Sei sulla pagina 1di 84

SELF DEFENSE STREET COMBAT

La maggior parte
delle Arti, nonostante
si siano trasformate in
JKD
un elemento culturale
invece di un metodo
da Guerra di una
determinata società,
contengono gli stessi
principi base del
movimento.

p. 34
LAMECO ESKRIMA
Il Lameco Eskrima è
un'arte guerriera originaria
p. 06 Pedro Conde, un esperto riconosciuto
in materia, analizza nel dettaglio le chiavi
delle Filippine. Fu fondata che regolano questo calcio nello stile di
dal Late Punong Guro Bruce Lee e lo colloca nel suo contesto
Edgar G. Sulite. La parola storico in un magnifico articolo accompagnato da
“LAMECO” riflette le tre alcune foto che saranno una delizia per i palati degli
distanze del amanti del Piccolo Drago.
combattimento. “LA” di
largo o lunga distanza,
“ME” sta per medio o
media distanza, “CO” per COMBAT HAPKIDO
corto o corta distanza del
combattimento. Mi hanno chiesto come
sono arrivato a fondare il
p. 18 Combat Hapkido. Prima di
rispondere devo chiarire una
HARAGEI cosa, non mi sono alzato
una mattina dicendo “
Per i Maestri, lo Hara è le- Penso che oggi creerò un
gato intimamente ai senti- nuovo stile di Arti Marziali”.
menti e alle sensazioni del
nostro corpo; propizia gran
parte delle loro variazioni. In
età avanzata, si scopre che
niente può essere meglio
per lo Hara che liberarsi del-
le influenze esterne.

p. 62
p. 58

UN GIORNALE SENZA FRONTIERE BUDO INTERNATIONAL NEL MONDO


Budo International è senza alcun dubbio la rivista di Budo International è un gruppo editoriale internazionale che lavora nell’ambito
Arti Marziali più internazionale del mondo. Siamo delle Arti Marziali. Raggruppa le migliori aziende che lavorano nel settore ed è
convinti di vivere in un mondo aperto. Gli unici confini l’unica rivista al mondo pubblicata in sette lingue diverse e che viene diffusa in
sono quelli che la nostra mente vuole accettare. Così oltre 55 Paesi di tre continenti tra cui: Italia, Francia, Spagna, Portogallo,
costruiamo, mese dopo mese, una rivista senza Germania, Inghilterra, Stati Uniti, Australia, Svizzera, Olanda, Belgio,
frontiere, dove ci sia spazio per tutte le informazioni Croazia, Argentina, Brasile, Cile, Uruguay, Messico, Perù, Bolivia,
che interessano ai praticanti, qualunque sia il loro stile. Marocco, Venezuela, Canada, Senegal, Costa d’Avorio…
TAIHO JUTSU
Tornando alle radici, proprio all'origine della
moderna difesa personale per forze di polizia,
scopriamo che la stessa proviene dal lontano
oriente, precisamente dal Giappone.

WINGTSUN

Una ventina di
anni fa è avvenuto
il grande boom del
Wing Tsun in
Europa. Dall'essere
uno stile di Boxe
C i n e s e
praticamente
sconosciuto nel
v e c c h i o
continente, è
arrivato a essere
p. 66 uno stile di moda.

p. 76

L'AMBASCIATA KEICHO
Attualmente, moltissimi maestri
giapponesi di arti marziali vivono
in Spagna in un clima di buone re-
lazioni diplomatiche. Tutto comin-
ciò ormai 400 anni fa, tra il 1613 e
il 1614, quando il Signore Feudale KARATE
Daimio Date Masamune inviò una Yamashita è e sarà parte
delegazione diplomatica in Spa- della storia del Karate e
gna, capeggiata dal samurai Ha- punto di riferimento della
sekura Tsunenaga, che si riunì a comunità giapponese in
Madrid con il Re Filippo III. Fu l'ini- Spagna, un Maestro
zio delle relazioni ufficiali tra i due rispettato, la cui impronta
paesi. indelebile ha segnato la
vita di migliaia di persone.
Oggi riassumiamo la sua
carriera.

p. 50

p. 26

Direttore editoriale: Alfredo Tucci, e-mail: budo@budointernational.com. Facebook:


http://www.facebook.com/BudoInternationalItalia. Traduttor: Leandro Bocchicchio, Marcos Bava.
Pubblicità e Redazione: Nicola Pastorino, e-mail: budoitalia@gmail.com Hanno collaborato: Don Wilson,
Yoshimitsu Yamada, Cass Magda, Antonio Espinós, Jim Wagner, Coronel Sanchís, Marco de Cesaris, Lilla
Distéfano, Maurizio Maltese, Bob Dubljanin, Marc Denny, Salvador Herraiz, Shi de Yang, Sri Dinesh, Carlos
Zerpa, Omar Martínez, Manu, Patrick Levet, Mike Anderson, Boulahfa Mimoum, Víctor Gutiérrez, Franco
Vacirca, Bill Newman, José Mª Pujadas, Paolo Cangelosi, Emilio Alpanseque, Huang Aguilar, Sueyoshi Akeshi,
Marcelo Pires, Angel García, Juan Díaz. Fotografi: Carlos Contreras, Alfredo Tucci.
"Essere felici significa essere in grado di percepirsi senza orrore”. "Il problema basilare degli umani è la mancanza di
Walter Benjamin compassione. Finché questo problema sussiste,
sussisteranno gli altri problemi. Se viene risolto,
possiamo sperare in giorni più felici".
Dalai Lama

U
na profonda tristezza; questo è ciò che mi produce in noi il mostro interiore. Corriamo a dare fuoco
hanno prodotto le penose notizie su Juan per primi, perché pretendiamo di esorcizzare il terrore di
Carlos Aguilar. Ma no, non voglio scavare considerarci capaci dell'orrore. Bruciamo il mostro fuori,
nella ferita. So che molte persone si perché non sopportiamo l'idea che noi possiamo essere
aspettano che lo faccia, ma non lo farò. La parte di esso.
giustizia si esprimerà e chi deve pagare che paghi. Niente dell'umano è a noi estraneo, né il buono, né il
Solamente aggiungerò, per chiudere questo tema, che cattivo, la differenza sta in come combattiamo con esso
nessuno di noi che l'ha conosciuto (se sono confermate, ognuno di noi, ogni giorno, e specialmente nelle
come sembra, le accuse), avrebbe potuto immaginare peggiori circostanze, perché esse tirano fuori senza
una cosa simile. Adesso sorgono da tutte le parti dissimulazione quello che portiamo dentro. Non
commentatori dell'immaginabile. Già, si sa, a toro esistono giustificazioni per l'orrore, semplicemente
passato tutti danno passaggi. Nessuno porta appeso il l'idea che sia possibile è molto difficile da accettare e,
cartello di mostro, né va a insegnare agli altri il carnet di come davanti alla morte, le nostre società agiscono in
assassino. modo ipocrita, rimuovendolo dal discorso del
Rispetto a ciò che lo collegò anni fa a quest'azienda, quotidiano. Il malevolo è bruciato simbolicamente nelle
c'è da dire solo una cosa: le sue conoscenze tecniche e nostre festività per esorcizzare la paura che ci causa.
le sue abilità atletiche erano evidenti (non bisogna Perdere la propria lucidità è così facile e mantenerla
essere un esperto per rendersene conto) ma, per essere richiede tanto potere personale, che non possiamo
un assassino, c'è solo da soddisfare un requisito, sprecare la più piccola energia nel giudicare il
assassinare, che tu sia idraulico, economista, dottore o comportamento degli altri. Socialmente deve essere
equilibrista. I giornalisti dei grandi mass media, mi fatto, chiaro, ma per questo abbiamo inventato lo stato
chiamarono a frotte quello stesso giorno, sostenendo di diritto e la giustizia; per un simile sacerdozio abbiamo
che volevano difendere le Arti Marziali. La mia risposta investito i giuristi che ancora oggi differenziano
fu che le Arti Marziali non avevano fatto niente e che di simbolicamente la loro funzione sociale dalla persona
conseguenza non dovevano difendersi. che la esercita vestendo la toga.
Io decisi di non partecipare all'ordalia e non voglio Godere con lo scenario del dolore altrui è opzionale.
giudicare coloro che lo fecero; alcuni cercarono anche di Carnezzo, morbosità ... che tristezza! C'è una differenza
farlo bene e di nuotare contro corrente, ma in quelle tra il contemplare quello che è successo e farsi parte di
acque torbide non si cercava la verità ma la notizia. Le esso. Detesto l'idea di partecipare all'Akelarre (al sabba)
Arti Marziali ne sarebbero uscite male comunque, che si è formato attorno a questo caso. Sono passati
perché farlo più facile? Alcuni Maestri e amici che sono solo due giorni da quando scrivo questo, la legge non si
accorsi ai media, hanno visto come fuori contesto le loro è ancora pronunciata; quando si pronunzierà, lasciamo
affermazioni, ma si doveva alimentare la morbosità. che il suo peso cada sui colpevoli. Punto.
Dissi a chi mi chiamava (non so se hanno percepito Molti sono quelli che hanno cercato di trovare una
l'ironia), che con molto piacere e una volta passata relazione tra gli assassini e la loro pratica Marziale. Mi
questa faccenda, sarei stato a disposizione per parlare dispiace non c'è tale cosa. Anche andando oltre, le cose
di Arti Marziali nei loro media, gratuitamente e quando lo non sono buone o cattive in se stesse, bensì per come
desideravano e, con la serenità di un'opinione pubblica si vive in esse. La povera gente Shaolin e per estensione
meglio disposta, avrei cercato di chiarire quello che nella tutti gli artisti marziali (che per questo, nessuno si salva),
mia umile opinione definisce la natura delle Arti Marziali. stanno per essere giudicati con l'ignoranza di sempre.
Ovviamente non mi chiameranno. Non preoccupatevi, passerà... Non difendetevi, non è
Più in là dell'ovvio (che un assassino lo è perché necessario e al peggio sarà inutile. Gli ignoranti lo sono
ammazza e non perché fa una o l'altra professione, ha perché non ascoltano altro che i loro propri pensieri, lo
alcune o altre conoscenze), mi sembra terribile costatare sono perché leggono tutto in chiavi che giustificano ed
ancora una volta come gli umani reagiscono davanti ingrandiscono la loro posizione. Gli istinti più bassi sono
all'orrore. Molta gente in questi giorni cammina per usciti a fare una passeggiata in questi giorni, state
strada con un bidone di benzina in una mano e un attenti, non lasciate che vi acchiappino.
accendino nell'altra. Non è un fenomeno nuovo e non ha Quanta gente si è investita in questi giorni sulla
a che vedere col fatto in sé, bensì con la paura che stampa di una superiorità morale che non possiede.

Traduzione: Chiara Bertelli


4
“Nessuno porta appeso il
cartello di mostro,
né va a insegnare agli
altri il carnet di
assassino”
“Per essere un assassino,
c'è solo da soddisfare un
requisito, assassinare,
che tu sia idraulico,
economista, dottore o
equilibrista”

L'autentica altezza morale si


raggiunge prima chinandosi che
non mettendosi in punta di piedi
per sembrare più alti. La vera
superiorità sorge dalla
compassione e la vera
compassione si basa sul
condividere, non nel "con-
passione" ... Molti, e con
passione, molta, hanno
preparato la pira per
il falò.
Si, compassione,
verso tutti ed ognuno
degli attori di questo
orrore; le vittime,
chiaro, ma anche
quelli che il mostro
interno divorò e fece
perdere la rotta. Gli
attori, ma anche agli
spettatori risucchiati
nella spirale dell'orrore.
Però non è facile, questo
genere di compassione
richiede un tipo di coraggio e
tempra poco frequente.
Mi compiace almeno comprovare
che, in tutto questo naufragio, alcuni
hanno dimostrato detta
disposizione di spirito. Bravi!
Almeno io la penso così; penso
che non ci sia vera maestria
Marziale senza compassione. È
la mancanza della stessa, l'unica
che permette che il mostro
interno vinca la battaglia e che
l'orrore affiori.

Alfredo Tucci est General Manager de


BUDO INTERNATIONAL PUBLISHING CO.
Email : budo@budointernational.com

http://www.facebook.com/BudoInternationalItalia
Il calcio laterale è molto semplice nel suo insieme e a sua volta, al
contrario, molto complesso nella sua applicazione e forse per questa
difficoltà nessuna arte marziale, ne tantomeno alcuna disciplina da
combattimento, hanno compiuto uno studio così approfondito e meticoloso
su di esso come quello che ha compiuto Bruce Lee per poterlo applicare al
suo stile di lotta. Di fatto, gli arti inferiori rappresentano la pietra miliare,
a livello tecnico, del Jeet Kune Do. La questione del perché e per come di
tutto ciò è puramente logica.
Pedro Conde, esperto riconosciuto in materia, analizza nel dettaglio le
chiavi che regolano questo calcio nello stile di Bruce Lee e lo colloca nel suo
contesto storico in un magnifico articolo accompagnato da alcune foto che
saranno una delizia per i palati degli amanti del Piccolo Drago.
Testo: Pedro Conde
Foto: Michael Tudela & Pedro Conde

6
7
Il calcio laterale studio così approfondito e meticoloso l'anticipo dell'avversario, riflettendo la
nel Jeet Kune Do su di esso, come quello che portò a massima del Jeet Kune Do: “ La
termine Bruce Lee per poterlo applicare tecnica più efficace delle arti marziali è
Il calcio laterale è molto semplice nel al suo stile di lotta. Di fatto, gli arti frustrare l'attacco di un avversario con
suo insieme e a sua volta, al contrario, inferiori rappresentano la pietra miliare, un contrattacco semplice e diretto,
molto complesso nella sua a livello tecnico, del Jeet Kune Do. La prima che lui possa colpire il suo
applicazione e forse per questa questione del perché e per come di obbiettivo”. Evidentemente, quando
difficoltà nessuna arte marziale, ne tutto ciò è puramente logica. La l'avversario è fuori misura e inizia il suo
tantomeno alcuna disciplina da struttura o la base tecnica del sistema attacco, “l'arma” o “lo strumento” più
combattimento, hanno compiuto uno di lotta, si fonda sull'intercettazione e lungo e immediato di cui si dispone per

8
Reportage

inibire quest'azione, è la gamba


anteriore. Indiscutibilmente, dal
“Mentre nel tecnica e autocontrollo, oltre che
efficacia e spettacolarità estetica. Ciò
momento che la distanza più breve tra
due punti è una linea retta, la tecnica
Jeet Kune Do il nonostante e incomprensibilmente, in
alcuni sport di contatto, in pratica è
idonea per farlo, per occupare più
spazio, per dinamica ed efficacia è il
calcio laterale è inesistente. E' un fatto indiscutibile, si
applica molto poco sul ring e quasi mai
calcio laterale… una tecnica in un combattimento competitivo.
Ovviamente, se cedono le Perché? Principalmente per via della
fondamenta di un edificio, questo viene fondamentale degli rapidità e dell'abilità tecnica che esige
giù. In questo caso, se si colpisce il per risultare davvero efficace. E' un
arti inferiori, colpo con traiettoria diretta che parte
dalla laterale del corpo, il che implica
in altri stili non ruotare fino a posizionarsi di lato
rispetto al target, per cui se si è lenti ad
viene “quasi” mai eseguirlo, si rimane quasi senza difesa
di fronte all'avversario. Per questo
utilizzata in motivo solo i “calciatori” più veloci e
tecnici sono in grado di eseguire la
combattimento. rotazione e la tecnica con abilità e
rapidità sufficienti per applicarla con
Perché?” successo in combattimento.
E' evidente che il limite di questo
ginocchio, si frena bruscamente il suo calcio è la sua lentezza, per il fatto che
attacco. Con questa azione abbiamo si è soliti portarlo con la gamba
l'opportunità, intercettando con questo posteriore (destra), perché con
colpo portato con il tallone, di causare l'anteriore (sinistra) non c'è la
un trauma all'opponente. Se siamo in necessaria confidenza per lanciarlo.
palestra e non desideriamo far male ad Per una regola generale, in quasi tutte
un compagno, possiamo colpire la tibia le discipline in cui si colpisce, il lato
o se preferite e se egli possiede la buono o il più forte è il posteriore e
giusta elasticità, lo stomaco. In quello più debole, l'anteriore. Il
qualsiasi caso, il calcio laterale è un concetto tecnico che si mantiene è che
arma molto potente, sia in attacco che con la parte più debole si difende e si
in difesa, che non si può ne si deve crea spazio e con quella forte si
sottovalutare. finalizza. Per questa ragione molti
Tuttavia, mentre nel Jeet Kune Do è praticanti eliminano il calcio laterale dal
una tecnica fondamentale degli arti loro arsenale. In ogni caso, nonostante
inferiori, in altri stili non viene “quasi” questi inconvenienti, vale la pena
mai utilizzata in combattimento. lavorare questa tecnica, perché
Perché? Come abbiamo già nessun'altra consente di concentrare
commentato, si tratta di un calcio tanta potenza e capacità distruttiva in
abbastanza complesso. Se gli altri calci un punto d'impatto così ridotto
beneficiano di una certa “naturalezza (normalmente il tallone). Non a caso è il
tecnica”, quello laterale risulta più tipico calcio usato nelle tecniche di
“sofisticato” e perciò richiede più rottura; quasi nessuno spacca delle
allenamento degli altri, o perlomeno, tavolette usando calci circolari
una maggiore attenzione al momento di colpendo con il collo del piede o con le
impararlo. Ma queste “complessità” e dita. Ed è senza dubbio il calcio
“sofisticatezza” non vogliono dire che migliore per stoppare all'istante
sia più o meno efficace, ne sia l'avanzata di un rivale procurandogli dei
superiore o inferiore agli altri calci, danni, soprattutto se questo è più
significa semplicemente che il suo pesante di noi.
addestramento e perfezionamento Per definizione, ciò che per un
implicano una maggiore difficoltà. sistema di lotta è sostanzialmente
Questo è dovuto alla sua dinamica o cattivo, per altri è buono. Nel caso
meccanica, poiché per metterlo in specifico del Jeet Kune Do, le migliori
pratica è necessario alzare il ginocchio “armi” sono davanti, ovvero: gamba e
(più o meno alto in funzione del livello pugno destro (nel caso di essere
in cui si desidera colpire), ruotare il destri), per questo motivo è una tecnica
corpo fino a metterlo in posizione idonea da applicare in combattimento,
laterale e dunque si stende la gamba, dove l'assioma dei suoi praticanti è
restando allineati con tutto il corpo. intercettare e anticipare l'attacco
Nell'attimo di lanciare il piede e colpire, dell'opponente, prima che egli possa
si deve proiettare con forza l'anca metterlo in pratica, in modo da
(ruotandola) in direzione del calcio, impedire con questa azione che la
impattando col tallone. Dopo l'impatto, forza del suo colpo raggiunga il
si richiama la gamba con la stessa bersaglio e mentre ci stiamo
rapidità con la quale è stata distesa, difendendo. Attacchiamo il rivale nella
per ritornare velocemente in posizione stessa azione con un valore aggiunto:
di guardia. per la sua dinamica la tecnica non si
Questo calcio, se ben eseguito, telegrafa e inoltre egli rimane
unisce potenza ed elasticità, perizia disorientato, visto che la sua mente è

9
concentrata nel suo attacco e non si che abbiamo di applicazione in
aspetta di subire un contrattacco, combattimento, il calcio laterale, come
tantomeno nella parte bassa della sua abbiamo visto, non cattura l'attenzione
gamba. di molti praticanti di arti marziali e
Per gli esperti, questo attacco al inoltre considero che - per lo meno
ginocchio o alla tibia possiede lo stesso questa è una mia valutazione - negli
effetto di un colpo d'incontro corto e ultimi tempi non viene nemmeno rivolta
esplosivo della Boxe occidentale, con al Jeet Kune Do tutta l'attenzione che si
la differenza che con la gamba, aldilà di merita; sembra che per qualcuno,
coprire una maggiore distanza, si siccome il suo nome indica “la via del
genera una potenza tre volte più pugno che intercetta”, sia possibile
elevata che con il braccio. Oltre ad realizzarlo solo con l'idea di esprimerlo
risultare molto difficile difendersi da attraverso i pugni e non con gli arti
esso - ovviamente, parando o inferiori. Errore madornale, perchè una
bloccando un calcio laterale all'altezza gamba si può utilizzare come un
del ginocchio o della tibia - deve attrezzo, uno strumento per intercettare
realizzare la difesa usando gli arti o anticipare un attacco. Per esempio,
inferiori, giacchè con quelli superiori nel caso di combattere contro qualcuno
non ci arriva. Anche restando in una che predilige un impostazione
posizione bassa, è molto difficile, molto pugilistica o comunque l'uso dei pugni,
complicato parare o bloccare con le la cosa intelligente è utilizzare il suo
mani, per non dire impossibile, in opposto, ovvero: usare le gambe per
particolare se ha cominciato l'attacco o neutralizzarlo. Logicamente, un pugile
si predispone per farlo. per la struttura tecnica del suo sistema
Se estrapoliamo la tecnica nella di lotta è particolarmente vulnerabile
difesa personale, indossando delle nella parte bassa, vale a dire nella
scarpe l'effetto è ancor più devastante. ginocchia o nelle tibie. La strategia
L'opponente sarà completamente consiste nell'utilizzare le gambe per
annullato con questo semplice calcio, mantenersi lontano dalle sue “armi” più
mettendolo fuori combattimento. pericolose e quando questi le sfodera,
Come il lettore avrà potuto dedurre “il frenare il suo attacco. Questa tecnica è
Drago” sapeva distinguere molto bene conosciuta nel Jeet Kune Do come
tra il cinema e la realtà. Seguiva “calcio di arresto o frenata”, che può
totalmente la teoria che così come essere usata per intercettare o fermare
nessuno colpisce alle gambe con dei qualsiasi avanzamento dell'avversario.
pugni, allo stesso modo non è Ciò che più sorprendeva di Bruce Lee
consigliabile colpire al viso con le all'interno dell'ambiente marziale era il
gambe, poiché il rischio che si corre è pugno da mezzo pollice, tuttavia tutti i
molto grande. Di fatto al giorno, d'oggi suoi allievi consideravano il suo calcio
se visioniamo attentamente un laterale la tecnica più pericolosa del
combattimento di MMA, Vale Tudo, K-1, suo arsenale, persino lo stesso Bruce
Kick Boxing, ecc., “quasi” nessun Lee lo considerava la sua arma
lottatore si prende il rischio di portare un migliore. Bruce ne parlava a proposito:
calcio al viso, per il timore di un “E' facile da applicare. E' potente e può
contrattacco. “Il Drago” nella sua ricerca essere modificato”.
per una efficacia nel combattimento, Quando “Il Drago” iniziò a investigare
giunse alla conclusione che per arrivare e a praticare questa tecnica, il metodo
con un colpo alla parte superiore del standard di esecuzione aveva (e
corpo, prima si deve superare la difesa tutt'ora ha) quattro fasi: sollevare il
delle braccia, se si riesce a oltrepassarla ginocchio, slanciare il calcio, richiamo
raggiungere la zona addominale, dove la del colpo e rientro in posizione di
muscolatura, se ben sviluppata, può guardia. Ma la genialità di Bruce Lee lo
anche sopportare un impatto violento. portò a semplificarla a due movimenti,
Le zone delle costole e degli organi o due semplici fasi: calciare e tornare in
interni sono protette da gomiti e posizione. Perché? Per la semplice
avambraccia, lo stesso vale per il volto ragione che colpendo il ginocchio e/o
con un leggero movimento, tuttavia, la la tibia, non era necessario caricarla
difesa delle ginocchia è distinta l'uno eccessivamente per eseguirla
dall'altro, la loro struttura è molto debole correttamente. Vale a dire, mettendo in
e soprattutto sono facili da rompere o da pratica il famoso detto “semplifica il
lesionare, come era ed è il caso della semplificabile”, il calcio parte in linea
rotula e dei dischi fibro-cartilaginei diretta da dove si trova il piede, verso
(menischi). In queste parti anatomiche l'obbiettivo. Tecnicamente, il piede
non esistono alcuni elementi che arretrato deve scivolare rapidamente
possiamo condizionare con verso quello avanzato toccandolo
l'allenamento, come a voler ottenere un leggermente, quindi quest'ultimo si
“ginocchio di ferro” a prova di colpi e scaglia direttamente verso il bersaglio.
tantomeno per resistere all'impatto di un Evidentemente e data la posizione
calcio col tallone, scagliato con tutto il iniziale o di guardia da cui si effettua,
peso del corpo. per la sua dinamica meccanica, non
Nonostante la sua efficacia smette di essere un calcio laterale,
dimostrata e le incredibili possibilità semplicemente non si perde tempo nel

