Sei sulla pagina 1di 30

Analisi

dell’incidenza

Incidenza delle imposte


• Imposte sul consumo (domanda)
• Imposte sulla produzione (offerta)
• Imposte sul reddito

1
Imposte sul consumo
• Imposta specifica:
somma applicata ad ogni G = T ⋅Q
unità di bene
scambiato/consumato
G = ( €0,10 ) ⋅ Q

• Imposta ad valorem:
percentuale applicata al G =t⋅P
prezzo del bene G = ( 0, 20 ) ⋅ P

P Effetto di un’imposta specifica


P = a − bQ prima dell'imposta
Domanda P + T = a − bQ dopo l'imposta
P = ( a − T ) − bQ

Ammontare T
dell’imposta specifica

O Q

2
Effetto di un’imposta ad valorem
P
P = a − bQ
P + Pt = a − bQ
a b
P= − Q
(1 + t ) (1 + t ) S

O fig
Q

P Effetto di un’imposta specifica


P = −c + dQ prima dell'imposta
P = −c + dQ dopo l'imposta
P = ( −c + T ) + dQ Offerta

Ammontare T
dell’imposta specifica

O Q

3
Analisi dell’incidenza

Effetto delle imposte


in concorrenza perfetta

P1

O Q1 Q

4
Imposta specifica

• Supponiamo che un’imposta specifica sia fatta


gravare sui produttori

CMg = c + dQ
CMg = c + dQ + T

• L’imposta ha lo stesso effetto di un incremento


del costo marginale di produzione

Effetto sul singolo produttore

P1

q2 q1

5
P
S + imposta specifica

P1 +
S
T

P1

O Q1 Q

Effetto dell’imposta

• I produttori dopo l’imposta richiedono un


prezzo più alto per produrre la stessa
quantità prodotta prima dell’imposta
• (oppure) I produttori dopo l’imposta sono
disposti a produrre una quantità inferiore al
vecchio prezzo

6
P
S + imposta specifica

S
P2

P1

P2 − T

O Q2 Q1 Q

Onere dell’imposta
• Nel nuovo equilibrio i consumatori pagano un
prezzo più elevato, P2 < P1 + T , quindi non vi è
completa traslazione dell’imposta
• L’incremento di prezzo misura la parte
dell’imposta che viene traslata sui consumatori

( P2 − P1 ) Q2

7
P
S + imposta specifica

S
P2

P1

P2 − T

O Q2 Q1 Q

Effetto dell’imposta
• Nel nuovo equilibrio i produttori ricevono un
prezzo lordo P2 , pagano l’imposta T e quindi
trattengono un prezzo netto pari a

P2 − T
• Il gettito totale è
T ⋅ Q2

8
P
S + imposta specifica

S
P2

P1 Quota a carico
P2 − T dei produttori

O Q2 Q1 Q

Equivalenza
• Gli effetti di una imposta possono essere
visti o come spostamento verso il basso
della curva di domanda o come
spostamento verso l’alto della curva di
offerta
• A parità di imposta, l’effetto economico è il
medesimo, sia che l’imposta sia posta a
carico dei consumatori, sia che l’imposta
sia messa a carico dei produttori

9
Imposta specifica a carico dei
consumatori
• Partendo dal medesimo equilibrio di
mercato, supponiamo che il governo metta
l’imposta formalmente a carico dei
consumatori
• All’atto dell’acquisto, il consumatore
pagherà il bene il prezzo più l’imposta
specifica T

P1

O Q1 Q

10
Il consumatore paga P2 + T
P Il produttore riceve P2

S
P2+T

P1
P2

O Q2 Q1 Q

Equivalenza
P

S’

S
PS

P1
PD

D’

O Q
Q2 Q1

11
Equivalenza

• Nel caso di imposta applicata sui produttori,


essi riceveranno il nuovo prezzo PS,
pagheranno l’imposta, e terranno
PS – T = PD
• Nel caso di imposta applicata sui
consumatori, essi pagheranno PD ai
produttori e T allo stato, in totale
PD + T = PS

Imposta ad valorem
P

P2 (1 + t )
P1
P2
D

O Q2 Q1 Q

12
Equivalenza 2
• Un’imposta ad valorem tP è equivalente
ad una imposta specifica T nel senso che
produce i medesimi effetti sul mercato (a
parità di gettito)
• L’effetto dell’imposta, in un mercato
concorrenziale, dipende dalla differenza
calcolata nel nuovo equilibrio tra il prezzo
pagato dai consumatori ed il prezzo
ricevuto dai produttori (cuneo tra i prezzi)

Analisi dell’incidenza

Effetti delle elasticità:


chi sopporta l’onere dell’imposta
in misura maggiore?

