Affa- ternativa di qualità a YouTu-
attualmente ricercato all’e- zia» e teneva lontani eventua- to Telecom Sparkle e Fa- Fastweb è avvenuto nel ri debuttando al prezzo di be, nella convinzione che il
stero. li accertamenti investigativi. stweb trasferivano fondi a pomeriggio, poco dopo le ben 160 euro per azione: «Ci video transiterà tutto sulla
Arresto anche per Stefano Altri personaggi. Al verti- una rete di società fantasma 16,30, quando si è diffusa ho investito tutti i miei soldi, rete a banda larga e quindi il
Mazzitelli, ex ad di Telecom ce della «diabolica» organiz- che scomparivano senza ver- la notizia che i pm di fino all’ultimo centesimo, e distributore di contenuti digi-
Sparkle, richiesta di arresto zazione criminale, come l’ha sare l’Iva. Roma avevano chiesto il tutta la mia credibilità», dis- tali del futuro (sia film che
per il senatore del Pdl Di Gi- definita il procuratore ag- Iva che veniva girata su so- commissariamento delle se presentando la società, autoprodotti) saranno in gra-
rolamo, eletto nella circoscri- giunto di Roma Pellegrino cietà estere per costituire società coinvolte che avrebbe poi investito ol- do di realizzare grandi busi-
zione Europa grazie ai brogli Capaldo, c’erano Gennaro fondi neri. Un giro di false nell’inchiesta. Il titolo tre quattro miliardi di euro ness raccogliendo la pubbli-
messi in atto in Germania Mokbel, personaggio già lega- fatturazioni che alla fine con- comunque - secondo per creare la propria rete a fi- cità collegata all’offerta di
con l’appoggio dal clan Are- to ad ambienti dell’estrema sentiva ai capitali, ripuliti ambienti vicini alla bre ottiche anche fuori dall’a- contenuti. Babelgum realiz-
na di Isola Capo Rizzuto. In destra, e la moglie Giorgia dall’Iva, di tornare alle so- Consob - non sarà sospeso rea metropolitana milanese. za ogni anno un festival di
manette è finito anche l’uffi- Ricci. Il consulente finanzia- cietà di origine per dare vita e oggi sarà trattato Nel dicembre 2004 si perfe- corti sul web presieduto dal
ciale delle Fiamme gialle Lu- rio Carlo Focarelli sarebbe ad un secondo passaggio. normalmente. ziona la fusione per incorpo- regista americano Spike Lee.
ca Berriola, fino a ieri in ser- invece la mente del piano A RIPRODUZIONE RISERVATA razione di Fastweb in e.Bi- A RIPRODUZIONE RISERVATA

SWISSCOM di Vittorio Emiliani L’OPINIONE sazione.


Adesso la Procura antima-
te, cioè alla questione degli
appalti. Non sapevano anco-
Tutti sapevano i dovranno «vergogna- fia ci va giù pesante e rico- ra di questa mega-truffa che
di quelle accuse S re», come i loro colleghi
di Firenze, i magistrati VERGOGNARSI SÌ struisce le modalità di elezio-
ne del Di Girolamo nel colle-
pone altri giganteschi proble-
mi e che coinvolge imprendi-

ROMA. «Swisscom sapeva


delle accuse di riciclaggio e
dell’Antimafia i quali hanno
fatto scoppiare un altro scan-
dalo («ad orologeria elettora-
MA DI QUESTO VERMINAIO gio di Stoccarda, favorita
dal clan calabrese degli Are-
na alleati con uno dei registi
tori e imprese della new eco-
nomy. In serata poi l’ala
marciante dei berlusconiani
frode fiscale contro Fastweb le»?) che stavolta coinvolge di Fastweb, Silvio Scaglia, allarmante gravità». Arresti del maxi-riciclaggio, l’im- insisteva per varare subito il
quando la comprò nel 2007 e un senatore del Pdl? lambisce Stefano Parisi am- che furono negati dalla giun- prenditore romano Gennaro «legittimo impedimento»,
sapeva dei rischi a cui anda- O non meritano invece, an- ministratore delegato di que- ta del Senato. Che un anno Mokbel. In casa sua, una ven- cioè un’altra tutela ad perso-
va incontro». Lo ha detto il ca- ch’essi, la riconoscenza degli sta società dal 2004, spingen- dopo si è ricreduta su quel se- tina di anni fa, fu arrestato nam del premier. Tempismo
po ufficio stampa Josef Hu- italiani onesti per aver sco- dosi verso i vertici della stes- natore «abusivo» (di fatto dall’Ucigos, Antonio D’Inzil- perfetto.
ber, aggiungendo che le accu- perchiato, con l’ausilio pre- sa Telecom Italia, con sullo senza fissa dimora). Ma sol- lo, ritenuto il killer del boss La realtà ci conferma che
se contro la società italiana zioso della Guardia di Finan- sfondo l’ombra della malavi- tanto il 29 gennaio scorso, della Banda della Magliana, una parte consistente della
erano di «dominio pubblico». za e dei Ros, un fiume tran- ta e con un senatore del Pdl, con voto d’aula, è stata sanci- Enrico De Pedis. Terreni d’a- classe dirigente si è ormai co-
Nella definizione del prezzo snazionale di denaro sporco eletto dagli italiani di Ger- ta l’illegittimità della sua ele- zione privilegiati, i «paradi- me disabituata, geneticamen-
d’acquisto di Fastweb, spiega riciclato ai più alti livelli mania, quale elemento di rac- zione e quindi una «sospensi- si fiscali». Insomma, uno te, alla legalità, e quindi non
ancora il portavoce di Swis- aziendali? Risposta sconta- cordo internazionale. va»...Ho fatto una sorta di sterminato letamaio. si rassegna a regole, procedu-
scom, che ha rilevato la so- ta. Dobbiamo vergognarci de- Una cosa va osservata subi- «moviola» per sottolineare co- Ieri si sono sentiti di nuovo re, controlli, nazionali ed eu-
cietà italiana versando 47 eu- gli scandali e farli scoppia- to: per il senatore Nicola Di me, pur di fronte a casi pale- gli imprenditori reclamare ropei, ma preme per volere
ro ad azione, «si tenne conto re, altroché. Girolamo il Tribunale di Ro- si di violazione delle leggi, «le riforme» e il ministro mano libera per i propri affa-
dei rischi legati alle accuse» Qui ci troviamo di fronte ma aveva chiesto gli arresti gli organi parlamentari ope- Brunetta ha assicurato, nel- ri. Non poche volte in collu-
mosse contro la società. Swis- ad una delle più colossali fro- domiciliari fin dal giugno rino sovente una vera difesa lo scetticismo generale, che il sione fangosa con ambienti
scom, ha aggiunto Huber, va- di fiscali, con la riutilizzazio- 2008, cioè subito dopo una ele- di casta. Opponendosi — co- governo le varerà al più pre- malavitosi detentori di ingen-
luterà con attenzione cosa fa- ne di capitali del tutto illega- zione più che sospetta, accu- me nel caso Cosentino — alla sto. Ma erano tutti rimasti, ti capitali.
re nei prossimi giorni. li, che coinvolge il fondatore sandolo di reati di falso «di richiesta di arresto della Cas- temo, alla stazione preceden- A RIPRODUZIONE RISERVATA
VA6VMM...............23.02.2010.............21:15:48...............FOTOC24

6 MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 ATTUALITÀ la Nuova

Il conduttore al collega: se lasci Annozero non sarà una tragedia Modifiche al disegno di legge

Rai, tra Santoro e Travaglio Con il biotestamento


previsto in alcuni casi
strappo tra amici via lettera lo stop alla nutrizione
di Maria Berlinguer ROMA. L’alimentazione e l’idrata-
zione artificiali non faranno parte
ROMA. Abbandonare Annozero? «Sareb- ro, e Nicola Porro, vicedirettore de Il delle dichiarazioni anticipate di trat-
be un darla vinta a questi personaggi e al Giornale, senza la possibilità di replicare tamento, ovvero del biotestamento,
loro padrone». Marco Travaglio, reduce in modo efficace, per ora non lascerà la ma potranno essere sospese in casi
da un botta e risposta con Michele Santo- trasmissione di Santoro. Malgrado la eccezionali: quando cioè il paziente
ro, conduttore del programma, dopo esse- fredda lettera che dalle colonne de “Il Fat- non è più in grado di assimilarle e
re stato aggredito e diffamato in diretta to” gli ha spedito ieri il conduttore di An- quando «le medesime risultino non
da Maurizio Belpietro, direttore di Libe- nozero. più efficaci nel fornire i fattori nutri-
zionali neces-
Santoro lo accusa di aver sari alle fun-
«perso il lume della ragione» zioni fisiolo-
«per una banale insinuazione giche essen-
di Porro (e non di una aggres- ziali del cor-
sione squadristica)». «Tu pen- po». La com-
si che Belpietro, o Porro o missione Af-
Ghedini, siano soltanto un fari sociali
prezzo pagato alla par condi- di Montecito-
cio, invece le critiche, anche rio ha infatti
le più assurde, fanno parte del approvato, a
nostro lavoro, se la televisio- maggioranza
ne è peggiorata non è solo col- (23 a 13), con
pa di Berlusconi e dei suoi Il palazzo di Montecitorio il voto con-
trombettieri ma di chi avreb- trario del-

FOTOFILM
be dovuto contrastarlo e an- l’opposizione, tranne l’eccezione di
che di quelli che scelgono di Paola Binetti, l’emendamento del re-
battersi pensando di essere gli
unici a farlo con coerenza»,
Replica del giornalista: «Abbandonare latore Domenico Di Virgilio, modifi-
cando così, dopo settimane di discus-
scrive Santoro. il programma sarebbe come darla vinta sione, il cuore del provvedimento sul
«L’altra sera la militarizza- biotestamento. Una scelta, quella del-
zione del fronte berlusconia- a questi personaggi e al loro padrone» la maggioranza, che va letta di con-
no ha segnato un altro scatto certo con un altro emendamento pre-
in avanti e io, forse stanco e sia», aggiunge. sulla par condicio in tv, appro- In alto rimberti presidente della Rai sentato da Di Virgilio, e non ancora
nervoso per conto mio, ho rea- Travaglio? «E’ un signorino vate da maggioranza e radica- Michele che oggi vedrà i direttori di re- approvato, che allargherà la platea
gito in quel modo», replica viziato», attacca Fabrizio Cic- li. Sergio Zavoli, presidente Santoro te per stabilire le regole dal 28 di persone alle quali si applicherà la
Travaglio. «Quando milioni di chitto, capogruppo Pdl alla Ca- della vigilanza, ha confermato conduttore febbraio. «E’ in corso un’ope- legge non solo ai pazienti in stato ve-
persone sentono dire che fre- mera. Amareggiato Antonio forti dubbi su possibili novità. di Annozero razione politica, con questo re- getativo (in Italia sono 3 mila) ma an-
quento mafiosi penso che una Di Pietro: «Fa male al cuore, Il presidente dell’Agcom, Cor- A sinistra golamento si vuole “svergo- che ai malati terminali. Nel comples-
parte di esse si aspettino una questa cosa mi fa davvero ma- rado Calabrò, è pronto a vara- Marco gnare” la par condicio per poi so, spiega Di Virgilio, «la legge ri-
reazione proporzionata alla le». re il regolamento per le tv pri- Travaglio abolirla», dice Paolo Gentilo- guarderà circa 250 mila persone. Per
gravità dell’accusa e se la rea- Intanto sembra definitiva- vate non appena la vigilanza ospite fisso ni, ex ministro delle Comuni- questo è stato importante modificare
zione non arriva si fanno l’i- mente naufragata l’ipotesi di licenzierà il suo. «Se la devo- della cazioni. il ddl Calabrò con questo emenda-
dea che qualcosa di vero ci modificare le norme bavaglio no cavare loro», dice Paolo Ga- trasmissione A RIPRODUZIONE RISERVATA mento approvato».

SCANDALO IN GERMANIA
Per il tentato golpe in Turchia Secondo il governo di Teheran, Roma è «influenzata dalla propaganda di altri Paesi»
Papessa protestante
è scontro tra esercito e governo Nucleare, accuse dell’Iran all’Italia ubriaca passa col rosso
ANKARA. E’ ormai scon- TEHERAN. L’Italia è «in- ne di sanzioni più dure nei BERLINO. Quattro mesi fa
tro aperto tra le forze armate fluenzata dalla propaganda confronti di Teheran. E ha di- la sua nomina segnò una
turche ed il governo del pre- di altri Paesi». Così il porta- chiarato che «non si può ac- svolta storica per la chiesa
mier Tayyip Erdogan dopo voce del ministero degli Este- cettare che l’Iran continui a luterana in Germania. Aver
gli arresti «eccellenti», senza ri iraniano, Ramin Me- prendere tempo». «Paesi del- bruciato un semaforo men-
precedenti nel Paese, di 49 al- hman-Parast, ha risposto ai la Ue come l’Italia o la Fran- tre guidava ubriaca rischia
ti gradi militari ritenuti coin- ripetuti allarmi sul program- cia - ha detto il portavoce ira- di costare oggi il posto a Mar-
volti in un presunto golpe ma nucleare della Repubbli- niano - non hanno motivo di got Kaessmann, (nella foto)
che avrebbe dovuto essere ca islamica provenienti da essere preoccupati. Le no- la prima «papessa» di 25 mi-
realizzato nel 2003 contro il Roma, che da settimane sono stre attività nucleari si svol- lioni di protestanti tedeschi.
Partito di radici islamiche al centro di scambi polemici gono sotto la sorveglianza de- Esponenti della Chiesa evan-
Giustizia e Sviluppo (Akp), Il premier Tayyip Erdogan fra i due Paesi. Da parte sua, gli ispettori internazionali e gelica e organi di stampa con-
da pochi mesi al potere. La il presidente Mahmud Ahma- servono solo a rispondere ai servatori lasciano chiara-
rezione delle forze armate è venuta, senza mezzi dinejad è tornato a sfoggiare nostri bisogni interni (di mente capire che per la 51en-
termini, in serata - al termine di una giornata in i suoi toni più duri in un di- combustibile, ndr)». «Ma ne vescovo di Hannover, di-
cui la Turchia, scioccata e sconcertata, cercava di scorso pubblico in cui ha tra Il presidente Ahmadinejad sembra - ha aggiunto - che la vorziata e madre di quattro
dare un significato alla più pesante offensiva sfer- l’altro invitato i Paesi arabi propaganda di alcuni Paesi
rata dal governo Erdogan contro l’establishment confinanti con Israele a rea- va nella sua conferenza stam- abbia il suo effetto su certi
militare che, dal 1923, costituisce la roccaforte del- gire con forze e a «sradicar- pa settimanale, ha risposto Paesi dell’Unione europea».
la laicità del Paese. I militari turchi - i cui 15 massi- lo» nell’eventualità di nuovi ad una domanda sulle dichia- «Noi agiamo in piena autono-
mi gradi si sono oggi riuniti al completo nel loro attacchi, dopo quello contro razioni del titolare della Far- mia e siamo addolorati che
quartiere generale - hanno detto a muso duro che gli Hezbollah in Libano e con- nesina Franco Frattini, che l’Iran non lo capisca», ha ri-
la situazione venutasi a creare dopo gli arresti «è tro Hamas a Gaza. più volte nelle ultime setti- sposto il sottosegretario agli
grave». Mehman-Parast, che parla- mane ha insistito sull’adozio- Esteri Alfredo Mantica.

Nello scoppio di gas metano almeno un morto e una ventina di feriti Soltanto nei primi due mesi dell’anno le vittime sono state 57
Esplosione in una miniera turca Afghanistan, gli americani uccisi
in 32 intrappolati nel sottosuolo hanno oltrepassato quota mille
ANKARA. Almeno un mor- no riportato gravi ustioni ed NEW YORK. L’America di mo caduto ufficiale negli figlie adulte, sarà molto diffi-
to, una ventina di feriti e an- uno degli ustionati è morto Barack Obama ha superato elenchi del Pentagono: è mor- cile riuscire a conservare la
cora 32 minatori intrappolati poco dopo il ricovero in ospe- un traguardo che certamen- to a Kunar il 20 febbraio carica a cui è stata eletta ap-
nel sottosuolo. E’ questo, si- dale. All’appello mancano te sperava di evitare: in quando la sua unità è stata pena quattro mesi fa. «Guida-
nora, il bilancio dell’inciden- dunque altri 32 uomini men- Afghanistan il numero dei attaccata a colpi di bombe a re ubriaca come ha fatto la si-
te avvenuto ieri pomeriggio tre le squadre di soccorso so- soldati americani uccisi ha mano. La sua bara è stata gnora Kaessmann è un disa-
in una miniera di carbone no all’opera per cercare di oltrepassato quota mille. E’ scaricata l’altra notte alla ba- stro e ciò necessita conse-
turca in seguito all’esplosio- raggiungere le gallerie in cui un promemoria listato a lut- se-obitorio di Dover nel Dela- guenze», ha affermato il pa-
ne di gas metano. Lo riferi- sono rimasti bloccati nella to per un riluttante «Com- ware, sotto i riflettori dei fo- store di Amburgo Ulrich
Una miniera sce l’emittente privata Ntv ci- speranza sempre più fioca di Un soldato mander in Chief» che lo scor- tografi, davanti a un picchet- Ruess, il quale ha anche ag-
di carbone tando Rui Yilmaz, il sindaco ritrovarli in vita. Usa morto in so dicembre ha ordinato l’in- to d’onore sull’attenti. Secon- giunto che dopo le dichiara-
in Turchia della città di Dursunbey (nel- In Turchia gli incidenti in Afghanistan vio di 30 mila soldati in più: do il sito Icasualties.org i sol- zioni in cui la papessa aveva
l’Ovest del Paese) presso la miniera sono piuttosto fre- otto anni di duri combatti- dati Usa caduti in Afghani- chiesto il ritiro del contigen-
quale si trova la miniera. quenti a causa della carenza menti, con il loro corollario stan sono stati fino a oggi te tedesco dall’Afghanistan,
Al momento dello scoppio, di misure di sicurezza negli di migliaia di vittime civili, 1.003, di cui 57 soltanto dall’i- «molti suoi critici avranno
secondo Yilmaz, nelle galle- impianti, dei macchinari non hanno portato alla scon- nizio dell’anno. Oltre mille adesso un pretesto per attac-
rie si trovavano 51 minatori spesso obsoleti e le alte con- fitta dei Talebani. Il sergente bare, le prime arrivate in se- carla. Mi dispiace molto, per-
e 19 di essi sono stati subito centrazioni di grisù nelle gal- Michael Cardenaz, 29 anni di greto quando era presidente chè questa perfidia non è giu-
soccorsi. Fra di loro, tre han- lerie. Corona in California è l’ulti- George W. Bush. stificata».
VA7VMM...............23.02.2010.............22:50:28...............FOTOC24

la Nuova ATTUALITÀ MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 7

Scontro al Senato tra maggioranza e opposizione sul provvedimento che sarà al voto prima delle elezioni

Avanti col legittimo impedimento


Montezemolo: corruzione colpa della politica. Pisanu: oltre Tangentopoli
di Gabriele Rizzardi I RETROSCENA
ROMA. Scontro al Senato tra maggioranza
e opposizione sul legittimo impedimento,
che sarà votato prima delle regionali. L’in-
tenzione è trasformare in legge nel più bre-
Gli incubi di Berlusconi accelerano la legge-scudo
ve tempo possibile il provvedimento. ROMA. La corruzione infu- «Così - teme il Cavaliere - la gittimo impedimento che, al-
ria, una nuova rete di malaf- gente non va a votare». Con- meno per qualche mese, met-
Un provvedimento che ga- fare affiora allo scoperto e clusione: è necessario che lui terà al sicuro il premier dai
rantirà a Berlusconi la possibi- torna a scuotere il Paese, al- stesso torni a gettarsi nella magistrati. Ma c’è anche
lità di non presentarsi nelle tre decine di migliaia di posti mischia. Nel tentativo di tra- un secondo motivo che avreb-
aule dei Tribunali, il centrode- di lavoro diventano a rischio sformare anche il voto regio- be convinto il Cavaliere ad
stra usa la forza dei numeri e ma il Parlamento si occuperà nale nell’ennesimo referen- accelerare i tempi. Ed è il pes-
decide a maggioranza che il di legittimo impedimento. A dum pro o contro Berlusco- simo stato dei rapporti con Fi-
contestato disegno di legge cosa è dovuta l’imprevista ac- ni. Così facendo sa però di ni. Berlusconi non si fida più
sarà discusso nell’aula di pa- celerazione decisa dal centro- esporsi alle convocazioni dei del cofondatore del Pdl. Vota-
lazzo Madama a partire da destra su una delle tante leg- magistrati nei processi in cui re oggi, in periodo di campa-
martedì 9 marzo. Una forzatu- gi-scudo per il premier? è coinvolto. Difficile sostene- gna elettorale, significa infat-
ra che fa scattare la dura pro- L’ipotesi più gettonata è re di non potersi recare in tri- ti blindare le posizioni, rende-
testa dell’opposizione e che che Silvio Berlusconi, sia bunale per impedimenti isti- re oggettivamente impossibi-
per un paio d’ore trasforma la sempre più preoccupato per tuzionali quando si fanno co- le distinzioni o imboscate. E
conferenza dei capigruppo (or- le prossime regionali. «Que- mizi in mezza Italia. Ed ecco far ingoiare il voto anche ai
ganismo che fissa il calenda- sta campagna elettorale la dunque la soluzione: straccia- 27-28 finiani che Berlusconi
rio dei lavori) in un campo di sta facendo la magistratura», to d’un sol colpo l’accordo sa che si annidano nell’aula
battaglia. avrebbe detto ai suoi. L’incu- con l’opposizione, si proce- di Palazzo Madama. (a.p.)
«La calendarizzazione del le- Silvio bo è quello dell’assenteismo: derà all’approvazione del le- A RIPRODUZIONE RISERVATA
gittimo impedimento prima Berlusconi Luca Cordero Di Montezemolo e Emma Marcegaglia
delle elezioni regionali è una
indecenza» attacca Anna Fi- do il provvedimento finirà nel- ti a tappe forzate e Maurizio lazzi della politica non si parla questo momento «siamo oltre ti dell’opposizione, allarmano
nocchiaro, per la quale in que- l’aula del Senato e Antonio di Gasparri rivendica il diritto di altro che di corruzione e il go- Tangentopoli». L’atto di accu- la presidente della Confindu-
sto difficilissimo momento ci Pietro parla di una «giornata poterlo fare: «Non c’è stata verno prova a corere ai ripari sa più pesante parte invece da stria, Emma Marcegaglia, e
sono altre emergenze da af- nera» per la democrazia. «Co- nessuna forzatura. Il calenda- con un disegno di legge che do- Luca Cordero di Montezemolo fanno scattare la reazione del
frontare. «La corruzione dila- me volevasi dimostrare. La na- rio dei lavori ha delle priorità vrebbe esere presentato vener- per il quale la lotta alla corru- ministro Renato Brunetta,
ga. Pisanu dichiara che siamo ve Italia affonda e l’unico a sal- e tra queste, per noi, c’è anche di prossimo in consiglio dei zione è «un’impresa titanica» che non accetta l’atto di accu-
oltre Tangentopoli, l’Italia de- varsi è il topo Berlusconi. Tra il disegno di legge sul legitti- ministro. e la sua diffusione dipende an- sa e nel pomeriggio espedisce
ve affrontare una drammatica corrotti, corruttori e corruzio- mo impedimento». Gaetano Quello della corruzione è che da una precisa responsabi- al presidente della Ferrari
crisi economica ed occupazio- ne, loro pensano a come ga- Quagliariello vuole «disinesca- un tema sul quale ilcapo dello lità a carico della classe politi- una mail con il testo della ri-
nale e noi che facciamo? Di- rantirsi l’impubnità» sbotta il re» la «conflittualità tra la poli- Stato, Giorgio Napolitano, pre- ca «quella di non aver intro- forma quadro della Pubblica
scutiamo del legittimo impedi- leader dell’Idv. tica e la giustizia» mentre il le- ferisce non esprimersi: «Chie- dotto riforme adeguate per far amministrazione. Piccata la
mento. Per decenza, si discuta Ma le proteste dell’opposi- ghista Matteo Brigandì se la dete ad altri...». Chi ha voglia funzionare bene la macchina replica di Montezemolo: «Bru-
d’altro» grida la presidente zione non fanno cambiare at- prende con la «eversiva politi- di parlare è il presidente della dello Stato». netta non demonizzi chi non
dei senatori del Pd. L’opposi- teggiamento alla maggioran- cizzazione» dei magistrati. commissione Antimafia, Giu- Le parole di Montezemolo la pensa come lui».
zione promete battaglia quan- za, che decide di andare avan- Tutto accade mentre nei pa- seppe Pisanu, per il quale in preoccupano tutti gli esponen- A RIPRODUZIONE RISERVATA

Della Giovampaola parla col gip del ruolo svolto a La Maddalena dal capo della Protezione

ROMA.Il tribunale del Rie-


same di Firenze si riserva di
decidere sulla richiesta di
scarcerazione presentata da
«Bertolaso curava le imprese»
Fabio De Santis. Mauro della I magistrati: «Contiguità tra mafia e aziende»
Giovampaola, uno degli arre-
stati, dice al gip di Firenze Guido ce Giuseppe Quattrocchi. per esempio) e ambienti ma- mone sono indagati per reati
Rosario Lupo che «tutte le Bertolaso Qualcosa si può già intuire fiosi. diversi, «si è profilata la ne-
imprese del G8 della Madda- (a destra) di quello che sarà il futuro Poi un’indicazione operati- cessità di procedere separata-
lena hanno avuto rapporti e Gianni dell’inchiesta, o per meglio va: «Per quanto sopra si è mente in ordine alle suddet-
con Guido Bertolaso» e pre- Letta dire delle inchieste. Già, per- proceduto ad aggiornare l’i- te fattispecie di reato nell’am-
senta ricorso in Cassazione ché Perugia nella richiesta scrizione nel registro delle bito di un procedimento che
contro il suo arresto. di rinnovare la misura caute- notizie di reato, ipotizzando quindi costituisce stralcio
I contatti fra Bertolaso e le lare degli indagati indica un a carico degli indagati Ric- dell’originario fascicolo».
imprese della Giovampaola solo reato a loro carico: con- cardo Fusi, Roberto Bartolo- Strade diverse, dunque, deci-
li svela su precisa domanda corso in corruzione. mei, Vincenzo Di Nardo, se a fine 2008 e forse ribadite
del gip fiorentino: «Bertolaso Il che lascia intendere che Francesco Maria De Vito Pi- ieri nella lunga riunione fra
spesso veniva a verificare i le inchieste diventano alme- scicelli e Antonio Di Nardo il i magistrati.
lavori e si svolgevano delle no due, come due erano di reato previsto dall’articolo E per quanto riguarda i
riunioni con le imprese». stema gelatinoso». ste di arresti, ma il procura- fatto già dall’ottobre del 416 del codice penale articolo rapporti con Roma? «Si è re-
Non solo, della Giovampaola L’altra notizia di giornata tore capo di Firenze, per ora, 2008. E’ allora che, chieden- 7 della legge 203/91 (associa- cuperato quello che c’è sem-
indica fra gli interlocutori di sono le quattro ore faccia a frena. do una proroga delle intercet- zione a delinquere aggravata pre stato, un clima di rispet-
Bertolaso anche Piero Muri- faccia fra i magistrati di Fi- «Stiamo lavorando su altre tazioni, i magistrati parlano dalla finalità mafiosa)». to, stima e collaborazione re-
no della Imac, indicato nel- renze, da una parte, quelli di cose da tempo — dice — e ve- della contiguità fra alcune Non solo. Poco più avanti ciproco», risponde Giuseppe
l’ordinanza dei magistrati fio- Perugia dall’altra. Sul tavo- dremo quali sbocchi avran- aziende vincitrici di appalti si spiega che, dato che i fun- Quattrocchi, procuratore ca-
rentini come membro «del si- lo, forse, anche nuove richie- no gli esiti investigativi», di- (Consorzio Stabile Novus, zionari del ministero e Ane- po di Firenze. (a.g.)

Veline e liste pulite, i nodi del Cavaliere cesco Pasquali, Veronica Cap-
Accordo sui contributi all’editoria
Regionali, travagliata discussione del Pdl sull’elenco dei papabili
pellaro. Questa candidatura
soppianta quella di France- ma l’opposizione ha ancora dubbi
sca Pascale, leader del comita-
di Vindice Lecis vicenda di tangenti e finito to «Silvio ci manchi» ex veli- ROMA. Intesa raggiunta tra vera e efficace riforma orga-

ROMA. Liste pulite, mogli e


E in Lombardia il Pd due anni fa agli arresti domi-
cliari. In Piemonte è candida-
na di Telecafone.
Il centrosinistra in Lombar-
governo, maggioranza e op-
posizioni sul nodo dei con-
nica del settore.
Nel provvedimento entra
veline. Sono i tre nodi che, in ha scelto i nomi to Angelo Burzi, capogruppo dia ha varato il listino del can- tributi all’editoria tagliati poi un’altra novità, appro-
quest’ultima settimana di pas- Pdl in Regione con un rinvio didato Filippo Penati: tra i no- nell’ultima Finanziaria. Do- vata all’unanimità e nata
sione, il Pdl dovrà sciogliere ma litiga nel Lazio a giudizio. Ovunque i big han- mi in testa il campione del po giorni di contatti, riunio- da un emendamento del Pd
per definire gli elenchi dei no i propri candidati da piaz- mondo di ciclismo Gianni Bu- ni e confronto arriva un cor- che consentirà alle univer-
candidati alle Regionali di fi- zare: Scajola la sua segreta- gno, la hostess pasionaria del- poso emendamento a firma sità con i conti in ordine
ne marzo. In Lombardia sulla ricelli, ex Milan calcio e il geo- ria Fabiana Santini, Fabrizio l’ Alitalia Maruska Piredda, delle commissioni al decre- nel 2009 di utilizzare parte
bilancia ci sono le pressanti metra di Arcore, Francesco Cicchitto, Antonio Tajani e l’operaia Rosanna Della Val- to milleproroghe in discus- delle proprie risorse per
richieste di Berlusconi. Furio- Magnano. Francesco Giro i rispettivi asi- le. Nel Lazio botta e rispo- sione in Aula alla Camera nuove assunzioni. La mo-
so per la probabile cancella- Sempre in Lombardia fa ru- stenti Ernesto Irmici, Carlo sta tra Emma Bonino Rosy che ripristina per il 2009 e difica entra un po’ a sorpre-
zione dal listino blindato di more la discesa in campo nel- de Romanis e Francesca De Bindi. La presidente del Pd al «massimo» al 100% (nella sa nell’ultima votazione uti-
Formigoni della sua protetta le liste pavesi del Pdl del par- Pascale. Nel Lazio il «listino aveva contestato la scelta di prima bozza di maggioran- le della giornata in Aula al-
Nicole Minetti, ex ballerina lamentare Giancarlo Abelli, delle mogli» a sostegno di Re- avviare uno sciopero della fa- za era al 95 e l’opposizione la Camera e nonostante i
di Colorado cafè, conosciuta marito di Rosanna Gariboldi nata Polverini annovera le me sulla riforma elettorale: punta a cancellare anche il dubbi che, a quanto si ap-
dal Cavaliere al San Raffaele che ha patteggiato una con- consorti del sindaco di Roma «Chi non vuole fare sciopero termine «massimo») i con- prende, il Senato avrebbe
dove fa l’igienista dentale. danna a due anni per riciclag- Alemanno, Isabella Rauti, del faccia altro», afferma polemi- tributi dovuti al diritto sog- espresso in giornata sull’i-
Berlusconi insiste allora su gio. A Como corre il consiglie- deputato Pdl Fabio Rampelli, ca e il Pd «invece di criticare, gettivo per testate ed emit- potesi di modifica di altri
altri due nomi: il suo massag- re regionale uscente Gianlu- Gloria Sabatini, del segreta- faccia». tenti di partito, no profit e punti del testo al di là dell’e-
giatore personale Giorgio Pu- ca Rinaldin coinvolto in una rio del ministro Sacconi Fran- A RIPRODUZIONE RISERVATA cooperative in attesa di una ditoria.
P14POM...............23.02.2010.............19:48:04...............FOTOC24
VA8VMM...............23.02.2010.............22:00:03...............FOTOC24

la Nuova ATTUALITÀ MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 9

All’asilo solo bambini cristiani


GOITO. La scuola comuna- mità». Una «polemica assur-
le per l’infanzia si chiamerà da» per la sindaca Anita Mar-
“Angeli Custodi” e nel regola- chetti (Pdl). «Da trent’anni
mento, che le famiglie do- in quest’asilo insegnano le
vranno accettare per l’iscri-
zione, la finalità educativa
Fa discutere il regolamento del comune di Goito (centrodestra) suore. Quest’anno c’è un’in-
segnante laica, che è stata pe-
da perseguire è lo sviluppo L’opposizione: questa imposizione viola l’integrazione europea rò preparata dalla Curia».
della personalità dei bambi- Un asilo comunale religio-
ni «in una visione cristiana che stabilisse le regole di ac- dagli stessi banchi di centro- ni. so? «In sostanza sì. E’ pubbli-
della vita, in collaborazione cesso e di comportamento, ol- sinistra ha chiesto, inutil- L’assessore ai servizi socia- co, però è come se fosse pari-
con i genitori». Approvato tre ad individuare un appel- mente, il ritiro del punto: li, Daniele Scalogna, ha reagi- ficato». La sindaca insiste
dal consiglio comunale di lativo identificativo della «Così si va a dare alla scuola to così: «La sinistra è molto che non si vuole discrimare
Goito (Mantova) lunedì sera scuola, Angeli Custodi» ha un’impronta che non è pub- acculturata e sappiamo co- nessuno, però ammette che
dalla maggioranza di centro- detto. «Questa imposizione blica - ha affermato -. Garan- me la pensa». Qualche dub- di stranieri sui 29 iscritti non
destra tra le proteste della viola l’integrazione europea. tire l’accesso solo su principi bio deve essere venuto a ce n’è nemmeno uno. «Chi
minoranza, il regolamento è E non stiamo parlando di cristiani non è accettabile, Franco Segala che ha spiega- non è d’accordo sull’imposta-
stato presentato dall’assesso- una scuola privata religiosa» nemmeno per un cristiano». to di condividere lo spirito zione può andare alla scuola
re alla pubblica istruzione, ha tuonato Franco Casali, Ha poi annunciato di avere del regolamento, ma ha invi- dell’infanzia statale, dove ci
Remo Pagani. «Era necessa- Unione civica per Goito (cen- denunciato il caso all’Anci, tato a fare un passo indietro, sono ben 9 sezioni». (Gdm)
rio dotarsi di un disciplinare L’asilo di Goito trosinistra). Rita Scapinelli, l’associazione comuni italia- «se c’è un vizio di legitti- A RIPRODUZIONE RISERVATA

E’ la denuncia dei genitori della piccola di tre anni alla quale era stata diagnosticata una tonsillite

«Napoletani piagnoni», poi la figlia muore SCOMPARSA DA SABATO


Non si trova la paracadutista
RAVENNA. Quarto giorno di ricer-
L’ospedale di Ravenna respinge le accuse, due medici sono indagati che di Giovanna Melania La Mantia,
la caporale di 22 anni scomparsa sa-
MILANO. La loro bimba di soli tre anni, con difficoltà re- dale di Ravenna, «in effetti la bato pomeriggio nelle campagne a
spiratorie, è morta poche ore dopo l’ingresso al pronto piccola è arrivata da noi sotto sud-est di Ravenna dopo un lancio
soccorso dell’ospedale di Ravenna, eppure i medici li ave- shock, già in evidente soffe- con il paracadute sul piccolo aeropor-
vano bollati come “i soliti napoletani piagnoni”. La de- renza respiratoria. Era fred- to conosciuto come «La Spreta». Le
nuncia è di una coppia di genitori, originari di Afragola da e cianotica, abbiamo fatto ricerche riprenderanno oggi.
(Napoli), ma residenti da anni a Cervia. L’Asl di Ravenna intervenire il pediatra e il ria-
nega che i medici abbiano mai fatto tale affermazione. nimatore ma non c’è stato AREA INSURREZIONALISTA
nulla da fare». Eppure la ma- Sette anarchici arrestati
Di cosa sia morta la piccola minore della giovane coppia, dre della bimba ha spiegato
Luigia Lanzano, spirata la è stata portata in ospedale che aveva già fatto visitare e TORINO. Sette persone dell’area
notte di venerdì scorso, lo sta- verso le 18,35 di venerdì. Non curare dal pediatra di fami- anarchico-insurrezionalista di Tori-
biliranno i risultati dell’auto- era la prima volta che i medi- glia la sua bimba che da gior- no, sei uomini e una donna, sono sta-
psia tra 60 giorni. L’unica co- ci visitavano la piccola pa- ni aveva la febbre a 38 per via te fermate dalla polizia su ordine del-
sa certa è che la bimba da ziente, già il 26 gennaio scor- di una infezione al cavo ora- la magistratura: tre sono state arre-
giorni respirava solo a bocca so la bambina era stata cura- le. Le condizioni sono poi peg- state, Andrea Ventrella, Fabio Milan
aperta e aveva la febbre. Due ta al pronto soccorso: aveva giorate e venerdì la febbre è e Luca Ghezzi, altre tre sono state
i medici indagati: un pediatra una sindrome gastrointesti- salita a 40 e quando i genitori messe agli arresti domiciliari e ad
e un medico del pronto soc- nale di natura virale. Una pa- so ho passato la domenica a l’hanno portataal pronto soc- una settima è stato disposto il divieto
corso. A seguito dell’esposto tologia che doveva essere poi La camera tentare di capire cosa fosse corso dell’ospedale dove qual- di dimora. Sono contestati assalti a
presentato dall’avvocato del- seguita dal pediatra di fami- mortuaria successo. Ho ascoltato tutti che medico li avrebbe apo- sedi di partito, ad un ristorante (Il
la famiglia napoletana, i due glia. «Quando la piccola è dell’ospedale quelli che l’hanno visitata», strofati così: «Siete i soliti na- Cambio) del centro storico ed a un
medici dovranno rispondere tornata in ospedale venerdì di Ravenna ha specificato Andrea Neri, poletani piagnoni». (r.r.) consolato. Altri venti sono stati de-
del loro operato. Luigia, figlia scorso è stata assistita. Io stes- direttore sanitario dell’ospe- A RIPRODUZIONE RISERVATA nunciati.

Cassazione e mobbing, risarcito NEL COMASCO


Artigiano ammazzato
Smog, flop della domenica senz’auto
il dipendente sottoutilizzato per questione di soldi Solo 2 comuni su 134 dell’hinterland milanese aderiscono al blocco
ROMA. Il datore di lavoro, COMO. Questioni di sol- MILANO. L’hinterland di co. La rivolta dell’hinterland
se riorganizza le sue attività, di. Per il mantenimento Milano volta ancora una vol- contro la domenica a piedi si
non può tenere a lungo i di- del figlio disabile della ta le spalle alla domenica a è consumata nel pomeriggio
pendenti a rigirarsi i pollici compagna, per un presti- piedi. E se al no pressoché di ieri durante un incontro
o adibendoli a mansioni net- to forse non onorato, per i unanime dei sindaci della in Provincia. «Noi non siamo
tamente inferiori e diverse clienti che gli venivano provincia si aggiungono le stati coinvolti in questa scel-
da quelle rivestite prima del soffiati sotto gli occhi. Sa- migliaia di permessi agli ope- ta - ha osservato Giovanni
«restyling» organizzativo. Al- rebbero questi i motivi ratori della moda impegnati De Nicola, assessore provin-
trimenti, l’inerzia nel riasse- che hanno spinto Carlo in città per la settimana del ciale del Traffico - il blocco si-
gnare le competenze porterà D’Elia a uccidere con un pret-a-porter, il blocco del curamente non crea danni al-
alla causa per mobbing, con La sede della Cassazione colpo di pistola alla testa traffico in Valpadana rischia l’ambiente ma resta la mia to-
relativo diritto del dipenden- Antonino Correnti, arti- di segnare un flop, proprio tale perplessità sulla sua rea-
te frustrato a ottenere un adeguato risarcimento giano di 63 anni, separato, nel capoluogo lombardo do- le efficacia».
per il demansionamento subito. Lo sottolinea la padre di tre figli, nativo di ve venerdì era stato annun- Una posizione condivisa
Cassazione con la sentenza 4063 delle Sezioni Uni- Enna e residente da molti ciato. dai sindaci del Pdl. «Ogni
te civili, che ha accolto il ricorso di Umbero A., un anni a Visino di Valbrona Su 134 comuni del Milane- Smog a Milano blocco, anche domenicale,
impiegato amministrativo dell’Inps di Poggibonsi in provincia di Como. se, solo Sesto San Giovanni e rappresenta qualche lieve
che dal 1996 al 1999 aveva, di fatto, guidato il suo Omicidio avvenuto alle 7, Cinisello Balsamo (entrambi lo stop alle auto per il 28 feb- punto di Pil che sfuma», ha
ufficio per poi finire relegato in una stanzetta sen- quando come ogni matti- targati centrosinistra) sono braio. Un risultato non inco- detto il sindaco di Segrate
za nemmeno il computer, al termine di un piano na Correnti, posatore di orientati a raccogliere la sfi- raggiante, visto che lo scorso Adriano Alessandrini. E
di riassetto. La Suprema Corte ha dato il via libe- pavimenti, raggiungeva il da lanciata in sede Anci dai 31 gennaio, quando il capo- quello di Rho, Roberto Zuc-
ra a un risarcimento da «mortificazione professio- suo furgone per andare a sindaci di Milano e Torino luogo decise di fermarsi sen- chetti (Pdl) non ha esitato a
nale» più sostanzioso dei quattromila euro liquida- lavorare. Letizia Moratti e Sergio za consultare i territorio, so- definire la domenica a piedi
ti a Umberto A. 2005 e posti a carico dell’Inps. Chiamparino e a proclamare lo un comune aderì al bloc- «un’idea stupida».

ISO I
TREV • SEGRET
VA E
PADO AVIGLI n is s
im a
ZIA • MER Se r e
VENE AGINI ca d
u ta
d e lla
• IMM a lla
RIA ittà c
STO e lle
in i d
o r ig
Da lle

ONE ZIA
e1 ZZAZI E VENE
volum ROM ANIISO.N ASC
CO ALLA
OVA E
TREV
VENETIA PAD
OND O
DAL MBAR BAR ICHE
SIONI
LE INVA
VR5VMM...............23.02.2010.............21:11:59...............FOTOC24

10 MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 REGIONE la Nuova

VERSO LE ELEZIONI Il presidente bacchetta l’ala «sacconiana» del Pdl


loda Chisso e «prenota» il ministero della Cultura

Galan dà la sveglia ai candidati


«Campagna piatta, slogan-fotocopia, meglio lo scontro»
di Sabrina Pindo
VENEZIA. Rassicurato dal leader castero sarà assegnato, non è an-
del Partito della libertà, Giancar- cora dato sapere. Secondo il gover-
lo Galan è certo che diverrà mini- natore uscente del Veneto, lo
stro perché, spiega, «Me l’ha pro- scambio di poltrone con Luca Zaia
messo Berlusconi». Ma a quale di- sarebbe una semplice ipotesi.

«Bisognerà sedersi attorno


a un tavolo e poi le doti, se ci REGIONE
sono, verranno fuori». Il pen-
siero corre alla poltrona di Frasson e Silvestrin
Sandro Bondi: «Non mi inte-
ressa il ministero delle Regio- abbandonano l’Udc
ni, so certamente fare le In-
frastrutture, ma il mio desi- VENEZIA. I consiglieri
derio è la Cultura». Nessuna regionali Flavio Frasson e
certezza quindi sull’incarico Flavio Silvestrin hanno
romano, esclusa invece la comunicato, con una nota
possibilità di diventare il inviata al presidente del-
BIANCHI

prossimo coordinatore del l’assemblea Marino Finoz-


Pdl: «Piuttosto la tortura». zi, la loro adesione al
L’occasione per esternare gruppo misto di Palazzo A fianco
a tutto campo è la presenta- Ferro-Fini abbandonando il governatore
zione del nuovo portale «Le- quello dell’Udc. Silve- Giancarlo
gislatura 2005-2010. 5 anni di strin, attualmente, rico- Galan, sopra
lavoro», accessibile dal sito pre la carica di assessore Renato Chisso
della Regione, e Galan non si agli enti locali.
fa pregare e, nella diatriba
sulle candidature pidielline
targate Treviso, si schiera a nezia e del Veneto per segna- nistra, ma le soluzioni sì ed è glio: «Auguro a Zaia di supe- dal dicastero dell’Agricoltu-
favore del «gaviano» Ame- lare quella che ritiene una giusto che uno presenti le rare il pantano della politica ra - e accusata dal Pd di fare
deo Gerolimetto e contro il questione decisiva il futuro sue posizioni». Una frecciata che a volte si trova nel retro, pubblicità elettorale a Zaia a
sacconiano Remo Sernagiot- della logistica e della portua- che colpisce tutti i candidati lui ha ragione a proporre la spese del contribuente: «E’
to. Quest’ultimo, capogruppo lità di Venezia, considerate alla poltrona regionale, Luca fiducia: è prevista in consi- stata una caduta di stile non
del partito di maggioranza in nell’ambito del sistema por- Zaia incluso. Al candidato di glio comunale, come può necessaria per uno che si ap-
consiglio regionale, sarebbe tuale dell’Alto Adriatico. Lega e Pdl il presidente non esistere in Regione?». presta a vincere», commen-
fautore di «Una politica cor- Poi c’è Porto Marghera, do- uscente augura di riuscire a Mano morbida del governa- ta, «Zaia, che se la cava be-
rentista vecchia di trent’an- ve occorre un commissario superare gli ostacoli della po- tore, infine, verso il ministro nissimo mediaticamente,
ni». Viceversa, il candidato con poteri così ampi «Da po- litica regionale e mostra vici- leghista sul caso della rivista avrebbe potuto farla stampa-
sostenuto da Fabio Gava è de- terlo paragonare a quello nanza sul tema della fiducia «Il Welfare dell’Italia» - edita re due o tre mesi fa».
scritto come «Il nuovo in poli- che è stato negli anni ’30 Vol- come strumento del consi- da una società controllata A RIPRODUZIONE RISERVATA
tica». «Sacconi dice che non pi di Misurata», un’autorità
esiste una spaccatura, ma c’è forte, capace di «Limitare for-
ed è profondissima ed è il ri- temente i poteri del sindaco,
sultato di un modo di agire
che non si usa più, quello del-
dei presidenti di Provincia e
Regione e del Magistrato alle
Il leghista prende posizione su un tema scottante: «Diritti civili legati all’integrazione sociale»
le correnti», puntualizza Ga-
lan. Parole di lode invece per
«l’amico» Gava - «Da assesso-
Acque», per averne di propri
«ampi, decisivi, assoluti».
La campagna elettorale,
Zaia: voto agli immigrati se diventano cittadini italiani
re, ha reso la sanità veneta
la migliore in Italia» - e per il
ancora agli esordi, piace po-
co a Galan, che sottolinea la Ma in Parlamento accusano il ministro di assenteismo
titolare della Mobilità e Infra- mancanza, da parte dei can-
strutture in Regione: «Rena- didati, di prese di posizione VENEZIA. «Gli im- za che sembrano determinate unica-
to Chisso meritava di fare il decise. «Vedo poca incisi- migrati possono vo- mente dagli impegni elettorali del
presidente al posto mio, non vità, tutti i candidati dicono tare quando diventa- ministro Zaia». «Zaia pensa solo alla
c’è amministratore in Italia le stesse cose, ad esempio sul no cittadini italia- campagna elettorale» ha affermato
o in Europa, che abbia realiz- tema del nucleare, ma così si ni». Luca Zaia affida Carra, evidenziando come il trascu-
zato ciò che ha fatto lui. Ma mischia tutto. E’ come se la ad un videomessag- rare i lavori parlamentari in corso
la politica è fatta anche di ri- vera essenza della democra- gio diramato attra- «conferma la fondatezza delle preoc-
ti a me sconosciuti». zia non fosse lo scontro. Io so- verso il suo sito il cupazioni Pd circa l’impossibilità di
In tema di economia, Gian- no sempre stato diverso, pre- suo pensiero su uno ricoprire contemporaneamente il
carlo Galan rivela di avere ferisco la chiarezza di posi- dei temi più delicati ruolo di ministro e di candidato alla
BIANCHI

inviato una lettera aperta ai zioni. E’ vero che un proble- nella campagna elet- presidenza della Regione Veneto».
candidati alle elezioni di Ve- ma non è né di destra né di si- torale del Carroc- Anche in sede Ue, non partecipando
Corteo cio: l’immigrazione. «La nostra visio- ieri al consiglio dei ministri agricolo
di immigrati ne è quella di avere dei cittadini im- europeo, quando la richiesta italia-

Brunetta: «Nucleare in Veneto? che chiedono


più diritti
migrati che si integrano, che lavora-
no, producono il 5% del Pil veneto,
persone perbene, che hanno un pro-
na di aiuti di Stato per la piccola pro-
prietà contadina è stata bocciata, il
ministro Zaia «ha determinato — a
Abbiamo già energia in eccesso» getto di vita. Questi, quando saran-
no diventati cittadini italiani, vote-
giudizio del partito di opposizione —
un grave danno per il nostro siste-
ranno» sostiene Zaia. ma agroalimentare». Il capogruppo
VENEZIA. Usa dell’alluminio e dell’alto Intanto, ieri, il ministro è stato del Pd in Commissione Agricoltura
«Il Veneto è costo dell’energia che «in Ita- contestato dal Pd in Parlamento, do- della Camera, Nicodemo Oliverio,
già ecceden- lia è il doppio rispetto alla po che nel pomeriggio il direttore ge- chiede ragione sugli impegni istitu-
te» nella pro- Francia». Ospite di Repubbli- nerale di Assoenolo- zionali che hanno determinato l’as-
duzione ener- ca tv, Brunetta ha ricordato gi Giuseppe Martel- senza di Zaia dal Consiglio di ieri.
getica e infat- che il nucleare era «nel pro- li è stato accolto da «Non vorrei — prosegue il capogrup-
ti «cede ener- gramma del mio governo, una sala semideser- po Oliverio — che il ministro Zaia
gia ad altre che ha vinto le elezioni, con ta in Commissione avesse preso troppo seriamente lo
regioni italia- la costruzione delle centrali Agricoltura della slogan della sua campagna elettora-
ne; quindi al 2020». Rispetto ai siti, ha Camera dove si è co- le: «Prima il Veneto». Il resto, l’Ita-
può venire dopo rispetto ad sottolineato che non è stata munque svolta, alla lia, l’agricoltura, la piccola pro-
altri territori che hanno bi- ancora fatta «alcuna localiz- presenza del presi- prietà contadina vengono dopo, a
lanci energetici carenti». zazione» ma nella fase suc- dente Paolo Russo, babbo morto. Zaia scambia le istitu-
L’ha affermato il ministro cessiva all’individuazione l’audizione dell’asso- zioni democratiche con la sua perso-
della Pubblica amministra- dei criteri, già approvati, ci ciazione enologi e nale campagna elettorale come can-
zione Renato Brunetta (foto), sarà «la valutazione della fat- enotecnici italiani didato della destra alla guida della
rispondendo ad una doman- tibilità territorio per territo- Il deputato sulla riforma della legge quadro del- Regione Veneto. E ciò — conclude
da sulla eventuale costruzio- rio e della situazione energe- del Pd l’enologia italiana. A quel punto i de- Nicodemo Oliverio — non è una bel-
ne di centrali nucleari nella tica a livello di produzione». Marco Carra putati del Pd hanno abbandonato la cosa per le istituzioni, tantomeno
sua regione, dove è candida- All’ipotesi di centrali nuclea- critica Zaia l’assise «Per stigmatizzare — come per i cittadini veneti, che domani po-
to a sindaco di Venezia. Il nu- ri in Veneto si oppongono de- ha detto Marco Carra (Pd), parla- trebbero vedere la loro Regione rim-
cleare «serve a salvare tutte cisamente centrosinistra e mentare componente della commis- picciolirsi sino ad arrivare alle di-
le Alcoa d’Italia», ha comun- Udc e anche il leghista Zaia, sione agricoltura — le continue di- mensioni della sola provincia di Tre-
que sottolineato portando il dopo qualche esitazione, ha sattenzioni di governo e maggioran- viso».
caso della multinazionale escluso questa eventualità.
VR6VMM...............23.02.2010.............22:51:48...............FOTOC24

la Nuova REGIONE MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 11

VERSO LE ELEZIONI Risso: «Carroccio al 33-34%, Pdl al 23-24%


ma il partito di Zaia ha ancora margini di crescita»