10
11
sollevare esageratamente o nel
posizionare il ginocchio, senza per
“Bruce poneva l'inerzia dello spostamento non si può
modificarne il percorso e nemmeno
questo diminuire la sua efficacia. Con
l'allenamento, se si colloca e si
molta enfasi nel arrestarsi all'istante per tornare alla
posizione di guardia; questo è il suo
concentra correttamente l'anca, non
perde un briciolo di potenza. Quando
fatto che questo “tallone d'achille”. Il calcio laterale
essendo potente e impegnando tutto il
venne introdotto questo innovativo calcio doveva corpo nella sua esecuzione, non è
metodo di colpire con il calcio laterale, veloce, ne tanto ingannevole come altri
alcuni scettici misero in dubbio la sua essere tirato in calci, per cui per assicurarsi che vada a
efficacia in combattimento, ponendo in segno deve essere preceduto da una
discussione la potenza che si poteva maniera rapida, “finta”. Una buona “finta” con le mani
arrivare a generare senza il può aprire la difesa del rivale. Bruce Lee
sollevamento del ginocchio. Bruce Lee spontanea e con alzava la sua mano prima di lanciarlo,
spiegò che non era necessario per distrarre l'attenzione del suo
sollevarlo per colpire con potenza, al potenza perché avversario.
contrario, quanto meno fosse alto il Bruce poneva molta enfasi nel fatto
calcio, più forte si poteva colpire e fosse efficace” che questo calcio doveva essere tirato
insisteva sul fatto che se si imparava in maniera rapida, spontanea e con
ad usare l'anca in maniera corretta e la potenza perché fosse efficace. Per
posizione della gamba di appoggio era accesso tra noi e il nostro avversario. ottenere tutto ciò, comparato con altri
quella adeguata, la potenza che si Quanto più veloce si sposterà sistemi di lotta, inclinava abbastanza il
poteva sviluppare era veramente l'opponente, più danni faremo, perché corpo; se calciava più alto, si piegava
incredibile, anche per quelli poco si sommeranno la velocità e la forza ancora di più. Sosteneva che “se ti
pesanti, come nel suo caso. della sua entrata alla potenza del preoccupi della forma” - come accade
Stupefacente quando lo eseguiva di nostro calcio. Perciò, alcuni hanno a molti artisti marziali che tentano di
fronte a esperti e neofiti, tutti restavano denominato questa tecnica come il restare più eretti possibile - “forse ti
perplessi davanti alla potenza del suo calcio di frenata passivo, visto che il sembrerà più bello, ma non è naturale.
calcio laterale e ancor di più davanti movimento è dell'avversario, non Stai tenendo troppo in tensione i tuoi
alla sua effettività, dal momento che lo nostro. L'importante non è come si muscoli lombari e a causa di
portava direttamente dalla posizione di chiama o si definisce, bensì il concetto questo finirai per avere
guardia ed era scagliato senza alcuna e i risultati che con esso si ottengono problemi alla schiena. Inoltre,
preparazione, ovvero: spontaneo e nel combattimento. A parte per da questa posizione rigida non
diretto, senza telegrafarlo all'avversario. intercettare i pugni dell'avversario lo si puoi esprimere tutta la potenza
All'interno del Jeet Kune Do esistono usa pure per le tecniche di gamba, portando il calcio”. Per mettere
fondamentalmente due tipi di calci anche se richiede un grande “timing”, in pratica ciò cercava di non
laterali: quello di arresto o frenata e visione del combattimento e capacità dare troppa attenzione alla
quello di attacco o anticipo. Entrambi di reazione, poiché si tratta di ostruire forma. “Credo nel risultato
hanno vari fattori in comune: in alcune col nostro tallone la traiettoria del finale” - diceva - “praticare la
occasioni devono essere concatenati in calcio del rivale quando lui lo sta forma è una perdita di tempo.
simultanea con la mano anteriore, o per tirando, cosa molto difficile da fare ma Un artista marziale deve
fare una presa, o tempestando non impossibile. Bisogna essere imparare a combattere.
l'avversario con una pioggia di colpi. coscienti che non sempre è possibile Questo significa distruggere il
Per meglio dire: è la “chiave” che apre concretizzare il principio di tuo nemico o lui distruggerà te.
la porta, ma questa, in alcuni casi, è intercettazione e che dipende in gran I Kata appartengono al balletto
necessario “chiuderla” con altre misura dal livello marziale che si o ad altre arti, no alle Arti
tecniche. possiede. Naturalmente e come Marziali. Semplicità, ecco ciò
succede con qualsiasi cosa, esistono di cui hai bisogno. Lottare con
Calcio di arresto differenti esercizi per sviluppare il flessibilità, non con rigidità”.
“timing”; il concetto in qualsiasi di Il calcio può essere portato
o di ostruzione questi esercizi è prendere il “timing” dalla media distanza, ma
Il concetto di arresto sta nel battere dell'attacco partendo dal presupposto logicamente è più potente se
l'avversario nel momento in cui egli inizia che per un attaccante è fisicamente parte da più lontano, perché
il suo attacco. Ciò significa che si deve impossibile tirare un calcio senza prima sfrutta l'avanzamento per
fermare il rivale mentre è in movimento, muovere il suo ginocchio - ovviamente, aumentare l'impulso del nostro
ovvero, proprio nell'istante in cui la sua se il ginocchio inizia a sollevarsi, già corpo prima del contatto.
tecnica comincia ad accelerare o sappiamo che seguirà un calcio. E' in “Il Piccolo Drago” era solito
esattamente prima che questa sia quel preciso momento che entra in usare questo calcio basso
effettiva, il che implica che per poterlo gioco il calcio laterale. come un “jab”. Era così veloce
mettere in pratica dobbiamo essere che poteva tirarne vari in un
molto più svelti di lui. Questo è possibile Calcio in avanzamento, secondo, non aveva bisogno
se si sviluppa correttamente l'arte di un grande avanzamento
dell'anticipo e il “timing”, naturalmente
in attacco o in anticipo perché i suoi calci fossero
con l'appropriato addestramento nelle Questa tecnica è la più potente ed micidiali e pericolosi. Su
condizioni di massima allerta. efficace del Jeet Kune Do, è molto questo argomento egli
I calci di arresto o frenata sono difficile da fermare o bloccare. Una volta opinava: “Molti artisti marziali
classificati nel Jeet Kune Do come scagliato, la difesa più adatta contro non sfruttano i loro vantaggi.
tecniche di ostruzione, perché nella questo è uscire dal suo campo d'azione Danno un calcio, ma senza
loro esecuzione mettiamo un ostacolo con uno spostamento. Il problema è che nessuna potenza. Utilizzano i
sulla strada del nostro rivale, per se l'avversario lo fa e replica con un calci anche per spingere. Non
impedire che questi possa raggiungere contrattacco, a causa della traiettoria generano potenza sufficiente
il suo obbiettivo. Il solo fatto di dell'attacco è molto difficile potersi per fare danni o nuocere”.
sollevare il piede blocca la via di difendere poiché, logicamente, per Sottolineava anche che il

12
Reportage

classico calcio laterale in avanzamento, importanti, le gambe in generale e in vogliono velocità e rapidità. Non
che in alcune Arti Marziali era potente, particolare il calcio laterale, sono una bisogna dimenticare che l'arte fu creata
era però carente in velocità. In parte vitale e integrale della strategia da un genio che pesava 65 kg, per
compenso, in altre era esattamente il globale del sistema di combattimento, poter sconfiggere degli avversari molto
contrario. Bruce Lee insisteva nel dire perciò non devono essere sottovalutate più grandi e forti di lui e per quello
che non erano perfetti perché non o allenate con poca attenzione. In apportò una serie di tecniche in cui
venivano combinati correttamente qualche occasione, si ha l'impressione applicava i diversi tipi di velocità,
entrambi gli attributi, cosa che si che alcuni praticanti di Jeet Kune Do migliorando i movimenti con l'economia
faceva nel Jeet Kune Do, dove si abbiano dimenticato che in questo degli stessi e creando cinque vie di
colpiva in maniera equilibrata con forza metodo di lotta, la prima linea di un attacco per poterli esprimere. La forza
ed esplosività. Per dimostrare come si attacco o di una difesa è il calcio dei suoi colpi è basata nell'esplosività
doveva fare, Bruce Lee di solito laterale al ginocchio o alla tibia, che delle sue tecniche. E' evidente che, per
lasciava cadere una tavoletta di 4 sono i bersagli più vicini e i più difficili chi è forte e dotato di grande allungo,
centimetri dall'altezza delle sue spalle e da proteggere. In più, si realizza questa forse ci sono altre arti marziali che sono
la rompeva a metà prima che arrivasse tecnica perché è la più sicura, poiché più appropriate.
al suolo. Se il suo calcio fosse stato eseguendola stiamo fuori dal campo In definitiva: il Jeet Kune Do è un
solo potente, però mancante di d'azione dei colpi dell'avversario e grande sistema di lotta, ma non tutti
velocità, la tavoletta sarebbe schizzata inoltre ci sono molte probabilità di sono in grado di metterlo in pratica.
via senza rompersi. Se al contrario neutralizzarlo e annientarlo con un solo Diciamo che è l'essenza strategica
fosse stato veloce ma senza potenza, colpo, cosa assai difficile da fare con il marziale: la vittoria della mente e
la tavoletta non si sarebbe rotta perché pugno. Evidentemente, per porre in dell'abilità sulla forza, basandosi sulla
con quello spessore e senza appoggio, pratica il concetto del Jeet Kune Do velocità.
era troppo grossa per rompersi con un sono richiesti una serie di requisiti. Così
calcio veloce. Per riuscirci, velocità ed come per essere un praticante di Sul calcio laterale altri
esplosività dovevano combinarsi in Taekwondo bisogna essere elastici e
modo adeguato. veloci di gambe per poter applicare
Maestri hanno detto:
Riassumendo: Anche se nel Jeet efficacemente la struttura tecnica del Ciò che più impressionava erano i
Kune Do le mani sono gli strumenti più suo sistema, nel Jeet Kune Do ci suoi calci. Bruce non se ne vantava
mai, ma calciava come Dan Inosanto mi parlò di come Bruce scudo perché Bruce Lee lo colpisse, mi
nessun'altro: portava un calcio con Lee era abituato a colpire il sacco da spiegò che lo shock che subì con il suo
la destra e quando il suo piede 200 libbre, cosa che faceva solo lui e di calcio laterale fu così duro che dovette
toccava terra, calciava con la come lo spostava senza nessun andare in ospedale e farsi una
sinistra; un calcio laterale e via di problema. Nessuno, anche al giorno radiografia per vedere se aveva qualche
seguito, boom, boom, boom! Uno d'oggi, è capace di fare ciò che Bruce costola rotta (…).
dopo l'altro…Si vedevano questi Lee faceva con quel sacco, comprese le
calci come se fosse un balletto, persone che pesano il doppio di lui (…). Parlai con Ted Wong del colpo di
come una farfalla che muove le sue frusta che subì con il calcio laterale di
ali. Era stupendo. Qualcosa degno Parlando con il trainer del Club Bruce. No, Lee non colpì il corpo di
di una poesia! (…). Atletico di Los Angeles, che teneva uno Wong direttamente, calciò il sacco che
aveva appeso e che Wong stava
trattenendo con la sua spalla. Il
sacco separava Bruce Lee da Ted
Wong e la ripercussione del colpo
si trasferì alla fronte di Wong,
causandogli il trauma (…).

Ci sono artisti marziali che


possono facilmente rompere una
tavoletta di legno da due pollici con
un calcio laterale, se questa è più o
meno ben tenuta. Ma non
potrebbero farlo se fosse appena
trattenuta. Bruce Lee era uno dei
pochi, o probabilmente l'unico, che
poteva romperla in aria. Lui la
faceva cadere dall'altezza delle
spalle e la rompeva in due prima
che toccasse terra. “L'unica
maniera per poter rompere una
tavoletta di quelle”, diceva, “è
combinando potenza e velocità”. “Il
problema e che la maggioranza
degli artisti marziali non possono
farlo. I loro calci laterali hanno
potenza ma mancano di velocità”
(…).
Mito Uyehara

In casa di Bruce Lee c'erano dei


sacchi speciali per colpire e
calciare. Nel garage aveva un
sacco gigante di un metro e mezzo
di larghezza per due e mezzo
di altezza, che occupava la
metà di quell'area. Era
morbido per assorbire l'energia
e obbligare a fare uno sforzo
extra e impiegare una forza
addizionale se si voleva
produrre un certo impatto su di
esso. Era come colpire una
grande palla di cotone più
grande di una persona. Bruce
Lee riusciva a scagliarlo in aria
con uno dei suoi migliori calci.
Aveva anche dei manufatti che
restituivano un calcio quando
venivano colpiti, obbligandoti a
fare una “finta” se non volevi
ricevere un colpo. Uno che
aveva progettato Bruce e
costruito da un amico di
James Lee, era una specie di
barra inclinata con una grande
molla che si estendeva al di
sotto dello stesso. All'estremità
della molla c'era un cuscino.
Bruce poteva regolare il grado
di tensione per simulare di
ricevere un attacco. Era alto
soltanto un metro, secondo la tano il calcio e
convinzione di Bruce che i colpi bassi quello che accade
erano i più efficaci (…). è che perdono il
Bruce diceva che la cosa migliore “timing” per l'attrito
che c'era per colpire era un albero, ma del contatto col
non un alberello, bensì una enorme suolo, mentre se si
palma. Diceva che quando uno riusciva arriva al contatto
a colpirla restando indenne e l'albero contemporanea-
cominciava a scuotersi, allora stava mente, si genera
iniziando a comprendere che cos'è un una reazione oppo-
calcio. (…) sta e uguale.
Una volta raccontai a Bruce Lee di Hayward
aver avuto un incubo. In questo ebbi Nishioka
una foratura in una strada solitaria,
poco dopo si fermò una macchina e Lascia che ti dica
quattro uomini vennero minacciosi una cosa, questo
verso di me. Corsi verso una parete ragazzo era
vicina, immaginando che mi sarei v e r a m e n t e
protetto le spalle e quindi mi preparai incredibile. Io
per fronteggiare il loro attacco. rompevo quattro
Domandai a Bruce Lee cosa avrei tavolette con un
dovuto fare. Lui mi rispose che il mio calcio volante e
primo errore era stato correre verso la alcuni giorni dopo,
parete, dove mi ero intrappolato. Disse anche lui le
che se ero sicuro che loro volevano rompeva, però
combattere e non potevo o volevo appese, con il suo
scappare, avrei dovuto attaccare calcio laterale. Non
prendendo io l'iniziativa…mi disse che ci potevo credere!
avrei dovuto usare immediatamente il Jhoon Rhee
“fingers jab” (colpo diretto con le dita)
agli occhi di uno di loro. Poi un bel Bruce Lee
calcio nel ginocchio per mettere fuori pesava circa 64 kg
gioco e neutralizzarne un altro e quindi ma aveva la
continuare a combattere con quelli che capacità di calciare
restavano. Disse che dovevo utilizzare di uno di 180 kg.
le mie armi più lunghe, le gambe e Aveva gambe forti. Se stai in piedi e rincorsa, gli dette un calcio laterale e
continuare a colpire le ginocchia. La calci in questo modo, direttamente, ruppe la catena! Voglio chiarire che era
rotula si rompe sotto una pressione di vedi limitata la velocità che puoi appeso a una catena di circa 30 kg e la
32 chili, il che è alla portata anche di un sviluppare, ma puoi ottenere una spaccò! Fece un buco nella tenda, volò
bambino. potenza micidiale col solo impulso in aria e cadde in mezzo al giardino, un
Sterling Silliphan della gamba posteriore. macello, rovinato, un sacco nuovo di
Herb Jackson zecca!!! (…)
Quello che Bruce faceva era colpire il
suolo e lo scudo allo stesso tempo, Ricordo che una volta gli portai un Bruce Lee mi insegnò a portare i
piantandosi a terra. Molti artisti marzia- sacco che pesava circa 45 kg, che lo calci laterali e a uncino. Mi fece
li prima appoggiano il piede e poi por- appese ad una grande “L” di ferro. rompere tavolette da due pollici col mio
Bruce mi disse che era troppo duro: calcio laterale, mantenendole con due
“Veramente, non è il tipo adatto per dita, che per me era un traguardo. Per
te, ma in ogni modo oggi lui non era granchè: le lanciava in aria e
lavoreremo con questo; forse posso le rompeva.
ammorbidirtelo un po'”. Prese la James Coburn
Il Lameco Eskrima è un
Arte guerriera originaria delle
Filippine. Fu fondata da Late
Punong Guro Edgar G.Sulite.
Punong Gur o
Edgar G.Sulite,
studiò sotto la
tutela di Grandi
Maestri di rilievo, a
partire da quelli che
insegnavano il suo stile
familiare come suo padre, il
Gran Maestro Helacrio Sulite,
che fu colui che gli tramandò la
sua fonte di conoscenze e lo portò
con se all' avventura per tutte le
Isole Filippine. Il risultato di
questo viaggiò culminò con la
creazione del Lameco Eskrima. La
parola “LAMECO” riflette le tre
distanze del combattimento. “LA”
di largo o lunga distanza, “ME” sta
per medio o media distanza, “CO”
per cor to o cor ta distanza del
combattimento.

18
Reportage

19
Arti Filippine

Introduzione al Lameco distanza, usando alcuni dei principali vero praticante di Lameco, ma era un
Eskrima da Lunga esercizi del Lameco Eskrima imbroglione. Questa è l'importanza che
egli dava a questi esercizi essenziali.
Distanza con una Spada, Gli “Esercizi di Eskrima” In ogni esercizio ci sono molte
usando gli esercizi del Lameco applicazioni che si possono effettuare
di Eskrima nella lunga, media e corta distanza del
I 12 “Esercizi di Eskrima” sono una combattimento. La comprensione della
Il logo del Lameco rappresenta quanto combinazione di movimenti che secondo dinamica e dei collegamenti di queste tre
segue: Punong Guro Edgar Sulite sono quelli distanze è una delle basi dell'Arte del
Il triangolo: che si utilizzano maggiormente in Lameco Eskrima. A Punong Guro
ogni lato del triangolo rappresenta combattimento. IL DVD tratterà alcuni di piaceva dire: “La ripetizione è la madre
l'integrazione del corpo, della mente, questi esercizi chiave. Gli Esercizi di di tutte le abilità” e “dovete farlo almeno
dello spirito e l'unità di questi tre Eskrima sono uno degli insiemi dei 1000 volte”, persino prima di iniziare a
elementi. movimenti basilari dell'Arte. Punong comprendere appropriatamente una
La spada Kris, il coltello Balisong e i Guro diceva spesso che questi dodici tecnica o un movimento. Queste parole
Bastoni rappresentano i guerrieri delle esercizi di Eskrima sono “l'anima del venivano ripetute di frequente in
Filippine. La spada Kris rappresenta Lameco”, dal momento che molti segreti riferimento agli “Esercizi di Eskrima”.
l'isola di Mindanao (sud delle Filippine) del combattimento col bastone e con la
dove è utilizzata anche dai musulmani. spada sono nascosti dentro questi Il Combattimento da
Il coltello Balisong (coltello a farfalla) semplici esercizi.
rappresenta l'isola di Luzon (nord delle Punon Guro diceva al suo gruppo del
Lunga Distanza
Filippine) di dove è originario. Il bastone “cortile di dietro”, che la maggior parte Nelle sessioni di
(bastone di rattan) rappresenta l'isola di dei praticanti di Arti Filippine erano attratti allenamento al
Visayas (centro delle Filippine). Le dagli esercizi vistosi e complessi che
frecce rappresentano il flusso della erano belli da vedere. Lui credeva che gli
natura e il concetto di procedere con esercizi complessi erano importanti per
forza, unendosi, senza contraddire le l'Arte, poiché aiutavano a raffinare i
leggi della natura stessa, in un'unica movimenti, la coordinazione e ad
mistura. approfondire la comprensione. Tuttavia,
Nel Lameco Eskrima si insegna il Punong Guro sovente sottolineava che il combattimento del Lameco Backyard
maneggio delle seguenti armi filippine: combattimento reale era semplice, del gruppo del “cortile di dietro”, si
Bastone singolo (uno solo), Doppio diretto, funzionale e eseguito con poneva grande enfasi nell'essere capaci
Bastone (due), Spada e Daga (una sola), intenzione. Da lì l'importanza degli di controllare o di terminare il
Doppia daga, Centro bastone (presa del “Esercizi di Eskrima” nell'Arte. Egli si combattimento dalla lunga distanza.
centro del bastone), Susi (bastone con assicurò che i lottatori del gruppo del Il metodo di allenamento al
presa chiave), Itak (spada), Doppio Itak “cortile di dietro” lo sapessero. combattimento del gruppo del “cortile di
(doppia spada), Panyo (Fazzoletto), Punong Guro Sulite sosteneva anche dietro” di Lameco, ebbe origine nelle
Mano e Mano e Dumog (mani nude). che se una persona diceva che era un Filippine con i Cinque Pilastri
IL DVD è centrato nell'utilizzo dell'Itak praticante di Lameco e non conosceva dell'Ilustrisimo: Il Gran Maestro
singolo, o spada singola nella lunga gli “Esercizi di Eskrima” allora non era un Christopher Ricketts, il Gran Maestro

