Sei sulla pagina 1di 54

TA1POM...............29.05.2010.............22:50:17...............

FOTOC24

IL GIRO D’ITALIA TREVISO CARBONERA


Basso tiene la rosa Aziende di trasporto Mamma da sei mesi
e sul Gavia ipoteca con la fusione stroncata dal male
il trionfo di Verona rischio 100 esuberi ad appena 26 anni

MACCA
FRIGO A PAGINA 48 ZAGO A PAGINA 21 GUERRETTA A PAGINA 28

La donna ha con sé il figlio di un anno. Tremano 30 clienti, commercianti e professionisti. Preparavano un coca-party col tricolore il 2 giugno

Droga, arrestati i gestori della «Piola»


Treviso, in carcere Di Donato e la moglie. Business da 1,4 milioni all’anno
MANOVRA / 1 LA LEGGE DEI LEONI
TREVISO. Cocaina e hashi-
sh per 1,4 milioni di euro al-
l’anno: arrestati dalla Mobi-
LA POLITICA BENETTON CAMPIONE D’ITALIA le i gestori della pizzeria Pio-
la, uno dei ritrovi più noti in

NON FA SACRIFICI città. Si tratta di Gennaro Di

FOTOFILM
Donato, 38 anni, e della mo-
Rugby, Treviso liquida il Viadana: è lo scudetto numero 15 glie Barbara Di Costanzo, 28
di Francesco Jori anni, che ha con sè in cella il figlio di un an-
no. Li ha traditi uno stile di vita sfarzoso: Ro-
aglia te, che a me mi lex, auto costose, capi firmati. Tremano 30
T vien da ridere. Dopo
aver annunciato lacri-
me e sangue per tutti, la poli-
clienti identificati, commercianti e professio-
nisti. Per il 2 giugno stavano preparando in
villa un coca-party tutti vestiti col tricolore.
tica italiana se ne chiama CIPOLLA ALLE PAGINE 18 E 19
fuori.

Schianto, muore in scooter


A PAGINA 4

MANOVRA / 2

LA FAVOLA Vola fuori strada cinquantenne di Pianzano


È FINITA PIANZANO. Un altro inci-
dente mortale in moto sulle
di Umberto Lorenzoni strade della Marca. La vitti-
ma è Gian Paolo Fantin, 55
n queste ultime settimane, anni, di Pianzano, impiegato
I una profonda crisi econo-
mica scuote l’Europa. Il
primo Paese della Comunità
e padre di due figli. Affron-
tando una curva ha perso il
controllo dello scooter e si è
Europea investito da questa schiantato contro il guard
ROGERS

crisi è stata la Grecia, dove il rail, per poi essere scaraven-

FOTOFILM
governo di centrodestra ave- tato sull’asfalto. Inutili i soc-
va lasciato in eredità alla Benetton Rugby, 15º scudetto ieri a Padova PASSERINI ALLE PAGINE 44 E 45 corsi, è morto sul colpo.
SEGUE A PAGINA 15 BORTOLOTTO A PAGINA 38 Un altro schianto mortale in moto sulle nostre strade

Usl 9, giallo sulla bustarella della Bolzan


Lo sfogo di Stellini: non ho difeso una cricca, quei manager non sono ladri
TREVISO. Maxi-furto all’U-
sl 9, c’è un giallo nel giallo. È ALL’INTERNO
quello della prima confessio-
dal 1 9 75 ne, poi ritrattata, di Loreda-
na Bolzan, resa davanti agli - COLLE UMBERTO
investigatori ma in assenza
di un legale. Un interrogato- 39 Investito in bici
rio citato però nella relazio-
ne finale della Finanza. È
muore a 36 anni
quello, già noto, in cui la Bol- dopo 4 di coma
zan dice di aver pagato un su-
periore. Inedito è invece il
fatto che l’impiegata rivela il
tutto con dettagli circostan-
- CASTELFRANCO
• Riparazione di tutte le marche di frig oriferi per
autocarri e sponde montacarichi
ziati, come quello relativo al-
le modalità di consegna, in 50 Festival show
• Officina Diesel autocarri
• Compra vendita autocarri nuovi e usati
una busta e all’interno di un
supermercato. Intanto si sfo-
con la D’Addario
• Collaudi e revisioni mctc oltre 35 q .li in sede ga l’ex direttore generale Do-
• Rinnovi atp in F RC -2 0 ° C
• Noleg g io veicoli isotermici per fiere/manifestazioni
menico Stellini, che spiega
così il suo intervento infor- - CORNUDA
• Carrozzeria veicoli industriali con verniciatura a forno
male a favore dei dirigenti
Po, De Nes e Del Ninno: 34 Acquedotto ko
senza acqua
• Riparazione furg onature isotemiche «Non ho difeso una cricca, ri-
• Coibentazioni veicoli commerciali per trasporto alimenti cordiamo sempre che quei di-
rigenti non hanno rubato». 1.500 famiglie
TOMÈ E ZAGO A PAGINA 17
P11POM...............29.05.2010.............19:10:42...............FOTOC24

GID A U T O GID A L C A R
Sed e: V ia P a lla d io , 3 S.S. P o n teb b a n a - V ia R o m a , 1 4 7/e
S. F I OR - T el. 0 4 38 /4 0 2 5 6 2 V I L L OR B A (T V ) - T el. 0 4 2 2 /9 1 0 1 1 9

V ia F a b r iz io P lin io , 7
OD E R Z O - T el. 0 4 2 2 /2 0 9 0 0 1
TB1POM...............29.05.2010.............21:54:35...............FOTOC24

la tribuna PRIMO PIANO DOMENICA 30 MAGGIO 2010 3

L’INTERVISTA DELLA DOMENICA

‘‘
Senza mai uscire CHI È
dal mio studio ODERZO. Andrea Vetto-
con la Apple posso ri ha 36 anni, vive e lavo-
vendere i miei software ra a Oderzo. E’ laureato
in ingegneria informatica
in tutto il mondo all’Università di Padova,
dove ha conseguito anche
anche in Giappone un master in ingegneria
del software. E’ consu-
lente informatico libero
professionista specializza-
to nel settore dell’e-com-
merce da una decina di an-
ni. Dal 2008 fa parte del-

‘‘
l’elenco di sviluppatori di
software (le applicazioni
L’iPad renderà che possono essere acqui-
molto più facile state on line dall’Apple
store) accreditati dal co-
per tutti l’accesso losso statunitense del set-
a internet: resterà tore informatico che pro-
duce il telefonino iPhone
insuperabile almeno e il nuovo tablet iPad, arri-
vato in Italia venerdì.
per quattro anni (b.b.)

FOTOFILM
Ho messo la cucina veneta sull’iPad
Oderzo, segreti e consigli di Andrea Vettori, inventore di applicazioni Apple
di Barbara Battistella la rete.
Quali sono i suoi vantag-
Se c’è qualcuno in grado di gi?
spiegare davvero cos’è un Indubbiamente la facilità
«iPad», cosa significa usarlo di utilizzo. Giovedì quando
e come potrebbe cambiare la mi è arrivato l’iPad l’ho mo-
nostra vita, è lui: Andrea Vet- strato alla mia famiglia e su-
tori, uomo-Apple che da bito mio nipote e mia sorella
Oderzo inventa applicazioni lo hanno utilizzato per vede-
che poi fanno il giro del mon- re delle foto. Non è servito
do (vedi la scheda qui sopra), spiegargli nulla. Hanno capi-
sul telefonino iPhone e, ap- to subito come usarlo.
punto, sul nuovo tablet iPad. Quale sarà la sua appli-
Qual è esattamente il cazione futura?
suo lavoro? Credo che l’iPad sia un bal-
«Sono uno sviluppatore di zo in avanti molto più signifi-
software. Sono sempre stato cativo rispetto all’iPhone. E’
consulente informatico libe- un oggetto da usare sul diva-
ro professionista. Fino al FOTOFILM no che sarà difficile superare
2008 mi occupavo in preva- per lo meno nei prossimi
lenza di siti di e-commerce, tre-quattro anni.
attività che continuo a svol- LA SCHEDA Quali programmi ha svi-
gere tutt’ora». luppato per l’iPad?
Come è arrivato a lavora- Lo sviluppatore di applicazio- Per il momento due già
re per Apple? ni è una figura professionale pubblicati. Si tratta di un gio-
«Sono sempre stato appas- di assoluto rilievo che nell’ul- co musicale, tipo quiz, nel
sionato dei loro prodotti. Nel timo decennio risulta tra le quale da alcuni elementi so-
2008 Apple, qualche mese pri- più richieste nel mercato del nori si cerca risalire al bra-
ma del lancio dell’Iphone, lavoro. Si tratta di un infor- no musicale. Il secondo è un
via web propose una richie- matico capace di produrre software di video-ricette. Ho
sta di iscrizione al loro pro- programmi da applicare a trascritto in inglese ricette
gramma per diventare svi- computer, telefonini multi- della tradizione italiana e ve-
luppatori di software destina- funzione e navigatori satelli- neta tipo tiramisu e «risi e bi-
ti al loro nuovo prodotto. Pre- tari. Una curiosità. Gli svi- si». La cucina italiana è un
sentai la domanda e fui accet- luppatori di sofware più ri- argomento di successo all’e-
tato, entrando a far parte dei chiesti provengono dall’In- stero.
primi quattrocento al mon- dia, nazione che conta il mag- Qual è oggi il suo obietti-
do». gior numero di professioni- vo professionale?
FOTOFILM

Cosa significa? sti nell’informatica. (b.b.) Attualmente faccio fatica a


Sono stato nella lista dei dormire di notte avendo mol-
primi sviluppatori di pro- venduti da Apple. Che cos’è l’iPad? to lavoro. Avevo pensato di
grammi da utilizzare con l’i- Come? E’ una via di mezzo tra un potenziare l’attività trovan-
Phone. In sostanza l’utente Se il software che l’utente telefono ed un computer por- do altri professionisti con i
Apple quando compra il tele- scarica è gratuito non abbia- tatile. E’ semplice da usare quali condividere il lavoro.
fonino può scaricare in for- mo nulla in cambio, mentre come un telefono ma con le Ma non so se lo farò. Di certo
ma gratuita o a pagamento se è a pagamento il 70 per potenzialità di un computer. continuerò a seguire i miei
dei programmi prodotti da cento va allo sviluppatore ed Lo vedo bene come strumen- clienti della provincia di Tre-
sviluppatori accreditati. il 30 per cento resta ad Apple to per famiglie. viso.
Quanti sono oggi gli ac- per gli aspetti burocratici. In che senso? Ha un consiglio da dare
creditati? Qual è il vantaggio? Sen- Secondo me è un elettrodo- ai giovani in tempo di cri-
Dopo i primi quattrocento, za uscire dal mio studio di mestico che sta bene vicino si?
nei quali rientravo, da luglio Oderzo Apple mi dà l’oppor- al televisore e al telefono per- A 36 anni posso dire di
2008 sono stati accettati mi- tunità di vendere i miei pro- ché è di uso quotidiano. Per- aver lavorato duro ma di ave-
gliaia di sviluppatori al mon- dotti praticamente in tutto il mette di usare i contenuti di- re un lavoro che mi dà molte
do. Ci tengo a sottolineare mondo. Ci sono software gitali nella vita di tutti i gior- soddisfazioni. All’inizio non
che io sono solo uno dei tan- ideati da me che oggi vendo ni. ci credevo molto. Ci ho pro-
ti. In Italia siamo centinaia. ad esempio in Giappone e Quali sono le sue funzio- vato ed è andata. Il messag-
Come funziona il suo Stati Uniti proprio grazie a ni? gio che mando a chi ritiene
contratto? loro. E’ un ottimo contenitore di di avere delle idee è di pro-
Abbiamo una tassa di 79 E’ mai stato nella sede contenuti digitali. Perciò si varci sempre, di non lasciare
euro l’anno per rimanere centrale di Apple? possono scaricare e modifica- andare le occasioni. Prima o
iscritti all’elenco degli svilup- Non ci sono mai stato ma re foto, lo stesso vale per la poi arriverà quella giusta
patori accreditati e poi venia- mi piacerebbe. Si trova a Cu- musica e si possono anche per farcela a realizzare i pro-
mo pagati in base ai software pertino in California. Qual- leggere i libri digitali, in Ita- pri sogni.
che volta mi hanno chiamato lia ancora poco sviluppati
al telefono per chiarimenti ri- ma una realtà importante ne-
spetto ai software, ma non gli Stati Uniti. E poi è como-
ho mai ricevuto un invito. do come punto di accesso al-
VA4TCM...............29.05.2010.............23:46:50...............FOTOC24

4 DOMENICA 30 MAGGIO 2010 ATTUALITÀ la tribuna

Si moltiplicano i dissensi contro la legge e contro gli emendamenti presentati da Pdl e Lega

Intercettazioni, no da Anm e polizia


«Più difficile la lotta alla malavita». Il Pd prepara l’ostruzionismo
di Gabriele Rizzardi LE INIZIATIVE DI DENUNCIA
ROMA. La riforma delle intercettazio-
ni «mette in ginocchio» il potere investi-
gativo della magistratura. Non solamen-
te. Ma rappresenta anche un «duro col-
Saviano: «La criminalità organizzata ringrazia»
po» per la sicurezza. ROMA. «Con questo prov- segna del premio Luigi Barzi- ne contro il provvedimento
vedimento i tempi delle inda- ni. «Le regole per le intercet- che impone un giro di vite al-
Le associazioni nazionali gini si dilatano. La mafia e la tazioni e per la tutela della le intercettazioni riguarda
dei magistrati e dei funzionari criminalità organizzata rin- privacy sono necessarie ma tutti i giornalisti. Dopo aver
di Polizia bocciano gli emenda- graziano». Roberto Saviano questa» affonda Saviano «è preannunciato che in caso di
menti presentati da Pdl e Le- attacca il governo e confer- una legge mediatica, tipica via libera alla legge ci sarà
ga. Emendamenti insufficien- ma che continuerà a scrivere dei provvedimenti studiati subito un ricorso alla Corte
ti per l’opposizione e che non e pubblicare «indipendente- per bloccare l’informazione europea dei diritti dell’uomo
convincono neppure ampi set- mente dalle conseguenze» dell’opinione pubblica». a Strasburgo, la Federazione
tori della maggioranza, a co- che potrebbero derivargli dal- A promettere la pubblica- nazionale della stampa italia-
minciare dai finiani. La de- la nuova legge sulle intercet- zione delle intercettazioni è na annuncia per domani la
nuncia più pesante è quella tazioni che prevede pesanti anche L’Unità che ieri ha prima riunione organizzati-
dei magistrati che stroncano multe ed anche il carcere per pubblicato in prima pagina va. Il gruppo dei legali del sin-
l’impianto di una riforma che i giornalisti. L’occasione per un appello a non tenere conti dacato nazionale dei giornali-
farà «saltare» i Pm che parla- intervenire sul contestato delle norme previste dalla sti, insieme all’Usigrai e al-
no delle inchieste. «Non sia- Il segretario provvedimento è offerta al- legge-bavaglio: «Questa legge l’associazione Articolo 21, si
mo affatto soddisfatti di que- dell’Anm l’autore di Gomorra da una ostacola le indagini, favori- riunirà in audio-conferenza
ste modifiche. Sarà molto più Giuseppe domanda che la giornalista sce le mafie e imbavaglia i con la sede dell’Fnsi per pre-
difficile fare intercettazioni e Cascini Lilly Gruber gli rivolge du- giornali. Noi diciano no, di- disporre l’eventuale ricorso.
la necessità di rivolgersi a un rante la cerimonia per la con- sobbediamo». La mobilitazio- (g.r.)
tribunale collegiale signifi-
cherà un caos ingestibile negli
uffici giudiziari», spiega il se- prie inchieste possa essere più come quello sugli appalti del dato motivo di ritenere che si Pier Luigi Bersani definisce vedimento per proteggere la
gretario dell’Anm, Giuseppe facilmente ricusato. «L’antici- G8, si schierano compatti an- stia commettendo un reato e «ancora non soddisfacenti» le cricca». Ma ad essere diviso è
Cascini. Il sindacato delle to- pazione degli effetti di una nor- che i funzionari di Polizia. Il non si vuol capire che se l’in- modifiche introdotte dalla anche il Pdl. I finiani Bocchi-
ghe definisce «irrazionale» il ma irrazionale produce l’anti- segretario dell’Anfp, Marco vestigatore ha questa convin- maggioranza ma ammette che no e Granata chiedono «meno
provvediomento e se la pren- cipazione dei suoi danni. Se Letizia, ricorda che l’indice di zione deve intervenire per ar- qualcosa comincia a muover- limiti alle inchieste di mafia»
de soprattutto con la norma poi si pensa di sanzionare il delittuosità nell’ultimo decen- restare gli autori del crimine si: «Sono dei piccoli passi e invitano il governo a compie-
transitoria che regola l’appli- magistrato per un comporta- nio risulta costantemente ol- nella flagranza di reato. Le ci- avanti, si vede che il proble- re un «sforzo in più». Il vice-
cazione della riforma ai pro- mento che prima non era san- tre i 4 mila crimini ogni 100 mi- mici» si legge nella lunga no- ma comincia ad arrivare alle presidente dei senatori del
cessi in corso e impone la du- zionabile, si rischia anche che la abitanti ed accusa il gover- ta-denuncia dell’Anfp «servo- loro orecchie...». Quel che è Pdl, Gaetano Quagliariello,
rata breve (75 giorni) anche ciò contrasti con la Costituzio- no di ostinarsi a proporre un no per ascoltare conversazio- certo è che gli emendamenti ammette che la maggioranza
agli ascolti attualmente in vi- ne» avverte Cascini. sistema che «riduce severa- ni attinenti ad un crimine non della maggioranza non convin- è dentro ad un «percorso par-
gore. La norma transitoria ri- Contro il disegno di legge mente» la possibilità di inter- per ascoltare i rumori e le pa- cono neppure il centrista Casi- lamentare difficile» e Paolo
schierebbe di far saltare molti che se sarà approvato senza cettare. «Si insiste a prevede- role mentre si commette un ni («Così ancora non va») e Bonaiuti auspica una «condi-
Pm poiché prevede che il ma- modifiche influirà pesante- re che le microspie vadano reato». non fanno cambiare atteggia- visione» del provvedimento.
gistrato che parla delle pro- mente sui processi in corso, messe nei luoghi ove vi è fon- Sul fronte dell’opposizione, mento a Di Pietro: «E’ un prov- A RIPRODUZIONE RISERVATA