Lega in fuga, Swg la lancia verso il 39%


Nuovo sondaggio: cresce la forbice con gli alleati berlusconiani già staccati di 10 punti
VENEZIA. Avanti tutta, senza freni. Secondo l’ultimissi- là di ogni ragionevole dub-
mo sondaggio commissionato dal comitato elettorale di bio. A quel punto ci sarà spa- LA CURIOSITA’
Luca Zaia all’Swg, la Lega sarebbe ancora in forte cresci- zio solo per i calci, anche se
ta tra le intenzioni di voto, al punto che, secondo i dati sotto la cintola.
in possesso all’istituto di sondaggi, potrebbe arrivare ad- Al centro del ciclone, in Inseriti accanto ai cartelloni del Novecento
dirittura al 39%. Abbastanza per giustificare i forti con- questo momento, il Trevigia-
trasti che stanno spazzando il Pdl. no dove Remo Sernagiotto,
capogruppo del consiglio re- I manifesti di Leo Padrin
L’ultima indagine è stata centrodestra, il risultato di- gionale uscente, non ha gra-
effettuata dall’Swg la setti-
mana scorsa su un bacino di
pende molto da chi va a vota-
re — sostiene Enzo Risso di-
dito di essere stato scalzato
da capolista, posizione d’ono-
finiscono nella banca dati
1200 elettori. Il ritratto che
emerge, è quello di una Lega
rettore di Swg — bisogna in-
fatti tenere conto che, ad un
re assegnata ad Amedeo Ge-
rolimetto, fortemente soste- della Fondazione Gramsci

BIANCHI
in costante crescita: fermo re- mese di distanza dalle elezio- nuto da Fabio Gava e Gian-
stando un risultato minimo ni, c’è ancora un 18% di elet- carlo Galan; quest’ultimo lo PADOVA. I manifesti elettorali di
assodato, attestato tra il 33 torato indeciso. Tuttavia, fer- ha definito «uomo nuovo» Leonardo Padrin saranno inseriti
ed il 34%, le proiezioni parla-
no di un ulteriore potenziale
mo restando questo scena-
rio, la Lega è tuttora in forte
Aria di tempesta nel centrodestra della politica. Un’ulteriore
sconfitta per i sacconiani.
nella banca dati online della Fonda-
zione Istituto Gramsci Emilia-Roma-
aumento del consenso fino al crescita percentuale. Quindi, Epicentro nel Trevigiano dove Nella Marca i sondaggi gna che conta già più di 10 mila esem-
39%. Di contro, il Pdl — a questo punto, diventa sem- danno il Pdl al 14,8%, rispet- plari dai primi del Novecento. Dai
che attualmente viaggia su plicemente una questione di c’è il rischio di debacle elettorale to al 27% delle Europee; di- manifesti storici della propaganda
un consenso che oscilla tra il forbice e questa dipende in versamente, la Lega sarebbe elettorale, alla libertà creativa dei
23 ed il 24% — in caso di ulte- buona parte dall’elettorato al 38%, rispetto al 34% del movimenti di inizio millennio, alle te-
riore exploit del Carroccio ri- del Pdl che, al momento, non Luca Zaia mai, al punto da minacciare 2009. Un risultato che, se con- stimonianze dell’America Latina. I
schierebbe di finire al 21%. risulta così attivo sotto il pro- ministro una tempesta che, secondo le fermato, lascerebbe un seg- manifesti del consigliere regionale
Confermato invece tra il 25 filo del voto. E un’astensione dell’Agricoltura previsioni, potrebbe abbat- gio solo al Pdl, imponendo sono stati giudicati dall’Istituto «Inte-
ed il 26% il risultato della massiccia, lascerebbe campo e candidato tersi sul Veneto già la prossi- un testa a tesa tra Gerolimet- ressanti, perché vanno al di là del
coalizione centrosinistra, da- libero alla Lega ancor più di della Lega ma settimana, ovvero solo a to e Sernagiotto con esiti al classico messaggio simbolo politi-
to che spingerebbe il Pd ab- quanto non abbia ora». in forte crescita deposito delle liste avvenuto, momento imprevedibili. co-foto-nome, caratterizzandosi per
bondantemente sotto il 20%. Va da sé che in casa Pdl le quando l’epurazione elettora- (Simonetta Zanetti) una forte connotazione personale».
«Ovviamente, all’interno del correnti soffino più forte che le diventerà impossibile al di A RIPRODUZIONE RISERVATA

CENTROSINISTRA
Bortolussi: la piccola azienda vive un dramma
ROVIGO. «Il dramma uma-
no dell’imprenditore che nel «L’impossibilità di accedere al credito lacera il tessuto sociale»
padovano si è tolto la vita
perché non era più in grado Marco Benozzi, Michele Ci- presa, la vera vocazione del-
di pagare gli stipendi ai suoi Il suicidio Intanto spuntano sco, Barbara De Nardi, Tul- la nostra regione». Infine
dipendenti è la punta di un dell’imprenditore i nomi inseriti lio Chiara, Giulia Campore- Bortolussi è tornato sul tema
iceberg». Giuseppe Bortolus- se, Elena Campedelli, Elena del nucleare: «La sfida per fa-
si, ieri nel tour dedicato all’e- che non riusciva a pagare nel listino del presidente Spolaore, Luca Dell’Osta e re del Veneto il cuore verde
lettorato rodigino ha puntato gli stipendi definito Cinque donne Sebastiano Rizzardi. d’Europa passa anche dalle
FOTOFILM

l’attenzione sul dramma dei La scelta, ha precisato scelte che saranno prese per
piccoli imprenditori, ricor- «La punta di un iceberg» e vari amministratori quindi il candidato del cen- il futuro della provincia di
dando l’artigiano padovano Il candidato Giuseppe Bortolussi trosinistra, è stata generazio- Rovigo» ha sostenuto quindi
che qualche giorno fa si è sui- nale «e non perché, tanto il segretario della Cgia. «Dal-
cidato, dopo che da mesi non Dovere della politica, è, anni». finora non è stato dato spa- sanno di non vincere». le scelte nel campo dell’ener-
riusciva a pagare i dipenden- per Bortolussi, monitorare E proprio sul tema delle zio in politica e ora è giunto Parlando del problema oc- gia e del nucleare a quelle
ti. «Purtroppo situazioni si- la situazione delle aziende e candidature e della campa- il loro momento». cupazionale, Bortolussi ha ri- per il turismo e la valorizza-
mili si verificano sempre più cercare di stare loro vicino, gna elettorale per Bortolus- Bortolussi ha sottolineato badito che: «bisogna assolu- zione del territorio, dalle po-
spesso — ha sottolineato Bor- accompagnare le imprese si, quella delle regionali di credere «in un Veneto di- tamente governare l’emer- litiche per la mobilità alle ri-
tolussi — in un momento che nel momento di difficoltà, «sarà una campagna diffici- verso da quello di questi ulti- genza, vedi la questione Al- forme per l’autonomia dei
resta critico per l’economia, «sostenere quegli imprendi- le, per qualcuno anche dopa- mi anni: per questo nel listi- coa. Il consiglio della cassa territori il futuro del Veneto
in particolare per quelle pic- tori che si indebitano per riu- ta, ma noi abbiamo le idee». no ci sono tanti giovani sotto integrazione in deroga l’ho si decide anche in questa par-
cole aziende che hanno diffi- scire a pagare gli stipendi: «Siccome vedo tanta carta i 30 anni». Ed ecco i nomi dato io personalmente al mi- te della Regione, che il cen-
coltà ad accedere al credito. senza la difesa delle imprese patinata ma non idee — ha nuovi degli undici giovani nistro Sacconi. E’ un mezzo trodestra ha trascurato, co-
E’ un dramma sociale molto non c’è difesa del lavoro, que- attaccato il candidato del cen- che affiancano il candidato per tentare di uscire dalla me ha fatto con l’area monta-
più ampio di quanto appare sta è la priorità per chi gui- trosinistra — dico che ce la del centrosinistra: Stefania crisi, ma il problema princi- na e bellunese».
sulle pagine dei giornali». derà il Veneto nei prossimi possiamo giocare. Ai giovani Moresco, Filippo Silvestri, pale è aiutare la piccola im- A RIPRODUZIONE RISERVATA

di Antonio De Poli (*) L’INTERVENTO da ascoltare e rafforzare.


Frenare la deriva antide-

De Poli: se non si sLega, il Veneto rischia una deriva antidemocratica


overnare il Veneto si- mocratica che attacca il Vene-
G gnifica anche garantire
che non muoia soffoca-
to. Non ho avuto dubbi nel
to, e insieme ricostruire un
tessuto buono che sia la radi-
ce di ogni politica buona, di
chiedere ai miei collaborato- riva. Il quadro è il seguente. centro e del centrosinistra. minazione a ricostruire in le esigenze della gente. Sia- ogni buona amministrazio-
ri, in queste settimane, di la- C’è un centrodestra ormai in- Nel programma politico del- Veneto un rapporto corretto mo certi che è possibile co- ne: su questi pilastri si fonda
vorare ad un programma a capace di sottrarsi al control- la coalizione che mi candida tra la politica e la società. struire politiche buone solo il progetto dell’Udc in Vene-
doppio livello. Da una parte lo nefasto della Lega; c’è un al primo posto sta l’urgenza E cioè tra chi amministra se ci si mette in ascolto e in to; un progetto che non si fer-
occorre mettere in fila le idee candidato leghista del centro- di denunciare e di arginare, da una parte, e le persone, le dialogo con le forze migliori ma con l’esito delle regionali,
per la gestione della Regione destra che è certo di vincere e appunto, questo processo. famiglie, i gruppi, le associa- della nostra società - dalle as- ma che si propone come pro-
nel prossimo quinquennio, anzi vuole stravincere per an- Lo faremo da soli, perché zioni, i giovani e gli anziani, sociazioni di genitori ai grup- posta ai Veneti da qui in
che presenteremo formalmen- nullare ogni opposizione, an- non vediamo a sinistra nessu- che non sono altro che la so- pi di volontariato sociale, avanti, per un Veneto che ri-
te fra qualche giorno, ad un che quella interna alla sua no in grado di comprendere cietà reale, dall’altra parte. dalle comunità cristiane alle prenda a lavorare e a corre-
mese dal voto. Dall’altra par- coalizione; i suoi metodi at- il pericolo, e nessuno in gra- Anche questa è un’urgenza associazioni di categoria - re, finalmente slegato.
te c’è lo sforzo per mettere a tuali sono l’uso della propria do di contrastarlo. Uso poche che pare interessare soltanto che in Veneto sono il vero si- (*) candidato dell’Udc
fuoco quelle che sono oggi le posizione di ministro per spo- righe per dire il secondo pun- a noi dell’Udc e ai nostri al- stema, il vero interlocutore, alla presidenza del Veneto
emergenze più gravi per il Ve- polare nella campagna eletto- to del nostro programma po- leati centristi.
neto e per i veneti. Che stan- rale, il rifiuto del confronto litico: un Veneto che vuole ri- A sinistra, infatti, al ri-
no a monte del programma con gli altri candidati, l’an- partire non può chiudersi guardo non si intravedono
di governo, ma che non sono nuncio che vorrà governare dentro un muro di dazi e mat- idee, né slanci. Mentre a de-
meno importanti. a colpi di fiducia cancellan- toni, come propone la Lega. stra la Lega ha già trovato il
Siamo certi infatti che è do così il sistema della demo- Il benessere è nei mercati, modo di conciliare la politica
già in atto nel Veneto una de- crazia anche nella gestione nell’Europa, nell’apertura e la società: il loro progetto è
riva antidemocratica. E quin- del governo regionale. verso est; ma la nostra regio- semplice, e si riassume nella
di crediamo importante, men- Questa deriva può portarci ne oggi rischia di ritrovarsi frase «Parla alla pancia del-
tre si disegnano politiche per ad una situazione in cui la al collo un guinzaglio perico- la gente, agita slogan... Otter-
gli altri temi della quotidia- Lega, così come ha fatto in losissimo. Perché la Lega fre- rai voti, avrai il potere». Noi
na amministrazione, che chi Lombardia, avrà messo le na sempre. E pensa ai dazi crediamo invece che la politi-
si candida a governare il Ve- mani su ogni leva del potere, invece che alle aperture. E al ca e l’amministrazione deb-
neto debba anche trovare il in barba agli alleati del Pdl, terzo posto nel nostro pro- bono essere nient’altro che la
modo di opporsi a questa de- oltre che agli avversari del gramma politico c’è la deter- distillazione delle forze e del-
VAEVMM...............23.02.2010.............22:43:33...............FOTOC24

12 MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 ECONOMIA la Nuova

La Fiat manda in cig anche gli impiegati MENTRE TOYODA SI SCUSA


Volkswagen Messico richiama
Stop di due settimane. Epifani (Cgil): intanto dà dividendi agli azionisti 28 mila auto per l’asse ruote
GENNAIO +1,3% TORINO. La cassa integrazione non rispar-
mia i colletti bianchi della Fiat. Scatta per
dare i dividendi quando c’è crisi», tuona il
segretario generale della Cgil, Guglielmo
ROMA. Volkswagen de Mexico si ap-
presta a richiamare 28,249 modelli Gol

Risale l’inflazione dipendenti Auto, Powertrain e Acquisti, in


gran parte impiegati, dal 22 al 28 marzo e
dal 6 all’11 aprile. «La Fiat ha dato i dividen-
di agli azionisti e mette in cassa integrazio-
Epifani, mentre l’Ugl ritiene opportuna
«una convocazione del gruppo a Palazzo Chi-
gi». A marzo andranno in cassa integrazio-
ne 1.200 lavoratori dell’Auto, nella 2ª setti-
e Gol Sedan per un problema all’asse
delle ruote posteriori. I modelli coinvol-
ti sono quelli prodotti nel 2009 e inizio
2010. Intanto Akio Toyoda, nipote del
ROMA. L’inflazione continua a sali- ne i lavoratori: non si fa così, non bisogna mana il numero salirà a 2.400, quasi il 50%. fondatore, si dice «profondamente di-
re e la gelata estiva diventa un ricor- spiaciuto per gli incidenti sperimenta-
do. Il 2010 parte con un aumento dei Il provvedimento riguarda - commenta Giorgio Airaudo, Confindustria, Emma Marce- ti» dai clienti. «Investiremo massiccia-
prezzi dell’1,3%: è il dato certificato anche 400 dipendenti Power- leader della Fiom torinese -. gaglia, tra le proposte ci sono mente nella qualità negli Stati Uniti» ag-
dall’Istat a gennaio su gennaio 2009, train di Mirafiori e Torino Stu- La Fiat continua ad adeguarsi «iniziative di valore». «A Ter- giunge ammettendo che la Toyota è cre-
mentre su dicembre l’incremento è + ra, che salgono a 800 nella set- al mercato con la cassa inte- mini Imerese - sottolinea il sciuta «troppo velocemente».
0,1%. Traina i rincari l’aumento re- timana di aprile e gli Acquisti grazione. L’azienda guarda presidente del Senato, Renato
cord della benzina (+17,9% sull’anno (100 la prima settimana, 400 la più fuori Italia che in Italia». Schifani - deve esserci l’impe- DALLA GENERAL MOTORS
e +2,2% sul mese), seguita dal diesel seconda). Il calo degli ordini Il futuro della fabbrica di gno di tutti per mantenere i
(+9,5% sull’anno e +2,9% su mese). di auto non porta solo cassa in- Termini Imerese tiene sempre posti di lavoro». Scettico Epifa- L’olandese Spyker
Meno forte l’impulso dei prodotti ali-
mentari. I trasporti ferroviari conti-
tegrazione. Da lunedì alle ex
Meccaniche di Mirafiori, oggi
banco. «Ci sono acquirenti po-
tenziali, sarà compito della
ni: «Passa il tempo e non si
concretizza nessuna ipotesi».
ha comprato la Saab
nuano a lievitare (+14,9% su anno e Powertrain, diminuiranno i Fiat, del governo e della Regio- Un appello a «battere la Juven- ROMA. Gm ha venduto la Saab: il
+2,6% su mese), ma salgono anche i turni: al montaggio si scen- ne Sicilia trovare la soluzione tus per gli operai Fiat di Ter- costruttore olandese Spyker ha reso
pedaggi autostradali (+7,0% su anno e derà da 18 a 15 alla settimana, per altre produzioni adegua- mini Imerese» arriva dai tifosi noto di aver finalizzato ieri. Quoterà al-
+2,7% su mese). Più cara anche l’ac- alla lavorazione da 18 a 17. te», dice il ministro Renato del Palermo in vista dell’in- le borse di Londra e Stoccolma la so-
qua potabile (+6,2% e +2,6%). «Temiamo che sia solo l’inizio Brunetta. Per la presidente di contro di domenica a Torino. cietà post-fusione Saab Spyker.

BORSA
Quot. uff. Quot. rif. Var. Rif. Min. anno Mass. anno Quot. uff. Quot. rif. Var. Rif. Min. anno Mass. anno Quot. uff. Quot. rif. Var. Rif. Min. anno Mass. anno Quot. uff. Quot. rif. Var. Rif. Min. anno Mass. anno
v TITOLO in euro in euro in % in euro in euro v TITOLO in euro in euro in % in euro in euro v TITOLO in euro in euro in % in euro in euro v TITOLO in euro in euro in % in euro in euro
A 9355 D’amico 1,267 1,260 -3,448 1,098 1,386 9174 Indesit Com 9,133 9,045 -3,055 7,823 9,453 9180 Piaggio 2,006 2,010 +0,500 1,817 2,054
9028 A.s. Roma 0,816 0,813 -0,793 0,792 0,863 9047 Dada 5,007 5,020 4,855 6,133 9336 Indesit Com Rnc 8,350 8,350 7,604 8,490 1402 Pierrel 4,430 4,400 -1,456 4,273 4,950
9621 A2a 1,286 1,281 +1,747 1,255 1,465 9676 Damiani 0,928 0,939 -0,424 0,928 1,061 9290 Intek 0,363 0,361 -0,823 0,295 0,366 1405 Pierrel 08/12 W 0,260 0,284 0,203 0,340
9512 Acea 7,466 7,450 +0,269 7,232 7,831 9089 Danieli 17,732 17,640 -1,232 16,411 20,179 9133 Intek 11 W 0,032 0,031 -5,455 0,029 0,035 9206 Pininfarina 2,750 2,780 -0,626 2,688 3,047
9357 Acegas-aps 3,829 3,842 -0,130 3,767 4,166 9090 Danieli Rnc 9,332 9,300 -1,064 8,742 10,343 9122 Intek R 0,601 0,608 -1,219 0,576 0,636 1404 Piquadro 1,140 1,130 -1,654 1,106 1,211
9094 Acotel Group 60,300 60,390 +0,650 59,087 72,281 9018 Datalogic 4,000 4,000 3,995 4,102 9554 Interpump 3,608 3,660 +4,571 3,156 3,882 9151 Pirelli Real 0,404 0,398 -2,927 0,382 0,539
9080 Acq Potabili 1,678 1,660 -2,065 1,597 1,923 9072 De’longhi 3,084 3,090 -0,081 2,762 3,223 9348 Interpump 09/12 W 0,248 0,248 -0,201 0,222 0,271 9208 Pirelli&co 0,395 0,392 -2,000 0,375 0,458
9566 Acsm-agam 0,886 0,880 +0,114 0,862 1,082 9003 Dea Capital 1,169 1,163 -1,607 1,163 1,270 9186 Intesa Sanpaolo 2,651 2,625 -2,688 2,592 3,196 9209 Pirelli&co R 0,439 0,438 -0,114 0,437 0,475
9124 Actelios 3,517 3,480 -2,247 3,432 3,882 9598 Diasorin 24,685 24,670 +0,407 23,513 25,700 9187 Intesa Sanpaolo Rn 2,047 2,002 -2,909 1,959 2,488 9213 Pol Editoriale 0,423 0,443 +4,976 0,422 0,472
9060 Adf 13,990 13,990 13,403 14,309 9326 Digital Bros 2,197 2,225 -0,112 2,099 2,332 9852 Invest E Svil 12 W 0,012 0,012 0,009 0,014 9567 Poligraf S F 10,636 10,620 -3,367 10,636 12,320
9005 Aedes 0,230 0,229 -0,948 0,204 0,232 9351 Dmail Group 5,590 5,635 +0,625 5,058 5,697 9361 Invest E Sviluppo 0,071 0,071 -1,389 0,066 0,090 9183 Poltrona Frau 0,701 0,712 +0,141 0,675 0,847
9530 Aedes 14 W 0,070 0,070 -1,130 0,061 0,071 9359 Dmt 17,136 16,870 +0,238 13,135 17,136 9555 Irce 1,391 1,400 -2,235 1,379 1,587 1401 Pop Emilia 9,449 9,395 -1,880 9,387 11,380
9836 Aeffe 0,432 0,428 -2,614 0,426 0,538 E 9339 Iride 1,354 1,357 -0,294 1,306 1,413 1402 Pop Sondrio 6,899 6,770 -2,869 6,630 7,604
9105 Aicon 0,274 0,270 -1,996 0,265 0,329 9274 Edison 1,031 1,023 +2,711 0,971 1,156 9301 Isagro 3,296 3,325 +0,758 3,248 3,688 1404 Pramac 1,715 1,684 -6,548 1,002 2,361
9434 Alerion 0,580 0,570 -2,730 0,493 0,646 9275 Edison R 1,384 1,378 +0,511 1,291 1,397 9578 It Holding 0,184 0,176 0,184 0,184 9350 Premafin 0,983 0,993 +0,404 0,983 1,068
9049 Amplifon 3,535 3,550 +0,495 2,888 3,599 9138 Eems 1,152 1,139 -3,229 1,025 1,290 9054 It Way 3,498 3,550 -0,560 3,436 3,865 9465 Premuda 0,976 0,975 -2,500 0,976 1,049
9212 Ansaldo Sts 14,072 14,030 -1,267 13,140 14,438 9346 El.en 11,596 11,520 -0,690 11,526 13,003 9149 Italcement R 4,626 4,630 -1,489 4,486 5,455 9587 Prima Ind 09/13 W 2,605 2,600 -3,704 1,600 2,837
9163 Antichi Pell 0,687 0,671 -4,549 0,579 0,779 9188 Elica 1,848 1,820 -1,087 1,692 1,965 9148 Italcementi 8,233 8,200 -1,796 8,191 10,279 9558 Prima Industrie 7,248 7,200 -1,974 7,201 9,174
1402 Apulia Pront 0,389 0,389 -0,638 0,378 0,458 9613 Emak 3,815 3,842 +2,467 3,520 3,901 9152 Italmobil 29,129 28,350 -2,878 27,677 32,985 9353 Prysmian 12,827 12,750 -0,855 12,217 13,574
9528 Arena 0,028 0,028 -6,333 0,026 0,037 9575 Enel 3,988 3,937 -1,006 3,745 4,206 9153 Italmobil R 20,007 20,300 +0,744 19,959 23,364 R
1402 Arkimedica 0,656 0,650 -2,985 0,620 0,740 1404 Enervit 1,370 1,370 1,370 1,470 1403 Iw Bank 1,809 1,822 +1,110 1,803 1,990 9238 R Demedici 0,214 0,218 0,214 0,258
9035 Ascopiave 1,553 1,548 +0,065 1,475 1,553 9342 Ratti 0,318 0,323 -1,674 0,318 0,389
9347 Engineering 26,002 25,750 -0,694 24,678 27,750 J
9146 Astaldi 5,240 5,170 -1,053 4,765 6,248 1404 Rcf 0,919 0,919 -0,863 0,919 0,981
9338 Atlantia 17,205 17,110 -1,155 16,904 18,957 9525 Eni 16,856 16,730 -1,704 16,183 18,633 9116 Juventus Fc 0,860 0,864 +0,641 0,830 0,909 9565 Rcs Medgr R 0,759 0,752 -1,183 0,717 0,789
1413 Aut Merid 18,484 19,070 +5,069 16,000 18,484 9128 Enia 5,556 5,570 +0,180 5,227 5,762 K 9564 Rcs Mediagr 1,148 1,133 -3,410 1,033 1,290
9020 Auto To Mi 9,539 9,490 -1,146 9,297 10,984 9576 Erg 9,343 9,245 -1,439 9,089 10,006 9358 K.r.energy 0,102 0,100 -4,762 0,102 0,198 9461 Rdb 2,063 2,090 -0,358 2,021 2,297
9574 Autogrill 9,267 9,135 -2,299 8,460 9,455 9057 Erg Renew 0,854 0,860 -0,635 0,670 0,978 1402 Kerself 7,625 7,510 -4,270 7,590 9,128 1403 Realty Vailog 2,278 2,267 -0,983 2,278 2,482
9398 Azimut 8,755 8,680 -1,476 8,004 9,908 9154 Ergy Capital 1,058 1,054 -4,356 0,504 1,206 9253 Kinexia 2,699 2,700 -0,826 2,175 2,880 9221 Recordati 5,345 5,320 -0,094 5,112 5,504
B 9157 Ergy Capital 11 W 0,209 0,206 -6,585 0,099 0,250 9269 Kme Group 0,354 0,357 -0,279 0,312 0,356 9345 Reply 15,247 15,200 -1,554 14,953 16,061
1402 B&c Speakers 2,673 2,680 +0,187 2,457 2,673 9099 Espresso 1,983 1,968 -2,333 1,802 2,386 9334 Kme Group 11 W 0,029 0,028 -8,766 0,029 0,040 9085 Retelit 0,411 0,410 -1,561 0,385 0,474
9197 Banca Generali 7,277 7,260 -2,090 6,791 8,634 9104 Esprinet 8,479 8,450 -0,880 8,406 9,839 9270 Kme Group Risp 0,590 0,599 -0,167 0,559 0,631 9065 Retelit 08-11 W 0,111 0,117 -0,427 0,110 0,137
9268 Banca Ifis 6,988 7,010 6,446 7,486 9084 Eurofly 0,158 0,155 +5,910 0,128 0,158 9483 Kr Energy 09/12 W 0,061 0,062 0,060 0,087 9549 Ricchetti 0,466 0,455 -4,105 0,460 0,569
9050 Banca Italease 0,760 0,760 +0,066 0,757 0,766 9088 Eurotech 2,555 2,565 -1,346 2,555 2,918 L 9447 Rich Ginori 0,084 0,084 +0,239 0,083 0,109
9143 Banco Popolare 4,598 4,532 -2,944 4,463 5,688 9011 Eutelia 0,242 0,238 -4,225 0,242 0,395 9524 La Doria 2,185 2,217 +0,226 2,121 2,442 9228 Risanamento 0,395 0,385 -6,098 0,369 0,436
9582 Basicnet 1,965 1,969 -0,405 1,915 1,986 9498 Everel Group — — — — 9430 Landi Renzo 3,344 3,272 -3,679 3,243 3,961 1404 Rosss 1,016 1,016 0,964 1,258
9033 Bastogi 2,134 2,140 -1,382 2,003 2,219 9627 Exor 11,279 11,180 -2,443 10,937 14,026 9594 Lazio 0,348 0,342 -2,841 0,339 0,369 S
9325 Bb Biotech 50,649 50,550 -1,481 49,036 51,981 9590 Sabaf 15,755 15,780 +0,446 15,263 16,842
9506 Bca Carige 1,851 1,832 -2,241 1,805 1,907 9579 Sadi Servizi Indus 0,436 0,438 +1,155 0,432 0,508
9280 Bca Carige R 2,803 2,835 2,803 2,970 9505 Saes Gett Rnc 5,243 5,215 +0,288 5,180 5,596
9292 Bca Finnat 0,572 0,580 0,558 0,618 9481 Saes Getters 6,010 5,980 -0,911 5,797 6,192
9397 Bca Intermobiliare 3,923 3,950 +1,542 3,151 3,923 9091 Safilo Group 0,311 0,315 -0,158 0,310 0,412
9474 Bca Pop.etruria E 3,858 3,815 -2,179 3,757 4,198 9247 Saipem 24,633 24,350 -2,678 23,078 25,196
9472 Bca Pop.milano 4,398 4,317 -2,923 4,282 5,567 9248 Saipem Ris 25,000 25,000 23,000 25,200
9548 Bca Pop.spoleto 4,338 4,350 4,302 4,833 9222 Saras 1,867 1,861 -0,214 1,867 2,311
9533 Bca Profilo 0,575 0,567 -2,911 0,564 0,677 9837 Sat 9,943 9,945 -0,550 9,355 10,720
9514 Bco Desio-brianza 4,048 4,057 -0,307 3,940 4,347 9008 Save 6,313 6,370 -0,157 5,754 6,376
9349 Bco Desio-brianza 4,087 4,087 +0,430 3,977 4,125 1404 Screen Service 0,688 0,690 -0,072 0,676 0,735
9616 Bco Popolare 10 W 0,053 0,053 -2,947 0,053 0,083 9256 Seat Pg 0,163 0,162 -0,734 0,158 0,207
9537 Bco Santander 9,626 9,450 -5,120 9,173 12,059 9257 Seat Pg R 1,095 1,095 +0,643 1,000 1,241
9029 Bco Sardegna Rnc 10,600 10,730 -0,093 10,023 10,902 1403 Servizi Italia 5,201 5,200 -0,574 5,174 5,622
9103 Bee Team 0,445 0,445 -2,519 0,445 0,495 9123 Sias 6,537 6,500 +0,077 6,308 6,855
9610 Beghelli 0,691 0,686 -0,724 0,651 0,752 9297 Snai 2,278 2,260 -2,796 2,229 3,008
9037 Benetton 5,800 5,800 5,527 6,703 9115 Snam Gas 3,453 3,435 -0,145 3,379 3,477
9569 Beni Stabili 0,655 0,655 -1,207 0,583 0,655 9271 Snia 0,102 0,101 -7,594 0,102 0,138
1404 Best Union Co 1,398 1,420 1,362 1,600 9272 Snia 10 W 0,003 0,003 -11,765 0,003 0,006
9874 Bialetti Industrie 0,504 0,500 -0,200 0,495 0,645 9190 Socotherm 1,451 1,425 1,451 1,451
1403 Biancamano 1,388 1,380 +0,583 1,360 1,560 9276 Sogefi 1,924 1,890 -4,255 1,796 2,183
9048 Biesse 6,359 6,165 -2,453 5,420 6,359 9618 Sol 4,051 4,027 -0,556 3,620 4,376
1401 Bioera 1,091 1,070 -6,794 1,035 1,709 9032 Sole 24 Ore 1,714 1,706 -0,814 1,701 1,958
9040 Boero 20,810 20,810 +1,512 19,000 20,810 9278 Sopaf 0,111 0,112 -1,408 0,106 0,130
9092 Bolzoni 1,440 1,470 -0,609 1,382 1,490 9315 Sorin 1,378 1,379 -0,072 1,195 1,382
9041 Bon Ferraresi 30,376 30,010 -3,194 30,376 35,351 9283 Stefanel 0,281 0,280 +0,358 0,278 0,350
1412 Borgos Risp 1,284 1,313 1,284 1,392 9550 Stefanel Rnc 3,450 3,450 3,075 3,450
1411 Borgosesia 1,261 1,290 +0,389 1,253 1,406 9596 Stmicroel 6,251 6,150 -3,681 5,822 6,536
9062 Bpm 09-13 W 4,036 4,040 -2,651 4,036 5,288 9139 Exor Priv 6,303 6,175 -3,891 6,116 7,809 9207 Lottomatica 13,320 13,230 -1,416 13,277 14,653 T
9516 Brembo 4,615 4,580 -2,084 4,445 5,313 9628 Exor Risp 8,397 8,590 -0,290 8,215 10,140 9344 Luxottica 18,874 18,820 -0,423 17,871 19,284 1402 Tamburi 1,359 1,361 -2,227 1,268 1,456
9045 Brioschi 0,218 0,215 -1,327 0,201 0,219 9081 Exprivia 1,094 1,076 -4,014 1,094 1,267 M 9031 Tas 13,900 13,900 -4,138 12,680 14,859
9518 Bulgari 5,636 5,610 -0,971 5,372 6,523 F 9821 Maire Tecnimont 2,394 2,350 -2,490 2,293 2,763 9193 Telecom It 1,095 1,083 -2,870 1,018 1,138
9102 Buongiorno 1,024 1,019 -2,207 1,024 1,204 9004 Fastweb 15,118 15,050 -7,555 15,118 19,304 9245 Management E C 0,133 0,133 -1,481 0,129 0,144 9260 Telecom It R 0,824 0,814 -3,383 0,761 0,880
9068 Burani F.g 2,573 2,522 2,573 2,573 9112 Fiat 8,087 7,960 -3,457 7,789 10,931 9513 Marcolin 1,410 1,410 +0,356 1,313 1,509 9647 Telecom Me 0,082 0,082 +0,610 0,081 0,100
9557 Buzzi Unic R 5,963 5,920 -1,333 5,963 7,650 9113 Fiat Priv 5,022 4,900 -4,669 4,759 6,385 9019 Marr 6,034 6,000 -0,826 5,906 6,387 9648 Telecom Me R 0,091 0,091 +1,111 0,088 0,103
9556 Buzzi Unicem 9,619 9,520 -1,040 9,527 12,033 9114 Fiat Rnc 5,230 5,150 -3,828 5,032 6,705 9052 Mediacontech 3,165 3,185 -0,157 3,132 3,347 9194 Tenaris 17,012 16,800 -3,282 15,315 17,411
C 9335 Fidia 4,274 4,260 -0,930 3,942 4,758 9543 Mediaset 5,658 5,640 -1,485 5,274 5,859 9360 Terna 3,000 2,982 -0,084 2,867 3,000
9329 C Latte To 2,362 2,405 2,351 2,500 9211 Fiera Milano 4,055 4,020 4,038 4,564 9173 Mediobanca 7,649 7,605 -0,653 7,353 8,826 1404 Ternienergia 4,093 4,060 -3,620 1,875 4,863
9327 Cad It 5,152 5,110 +0,196 5,067 5,823 9503 Fil Pollone 0,469 0,461 -0,860 0,406 0,498 9539 Mediolanum 4,114 4,082 -1,627 3,776 4,568 9553 Tiscali 0,155 0,153 -1,919 0,153 0,183
9066 Cairo Communicat 2,683 2,665 -4,736 2,659 3,156 9377 Finarte Aste 0,170 0,174 -0,852 0,168 0,204 9458 Mediterranea A 2,525 2,470 -6,084 2,399 2,719 9583 Tiscali 09/14 W 0,004 0,004 0,004 0,005
1402 Caleffi 0,959 0,988 -0,101 0,956 1,072 9259 Finmeccanica 9,617 9,485 -1,913 9,261 11,359 9706 Meridie 0,503 0,510 +2,000 0,501 0,600 9331 Tod’s 48,261 47,900 -1,217 45,756 54,475
9058 Caltag Edit 1,855 1,850 -0,857 1,750 1,886 9038 Fmr Art’e’ 4,370 4,320 +1,647 4,140 4,775 9707 Meridie 11 W 0,020 0,020 0,018 0,027 1403 Toscana Fin 1,238 1,238 -0,081 1,237 1,246
9306 Caltagirone 2,289 2,300 2,166 2,453 1406 Fnm 0,513 0,513 +0,686 0,505 0,589 9429 Mid Ind Cap 10 W 0,050 0,050 0,050 0,179 9511 Trevi Finanz 11,799 11,810 +0,085 11,142 12,179
9056 Camfin 0,258 0,258 -0,577 0,245 0,315 9243 Fond-sai 11,033 10,930 -2,061 11,033 12,155 9039 Mid Industry Cap 14,050 14,050 13,582 15,490 9302 Trevisan Com 0,722 0,718 0,722 0,722
9282 Camfin 09-11 W 0,037 0,036 -3,226 0,036 0,056 9244 Fond-sai R 7,642 7,640 -0,650 7,642 8,242 9175 Milano Ass 2,047 2,020 -1,703 1,985 2,140 9063 Txt 6,503 6,600 +1,538 6,183 7,292
9061 Campari 7,653 7,620 -0,327 7,009 7,736 9077 Fullsix 1,172 1,165 -0,851 1,142 1,242 9176 Milano Ass R 2,155 2,170 -0,115 2,123 2,259 U
9617 Cape Live 0,380 0,380 -1,170 0,320 0,415 G 9494 Mirato — — — — 9288 Ubi 09-11 W 0,035 0,035 -1,408 0,035 0,050
9527 Carraro 2,393 2,400 -1,133 2,204 2,626 9369 Gabetti 0,477 0,458 -5,470 0,451 0,657 9178 Mittel 3,406 3,405 -1,017 3,406 4,135 9287 Ubi Banca 9,100 9,020 -2,169 9,099 10,440
9333 Cattolica As 21,946 21,750 -1,762 21,678 23,876 9365 Gabetti 09/13 W 0,125 0,123 -5,521 0,118 0,143 9010 Molmed 1,689 1,699 -0,059 1,631 1,885 9201 Uni Land 0,790 0,783 -0,886 0,787 0,949
9053 Cdc 2,131 2,100 +0,962 2,012 2,244 9332 Gas Plus 6,064 6,010 -4,070 6,064 6,471 9014 Mondadori 2,740 2,710 -2,693 2,587 3,227 9082 Unicredit 1,924 1,885 -3,876 1,917 2,335
9312 Cell Therap 0,515 0,508 -2,772 0,497 0,842 9607 Gefran 2,058 2,065 -0,721 2,058 2,287 1401 Mondo He 0,162 0,160 -0,312 0,143 0,179 9083 Unicredit Risp 2,603 2,600 -0,383 2,603 2,949
9580 Cembre 4,497 4,562 +1,615 4,460 4,781 9129 Gemina 0,625 0,624 -1,109 0,576 0,643 9046 Mondo Tv 7,731 7,430 -2,301 6,740 8,024 9352 Unipol 0,853 0,842 -2,714 0,845 0,973
9067 Cementir Hold 3,041 2,992 -3,855 2,783 3,353 9130 Gemina Rnc 1,541 1,575 -0,881 1,442 1,701 9095 Monrif 0,452 0,451 -0,442 0,442 0,475 9303 Unipol P 0,563 0,557 -2,193 0,551 0,640
9042 Chl 0,152 0,152 +0,328 0,150 0,189 9131 Generali 16,719 16,540 -2,304 16,118 19,098 9500 Monte Paschi 1,104 1,087 -2,336 1,099 1,333 V
1402 Cia 0,280 0,277 -2,632 0,272 0,323 9006 Geox 4,623 4,610 +0,163 4,395 4,899 9184 Montefibre 0,125 0,126 -0,631 0,122 0,151 9024 V Ventaglio 0,138 0,137 0,138 0,138
9087 Ciccolella 0,823 0,820 -0,966 0,806 0,981 9330 Gewiss 2,722 2,760 +0,455 2,636 2,809 9185 Montefibre R 0,276 0,273 +4,190 0,255 0,276 1403 Valsoia 4,430 4,430 4,170 4,547
9070 Cir 1,605 1,582 -1,494 1,571 1,928 9622 Grandi Viaggi 0,936 0,948 -0,158 0,924 0,999 1401 Monti Asc 1,290 1,284 -1,985 1,272 1,457 9308 Vianini Indus 1,340 1,340 -0,741 1,300 1,469
9317 Class Editori 0,572 0,557 -4,782 0,564 0,694 9025 Granitifiandre 3,520 3,510 +0,286 3,352 3,808 9451 Mutuionline 5,708 5,750 5,192 5,726 9309 Vianini Lavori 4,200 4,237 -0,235 4,200 4,730
9027 Cobra 1,775 1,789 -0,056 1,714 2,160 1401 Greenvision 6,082 6,095 -3,023 5,215 7,242 N 9310 Vittoria Ass 3,690 3,640 -0,885 3,594 3,847
9073 Cofide 0,653 0,657 +0,305 0,623 0,737 9510 Gruppo Coin 4,293 4,252 -2,185 3,996 4,671 9236 Nice 2,538 2,505 -1,957 2,503 2,984 W
1403 Cogeme Set 0,812 0,800 -1,840 0,812 0,953 9126 Gruppo Minerali M 4,686 4,552 -6,134 4,518 4,869 1402 Noemalife 5,705 5,705 5,380 5,859 9223 W Cr Val 2010 0,305 0,303 -1,466 0,299 0,404
1403 Conafi Prestito’ 0,943 0,960 -0,621 0,920 1,200 H 1413 Nova Re 1,150 1,150 1,150 1,150 9229 W Cr Val 2014 0,404 0,401 +0,881 0,387 0,513
9508 Cr Artigiano 1,805 1,800 -0,166 1,803 1,910 9251 Hera 1,638 1,640 +0,122 1,604 1,704 O 9267 W Mediobanca 11 0,095 0,095 +0,529 0,092 0,152
9452 Cr Bergamasco 23,195 23,110 -0,216 22,887 24,490 9165 House Building — — — — 9529 Olidata 0,475 0,474 -1,558 0,475 0,581 Y
9454 Cr Valtellinese 4,905 4,850 -2,020 4,905 5,689 I 9205 Omnia Network — — — — 9284 Yoox 5,485 5,395 -1,371 5,171 5,889
9100 Credem 4,864 4,850 +0,207 4,841 5,714 9036 Igd 1,547 1,550 +1,307 1,425 1,599 P 1404 Yorkville Bhn 0,177 0,184 +18,328 0,111 0,186
9522 Crespi 0,200 0,201 -1,271 0,199 0,230 9515 Ima 13,021 13,230 -0,151 12,832 13,362 9013 Panariagroup 1,925 1,939 -1,574 1,727 2,199 Z
9570 Csp 0,790 0,790 -1,863 0,756 0,820 9001 Immsi 0,819 0,818 -0,728 0,771 0,886 9110 Parmalat 1,829 1,826 -0,545 1,731 1,991 9239 Zignago Vetro 3,955 3,950 -0,253 3,799 3,963
9191 Cv Cr Val 2013 — — — — 9075 Impregilo 2,265 2,240 -1,754 2,197 2,573 9109 Parmalat 15 W 0,821 0,812 -3,218 0,741 0,989 9314 Zucchi 0,407 0,413 +0,978 0,388 0,468
D 9076 Impregilo R 8,233 8,430 -0,355 8,096 8,649 9534 Permasteelisa 12,977 12,970 -0,537 12,754 12,998 9340 Zucchi Rnc 0,505 0,515 -0,387 0,481 0,575

Ftse Mib 6 2,21 21224,07 Argento (per Kg.) 320,200 392,510


Ftit All S 6 2,07 21738,24 6038 Dow Jones (h.12) -0,76 1 Mese 0,419 0,425 Sterlina (v.c) 176,730 195,220
Ftit Mid C 6 1,20 23541,88 6041 Nasdaq Comp. (h.12) -1,31 6 Mesi 0,964 0,977 Sterlina (n.c) 176,730 195,220
Ftit Itali — 6047 Franc.xetra Dax -0,74 12 Mesi 1,228 1,245 Sterlina (post.74) 176,730 195,220
Ftit Small 6 1,15 22983,23 6037 Lnd Ft 100 -0,69 Oro monete Marengo Italiano 131,700 151,840
Mibtes 6035 Parigi Cac 40 -1,32 TITOLO Denaro Lettera Marengo Svizzero 131,700 151,320
Mib30s 6042 Tokyo Nikkei -0,47 Oro Fino (per Gr.) 23,450 26,290 Marengo Francese 131,700 151,320

ISO I
TREV • SEGRET
VA E
PADO AVIGLI n is s
im a
ZIA • MER Se r e
VENE AGINI ca d
u ta
d e lla
• IMM a lla
RIA ittà c
STO e lle
in i d
o r ig
Da lle

ONE ZIA
e1 ZZAZI E VENE
volum ROM ANIISO.N ASC
CO ALLA
OVA E
TREV
VENETIA PAD
OND O
DAL MBAR BAR ICHE
SIONI
LE INVA
VR1VMM...............23.02.2010.............21:41:49...............FOTOC24

la Nuova ECONOMIA MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 13

SVILUPPO PORTUALE

LIGHTIMAGE
«Unicredit-Trieste

FOTOFILM
Giancarlo Galan, Alessandro Profumo e Luca Zaia

GIOCHI: VENEZIA SCRIVE ALL’A.D.


progetto perdente Zaia: Profumo ha scelto col cuore
TREVISO. «Credo opportuno tornare sul so-

senza il Veneto»
stegno del dottor Alessandro Profumo a Ro-
ma 2020, perchè vorrei chiarire che la mia è
semplicemente una presa d’atto di quanto
sta avvenendo». Così il ministro dell’Agricol-
tura Luca Zaia torna sulla decisione dell’a.d.
di Unicredit di entrare nel Comitato olimpico
VENEZIA. «Trieste e Monfalcone cate da altre realtà portuali, a ini- Roma 2020. «Prendo atto — prosegue Zaia —
fanno bene a promuovere partner- ziare dalle nostre». Giancarlo Ga- che, nonostante Unicredit tragga la sua linfa
ship pubblico-private in grado di lan non ha mai nascosto il suo giu- soprattutto dal Nordest (le fondazioni trive-
sostenere i loro progetti attorno a dizio sul progetto, targato Unicre- nete controllano circa il 7% del capitale), Pro-
una portualità molto avanzata. dit, di piattaforma logistica Trie- fumo ha privilegiato la compagine capitolina
Ma non ce la faranno mai a vince- ste-Monfalcone. Lo ha ribadito, ie- che è sotto il 2%. Una scelta di cuore». Intan-
re le sfide internazionali in que- ri, rafforzando le perplessità che to il Comitato Venezia 2020 ha invitato l’a.d.
sto settore se non saranno affian- il piano ha sollevato in regione. a sostenere anche il progetto veneto.

