Sei sulla pagina 1di 3

Articoli Determinativi

Maschile Femminile
Singolare Plurale Singolare Plurale
Consonante il i la le
Consonanti ps, lo gli la le
sp, st, gn, z
Vocale l’ gli l’ le

Il plurale dei sostantivi


Sostantivi in –a, –o, –e
I sostantivi in –a, formano generalmente il La sorella – le sorelle
plurale in –e La penna – le penne

Quelli in –o e in –e formano il plurale in –i Il corso – i corsi


Il giornale – i giornali
La chiave – le chiavi

Sostantivi in –io
Se la i non è accentata, questi sostantivi L’orologio → gli orologi
perdono al plurale la vocale finale: io→i Il portafoglio → i portafogli

Se la i è accentata, il plurale è ii Lo zio → gli zii

Sostantivi in –co, –ca


I sostantivi in –co sono maschili e formano
il plurale: in –chi se l’accento cade sulla Il tedesco → i tedeschi
penultima sillaba (eccezione:l’amico – gli
amici)

In –ci se l’accento con cade sulla penultima Il medico → i medici


sillaba.

I sostantivi femminili in –ca formano il L’amica → le amiche


plurale in –che.

Sostantivi in –sta
Questi sostantivi hanno un’unica forma al Il farmacista → i farmacisti
singolare e due al plurale. La farmacista → le farmaciste
Il plurale degli aggettivi
Aggettivi in –a, –o, –e, –io, –ca, –co
Questi aggettivi formano il Sing. Plur.
plurale come i sostantivi di Nera – nere a→e
uguale desinenza Corto – corti o→i
Giapponese – giapponesi e→i
Riccio – ricci io → i
Unica – uniche ca → che
Unico – unici co → ci/chi
Tedesco - tedeschi

Aggettivi in –go
Gli aggettivi in –go formano sempre il plurale Lungo → lunghi
in –ghi

Le preposizioni a, in, di, da nelle indicazioni di luogo


Per rispondere alla domanda: dove? Con i Dove lavora Tobias?
nomi di città si usa la preposizione a. Lavora a Colonia.

Usiamo spesso la preposizione a anche per Vado al cinema.


indicare il posto dove siamo o andiamo. Andiamo al bar.

Attenzione! Oggi resto a casa.


In alcuni casi la preposizione non ha Vado a teatro.
l’articolo. Vado a scuola.

Con i nomi di regioni e nazioni si usa in. Ha parenti in Sicilia.


Marta vive in Brasile.

Anche la preposizione in può indicare il luogo Andiamo in pizzeria.


dove siamo o andiamo: con i nomi che Siamo in libreria.
finiscono in –ia

con alcuni sostantivi che non formano un Oggi vado in piscina.


gruppo preciso: Ci vediamo in centro?
Gli studenti sono in classe.
Vado in banca.

Per indicare la città di provenienza


con il verbo essere si usa la preposizione di. Tobias è di Vienna

Con nomi propri, cognomi, pronomi Vado da Giorgio. Vado da lui.


personali, professioni da può indicare il Andiamo dal medico.
movimento verso un luogo.

Le preposizioni per, con


Con la preposizione per si può esprimere il Sono qui per studiare l’italiano.
perché, lo scopo di un’azione.

La preposizione con può indicare Tobias è il ragazzo con i capelli lunghi.


caratteristiche di persone o con chi si fa Sono a Roma con Ryan.
qualcosa.

Verbi Regolari al Presente


ARRIVARE VEDERE SENTIRE CAPIRE
io
tu
Lei/lui/lei
noi
voi
Loro/loro

Particolarità dei verbi in –ire


Un gruppo particolare è Finire Osservate! Le tre
rappresentato dai verbi del io finisco coniugazioni hanno la stessa
tipo finire, capire, preferire, tu finisci desinenza nella 1a, 2a pers.
ecc. che hanno forme regolari lui/lei/Lei finisce sing. e nella 1a plurale.
solo nella 1a e 2a persona noi finiamo Tranne che nella 2a pers. pl. le
plurale. voi finite coniugazioni dei verbi in –ere
loro finiscono e –ire hanno desinenze uguali.

Verbi Irregolari al Presente


I verbi irregolari modificano non solo la desinenza ma anche la radice del verbo.
Dovere Potere Sapere Andare Venire
io
tu
lui/lei/Lei
noi
voi
loro

Essere, andare, dire, fare, avere, dare, sapere, stare, dovere, potere, volere, bere, scegliere, uscire,
venire, costruire, tradurre, ecc.