Si fermeranno aerei navi, treni, autobus. Non solo per rivendicazioni contrattuali

ROMA. Giugno «caldo» nel


settore dei trasporti. Sono mol-
te le categorie che ormai co-
mincano a sentirsi toccate dal-
Trasporti, un giugno caldo
l’operato del governo e forse Si comincia il 7 con i lavoratori dei servizi aeroportuali
quella dei trasporti non è
neanche quella ceh si sente Difficili zionali). meranno per 4 ore anche i di- per lo sciopero generale con-
più colpita. i viaggi Il giorno successivo, l’8 giu- pendenti Enav (dalle 12 alle tro la manovra economica ap-
Basti pensare ai moltissimi in un mese gno, toccherà ai lavoratori del 16), mentre i piloti e assistenti pena varata dal governo.
precari o agli operai che or- di giugno gruppo Tirrenia, la società in di volo di Alitalia e AirOne Lo formalizzerà il Direttivo
mai attraversano in corteo tut- denso via di privatizzazione, incro- hanno annunciato uno sciope- in agenda a Roma il prossimo
ta l’Italia nelle scomoda veste di scioperi ciare le braccia per 24 ore (dal- ro di 24 ore. Il 24 giugno sarà 7 giugno.
di cassintegrati denunciando le 16 dell’ 8 giugno alle 16 del la volta del personale del tra- A queste proteste potrebbero
una situazione ai limiti della 9). Aderiscono allo sciopero sporto ed appalti delle Fs che aggiungersene numerose al-
sopravvivenza. Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltraspor- si fermerà per 24 ore (dalle 21 tre se le categorie che si sento-
Tuttavia lo sciopero dei tra- ti. di sera alla stessa ora del 25 no lese dalla manovra econo-
sporti è sicuramente quello L’11 giugno sarà la volta del giugno). mica manterranno la loro pro-
che coinvolge maggioremente trasporto pubblico locale: lo L’indomani, 25 giugno, toc- testa. Si pensi allo sciopero
i cittadini e quindi quello di sciopero sarà di 24 ore ed avrà cherà al trasporto pubblico lo- generale annunciato dalla
cui ci si accorge maggiormen- se dall’azione del governo. per 4 ore il 7 giugno. Per quel modalità territoriali. cale (con modalità territoria- Cgil, a quello che i magistrati
te. Diverse sono infatti le pro- Secondo il «Prospetto dei giorno si asterrà dal lavoro, E’ stato proclamato dai sin- li): lo sciopero è stato annun- stanno pensando di fare, a
teste e le mobilitazioni annun- principali scioperi nazionali e dalle 12 alle 16, il personale ad- dacati di base. Il 18 giugno ciato da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil- quello possibile dei giornalisti
ciate dai sindacati di settore interregionali» aggiornato in detto ai servizi di assistenza a sarà il personale aeroportuale trasporti, Ugltrasporti. Sem- contro la norma sulle intercet-
del trasporto aereo, ferrovia- queste ore dal ministero dei terra dei dipendenti delle so- di Sea e Sea Handling di Lina- pre il 25 giugno, al momento tazioni se questa non subirà
rio e del trasporto locale che Trasporti, toccherà per primo cietà associate ad Assohan- te e Malpensa a fermarsi per indicativamente, dovrebbe es- modifiche. Insomma il futuro
sentono le loro prerogative le- al settore aereo che si fermerà dlers (servizi aeroportuali na- 24 ore. Lo stesso giorno si fer- sere il giorno scelto dalla Cgil si annuncia movimentato.

L’OPINIONE
aglia te, che a me mi
LA POLITICA NON FA SACRIFICI
perché non se ne facesse più recuperare i soldi tagliati dal- liardi negli ultimi quattro an-
T vien da ridere. Dopo
aver annunciato lacri-
me e sangue per tutti, la poli-
nulla. La diminuzione degli
stipendi dei parlamentari, e
a cascata quelli dei consiglie-
lo Stato?
Uno Stato pervicacemente
sprecone, oltretutto: dal’94 a
ni; su ogni bolletta della luce
intasca un quarto dell’impor-
to, sotto la voce «oneri gene-
tica italiana se ne chiama ri regionali? Resteranno le di Francesco Jori oggi, quale che fosse il colore rali di sistema»; lo scorso an-
fuori, applicando a se stessa briciole, se anche: un deputa- del governo, la spesa pubbli- no si è portato a casa 9 mi-
una serie di autoriduzioni ai to Pdl strilla che ci rimette- ni, a partire dalle aziende di questo complesso di spese in- ca ha continuato a salire, fi- liardi sui giochi, dal Supere-
sacrifici che il resto del Pae- rebbe 640 euro al mese (su servizi pubblici locali: per- ciderebbe in misura presso- no a sfiorare la metà del pro- nalotto in giù.
se dovrà invece accollarsi. un importo di almeno 13 mi- ché al Sud un amministrato- ché irrilevante sui 24 miliar- dotto interno lordo; e il debi- Se è l’amministratore di
Il taglio ai rimborsi eletto- la); il capogruppo del Pd in re delegato ha uno stipendio di della manovra. Ma non to pubblico viaggia verso il una casa a dare il cattivo
rali dei partiti passa dal 50 al Calabria avverte che non bi- medio annuo di 73.537 euro, possono autoesentarsene co- 120 dello stesso Pil. esempio, a spremere i condò-
10 per cento; ma quale taglio sogna fare discorsi demagogi- contro i 44.559 del suo colle- loro che la scrivono, e che ol- La pressione fiscale è pari mini senza migliorare la qua-
poi, se alle ultime politiche ci; il Consiglio regionale ve- ga del Nord? E davvero la tretutto a fine mese portano al 43 per cento, ma sempre a lità dell’abitare, a vivere lui
hanno riscosso quattro volte neto medita se riesumare la chiusura dei famosi enti inu- a casa una cifra di almeno carico di chi sta peggio: non per primo sopra le righe, che
più di quanto avevano spe- commissione biblioteca: che tili deve limitarsi ai quat- una dozzina di volte superio- compaiono di certo metal- credibilità può avere? Di nor-
so? Di Province non ne sarà vuol dire aggiungere ai 12 mi- tro-cinque indicati? Che fun- re a quella dell’italiano me- meccanici, infermieri, inse- ma, alla prima assemblea lo
abolita neppure una: le elimi- la euro mensili del consiglie- zione riveste la «commissio- dio. gnanti nella «black list» di co- si cambia. Non a casa Italia,
neremo tutte e 109, sta scrit- re normale 1.755 per il presi- ne per la pubblicazione dei Tanto più quando ci si van- loro che evadendo il fisco sot- dove si è blindato alla gran-
to nel programma elettorale dente, 1.170 per il vice e al- carteggi del conte di Ca- ta che comunque non sono traggono ogni anno alle cas- de.
del Pdl; ci limiteremo a una trettanti per il segretario. vour» in piedi dal 1913? Biso- state aumentate le tasse: co- se pubbliche 120 miliardi di «Hic manebimus otpime»,
decina di quelle mignon, Non si è fatta parola, e non gna aspettare che abbia di- me vogliamo chiamare gli au- euro. Uno Stato vorace, che risposero i senatori dell’anti-
preannunciava la manovra. se ne farà, di tagli anzi disbo- vulgato anche le ultime car- menti dei pedaggi autostrada- le mani nelle tasche degli ita- ca Roma a chi voleva cacciar-
E’ bastato che Bossi minac- scamenti nella giungla degli toline ai parenti? li, i ticket sulla sanità, le mi- liani le mette e come: gli au- li. Due millenni dopo, i loro
ciasse la guerra civile se ne enti pubblici, dove germina- Intendiamoci: mettere ma- sure che Regioni, Province e menti della benzina hanno successori non hanno cam-
toccavano solo una delle sue, no scandalose sperequazio- no davvero e non per finta a Comuni introdurranno per garantito alle sue casse 4 mi- biato idea.
VA5TCM...............29.05.2010.............23:39:16...............FOTOC24

la tribuna ATTUALITÀ DOMENICA 30 MAGGIO 2010 5

IL GIALLO Berlusconi: ho firmato il decreto


DEI TAGLI Rinvio per le piccole province

La manovra all’esame di Napolitano


Crescono le proteste. Bersani accusa: «Spettacolo inverecondo»
di Vindice Lecis ti di cultura, gli astrofisici e
gli albergatori. Per la Fede-
ROMA. Il testo della mano- ralberghi «lascia esterreffat- In base all’aspettativa di vita
vra economica con la firma ti l’ipotesi che legittima il co-
di Berlusconi è approdato fi-
nalmente sul tavolo del presi-
dente Napolitano. Di quale
mune di Roma ad istituire
una tasa di soggiorno sui tu-
risti». Anche la Cgil fa i conti
Dal 2015 l’Istat può
documento si tratti non è pe-
rò ancora chiaro, visto che il
e prevede buste paga più leg-
gere di 1600 euro ogni anno ritardare la pensione
testo è stato modificato più per i lavoratori della scuola
volte rispetto a quello presen- per l’abbattimento degli auto- ROMA. Dal 2015 l’età pensionabile
tato alle parti sociali, in un matismi. sarà legata all’aspettativa di vita, cer-
clima di scontro nella mag- Le incertezze riguardano tificata dall’Istat. Il nuovo regolamen-
gioranza sui tagli e sul fede- anche il destino delle piccole to, firmato dai ministri del Lavoro
ralismo. In serata il portavo- province e il ruolo della pro- Sacconi e del Tesoro Tremonti (nella
ce del governo Bonaiuti con- tezione civile, oltre che la so- foto con brunetta) stabilisce che «en-
ferma una sola cosa: che l’a- pravvivenza di alcuni enti. tro il 30 giu-
bolizione delle mini province Le uniche certezze sembra ri- gno 2014, l’In-
è rinviata. guardino proprio la platea ps comunica
Pier Luigi Bersani denun- più vasta: blocco dei contrat- le variazioni

ENRICO OLIVERIO
cia lo «spettacolo inverecon- ti del pubblico impiego, stop in mesi dei
do» perché «non si sa bene agli scatti della busta paga e requisiti mi-
cosa il consiglio dei ministri differimento di pensione e li- nimi di età
abbia approvato». Il leader quidazione. anagrafica
del Pd descrive una situazio- Il testo definitivo La Cgil in piazza In questa situazione, il mi- per accedere

ETTORE FERRARI
ne giunta «ai limiti estremi nistro Rotondi chiede all’op- alla pensio-
del quadro costituzionale» della legge non è a Roma il 12 giugno posizione un atteggiamernto ne distinta-
con una manovra «frutto «di responsabilità». Dal Pd mente per i
amaro e ingiusto di due anni ancora pubblico per gli statali con Fassina arriva un no due sessi».
di menzogne e bugie». Ma il «per mancanza di equità e di L’incremento della speranza di vi-
ministro Tremonti assicura to sociale e il diritto dei citta- per domani col sottosegreta- Il capo misure di rilancio» ma an- ta è calcolato facendo riferimento al-
che il testo della manovra ha dini ai servizi sociali. rio alla presidenza, Gianni dello stato che i moderati dell’Udc pri- l’età di 65 anni per entrambi i sessi.
già avuto la «bollinatura» In campo scendono i magi- Letta. La Cgil prepara la ma- Giorgio ma possibilisti stanno ripen- Se la variazione della speranza di vi-
della ragioneria dello Stato. strati: l’Anm, il sindacato del- nifestazione nazionale a Ro- Napolitano sandoci: «Se la manovra non ta determina un aumento superiore
Il clima di incertezza è sta- le toghe, denuncia «una ma- ma del pubblico impiego del esamina contiene elementi innovativi a tre mesi, i requisiti per accedere al
to evidenziato da un nuovo novra iniqua, sperequata e 12 giugno e, in settimana, de- la manovra non possiamo avvallarla in pensionamento aumentano di tre me-
incidente tra Berlusconi e incostituzionale» e deciderà ciderà la proclamazione del- del governo parlamento» dice Pier Ferdi- si. In pratica chi deve andare in pen-
Napolitano: ai giornalisti la proclamazione di uno scio- lo sciopero generale per il 25. nando Casini. sione nel gennaio 2015 dovrà attende-
che gli chiedevano se avesse pero dopo l’incontro previsto Protestano i medici, gli istitu- A RIPRODUZIONE RISERVATA re la parola dell’Istat.
firmato il provvedimento, il
premier rispondeva che «era
all’attenzione del capo dello
stato, viene firmato quando LA SCURE SU ENTI E FONDAZIONI
il Colle darà la sua valutazio-
ne».

In rivolta il mondo della cultura


Parole subito corrette da di Mariella Bertuccelli larme in Toscana, dove ad es-
Palazzo Chigi, pronto a met- sere penalizzati sono il Gabi-
tere una toppa all’ennesima ROMA. Nella lista è il nume- netto Vieusseux di Firenze, la
gaffe del premier: il capo del ro 137. Accanto, un tratto di Fondazione Rosselli, il Cen-
governo firma e poi sottopo- penna che cancella i finanzia- tro Piero Calamandrei, la Do-
ne, non può firmare dopo il
parere del capo dello stato.
menti al Centro Sperimentale
di Cinematografia, ovvero Bondi: «Avrei voluto concordare i sacrifici» mus Galileiana. «Fondazioni
culturali che assieme rappre-
Di Pietro proteste e avverte: passato, presente e futuro del sentano l’identità nazionale -
«In questo modo «le tensioni cinema italiano. Sotto la scu- che sono totalmente finanzia- dice il vicepresidente del con-
possono sfociare in un’auten- re della manovra, insieme ad te dallo Stato (10 milioni di eu- siglio regionale Giuliano Fe-
tica rivolta sociale». La ma- altre 231 fondazioni, cade la ro, ndr) significherebbe spari- deli - Per le oltre 200 fondazio-
novra viene limata di conti- scuola in cui si insegna a fare Francesco re. E con noi la Cineteca Na- ni il taglio sarebbe di 30 milio-
nuo in un clima di tensione cinema, a produrlo, a conser- Alberoni zionale che conserva e restau- ni, pochi in confronto ai 25 mi-
nella maggioranza. E sul fe- varlo. «Storia e memoria del- lancia ra tutti i film italiani». Qual- liardi di sacrifici ma vitali
deralismo il finiano Bocchi- la nostra cinematografia so- l’allarme: cosa che «equivale alla Scala per gli studi e le ricerche che
no chiede di conoscere i costi no destinati a sparire», de- scompare di Milano, alla Biennale di Ve- queste fondazioni svolgono».
reali. nuncia Francesco Alberoni, la scuola nezia o all’Accademia di San- «Un po’ di rassegnazione»
CLAUDIO ONORATI

Le reazioni di enti locali e da otto anni presidente del del cinema ta Cecilia di Roma, che ha 150 da parte di Tullio De Mauro,
categorie sono di allarme. Centro, che cita il comma 22 dipendenti, impegna 300 do- presidente della Fondazione
Protestano le Regioni che dell’articolo 7 della bozza di centi e rappresenta uno dei Bellonci. «Rinunceremo a
chiedono a gran voce di rive- decreto ancora in attesa della primati italiani nel mondo». questi fondi (25mila euro,
dere i tagli sui quali si basa firma di Napolitano. to tuttavia poter concertare Nell’allegato, spiega Albero- Alberoni fa appello a Berlu- ndr), se necessario. Non so in
gran parte della manovra Storce il naso anche il mini- dove intervenire e in che mo- ni, si legge che “lo Stato cessa sconi e al presidente Napolita- base a quali criteri ci siamo
perchè, denuncia il presiden- stro dei Beni Culturali San- do farlo per ridurre le spese. di concorrere al finanziamen- no. A Napolitano è pronta a noi e non altre 500 e più istitu-
te della Toscana Enrico Ros- dro Bondi. Bene i tagli agli Mi rammarico che ciò non to” ma poiché il nostro è il ca- rivolgersi anche la Fondazio- zioni. Ma avranno avuto le lo-
si, si rischia di tagliare lo sta- sprechi, dice, ma «avrei volu- sia avvenuto». so di una di quelle istituzioni ne Rossini di Pesaro. Ed è al- ro ragioni».