Dopo il monito arrivato da cate su un’area che dalla Ro- no fatto fronte comune per
Dino De Poli, presidente di magna si allarga all’Istria. una «presenza attiva nella vi-
Fondazione Cassamarca Ecco perché è impossibile ta di Unicredit».
(azionista di Unicredit), il go- non scommettere su Venezia Nel frattempo altra acqua
vernatore veneto è tornato a e sull’area portuale veneta». PROGETTO A OSTACOLI Il Veneto chiede spazio è passata sotto i ponti e non
riflettere sul- I primi a essere convinti di nel piano di piattaforma logistica Trieste-Monfalcone è escluso che
la necessità questo sono i soci veneti di il chiarimen-
Galan: «Necessaria di pianifica-
re uno svi-
Unicredit. I quali paiono
aver accolto l’impegno del
mento in cui si fa proprio il
piano, serve una visione al-
to. Il vertice tra i soci norde-
stini di Unicredit, chiesto da
to sul proget-
to «superpor-
De Poli chiama Biasi
una programmazione luppo coordi- gruppo guidato da Alessan- largata. Perché l’interesse, Cassamarca, non è stato an- to» vada di fondazioni azioniste
nato. «Altro dro Profumo su Trieste come lo dice Galan ma lo ha detto cora calendarizzato. Ma su pari passo al-
euroregionale» che hub sol- un’ingenuità. Un conto è la chiaramente anche De Poli, questo tema, una chiacchie- la richiesta pronte a fare squadra
tanto triesti- bancabilità di un project fi- supera i confini regionali. rata tra De Poli e Biasi c’è di delucida-
no — dice Ga- nancing — è la sintesi del ra- L’invito di De Poli al colle- già stata. Resta da capire zioni sull’ini-
lan —. Qui c’è da ragionare gionamento che circola in ga di Cariverona Paolo Biasi quale sia la posizione di Fon- ziativa di Fondazione Crt
nei termini propri di una pro- ambienti veneti vicini a Uni- (che con la sua fondazione è dazione CariTrieste: prima (3,6% di Unicredit) che con
grammazione euroregionale credit — altro è mettere il il principale socio di Unicre- dell’ultimo aumento di capi- Carige vuole creare una nuo-
che unisca gli interessi e le fi- cappello su un progetto che dit con il 5%) pare, intanto, tale di Unicredit, Massimo va banca a Torino. (m.mar.)
nalità di infrastrutture dislo- non è della banca. E nel mo- aver già sortito qualche effet- Paniccia e Dino De Poli han- A RIPRODUZIONE RISERVATA

L’INIZIATIVA
Tremonti «smontato» dai cervelli in fuga SAFILO: VEDOVOTTO
Ciucci: la Orte
Mestre strategica
La Fondazione Pellicani presta il libro del Collettivo Noise From America ACQUISTA AZIONI
Boldrin: «Lo scudo? Due terzi dei fondi esteri sono rimasti dove erano»
Roberto Vedovotto, a.d. di
Safilo ha arrotondato la pro- per il Paese
pria quota nel gruppo con
MESTRE. Tremonti? Lungi lo sugli scritti, quel che ci l’acquisto di 456mila azioni VENEZIA. «L’autostrada
dall’essere l’economista per sconvolge è che si possa par- per 141mila euro. Orte-Mestre costituisce forse
eccellenza, che salva l’Italia lare di temi tanto per, con GIUNTA APPROVA il progetto infrastrutturale
dalla crisi, il ministro dell’E- una tale faciloneria, quella RIPARTO FONDO UNICO più importante in Italia dai
conomia (nella foto) è un uo- di Tremonti». Esempi? «Il fat- La Giunta regionale, su tempi dell’Autosole, per il
mo comune che incanta gli to che Tremonti imputi la cri- proposta di Vendemiano suo valore trasportistico e
italiani, politici e non, di de- si economia a strane teorie Sartor, ha approvato il ripar- anche per il suo valore eco-
stra come di sinistra, con teo- dei mercatisti, che sia davve- to delle risorse del Fondo nomico. È quindi dovere di
rie infondate e luoghi comu- ro convinto che l’Euro sia Unico per lo sviluppo che noi tutti impegnarci per rea-
ni infarciti di parole altiso- stato un problema per l’Ita- ammonta a 52 milioni. lizzare questo grande proget-
nanti. Ma che soprattutto lia, quando senza il Paese as- «RONCHI NON SARÀ to, superando egoismi e loca-
non si basa sui numeri, quel- somiglierebbe all’Argentina, TERZA PISTA DI SAVE» lismi e facendo squadra per
li veri, che non gli rendono per non parlare della sua L’aeroporto Ronchi dei Le- accelerare le ulteriori tappe
ragione né merito. paura della Cina, e da ultimo gionari «non diverrà mai la necessarie». Lo ha detto il
Il messaggio forte e chiaro stro Tremonti punto punto to Boldrin e Giuseppe Borto- lo scudo fiscale, una balla terza pista di Venezia o uno presidente dell’Anas Pietro
è contenuto in un libro dal ti- in loro rappresentanza ieri lussi. Boldrin ha spiegato co- fantasmagorica (i capitali so- scalo di voli turistici». Lo di- Ciucci, intervenuto al Conve-
tolo che è già di per sé densa pomeriggio presso il Lauren- me è nata l’idea di demolire no rimasti per 2/3 investiti ce l’assessore regionale ai gno di presentazione del pro-
cifra del contenuto: «Tremon- tianum di Mestre — durante la politica economica di Tre- negli stessi strumenti finan- Trasporti del Friuli-Venezia getto. L’opera attraverserà
ti. Istruzioni per il disuso» l’incontro organizzato dalla monti, partendo da cifre e nu- ziari dov’erano prima)». Giulia, Riccardo Riccardi. cinque regioni (Lazio, Um-
scritto dal Collettivo Noise Fondazione Pellicani — c’era meri, ma anche qualche se- Nulla di nuovo nelle teorie LAVORO: UN MILIONE bria, Toscana, Emilia Roma-
From America, non un auto- Michele Boldrin, mestrino, greto per leggere il testo, di Tremonti per Bortolussi. PER PUBBLICA UTILITA’ gna e Veneto), 11 province e
re qualsiasi, ma ben cinque. insegnante alla Washington scritto con una ironia pun- «A mio avviso non seduce Un milione di euro a di- 48 comuni. La durata della
Cinque cervelli in fuga, eco- University di Saint Luis, ani- gente e documentata. nessuno, utilizza luoghi co- sposizione degli enti locali concessione sarà di 49 anni
nomisti italiani che oramai matore del blog noisefroma- Nel testo il ministro diven- muni e li mette giù in modo perché possano offrire im- (di cui 9 anni per la costruzio-
si considerano quasi più ame- merika.org che ha dato origi- ta Voltemont, cugino politico aulico. E’ il teorico della Le- piego a lavoratori disoccu- ne). La gran parte dell’inve-
ricani, emigrati all’estero 27 ne al libro. A moderare il di- di Voldemort, il signore del ga, solo perché la Lega non pati e privi di ammortizzato- stimento, stimato in circa 9,5
anni fa, oggi docenti in presti- battito la giornalista del male nella saga del maghetto ne ha più uno». ri sociali. È quanto ha deci- miliardi, sarà sostenuto da
giose università degli Usa. A Gruppo Espresso Alessan- Harry Potter. «Noi — spiega (Marta Artico) so la Giunta veneta. capitali privati con contribu-
smontare le teorie del mini- dra Carini, che ha intervista- Boldrin — ci siamo basati so- A RIPRODUZIONE RISERVATA to pubblico di 1,43 miliardi.
P19POM...............23.02.2010.............19:48:15...............FOTOC24
VD1POM...............23.02.2010.............20:22:01...............FOTOC24

la Nuova PAGINA APERTA MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 15

Eternit al Lido Nuovo rinvio


la Regione è sorda per il Pat
Rifondazione Comunista, ne» e che le Città siano inden- di tale semplicità il consiglie- di questi episodi ne è piena), E’ difficile capire perché si
preoccupata dei recenti ritro- L’eredità tragica nizzate con un «dono» 10 vol- re Franco Conte è riuscito a basta ricordare il Vajont, la sia affidata l’approvazione
vamenti di eternit al Lido di te quanto hanno ricevuto. presentare ben 14 emenda- Valtellina, ecc. riempiono pa- del Pat all’ultima seduta del
Venezia, rinnova l’invito al- della Nuova Esa Se l’imputato fosse «inca- menti e 39 subemendamenti gine di giornali e le Televisio- Consiglio Comunale, perché
la Giunta Regionale, affin- piente» è prevista la «onver- con l’evidente, se pur legitti- ni di immagine. I dibattiti un documento così importan-
ché, attraverso i tecnici del- Leggo, sul vostro quotidiano sione delle pene in non meno mo, unico scopo di bloccare non si contano, sempre però te e costoso per un’ammini-
l’Arpav, si verifichi il rischio di domenica 14 febbraio la di X anni di impegnativo la- il provvedimento. Al lavoro a disastro avvenuto. Pare strazione comunale (in termi-
di eventuali contaminazioni cronaca sull’iter giudiziario voro in discarica per pulire, del consigliere poi si è ag- che queste tragedie non ab- ni di lavoro dei tecnici e con
di amianto degli stabilimenti a carico di Francesco Mar- separate, riciclare, abbellire giunto il colpo finale in riu- biano insegnato nulla. In pra- infinite ore/uomo di incontri
balneari del Lido di Venezia. chesin, titolare della famige- e riflettere». Ma così, temo, nione di maggioranza dove, tica continuano le costruzio- pubblici) sia stato lasciato al-
Durante i lavori di ricostru- rata Nuova Esa di Marcon. non avverrà. Adesso cosa do- con il voto contrario di Feli- ni abusive vicino ai grandi la fine, in balia di una campa-
zione del molo della spiaggia Mi è ritornato alla mente l’in- vrebbero dire i Cittadini di ce Casson, Jacopo Molina, fiumi e in aree di golena o so- gna elettorale già avviata
«Quattro Fontane» al Lido di contro-dibattito del 16 dicem- Quarto e di Marcon? Patrizio Berengo, Bruno Fi- pra le fiumane, la tombatura che sembra aver avuto la for-
Venezia, si sono scoperti in- bre u.s. tenuto presso la sala Chi canterà (per loro) la lo- lippini e Sebastiano Bonzio, di torrenti, il disboscamento za di far cambiare idea an-
fatti in riva al mare ad oltre parrocchiale di Gaggio; si il- ro (e nostra) giusta rabbia?. si è deciso di archiviare il per creare piste da sci nuove che a, un tempo convinti, so-
un metro di profondità cumu- lustravano i progetti «incene- Alessandro Giordano provvedimento. Rispetto ad e più larghe, l’impermeabiliz- stenitori del piano. Ma il
li di eternit contenenti ritori Mogliano-Bonisiolo/ Si- Mogliano Veneto una delibera che recepiva zazione del territorio con rammarico più grande è che
amianto. L’eternit è stato ri- lea». Era stato organizzato una precisa richiesta dei ve- nuovi e più grandi «nastri» non si sia approvato il primo
mosso e trasportato in terra- dal Comitato «Aria Pulita» di neziani che convintamente di asfalto o con l’urbanizza- e unico strumento di gover-
ferma per il necessario smal- Gaggio-Marcon con l’ausilio Il biotestamento avevano sottoscritto la peti- zione di nuovi edifici. Si po- no del territorio comunale
timento ma nessuno conosce del Comitato «No Incenerito- zione dell’associazione Luca trebbe continuare. Nella no- che, come previsto dalla
ancora il grado di inquina- ri» di Mogliano. non arriva in aula Coscioni per l’istituzione del stra Venezia, non dobbiamo L.R.11/2004, recependo i siti
mento ambientale derivato Uno dei relatori era l’asses- registro, sembra aver preval- dimenticare, tra i vari proble- interessati da habitat natura-
da questo materiale insabbia- sore all’Ambiente Mauro Alla fine quello che si teme- so il desiderio di accontenta- mi ce n’è uno che spesso fa li di interesse comunitario,
to. Già con un’interrogazio- Scoccaro del Comune di Mar- va e che qualcuno auspicava re qualche potente referente discutere ma poi ricadere definendo le misure idonee
ne alla Giunta presentata il 4 con. Se non ricordo male - è avvenuto, la delibera per l’i- politico anziche i cittadini. nel silenzio per poi riappari- ad evitare o ridurre gli effet-
febbraio scorso, Rifondazio- con garbo ma con rabbia re- stituzione del registro comu- Continueremo comunque re ogni tanto quando c’è un ti negativi sugli habitat e sul-
ne Comunista aveva solleci- pressa- disse che «il dono la- nale dei testamenti biologici con impegno questa batta- fatto grave (incidente o crolli le specie floristiche e fauni-
tato un’ indagine per capire sciato alla città dalla Nuova non è arrivata in aula prima glia sperando di trovare nel- di fondamenta o edifici pro- stiche, individuando gli am-
da quanto tempo i cumuli di Esa valeva 5 milioni di euro dello scioglimento del consi- l’imminte campagna elettora- spicienti qualche rio inter- biti per la formazione dei par-
eternit giacevano sotto la per costi di bonifica, natural- glio comunale di Venezia. le forze politiche che voglia- no): parlo del moto ondoso. chi e delle riserve naturali di
sabbia del Lido e chi erano i mente a carico dei cittadi- Nonostante la deliberà fos- no dar voce ai tanti venezia- Per il «dio denaro» ormai la interesse comunale, poneva
responsabili di questo abuso ni». Imparo adesso che l’im- se stata già approvata in com- ni che hanno chiesto l’istitu- gente fa di tutto. finalmente le basi per il rico-
ambientale. putato sarebbe anche grande missione, la settimana scor- zione del registro comunale E’ un fatto culturale dei no- noscimento dell’area della la-
E’ necessario infatti che evasore, recidivo (tramite la sa era stata rinviata in com- dei testamenti biologici. stri tempi dove non contano guna nord quale parco natu-
sia fatta piena chiarezza sul- nuova società Bruneco si sa- missione a seguito di una ri- Franco Fois più gli interessi della città rale. Così, alla fine, i progetti
la natura del materiale rinve- rebbe dilettato a «seppellire chiesta di approfondimento Cellula Coscioni- Venezia ma solo di qualche personag- (o secondo alcuni le specula-
nuto, e sul possibile inquina- rifiuti ospedalieri pericolo- assolutamente incompresibi- gio locale o di cittadini che zioni) contestati si porteran-
mento ambientale di una si») e quindi sotto altro pro- le, il dispositivo, infatti, pre- non amano la città. Eppure no ugualmente a termine e il
spiaggia unica in Italia affin- cesso presso il tribunale di vedeva l’istituzione di un Le catastrofi tutti sanno i grossi costi che parco, che aveva faticosa-
ché non vi siano ripercussio- Venezia. La sentenza per le semplicissimo registro nel dovremo - tutti - sostenere a mente raggiunto questa pri-
ni sulla salute delle persone specifiche imputazioni è atte- quale riportare il nominati- del «dio denaro» fronte di un disastro pre an- ma importante vetta, dovrà
e sul turismo. sa per fine mese. vo di chi aveva volontaria- nunciato. ricominciare da capo la sua
Pietrangelo Pettenò Auspico (se colpevole nei mente redatto un testamento Le tragedie idrogeologiche di Danilo Rosan tortuosa salita.
Consigliere Regionale Prc due processi) che le sentenze biologico e dove questo era questi giorni in Calabria e in Venezia Alessandra Taverna
siano «giuste e dure nelle pe- stato depositato. Su un testo Sicilia, ma non solo (l’Italia presidente Parco Laguna

IL RACCONTO L’INTERVENTO

A Marghera carnevale multietnico Turismo, un’industria diversa


di Roberto Turetta di Nicola Sartorello
Le belle notizie, si sa, non fanno notizia. Penso però che a Il termine «industria alberghiera» risale alla Costituzione
volte, sia giusto spendere un po’ di colonne su un giornale an- della Repubblica italiana del 1948, apparendo tra le materie
che per raccontare che le cose belle accadono. Anche que- legislative di competenza delle Regioni, nei limiti dei principi
st’anno ho assistito per l’ennesima volta alla sfilata dei carri fondamentali stabiliti dalle leggi dello Stato. Come è noto, le
di Carnevale a Marghera. modifiche costituzionali del 2001 hanno poi attribuito alle Re-
Complice la bella e tiepida giornata di sole, migliaia di per- gioni la competenza esclusiva in materia di turismo e indu-
sone hanno partecipato all’evento carnevalesco. stria alberghiera. Da molto tempo quindi il sistema alber-
Probabilmente negli annali di queste edizioni del «Carneva- ghiero appartiene a quell’orientamento giuridico-economico
le Sensation» di Marco Balich nessuno si ricorderà del suc- che dovrebbe farne un’entità con carattere industriale. Tutta-
cesso di questa sfilata. D’altronde a Marghera, si è abituati via, le disposizioni legislative costituiscono espressioni for-
alla partecipazione ai momenti aggregativi promossi da Mu- mali di indirizzo che non sempre trovano corrispondenza ne-
nicipalità e amministrazione comunale. Tanto più la sfilata gli aspetti economici, pur sempre governati dal mercato.
si riconferma sempre come una festa di piazza per l’azzecca- Ora si sente parlare con sempre più insistenza di «indu-
ta miscela di carri e gruppi locali e dai dintorni. stria del turismo», di necessità di «assumere un’ottica indu-
Ma permettetemi di far notare a tutti come quello di sabato striale», di effettuare valutazioni «sul piano industriale».
13 febbraio sia stato, probabilmente, l’avvenimento più a te- Si può pensare alla necessità di far acquisire all’immagina-
ma, a proposito di «sensation». rio politico generalizzato l’importanza di un settore che, pur
Perchè, per chi ha pottutoassistere alla sfilata, è stato im- rappresentando un valore turistico aggiunto in Veneto del
possibile non rendersi conto del livello di integrazione cultu- 5,5%, è sempre stato considerato una «cenerentola» economi-
rale raggiunto. ca. Ma è vero anche che la gestione del turismo come indu-
In ogni gruppo di qualsiasi associazione o comunità parroc- stria — così dai risultati della Conferenza regionale del turi-
chiale partecipante, si notava la naturalezza con cui assieme, smo — intende alludere all’acquisizione di una mentalità che
bambini e genitori, italiani e stranieri, sfilassero gli uni ac- assegni al turismo un ruolo di componente strutturale prima-
canto agli altri, esaltando una giornata di festa per tutti. ria dell’economia regionale, per gestirla con tutti gli strumen-
Un processo abituale di coabitazione nato - e non senza pro- ti utili e generare un valore significativo e stabile. Su questo
blemi - nella convivenza scolastica: grazie alla semplicità con piano siamo d’accordo. Diverse valutazioni devono essere
cui i bambini sanno fare sintesi di qualsiasi processo di dina- fatte altrimenti. La caratterizzazione di piccola e piccolissi-
mica sociale, è finalmente diventato patrimonio di tutte le fa- ma impresa delle strutture alberghiere venete e italiane, d om and e entro 0 1 .0 3 .2 0 1 0 con-
sce d’età. Schiere sorridenti di mamme dai diversi idiomi, espressione di un orientamento dimensionale pertinente a s u ltare w w w .jes olotu ris m o.it (fil.
ragazzini/e festanti con colori di pelle e tratti somatici più motivi d’ordine culturale, geografico, urbanistico ed econo- 2 0 4 8 ).
svariati ma accomunati dalla voglia di mascherarsi e di di- mico, testimonia che esse non si sono indirizzate — salvo al-
vertirsi. Insieme hanno costituito con un colpo d’occhio, fino cuni casi — verso la polarizzazione in grandi strutture, tipica
a pochi anni fa, inimagginabile. viceversa dell’hotéllérie nord americana e asiatica. Come il
Marghera è straordinaria: fa cultura e crea i presupposti Veneto è divenuto nel tempo una delle locomotive economi-
A SPINEA San Donà e zone vicine,
per l’intermediazione culturale partendo dalla quotidianità e che italiane, grazie all’apporto dell’artigianato e della piccola p er ap ertu ra nu ovi u ffici, cerco in-
dalle piccole cose. Il «Carnevale Sensation» di Marghera e media industria, così è diventato la locomotiva del turismo caricati. F acile attività d i vend ita,
non sarà ricordato come un ridondante evento, come i tanti italiano grazie al ruolo e al rilievo che hanno assunto le pic- g u ad ag no d op olavoro € 2 0 0 / €
che si succedono in centro storico a Venezia. cole e medie imprese turistiche. Non si può disconoscere 4 0 0 s ettim anali. T elefonare s ig . SEX I fotom od elle 8 9 9 1 1 1 4 0 1 C a-
F ornas ier 3 3 5 5 4 7 7 7 6 9 . p rices ex 8 9 9 5 4 4 5 7 1 M ed ias ervi-
Malgrado ciò vi assicuro che anche a Marghera è success questa funzione, rilevante come poche. Si deve poi essere J ESO L O T u ris m o Sp a d i J es olo ce via G ob etti A reazzo 1 ,8 0 /m i-
oqualcosa di importante che va raccontato, perchè le iniziati- consapevoli che questo è il ruolo dell’offerta ricettiva veneta cerca 1 cap o as s is tente b ag nanti nu to m ax 8 m in vietato m inoren-
ve per il carnevale hanno fatto capire, a chiunque fosse pre- e italiana. In alcuni casi si dovranno migliorare alcuni aspet- d om icilio lim itrofo età 3 0 -4 5 anni ni.
sente quel sabato «grasso», che l’interculturalità tra i popoli ti tipici del fare impresa, in linea con le attese del mercato na-
rappresenti l’unica chiave di volta possibile per la nostra so- zionale e internazionale. Ma la nostra offerta turistica va co-
cietà multietnica e la convivenza civile e pacifica. munque sostenuta, incentivata, riqualificata, e mai «sostitui-
E’ veramente un peccato che qualche imbecille se lo dimen- ta» con prodotti alternativi. Questa configurazione dimensio-
tichi e continui a far assurgere Marghera agli onori delle cro- nale esprime la storia e la peculiarità delle strutture alber-
nache con iconografie e messaggi che sfregiano i suoi simbo- ghiere italiane e ha rappresentato, rappresenta e rappresen-
li e, soprattutto, i suoi civilissimi abitanti, di qualsiasi razza terà un elemento di forza, e non di debolezza, per lo sviluppo
e provenienza essi siano. del turismo nella nostra regione e nel nostro Paese.

* consigliere Comunale del Pd di Venezia *direttore Federalberghi del Veneto


P15POM...............23.02.2010.............19:48:53...............FOTOC24
VM1POM...............23.02.2010.............20:54:20...............FOTOC24

MERCOLEDI’
24 febbraio 2010

17
IL VERDETTO Motoscafisti, 17 condanne e 70 anni di carcere
ora i giudici spiegano il sistema delle intimidazioni
di Manuela Pivato
Un clima di paura collettivo, di ritorsioni di carattere
mafioso e di intimidazioni quotidiane a chiunque gravi-
tasse nella loro orbita. Lo raccontano le 186 pagine delle
motivazioni della sentenza del processo ai motoscafisti
abusivi del Tronchetto.

Il quadro che ne esce è pe-


santissimo e giustifica il ver-
detto pronunciato il 23 no-

INTERPRESS
vembre scorso nell’aula bun-
ker di Mestre dopo trenta
udienze e lunghi mesi di in-
tercettazioni e appostamenti
da parte dei carabinieri coor-

«Abusivi, clima mafioso e di paura»


dinati dal pm Ancillotto: 70
anni di carcere, 17 condan-
ne, 238 mila euro di danni, di
cui 100 al Comune, 18 barche
confiscate. Loris Trabujo,
Adriano Rizzi, Naurizo Cap-
pellotto e Gino Costantini
erano stati condannati an-
che per i metodi mafiosi.
La paura. Filo conduttore
Intromettitori del Tronchetto, le 186 pagine di motivazioni della sentenza
delle motivazioni è il clima
di timore in cui vivevano
ACTV NEL MIRINO
quelli che lavoravano — o
cercavano di lavorare — al
Tronchetto e a Piazzale Ro-
«Pesante danno all’economia
ma. «Appare particolarmen-
te significatico che nonostan-
te operatori dell’Ava, condu-
e all’immagine della città»
centi dell’Atvo, tassisti rego- La gestione del Tronchet- sta il servizio pubblico e il
lari e soprattutto vigili urba- to da parte degli intrometti- motoscafista gli risponde 8
ni fossero vittime o comun- tori danneggiò anche l’im- euro. Però, aggiunge, con i
que fossero pienamente con- magine della città. «Il turi- mezzi pubblici si impiega-
sapevoli della situazione ed smo è senz’altro l’attività no 50 minuti di più.
alcuni di loro subissero pe- principale di questo comu- «Dopo il blitz dei carabi-
santi ripercussioni sul piano ne e anche l’ordinata gestio- nieri nel marzo 2007, vi fu
economico, nessuno ha de- ne dei trasporti pubblici un incremento di vendite
nunciato i fatti e nessuno ha rientra tra dell’80 per
dimostrato particolare spiri- le principa- cento di bi-
to collaborativo con gli inqui- li finalità glietti turi-
renti — si legge — Ciò pare del Comu- stici da par-
un sintomo evidente di quale ne — si leg- te del pun-
fosse il grado di paura diffu- ge nelle mo- to vendita
so dalla condotta degli impu- tivazioni del Tron-
tati». della sen- chetto — si
Ava. «Le dipendenti dell’A- tenza — — legge anco-
va venivano costantemente l’attività de- ra nelle mo-
intimidite dagli intromettito- gli imputa- tivazioni —
ri, tanto che alla fine si era- ti ha senza questo evi-
INTERPRESS

no risolte a rinunciare a svol- dubbio ca- denzia un-


gere il loro lavoro lasciando gionato un ’immediata
che le informazioni venisse- danno alla ricaduta e
ro fornite soltanto da questi Le imbarcazioni sequestrate nell’operazione dei carabinieri che diede inizio al procedimento giudiziario città offu- Carabinieri in azione sui motoscafi dunque un
soggetti» recitano ancora le scandone rapporto di
motivazioni della sentenza. Atvo. «Anche l’Atvo ha su- persino in grado di minaccia- gio» e neppure l’iniziativa l’immagine come le diverse notevole influenza tra l’atti-
A una di loro un intrometti- bito l’azione, anche violenta, re i rappresentanti delle for- congiunta, a più riprese pro- lettere di protesta dei turi- vità degli imputati e la ven-
tore aveva minacciato di bru- degli imputati». Tra i tanti ze dell’ordine» si legge anco- grammata con Actv e Ava, sti hanno ben dimostrato». dita di titoli da viaggio turi-
ciare l’ufficio. Altre erano episodi, quello di un condu- ra nelle motivazioni della volta a realizzare una presen- Il danno economico mag- stici da parte di Actv».
semplicemente «terrorizza- cente dell’autobus al quale sentenza. Un ispettore dei vi- za multipla in loco non era giore l’ha subìto Actv. Mol- Oltre ai danni per la man-
te» e non avevano avuto il co- Adriano Rizzi aprì il portello- gili urbani, in particolare, mai andata in porto viste le te pagione delle motivazio- cata vendita dei biglietti,
raggio di sporgere denuncia. ne dei bagagli dicendogli raccontò che «chi in modo resistenze delle dipendenti ni sono dedicate a come gli Actv fu nel mirino degli
Tesserini falsi. Per meglio «che lui era il capo, che in più aggressivo, chi meno, ar- che la dirigenza Apt non si ignari turisti fossero dirot- abusivi anche per quanto ri-
ingannare i turisti, gli intro- quel posto comandava lui e rivavano anche a promettere era sentita di forzare». tati verso i lancioni o i taxi. guarda le strutture. Nella
mettitori «facevano anche che i turisti doveva accompa- di ritorcersi contro i loro fa- I regolari. «Erano a tal pun- Nelle intecettazioni compiu- primavera-estate del 2003
uso dei più svariati tesserini gnarli lui nella direzione del- migliari, di andare a trovarli to intimoriti dalla presenza te dai carabinieri gli abusi- un’ottantina di cartelli furo-
che avevano l’evidente scopo le loro barche dirette a San a casa». degli intromettitori — anno- vi propongono a un gruppo no pesantemente danneg-
di farli apparire come perso- Marco o a Rialto». Apt. Quando si parlò di tano le motivazioni — da di turisti una corsa a San giati così come finirono ma-
ne legittimate ad operare in Vigli urbani. «L’impudenza aprire un punto informativo aver rinunciato da anni a la- Marco per 12 euro a testa. le gli altoparlanti». (m.pi.)
ambito turistico». Ciasuno di questi imputati era tale ta- al Tronchetto i dipendenti vorare sull’isola». Il turista chiede quanto co- A RIPRODUZIONE RISERVATA
con il suo ruolo prefissato. le che qualcuno di loro era dell’Apt manifestarono «disa- A RIPRODUZIONE RISERVATA

«La libreria Mondadori non chiuderà»


Pellizzato dopo la scadenza del contratto: a Venezia siamo un punto d’incontro
«La Libreria Mondadori non appuntamenti l’anno, tra mo- Però su quegli spazi vige
chiuderà: vero, siamo in fase stre di fotografia e pittura, pre- una convenzione con il Comu-
di rinegoziazione del contratto sentazioni di libri, incontri ne, che concesse cambi d’uso
di affitto con Edizioni Proper- pubblici). Un dato reale c’è: la del grande complesso - Ridotto
ty della famiglia Benetton, ma scadenza del contratto d’affitto compreso - in cambio di una de-
c’è da parte di tutti la volontà tra la libreria (in franchising stinazione «culturale» dell’ex
di chiudere positivamente». Mondadori) e Edizioni Proper- blocco del cinema San Marco.
Giovanni Pellizzato - gestore ty, la stessa società della fami- «Stiamo confrontandoci con
della libreria in Bocca di Piaz- glia Benetton che ha acquista- la proprietà», conclude Pelliz-
za e titolare delle storiche li- to il Fontego dei Tedeschi e ri- zato, «ma dialoganti e proposi-
brerie Toletta (ultima nata, al- strutturato il complesso del- tivi: la libreria Mondadori è di-
l’aeroporto Marco Polo) - inter- l’hotel Monaco e dell’ex teatro ventata un punto di riferimen-
viene sul rincorrersi di voci Ridotto. In ballo, la ricerca di to per i veneziani, sanno che
che da qualche settimana tie- un’intesa non ancora raggiun- qui - oltre all’ampia offerta di
ne banco tra i lettori venezia- ta su un possibile ampliamen- libri - c’è sempre “qualcosa”
ni, circa una prossima chiusu- to della libreria, con servizi an- da fare e vedere, un luogo di
ra della grande libreria aperta nessi, e conseguente aumento confronto culturale, ma anche
INTERPRESS

nel 2003, subito diventata un d’affitto, in un mercato che ve- civile e politico. C’è volontà di
punto di riferimento dell’in- de invece le grandi firme sem- giungere a una soluzione con-
contrarsi in città, grazie anche pre alla ricerca di maxi vetri- divisa». (r.d.r.)
al suo Spazio Eventi (oltre 250 ne nei dintroni della Piazza. A RIPRODUZIONE RISERVATA La libreria Mondadori
VM2POM...............23.02.2010.............20:21:50...............FOTOC24

18 MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 CRONACA DI VENEZIA la Nuova

«Una città innovativa? Esiste già»


La ricetta è sintetizzata in un nell’offerta di servizi e nel ri-
neologismo un po’ ostico: spondere alle segnalazioni, on
«Re-brandizzare Venezia». Ma line. Il Comune metta servizi
non certo - aggiunge subito - in rete, i privati applicazioni:
per piazzare un marchio patac-
ca, quanto «per affermare un
Michele Vianello presenta «Ve 2.0»: «100 mega in tutte le case trasparenza ed innovazione».
Ed è proprio esplorando le
nuovo modello di città realmen- e una class action per la digitalizzazione dei dati sanitari» potenzialità civili della rete
te possibile, che già esiste oltre che Viannello annunica la sua
l’idea di una Venezia decaden- Ora che ha chiuso con la vita soli, a sottolineare solo i vizi e vagoni da far viaggaire sui bi- prossima iniziativa da privato:
te e di una Marghera ostaggio da amministratore, neo diretto- non le virtù», prosegue Vianel- nari della rete». «Nel mondo», «Una class action per la digita-
dell’inquinamento. Un luogo di re del Vega Parco Scientifico, lo, «ma il mondo esterno già ve- aggiunge, «c’è una enorme do- lizzazione delle informazioni
aggregazione che abbia un pun- Michele Vianello affida «Ve de le potenzialità. Bisogna spin- manda di applicazioni innovati- sanitarie, perché è inammissi-
to fermo in un’infrastruttura 2.0» - per i Tempi della Marsi- gere al massimo nelle infra- ve e Venezia ha tutti gli elemen- bile che io - cittadino - non sia
importante in banda larga, ne- lio, 190 pagine, 13 euro - il rac- strutture: dalla prossima am- ti per essere una città acco- in possesso miei dati sanitari,
cessaria per sviluppare quel- conto del progetto Venice Con- ministrazione, mi aspetto che gliente e strutturata, per impre- ma li abbia il mio medico. Dal-
l’ambiente innovativo capace nected di cittadinanza digitale realizzi - d’intesa con le azien- se e creativi del settore, per un la mia storia clinica può dipen-
di richiamare chi lavora con la per una Venezia possibile, par- de che producono contenuti - nuovo approccio al turismo, dere la mia vita e la mia morte:
Rete, le imprese dematerializza- tito quand’era vicesindaco. accesso in ogni casa e ogni im- per fare cultura digitale. Ma an- ogni cittadino ne dev’essere il
te con le loro attività, servizi, il «Purtroppo, i veneziani sono presa collegamenti a 100 mega, che per offrire ai cittadini un- primo proprietario». (r.d.r.)
proprio vivere quotidiano». bravissimi a farsi del male da da riempire poi di contenuti, di ’amministrazione più vicina A RIPRODUZIONE RISERVATA

Marittima, dietrofront sul garage to il problema viabilità. Un


parere in questo caso vinco-
lante, che dunque blocca di
fatto la gara per il garage al-
la Marittima, lasciando che
La Salvaguardia blocca il progetto: servono misure di controllo del traffico sia la nuova Amministrazio-
ne comunale, d’intesa con il
Porto, a dipanare la matassa.
di Enrico Tantucci Intanto tutto si ferma.
Dalla Salvaguardia via li-
Dietro-front sul nuovo garage alla Marittima. L’Auto- bera invece alla realizzazio-
rità Portuale stava per bandire la gara d’appalto per la ne dei nuovi cappannoni che
realizzazione, ma la Commissione di Salvaguardia ha saranno realizzati dal Magi-
bloccato ieri il progetto fino a quando non sarà rivista strato alle Acque nell’area
la viabilità dell’area per l’aumento di traffico. est dell’Arsenale, abbatten-
do quelli attuali fatiscenti,
Un problema che la Salva- del costo di circa 95 milioni per ospitare i lavori di manu-
guardia aveva già sollevato euro, con albergo e altre tenzione delle paratoie del

INTERPRESS
durante il primo esame del strutture annesse — a prov- Mose.
progetto, vincolando appun- vedere. Il progetto era stato blocca-
to il via libera a una serie di Il problema principale è to perché era stata prevista
prescrizioni che riguardava- che nell’area del Tronchetto, Paolo Costa un’area eccessivamente

INTERPRESS
no proprio il controllo dei collegata alla Marittima, è e la Stazione grande per lo stoccaggio dei
flussi di traffico, invitando prevista attualmente unica Marittima materiali di demolizione con
Comune e Autorità Portuale rampa d’accesso per entrate un parziale abbattimento di
— che hanno sottoscritto il e uscita delle auto. Con i flus- ver — il rischio è perciò quel- guardia in cui in sostanza ri- sto la Commissione di Salva- una parte delle murature del-
protocollo d’intesa per la rea- si di traffico provocati dal lo che si registrano continua- badisce che il nuovo garage guardia all’unanimità ha ap- l’Arsenale. Previsto invece
lizzazione nell’area ex Loco- nuovo garage, in aggiunta a mente ingorghi e rallenta- non provocherà aumenti di privato ieri un parere che dà ora un intervento più soft
motive del garage multipia- quelli del Tronchetto — che menti. traffico, ma di non avere il via libera al garage solo do- per lo stoccaggio ed è arriva-
no da 2300 posti (di cui circa saranno aumentati anche L’Autorità Portuale ha in- competenza su quanto acca- po che Comune e Porto to il sì all’intervento.
1200 riservati au veneziani) dalla presenza del people-mo- viato una lettera alla Salva- drà al Tronchetto. Per que- avranno affrontato e ruisol- A RIPRODUZIONE RISERVATA
VM3POM...............23.02.2010.............20:54:34...............FOTOC24

la Nuova CRONACA DI VENEZIA MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 19

VERSO IL VOTO Attacco al centrodestra


DEL 28 E 29 MARZO Case Ater
Martella accusa
«Privacy violata»
«Brunetta ha violato la leg-
ge sulla privacy». Il deputato
Renato del Pd Andrea Martella va al-
Brunetta l’attacco del ministro-candi-
e a destra dato del centrodestra. Ieri ha
Giorgio presentato un’interrogazio-
Orsoni ne urgente in Parlamento
con Casini LIGHTIMAGE chiedendo come sia possibile

LIGHTIMAGE
De Poli che «un ministro della Re-
e Bergamo pubblica abbia libero acces-
so agli archivi dell’Ater,
avendo a disposizione infor-

Orsoni apre la grande convention


mazioni delicatissime e pro-
tette». «Un atto di una gra-
vità inaudita», scrive Martel-
la, «il governo deve far luce
al più presto». Succede che
in questi giorni gli inquilini
dell’Istituto case popolari —
Stati generali al Corso. Brunetta a cena con gli imprenditori da Marinese che dipende dalla Regione —
hanno ricevuto a casa una
lettera firmata dal candidato
di Alberto Vitucci dice, «è costruito con il con- Brunetta. Che offre agli in-
tributo attivo dei cittadini». quilini l’acquisto della casa
Brunetta a cena con gli imprenditori veneziani per
raccogliere fondi e consensi. Orsoni che prepara gli «Sta-
ti generali», assemblea di categorie, associazioni e citta-
Gardin si candida a sindaco Andrà da solo intanto Alfre-
do Scibilia con la sua lista
«Una Grande città», definite
pubblica «a prezzi particolar-
mente vantaggiosi»: «Lei po-
trà acquistare subito in un’u-
dini in programma per stasera alle 18 al teatro Corso. E
liste e candidati «minori» a caccia delle ultime firme. «Diciamo no alla sublagunare» le liste dei partiti maggiori.
Per il Pd sarà capolista Mi-
nica soluzione la casa nella
quale risiede, sempre conteg-
chele Mognato, per il Pdl Re- giando gli affitti già versati».
Il termine per la presenta- che adesso si sono schierati Albert Gardin ha raccolto 500 firme e si è candidato per nato Boraso. Alberto Mazzo- Pronta la replica piccata di
zione delle liste in Corte d’Ap- con Brunetta. Un’altra cena la poltrona di sindaco a Ca’ Farsetti, con un programma netto in testa di lista per la Renato Brunetta: «Dispiace
pello scade sabato a mezzo- da 500 persone è stata orga- che punta sulla cultura veneziana. «Vista l’acquisizione Lega, mentre l’ex rettore — dice il ministro — che il
giorno. E i candidati si muo- nizzata per sabato all’hotel da parte della Francia di una delle opere più conosciute di Pierfrancesco Ghetti guida la deputato Martella si faccia
vono. Il ministro Brunetta è Monaco. Intanto Brunetta si Casanova per 7 milioni di euro, ritengo necessaria la risco- lista di Italia dei Valori. Gian- usare dai suoi disperati com-
stato il protagonista domeni- fa intervistare dalle tv, provo- perta di quest’autore», ha sottolineato Gardin, che vuole franco Bettin sarà con la civi- pagni di partito veneziani
ca sera di una cena in casa cando la protesta di parla- rispolverare una statua in bronzo donata alla città da un- ca «In Comune», Stefano Zec- per interrogazioni killer che
Marinese, l’imprenditore che mentari del centrosinistra co- ’artista russo nel 1998, anno del bicentenario di Casanova chi con la «lista Brunetta». Ie- colpiscono semplicemente
ha avviato con l’amministra- me Giuseppe Giulietti, che e finita nel dimenticatoio. Per i nomi delle liste bisognerà ri intanto all’Ateneo Veneto chi le firma e chi le ordina».
zione Cacciari molti progetti ha chiesto l’intervento del Ga- aspettare venerdì, anche se Gardin ha confidato una certa confronto con i candidati or- «Scrivere ai capifamiglia ve-
importanti come il Tronchet- rante. Annunci, attività fre- difficoltà nel trovare candidati perché la lista è nuova e si ganizzato da Italia Nostra, e neziani per spiegare loro il
to, il Vega e Cel Ana-Parco netica e campagna martellan- muove solo con le proprie forze. Sugli apparentamenti il presentazione del numero proprio programma — sotto-
Ponci. Un centinaio gli ospiti te con lettere spedite casa candidato dice: «Quando sarà il momento guarderemo i speciale della rivista dedica- linea — è opera meritevole e
nella casa sul Canal Grande: per casa. Orsoni ha scelto programmi elettorali se saranno in corrispondenza con il to a Venezia. «Abbiamo chie- non suscettibile di alcuna
il presidente della Save Enri- per ora un profilo meno ag- nostro, ci hanno chiamato entrambi gli schieramenti ma sto», dice il segretario Lidia censura. Indirizzarsi a com-
co Marchi, il presidente degli gressivo. «Le cene servono, ribadiamo la nostra indipendenza». Tra i punti del pro- Fersuoch, «attenzione per la mercianti, artigiani, liberi
Industriali Luigi Brugnaro, e ma i voti bisogna conquistar- gramma c’è un no senza se e senza ma alla sublagunare delicatezza della città». La se- professionisti, lavoratori di-
poi Damaso Zanardo, Barba- li tra la gente», dice, «convin- che da anni Gardin combatte raccogliendo firme. (g.co.) de del comitato Orsoni in via- pendenti e dipendenti pubbli-
ra Foscari, Inti Ligabue, co- cere i veneziani della bontà le Garibaldi è stata fatta og- ci nonchè a inquilini di case
struttori come Salmistrari e del nostro progetto e della se- getto ieri di un atto vandali- pubbliche (utilizzando le fon-
Roncali, avvocati, commer- rietà della coalizione, che per li». Grande convention pre- Corso, alle 18, ci saranno le co. Ignoti nella notte hanno ti pubbliche) è un atto di de-
cialisti. In buona parte si trat- la prima volta comprende an- sentata da Gene Gnocchi e categorie economiche, le as- strappato le vetrofanìe del ca- mocrazia che solo a menta-
ta di imprenditori vicini a che i moderati dell’Udc». Og- dal giornalista Rai Giuliano sociazioni e i partiti della coa- naidato di centrosinistra. lità perverse e contorte appa-
Cacciari negli ultimi anni gi a Mestre gli «Stati genera- Giubilei. Al cinema teatro lizione. «Il mio programma», A RIPRODUZIONE RISERVATA re da condannare».

MUNICIPALITA’
In centro storico L’autista della Lega sfida l’uscente del Pd
il Pd non decide Vianello contro Gusso al Lido, ma c’è anche la Romieri
Mentre tutto, o quasi, appa- mezzo si attende la scelta del- nel servizio automobilistico lari, mentre è aperta la tratta- uscente Enzo Castelli, nel
re chiaro sul fronte delle can- la lista In Comune con Bet- al Lido, e ha già annunciato tiva con l’Adc). 45 anni, tre centrosinistra non è ancora
didature per il rinnovo della tin, che raccoglie anche i Ver- la richiesta di aspettativa in lauree e una docenza in italia- stato scelto il candidato uffi-
Municipalità di Lido e Pelle- di, e che deve ancora prende- caso di elezione. Sanità, rilan- no e latino al Liceo classico ciale. La lista In Comune con
strina, è ancora in alto mare re una posizione definitiva cio del turismo, ritorno del Marco Polo, Bortoluzzi da die- Bettin avrebbe in Fabrizio Re-
la decisione definitiva nel tra l’appoggiare Gusso oppu- Casinò al Lido e miglioramen- ci anni è capogruppo di An, berschegg, vicepresidente
centrosinistra per quanto ri- Giorgio Vianello re la Romieri. Giorgio Vianel- to dei trasporti sono i suoi prima nel Quartiere 2 e quin- uscente, la sua proposta, ma
guarda il Centro storico, Mu- lo ha ricoperto negli ultimi obiettivi in un programma di nell’ultima Municipalità. Italia dei Valori preme per
rano e Burano. Al Lido Gian- Pdl), così come al momento quattro anni il ruolo di segre- che dovrà concertare con il Il problema casa e la soluzio- avere spazio. E dall’incontro
ni Gusso (supportato da Pd, regge la candidatura di Cristi- tario del Carroccio per le due Pdl. In centro storico, invece, ne di quelli vissuti a Burano di ieri mattina tra le forze del
Udc, IdV, Psi e Lista Salvado- na Romieri con la fiducia del- isole. Pellestrinotto di 41 an- per ora è certa solo la candi- e Murano saranno per lui al centrosinistra è uscito anco-
ri) dovrà vedersela con Gior- la Federazione di sinistra e ni è sposato, ha due figlie e la- datura di Pietro Bortoluzzi primo posto. Nonostante la ra un nulla di fatto. (s.b.)
gio Vianello (Lega Nord e della lista ambientalista. Di vora per Actv come autista (Pdl, Lega Nord e Amici Popo- disponibilità del presidente A RIPRODUZIONE RISERVATA

Lo annuncia Antonio De Poli, candidato Udc in Regione. Presentata la lista dei veneziani in lizza per palazzo Ferro Fini

Esposto all’Agcom contro i due ministri in corsa


«Faremo un esposto alla te del centrodestra della Rai uno studio e presto diremo gue con Paolo Dalle Fratte
commissione di vigilanza del- che è espropriata dal suo ruo- quanto è costata al contri- (classe’51, già sindaco di San-
la Rai e all’Autorità per le ga- lo di azienda pubblica». «Vigi- buente sin’ora la campagna ta Maria di Sala), Annamaria
ranzie nelle comunicazioni leremo anche - ha aggiunto il dei due ministri che sinora Tomaello (classe’50, ex asses-
contro lo strapotere mediati- centrista - che da sabato, gior- hanno utilizzato i mezzi mini- De Poli sore alla Cultura di Mirano),
co dei candidati - ministri del no della presentazione delle li- steriali. La legge ne vieta il ri- ieri alla Silvia Bertato (classe’82, ra-
centrodestra Renato Brunet- ste, il candidato sindaco di Ve- corso da sabato in poi ma dal presentazione gioniera), Luciano Ferro
ta e Luca Zaia». L’ha annun- nezia del centrodestra e il can- punto e non da prima ma da della lista Udc (classe’65, infermiere, del Co-
ciato, ieri dall’hotel Amba- didato governatore del Vene- un punto di vista etico è gra- dacons), Fabio Marafatto
sciatori di Mestre, Antonio to, sempre dello stesso schie- ve averlo fatto anche quando (classe’62, imprenditore e se-
De Poli, candidato alla presi- ramento, non ricorrano du- era concesso». «I due candida- gretario del Psdi), Luca Mar-
denza della Regione dell’UdC, rante la campagna elettorale ti - aggiunge De Poli - per tra- chesan (già consigliere comu-
nell’ambito della presentazio- ai mezzi che hanno a disposi- sparenza dovrebbero congela- nale a S. Vito al Tagliamen-
ne della lista provinciale per zione in quanto ministri, mi re il loro ruolo di ministri, du- to), Massimo Pavan (clas-
le regionali. Il leader cattoli- riferisco alle auto blu, ai mo- rante la campagna elettora- se’62, avvocato e consigliere
co sostiene che la campagna toscafi, agli uffici stampa e a le». De Poli, poi ha presentato comunale a Dolo) ed Andrea
elettorale comunale e regiona- quant’altro. Se Brunetta e i candidati. Capolista è Rober- Zorzenoni, ingegnere e segre-
le sarebbe”drogata da un uso Zaia dovessero fare un uso to Panciera, classe’60, segreta- tario del movimento giovani-
improprio dei media da parte personale delle dotazioni mi- rio comunale dell’UdC dal le UdC.
LIGHTIMAGE

di Brunetta e Zaia e soprattut- nisteriali, li denunceremo 2007, imprenditore, sposato, (Michele Bugliari)
to da un’occupazione da par- per peculato. Stiamo facendo due figli. Poi, la lista prose- A RIPRODUZIONE RISERVATA
VM8POM...............23.02.2010.............20:39:44...............FOTOC24

20 MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 VENEZIA LIDO-ISOLE la Nuova

Il britannico che diverrà presto presidente della Fondazione Musei Civici al posto di Parenzo pronto a donare il suo «tesoro»

Murano, museo del vetro «targato» Landau


La nuova ala alle ex Conterie aperta anche grazie al contributo del magnate-collezionista
MURANO. Il nuovo Museo del Vetro di Murano «targa-
to» David Landau. Il sessantenne collezionista e filantro-
zione — e allo stesso Consi-
glio la nomina di Landau, sa-
UNIVERSITA’
po britannico che ha fatto la sua fortuna economica con
i giornali di inserzioni e che tra poche settimane dovreb-
be diventare il nuovo presidente della Fondazione Mu-
rebbe stato lo stesso Paren-
zo, che aveva già annunciato
da tempo l’intenzione di la-
Ca’ Foscari in credito
sei civici al posto di Sandro porterebbe qui la sua colle-
zione di vetri contemporanei.
sciare la presidenza dell’isti-
tuzione (a cui era stato chia-
mato proprio da Cacciari) e
per i corsi a Treviso
Landau ha infatti un’im- che comunque rimarrebbe VENEZIA. L’Università di
PROPOSTA UDC portante collezione di vetri ugualmente come consiglie- Padova fa causa, quella di
muranesi — in particolare di re. Una nomina nel segno del- Ca’ Foscari fa credito. Due li-
Darsene galleggianti Venini — che sarebbe pronto
a donare al Museo del Vetro
la continuità, perché Landau
— che ha già casa a Venezia
nee diverse assunte dai due
atenei nei confronti della
anche a Burano di Murano, in cambio, appun-
to, della possibilità di poterli
e vive qui con la famiglia —
dovrebbe contribuire anche
Fondazione Cassamarca di
Treviso, il cui presidente Di-

INTERPRESS
esporre a rotazione nella a garantire, grazie alla sue no De Poli, ha prima voluto,
e a Mazzorbo nuova ala della raccolta. rete di conoscenze, quei fi- a sue spese, l’attivazione dei
Da tempo è infatti previsto nanziamenti aggiuntivi pri- corsi universitari di Venezia
BURANO. Darsene galleg- che il Museo del Vetro si al- vati di cui la Fondazione mu- e Padova nella Marca, ma ora — com-
gianti per attirare il turismo larghi in parte del complesso sei Civici ha assolutamente plice la crisi - dichiara di non essere
da diporto anche a Burano e dell’ex Conterie per realizza- bisogno per sopravvivere, an- più disposto a pagare gli stipendi dei
Mazzorbo. Lo propone l’Udc re qui proprio la sezione del che se gli ultimi mesi hanno docenti impegnati per i corsi. Per
di Burano con un progetto comtemporaneo, oggi assen- glio di amministrazione del- David Landau segnato una chiara ripresa questo il rettore di Padova Giuseppe
che verrà presentato venerdì te per motivi di spazi. la Fondazione Musei Civici candidato degli incassi di bigliettazione Zaccaria, dopo aver atteso gli arretra-
al Magistrato alle Acque. «Bu- Landau sarebbe anche di- dovrebbe avvenire entro la alla presidenza delle sedi museali e lo stesso ti di tre anni, ha deciso di portare la
rano e Mazzorbo, si sa, non sponibile a finanziare parte metà di marzo. A proporre al della 2010 è partito in modo decisa- Fondazione Cassamarca in Tribuna-
hanno darsene o porticcioli tu- dei lavori di ristrutturazione sindaco Massimo Cacciari - Fondazione mente più confortante rispet- le, visto che la convenzione sipulata
ristici che consentano ai di- e il nuovo allestimento, con- vicepresidente della Fonda- Musei to allo scorso anno. con i due atenei prevedeva che fosse
portisti, o a chiunque ha una sentendo così l’allargamento Per il 2010, comunque, la appunto l’istituzione a pagare. Diver-
piccola imbarcazione, di giun- del museo. Un intervento si- Fondazione Musei potraà co- sa invece la strategia adottata dal ret-
gervi per una sosta, un pran-
zo oppure anche una semplice
mile a quello che il collezioni-
sta e antiquario belga Axel
SEMINARIO munque già contare sulla
nuova sponsorizzazione del-
tore di Ca’ Foscari Carlo Carraro che
— nonostante gli oltre 4 milioni di eu-
passeggiata e un giro per i ne-
gozi — spiega Filippo Lazzari-
ni, segretario dell’Udc locale
— Andando a parlare con chi
Vervoort ha già compiuto a
Palazzo Fortuny — in occa-
sione della realizzazione del-
le mostre Artempo e Infini-
Danze orientali la Fondazione Eni per un mi-
lione e 800 mila euro, che do-
vrebbe permetterle un anno
relativamente tranquillo sul
ro di arretrati non versati da Cassa-
marca — ha deciso di aspettare anco-
ra, lasciando per ora a carico dell’ate-
neo veneziano gli stipendi dei docen-
ha le imbarcazioni nei cantie- tum, basate su pezzi di arte LIDO. L’isola ospiterà dal 19 al 21 mar- piano finanziario, anche se ti impegnati a Treviso. Per questo la
ri di Cà Noghera e Portegran- antica e contemporanea del- zo il primo Convegno di danze orientali c’è ancora molto da fare per- trattativa con De Poli è ancora aper-
di, abbiamo verificato che la sua collezione — finanzian- a Venezia. Evento che nasce dalla colla- ché la nuova istituziome mu- ta, nella convinzione che - superato
molte persone avrebbero an- do anche parte dei restauri e borazione tra Venice Convention e l’as- seale cittadina acquisisca il momento di crisi - la Fondazione
che piacere di transitare e fer- degli allestimenti necessari sociazione culturale Compagnia Music una fisionomia precisa, al di Cassamarca possa tornare a onorare
marsi a Burano, ma che ovvia- per le esposizioni. & Dance Design di Bologna. Sull’isola ar- là della fondamentale tutela i suoi impegni, riprendendo a pagare
mente non ne hanno la possi- La nomina di Landau a riveranno molti dei maggiori esponenti dell’esistente. gli stipendi dei docenti di Ca’ Foscari
bilità visto che mancano pun- presidente, insieme al parzia- delle danze orientali che parteciperanno (Enrico Tantucci) che ha voluto a Treviso, dove sono at-
ti di ormeggio». (s.b.) le rinnovamento del Consi- a seminari e incontri a tema. (s.b.) A RIPRODUZIONE RISERVATA tivi corsi di Economia e Lingue. (e.t.)