20
Antonio Diego, il Gran Maestro Yuli Romo, il Gran Maetro Reynaldo Galang e Punong Guro
Edgar Sulite.
Il Gran Maestro Christopher Ricketts insisteva perché nel gruppo si facesse un
allenamento al combattimento realistico, per mettere alla prova le teorie che stavano
apprendendo. Inizialmente lavoravano senza protezioni, con bastoni veri.
Era realistico, ma causava molti traumi, il che voleva dire che
dovevano smettere di allenare la loro amata Arte. Perciò, dopo molte
prove e errori, svilupparono diversi gradi d'intensità dell'allenamento.
Introdussero una sua invenzione, l'armatura per la mano del
Lameco, per il combattimento con le mani. Tali

esperienze si
trasformarono nella base delle
sessioni di allenamento del Lameco
del gruppo del “cortile di dietro”.
Punong Guro Edgar Sulite e il Gran Maestro
Christopher Ricketts passarono svariate ore prati-
cando il combattimento tra loro, per analizzare,
sviscerare e sperimentare le tecniche. Una cosa
che scoprirono è che se si vuole subire meno
colpi, bisogna comprendere tutte le distanze
- specialmente la corta distanza.
Le sessioni di allenamento al
combattimento del Lameco del gruppo del
“cortile di dietro” erano il proseguimento di
ciò che fu iniziato nelle Filippine con i
Cinque Pilastri dell'Ilustrisimo e il
Bakbakan delle Filippine. Nei primi anni
90, il gruppo del Lameco del “cortile di
dietro”, cominciò a apportare delle
tecniche di proiezione, prese, calci Thai,
offrendo una nuova prospettiva circa la

21
strategia del combattimento a lunga distanza. In varie occasioni ho
presenziato e anche sperimentato il colpo alla testa o alla mano senza
protezioni per le mani, con un bastone da lunga distanza. In tutti i casi la lotta
terminava immediatamente. Questa è la differenza tra la lotta e il
combattimento di allenamento. La lotta reale è quella che ha luogo usando
un'arma senza protezioni o equipaggiamento di sicurezza. Nella lunga distanza
c'è una dinamica totalmente diversa se si paragona al combattimento con
protezioni. Tale rispetto per le armi in assenza di protezioni, deve essere tenuto
di conto anche quando si combatte con equipaggiamento protettivo.
Nel Lameco abbiamo una grande attenzione per il combattimento a lunga
distanza. Ci viene insegnato a prendere seriamente in considerazione le
capacità e le abilità di colpire dell'avversario, qual è la maniera efficace di
difendersi e tenersi lontani da queste. Da una prospettiva logica, la situazione
ideale in un confronto è poter colpire l'avversario senza che questi possa
replicare. Il contesto più sicuro per farlo è la lunga distanza. Specialmente
quando si combatte con un'arma senza protezioni. Via via che la distanza si
chiude, le tue possibilità di essere colpito aumentano. Bisogna sempre tener
conto di tutto questo perla propria crescita e sicurezza.
C'è un comune denominatore tra Punong Guro Sulites, le sue due Arti
preferite, l'Ilustrisimo e l'Eskrima De Campo. Si comincia allenando la lunga
distanza e si ha una comprensione degli attacchi e delle difese facendo la
“Ritirata” e il gioco dei piedi retrocedendo. Capire la lunga distanza è una
parte essenziale del comune senso del combattimento.

Bastone o Spada?
Punong Guro Edgar Sulite si allenò con molti Maestri di Eskrima in tutte le
Filippine. Nella sua ricerca per trovare il meglio dell'Arte, Punong Guro
viaggiò per tutto l'arcipelago allenandosi con molti Maestri leggendari. Ciò
lo ha guidato nella formazione del Sistema Lameco Eskrima.
Il Lameco Eskrima è composto da sei sistemi maggiori e sei minori. In
ordine alfabetico i sistemi maggiori sono: De Campo Uno-Due-Tre Originale
(GM Josè Caballero), Kali Ilustrisimo (Gm Antonio Ilustrisimo), Kali Pekiti-
Tirsia (Tuhon Leo Tortal Gaje Jr.), Modernos Largos (Gm Jesus Abella & GM
Pablicito “Pacling” Cabahug) Sulite Rapelon (GM Helacrio Sulite Senior).
Anche se il Lameco Eskrima è stato creato basandosi su diverse Arti Marziali
Filippine, in privato si diceva che nel momento di lottare con il palo o bastone,
fosse assai influenzato dal Gran Maestro Jose D.Caballero. Tuttavia, quando si
trattava di combattimento con la spada, il metodo di Punong Guro Sulite si ispirava
alle tecniche del Gran Maestro Antonio. Suddetta influenza è chiara quando le
tecniche si eseguono con una spada vera. Questa ispirazione si fa anche più
evidente quando si paragonano e si confrontano i movimenti degli esercizi che si
fanno col bastone e con la spada, facendoli uno dopo l'altro. Come avrebbe
affermato qualche volta Punong Guro, quando si usa il bastone, l'intenzione
principale è “polverizzare la mano e polverizzare la testa”, o “frantumare la
mano e frantumare la testa”. Questa attenzione sulla forza del bastone è ispirata
dall'insegnante di Punong Guro Sulite, il Gran Maestro Jose Caballero. Usando

22
Arti Filippine

la spada si pone meno enfasi nella potenza e ci si concentra di più negli attacchi tecnici, nei tagli
e nelle stoccate. Anche se le similitudini sono ovvie, ce ne sono anche tra il bastone e il coltello.
Differenze come: movimenti più calibrati, più attenzione alla lama della spada e minor uso di
potenza, a beneficio di una maggiore coordinazione e raffinatezza.
Nel Lameco Eskrima del gruppo del cortile posteriore ci concentriamo molto nel capire
il perché col tempo abbiamo avuto dei “disaccordi” frequenti con altri sistemi. Si
risolvevano sempre con l'uso del bastone. Dovuto al fatto che il focus ben
oltre la strategia e delle buone basi, era nel portare i colpi fondamentali
di bastone con potenza. Dopo numerosi “incidenti” nei quali il fattore
potenza dimostrò la sua effettività, Punong Guro sentì che era il
momento che io passassi al livello successivo. Sebbene fosse
soddisfatto della potenza con la quale colpivo, voleva che i miei
colpi fossero meno telegrafati, ma senza perdere di intensità. Per
trovare una soluzione al problema ci focalizzammo nel metodo di
spada di Ilustrisimo. Inoltre per migliorare la nostra conoscenza
della spada, Punong Guro Sulite stabilì che il gruppo del “cortile
di dietro” tenesse alcuni allenamenti proprio con il Gran Maestro
Ilustrisimo, così come con i suoi compagni dei Cinque Pilastri
dell'Arte: il Gran Maestro Christopher Ricketts, il Gran Maestro
Antonio Diego, Il Gran Maestro Yuli Romo e il Gran Maestro
Reynaldo Galang.
In più ci diede l'opportunità straordinaria di allenarci con il
Gran Maestro Ireneo Olavides. Dovevamo farlo per accrescere
la nostra comprensione nel combattimento col bastone.
Gli esercizi di Eskrima si possono fare col bastone o con la
spada. Comunque, la maggior parte degli esercizi di Eskrima
che vengono mostrati e si basano sul bastone, sono sotto
l'influenza del Gran Maestro Jose Caballero. Nel DVD
analizzeremo anche gli esercizi con una spada, influenzati dal
Gran Maestro Antonio Ilustrisimo.
Conclusione: Gli “Esercizi di Eskrima” del Lameco sono
versatili tanto per il bastone quanto per la spada e si possono
utilizzare nelle tre distanze del combattimento, Lunga, Media
e Corta. Questi esercizi sono essenziali per comprendere
l'Arte del Lameco Eskrima e secondo le parole del Punong
Guro Edgar Sulite,”Si devono fare sempre con attenzione,
intenzione, visualizzazione e assoluta concentrazione”.

23
Guro Dino Flores focalizza il suo secondo lavoro
nel combattimento a lunga distanza, la cui
padronanza è vitale prima di pensare di
avventurarsi a medio e corto raggio con un arma e
senza protezioni. I 12 “Esercizi di Eskrima” sono
una combinazione di movimenti che Punong Guro
Sulite considerava abituali nel
combattimento reale e si riferiva a
questi come “L'Anima del
Lameco”, dato che molti
segreti della lotta con
bastone e spada si
nascondono in questi
esercizi apparentemente
banali. Sebbene gli
esercizi di Eskrima
possono essere
realizzati con bastone
o spada, il DVD si
concentra nella lunga
distanza con la spada,
bagaglio fortemente
influenzato dal Gran
Maestro Antonio
Ilustrisimo. Guro Flores ci
insegna le differenze
strategiche nella lunga
distanza tra il bastone e la
spada, il footwork e 5 dei 12
“Esercizi di Eskrima” nel dettaglio
con relative applicazioni e varianti.
Questi esercizi sono essenziali per
comprendere l'arte del combattimento del
Lameco Eskrima.

REF.: • FLORES2

Tutti i DVD prodotti da Budo International


vengono identificati mediante un’etichetta
olografica distintiva e realizzati in supporto
DVD-5, formato MPEG-2 (mai VCD, DivX o
simili). Allo stesso modo, sia le copertine che
le serigrafie rispettano i più rigidi standard di
qualità.
Se questo DVD non soddisfa questi requisiti
e/o la copertina non coincide con quella che
vi mostriamo qui, si tratta di una copia pirata.

ORDINALA A:
Budo international.net
Mi esaminò per la cintura gialla…lo conosco, lo apprezzo e lo rispetto da 35 anni.
La sua personalità, unica e inconfondibile, il suo Karate impeccabile, quell'andatura…,
la sua voce profonda…Yamashita è e sarà sempre parte della storia del Karate e
punto di riferimento della comunità giapponese in Spagna, un Maestro rispettato,
che ha oltrepassato i 70 anni e la cui impronta indelebile ha segnato la vita di
migliaia di persone. Oggi riassumiamo la sua carriera.

Biografia del Gran Maestro attratto, secondo le sue parole, dal clima, dal buon cibo e
Yosuke Yamashita dalla simpatia della gente.
Dal suo arrivo, nel 1970, il Maestro Yamashita inizia a
Il Gran Maestro Yosuke Yamashita è nato a Tokyo dare lezioni di Karate in diverse palestre di Madrid.
(Giappone) il 16 febbraio del 1941. Fin dai primi tempi qui, il Maestro viene invitato al
La sua famiglia, assai tradizionalista nella conservazione Palazzo della Zarzuela, residenza del Principe di Spagna e
dei costumi giapponesi, era molto legata alla famiglia attuale monarca, D.Juan Carlos I, al quale insegna il Karate.
imperiale nipponica, visto che suo padre, Yasazaemon Da allora, il Re lo privilegia della sua amicizia e secondo
Yamashita, fu professore di Biologia Marina dell'Imperatore quanto riferisce il Maestro, era solito salutarlo con un
Hiro Hito, disciplina in cui era una vera autorità. “Maestro, amico mio”.
All'età di 6 anni, il Maestro Yamashita iniziò
con suo padre la pratica del Kendo (Arte della
Spada) e a 12 cominciò a praticare Judo nella
Palestra Yagi.
Un vicino che era studente dell'Università di
Takushoku a Tokyo, dove dava lezione il
Sig.Masatoshi Nakayama (Stile Shotokan), che
vedeva allenare tutti i giorni al makiwara, fu
colui che per primo gli insegnò Tsuki e Geri nel
Karate.
Poco più tardi, comincia la pratica del Karate
Goju Ryu nella Palestra Shinbukan, con il Gran
Maestro Yoshihiro Urakawa, che morì
prematuramente all'età di 41 anni, nel 1974.
Si allenò anche di frequente con il Gran
Maestro Gogen Yamaguchi (Il Gatto), anche se
lui si considera discepolo del Maestro
Urakawa.
Nel 1969 arriva in Europa con l'incarico di
divulgare lo stile Goju Ryu. Si stabilisce a
Düsseldorf (Germania), dove rimane per 6
mesi. Dopo un soggior no di vacanza in
Spagna, invitato dal Maestro Ishimi, decide di
portare la sua residenza nel nostro paese,

26
Grandi Maestri

Successivamente, nel 1973, col motivo della


preparazione del Primo Festival Giapponese di Arti
Marziali, il Principe D.Juan Carlos, che era
Presidente Onorario del Festival, facilitò con i suoi
buoni uffici l'ottenimento dei permessi necessari
per la realizzazione dello stesso, che quell'anno si
celebrò a Madrid e negli anni seguenti a
Barcellona, Oviedo, Palma di Maiorca, La Coruna e
ininterrottamente fino al 1983.
I primi tempi il Maestro impartiva le sue lezioni, a
orari diversi, nelle seguenti palestre: Palestra
“Samurai”, in Calle Juan Bravo, Palestra “Samurai”
in Calle Martinez Campos, Palestra “Fuji Yama” in
Calle Arapiles, Palestra “Banzai” in Calle
Maldonado.
Nel 1974, il Maestro si stabilisce nel Dojo di Calle
Echegaray, nel locale situato sotto l'Hotel Ingles, in
cui si trova attualmente.
Durante questi 40 anni oltre 20.000 allievi hanno
ricevuto i suoi insegnamenti, che distribuiti il lungo
e in largo nella geografia spagnola, hanno
contribuito alla diffusione dello stile Goju Ryu.
Nel Luglio del 1979 convolò a nozze con la Sig.ra
Harumi Osawa, con la quale ha avuto due figli:
Rikiya, nato nel 1980 e Go, nato nel 1982.
Dalla creazione dell'Associazione della Comunità
Giapponese, nel 1991, ha partecipato alle sue
attività, prima come Vicepresidente della stessa e
attualmente come suo Presidente.
Nel 2005, la Reale Federazione Spagnola di
Karate gli assegnò il titolo di Cintura Nera 9°Dan,
con il quale diviene uno dei pochissimi Maestri del
mondo (appena 30), che vantano questo grado.
Nel 2007, il Ministero degli Affari Esteri gli
concesse il Diploma al Merito, come

27
28
riconoscimento della promozione del Karate in
Spagna e dell'amicizia Ispano-Giapponese; in
esso si evidenziano in particolare,”l'inestimabile
impegno per approfondire la reciproca
comprensione tra Spagna e Giappone,
contribuendo in questo modo, a fomentare
maggiormente l'amicizia tra il Giappone e i paesi
stranieri amici”. Il diploma venne consegnato il 18
di Settembre dall'Ambasciatore del Giappone in
Spagna, il Signor Motohide Yoshikawa.
Di seguito includiamo una breve rassegna
cronologica dei fatti più rilevanti nella vita del
Maestro:
- Febbraio del 1941, nasce a Tokyo (Giappone)
- Aprile 1947, entra nel Collegio Asahi
- 1948: Comincia la pratica del Kendo con
Shihan Yasazaemon
- 1951: Comincia la pratica del Judo nella
Palestra Yagi
- 1953: Comincia la pratica del Karate Goju Ryu
nella Palestra Shinbukan
- 1956: Entra nella Scuola Secondaria Superiore
Jiyugaoka

29
30
Grandi Maestri

- 1957: Ammissione all'Istituto - 1975: organizza lo stesso evento - Presidente Onorario


Ryotsukoko a Oviedo dell'Associazione Goju Ryu Karate
- 1959: In Aprile entra all'Università -1976: organizza lo stesso evento Do in Spagna
Tsurugaoka Koko a Palma di Maiorca - Membro del Tribunale di Esame
- Marzo 1961: Termina l'Università - 1977: organizza lo stesso evento per Cintura Nera di Alto Livello, nella
Tsurugaoka Koko. Supera l'esame di a La Coruna. Questo evento si Reale Federazione Spagnola di
3°Dan di Goju Ryo nella Shinbukan. realizzerà ininterrottamente fino al Karate.
- 1962: a Maggio inizia a dare 1983. - Rappresentante internazionale
lezioni come insegnante nella - 1976: conseguimento, mediante dello Stile Goju Ryu
Palestra Shinbukan Goju Ryu esame in Giappone, del titolo di - Presidente dell'Associazione della
Setagaya. Cintura nera 6°Dan Goju Ryu. Comunità Giapponese.
- Maggio 1969: arrivo in Germania, - 1984: conseguimento del Titolo di - Direttore-Consigliere del
a Dusseldorf, per impartire lezioni di Cintura Nera 7°Dan Goju Ryu, in Concorso di Oratoria in Giapponese
Karate-Do Goju Ryu Ottobre, da parte della Reale per spagnoli
- Marzo 1970: arrivo in Spagna, Federazione Spagnola di Karate
Madrid; inizia a dare lezioni di Karate- - Maggio 1989: scompare il Gran E' in possesso dei seguenti
Do Goju Ryu Maestro Gogen Yamaguchi. premi e riconoscimenti:
- 1971: conseguimento, mediante - 1995: conseguimento del Titolo di - Maggio 1983: Medaglia al Merito
esame in Giappone, del titolo di Cintura Nera 8°Dan Goju Ryu, da Sportivo (Federazione Spagnola di
Cintura nera 5°Dan Goju Ryu con il parte della Reale Federazione Karate)
Gran Maestro Gogen Yamaguchi. Spagnola di Karate. - Ottobre 1983: Onorificenza-
- 1973: organizza il primo Festival - 2005: conseguimento del Titolo di Premio del Comune di Madrid
Giapponese di Arti Marziali: Kendo, Cintura Nera 9°Dan Goju Ryu, da - Maggio 1994: Onorificenza-
Judo, Aikido, Karate-Do. In totale parte della Reale Federazione Premio della Federazione Madrilena
partecipano 53 Maestri e lui stesso Spagnola di Karate. di Karate
prende parte all'esibizione. Il - 2007: Concessione del Diploma - Maggio 2004: Onorificenza-
Presidente Onorario fu il Principe di al Merito da parte del Ministero degli Premio della Federazione Madrilena
Spagna, D.Juan Carlos di Borbone, Affari Esteri del Giappone. di Karate
attuale Re di Spagna. - Giugno 2007: Diploma al Merito
- 1974: organizza lo stesso evento Attualmente vanta i seguenti del Ministero degli Affari Esteri del
a Barcellona incarichi: Giappone.

31
KOBUDO
AIKIDO/KENDO/IAIDO 10171
Kimono
Ref. 11145 de Kobudo
Ref. 11160 Giacca Kendo.
Hakama Giapponese. Tessuto speciale
Nero Giappone

Ref. 11170 Ref. 11140


Hakamas. Japón. 100 % Keikogi. Ref. 11141
polyester. Azul Keikogi.
Ref. 11152
Giacca Blu Marine Ref. 11150
Giacca Aikido Bianca
Chaqueta de Aikido.
Algodón
Ref. 11220
Armatura Kendo. Giappone. Ref. 11151
Kimono Aikido

Ref. 11231
KUNG-FU
Tenugui (fascia)

Ref. 11153
Giacca Aikido. Bianca.
Speciale "grana di riso".
Estate
Ref. 11109 Ref. 11234 Ref. 11210 Ref. 10650/51/52
Hakama Nero Cintura "Obi" Iaido. Ref. 11230 Giacca da Kung Fu
Armatura da Kendo. Borsa Armatura. Giappone
Bianco o Nero. Blu, Nero, Rosso
Origine asiatica
320cm. x 8 cm.
TAICHI
Ref. 10816
Kimono Tai Chi. Grigio

Ref. 10632
Kung Fu saten negro
con ribete rojo Ref. 10611
Chaqueta Kung Fu negra. Botones
Negros

Ref. 10640
Kung Fu rojo/negro.
Algodón

Ref. 10820
Kimono Tai Chi. Ref. 10830 Ref. 10612
Kimono Tai Chi. Ref. 10620 Giacca da Kung Fu.
Allenamento. Nero
Kung Fu Wu Shu. Cotone Bottoni bianci. Bianca
Allenamento. Ref. 10815
Bianco Kimono Tai Chi.
Avena

Ref. 10671 Ref. 10610


Pantalón de Kung Fu. Algodón
Kung Fu rosso/nero. Cotone Ref. 10630
Kung Fu filettato bianco

NINJA/PENJACK SILAT
Ref. 10870 Ref. 10821
Ref. 10831 Pantalone Tai Chi Nero
Divisa bianca da Tai Chi con ricamo
Pantalone Tai Chi Bianco
Ref. 10840
YOSEIKAN/SHIDOKAN Kimono Tai Chi.
Allenamento. Arancio
Ref. 13651 Ref. 13652
Ref. 10910
Ref. 13311
Ref. 10920
Kimono Ninja. Nero.
Con rinforzi
Ref. 13351 Ref. 11800

Ref. 13400

Ref. 10190 Ref. 10175


Niente del genere era stato visto fino ad oggi
dagli appassionati studenti di Shaolin
Hung Gar. Si tratta della prima forma
in coppia di Hung Gar, la Gung
Gee Fook Fu Doy Dar. Per
allenarsi con un compagno
nel combattimento reale fino
al limite, è assolutamente
necessario imparare
questa forma. Il Maestro
Martin Sewer, 8°Dan ci
mostra, con l'aiuto di
due dei suoi principali
istruttori, i sottili dettagli
di questa forma
concepita per il
combattimento. Non a
caso, si dice che la Gung
Gee Fook Fu Doy Dar aiuti
gli allievi interessati a farlo,
a crescere, a raggiungere un
nuovo livello di abilità in
combattimento e a migliorare
enormemente le loro potenzialità.
Non perdete l'opportunità di scoprire il
vero sapere del tempio di Shaolin, come
l'autentico Hung Gar Kung Fu del Gran Maestro
Martin Sewer.

Tutti i DVD prodotti da Budo


International vengono identificati
mediante un’etichetta olografica distintiva
e realizzati in supporto
REF.: • SEWER5 DVD-5, formato MPEG-2 (mai VCD, DivX o
simili). Allo stesso modo, sia le copertine
che le serigrafie rispettano i più rigidi
standard di qualità.
Se questo DVD non soddisfa questi
requisiti e/o la copertina non coincide con
quella che vi mostriamo qui, si tratta di
una copia pirata.