MILANO. Non c’è tanto otti-


mismo in giro. Venerdì sera,
L’INTERVISTA
«Servirebbe una cura da 160 miliardi» possano mantenere quel rit-
mo. Dunque la gente sarà
a mercati europei già chiusi,
l’agenzia di rating Fitch ha
Paolo Barrai, consulente finanziario, teme la riapertura dei mercati più povera. Siamo in un cul
de sac».
declassato la Spagna perché E dopo l’abbassamento del rating spagnolo potrebbe toccare all’Italia Domani riaprono le Borse

‘‘
ha le finanze in disordine, europee. Si prevede una di-
un debito pubblico abbastan- li. Il debito è cresciuto, conti- poco meno della Spagna. Ma scesa?
za alto e, dunque, diventa me- Il debito pubblico nuiamo a vivere al di sopra in Germania l’ultima asta di «Sì, ma poi potrebbero risa-
no affidabile agli occhi degli è fuori controllo, delle nostre possibilità e di titoli è andata deserta per- lire perché si va dicendo in
DANIEL DAL ZENNARO

investitori. questo passo andiamo a sbat- ché rendevano troppo poco. giro che le manovre dei vari
La notizia ha provocato un continuiamo a vivere tere. Non so se succederà fra Alla prossima asta dovrà al- Stati stanno per avere effet-
ribasso degli indici di Wall
Street (in Europa era ormai
al di sopra delle 6 mesi o fra 2 anni, ma abbia-
mo un debito pubblico spa-
zare i rendimenti, ma così fa-
cendo, anche l’Italia li dovrà
to. Invece non è vero. Dun-
que entro l’autunno i merca-
tardi per intervenire). Ma do- nostre possibilità ventoso e poi guardiamo alla alzare. E allora andiamo ko ti scenderanno di nuovo. E
mani le Borse riaprono e le Operatori di Borsa Spagna». perché abbiamo troppo debi- poi ci sono grandi banche in
prospettive non sono rosee. E’ stata declassata. to». difficoltà».
Anche perché a maggio piaz- indipendente, animatore del debito e Pil era del 105%, «La Germania, il paese rite- Cosa potrebbe succede- Che cosa possono fare i ri-
za Affari ha perso oltre il 16 blog Mercato Libero. una percentuale già alta, ma nuto più affidabile, offre un re? sparmiatori, dove possono
per cento, in linea con Atene Bastano 24 miliardi di eu- meno pericolosa di quella at- rendimento sul suo titolo a «Serviranno provvedimen- rifugiarsi?
ma non con le borse europee ro di manovra per riporta- tuale, il 118%». 10 anni del 2,59%. La Spa- ti drastici. Si tenga anche «Comprando titoli di Paesi
(-9,6%). re l’Italia in carreggiata? Una manovra da 160 mi- gna, meno affidabile, deve of- conto che stiamo importan- poco indebitati: Norvegia,
Dopo la Spagna, il prossi- «Ci vorrebbe una manovra liardi metterebbe tutti in frire il 4,25%, sennò quei tito- do inflazione senza un au- Messico, Nuova Zelanda, Ca-
mo «sorvegliato speciale» di- da 160 miliardi per riportare ginocchio... li restano nelle mani del go- mento del potere d’acquisto nada...».
venta l’Italia. Ne parliamo l’Italia alla situazione del «La mia è quasi una provo- verno e nessuno li compra. delle famiglie. Cioè, i prezzi Gigi Furini
con Paolo Barrai, consulente 2005, quando il rapporto fra cazione, ma i conti sono quel- L’Italia deve offrire il 4,07%, salgono senza che le famiglie A RIPRODUZIONE RISERVATA
VA6TCM...............29.05.2010.............23:21:25...............FOTOC24

6 DOMENICA 30 MAGGIO 2010 ATTUALITÀ la tribuna

Dietro le bombe di quell’estate c’era solo la mafia? Dopo Grasso l’ex presidente rilancia l’interrogativo

Le parole di Ciampi scuotono il Palazzo


«Nel 1993 a un passo dal golpe». L’opposizione: se ne occupi il Parlamento
di Nicola Corda quale gli attentati servirono
Il ruolo dei servizi Veltroni tuttavia non trova- Parlamento se ne occupi con
forse a preparare il terreno a Carlo no risposte dal capogruppo una specifica commissione
ROMA. Un velo di mistero nuove entità politiche dopo il deviati e la nascita Azeglio del Pdl che però ricorda che d’inchiesta». Il parlamentare
da squarciare una volta per crollo dei partiti della prima Ciampi: in quegli anni a capo del Vi- europeo dell’Idv De Magistris
tutte, perché «senza verità repubblica. di Forza Italia nel 1993 minale c’erano Scotti e Manci- sembra invece preferire l’a-
non c’è democrazia». Carlo
Azeglio Ciampi nei giorni del-
Le parole dell’ex presiden-
te della Repubblica coincido-
Cicchitto: c’è un clima era a
Palazzo
no, mentre Berlusconi «non
poteva neppure infilare il di-
zione dei giudici: «L’unico mo-
do per ristabilire la verità - di-
le stragi di mafia del’93 era il no del resto con quelle di Wal- da caccia alle streghe Chigi to mignolo negli apparati del- ce - è lasciare lavorare le pro-

ANSA
presidente del Consiglio, a ca- ter Veltroni che due giorni fa lo Stato». L’opposizione, da cure». Il PD intanto attacca
po di un esecutivo di emer- ha rilanciato il sospetto che Di Pietro ai centristi chiede anche il Tg1 che avrebbe igno-
genza politica e finanziaria. alla mafia fu data in appalto to la dura reazione del centro- volontà di ricostituire la com- però chiarezza: «Le parole di rato il monito e la denuncia
«Pensavo fossimo ad un pas- una «strategia della tensio- destra. Il capogruppo alla Ca- missione stragi - che secondo Ciampi, certamente non dette del presidente emerito Ciam-
so dal colpo di stato e ne sono ne». La nascita del movimen- mera del Pdl Cicchitto denun- Cicchitto - ha fatto solo danni a cuor leggero, devono farci pi: «Basta con le reticenze»,
convinto ancora oggi». to di Forza Italia messo in re- cia «un clima da caccia alle e che farebbe tornare il paese riflettere — dice il capogrup- attacca Lumia, ex presidente
Erano giorni di grande ten- lazione non solo temporale streghe». Dietro le polemiche in un clima giustizialista». po del’Udc D’Alia — credo sia della commissione antimafia.
sione con le bombe di Milano con quegli eventi ha scatena- di questi giorni ci sarebbe «la Le domande di Ciampi e arrivato il momento che il A RIPRODUZIONE RISERVATA
e Roma, ricorda Ciampi in un
colloquio con “la Repubblica”
e la domanda è sempre la stes-
sa: «C’era solo la mafia o die-
Intervista. Valdo Spini era ministro: percepimmo la valenza politica di quell’attacco...
tro quella strategia terroristi-
ca c’era dell’altro, a comincia-
re dagli apparati deviati dello
stato»? Le rinate polemiche
«Giorni terribili ma non trattammo»
di questi giorni con le dichia- di Vindice Lecis ne che si svolse in prefettura a Fi- 1994 senza un candidato premier
razioni del procuratore nazio- renze col procuratore Vigna che ci mentre, come scrivo nel mio libro
nale antimafia Piero Grasso ROMA. «Furono giorni terribili assicurò: li prenderemo». “Vent’anni dopo la Bolognina”, l’a-
rievocano i fatti di quella sta- ma dicemmo no a ogni trattativa», Due mesi dopo, il 27 luglio, vevamo a portata di mano perché
gione. racconta Valdo Spini - nel luglio scoppiano le bombe a Milano era lo stesso Ciampi».
Gli interrogativi che ripro- 1993 ministro dell’Ambiente nel go- con altri 5 morti e 12 feriti e a Che cosa vi disse il presiden-
pone Ciampi, sui perché lo verno presieduto da Carlo Azeglio Roma. Come reagiste? te?
stragismo mafioso ebbe una Ciampi - nel rievocare la stagione «Il nostro era un governo tecnico «Il Il presidente mi disse del cen-
breve parentesi proprio in delle stragi mafiose. e politico nato dopo Tangentopoli tralino muto e che in quel momen-
quegli anni, interrompendosi Ciampi racconta che nel 1993 con l’obiettivo di approvare una to temette davvero il peggio. La
bruscamente, si incrociano fa- temette un colpo di Stato. Che ri- nuova Finanziaria e una nuova leg- sua reazione fu di freddezza, la pa-
talmente con le vicende di cordo ha di quei giorni? ge elettorale. Eravamo a tempo ma rola d’ordine era non sbandare e
questi giorni. Con le inchie- «La notte del 26 maggio 1993 l’at- ci trovammo invece sottoposti a un reagire».
ste giudiziarie che individua- tentato a Firenze provocò 5 morti e attacco stragista. La prima cosa fu Quei giorni anche lei temette
ARCHIVIO

no sovrapposizioni degli appa- 41 feriti. Percepimmo subito che la di dire no a ogni trattativa quando un golpe?
rati deviati dello Stato con la strage aveva una valenza politica. fu ben chiaro che c’era la mafia die- «Temetti il peggio perché emer-
criminalità organizzata e con VIA PALESTRO. Milano, Un attacco al governo, per farlo ca- tro le bombe. Ciampi non perse geva l’obiettivo di indebolire un go-
lo scenario ipotizzato dal pro- 27 luglio 1993: l’attentato dere o per dimostrarne l’inadegua- mai la freddezza. Per questo c’è un verno tecnico e di transizione».
curatore Grasso secondo il mafioso fa cinque morti tezza. Ricordo l’immediata riunio- rimpianto: andammo alle elezioni A RIPRODUZIONE RISERVATA
VA7TCM...............29.05.2010.............23:47:31...............FOTOC24

la tribuna ATTUALITÀ DOMENICA 30 MAGGIO 2010 7

DAL PRIMO GIUGNO I DIVIETI Dal cannolicchio al ciriello, alle telline


Tutte le specie
Addio a calamaretti non più catturabili
e telline: l’Europa
ROMA. Queste e specie messe al bando dal
Regolamento Mediterraneo secondo la map-
pa della Federcoopesca-Confcoopertive.
Ciriello. Catturato con la sciabica da natan-
te o con reti a circuizione di maglia molto fi-

detta il nuovo menu


ne da 3 mm, che diventeranno fuori legge.
Calamaretto. Le nuove maglie quadrate da
40 mm anche in questo caso sono troppo
grandi per la cattura
Cannolicchio. Pescato con le turbosoffian-
ti, la draga non potrà pescare entro le 0,3 mi-
di Monica Viviani glia.
Rossetto. Si pesca con reti a strascico ora
ROMA. Addio agli spaghetti con trimento dei pesci adulti con limi- vietate.
le telline o con le vongole veraci e ti a metodi e confini dei territori Bianchetto. Fa parte del novellame del pe-
pure alla frittura di paranza. Ac- di pesca. Vale a dire: reti a maglie sce azzurro. Le maglie consentite saranno
cadrà da martedì prossimo 1º giu- più larghe e più distanti dalla co- troppo grandi per la cattura.
gno quando entrerà in vigore il sta. E mentre i pescatori sono già Latterino. Stesso problema anche per que-
Regolamento Mediterraneo volu- sul piede di guerra, il ministro Ga- sto pesce.
to dalla Commissione europea per lan annuncia però che l’Italia ha Seppie. Pescate a strascico, da giugno solo
tutelare le specie a rischio e il nu- già chiesto una deroga. oltre le 3 miglia dalla costa.
Telline. Bivalve, catturato con rastrello da
Le nuove regole prevedo- metri più a largo. natante che però non potrà essere usato en-
no maglie più larghe nelle re- Questo significa che dalle tro le 0,3 miglia dalla costa.
ti per rendere impossibile, nostre tavole spariranno sep- Zerro. Catturato con la sciabica, la cui ma-
ad esempio, la cattura di cala- pie, calamaretti, telline, von- glia consentita di 40 mm, è troppo grande.
maretti e rossetti che sono gole, rossetti, bianchetti e lat-
molto piccoli, come anche terini, simboli tra i più golo-
nuove distan- si della tradizione ittica del
ze dalla co- made in Italy? Non è ancora lo rischiano di provocare
Imposte reti sta a non me- detta l’ultima parola: l’Italia, una brusca caduta di reddito
a maglie più no di 1,5 mi- fa sapere il ministro per le per la pesca italiana ma an-
glia per le re- Politiche agricole e della pe- un danno economico soprat- dia ogni giorno circa 40-50 che di au-
larghe per salvare ti gettate sot- sca Giancarlo Galan, ha già tutto per l’Italia, Paese per chili per 11 mesi l’anno, mentare la
le specie a rischio come to costa, e a
0,3 per le dra-
chiesto una deroga al Regola-
mento ed è in attesa di una ri-
antonomasia della piccola pe-
sca a cui è dedita il 5% della
escluso aprile. In questa re-
gione il settore delle telline
dipendenza
dell’Italia
Ma il ministro Galan
latterini e rossetti ghe usate sposta della Commissione eu- flotta. In particolare ne risen- ogni anno muove un busi- dall’estero annuncia per l’Italia
per la cattu- ropea. «Concordo con le scel- tiranno i pescatori del Lazio ness alla produzione di circa da dove già
ra dei bival- te dell’Ue — ha detto però Ga- che detiene la leadership per 7-800mila euro. «Senza una arriva il 60% una richiesta di deroga
vi, come telline e cannolicchi lan — in difesa di un princi- la produzione delle telline, deroga — ha dichiarato il del pesce
che vivono e si riproducono pio che deve diventare patri- seguito a distanza da Puglia presidente di Federcoope- consumato a
a pochi metri dalla costa. Le monio dei pescatori italiani, e Campania. Basti pensare sca-Confcooperative Lazio, livello nazionale».
telline oggi vengono cattura- quello della gestione del pa- che il 10% della flotta laziale Claudio Brinati — sarebbe il E se non in una deroga, c’è
te sotto costa ad appena 20 trimonio ittico: il mare è un è attiva nella molluschicoltu- colpo di grazia per un settore chi spera almeno in misure
metri dal litorale, il cannolic- patrimonio da tutelare nella ra con draghe e rastrelli, per che vive già una forte crisi». economiche in grado di alle-
chio a circa 100 metri e la sua biodiversità». un totale di 70 piccole imbar- Anche la Coldiretti è in allar- viare i pescatori penalizzati.
vongola non allevata a pochi Il regolamento comporterà cazioni che catturano in me- me: «Le nuove norme non so- A RIPRODUZIONE RISERVATA