Amianto, la pioggia blocca i prelievi


alle Acque inviato in Procura,
cui ha fatto seguito l’apertura
di un fascicolo da parte del
pm Mastelloni.
LIDO Di mezzo ci sono decine di
Sfratti per morosità L’Arpav rinvia le analisi: la sabbia dev’essere asciutta frequentatori delle spiagge li-
densi che attendono di cono-
Scadono questa settimana i termini scere l’esito delle analisi, an-
per presentare ai Servizi sociali della LIDO. Il maltempo frena Calligaro, che sta seguendo di che nell’ottica di rinnovo o
Municipalità le domande per ottene- l’attività di Arpav per l’anali- persona l’intera vicenda lega- meno delle locazioni delle ca-
re il contributo comunale a preven- si della sabbia sull’arenile del ta all’eternit rinvenuto. Sono panne, visto che nelle prossi-
zione dello sfratto per morosità. In- Lido. L’atteso campionamen- due i fronti sui quali da oltre me settimane scatteranno le
formazioni al numero telefonico to, a seguito dei ritrovamenti un mese sono operativi più prelazioni. Poi c’è il Coordina-
041.2207623/8. di eternit occultato in passa- soggetti, con il Comune coin- mento ambientalista del Lido
MURANO to, era infatti previsto per que- volto direttamente avendo il che in queste ultime ore ha in-
Poesia in dialetto sta mattina, ma l’operazione controllo degli arenili del lito- viato a tutti gli enti coinvolti
sarà possibile solo con la sab- rale lidense. Su quello anti- nella vicenda un invito forma-
«Nel palmo verto de la man» è il tito- bia asciutta. Con tutta la piog- stante la spiaggia Amaranti le a partecipare ad una assem-
lo della conferenza dedicata alla poe- gia caduta in questi ultimi sono in azione i vigili del Nu- blea pubblica da tenersi sull’i-
sia in dialetto che la rassegna Palaz- giorni l’intervento è risultato cleo ambientale, dopo la ria- sola, dove discutere della fac-
zo Aperto prevede per venerdì alle 18 quindi impossibile ed è stato pertura dell’indagine relativa cenda e relazionare sugli esiti
a Palazzo Da Mula. rinviato. «Credo sia solo que- al presunto sotterramento di dei controlli per tranquillizza-
MURANO stione di pochi giorni, al mas- eternit denunciato da un im- re, se vi saranno gli elementi,
Mostra di pittura simo un paio, fin tanto che il prenditore locale. Qui l’Arpav ne, invece, si attendono gli svi- L’amianto la popolazione. Tutti, compre-
tempo non si stabilizzerà e la è già pronta a intervenire do- luppi derivati dai due esposti trovato si i concessionari delle spiag-
Si concluderà domenica prossima la sabbia si asciugherà per ren- po i primi sopralluoghi e le ac- dei giorni scorsi: quello delle alle Quattro ge, sono orientati sul voler fa-
mostra di pittura «Inside» di Andrea dere ottimali le operazioni da quisizioni delle documentazio- associazioni ambientaliste Fontane re chiarezza e garantire la sa-
Tagliapietra ospitata dagli spazi cul- parte dei tecnici di Arpav» ni relative all’indagine della con in testa Estuario Nostro, lute dei bagnanti.
turali di Palazzo Da Mula. Ingresso li- commentava ieri il capo di ga- Polizia municipale. Sull’areni- presentato ai Carabinieri del (Simone Bianchi)
bero. binetto del sindaco, Maurizio le antistante le Quattro Fonta- Noe, e quello del Magistrato A RIPRODUZIONE RISERVATA

Santa Maria Elisabetta: garantita la sorveglianza, riaperta la struttura dopo i vandalismi

Famiglie «vigilantes» in patronato


LIDO. Il parroco di Santa danneggiare pesantemente le si per dar vita a una sorta di
Maria Elisabetta ha riaperto pareti della tensostruttura comitato di gestione. In futu-
il patronato dopo quasi un che si trova sopra il campo ro vorremmo anche poter do-
mese di chiusura forzata a da calcio, mettendo a soqqua- tare l’edificio del patronato
causa dei vandalismi che han- dro tutto ciò che vi stava al- di un ascensore che permetta
no preso di mira la tenso- l’interno in due passaggi di- anche ad anziani e disabili di
struttura per le funzioni reli- stinti a pochi giorni di distan- poterlo sfruttare nella sua in-
giose. A spingere don Gian- za tra loro. Danni per alcune terezza, rendendolo ancor
carlo Iannotta a riaprire le migliaia di euro, che avevano più un centro aggregativo
porte del patronato dietro il spinto il parroco a chiudere i per i parrocchiani. L’assicu-
Tempio Votivo è stato l’impe- cancelli per cercare un mo- razione coprirà fortunata-
gno preso dalle famiglie della mento di riflessione sull’acca- mente le spese di restauro
parrocchia verso un servizio duto. «Con le famiglie si è cer- della tensostruttura, ma
di sorveglianza su base volon- cata una soluzione che per il quanto accaduto ci spinge a
taria all’interno della stessa momento preveda un’adesio- non abbassare la guardia. Ab-
area ricreativa. Non essendo- ne, su base volontaria, a un biamo capito, ormai, che ci
ci più il custode, e non poten- servizio di controllo interno sono persone che non guarda-
done la parrocchia stipen- per dissuadere i malintenzio- no in faccia a nulla, e certi va-
diarne uno, ignoti avevano nati — spiega il parroco di lori non hanno alcun signifi-
approfittato di questa situa- Santa Maria Elisabetta — cato per loro». (s.b.)
zione per passare all’azione e Quindi stiamo gettando le ba- A RIPRODUZIONE RISERVATA
VMAPOM...............23.02.2010.............21:36:17...............FOTOC24

MERCOLEDI’
24 febbraio 2010

21
Invece della pausa pranzo, ogni venerdì la sosta in una delle 25 chiese aperte dalle 12 alle 14 per meditare

Arrivano i buoni pasto dell’anima


Don Gianni Fazzini: «Quaresima come il Ramadan: digiuniamo davvero»
di Marta Artico L’ELENCO
La pausa pranzo dedicata al Signore. Si chiama «Vener-
digiuniamo» l’iniziativa lanciata dall’ufficio per la Pasto-
Ecco dove andare
rale degli Stili di vita in occasione della Quaresima 2010. Questo l’elenco delle chiese aperte. Vi-
Un ritorno alle origini, quando c’era chi, nei venerdì che cariato di S. Marco e Castello: San Zu-
precedono la Pasqua, digiunava per davvero. lian, S. Giuseppe di Castello; Cannare-
gio-Estuario: San Canciano, S. Giovanni
«Nella mia comunità — Crisostomo; S. Polo-S. Croce-Dorsodu-
I PRECEDENTI

LIGHTIMAGE-BERTOLIN
spiega il parroco di Altino, ro: S. Maria Gloriosa dei Frari, Ss Reden-
don Gianni Fazzini, respon- tore, Gesuati, Carmini (12-13); Lido: S. Ma-
Stili di vita sabile della Pastorale Stili di
vita — ci sono 40 famiglie, di
ria Elisabetta (19-21); Mestre: S. Girola-
mo, S. Rita; Carpenedo-Bissuola: Ss Ger-
No alla spesa cui 9 musulmane. Ho visto
come fanno il Ramadan in ot- La chiesa
vasio e Protasio, S. Maria Goretti, S. Gio-
vanni, Corpus Domini; Favaro-Altino:
di domenica tobre, osservando il digiuno
fino al tramonto e mi son det-
dei santi
Gervasio
Ss Benedetto e Martino; Castellana: S.
Pietro Apostolo, S. Immacolata e S. Vigi-
to: perché noi cristiani, che e Protasio lio, S. Maria Ausiliatrice; Marghera: S.
Sono molte le iniziative, abbiamo l’esempio di Gesù, a Carpenedo Antonio, Madonna della Salute, Pio X;
talvolta anche un po’ scomo- non digiuniamo più?». Da che aderisce Gambarare: S. Giovanni Battista; Jeso-
de, lanciate dalla Pastorale qui è nata l’idea di proporre all’iniziativa lo: Sacro Cuore di Gesù; Eraclea: S. Ma-
stili di vita in questi ultimi ai fedeli della provincia di di- Sopra ria Concetta, S. Giovanni Bosco; Caorle:
anni, per svegliare i credenti giunare durante l’ora di don Gianni S. Stefano, Ss Nome di Maria.
dal torpore in cui rischiano pranzo e magari andare in Fazzini
di cadere. Nel 2007 don Gian- chiesa per rimanere in silen-
ni Fazzini aveva avviato la zio a pensare alle popolazio- ni pasto dell’anima», di cui triarcato si propone come cristiani si è persa ma che, Polizia postale del Veneto, Ci-
campagna «Spesa di domeni- ni che di cibo non ne hanno nutrirsi durante l’ora di pau- una dieta controcorrente e grazie al distacco dalle logi- ro Pellone, iscritto a Venerdi-
ca? No, grazie» per tenere abbastanza, a chi non sa co- sa dal lavoro. «Si tratta di sta riscuotendo successo. Il che materiali di questo mon- giuniamo, che in ufficio ha
lontani i fedeli dai centri me sbarcare il lunario o non cartoncini dove sono riporta- Patriarcato ha creato una do, ci apre alla spiritualità e anche messo la scatoletta
commerciali e dai templi del- ha denaro a sufficienza per te alcune attualizzazioni del- mailing-list del digiuno alla all’ascolto di Dio». Cliccando “Un pane per amor di Dio” e
lo shopping nel giorno del Si- entrare in un supermercato. la Parola, idee e suggerimen- quale ci si può iscrivere. «In sulla lista di iscrizione del si- che appoggia in pieno l’inizia-
gnore in preparazione del Na- «Abbiamo trovato 25 chiese, ti che la gente può “mastica- questi giorni — prosegue to del Patriarcato è possibile tiva. «Ho deciso di digiunare
tale. Obiettivo? Ripensare il generalmente una per Vica- re” durante la pausa lavoro. don Gianni — in tanti si stan- leggere i messaggi di chi ha — scrive R.V. — per condivi-
senso e il valore della dome- riato — prosegue don Gianni Un modo per scavare dentro no iscrivendo, molti sono dei deciso di aderire e ha voluto dere la mancanza di cibo con
nica, tutelare e promuovere — disposte a tenere aperto noi stessi e solidarizzare con ragazzi che decidono di aderi- lasciare il proprio pensiero. tante persone per le quali il
un tempo da destinare alla vi- dalle 12 alle 14». Al posto del chi ha problemi». re e di provare questa nuova Tra questi ci sono anche no- digiuno non è una scelta, ma
ta della famiglia e alla difesa pranzo chi decide di aderire La proposta della pastora- esperienza. Il digiuno è una mi noti, come quello del Ca- un dramma quotidiano».
di chi lavora e recuperare all’iniziativa troverà i «buo- le degli Stili di vita e del Pa- pratica antica che oggi tra i po di compartimento della A RIPRODUZIONE RISERVATA
uno spazio per le relazioni in-
terpersonali e la creatività.

In adorazione del corpo di Santa Maria Goretti


L’anno successivo, nel
2008, sempre in occasione del-
la quaresima, don Gianni
Fazzini aveva deciso di anda-
re alla «sorgente» del consu-
mismo, dando vita alla cam-
pagna «imbrocchiamola», in- Per i 50 anni della parrocchia una settimana di festa dal 7 marzo
vitando i fedeli a prepararsi
alla Pasqua non comperando La chiesa di Santa Maria venerato in chiesa. «Il senso chiesa locale. Tanti gli ap-
acqua minerale e devolven- Goretti festeggia il suo pri- di questo gesto — spiegano il puntamenti, tra cui spicca
do quanto risparmiato in fa- mo giubileo di vita: cinquan- presidente del comitato fe- l’incontro di giovedì 11 mar-
vore di un nuovo progetto t’anni fa, nel 1960, fu costitui- steggiamenti Mauro Ceolin e zo con il patriarca Angelo
missionario diocesano in ta la parrocchia dei santi il parroco don Narciso Danie- Scola che dialogherà con i
Thailandia. Testimonial del Barbarigo e Goretti. Una ri- li — affonda le sue radici alle presenti sul tema dell’affetti-
sacerdote era stato l’amico correnza importante per la origini del Cristianesimo, vità. Fulcro delle iniziative
Marco Paolini, attore e regi- comunità che ricorderà il quando sulle tombe dei mar- saranno però la processione
sta di fama nazionale. L’an- cammino percorso con una tiri si celebrava l’eucarestia dell’urna di Santa Maria Go-
no passato ci sono stati l’im- serie di iniziative che si ter- e intorno ai loro resti morta- retti, la celebrazione eucari-
pegno per i «mutamenti cli- ranno a partire dal 7 marzo e li si radunava la comunità stica presieduta da monsi-
matici» e la salvaguardia del mediante una pubblicazione cristiana». Sarà dunque una gnor Angelo Centenaro, la
creato, la promozione dell’u- che sarà offerta a tutte le fa- settimana speciale per la co- messa presieduta da padre
tilizzo dei pannelli solari nel- miglie. La festa culminerà munità ecclesiale e per tutte Julio Garcia, assistente Uni-
le chiese e la ricerca di un si- con un evento storico, vale a le persone che vorranno talsi, l’incontro con la scuola
stema di incentivi per creare dire l’accoglienza della picco- unirsi alle celebrazioni: l’in- dell’infanzia Santa Maria Go-
i cosiddetti Gas, Gruppi di ac- la Santa Maria Goretti: da do- tenzione della parrocchia è retti, l’adorazione eucaristi-
quisto solidale. (m.a.) La chiesa initolata a Santa Maria Goretti menica 7 a domenica 14 mar- coinvolgere l’intero vicaria- ca di giorno e di notte. (m.a.)
A RIPRODUZIONE RISERVATA dove verranno esposte le spoglie ai fedeli zo, infatti, il suo corpo sarà to di Carpenedo e tutta la A RIPRODUZIONE RISERVATA

Box Office pronta a venire incontro a chi è in possesso del biglietto. Si attende un comunicato degli organizzatori

Concerto di Ranieri, spunta l’ipotesi Padova


Ancora incertezza sulla re- cidere se decidere di fidarsi formalmente. «Ci siamo of- li ai proprietari dei biglietti
stituzione dei biglietti dello ed attendere la nuova data o ferti di restituire come Box che ne faranno richiesta.
spettacolo di Massimo Ranie- se chiedere il rimborso ai bot- Office i soldi agli acquirenti Quindi, al momento non è da-
ri, saltato due volte. Ieri sera teghini di Box Office. An- che intenderanno chiedere il to sapere quando esattamen-
si era ancora in attesa di un drea Casadei di Teleart, pro- rimborso — afferma Casadei te potranno partire i rimbor-
comunicato de «La Mole & il prietaria di — perché ab- si e dove e quando sarà fissa-
Porto», l’azienda di Livorno, Box Office, biamo una ta per la terza volta la data
responsabile dello spettacolo ha spiegato rete presen- di Ranieri. Sperando che que-
del cantante napoletano che che questo è Il concerto te sul territo- sta sia la volta buona. Le vo-
avrebbe dovuto tenersi al tea- il percorso di Massimo rio. Intendia- ci più accreditate indicano
tro Corso, prima a dicembre che è stato Ranieri mo favorire che il concerto dovrebbe es-
e poi lunedì 22 febbraio. Ora concordato rimane gli utenti sere fissato a Padova. Recen-
siamo in attesa che l’organiz- con Alessan- ancora che rivolger- temente il presidente de «la
zazione decida un’altra data dro Chellini un mistero si a Livorno Mole & il Porto» aveva detto:
per il concerto. A quel punto di «La Mole incontrereb- «Siamo stati costretti ad an-
le persone che hanno acqui- & il Porto» bero una se- nullare anche la seconda da-
stato in prevendita ben 439 ma che anco- rie di disagi ta perché 439 spettatori per
biglietti (la maggior parte at- ra non si è visto niente di che intendiamo evitare». un artista come Massimo Ra-
traverso gli sportelli di Box scritto. Probabilmente oggi Box Office, quindi, aspetterà nieri sono pochi».
Office) ad un prezzo che va l’azienda organizzatrice del- che «La Mole & il Porto» re- (Michele Bugliari)
dai 65 ai 70 euro, potranno de- lo spettacolo chiarirà le cose stituisca i soldi, per poi girar- A RIPRODUZIONE RISERVATA
VMBPOM...............23.02.2010.............20:19:49...............FOTOC24

22 MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 CRONACA DI MESTRE la Nuova

Save, la Salvaguardia boccia il Masterplan


Arriva il via libera dalla dell’aerostazione dal lato
Commissione di Salvaguar- strade, con la chiusura degli
dia al progetto della Save sul- spazi oggi aperti che darebbe-
l’aeroporto di Tessera che ro più spazio all’interno, un
prevede la realizzazione di nuovo fabbricato tra la palaz-
un nuovo edificio per nucleo
elicotteri, Guardia di finan- Tessera. Via libera al nuovo edificio per pompieri e Fiamme Gialle zina Save e l’aerostazione
che dovrebbe rendere possi-
za, Vigili del fuoco e presidio bile una trentina di nuovi
antincendio, demolendo quel- edificio per i servizi di sicu- avanti con il suo masterplan Esso prevede tra l’altro un stazione con la darsena, per banchi check-in e un nuovo
lo attuale. rezza dell’aeroporto, essa dovrà evidentemente prima people-mover, un trenino mo- il quale si prevede un treno nastro bagagli, il completa-
Ma il sì della Salvaguardia precisa infatti che il pare fa- presentarlo alla commissio- norotaia veloce, tra darsena monorotaia veloce, come è in mento del piazzale de-icing.
ha un sapore amaro per la so- vorevole è in Variante al Pia- ne regionale di tutela urbani- e aerostazione, l’ampliamen- uso in altri aeroporti. In pra- Dentro l’aerostazione, al
cietà dell’aeroporto, perché no regolatore aeroportuale stica e farselo approvare. to dell’aerostazione stessa, tica un people-mover, simile primo piano dovrebbe esser-
contiene un’implicita scon- vigente. La realizzazione del nuovo una nuova palazzina per au- a quello realizzato a Venezia ci l’ampliamento dell’area
fessione del nuovo master- La traduzione è chiara: edificio per Vigili del Fuoco mentare l’area check-in e tra Piazzale Roma, la Maritti- commerciale con una serie
plan di Tessera, che la Com- per la Salvaguardia, il Prg ae- e Finanza si inquadra infatti quella destinata ai nastri ba- ma e il Tronchetto, che en- di negozi di grandi firme:
missione non ha mai né esa- roportuale è l’unico strumen- in un piano generale di inter- gagli, una nuova area com- trerà in funzione alla metà Gucci, Diesel, Vuitton, Arma-
minato, né approvato. to urbanistico attualmente venti e investimenti previsti merciale e altre iniziative. di marzo. Poi c’è un potenzia- ni ma anche Apple. Ma tutto
Nel parere con cui la Salva- valido per l’area di Tessera e dalla Save al «Marco Polo». Il primo è appunto quello mento funzionale in aree ciò dovrà avere prima il sì
guardia dice di sì al nuovo se la Save intende andare per circa 50 milioni di euro. del collegamento dell’aero- strategiche: l’ampliamento della Salvaguardia. (e.t.)

Assemblea dei lavoratori negli uffici comunali, nel mirino illuminazione, aerazione, bagni insufficienti, terzo piano inagibile

Carbonifera, i dipendenti minacciano l’esposto


I sindacati apriranno il tavolo della trattativa con Ca’ Farsetti: senza risposte si va in Procura
Un tavolo di trattativa urgente con il Comune «perchè no, più che Ca’ Farsetti, sem- certezze, rispetto alle bonifi-
siamo stufi di essere presi in giro». E se non basterà «sia- brano finire i sindacati che che, ancora non ne abbia-
mo pronti a firmare unitariamente gli atti che servono hanno organizzato l’assem- mo». Nessuna risposta nem-
per ottenere il rispetto della legge». Ovvero a spedire un Il polo blea. «Di questi problemi ci meno sul collaudo degli im-
esposto in Procura. Questo l’esito dell’assemblea a cui degli uffici stiamo occupando dal feb- pianti, tra cui quello di aera-
ieri mattina hanno partecipato una settantina di dipen- tecnici braio 2008. Abbiamo pile di zione. Il certificato di agibi-
denti comunali che lavorano all’ex Carbonifera. in viale documenti, richieste di infor- lità è stato fornito, ma non
Ancona mazioni. Ma finora abbiamo tutti gli elaborati richiesti. In-
I dipendenti sono un fiume strazione non ha soldi da nella sede ottenuto solo risposte parzia- somma, i dipendenti non si fi-
di piena. Troppa luce per chi spendere». I bagni sono insuf- dell’ex li e lacunose» spiegano i rap- dano. Temono che gli venga
lavora nell’ala est, costretto ficienti e, quindi, spesso occu- Carbonifera presentanti dei lavoratori per nascosto qualcosa. Sono certi
ad abbassare le veneziane; pati: anche dai cittadini, per i la sicurezza e i segretari di che, per voler essere polically
buio perenne per chi lavora quali non sono previsti servi- Cgil, Cisl, Uil, Csa e Ugl. «Sul- correct «c’è una scarsa sensi-
sul lato ovest, con assoluta ne- zi dedicati. Problema piccio- LIGHTIMAGE le bonifiche abbiamo fatto le bilità nei confronti del dipen-
cessità di usare un’illumina- ni: era stato ipotizzato un pro- prime segnalazioni nel feb- dente». C’è chi, più di qualcu-
zione artificiale che provoca getto per allontanarli. La braio 2008 — ricorda Emma no, è pronto a firmare un
«mal di testa, stordimento» realtà sono marciapiedi con Corazza (Cgil) — Dopo mezze esposto da inoltrare alla Pro-
quando c’è. Perchè ci sono an- cumuli di guano che non ven- sottotetto che il Comune paga turale è insufficiente e non risposte e risposte fumose via cura. I sindacati preferiscono
che casi in cui è stata chiesta gono puliti da mesi: un pessi- 4mila euro al metro quadro») c’è ricambio d’aria. Un terzo emlai abbiamo dovuto fare ri- un tavolo di trattativa preli-
una piantana che punti verso mo biglietto da visita per chi la consapevolezza di lavorare piano al momento off-limits chiesta di accesso agli atti. Il minare. Un’altra chance, l’ul-
l’alto ed è stata fornita una varca le soglie dei «nuovi» uf- in un ambiente al momento per il pubblico. Eppure ci la- documento sulla protezione tima, per il Comune.
lampada da tavolo «perchè ci fici comunali. E per chi si tro- dichiarato inagibile dallo Spi- vorano già 40 persone. dei rischi abbiamo dovuto (Massimo Scattolin)
è stato risposto che l’ammini- va al terzo piano («meglio, un sal perchè l’illuminazione na- Un fuoco di fila. Nel miri- chiederlo tramite un legale. E A RIPRODUZIONE RISERVATA

«L’Asl non dialoga? Sarà un dramma»


Il sindaco Cacciari rilancia la concertazione
«Con l’Asl 12 i rapporti re- verno». Ma «bisogna avere pa- ro — Questo ha significato mi-
stano molto difficili, ma ri- zienza. Una lotta all’Asl sareb- nori trasferimenti all’Asl. Ma
mangono necessari perchè be inutile e renderebbe anco- mi sento di dire che abbiamo
funzionali al bene comune». ra più difficili le cose». Il moti- assicurato uno standard di
Con queste parole il sindaco vo per cui la direzione dell’Asl servizio che non sarebbero sta-
Massimo Cacciari ha ringra- continui ad avere «una incapa- ti raggiunti se fossero stati in
ziato e salutato ieri in Munici- cità patologica di colloquiare» capo al settore sociale dell’Asl
pio i membri della consulta ma soprattutto si rifiuti di for- che notoriamente non ha mai
della salute. «Il servizio so- nire dati utili per la program- brillato». Del resto anche l’as-
cio-sanitario è un sistema mol- mazione comunale (liste di at- sessore alle Politiche sociali
to complesso, non può essere tesa per esami strumentali, or- Sandro Simionato aveva ricor-
diretto monocraticamente — ganizzazione dell’assistenza dato che «nonostante il nostro
ha detto Cacciari — Se gli atto- sul territorio, residneze sanita- atteggiamento costruttivo l’A-
ri non recitano bene insieme rie distrettuali, hospice onco- sl 12 ha sempre affermato di
diventa un dramma». Di qui logici, assistenza domiciliare non dover rendere conto a nes-
la sollecitazione alla consulta integrata, trasporto ammal- suno della gestione della sa-
di continuare a «fare propo- tai, distretti e consultori fami- nità veneziana, ma non è così.
ste, avanzare critiche». Per- gliari), è stato ricordato dal ca- Non riusciamo a visionare i bi-
chè è vero che «le distanze re- po di gabinetto del sindaco. «Il lanci, le delibere. Vorremmo
stano enormi» e che l’Asl te- vizio d’origine sta nel fatto semplicemente collaborare
me più di ogni cosa «che un che il Comune non ha voluto per una maggior tutela della
rapporto aperto comporti im- appaltare i servizi sociali all’A- salute dei cittadini». (m.sca.)
pedimenti e ostacoli al suo go- sl — ricorda Maurizio Calliga- A RIPRODUZIONE RISERVATA

Nuovi contratti telefonici, rischio truffe


Nella rete anche i genitori di un avvocato che minaccia azioni legali
Dopo l’allarme sulle richieste for- quando hanno contattato la società
zose di cambi di contratto telefonico per dei chiarimenti hanno appreso
che stanno arrivando in questi gior- che la offerta proveniva da una so-
ni a persone anziane, arrivano le pri- cietà diversa». Scatta la richiesta di
me segnalazioni delle famiglie. Gli rescindere il contratto con varie tele-
operatori delle Politiche Sociali del fonate. Di fatto oggi il contratto con
Comune invitano i cittadini a far at- Telecom è rescisso, quello nuovo è
tenzione alle telefonate di operatori arrivato a casa della famiglia. Gli
che non si qualificano e propongono operatori della società hanno assicu-
offerte, invitano gli utenti a cambia- rato un rientro in automatico, nono-
re contratto telefonico, con insisten- stante l’immediata richiesta di re-
za. Un caso è quello segnalato dall’av- scindere il contratto. «Non sappiamo
vocato Paola Spagnolo. I genitori del- se arriveranno addebiti — segnala
la professionista con studio a Vene- l’avvocato — e inoltre il numero di te-
zia il 6 febbraio hanno ricevuto la te- lefono è a pagamento». L’avvocato
lefonata di una persona che propone- Spagnolo parla di una «disinvolta
va una offerta telefonica. «I miei geni- operazione di accaparramento di con-
tori hanno capito che la proposta ri- tratti» e minaccia azioni legali se il
guardava una offerta Telecom di cui contratto con Telecom non sarà ripri-
erano già clienti ma il giorno dopo, stinato senza costi aggiuntivi. (m.ch.)
VMCPOM...............23.02.2010.............20:20:02...............FOTOC24

la Nuova CRONACA DI MESTRE MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 23

I Comuni simpatizzano con l’idea di iniziative anti-smog, ma non hanno avuto tempo per organizzarle

Blocco del traffico, il grande flop


Solo Venezia, Mira e Spinea aderiscono all’appello di Milano e Torino
di Gianluca Codognato
ZACCARIOTTO
Mira, Spinea e Venezia di si-
curo. In forse San Donà, deci-
derà oggi la giunta. Chioggia
«Si rischia
deve rinunciare all’ultimo mi-
nuto e Dolo, pur simpatizzan-
di lavare solo
do con l’idea, non ce la fa a li-
vello organizzativo. Per il re- le coscienze»
sto, gli altri grandi Comuni
hanno già annunciato di non Il blocco del traffico può
partecipare, chi per un moti- avere anche risvolti positivi.
vo e chi per un altro. Insom- Ma «è importante che ci sia
ma, tutto si può dire, tranne l’adesione del maggior
che l’iniziativa antismog lan- numero possibile di
ciata del sindaco di Milano, Le- Comuni». Francesca
tizia Moratti e dal collega di Zaccariotto, presidente della
Torino Sergio Chiamparino, provincia, non ha dubbi.
abbia riscosso successo nel Ve- «Affinché questa iniziativa
neziano. abbia un senso bisogna
In provincia, domenica pros- coinvolgere tutto il territorio
sima, il blocco del traffico o almeno gran parte di esso».
coinvolgerà un numero limita- La bassissima adesione al

FOTOFILM
tissimo di centri urbani. Un blocco proposto per
grande flop, insomma, che per domenica prossima dai
molte amministrazioni locali Corso del popolo deserto durante sindaci di Milano e Torino
è motivato dal tempo a disposi- una domenica senza auto non è dunque un buon punto
zione: troppo poco per mette- Sopra, Francesca Zaccariotto di partenza. «Per me è
re in moto la macchina orga- importante dare sostegno
nizzativa. Alla resa dei conti, L’ASSESSORE FINCATO alla giornata per
dunque, l’appello di Chiampa- sensibilizzare i cittadini»
rino e Moratti nel Veneziano
Dopo il rinvio di domenica Mestre deciderà i dettagli domani
dice Zaccariotto. Ma se non
cade sostanzialmente nel vuo- si riesce a estendere il blocco
to. Fra i grandi comuni, solo del traffico a tutti o quasi
Mira e Spinea (oltre a Vene- tutti i Comuni, allora «il
zia) ascolteranno l’invito dei «Dobbiamo sentire l’assessore Belca- re comunale alla Mobilità Laura Finca- lizia Municipale. «La necessità è anche provvedimento si trasforma
due illustri primi cittadini. ro rispetto alle notizie che hanno segui- to si esprime così sulla giornata di quella di coordinarsi su un’area vasta solo in un limitato lavaggio
«Ricaveremo due zone pedona- to l’incontro di Milano dei sindaci a blocco del traffico prevista per domeni- per uniformare tra Comuni la segnale- delle coscienze». La
li — spiega Michele Carpinet- cui ha partecipato la dirigente dell’Am- ca 28 febbraio a Mestre. tica in vista del blocco — commenta il situazione, naturalmente,
ti, sindaco di Mira — Una in ri- biente, Anna Bressan. Io sono perché La giunta Cacciari venerdì scorso comandante della Polizia municipale non è irrecuperabile.
viera Silvio Trentin e l’altra si rispetti la giornata di mobilitazione ha subito aderito all’iniziativa promos- Marco Agostini — di certo quella di do- Perché, sottolinea ancora
in un tratto di via Matteotti. dell’area padana, ma evitando di far sa dai sindaci di Milano e Torino, rin- menica sarà soprattutto una giornata Zaccariotto, «possiamo
Naturalmente non possiamo pagare prezzi eccessivi ai cittadini. viando di una settimana il blocco del dal forte significato simbolico». Quindi mettere in piedi questa
chiudere la Brentana, anche Campagne informative le abbiamo traffico, inizialmente previsto per il 21 niente vigili agli accessi alla città ma iniziativa anche un’altra
perché i Comuni limitrofi non sempre fatte, sul fronte smog possia- febbraio. E domani la giunta farà il controlli all’interno dell’area che sarà domenica. Basta però fare
aderiscono. Sappiamo che di mo definirci senza timore un Comune punto finale con il sindaco Cacciari vietata ai motori. Da indiscrezioni, l’or- squadra e coinvolgere il più
per sé il blocco del traffico è virtuoso. Giovedì in giunta faremo il per poi emanare l’ordinanza della Mo- dinanza dovrebbe prevedere il blocco alto numero di comuni
solo un palliativo. Ma voglia- punto sull’azione che dovrà essere di- bilità su cui sta lavorando in queste dalle 10 alle 18 nell’area che va dalla veneziani». Solo in questo
mo lanciare comunque un se- mostrativa e non punitiva». L’assesso- ore l’architetto Sartori assieme alla Po- tangenziale alla 14bis. (m.ch.) modo si dà consistenza allo
gnale seguendo l’appello di Le- stop delle auto. (g.cod.)
tizia Moratti e di Sergio
Chiamparino. Per quel giorno
stiamo cercando di preparare se il sindaco Francesca Zacca- del centro storico. Non possia- traffico non rappresenta la pa- blocco e la data stabilita per che invitano i cittadini a muo-
una biciclettata». A Spinea si riotto aveva espresso la scor- mo sequestrare i cittadini». nacea di tutti i mali, ma è giu- metterlo in pratica è passato versi in bici. Altri comuni non
devono ancora mettere a pun- sa settimana il proprio soste- Ma l’amministrazione sostie- sto richiamare ogni tanto le troppo poco tempo. E’ impossi- solo hanno annunciato di non
to gli ultimi dettagli. Però do- gno all’iniziativa. Romano ne l’idea. Pure Dolo avrebbe coscienze dei cittadini a un bile per noi adottare quel prov- aderire all’iniziativa ma, in
menica le auto non potranno Tiozzo, sindaco di Chioggia, aderito volentieri, se non fos- uso consapevole della macchi- vedimento. Se in futuro ver- parte, se ne sono anche disso-
circolare. Limitazioni, orari, deve invece rinunciare, come se che il tempo è poco. «Ogget- na». Anche il sindaco di Mar- ranno stabilite altre domeni- ciati. «E’ un problema che ri-
deroghe verranno comunica- spiega il capo della Polizia mu- tivamente non ce la facciamo con, Pier Antonio Tomasi, va- che valuteremo in giunta se guarda solo Mestre» sentenzia
te probabilmente già oggi. Per nicipale, Michele Tiozzo. «I la- — commenta il sindaco Anto- luta positivamente l’iniziati- aderire o meno». Niente bloc- a tal proposito Francesco Cal-
quanto riguarda San Donà le vori sulla riva e sulla piazza nio Gaspari — ma in linea di va. «Sono scelte giuste e per co del traffico neppure a Mar- zavara, sindaco di Jesolo. «Da
decisioni saranno prese du- del consorzio Venezia Nuova principio avremmo partecipa- certi versi anche utili — spie- tellago. Ma l’amministrazione noi l’aria è buona».
rante l’odierna giunta. Anche ci impediscono la chiusura to. Sappiamo che il blocco del ga — Però fra la proposta del sta preparando dei manifesti A RIPRODUZIONE RISERVATA

Svendono la merce tutto verso la Conferenza Stato-Re-


l’anno. E, in periodi di saldi, gioni e adottare leggi appro- SICUREZZA STRADALE
propongono ulteriori significa- priate». Per Massimo Zanon,
tivi ribassi. Ecco perché gli ou-
tlet rappresentano un vero e
presidente provinciale Con-
fcommercio, «all’estero ci so-
Cinque patenti ritirate
proprio incubo per i commer- no esempi virtuosi di convi- Cinque patenti ritirate per guida in stato di eb-
cianti veneziani, come sottoli- venza fra grande e piccola di- brezza da parte dei carabinieri del Nucleo Radio-
nea Gabriel Giannino, presi- stribuzione, che noi monitoria- mobile di Mestre. I ritiri sono avvenuti durante i
dente della Federazione Moda mo da tempo. Ciò dimostra co- controlli inseriti nella serie di attività quotidiane
Italia Venezia che fa capo alla me un’integrazione tra picco- dei militari mirate ad aumentare la sicurezza stra-
Confcommercio. Un terzo dei la e grande distribuzione sia dale. I ritiri sono avvenuti nella zona di Marghera
GAVAGNIN

negozianti che lavora nei pres- possibile senza che la prima e Asseggiano.
si di un outlet registra una debba necessariamente soc-
perdita del Clienti davanti alle vetrine dell’outlet di Noventa in periodo di saldi combere a di- ACCATTONAGGIO IN TRENO
fatturato su- scapito del-
Tre ragazzini fermati dalla polfer
Outlet, l’incubo dei commercianti
periore al 10 l’ambiente e
per cento ri- del tessuto
spetto a quan- cittadino». In Altri tre ragazzini, che chiedono l’elemosina in
do la grande proposito, treno, fermati dalla polizia ferroviaria sui regiona-
struttura
non era anco-
Giannino (Federmoda): «Perdite del 10% per gli esercenti tradizionali» conclude Za-
non, «la vi-
li che collegano Padova a Mestre. L’accattonaggio
sui treni sta tornando ad essere un fenomeno ben
ra arrivata. Aperture domenicali, la Confcommercio confida ancora nel Tar cenda legale visibile e che infastidisce più di un viaggiatore
«Una situazio- contro la Re- considerato che spesso lungo la tratta Padova-Me-
ne insostenibile» sbotta Gian- sì, spiega Giannino, «bisogna mercio tradizionale. Finché gione in merito all’irregola- stre operano anche tre o quattro ragazzini che pas-
nino. Questo tipo di distribu- rivedere le regole nel rappor- non verrà fatto ordine in tutta rità dell’outlet di Noventa non sano più volte a lasciare bigliettini nei venti minu-
zione diretta da parte dell’in- to tra commercianti e indu- la filiera, al consumatore non è conclusa. Recentemente le ti di viaggio. Biglietti usati per impietosire la gen-
dustria «produce moltissimo striali. Nei fatti l’industria sca- potranno essere garantiti con- nostre posizioni hanno trova- te. Solitamente salgono in treno nella città del San-
all’estero, con ricarichi enor- valca il settore terziario nel si- fronto, trasparenza e certezza to conforto nella battuta d’ar- to per poi scendere a Mestre. Qui ripartono alla
mi che consentono operazioni stema distributivo, permetten- del prezzo finale». E sollecita resto imposta dal Tar alle volta di Padova elemosinando nuovamnente nel
di sconto capaci di creare con- do alla grande distribuzione la Regione «ad assumersi le aperture domenicali indiscri- viaggio di ritorno. Vivono nei campi nomadi della
fusione nel consumatore». Co- di superare largamente il com- proprie responsabilità attra- minate». (g.cod.) periferia padovana.
P20POM...............23.02.2010.............19:48:41...............FOTOC24 BOGPOM...............23.02.2010.............19:49:27...............FOTOC24

U N’OPERA IM PERDIB IL E
STORIA • IMMAGINI • MERAVIGLIE • SEGRETI

VENEZIA PADOVA TREVISO 5 volumi storici illustrati mai pubblicati


Da lle o rig in i d e lle c ittà a lla c a d u ta d e lla Se re n is s im a
GRANDE FORMATO • COPERTINA CARTONATA

VENEZIA PADOVA TREVISO


STORIA • IMMAGINI • MERAVIGLIE • SEGRETI
Da lle o r ig in i d e lle c ittà a lla c a d u ta d e lla Se r e n is s im a

A SOLI

€ 9,9 0
OLT R E

AL P R E Z Z O

D E L G IOR N ALE

volume 1

D A L26 F E BBR A I O
DAL M ONDO VENETICO ALLA ROM ANIZZAZIONE
LE INVASIONIBARBARICHE A PADOVA E TREVISO.NASCE VENEZIA

in e d ic o la c o n
VMHPOM...............23.02.2010.............21:44:17...............FOTOC24

26 MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 MESTRE MARGHERA-CHIRIGNAGO la Nuova

Rifiuti tossici da smaltire MARGHERA

Sull’ampliamento di Alles Sospensione idrica


Domani dalle 8.30 alle 15 a Marghe-

il centrodestra si spacca ra, in via Rizzardi, nella zona com-


presa tra piazzale Giovannacci e via
Benvenuta verrà sospesa l’erogazio-
ne dell’acqua potabile per consentire
la sostituzione delle condotte idriche
L’assessore provinciale Dalla Vecchia è contrario di Veritas.
come il centrosinistra che abbandona il Consiglio A CATENE
di Michele Bugliari Piano integrato
MARGHERA. Scontro in consiglio da del gruppo Mantovani), in via Si terrà domani sera al centro civico
provinciale sul potenziamento del- dell’Elettronica. Il piano prevede di Catene alle 20,30 l’assemblea di
l’impianto di trattamento di fan- che si passi da 18 a 113 tipologie di presentazione del Piano Integrato Ca-
ghi (che dovrebbe smaltire ogni an- rifiuti trattabili e che all’impianto tene. Nell’occasione la Municipalità
no 300.000 tonnellate di rifiuti an- arrivino mille tonnellate giornalie- di Marghera illustrerà ai residenti la
che tossico-nocivi) di Alles (azien- re di scorie (ora sono 700). nuova piazza, la viabilità collegata e
il nuovo parco di Catene. Secondo il
Il centrodestra aveva pro- ne è stata sciolta. La discus- zione perché ci arriva una se- L’impianto delle produzioni di Porto delegato ai lavori pubblici della Mu-
posto di dare un parere posi- sione sul parere alla valuta- rie di richieste non coordina- di Alles Spa Marghera per renderle eco- nicipalità di Marghera, Valdino Ma-
tivo, pur esprimendo preoc- zione di impatto regionale ie- te di pareri di valutazione sulla compatibili. Il progetto di Al- rangon, è un’occasione per spiegare
cupazione, mentre il centro- ri ha causato un duro e lun- ambientale su impianti per il banchina les, invece, va nella direzio- in che modo cambierà il centro di
sinistra era per un «no» cate- go scontro tra maggioranza e trattamento dei rifiuti. Non è di via ne opposta». L’assessore Dal- questo rione. Lui è sicuro che con
gorico. Ma l’assessore Paolo opposizione, prima in com- il modo migliore per fare dell’Elettronica la Vecchia non è stato tene- questo riordino urbano diventerà un
Dalla Vecchia, con un duro e missione ambiente e poi in una programmazione e per a Marghera ro: «In assenza di una pro- fiore all’occhiello del Comune di Ve-
articolato discorso ha spacca- consiglio provinciale. Pietro evitare che Marghera diven- grammazione regionale, che nezia in terraferma. Il parco di Cate-
to la maggioranza, boccian- Bortoluzzi della Pdl ha ti la pattumiera del Veneto». eviti la concentrazione su un ne sarà inaugurato il 21 marzo, pri-
do il potenziamento dell’im- espresso la posizione della Contrario il centrosinistra. unico sito a Porto Marghera mo giorno di primavera.
pianto. A quel punto il cen- maggioranza prima in com- «Speravo — afferma il presi- dello smaltimento dei rifiuti
trodestra ha chiesto la so- missione e poi in consiglio di- dente della commissione Am- tossici, addirittura prove- IL SEMINARIO
spensione della riunione. I cendo: «Dal punto di vista biente, Diego Vianello (Pd) nienti dal resto del Veneto e
consiglieri provinciali di Pdl
e Lega però, non essendo riu-
delle norme urbanistiche e
ambientali non ci sono i ter-
— che si potesse arrivare al-
la stesura di un documento
del Paese, tutti i discorsi sul
Waterfront rimangono pura
Settore elettrico
sciti a trovare una sintesi, mini per esprimere un pare- unitario, ma purtroppo non accademia. Se questi rifiuti, L’8 marzo a Marghera si terrà un se-
hanno chiesto il rinvio del re negativo. Quindi siamo co- è stato possibile». Più duro il poi, fossero prodotti in loco, minario dell’Istituto del Marchio di
voto. La minoranza, che vole- stretti tecnicamente ad espri- capogruppo del Pd, Andrea non ci troveri niente di stra- qualità con l’Anie (Federazione na-
va votare subito, ha abbando- merci favorevolmente, dopo Ferrazzi: «Finalmente si no che fossero smaltiti a Mar- zionale imprese elettriche) per infor-
nato l’aula, facendo mancare di che esprimiamo tutte la stanno intensificando gli ghera ma così non è». mare gli operatori del settore sulle ul-
il numero legale e la riunio- nostra più grande preoccupa- sforzi per riconvertire parte A RIPRODUZIONE RISERVATA time novità tecnologiche.

A MARGHERA E MALCONTENTA In attesa dell’esito del vertice di domani a Roma le materie prime scarseggiano
Dai marciapiedi
ai nuovi asfalti
MARGHERA. I lavoratori
dell’Alcoa di Fusina di nuo-
vo sulle spine, in attesa del-
l’esito dell’ennesimo incon-
Alcoa, si lavora col contagocce
Raffica di cantieri tro con i massimi dirigenti
della multinazionale dell’al- Atalmi ai ministri veneti: «Tanta propaganda e pochi fatti»
luminio, convocato per do-
MARGHERA. Raffica di lavori per mani alle ore 20 a Palazzo vertenza complessa in cui è
la risistemazione delle strade di Mar- Chigi, sede della presidenza difficile immaginare che vi
ghera e Malcontenta. Ad annunciare del Consiglio dei ministri, a sia un unico momento in cui
gli interventi è il delegato ai lavori Roma. Nella fonderia (Prima- si passi da una situazione cri-
pubblici della Municipalità Valdino rio) - che rischia la chiusura tica ad una positiva». Intan-
Marangon. «Siamo partiti lunedì - e nel Laminatoio, l’attesa è to il consigliere regionale ve-
mattina con la realizzazione del nuo- grande, sopratutto ora - co- neto della Federazione della
vo marciapiede di Malcontenta. E’ me riferiscono le Rsu di Fusi- Sinistra, Nicola Atalmi, sfida
stata transennata l’area soggetta ad na - che, a causa delle scarse i ministri-candidati a dimo-
intervento. La gara è stata affidata e forniture di materie prime, strare ai lavoratori che ri-
i cantieri lungo via Malcontenta e si vive alla giornata. La nave schiano di perdere il posto di
via Stazione si aprono con qualche di- di allumina è arrivata ma gli lavoro che «Prima il Veneto»
sagio per i residenti». Ci saranno re- anodi - altro materiale essen- non è soltanto uno slogan
stringimenti di carreggiata e devia- ziale per produrre alluminio elettorale. «Questa settima-
zioni. Gli altri lavori. «Abbiamo deci- - vengono forniti giorno per na è cruciale per la Alcoa —
so - dice Marangon - di intervenire giorno e non si sa per quan- sottolinea Atalmi — e i mini-
d’urgenza nell’area sud di Marghera, to. Anche i contratti a termi- stri veneti, tutti molto impe-
INTERPRESS

a partire da via Pasini, via Don Orio- ne dei lavoratori a progetto, gnati in campagna elettora-
ne e laterali di via della Rinascita. che fino allo scorso anno ar- le, da Zaia a Brunetta e Sac-
Molti cittadini ci hanno segnalato lo rivavano a 6 o 12 mesi, ora coni, devono dimostrare sul
stato pietoso del fondo stradale che vengono rinnovati solo men- I lavoratori non ci saranno «i presuppo- contro «decisivo», ma secon- campo che lo slogan elettora-
con la neve e il ghiaccio di quest’an- silmente dalla direzione di Alcoa sti» per avere gli sconti ener- do il segretario nazionale del- le “Prima il Veneto” non è
no si è fortemente deteriorato. I lavo- aziendale. La sensazione è protestano getici promessi ed evitare la Cgil, Fernando Liuzzi, «pri- l’ennesima presa in giro dei
ri dureranno quattro o cinque giorni che Alcoa si stia preparando in piazza una nuova multa della Com- ma di affermare che questa lavoratori e sindacati, convo-
e saranno finiti entro la fine di feb- ad una eventuale, e del resto San Marco missione Europa. Sindacati e sarà una settimana decisiva cati a Roma solo per assiste-
braio. Saranno rifatte le asfaltature già annunciata, fermata del istituzioni locali sperano che occorre essere prudenti per- re a continui rinvii». (g.fav.)
e la segnaletica». (a.ab.) Primario se anche domani quello di domani sia un in- ché quella dell’Alcoa è una A RIPRODUZIONE RISERVATA

Malcontenta. Sul palco 60 bambini per le gare di canto, ballo e recitazione


Trivignano, lavori in via Ca’ Lin
Il «Baiocco d’oro» fa ancora centro sti, divisi in 4 squadre, per la
sfida di canto, ballo e recita-
zione. Sin dal primo istante i
Scatta il senso unico alternato
MALCONTENTA. Circa tre- Un momento bambini hanno sorpreso, di- TRIVIGNANO. Viabilità modificata fino al prossimo 31 mar-
cento persone sabato e dome- del Baiocco vertito e riempito di entusia- zo in via Ca’Lin a Trivignano. Per lavori di manutenzione del-
nica scorsi hanno gremito il d’oro smo genitori, amici e paren- la strada, in in condizioni di dissesto in corrispondenza del-
teatro parrocchiale di Sant’I- sul palco ti. l’impianto di sollevamento fognario viene chiusa al traffico
lario per la 14ª edizione del del teatro Tutti, con la semplicità e la strada dove opera il cantiere, compresa tra i civici 74 e 88,
«Baiocco d’oro», lo spettaco- Sant’Ilario naturalezza proprie dei bam- con la circolazione che verrà consentita esclusivamente, co-
lo musicale per i bambini del di Malcontenta bini, si sono rivelati veri ta- me recita l’ordinanza emessa dal Comune, «in direzione di
paese, dai 5 agli 11 anni. riservato lenti, vincendo a pari merito via Gatta e ai veicoli del servizio di trasporto pubblico locale
Anche questa volta l’asso- ai giovani «B-factor». Il premio B-factor provenienti da via Castellana e diretti verso via Gatta». Per
ciazione culturale I Grali, or- talenti Artisti Speciali è stato vinto garantire la sicurezza si è deciso di introdurre il senso unico
ganizzatrice dell’evento, ha dalla squadra «The best». Il alternato di via Ca’ Lin compreso tra il civico 88 e via Eracli-
fatto sentire i bambini i veri premio della critica è andato to, senso unico che verrà regolato da semaforo: nel caso lo
protagonisti di uno spettaco- agli «Invincibili», quello dei stesso sia spento o lampeggiante, la precedenza è assegnata
lo in piena regola, vale a dire Volti Nuovi al gruppo «Sho- ai veicoli che provengono da sud o da via Eraclito. In via Ca’
il talent show «b-factor». Sul ck», e Giovani Promesse a Lin, inoltre, il limite di velocità è stato fissato a 30 chilometri
palco sono saliti 60 protagoni- «Rock occhi rossi». (a.ab.) orari. Modifiche alla viabilità segnalate in zona. (m.t.)
VMGPOM...............23.02.2010.............20:54:13...............FOTOC24

la Nuova MESTRE FAVARO-CAMPALTO-TESSERA MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 27

FORTE COSENZ Appello della Toniolo al Comune perché faccia pressing sul Demanio militare

FAVARO. «Non andate a ca-


sa prima di aver sistemato la
questione di Forte Cosenz».
«Un Bosco senza porta»
L’appello all’assessore al Pa-
trimonio Mara Rumiz viene
dalla presidente dell’Istitu-
«Bloccato» l’edificio da usare come Centro visitatori
zione Bosco e Grandi Parchi, privati: nessun ostacolo in- cessibile ed economica per
Mariolina Toniolo, che in somma. Anche perché abbia- realizzare quanto prima il
questi anni si è spesa per am- mo proposto anche di pren- Centro visitatori, ma non riu-
pliare il polmone verde della derci cura dei prati attorno, sciamo a capire dove stiano
città e renderlo accessibile al protetti dalle associazioni le complicazioni. Sto scriven- CAMPALTO
pubblico, impresa ardua e co- ambientaliste». Poi lo stop. do una lettera all’assessore
stosa. Manca un tassello fon-
damentale: la realizzazione
Tra le pieghe del bilancio co-
munale figura, inoltre, l’ac-
la Patrimonio». Un appello
perché la Giunta comunale
Territori e paradossi
della porta del Bosco all’in- quisto di un immobile priva- non se ne vada a casa senza «L’occhio che ascolta» è l’ultimo di
terno di Forte Cosenz. Il to lungo la via, legato all’alie- aver sistemato la questione e una serie di quattro incontri sulla fo-
gioiellino militare confina nazione dei beni e molto co- senza essersi fatta concedere tografia cinematografia «E la luce
con le aree Querini e con il stoso. «Tutta la partita — dal Demanio una porzione fu», che si terrà domani alle 20.45,
bosco Ottolenghi e nelle in- prosegue la Toniolo — mi dello spazio e uno degli edifi- presso l’associazione culturale Blog -
tenzioni della Municipalità e sembra strana, anche perché ci che potrebbe segnare final- Territori e Paradossi, in via Sabbadi-
dell’Istituzione dovrebbe di- il Dopolavoro della Regione mente una svolta per un luo- no-ex Gramsci. «L’occhio che ascol-
ventare sede del Centro visi- puntamento con il Demanio, Un edificio gestisce già una delle ex go tanto bello quanto inacces- ta», è un viaggio tra i videoclip con-
tatori e documentazione dedi- il quale ci ha spiegato di ave- da sistemare strutture militari, ricevuta sibile. Perché mancano i par- dotto da Marco Duse. Uno slalom fra
cato al polmone verde, alla re il dovere di prendere in a forte in concessione proprio dal cheggi, i bagni e i collega- i generi, gli artisti e i registi che han-
sua storia, alle sua caratteri- considerazione e dare prio- Cosenz Demanio. Perché allora tan- menti per raggiungerlo. no reso grande, famosa e stimolante
stiche, sito di interscambio rità alla richiesta del Comu- te difficoltà? Avevamo trova- (Marta Artico) l’arte del videoclip. Info 348-8560551 o
tra chi giunge in auto e in bi- ne piuttosto che a quella di to una soluzione semplice, ac- A RIPRODUZIONE RISERVATA info|territorieparadossi.it.
ci. Da qui l’idea di farsi dare
in concessione dal Demanio
una delle due ex strutture mi-
litari realizzate a corollario
Un quarantenne di Campalto alcune ore davanti al Municipio di Mestre
del presidio, che si trovano
all’interno dell’isola del For-
te. «Una soluzione poco di-
spendiosa e pratica — spiega
Disoccupato chiede aiuto a Cacciari
la Toniolo — accessibile con CAMPALTO. Ieri mattina si è piazzato per ravo nella ditta Sageco, un armatore ferro-
le nostre finanze, visto che diverse ore davanti al municipio di Mestre fi- viario. Da allora non ho trovato più niente.
attualmente all’interno del no a che non è stato ricevuto dal sindaco Cac- Ho bussato a Veritas, alle varie cooperative
Bosco non ci sono nemmeno ciari. Franco Nardone, 40 anni, è disoccupa- di Mestre, ma non è successo nulla. Il mini-
i bagni». Fin qui il progetto, to da tre. Viveva in via Bagaron fino a qual- mo vitale mi è stato garantito dalla Municipa-
che però fatica a tradursi in che tempo fa. «Mia moglie mi ha buttato fuo- lità in due rate, ma poi non ne ho più avuto
realtà. «Ho scritto all’assesso- ri di casa — spiega — perché non riesco a tro- diritto perché mia suocera ha una pensione e
re al Patrimonio a marzo del- vare un impiego ed a mantenere i miei due fi- dunque risulta un reddito. Quello che voglio
l’anno scorso — spiega la To- gli, una di 13 e il piccolo di 2 anni e mezzo». è solo poter lavorare per garantire un futuro
niolo — ma solo a settembre Ieri si è portato dietro alcuni cartelloni, che ai miei figli e tornare con mia moglie». Ades-

LIGHTIMAGE
l’assessorato ha a sua volta richiamano all’articolo 21 della Costituzione, so Nardone dorme dalla madre, in auto o do-
scritto al Demanio militare. dove si parla del diritto al lavoro. Con lui an- ve capita. «Il sindaco Cacciari mi ha dato al-
A Natale siamo finalmente che Adriano Rosa, campaltino. «Sono stato li- cuni numeri di telefono — dice — che prove-
riusciti a strappare un ap- cenziato a dicembre del 2007 — spiega — lavo- rò a contattare». (m.a.) Da sinistra Franco Nardone, senza lavoro, e Adriano Rosa

GRANDE CONCORSO COUPON DI ABBONAMENTO

ABBONATI FORTUNATI
DESIDERO ATTIVARE UN ABBONAMENTO A MIO NOME (
barrare la casella di interesse)

Novi

i
n Edicola vi
aPosta

Abbonamenti2010 Annuo7 numerisett. € 250,00 + 1mese gratis* € 285,00

RISPARMI FINO A
Annuo6 numeri 215,00 + 1mese g 245,00
Dal2f
e bbraioal30apri
le2010
sett. € ratis* €
139euro
giorno escluso________________

RisparmieVinci
!
(ser
iti
ril
atuacopiai
nedicola)

Annuo5 numerisett. € 180,00 + 1mese gratis* € 205,00

giorni esclusi________ /
________

Semestr
e7 numerisett. € 140,00 € 145,00

Semestr
e6 numerisett. € 120,00 € 125,00

giorno escluso________________

Semestr
e5 numerisett. € 100,00 € 105,00

giorni esclusi________ /
________

*per i nuovi abbonati o per chi da 6mesi passa ad 1abbonamento di 1anno.