Ordinala a:
Budo international.net
34
Autodifesa

Come insegnare il parata circolare verso l'interno con colpo principi biomeccanici del corpo umano.
basso ascendente circolare a martello, o Nulla di vistoso, niente di segreto,
Modulare MCB2: Bong Sao porta rotante al Bil Gee. I nomi semplicemente delle azioni utilizzate per
“Imparare in 6; possono essere allegorici o reali, quindi, insegnare a combattere, o tattiche
Insegnare in 12” nell'arco di migliaia di anni di esistenza adattate alla realtà.
delle Arti Marziali ci sono stati molti stili e Abitualmente queste verità sulla realtà
La maggior parte delle Arti, nonostante c'è bisogno di molto tempo di studio per tattica o sul combattimento sono
si siano trasformate in un elemento comprendere i segreti del combattimento organizzate in moduli, perché è più facile
culturale invece di un metodo da Guerra che ci sono dietro tali movimenti. per le persone ricordare una serie di
di una determinata società, contengono Naturalmente, un Arte Marziale con un azioni basate su tre movimenti. Ciò
gli stessi principi base di movimento. buon istruttore è una buona proposta per significa che i moduli possono anche
Devono contenere gli stessi principi passare il tempo nello studio, crescendo collegarsi, formando delle varianti del
fondamentali di movimento perché gli lentamente per poter comprendere i modulo originario che mantengono la loro
esseri umani, che siano di un passato segreti che si celano nei movimenti semplicità in combattimento. Questo si
molto lontano o che siano di oggi, sono dell'Arte. Oggi, è questo ciò che fa si che chiama insegnamento modulare!
fatti allo stesso modo. Abbiamo lo stesso un Arte Marziale venga considerata tale. L'insegnamento modulare deve essere
sistema biomeccanico dei nostri antenati Inoltre, anche se Marziale significa della semplice. Non può essere come la
e ha funzionato molto bene in questi Guerra e Arti Marziali vuol dire Arti della scienza spaziale o qualcosa di
millenni. La nostra struttura fisica ha Guerra, il nome viene riferito all'azione o complicato nel quale si spendono anni
subito pochi cambiamenti nel corso degli allo studio, ovvero Arti Marziali come per capire i suoi principi e concetti. Deve
ultimi 60.000 anni: pieghiamo le Forma di Arte e non necessariamente essere semplice perché possa essere
articolazioni alla stessa maniera, i nostri come Arte per combattere in guerra o tramandato di persona in persona, in
muscoli lavorano come sempre e il nostro contro qualche individuo per la strada. poco tempo.
sistema motorio è lo stesso. Nel mondo moderno, le Arti Marziali che Non si tratta di tempo di allenamento
Col tempo, molte Arti Marziali hanno si occupano delle situazioni di ne di Arti Marziali, bensì del tempo di una
tentato di nascondere la verità sulla combattimento si chiamano Arti Tattiche, lezione. Il tempo reale di una lezione si
stessa Arte ai propri nemici. Per Arti da Combattimento o Arti Militari riferisce al tempo che dura una lezione. In
stilizzarle, in modo da adattarle alle oppure si elimina totalmente la parola questo caso mettiamo il limite di 6 ore
esigenze religiose o sociali o alla Arte e vengono chiamate Sistemi di (per un giorno) e di 12 ore (per due giorni
personalità dell'insegnante, sono stati Combattimento, Sistemi Tattici o anche completi) per imparare a insegnare i
aggiunti movimenti addizionali, Metodologie del Combattimento, per concetti. Questo fa si che il metodo
sovrapponendoli ai quelli naturali di cui distinguerle dallo studio delle Arti modulare sia perfetto per apprendere
tutti siamo capaci. Questi movimenti “classiche” o “storiche”. delle idee che si trasmettono da una
aggiuntivi si trasformano nelle tecniche Questi metodi tattici o di persona all'altra, compreso se la
dello stile o nel modo di presentare e combattimento, tornano alle idee originali trasmissione viene fatta a un gran
codificare una particolare forma di Arte. delle Arti Marziali che erano realmente numero di individui.
Il drago cerca le perle, le ali battenti concepite per la Guerra e il Com'è possibile? E' possibile perché il
della gru con le piume contundenti, Combattimento e si basano sui semplici sistema modulare si basa nelle abilità

35
Maestri del Combattimento

36
Autodifesa

“Nulla di
vistoso, niente
di segreto,
semplicement
e delle azioni
utilizzate per
insegnare a
combattere,
o tattiche
adattate
alla realtà”

37
Maestri del Combattimento Fotografie fornite da Pirri de Mexico.
Uke Sonia M.Waring

biomeccaniche. Ciò che una persona fa Utilizzando queste azioni minimo comune denominatore, non si
in maniera naturale e istintiva viene usato biomeccaniche, non è necessario possono ottenere secondo il loro
come dei principi di movimento che si pensare per metterle in atto. Questo è contesto di utilizzo. I gruppi di abilità
trasmettono come abilità di base del importante nelle situazioni di modulari di combattimento e tattici
praticante…Utilizzando queste abilità di combattimento. Alcune volte, per il devono essere imparati e utilizzati in
base si possono apprendere le condizionamento dovuto all'allenamento, tempo reale, dopo un breve ciclo di
applicazioni molto rapidamente… ci tratteniamo e pensiamo in modo apprendimento e devono essere chiari
Principio di azione - Un movimento complesso, ma ciò non significa che per colui che li usa quasi nello stesso
biomeccanico: il braccio di una persona possediamo una buona capacità momento in cui li assimila.
si chiude lungo il corpo dalla spalla verso motoria…; le capacità motorie avanzate PER QUESTO nel CSSD/SC utilizziamo
l'anca. Lo stesso braccio si apre un'altra superano questo livello. Uno possiede le i gruppi di abilità modulari per insegnare i
volta sullo stesso lato all'altezza capacità motorie avanzate o basilari a principi di movimento che danno luogo ai
dell'anca. Il recupero è un movimento livello fisico. Si può pensare in maniera principi che vengono seguiti dalle Forze
circolare verso l'esterno. Questi sono articolata, ma si mettono in atto solo dell'Ordine e di Sicurezza.
movimenti che nella scherma sono mediante azioni basilari. Quando il ritmo E' necessario apprendere abilità che
descritti come colpi diagonali verso il del cuore aumenta un po', i pensieri si possano essere utilizzate in tempo reale
basso #1, colpo chiuso orizzontale #4 e trasformano in pensieri complessi che in caso di minaccia. Sono
colpo verticale verso il basso #12, nel quasi subito diventano pensieri basilari e sufficientemente facili per essere
sistema modulare che si chiama dunque, tanto i pensieri come le azioni imparate in alcune ore e perché qualcuno
MODULARE 1-4-12. Queste stesse fisiche sono al livello più basso. Se le possa insegnare i concetti basilari in 12
azioni sono anche azioni basilari istintive azioni difensive non si basano su un ore: NON è scienza spaziale!
di protezione: #4 è come una parata
verso l'esterno, #1 è una parata, #12 è
una parata sopra la testa.

38
Le tecniche implacabili
del Re delle Scimmie

H
anuman (o Hanumat nel Un buon guerriero esperto di Muay
Ramayana originale doveva essere in grado di affrontare
indiano) è un semidio qualsiasi tipo di avversario, fosse esso da
hindu di forza leggendaria solo o in gruppo e quale sistema migliore
fedele devoto di Rama, il di un assalto volante portato con la
personaggio centrale del poema ferocia di una scimmia aggressiva per
Ramakien. Hanuman è il generale sorprendere e sconfiggere con un solo
dell'esercito dei Wanorn (o Vanara nella colpo il nemico più possente o per
versione indiana), la razza guerriera con spezzare rapidamente l'accerchiamento
fattezze di scimmia ed egli stesso ha di più attaccanti?
l'apparenza di una grande scimmia di Nella Muay Thai del Signore delle
colore bianco. Egli è considerato come il Scimmie quasi ogni parte del corpo viene
figlio del dio del vento Vayu (o Phra Pai in impiegata per colpire in salto: la testa, i
lingua thai) e come tale dotato del potere pugni, gli avambracci, i gomiti, le
di volare, di una incredibile capacità di ginocchia, le tibie, i piedi. I bersagli
trasformazione, di ingrandirsi a possono essere praticamente tutte le
piacimento ed è inoltre celebre per la sua zone sensibili dell'avversario, dalla testa
grande astuzia ed abilità nel alle gambe. Le varie armi naturali poi
combattimento. Sotto il profilo tecnico, è vengono spesso combinate tra loro ed
indubbio che i creatori ignoti del Muay utilizzate in abbinamento le une alle
ancestrale osservarono con molta per rendere ancora più difficili da
attenzione le scimmie reali ed il loro modo bloccare le azioni offensive. Solo
di battersi cercando di rubare chi ha subito una repentina e
i loro “segreti”. Esse sono creature violenta aggressione con un
molto intelligenti; il loro siatema colpo volante scagliato da
di combattimento di basa
sull'imprevedibilità dei loro movimenti.
Una scimmia salta, rotola, gira su se
stessa e colpisce a sorpresa da tutte le
direzioni. Il mitico Hanuman riunisce in se
tutte le caratteristiche dell'animale a cui si
ispira, amplificate dalla sua natura semi
divina. Hanuman attacca colpendo con
entrambi i pugni protendendosi in avanti
o saltando verso l'alto grazie al
movimento esplosivo di tutta la
muscolatura del corpo, dalle gambe alle
braccia. Balza in avanti a sorpresa una distanza estremamente
sferrando potenti ginocchiate volanti o particolare, cioè o da molto
violente gomitate che schiacciano la testa lontano o da molto vicino, può
dell'avversario come un frutto maturo. Tra apprezzare appieno la
le molte azioni devastanti utilizzate dai pericolosità di tali tecniche di
Nak Muay (thai boxers) nel corso dei grande efficacia. Nessun atleta
secoli, una grande famiglia di tecniche è di Muay Boran degno di questo
stata ispirata proprio alle agili movenze di nome può prescindere
Hanuman e dei suoi “parenti” Wanorn ed dall'apprendimento dei rudimenti
ha influenzato profondamente la forma di queste potenti tecniche di
tradizionale della Boxe Tailandese, la combattimento e, sotto la guida
Muay Boran, aiutando i guerrieri siamesi a di un Khru Muay di alto livello,
sopravvivere in innumerevoli scontri. ogni praticante può arrivare
Molte delle tecniche particolari di cui all'eccellenza nella pratica di
stiamo parlando si caratterizzavano per il questo sistema di efficacia
fatto di essere attacchi portati saltando. assoluta.

40
41
KIMONOS - KARATE
KYOKUSHIN KARATE
Ref. 10179
Pantalone Karate.
Bianco. Cotone

Ref. 10151
Kyokushinkai
allenamento
Ref. 10150 Ref. 10162
Ref. 10105 Ref. 10100 KKarate "Style".
Ref. 10165 Karate-gi tradizionale Karate-gi.
Karate Allenamento. Karate "Elegant".Cotone ritorto16 oz. Competizione 10 oz.. Cotone 16 oz
cotone
Tergal Maestro

KARATE COLOR Ref. 10141


KARATE KEMPO
Karate negro. Kempo
Competición.
Lona 10 oz Ref. 10140
Kempo. Allenamento.
Cotone

Ref. 10132 Ref. 10180


Karate-gi Rojo.
Competición
Pantalon karate nero. Ref. 10142
Cotone
Ref. 10131 Kempo Master.
Karate-gi Azul 16 oz
JIU-JITSU Ref. 10406
Jiu-Jitsu Brasilian.

Ref. 10360
Blu TAEKWONDO
JUDO Judo allenamento. Bianco Ref. 10261
Dobok "FUJI".
Collo nero

R.10407

Ref. 10400 Ref. 10235


Ju Jitsu. Altamente rinforzato. Do-Bock Fuji
Lotta
Cuello Negro

Ref. 10405
Jiu-Jitsu Brasilian. Bianco

Ref. 10380/81
Judogui Gokyo Ref. 21600

Ref. 10340
Master Judo. Blu. Ref. 10240
Ref. 10241
Competizione Dobok. Rosso
Dobok. Blu
Ref. 10200
Ref. 10335
Dobok cotone. Collo HAPKIDO
bianco. Ricamo
Pantalone Judo. espalda WTF
Bianco
Ref. 10270
Hapkido allenemento
nero. Cotone.
Ref. 10370
Pro-Master alta qualità Judo. TAEKWONDO ITF Ricamo sul dorso
Bianco
Ref. 10271
Hapkido bianco
Ref. 10361 tradizionale
Judo allenamento.
Blu
Ref. 10230 filettato in nero
Dobok ITF. 'Black Belt'.
Diamond

Ref. 10224
Taekwondo I.T.F.
Master Instructor

Ref. 10221
Ref. 10223 Taekwon-do I.T.F.. Ref. 10217
Taekwon-do I.T.F. Cotone. Ricamo Dobok ITF. Kids. I
Cinture Nero espalda ITF
Le forme Mae Mai sono principi universali di com-
battimento: ogni tecnica può essere imparata in
accordo con una versione di base, ma deve essere
praticata facendo particolare attenzione alle moltepli-
ci varianti esistenti, codificate dai Grandi Maestri del
passato. Le diverse applicazioni si dovranno
allenare seguendo i principi del footwork
tradizionale, per permettere al prati-
cante di eseguirli contro attacchi
provenienti dalle quattro dire-
zioni e non solo frontali. In
questo secondo DVD Arjarn
Marco de Cesaris focalizza
l'analisi tecnica sull'ese-
cuzione della Forma e
sull'allenamento degli
spostamenti avanzati,
terminando con l'appli-
cazione delle tecniche
Mae Mai dalla nº8 alla
nº15.
Un inesauribile baga-
glio di azioni tecniche di
attacco, difesa e contrat-
tacco che ogni buon prati-
cante dovrebbe conoscere
alla perfezione.

REF.: • CESAR12

Tutti i DVD prodotti da Budo


International vengono identificati
mediante un’etichetta olografica distintiva
e realizzati in supporto
DVD-5, formato MPEG-2 (mai VCD, DivX o
simili). Allo stesso modo, sia le copertine
che le serigrafie rispettano i più rigidi
standard di qualità.
Se questo DVD non soddisfa questi
requisiti e/o la copertina non coincide con
quella che vi mostriamo qui, si tratta di
una copia pirata.

Ordinala a:
Budo international. net
Punti Vitali

Posizione n°5 “Posizione Stando in piedi su una gamba sola, “Postura dell'albero”
dell'albero Vrikshasana” questa parte sopporta tutto il peso e Vrikshasana
l'equilibrio, tuttavia, l'altra gamba
Nell'ultima posizione “Punta al mantiene chiusa la parte interna, per Sollevando la gamba e mantenendo
tallone” Prathanasana, osserviamo evitare che l'energia salga da lì, l'equilibrio, assicurati che la gamba
l'equilibrio speciale che interagisce tra il dirigendo la stessa direttamente verso d'appoggio non permetta il cedimento
cervello, il corpo e le vibrazioni terra. La gamba sollevata si piega per dell'anca o il disallineamento della
energetiche. Iniziamo ad aprire la mantenere l'energia e evitare che salga stessa inarcandosi verso l'esterno.
ghiandola pineale e a far vibrare il da quel lato, mentre preme la gamba Questo richiederà un grande flusso di
cervello per ottenere la decalcificazione d'appoggio. E' opportuno applicare il energia dal cervello ai muscoli, perché
e il ripristino delle sue molte funzioni, tutto su ambo i lati per equilibrare non questi si tendano e si possa dunque
oltre che dei notevoli benefici soltanto la muscolatura, ma anche tutti i mantenere la postura. Quando questa
psicologici, come la maggior sistemi funzionali. energia crescente viene inviata ai
conoscenza delle vibrazioni che ci sono Una volta di più dobbiamo essere muscoli appropriati, la sinapsi tra corpo
intorno a noi. coscienti dell'importanza che la parte e mente comincia ad aumentare e a sua
Molte volte, colui che è già aperto o destra del cervello controlli la parte volta si rafforzano le connessioni, così
risvegliato percepirà un aumento di sinistra del corpo e la parte sinistra del come la struttura fisica (muscoli, tessuti
energia, che potrebbe anche intimorirlo. cervello controlli la parte destra del connettivi e articolazioni). Tali percorsi
Anche se non pregiudica le condizioni corpo. Restando in piedi su una gamba, più efficaci per l'invio di energia, non
di salute, ciò potrebbe causare ansia o il corrispondente lato del cervello è più solo migliorano la salute (attraverso le
stress se la persona non è abituata allo attivo e a sua volta manda dei messaggi connessioni autonome con gli organi
stato vibrazionale in cui si trova. La attraverso i muscoli di tale lato per interni) bensì anche le funzioni motorie
“posizione dell'albero” è il passo sostenere il peso e l'equilibrio del corpo. per il nostro equilibrio e quelle
successivo per placare questa In sintesi, manda degli impulsi elettrici sensoriali. Lavora per conoscere e
sensazione di sentirsi troppo carichi di dal cervello verso il basso, fino ai piedi, sentire le vibrazioni che si propagano
energia. Serve anche per verificare per raggiungere l'effetto di stabilità. verso il basso dalla gamba di appoggio,
come l'individuo affronta la liberazione In questa postura il corpo torna a specialmente quelle che vanno dal
della Kundalini, perchè è uno Sguardo piegarsi per sopprimere alcuni flussi di piede verso la terra. All'inizio puoi
verso il potere assopito che è stato energia, mentre ne apre e ne libera altri. semplicemente riconoscere i muscoli
rilasciato con lo sviluppo della pratica. Si comincia anche a esercitare una che si contraggono e si rilassano per
Una volta che i canali di entrambi i lati pressione per rafforzare i muscoli mantenere l'equilibrio, però col tempo,
sono aperti, bisogna continuare con la associati, così come a sollecitare aprirai i passaggi neuronali quanto
loro stabilizzazione, in modo che non ci l'energia dal cervello e dal nucleo verso il basta per sentire le vibrazioni
sia un eccessivo aumento di energia sistema nervoso periferico. Questo verrà energetiche al posto dei muscoli.
che causi alterazioni spirituali, mentali o ulteriormente dettagliato in future Bisogna piegare la gamba sollevata e
fisiche e specialmente della salute. posizioni di più complessa applicazione. collocare il piede sulla faccia interna
della coscia della gamba
d'appoggio, per poi premerla
leggermente. In questa maniera si
chiude il ginocchio, evitando che
l'energia risalga. L'enfasi viene
messa nell' effetto di stabilità di un
lato per aumentare l'efficacia e le
capacità di stabilizzarsi. Tutto
questo dirige la coscienza verso
una sola estremità, rafforzando una
volta di più la connessione tra
mente e corpo, così come la
consapevolezza della sottile
energia vibratoria.
E' necessario muovere la gamba
piegata da una parte e verso
l'esterno, non solo per aprire le
anche per acquistare forza fisica e
stirare i muscoli, ma anche per
integrare il lato stesso
nell'omogeneità che tale postura
richiede. Questo viene sommato
successivamente al processo di
stabilizzazione, in quanto le
vibrazioni della terra non possono
salire dalla gamba d'appoggio ne
scendere dall'altra. La pressione del
piede della gamba piegata sulla
coscia di quella d'appoggio, farà si
che il cervello e l'energia neuronale
contraggano i muscoli associati per
impedire che l'energia risalga, dal
momento che ciò richiede un
impulso maggiore dell'azione del
nervo sensoriale per mantenerla. Ciò
incrementerà ulteriormente l'energia
vibrazionale che fluisce dal cervello

44
verso il basso attraverso il midollo spinale e il sistema nervoso periferico, al
contrario di quella che risale attraverso la corrente sensoriale.
Quando il tallone preme la coscia, tira anche verso il basso, il che apre il
Chakra radice e a sua volta libera la pressione del perineo e dei nervi
pudendi. Tramite una pratica accurata, potresti essere in grado di richiama-
re il piede della gamba flessa in maniera da arrivare a premere il perineo,
attivando un mare di nervi sensoriali e rinvigorendo la zona e il corpo per
una maggiore stimolazione. Questa posizione del
piede stimola il Chakra radice (il luogo in cui risiede la
nostra energia di sopravvivenza), così come i nervi
perineo e pudendo. Il nervo pudendo innerva il pene
o il clitoride, oltre alla zona dello scroto, del perineo e
dell'ano. La stimolazione di questo nervo è importan-
te, in quanto è l'unico nervo periferico che è sia soma-
tico (funzione nervosa volontaria) che automatico (fun-
zione nervosa automatica). Questo a sua volta si riper-
cuote su tutti gli altri chakra e nadi, rinvigorendo il prati-
cante quando l'energia si trasferisce verso il nucleo.
In questa posizione premiamo con forza i palmi delle
mani, non solo per aumentare l'equilibrio, ma pure per con-
centrare l'energia neuronale verso i nervi periferici, attraver-
so il nucleo. Questa concentrazione nella parte alta e bassa
viene prodotta nella parta bassa del corpo, per coordinare
l'attività del lato sinistro e destro del cervello e coordinare gli
aspetti vibrazionali attraverso il corpo. Inoltre purifica il sistema
linfatico, perché la pressione stimola le ghiandole del collo e
della parte interna delle spalle.
La seguente informazione aggiuntiva ha a che vedere
soprattutto con l'aspetto della salute, visto che questa
posizione favorisce il sistema linfatico. Il sistema linfatico
è una rete di tubi (capillari e sanguigni) che drenano gli
eccessi di fluidi delle cellule del corpo e li restituisco-
no al flusso sanguigno per la loro depurazione defini-
tiva. Il sistema linfatico gioca il ruolo più importante
nel momento di proteggere il corpo da infezioni e
tumori. Per questa ragione è parte del sistema
immunitario. Inoltre il sistema linfatico agisce nell'as-
sorbimento dei grassi dell'intestino. Questa posi-
zione comprime la concentrazione dietro le ginoc-
chia, mentre apre la piegatura inguinale. Poiché non
vi è azione di pompaggio come nel caso del cuore e
del sangue, dipende dall'azione dei muscoli per dirige-
re i fluidi verso il collo, dove vengono drenati verso la
vena succlavia per la loro dispersione. Comprimendo il
ginocchio flesso e aprendo la piegatura inguinale, stia-
mo aggiungendo un'azione che porta benefici al sistema
immunitario e alla salute in generale.
Mettendo di nuovo in relazione questo aspetto con
quello energetico, vediamo che le vibrazioni di energia dei
nervi stimolano le fibre dei muscoli, riscaldandoli e rilassandoli,
mentre mantengono l'equilibrio e aumentano l'azione di pompag-
gio sui vasi linfatici. Poiché si ottiene un grande equilibrio con
poco sforzo fisico, le sottili vibrazioni neurologiche che si percepi-
scono continueranno il processo.

Respirazione e Intenzione
Ogni inspirazione attraverso il naso (che collega con Ida e
Pingala), permette che l'energia fluisca verso terra, mentre
sentiamo la vibrazione nei muscoli posteriori verso il basso e verso
il suolo. Sentiamo l'energia scendere verso la gamba posteriore
come se fosse una radice in un vaso che penetra nel terreno.
Espirando concentriamo le vibrazioni di energia nella parte
interna delle gambe e nella parte frontale del corpo, mentre
vibrano verso la gola dalle gambe, dal corpo, dalle braccia e dal
collo. Ciò consente che le vibrazioni arrivino a un punto di
concentrazione del chakra nella gola, che è nello stesso sistema
delle vene succlavie. E' necessario calmare sempre la
respirazione lunga e profonda, per essere più coscienti della
percezione delle vibrazioni di energia, così come del pompaggio
dei fluidi attraverso il corpo.