DALLA LAGUNA DALL’ADRIATICO

«Al Veneto lasciate almeno le seppie» È il mercato ad imporre lo scempio


Cipriani: è elemento fondamentale della nostra cucina Uliassi (Senigallia): così il mare si è impoverito
VENEZIA. Un «grido di do- pie con la polenta, le seppioli- ROMA. «Assolutamente le uova, perché così ci si pri-
lore» per le nuove norme sul- ne, insalata di seppie. d’accordo, non si può andare va dei nuovi nati, si impove-
la pesca dell’Ue viene «a no- «Ma chi fa andare avanti avanti così». Va giù duro risce il mare. E poi c’è un
me di tutti gli abitanti della la Ue? Sono tutti “esperti”, Mauro Uliassi (nella foto), pa- problema di gusto: una spigo-
laguna veneta» da Arrigo Ci- senza esserlo - aggiunge Ci- tron e chef dell’omonimo ri- la che non ha ancora deposto
priani (nella foto qui a fian- priani passando all’attacco - storante di Senigallia, sulla le uova ha uno strato di alme-
co), proprietario dell’Harry’s io credo ci sia come sempre costa adriatica, uno che nei no 3 millimetri di grasso e te
Bar di Venezia, frequentato di mezzo qualche interesse, suoi piatti il pesce lo fa “par- ne accorgi quando la metti
anche da Ernest Hemin- sicuramente c’è qualche pro- lare”, lo coccola, lo trasfor- in padella, la carne non ha la
INTERPRESS

gway. tezione per qualcuno a scapi- ma con mano leggera. «Lo consistenza ottimale. E nep-
La preoccupazione maggio- to di altri». «E noi chi abbia- stop a questo tipo di pesca è pure si può pescare subito do-
re di Cipriani, autore di auto- mo che ci difende all’agricol- necessario e anzi tardivo. E po: nel deporre le uova il pe-
revoli libri di cucina, è per la seppia: «E’ un tura? Galan? Se sono questi i primi passi di poi - dice - di cosa stiamo parlando? I canno- sce perde energie, subisce uno stress, ha biso-
elemento fondamentale della cucina veneta, Galan siamo rovinati - rileva il patron del- licchi sono spariti da 15 anni, le telline pu- gno di riprendersi per poter dare la carne mi-
non possono portarcelo via! Noi non puntia- l’Harry’s - - mi appello allora al Galan pesca- re». gliore». Il fatto è - continua Uliassi - che tut-
mo tanto sulle vongole, ma le seppie sono tore, ma lui va a tonni con l’amo». Ed allora, se c’è un modo perché il mare ti sanno che è necessario tutelare la riprodu-
una cosa che serviamo moltissimo». Il pa- «Lancio un grido di dolore a nome di tutti continui a dare i suoi frutti, quello è regola- zione. Lo sanno i cuochi e lo sanno anche i
tron dell’Harry’s (il locale è stato dichiarato gli abitanti della laguna veneta. Ma poi - con- mentare la pesca, permettendo così alle spe- pescatori. Ma purtroppo è il mercato ad im-
dal Ministero degli affari culturali punto di clude - che pena è prevista nella nuove nor- cie più ricercate di riprodursi. porre le regole, e così si tollera o si pratica lo
riferimento nazionale per la sua testimonian- me, la pena di morte? Mille euro a seppia? Bi- «È giusto pescare - spiega - ma non in for- scempio. Privando tutti noi di una risorsa
za agli eventi di un secolo) elenca i capolavo- sogna trovare un nome nuovo alle seppie, in me selvagge. Non prima che il pesce deponga straordinaria. (ma. bert.)
ri della cucina veneta: risotto di seppie, sep- modo da continuare a servirle lo stesso».
P12POM...............29.05.2010.............19:10:54...............FOTOC24

L’abbronzatura che vuoi tu.


La protezione Shiseido.
Proteggi l
a tua bel
l
ezza alsol
e con l
’ef
ficace azione anti-
etàdei Sol
ari Shiseido.
Sc opri l
a protezione s olare anti-
età .I Sol
ari Shiseido sono f
ormul ati
con tec nologie all
’avanguardia in grado didifendere ilDNAdal l
’azione
noc iva dei raggi UV,di c ontrastare ilfotoinv ec c
hiamento*e di
pres ervare i fi
broblasti,lec ell
ulec utanee c he mantengono la pel l
e
giov ane e vitale.
Pres ervala tua s olare bell
ezza.
*
tes
t in v
itro
Fare rif
erimento ai CONSIGLI PERUNACORRETTAESPOSIZIONEAL SOLEriportati s
ulf
ogl
ietto il
l
ustrativ
o.

Medium S un P rotection Lotion N


H igh S un P rotection C ream N

www.shiseido.com

S c o p ri tu tti i p ro d o tti S h ise id o S u n C are p re sso :

TREVISO
CASALE SU L SILE C.C. Alip e r: Via S an M ic h e le , 4 7
O D ER Z O : Via B attisti, 3 7
P AESE C.C. La Ca s te lla n a : Viale B iasu z z i, 2 8
V IT T O R IO V EN ET O : Viale d e lla Vitto ria, 2 0 6

VEN EZ IA
M EST R E: Via O liv i, 1 9
SAN D O N A’ D I P IAV E: Via X III M artiri, 1 6
VA8TCM...............29.05.2010.............22:55:32...............FOTOC24

la tribuna ATTUALITÀ DOMENICA 30 MAGGIO 2010 9

Gli amanti bambini


VICENZA. Mamma e papà
Giovane gay ferito a calci e pugni sempre al lavoro, la casa libe-
ra e accogliente: miglior alco-
li perchè hanno meno di 14
anni. I due ragazzi si sarebbe-
ro avventurati a scoprire la
fuori da un locale in centro a Roma va non poteva esserci per
due giovanissimi, figli di due Lei 11 anni, lui 13: la mamma li scopre
vita da soli, consenzienti,
senza forzature esterne.
coppie di immigrati regolari, Ma il caso dei baby amanti
ROMA. Un giovane omosessuale di 24 anni è stato aggre- per scoprire tranquillamen- mentre fanno sesso sul divano di casa di Bassano del Grappa ri-
dito in strada a Roma, con calci e pugni, da un gruppo di te e senza assilli i piaceri del schia di non essere affatto
quattro o cinque ragazzi, a pochi passi dal Colosseo, dopo sesso. I due amanti dalla tem- zi all’immaginazione. glie si conoscono e i genitori un caso-limite: l’età media di
essere uscito da un locale gay, il Coming Out. A riferirlo è pesta ormonale inarrestabile I giovani, studenti di scuo- approvavano che i due ragaz- chi fa sesso per la prima vol-
l’associazione Arcigay. «Dopo essere uscito dal pub - ha ri- non sono però bamboccioni le medie dell’area intorno a zini si frequentassero per gio- ta si abbassa sempre di più.
ferito l’associazione - il giovane stava passeggiando verso che per risparmiare usano ta- Bassano del Grappa (Vicen- care e studiare. A 14 anni una ragazza su sei
la Stazione Termini, quando è stato accerchiato da alcuni lami casalinghi, ma ragazzi- za), hanno candidamente Dai medici è arrivata la ha già fatto l’amore, mentre
uomini tra i 25 e i 30 anni, che probabilmente lo avevano ni di 11 anni, lei, e 13 anni il confessato che quella intravi- conferma che la piccola ave- dai 15 ai 18 anni hanno già
seguito fin dall’uscita dal locale. Dopo esser stato preso «fidanzatino». Il «gioco» che, sta dalla mamma era ormai va avuto rapporti sessuali avuto la loro «prima volta»
a pugni, la vittima è stata presa a calci, anche alla testa, per loro stessa ammissione, una consuetudine, un «amo- completi e consenzienti. So- sei ragazze su dieci. Sono da-
dagli aggressori che sono poi scappati. Il giovane è stato durava da tempo, è stato sco- re» che andrebbe avanti da no stati gli stessi sanitari bas- ti diffusi recentemente dalla
poi soccorso e portato al pronto soccorso dell’Umberto I di perto dalla mamma della ado- tempo. La donna ha fatto ri- sanesi a informare le forze Società italiana di ostetricia
Roma, dov’è ancora ricoverato». Immediate le reazioni lescente: tornata a casa in an- vestire la figlia e l’ha accom- dell’ordine, che a loro volta e ginecologia (Sigo), raccolti
del mondo politico e dell’associazionismo. Il sindaco Ale- ticipo, la donna ha sorpreso pagnata all’ospedale non pri- hanno segnalato i baby dagli esperti con un sondag-
manno: «Individuare immediatamente i responsabili». la coppia sul divano e la sce- ma di aver informato i geni- amanti alla procura dei mi- gio rivolto a 600 ragazze sot-
na non ha lasciato molti spa- tori del ragazzino. Le fami- nori, ma non sono imputabi- to i 26 anni

TESTIMONIAL DI ASIAGO
E’ DIVENTATO UNA STAR Dino fa razzia alle porte di Belluno
Fuggito dall’Altopiano diviso tra la cattura e la sua elezione a mascotte
BELLUNO. L’orso Dino è Non si sa, tuttavia, se pro- e ha messo in apprensione la
tornato a casa sua, e si aggi- prio di Dino si tratti, lo diran- signora Giovannina, che vi-
ra per Bolzano Bellunese. no gli esami genetici. Fortu- ve sola, che è sicuramente
Nel momento in cui Asiago natamente uno dei peli recu- spaventata ma anche molto
si accingeva ad eleggerlo te- perati dagli agenti della poli- arrabbiata.
stimonial dell’Altopiano, il zia provinciale è dotato di Delle due arnie presenti,
plantigrado saluta e si conge- bulbo, il che consentirà di l’orso ne ha distrutta una, ri-
da lasciando le polemiche, i estrarre il Dna e di verifica- pulendola di tutto il miele
mugugni sollevati e anche re se quello che si aggira per presente, circa 10 chili. Nes-
qualche tardiva riabilitazio- Bolzano Bellunese è l’M5 (no- sun interesse, invece, per le
ne. Le tracce dell’animale so- me tecnico di Dino) o un al- galline che si trovavano a po-
no state rilevate non lontano tro esemplare. Pare infatti chi passi, e che non sono di-
da un ristorante (il Case Bor- che siano due quelli che va- ventate il lauto pasto dell’ani-
tot) dove un apicultore ha gano tra monti e valli del Bel- male. Un comportamento di-
scoperto le sue arnie devasta- lunese: esaminando le diver- verso da quello tenuto dal-
te. Immediata la chiamata al- se segnalazioni pervenute ne- L’orso tro ieri). L’esemplare che si è l’orso quando faceva razzie
la Polizia provinciale. Il rin- gli ultimi giorni si deduce Dino nutrito del miele della signo- nel Vicentino: dalle nostre
venimento di alcuni peli di- che, oltre a Dino, c’è un altro fotografato ra Viel potrebbe essere dun- parti infatti sembrava predi-
mostrerebbe con certezza plantigrade, che è stato avvi- nei que Dino. ligere una dieta carnivora,
che il visitatore affamato è stato tra Landro (Alto Adi- dintorni L’incursione si è verificata in particolare a base di asini,
proprio un orso. ge), San Vito e Sappada (l’al- di Asiago nella notte tra venerdì e ieri, 14 dalla fine del letargo.

RATA D A RATA D A RATA D A


1 0 8 €* 1 1 6 €* 1 5 0 €*

GRUPPO
VIL L O R B A
A UTOIM PORT
S A N VE N D E M IA N O M O N TEB ELLU N A O D ERZ O
S .S . P o n t eb b a n a F r o n t e Q u a t er n a r io L o c. C a o n a d a Via F a b r iz io , 1
T el. 0 4 2 2 .6 0 8 2 4 4 T el. 0 4 3 8 .4 0 9 0 4 4 T el. 0 4 2 3 .6 0 114 3 T el. 0 4 2 2 .2 0 7 4 0 7
VR6TCM...............29.05.2010.............22:17:50...............FOTOC24 VR5TCM...............29.05.2010.............22:46:49...............FOTOC24

10 DOMENICA 30 MAGGIO 2010 REGIONE la tribuna la tribuna REGIONE DOMENICA 30 MAGGIO 2010 11

LEGA-PDL: CARI NEMICI


Bond (Pdl): «Lasciate Miracco: a me 123.000|
lavorare il ministro» al successore 161.000 La guerra è tra Galan e Zaia
In ballo nomine, incarichi
VENEZIA. «E’ giunto il tempo di mettere VENEZIA. «Non ci voleva molto per co-
termine a questa polemica del tutto prete- noscere i compensi riscossi dal sottoscrit-
stuosa, che ha preso lo spunto dalle atti- to nel suo doppio ruolo di portavoce e ca-
vità dei rispettivi portavoce, ma che evi- po ufficio stampa della Giunta veneta. È
dentemente nasconde un disagio politico sufficiente sfogliare il Bollettino Ufficiale

opere pubbliche e appalti


all’interno della maggioranza che non fa della Regione del Veneto». Franco Mirac-
il bene di nessuno, meno che meno dei ve- co, portavoce del ministro Giancarlo Ga-
neti» — ad affermarlo Dario Bond capo- lan torna all’attacco. «Nel Bur si “sco-
gruppo Pdl in Consiglio regionale. «Il por- pre” il mio compenso, che è stato di
tavoce del ministro Galan ha dato più che 123.000 euro lordi l’anno, mentre, lo scrive
esaurienti risposte, tra l’altro già cono- appunto un quotidiano veneto, il mio suc-

‘‘
sciute, e quindi oggi il nostro obiettivo de- cessore di euro ne riscuote 161.000. Faccio di Francesco Jori lavori pubblici, considerando che
ve essere quello di lasciar lavorare il neo notare che nell’acconsentire all’accorpa- in Veneto tra opere aperte e pro-
Togliere l’Irpef ministro dell’Agricoltura, settore che ri- mento dei ruoli di capo ufficio stampa e VENEZIA. C’è modo e modo di grammate i cantieri fioriscono.
è stato un errore chiede un importante impegno di tutti.
Quindi chiedo alla Giunta regionale di in-
portavoce, ritengo di aver fatto risparmia-
re alla Regione una cifra non inferiore
portare le cose, inclusa la parola.
Così, non è una novità che Franco
Non è un mistero per nessuno che
già qualche mese prima delle ele-
elettorale vitare il ministro Galan, quanto prima, in agli 80-100.000 euro l’anno, dato che que- Miracco interpreti a volte il suo zioni, fiutando il vento, diversi im-
120 milioni in meno Veneto per fare il punto della situazione
agricola, alimentare e forestale venete».
sto era il compenso del capo ufficio stam-
pa della Giunta nei primi anni del 2000».
ruolo di portavoce in senso unidi-
rezionale, insufflando qualche
prenditori abbiano scaricato Ga-
lan per Zaia: un trasloco accentua-
nelle casse si vedono giornale che ritiene amico, o che tosi subito dopo l’esito del voto, ca-
tale gli piacerebbe che fosse. Fu ratterizzato da una lunga catena
lui a telefonare da Roma in qual- di conversioni tutt’altro che esau-
che redazione, una sera dell’autun- rite.

