Sei sulla pagina 1di 2

ADDIZIONI E SOTTRAZIONI TRA FRAZIONE CON DENOMINATORE DIVERSO

in questo caso dovrai

1. CALCOLARE UN NUOVO DENOMINATORE UGUALE PER TUTTE LE FRAZIONI (Il m.c.d.= minimo comune
denominatore= minimo comune multiplo dei denominatori)

2. CAMBIANDO IL DENOMINATORE, DOVRAI CALCOLARE ANCHE I NUOVI NUMERATORI DELLE FRAZIONI.

COME POTRAI FARE?

IN SEI SEMPLICI PASSAGGI ORA TE LO POTRO’ SPIEGARE.

Hai la tua operazione tra frazioni da svolgere. 1 6


+2+ =
12 8

1. IMPORTANTISSIMO: 3
• riduci le frazioni ai minimi termini (cioè semplifica) 1 6 1 2 3
+2+ = + + =
• trasforma i numeri interi in frazioni (con denominatore 12 8 12 1 4
4
1, naturalmente).

2. Calcola il m.c.d.: diventerà il nuovo denominatore. m.c.d. (12;4)= 12


12
Attento: ripassa come si calcola il m.c.m.
3. Ora calcola i nuovi numeratori: ti faccio l’esempio con un ∙
numeratore; tu poi esegui lo stesso procedimento con tutti i 1 2 3
numeratori; + + =
12 1 4
• fai la divisione tra m.c.d. e ciascun denominatore
• moltiplica il risultato per ciascun numeratore. :
12

4. Il risultato del tuo fantastico lavoro è…… 1 + 24+9

12

5. Ora fai due conti…. Attento se tra i numeratori il 34


segno dell’operazione è + o -… 12

6. Sono sicura che ti starai chiedendo: ho finito? 17


E tu risponderai…nooooooo: DEVO SEMPLIFICARE 34 17
=
12 6
BRAVISSIMO; RISPOSTA ESATTA 6

Ti lascio qualche esempio…..


3 2 3 8+3 11
2+ = + = =
4 1 4 4 4

16 2 2 4 2 12 + 2 14
+ = 4+ = + = =
4 3 3 1 3 3 3

1 3 1+3 4
+ = =
5 5 5 5