13
Caso della domanda rigida
P

P1

D
O Q1 Q

Caso della domanda rigida


P S + imposta specifica

P1

D
O Q1 Q

14
Caso della domanda rigida
P
S + imposta specifica

P2
S

P1

D
O Q2 Q1 Q

Caso della domanda rigida


P
S + imposta specifica

P2
S
Quota dei
consumatori

P1

D
O Q2 Q1 Q

15
Caso della domanda rigida
P
S + imposta specifica

P2
S
Quota dei
consumatori

P1
produttori
P2 - T

D
O Q2 Q1 Q
fig

Caso della domanda elastica


P S + imposta specifica

S
P2

P1
D

O Q2 Q1 Q

16
Caso della domanda elastica
P S + imposta specifica

S
P2
consumatori

P1
D

O Q2 Q1 Q

Caso della domanda elastica


P S + imposta specifica

S
P2
consumatori

P1

produttori
D

P2 - T

O Q2 Q1 Q

17
Offerta rigida
P S + imposta specifica

P1

O Q1 Q

Offerta rigida
P S + imposta specifica

P2
P1

O Q2 Q1 Q

18
Offerta rigida
P S + imposta specifica

P2
P1 consumatore

O Q2 Q1 Q

Offerta rigida
P S + imposta specifica

P2
P1 consumatore

produttore
D
P2 - T

O Q2 Q1 Q

19
Offerta elastica
P S + imposta specifica

P1

O Q1 Q

Offerta elastica
P S + imposta specifica

P2
S

P1

O Q2 Q1 Q

20
Offerta elastica
P S + imposta specifica

P2
S
consumatore

P1

O Q2 Q1 Q

Offerta elastica
P S + imposta specifica

P2
S
consumatore

P1
produttore
P2 - T
D

O Q2 Q1 Q

21
Traslazione dell’imposta

Monopolio

Traslazione dell’imposta nel monopolio

• Supponiamo che l’imposta specifica T


venga applicata al monopolista
• Nuovi costi MC + T
• La funzione di costo marginale si sposta
verso l’alto
• Troviamo un nuovo equilibrio MR = MC
• La quantità prodotta si riduce
• Il prezzo aumenta

22
Il caso del monopolio
P

P1

CMg

MR
AR=D
q1 Q

Il caso del monopolio


P

P2

P1
CMg+T

CMg
MR
AR=D
q2 q1 Q

23
Il caso del monopolio
P
I consumatori
subiscono
un aumento
del prezzo
P2
consumatori
P1
CMg+T

CMg
MR
AR=D
q2 q1 Q

Come si ripartisce l’imposta T


P = a − bQ
MR = a − 2bQ
MCT = c + T
a − c −T
MR = MC → a − 2bQ = c + T → Q2 =
2b
a − c −T
P2 = a − b
2b
a + c +T
=
2

24
Calcolo la variazione di P
a + c +T a + c 1
P2 − P1 = − = T
2 2 2
• In presenza di domanda lineare, l’onere
dell’imposta si divide a metà tra produttori
e consumatori

Imposta ad valorem
• In monopolio l’imposta ad valorem
modifica la curva di domanda e quella del
ricavo marginale
• Dopo l’imposta la quantità ottima del
monopolista si riduce ed il prezzo aumenta

25
Imposta ad valorem
P

P2
P1

CMg

MR
AR=D
q2 q1 Q

Imposta ad valorem
P P2 = spesa tot del consumatore
PS = prezzo ricevuto dal monopolista al netto di t
P2 = PS (1 + t )

P2

PS

CMg

MR
AR=D
q2 Q

26
Incidenza dell’imposta ad valorem
in monopolio
• L’onere dell’imposta non si ripartisce
uniformemente tra produttori e
consumatori
• L’imposta specifica e ad valorem non sono
equivalenti in monopolio (a parità di gettito
generano un equilibrio diverso, mentre a
parità di equilibrio l’imposta ad valorem
genera un maggiore gettito)

Teoria dell’Incidenza

Incidenza dell’imposta
sul reddito da lavoro

27
Offerta di lavoro elastica

S
Salario

W1

O Q1
Quantità di lavoro

Offerta di lavoro elastica


S + tax

S
Salario

W1

O Q1
Quantità di lavoro

28
S + tax

S
W2
Salario

W1

O Q2 Q1
Quantità di lavoro

S + tax
Salario

S
W2
W1
W2 - tax

O Q2 Q1
Quantità di lavoro

29
S + tax
Salario

S
W2
W1
W2 - tax A

A: quota del lavoratore

O Q2 Q1
Quantità di lavoro

S + tax
Salario

S
W2
B
W1 B: quota dell’impresa
A
W2 - tax
A: quota del lavoratore

O Q2 Q1
Quantità di lavoro

30