I TAGLI NELLA SANITÀ no scorso, per lanciare lo scoop


che durante una cena Berlusconi
aveva garantito a Galan la ricandi-
Pure la guerriglia dell’ex presi-
dente, o di chi per esso, nei con-
fronti del suo successore, anch’es-
VENEZIA. La manovra Tremonti minac- datura in Regione: difatti... sa tutt’altro che conclusa (anzi), ri-
cia di tagliare risorse ovunque, anche al- Così è lui oggi, per sua stessa di- guarda il controllo della roccafor-

Padrin ai parlamentari
la sanità. Comincia con questa prospetti- chiarazione, a rovistare nei casset- te veneta, peraltro con esito scon-
va l’avventura di Leonardo Padrin alla ti dell’ex ministro dell’Agricoltura tato secondo chi se ne intende; an-
guida della Commissione sanità in Consi- Luca Zaia per trovarvi qualche che perché come avversari Galan
glio regionale: «Mi sembra impossibile avanzo gaglioffo, come le segnala- deve fronteggiare non solo i leghi-
non vedere i parlamentari veneti schiera- zioni per un tot di cavalierati. Que- sti, ma diversi compagni influenti

BIANCHI
«Nessuno difende
ti a fianco della Regione» commenta. stione di gusti. In realtà, la stuc- di partito su cui ha sparato a palle
chevole querelle tra lui e la Lega incrociate: a cominciare dai due
«Sono stati mandati a Ro- su compensi e dintorni, non è che Giancarlo Ruscitti suoi colleghi ministri Renato Bru-
ma per difendere i nostri in- la schiuma di un ribollire ben più netta e Maurizio Sacconi.
teressi ma non li ho ancora profondo e agitato, che investe in le persone più fedeli. Zaia lo fa in Un esperto di antica data, appas-

gli interessi del Veneto»


sentiti sostenere la qualità pieno il passaggio di consegne tra modo sistematico e con un presen- sionato di lettere, attribuisce a Ga-
del servizio sanitario veneto l’ex e il nuovo governatore del Ve- zialismo assiduo. Più mezzala l’u- lan una sorte di sindrome del Saul
e dire, per esempio, che alle neto: l’ennesima puntata di una no, più mediano l’altro. di Alfieri: lui (Zaia) è forte, ma io
regioni vanno richiesti sacri- guerra in cui Galan ha fin qui mes- A entrambi serve però una squa- una volta lo ero di più. Ma se pen-
fici proporzionati. Non posso- so in fila una serie di roboanti di- dra, la cui ossatura è formata dai sa di limitare e/o condizionare il
no chiedere a tutti di rinun- chiarazioni di principio sistemati- dirigenti di vertice della macchina potere del suo successore si sba-
ciare al 5%, perché per noi si- terverrebbe? spendono meglio, ad esem- delle mancate decisioni». camente sgonfiate alla prova dei regionale. Quindici anni fa, Galan glia di grosso, aggiunge l’esperto;
gnificherebbe raschiare il ba- «Non vedo grossi sprechi pio nel Padovano, Vicentino Meglio reintrodurre l’Ir- fatti. Della serie: se non mi rican- ereditò dalla vecchia politica con- che ricorre in questo caso a un pa-
rile, mentre per una regione che permettano un recupero e Trevigiano ed altre che pef o i ticket? didano farò una lista mia; non ac- fluita in Forza Italia alcune figu- ragone storico, citando la frase
sprecona si tratterebbe di significativo di risorse. Certo spendono peggio, tra Verone- «Io non ho votato il taglio cetterò mai di fare il ministro; il re-chiave che l’hanno accompa- pronunciata dal marito della nobi-
una riduzio- la sanità moderna dovrà pre- se e Veneziano, ma non cre- dell’Irpef, l’ho trovata una ministero dell’Agricoltura è quel- gnato fin qui; altri, originariamen- le veneziana Isabella Teotochi Al-
ne insignifi- vedere meno posti letto e spe- do sia giusto partire con pre- manovra elettorale perché lo delle mozzarelle. L’ultima (del te vicini a politici sempre forzisti brizzi all’arrivo di Napoleone: ser-
CONSIGLIERE PDL cante. Per cialità differenziate e molto giudizi. Se sarà possibile, già credo che chi guadagna più Veneto mi occuperò in prima per- ma di diversa corrente, sono di- viamo il padrone che ci dà da man-
questo non qualificate: le strutture gene- nella prima riunione della di 40 mila euro all’anno non sona) è proprio al centro della ventati strada facendo galaniani giare. Naturalmente, aggiunge il
Una lunga escludo che
tagli clamo-
riche mettono a rischio chi
ne usufruisce. In questo sce-
Commissione, il 10, vorrei
che gli assessori a Sanità e
si accorga neanche se lascia
qualcosa a chi ha meno. E in-
guerra in corso: la più seria, per-
ché riguarda il controllo della re-
di ferro, perché in fondo ciascuno
tiene famiglia. Zaia non potrà fare
nostro, appena in Veneto rimise
piede l’Austria, il concetto venne
esperienza in campo rosi potreb-
bero spinge-
nario, bisognerà aumentare
le strutture intermedie».
Sociale venissero a relazio-
narci sullo stato dell’arte.
vece 120 milioni in meno nel-
le casse della Regione si nota-
gione, a tutto campo.
C’è della logica, ovviamente.
un repulisti generale; ma come
spiega un vecchio e navigato politi-
ribadito, a favore degli Asburgo.
Così faranno quasi tutte le per-
re i veneti a Il taglio delle Usl è una Vorrei anche sentire Dario, no. Sono favorevole anche al Chiunque stia al comando per 15 co gli basterà fare come i vescovi sone, dentro e fuori la Regione,
sanitario separarsi da
quelli che ci
soluzione?
«Centralizzare è possibile,
per chiarire quello che è suc-
cesso a Treviso: se si è tratta-
ticket, che dovrebbe essere
progressivo e introdotto nel-
anni, crea inevitabilmente una se-
rie di rapporti e una rete di inte-
quando entrano in una nuova dio-
cesi: elogi sperticati all’intero
che per quindici anni hanno costi-
tuito l’ossatura del sistema Galan.
Il padovano Leonardo Pa- vivono sulle ma vale la pena mantenere to di un dipendente infedele le regioni in cui si spende ressi (leciti, sia chiaro) che signifi- staff dei vecchi collaboratori, ma E a riprova della debolezza dell’ex
drin è stato eletto in Consi- spalle». l’autorità sul territorio. Io o di un problema tecnico». tanto e male». cano potere e denari; chi gli suben- nel giro di un anno nessuno occu- doge viene citato l’ultimo esempio
glio regionale nelle file del Più leghi- credo che andrebbe accorpa- Poi c’è il piano sociosani- L’unica possibilità per fatto? Luca tra, se non appartiene alla sua scu- pa più il posto di prima. in ordine di tempo, forse anche il
Pdl. Al terzo mandato, qual- sta dei le- ta la spesa, perché è una fol- tario da rifare. costruire è legata al proje- «Per me è più urgente rea- Zaia deria, tende altrettanto inevitabil- Poi, ognuno ha un collaboratore più clamoroso: la decisione di uno
che giorno fa è stato nomi- ghisti. lia che ciascuna Usl abbia un «E’ importante, certo, ma ct, sistema che comunque lizzare l’ospedale del fanciul- con mente a mescolare le carte. Spoil preferito. Per Galan è stato Mirac- dei migliori amici di Giancarlo Ga-
nato presidente della com- «Non è ufficio del personale e un sono le schede ospedaliere ha controindicazioni. lo. Abbiamo una professiona- Giancarlo system, lo chiamano negli Usa, do- co, divenuto nel tempo sempre più lan, il ministro Sandro Bondi, di
missione Sanità, già guida- questione di programma per gli stipendi, che definiscono le scelte. E «Il problema è che il proje- lità che potrebbe esprimersi Galan GLI PSICOLOGI, ABERRANTE ve il sistema è oliato da sempre. forte e a tratti inavvicinabile, al nominare sovrintendente a Vene-
ta tra il 2000 ed il 2005; inol- essere leghi- ma vorrei comunque che il siamo fermi al 2002. Quando ct crea dipendenza, per cui a livelli internazionali, dan- Sopra CURARE L’OMOSESSUALITÀ Galan e Zaia hanno una cosa in co- punto da aver suggerito una battu- zia la persona a lui più sgradita,
tre è membro delle commis- sta. A me direttore generale facesse il l’amministrazione regionale non bisogna abusarne. Mi do valore aggiunto all’univer- a sinistra «Curare» l’omosessualità? Ogni tanto mune: entrambi sanno bene cos’è ta che circolava nei corridoi di pa- Vittorio Sgarbi. Fin troppo facile
sioni Bilancio e Cultura. Nel- non spaven- giro dei reparti almeno una chiede a un manager di ta- spiego: non si può allo stesso sità. Potremmo realizzarlo Leo l’idea si riaffaccia (negli Usa soprattut- il potere, e come va gestito. Cam- lazzo Balbi, sede della giunta re- il gioco di parole: a ben vedere,
la scorsa legislatura è stato tano le perso- volta alla settimana per guar- gliare senza aver preso delle tempo fare una programma- in un ospedale già esistente Padrin to) e viene puntualmente stigmatizzata. bia lo stile. Galan si occupa delle gionale: per parlare con Miracco ben più di un semplice sgarbo.
sottosegretario alla Giunta. ne troppo au- dare in faccia i suoi primari. decisioni a monte, stabilendo zione che prevede la riduzio- ed essere operativi 3-4 anni. L’Ordine degli Psicologi del Veneto ha cose di fondo, delegando le altre al- bisogna farsi raccomandare da Ga- A RIPRODUZIONE RISERVATA
daci, ma Il problema non è la spesa, quali sono i reparti super- ne dei servizi e dall’altra affi- Questo permetterebbe di libe- ieri condannato «qualsiasi forma di in- lan. Anche Zaia ha un uomo forte,
quelle che so- ma la gestione: un manager flui, si sta coprendo con una darsi diffusamente al project rare spazi in azienda ospeda- tervento psicologico volto a modificare Fabio Gazzabin, suo braccio de-
no contente quando a fine non può passare la vita a fa- foglia di fico. Sto verificando il cui obiettivo è produrre liera. Del resto, tra 10 anni, forzatamente l’orientamento sessuale». Lo scontro è all’inizio stro da quand’era presidente della Il cambio dell’assetto
giornata non è successo nul-
la, come alcuni dei nostri
re solo gare d’appalto».
Quindi, cosa resta da
se è vero che, come mi risul-
ta, negli ultimi 5 anni l’immi-
servizi e farli pagare. In que-
sto modo finisce che è il pro-
quando sarà pronto il nuovo
ospedale, gli spazi progettati
Lo ha ribadito la Commissione Comuni-
cazione dell’Ordine riunitasi a Padova
ma l’ex governatore Provincia di Treviso, e che l’aveva
seguito a Roma nel periodo tra-
dei vertici regionali
parlamentari». sforbiciare? grazione sanitaria è diminui- ject a condizionare la pro- oggi saranno superflui». per analizzare il recente incontro «Iden- se la deve vedere anche scorso da ministro dell’Agricoltu- mette in discussione
In caso ci fosse la neces-
sità di tagliare lei dove in-
«Tutto si può migliorare,
ci sono sicuramente Usl che
ta a favore dell’emigrazione.
Del resto è la conseguenza
grammazione regionale».
L’ospedale di Padova va
(Simonetta Zanetti)
A RIPRODUZIONE RISERVATA
tità di genere e libertà», cui ha parteci-
pato un terapeuta statunitense noto per
con influenti compagni ra; è lui il vero tramite dei rappor-
ti con l’esterno, ora da Venezia, co-
e rimescola le carte
la pratica e la divulgazione delle cosi- di partito a partire me ieri da Roma. I nodi strategici in una struttura consolidata
dette «terapie riparative per l’omoses- sono soprattutto due, la sanità
sualità», volte a modificare l’orienta- dal duo Brunetta-Sacconi (che da sola assorbe poco meno in 15 anni di governo veneto
mento sessuale. dell’80% del bilancio regionale) e i

VENEZIA. «Suscitano più


di una perplessità le linee
guida della Regione Veneto
Trapianti col QI, tutti contro la Regione il presidente Anna Contardi.
Molte persone Down posso
avere ritardo con quoziente
per i trapianti». Ad esprimer- «Razzismo» accusano i radicali. Marino (Pd): «Condannati i Down» intellettivo inferiore a 50,
le è il senatore e chirurgo «ma un conto - dice - è moti-
Ignazio Marino. «Il documen- del Veneto non permettono mente senza speranza. Mi pa- danni cerebrali irreversibili, vare la scelta di un no al tra-
to parte dalla premessa con- di accedere al trapianto per- re davvero grave e pericolo- e ritardo mentale con quo- pianto a problematiche lega-
divisibile di ottimizzare una sone che hanno tentato re- so». ziente intellettivo inferiore te ad un maggior rischio di
risorsa rara come gli organi centemente il suicidio, esclu- Dura la valutazione data al 50 per cento, e di “con- crisi di rigetto o altri dati
ma, tra le righe, si intuisce dendo così l’idea che si possa dai radicali: «Delibera aber- troindicazioni relative”, nel scientifici, altro è il fatto che
un principio generale che superare un momento di dif- rante» affermano in una no- caso in cui questo ritardo avere questo atteggiamento
tende a privilegiare le perso- ficoltà psicologica. Personal- ta i radicali Antonietta Fari- mentale registri un quozien- discriminatorio legato ad un
ne più forti, anche psicologi- mente, ho trapianto molte na Coscioni e Rita Bernardi- te intellettivo inferiore a 70». ritardo mentale. E’ come di-
camente, attribuendo loro giovani donne arrivate in ni che annunciano una inter- Di «razzismo» parla l’Asso- re - sostiene Contardi - che si
maggiori possibilità di acce- ospedale in coma epatico ir- rogazione parlamentare in ciazione nazionale persone vuole rinunciare all’investi-
dere al trapianto». reversibile che avevano ten- merito. «Con sgomento e Down: «Sui casi individuali mento sociale che si fa su di
«A fronte di una terapia tato di uccidersi assumendo preoccupazione - afferma la ci possono essere valutazioni una persona, come se non ne
molto efficace - dice Marino - grandi quantità di farmaci». nota - apprendiamo di una cliniche e scientifiche da ri- valesse la pena». Contardi ri-
va riconosciuto che non è an- Con un con quoziente di in- delibera adottata già da oltre spettare ma collegare una corda di aver avuto in passa-
cora possibile offrirla a tutti telligenza intorno a 50, «i pa- un anno, che parla di “con- controindicazione al trapian- to un altro caso di esclusio-
i pazienti che ne hanno biso- zienti con la Sindrome di Do- troindicazioni assolute al tra- to con il ritardo mentale è so- ne: «Era discutibile e la strut-
gno. Tuttavia le linee guida wn sarebbero automatica- pianto d’organo” in caso di lo puro razzismo» commenta tura fece marcia indietro».
P13POM...............29.05.2010.............19:11:01...............FOTOC24
VR1TCM...............29.05.2010.............21:40:42...............FOTOC24

la tribuna ECONOMIA DOMENICA 30 MAGGIO 2010 13

OCCUPAZIONE Boom fallimenti: in tre mesi +62%


E WELFARE
VENEZIA. Nel primo tri- e sia vicino agli imprendito-
mestre dell’anno, l’ottavo ri e alle famiglie alle prese
consecutivo, i fallimenti del-
le società in Italia sono stati
In regione crescono anche i concordati: tessile e auto i settori più colpiti con la crisi». «In un momen-
to di grande preoccupazione
SOSTENIBILITÀ 2.800, con un aumento del Zaia: «Il sistema delle banche sia vicino a imprenditori e famiglie» come quello attuale — prose-
IN DISCUSSIONE 27% rispetto allo stesso pe- gue Zaia — le banche hanno
Manifestazione riodo del 2009. Lo afferma il mento del 118%. La regione nel primo trimestre 2010 an- made in Italy, come il tessile una responsabilità che non
di pensionati Cerved, gruppo specializza- con il maggior numero di che il numero di domande e l’abbigliamento (+27%), e è solo economica e finanzia-
to nell’analisi delle imprese chiusure è la Lombardia, di concordato preventivo ha quelli a maggior contenuto ria, ma anche sociale».
e nella valutazione del ri- che l’insolvency ratio più al- toccato un nuovo record, tecnologico come la mecca- «Mi pare confermato —
VENEZIA. Il sistema previ- schio di credito, secondo cui to in Italia. In termini per- con 286 casi e un incremen- nica, che ha registrato un conclude Zaia — quanto stia
denziale veneto non è auto- il settore più in difficoltà è centuali, forte l’incremento to del 37 per cento. Le impre- +67%, ma soprattutto l’au- influendo negativamente
sufficiente. Secondo un’inda- l’industria, che accusa un in- accusato dal Piemonte se, infatti, stanno utilizzan- to, con incremento del 118% l’accordo di Basilea 2 sui re-
gine della Cgia di Mestre — cremento del 41% e un insol- (+61%), mentre nel Nord do sempre più questo stru- rispetto al 2009». quisiti patrimoniali delle
che ha messo a confronto la vency ratio, cioè il tasso di Est l’aumento più consisten- mento per tentare di trova- Per il governatore Luca banche. Se ci fosse stato pri-
spesa pensionistica regiona- fallimenti ogni 10mila im- te si registra in Veneto re un accordo con i creditori Zaia il boom di fallimenti re- ma, probabilmente il livello
le con i relativi contributi prese operative, del doppio (+62%). Il Mezzogiorno con- e superare l’attuale crisi di gistrati in Veneto, «ripropo- di sviluppo raggiunto dal si-
versati dai lavoratori veneti rispetto alla media azionale. tinua invece a evidenziare liquidità. «I default — com- ne in tutta evidenza la neces- stema veneto non ci sarebbe
— la nostra regione presenta Malissimo il comparto del- una corsa dei fallimenti me- menta l’ufficio studi di Cer- sità che il sistema delle ban- nemmeno stato. Il Veneto sa-
un deficit superiore a 1,15 mi- l’auto, che nel primo trime- no veloce rispetto al resto ved Group — hanno colpito che venete dimostri nei fatti rebbe affogato nella palude
liardi. Il Veneto, quindi, non stre 2010 registra un incre- del Paese. Secondo Cerved, i settori più tradizionali del il radicamento nel territorio finanziaria europea».
sarebbe in grado di sostene-
re autonomamente il “suo”
sistema pensionistico.
Gli assegni erogati in regio-
ne (dati aggiornati al primo A Belluno ricevono un vitalizio 109 persone ogni 100 occupati. Padova ha il miglior bilancio provinciale
gennaio 2008) corrispondo-
no, infatti, a quasi 20 miliar-
di (19,9 miliardi) mentre i
contributi versati dai lavora-
tori veneti (dipendenti o au-
tonomi) a tutti gli enti previ-
denziali ammontano a 18,7
Pensioni, Veneto non autosufficiente
miliardi. In regione, quindi,
il tasso di copertura delle
prestazioni è del 94,2%.
Il saldo tra assegni erogati e contributi versati è in deficit per 1,15 miliardi
Un dato comunque buono,
visto che la copertura media ZOOTECNIA
a livello nazionale è del-
l’80,9%. A fronte degli oltre