TV COLOR
 Abbonaton.__________. Richiedo alla scadenza del mio abbonamento giàin corso di

rinnovarlo ritirando le copie in edicola.

Periodo in cui desidero sospendere eventualmente l’abbonamento: dal__________ al __________

I MIEI DATI (
ogni nominativo puòsottoscrivere un solo abbonamento)
.

VIDEO
CAMERA
Cognome____________________________________ Nome____________________________

SE TI ABBONI ENTRO IL22 MARZO 2010PUOI VINCERE I


l TVcolor e la videocamera sono of
ferti da Rag.Soc.
_____________________________________________________________________

UNO SPLENDIDO VIAGGIO PER DUE PERSONE


Via_________________________________________________________________ N._______
e saranno estratti tra tutti coloro che nel

periodo 2 f
ebbraio -30 aprile 2010 sotto-

in partenza da Venezia il 19aprile 2010per Croazia,Grecia e Montenegro.La crociera della durata di 7


scriveranno o rinnoveranno il proprio abbo- CAP________ Località_______________________________________________ Prov.
_______
I
l viaggio namento della durata di un anno o di sei
giorni (
6notti)
, saràestratta tra tutti coloro che,tra il 2f
ebbraio e il 22marzo 2010,avranno sottoscritto
èof
ferto mesi a la Nuova di Venezia e Mest
re (
farà
un abbonamento o rinnovato il proprio abbonamento della durata di un anno o di sei mesi a il mat
tino
Tel.
______________________ Cell.
_______________________ Fax______________________
da f
ede la data del pagamento)
.
di Padova,la t
ribuna di Treviso e la Nuova di Venezia e Mest
re (
faràf
ede la data del pagamento)
.

E-mail________________________________ P.IVA/C.F
._______________________________

Laf
o r
muladiabbonamentoa

MODALITÀ DI PAGAMENTO

 con il boll
ett
inopostal
e,di cui allego la ricevuta,sul c/
c 269357.Intestato a la Nuova di Vene-

zia e Mest
re,Via Verdi 30/32-31171Mestre (
V E).(I
MPORTANTE: indicare nella causale “
A bbo-

coni
l r
iti
rodell
acopianell
’edicola* dat
escelt
a ,èr
e ali
zzatai
ncoll
a borazi
o necongliedicolantidell
aci
ttàe
namento 2010”)

dell
aprovi
n ci
adiVenezi
aepresentam olt
i vantaggiinpiù:  con il bonifi
c obancari
opresso Poste I
taliane Spa.Intestato a Finegil Editoriale Spa la Nuova

di Venezia e Mest
re,di cui allego la ricevuta,I
B AN: I
T37L0760112100000000269357(
IM-
Un m esegrati
sinpiù
1 PORTANTE: indicare nella causale “
A bbonamento 2010”)
Per i nuovi abbonati che sottoscrivono l’abbonamento della durata di un anno e per chi trasf
orma l’abbonamento di sei mesi in ab-

bonamento della durata di un anno.


LA MIA EDICOLA DI FIDUCIA (
da compilare solo per l’abbonamento in edicola)
Piùconveniente
2 Rag.Soc.edicola ______________________________________________________________
Puoi risparmiare f
ino a 139euro: per te 389copie (
1 3mesi)al prezzo speciale di soli 250euro

Piùgaranzi
a Cod.edicola ____________________ E-mail_________________________________________
3
Per te il prezzo rimarràbloccato per tutta la durata dell’abbonamento anche in caso di aumenti

Via________________________________________________________________ N.________
Piùpuntuale
4
La tua copia ti aspetta in edicola f
in dalle prime ore del mattino
CAP________ Località_______________________________________________ Prov.
_______

Piùcomodo
5
CONSENSO ALTRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI perl
agesti
onedelservi
zioabbonamentiedelconcorso“AbbonatiFort
u nati
”.
Puoi scegliere la f
ormula di pagamento che pref
erisci
Desideriamo inf
ormarLa che in conf
ormitàal d.
lgs.30giugno 2003n.
196(
recante il “
C odice in materia di protezione dei dati personali”nel prosieguo,

per brevità,il “
C odice”
)i dati personali f
orniti in sede di adesione alle Condizioni generali di contratto per la f
ornitura del servizio denominato “
A bbona-

*Limitatamente alle edicole della cittàe della provincia di Venezia menti”(


di seguito il “
S ervizio”
)e per la gestione del concorso “
A bbonati Fortunati”
, saranno raccolti e registrati dalla societàFinegil S.p.
A .su supporti

cartacei,elettronici e/
o inf
ormatici e/
o telematici protetti e trattati con modalitàidonee a garantire la sicurezza e la riservatezza nel rispetto delle dispo-

sizioni del Codice.La inf


ormiamo che i dati f
ornitici verranno utilizzati per f
inalitàstrettamente connesse e strumentali alla erogazione del Servizio e del

Sedesi
d eriinvecediabbonart
i er
icevere l
etuecopieacasavi
apostat
i off
riamo Concorso.Atal f
ine i suoi dati potranno essere comunicati per quanto riguarda la gestione dell’abbonamento,per l’evasione dell’ordine,per l’esecuzione

e gestione del contratto per la f


atturazione dell’importo e per l’assolvimento di ogni altro onere di legge,a dipendenti e collaboratori di Finegil S.
p.A.
,e

unoscontodel20% per la gestione dei premi destinati ai vincitori del concorso “


A bbonati Fortunati”
, a consulenti legali,fiscali,banche,aziende incaricate alla distribuzione

alle edicole della copia del giornale e per il data entrye ad aziende incaricate alla consegna dei premi.Il conf
erimento dei dati personali ed il consenso al

trattamento per tali f


inalitàèindispensabile per l’erogazione del predetto Servizio e l’erogazione dei premi ai vincitori: il rif
iuto da parte Vostra compor-

Perun’att
ivazi
o nepiùr
a pidai
n vi
asubit
o questom odulovi
afaxaln.049/8083692 teràl’impossibilitàdi rendere il Servizio e la consegna del premio nell’eventualitàrisulti estratto.Inomi dei vincitori dei premi in palio e la localitàdi resi-

assi
e m eall
acopiadell
’avvenutopagamento
denza saranno pubblicati su il mat
tino di Padova su la t
ribuna di Treviso e su la Nuova di Venezia e Mest
re e sui siti www.
mattinopadova.
it,

www.tribunatreviso.
it,www.nuovavenezia.
it.La inf
ormiamo che potràesercitare i diritti previsti dall’art.7e seg.del d.
lgs.n.196/2003(
tra cui,a mero

titolo esemplif
icativo,i diritti di ottenere la conf
erma dell’esistenza di dati che la riguardano e la loro comunicazione in f
orma intelligibile,la indicazione

dell’origine dei dati,delle f


inalitàe modalitàdi trattamento,l’aggiornamento,la rettif
icazione o l’integrazione dei dati,la cancellazione,la trasf
ormazione

Perult
e r
iorii
n f
o r
mazi
onisull
’abbonamento esulregol
amentodelconcorsoconsult
a in f
orma anonima o il blocco dei dati personali trattati in violazione di legge,e il diritto di opporsi,in tutto o in parte,al relativo utilizzo)mediante richie-

i
lnostr
osi
towww.
n uovavenezi
a.i
t
sta rivolta senza f
ormalitàal Titolare del trattamento dei dati.Titolare del trattamento dei dati èFinegil S.p.
A .con sede legale in Roma,Via Cristof
oro Co-

lombo n.149.L
’elenco aggiornato recante i nominativi dei Responsabili del trattamento dei dati potràessere richiesto scrivendo a: Responsabile del

oppuret
e l
efonaalnumeroverde800.562044(dall
u nedìalvenerdì10-13,14-17) trattamento dei dati personali presso Finegil Editoriale S.p.
A .Divisione Operativa di Padova,via N.Tommaseo n.65/B,35131Padova.

Per accettazione

Nome _______________________Cognome _________________________________


IN COLLABORAZIONE I
l TVcolor e la videocamera sono of
ferti da
Data _______________ Firma_____________________________________________
CON Sarmeola,Este,Cittadella -www.
e uromar.
it
VP8POM...............23.02.2010.............21:36:23...............FOTOC24

28 MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 MOGLIANO-MARCON-QUARTO la Nuova

GRANDE FRATELLO Una lettera in tv di Gabriele Cappellazzo fa piangere


ancora il ragazzo di Marcon: «Ci vedremo subito»
SU CANALE 5

L’ultima puntata sarà l’8 marzo


MARCON. Il Grande Fratello 10 è arrivato al ru-
sh finale. Il reality show di Canale 5, dopo una ma-
ratona di quattro mesi, è giunto alle ultime due
settimane. Il programma si chiuderà lunedì 8 mar-
zo e in gara sono rimasti solo 6 concorrenti: Gior-
gio (di Marcon), Mauro (trevigiano), Cristina, Mai-
col, Alberto e Mara (che sono diventati una coppia
fissa durante la lunga permanenza nella «casa»).
In nomination sono finiti Mauro (come al solito...),
Alberto, Maicol e Cristina. Gli unici ad essersi sal-
vati, e quindi a un passo dalla finalissima, sono il
«nostro» Giorgio e la bella romana Mara. A meno
di sorprese nella penultima puntata, condotta co-
me sempre da Alessia Marcuzzi, il «traguardo»
per Giorgio e i suoi compagni si avvicina.

Giorgio Ronchini nel confessionale del GF10: la finale è a un passo Gabriele Cappellazzo, fratellastro di Giorgio. Presto si riabbracceranno

Giorgio Ronchini punta


di Marta Artico
MARCON. Giorgio Ronchi-
ni vola verso la finale del
Grande Fratello 10. Sono pas-

alla finalissima del GF 10


sati quattro mesi da quando il
26enne marconese è entrato
nella Casa più spiata d’Italia,
ammaliando tutti con il suo
sorriso. Adesso è un po’ meno

E riabbraccerà il fratello
«tamarro» — come si era defi-
nito lui stesso — i capelli rasa-
tissimi, in un primo tempo,
ora gli sono cresciuti, dando
al suo volto una nuova espres- Giorgio sorridente abbraccia Maicol. La loro amicizia tra alti e bassi
sione. E’ riuscito ad aprirsi ai
suoi compagni di appartamen- sempre seguito direzioni di- be andare diritto in finale. Dal capelli ne ho tantissimi».
to, che l’hanno visto più volte verse. Nel video registrato per confessionale ha detto chiaro Per il videomessaggio la fa-
in lacrime, e stringere legami Giorgio, Gabriele si apre con e tondo di non voler usare miglia ha dato l’ok alla reda-
molto forti. Durante la punta- il fratello, dicendo per la pri- strategie, ma di puntare solo zione di Mediaset. «Ha deciso
ta di lunedì per lui c’è stata ma volta di voler instaurare sui sentimenti per vincere. La Gabriele — spiega — ha avuto
una grande sorpresa, tanto un legame con lui. Una notizia mamma, Tiziana, non sta nel- voglia di fare questo passo e
emozionante, da non riuscire arrivata come un fulmine a la pelle. E anche papà Mario ti- noi abbiamo acconsentito.
più a smettere di piangere. Ad ciel sereno ed accolta con tan- fa per lui. Giorgio in finale? Giorgio lo desiderava da mol-
apparire in un videomessag- to entusiasmo da Ronchini, ri- «Sembrerebbe di sì — dice la to, per cui per lui è stata una
gio, Gabriele Cappellazzo, 29 masto per alcuni minuti senza mamma — mancano ancora bella sorpresa, proprio non se
anni, fratellastro di Giorgio, parole. Non è la prima volta due puntate, bisogna vedere lo aspettava. Solo una volta se
che quest’ultimo ha visto una che Giorgio piange, lo aveva- come va, non si sa mai cosa l’era sentita di andare a far vi-
sola volta nella sua vita, in oc- mo visto commosso anche du- c’è nella pentola. Non ce lo im- sita al fratello, ma era un mo-
casione della morte della ma- rante l’incontro con Giulia, la maginavamo, lo speravamo. mento particolare, adesso ve-
dre. fidanzata, entrata nella Casa Siamo non contenti, di più». dremo cosa accadrà una volta
Gabriele risiede a Moglia- per fargli una sorpresa. Anche perché 4 mesi senza fuori dalla Casa: ora Giorgio e
no, è nato a Treviso e lavora Lunedì non è stato nomina- il suo bel Giorgio, sono davve- Gabriele devono decidere se
nel campo delle discoteche e to, a differenza di Maicol, Al- ro tanti. «Fisicamente mi man- continuare il percorso insie-
dei locali, è uno dei manager berto, Cristina e di Mauro Ma- ca — racconta — ero abituata me». Il prossimo lunedì la fa-
del «K Club» di Jesolo. La vi- rin, l’altra star nostrana del a vederlo col capello rasato, miglia Ronchini si siederà an-
ta, però, ha tenuto i due fratel- Gf 10, che in questo momento adesso mi sembra un po’ stra- cora sul divano di casa, con le
LIGHTIMAGE

li nati dallo stesso padre, sepa- ha contro di sé tutti gli abitan- no, erano 5 anni che portava i dita incrociate. La fidanzata
rati. Un po’ per motivazioni le- ti della Casa. A meno che non capelli cortissimi, importante Giulia, invece, andrà a Roma
gate all’orgoglio, un po’ forse ci siano eliminazioni dell’ulti- è che si piaccia lui. Del resto a seguire la puntata.
perché le loro esistenze hanno Mario Ronchini e la moglie Tiziana tifano per la vittoria di Giorgio mo momento, Giorgio dovreb- assomiglia a me, anche io di A RIPRODUZIONE RISERVATA

Polizia locale in gestione associata L’ultimo saluto Mogliano, incendio alla Boldini
Marcon dà il via libera alla convenzione con Venezia e Spinea all’elettricista nuovo sopralluogo della polizia
MARCON. Venezia, Spinea e Marcon, per no in maniera coordinata alcune funzioni, MARCON. Marcon si fer- MOGLIANO. Oggi pomeriggio la polizia giudizia-
la prima volta insieme. Il consiglio comunale che in questa fase iniziale riguarderanno la merà oggi pomeriggio per da- ria dei vigili del fuoco di Treviso tornerà all’alleva-
ha approvato la convenzione per la gestione gestione delle procedure amministrative ine- re l’addio a Renzo Vecchiato mento avicolo «Boldini» che lunedì notte è stato di-
in forma associata del servizio di Polizia loca- renti le violazioni al Codice della strada. Ma (in foto). Il funerale sarà cele- strutto da un incendio. Nel capannone di via I Mag-
le. Le direttive «politiche» sull’organizzazio- i relativi proventi rimarranno ai comuni sul brato alle 15, nella chiesa dei gio, dove sono morte oltre 7 mila galline ovaiole,
ne del servizio associato saranno impartite cui territorio verrà contestata l’infrazione, Santi Patro- verranno effettuati ulteriori accertamenti dopo
da una «Conferenza» composta dai sindaci l’uso di una sala operativa unificata per la ri- ni d’Europa quelli dell’altro giorno. L’obiettivo è quello di chia-
dei tre comuni o assessori delegati, che svol- cezione delle chiamate e coordinamento de- di via Alta. Il rire cosa abbia scatenato le fiamme. Al momento
geranno anche l’attività di verifica e control- gli interventi sul territorio e la gestione del- 46enne di pare che l’incendio si sia sviluppato per cause acci-
lo. Il servizio operativo sarà, invece, coordi- l’infortunistica stradale: queste attività sa- Marcon, ori- dentali. Al vaglio l’ipotesi di un cortocircuito al si-
nato dal comandante generale della polizia ranno garantite 24 ore su 24». ginario di stema di alimentazione automatica degli animali.
locale di Venezia, ma i comandanti dei corpi La sala operativa diventerà il riferimento Gaggio, ha Ma saranno proprio gli accertamenti della polizia
di Marcon e Spinea manterranno il loro ruo- per il servizio di videosorveglianza che l’am- perso la vita giudiziaria a chiarire ogni dubbio. Gli esiti del so-
lo per le attività nei rispettivi territori. ministrazione intende attivare nell’ambito giovedì scor- pralluogo verranno poi trasmessi al pubblico mini-
LIGHTIMAGE

«Prima di tutto va chiarito che assieme del potenziamento delle attività per la sicu- so a causa di stero. Il furioso incendio di lunedì notte ha distrut-
agli altri comuni abbiamo scelto la forma del- rezza del territorio. «Un vantaggio non secon- un incidente to il capannone di circa mille metri quadri dove era-
la convenzione in associazione e non del con- dario — conclude — è dato dal fatto che la ge- sul lavoro vi- no ricoverate le 7 mila galline ovaiole, giunte ormai
sorzio — ha spiegato ai consiglieri l’assesso- stione associata consente di ottenere contri- cino a Paese. Vecchiato, che al termine del ciclo produttivo. Ieri sarebbero dovu-
re alla Polizia locale Francesco Tarricone —. buti da parte dello Stato e della Regione, che era titolare assieme al fratel- te essere macellate. Ad accorgersi delle fiamme al-
Perciò gli operatori non passeranno alle di- altrimenti sarebbe impossibile ricevere, con- lo della Live Elettronica di te alcuni metri è stata una pattuglia della Polizia di
pendenze di un altro ente autonomo, ma ri- sentendo di svolgere in modo coordinato le Martellago, stava lavorando Stato che stava transitando lungo il Terraglio. Gli
marranno a tutti gli effetti nell’organico del attività con l’obiettivo di garantire una mag- in un cantiere. Era donatore agenti hanno svegliato il titolare Giambattista Bol-
nostro comune e continueranno ad operare giore sicurezza, un più incisivo presidio del Avis, di cui era anche presi- dini, ma per le galline non c’era più nulla da fare.
secondo le direttive dell’amministrazione territorio e una migliore collaborazione con dente del comitato dei Reviso- Le fiamme si sarebbero propagate grazie alla polli-
marconese. Così come rimangono di pro- le altre forze dell’ordine, che potranno con- ri dei conti. Ad officiare il fu- na ed ai mangimi che bruciano in velocità. Ingentis-
prietà dei comuni mezzi ed attrezzature. La centrarsi sulla prevenzione e repressione dei nerale sarà il parroco don Do- simi i danni: secondo una prima stima ammonte-
convenzione ha infatti lo scopo di conservare reati più gravi». (m.a.) menico Trivellin assieme a rebbero a circa centomila euro tra il valore del ca-
l’autonomia dei 3 Corpi, che però svolgeran- A RIPRODUZIONE RISERVATA don Dario e a don Silvano. pannone da ricostruire e quello degli animali.
VP2POM...............23.02.2010.............20:22:40...............FOTOC24

la Nuova SPINEA-MIRANO-NOALE MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 29

CAMPOCROCE MIRANO: L’INIZIATIVA

Monossido, dimessi i due giovani intossicati Prodotti agricoli, bene la mostra mercato
CAMPOCROCE. Sono già tornati a casa i di via Pomai è scattato lunedì poco dopo le MIRANO. I prodotti agricoli del territorio e la più gusto», con le bancarelle dei prodotti agri-
due giovani coniugi rimasti intossicati in ca- 13. La coppia di giovani ha iniziato a sentirsi filiera corta conquistano i miranesi. Dopo il coli del territorio e la possibilità di acquisto di-
sa lunedì dal monossido. Subito dimesso l’uo- male e ha chiesto l’aiuto prima ai vicini e poi buon esordio del mercato contadino, anche la rettamente dalle aziende locali. Protagonisti i
mo, dopo un passaggio in camera iperbarica a uno studio medico che si trova la piano ter- due giorni del weekend scorso in piazza ha fat- sapori della terra, le tradizioni culinarie, il va-
a Mestre. La donna invece, che è al quarto ra, sotto i portici del piazzale in centro. Rico- to registrare un successo di pubblico, nonostan- lore della stagionalità dei prodotti. Particolar-
mese di gravidanza, è stata trattenuta in os- nosciuti i sintomi dell’avvelenamento il medi- te il maltempo di sabato. Alcune migliaia di cit- mente apprezzato anche l’elenco distribuito
servazione ginecologica e dimessa soltanto ie- co ha subito chiamato il 118 e i vigili del fuo- tadini non hanno voluto mancare alla seconda sulle oltre 400 aziende agricole che effettuano
ri, ma ora sta bene. L’allarme nella loro casa co. (f.d.g.) tappa della manifestazione «In Provincia c’è vendita diretta in Provincia. (f.d.g.)

In piazza la movida si allarga SPINEA: L’ESODO GIULIANO


«Oltre il silenzio»
Mirano. Apre un lounge bar, il ventesimo locale del centro storico Conferenza dal titolo «Oltre il silen-
zio: eventi che portarono all’esodo
di Filippo De Gaspari ne assieme, la cucina sarà giuliano-dalmata» oggi alle 17.30 in
un aspetto importante del lo- sala consiliare. L’incontro è promos-
MIRANO. La piazza della movida si allarga. Mentre il cale, a qualsiasi ora del gior- so dall’Associazione nazionale Vene-
Comune pensa a come contenere gli effetti negativi del- no. Si potranno mangiare zia Giulia e Dalmazia in occasione
l’invasione di tutti i weekend, in centro storico arriva piatti nostri, di famiglia, non del Giorno del ricordo.
un altro locale. Aprirà al posto dell’ex casoin dei fratelli menù sofisticati». Abbiamo
Boato, chiuso qualche mese fa per cessata attività. capito, non resta che aspetta- SPINEA: L’INCONTRO
re l’inaugurazione. Quando?
Via l’alimentari, ecco un
lounge bar. Facendo due con-
fetto sorpresa. Quel che è cer-
to è che il vecchio casoin dei
«Ci sono dei ritardi, avrei vo-
luto aprire già a Natale —
C’è Nando Dalla Chiesa
ti, tra la piazza e le vie limi- Boato, da alimentari e gastro- confida il gestore — i lavori Ospite d’eccezione oggi alle 15 a Spi-
trofe, i locali, bar, bacari o nomia, diventerà un locale ri- partiranno questa settima- nea. Arriva al cinema Bersaglieri
caffetteria che siano, sono or- cercato. «Posso dire che non na, ci vorranno all’incirca Nando Dalla Chiesa, figlio del genera-
mai venti. Il nuovo arrivato sarà solo un bar, ma nemme- un paio di mesi. Spero di le Carlo Alberto, a presentare il suo
si chiamerà «Papa Doble», co- no un ristorante» annuncia inaugurare ad aprile». In- libro «Album di famiglia» nell’ambi-
me il celebre cocktail cuba- Leo. In città si era sparsa da somma, se tutto andrà bene to degli incontri dell’università della
no, variante del più famoso tempo la voce che al posto di con la bella stagione arri- libera età dell’Auser.
Daiquiri, tanto apprezzato Boato potesse aprire una LIGHTIMAGE verà a Mirano un nuovo pun-
da Ernest Hemingway duran- champagneria con specialità to di incontro, per amanti MIRANO: LA LEZIONE
te la sua permanenza a L’Ha- di pesce. Ma Leo corregge su- della buona tavola e dello
vana.
L’insegna dovrebbe basta-
bito le voci. «Non sarà nem-
meno quello. Certo ci saran-
Giovani
in piazza
ma non chiamateli cicchetti,
quelli ci sono già da altre par-
stuzzichino veloce. Un loun-
ge bar in piazza Martiri, or-
L’arte di Daverio
re a capire il tipo di locale in no una selezione di distillati, a Mirano ti». Vini? Buoni, di qualità, mai sempre più piazza della Ultimi posti per la lectio magistralis
arrivo. Anche perché il futu- una quarantina di champa- per l’aperitivo ma con prezzi abbordabili. movida e luogo di ritrovo di tenuta da Philippe Daverio domani
ro titolare, Cataldo Leo, che gne e una bella cucina, ma Birre? Poche, selezionate. giovani che arrivano da tut- al teatro di Mirano, per parlare del
a a Mestre perché gestisce non organizzeremo pranzi e L’unica anteprima Leo la dà ta la provincia e anche da ruolo dell’arte nella formazione. In-
già il caffè Zen, in via Torre si potrà mangiare anche solo strizzando l’occhio al menù. fuori. formazioni ai numeri: 041.58130890 o
Belfredo, punta tutto sull’ef- qualche stuzzichino al volo, «Ho origini pugliesi e trenti- A RIPRODUZIONE RISERVATA 06.68809768.

SCORZE’
San Benedetto, 20 impiegati Venti giorni per cercare di salvare la Speedline
in cassa integrazione da marzo La Provincia: «Non possiamo accettare che la società se ne vada»
SCORZE’. Prima o poi dove- ne per il personale. L’accordo S. MARIA DI SALA. Venti re ancora una volta sono sta- verno, con l’obiettivo di salva-
va accadere dopo l’accordo si- prevede che la San Benedetto giorni. Tanto separa la Spee- te le istituzioni. Ci ha pensato re qualcosa come 540 posti di
glato novembre sulla cassa in- avvii la cassa integrazione dline dal possibile baratro. il Governo ad anestetizzare la lavoro. Per l’assessore provin-
tegrazione tra azienda e sinda- straordinaria dal 1 gennaio Lunedì il presidente Yvo tensione, richiamando le par- ciale alle Attività produttive
cati. Da lunedì 1 marzo 20 im- 2010 al 31 dicembre 2011 per Schnarrenberger ha detto ti a Roma il prossimo 19 mar- Massimiliano Malaspina: «Sa-
piegati della San Benedetto di un massimo di 189 dipendenti, che non c’è alcuna intenzione zo e dando i compiti per casa: rebbe sbagliato chiudere una
Scorzè resteranno a casa a ro- 114 operai e 75 impiegati. Par- di chiudere l’azienda a pre- nel frattempo infatti l’azien- delle migliori aziende del no-
tazione. Fino a quando, però, te dei quali sono destinati nel scindere, ma allo stesso tem- da dovrà redigere un piano in- stro territorio. Non possiamo
non si sa ma nel frattempo i di- corso dei due anni a godere de- po ha confermato la linea del- dustriale di rilancio. «Proget- accettare che la proprietà, do-
LIGHTIMAGE

pendenti faranno corsi di for- gli scivoli per il prepensiona- la circolare calata ai lavorato- to alla mano — hanno detto i po aver clonato i macchinari
mazione. Il provvedimento mento. Per attenuare la cassa ri alcune settimane fa, ovve- funzionari ministeriali ai pro- e le tecnologie, dia il benservi-
rientra nel piano di riorganiz- integrazione, l’azienda inte- ro: «O si migliora la produtti- prietari svizzeri — vedremo to. Capiamo che l’azienda
zazione di due anni partito il grerà 250 euro lordi mensili ai vità del sito o non c’è futuro». Operai Speedline se e come sarà possibile darvi non può proseguire in perdi-
primo gennaio. Per quanto ri- dipendenti che resteranno a E’ la dose di incertezza giusta una mano». Ronal natural- ta, ma allora i vertici dicano
guarda gli operai, tutto conti- casa da uno a quattro mesi, per far mantenere alta la al mese. Serve un migliora- mente ha accettato. Ma i sin- cosa intendono fare esatta-
nuerà come ora, mentre per 300 euro lordi mensili per chi guardia ai lavoratori, che ieri mento del prodotto. E serve dacati ora temono che sia so- mente e se la loro intenzione
un’eventuale assunzione di non lavorerà dai cinque ai do- in assemblea, hanno manife- subito. I sindacati però non lo un modo per prendere tem- non è quella di chiudere lo di-
stagionali si deciderà di segui- dici mesi e 400 euro lordi men- stato tutte le preoccupazioni accettano ultimatum e hanno po. Le istituzioni restano co- cano presentando uno stral-
to. Da gennaio a oggi alla San sili per chi non sarà occupato del caso. Ronal ha detto che ribadito che le perdite deriva- munque schierate a difesa cio di piano di ristrutturazio-
Benedetto non era stata appli- dai tredici ai ventiquattro me- non è possibile andare avanti no dai mancati investimenti della fabbrica di Tabina, a tut- ne». (f.d.g.)
cata nessuna cassa integrazio- si. (a.rag.) perdendo un milione di euro promessi in passato. A media- ti i livelli, dal Comune al Go- A RIPRODUZIONE RISERVATA

«Troppi ambulanti abusivi» Vernizzi apre al progetto del casello


Maerne. Zane: «Situazione insopportabile al passaggio a livello» La nuova porta d’ingresso del Passante è prevista a Zero Branco
MARTELLAGO. «Nonostante l’ordi- do ho gli ho risposto che non volevo SCORZE’. «Pronto a valutare l’ipote- to di prendersi qualche settimana di
nanza contro il commercio abusivo, il più il prodotto, ha iniziato a insultar- si di apertura di un casello a Zero tempo per ragionare sull’ipotesi del ca-
fenomeno continua a essere ben pre- mi e sputare contro la mia auto. Ma ci Branco». Il commissario al Passante sello nell’area di via Tasca. Ieri sera in
sente. E i cittadini sono esasperati». A sono altri episodi simili, con vendito- Silvano Vernizzi interviene sulla pro- municipio si è svolto il tavolo tecnico
parlare è il consigliere comunale di ri abusivi per le strade, o che entrano posta a cui stanno lavorando i Comuni sulla viabilità a cui hanno partecipato
Martellago della Lega Ennio Zane, nei negozi o suonano per le case». La di Zero e Scorzé, aprendo le porte al anche le opposizioni. La decisione fina-
che ha presentato un’interpellanza replica di Brunello è dura. «L’ordinan- progetto per un nuovo varco. «Quando le è attesa a breve. E sul nodo del casel-
per chiedere come la giunta intende za c’è — dice il sindaco — ma i vigili a verrà formalizzata l’ipotesi di interven- lo che da un mese sta animando il di-
porre freno a chi vende in modo ille- disposizione sono pochi e si fa quel to — dice Vernizzi — la analizzeremo battito in paese tra favorevoli e contra-
gale per le strade. «Al passaggio a li- che si può. Se il Governo mi permet- attentamente sotto il profilo tecnico ed ri, dibattiti pubblici e raccolte firme,
vello di Maerne — continua Zane — tesse di assumere qualcuno, lo farei e economico». Dovrebbe essere questa ora interviene anche Silvano Vernizzi.
continua a esserci chi ti offre calzini, così aumenterebbero anche i control- la settimana decisiva per capire in che «Al momento da parte dei Comuni in-
fazzoletti, accendini e via dicendo. Mi li. E invece ci hanno tagliato 710 mila modo si svilupperanno il progetto del teressati non è giunta alcuna proposta
ero interessato all’acquisto di un deo- euro di trasferimenti e siamo riusciti casello del Passante a Zero e la tangen- formale per un nuovo casello — spiega
dorante e ho chiesto lo scontrino. Il a mantenere invariati i costi ai cittadi- Auto ziale nordovest. La giunta Feston, coin- — se e quando arriverà, verrà valuta-
venditore si è messo a ridere e quan- ni per i servizi alla persona». (a.rag.) sul Passante volta dal Comune di Scorzé, aveva scel- ta con la massima attenzione».
VPCPOM...............23.02.2010.............20:54:26...............FOTOC24

30 MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 MIRANESE-RIVIERA la Nuova

«Una carta ai residenti per pagare al casello» Cappella. I diversi comitati si uniscono
«L’elettrodotto deve
Mirano. La proposta di Federconsumatori: colpire i furbetti senza penalizzare i pendolari
DOLO. La Federconsumatori del-
la Riviera e del Miranese propone
che le riduzioni erano previste co-
me compensazione per l’arrivo del
sostegno dagli enti locali». Intanto
arriva quello del sindaco di Mira
essere interrato»
alla Società autostrade Cav la realiz- Passante. «Se è in linea di principio Michele Carpinetti: «I cittadini del CAPPELLA. Realizzare l’elettrodotto
zazione di una card-riduzione vali- accettabile che non ci siano furbetti comprensorio hanno subìto il Pas- da Venezia Nord a Volpago del Montel-
da per tutti i cittadini dei Comuni — spiega Babato — non lo è invece sante senza avere nulla come con- lo secondo il progetto originale Vene-
dell’area. «L’aumento previsto dalle penalizzare i cittadini dei 17 comuni tropartita a parte fino ad ora il pe- zia-Cordignano e interrarlo lungo l’au-
autostrade per il tratto tra Dolo-Ve- che hanno tutti i diritti a pagare un daggio ridotto in A4. Se dopo un an- tostrada A27. Questa è la proposta che
trego e Padova est — spiega Alfeo ticket ridotto». Babato è intenziona- no con la scusa dei furbetti del casel- arriva dal Comitato Cappella Vive,
Babato, della Federconsumatori — to a coinvolgere i primi cittadini del- lo penalizzano ancora i nostri citta- che assieme ai comitati della Riviera
è inaccettabile. Da 70 centesimi che la Riviera del Brenta e del Mirane- dini è scandaloso. Chi da Venezia del Brenta, del trevigiano e del Friuli,
LIGHTIMAGE

costa il ticket attuale si finirebbe a 2 se. «Ho spedito in questi giorni — di- deve andare a Milano e fa il trucco si sta opponendo al progetto di Terna
euro a transito. Un salasso in tempi ce — una lettera spiegando questa va fatto pagare. Ma i cittadini di Ri- di costruire tre elettrodotti da 380 mila
di crisi per le tasche dei consumato- proposta ai sindaci di Mira, Dolo, viera e Miranese no». (a.ab.) Volt in Veneto e Friuli. L’idea sarà al
Il casello di Vetrego ri di quest’area». Babato ricorda Pianiga e Mirano, mi aspetto pieno A RIPRODUZIONE RISERVATA centro dell’assemblea di giovedì sera
alle 20.30 all’oratorio di Cappella e
sarà presentata anche quella per l’ope-

Le ceneri dei defunti nel Brenta


ra Dolo-Camin, che secondo i comitati
andrebbe interrata lungo l’autostrada
A4. Questi hanno già chiesto all’Euro-
pa, al Governo, alla Regione, alle Pro-
vince e ai Comuni interessati di pren-
dere in esame queste proposte. «Terna
— fanno sapere i comitati — pretende
Campolongo vara il regolamento sulla cremazione. Sindaci divisi di fare queste linee con piloni alti da 60
ai 72 metri, nonostante le comunità lo-
cali abbiano
di Alessandro Abbadir spersione delle ceneri dei de- detto no. Te-
funti — spiega Dondolato — miamo, infat-
CAMPOLONGO. Il comune di Campolongo Maggiore per- una all’interno del cimitero e ti, che queste
metterà ai cittadini di disperdere le ceneri dei propri de- l’altra sul fiume Brenta come infrastruttu-
funti nel fiume Brenta. Ad anticipare la notizia è il sinda- richiesto da tanti cittadini». Il re compro-
co del paese Roberto Donolato che coglie l’occazione an- sindaco di Mira Michele Carpi- mettano il ter-
che per spiegare una serie di lavori partiti al cimitero. netti è sulla stessa linea. «E’ ritorio e rap-
importante per noi che con le presentino

PIRAN
Lavori che porteranno alla cultura». Torniamo a Cam- nuove disposizioni le cenere una seria mi-
realizzazione di 150 nuovi locu- polongo. «Qualche giorno fa possano restare nelle case. Se naccia per la
li: 70 a Liettoli e 80 a Bojon. in consiglio comunale — dice dovessi individuare dei luoghi salute della gente. Già i Comuni si so-
Ma, cantieri a parte, sulla di- il sindaco Donolato — abbia- dove disperdere le ceneri, pen- no detti contrari con delibere e dichia-
spersione delle ceneri i pareri mo istituito il registro delle so al Naviglio del Brenta e al- razioni ufficiali, mentre le Province di
in Riviera del Brenta sono di- cremazioni. Chi vorrà essere la laguna».Il sindaco di Cam- Padova e Venezia e il Consiglio regio-
scordi. Se da un lato il sindaco cremato dopo la morte, potrà pagna Lupia Fabio Livieri se è nale friulano ha chiesto l’interramen-
LIGHTIMAGE

di Mira appoggia l’azione di venire in comune e lasciare d’accordo sulla cremazione, to. Terna sta mettendo pressione ai Co-
Donolato e pensa alla Laguna qui in un apposito registro da- non la pensa così sulla disper- muni, che si concretizza con il ricatto
e al Naviglio come luogo di di- vanti ad un funzionario le pro- sione delle ceneri: «Noi favo- della dismissione delle linee aeree esi-
spersione delle ceneri, quello prie volontà dopo la morte. In A Campolongo sperderle e dove. E anche su riamo la cremazione ma sulla stenti, quasi sempre a bassa tensione,
di Campagna Lupia bolla il ri- questo modo i parenti dovran- le ceneri quest’ultimo, punto, cioè la dispersione delle ceneri non in cambio della costruzione di quelle
to come «più vicino a religioni no rispettarle». potranno creazione di aree in cui disper- sono d’accordo. E’ un rito lega- ad alta. Gli elettrodotti, poi, sembrano
e politeismi dell’India e dell’O- In questo registro si potrà essere disperse dere le ceneri il comune di to a culture orientali distanti funzionali alla prevista nascita delle
riente che al cristianesimo da scrivere e decidere a chi affi- nel Brenta Campolongo ha le idee chiare. dal cristianesimo». centrali nucleari di Chioggia e Monfal-
cui prende le radici la nostra dare le proprie ceneri, se di- «Pensiamo a due aree per la di- A RIPRODUZIONE RISERVATA cone». (a.rag.)

Mira. La solidarietà per una donna straniera


Torna in Moldavia «Il quartiere non vuole la strada» CAMPONOGARA
per curare la malattia Mirano. No al prolungamento a Nord di via Battisti «Paesaggio con uomini»
MIRA. Una gara di solidarietà ha per- MIRANO. Dopo la firma in Regione si muovo- be Sartor) e scendere verso Sud Ovest, ma po- Comincia domani sera alle 21 al tea-
messo il rientro in Moldavia di una cit- no i comitati. Nel weekend volantinaggio del trebbe non sbucare direttamente su via Batti- tro Dario Fo la stagione «Paesaggio
tadina di quel paese che ha deciso di comitato di quartiere Ovest, contro l’atto ap- sti. Un’ipotesi potrebbe portare il suo innesto con uomini». Il primo spettacolo
tornare a casa per affrontare con il provato dal Comune che dà il via libera al pro- più a Ovest, in via Scortegara, tra le vie Don sarà «I dialoghi di Federico Ruysch
conforto dei famigliari le difficili tappe lungamento di via Battisti verso Nord. Secon- Minzoni e Rosselli. «Il quartiere ma anche tut- sulle sue mummie». Info: 041412500.
di una grave malattia. La donna ha do il portavoce Antonio Torricelli: «Tutto il ta Mirano — attacca Torricelli — ha però biso-
preso un volo dall’aereoporto di Trevi- quartiere, densamente abitato e con scuole di gno di allontanare il traffico dalle zone urbaniz- MIRA: VILLA DEI LEONI
so lunedì. Per permettere il ritorno del- ogni ordine e grado, sarà interessato da un sen- zate». Contro quello che chiama “Passantino”
la donna dai suoi famigliari è stata rac-
colta una somma di denaro per aiutar-
sibile incremento di traffico di attraversamen-
to proveniente da altri comuni che, oltre a crea-
di Mirano si schiera anche l’associazione Città
possibile: «Porterà nel centro di Mirano il traf-
Peter Pan a teatro
la. In suo fa- re ulteriore inquinamento e rumore, lo ren- fico di attraversamento sulla direttrice Oggi alle 10 al teatro Villa dei Leoni,
vore era in- derà invivibile e peggiorerà in modo sensibile Nord-Sud — dice Maria Elena Tomat — e costi- all’interno della rassegna Teatro
tervenuto an- l’attuale livello di vita». Portato a casa il finan- tuirà una sorta di scorciatoia verso l’autostra- Scuola, lo spettacolo Peter Pan.
che il Tribu- ziamento (circa 2 milioni e 100 mila euro) per da. Saranno così sconvolti tutti gli equilibri già
nale del Mala- realizzare l’opera, contenuta nell’allegato due concepiti per la viabilità che a Nord dovrebbe SANITÀ DI TURNO
to che aveva del nuovo accordo, ora si attende un progetto. convogliare il traffico verso il casello del Pas-
sollecitato
l’attenzione
Secondo i residenti la bretella il collegamento
Ovest di Mirano, che dovrebbe collegare la via-
sante a Scorzè. Il centro di Mirano si troverà
così in mezzo a una grande rotatoria, chiuso a
Farmacie
di tutte le isti- bilità a Sud con quella a Nord del centro, in zo- Est da via Costituzione, a Sud da viale Venezia, Maerne: Eredi Carraro, via Stazione
LIGHTIMAGE

tuzioni locali. na ospedale, dovrebbe partire dalla rotatoria a Ovest da via Scaltenigo, via Battisti e via Pa- 2; Briana: Buso, via Cimitero 18. Mi-
Ad annuncia- di via Parauro (quella dove si innesta la nuova rauro, a Nord da via Luneo». (f.d.g.) ra: Comunale, via Dante 6/9; Galta:
re la parten- strada di ingresso all’ospedale, via don Giacob- A RIPRODUZIONE RISERVATA Bressa, via Venezia 4/F.
za della donna è il sindaco di Mira Mi-
chele Carpinetti. «Proprio la collabora-
zione avviata tra il Comune di Mira e
l’Asl 13 — commenta Carpinetti — ha
MIRA: LA RICHIESTA SPINEA: IL CINEMA SALVATO
permesso di superare gli ultimi ostaco-
li e di programmare il rientro in Mol-
davia della signora in piena sicurezza,
stante la gravità del suo stato. Sento il
«Corsa Actv fino a Dogaletto» Firmato l’accordo per il Bersaglieri
dovere di ringraziare il direttore della MIRA. Dogaletto avrà la sua corsa Actv come ri- SPINEA. Firmata la convezione per convezione — ha spiegato Checchin —
Lungodegenza dell’Ospedale di Noale chiesto da mesi da decine di residenti. A darne no- il cinema Bersaglieri. Ora sull’opera- ci permette di rafforzare la politica cul-
(foto), il dottor Moreno Scevola, e il di- tizia sono l’assessore ao trasporti Enzo De Lorenzi zione salvataggio c’è anche il sigillo uf- turale del Comune che ha deciso di
rettore generale dell’Asl 13, Arturo Or- e il consigliere Giancarlo Stocco. «Da tempo — ficiale del Comune. Il sindaco Silvano non rinunciare ad avere una sala stori-
sini. Non va dimenticato però in tutta spiegano — abbiamo coinvolto l’Actv. La soluzio- Checchin e il proprietario dei muri Sil- ca, che ricordiamo è attiva fin dagli an-
questa vicenda l’impegno di France- ne che prospettiamo prevede il prolungamento del- vio Nalesso hanno stipulato la conve- ni Quaranta». «Uno sforzo economico
sco Sacco, consigliere comunale con la linea esistente, con lo spostamento del capoli- zione che di fatto permette al cinema significativo per i tempi che corrono
delega alla Sanità, che si è speso con nea dalla frazione veneziana di Malcontenta fino a di restare aperto, almeno fino alla fine — sottolinea l’assessore alla Cultura
generosità a tessere i contatti tra tutti Dogaletto di Mira, attraversando anche la parte dell’anno, grazie a un contributo di 15 Loredana Mainardi — ma essenziale
coloro che hanno partecipato a vario ti- mirese di Malcontenta. Per marzo dovrebbe esser- mila euro che il Comune metterà a di- perché un comune di oltre 26 mila abi-
tolo a questa azione di solidarietà che ci un’allungamento del tragitto della corsa esisten- sposizione prelevando i fondi dal suo tanti non può non avere a disposizione
testimonia una volta di più il grado di te e finalmente questa frazione sarà collegata con bilancio e ottenendo in cambio la possi- una sala ampia e centrale, dove poter
sensibilità dell’associazionismo locale un mezzo pubblico con il resto del territorio». Era- bilità di organizzare alcuni eventi al- vivere la propria dimensione di città,
e la professionalità e disponibilità de- no state oltre 300 le firme per chiedere una corsa l’interno della sala. la firma è stata per eventi che rafforzano l’identità spi-
gli operatori della sanità». (a.ab.) dell’Actv. (a.ab.) messa lunedì, in municipio. «Questa netense». (f.d.g.)
VP1POM...............23.02.2010.............20:19:29...............FOTOC24

la Nuova RIVIERA-CHIOGGIA MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 31

DOLO AL VOTO/1 DOLO AL VOTO/2

Gaspari: «Nessuno ha licenziato Cercato» Una nuova lista per Maddalena Gottardo
DOLO. «Nessuno ha «licenziato» possibile trovarlo nonostante avesse DOLO. Il movimento civico «Dolo l’interno dei 20 candidati consiglieri
l’assessore Simone Cercato (foto), an- un telefono del comune. Un assesso- per Dolo» ha raggiunto un accordo che formano la squadra della Gottar-
zi è stato per mesi inseguito e lui non re ha dei doveri non solo quello di ri- con la lista del Pdl - Lega che presen- do. Nel frattempo continuano febbri-
ha mai risposto». A sostenerlo è il cevere uno stipendio». ta come candidata sindaco Maddale- li i contatti per le formazioni della li-
sindaco di Dolo Antonio Gaspari, e Il sindaco prosegue nella sua dife- na Gottardo (nela foto). «Dolo per ste. Questi ultimi giorni, in attesa
Matteo Bellomo, segretario del Pd sa. «Ognuno deve prendersi le sue re- Dolo» è una vecchia conoscenza del della scadenza dei termini fissati
che commentano l’affondo dell’ex as- sponsabilità e fare dei sacrifici per il panorama politico dolese visto che per sabato alle 12, saranno fonda-
sessore che ha annunciato il suo riti- ruolo che ricopre. Sabato scorso agli nel 2000 si presentò alle elezioni co- mentali per capire quali saranno le
ro dalla politica. «Nell’ultimo anno stati generali con le associazioni mol- munali con il candidato Franco Do- persone che si candideranno. C’è an-
ha saltato tre quarti delle riunioni te società sportive ci hanno segnala- meneghini e ottenne un ottimo risul- cora mistero infatti per la composi-

LIGHTIMAGE
della Giunta - commenta Gaspari - e to che il prossimo assessore allo tato. Secondo l’accordo, che sarà uf- zione delle liste delle due civiche
gli ultimi consigli, tra cui quello del sport dovrà essere più presente per ficializzato nei prossimi giorni, ci che appoggiano Massimo Barbato
bilancio, non ha partecipato. Era im- raccogliere le loro istanze». (g.pir.) sarà un membro del movimento al- ed Enrico Borella. (g.pir.)