Nel prossimo numero: “Posizione ricurva” Nitambasana

Insegnante di Yoga: Carolina Lino - Ponta Delgada, Azzorre


Foto: Tiago Pacheco Maia - Ponta Delgada, Azzorre
45
PREZZI EDIZIONE ITALIANA
Per tutto ciò che riguarda le pagine locali
o questioni di pubblicità nell'edizione
1 Pag. italiana, per favore, si prega di
contattare Nicola Pastorino:
(bu do it alia@g m a il.co m ).

E s e a v e t e in t e r e s s e n e lle p a g in e
in t er n azio n ali, Alfr ed o Tu cci:
1/4 Pag. b u d o @bu do in t er n at ion a l.co m .
1/2 Pag.
y
6X4
1/2 1/8 Pág.
Pag. http://www.facebook.com/BudoInternationalItalia

TuTTi i prezzi sono esenTi iVA n. usciTe prezzo cAd. prezzo ToTAle omAggio
MODULO cm. 6X4 o cm. 4X6 1 €50,00 €50,00

i
MODULO cm. 6X4 o cm. 4X7 6 €40,00 €240,00
MODULO cm. 6X4 o cm. 4X8 11 €30,00 €330,00

UN OTTAVO DI PAGINA
UN OTTAVO DI PAGINA

ris to 1
6
€90,00
€70,00
90,00
€420,00
UN OTTAVO DI PAGINA

c
i tu t 11 €50,00 €550,00

t
UN QUARTO DI PAGINA 1 €150,00 €150,00
UN QUARTO DI PAGINA 6 €110,00 €660,00

n
UN QUARTO DI PAGINA 11 € 90,00 990,00

a su
MEZZA PAGINA
verticale o orizzonta 1 €270,00 €270,00 1 mezza pagina
di redazionale
MEZZA PAGINA

MEZZA PAGINA
rta
verticale o orizzonta

to
6 €150,00 €900,00 6 mezze pagine
di redazionale

ffe o n
verticale o orizzonta 11 €120,00 €1.320,00 11 mezze pagine
di redazionale

o sc
PAGINA INTERA 1 €480,00 €480,00 1 pagine
di redazionale
PAGINA INTERA 6 €450,00 €2.700,00 6 pagine
di redazionale
PAGINA INTERA 11 €420,00 €4.620,00 11 pagine
di redazionale

0 %
Seconda o terza di copertina 1 €800,00 €800,00 2 pagine
di redazionale

5
Seconda o terza di copertina 6 €650,00 €3.900,00 12 pagine
di redazionale
Seconda o terza di copertina 11 €480,00 €5.280,00 22 pagine
di redazionale

Link attivi su siti esterni (cadauno) 1 € 10,00 €10,00


Link attivi su siti esterni (cadauno) 6 € 8,00 €48,00
Link attivi su siti esterni (cadauno) 11 € 5,00 €55,00

64
Perfezionismo Possiamo osservare tali
“L'eredità di Imi “Un'Arte Marziale caratteristiche e qualità in altri fondatori
che offrirono le Arti Marziali all'umanità,
Lichtenfeld” non è uno sport, come Gichin Funakoshi del Karate
Il problema di Imi con il suo metodo, Shotokan, senza il cui prezioso
che è basato su una ricerca è un modo di contributo nessuno avrebbe sentito
intransigente della perfezione, iniziò a parlare del Karate. E naturalmente non
manifestarsi con la seconda vivere o niente. possiamo dimenticarci di quel Grande
generazione di praticanti di Krav Maga. Artista Marziale che è il fautore
Nel circolo chiuso formato dai dieci E il Krav-Maga dell'Aikido, “Il Sensei” Ueshiba.
allievi Cintura Nera di Imi, che eravamo Ma pur risalendo molto più indietro
tutti compagni durante la creazione del originale di Imi non nel passato, potremo vedere che ci
Krav-Maga come Arte Marziale sono stati molti personaggi anonimi
Israeliana, nessuno si lamentò del fatto è un'eccezione a che hanno partecipato alla creazione
che Imi ci istruì seguendo il suo del Ju-Jitsu giapponese tradizionale e
desiderio di perfezione. Quando Imi si questa regola, che lo hanno fatto basandosi sui
mise davanti a noi e ci spiegò i diversi principi della perfezione fisica e
movimenti e esercizi che aveva creato, o fai di esso il tuo mentale. Troveremo questa ricerca
perché aveva inserito ciascuna tecnica, della perfezione in tutti i metodi e in
da dove aveva tratto le idee basilari e modo di vivere o ciascuna delle Arti Marziali.
pratiche per sviluppare ogni attacco e Un altro esempio è l'Arte Giapponese
difesa, accettammo le cose così come non disturbarti del tiro con l'arco, nella quale possiamo
erano. Tutto era chiaro per ognuno di notare che non solo si tratta di un
coloro che erano nella stessa stanza e ad imparare” semplice tiro al bersaglio, bensì di una
sullo stesso tatami con una leggenda “religione” vera e propria creata intorno
vivente, un uomo che è stato campione studenti vivevano un conflitto interno: ad esso. I rituali spirituali che vengono
d'Europa in due differenti sport da da un lato il Krav-Maga esigeva la praticati, insegnano agli allievi di
combattimento e per noialtri era perfezione, ma da un altro i propri questa disciplina ad evolversi e a
sufficiente per accettare le sue insegnanti non rappresentavano tale trovare in se stessi il massimo livello di
spiegazioni, come se fossero i dieci concetto. In quel momento le cose si perfezione che un essere umano possa
comandamenti del monte Sinai e ritorcevano contro Imi, poiché egli non raggiungere.
metterle in pratica alla stessa maniera. poteva essere allo stesso tempo in tutti Possiamo leggere qualcosa sul tema
Questo vuol dire che ci allenavamo i luoghi in cui i suoi allievi stavano nel meraviglioso libro dell'autore
fino a che non facevamo le cose nel dando lezione e quando lui organizzava tedesco Eugen Herriguel, “Lo Zen
modo in cui lui le voleva, per la sua degli allenamenti speciali nei dojo dei nell'Arte del Tiro con l'Arco”. Un
completa soddisfazione. E quando Imi suoi istruttori, le cose peggioravano, piccolo libro con un contenuto e un
diceva “fate questo”, avevamo chiaro perché gli allievi delle varie accademie significato enorme. Colui che non
che ognuno di noi doveva eseguire la vedevano Imi, lo capivano e rispetta le Arti Marziali non si può
tecnica il più perfetta possibile e ciò imparavano da lui, ma allo stesso permettere di leggerlo!
non solo ci riempiva di semplice tempo comprendevano che i loro propri Naturalmente, non dobbiamo
orgoglio, ma era il principio di una insegnanti non soddisfavano i requisiti dimenticare la più perfetta delle Arti
insolita e crescente autostima, che era del Krav-Maga. Marziali, la via giapponese della spada,
quello che in definitiva tutti noi E per quello, molta gente cominciò a il Kendo. I giapponesi non avrebbero
cercavamo. criticare apertamente il perfezionismo potuto creare ne trovare in se stessi le
Tuttavia, col passare degli anni ci di Imi. Qualcuno andò persino oltre, Arti Marziali così come le conosciamo,
furono alcuni cambiamenti. Imi terminò dicendo in uno dei suoi se non fossero stati una nazione alla
la creazione della sua Arte e lo aveva allenamenti:”Imi, io non posso fare continua ricerca della perfezione. Per
già annunciato ufficialmente. Avevamo quell'esercizio, se vuoi vieni e insegnalo questo, fu il luogo in cui nacquero i
raggiunto un livello superiore, tu stesso ai miei allievi”. Ma i migliori guerrieri di tutti i tempi - I
conseguito la cintura nera e la maggior perfezionisti non cambiano, rimangono Samurai.
parte di noi aveva già i propri allievi, il così per sempre e quello è il regalo più La mente del Samurai era sempre
che significava che c'era una seconda grande che Dio possa fare a un essere occupata da una sola cosa: sviluppare
generazione del Krav-Maga. umano. Pertanto, Imi continuava ad le sue capacità e la sua abilità
Ma come sempre succede, in ogni essere Imi. Nessuno poteva fargli portandole al massimo livello.
gruppo ci sono allievi più o meno abili. cambiare idea e opinione, neanche un “Perfezionismo” oggi come oggi
Alcuni avevano carisma e capacità di po'. Un vero artista marziale è un viene considerata come una
leadership, altri no. Alcuni avevano perfezionista o non è un artista “parolaccia”. Il mondo della psicologia
imparato a sviluppare la loro marziale. Dobbiamo imparare e non fa che aggravare questo fenomeno
coordinazione e capacità fisiche nel conoscere tutta la grande varietà delle con una pioggia di articoli e
corso degli anni negli allenamenti con Arti Marziali Giapponesi per poter suggerimenti su come affrontare la
Imi, altri no. comprendere la via verso la perfezione, nostra naturale tendenza alla
Ce n'era uno in particolare che era senza ciò non può esistere nessuna perfezione. Nella psicologia, il fatto di
molto sciolto, ma non riusciva a capire i Arte, specialmente quelle Marziali. cercare di raggiungere la perfezione,
principi delle tecniche. Un altro era così Diamo un'occhiata al meraviglioso e tentare di migliorare, viene presentato
obeso che il solo muoversi da un posto impressionante percorso del creatore come un qualcosa di veramente
a un altro gli comportava uno sforzo del “sistema morbido”, il Judo, Jigoro negativo. Uno psicologo probabilmente
eccezionale. Kano. Ai gior ni nostri, il Judo è ti dirà che soffri di un complesso di
Ma la cosa peggiore era quando diventato uno sport olimpico, ma se perfezionismo perché tuo padre non ti
molti si trovavano davanti ai propri indaghiamo nel passato e studiamo la ha dato abbastanza affetto, o perché
allievi cercando di spiegare il metodo di creazione originale del professor Kano, qualcuno ha abusato di te quando eri
Imi, senza che loro stessi fossero un vedremo che fu quel perfezionismo a piccolo. Semplicemente, non
buon esempio di questo. Perciò, i loro condurlo verso la nascita del Judo. dimenticarti di vedere a cosa può

48
portare tutto ciò…potrebbe
succedere che in un futuro
prossimo ci saranno seminari e
terapie per curare il
perfezionismo…
Stimato lettore, senza questa
ricerca naturale della perfezione
dell'essere umano, il mondo
così come lo conosciamo non
esisterebbe. Non avremmo nulla
da mangiare o da bere.
L'umanità esiste perché dal
momento in cui siamo scesi
dagli alberi e abbiamo iniziato a
camminare su due gambe, c'è
sempre stata gente che ha
cercato di migliorare la sua vita
e ciò che lo circondava.
Il mondo è abitato da
settemila milioni di persone di
diversi tipi, modi e abitudini.
Alcune persone vivono la loro vita
perché non hanno semplicemente
niente di meglio da fare, mentre
altri guardano sempre avanti,
ricercando i cambiamenti non
solo per il proprio bene, ma per il
bene dell'umanità. E questa è
precisamente l'idea che c'è dietro
la creazione di Imi, il Krav-Maga
originale. Quando lo si impara
nella sua forma originale e
primaria nella quale lo vediamo, ci
alleniamo per essere i migliori.
Migliori non solo sul tatami, migliori
in tutti i sensi possibili. Impariamo
ad essere dei leaders, coloro
esercitano un influenza e non quelli
influenzati. Solo colui che indaga,
studia e comprende il metodo
completo di Imi, sarà capace di vederlo
e sentirlo.
Un'Arte Marziale non è uno sport, è
un modo di vivere o niente. E il Krav-
Maga originale di Imi non è
un'eccezione a questa regola, o fai di
esso il tuo modo di vivere o non
disturbarti ad imparare qualche
movimento con le mani e le gambe,
perché non ti servirà a nulla. E' come
imparare a contare fino a cinque…e
quello che viene dopo?
Insegnate a voi stessi ad essere
perfetti, ricercate dentro di voi la chiave
della perfezione. Questo è ciò che ci
rende unici!

49
L'ambasciata Keicho

Attualmente, moltissimi maestri giapponesi di arti marziali vivono in Spagna in un


clima di buone relazioni diplomatiche. Tutto cominciò ormai 400 anni fa, tra il 1613 e
il 1614, quando il Signore Feudale Daimio Date Masamune inviò una delegazione
diplomatica in Spagna, capeggiata dal samurai Hasekura Tsunenaga, che si riunì a
Madrid con il Re Filippo III. Fu l'inizio delle relazioni ufficiali tra i due paesi.

Testo e Foto: Salvador Herráiz

1614: L'Ambasciata caso dei portoghesi e degli spagnoli Dopo essere stati salvati dai
Keicho in Spagna (che rappresentavano una cultura giapponesi, il capitano della nave,
basata sul cattolicesimo), o “teste Rodrigo de Vivero si riunisce con il
Dal XV secolo, la Spagna, paese di rosse” nel caso degli olandesi e delle fondatore e primo Shogun del Governo
enorme potenza allora e di intrepidi loro credenze riformiste. Tokugawa, Ieyasu (1542-1616).
naviganti, come è ben noto, Nell'Oceano Pacifico, le navi Entrambi si conoscevano e avevano già
imperversava nei mari di tutto il mondo. spagnole, che operavano dalla loro tenuto delle relazioni, perché lo
l'Impero spagnolo aveva grandi base a Manila (Filippine), spesso spagnolo era stato Gover natore
interessi commerciali e il desiderio di avevano problemi nelle acque vicine al Generale delle Filippine, tanto che lo
diffondere il cristianesimo e per quello Giappone. Nel 1609 il galeone shogun chiese alla marina spagnola
aveva messo gli occhi nelle relazioni spagnolo San Francisco, nella sua rotta l'invio di 150 minatori e l'apertura di
con il Giappone. Ben presto la da Manila verso Acapulco, naufragò a una nuova rotta commerciale per la
Compagnia di Gesù, fondata nel 1534 largo di Kazusa, nella costa della Spagna. In cambio, Vivero gli chiese di
da Ignacio de Loyola, si mise all'opera prefettura di Chiba, molto vicina a Edo avere dei porti disponibili per le navi
per la sua cristianizzazione. (l'attuale Tokyo). Oggi si può osservare spagnole e che questi si facessero
In Giappone, fondamentalmente quella che viene chiamata la Torre de evangelizzare. Allo stesso tempo lo
erano benvenuti i viaggiatori e gli ospiti Mexico sulla collina di Kishiwada, a invita a cacciare gli olandesi dal
esotici, conosciuti come Nanban Jin. Onjuku (Chiba-ken), che ricorda il Giappone. Viene gettato in quel
Questi potevano anche essere naufragio e celebra le relazioni ispano- momento il seme delle relazioni ispano-
conosciuti come “Barbari del Sud” nel giapponesi. giapponesi che iniziano con
Sotto: Statua del Re spagnolo Filippo III. l'autorizzazione alla Spagna di
A destra: Hasekura Tsunenaga. costruire in Giappone una
fabbrica di stile europeo e
portare là alcuni specialisti
minerari dalla Nuova Spagna,
l'attuale Messico. Venne anche
deciso che le imbarcazioni
spagnole che ne avessero avuto
Storia

Sotto: Statua a cavallo di Date Masamune.

51
L'ambasciata Keicho

bisogno potevano attraccare in tollerava il Cristianesimo. Il daimio Date argento di quelle terre, conosciute allora
Giappone e che il paese nipponico Masamune è il capo supremo della come Zipango, varie spedizioni erano
inviasse una missione diplomatica in zona e anche se il francescano andate alla loro ricerca. La verità è che
Spagna. spagnolo rimane li appena alcuni mesi, quando il Portogallo, probabilmente il
Un monaco francescano spagnolo, stringono una certa amicizia, al punto paese più deciso su questo tema, arrivò
Luis Sotelo, acquistò allora importanza che il daimio gli salva la vita quando in Giappone a metà del XVI
nelle relazioni ispano-giapponesi. Luis poco più tardi sfiderà le autorità, secolo…restavano solo le tracce di
Sotelo nacque a Siviglia nel 1574 e andando di nuovo a Tokyo per metter quegli ambiti metalli.
studiò a Salamanca fino al suo ingresso su un'altra chiesa cristiana. Nel 1611 Vizcaino giunse in
nel convento dei Frati Minori. Nel 1600 Nel 1610 i marinai della naufragata Giappone e dopo non aver ottenuto dei
si trasferisce nelle Filippine, fino a che San Francisco del Capitano Rodrigo frutti nell'esplorazione delle isole
nel 1608 si reca in Giappone, con Vivero dovevano essere rimpatriati, per dell'oro e dell'argento, divenne
l'autorizzazione del suo ordine religioso cui venne organizzato il viaggio a bordo necessario, se voleva tornare in Nuova
a catechizzare il paese nipponico in un della San Buena Ventura, che partirà da Spagna, costruire un altro vascello,
momento in cui solo la già menzionata Uraga e la cui destinazione sarà sempre con l'autorizzazione dello
Compagnia di Gesù poteva farlo. Nel Acapulco. Per il viaggio, con il shogun. Così nacque il viaggio che ci
1612 la chiesa che Sotelo aveva beneplacito dello shogun Ieyashu, fu riguarda, la denominata Ambasciata
stabilito vicino Edo (Tokyo) viene costruita un'imbarcazione di 120 Keicho, che prende il suo nome
distrutta, per cui si trasferisce nel nord tonnellate in soli sei mesi, grazie al duro dall'epoca che allora stava vivendo il
del Giappone, zona che ancora lavoro di 4400 uomini diretti Giappone.
dall'esperto costruttore inglese William Con l'approvazione dello shogun si
Adams, conosciuto in Giappone come preparò la delegazione da inviare in
“Convertito al Anjin Miura.
Luis Sotelo, che ebbe la funzione di
Europa, via Acapulco, con la Spagna e
Roma come destinazione finale e con la
Cristianesimo, interprete tra Tokuagawa e Vivero, prese
parte anch'egli al viaggio di ritorno in
missione di stabilire relazioni commerciali
e inoltre di ottenere l'invio di missionari in
Hasekura fu compagnia dei marinai e di un paio di
dozzine di giapponesi con velleità
Giappone. L'artefice dell'idea fu il daimio
Date Masamune, che subito pensò a
pertanto il primo commerciali. Appena in Nuova Spagna,
Sotelo si riunì con il Vicerè Luis de
Luis Sotelo per formare parte della
spedizione, poiché era sicuro che
emissario ufficiale Velasco e questi decise di inviare in
Giappone come suo ambasciatore
avrebbe potuto essere grande aiuto.
Così sarà e Sotelo accettò
giapponese nel Sebastian Vizcaino. La sua intenzione l'incarico di mediazione davanti
era anche di esplorare le isole dell'Oro e al Re di Spagna e al Papa
continente dell'Argento. Non dimentichiamo che da di Roma.
quando il mercante veneziano Marco Date Masamune, il
americano” Polo (1254-1324), tre secoli prima aveva daimio che fondò la
parlato della grande ricchezza di oro e città di Sendai

Sotto: Il Re Filippo III e il suo scudo reale.


A sinistra: Ritratto di Hasekura a Roma,
dipinto da Claude Deruet.
L'incontro di due culture Storia

(tristemente famosa ai giorni nostri per il


disastro di Fukushima del 2011), nacque il
5 di Settembre del 1567. Masamune era Certificato di Hasekura come Cittadino Romano.
un Samurai del periodo Azuchi-
Momoyama e inizio dell'era Edo, erede di
un potente clan della regione di Tohoku.
Valoroso militare, che appena a 14 anni
condusse la sua prima campagna
aiutando suo padre Date Terumune contro
la famiglia Soma, più tardi sostituirà
quest'ultimo al comando della sua
famiglia. Masamune era conosciuto come
il “Drago da un occhio solo” per questo
suo difetto fisico. Come ulteriore
spiegazione dirò che un daimio era un
Signore il cui feudo possedeva una
ricchezza in riso di oltre 10.000 koku (un
volume di oltre 1.800.000 litri).
Masamune ebbe alcune disavventure
con Toyotomi Hideyoshi (predecessore al
potere di Tokugawa) tardando nel
prestargli il suo appoggio nell'assedio del
Castello Odawara. Nonostante quello, lo
servì fedelmente in molte campagne,
inclusa quelle di Corea nel 1590 e nel
1597. Quando Hideyoshi morì, Masamune
si oppose a Mitsunari Ishida,
aspirante al potere e si mise agli
ordini di Tokugawa Ieyashu, cui
diede il suo appoggio e che lo
premiò con il dominio di Sendai,
dopo la famosa battaglia di
Sekigahara, fatto molto importante
che lo fece diventare uno
dei principali daimio del Giappone
nel 1603.
Date Masamune simpatizzava
con il Cristianesimo, così come
sua figlia Iroha, il che lo spinse a
voler avere relazioni con la
Spagna. Siccome la spedizione
dell'Ambasciata Keicho avrà una
grande rilevanza nella storia dei
rapporti ispano-giapponesi, Date
mise al suo comando un samurai
di rilievo, Hasekura Tsunenaga, il
quale fu nominato Ambasciatore.
Hasekura nacque il 7 Agosto
1570, era un esperto militare con
una grande carriera che aveva
lavorato per Date Masamune nella
già citata importante invasione

La Rotta Keicho
dalla Nuova Spagna
all'Europa (sinistra)
e dentro l'Europa
(sopra).