Allevatori soffocati dal calo-prezzi


258,37 miliardi di spesa, il get-
tito contributivo, in Italia, è
pari a 209 miliardi. A livello
regionale, evidenzia la Cgia,
solo la Lombardia e il Trenti-
no Alto Adige registrano un
saldo previdenziale positivo. Unicarve: i commercianti ci pagano come nel 1989
«Il divario esistente tra le
regioni del Nord e quelle del PADOVA. Nel 1989, alla ca- l’economia agricola. Allo liera, dall’altra un sistema di
Sud — commenta Giuseppe duta del Muro di Berlino, un stesso tempo, però, sottoli- tracciabilità completo e tra-
Bortolussi, segretario della chilo di carne bovina veniva nea come la ricetta per usci- sparente, dalla stalla alla ma-
Cgia Mestre — è dovuto prin- pagato agli allevatori 7 mila re dalla crisi sia semplice- celleria.
cipalmente a due fattori. Il lire. 21 anni dopo lo stesso ta- mente fondata su due punti: «Invece mancano ancora
primo è la grande dimensio- glio viene pagato, quando va da una parte l’unità della fi- alcuni tasselli importanti, —
ne del lavoro nero e di quello bene, 3 euro e 62 centesimi continua Barbisan — pertan-
irregolare presente nel Mez- (7.009 lire). Eppure una bi- to il consumatore non sem-
zogiorno. Il secondo al basso stecca al banco viene vendu- LA PROTESTA pre ha la certezza dell’origi-
tasso di occupazione e all’ele- ta a 12 euro al chilo, quasi il ne della bistecca che sta ac-
vato livello di disoccupazio-
ne presente al Sud». La com-
doppio rispetto alle 12mila li-
re di vent’anni fa. Raddoppia-
La guida al bio quistando. La zootecnia bovi-
na da carne non si difende pe-
binazione di questi due aspet-
ti, per Bortolussi, «condizio-
to anche il costo del gasolio,
una delle spese maggiori de- ci danneggia sando in piccolo, dobbiamo
puntare a un progetto di por-
na negativamente le entrate gli allevamenti. tata nazionale per avere
contributive delle regioni me- Pochi dati per rendere l’i- PADOVA. Non è andata chance di sopravvivenza».
ridionali, facendo aumenta- ma con una copertura del gistra a Belluno: 109 pensio- dea di come se la passano gli giù agli allevatori l’imma- Il progetto c’è già e porta
re la disparità con le realtà 56,4%) gli ultimi posti in clas- nati ogni 100 occupati. Seguo- allevatori veneti, messi in gine della zootecnia tradi- la firma di «Italia Zoote-
del Centro Nord. Solo una se- sifica sono delle regioni meri- no, guardando al Veneto, Ro- evidenza dal presidente Fa- zionale tracciata nella cnia», il consorzio che racco-
ria politica di emersione di dionali. Fanalino di coda è la vigo (107 su 100), Venezia (89 biano Barbisan durante l’as- «Guida all’acquisto del glie le più importanti associa-
queste sacche di illegalità Calabria (54,1%). La Cgia ha pensionati su 100), Vicenza semblea di Unicarve, l’asso- biologico nel Veneto». A zioni di produttori italiani,
può contribuire a rimettere analizzato anche l’incidenza (82,5 su 100), Treviso (82,3 su ciazione che raggruppa i pro- realizzare l’opuscolo di- fra cui ovviamente Unicar-
in equilibrio i flussi di entra- del numero di pensioni sugli 100), Verona (81,2 su 100) e duttori di carne bovina del stribuito in centinaia di ve. L’idea di fondo è quella di
ta con quelli in uscita». occupati di ogni provincia. Padova (80,8 su 100). (r.e.) Triveneto. «Siamo all’ultima migliaia di copie è stata creare un unico marchio per
Esclusa la Liguria (penulti- Lo squilibrio maggiore si re- A RIPRODUZIONE RISERVATA spiaggia — afferma —. Que- Veneto Agricoltura. Il nu- tutta la carne bovina italia-
sti prezzi stanno portando al- mero uno di Unicarve ha na, qualificando l’intera filie-
la chiusura delle nostre inviato lettere di fuoco al- ra. Per fare un esempio sa-
aziende. Le ultime offerte da l’amministratore unico rebbe sufficiente investire
parte dei commercianti sono Pizzolato, al governatore nella promozione 11 euro per
scese a 3 euro e 40 centesimi Zaia e all’assessore Man- tonnellata di carne prodotta,
al chilo, quanto potremo resi- zato. «Nella pubblicazione la metà di quanto spende la
stere ancora perdendo oltre — spiega Barbisan — per Francia, per imporre sul
100 euro per ogni capo?». esaltare il biologico viene mercato un’unica denomina-
Davanti ai delegati di 900 denigrata l’agricoltura zione. Passaggio successivo,
produttori che mettono sul convenzionale». La rispo- arrivare ad una sola commer-
mercato oltre 300mila capi sta di Manzato non è ba- ciale per affrontare la gran-
bovini all’anno creando un stata. «Vogliamo — con- de distribuzione organizzata
giro d’affari multimiliona- clude il presidente di Uni- che punta sempre al ribasso.
rio, il numero uno di Unicar- carve — che per la promo- «Ci scontriamo con i te-
ve non fa mistero dei punti zione dell’allevamento tra- cno-burocrati e politici dallo
deboli della zootecnia italia- dizionale, che rappresen- stipendio assicurato ed attua-
na: frammentazione e «nani- ta il 98%, siano destinate lizzato — conclude Barbisan
smo» delle imprese, offerta almeno le stesse risorse — non certo rimasto ai livel-
disorganizzata, sudditanza impegnate per la guida li di trent’anni fa».
alla grande distribuzione ed del biologico». (n.st.) (Nicola Stievano)
eccessiva politicizzazione del- A RIPRODUZIONE RISERVATA

A SAN DONÀ

«Fatto in Basso Piave», solo prodotti km zero


VENEZIA. Si chiama «Fatto in Basso Pia- affiancato dal vicesindaco Alberto Gobbo e
ve», si trova a San Donà, in provincia di Ve- dal presidente di Coldiretti Veneto Giorgio
nezia, ed è il primo negozio «tradizionale» Piazza, che hanno consegnato ai giovani tito-
che in Italia ha voluto vendere solo prodotti lari, Barbara e Ludovico Boaretto, la targa
del territorio, ovvero a km 0. Non a caso al che li riconosce e li ammette nella ormai
suo interno campeggia un cartello scritto a grande famiglia del km zero, cioè di quanti
mano: «non vendiamo banane né ananas, ma privilegiano i prodotti di prossimità e di sta-
solo quello che adesso la campagna produ- gione. «Non si tratta di una moda o di uno
ce». La bottega, che nella sua assoluta novità slogan - ha sottolineato Manzato - ma di una
recupera il modo di vendere di una volta, è scelta, politica ed economica, i cui contorni
stata inaugurata oggi dallo stesso assessore sono fissati dalla Legge veneta n.3 del 2010,
all’agricoltura del Veneto Franco Manzato, che ha ufficializzato il chilometro zero».
VAOTCM...............29.05.2010.............21:40:54...............FOTOC24