Chioggia. Il sindaco invoca l’emergenza sanitaria a causa del proliferare delle alghe. Interviene l’Asl

Lusenzo, bloccati gli scavi in bacino


La Salvaguardia contesta l’uso dei fanghi per due isole grandi 40 ettari
CHIOGGIA. E’ battaglia per lo scavo di 1150 metri qua- guna che favorisce la prolife-
drati di fanghi nel bacino del Lusenzo, che dovrebbero razione delle alghe; porterà
dare origine a due nuove isole di 40 ettari. L’intervento la profondità del Lusenzo a
voluto dal Magistrato alle Acque e dal Comune di Chiog- 1.5-2 metri in modo da creare
gia è stato ieri bloccato dalla Commissione di Salvaguar- un parco acquatico in cui si
dia, ma il sindaco invoca l’emergenza sanitaria e se l’Ul- possano ospitare anche di ga-
ss la confermasse, interverrebbe la Protezione Civile. re di motonautica e consen-
tirà il ripascimento dell’isola
L’intervento di escavo del ba- bientale. La sabbia prelevata dell’Aleghero. Da 2 anni in
cino lagunare dovrebbe ser- dovrebbe essere portata all’i- estate il bacino si trasforma
vire a liberare i fondali da sola dell’Aleghero che ospi- in una distesa verde maleo-
metalli pesanti e materiali in- terà il mercato ittico all’in- dorante. Per questo il sinda-
quinanti e a limitare il proli- grosso e che negli anni è sta- co Romano Tiozzo di fronte
ferare delle alghe nel perio- ta erosa. allo stop della Salvaguardia
do estivo, e su di esso la Sal- Ma l’isola avrebbe attual- invoca ora addirittura l’e-

DONAGGIO
vaguardia si era già espres- mente la superficie di un et- mergenza sanitaria per
sa, ma sono le dimensioni taro, mentre le due che sorge- Chioggia e se l’Ulss dovesse
delle due isole che sorgeran- ranno con i fanghi, avrebbe- sostenere la valutazione, sa-
no ad aver portato alla con- ro appunto una superficie La laguna costituirebbero un pericolo- da una analoga e la stessa Va- rebbero ancora una volta gli
trarietà al progetto espressa complessiva di circa 40 etta- del Lusenzo so precedente per tutta l’a- lutazione di incidenza am- uomini della Protezione Civi-
sia dalla Soprintendenza, sia ri. Non dunque un semplice durante rea lagunare. Di qui il voto bientale della Regione che le di Guido Bertolaso a com-
dal Ministero dell’Ambiente, imbonimento — come sosten- la fioritura — conclusosi 10 a 9 — che po- chiede il ripristino morfologi- piere l’intervento al di là dei
sia dalla stessa Unione Euro- gono Magistrato alle Aque e delle alghe ne pesanti limiti all’interven- co. L’intervento di escavo diktat ambientali e delle nor-
pea, a livello normativo, vi- Comune di Chioggia — ma la in estate to, con l’Unione Europea che del Lusenzo avrebbe una tri- me vigenti.
sto che l’area del Lusenzo è creazione di vere e proprie chiede che l’area «sottratta» pla finalità. Ridurrà il proces- (Enrico Tantucci)
di tipo Sic, ad alto valore am- nuove isole «di risulta» che alla laguna sia ricostituita so di atrofizzazione della la- A RIPRODUZIONE RISERVATA

Arino. Nessuno dei due è in gravi condizioni


Frontale, donna incinta Nuova Pansac, oggi vertice a Roma SANITA’ CHIOGGIA
e anziano in ospedale Mira. Il vicesindaco nella capitale con i lavoratori Farmacie di turno
DOLO. Scontro frontale tra due au- MIRA. Aria di attesa fra i di- na, ndr), la proprietà si deve sessore al Lavoro Paolino Chioggia: S. Marco, corso del Popolo 1373;
to in via Ferrovia ad Arino di Dolo, il pendenti della Nuova Pansac presentare con un piano di ri- D’Anna — per dare il nostro Adria: Gonella, corso Vittorio Emanuele
74enne che era a bordo di una delle a Malcontenta di Mira e an- lancio e ricapitalizzazione del- sostegno ai dipendenti in lot- 154; San Pietro di Cavarzere: Menini, via
vetture finisce nel fossato e viene che negli altri 4 siti del grup- l’azienda. Senza questo prose- ta. La Nuova Pansac ha tutte dei Martiri 10 (fino alle 20.15).
estratto dai Vigili del Fuoco. Questo po, tra cui quello di Porto- guiremo nell’azione di richie- le carte in regola per stare
l’esito dell’incidente avvenuto ieri gruaro, per l’incontro che si sta di fallimento per ottenere sul mercato, ma a causa di CITTA’ DI CHIOGGIA
mattina verso le 12 in via Ferrovia al- terrà questa mattina alle 11 in tempi celeri l’amministra- una gestione discutibile ri-
l’altezza dell’incrocio con via Pionca.
Una Fiat
nella sede del ministero dello
Sviluppo Economico a Roma.
zione straordinaria del grup-
po il cui presidente è ancora
schia il tracollo». Continuerà
intanto nei prossimi giorni
Stagione concertistica
Punto, con- I sindacati si aspettano rispo- (anche se senza deleghe ese- nello stabilimento di Mira la Continua la XVIII stagione concertistica
dotta da un ste chiare o il cambio di ma- cutive) Fabrizio Lori». Con i raccolta di mandati per l’i- «Città di Chioggia» con la seconda esibizio-
74enne, pro- no. «Il fatto che sia cambia- sindacati e le forze sociali si stanza di fallimento promos- ne dell’Orchestra di Padova e del Veneto
veniva dalla to il consiglio di amministra- sono schierati in questi gior- sa dai sindacati. Ai lavoratori sul palco dell’auditorium San Nicolò vener-
rotatoria del- zione della Nuova Pansac — ni i vertici delle istituzioni lo- infatti ad ora non sono anco- dì alle 21 diretta da Giordano Bellincampi.
la Bretella spiega Massimo Meneghetti cali che oggi saranno a Roma ra stati pagati fondo pensione Biglietti interi 10 euro, ridotti 8 in vendita
Ovest e si è segretario provinciale della per spalleggiare l’azione dei e quota Tfr. prima del concerto. Informazioni ai numeri
scontrata Femca Cisl — non basta. Do- sindacati. «Saremo a Roma (Alessandro Abbadir) 347 4967557 o 348 5403277.
con un Suv mani mattina (questa matti- come Provincia — spiega l’as- A RIPRODUZIONE RISERVATA
Hunday San-
ta Fè, condotto da una donna di 41 an-
ni, incinta, che proveniva dalla dire-
zione opposta. La dinamica dell’inci- Campolongo, appello al sindaco Stra. Deciso l’argomento del concorso per i giornalisti under 40
dente non è del tutto chiara ed è al
vaglio della Polizia Locale. I condu-
centi delle due auto sono trasportati
al pronto soccorso di Dolo dove sono
dagli imprenditori per via Pave Premio Alfio Menegazzo al via
stati medicati e curati. La donna ha CAMPOLONGO. Imprenditori dell’area di via Pa- STRA. La giuria e il comitato orga- pata che trasmessi su emittenti radio
avuto alcune escoriazioni e contusio- ve (ai confini con Sant’Angelo di Piove) sul piede nizzatore del Premio giornalistico Al- televisive o comparsi in siti web do-
ni ed è stata dichiarata guaribile in di guerra a Campolongo contro il Comune. Il malu- fio Menegazzo si sono riuniti in que- vranno pervenire alla segreteria del
una decina di giorni. Condizioni un more degli imprenditori riguarda la viabilità a ri- sti giorni per l’avvio della settima premio entro il 5 giugno 2010, la giu-
po’ più gravi per l’uomo che ha subi- dosso della strada dei Vivai. «Chiediamo — dice edizione. Il Premio vinto nella scorsa ria si pronuncerà il 25 giugno 2010.
to un trauma al torace ma le sue con- Fortunato Testa per gli imprenditori di via Pave edizione dalla giornalista Sara D’A- Si tratta di un progetto culturale che
dizioni non destano preoccupazioni. — a sindaco, Provincia e Anas di poter ripristina- scenzo registrando un incremento ha lo scopo di valorizzare cultura,
Per togliere le auto, pulire l’asfalto e re l’uscita della strada dei Vivai nell’incrocio tra del 37% nella partecipazione, è orga- storia, gastronomia, architettura e
rilevare l’incidente la strada è stata Via Alto Adige e Via Marconi, strada che porta a nizzato dall’associazione Club Cin- sport della regione. Su questi temi si
chiusa per quasi un’ora e le auto han- Sant’Angelo di Piove. Le rampe ci sono già, baste- que Archi e promosso dall’Ordine misureranno giovani giornalisti di
no potuto percorrerla dopo solo a rebbe aprirle con modica spesa. Inoltre l’apertura dei giornalisti del Veneto. Il concor- età compresa fino ai 40 anni. Il bando
senso unico alternato. Nella zona i di- in questo punto sarebbe subito a ridosso della zo- so quest’anno è dedicato a questo ar- di concorso e la composizione del co-
sagi sono rientrati presto. na industriale, e quindi si eviterebbe gran parte gomento: «Veneto e Veneti:tradizio- mitato organizzatore e della giuria
(Giacomo Piran) del passaggio del traffico pesante nel centro di Let- ne e innovazione». I lavori da presen- sono disponibili nel sito:www.pre-
A RIPRODUZIONE RISERVATA toli fra le proteste dei residenti». (a.ab.) tare sia pubblicati sulla carta stam- mioalfiomenegazzo.it. (m.i.s.)
VP3POM...............23.02.2010.............22:31:43...............FOTOC24

32 MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 CHIOGGIA-SOTTOMARINA-CAVARZERE la Nuova

LA CITTA’ L’INIZIATIVA A SCUOLA


IN LUTTO La prevenzione spiegata ai ragazzi
CHIOGGIA. Mentre i giova- sidente del «Progetto Marti-
ni della città sono sotto sho- na», professor Franco Gale-
ck per la scomparsa di Mar- ra: «Educare i giovani a con-
ta Gorini, continua nelle siderare che la vita è un be-
scuole la lotta alla disinfor- ne prezioso, come anche a
mazione sui tumori del «Pro- sentirsi im-
getto Martina». L’iniziativa pegnati nella
indirizzata alle classi quarte sua difesa.
degli istituti superiori della Le associa-
città, è organizzata dai Lions zioni di vo-
Club Chioggia grazie al con- lontariato lo-
tributo di coordinamento del cali nel ri-
professor Franco Galera con spetto di ana-
specialisti e medici del setto- loghe iniziati-
re operanti in città. Ieri c’è ve già esi-
stato un incontro con le clas- stenti, sono
DONAGGIO

DONAGGIO
si del liceo Veronese (foto), invitate a col-
con i medici Patrizia Rava- laborare e a contribuire alla
gnan, Renato Spinadin e Cri- diffusione del progetto».
Marta Gorini Marta al centro del palco applaudita dal pubblico dopo aver recitato ne «I Rusteghi» stina Zennaro. Spiega il pre- (Stefano Bellemo)

«Cara Marta, sarai sempre con noi»


CHIOGGIA. Città in lacri-
me per la tragica scomparsa
di Marta Gorini, sconfitta da
un male incurabile a 25 anni.
Ieri attorno alla famiglia si
sono stretti i parenti e i mol-
tissimi amici di Marta e dei
fratelli Francesco, Margheri-
ta e Marcello. In lutto anche
la compagnia Teatronovo do-
I colleghi della compagnia Teatronovo ricordano l’amica scomparsa
ve Marta recitava da qual- amici, ma il destino l’ha tra- ranno per sempre i tuoi sorri- crudele, incomprensibile.
che tempo indossando i pan-
ni della cameriera nella com-
dita. Marta se n’è andata al-
l’alba di lunedì mentre era ri-
Commovente lettera alla ragazza si bianchi e i tuoi grandi oc-
chi curiosi castani. Il tuo tea-
«In questi momenti - conti-
nua Eleonora - non si sa che
media «I rusteghi» di Goldo- coverata all’ospedale di Ve- morta poco prima delle nozze tro ti ricorderà per sempre dire, la realtà e più forte del-
ni. Una morte assurda che nezia. La famiglia Gorini è così e ad ogni nuova comme- la finzione. Sarebbe bello ora
ha lascia un profondo vuoto. molto conosciuta. Il fratello Domani i funerali a San Domenico dia tu potrai scegliere se esse- recitare e ancora fingere di
Marta stava progettando il Marcello, consigliere comu- re spettatrice o appoggiarti a essere qualcun altro. Ti sei
proprio matrimonio per set- nale, gestisce la macelleria noi per darci coraggio di fatta amare per quella che
tembre, aveva tanti sogni e in calle San Nicolò. Marta ta da una compagna di ragio- ra in una lettera - Eri stata fronte alla folla che ci guar- eri, una ragazza semplice,
amava la vita. Poi la tragica aveva lavorato come came- neria, Eleonora Sambo, du- brava Marta, nonostante la da. Noi, giullari della vita, simpatica, dolce. Ora il sipa-
scoperta a pochi giorni dal riera al ristorantino Groggy, rante una chiacchierata da- parte fosse piccola non l’ave- che prendiamo in giro la rio si chiude in tutta la sua
Natale di una malattia che come commessa ad Intimissi- vanti un aperitivo. Era entra- vi sottovalutata dando il me- realtà, vorremmo farlo an- pesantezza, ma tu resterai
non lascia scampo. Ha lotta- mi e nell’ultimo periodo alla ta nel Teatronovo con cui re- glio di te nel rispetto del pub- che in questo momento orri- sempre con noi». L’ultimo sa-
to fino all’ultimo assistita gelateria Grom. Da qualche citava «I rusteghi» nei panni blico che ti impauriva. Ci hai bile che ci costringe a dirti luto a Marta si terrà domani,
dall’amore di mamma Arian- tempo cullava la passione della cameriera. «Ricordo be- lasciati così, all’improvviso, addio o arrivederci». Tra gli alle 15, a San Domenico.
na e papà Roberto, dai fratel- per il teatro a cui si era avvi- ne il tuo debutto - racconta senza più voce per urlare in amici tanto dolore ma anche (Elisabetta Boscolo Anzoletti)
li, dal fidanzato e dai tanti cinata quasi per caso sprona- tra le lacrime l’amica Eleono- questa bolla di sapone, rimar- l’amarezza per un destino A RIPRODUZIONE RISERVATA

IL PROGETTO
Lungo gli Orti Sedici milioni per il secondo accesso
dalla Romea al mare Ecco come sarà la strada verso Sottomarina e Sant’Anna
SOTTOMARINA. Oltre 16 vento. Tutto l’intervento do- menta il sindaco - ma con città». In un anno il Comune
milioni di euro per realizza- vrà chiudersi in 5 anni, e qui questo accordo avremo an- ha chiuso 3 accordi di pro-
re il secondo accesso alla ci sarebbe da fare gli scongiu- che le economie per l’acces- gramma con la Regione e il
città e per evitare gli innesti ri. so viario al nuovo polo ospe- Ministero dell’ambiente por-
pericolosi in Romea. Un botti- La parte più corposa preve- daliero. Con questo interven- tando a casa nel complesso
no sostanzioso che ieri il Co- de l’attraversamento di via to si disegna un quadro di oltre 60 milioni di euro fina-
mune ha portato a casa fir- Venturini e della linea ferro- viabilità nelle nuove aree di lizzati a nuove soluzioni via-
mando un accordo di pro- viaria di Brondolo, che co- espansione urbanistica ga- bilistiche e idrauliche. «Sono
gramma con Regione e Anas. sterà 9 milioni di euro. La rantendo al tempo stesso col- interventi epocali per la città
Il progetto prevede il raccor- nuova viabilità parte dalla legamenti più semplici con - commenta Convento - il
do tra viale Mediterraneo e rotonda di viale Mediterra- Cà Lino e Sant’Anna». La cer- nuovo protocollo di
la Romea, attraverso la nuo- neo all’altezza di via Schia- tezza dei finanziamenti apre 16.600.000 euro, che ci per-
va viabilità del Parco degli vo, attraversa il Parco degli ora la strada alle progettazio- mette di modificare la viabi-
orti, ma anche il collegamen- orti e arriva ad una nuova ro- ni esecutive e agli appalti. «Il lità di ingresso, si aggiunge a
PIRAN

to con il ponte sul Brenta e tonda da cui partiranno bre- raccordo - spiega Chisso - è quello da 23 milioni per la
con il sito del nuovo ospeda- telle verso Brondolo, come atteso dai chioggiotti perché realizzazione del ponte sul
le. Il protocollo, che stabili- ne), è stato firmato ieri a pa- Auto in coda seconda uscita dalla città, va a migliorare la sicurezza Brenta e a quello da 22 milio-
sce l’ordine degli interventi lazzo Balbi dall’assessore re- verso verso il ponte sul Brenta e di immissione nella statale ni per l’invarianza idrica che
e la ripartizione dei finanzia- gionale alla mobilità Renato le spiagge verso via Venier per raggiun- eliminando gli accessi di via risolverà i continui allaga-
menti (9 milioni a carico del- Chisso, dal sindaco Romano gere la zona dei campeggi. Venturini e di via Giovanni menti del territorio e l’inqui-
l’Anas, 2.117.000 dAlla Regio- Tiozzo e dall’assessore ai la- «Avremo finalmente il secon- XXIII oltre a decongestiona- namento del Lusenzo». Spe-
ne, 5.479.000 euro dAl Comu- vori pubblici Gian Paolo Con- do ingresso alla città - com- re la viabilità di ingresso in riamo. (e.b.a.)

Gral, Tiozzo (Pd) chiede una «authority» Violenza sessuale, 46enne a giudizio
con gli allevamenti gestiti dai pescatori Chioggia. Deve rispondere di comportamenti osceni nel luogo di lavoro
CHIOGGIA. «La situazione occupaziona- chiesto, ma lo ha appesantito, CHIOGGIA. Per settimane ha sopportato svolge l’attività di impiegata in un’azienda di
le in laguna, sta diventando un’emergen- in termini economici e buro- quell’inferno. Poi non ce l’ha più fatta: ha Codevigo. È carina, simpatica e va d’accordo
za sociale e per superarla serve il coinvol- cratici, seguendo una logica parlato con il suo datore di lavoro e si è pre- con tutti i colleghi e con gli operai dell’azien-
gimento di tutte le istituzioni e degli ope- spartitoria, finalizzata solo al- sentata nella caserma dei carabinieri per de- da. Uno fra loro è Spinadin che, evidentemen-
ratori». Cos’ Lucio Tiozzo del Pd, intervie- la conquista dei voti dei pe- nunciare gli assalti di quel collega di lavoro te, vorrebbe un rapporto «più profondo» con
ne sulla vicenda del Gral. scatori da parte delle varie che non le dava tregua. Così Alberto Spina- la giovane. Così comincia ad avvicinarla e
componenti del centrodestra. din, quarantaseienne residente a Chioggia in ogni volta «osa» sempre qualcosa in più fin-
«Legittimo cercare nuove «Il Gral non va abolito, confi- Borgo San Giovanni, è finito nel registro de- ché i suoi comportamenti diventano inaccet-
strade — dice Tiozzo — ma fi- nato o inglobato in altri enti gli indagati per tentata violenza sessuale ag- tabili. Ogni volta che la ragazza è sola in uffi-
nora abbiamo visto solo mol- — spiega il consigliere regio- gravata dal fatto di averla commessa con cio, le piomba alle spalle e comincia a baciar-
ta improvvisazione, anche da nale del Pd — ma trasforma- abuso di relazioni d’ufficio. Oggi l’inchiesta la sul collo e sulle guance e tenta di infilarle
DONAGGIO

parte della maggioranza pro- to in una authority, con com- è chiusa e il pubblico ministero padovano Be- la mano sotto i vestiti. Lei che, non potendo-
vinciale che, fin dall’inizio, piti di programmazione e con- nedetti Roberti ha chiesto all’ufficio gup il ne più, si rivolge al proprietario e poi decide
non ha puntato ad «alleggeri- trollo, lasciando la gestione processo a carico di Spinadin. La vicenda ha di presentare denuncia. Spinadin viene licen-
Lucio Tiozzo re» il Gral di funzioni e com- degli allevamenti agli operato- inizio la scorsa primavera. La vittima, Maria ziato. Interrogato dagli inquirenti, nega tut-
del Pd petenze, come da più parti ri- ri». (d.deg.) (nome di fantasia per tutelarla) ha 23 anni e to. Adesso la parola passerà al giudice. (c.g.)
VP4POM...............23.02.2010.............21:17:13...............FOTOC24

la Nuova SAN DONA’-CEGGIA MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 33

LA TRAGEDIA DI CEGGIA A 5 giorni dall’infanticidio l’uomo dimostra ancora


grande coraggio: «Ho perdonato, gli voleva bene»

Papà Walter: «Tornerò a vivere in quella casa»


«È successa una cosa che mi fa soffrire, ma ho 40 anni di bei ricordi. Tiziana voleva proteggere Gabriele»
di Marta Camerotto IN CHIESA
CEGGIA. «Torno ad abitare
a casa mia, lì ci sono 40 anni
di ricordi belli». Walter Zago,
La maglia di Eto’o
il marito di Tiziana Bragato
che venerdì mattina ha ucciso
nel sonno il figlio di 6 anni Ga-
sulla bara del bimbo
briele e poi si è impiccata, ri- CEGGIA. Sopra la bara di Gabriele ci sarà la
tornerà ad abitare nella sua sua maglietta preferita: quella dell’Inter con il
casa al civico 29 di via XXV numero 9 di Eto’o. Papà Walter racconta che
Aprile. Cerca di farsi forza. Gabriele ci andava perfino a letto con quella
Appoggiato alla ringhiera del- maglietta e nessuno gliela poteva togliere. Ed
la casa dei suoceri, con la siga- ora papà Walter vuole che la porti sempre con
retta sempre accesa, cerca di lui. Papà Walter se solo potesse, vorrebbe sa-
affrontare la situazione con lutare il suo bambino regalandogli il mondo.
grande coraggio. «Non riesco Vorrebbe dargli tutto quello che si trova nei
ad immaginarmi un altro po- suoi desideri. «Forse — racconta Walter com-
sto dove andare a vivere — di- muovendosi ancora — Massimo Moratti presi-
ce Walter — è vero che in quel- dente dell’Inter farà una dedica per Gabriele,
le mura è successa una cosa sono sicuro che lui sarà felicissimo». E’ un’i-
bruttissima che mi fa soffrire, dea che è stata portata avanti dal club dell’In-
ma io nel mio cuore ho tutti i ter di Ceggia per poter manifestare il loro af-
momenti belli che abbiamo fetto e vicinanza alla famiglia. I compagni di
trascorso insieme io e Tizia- scuola di Gabriele hanno scritto molte poesie
na, quando ci siamo sposati, a scuola e molti disegni. Tutti i bambini lo
quando è nato Gabriele. Que- hanno disegnato come un angelo. Domani a
ste cose non le posso dimenti- Ceggia sarà una delle pagine più tristi. Anche
care e abitare lì mi sembra di le scuole rimarranno chiuse è gli alunni delle
rivivere con loro, io devo ave- elementari saranno ai funerali. (ma.ca.)
re la forza di tornare a casa
GAVAGNIN

GAVAGNIN
per loro, sono sicuro che solo
in questo modo li renderò feli-
ci». nando un sorriso — lei aveva A sinistra personalità discreta, sempli- nitori per parlare. Questi sono lenare, stavamo insieme a
Walter è un uomo da un cuo- 13 anni io 17, andavo a scuola il papà ce, molto fine. «Avevo tutto valori che sicuramente sono guardare le partite, alla sera
re grande. Nonostante la cru- con suo fratello Maurizio, è at- Walter Zago quello che un uomo poteva de- stati trasmessi da Tiziana, co- andava a dormire perfino con
deltà del destino e nonostante traverso lui che poi l’ho cono- A destra siderare — continua Walter me anche il fatto di essere edu- la maglietta dell’Inter, gli pia-
tutto, Walter, come un vero ca- sciuta, siamo stati fidanzati mamma — mio figlio era bravissimo a cato, rispettoso». ceva giocare a calcio».
pofamiglia, sta ancora pensan- molti anni, poi piano piano ab- Tiziana scuola, in pagella aveva tutti Con il papà, invece, Gabrie- Walter e Gabriele in fatto di
do alla felicità dei suoi cari an- biamo iniziato a pensare al no- e il figlio 9, ma di Gabriele mi stupiva le condivideva pomeriggi di calcio erano una cosa sola. Ga-
che se non ci sono più. «Io ho stro futuro insieme, a com- Gabriele la sua sensibilità. All’asilo per calcio e lunghe serate davanti briele aspettava sempre con
perdonato da subito mia mo- prarci la casa e ad avere un fi- esempio non gli piaceva anda- ad una partita. «Era “matto” ansia il ritorno del papà per
glie per quello che ha fatto — glio». re, perché a mezzogiorno non per l’Inter — racconta Walter giocare. Ora Gabriele è anda-
parla commuovendosi — per- Tiziana era molto carina. poteva pranzare con la sua fa- — e per il calcio in genere, mi to in cielo.
ché so quanto gli voleva bene Bionda, occhi azzurri e una miglia e stare insieme con i ge- seguiva quando andavo ad al- A RIPRODUZIONE RISERVATA
a Gabriele, so che loro due si
volevano un bene immenso.

Domani alle 15 l’ultimo saluto da tutto il paese


Faceva un passo Tiziana, lo fa-
ceva anche Gabriele, viveva-
no l’uno per l’altro, io so il be-
ne che Tiziana voleva a mio fi-
glio. Posso solo perdonarla
per quello che ha fatto, ha vo-
luto portarsi via il bambino Lutto cittadino, attività commerciali sospese e scuole chiuse
con lei perché sapeva che con
me non sarebbe stato bene co- CEGGIA. Ultimo saluto domani a mam- ta la giornata. Ai funerali domani sarà funebre. Intanto in paese continua la
me con lei, perché voleva pro- ma Tiziana, 47 anni, e al piccolo Gabrie- presente un paese intero, la gente è stata processione alla casa di Walter Zago do-
teggerlo da chissà quali mali, le Zago, 6 anni, alle 15 nella chiesa di profondamente scossa in questi giorni e ve i carabinieri hanno tolto i sigilli del
io lo so che Tiziana ha ragiona- San Vitale Martire di Ceggia. Le salme desidera stringersi attorno al papà Wal- sequestro. Continuano ad arrivare maz-
to, dal suo punto di vista, per giungeranno dall’ospedale di San Donà ter e ai famigliari per manifestare solida- zi di fiori bianchi, tulipani, primule, gio-
amore di Gabriele». di Piave. Alla fine della celebrazione le rietà e affetto. La protezione civile si è cattoli e qualche letterina da parte degli
Parole difficili da dire, per- due bare caricate a spalla verranno ac- già organizzata per mantenere il servi- amici di Gabriele. «Sarete sempre nei no-
ché per Walter, Gabriele era il compagnate dal corteo funebre a passo zio d’ordine in tutto il paese. stri pensieri e nelle nostre preghiere», si
suo orgoglio, era il suo amore. d’uomo fino al luogo di sepoltura al cimi- Le associazioni del paese, la Pro Loco, legge in un foglietto scritto da un bambi-
La sua compagnia, la sua feli- tero di via Noghera. Vista la gravità del- la parrocchia, gli organizzatori dei carri no e appeso al cancello. Molte le dimo-
cità. Il suo senso di vivere. Ma la tragedia e la volontà di una partecipa- mascherati, gli amici del calcio di Wal- strazioni d’affetto da parte della gente
Walter è un uomo innamorato zione corale da parte del paese, il sinda- ter saranno tutti presenti per stringersi che di fronte ad una tragedia così gran-
di Tiziana da quando era un co Massimo Beraldo ha proclamato lutto attorno a questa famiglia colpita terribil- de si è dimostrata un paese unito e pieno
GAVAGNIN

ragazzino. «Ci siamo conosciu- cittadino per tutta la giornata. Bandiere mente da due lutti incomprensibili. Sta- di compassione verso il papà Walter e
ti che andavamo a scuola — a mezz’asta, scuole chiuse, manifestazio- sera si terrà una riunione da parte delle tutti i famigliari. (ma.ca.)
ha raccontato Walter accen- ni e attività commerciali sospese per tut- istituzioni per organizzare la cerimonia A RIPRODUZIONE RISERVATA Gabriele Zago aveva 6 anni

Il dramma non ferma il calcio, la Libertas in campo


Negato il rinvio alla società. Il presidente Carrer indignato. La Federazione spiega la sua scelta
CEGGIA. La tragica scom- va inviato alla Federcalcio so di giocare a calcio. Per la giorno dell’incontro, avrem-
parsa del piccolo Gabriele Za- regionale la richiesta di posti- gara di domenica scorsa con- mo sicuramente sospeso la
go e della madre Tiziana Bra- cipare la partita alla prossi- tro il Bibione non c’erano i partita. Ma questa concomi-
gato ha sconvolto tutto il Bas- ma settimana. Ma ieri matti- tempi da regolamento per tanza non c’è stata. Oltretut-
so Piave. Ma il calcio non si na è arrivata la risposta ne- chiedere il rinvio. Ma poi il to la partita non si gioca a
ferma neppure di fronte alla gativa. «Siamo indignati per caso ha voluto che il match Ceggia, ma a Jesolo. In consi-
tragedia. E tra gli sportivi questo rifiuto — attacca il sia saltato per la pioggia. derazione di questi aspetti,
monta l’indignazione. Oggi presidente della Libertas, Gi- Non capiamo questa decisio- abbiamo deciso di non preve-
pomeriggio la Libertas Ceg- rolamo Carrer — Tutti sia- ne, non siamo nel calcio pro- dere il rinvio. Il genitore è
gia, la squadra locale che mi- mo emotivamente coinvolti fessionistico». «Quando è ar- anche un collaboratore di un-
lita nel campionato di Prima dalla vicenda, alcuni giocato- rivata la richiesta della Li- ’altra società, il San Stino-
Categoria, sarà regolarmen- ri e tecnici sono anche legati bertas ci siamo attivati subi- Corbolone, che ha chiesto il
te impegnata a Jesolo, nel re- da parentela. Senza dimenti- to — replica il presidente del- minuto di silenzio, ovviamen-
GAVAGNIN

cupero di un match rinviato care i trascorsi calcistici di la Figc Veneto, Giovanni te da noi già concesso».
per maltempo. In realtà la so- papà Walter nella nostra so- Guardini — Se i funerali si (Giovanni Monforte)
Ancora fiori davanti alla casa della famiglia Zago, teatro della tragedia cietà ciliense già lunedì ave- cietà. Non ci sembrava il ca- fossero tenuti nello stesso A RIPRODUZIONE RISERVATA
VPGPOM...............23.02.2010.............20:20:11...............FOTOC24

34 MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 SAN DONA’ DI PIAVE la Nuova

CEGGIA MUSILE

Prorogate le misure anti-crisi del Comune «L’autostrada del mare è una sciagura»
CEGGIA. Economia in crisi, il Comune sindaco Massimo Beraldo — abbiamo rite- MUSILE. Autostrada del mare e nuovo l’esatto contrario. L’esempio ci è dato dalle
proroga, per tutto il 2010, le agevolazioni bu- nuto che fosse opportuno prorogare di un Piano di assetto del territorio, «Pdl e Lega posizioni mantenute in merito alla Treviso
rocratiche concesse nei mesi scorsi alle altro anno questa opportunità. E’ prevista stanno dimostrando per l’ennesima volta Mare a pagamento».
aziende dell’area Pip. Il provvedimento è anche la rateizzazione delle somme che si l’immensa contraddizione che esiste al pro- Per Rifondazione c’è un’evidente contrad-
stato approvato all’unanimità dal Consi- devono pagare. Scriveremo una lettera a prio interno». A denunciarlo è Rifondazio- dizione tra quanto dice il Pat e l’assenso al-
glio. Si tratta, in particolare, della possibi- tutte le imprese del Pip per informarle del- ne Comunista. «In questi giorni il Comune l’autostrada del mare. «La politica urbani-
lità di trasformare il cosiddetto diritto di su- la possibilità». di Musile ha iniziato la presentazione pub- stica che la destra — conclude il Prc — vor-
perficie in diritto di proprietà, con la conse- Rispondendo a un’interrogazione di Pao- blica del Pat — attacca il Prc — Nel docu- rebbero creare col Pat è in totale disconti-
guente eliminazione dei vincoli. Questioni lo Lorenzon (Impegno e partecipazione) sul- mento si parla di politiche urbanistiche im- nuità col progetto della nuova Treviso ma-
di natura tecnico-burocratica, ma che han- l’unità di crisi, Beraldo ha annunciato an- prontate alla promozione dell’integrità fisi- re, che priverà i cittadini e le attività com-
no poi effetti concreti nell’agevolare econo- che che, prima dell’approvazione del bilan- ca e all’identità culturale del territorio, la merciali di una fondamentale proprietà
micamente le aziende. «Alla luce del perdu- cio a metà marzo, si terrà l’atteso vertice qualità ambientale, paesaggistica e urbana. pubblica e determinerà il ritorno del traffi-
rare della crisi economica — conferma il con industriali e sindacati. (g.mon.) Belle parole, ma nella quotidianità succede co sulla viabilità locale». (g.mon.)

Senza lavoro l’eroe rumeno Valentin


San Donà. I genitori della ragazza salvata: «Troppo noto per assumerlo in nero»
SAN DONA’. Un angelo, ma senza lavoro. Così si sente
il rumeno Valentin Ionel Oita dopo che il 22 gennaio
ASSISTENZA LEGALE
scorso ha salvato la vita della 19enne Viola Veronese,
piombata con la sua auto in un canale a Isiata. Ora è
troppo famoso e conosciuto per quello che ha fatto e nes-
suno lo vuole più. Perché? Perché sarebbe molto più co-
Protocollo Comune-avvocati
modo assumerlo per qualche lavoretto ma in nero. SAN DONA’. La Camera degli avvocati di San
Donà va «in soccorso» dei Comuni. L’organismo
E adesso è troppo rischio- San Donà, Francesca Zacca- dei legali, presieduto dall’avvocato Giorgio Pavan,
so. Altro che premio, aiuto o riotto, aveva dichiarato aper- ha approvato un protocollo d’intesa, che verrà sot-
sostegno, magari del Comu- te le porte dei servizi sociali toposto a tutti i Comuni, per l’individuazione di av-
ne. Ora Valentin se la passa per lui. Per il momento, pe- vocati a cui affidare, «a tariffe ridotte e predeter-
davvero male e non ha nep- rò, un lavoro non si trova. minate», le pratiche riguardanti minori e diritto
pure un soldo per tirare a Era abituato a fare dei la- di famiglia, che coinvolgono i servizi sociali. «L’i-
campare, salvo l’aiuto di voretti, almeno nell’ultimo niziativa è già stata attivata in alcuni casi per con-
qualche connazionale o pa- periodo, in agricoltura e alle- sentire ai Comuni di recuperare le somme antici-

GAVAGNIN
rente tanto per mangiare o vamento. Racimolava qual- pate in caso di assistenza a minori in difficoltà —
dormire. Aveva estratta la che soldo in attesa di un’oc- spiega Alberto Teso, presidente del collegio dei
ragazza dalle lamiere dell’au- cupazione stabile dopo che Valentin Ionel Oita sul luogo dell’incidente dove ha salvato una giovane probiviri della camera degli avvocati. Teso, poi,
to quando nessuno o quasi era stato licenziato da una parla anche da assessore di Musile sull’assistenza
aveva avuto il coraggio di stalla per i cavalli. Adesso biamo la vita di nostra figlia gna, all’aria aperta. Gli baste- legale: «A Musile abbiamo adottato alcune prassi
gettarsi nelle acque limaccio- non trova più nemmeno quel- — spiegano — non possiamo rebbe un lavoretto presso che ci hanno consentito di contenere i costi — con-
se del canale. La ragazza gli lo. Nessuno vuole un rume- accettare questa beffa dopo qualche vivaista, in un alle- clude Teso — Non rivolgersi sempre agli stessi le-
deve la vita. Ricoverata in no con i riflettori tanto acce- quello che ha fatto. Ha salva- vamento piuttosto che in gali, ma contattare più studi e chiedere preventi-
ospedale, Viola, ha ricevuto si su di lui, visto che sarebbe to la vita di Viola e adesso qualche agriturismo o azien- vi; contrattare il costo prima di affidare l’incarico
la sua visita più volte. Sta be- stato ben più comodo pren- non riesce più neppure a so- da agricola. Chiunque potes- e concordare per iscritto il costo della procedura;
ne e si sta riprendendo, ma i derselo come lavorante sco- pravvivere. Nessuno lo pren- se aiutarlo basta che ci con- verificare caso per caso competenze e disponibi-
genitori non riescono ad aiu- nosciuto e in nero. de, lo contatta magari per tatti al 348-4480716». lità; costituire un vero e proprio ufficio contenzio-
tare il rumeno che ha salva- I genitori di Viola vorreb- farsi dare una mano. Lui è (Giovanni Cagnassi) si interno al Comune, che consenta di tenere sotto
to loro figlia. Il sindaco di bero fare qualcosa. «Gli dob- abituato alla vita in campa- A RIPRODUZIONE RISERVATA controllo tutti i procedimenti in corso». (g.mon.)

SAN DONA’ Via da piazza Indipendenza dopo lo sfratto del Consorzio di Bonifica
La Camera di Commercio SAN DONA’
si trasferisce all’ex Mulino «Impresa ed etica»
SAN DONA’. Camera di polan del Pd — sul fatto che venti per rivitalizzare il cen- «Impresa ed etica: un binomio possi-
Commercio, pronto il trasfe- la città si impoverisce piano tro che possano riequilibra- bile?». E’ il titolo dell’incontro che la
rimento dalla sede storica di piano dei suoi servizi che un re il trasferimento di uffici Scuola di formazione all’impegno so-
piazza Indipendenza. Gli uffi- tempo si trovavano tutti in così importanti». ciale e politico del Veneto Orientale
GAVAGNIN

ci di quella che è stata per an- centro e adesso vanno in pe- Il primo passo per rivitaliz- «Nando Cuzzolin» organizza domani,
ni la borsa merci saranno riferia. Una tendenza che zare il centro di San Donà sa- alle 20.30, al Don Bosco. Interverran-
dunque spostati in zona Cal- Consorzio di Bonifica che è Piazza non dobbiamo assecondare». rebbe infatti quello di ripor- no il presidente di Confindustria Ve-
vecchia, presso l’ex Mulino. proprietario degli uffici. Se Indipendenza La coordinatrice del Pd, tare i sandonatesi e viverlo, nezia, Luigi Brugnaro, e don Andrea
Il trasloco potrebbe avvenire ne parlava da tempo ma ades- continua Francesca Zottis, si sofferma nel senso di abitarci dopo an- Gaino, preside dell’Istituto teologico
già in marzo o al più tardi so la notizia è ufficiale. L’op- a svuotarsi invece sulla mancanza, da ni in cui invece è stato asse- San Zeno di Verona.
per giugno. Dopo decenni di posizione non lascia passare adesso parte del Comune, di una ve- condato il trasferimento nel-
attività in pieno centro, dun- questo trasloco senza com- perderà ra politica di riqualificazione le zone periferiche e nelle fra- MEOLO
que, la Camera di Commer- mentare negativamente l’ac- la Camera del centro. «A parte il trasfe- zioni, divenute spesso dei ve-
cio si sposterà avendo già ri-
cevuto lo sfratto da parte del
caduto. «Dobbiamo ragiona-
re — commenta Claudio Sca-
di Commercio rimento — dice — non notia-
mo vi siano particolari inter-
ri dormitori. (g.ca.)
A RIPRODUZIONE RISERVATA
Progetto casa di riposo
Domani, alle 19, in municipio, si
terrà la presentazione alla cittadi-

«Golena, un grave errore il disboscamento» nanza del progetto esecutivo della


nuova casa di riposo per anziani non
autosufficienti, che sarà realizzata
nell’area dell’ex campo sportivo di
Musile. L’ex sindaco Menazza: «Non si combattono così le esondazioni del Piave» via Ca’ Corner.

MUSILE. Disboscamento della golena, il nel 2004 sono state redatte delle osservazioni SAN DONA’
centrosinistra, con Impegno Democratico, sottoscritte dalla Provincia e da tutti i Comu-
lancia l’allarme. Si tratta dell’abbattimento
di tutti gli alberi nella golena del Piave, inter-
ni del basso corso del fiume per esprimere la
contrarietà all’intervento e a proporre altre
Inaugurato «micronido»
vento deciso dalla Regione per risolvere il ri- soluzioni. Tali osservazioni erano state ap- Inaugurato il micronido «Giro Giro-
schio delle piene del fiume. Nei giorni scorsi provate all’unanimità dal nostro Consiglio. Il tondo» in località Fiorentina, via Fal-
sono arrivate le ruspe e hanno iniziato a spia- problema del rischio di esondazione del Pia- cone, 6. La struttura è gestita dalla
nare la golena tra Musile e San Donà, sulla ve richiede risposte ben diverse: bacini di Cooperativa Sociale La Traccia.
destra Piave. Valter Menazza, ex sindaco di contenimento a monte, rialzi arginali nei
Musile, parla a nome del suo gruppo. «Sem- punti critici, ripristino dei fondali. Tale inter- SANITA’ DI TURNO
bra incredibile ma è proprio questa la solu- vento, il cui costo è di 2 milioni di euro, è ini-
zione individuata per scongiurare il rischio
di alluvioni nel nostro territorio — commen-
ziato sotto il silenzio assoluto dell’ammini-
strazione comunale di Musile. Non resta che
Farmacie e medici
ta — saranno abbattuti gli alberi all’interno sperare che a farsi sentire sia almeno il sin- San Donà: Dolcetti, via Calnova 32;
dei due argini fra il ponte di San Donà e quel- daco di San Donà Zaccariotto, che a suo tem- Musile: Poletti, via Bosco 1 (turno
lo di Eraclea. Su questa intenzione ancora La golena invasa dal Piave straripato po aveva sottoscritto il documento». (g.ca.) diurno fino alle 21).
VP5POM...............23.02.2010.............20:30:45...............FOTOC24

la Nuova JESOLO-CAVALLINO-ERACLEA MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 35

«La Ztl ci fa perdere tanti turisti»


CAVALLINO. Ztl ancora ra ha chiesto per Cavallino,
nel mirino, gli albergatori di entrando a Venezia per Pun-
Noventa solidarizzano con i ta Sabbioni, ma anche qui si
colleghi jesolani e puntano il paga la Ztl di 170 euro. L’auti-
dito contro Cavallino e Vene- sta dell’autobus francese,
zia.
A nome degli albergatori Cavallino. Albergatori dell’entroterra contro la tassa non vedendo il segnale del
check-in, superando di poco
di Noventa, il cavalier Mauri- il limite, è stato multato dal
zio Trevisiol lancia una nuo- che riguarda un gruppo di tu- visita a Venezia per periodi ve documentali, più o meno vigile con 70 euro e ritiro del
va campagna contro la Ztl e risti francesi appare emble- di tre-quattro giorni, sia nel 14 anni, più o meno 29 anni, libretto fino al pagamento
chiama a raccolta tutti gli al- matica. periodo di Carnevale, che in il tutto per complicare il già dell’obolo Ztl di euro 170.
bergatori scontenti: «Stiamo «Il professore Giuseppe Ra- quello pasquale, e l’unica co- difficile compito di organizza- Ora — conclude l’albergarto-
perdendo migliaia di poten- gazzo, trasferitosi in Francia sa che ha riscontrato negati- tore, per non parlare ancora re — il rettore non verrà più
ziali clienti». all’età di sette anni è il presi- vamente in questi quasi 30 dei prezzi dei vaporetti, con con i suoi gruppi e perdere-
Per i non addetti al settore de-rettore in una importante anni è il continuo aumento il giornaliero salito a 11 euro mo altre centinaia di clienti
turismo, la Ztl, nasce nel facoltà di una città francese dei prezzi, e la burocrazia. a persona. Lo scorso sabato, come tutte le strutture del li-
2007, e non è altro che una — spiega Trevisiol — dal Un tempo si entrava nei Mu- chiedendo l’entrata a Vene- torale e dell’entroterra, pena-
GAVAGNIN

tassa pagata al Comune per 1982 ad oggi ha portato nel sei con un biglietto unico di zia con l’autobus, si è sentito lizzate da queste gabelle me-
fare entrare gli autobus a Ve- veneziano migliaia di ragaz- gruppo, mentre ora per nu- domandare 470 euro di Ztl, dievali».
Un controllo dei vigili nezia o Cavallino. La storia zi, tantissime scolaresche in mero, per età, esibendo pro- una tassa da medioevo. Allo- A RIPRODUZIONE RISERVATA

«Trascurato il salotto di Jesolo» JESOLO


Concerto di musica sacra
Rivalità tra le piazze Mazzini e Aurora, commerciati preoccupati Musica sacra, appuntamento vener-
dì alle 20.30 presso la chiesa parroc-
JESOLO. Cosa sta succedendo in piazza Mazzini? Era la Mazzini deve tornare grande chiale di piazza Milano per il concer-
piazza salotto di Jesolo, l’agorà centrale del lido, tempio perché la stiamo perdendo». to organizzato dal Comune e la fonda-
indiscusso del divertimento e dell’eleganza. Adesso, no- Sono in molti a sostenere zione Santa Cecilia.
nostante sia stata completamente riqualificata, è una di- che il baricentro del lido si
stesa grigia in cui le piastrelle saltano alla prima piog- stia lentamente spostando. JESOLO
gia. «Altro che salotto», esclama un signore che pedala In piazza Aurora i lavori so-
in bici, «questo è un percorso ad ostacoli». no in corso per la grande ri-
qualificazione. Del resto an-
«La Tempesta»
D’estate diventa un’arena mento speciale a colori. Solo che il comitato ora si chiama Domani alle 18.30 alla Sala Gelli del-
in cui si scontrano i nuovi che difficilmente i lavori sa- Mazzini-Aurora. «Io sono il la Biblioteca comunale, presentazio-
guerrieri della notte, orde di ranno portati a termine per presidente dei commercianti ne dell’ultimo libro di Paolo Mauren-
giovani scatenati, e anche Pasqua. «Qualcosa bisogna di tutte le piazze — replica sig, La Tempesta, dedicato alla famo-
piccoli e grandi spacciatori o fare — dice Giorgio Pomiato, Angelo Faloppa, presidente sa opera di Giorgione.
scippatori che si aggirano consigliere comunale della li- mandamentale Confcommer-
verso la spiaggia. D’inverno sta del sindaco ed ex presi- cio — Pomiato si ricordi che SANITA’ DI TURNO
è invece un ring per lo scon- dente del comitato — i com- è anche consigliere comuna-
tro politico. Il Comune ha
promesso un intervento do-
mercianti si lamentano. Già
c’è la crisi, si lavora poco. Le mattonelle sia spostata verso piazza Au-
le e può farsi parte attiva di
molte iniziative. Per il resto,
Farmacie e medici
po l’incontro del comitato di Ma piazza Mazzini da un po’ saltate rora». credo che i lavori in piazza Lido di Jesolo: Cossettini, via Bafile
Mario Bars con il sindaco di tempo non è più la stessa. in piazza Lo dice anche uno come Mazzini saranno opportuni e 97; Cortellazzo: Scaroni, piazza del
Francesco Calzavara e l’as- L’associazione commercian- Mazzini Renato Manfrè, chef del La- utili per il rilancio». Granatiere 24 (apertura sabato pome-
sessore Otello Bergamo. Nuo- ti deve prendere posizione. per la guna che è uno dei locali (Giovanni Cagnassi) riggio); Cavallino: Comunale, piaz-
ve mattonelle, zone verdi, ce- Mi pare che l’attenzione si pioggia sempre di tendenza: «Piazza A RIPRODUZIONE RISERVATA za S. Maria Elisabetta 1.

Comune di Jesolo su Facebook JESOLO


Eraclea. Cinque i punti vendita: l’album costa 2 euro, le bustine 70 centesimi

tolta la pubblicità per Zaia Incaricati dal sindaco


ma è una truffa Da domani le figurine degli sportivi
JESOLO. Pubblicità eletto- JESOLO. Falsi incarica- ERACLEA. Arriva l’album 12 società sportive aderenti:
rale per Luca Zaia, intervie- ti dal sindaco per truffare delle figurine degli sportivi. Pallacanestro Eraclea, le
ne il sindaco Francesco Cal- i cittadini. Sono arrivate E’ il primo che raccoglie tut- squadre di calcio Città di Era-
zavara a censurare subito il al centralino del Comune ti coloro che praticano sport clea, Usd Ponte Crepaldo e
profilo del Comune di Jesolo numerose telefonate per in città e sarà in distribuzio- Ac Marina Santa Croce, il
su Facebook. Un profilo che segnalare che girano in ne da domani in cinque pun- circolo Anspi «Don Trento»
ha già raccolto migliaia di città dei venditori che si ti: le edicole «Italia» e «La vir- Roller di pattinaggio, l’Union
«amici» in tutta Italia e nel presentano a nome del sin- gola» nel capoluogo, ortofrut- volley pallavolo, per le arti
GAVAGNIN

quale qualcuno era riuscito daco, chiedono di poter ta ed edicola «Doretto» a Pon- marziali Judo Kodokan e
ad inserire un inno alla figu- controllare la durezza del- te Crepaldo, edicola «Santin» Asd Koriyama, il circolo veli-
ra del candidato leghista alle Il sindaco Francesco Calzavara l’acqua del rubinetto. a Torre di Fine, alimentari co Mariclea club, i Maratone-
prossime elezioni regionali. Francesco Calzavara ha «Ferretto» a Stretti e «Boa- ti Eraclea e l’ associazione
Calzavara lo ha saputo e ha subito chiesto che fos- subito informato che si to» ad Eraclea Mare. La rac- «Barbara Bon» di ginnastica
se cancellato questo gruppo di sostenitori all’inter- tratta di una truffa. «Que- colta conterrà le foto dell’or- e le giovanili del calcio Vene-
no del profilo del Comune che è tornato perfetta- ste persone non sono sta- ganigramma delle varie so- zia che si allenano sul campo
mente a-politico. «Un conto è avere il nostro profi- te incaricate o autorizzate cietà, corredato da stemma, L’album degli sportivi di Eraclea di Eraclea. «L’album — ha
lo sul socialnetwork — spiega Calzavara — un con- né da me né dall’ammini- indicazione della categoria, precisato il sindaco Grazia-
to è utilizzarlo per lanciare dei messaggi politici, strazione comunale a svol- foto di allenatore, vice, dalla rire all’originale iniziativa no Teso — oltre a essere un
cosa che non vogliamo assolutamente e che abbia- gere questa attività. Ap- prima squadra al settore gio- promossa dalla società editri- simpatico strumento di sva-
mo subito deciso quale premessa per il nostro in- profitto per invitare anco- vanile. L’album costa 2 euro ce veronese Studio 7, titolare go è anche un documento da
gresso, tra i primi Comuni in Italia, in Facebook. ra una volta i cittadini, so- mentre ogni bustina potrà es- del progetto dell’album e che conservare in biblioteca e ne-
Chi segue i nostri rapporti su Facebook dovrà dun- prattutto anziani, a fare sere acquistata a 70 centesi- si accolla tutti i costi di rea- gli archivi comunali».
que essere più attento in futuro ed evitare che que- attenzione». (g.ca.) mi. Il Comune di Eraclea è il lizzazione e distribuzione. In (Marta Camerotto)
sto si ripeta». (g.ca.) primo del Veneziano ad ade- totale circa 600 figurine per A RIPRODUZIONE RISERVATA

JESOLO ELEZIONI A CAVALLINO

«Ex hotel Esperia, grande riqualificazione» Gli appuntamenti delle liste concorrenti
JESOLO. «Abbiamo limitato al poi saranno interrotti, quindi ripren- CAVALLINO. Giorni di consultazioni con le cioè sulla necessità di dotare il Comune di
massimo l’impatto dei lavori». Il pro- deranno e per la prossima stagione categorie e di presentazione delle liste nelle teatro-auditorium e musei. La lista civica
gettista del nuovo intervento urbani- riteniamo saranno finiti». Ieri sera contrade di Cavallino-Treporti per gli schie- Amministrare invece domani alle 20.30 pre-
stico all’ex hotel Esperia, l’architetto burrascosa riunione del comitato di ramenti in corsa dei candidati a sindaco Ro- senterà i candidati e il programma a Ca’ Sa-
dello studio Pogest, Giuseppe Zorze- piazza Marconi. Com- berta Nesto, Gianluigi Bergamo, Claudio Ora- vio alla sala ex centro civico mentre lunedì
noni, risponde così alle accuse della mercianti e residenti zio ed Erminio Vanin. La lista di Pdl e Lega prossimo alle 20.30 incontrerà le società spor-
lista Martin, insorta assieme ai resi- sono in tensione per Nord «Patto con Cavallino-Treporti» si riuni- tive alla sede elettorale in piazzetta della Li-
denti contro il cantiere di via Trito- la concomitanza dei sce domani alle 20.30 alla locanda Zanella bertà. A seguire martedì prossimo alle 20.30
ne. «Abbiamo aperto il cantiere dalla vari cantieri, quindi per incontrare i residenti di Treporti e vener- il gruppo di Vanin ha organizzato l’incontro
parte di via Tritone — spiega l’archi- per il futuro di via dì alle 20.30 sarà all’hotel Laura per presen- pubblico su trasporti e terminal di Punta Sab-
tetto — proprio per evitare disagi in Mameli. Stasera è il tarsi alla contrada di Ca’ Ballarin. La lista bioni al bar Scarpa del terminal. La lista Fac-
via Mameli. I lavori procedono celer- turno di piazza Mila- «Idea Comune» incontrerà oggi il Consorzio ciamo Centro utilizzerà la rete internet, per i
mente per un’opera di grande riquali- no, il comitato si è da- Parco Turistico di Cavallino-Treporti e l’As- suoi comunicati e le sue assemblee pubbli-
ficazione che prevede un albergo, sei to infatti appunta- sociazione Palio Remiero, mentre domani che in forma audio e video dal sito http://fac-
appartamenti e anche dei negozi. I la- mento al ristorante l’Assocamping e la Coldiretti. Poi martedi ciamocentro.interfree.it. (f.ma.)
vori proseguiranno fino all’estate, Milano. (g.ca.) prossimo terrà un’iniziativa sulla cultura, e A RIPRODUZIONE RISERVATA
VP6POM...............23.02.2010.............20:19:36...............FOTOC24

36 MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 PORTOGRUARO-CAORLE la Nuova

PORTOGRUARO Anastasia: «Per il momento resistiamo, ma servono investimenti»

PORTOGRUARO. «Dobbia-
mo essere capaci di difende-
re la nostra università così
«Difendiamo il campus»
come le altre strutture e ser-
vizi». Solito dualismo Porto-
gruaro San Donà. Il consiglie-
Anche il polo universitario nelle mire di San Donà
re regionale, e presidente del- scienze dell’educazione e lizzarle. Certo, la prossima
la commissione cultura, Da- scienze della formazione pri- amministrazione dovrà deci-
niele Stival della Lega Nord, maria dall’università di Trie- dere quanti soldi dare all’uni-
aveva recentemente lanciato ste, ed infermieristica dell’a- versità». Nell’attuale campa-
l’allarme: «San Donà sta teneo di Padova. «Le univer- gna elettorale si assiste an- SAN STINO
creando un Polo universita- sità del Friuli e del Veneto che allo scontro sui fondi da
rio, con il rischio di indeboli-
re quello di Portogruaro e
hanno scelto Portogruaro -
dice Anastasia - conferman-
stanziare al polo di Porto-
gruaro. «Il Polo universita-
Oggi Consiglio comunale
convincere le università a do tutti i corsi di laurea. rio - conclude Anastasia - ri- Stasera, alle 19, in municipio si terrà
spostarsi in una realtà con Escludo categoricamente mane in attesa dei soliti il consiglio comunale.
più peso politico». Paolo Ana- che le università ora come 140.000 euro dal Comune, co-
stasia, presidente della «Por- ora possano scegliere San me ogni anno, la Regione in- FOSSALTA
togruaro Campus» la Fonda- Donà. Al momento non c’è vece ne ha deliberati 200.000

GAVAGNIN
zione che si occupa della ge-
stione del Polo universitario
pericolo di fuga. Prima che
le università possano istitui-
al posto dei consueti 250.000.
Abbiamo lavorato molto per
Festa alternativa
di Portogruaro, rassicura sul Non è un segreto che faccia Il campus re delle nuove sedi decentra- il Polo di Portogruaro, non si Domani sera, alle 21, al Mordilla7, fe-
mantenimento dell’univer- gola a tante realtà». Al mo- universitario te ce ne vuole. La sede di Por- può certo indebolirlo». E un sta alternativa con musica e diverti-
sità sulle rive del Lemene, mento gli iscritti a Porto- di Portogruaro togruaro, che ha un numero indebolimento sarebbe un menti.
ma avverte: «Per il momento gruaro sono circa 1.100. Quat- elevato di studenti, non chie- «regalo» a San Donà.
non è a rischio, per il momen- tro i corsi: economia azienda- de risorse aggiuntive, ha im- (Stefano Zadro) PORTOGRUARO
to. Ma dobbiamo difenderla. le da Ca’ Foscari di Venezia, parato a gestire e a raziona- A RIPRODUZIONE RISERVATA
Covatta al Russolo
Caorle. Appello dello studioso Michele Zanetti: «I fanghi rischiano di distruggere l’habitat di tante specie protette» Domani alle 21 presso il Teatro «Rus-
solo» andrà in scena «Trenta», l’ulti-

«Fermare lo scempio della Laguna di Baseleghe» mo spettacolo di Giobbe Covatta. Il


comico napoletano presenta uno
show dedicato alla comicità sociale,
ispirandosi ai trenta articoli di cui si
CAORLE. Contro gli scavi all’interno della volta che si deve intervenire a Baseleghe ma gono per svernare, è una zona di transito vi- compone la Dichiarazione Universa-
laguna di Baseleghe ora scende in campo an- non andando a scaricare tutti i fanghi sulle tale per numerosissime specie, il materiale le dei Diritti Umani dell’ONU.
che l’associazione naturalistica «Il Pendoli- velme facendo scempio degli habitat naturali di scavo deve esser scaricato nelle aree di bo-
no», una tra le più attive del Veneto orienta- esistenti che sono tutelati come zone Sic (Si- nifica oltre l’argine del terzo bacino di Bibio- SANITÀ DI TURNO
le. Ad appoggiare in pieno l’esposto della Li- to di interesse comunitario) e Zps (Zona di ne, un’operazione questa che non recava nes-
pu alla Procura è il rappresentante dell’asso-
ciazione e noto ambientalista Michele Zanet-
protezione speciale) dalle normative comuni-
tarie». Secondo Zanetti in questo momento si
sun danno e che costava anche meno da un
punto di vista economico, i progetti ambien-
Farmacie e medici
ti. «Sono perfettamente in linea con quanto sta intervenendo sottovalutando la valenza tali devono essere fatti dagli ambientalisti e Farmacie fino al 26 febbraio. Porto-
affermato nei giorni scorsi da Marco Favaro naturalistica dell’area. «Baseleghe - sottoli- non dagli ingegneri o da tecnici che conosco- gruaro: Aliprandi, via Martiri 111;
- ha spiegato ieri Zanetti - non sono mai stato nea Zanetti - è un’area ornitologica di interes- no la laguna solo da un punto di vista lettera- Lugugnana: Santa Maria, via Fau-
d’accordo con l’esecuzione dei lavori di rial- se continentale, è una zona di importanza eu- rio». Anche «Il Pendolino», assieme a «Vento sta 104; San Giorgio di Livenza: Za-
largamento della laguna ed ora sono contra- ropea e non si possono realizzare delle «col- Nuovo» chiede nuovamente la sospensione go, corso Risorgimento 46 (festivo).
rio alle modalità con cui si stanno eseguendo mate» di materiale di scavo che stravolgono immediata dei lavori per danno ambientale. Guardia medica. Portogruaro:
gli scavi nei canali, ribadendo ancora una tutti gli equilibri naturali, qui gli uccelli ven- (Marta Camerotto) 0421.272744 Caorle: 0421.219827.

