Sei sulla pagina 1di 3

RAPPRESENTAZIONE GRAFICA DEI TIPI DI TEXTURE

MONOFONICA

Descrive un tipo di musica formato da un’unica linea melodica. Può essere suonata o cantata da una
o più persone, purché vengano eseguite le stesse note con gli stessi ritmi (anche con raddoppio
all’ottava).

POLIFONICA

Descrive un tipo di musica in cui due o più linee melodiche fra esse indipendenti vengono eseguite
contemporaneamente. Si tratta di uno tipo di scrittura complesso che è stato tradizionalmente
considerato come lo stile “colto” e il banco di prova per testare la perizia del musicista. Per eseguire
musica polifonica è necessario un numero minimo di due cantanti, mentre un solo esecutore con
strumenti come il pianoforte o l’organo può eseguire con musiche polifoniche anche assai
complesse. Termini correlati sono: contrappunto e imitazione.

OMOFONICA

La texture omofonica (omofonia) e il tipo che incontriamo più spesso e di cui esistono infinite
varianti. In termini generali descrive un tipo di musica in cui vi è la predominanza di una linea
melodica (generalmente, ma non sempre, nella parte acuta) accompagnata da accordi, accordi sciolti
o altre formule di accompagnamento. Alcune volte gli accordi si muovono con lo stesso ritmo della
melodia, altre volte si muovono con maggiore indipendenza ritmica. La cosa importante è che la
formula di accompagnamento risulta essere subordinata alla melodia
ETEROFONICA

Si tratta di un tipo di texture piuttosto rara nella musica occidentale fino al ‘900. Descrive una
situazione in cui vengono eseguite contemporaneamente due linee melodiche delle quali una è una
versione più o meno variata dell’altra. Musica che sfrutti in modo sistematico questo principio è più
tipica delle culture non occidentali (indiani americani, Oriente e Medioriente, Africa meridionale).

ESEMPLIFICAZIONE DI ALCUNE FORMULE DI ACCOMPAGNAMENTO

1) Mozart, Minuetto K315 - Basso albertino (stile galante, metà XVIII sec., utilizzato anche nel
periodo classico e poi vieppiù abbandonato). 2

% % )%%%% !%%%%%-%-%- %-% % %% !%% )% !% )% !%% '


*% )% )% !%% !%%
" ! !! )% !% )% !%% *% )% $
)% !%% !%% )%% (%
10

2 p
%%%-%%%-%%%
6 6
7
+
'
# ! . & op. 13 %
& “Patetica”, basso %murky, stile di accompagnamento & $
!!
2) Beethoven, Sonata , % in ottave sciolte
che fiorisce negli anni ’30 del Settecento e viene a lungo praticato nella scrittura per pianoforte.
attacca subito il Allegro

Serve a sostenere il di
suono e ea con
generare
brio interesse ritmico. - - ) %- /- -
) %%- %- ) %% %% % ! /// ) ///
Allegro molto
!! $ ( ) % % / !
" ! ( % %
11

%
) %% % ) %- %- %- ! %- ) / /
/(
2 p - %- cresc.

# ! $ (( % % % % % % % % % % % % % % % % % % % %
!!
% % % % % % % % % % % % % % % % % % % %
3)16 Mozart, inizio dell’Ouverture de Il ratto dal serraglio (solo sezione degli archi). Trommelbass,
! //- // scopo
note !
" ! /
ribattute /-
allo /00 di*conferire
/ ) /// un senso
/
%
) // di animazione % ) %%- ! %%-La) %% parola Trommel significa in
%% / ! ) %% ritmica.
2 - %-
tedesco “tamburo” e il termine fu utilizzato anchep in senso- peggiorativo. -
# ! % % % % % % % % *% % % % % % % % % % % %
!!
% % % % % % % % *% % % % % % % % % % % %
- - /-
!! % / ! ) %%- %- ) %%- %% ) %% ! /// ) ///- //- //
" ! !% )/ % /00 * /
21

/ / /-
-
2 cresc.

# ! % % % %
!! % % % % % % % % % % % % % % % % % % % %
% % % % % % % % % % % % % % % %

/ % / %%%
!!! ) 00 ) %% . / . / )% % %
26

" 0 %- % % op. %%
% )%n. 1% (1832).
2
4) F. Mendelssohn-Bartholdy, Lieder ohne Worte 19, % * % %Melodia
%% accompagnata da
accordi sciolti (arpeggi) % sf% % %
%% %% %% %
p
# ! *% % % % % ) % % % %
sf

! ! *% % % % . 1 1 % %
%
% %

Mutopia-2003/04/30-299
Kinderscenen op.15

5) R. Schumann, Kinderszenen op. 15 n. 6 (1838) Melodia accompagnata da accordi in maniera


omoritmica (unica eccezione gli inizi delle semifrasi).

ESEMPLIFICAZIONE DI UNA TEXTURE CONTRAPPUNTISTICO-IMITATIVA

G.P. da Palestrina (1525-1594), Osculetur me (Canticum canticorum).

Canticum Canticorum 1,1+2 1. Osculetur me G.P. da Palestrina 1525 - 1594

O - - scu - le - tur me o - scu-lo o - ris su - i, su - - - - - -

O - scu - le - tur me o - scu-lo o - ris su - - - - - - - - - - -

O - - - scu - le - - tur

i, o - scu - le - tur

i, o - ris su - - - - - i, o - - scu -

O - - - scu - le - tur me o - scu-lo o - ris su - i, o -

me o - scu-lo o - ris su - - - - - i, o - scu-lo o - ris su -

O - - - scu - le - - tur me o - scu-lo o - ris su - - - - i,


13

me o - scu-lo o - ris su - - - - - - - - - - i,

le - tur me o - scu-lo o - ris su - i, o - scu - lo o - - - - ris

ris su - i, o - - - scu - le - tur me o - scu - lo o - ris su -

i, su - - - - - - i, o - scu - le - tur me o - scu-lo

o - - - scu - le - tur me o - scu-lo o - ris su - - - - - -


19
5
o - ris su - i, qui - a me - li - o - ra sunt u - be-ra tu - a vi -

Potrebbero piacerti anche