53
L'ambasciata Keicho
giapponese in Corea, sotto il mandato in Spagna, visto che fino ad allora, gli Sebbene la sua prima intenzione
di Toyotomi Hideyoshi. altri viaggi realizzati tra entrambi i paesi fosse di attraversare il Mediterraneo
Il galeone sul quale avverrà la erano più di carattere privato e verso l'Italia, il maltempo li obbligò a
traversata è il Date Maru, costruito in ovviamente senza il riconoscimento del gettare l'ancora in terra francese,
45 giorni da 4500 uomini, tra fabbri, Governo Giapponese. Nel Gennaio precisamente a Saint Tropez, dove gli
carpentieri, ecc… La nave fu costruita 1615 Hasekura fu ricevuto a Madrid dal abitanti del posto rimasero affascinati
per questa traversata da giapponesi, Re spagnolo Filippo III, col quale dalle loro abitudini, come mangiare con
anche se con il patrocinio spagnolo, vennero stipulati vari accordi da firmare le bacchette o utilizzare fazzoletti di
probabilmente più esperto in materia. definitivamente quando la delegazione carta monouso. I francesi furono anche
Si trattava in effetti di una grande sfida giapponese sarebbe rientrata in impressionati dalla potenza e
già dal principio, un viaggio Spagna al suo ritorno da Roma, dove dall'affilatura della spada che i samurai
lunghissimo, che voleva dire una bella era diretta subito dopo. Al momento portavano con se. Le spade dell'Era
prova per i giapponesi. dell'incontro, Filippo III aveva 37 anni e Keicho, sono quelle si definiscono
Anch'egli convertito al Cristianesimo, Hasekura 45. Entrambi pianificarono “vecchie” o koto. Umetada Myoyu e
Hasekura, che fu pertanto il primo anche l'invio in Giappone di una nave Nanki Shigekumi erano due dei
emissario ufficiale giapponese nel all'anno, anche se il Consiglio delle principali artigiani costruttori. Negli anni
continente americano, viaggiò Indie, responsabile del commercio con successivi appariranno le spade
accompagnato da una ventina di l'Oriente, non lo consentì, influenzato “nuove” conosciute come Shinto o
samurai, la metà per conto di Mukai dai commercianti di Manila e dal Vicerè Arami. Realmente il processo di
Shogen, allora Ministro della Marina della Nuova Spagna ai quali non fabbricazione della spada giapponese,
Giapponese e gli altri inviati piaceva l'idea che Giappone e Spagna accompagnato da riti purificatori, con
direttamente da Sendai da Date avessero contatti commerciali diretti. ripetuti piegamenti e distensioni su se
Masamune. Un centinaio di Filippo III, il Re di Spagna, nacque a stessi a colpi di martello, l'utilizzo delle
commercianti e marinai, personale Madrid nel 1578, apparteneva alla ceramiche Yabika Tsuchi per la
giapponese di servizio e una quarantina famiglia degli Austriaci ed era figlio di protezione della lama al momento dello
di spagnoli e portoghes,i facevano Anna di Austria (1549-1580) e di Filippo Yakiire (la tempratura in acqua fredda
parte della spedizione. In totale circa II, da cui aveva ereditato il trono. Nel con l'acciaio ancora rovente), gli
180 persone che partirono da Sendai, 1598 si sposò con l'arciduchessa stemmi “hamon” del tempio, che
precisamente da Tsukinomura (Mutsu) Margherita di Austria-Stiria. Durante il vengono applicati e che variano a
nell'Ottobre del 1613, anno 18 dell'era regno di Filippo III la Spagna ebbe una seconda dell'epoca. Una mirabile
Keicho. Fecero rotta verso Ovest, grande egemonia in tutto il mondo, opera d'arte nella quale il nucleo
attraversando prima l'Oceano Pacifico, conosciuta come Pax Hispanica. Come interno morbido chiamato “shingane” e
in senso contrario quindi a quella in cui grandi traguardi del suo regno un rivestimento esterno durissimo
viaggiò nel 1582 la missione Tensho. In possiamo menzionare la cacciata dei conosciuto come “kawagane”
quella occasione, giovani di appena 15 Moriscos nel 1610 e il raggiungimento rimangono impressi. L'affilatura in varie
anni furono inviati sotto di una grande pace internazionale: con diverse direzioni e fatta con pietre di
raccomandazione del missionario l'Inghilterra grazie ai suoi buoni rapporti differente durezza, la prima, quella
Valignano da tre daimio cristiani, con il Re Jacopo I, con la Francia chiamata “shitaji togi” con pietre come
Sumitada Omura, Yoshishige Otomo e grazie al ripristino dei dialoghi dopo la gli arato, nagura, uchiguromi…e poi il
Harunobu Arima, come dimostrazione morte del suo re ostile Enrico IV e “shiage toji”, a completamento della
di rispetto verso il Papa e il Re di naturalmente, senza particolari magistrale opera.
Spagna e per chiedere sostegno problemi, con i Paesi Bassi, dal Dalla zona di St.Tropez, la spedizione
nell'evangelizzazione del Giappone. momento che questi territori spagnoli di Hasekura prosegue lungo la costa
Dunque, 30 anni dopo, il galeone furono ceduti proprio da Filippo III alla sud per addentrarsi in Italia e sempre
della nuova missione arrivò ad figlia Isabel Clara Eugenia e a suo navigando sotto costa continuare verso
Acapulco dopo tre mesi di navigazione. marito l'Arciduca Alberto. Il suo regno, il Sud. Quindi, Savona, Genova,
Sebbene una parte della comitiva fondamentalmente pacifico, fu terreno Livorno, Civitavecchia e finalmente
rimase li aspettando il ritorno della fertile per lo sviluppo della cultura e Roma, sono i suoi scali ai quali
spedizione, il resto si spostò a l'incremento delle relazioni dobbiamo includere la città di Firenze
Veracruz, dove il 10 Giugno partì in internazionali. Ebbe luogo allora quello nell'interno, anch'essa tappa della
rotta per L'Avana e da lì alla volta della che è stato definito come il Secolo spedizione. Senza volerlo, Hasekura
seconda grande traversata oceanica. d'Oro Spagnolo, con scrittori come divenne anche il primo contatto
La simpatia di Hasekura per il Miguel de Cervantes, Lope de Vega, diplomatico ufficiale tra Giappone e
Cristianesimo era evidente al punto da Luis de Gongora… Francia.
ribattezzare la nave utilizzata dalla In Spagna Hasekura fu battezzato in Hasekura fu quasi sul punto di non
Nuova Spagna con il nome di San una cerimonia dall'Arcivescovo di essere ricevuto dal Papa, per via delle
Giovanni Battista. Toledo e con un padrino d'eccezione, il pressioni esercitate dal Consiglio delle
La spedizione dell'Ambasciata Duca di Lerma (braccio destro del Re in Indie, ma grazie all'intercessione del Re
Keicho arrivò in Spagna nell'Ottobre quel momento) che dimostrava di Spagna Filippo III, il samurai
del 1614, precisamente a Sanlucar de l'interesse della Corona Spagnola verso giapponese venne finalmente accolto
Barrameda, Cadice, a tre chilometri la cosa. Il nome spagnolo con cui da Papa Paolo V a Roma, all'epoca in
dalla foce del fiume Guadalquivir e Hasekura venne battezzato era Felipe cui Galileo Galilei (1564-1642)
luogo da dove un secolo prima era Francisco de Faxicura, trascrizione che affrontava l'Inquisizione a causa nella
partito Cristoforo Colombo nel suo venne data al suo nome giapponese, sua negazione del geocentrismo.
terzo viaggio in America e Magellano e Hasekura. Hasekura si riunì non solo con Papa
Elcano nel loro primo giro del mondo. Per otto mesi la delegazione Paolo V ma anche col Senato, che
Da li, risalendo il fiume, la spedizione giapponese rimase in Spagna nella inoltre lo nominò cittadino romano in un
giapponese giunse a Siviglia e prima tappa del viaggio di andata. documento che oggi è conservato a
settimane dopo a Madrid. Dopo fece rotta verso l'Italia, Sendai. Nel 1615 mezzo milione di
L'Ambasciata Keicho divenne la attraversando il resto della penisola via giapponesi erano cristiani nel loro
prima delegazione diplomatica a terra passando dalle odier ne paese, nonostante quanto difficile
carattere ufficiale inviata dal Giappone Guadalajara, Aragona e Catalogna. possa sembrare.

54
L'incontro di due culture Storia

Il viaggio di ritorno della missione fu


a ritroso per la stessa strada che
percorse all'andata, per cui ripassarono
per i territori già visitati. A Madrid,
Hasekura tor nò in udienza dal Re
Filippo III, ma le cose erano cambiate
dal loro primo incontro. In effetti,
Tokugawa Ieyasu nel Gennaio del 1614
promulgò un editto contro i cristiani in
Giappone, i quali voleva che fossero
espulsi dal paese. Per quello il re
spagnolo non firmò in quel momento lo
sperato accordo commerciale con il
paese del Sol Levante. “Una mezza dozzina di visitare il Giappone, non gli consentì
Nel Giugno 1616, la missione partì da di diffondere il Cristianesimo laggiù,
Siviglia verso la Nuova Spagna, nella di giapponesi decise come gli indicò in una lettera.
rotta di ritorno verso il Giappone. Ma Curiosamente gli permise però l'invio di
non tornarono tutti quelli che partirono di restare, sacerdoti. Era tutto un tantino
perché una mezza dozzina di contraddittorio.
giapponesi decisero di restare stabilendosi Appena un anno dopo il suo ritorno,
stabilendosi a Coria del Rio e dando Hasekura Tsunenaga morirà all'età di
inizio a una comunità, originata da a Coria del Rio e 51 anni, nello stesso anno in cui
suddetti giapponesi, che in futuro dall'altra parte del mondo scompare
prenderà il nome Japon, ancora oggi dando inizio a una anche Re Filippo III di Spagna,
presente in quella zona. seppellito nel Monastero del Escorial, a
Nel 1618 e anche se gran parte del comunità, originata Madrid. La tomba di Hasekura, da
potere di Filippo III fu delegato al Duca parte sua, si trova nel tempio buddista
di Lerma, l'eccessiva brama di ricchezza da suddetti Enfukuji, a Miyagi.
personale e di potere che quest'ultimo Nel 1623 lo shogun interrompe le
stava accumulando, causò la sua giapponesi, che in relazioni con la Spagna, secondo alcuni
destituzione da parte del Re. Quello intimorito dalla sua grande potenza
stesso anno il resto della delegazione futuro prenderà il dimostrata a quel tempo, unita al
giapponese dell'Ambasciata di Keicho periodo di isolamento che iniziò il
sbarcò nelle Filippine sulla via del ritorno nome Japon, Giappone. Quell'anno, nemmeno
in Giappone, rimanendovi per due anni l'inviato da Manila venne ricevuto da
fino al 1620. Luis Sotelo, il francescano ancora oggi Tokugawa. Da parte sua il mentore
spagnolo, si fermò lì per paura delle dell'Ambasciata Keicho, Date
rappresaglie che lo aspettavano in presente in quella Masamune, morì nel 1636. Nel 1637 fu
Giappone. I suoi sospetti erano fondati, proibito l'approdo in Giappone delle
giacchè quando nel 1622 tornò zona” navi europee e di quelle dei cristiani.
clandestinamente in Giappone, Due anni dopo sorse quella che venne
attraverso una spedizione cinese, chiamata la ribellione Shimabara, nella
sfortunatamente venne scoperto e come dimostrazione di lealtà verso quale i contadini, la maggior parte
incarcerato ad Omura e infine bruciato Tokugawa Ieyasu, i massimi cristiani, si scagliarono contro il potere
vivo insieme ad altri cristiani nel 1624, a responsabili della missione furono in carica e anche se non ottenne grandi
soli 50 anni. obbligati ad abbandonare le loro idee e risultati, fu comunque repressa con la
Nel 1620, la delegazione giapponese le loro simpatie verso il Cristianesimo, forza dallo shogun.
dell'Ambasciata Keicho ritor nò ecc…. Sebbene lo Shogun Tokugawa Attualmente, per quanto riguarda
definitivamente in Giappone, dove, avrebbe poi permesso a Papa Paolo V Coria del Rio, oltre 600 persone
portano il nome Japon come
discendenti dei giapponesi che si
insediarono li, per lo meno
temporaneamente, nel XVII secolo. In
memoria di ciò, nella cittadina e anche
sul fiume Guadalquivir, si trova una
statua di Hasekura donata dal
Giappone e che può essere ammirata
insieme a un “torii” (porta scintoista),
replica di quelle si trovano in Giappone
e in Messico.
Molta acqua è passata da allora,
molte cose sono cambiate, le relazioni
sono state riallacciate e in epoca
moderna i rapporti tra entrambi i paesi
hanno goduto sempre di una salute
eccellente. Come noto, dalla seconda
metà degli anni 60 i maestri giapponesi
di Arti Marziali (Judo ,Karate,Aikido…)
cominciarono ad approdare in Spagna
e a stabilirsi non solo per divulgare
questi sistemi di lotta, bensì il loro
spirito e la loro cultura.

55
Questo DVD sul pronto soccorso è uno strumento
indispensabile per tutti i praticanti di Arti Marziali che
presto o tardi si trovano in situazioni nelle quali è
necessario “soccorrere”. In qualsiasi scuola in cui si
ha a che fare con la lotta, il combattimento o
semplicemente il contatto fisico, è successo che
qualche allievo o istruttore sia stato colpito
o abbia patito un infortunio.
E' possibile siano stati messi ko,
che abbiano avuto difficoltà
respiratorie, spasmi muscolari,
vertigini, nausee, o un
qualsiasi altro problema
causato da un allenamento
lesivo. Gli “incidenti” sono
qualcosa di reale ed è
necessario intervenire
quanto prima, in modo
che la disfunzione
causata non peggiori
ulteriormente. Queste
informazioni non
dovrebbero essere
obbligatorie per tutti gli
“istruttori”, ovviamente, per
preservare la sicurezza e il
benessere dei loro allievi?
Questo DVD è il primo di una
serie di lavori a cura del Maestro
Pantazi, incentrato nell' “altro lato”
del Kyusho, quel lato che pone
l'attenzione alle scienze dell' “energia” della
salute e del benessere, non solo applicabile nei Dojo,
ma anche ne quotidiano con i vostri cari e tutte le
persone che ci circondano.

Tutti i DVD prodotti da Budo


International vengono identificati
REF.: • KYUSHO19 mediante un’etichetta olografica distintiva
e realizzati in supporto
DVD-5, formato MPEG-2 (mai VCD, DivX o
simili). Allo stesso modo, sia le copertine
che le serigrafie rispettano i più rigidi
standard di qualità.
Se questo DVD non soddisfa questi
requisiti e/o la copertina non coincide con
quella che vi mostriamo qui, si tratta di
una copia pirata.

Ordinala a:
Budo international. net
Nuovi libri!
Questo libro è il primo che parla apertamente di
una tradizione Sciamanica giapponese che dal
Secolo XII rimase segreta. Si tratta della cultura
spirituale degli Shizen ("i naturali"), un popolo
che raggiunse la sua massima espressione
intorno al Secolo XIV sull'Isola di Hokkaido, al
Nord del Giappone. La cultura apparteneva alla
popolazione Aino, culla di guerrieri e sacerdoti,
gli abitanti originari delle Isole, di razza
caucasica e in perenne lotta con gli invasori
Yamato.
Oggigior no solo un tre percento dei
giapponesi possiede geni Aino, tuttavia la sua
saggezza sul mondo spirituale fu tale che,
nonostante l'essenza fu mantenuta segreta,
"contaminò" intensamente la cultura giapponese
e la sua influenza si può percepire in aspetti
dello Shinto, nello Shugendo, nelle Arti Marziali
e nelle tradizioni e abitudini di tutto il
Giappone. I saggi Miryoku, gli Sciamani del
popolo Shizen, erano temuti e ricercati persino
dallo stesso Shogun per via del loro potere e
delle loro conoscenze.
L'e-bunto è rimasto talmente segreto che
anche digitando il suo nome su Google, non ne
esce niente. La ricchezza della sua eredità è
enor me e le sue conoscenze del mondo
spirituale e delle interazioni con esso sono
sorprendenti e poderose. Filosofia,
psicologia, strategia, alimentazione, medicina
spirituale ... le materie che compongono l'e-
bunto sono molto vaste e ricche mentre la
sua Cosmogonia possiede la finezza, la
profondità e la raffinatezza della Grecia
classica.
Questo lavoro è dunque una primizia
storica, ma anche una fonte d'ispirazione
per comprendere come i popoli antichi
esplorarono l'ignoto, interagendo in modo
sorprendente con le forze dell'Universo, a
partire dall'analogia e dal linguaggio dei
fatti, giungendo a conclusioni che
solamente ora la scienza moder na
incomincia ad intravvedere. Una
conoscenza che lontano dal rimanere un
qualcosa d'infor mativo o sterile, fu
utilizzata come medicina spirituale,
trasmettendoci un bagaglio immensamente
ricco che solo ora, finalmente, incomincia
ad aprirsi al resto dell'umanità, trovando in
questo modo il suo giusto riconoscimento.

Prezzo: €19.95

Ordinala a:
HARAGEI: L'ARTE DI CONTROLLARE IL KI
olti artisti
“Il ki è uno possiede dei chemiorecettori che

M
m a r z i a l i sono molto sensibili al pH del
cercano, per
mezzo del
studio e non è plasma. Questa capacità
permette che i tessuti ricevano la
Haragei, di
fare chiarezza
magia! Non può quantità di ossigeno di cui
necessitano, oltre a rimuovere
sulle questioni che si riferiscono
all'energia impiegata nella pratica
mai essere adeguatamente l'anidride
carbonica. Quando il sangue
delle loro arti. Diversi percorsi
marziali favoriscono la
osservato da diventa più acido dovuto
all'aumento dell'anidride
conoscenza del Ki, Chi, Prana,
ecc. Ciò nonostante, molti di
occhi carbonica, il centro respiratorio
induce l'accelerazione dei
coloro che ci arrivano credono appassionati movimenti respiratori. In questo
che solo respirando modo sia la frequenza che
profondamente esercitiamo lo all'interno di una l'ampiezza della respirazione
Hara. La verità è che le varianti viene aumentata a causa
dimostrano che lo Hara, così sperimentazione” dell'eccitazione del CR.
come il cuore, ha bisogno di Scientificamente possiamo dire
un'attenzione speciale. Come che una mente tranquilla riposa
questo, dopo essere stato usato, cerebrale possono influenzare la secondo le sue necessità. Ciò fa
necessita di riposo. respirazione. In condizioni si che si calmi il centro
La respirazione è controllata normali, il centro respiratorio (CR) respiratorio. Quindi, con la
automaticamente da un centro produce ogni 5 secondi, un depressione del CR, ha luogo
nervoso localizzato nel bulbo. Da impulso nervoso che stimola la una diminuzione della frequenza
questo centro partono i nervi contrazione della muscolatura e dell'ampiezza respiratoria. E'
responsabili della contrazione dei toracica e del diaframma, su questo aspetto che, nella
muscoli respiratori (diaframma e facendoci respirare. Il CR è in pratica dell'Haragei, si fondano
muscoli intercostali). Per alcuni grado di aumentare e diminuire otto punti essenziali:
Maestri, lo Hara è legato sia la frequenza che l'ampiezza
intimamente ai sentimenti e alle dei movimenti respiratori, poiché Desiderio - avere pochi
sensazioni del nostro corpo; desideri significa non ricercare
propizia gran parte delle loro eccessivamente gli oggetti del
variazioni. In età avanzata, si desiderio
scopre che niente può essere “La verità Soddisfazione -
meglio per lo Hara che liberarsi Soddisfazione significa essere
delle influenze ester ne. Per è che le varianti contenti di ogni cosa che
capirlo meglio, lo spiego:
I segnali nervosi sono
dimostrano che abbiamo.
Quiete - Significa vivere una
trasmessi da questo centro
nervoso, citato in precedenza,
lo Hara, vita solitaria, separata da tutte le
interferenze e dalle ostilità
attraverso la colonna spinale,
verso i muscoli della
così come il Diligenza - Coltivare le virtù
senza interruzione si chiama
respirazione. Il muscolo più
importante della respirazione, il
cuore, diligenza, pura e genuina,
avanzando senza guardarsi
diaframma, riceve gli impulsi
respiratori tramite un nervo
ha bisogno di indietro.
Attenzione - Conservare gli
particolare, il nervo frenico, che
parte dal midollo spinale nella
un'attenzione insegnamenti senza dimenticare
si chiama piena attenzione o
metà superiore del collo e si speciale. anche “ricordo perseverante”.
dirige verso il basso, Meditare - meditazione
attraversando il torace, fino al Come questo, significa concentrarsi sugli
diaframma. I segnali per i aspetti positivi della nostra vita,
muscoli dell'espirazione, dopo essere senza distrazioni, con mente
specialmente gli addominali, imperturbabile.
vengono trasmessi dalla parte stato usato, Saggezza - Sviluppando
bassa del midollo spinale, verso i l'apprendimento, con
nervi spinali che innervano i necessita applicazione e comprensione, si
muscoli. Gli impulsi iniziati dalla raggiunge la saggezza.
stimolazione psichica o di riposo” Liberazione - Astenersi dalle
sensoriale della corteccia conversazioni inutili significa
“Altri studiosi,
che hanno scelto una
via più scientifica
e scettica,
hanno dimostrato
che ingerendo
alimenti organici
viene sempre
assorbita
dell'energia vitale”

59
HARAGEI: L'ARTE DI CONTROLLARE IL KI
distaccarsi dalla discriminazione arbitraria; quando si comprende a
pieno la realtà, non entriamo mai più in conversazioni futili.

L'inquietudine e gli stati ansiosi favoriscono il rilascio di adrenalina


che spesso portano anche all''iperventilazione, qualche volta di tale
intensità che l'individuo secerne i suoi liquidi organici alcalotici
(basici) espellendo una gran quantità di biossido di carbonio,
provocando così spasmi muscolari in tutto il corpo.
In molti casi, irrigare lo Hara significa riposare,
rallentare…permettere che la sua forza si stabilizzi e conoscere lue
capacità. La teoria del Haragei è molto chiara quando dice che il
Ki è un energia esistente in tutte le cose animate e inanimate.
Inoltre, ci son due aspetti:

Il Ki visto solo nella sua ricerca come investigazione.


Il Ki visto come assimilazione, condensazione e espansione.