PORTOGRUARO VILLE BIFAMILIARI


COMPLETE D I: PA N N ELLI S OLA R I
CA LD A IA A CON D EN S A Z ION E
A N TEN N A S A TELLITA R E
F OTOV OLTA ICO PR ED IS POS TO
CON D IZ ION A MEN TO PR ED IS POS TO
A LLA R ME PR ED IS POS TO
CA S S A F OR TE ELETTR ON ICA
Z A N Z A R IER E
IMPIA N TO D I IR R IG A Z ION E
V ID EOCITOF ON O

D IR ETTA MEN TE D A L COS TR U TTOR E EU


EU RR O
O 22 22 88 .0
.0 00 00 ,0
,0 00
V ILLE B IF A MILIA R I COMPOS TE D A S OG G IOR N O
CU CIN A - TR E CA MER E - D U E B A G N I - G A R A G E DD ILA
ILA ZZ ION
ION AA BB ILI
ILI E E MUMU TU
TU AA BB ILI
ILI
S OF F ITTA - POR TICO - A MPIO S COPER TO.

IN F OR MA Z ION I E V IS ITE: TEL. 0 4 2 1 .3 3 3 .3 8 5


VPFPOM...............23.02.2010.............20:21:19...............FOTOC24

la Nuova PORTOGRUARO-CAORLE MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 37

Caorle. Il femore è arrivato a terra dopo una mareggiata nei giorni scorsi. Due anni fa era toccato a un teschio Portogruaro. Accordo con le Ferrovie
Esami e indagini sull’osso umano trovato in spiaggia Nuovi parcheggi auto
CAORLE. Ci vorranno al-
meno 15 giorni per scoprire
Ris di Parma. Dalle analisi
che verranno effettuate si
scomparse nei paraggi in
tempi recenti. La scoperta è
reparto di ortopedia dell’o-
spedale di Portogruaro. Un
lungo via Solferino
qualcosa sul femore umano cercherà di capire a chi l’os- stata fatta da un residente, medico ha confermato trat- PORTOGRUARO. E’ stato firmato
ritrovata domenica sera sul- so era appartenuto, se uomo che stava passeggiando al- tarsi di una tibia umana. ieri mattina dall’assessore regionale
la spiaggia di Caorle. L’osso o donna ed eventualmente l’imbrunire di domenica sul Non si tratta del primo caso alla mobilità Renato Chisso, dal com-
era stato trasportato sulla anche un nome proprio, e lungomare Trieste. L’uomo si ritrovamenti umani sulla missario straordinario Antonino Gul-
battigia da una mareggiata, quanto l’osso sia datato. Poi- ha notato qualcosa di strano spiaggia di Caorle, ai piedi letta e dal direttore territoriale di Ve-
GAVAGNIN

ma se ne ignorano la prove- ché era completamente scar- vicino alla riva, ha capito del chiosco «Rotonda Uter», nezia della rete ferroviaria, Giusep-
nienza e quanto sia datato. nificato, la sua collocazione che si trattava di un osso due anni fa era stato scoper- pe Albanese, l’accordo per la realizza-
Ricerche Per questo i carabinieri han- temporale sarebbe come mi- umano ed ha immediatamen- to addirittura un teschio, ri- zione lungo via Solferino di un’area
dei carabinieri no predisposto degli accerta- nimo di alcuni mesi, ma po- te chiamato i carabinieri. I sultato poi vecchio di svaria- a parcheggio a servizio nella stazio-
in spiaggia menti tecnici. Il femore è sta- trebbe essere anche molto di militari hanno raccolto il re- ti decenni, probabilmente ne ferroviaria, ottenuta mediante
to inviata ai laboratori dei più. Non risultano persone perto e portato a visionare al della 2º guerra. (s.za.) l’allargamento della sezione strada-
le: a lato di via Solverino, quindi si
potrà parcheggiare grazie all’allarga-
mento fin
Portogruaro. L’hanno usato come pallone e lasciato agonizzante. Poi uno, preso dal rimorso, l’ha portato all’ambulatorio dentro la zo-
na attual-

Gattino massacrato a calci da adolescenti


mente di pro-
prietà delle
ferrovie.
«L’interven-
to - ha ricor-
dato Chisso -
E’ stato salvato e curato da un veterinario. Una signora ha pagato per l’operazione è frutto di ve-

GAVAGNIN
rifiche tecni-
PORTOGRUARO. Quando la noia anneb- notte, la mattina successiva era benvoluto dagli abitanti co economi-
bia la mente del branco, le azioni che ne l’ha messa in uno scatolone e dai bambini che gli portava- che circa la valenza che assumerà la
conseguono per uscire dal torpore e fini- lasciandolo di fronte all’am- no da mangiare ogni gior- stazione ferroviaria di Portogruaro
re la serata, possono essere tra le più ver- bulatorio di un veterinario no». Per questo, la signora nell’ambito del Sistema Ferroviario
gognose. Come prendere a calci un gatti- con una lettera all’interno Vittoria sta cercando una fa- Metropolitano Regionale, rispetto al-
no, lanciarlo in aria con una pedata e col- con cui il giovane spiegava miglia che lo adotti per evita- la quale è stata evidenziata l’opportu-
pirlo di nuovo prima che tocchi terra. quanto era accaduto al gatto. re che non possa correre ulte- nità di incrementare il numero di
E qui entra in scena la signo- riori pericoli in quanto felini parcheggi per automobili a servizio
Fino a ra Vittoria, veneziana, che così piccoli, Gino il gattino della stazione stessa anche tramite
«Gino» ha sette mesi quando
suon di cal-
a ha sostenuto le spese, ben
500 euro, per tutte le cure
ha appena sette mesi, o fini-
scono la loro vita sotto un’au-
l’utilizzo di aree ferroviarie poste
lungo via Solferino, che Rfi metterà
e ha bisogno ci, gli eroi per fare riprendere il cuccio- tomobile o appunto come è a disposizione gratuitamente per que-
hanno lascia- lo e soprattutto per l’opera- successo, cadono vittime di sta finalità».
di una famiglia to la povera zione chirurgica con la quale irresponsabili, quanto vergo- L’intervento prevede la riqualifica-
bestia agoniz- sono stati impiantati tre chio- «Gino», dopo l’operazione gnosi comportamenti. «Ora zione e l’allargamento di via Solferi-
zante sull’a- di nella zampa posteriore del Gino sta meglio, ma ha biso- no per una larghezza non inferiore a
sfalto della strada. Poco do- felino, spappolata dalla vio- «secondo le stime del veteri- gno di una casa dopo tanta 5 metri e mezzo della carreggiata.
po la coscienza ha avuto il so- lenza dei calci inferti dai ra- nario recupererà quasi total- violenza subìta. Chiamatemi Contestualmente, tra la strada e il fa-
pravvento solo su uno dei ra- gazzi. mente la mobilità ma di cer- dalle 9 alle 15 al 345.3145024, scio dei binari, in parte su area di
gazzi del gruppo che è ritor- «Il gatto è ancora ricovera- to non potrà più vivere come dice Vittoria, per ridare al Rfi, sarà realizzato il parcheggio,
nato sui suoi passi, ha raccol- to ma sta molto meglio e sa- prima dell’aggressione quan- gattino amore e calore». mentre verranno adeguati gli impian-
to la bestiola e, dopo averla bato andrò a riprenderlo», do viveva tra gli alberi ed il (Gian Piero del Gallo) ti tecnologici, l’illuminazione pubbli-
tenuta al caldo per tutta la spiega la signora Vittoria, giardino, in una zona dove A RIPRODUZIONE RISERVATA ca e la segnaletica stradale. (s.za.)

1 81 0 -2 0 1 0 B IC E N T E N A R IO D E L L A N A S C IT A D I F R Y D E R Y K C H O P IN

CHOPIN
IL POE T A D E L PIA NOF OR T E .

8 ricchi cofanetti monografici, di 5 cd ognuno, con una


s traordinaria s elez ione delle p iù imp ortanti creaz ioni
artis tiche di C hop in, B eethoven, B ach, M ozart, C iaik ovs k ij,
V ivaldi, S chub ert, D eb us s y nella magis trale es ecuz ione
di grandi interp reti. Il dettagliato lib retto che accomp agna
i 5 cd v i guiderà all'as colto di tutte le comp os iz ioni
e vi racconterà la vita e il p ercors o mus icale di ogni grande
della mus ica clas s ica. Il p rimo cofanetto è dedicato a
C hop in. D ai concerti p er p ianoforte e orches tra alle s onate,
dai p reludi agli imp rovvis i, dagli s cherzi alle b allate, fino
ai celeb ri notturni. Immergetev i nella grande clas s ica.

U na s traordinaria s elezione delle p iù imp ortanti creazioni di C hop in, il grande comp os itore
p olacco che ha fatto del p ianoforte lo s p ecchio fedele del s uo animo e dei s uoi temp i.
V1SPOM...............23.02.2010.............22:51:38...............FOTOC24

13.02 Italia 1 Studio Sport 20.45 Sky1 Ch. League: Inter-Chelsea


18.30 Sky1 Serie A: Fiorentina-Milan 22.00 Raitre/SportPiù Vancouver 2010
19.00 RaisportPiù Sci: Gigante donne 1ª m. 22.45 Raiuno Un Mercoledì da campioni
19.55 Raitre Vancouver 2010 23.30 RaisportPiù 90º Minuto Champions

MILANO. C’è solo il Chel-


CHAMPIONS Stasera (ore 20,45) l’andata a San Siro
Il tecnico bacia lo stemma: «Non parlo
sea. E allora squalifiche, ner- LEAGUE della squalifica. Ancelotti fa parte del clan?»
vosismi, litigi, sospetti fini- IL DALAI LAMA
scono in secondo piano, di- DA’ CONSIGLI
ventano argomenti appena A TIGER WOODS
sfiorati. C’è solo il Chelsea, Il Dalai Lama (nella foto),
c’è una Champions da affron- leader politico e spirituale
tare con il piglio giusto. Così dei tibetani, durante un in-
Josè Mourinho chiarisce su- contro a Beverly Hills, ne-
bito di voler mettere da par- gli Stati Uniti dov’è ospite,
te gli strascichi di un sabato ha brevemente parlato an-
bestiale quando risponde a che di Tiger Woods. «La di-
un giornalista che gli chiede- sciplina personale è qualco-
va dei tre turni di stop «hai sa di molto importante», ha
sbagliato conferenza stampa, detto. Secondo il Dalai La-
sei arrivato troppo presto. ma Woods, che si è dichia-
Sono qua perchè devo stare, rato un buddista praticante
perchè è Champions League, nella famosa conferenza
perchè è l’Uefa e non sono stampa di scuse, può «rico-
squalificato, perchè devo rap- struire la sua vita privata e
presentare il mio club assie- professionale attraverso la
me a un mio giocatore e per- fede».
chè devo parlare della parti-
ta di domani. Sono qua per
Inter-Chelsea».
La sfida al Chelsea è anche CICLISMO
una sfida personale ad Ance-
lotti: il tecnico dei Blues ha
detto (parole poi smentite)
che a parte i tifosi dell’Inter,
gli italiani sarebbero conten-
ti per l’eliminazione dei ne-
razzurri dalla Champions
League. «Se lui lo dice va be-
ne, forse perchè qualcuno
gliel’ha detto, o magari per- PRIMO ROUND. Josè Mourinho, grande ex di Inter-Chelsea, durante la conferenza stampa della vigilia
chè fa parte del clan - è la ri-
sposta di Mourinho - Io fac-

BUONANOTTE INTER
cio il mio lavoro».
«Sistemato» Ancelotti e sfi-
dando «a trovare un arbitro
che dica che io lo abbia insul-
tato», Mourinho parla solo di

Mourinho: «Con il Chelsea


aspetti legati al campo. Quin- GIRO SARDEGNA: GAVAZZI ALLO SPRINT.
di bacia lo stemma («Non Francesco Gavazzi (nella foto) ha conquista-
l’ho mai fatto prima») e infi- to allo sprint la prima tappa del Giro di Sar-
ne ordina: «Noi vogliamo vin- degna, la Olbia-Bonorva, precedendo Oscar
cere la gara e giocheremo Gatto, Giovanni Visconti e Francesco Failli.

andiamo all’attacco»
per vincere. Se le cose non Oggi la seconda tappa che porterà la carova-
vanno bene e non riusciamo na da Macomer a 955 metri di altitudine.
ad arrivare dove dobbiamo
arrivare, rischieremo, non
giocheremo certo in maniera BRASILE
più chiusa e difensiva per il
fatto di avere il Chelsea da-
vanti. Giocheremo senza pau- Julio Cesar
ra di rischiare».
L’Inter deve risolvere un
più sì che no
paio di dubbi. Il primo è Ju- Davanti Milito-Eto’o
lio Cesar, che si è allenato
ma ha sul volto chiari segni
«Trovate un arbitro
dell’incidente stradale di do- che io abbia insultato»
menica sera: «Non sono sicu-
ro, non so come si sve-
glierà», afferma Mourinho. ti; Stankovic, Cambiasso, Mun-
Ma è più sì che no. L’altro tari; Sneijder; Milito, Eto’o. (In
dubbio è Eto’o-Pandev, do- panchina: Toldo, Cordoba, Mot-
vrebbe spuntarla il cameru- ta, Mariga, Quaresma, Balotel-
nense. li, Pandev). All. Mourinho.
Le altre gare. Stoccar- CHELSEA (4-3-2-1): Cech; Iva-
da-Barcellona 1-1 (Cacau al novic, Terry, Carvalho, Belletti;
25’, Ibrahimovic al 5’ st), Ballack, Mikel, Lampard; Ma- ADRIANO: «FORSE TORNO IN ITALIA». Adria-
Olimpiacos-Bordeaux 0-1 louda, Anelka; Drogba. (In pan- no (nella foto) è indeciso, ma l’idea di tornare
(Ciani al 47’). china: Hilario, Alex, Bruma, in Europa, possibilmente in Italia, lo affasci-
Joe Cole, Sturridge, Kalou, Bo- na. «Voglio vincere la Coppa Libertadores e
Le formazioni. rini). All. Ancelotti. legare il mio nome alla storia del Flamengo -
INTER (4-3-1-2): Julio Cesar; ARBITRO: Mejuto Gonzalez ha detto l’Imperatore - Poi potrei tornare in
Maicon, Lucio, Samuel, Zanet- (Spagna). Europa. Mi piacerebbe giocare con Totti».

RUGBY
Pronti i 24 per Italia-Scozia
Il ct Nick Mallett ha annunciato la li-
sta dei 24 convocati per Italia-Scozia
I RECUPERI
Fiorentina-Milan d’alta quota
del «6 Nazioni», in programma saba-
to allo stadio Flaminio di Roma (ore Leonardo tifa... Ancelotti, a Udine c’è il Cagliari
14.30 diretta Sky, differita La7 dalle
16). Confermato il gruppo di Italia-In- FIRENZE. Fiorentina-Milan e Udinese-Ca- dinho per finire con Abbiati.
ghilterra con la sola eccezione di Ber- gliari. Non c’è solo la Champions nel merco- Con Silvio Berlusconi è tutto chiarito («La
nabò, sostituito da Del Fava. ledì del calcio italiano. Ci sono i due recuperi situazione è molto chiara e tranquilla, argo-
di serie A, entrambi con inizio alle 18.30. mento chiuso») e il tecnico brasiliano espri-
CALCIO Dei due, naturalmente, è la sfida di Firen- me quindi la sua soddisfazione per un «otti-
Panucci-Parma, è divorzio ze quella che più interessa all’alta classifica. mo campionato sia a livello di classifica che
E’ finita l’avventura di Christian Pa- Il Milan, terzo a -7 dall’Inter, ha la possibilità di gioco, a prescindere della partita di oggi».
nucci al Parma. L’ex difensore di Mi- di ridurre ancora le distanze dalla vetta. Vin- «Sono molto legato ad Ancelotti - spiega -
lan, Roma e Real ha rescisso il con- cesse, sarebbe secondo posto a -4. Sta meglio sono complice della sua storia da tanto tem-
tratto «per motivi strettamente per- ora il Milan rispetto a dicembre e quindi be- po. Io tifo per Carlo, ma non ho niente di più.
sonali». «Nessun dissidio con l’alle- nedetta la neve che ha rinviato di due mesi Se una squadra italiana va avanti tutti noi
natore Guidolin», ha detto Panucci. la partita. Leonardo, che oggi tiferà per Car- siamo contenti, ma può sempre andare avan-
lo Ancelotti e si augura che il Chelsea possa ti la Fiorentina, assieme a noi... Ma non è un
CICLISMO eliminare l’Inter, sa che la squadra di Pran- tifo speciale contro l’inter, davvero».
Ruta del Sol: doppietta di Freire delli «si esalta molto quando gioca in situa- Pochi i dubbi di formazione contro i viola,
Bis di Oscar Freire sulle strade della zioni di gala» e quindi si aspetta «la Fiorenti- visto che Leonardo farà un po’ di turn-over
Ruta del Sol (Spagna). Ha vinto an- na delle grandi occasioni». Ma il Milan è in ri- solo domenica contro l’ Atalanta. Flamini è
che la terza tappa. Padilla mantiene presa, a Bari «ha fatto una gara di concretez- tornato disponibile e oggi Marco Borriello
la maglia di leader della classifica. za enorme» e «tutti i giocatori stanno bene sarà regolarmente al suo posto assieme a Ro-
RONALDINHO. In campo con Pato e Borriello anche a livello mentale», a partire da Ronal- naldinho e Pato.
VS2VMM...............23.02.2010.............22:43:22...............FOTOC24

la Nuova SPORT MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 39

AZZURRE A CACCIA DI MEDAGLIE

Le nostre piccole donne nel gigante


Karbon, Moelgg, Gius e Brignone contro americane, austriache e tedesche

di Marco Marangoni
WHISTLER. Ci affidiamo al-
la rediviva ed ex “Regina del
gigante” Denise Karbon, alla
fidanzata del jet azzurro Wer-
ner Heel, Manuela Moelgg,
alla figlia d’arte Federica Bri-
gnone ed un’insolita Nicole
Gius in versione gigante.
Quattro ragazze legate da un
solo sogno: vincere una me-
daglia alle Olimpiadi.
A dirla tutta le nostre, al-
meno alla vigilia, non sem-
brano così fiduciose. C’è chi
tira in ballo il ginocchio ope-
rato da poco, chi sostiene
che sul pendio di Whistler in
occasione degli allenamenti
non ha avu-
to buone sen-
sazioni e chi,
se dovesse
andare male,
pensa già al- Il quartetto azzurro in gara oggi
le prossime Federica Brignone, Manuela
Olimpiadi. Moelgg, Denise Karbon e Nicole
In mezzo a Gius
loro il diret-
tore tecnico

Due emigranti danzano tra i grandi


Michael Mair prova a cari- ticolarmente soddisfatta del-
carle ma nello stesso tempo le sensazioni vissute prima
resta con i piedi ben saldi a della gara, ma sa che quel
terra. «Non dobbiamo na- che conta è essere pronta al
sconderci, tutte e quattro le
nostre ragazze sono in grado
momento giusto. «Ho fatto
due giorni di allenamento,
Federica Faiella e Massimo Scali, romani che si allenano al nord
di entrare nelle dieci, la neve non ho trovato sensazioni ottimi quinti con un programma di classe chiuso sulle note di Nino Rota
è bella così come la pista». molto buone. In gara riesco a
Federica Brignone è già dare qualcosa in più - spiega VANCOUVER. Un tango, una taran- dal livello dei primi. Che in questi
stata “la più veloce”. Si, per- -. Finora abbiamo fatto tanti tella e poi gran finale sulle note magi- Giochi sono i padroni di casa, i cana-
chè tra i negozi di Whistler quarti posti in queste Olim- che di Nino Rota. Ed un lieve scivola- desi Tessa Virtue e Scott Moir, giova-
in cinque minuti ha speso piadi, in linea generale è un re sul ghiaccio che ha portato Federi- ni e belli, stretti in un bianco e nero
ben 100 dollari per acquista- bel piazzamento ma purtrop- ca Faiella e Massimo Scali, coppia di alternato e leggerissimo.
re t-shirt. Fede, come viene po in questo genere di prove pattinatori romani emigrati al nord, I due azzurri, lei in abito retrò ver-
chiamata da amici e compa- non conta. La pressione mi dall’anonimato del 13º posto olimpi- de polvere che lasciava la schiena nu-
gne di squadra, è la figlia di ha sempre dato qualcosa in co di Torino al 5º, due passi due dal da, lui con pantaloni e bretelle da ve-
Ninna Quario, grande della più, l’anno podio, di Vancouver. ro emigrante di inizio secolo scorso,
valanga rosa che ai Giochi sa l’intervento al ginocchio, scorso l’usci- Prima, appunto, con hanno dato spettacolo: buona sincro-
del 1980 arrivò quarta in sla- è l’altoatesina Denise Kar- ta ai Mondia- un tango sexy e ap- nia, bei passaggi di ritmo, acrobazie
lom. «Sono già molto conten- bon. «La pista non ha le gros- li non è stato passionato, poi con pulite, con i ruoli invertiti al punto
ta di essere qui, partirò per se pendenze che invece piac- un errore di un inno al made in che è lei in un’occasione a tenere lui.
ottenere qualcosa di interes- ciono a noi, ma neppure trat- testa ma sol- Italy fatto di tarantel- «Prima era più magro, facevo me-
sante - spiega Federica -. Spe- ti pianeggianti troppo lunghi tanto tecni- la napoletana, chiu- no fatica, adesso è muscoloso», sorri-
ro in un buon risultato, se che ci rallentano. Ci sono va- co, adesso si dendo con gli “Emi- de Federica. Lei che adesso che ha
non dovesse arrivare ci sa- ri dossi e soprattutto il fondo riparte da ze- granti” di Nino Rota pattinato come vuole sogna una fami-
ranno altre occasioni. Que- è molto duro, e per noi va be- ro». sono entrati di impe- glia e chiudere con la danza. «Adesso
st’anno ho già collezionato nissimo». La sciatrice di Ca- Diverse le rio nell’elite. Lo han- ci sono i mondiali di Torino, Fede
due quarti posti, spero di stelrotto ha un conto aperto pretendenti no fatto con una dan- vuole darsi alla famiglia, a maggio
non ripetermi. Nelle altre di- con la fortuna. Ai Mondiali alla zona me- za che nulla ha a che poi vediamo», sorride Massimo, uno
scipline non sono arrivate del 2009 in Val d’Isére fu daglie, dalla fare con il ballo in show man con la faccia buona per il
medaglie, ma è una cosa che quarta sia in gigante che in germanica Kathrin Hölzl al- Gli azzurri maschera messo in piazza da molti, cinema. Già i mondiali, in casa, e do-
non ci riguarda». slalom speciale. «A questa co- l’austriaca Kathrin Zettel, Federica Faiella ma con l’eleganza dei gesti e dei co- ve molti big non ci saranno proprio
Fiduciosa anche se è stata sa non penso più. Ora penso dalla slovena Tina Maze alla e Massimo Scali stumi, la coreografia sobria e coinvol- per la vicinanza con le Olimpiadi.
costretta ad interrompere la solo a questa gara olimpica». finlandese Tania Poutiainen. quinti nella gente, e con il salto anche sul piano «Lotteremo con gli americani per il
preparazione a dicembre cau- Manuela Moelgg non è par- A RIPRODUZIONE RISERVATA danza a coppie delle difficoltà tecniche a un soffio primo posto, non vediamo l’ora».
VK1POM...............23.02.2010.............21:06:03...............FOTOC24

40 MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 SPORT la Nuova

Povolato-Vecchiato sul podio di Torino


Canottaggio. E adesso la Querini sogna un trionfo sul Tamigi
VENEZIA. Secondo posto nati e Narciso, che hanno im- re Povolato) sono giunti otta-
dei giovanissimi Tommaso postato la gara sull’equipag- vi tra i 17 sfidanti, in una clas-
Povolato e Riccardo Vecchia- gio concorrente della Canot- sifica dai distacchi molto con-
to, nella specialità del doppio tieri Bardolino. Tra i singoli- tenuti. L’obiettivo ora è all’at-
Cadetti maschile, nei giorni sti, Massimiliano Gostoli e tesissimo appuntamento di
scorsi a Torino per la “Rega- Stefano Morosinato sono Londra del 28 marzo dove l’e-
ta d’Inverno sul Po”. I due giunti rispettivamente deci- quipaggio veneziano sarà il
atleti della Canottieri Queri- mo ed undicesimo. Nella se- “portacolori” della città. In
ni sono stati preceduti dai conda giornata di gare a Tori- programma la 30ª «Veteran’s anno sul Tamigi sullo storico corrente, va da Hammersmi- SECONDI.
vincitori per solo 1”50 dopo no, sotto la neve, spazio alla Head of the River Race», clas- percorso della The Boat Race th a Chiswick. Nel 2009 ha re- Povolato e
4000 metri di gara. Altro se- specialità dell’8 Master: i que- sica regata riservata a bar- (sfida Cambridge-Oxford). gistrato 183 equipaggi, 4 dei Vecchiato
condo posto per il Quattro di rinotti (Liberti, Pinton, Narci- che olimpiche ad otto vogato- Quest’anno il percorso (4 mi- quali italiani. La Canottieri sul Po
coppia Master (6000 metri) so, Marchetto, Setale, Gosto- ri con timoniere per la catego- les e 374 yards, ovvero 6,8 Querini parteciperà per la
con Liberti, Marchetto, Siri- li, Ballarin, Sirinati, timonie- ria Master, che si svolge ogni km), che varia in base alla prima volta e cerca sponsor.

IL VENEZIA IN SERIE D. L’annuncio del presidente dopo la cerimonia di riconsegna dei trofei

Nuovi soci, due gruppi bussano

LIGHTIMAGE-BERTOLIN
Pizzigati dà la notizia: «Oggi un incontro, sabato l’altro. La società sta bene»
LIGHTIMAGE

MESTRE. «Domani (oggi, ndr) incontrerò la prima cor- UNA GIORNATA IMPORTANTE.
data interessata al Venezia e sabato la seconda, per ren- Il sindaco Cacciari riconsegna
dere questa società sempre più solida e forte». Nel gior- a Pizzigati la Coppa Italia
no della consegna dei trofei, in primis la Coppa Italia (foto piccola a sinistra del titolo)
conquistata nel 1941, da parte del curatore fallimentare conquistata dal Venezia nel 1941
Francesco Loero al sindaco Cacciari che a sua volta l’ha Sopra: Collauto, ultima bandiera
affidata al presidente Pizzigati, è proprio il numero uno
arancioneroverde a pronunciare, assieme all’assessore
allo sport Simionato, le parole più significative.

«Queste trattative che pro-


cedono da tempo, mirano so- NOTIZIARIO SQUADRA
lo a consolidare economica-
mente il nostro club nel se-
gno del più calcio e meno bu-
Domenica, Este o Cittadella 1ª DIVISIONE
siness — ha continuato Pizzi-
gati — poiché per quanto ri-
oggi la decisione definitiva Il Porto a Pescara

LIGHTIMAGE
guarda la prossima stagione,
a prescindere se affrontere- Il 17 recupero col Belluno senza Mattielig
mo nuovamente la serie D o
torneremo fra i professioni- MESTRE. E’ ancora un mistero dove si è filtrato: si parla di impren- to a mantenere in vita il Ve- PORTOGRUARO. Vitto-
sti, ce la possiamo fare tran- giocherà la partita in trasferta contro l’E- ditori lombardo-piemontesi e nezia». Ha poi preso la paro- rio Gargiulo, uscito dome-
quillamente con le nostre for- ste, in programma domenica. La prevista di un gruppo già noto nel la il sindaco Cacciari che si è nica scorsa per un infortu-
ze». Che sono l’immobiliari- invasione di oltre 500 tifosi del Venezia ha mondo del calcio. Non è sta- complimentato per la sana nio muscolare, si sotto-
sta Enrico Rigoni, attualmen- allarmato la Questura che considera insuffi- ta abbandonata l’idea della gestione societaria: «Poteva porrà oggi a risonanza ma-
te il vero patron del Football centi le misure di sicurezza dello stadio del- public company e Pizzigati essere il fallimento definiti- gnetica per chiarire l’en-
Club Unione Venezia, il Casi- la cittadina padovana. L’Este ha cercato so- l’ha legata all’aumento del vo, grazie ad energie locali tità dello stiramento, ma
nò e tutto quell’universo eco- luzioni alternative ma ha trovato impropo- capitale sociale (previsto per stiamo gettando le basi per difficilmente ci sarà a Pe-
nomico che l’amministrazio- nibile Albignasego e molto difficile Rovigo. i prossimi giorni) e chiara- un risalita attraverso una ge- scara. Il giudice ha squali-
ne comunale è riuscita ad at- Rimane in piedi l’ipotesi «Tombolato» a Cit- mente prevista per quote di stione societaria perfetta. A ficato per una giornata Da-
tivare. Nessuna necessità im- tadella (gli uomini di Foscarini giocano ve- minoranza e diffuse come av- differenza del recente passa- niele Mattielig, giunto do-
pellente, dunque, nessuna nerdì a Vicenza) ma questa mattina l’Este viene già in Spagna e in In- to, si è capito subito quanto è menica all’ottava ammoni-
fretta che è cattiva consiglie- proverà a convincere i responsabili dell’or- ghilterra. rovinoso fare il passo più lun- zione. L’assenza di Mattie-
re e ti fa spesso cadere nelle dine pubblico a dare l’okay per giocare a Per quanto riguarda la ce- go della gamba». E come ci- lig si somma a quella di
grinfie di maneggioni e av- Este magari riservando, come accaduto a rimonia della consegna della liegina sulla torta ha posto il Espinal, rendendo più dif-
venturieri. Anzi Simionato Tamai, la tribuna centrale ai tifosi arancio- Coppa Italia e degli altri tro- costruendo stadio a Tessera. ficile la vita al tecnico Ca-
ha ammesso che nel recente neroverdi. fei, è stata una cosa molto «Ormai la “Marco Polo spa” lori. Pare scontato l’impie-
passato un paio di cordate so- Per oggi è attesa anche la decisione ri- semplice ma sentita. Il cura- partecipata del Casinò è go di Puccio a sinistra,
no state scartate proprio per- guardante la data del recupero di Vene- tore Loero ha ringraziato pronta e presto partirà la ga- mentre verrà convocato
chè mancanti delle necessa- zia-Belluno. Ormai il ballottaggio è fra mer- «chi non ha interpretato la ra di aggiudicazione dell’ap- anche Grandin, centro-
rie qualità «etiche». A preci- coledì 3 e mercoledì 17 marzo ma ragioni legge in maniera ottusa, palto — ha garantito il sinda- campista della Berretti.
sa domanda su chi fossero i evidenti di opportunità legate alle condizio- creando una giustizia ingiu- co — finalmente Venezia Assenze anche nel Pesca-
componenti di queste corda- ni atmosferiche suggeriscono di fissare per sta. Questi trofei dovevano avrà uno stadio moderno e ra, dove c’è l’ex granata
te il presidente Pizzigati, Cac- questa seconda data la sfida previsto al andare all’asta per acquisire in terraferma». D’Alterio, ma mancheran-
ciari e Simionato sono rima- «Penzo». (r.d.m.) risorse per i creditori ma è (Rolando Del Mela) no gli squalificati Ganci e
sti abbottonati ma qualcosa giusto renderli a chi è riusci- A RIPRODUZIONE RISERVATA Vitale, entrambi espulsi a
Terni. Il programma dei
granata prevede doppia se-

AGS, titolo provinciale Under 18 CALCIO DILETTANTI


Eccellenza oggi la 22ª giornata
duta di allenamento oggi a
Mazzolada. Domani
(15.30) amichevole a Ba-
gnarola, frazione di Sesto
Volley. Le ragazze di San Donà vittoriose nella finalissima (3-0) su Jesolo Per tutti un mercoledì di recuperi al Reghena, dove il Porto
affronterà una rappresen-
SAN DONA’. La Under 18 MARGHERA. Giornata di recuperi oggi (ore tativa friulana di giovani
dell’Ags Volley (nella foto), 15) sui campi dei dilettanti. In Eccellenza inve- dilettanti. In queste ore
targata Star San Donà, si è ce regolare turno di campionato. Questo il pro- verrà deciso il program-
aggiudicata il titolo provin- gramma. Eccellenza. Girone B: Dolo-Roma- ma della partenza per Pe-
ciale di categoria. Le sando- no, Liapiave-Sandonà, Ponzano-Miranese, scara, fissata per venerdì:
natesi, allenate dal duo Gian- Sottomarina-Edo Mestre. Promozione. Giro- se la squadra lascerà Por-
netti-Pavoncelli, hanno scon- ne D: Favaro-Portomansuè, Mestre-La Mare- togruaro al mattino, si alle-
fitto con un secco 3-0 lo Jeso- nese. 1ª categoria. Girone E: Camponogare- nerà di pomeriggio a For-
lo, con parziali 25-12, 25-13, se-Teolo. Girone F: Pro Mogliano-Trebasele- lì, altrimenti si allenerà al
25-14. A coronare il successo, ghe (ore 19.30), Robeganese-Godigese, Sale- mattino a Mazzolada, par-
il titolo di miglior giocatrice se-San Floriano. Girone G: Casier-Nettuno, Ca- tendo solo nel pomeriggio
della finale, assegnato alla vallino-Eraclea, Jesolo-Ceggia, Noventa-Maz- per la Romagna, tappa in-
palleggiatrice Martina Ma- zolada, Real S.Marco-Caorle, San Stino-Bibio- termedia verso Pescara.
rangoni. Nel corso della ma- ne, Silea-Marghera. 2ª categoria. Girone G: Sabato rifinitura a Forlì e
nifestazione, il numero uno San Marco-Cavarzere. Girone I: Lupia-Caso- successiva ripartenza alla
della Fipav provinciale, Gian- ne, Sant’Agostino-Fossò (20.45). Girone N: volta dell’Abruzzo.
franco Formentin, ha conse- del campionato. goni, Isotta Rigoni, Jasmine Marcon-Oriago (20.30), Mira-Campocroce, Novità anche in seno alla
gnato all’Ags, per mano del La rosa è composta da Ou- Rossini, Gloria Santin, Car- Real Campalto-Ballò, R.Martellago-Rio S.Mar- società: l’addetto al marke-
suo presidente Luciano Bas- mayma Codial, Elena D’Am- lotta Zanotta, Giulia Carra- tino (20.30), Riva Malcontenta-Maerne, Scor- ting Luca Vaiente ha la-
soli, la certificazione di qua- bros, Eleonora Di Fonzo, Eri- ro, Silvia Montagner. Diri- zè-Calvi Noale. Girone O: Burano-Treporti sciato il Porto accasandosi
lità per il biennio 2010-2011. ca Giacomel, Veronica Giaco- gente accompagnatore Ren- (18), Meolo-Zensonese (20.30), La Salute-Salga- in un’agenzia che lavora
Il 2 maggio, a Noventa di Pia- mel, Lucija Giudici, Annalau- zo Ostanello, fisioterapista reda, Lastimma-Giussaghese, Passarella-Fos- per l’Udinese. (g.ross.)
ve, si terrà la fase regionale ra Groppo, Martina Maran- Piero Pasqualini. (g.monf.) saltese. Girone P: Altino-Torreselle (20.30).
VK2POM...............23.02.2010.............20:21:02...............FOTOC24

la Nuova SPORT MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 41

Robinson addio, contratto rescisso


Reyer. Altra multa per insulti all’arbitro. Punito anche Brugnaro
MESTRE. Morale alle stelle, in ca- due trasferte insidiose: il quintet-
sa granata. Reyer rilanciata e to di Andrea Mazzon a Pavia nel
adesso la salvezza sembra meno match-spareggio che vale mezza
problematica, Umana che sogna stagione, quello di Eugenio Dal-
MULTATO. di poter strappare in volata il se- masson a Umbertide, prima dello TAGLIATO.
Luigi condo posto a Faenza e Schio. An- stop per la Final Four di Coppa Dawan
Brugnaro che se entrambe sono attese da Italia al Taliercio. Robinson

Ciao Dawan. La Reyer ha rescisso il con- Giudice sportivo. Società e presidente nel gli arbitri». L’inibizione di una settimana è
tratto con il play americano, il cui sogno di mirino del giudice sportivo dopo la gara con- stata sostituita, come da regolamento, con
indossare la casacca granata è durato po- tro L’Enel Brindisi. La Reyer ha infatti rice- un’ammenda di duemila euro.
chissime ore. Ieri mattina Robinson è volato vuto un’ammenda di 667 euro «per offese Final four. La società ha ufficializzato gli
Giorni importanti per il basket negli States. «Seguirò le sorti della Reyer an- collettive frequenti del pubblico agli arbi- orari di semifinali e finale della Final Four
di Venezia, Mestre e provincia che da lontano perché ormai sento mia que-
sta squadra. Ero molto eccitato nell’affron-
tri», che fa il paio con quella ricevuta sette
giorni prima all’indomani della gara contro
della Coppa Italia, in programma al pala-
sport Taliercio sabato 6 e domenica 7 mar-
Risultati non sempre costanti e positivi tare questa nuova avventura, non vedevo l’Assigeco Casalpusterlengo. Il presidente zo. Sabato 6 alle ore 17 si affronteranno
mentre si conferma un dato: non cala l’ora di scendere in campo, purtroppo è an-
data male ancor prima di iniziare. Alla
Brugnaro, invece, già deplorato dal giudice
sportivo una settimana fa (“proteste avver-
Club Atletico Faenza e Famila Schio, alle 20
l’Umana Reyer Venezia chiederà strada alla
l’entusiasmo di migliaia d’appassionati Reyer è tutto fantastico: società, squadra, ti- so le decisione arbitrali”), ha ricevuto l’ini- Cras Taranto. Non è previsto la sfida per il
fosi. Volevo dare il mio contributo in questa bizione «a svolgere l’attività federale e socia- terzo posto, la finalissima che domenica 7
fase finale della regular season. E non pote- le fino al primo marzo 2010», essendo stato marzo assegnerà il trofeo, detenuto da Faen-
te capire quanto mi dispiaccia lasciare Vene- «riconosciuto tra il pubblico mentre prote- za e vinto da Venezia nel 2008 a Schio, ini-
zia a causa del nuovo infortunio al piede». stava platealmente, avverso le decisione de- zierà alle 16.

Il rilancio della Reyer passa anche attraverso l’entusiasmo dei suoi fedelissimi tifosi Quel legamento
saltato in estate

E domenica tutti a Pavia «Non ne potevo più


di restare a guardare»
Un jolly per la salvezza
Pullman e auto, al PalaRavizza si parlerà veneziano
RECUPERATA. Marta Granzotto
è una sorta di “nuovo acquisto”
per la Sernavimar (serie A/2)

LIGHTIMAGE
Si era rotta un legamento

Sernavimar. L’infortunio resta un ricordo


Marta Granzotto, il ritorno
FEDELTA’.
La Reyer
non ha mai
perso
il sostegno
dei suoi
tifosi
«Sono stati mesi terrbili»
VENEZIA. I tifosi della Reyer in mobi- nate di campionato dovendo in quel ca- piazzale Roma per i tifosi del centro sto- MARGHERA. Il ritorno di Marta Granzotto.
litazione per la trasferta-verità di dome- so vincere una partita in più rispetto al- rico (ore 13.15), poi al palasport Talier- In anticipo sui tempi, proprio in vista della vo-
nica prossima a Pavia. Determinanti la Reyer. cio (ore 13.30). Senza contare i gruppi lata finale della regular season del campiona-
nel sostenere la squadra sia contro l’As- L’obiettivo dei tifosi granata, presen- organizzati, ieri sera più di metà del pul- to di serie A/2. Primo allenamento, il ginoc-
sigeco, sia contro l’Enel Brindisi, i soste- ti in ogni trasferta della stagione nono- lman era già stato riempito. chio sinistro che «parte», il legamento crocia-
nitori granata puntano con decisione stante i risultati deludenti, è di trasfor- In considerazione del blocco del traffi- to a pezzi e una stagione in salita. Grande for-
verso la città lombarda. Non è una par- mare il PalaRavizza in un «piccolo» Ta- co che coinvolgerà domenica 28 feb- za d’animo, il premio come miglior giocatrice
tita, ma la «partita», almeno in questo liercio. La Reyer è venuta incontro alle braio molte città del nord Italia, la tra- giovane del girone Nord di A/2, ritirato a Na-
momento della regular season. Venezia esigenze dei tifosi organizzando la tra- sferta in pullman sembra la più agevo- poli all’Opening Day, e poi la lenta risalita.
si presenta a Pavia con due punti di sferta in pullman: il costo del viaggio e le, anche se l’amministrazione comuna- Marta Granzotto si è rivista in panchina due
vantaggio sulla Paul Mitchell e 12 punti del biglietto d’ingresso è di 30 euro per le di Pavia non ha aderito al’iniziativa settimane fa con l’Iveco Bolzano (“Non dove-
in dote (75-63) del match d’andata, un gli adulti e di 20 per gli under 12, le ade- del blocco del traffico lanciata dal sinda- vo nemmeno andarci, ma l’influenza di Zanin
successo della Reyer caccerebbe il quin- sioni devono pervenire entro le ore 17 co di Torino, Giorgio Chiamparino, e Brotto aveva decimato l’organico”), cinque
tetto di De Raffaele a 4 punti con lo 0-2 di venerdì 26 febbraio contattando la se- avendo adottato lo stesso provvedimen- minuti a Borgo Val di Taro (“Un rientro inat-
negli scontri diretti. Un solco difficil- greteria della Reyer (041.5351017). E’ to domenica scorsa. teso, ma Giuliani si è ricordato che proprio su
mente colmabile nelle ultime otto gior- prevista una duplice partenza: prima a A RIPRODUZIONE RISERVATA quel campo mi aveva fatto esordire 4 anni fa.
E’ stata davvero molto bello”), infine il derby
di sabato scorso contro San Martino di Lupari
RADUNO A NORCIA
Giovanna Pertile La squadra è con Greco: «Coach, resta con noi» (“26 minuti, gara accesissima, un ritorno di
fuoco”). «Sono rientrata con qualche giorno
d’anticipo — spiega la 18enne play della Ser-
navimar — ma tutto è stato concordato con lo
con le azzurre U.18 Fase delicata a Marcon. Stasera incontro tra tecnico (dimissionario) e presidente staff medico e quello tecnico. Il ginocchio ha
risposto benissimo a tutti gli sforzi, devo recu-
MESTRE. Tempo di raduni MARCON. L’incontro chiarificatore è in programma per sta- perare una condizione atletica ottimale». Me-
per le nazionali giovanili az- sera. Da una parte il presidente Pesce, dall’altra Emilio Greco, si lunghi, settimane che non passavano mai.
zurre in vista degli appunta- il coach della Polisportiva Marcon che l’altro ieri, dopo la scon- CARISMATICO. «Non è mai facile quando l’infortunio è grave,
menti europei d’estate. Gio- fitta contro il Cittadella, ha annunciato le sue dimissioni. L’im- Emilio Greco se poi capita al primo allenamento della sta-
vanna Pertile, classe 1992, pressione generale è che l’allenatore abbia voluto dare per pri- allenatore gione, sembra che tutto ti crolli addosso. Devi
ala di 182 cm dell’Umana Ve- mo una scossa a tutto l’ambiente. «La squadra sta attraversan- della Pol. reagire, altrimenti non ne vieni più fuori.
nezia, è stata convocata per do un periodo di grande stanchezza fisica e psicologica al quale Marcon Adesso penso che, se proprio doveva capitare,
il raduno della nazionale Un- io stesso mi sento partecipe — conferma Greco, che vuole chia- meglio all’inizio della stagione che non alla fi-
der 18 che si ritroverà lunedì rire aspetti non meno importanti — per lavorare serenamente ne. I primi mesi interminabili, tanti dubbi,
1º marzo a Norcia (Pg) per e ottenere un sesto posto in classifica, ancora alla nostra porta- tanti pensieri. Piano piano ritorni a rivedere
tre giorni di collegiale. Tra le ta, servono garanzie di fiducia e appoggio al lavoro tecnico la luce e quando ti senti a posto, vorresti anti-
riserve a casa, due della Ser- svolto durante tutta la settimana». E proprio per questo greco cipare i tempi, e invece devi fare i conti con le
navimar Maghera, Chiara e pesce si incontreranno stasera, con la speranza di appianare problematiche dettate da un lungo stop».
INTERPRESS

Zanin e Marta Granzotto. eventuali incomprensioni in modo che ritorni il sereno e il te- Marta Granzotto può diventare l’arma in
Si chiude oggi, a Pesaro, il cnico sia al suo posto, in panchina, già nella prossima gara con- più per la Sernavimar nella rincorsa alla sal-
raduno della nazionale Un- tro la Sportschool. Prospettiva cercata e voluta anche dall’inte- vezza. «Se vincevamo sabato con San Martino
der 20 nel cui giro ci sono an- ra squadra, della quale si fa portavoce capitan Vanin: «Il lavo- di Lupari, potevamo rientrare in corsa per i
che Giulia Brotto (doppio tes- ro fin qui svolto, compresa la promozione in C/2, ha avuto co- playoff. La sconfitta deve farci guardare solo
seramento con Reyer e Mar- me artefice e protagonista il nostro allenatore, Emilio non ha dietro, tenere Biassono a distanza per evitare
ghera) e Greta Brunelli (Ser- mai mollato e l’intenzione della squadra è di seguirlo fino al il penultimo posto e i playout. Intanto bisogna
navimar), inserite nella liste termine della stagione». Con la trasferta di Dueville alla porte vincere sabato a Cagliari, possiamo farcela,
delle giocatrici a disposizio- la squadra lancia un segnale di presenza e reazione immediata dobbiamo metterci più determinazione in dife-
ne a casa. sia al suo allenatore che a tutta la società. (c.g.) sa e arriveranno le vittorie».
VT1VMM...............23.02.2010.............20:23:02...............FOTOC24

MERCOLEDI’
24 febbraio 2010

IL FILM AL CINEMA

Clint Eastwood
Arriva «Invictus», inno a Mandela e al rugby
ricostruisce ochi film celebrano il rugby polare. Usato al pari di una spezia sua liberazione in Sudafrica avve-
la gara che fu una svolta
per la storia della
P e i suoi valori senza relegar-
lo a sfondo del racconto.
Va ricordato il più bello, gioiel-
ma da chef insigni: Visconti in Os-
sessione del ’43 con Massimo Gi-
rotti filmato durante un allena-
nuta nel febbraio 1990. Prima co-
me “bastone” per punire il regi-
me dell’Apartheid escludendo gli
lo del realismo arrabbiato britan- mento dell’Amatori Milano; Moni- Springbok dal consesso sportivo,
democrazia in Sudafrica nico, Io sono il campione (This celli di sguincio ne La ragazza poi come “carota” per convincere
sporting life) di Lindsay Ander- con la pistola. Poi ci provano anco- i bianchi che la storia aveva svol-
son del ’63 con Richard Harris nel- ra altri due: Bisio con Asini e Maz- tato pure in Sudafrica. La storia
la parte di giocatore Frank Ma- zacurati ne La lingua del santo di una finale mondiale che il 24
chin alle prese con le storture del con Albanese che gioca al Tre Pi- giugno 1995 unì in un abbraccio
professionismo del rugby versio- ni un Petrarca-Cus. Fine delle ci- la nazione arcobaleno. Da vener-
Ecco il racconto ne a “13”. tazioni. dì si potrà vedere il film di Clint
di chi c’era A Venezia nel 2002 la critica pre-
miò Las quimera de los heroes, do-
Invictus è un caso a parte. Il ru-
gby è protagonista assoluto del
Eastwood che, all’estero, ha avu-
to successo anche se escluso dai
L’atmosfera di un Paese cu-film argentino su una squa- film, come del libro Ama il tuo ne- film candidati all’Oscar. Dove so-
in bilico, la tensione dria di indios. In Italia il cinema
s’è interessato di rugby di pari
mico (Playing the enemy) di John
Carlin da cui è tratto, perché al
no in lizza Matt Damon nel ruolo
di capitan François Pienaar che
che si scioglie allo stadio passo alla sua diffusione sportiva: centro della strategia politica di alzò la coppa e Morgan Freeman
elitario sino a due lustri fa, ora po- Nelson Mandela, prima e dopo la in quello di Mandela. (f.z.)