14 DOMENICA 30 MAGGIO 2010 ECONOMIA la tribuna

FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO


TITOLO Quot.Euro % Var. TITOLO Quot.Euro % Var. TITOLO Quot.Euro % Var. TITOLO Quot.Euro % Var. TITOLO Quot.Euro % Var. TITOLO Quot.Euro % Var. TITOLO Quot.Euro % Var. TITOLO Quot.Euro % Var. TITOLO Quot.Euro % Var.
AZ.ITALIA Arca Az Ame 16,730 +2,960 Euromob. Azi 11,638 +0,501 Ubi Priv 2 5,516 +0,145 Azimut R Usa 6,334 -0,236 Amundsol Tas 4,839 For.gar.2013 4,920 -0,061 Igm Fle A 4,009 -0,224 Rea Imp It 6,627 -2,972
Alboino Re 5,388 +2,609 Azioni Stati 3,840 +2,128 Fideuram Az 12,944 +1,977 Ubi Bil.e.r 5,772 +0,487 Bnl Obb Doll 6,607 -0,151 Premium 6,518 -0,107 Forgar2 2013 4,955 +0,081 Igm Fle B 4,049 -0,197 Rea Imp Mon 7,001 -4,735
Al Azit As 3,997 +1,292 Bim Az.usa 6,092 +3,853 Gestil Int 16,915 +1,885 Ubi Port.mod 5,940 +0,236 Gestil B Dlr 9,717 +0,051 Risp 7,749 -0,257 Amundeq.re.2 4,984 -0,796 Intra Ass 5,708 +0,458 Rea L Equ 8,908 -3,079
Al Azita L 19,032 +2,626 Bnl Azi Amer 15,355 +4,250 Gest.int.b 17,326 +1,912 OB.EUGOVBT Gest.bo.$b 9,852 +0,061 Arca Cb15ap 4,900 -0,427 For.gar.er 4,907 -0,224 Intra Fles 6,306 -0,630 Rea L Futuro 7,043 -5,476
Al Azita T 18,717 +2,632 Carigeazaa 2,505 +3,384 Gestn Az. Ts 2,550 +3,072 Al Monetar 15,857 -0,252 Nord Ob Doll 15,130 -0,145 Ar.cecoboii 5,027 -0,770 Amundformula 4,901 -0,346 Investit Fle 6,126 -0,342 Rea L Gar 9,162 -1,240
Italia 14,398 +3,441 Euazpmiamer 21,427 +4,263 Gro I Eqself 5,707 -2,277 Alto Monetar 7,023 -0,411 OB.INT GOV Arca Ccb Iii 4,990 -0,080 For.gar.er14 5,198 -1,085 Kairos Incom 6,690 -0,015 Rea Obbl 11,989 -0,448
Arca Az It 18,282 +3,055 Eufazamerica 8,887 +2,883 Intra Az Int 5,362 +1,939 Amund Breve 7,439 -0,362 Al Regb Fl 16,645 -0,204 Arc Cegoeubo 5,109 -0,429 For.gar.hd 4,930 +0,081 Kairos Partn 9,048 +0,645 Rea Trasf 9,719 -0,093
Bim Az.scait 6,719 +2,268 Fms-eq Usa 8,149 -0,318 Mc G.mw A 6,986 +1,027 Monetar 12,093 -0,280 Al Regl Ft 16,324 -0,208 Arcegoeuboii 4,969 -0,521 For.gar. Me 5,702 -0,123 Kairos Par 5,656 -0,685 Sai Alfa2000 4,670 -1,477
Bim Az.it 6,509 +2,649 Fonders Amer 9,860 -1,430 Mc G.mw B 4,070 +0,968 Tesimpr 6,871 -0,305 Alpi Obb Int 7,211 -0,097 Arca Cgeb3 4,991 For.priv. Do 4,959 -0,020 Leo Trend 5,972 -0,217 Sai Beta2000 4,660 -1,271
Bnl Azit Pmi 4,926 +2,369 Gestil Ame 7,844 +2,630 Optima Azint 4,461 +2,176 Arca Mm 14,667 -0,333 Alto Int Ob 6,637 +0,060 Arc Cedcorbo 5,327 -0,616 Caripa Piu’ 5,599 -0,267 Edr M.ges Tg 4,874 -0,693 Sai Omeg2000 7,110 -0,698
Bnl Azi Ita 16,009 +2,464 Gest.am.b 8,053 +2,651 Pepite 3,444 +0,116 Bp Monet 6,165 -0,275 Pianeta 10,080 -0,010 Aureo Cashdy 5,188 -0,077 Amundpr Pw 5,084 -0,548 Macro F.0 3,884 +0,570 Sai Quota 20,180 -0,444
Bpvi Azi Ita 4,446 +2,821 Gestn Az Am 11,335 +3,280 Pepite Fondi 2,750 -0,650 Bg Focus Mon 16,267 -0,508 Arca Bond 13,066 -0,229 Bg Focus Obb 6,689 -0,402 Amundpr Alfa 4,759 -1,163 Mc G. Flv A 5,220 -0,172 LUSSEMBURGHESI
Carige Azita 4,879 +3,216 Imiwest 18,049 +3,066 Prima G Glo 24,027 +2,004 Bim Ob.bt 6,534 -0,214 Aureo Obblgl 8,031 -0,211 Bnltrgtrtnl 9,958 -0,160 Caripanredqr 5,366 +1,725 Mc G.flv B 5,211 -0,153 Capital Ital 72,600 +1,809
Euazit30/30 15,465 +2,887 Investit Ame 3,706 +2,859 Prigeoglocly 24,789 +2,025 Bnl Obbl Ebt 7,509 -0,199 Bim Ob.gl 6,081 +0,198 Civid Strat 5,547 -0,090 Amundsol Azi 4,651 -0,257 Mc G.fhv A 4,323 +1,384 Flex Dinam E —
Euazpmiit 4,427 +1,911 Mc G.ame A 5,271 -0,566 Sai Globale 8,500 +2,570 Bpvi Br Term 6,259 -0,239 Bpvi Obb Int 6,111 +0,131 Civ.fis B 5,659 -0,194 Amundstrat95 4,929 -0,081 Mc G.fhv B 3,672 +1,380 Flex Growth —
Eufazitalia 11,019 +2,808 Mc G.ame B 4,143 -0,600 Sai L Aggr 3,405 -0,029 Carig Moea 11,649 -0,146 Carige Obia 6,186 +0,243 Cons. H Y 5,715 +0,263 Anima Fondat 13,521 +0,476 Mc G.fmv A 5,642 -0,353 Fond B Hy T 13,747 -0,600
Eu Azioni It 18,396 +2,840 Vega Az Am 3,948 +2,679 Syn Az Glob 6,077 +2,272 Civ. Prud 5,432 -0,385 Euobinternaz 8,830 -0,339 Cons Monet 5,401 -0,424 Flex 2,805 +0,646 Mc G.fmv B 3,735 -0,373 Fond Bd Em T 10,247 +0,451
Fonders Ital 17,537 +4,028 Veg.azam B 4,017 +2,763 Ubi Priv 5 4,743 +0,402 Civ.fip B 5,486 -0,381 Eu Int Bond 8,788 -0,159 Cons. Reddit 7,206 -0,525 Obiettivo Re 5,797 -0,052 Mediolanum F 14,093 +1,141 Fond Eq Em T 10,875 +2,682
Fonders Pmi 14,734 +2,841 Optima Azam 4,164 +2,764 Ubi Az.globa 4,337 +2,384 Consultin Bt 4,965 -0,080 Fonders Inte 14,744 -0,217 Eu Totretfl2 6,595 -0,197 Aqqua 4,838 -0,840 Mediolanum F 6,303 -0,599 Fond Eqpac T 3,658 +2,897
Gestil Ita 11,805 +2,438 Po.az.am 6,726 +3,748 Val.res.az 4,693 +2,378 Cs Monet I 7,809 -0,179 Gestie Ob In 6,701 -0,089 Mediolanum F 10,026 +0,060 Arc Cg Dic13 5,193 -0,441 Medioan F.i 15,343 +1,717 Fond Bd St T 7,980 -0,399
Gest.it.b 12,117 +2,461 Prima G Ame 4,388 +2,884 AZ.ENERGIA Eufobeurob/t 15,149 -0,250 Gest.ob.in.b 6,804 -0,073 Rit Reali 5,882 -0,288 Arca Cggiu13 4,964 -0,780 Nex P. Fles 4,661 +0,604 Fond Fl Dy T 5,945 +3,571
Gestn Az Ita 9,553 +3,053 Prgeoamecly 4,524 +2,888 Euazenmprime 9,035 +3,328 Eu Prudente 8,455 -0,201 Imibond 16,766 -0,315 Ubi Act Dura 5,649 -0,177 Arca Corp Bt 5,473 -0,273 Vegagest Fle 7,472 -1,020 Fondit. B Hy 13,686 -0,603
Imitaly 20,492 +3,104 Sai America 11,930 +3,085 AZ.SALUTE Fideuram Sec 9,521 -0,168 Mc G.gb A 5,352 -0,075 Ubi Total Re 10,531 -0,378 Arca Renast3 5,070 -0,373 Vega Fless B 7,501 -1,186 Fondit.bd Em 10,204 +0,453
Leo Italian 8,257 +2,878 Syn Az Usa 6,460 +4,143 Eusaluteeamb 14,645 +0,460 Fonders Redd 14,039 -0,447 Mc G.gb B 5,297 -0,075 Volte Tr Ob 5,197 -0,154 Arca Renast5 4,830 -1,709 Vegagest Ren 5,382 -0,591 Fondit.eq Em 10,765 +2,670
Veg Az Itali 5,826 +2,661 Talento Am 83,296 -1,458 AZ.FINANZA Gestil Bt Eu 7,504 -0,226 Vega Obb Int 6,018 +0,367 LIQA.EURO Aureo Defens 5,055 +0,079 Vega Rend B 5,407 -0,570 Fondi.eqpexj 3,629 +2,892
Veg.azit B 5,839 +3,071 Ubi Az.usa 4,129 +4,241 Eufinanza 17,842 +3,282 Gest.bteu.b 7,558 -0,224 Veg.obin B 6,088 +0,396 Agora Cash 5,524 -0,163 Aureo Ff 1fl 5,391 -0,370 Of Rt2 4,471 -1,390 Fond Eq.ubct 9,037 +2,507
Optima Az It 5,170 +3,009 AZ.PACIFICO AZ.INFORM. Gestielleced 6,323 -0,268 Optima Ob Eg 6,907 -0,447 Al Liquid A 5,580 -0,090 Aureo Fin Et 6,065 -0,214 Of Rt4 3,705 -1,984 Fondit. Eq.u 8,955 +2,495
Optima Sc It 5,318 +1,877 Al Azpac L 5,197 -0,764 Eutecnavanz 4,101 +1,560 Imi 2000 16,823 -0,095 Pri Fix Og Y 9,370 -0,266 All Liqui At 5,054 -0,099 Aureo Feuro 9,381 +1,990 Par Orch 72,063 -0,721 Fondit Bd St 7,940 -0,401
Pio.az.cr 12,110 +2,766 Al Azpac T 5,099 -0,778 AZ.A. SETT. Intra O Eubt 5,605 -0,373 Prima Fix Ob 9,343 -0,278 Al Liquid B 5,703 -0,088 Aureo Azi 16,324 +2,044 Pio.tar.con 5,339 -0,280 Fondit Eu Co 8,378 -0,558
Prigeoitacly 13,029 +2,712 Al Mpa 6,742 -1,906 Alpi Risorse 5,763 +2,709 Laurin Money 6,889 -0,159 Sai Obb Int 8,239 -0,012 Amundeonia 102,055 +0,001 Aureo Flexop 4,810 +0,670 Pio.tar.eq 5,350 +0,056 Fondit. Fl D 5,930 +3,563
Prima G Ita 12,671 +2,682 Alto Pac Az 5,751 +0,314 Fms-eqglres 10,520 +0,950 Leonardo Mon 6,020 -0,562 Ubi Obblig.g 5,984 -0,383 Amundliq 8,918 -0,224 Aureo Plus 5,915 -0,051 Pio Targsvil 22,507 +0,249 Fond Flexgrr 8,635 -0,220
Sai Italia 15,981 +2,997 Amundpaceq 4,688 -1,284 Vega Mob Re 4,078 +0,567 Mediolanum R 5,466 -0,164 OB.INTCORGRA Anima Liquid 6,596 -0,106 Aureo Rendas 5,546 +0,416 Primsemiapa 13,867 +0,181 Fondit Flopp 7,758 -0,308
Sym Az It 5,493 +2,692 Anima Asia 6,045 -2,295 Veg.mobre B 4,078 +0,567 Nord Ob E Bt 8,917 -0,346 Ubi Obb G.co 6,731 -0,898 Anima Fondo 7,570 -0,132 Azimut St Tr 5,039 +1,083 Prima Sapcly 13,848 +0,203 Fondit. Bond 9,034 -0,298
Syn Azsc It 5,420 +1,918 Pacifico 4,785 -0,973 Optima Tecno 2,752 +2,191 Veg Euro Bt 5,791 -0,344 OB.INTH YIEL Arca Bt 8,700 -0,264 Azimut Trend 18,587 +1,757 Primitapocly 4,789 -0,333 Fond Bondust 9,101 -0,296
Ubi Az.itali 4,617 +2,691 Arca Az F E 5,595 -1,026 AZ.A. SPEC. Veg.obebtb 5,835 -0,325 Ubi Obb G.ar 8,395 -0,368 Arca Bt Tes 5,736 -0,261 Trend Americ 9,296 +1,640 Prima Strate 5,143 +0,214 Fidcore1r 10,284 -0,213
Zenit Azio.i 8,599 +2,528 Euazasia 10,264 +0,176 Euazintetico 5,761 +1,874 Optimaredbt 6,630 -0,361 OB.PEMER Aureo Liq 5,707 -0,053 Trend Europa 11,609 +0,026 Prima Strate 4,910 +0,204 Fond Core1 T 10,361 -0,202
Zenit Azion 8,483 +2,514 Eufazpac 3,859 -0,669 BIL.AZIONARI Opt Ris Euro 5,263 -0,265 Emmk B 6,095 +0,594 Azimut Garan 12,257 -0,220 Azimut Tr It 14,069 +2,298 Prima Strate 16,349 -0,268 Foncore2r 9,960 +0,090
AZ.AR.EURO Fms-eq Asia 8,747 -0,884 Managcomp 70 4,541 +1,702 Passadore Mo 7,101 -0,211 Arca Bo P E 13,114 +0,437 Bnl Cash 22,062 -0,285 Trend Pacifi 6,395 -0,868 Prima Eu A P 2,216 -0,628 Fond Core2 T 10,042 +0,100
8a+ Eiger 4,318 +2,590 Fonders Orie 6,604 -0,512 Aureo Ff 1cr 3,641 -0,736 Pio.mon.eur 13,168 -0,182 Bnl Obbl Eme 23,108 +0,623 Carigeliquia 6,315 -0,016 Bposta Extra 5,283 -0,038 Prima It Alp 4,741 -0,357 Foncore3r 9,911 +0,233
Agora Equity 3,907 +3,006 Gestil Pacif 12,202 -1,086 Eu Dinamico 31,859 +1,614 Pri Fix Obty 10,121 -0,325 Eufobemer 11,091 +0,298 Epsilon Cash 6,263 -0,112 Bposta100pi 5,284 -0,038 Pri Art100y 5,155 +0,214 Fond Core3 T 10,009 +0,250
Alto Azionar 13,543 +1,735 Gest.pac.b 12,517 -1,059 Igm Bilaz A 4,360 +0,253 Prima Fix Ob 10,104 -0,335 Eu Emmbond 7,153 -0,140 Euftesorea 7,629 -0,183 Bposta100p07 5,240 -0,342 Pri Art200y 4,923 +0,204 Fondit. Eq.e 8,594 +2,407
Caripanazqeu 11,738 +1,910 Gestn Az Pa 6,905 -0,533 Igm Bilaz B 4,412 +0,273 Sopr Pr Term 5,126 -0,058 Gestil Em Bo 10,061 +0,479 Eu Foteseub 7,670 -0,182 Bg Focus Azi 22,348 +0,912 Pri Art50y 16,376 -0,238 Fond Eq.e T 8,675 +2,432
Euroland 4,166 +1,933 Imi East 6,125 -1,289 Imindustria 12,252 +1,432 Syn Ob Eu Bt 5,059 -0,178 Gest.em.m.b 10,239 +0,501 Euliquidcla 7,258 -0,206 Bim Fless 3,825 +0,157 Prgeeualpoty 2,234 -0,623 Fondit. Eq.i 10,298 +3,207
Bp Azio Euro 4,185 +1,602 Investit F E 4,909 -1,108 Prima Forza 3,861 -0,026 Teodor Monet 7,436 -0,255 Mc G.hy A 7,246 +0,028 Euliquidlb 7,433 -0,201 Bnltrgtrtnc 5,062 +0,020 Prof B Funds 5,879 -0,221 Fond Eq.i T 10,395 +3,217
Qgrowtheuro 4,209 +1,938 Mc G.asia A 6,542 -2,256 Prima Forza 3,930 Ubi Euro Bt 6,715 -0,371 Mc G.hy B 5,237 +0,019 Eu Conservat 11,051 -0,208 Bnl Targetrd 12,510 +0,088 Prof El Fle 5,463 -0,546 Fondit. Eq.j 2,665 -3,267
Euazaldiv 23,960 +1,936 Mc G.asia B 3,682 -2,308 Pri For 5 B 3,863 -0,026 Uniban Monet 5,709 -0,262 Nor Ob Pe 8,928 +0,473 Fideuram Mon 14,591 -0,068 Bnpp100 Gras 5,381 -0,370 Sofia Flex 0,691 -0,145 Fond Eq.j T 2,690 -3,272
Eufazeuro 12,554 +1,775 Vega Az Asia 4,887 +1,749 Ubi Priv 4 5,044 +0,278 Val. Resp.mo 5,881 -0,017 Veg Pe A 7,413 +0,734 Fondeu Cash 115,918 -0,049 Bnpp 100% Ge 5,049 -0,649 Sop 0ritas6b — Fond Bd Lt T 7,431 -0,375
Intra Az Eu 5,368 +1,647 Veg.azas B 4,962 +1,764 Ubi Poraggre 5,159 +1,535 Zenit Mon.i 7,506 -0,252 Veg.ob Pe B 7,525 +0,750 Gestil Ca Eu 7,004 -0,171 Bnpp Eq Att 4,572 +0,506 Sopr 0 Ra6a 5,274 -0,790 Fond Bd Mt T 11,079 -0,530
Duc G Eu Bc 5,908 +1,897 Optima Azfae 3,310 -1,135 BILANCIATI Zenit Monet 7,462 -0,267 Optima Ob Em 7,788 +0,881 Gest.ca.eu.b 7,040 -0,170 Bnpp Eq Cen 4,857 +0,021 Sop Ritass5b 5,316 -0,580 Fond E C B T 8,425 -0,543
Prima Geo E 6,093 +1,924 Pion Az A Pa 3,629 -1,386 Al Multi50 4,849 -0,940 OB.EUGOVM/LT Pio.ob. Pe D 10,026 +0,010 Nex P.liquid 5,737 -0,486 Bnpp Eq Dif 5,420 -0,166 Sopr 1 Ra5a 5,296 -0,601 Fond Eucurt 7,877 -0,089
Ubi Az Et 4,682 +1,805 Prgeoasiacly 6,531 -0,745 Alto Bilanc 16,457 +1,819 Al Reeu L 32,885 -0,249 OB.A. SPEC. Nord Liquidi 6,156 -0,340 Bp Step 4,996 -0,020 Sop Contr B 3,630 -0,138 Fond Eu Cy T 10,672 +3,071
Ubi Az.euro 5,256 +1,860 Prima G Asi 6,311 -0,770 Internaz 12,596 +0,744 Al Reeu T 32,220 -0,254 Amundmc 2012 4,997 -0,676 Vega Monetar 5,844 -0,085 Bp Trend 4,948 -0,583 Sopr Contraa 3,621 -0,165 Fond Eu De T 11,001 +1,645
Carige Flea 5,182 -0,269 Sop Gl.macb 5,101 -0,488 Fond Eu Fi T 5,209 +1,718
AZ.EUROPA Sai Pacifico 3,316 -0,271 Managcomp 50 5,025 +1,086 Anima Ob Eu 7,057 -0,564 Amundobb Eu 5,504 -0,380 Veg.mon.b 5,884 -0,068
Car Fle Piu’ 4,494 -0,487 Sopr Glmacra 5,048 -0,512 Fondit.eyplr 9,405 -0,127