“Scientificamente possiamo dire


che una mente tranquilla riposa
secondo le sue necessità.
Ciò fa si che si calmi
il centro respiratorio”
Se parliamo solo del primo, vedremo che la visione imparziale e sperimentale
sono le vie migliori per uno sviluppo reale e razionale, senza utopie. Non fatevi mai
ingannare! Il ki è uno studio e non è magia! Non può mai essere osservato da occhi
appassionati all'interno di una sperimentazione; questo provoca un'autosuggestione
che non aiuta per niente il raziocinio e l'analisi. L'Empirismo è obbiettivo.
Eppure, la maggior parte degli studiosi, ai quali interessano le forme più antiche
degli esercizi, osservano tutto da un lato più astratto. Evidenziano il fatto che il
corpo è avvolto da una energia, la cui fonte è lo Hara. Questa energia non è il
veicolo della coscienza. Non possiede organi come un altro strato che avvolge il
corpo materiale (corpo astrale), che ha una condizione di influenza e raziocinio.
Quella prodotta dallo Hara, non agisce come veicolo a se stante, individuale, come
manifestazione della coscienza, ne come per captare informazioni… Il che, per
molti, sfata, annulla la teoria che questi esercizi rendono possibile qualche genere di
visione extrasensoriale, eventi, leggende, ecc..
Lo Haragei si occupa dello studio da un punto di vista materiale, tangibile, non
per pensare, immediatamente, a dei contenuti di manifestazioni di un universo
parallelo. Riguardo a questa energia specifica prodotta dallo Hara, con l'età, così
come accade al corpo, vi è un naturale dispendio nel corso della vita. Tuttavia, si è
ricercato molto per verificare se esiste una via per rigenerare questo fluido. Nell'arco
dei secoli, è stato dimostrato che la respirazione è la principale via di tale
rigenerazione. Per certi maestri, determinati esercizi provocano la sensazione di
rafforzamento e di conseguenza, il benessere. Altri studiosi, che hanno scelto una
via più scientifica e scettica, hanno dimostrato che ingerendo alimenti organici viene
sempre assorbita dell'energia vitale.
Indipendentemente da queste discussioni del Ki per la salute o per la longevità si
questiona sempre circa gli aspetti essenziali dello Haragei, quindi diciamo che
possiamo riassumerlo in una sola parola: controllo.
Certamente questo controllo racchiude in se diversi campi della sintesi umana
del vivere, dell'esistere, che hanno inizio con l'atto di respirare e attraversano le
capacità umane di interazione e riflessione. Non esiste Haragei senza
sperimentazione e riflessione.
Evoluzione o rivoluzione per “adattarla”. Non è una “rivoluzione”, Durante lo sviluppo e la strutturazione
è una “evoluzione”. del sistema, pensavo profondamente
n molte interviste di riviste di Arti Quando trattiamo il tema degli “stili”, circa le possibili conseguenze legali e

I
Marziali e tanti partecipanti di vengono in mente molti insegnanti di morali dell'uso delle tecniche. Per
seminari mi hanno chiesto come Arti Marziali del passato e del presente, semplificare, non vorremmo finire in
sono arrivato a fondare il Combat alcuni di essi coinvolti in alcune galera solo per avere la meglio in una
Hapkido. Prima di rispondere controversie a causa delle loro rissa di strada. Nei futuri articoli
devo chiarire una cosa, non mi motivazioni, del loro lineage e persino condividerò con voi i cambiamenti
sono alzato una mattina dicendo “ della loro lealtà. Pionieri o rinnegati? s p e c i f i c i c h e c re d e v o d i d o v e r
Penso che oggi creerò un nuovo stile di Innovatori o ribelli? Visionari o maniaci c o m p i e re per “ r i m o d e r n a re ”
Arti Marziali”. Inoltre tengo a precisare dell'ego? Quando consideriamo i fatti l'Hapkido.
che non ho creato nessuna Arte riflettendo con calma, arriviamo alla Il processo dell'evoluzione da
Marziale ne ho inventato centinaia di conclusione che alla fine si tratta di Hapkido a “Combat Hapkido” iniziò nel
tecniche mai viste! libertà di espressione ed è una 1989 e si è concluso con la fondazione
Di fatto, ciò che ho fatto è stato questione di auto realizzazione. ufficiale dello stile e del suo Organismo
fatto prima da molti maestri, nell'arco Bruce Lee credeva onestamente che Direttivo, la ICHF, nel 1992. Da allora
di centinaia di anni, in vari paesi la sua Arte originale , il Wing Tsun e la abbiamo riconosciuto circa 2500
differenti. Fondare uno “stile” di Arti maggior parte delle Arti originali erano cinture nere e un centinaio di istruttori
Ma rzia li ( Kw a n, R yu, ecc…) no n troppo rigide, limitate e anche inefficaci, in oltre 20 paesi. Abbiamo oltre 200
implica inventare nuove tecniche di così decise di andare contro programmi attivi autorizzati per
difesa personale, di combattimento, l'ortodossia ed esprimere la sua insegnare il nostro sistema, alcuni di
strategie, principi, concetti e filosofie. filosofia tramite l'evoluzione del Jeet essi in basi militari e Dipartimenti di
Uno “stile” si crea usando prima uno Kune Do. Ed Parker pensava che il Polizia, oltre che nelle scuole di Arti
che già esiste, un Arte ben definita, Kempo cinese poteva essere più utile Marziali. Abbiamo circa 100 allievi
stabile, di provata efficacia e solidi alle necessità degli allievi moderni diplomati nella nostra Università
principi, la cui filosofia, principi e occidentali, una volta trasformato nel Combat Hapkido. Nel 1999, il governo
tecniche sono riconosciuti e collocati Kenpo americano. coreano, attraverso la sua agenzia
in una nuova struttura, con una nuova Molti Kwas delle “antiche scuole” omologata Federazione Mondiale di Ki-
enfasi e nuovi metodi di esecuzione. In coreane concordarono che per rendere Do, ha riconosciuto ufficialmente
questa maniera lo sviluppo delle popolari e promuovere i loro stili di Arti l'Hapkido come “Kwan” (stile)
tecniche può apportare un metodo più Marziali affini, li avrebbero dovuti “legittimato” e accreditato di Hapkido.
innovativo, emozionante e una pratica unificare e da questa unione nacque Tuttavia, tutto ciò non è avvenuto
più vicina alla realtà del una nuova Arte chiamata TaeKwonDo. senza controversie. Nonostante il
combattimento attuale, mantenendo a Questi esempi dovrebbero essere riconoscimento ufficiale, del lineage
s ua volt a le ra dici f o rti dell'Arte sufficienti per spiegare il fatto che legittimato e tutti gli altri traguardi - tra
originale, così come un legame l'evoluzione di un'Arte Marziale in i quali includiamo 30 DVD didattici, 6
rispettoso con le sue tradizioni. differenti stili non è un'eccezione, bensì libri, 18 copertine di riviste, dozzine di
Gli stili di Arti Marziali si evolvono in una norma e si è prodotta nel corso di partecipazioni in più di 600 Hall of
maniera graduale e indipendente. In centinaia di anni in tutto il globo. Fame in 22 paesi - ci sono molti che
molte culture, in epoche tribali, si Adesso come vi ho detto in disapprovano e condannano la
svilupparono stili di lotta in ciascun precedenza, andiamo a quello che fondazione del nuovo stile Hapkido.
villaggio. In alcune tradizioni erano stili concerne il nostro stile, il “Combat Può essere semplicemente che non gli
familiari e il Maestro tramandava le Hapkido”. piaccia io… Può essere
“tecniche segrete” solo ai membri M e n t re s t u d i a v o e i n s e g n a v o semplicemente che sono gelosi del
della sua famiglia e a pochi discepoli Hapkido, non ho mai percepito che nostro successo. Qualcuno dice che è
eletti. In altre si svilupparono metodi e fosse inadeguato, inferiore o obsleto. stata violata una tradizione sacra ed io
armi, a causa delle necessità sociali; Mi piaceva l'Arte tradizionale e io ero ho mancato di rispetto al fondatore
come gli abitanti di Okinawa che il suo compagno più fedele, un vero dell'Arte originale. A loro francamente
trasformarono degli strumenti agricoli credente n el l ' effetti v i tà del l e s u e dico: “ Correggi la tua ignoranza
e da pesca i armi, in seguito alla tecniche. Ancora amo e rispetto studiando un po' di storia”.
proibizione dei giapponesi di questa Arte. La motivazione e Un giovane coreano e uno
posse d e re a r mi “vere”. In taluni l'ispirazione per il cambiamento mi giapponese si allenarono per molti anno
momenti storici e in certe culture arrivò per motivi pratici, non per il sotto la tutela di uno stimato Maestro di
nacquero diversi stili di lotta, a causa fatto di voler cambiare, non per il Daito-Ryu Aikijujutsu (lo stile classico
delle ferree discipline filosofiche e le brivido di qualcosa di nuovo, no per Samurai del Aikijujutsu), i loro nomi
richieste del governo, come accadde u n ' a m b i z i o n e e g o i s t i c a . Vo l e v o erano Choi Yong Sool e Morihei
con i Samurai giapponesi e altre caste semplicemente adattare le tecniche Ueshiba. Più tardi, per motivi differenti,
di guerrieri. Potremmo continuare e devastanti di difesa personale decisero di fondare i loro propri “stili”
fare una lunga dissertazione sui tanti dell'Hapkido, alle capacità fisiche chiamati Hapkido e Aikido. Essi
stili e metodi di lotta del mondo, ma degli occidentali, metodi di modificarono e rielaborarono l'Arte
credo che il lettore capisca già bene i allenamento e ambito legale. In altre tradizionale in maniera distinta per
processi e le ragioni di tutto ciò. parole, volevo che l'Hapkido fosse adattarla ai requisiti delle loro culture e
Nei paesi occidentali, gli stili un sistema di difesa personale dei loro tempi e per riflettere le proprie
legittimati vengono prodotti da popolare e appetibile per la maggior filosofie personali. Siamo grati per la
insegnanti con svariati anni di parte delle donne e degli uomini di loro visione, il loro coraggio, e il loro
esperienza, una profonda conoscenza oggigiorno. contributo alla “evoluzione” delle Arti
tecnica, visione e desiderio di M i re s i c o n t o c h e c e r t i a s p e t t i Marziali.
modificare l'Arte, non per il proprio ego t e c n i c i e re q u i s i t i d i a l l e n a m e n t o
o soddisfazione personale, ma per dovevano essere modificati perché Per contattare il Maestro Pellegrini e
creare un'Arte più accessibile alla gente fosse sicuro, piacevole e pratico per per maggiori informazioni sul Combat
e più adatta alle condizioni attuali. gruppi di tutte le età e il maggior tipo Hapkido, visitare:
Pertanto, non è per “migliorarla”, bensì di soggetti e condizioni fisiche. www.dsihq.com

62
“In altre parole,
volevo che
l'Hapkido fosse un
sistema di difesa
personale popolare
e appetibile per
la maggior parte
delle donne e degli
uomini di oggigiorno”.
Insegnare ai bambini
redo che quando si insegna Arti Marziali, la prima cosa da considerare sia quali

C
sono i tuoi obbiettivi. Se il tuo obbiettivo è tirar su una talentuosa cintura nera
di sei anni, buona fortuna. Penso che quando si tratta di allievi di questa età, si
debba porre enfasi ai seguenti aspetti:

• Insegnargli a prestare attenzione perché diventino allievi migliori.


• Sviluppare la loro coordinazione per farli diventare degli ottimi atleti.
• Insegnare loro ad essere rispettosi ed educati.
• Mostrargli le qualità fondamentali di cooperazione e fiducia reciproca.
• Insegnargli le Arti Marziali basilari.
Di seguito vi mostro una serie di chiavi che vi aiuteranno a ottenere dei migliori risultati con
questi gruppi di giovani.
1. Falli divertire.
Questa è la regola più importante nel momento in cui si lavora con allievi giovanissimi. A
quell'età (o comunque quasi a qualsiasi età) il gioco è una parte molto importante della vita.
Perché siano interessati e offrano un buon rendimento durante la lezione, devono vivere dei
momenti di svago. Il miglior modo per assicurarti che i tuoi studenti si stanno divertendo, è che
anche tu lo stia facendo. Il progetto di una lezione attraverso disciplina, rispetto e concentrazione
non deve impedire che ciò avvenga. Ricordati, c'è una bella differenza tra divertirsi e fare casino.
2. Non essere troppo meticoloso sulle regole di comportamento.
Col tempo potrai essere più esigente. All'inizio tuttavia, devi essere contento che gli allievi
seguano le tue indicazioni.
3. Dai molti esempi.
I più giovani imparano imitando altra gente, se è possibile metti una persona più
grande e più abile di loro a partecipare alla lezione e a mostrare come si fanno le
cose, che sia un buon esempio da seguire per i bambini e le bambine!
4. Cambia spesso gli esercizi
Il lasso di tempo in cui un bambino presta attenzione dura poco. Per
ovviare a questo problema, devi preparare esercizi assai brevi. Non farli
durare mai oltre i tre minuti. Tuttavia, puoi fare molte ripetizioni, è la
maniera migliore di mascherare ciò che è monotono.
5. Premia il loro impegno, incitali, elogiali spesso.
All'inizio non importa se gli allievi migliorano o meno, bensì che
tentino sempre di fare il loro meglio. Perciò devi premiare
seriamente il loro impegno. Devi incitare gli allievi più timidi, non
forzarli a fare le cose. Rendi le cose più semplici possibili perché
anch'essi partecipino e dopo sottolinea i loro risultati, dandogli il
cinque, applaudendoli e dicendogli molte volte :”sei
bravissimo”.
6. Sottolinea molto l'impegno, non importa in che
posizione arrivano.
Se qualcuno arriva al quarto posto in una gara e
vedi che si è impegnato moltissimo, sottolinea
davanti a tutti il grande sforzo che egli ha fatto.
7. Ricorda agli allievi che non devono
guardare a ciò che fanno gli altri.
Quando gli allievi si paragonano a qualcun
altro occorre ricordare una di queste due
cose:
A. Si creano una falsa idea di superiorità
B. Si creano una falsa idea di inferiorità
Rammenta agli allievi che quando c'è il
massimo impegno si è sempre vincitori.
8. Poni dei traguardi realistici attraverso un
supporto costante.
Gli allievi hanno bisogno di avere un'idea chiara
di dove sono, per questo motivo è importante che
ognuno di loro si ponga una propria meta da
raggiungere. E' compito dell'insegnante aiutare ciascun allievo
a stabilire il suo traguardo. Ricorda che ogni studente possiede una
sua distinta forza o insicurezza, cose che devono essere prese in
considerazione nel momento di stabilire gli obbiettivi. Il supporto è il cibo dei
campioni. Una volta stabiliti i traguardi, si deve costantemente supportare ogni
allievo perché riesca a raggiungerli.

64
DVD di Arti Marziali
REF.: • CHTPP1

:
PREZZ0
€25,00
c/u
In questa nuova serie di DVD REF.: • SKOGOREV1
didattici, il Maestro Mark Gridley
presenta e spiega nel dettaglio, l'uso Dmitriy Skogorev è uno dei più importanti
dei punti di pressione nella difesa professionisti internazionali nell'insegnamento
personale. Il programma di Punti di delle arti marziali Russe, Direttore della scuola
Pressione Tattici del Combat Hapkido Russa di arti marziali “Sibirski Vjun” (SISTEMA
è il risultato di svariati anni di studi e “SV”) e Presidente del Centro Internazionale di
indagini sotto la guida e l'assistenza di Arti Marziali Russe. E' anche autore di vari libri e
uno dei maggiori esperti mondiali in di pubblicazioni sulla lotta corpo a corpo e
materia e si basa su principi pratici e membro onorario dell'organizzazione delle Forze
attuali della moderna Difesa Aeree D'Assalto e Veterani delle Forze di
Personale, senza l'eccessiva e mistica Operazioni Speciali “Gvardia”. Dal 1988,
complessità di altri analoghi sistemi Skogorev ha analizzato e riformato
sui punti di pressione. Il corso di Punti strutturalmente il Sistema russo di Arti Marziali,
di Pressione Tattici del Combat indagando in chiave psicologica e bioenergetica,
Hapkido è ampiamente utilizzato dalle su ciò che è derivato dallo sviluppo teorico e
forze di polizia di tutto il mondo e può pratico dei programmi della “Sibirski Vjun”. Il
essere integrato in qualsiasi Sistema russo di combattimento corpo a corpo si
programma di Arti Marziali. La serie applica in situazioni estreme, tanto in ambito
conta di quattro volumi che civile quanto in quello professionale e le sue
comprendono tutto il programma per regole le seguenti:
Istruttori: Corso per Assistente
Istruttore, Corso per Istruttore 1- Non esistono metodi specifici davanti a
Associato, Corso per Istruttore e Corso situazioni specifiche (esistono solo azioni
per Istruttore Senior. spontanee basate sulle leggi naturali).
2- Non ha senso il lavoro di “forza contro forza”
(capacità di sentire la forza e gestirla)
3- Il lavoro a seconda della situazione (la
situazione cambia costantemente nel tempo e
nello spazio).
REF.: •SEWER5

Niente del genere era stato visto fino ad oggi dagli appassionati
studenti di Shaolin Hung Gar. Si tratta della prima forma in coppia di
Hung Gar, la Gung Gee Fook Fu Doy Dar. Per allenarsi con un
compagno in un combattimento realistico fino al limite, è
assolutamente necessario imparare questa forma. Il Maestro
Martin Sewer, 8°Dan ci mostra, con l'aiuto di due dei suoi principali
istruttori, i sottili dettagli di questa forma concepita per il
combattimento. Non a caso, si dice che la Gung Gee Fook Fu Doy
Dar aiuti gli allievi interessati a farlo, a crescere, a raggiungere un
nuovo livello di abilità in combattimento e a migliorare
enormemente le loro potenzialità. Non perdete l'opportunità di
scoprire il vero sapere del tempio di Shaolin, come l'autentico Hung
Gar Kung Fu del Gran Maestro Martin Sewer.

ORDINALA A: Tutti i DVD prodotti da Budo International vengono


identificati mediante un’etichetta olografica distintiva e

Budo international.net
realizzati in supporto DVD-5, formato MPEG-2 (mai VCD,
DivX o simili). Allo stesso modo, sia le copertine che le
serigrafie rispettano i più rigidi standard di qualità.
Se questo DVD non soddisfa questi requisiti e/o la
copertina non coincide con quella che vi mostriamo qui,
si tratta di una copia pirata.
Tornando alle radici, proprio all'origine della moderna
difesa personale per forze di polizia, scopriamo che la
stessa proviene dal lontano oriente, precisamente dal
Giappone.
All'inizio del secolo la Polizia giapponese, sviluppò un
programma specifico perché i propri agenti potessero
svolgere le loro funzioni con la massima efficienza,
adottando misure di sicurezza estreme per i
detenuti, per terzi e naturalmente per gli
stessi agenti.
Un gruppo di grandi maestri di
differenti arti marziali, si riunì per
creare ciò che venne chiamato Taiho
Jutsu, “Tecniche per l'arresto”.
Jose Luis Montes ha indagato su
quegli antichi programmi del
Giappone e li ha aggiornati,
sommando la sua grande
esperienza di Ispettore di Polizia e
esperto in pubblica sicurezza,
elaborando questo innovativo
manuale, senza dubbio molto
utile specialmente per gli
agenti di polizia e i membri
delle agenzie di sicurezza,
oltre che per tutti gli
amanti della difesa
personale.

66
Storia del Taiho Jutsu
Il Taiho Jutsu è un sistema di difesa personale creato
soprattutto per le forze dell'ordine, la Polizia.
Questa antica arte ha le sue origini in Giappone e la
sua traduzione letterale è “l'arte di arrestare”.
Questo sistema tradizionale ai suoi albori, era il frutto
di una serie di necessità della polizia giapponese, così
come dell'unione di vari maestri di arti marziali, che
creando una commissione scelsero le tecniche più utili
e applicabili alle funzioni della polizia, tecniche dal
Judo, Aikido, Karate, Jiu Jitsu, Kendo, ecc…
Nell'antico Giappone feudale, l'epoca dei samurai,
erano i signori dei feudi che dettavano e facevano
rispettare le leggi. A quell'epoca esistevano tre tipi di
polizia: la Metsuke o polizia segreta, la Okapiki nelle
città e la Meikashi nei villaggi e nelle aree rurali.
Lo Yaku Kobujutsu è il sistema creato per
la polizia, che fu il predecessore del
Taiho Jutsu.
In conseguenza della grande
efficacia del sistema di
addestramento per man-
tenere la Legge e
l'Ordine, il governo
giapponese chiese
il permesso per
poter esaminare e
sviluppare l'attua-
le sistema di dife-
sa personale per
la polizia. Tutte le
tecniche prece-
denti vennero di
nuovo rielaborate e
il sistema che ne
scaturì fu deno-
minato Taiho
Jutsu, che
sarebbe stato il
nome moderno del
vecchio Yaku
Kobujutsu.
Corretti i difetti del
sistema antecedente dopo
la ricerca e il perfeziona-
mento che i vari maestri
specialisti convocati dal
Karate Do, Aikido, Ju
Jutsu e Kendo dedicaro-
no a esso per svariati
anni, e dato il magnifico
risultato, il Taiho Jutsu
venne considerato come
il riassunto delle tecniche
più efficaci delle più presti-
giose arti marziali del
Giappone, per le Forze di
Polizia.
Nel 1924 la Polizia di
Tokyo chiese a un gruppo
di maestri di formare
una commissione e di
rielaborare il sistema
attuale. I cambiamenti
furono approvati dalla

67
68
Polizia e incorporati immediatamente nel sistema che adde- programmi precisi e specializzati nel lavoro delle forze
stravano. dell'ordine, per l'applicazione nella Polizia Giapponese.
Sebbene proveniente da un sistema più antico chiamato Questi programmi sono composti da: Tecniche a mano
Kobujutsu Yaku, TAIHO JUTSU o “L'Arte di Arrestare” nacque nuda “Toshu” e “Atemi”, tecniche di bastone “Keibo”,
nel 1947, dopo una revisione da parte della Polizia tecniche di ammanettamento “Te-jou”, con manette “Seijo”
Giapponese, che fu la responsabile del Primo Manuale e tecniche di control l o “ Tai h o” , tecn i ch e d i
Ufficiale. immobilizzazione “Osae” e tecniche di perquisizione e
conduzione “Hikiate-Oyobi”.
Che cos'è il Taiho Jutsu?
Taiho Jutsu Moderno!
Il Taiho Jutsu è un compendio di differenti tecniche di Arti
Marziali tradizionali del Giappone, adattate appositamente La versione moderna del Taiho Jutsu è stata creata
per gli interventi delle forze di polizia. Sono stati creati durante l'occupazione alleata dopo la Seconda Guerra
Mondiale. Il Giappone veniva smilitarizzato, la pratica
delle Arti Marziali fu proibita e la polizia giapponese non
poteva far fronte agli episodi di violenza nell'arco di quel
periodo. La polizia di Tokyo convocò una commissione
tecnica capeggiata dal Kendoka Saimura Goro; il judoka
Nagaoka Shuichi; Takaji Shimizu, direttore della Shido
Muso Ryu, Hidenori Otsuka, fondatore del Wado Ryu e
Horiguchi Tsuneo, esperto della pistola. Questa
commissione rielaborò le tecniche del Kenjutsu
classico, Jujitsu e Jojutsu e adattò varie tecniche di
queste discipline per l'uso della polizia. Vennero anche
selezionate delle tecniche dalle discipline moderne
come Jujutsu, Karate-Jutsu, Kendo, Judo, prendendo
anche spunti dalla Boxe Occidentale. Il Taiho Jutsu
venne codificato nel 1947 come Taiho-Jutsu Kihon Kozo
(Fondamentali del Taiho-Jutsu) e fu pubblicato come
manuale ufficiale della Polizia. Il Taiho Jutsu ha avuto
diverse revisioni dal 1947 e continua ad essere studiato
e migliorato per adattarlo alle nuove situazioni del
combattimento stradale. Viene fatto anche uso del
Keibo, un bastone corto in uso alla polizia, così come
del bastone estensibile (Tokushu Keibo), che è stato
adottato dalla polizia giapponese nel 1966.