In alto Matt Damon in «Invictus». Nelle altre immagini la finale di rugby del 24 giugno 1995 allo stadio Ellis Park di Johannesburg (foto Zupo)

LA STORIA che invadono quel paradiso


terrestre per un mese. Il viso
di Chester Williams, unico co-

Quando i neri tifarono


loured degli Springbok, è affis-
so ovunque sopra la scritta
«L’attesa è finita». Sono pochi
gli inviati italiani, il rugby va-
leva una breve. Il Veneto ha la

gli odiati Springbok sua rappresentanza. Del resto


quella finale venne chiusa sul
15-12 ai supplementari dai
piazzati di Joel Stranski (in

simbolo dell’apartheid forze al San Donà) e Merthens


(ex Calvisano) e Kobus Wiese
che, durante l’Haka, affronta
Jonah Lomu parandosi di
fronte, giocava al Petrarca.
È il 24 giugno 1995: si gioca la finale di Coppa del mondo La partita che inizia e chiu-
de la storia di Invictus inizia
a Johannesburg. E lo sport disinnesca la guerra civile col volo radente di un Jumbo
sullo stadio Ellis Park a nem-
di Fabrizio Zupo 1989, cade il muro il Berlino. Il primo meno 60 metri. Un rombo e un-
evento è uno dei tanti effetti genera- ’ombra che oscura il prato che
e date sono importanti. Vent’an- to dal secondo. L’avvocato Mandela, ora rende l’idea di cosa dev’es-
L ni fa, 11 febbraio 1990, Nelson
Mandela esce dalla prigione di
Robben Island al largo di Città del
imprigionato dal 1962 e leader della
banda armata dell’Anc comunista,
guiderà due popoli pronti alla guerra
sere stato l’impatto di New
York l’11 settembre. Lo svento-
lìo della nuova bandiera suda-
Capo. Due mesi prima, 9 novembre civile usando il rugby per unirli. fricana, l’inno e il canto Sho-
sholoza allo stadio, i giocatori
E da futuro padre della pa- leno”, è quanto contenuto nel pia collaudata e bagnata da servizi segreti, al presidente stico non poteva giocare con in cerchio che pregano, Man-
tria però, il detenuto Nº46664, libro Ama il tuo amico scritto oscar con The million dollar De Klerk con cui condividerà nessuno, in primis con Nuova dela che scende in campo bal-
vivrà il suo primo atto con le dal giornalista John Carlin al- baby. Il regista di Gran Torino un Nobel per la pace, ne saran- Zelanda e Australia che si divi- lando e consegna la coppa, so-
afflizioni di un marito qualsia- lora corrispondente da Johan- ha scelto il piccolo Matt Da- no conquistati. Mandela ha sero i trionfi nei primi due no tutti i colori di una giorna-
si: dopo 27 anni in cella, quel- nesburg. Un libro scritto co- mon nel ruolo di Pienaar, il fatto tutto in segreto. Inizian- Mondiali di rugby. I bianchi ta di grande storia. Rinasceva
l’11 febbraio Madiba (titolo me un film, o meglio come terza linea capitano degli do le trattative molto prima di aguzzini erano prigionieri del- il Sudafrica. Si parlò allora di
Xhosa ora esclusivo di Mande- quel Rapina a mano armata Springbok. uscire dal carcere, bevendo il la loro politica. Mandela aprì “lassativi” versati nella cena
la) incontrerà la folla aggrap- di Kubrick dove si racconta Invictus esce venerdì e il ti- tè con i suoi aguzzini. Mentre loro la porta. degli All Blacks che effettiva-
pata ai balconi del Gran Para- una storia frazionandola attra- tolo scelto da Eastwood cita il nel paese le violenze sui neri Nel ’94 con Madiba presiden- mente stettero male la sera
de e la mondovisione con tre verso la soggettiva di tutti i poema di Ernest Henley dedi- continuavano. te arrivano i Rolling Stones prima della finale. E di certo
ore di ritardo. La moglie Win- protagonisti. Non poteva che cato a Mandela: «Io sono il pa- Gli Springbok (la gazzella per il loro primo concerto a Jo- già alla semifinale “annegata”
nie era dal parrucchiere. L’in- diventare un film. I diritti li drone del mio destino/ io sono ora affiancata nelle maglie dal ’burg post embargo. E sbarca- di Durban ai francesi venne
cazzatura non influì sul di- ha comprati Morgan Freeman il capitano della mia ani- fiore della Protea) erano il sim- no le concessionarie d’auto eu- negata una meta decisiva. Ma
scorso. Questo buffo dettaglio da 15 anni amico di Mandela ma». Mandela lo è stato dav- bolo dell’apartheid stesso. Su ropee. Ma pare ancora troppo inconsciamente si fu coinvolti
assieme alla storia segreta di che l’aveva richiesto come at- vero. Riuscendo in cinque an- cui un vescovo inventò pure presto quando viene affidata dall’entusiasmo dei bianchi li-
Mandela per arrivare un lu- tore per interpretare se stesso ni a: disinnescare una guerra una teologia che prevedeva pa- la 3ª Coppa del Mondo al Suda- beri di tifare, dai neri che vole-
stro dopo - indossando la ma- ne Il lungo cammino della li- civile, vincere le elezioni del radisi diversi per bianchi e ne- frica: gli scontri in piazza non vano vivere, da un paese con
glia verde numero 6 - a conse- bertà. Progetto mai uscito. Ma 94, far cadere l’apartheid e ri. Mentre nelle township co- si contavano e c’era il rischio voglia di pacificarsi. Chiun-
gnare la coppa del mondo del Freeman ne ha assorbito ge- l’embargo Onu, convincere i me Soweto si amava il calcio reale di guerra civile fra la de- que avrebbe versato volentie-
rugby ad un afrikaner che più stualità e tic, ed ha colto l’occa- bianchi che non ci sarebbe sta- dove, nel ’95, l’evento fu la Co- stra bianca alleata con l’etnia ri quel lassativo. Chiunque
bianco non si può sancendo la sione per impersonarlo con la ta la grande vendetta. Tutti, ca Cola cup. zulu contro l’Anc. Di tutto que- avrebbe firmato per quella vit-
nascita della nazione “arcoba- regia di Clint Eastwood. Cop- dal suo secondino, al capo dei Da anni il Sudafrica rugbi- sto sanno poco i giornalisti toria, anche gli avversari.
V2TPOM...............23.02.2010.............20:23:23...............FOTOC24

la Nuova CULTURA & SPETTACOLI MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 43

LA MUSICA LIVE IL CONCERTO

Dave Matthews Band


PADOVA. E’ una delle mi-
gliori band live del mondo,
capace di vendere milioni di
Standing
copie, di registrare leggenda-
ri sold out in ogni continente
ovation
per Paolo Conte
sound e ritmo
e soprattutto di rendere ogni
concerto un evento unico e
indimenticabile: è la Dave
Matthews Band, che sarà in al Gran
concerto a Padova domani se-
Teatro
ad altissima energia
ra nel rinnovato Palafabris.
Per la data di Padova, unica
nel Nordest, sono già stati PADOVA. Paolo Conte può
venduti migliaia di biglietti: sbagliare? Nonostante le
sarà possibile acquistare gli aspettative sempre altissi-
ultimi tagliandi disponibili me, no. Il musicista colto e
anche direttamente alla cas-
sa del Palafabris a partire Il gruppo statunitense domani suona al Palafabris raffinato, quella personalità
artistica austera, si prende
dalle ore 18. Ad aprire il live,
alle ore 20, sarà Alberta di Padova preceduto dall’esibizione di Alberta Cross ancora una volta la responsa-
bilità di un grande concerto.
Cross, una delle realtà rock Ian Paice e Tolo Marton Nessun ammiccamento con
più promettenti della scena il pubblico nemmeno l’altra
indie statunitense.
L’ultimo lavoro, Big whi-
RIPARTE LA PREVENDITA sera al Gran Teatro di Pado-
va, nessuna parola di troppo,
skey and the GrooGrux King,
ha battuto tutti i record en-
Marton-Paice l’8 aprile anzi nessuna parola proprio,
solo note e strumenti, e tra
trando nella classifica Usa di- Riparte la prevendita dei biglietti per il questi la sua voce come un-
rettamente al primo posto concerto di Ian Paice, batterista storico ’armonica, un sax, un pennel-
con oltre 420.000 copie vendu- dei Deep Purple, e Tolo Marton, il più lo che dipinge di colori la sua
te; in Italia la DMB non è al- grande chitarrista hendrixiano, al Gran orchestra, rigorosamente in
trettanto nota ma la capacità Teatro di Padova l’8 aprile. Per chi avesse bianco e nero, come richie-
di questo gruppo di creare già acquistato i biglietti per la data del 4 sto dal codice dell’eleganza.
uno straordinario mood live febbraio sono validi gli stessi biglietti. Canzoni come quadri: rac-
non ha confini. L’album è il Quello di Marton e Paice sarà un grande conti di un’Italia che non c’è
settimo in studio e la critica concerto per celebrare i 40 anni dell’al- più, come quella di Bartali,
ha parlato addirittura del mi- bum dei Deep Purple Deep in Rock e i 40 che dal vivo accelera allegra
gliore lavoro della band. anni dalla morte di Jimi Hendrix. Biglietti come una discesa e rallenta
E’ la musica la qualità del- in prevendita, a partire da | 22 salvo com- triste come un naso e come
la Dave Matthews Band: sen- missioni, al sito www.granteatropadova.it una salita. E poi i brani del-
za fronzoli, senza scenogra- e presso Coin Ticketstore Padova e Trevi- l’ultimo album, schizzi di
fie imponenti o effetti specia- so, Boxoffice, Primi alla Prima, Cariparo, jazz fatti di vuoti, pieni di
li. Solo un sound e un ritmo Unicredit, Ticketone, e Charta. Info: vuoti, e di quelle atmosfere
che nasce dalla passione e da www.zedlive.com, tel. 0498644888. che lui, solo lui, sa creare.
un’impeccabile intesa tra i Il concerto della Dave Matthews Band a Padova è unico per il Triveneto Apre con «Il quadrato e il cer-
membri della band. Il grup- chio» tratto da Psiche: il qua-
po è formato dal nucleo stori- ve Matthews Band ha esordi- tutto il mondo, lanciando abilità nel fondere blues, ro- ta presso Coin Ticketstore drato è lo spazio costruito
co, con Dave Matthews alla to con Remember two things brani che sono diventati dei ck e jazz, soprattutto dal vi- Padova e Treviso, Boxoffice, dai bianchi, il cerchio invisi-
chitarra, Stefan Lessare al nel 1993. Il gruppo dà il me- classici, come «What you vo, è senza pari. Dopo il suc- Primi alla Prima (Banca del bile è il senso mistico degli
basso elettrico, Boyd Tinsley glio di sè nelle performance would say», «Ants mar- cesso di Busted stuff nel 2002, veneziano, BCC del Veneto, indiani. E poi va «Sotto le
al violino e Carter Beaufort live, tanto che gli album che ching», «Crash into me» e esce Stand up cui seguono Casse rurali trentine), Cari- stelle del jazz» «Alle prese
alla batteria e percussioni, e seguiranno saranno spesso «Too much». Da Before these numerose registrazioni live paro, Unicredit, Ticketone, con una verde milonga», a
da Jeff Coffin al sassofono, registrazioni dal vivo. Under crowded streets del ’97 a Liste- pubblicate tra il 2006 e il Charta. Biglietti a partire da parlare d’amore, «L’amore
Tim Reynolds alla chitarra e the table and dreaming del ner supported del ’99 fino a 2008. Nel 2009 il nuovo lavo- | 37, salvo eventuali commis- che» afferra le mani, illuden-
Rashawn Ross alla tromba. 1994 e l’album Crash del 1996 Everyday la Dave Matthews ro di inediti: Big whiskey sioni bancarie o online. Per do, lusingando, incantando e
Formatasi nel 1991 a Char- fanno vendere alla band ol- Band si costruisce una meri- and the GrooGrux King. informazioni: www.zedli- come danzando, «affrettan-
lottesville, negli States, la Da- tre dieci milioni di copie in tata fama di jam band la cui I biglietti sono in prevendi- ve.com o tel. 0498644888. do, ansimando, provocando»
e tutto abbreviando. Solo
Paolo Conte può dire «ti amo

A Camponogara va in scena Leopardi Da oggi il Festival di cinema italiano. Müller presenta una collezione di film tanto» e «paracarro» con la
stessa intensità, parole come

con la regia di Stefano Pagin La Mostra di Venezia in vetrina a Mosca simboli. Non concetti, ma
simboli, emozioni, suoni, suo-
ni come gocce quando si alza
dal pianoforte e danza sotto
CAMPONOGARA. Ad inaugurare la rassegna «Paesaggio VENEZIA. Sbarca oggi a Mosca per cinque base di sei opere. Tra le pellicole selezionate la pioggia delle note, sovrap-
con Uomini 2010» sarà domani alle 20.45 lo spettacolo I dialo- giorni il Festival del cinema italiano, con il figurano Il grande sogno di Michele Placido, posizioni, accordi, melodie,
ghi di Federico Ruysch e delle sue mummie dalle Operette mo- direttore della Mostra di Venezia Marco Deserto rosa di Elisabetta Sgarbi (sceneggia- arrangiamenti, architetture
rali di Leopardi al teatro Dario Fo di Camponogara. Si tratta Müller e il regista Giuseppe Tornatore che tura del russo Aleksandr Sokurov), la prima sonore, scherzi. Suona l’aria
dell’anteprima della nuova produzione della Compagnia Ca- presenterà il suo Baaria, film d’apertura del- co-produzione italo-russa Dieci inverni del re- con le dita, batte sul legno
sello 11 Teatro formata da attori affermati come Stefania Feli- la rassegna. Scopo dell’iniziativa è «quello di gista Valerio Mieli (con la partecipazione al- del pianoforte, dà spazio agli
cioli, due premi Ubu per il Teatro, Michela Martini e Gallia- dare agli spettatori moscoviti la possibilità di le riprese di Serghiei Zhugunov, Serghei Ni- assoli dei membri della sua
no Mariani cui si affiancano i più giovani Silvia Piovan e vedere gli ultimi capolavori del cinema italia- konenko e Liubov Zaitseva), Cosmonauta di orchestra straordinaria, of-
Alessio Bobbo. A dirigere lo spettacolo il regista veneziano no premiati al Festival internazionale del ci- Susanna Nicchiarelli e il film di Giuseppe Ca- fre generoso tre bis, e chiude
Stefano Pagin, che ha firmato nella passata stagione Orlando nema di Venezia», ha spiegato Alberto di potondi La doppia ora, con Ksenia Rappo- con «Via con me» in una ver-
da Virginia Woolf e La base de tuto di Gallina. «Il progetto uti- Mauro, direttore dell’Istituto italiano di cul- port, vincitrice con questa pellicola della sione velocissima. E il pubbli-
lizza come contenitore drammaturgico il dialogo che dà il ti- tura di Mosca, che insieme all’Ambasciata Coppa Volpi per la miglior interpretazione co va via con lui, si alza in
tolo allo spettacolo, in cui ho innestato altre quattro operette italiana in Russia ha collaborato all’organiz- femminile. L’attrice sarà presente alla ceri- piedi, per un’altra meritata
morali - spiega Pagin -. L’obiettivo è rendere fruibili al pubbli- zazione dell’evento. Müller, uno dei più in- monia inaugurale, insieme a Zhugunov, Ni- standing ovation all’energia
co teatrale i grandi temi della lirica leopardiana nella manie- fluenti operatori cinematografici d’Europa, konenko, Zaitseva e Mieli. All’interno del Fe- di un artista senza età, per
ra più semplice e tenera, assecondandone l’approccio alle presenterà una collezione di film che saran- stival verranno organizzati la mostra fotogra- poi tornare fuori al mondo
problematiche filosofiche con toni ora ironici ora infantili, no proiettati al cinema «Hudozhestvenni». fica «Il cinema italiano. Fuori e dentro l’obiet- freddo, ma con un accappa-
quasi da favola». Informazioni e biglietti: tel. 041412500, Quest’anno la direzione della Mostra di Vene- tivo» e il master-class di Marco Müller «Il ci- toio azzurro sulle spalle.
www.echidnacultura.it. (g.b.) zia ha scelto per la proiezione a Mosca una nema italiano dai classici fino ad oggi». (Eleonora Bujatti)

Critici giovani ma già da premio


Trovare nuove strade e nuo- spettatori. I migliori cinque
vi linguaggi per il commento autori parteciperanno quin-
dell’evento teatrale, ovvero di al festival partenopeo di
riqualificare lo spazio dedica- giugno con il compito di rac-
to alla critica sui quotidiani, contare su un apposuto por-
che viene sempre più soffoca-
ta. Lasciare che penne indi- Presentato il concorso «Lettera 22» tale web la rassegna. Una
giuria di esperti selezionerà
menticabili come quella di allora i migliori tre: mille eu-
Dino Buzzati, scrittore e re- ideato dall’associazione cul- tura di Padova Andrea Cola- ro al primo classificato, 500
dattore, o di Ennio Flaiano, turale La Giudecca insieme sio, in occasione del lancio Il direttore al secondo e 10 volumi di set-
giornalista e sceneggiatore, al Napoli Teatro Festival, al ufficiale al Bo - è un’operazio- dello Stabile tore al terzo. Le premiazioni
possano trovare qualcuno a Teatro Stabile del Veneto (te- ne di politica culturale intel- del Veneto avverranno a settembre, al
cui lasciare la loro eredità. stimonial della competizione ligente, perché mira ad av- Alessandro teatro Verdi di Padova.
FOTOFILM

E’ questa la filosofia di «Let- è il suo neo-direttore Ales- viare giovani talenti ad una Gassman «Vittoria a parte - ha detto
tera 22», concorso nazionale sandro Gassman) e al Ma- carriera rischiosa, comples- Gaia Silvestrini, responsabi-
per critici teatrali under 36 ster in giornalismo dell’Ate- sa ma affascinante qual è della Facoltà alla promozio- uno degli spettacoli proposti le del progetto - ci sarà l’op-
pensato per giornalisti, colla- neo patavino. Il patrocinio quella del critico teatrale». ne di attività di produzione». in cartellone. Una giuria te- portunità di lavorare in una
boratori di testate e studenti arriva dall’Ordine dei giorna- «Questo progetto - ha precisa- Come funziona il concor- cnica di esperti, presieduta redazione autonoma e inno-
delle scuole di giornalismo, listi e il sostegno dal Comu- to Michele Cortelazzo, presi- so? Gli aspiranti critici do- da Rodolfo di Giammarco vativa». Moduli di partecipa-
giunto alla terza edizione. ne di Padova e dalla Regione. de di Lettere e direttore del vranno inviare entro fine (La Repubblica), valuterà i zione e info sul sito www.con-
Il Premio giornalistico na- «L’iniziativa - ha commen- Master in giornalismo di Pa- aprile una recensione (anche migliori contributi insieme corsolettera22.it.
zionale di critica teatrale è tato ieri l’assessore alla Cul- dova - dimostra l’apertura in formato audio-video) di ad una giuria popolare di (Morena Trolese)
VGAPOM...............23.02.2010.............20:21:30...............FOTOC24

MERCOLEDI’
24 febbraio 2010

44
PERSONAGGI
E STORIE
Ha fatto incetta di fasce
PIAZZA FERRETTO A 22 anni è mamma SOLIDARIETA’
Cantiere Corpo Lavoro di due gemelline Cinque concerti
per la città ideale per aiutare Haiti
L’idea nasce da «Cantiere
Corpo Luogo», la nuova
Ha aiutato tante Il terremoto che ha colpi-
to l’isola di Haiti sta mobi-
associazione culturale di ragazze a debuttare litando anche l’Istituto
Mestre che, nel giro di po- comprensivo Morosini di
chi mesi, ha già organizza- sotto i riflettori Venezia. L’ immensa tra-
to un buon numero di mo- gedia è sotto gli occhi di
stre ed eventi con perfor- tutto il mondo e sulla spin-
mance di vario tipo. L’as- ta degli studenti e dei loro
sociazione ha la sua sede genitori e l’invito alla soli-
a Forte Marghera da alcu- Stefania Menegazzo darietà della dirigente sco-
ni mesi e proporrà un’a- la bella friulana lastica, Rachele Scandella
zione di «swap metropoli- che sa vincere e della sua disponibilità
tano» in occasione della anche i giochi a quiz nel sostenere ed aiutare
manifestazione «Forte in l’iniziativa che è stata co-
piazza» del 27 e 28 feb- struita con alcune mam-

La miss vince 500 mila euro ad Affari Tuoi


braio prossimi. Tutti gli me e l’insegnante di musi-
appartenenti al Comitato ca che hanno gettato le ba-
Attività Forte Marghera si per un percorso di soli-
saranno presenti in piaz- darietà. Il tutto è stato ap-
za Ferretto con le proprie provata dal Consiglio d’I-
competenze e conoscenze,
per dare alla città un si- Stefania Menegazzo, dal successo in passerella ai giochi a premi stituto, in seno al qual è
stato creato un Comitato
gnificativo saggio del pro- di controllo e garanzia
prio potenziale creativo. La conosce chi, come lei, è loro debutto sotto i riflettori. Menegazzo, che ora vive a la vittoria, anche per non ro- che vigilerà sul buon esi-
In questo contesto gli arti- bella e ama mettersi in gio- E da consigliare aveva mol- Udine con il suo ragazzo e le vinare il finale felicle a chi la to dell’iniziativa, anche
sti Andrea Penzo e Cristi- co. Tutte le ragazze venezia- to, Stefania, visto che di fa- sue bambine, è capitato due conosceva. grazie all’aiuto delle mis-
na Fiore, scambieranno ne che, negli ultimi anni, sce ne sapeva parecchio: nel sere fa. Ma ora che tutti sanno dei sioni dei padri Scalabri-
un centinaio delle loro hanno solcato le passerelle 2004 venne eletta Miss Udine Ha vinto 500 mila euro sec- suoi 500 mila euro portati a niani. L’obiettivo è stato
opere con chiunque vorrà venete di Miss Italia le han- e, l’anno successivo, parteci- chi, rifiutando ogni buona casa tutti interi, può dire li- quello di individuare ad
lasciare un contributo ar- no chiesto aiuto almeno una pò alle selezioni nazionali di proposta del «dottore» e con- beramente cosa sogna: avere Haiti una realtà concreta
tistico sul tema «La mia volta per sistemarsi il truc- Salsomaggiore con il titolo di tinuando imperterrita il suo una casa tutta sua, fare un ed in piena emergenza al-
città ideale». Le opere rac- co, i capelli o aggiustarsi il Miss Rocchetta Bellezza per percorso fino alla fine. A di- bel viaggio per staccare un la quale inoltrare diretta-
colte verranno poi espo- vestito prima di salire sul il Friuli. Una bella tra le bel- re il vero, noi l’abbiamo vi- pò dalla quotidianità e mette- mente i fondi raccolti così
ste nei bellisimi spazi di palcoscenico. le che ora, con i suoi freschi sta lunedì ma la trasmissio- re da parte dei risparmi per da poter seguire il risulta-
Forte Marghera in una Stefania Menegazzo è quel- 22 anni, non è solo mamma ne è stata registrata a fine Sofia e Rebecca. to degli sforzi e dimostra-
mostra collettiva che sarà la bella ragazza bionda dagli felice di due gemelline di 10 gennaio. Fino a ieri, Stefania Stefania è nata a Udine il 17 re l’importanza della soli-
allestita alla fine del mese occhi blu che, fra un abito, mesi, Sofia e Rebecca, ma an- non ha potuto dire nulla del- giugno 1987, dopo essere arri- darietà. L’iniziativa volta
di marzo. Per partecipare un costume e una scheda da che reduce dal più generoso vata alle finali di Miss Italia alla raccolta di fondi con-
sarà sufficiente recarsi in compilare, con il suo incon- bacio della fortuna. Proprio nel 2005, Stefania ha collabo- siste in cinque concerti
Piazza Ferretto, presso il fondibile accento friulano, si così: vincere 500 mila euro rato con l’organizzazione del tra il 26 febbraio e il 26
gazebo di Cantiere Corpo aggirava per i backstage del- ad Affari Tuoi è una di quel- concorso in Veneto e in altre marzo. I gruppi musicali
Luogo, dalle ore 15 di sa- le tappe venete di Miss Italia le cose che tutti sperano ma regioni d’Italia. interpellati si sono resi
bato 27 febbraio alle 13 di per preparare le ragazze al a pochi capitano. A Stefania (Silvia Zanardi) immediatamente disponi-
domenica 28 febbraio e bili a titolo gratuito, par-
consegnare la propria rocchie ed Enti hanno
creazione: foto, registra- messo a disposizione loca-
zione, disegno, poesia, tion prestigiose; la Regio-
scultura, installazione,
una semplice frase. In
Al Goldoni la tradizione del teatro dialettale L’attore padovano
Giancarlo Previati
ne Veneto e la Fondazio-
ne Banca degli Occhi han-
cambio i partecipanti all’i-
niziativa riceveranno una
piccola «impronta
città» impressa in acrilico
di
Commedia veneta con Tramonto in una scena
dello spettacolo
no concesso il Patrocinio
e l’aiuto di UbisThree. Ec-
co il calendario dei concer-
ti: 26 febbraio ore 21 Chie-
su tela. Nel gazebo saran- La Stagione di Prosa treranno il pubblico, guidati maturgia veneta dell’Ot- sa di San Rocco con gli
no comunque presenti fo- 2009-2010 del teatro Goldoni da Caterina Barone. A ripor- to-Novecento, facendo risco- «Amuranus»; il 5 marzo
gli, colori e materiali vari, di Venezia prosegue dal 24 al tare alla luce la vicenda am- prire commedie dimenticate alla Scuola Grande di san
per dare a tutti la possibi- 28 febbraio con «Tramonto» bientata in un paese del Ve- e troppo a lungo trascurate Rocco con i «Joy singers»;
lità a tutti di esprimersi di Renato Simoni per la re- neto e incentrata sulla vicen- di Gian Capo e Arturo Rossa- il 12 marzo al teatro ai
anche direttamente sul po- gia di Damiano Michieletto, da dell’egoista e autoritario to, Eugenio Ferdinando Pal- Frari con i «Dimarte»; il
sto, cone le loro «opere nuova produzione di Teatro conte Cesare alle prese con mieri, Giacinto Gallina e ora 19 marzo a palazzo Moce-
istantanee». Per chi non Stabile del Veneto, Teatri la rivelazione dell’antico tra- drea Pennacchi ed Eleonora Renato Simoni. Prevendite nigo con l’Ensamble Otta-
potesse esserci, sarà possi- Spa, Teatro Stabile di Trie- dimento della moglie sono Bolla. Scene e costumi sono spettacoli on-line www.tea- viano Petrucci e il coro
bile anche mandare una ste, e Arteven. Sabato 27 gli attori Giancarlo Previati, di Paolo Fantin. L’allestimen- trostabileveneto.it Informa- Lotti; infine il 26 marzo al-
e-mail con il proprio con- febbraio alle ore 17.30, gli in- Dorotea Aslanidis, Nicoletta to di Tramonto di Renato Si- zioni e prenotazioni telefoni- la Scuola Grande san Gio-
tributo o richiedere un in- terpreti di Tramonto incon- Maragno, Massimo Somagli- moni, aggiunge un importan- che: HelloVenezia 041.24.24 vanni Evangelista concer-
dirizzo a:cantierecorpoluo- no, Lino Spadaro, Pino Costa- te tassello al progetto cultu- to degli alunni del Morosi-
go@gmail.com. lunga, Maria Grazia Plos, Mi- rale che in questi anni ha ri- ni e alcuni loro genitori.
chele Modesto Casarin, An- dato vita alla migliore dram-
VGBPOM...............23.02.2010.............20:22:13...............FOTOC24

la Nuova MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 45

Spazio Vedova Fino al 31 luglio Piazzetta San Marco


Magazzini del Sale Piscine
Zattere Fond. Querini Stampalia fotografie di Stefano Nicolini
Opere in movimento Castello 5252 Orario: 10-18
Orario: 10-17 Salva/Guardala! Fino al 28 febbraio
da mercoledì a domenica la terra è sotto i tuoi occhi
e nelle tue mani Museo Diocesano
Museo Correr Istituto Veneto fotografie Chiostro di S. Apollonia
Piazza San Marco 52 Scienze, Lettere e Arti di Yann Arthus Bertrand Castello 4312
800 disegni inediti Campo Santo Stefano 2842 e altri fotografi francesi Scherza con... i Santi
dell’Ottocento veneziano Zoran Music Fino al 28 febbraio Orario: 10-17
Orario: 10-18 Estreme figure Orario: martedì-domenica chiuso il mercoledì
biglietteria fino alle 17 Orario: 10-18 10-19 Fino all’11 aprile
Fino all’11 aprile Fino al 7 marzo
Fond. Bevilacqua La Masa Centro Candiani
Punta della Dogana Ca’ Giustinian-La Biennale Galleria di Piazza San Marco piazzale Candiani, Mestre
e Palazzo Grassi Calle del Ridotto, S. Marco Jim Hodges. Love etc. Experimenta
Mapping the Studio: Artists Il Teatro del Mondo Orario: 10.30-17.30 Il caso Verifica 8+1
from the François Pinault Omaggio ad Aldo Rossi chiuso lunedì e martedì Orario: lun-ven 15.30-19.30
Collection Orario 9-21 Fino al 5 aprile sabato e festivi
Orario: 10-19 ingresso libero 10.30-12.30 e 15.30-19.30
Chiuso il martedì chiuso domenica Biblioteca Marciana Fino al 28 marzo

Le originali e intramontabili canzoni di Luigi Tenco


Domani in biblioteca civica si chiude la rassegna «Ricordi»
Dopo il successo dei due oggi valide e continuamente innovativa a volte spiazzan- parla dell’amore con un reali- FARMACIE DI CITTA’
appuntamenti dedicati a Fer- riproposte anche da artisti te, è un modo di scrivere che smo nuovo e disincantato, re-
nanda Pivano e Giorgio Ga- giovani. Il linguaggio usato stravolge gli schemi della re- cuperando la colloquialità fa- VENEZIA
ber, la biblioteca civica di da Tenco è di una originalità torica canzonettistica. Tenco migliare, usando vocaboli e FINO ALLE 9 DI
Mestre (via Miranese 56) modi di dire mai sentiti pri- VENERDI’ 26 FEBBRAIO
chiude la rassegna «Ricordi» ma in una canzone. Ma l’a-
con una serata dedicata a more non è l’unico soggetto CANNAREGIO:
Luigi Tenco, domani (inizio delle sue canzoni. L’interes- S. Lucia-Lista di Spagna
alle ore 21), con Roberto Nar- se per i temi sociali, dal razzi- stazione S. Lucia 122
din (voce) e Giannantonio smo alla guerra, dalla violen- DORSODURO: Alla Fede
Mutto (piano). Il concerto za alla disuguaglianza fra gli S. Trovaso 993
vuole ricordare Luigi Tenco uomini, è fortissimo. A più S. MARCO: Italo-inglese
con la presentazione delle di quarant’anni dalla sua calle della Mandola 3717
sue canzoni più significative, morte Luigi Tenco non è sta- LIDO: S. Nicolò
quelle stesse che sono anche to dimenticato, anzi, sempre via Tito 1
le più idonee a raccontare il più grande è la voglia di ri- CAVALLINO: Al Cavallino
cambiamento sociale e cultu- scoprirlo e ricordarlo con p.zza S. Maria Elisabetta 1
rale che ha attraversato l’Ita- omaggi sia cantati che scrit- BURANO: S. Albano
lia degli anni Sessanta. Spes- ti, a dimostrazione dell’attua- Smd 357
so, con le sue canzoni, Luigi lità del suo messaggio. In- PELLESTRINA: Pellestrina
Tenco ha precorso i tempi ed gresso libero fino ad esauri- sestiere Scarpa 976
è per questo che sono ancora mento posti. (r.n.)
TURNO DIURNO 9-21:

CANNAREGIO: Alla Fama


campo Ss Apostoli 4437
CASTELLO: s. Biagio
Viaggio tra danza e parola «Ocio, ciò», prevenire via Garibaldi 1792

all’Aurora con Flatlandia truffe e furti agli anziani SABATO 15.45-19.30


FESTIVI 9-12, 15.45-19.30
MURANO: Colleoni
Un viaggio attraverso le dimensioni, tra La ballerina Un nuovo pomeriggio di informazione e Monica Zuccon fond.ta Vetrai 139
danza e parola, immaginando un mondo e coreografa spettacolo contro le truffe, i furti e i raggi- e Salvatore
sviluppato solo in larghezza e in lunghez- Francesca ri a danno degli anziani. L’appuntamento, Esposito TERRAFERMA
za, senza altezza e senza libertà. «Flatlan- D’Este a cui sono invitati gli anziani della zona del Cafè FINO ALLE 9 DI
dia», una delle ultime produzioni Questa sul palco compresa tra via Piave, via Piraghetto e Sconcerto GIOVEDI’ 25 FEBBRAIO
Nave, liberamente ispirata via Cappuccina, è fissato
al racconto del reverendo per oggi alle ore 16.30, al MESTRE: Alla Provvidenza
inglese Edwin A. Abbott, Teatro Momo di via Serna- via Tevere 40
andrà in scena al Teatro glia, dove andrà in scena FAVARO VENETO: Boscolo
Aurora di Marghera vener- «Ocio, ciò! Show», con il via S. Donà 313
dì 26 febbraio alle 21, per la duo comico dei Cafè Scon- CHIRIGNAGO: Zanetti
sezione «Questa Nave 20an- certo. Il programma preve- via Miranese 301
ni» che ripercorre l’attività de alle 16.45, intervento in-
della compagnia. «Flatlan- formativo del vicequestore TURNO DIURNO 9-21
dia» nasce da un’idea di aggiunto Eugenio Vomiero.
Francesca D’Este, attrice e Quindi alle ore 17.30, spazio MESTRE: Alla Stazione
regista, nell’ambito del progetto «Scienza allo spettacolo di Cafè Sconcerto, il duo via Piave 182
e Teatro», con la danzatrice Silvia Gribau- composto da Monica Zuccon e Salvatore CIPRESSINA:
di, luci di David Casagrande Napolin. Bi- Esposito che da sempre affianca il proget- Alla Cipressina
glietti on line su www.vivaticket.it. to «Ocio, ciò! - Anziani e sicurezza». via Castellana 47

IL FIGLIO PIU’ PICCOLO ce: scompare. Morirà assassinata, ma i suoi


(Italia 2010), drammatico resti non saranno mai trovati. Incastrata in
di Pupi Avati con Christian De Sica, Laura un limbo tra il Paradiso e la terra, dalla qua-
Morante, Luca Zingaretti, Sydne Rome le non riesce a staccarsi, veglia dall’alto i ge-
Luca Baietti è un piccolo imprenditore scal- nitori, la sorella, il fratellino, e segue la vita
tro: sposa la donna da cui ha avuto due figli, del suo assassino. Dal libro di Alice Sebol.
e lo stesso giorno scompare portandosi via Jessica Parker, Sam Elliot folgorato da una folle idea.
tutte le proprietà. Diciotto anni dopo, ricco e Meryl e Paul Morgan sono separati: lui l’ha SOUL KITCHEN
potente, alla vigilia delle seconde nozze tele- tradita, e l’ama ancora. Lei non lo perdona e LOURDES (Germania nia 2009), commedia
fona alla prima moglie, e invita il figlio più soffre. Il tutto sullo sfondo di una sfavillante (Austria e Francia 2009), drammatico di Fatih Akin con Adam Bousdoukos, Birol
piccolo a fargli da testimone e a prendere un Manhattan. A riunirli di pensa il destino, di Jessica Hausner, con Sylvie Testud, Bruno Unel, Moritz Bleibtreu, Pheline Roggan
ruolo di prestigio nel suo impero. quando li rende testimoni di un delitto e li fa Todeschini Il ristoratore Zino vorrebbe disfarsi del suo
finire dritti in un programma di protezione Christine vive in sedia a rotelle, condannata locale per seguire la fidanzata Nadine che ha
WOLFMAN dell’Fbi. da una malattia degenerativa. Compie un pel- trovato lavoro a Shangai. Dopo aver ingag-
(Usa e Gb 2010), horror legrinaggio a Lourdes, ultima speranza per giato l’eccentrico chef Shayn, anche i clienti
di Joe Johnston con Benicio del Toro, Antho- IL CONCERTO lei e i tanti compagni di viaggio. Chi viene più affezionati lo stanno abbandonando. Pre-
ny Hopkins, Emily Blunt (Francia 2009), commedia toccato dal miracolo? E perché? E per quan- mio Speciale della Giuria a Venezia.
Lawrence Talbot torna in famiglia dopo una di Radu Mihaileanu, con Melanie Laurent, to? Uno straordinario film che alla Mostra
lunga assenza e in una notte di luna piena François Berleand, Miou-Miou, Valerij Bari- del Cinema di Venezia non è stato premiato, SCUSA MA TI VOGLIO SPOSARE
mentre fuori dalla sua tenuta una bestia fa- nov pur essendo il più amato del presidente della (Italia 2010), commedia
melica strazia i corpi di quanti incontra, an- All’epoca di Breznev, Andrei Filipov è il più giuria, Ang Lee. di Federico Moccia, con Raoul Bova, Michela
che il fratello di Lawrence e arrivando a mor- grande direttore d’orchestra dell’Unione So- Quattrociocche, Luca Angeletti, Francesca An-
dere anche lui. vietica ma viene licenziato dal Bolshoi per- AMABILI RESTI tonelli
ché rifiuta di cacciare i musicisti ebrei. Tren- (Usa e Gb 2009), drammatico E’ il sequel di «Scusa ma ti chiamo amore».
CHE FINE HANNO FATTO I MORGAN? t’anni dopo lavora ancora al Bolshoi, ma co- di Peter Jackson con Rachel Weisz, Stanley Alex il pubblicitario adesso ha 39 anni, Niki
(Usa 2009), commedia me addetto alle pulizie. Intercetta un fax, del Tucci, Susan Sarandon, Saoirse Ronan ne ha venti e accetta la proposta di matrimo-
di Marc Lawrence con Hugh Grant, Sarah Theatre Chatelet che invita l’Orchestra, ed è Susie Salmon ha 14 anni e una famiglia feli- nio, salvo poi tirarsi indietro.
VGCPOM...............23.02.2010.............20:19:58...............FOTOC24

46 MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 la Nuova

Sarete ben disposti verso ogni tipo di Sarete positivamente stimolati dagli Utilizzate la mattinata per gli impegni Diffidate della vostra intraprendenza
cambiamento in campo professiona- astri ad agire. In quest’ultimo periodo vi più urgenti, dal pomeriggio la situazio- che oggi si manifesterà in misura supe-
le. Cercate però di vedere bene quel- siete un po’ chiusi in voi stessi. Cercate ne tenderà infatti a complicarsi. Siate riore alla media. La giornata è in linea di
lo che scegliete e riflettete prima di di migliorare le relazioni sociali. Rive- prudenti e diplomatici in tutto quello che massima favorevole, ma non mancano
prendere una decisione definitiva. drete un amico. farete o direte. le difficoltà.

Le proposte di lavoro che intendete fa- Vi attende una giornata intensa, per- Le difficoltà nel lavoro cominceranno Avete vantaggi pratici, sapete muo-
re vanno espresse con chiarezza e so- ché le cose stenteranno ad avviarsi, quasi subito ma non saranno così gra- vervi con notevole abilità, special-
prattutto al momento opportuno. Se ma se saprete ricorrere alla vostre ca- vi da non poterle affrontare e supera- mente sul piano economico. Conti-
questa possibilità non si presentasse pacità non ci dovrebbero essere pro- re. Tempestività in amore: le tensioni nua ad essere importante la vita affet-
sarebbe meglio rimandare. blemi. Relax e riposo. scompariranno. tiva. Possibilità di viaggi.

Avete buone ispirazioni per affronta- La vostra visione dell’esistenza non Per gran parte della giornata riuscire- Siete soggetti ad influssi molto misti e
re i problemi più delicati. Con tolleran- vi fa dimenticare di vivere in mezzo te a muovervi con grande abilità e suc- dovete cercare di disporre con una
za e comprensione si riesce a risolve- agli altri e vi aiuta a riconoscere il vo- cesso personale. Positivo il lavoro. buona concentrazione. La situazione
re meglio ogni cosa. Sappiate essere stro ruolo. Un po’ di stanchezza in se- Importante la situazione privata e sen- sentimentale lascia un poco a deside-
comprensivi. Più fantasia. rata. Riposo. timentale. Riposo. rare. Relax in famiglia.

-PRENOTAZIONI
Punta della Dogana
Visita guidata
APPUNTAMENTI gli scopi statutari dell’asso-
ciazione e per rendere omag-
gio a Gabriele Bortolozzo —
ex operaio del Petrolchimi-
Anche oggi, dalle 10 e alle Le borse di studio verranno della partecipazione alle uni- co, promotore dell’inchiesta
14.30, visita guidata alla mo- consegnate agli estensori di versità di tutto il Veneto. sulle morti bianche per cvm
stra «Mapping the Studio: Ar- tesi di laurea discusse nel Uno dei 2 premi verrà prefe- — che profeticamente per an-
tists from the François Pi- corso del 2009 presso qualsia- renzialmente consegnato a ni si è battuto per questi
VAPORE nault Collection» a Punta del- si facoltà delle università del tesi che tratti il tema dei ri- obiettivi, vengono bandite TONIOLO
la Dogana, ultimo appunta- Veneto su temi relativi allo fiuti speciali tanto attuale in anche quest’anno queste bor-
Beatles mento del ciclo di visite gra- Sviluppo sostenibile. Ancora questi tempi nella nostra se di studio che incentivino Aspettando
juice tuite dedicate ai veneziani.
Informazioni 345.1857192.
una volta si allarga l’ambito realtà veneta. Nel rispetto de- un processo che renda il futu-
ro più vivibile. Per partecipa-
Godot
Venerdì 26 febbraio in re al concorso è sufficiente Da mercoledì 24 a venerdì
due set, alle 21.30 e alle ATENEO VENETO MAGAZZINO DEL SALE inviare entro il 31 marzo 26 febbraio, al Toniolo,
23.30, al Vapore musica Il lanificio veneto prossimo una copia della tesi «Aspettando Godot» di Sa-
storia esemplare
Omaggio a Tadeusz Kantor
dei Beatles con «The Bea- di laurea alla sede dell’Asso- muel Beckett con Teatro
tlesjuice»: Francesco Sati- ciazione Bortolozzo in via Na- Out Off. Sempre alle 21,
ni chitarra e voce; Nicola Oggi alle ore 17.30, nell’Aula poli5 Mestre 30172 (la copia giovedì anche alle 16.30.
Pietrangeli basso e voce; Magna dell’Ateneo Veneto non verrà restituita e re- Biglietto intero 18 euro, ri-
Matteo Spiro chitarra; An- (campo san Fantin), per il sterà a disposizione dell’asso- dotto 15.
drea Volpato batteria. Corso di Storia Veneta 2010 ciazione per eventuale pub-
conferenza su Venezia, una blicazione) con specificati i TONIOLO
JESOLO Repubblica produttrice: dal- dati anagrafici dell’autore, la
Giobbe Covatta
le Arti alle industrie «Il lani- data di discussione e la fa-
Daniele ficio tra Venezia e la terrafer- coltà ove è stata presentata. in «Trenta»
Di Bonaventura ma». Relatore: Edoardo De-
mo, Università di Verona.
Informazioni: 041.5903623 o
041952888. Sabato 27 e domenica 27
Sabato 27 febbraio alle 21 febbraio alle 21 al Tonio-
all’Auditorium Vivaldi di -BORSE DI STUDIO -CANDIANI lo, per «Comics», Giobbe
Jesolo, Daniele Di Bona- Sviluppo sostenibile L’impulso inconsueto Covatta in «Trenta». Bi-
ventura & Black Coffee in nel nostro territorio di Ernesto Maria Sfriso glietto 22 euro.
«Dall’altra parte dell’A-
driatico». Ingresso libero. Un appuntamento culturale Oggi alle ore 18, al Centro CAVARZERE
ormai diventato tradizione: Candiani di Mestre, il profes-
TONIOLO l’Associazione Gabriele Bor- sor Toni Toniato presenta il Commedia
La Canzone tolozzo in collaborazione con
la Provincia di Venezia, As-
libro «Un impulso inconsue-
to mi ha spinto» di Ernesto
dell’arte
di Nanda sessorato alle politiche am-
bientali, bandisce per l’undi-
Nel ventennale della scomparsa di Tadeusz Kantor
(1915-1990) — pittore, scenografo e regista teatrale polacco
Maria Sfriso (Il prato casa
editrice). Interviene il profes-
Sabato 27 febbraio alle 21,
e domenica 28 alle 17, al
Mercoledì 17 marzo alle cesimo anno consecutivo un — l’Accademia di Belle Arti di Venezia presenta al Magaz- sor Bruno Rosada, letture di teatro di Cavarzere «Isa-
21 al Toniolo, per «Note concorso per due borse di zino del Sale 3 (Zattere - Dorsoduro 264) una mostra retro- Luciana Scastagnaro, coordi- bella comica gelosa», spet-
Italiane», Giulio Casale in studio di 750 euro ciascuna. spettiva dell’artista, aperta fino al 10 marzo (ore 10-17, natore Elio Jodice. tacolo di Commedia del-
«La Canzone di Nanda». Il chiuso domenica e lunedì). L’esposizione «Omaggio a Ta- l’arte, con la Fondazione
biglietto costa 20 euro, deusz Kantor: visione universale», mostra opere (nella fo- Aida. Biglietto intero 20
prevendita al Toniolo. to) su carta (1947-1990), preparatorie ad eventi teatrali. euro, ridotto 17.

q MULTISALA VERDI
VENEZIA piazza Mainardi - Tel. 0426 310999
Riposo
q GIORGIONE
Cannaregio 4612 - Tel. 041 5226298
Il figlio più piccolo ore 18.00 20.00 22.00 SPINEA
Amabili resti ore 21.40 q MULTISALA AI BERSAGLIERI
Soul Kitchen ore 17.30 19.30 via Roma - Tel. 041 992500
q SOCIALE Tra le nuvole ore 15.30 21.00
q PIAVE via Martiri della Libertà, 14 - Tel. 0421 71125 Amabili resti ore 21.00
q MULTISALA ASTRA via Premuda - Tel. 041 989101 Riposo
via Corfù, Lido - Tel. 041 5265736 Riposo
Wolfman ore 18.00 20.00 22.00 MIRANO
Il Concerto ore 17.00 19.20 21.40
ROBEGANO
q CENTRO CULTURALE CANDIANI q CINEMA TEATRO DI MIRANO
Soap ore 21.00
q CINEMA TEATRO ORATORIO via della Vittoria - Tel. 041 430884
q CASA DEL CINEMA via XXV Aprile, 61 - Tel. 348 2923046 Wolfman ore 20.45
Palazzo Mocenigo, S. Stae 1990 - Tel. 041 5241320 Riposo
Pietro Germi:il bravo, il bello, il cattivo ore 17.00 (do-
MARGHERA Brothers ore 17.00 21.00
cumentario) q UCI CINEMAS SAN DONA’ DI PIAVE MARCON
via Colombara - Tel. 041.2527826
q MULTISALA CRISTALLO
MESTRE Wolfman ore 17.30 20.00 22.30
galleria Riviera Sinistra Piave - Tel. 0421 52585
q UCI CINEMAS
Paranormal Activity ore 17.40 19.50 22.00 Amabili resti ore 20.30 via Mattei - Tel. 892960
q MULTISALA CORSO E CORSINO Alvin Superstar 2 ore 16.45 19.30 21.50 Alvin Superstar 2 ore 17.30 19.45
Corso del Popolo 30 - Tel. 041 986722 Wolfman ore 20.30
Avatar ore 18.40 22.10 Avatar ore 22.00
Che fine hanno fatto i Morgan? ore 18.00 22.15
Scusa ma ti voglio sposare ore 18.20 21.30 Scusa ma ti voglio sposare ore 17.20 20.10 22.45
Il Concerto ore 20.00 22.15 q CINEMA TEATRO DON BOSCO
Che fine hanno fatto i Morgan? ore 17.15 19.45 22.15 via XIII Martiri 86 - Tel. 0421 338911 Paranormal Activity ore 17.45 19.55 22.10
Baciami ancora ore 22.10 Riposo Che fine hanno fatto i Morgan? ore 17.20 19.40 22.00
q DANTE
via Sernaglia - Tel. 041 5381655 Maga Martina e il libro magico del draghetto ore Avatar (3D) ore 18.30 21.45
Lourdes ore 18.00 20.00 22.00 17.00 19.45 S. STINO DI LIVENZA Wolfman ore 17.35 20.00 22.30
Tra le nuvole ore 17.10 19.40 22.15 Amabili resti ore 16.40 19.35 22.40
q CINEMA TEATRO R. PASCUTTO
q MULTISALA EXCELSIOR Avatar (3D) ore 18.20 21.45 via Papa Giovanni XXIII 7 - Tel. 0421 310627 Tra le nuvole ore 16.50 19.40 22.15
piazza Ferretto 14 - Tel. 041 988664 Amabili resti ore 16.45 19.40 22.40 Riposo Maga Martina e il libro magico del draghetto ore
Avatar (3D) ore 18.15 22.00 17.15
Il figlio più piccolo ore 17.00 19.50 22.20
Scusa ma ti voglio sposare ore 16.15 18.15 20.15 SOTTOMARINA Baciami ancora ore 19.40 22.50
Scusa ma ti voglio sposare ore 17.20 20.00 22.40
Il missionario ore 16.30 22.15 Il figlio più piccolo ore 17.25 19.50 22.20
Il missionario ore 18.25 20.35 22.50 q MULTISALA VITTORIA
Avatar (3D) ore 17.00 21.00 Il missionario ore 17.50 20.05 22.25
via S. Marco 36 - Tel. 041 405840
q MULTISALA PALAZZO
PORTOGRUARO Wolfman ore 21.30
Scusa ma ti voglio sposare ore 21.30 MOGLIANO VENETO
via Palazzo 29 - Tel. 041 971444 q DUECENTO
Il figlio più piccolo ore 18.05 20.10 22.05 via Annia, 34 - Tel. 0421 705352 q BUSAN
Wolfman ore 16.15 18.15 20.15 22.15 Film a luce rossa ore 21.00 22.40 CAVARZERE via don Bosco - 041 5905024
Il richiamo della foresta (3D) ore 16.15 Riposo
VTOVMM...............23.02.2010.............21:12:13...............FOTOC24

la Nuova OGGI IN TELEVISIONE MERCOLEDI’ 24 FEBBRAIO 2010 47


P17POM...............23.02.2010.............19:48:22...............FOTOC24