69
Taiho Waza
Tecniche di arresto
Nelle tecniche di arresto, l'agente nell'esercizio delle sue funzioni,
deve in qualsiasi momento poter fare uso della forza per risolvere
determinate situazioni che vengono pianificate nell'ambito
dell'operatività della polizia.
L'impiego della forza è sancito dalla legislazione di tutti i paesi
democratici e specialmente in ogni legislazione che fa parte
delle Nazioni Unite.
Tutti i paesi del mondo stabiliscono dei criteri similari su
L'USO DELLA FORZA da parte dei funzionari di polizia, dove
l''utilizzazione di mezzi per l'uso differenziato della forza è e
deve essere il comune denominatore di tutti i Corpi di Polizia
nei quali sia primario il rispetto dei Diritti Umani.
Le tecniche di arresto di questo capitolo, sono adeguate ai
principi di congruenza, opportunità e proporzionalità e
contengono i principi tecnici basilari del Taiho Waza: Tachi
Waza y Ukemi, Tai Sabaki Waza, Kuzushi, Ate Waza, Uchi
Waza, Uchi Tsiko, Keri Waza, Uke Waza, Atemi Waza,
Kansetsu Waza, Gyaku Waza, Shime Waza, Osae Waza,
Bogyo Senjutsu, Nage Waza, Kaeshi, Fusegi,
Furimi.

70
Difesa per Forze di Polizia

Keibo Waza dell'arma da fuoco. E' in quelle clavicola - collo - sterno - genitali e
Tecniche con il bastone complicate situazioni che l'agente ha articolazioni delle ginocchia e gomiti
bisogno di uno strumento poliziesco per
in uso alla polizia l'uso proporzionato della forza, come il Hikiate Oyobi Waza
Il bastone della polizia è uno bastone estensibile. Allo stesso tempo,
strumento che è stato aggiunto dalle è un perfetto mezzo ausiliario per gli
Tecniche di perquisizione,
moderne direttive di polizia, come arma agenti, sia per realizzare fermi di polizia sollevamento
NON LETALE e che si adatta o controlli di individui, sia per venire e spostamento
perfettamente ai principi stabiliti impiegato in diversi momenti della loro La perquisizione è un metodo di
nell'Ordinamento Giuridico che regola operatività come strumento per ricerca rapido nella persona.
l'uso della forza da parte delle forze di compiere dei salvataggi o/e rompere Normalmente è diretto a detenuti o a
polizia. porte, finestre, vetri, ecc… sospettati di aver commesso un delitto.
Il bastone della polizia estensibile è In questo settore del Taiho Jutsu, L'obbiettivo della perquisizione è
un'arma esclusivamente poliziesca. La trattiamo dell'utilizzo del bastone cercare nel sospettato armi o oggetti
sua vendita, uso e detenzione è ristretta estensibile della polizia sia quando è vietati dalla legge o prove della
ai corpi di Polizia e Militari nell'esercizio chiuso che quando è aperto. Riguardo al commissione di un delitto.
delle loro funzioni. Il suo utilizzo bastone rigido, in questo capitolo Tenendo presente che la
nell'equipaggiamento individuale di ogni spieghiamo i modi di colpire, zone perquisizione implica un contatto
agente, rappresenta un elemento d'impatto e zone d'impatto proibite, le ravvicinato, bisogna mettere l'individuo
intermedio tra l'uso della forza a mano pressioni, le maniere di difendersi col in una posizione che renda difficile una
nuda e l'uso di armi da fuoco. bastone, gli strangolamenti, le proiezioni, sua possibile reazione, con un controllo
Il bastone estensibile viene utilizzato la difesa del nostro bastone quando o uno squilibrio della posizione.
generalmente nella dotazione tentano di strapparcelo e tecniche La perquisizione deve essere
individuale di quasi tutte le polizie dei peculiari di difesa personale col bastone. eseguita nel seguente modo:
paesi occidentali. minuzioso, metodico e sistematico.
Esistono un certo numero di - Le zone di impatto sono i punti di La perquisizione deve essere
situazioni nelle quali l'uso della forza massa muscolare corporea, le braccia e realizzata in due tempi: il primo rapido,
fisica dell'agente non è sufficiente per le gambe. cercando qualche arma, continuando
controllare tale situazione, ma non - Non si deve mai colpire la testa - nel resto del corpo, dettagliatamente,
sarebbe nemmeno proporzionato l'uso nuca - colonna vertebrale - viso - per trovare una qualche prova di reato.

71
I sollevamenti del sospettato, si prese (al polso, al collo, ai vestiti, tra gli strumenti, allo scopo di evitare
riferiscono a quando un individuo è altri). aggressioni o fughe durante il trasporto
seduto a terra, o sdraiato faccia a terra Questo settore tratta di come a un distretto di polizia o giudiziario.
o faccia in su e dobbiamo sollevarlo risolvere delle situazioni proprie della Esistono una serie di norme di
con delle tecniche di lussazione che lo difesa personale, come prese, colpi , sicurezza che è necessario osservare
obblighino a rialzarsi. Lo spostamento o strangolamenti… sempre.
la conduzione, si riferisce al trasporto Difendersi prima di essere afferrati, Prima di iniziare ad ammanettare è
del detenuto da un luogo a un altro, questa è una massima che in molti casi necessario avere un controllo effettivo.
ammanettato o meno. risolverà una colluttazione. Il fatto che Fino a quel momento, le manette
provino ad afferrarci, indica che in quel rimarranno nella fondina.
Hojutsu Waza momento quello che faranno è L'ammanettamento dovrà avvenire
semplicemente afferrarci. Dopo magari sempre in modo tale che le mani
Tecniche di disarmo pensano di colpirci, ma nel preciso rimangano dietro la schiena e dorso
contro armi da fuoco, momento della presa non c'è più azione contro dorso, salvo eccezioni.
tecniche di e allora approfitteremo per controllare il Posizioni basilari di collocamento
contenimento suo intento intimidatorio, con maggiore delle manette, posizione normale e
o minore contundenza, a seconda della posizione tecnica.
Questo settore tratta delle tecniche di situazione.
disarmo, di come strappare l'arma da Essendo delle tecniche di polizia, Hojo Jutsu
fuoco a qualcuno che ci sta tutte quelle per risolvere qualsiasi
minacciando. Devono essere azioni tipologia di aggressione, dovranno
Tecniche per legare con
molto veloci, data la pericolosità che essere finalizzate da un controllo o da una corda
comporta la risoluzione di una minaccia una immobilizzazione, con successivo L'Hojo Jutsu, anche chiamato Nawa
a mano armata. ammanettamento. Jutsu, è l'arte marziale tradizionale
giapponese nella quale si lega un
La difesa contro le armi da fuoco si Te Jou Waza prigioniero usando una corda. Il Nawa
basa su vari principi: (corda) è parte essenziale delle tecniche
1. Spostare l'arma per poter uscire
Tecniche di arresto e detenzione tradizionali del
dalla linea di fuoco di ammanettamento Giappone.
2. Avere sempre il controllo dell'arma Le tecniche di ammanettamento o In generale possiamo dividere l'Hojo
3. Contrattaccare il nostro aggressore imprigionamento sono di grande utilità Jutsu in due grandi categorie. Nella
4. Disarmare il nostro aggressore nel lavoro dei poliziotti. La padronanza prima la cattura e la detenzione dei
5. Neutralizzare il nostro aggressore di tecniche applicabili a cittadini non sospettati, avviene con una corda fine
collaborativi, indecisi, di media e di alta (solitamente 3-4 millimetri) chiamata
Questo capitolo tratta anche di come pericolosità, sono di capitale hayanawa o “corda veloce”.
mantenere l'arma da fuoco corta, in importanza al momento di realizzare un Nei corpi di polizia questa corda è
modo da evitare che venga strappata fermo. Ciascuna situazione richiederà portata dagli agenti in un piccolo
dalla fondina o dalle mani, in una all'agente delle azioni differenti e deve taschino dal quale fuoriesce un'estremità
qualsiasi colluttazione. essere preparato ad affrontarle nel della corda chiamata torinawa (“corda di
Principalmente vengono utilizzate migliore dei modi. cattura”), che permette rapidamente di
tecniche di lussazione per poter così imprigionare e immobilizzare il detenuto.
neutralizzare e immobilizzare L'ordine cronologico La seconda categoria richiede varie
l'aggressore. “honnawa” simili al torinawa ma di
prima di un fermo ad lunghezze differenti, per controllare dei
Toshu Waza alto rischio, sarà il detenuti pericolosi o realizzare degli
Tecniche di difesa contro seguente spostamenti. Le Honnawa possono
Controllo - Ammanettamento - essere applicate a gruppi di persone,
prese, strangolamenti, Perquisizione generalmente di quattro. In entrambe le
ecc.. Ammanettare è la tecnica di polizia modalità le corde Hojo Jutsu richiedono
Nel campo della difesa personale, è atta ad ottenere l'immobilizzazione delle la conoscenza dell'anatomia umana e le
fondamentale sapersi liberare dalle mani di una persona tramite l'utilizzo caratteristiche di ogni articolazione.

72
Conclusione
Possiamo giungere alla conclusione che è stato
inventato quasi di tutto, ma è certo che la costante
evoluzione dei delitti e dei delinquenti, fa si che gli
incaricati di elaborare programmi per la Polizia
debbano essere sempre aggiornati e in continuo
progresso, basandosi sempre sull'esperienza degli
interventi reali in strada. E' per quello e pur
abbeverandosi alla fonte ancestrale del Taiho Jutsu
Giapponese, bisogna essere sempre pronti a creare,
aggiornandosi con le più recenti tecniche di difesa
personale per le forze di polizia.

73
Nuovi libri!

"Karate: immagini di una Storia" è il libro che contiene il maggiore e più interessante archivio di documenti storici della storia del
Karate. Funakoshi, i suoi Maestri, i grandi delle generazioni successive, Nakayama, Yamaguchi; tutto questo in documenti inediti o
poco conosciuti, fotografie che sono parte della storia del Karate.

Numero di pagine: 214

Un libro meraviglioso finalmente disponibile in


Italiano
€ 33,00

Ordinala a:
Budo international. net
La Colonna del WT

Il segreto che non lo è più…


U
na ventina di anni fa è avvenuto il grande cambiati in assoluto gli aspetti “estetici” del WingTsun. Se
boom del Wing Tsun in Europa. Dall'essere diamo un'occhiata ai vecchi video dei maestri che ho
uno stile di Boxe Cinese praticamente citato in precedenza e osserviamo i riferimenti attuali di
sconosciuto nel vecchio continente, è questa disciplina in tutto il mondo, senza ombra di dubbio
arrivato a essere uno stile di moda. Molti noteremo come le differenze siano abissali. Sembrano due
praticanti di Arti Marziali manifestarono la loro stili differenti!
curiosità verso un sistema che si mostrava agli E' normale che uno stile di Boxe Cinese come questo,
appassionati come “il più efficace di tutti nella difesa che si basa sulla versatilità e la capacità di adattamento
personale”. Le scuole e i praticanti di WT crescevano a un dei praticanti a un ambiente ostile, stia modificando il suo
ritmo incessante dalla Germania al resto dell'Europa e aspetto, così come cambiano gli avversari e gli scenari.
nomi fino a quel momento sconosciuti, cominciarono ad Però, mi domando se davvero è solo questo o ci sono altri
essere molto citati negli ambienti e nei raduni tra fattori che spiegano queste distanze siderali tra allora e
appassionati di AAMM. adesso, in appena una o due generazioni di praticanti e
Furono molti quelli che iniziarono la pratica di questo poco meno di 20 anni!
sistema alimentati da quell'aura di invincibilità che La mia opinione al riguardo? Anche se è mia intenzione
ostentava una generazione di maestri che aveva alla guida essere sempre assai rispettoso verso tutti i rami,
il mio sigung Keith R.Kernspecht, straordinariamente tendenze, maestri e stili, devo
seguito dalla sua “guardia pretoriana” composta da illustri affermare, non senza un
sifu (che oggi sono DAI SIFU) come Salih, Victor, Emin, certo dolore, che il Wing
Henning, Tassos, ecc… Riuscirono a portare il WT in quasi Tsun è vittima del suo
tutti i paesi europei con grande successo. successo!
La verità è che la maggior parte degli appassionati Io sono uno di quelli che
cominciavano a praticare non tanto perché si sentivano sostiene che nella vita tutto è
così attratti dal sistema (dobbiamo riconoscere che non è cambiamento,
uno stile troppo appariscente a prima vista) ma perché adattamento ed
“volevano essere come quella generazione di insegnanti”. evoluzione. Il Wing
Volevano essere invincibili! Tsun non può
A mio modo di vedere, molti errori a livello organizzativo e sfuggire a questa
una crescita incontrollata, generarono un ambiente che poco massima di vita: il
aveva a che vedere con la pratica di un arte e come cambiamento.
conseguenza di ciò, oggi il Wing Tsun deve lottare per Il sistema che io
ottenere un posto nel mondo delle Arti Marziali. Potremmo personalmente ho appreso (e la
passare delle ore a parlare dell'argomento senza mai arrivare stragrande maggioranza dei
a metterci d'accordo, ma le prove sono incontestabili. praticanti di WT in Europa), fonda
Spesso dico ai miei colleghi di tutta Europa che siamo noi (e la sua evoluzione (passaggio di
soltanto noi) i responsabili di tutti gli errori commessi e che livelli) nel superamento, tramite un
hanno messo il nostro sistema in una posizione non molto esame che normalmente si tiene
favorevole per la sua promozione e pratica. Pertanto, all'interno di un seminario di un
dobbiamo essere dunque noi, con il lavoro, la serietà e grande maestro. Ovvero, si passa di
l'amore per quello che facciamo, coloro che lo devono grado se si supera il test. E va da se
collocare dove in assoluto credo che meriti di stare. che nessuno accedeva al livello
Nel mio libro “Alto Livello”, faccio una critica costruttiva al superiore fino a che non aveva
WT, dove provo a dare il mio punto di vista circa i grandi superato questo passaggio di grado!
mali del nostro stile e quali sono le loro possibili soluzioni. E' Sebbene questo sistema abbia dei
naturale che evidenzio anche i grandi traguardi e i suoi punti lati positivi, credo che quelli negativi
forti, ma ho creduto che fosse opportuno fare una riflessione superino di gran lunga quegli aspetti
critica al riguardo, per darci un nuovo punto di partenza. che potrebbero diventare interessanti
Ho ricevuto molto supporto per il mio progetto e come per un praticante. Questo sistema
non poteva essere altrimenti, anche grandi critiche. Mi fa formativo obbliga il praticante ad
enormemente piacere che almeno sia servito per far allenarsi per molti anni fino a riuscire a
riflettere la gente del WingTsun (compresi coloro che non raggiungere il livello avanzato dove ci
sono assolutamente d'accordo con me). sono le tecniche, le tattiche e le strategie
Considero che guardare in prospettiva ciò che è più importanti del metodo. Molti desistono
accaduto negli ultimi venti anni di Wing Tsun in Europa, ci nel percorso, per cui MAI arrivano a completarlo e di
darà le chiavi per dare maggiore impulso alla nostra arte. conseguenza sorgono due problemi veramente importanti:
Una delle cose che guardando dal passato al presente a) Molti lo abbandonano prima di possedere la totalità
più ha attirato la mia attenzione è stato come sono del sistema e sono carenti di molte delle chiavi di questo

76
77
La Colonna del WT

Il segreto che non lo è più…


stile. In questo modo è difficile riuscire “fascicoli”. Arrivano ad affermare che eccezionali insegnanti (che praticarono
a combattere (nemmeno fare uno si usa questo metodo perché la per centinaia di ore il loro sistema),
sparring leggero) con avversari di altri comprensione dello stesso è molto con l'attuale corrente di personaggi
sistemi che a loro volta hanno tutto il difficile. Non sono per niente che passano più tempo a teorizzare su
loro bagaglio tecnico e tattico. Nella d'accordo con questo e spesso porto questioni quasi metafisiche, invece di
maggioranza dei casi, il praticante ad esempio altri sistemi altrettanto o SUDARE. Si signori, allenando un'arte
non prende coscienza di queste più complessi dello stesso WT, dove i marziale (non importa quale sia)
lacune perché NON ESCE MAI DAL praticanti apprendono e praticano abitualmente si suda, si lavora, si
SUO ECOSISTEMA WINGTSUN (della senza limitazioni e i risultati sono più studia e si passano molte ore in
sua scuola). Non pratica mai con che evidenti (Pugilato, BJJ). silenzio in una sala.
nessuno che non sia della propria A mio parere è necessario in primo Non voglio che le mie affermazioni
scuola, perciò difficilmente avrà luogo IMPARARE il sistema completo, siano viste come una provocazione,
coscienza del fatto che molte delle per, una volta terminato, PRATICARE ma piuttosto il contrario. Magari come
cose che pratica non funzioneranno in il medesimo. Sarebbe come fare UN incentivo per quelli che come me
uno scenario realistico. Definisco ciò SECONDO GIRO DEL CIRCUITO. amano profondamente lo stile della
con il termine “endogamia marziale” In primo luogo, dovremmo “Bella e Florida Primavera” e che
(consanguineità, ndt.) e anche se insegnare il sistema tecnico completo rifiutano che qualcosa di così
succede in molti sistemi, nel nostro in un lasso di tempo non troppo meraviglioso sia vittima del suo
assume a volte dei connotati comici. lungo. Per la grande maggioranza successo.
b) Quelli che riescono a terminare il delle persone, questo sistema (e altri) C'è chi mi dice…”In altri stili accade
sistema, non hanno “compagni” con è solo una piccola parte della loro vita lo stesso…”. Bene, non mi consola
cui allenarsi e questo scaturisce una e non possono impiegare molto più di granchè ciò che succede in “casa del
dinamica distruttiva: “non mi alleno quattro o sei ore settimanali del loro vicino”. Utilizzando il vecchio detto
perché non ho con chi farlo…”, perciò tempo libero. Però senza dubbio, la spagnolo “mal de muchos consuelo
le “perle” di questo incredibile sistema, sensazione di stare imparando tutti e de tontos…” (“mal comune mezzo
nella migliore delle ipotesi, finiscono ognuno dei suoi aspetti, senza dover gaudio”, ndt.), propongo di essere
nel baule dei ricordi di un praticante aspettare vent'anni, è un umili, lavorare duro e guardare in
che molto di rado può praticare in incoraggiamento per molti a profondità il nostro sistema. Il resto…
qualche seminario, con qualche proseguire nel loro percorso. Inutile dire che bisogna segnalare
compagno. Non credete che sarebbe In questa maniera, più persone un dato assai positivo. Ogni giorno
più ragionevole poter praticare per arriverebbero a completare il sistema più scuole e organizzazioni stanno
molto tempo con tutto il sistema e con e la quantità di praticanti che raccogliendo questa tendenza che
molti e differenti partner? disporrebbero di tutti gli “strumenti” propongo e sono sicuro che viene
Delle due situazioni non saprei dire dello stesso, sarebbero più che fatto un lavoro eccezionale da parte di
qual è la peggiore… sufficienti per PRATICARE tutto il alcuni maestri. Questo darà i suoi
Qualche giorno fa, uno dei miei sistema e i suoi componenti. frutti entro non troppo tempo.
maestri rifletteva in uno scritto sulla Sento storie rocambolesche sulla Dov'è dunque il segreto che non c'è
necessità di imparare tutto il sistema complessità del WT e su quanto sia più…? Bene, pare ovvio che quella
completo, come passo precedente impossibile…, ma generalmente tutti prima generazione di istruttori ci ha
del PRATICARLO. Si!!! E affermava coloro che affermano cose del genere, indicato una via chiara che si fonda
anche che era altresì necessario sono incapaci di supportare tali nel trattare questo sistema per ciò che
apprenderlo quando si è ancora affermazioni con argomenti solidi. Tra i è, UN ARTE MARZIALE. Perciò non
giovani, perché non ha alcun senso miei allievi e istruttori ci sono persone di rimane altra via che quella dell'artista
imparare delle tecniche di età, condizioni e livelli intellettuali molto marziale: sudore, sacrificio, studio,
combattimento e dare battaglia diversi, ma tentare di spiegare a un costanza, ecc… Prima hanno
quando si è già anziani. A quell'età architetto o a un ingegnere di imparato il sistema e dopo lo hanno
bisogna approfittare di più della telecomunicazioni che non puoi PRATICATO. Molti sono giunti alle
pratica e degli insegnamenti della insegnargli questo sistema rapidamente conclusioni più disparate. Tutti
gente che comincia. Ha un senso perché è molto “difficile”, può diventare differenti. Spesso si sono anche
aspettare di superare i cinquant'anni una questione complicata… scontrati tra loro. Ma c'è qualcosa
per avere tutte le tecniche avanzate In secondo luogo, l'allievo deve meglio che avere dei punti di vista
del sistema? PRATICARE e per la pratica, sembra diversi della stessa cosa?
I “puristi” del WT utilizzano tutti i tipi ovvio, ci vogliono come minimo due Ancora grazie mille per il vostro
di argomenti (poco convincenti per la persone. E' questa, a mio parere, la sostegno. Ci aiuta molto per
maggior parte delle persone seconda fase, quella che si è persa nel proseguire col nostro progetto e per
intelligenti) nei quali si giustifica WingTsun e spiega le enormi continuare a camminare verso il
questo modo di insegnare a differenze tra quella prima ondata di futuro.

78
79
E' uno dei guerrieri più nobili che abbia mai conosciuto. Con la sua
carriera vasta ed internazionale oggi è qui per condividere con voi la
sua esperienza nel Kumite e presenta un DVD pieno di trucchi, idee e
concetti esplicativi, risultato di autentica vera esperienza e di
grande dedizione. Non solo karateca, ma anche fighter
sportivi di qualunque stile troveranno qui ispirazione e
verità a non finire, lo raccomando con tutto me stesso.

Alfredo Tucci

Tutti i DVD prodotti da Budo


International vengono identificati
mediante un’etichetta olografica distintiva
e realizzati in supporto
DVD-5, formato MPEG-2 (mai VCD, DivX o
simili). Allo stesso modo, sia le copertine
che le serigrafie rispettano i più rigidi
standard di qualità.
Se questo DVD non soddisfa questi
requisiti e/o la copertina non coincide con
quella che vi mostriamo qui, si tratta di
una copia pirata.

REF.: • BIERMAN3

REF.: • NEW1
Chi ha detto che la lotta è pulita? Questo DVD si
concentra sull'applicazione dell'inganno per la
sopravvivenza nelle strade. Un qualcosa che
solitamente la gente percepisce come “lottare
sporco” è in realtà un arsenale di tecniche
estremamente pratiche in questo tipo di situazioni,
come sputare, mordere e pizzicare. Qui, la tua
sopravvivenza dipende da quello che farai per
liberarti e cercare aiuto; è allora che il mordere, lo
sputare o il pizzicare, azioni naturali della nostra vita
quotidiana, possono salvarci da una situazione di
pericolo. Il Gran Maestro Robert L. New, 9° grado
Kajukenbo, un'Arte leader della ricerca dell'efficacia
al di là dei limiti degli stili, ci presenta questo lavoro
focalizzato sulla più pura efficienza pratica. New ha
praticato diverse Arti come Kung-Fu, Hapkido, Judo,
Kendo, Kyokushinkai, Shorei-Ryu-Kenpo e
Matsubayashi Ryu, tra le altre, e ha allenato
l'esercito e in particolare l'Unità delle Forze Speciali
(1976-2009) in tattiche di combattimento.

Ordinala a:
Budo international.net

Potrebbero piacerti anche