Al Azeu L 15,485 +2,387 Soprarno Azi 2,888 -3,347 Arca Bb 30,086 +1,082 Cap Piu Coob 5,462 -0,183 Anima Conver 6,071 +0,215 Optima Money 6,116 -0,261
Con Alto Div 3,153 +2,838 Sop Inf 1,5b 5,531 -0,486 Fond Euyplt 9,467 -0,116
Al Azeu T 15,284 +2,385 Talento C As 104,240 +0,179 Arca 5stel C 4,552 +0,819 Eur Bond 7,600 +0,026 Arca Cebogle 4,998 -0,020 Pio Liq Euro 5,061 -0,020
Con Mer Emer 4,971 +2,453 Sop Inf 1,5a 5,502 -0,488 Fondit Bd Lt 7,371 -0,392
Al Meu 6,661 -0,893 Ubi Azpacif 6,186 -0,435 Aureo Ff 1di 3,894 -0,765 Arca Rr 8,956 -0,522 Azimut T Tas 8,897 -0,224 Prifixmoncly 8,560 -0,163
Cons Mul Fle 4,717 +0,942 Sop Relval B 5,507 -0,217 Fondit Bd Mt 11,009 -0,533
Amundeuro Eq 3,970 -0,251 AZ.PAESI EM. Azimut 22,877 +0,687 Azimut Re Eu 15,595 -0,332 Cons. Obb.mt 5,088 -0,489 Prim Moncla 8,478 -0,177
Consul. Plus 5,130 -0,369 Sopr Rel Val 5,452 -0,220 Fondit Currr 7,843 -0,102
Anima Europa 3,730 +1,996 Al Azpaem L 9,074 +2,185 Bp Mix2 5,929 +0,169 Bp Obb Euro 6,861 -0,464 Cons. Obbl 5,130 -0,562 Prifixmoncli 8,575 -0,163
Ec Fcapr1214 5,002 -0,931 Syn Tot Ret 5,168 -0,558 Fondit Eu Cy 10,559 +3,065
Europa 12,212 +2,321 Al Azpaem T 8,953 +2,180 Bim Bil 22,097 +1,112 Bim Obazeuro 6,941 -0,273 Eufobcedola 6,074 -0,295 Sai Liquid 11,436 -0,513
Epsqreturn 6,085 +1,756 Total Return 2,247 -1,577 Fondit Eu De 10,884 +1,634
Iniz Eu 6,386 +3,200 Amundglemeq 4,838 -0,535 Carigebil50a 5,682 +1,103 Bnleuroobbml 6,884 -0,290 Euobbetico 5,418 -0,386 Syn Monet 5,001 -0,180
Eufgar03/13 5,131 -0,716 Ubi Act Beta 4,714 +0,149 Fondit Eu Fi 5,171 +1,691
Arca Az Eur 8,882 +2,363 Anima E Mark 9,303 +0,302 Cons. Bilan 5,094 +1,616 Bpvi Ob Euro 6,689 -0,358 Gestil Oca 7,032 -0,537 Syn Tesor 5,028 -0,198
Eufgar06/12 5,105 -0,487 Ubi Alpha Eq 5,097 -0,313 Fond Eutmt T 5,268 +2,570
Bim Az.eur 9,350 +2,477 Emmk Eq 6,890 +2,990 Epsdlongrun 6,053 +0,265 Cari Obeu La 5,662 -0,352 Gest.ocb 7,139 -0,543 Ubi Euro Cas 7,249 -0,220
Eufgar09/12 5,083 -0,567 Ubi Pra.tr D 4,954 +0,101 Fondit Eu Tm 5,226 +2,531
Bnl Azieurop 11,138 +2,475 Arca Az P E 9,343 +2,636 Eubilaneurom 34,622 +0,003 Carig Obea 10,872 -0,129 Gro I B Self 5,827 -0,188 Verona Tesor 5,627 -0,142
Eufgar12/12 5,094 -0,624 Ubitotretmoa 5,119 -0,428 Fonditalia 2,455 +0,163
Bnlaze Div 2,677 +2,254 Bnl Az Em 9,321 +3,429 Eusoluz40 6,137 +0,360 Qincomeeuro 7,441 -0,521 Nord Obbl. C 5,224 -0,229 LIQA.DOLLARO
Eufgar2sem06 5,244 -0,171 Ubitotretmob 5,137 -0,426 Fond Flexemt 2,479 +0,162
Bpvi Azi Eu 3,684 +1,937 Eufazpaesie 8,811 +2,609 Eusoluz60 24,006 +0,899 Eufobeuro 13,951 -0,556 Pio.oe Dis 6,595 -0,423 Euftesordoll 13,413 +0,419
Eufgar2tri07 5,112 -0,390 Unibanca Pl 5,238 -0,361 Fonflemul 9,343 -0,617
Carige Azea 5,173 +2,537 Fms-eq Gl Em 12,047 +2,501 Eu Bilanciat 26,397 +1,138 Eu Reddito 15,460 -0,451 Prima F Em 12,640 -0,832 Euftesord$ 16,451 +0,498
Eufgar3tri07 4,953 -0,322 Volterra Din 5,335 -0,355 Fond Flmultt 9,401 -0,613
Cons. Azione 8,206 +2,806 Fms- Eqnewwo 15,811 +1,868 Fideuram Per 12,410 +0,862 Fondeu Beta 121,230 -0,303 Prfixemecly 12,910 -0,814 FLESSIBILI
Eufgar4tri07 5,214 -0,306 Volte Tr Gl 5,459 -0,274 Fond Flgr T 8,710 -0,206
Portfolioins 5,029 +2,737 Gestil Em Mk 14,292 +2,658 Fondersel 45,427 -0,702 Fonderseuro 8,014 -0,336 Prima Forza 5,081 -0,392 8a+ Gpar 5,239 +0,306
Eufgarisem06 5,293 -0,226 Vr Obt Rendi 5,246 -0,133 Fond Flein T 8,498 -0,223
Euazeurmult 5,302 -0,113 Gest.em.m.b 14,712 +2,687 Gesti Glass2 12,411 +0,624 Gestil Lt Eu 8,160 -0,415 Prima Forza 5,116 -0,389 8a+ Latemar 5,038 +0,559
Eufgaritri07 5,156 -0,309 Zenitab.re I 5,815 -0,155 Fond Flopp T 7,802 -0,307
Euazpmieur 7,735 +2,600 Gestn Az P E 9,123 +2,783 Gestn Bil Eu 14,276 +0,777 Gest.lt.e.b 8,246 -0,399 Prima Forza 4,623 -0,495 8a+ Monviso 5,056 -0,414
Eufprofdin 5,243 +0,095 Zenit Absret 5,733 -0,174 Fondit. Flin 8,460 -0,236
Eufazeurope 7,771 +2,210 Mc G.pem A 8,543 +0,565 Imicapital 30,049 +0,937 Gestil Mt Eu 14,980 -0,472 Prima Forz2y 4,672 -0,469 Abis Flessib 5,627 -0,160
Eufprofmoder 5,313 -0,132 Zenit Zero 4,549 -0,372 Fondit. Glob 109,652 +0,995
Eu Euro Eq F 13,016 +2,166 Mc G.pem B 3,999 +0,528 Mc G.bil A 6,044 -0,330 Gest.mt.e.b 15,124 -0,461 Pri For 1 B 5,082 -0,392 Agora Select 4,878 +0,474
Eufprofprud 5,446 -0,183 ASSICURATIVI Fond Glob T 110,630 +1,004
Fms-eq Eu 8,397 +0,708 Pepite Bric 3,994 +0,478 Mc G.bil B 4,483 -0,378 Imirend 9,277 -0,621 Pri For 2 B 4,625 -0,473 Agora Vp 6,290 +0,287
Eufrendass2a 5,213 -0,211 Bpn Un Futur 2,970 -2,941 Fond Inflk T 13,817 -0,518
Fondeu Eq Be 83,121 +2,366 Po.az.pae.em 10,493 +4,025 Nextam Bil 5,997 +1,028 Intra O Euro 5,972 -0,516 Ubi Obbl.dol 5,411 -0,258 Agora Flex 6,795 +0,384
Eufrendass3a 5,468 -0,491 Bpn Un Overl 5,600 +0,179 Fondit.infla 13,736 -0,529
Fonderseurop 12,439 +2,269 Primgeopaemy 5,796 +0,329 Veg Sin Din 5,768 +0,575 Leo Ob 7,531 -0,594 OB.MISTI Alarico Re 4,317 +2,178
Eufrendass5 4,856 -1,100 Cu V Allegro 4,280 -4,036 Interf. E Hy 7,520 -0,595
Gestil Europ 6,652 +2,103 Prima G P E 5,607 +0,286 Prima Forza 4,304 +0,023 Nord Ob E Mt 17,222 -0,526 Alleanza Obb 5,372 -0,519 Alkimis Cap 4,933 -0,464
Euobietred 8,050 -0,593 Cu V Andante 6,520 -1,212 Intf.bd Em 10,501 +0,440
Gest.eur.b 6,815 +2,128 Sai Paesi Em 5,750 +1,968 Prima Forza 4,381 +0,023 Vega Obb Eu 6,516 -0,473 Alto Obblig 8,692 -0,310 Al F100 L 4,114 +1,756
Euteam1 5,982 -0,250 Cu V Balan 5,270 -1,495 Intf.bd Jap 6,179 -0,579
Gestn Az Eur 8,008 +2,522 Ubi Az.merem 10,113 +3,744 Pri For 4 B 4,304 Veg.obeub 6,594 -0,453 Anima Fondim 19,795 -0,076 Al F100 T 4,039 +1,738
Eur Team 1 G 5,982 -0,250 Cu V Eb $ B 5,740 -0,347 Intf.bd Usa 7,857 -0,267
Imieurope 17,466 +2,482 AZ.PAESE Sai Bilanc 3,716 +1,752 Optima Obble 6,916 -0,518 Capitpiucb15 5,240 +0,210 Al F15 L 5,404 -0,166
Euteam2 5,635 -0,459 Cu V Eb Dutc 2,990 -2,922 Interf.eq Em 8,953 +3,050
Investit Eu 4,771 +2,075 Gestil Cina 10,156 +1,672 Sai L Dinam 4,312 -0,093 Pri Fix Mlty 5,776 -0,585 Sforzesc 10,021 +0,060 Al F15 T 5,327 -0,169
Eur Team 2 G 5,627 -0,460 Cu V Eb Emub 7,200 -0,139 Int.eq.jap H 2,164 -3,263
Laurin Euros 3,626 +2,545 Gest.cinab 10,433 +1,706 Syn Bil 50 5,535 +0,893 Prima Fix Ob 5,763 -0,587 Arca Ob Euro 8,330 +0,108 Al F30 L 5,211 +0,019
Euteam3 4,699 -0,424 Cu V Eb Eur 3,570 -2,459 Intf. Eq Pac 5,173 +3,068
Mc G.eu A 6,112 +1,209 Gestil Easte 14,532 +4,352 Ubi Priv 3 5,364 +0,280 Sai Eurobbl 12,792 -0,428 Azimut Solid 7,837 -0,596 Al F30 T 5,136 +0,019
Eur Team 3 G 4,718 -0,401 Cu V Eb Itf 1,280 -5,185 Ineqpaexja H 4,537 +0,710
Mc G.eu B 3,462 +1,198 Gest.ea.eu.b — Ubi Pordin 5,553 +0,909 Syn Ob Eu Mt 5,207 -0,268 Bpmix1 5,870 -0,204 Al F70 L 27,450 +0,845
Euteam4 3,949 +0,152 Cu V Eb Jap 2,510 -4,563 Intf.equsa 5,451 +3,336
Nextam Az Eu 4,706 +1,795 Gestil India 6,247 +0,434 Valori Resp 6,653 +1,604 Ubi Euro Ml 6,926 -0,360 Bim Corpmix 5,467 -0,582 Al F70 T 26,901 +0,840 Eur Team 4 G 3,969 +0,126 Cu V Eb Na 2,750 -4,844 Int.eq.usa H 4,942 +2,766
Vega Az Eu 4,420 +1,075 Gest.indiab — BIL.OBBLIG. Uniban Ob Eu 5,805 -0,326 Bnl Telethon 5,950 -0,201 Ameuset2016 4,801 -1,051 Euteam5 3,785 +0,398 Cu V Eur 5,410 -2,170 Intf.eqeurop 5,520 +2,966
Veg.azeu B 4,477 +1,084 AZ.INTER. Al Multi20 5,883 -0,440 Vrobtreddito 5,709 -0,297 Carige Bi10 5,453 -0,073 Amu Eurusa15 4,643 -3,028 Eur Team 5 G 3,805 +0,396 Cu V Eur 3,710 -3,133 Intf.eq Ita 8,018 +2,861
Optima Azeur 2,777 +2,397 Al Az Glo L 3,011 +2,624 Caripa Cqbal 8,458 +0,012 OB.EUCORGRAD Civid. Rend 5,411 +0,259 Amundabsol 5,201 -0,877 Eu Re Assets 4,170 +0,192 Cu V Eur.c 29,430 Intf.eq Jap 2,731 -3,430
Pio.az.vedis 6,417 +2,100 Al Az Gl T 2,959 +2,636 Capipiu Cb30 4,966 +0,751 Amundcorp3a 102,172 -0,393 Civ.fir B 5,539 +0,272 Amundaztrend 95,946 -0,392 Eu Strategi 13,309 -0,187 Cu V Gl. B 5,130 -0,774 Intf.eubd Lt 8,353 -0,358
Pio.az.eur 13,829 +1,879 Al Multi90 3,611 -1,204 Managcomp 30 5,333 +0,452 Amundcogiu12 5,069 -0,530 Eudiversetic 7,897 -0,038 Dyn.allocat 5,197 -0,038 Eu Totretbo3 4,570 -0,501 Cu V Global 4,770 -2,851 Intf.eubd Mt 8,295 -0,540
Primgeoeucly 10,580 +2,005 Alto Int Az 4,232 +2,272 Mix 5,620 +0,089 Cor B 7,318 -0,408 Eurendita 5,933 +0,186 Amundequipe1 5,236 -0,305 Federico Re 5,184 -0,308 Cu V Japan 27,040 Intf.eu Co B 4,991 -0,578
Primg Eu Pmi 18,868 +2,493 Amundglob Eq 4,205 -0,942 Viscont 34,231 +0,585 Arca Bond Co 7,001 -0,709 Eusoluz10 6,832 -0,234 Amundequipe2 5,160 -0,290 Fms-abs.ret 9,073 -0,461 Cu V Mosso 5,120 -3,396 Intf.eu Curr 6,670 -0,075
Prigeupmicly 19,452 +2,519 Anima F Trad 12,396 +0,912 Arca 5stel A 5,436 +0,240 Carigecorpea 6,539 -0,593 Gest. Peraib 6,352 -0,063 Amundequipe3 5,148 -0,329 Fondabglobal 96,440 -1,874 Cu V Plus 10,986 Intf.ebst1-3 6,970 -0,272
Prima G Eur 10,252 +1,980 Capipiu Coaz 4,579 +1,891 Arca Te 16,429 +0,440 Eufobeurocor 5,560 -0,661 Gest Peraia 6,300 -0,063 Amundequipe4 4,763 -0,021 Ersel 2000 93,862 -1,581 Cu V Prest 4,330 -3,348 In.eu.st.3-5 11,640 -0,496
Sai Europa 9,885 +2,648 Mana Comp 90 4,086 +2,303 Aureo Ff 1va 4,918 -0,486 Eucorpbrevet 7,438 -0,402 Intesa Cc Pd 5,661 +0,319 Amuneudpop14 4,942 -3,326 F1 Alpha Plu 6,394 -0,141 Cu V Pro 10,930 -0,091 Interf. Glob 55,626 +1,563
Soprarno Az5 3,638 +1,933 Val 20,033 +1,484 Azimut Scudo 7,547 -0,383 Nord Ob E Co 7,536 -0,738 Nex.p.o.m 5,936 -0,536 Am Euciri15 4,749 -2,324 F1 Conservat 6,423 +0,031 Cu V Pro. 70 5,610 -0,532 Interf.infla 13,655 -0,539
Syn Az Eu 5,817 +2,376 Arca 27 11,114 +2,057 Bp Inv Pr90 5,419 -0,129 Pio.oecoet D 4,758 -0,502 Nord Etic Om 6,568 -0,152 Amundeur 14 5,041 -2,552 F1 High Risk 6,654 +0,226 Cu V Pro. 80 5,690 -0,350 Interf.isne 33,756 +2,130
Talento Eu 112,674 -1,188 Arca 5stelde 3,335 +1,491 Bnl Protezio 22,531 -0,547 Pri F Impres 6,463 -0,661 Veg Sin Mod 5,643 +0,231 Amundeucdwin 5,305 -2,230 F1 Low Risk 6,628 Cu V Pro. 90 5,740 -0,347 Int Sys 100 9,473 -0,200
Ubi Prameric 5,391 +2,296 Aureo Azglob 8,568 +1,939 Carige Bi 30 5,077 +0,435 Prifiximpcly 6,546 -0,653 Pio.ob.pi D 8,244 -0,206 Amundeudow13 4,643 -3,812 F1 Risk 6,351 Cu V Tech 2,020 -2,885 Int Sys 40 11,092 -0,135
Uniban Az Eu 5,748 +2,460 Bp Az Int 3,490 +1,720 Eu Moderato 6,485 +0,247 Sai Ob Corp 6,558 -0,636 Sai L Prud 4,850 +0,145 Eureka Dcall 5,348 -1,237 Gestibrasile 4,999 +1,031 Cu V Usa C 27,860 Int Sys 80 10,068 -0,228
AZ.AMERICA Bim Az.gl 3,944 +2,468 Fucino Chall 4,661 -0,278 Syn Obb Corp 5,375 -0,518 Sai Performa 17,182 -0,527 Amundeudow 5,275 -3,688 Gestie Gap 5,368 -0,666 Ina Val Att 4,107 -0,340 Intf. Sys Fl 10,230 -0,457
Al Azam L 13,751 +2,489 Bpvi Azi Int 3,452 +1,889 Gestglass1 8,841 -0,102 Ubi Euro Cor 7,716 -0,784 Syn Bil 15 5,258 +0,038 Amundeudrag 6,033 -1,244 Gesthardin 5,364 -0,334 Ina Val Est 1,209 +0,918 Itf Globaltr 18,260 -0,382
Al Azam T 13,635 +2,480 Carig Azia 6,168 +4,578 Veg Sin Aud 5,662 +0,177 OB.EUH YIELD Tot Ret Obb 4,352 -0,366 Amundeur2 14 4,636 -4,393 Gestharmod 5,301 -0,301 Nv Ina Va At 7,853 -0,595 Eurofixin 16,079 -0,261
Al Mam 5,201 -0,706 Civ F I Az 4,691 +2,045 Prima Forza 4,939 -0,323 Eufobeurohy 7,024 -0,679 Ubi Port.pru 6,109 -0,016 Amundeuri14 4,932 -3,841 Gestharviv 5,421 -0,404 Rea Bil. Agg 6,472 -2,969 Globalequity 32,488 +1,866
Alto Amer Az 4,633 +3,093 Civ.fia B 4,735 +2,047 Prima Forza 5,020 -0,318 Prfixhiyicly 7,805 -0,573 Val.respobbm 6,139 +0,409 Amundfeeo 13 4,272 -3,261 Gestielletr 14,138 -0,205 Rea Bil. Att 8,611 -1,947 Ras Lux B E 58,113 -0,050
Amundusa Eq 4,128 -0,674 Cons. Global 3,992 +1,759 Pri For 3 B 4,939 -0,323 Prima F Hy 7,657 -0,597 Zenit Obblig 8,100 Amundfeeo213 4,272 -3,436 Gest Tr.obce 5,000 Rea Cap Eu 12,754 -0,468 Ras Lux Eq E 37,930 +2,262
Americhe 9,024 +2,243 Euazmondomul 3,245 +0,278 Syn Bil 30 5,390 +0,447 OB.$ GOVM/L Zenit Obb.i 8,151 +0,012 Fgemer2014 4,978 -0,876 Gestitropiu 5,046 -0,434 Rea Din Prot 13,049 +0,277 Ras Lux St D 144,648 +0,642
Anima Americ 4,088 +3,128 Eufazinter 7,330 +2,274 Ubi Priv 1 5,562 +0,036 Arca B $ 9,546 -0,126 OB.FLESS For.gar.2012 5,093 -0,157 Gestn As All 4,783 +0,780 Rea Imp Em 13,668 -5,647 Ras Lux St E 65,151 -0,691
TD1POM...............29.05.2010.............21:54:42...............FOTOC24

la tribuna PAGINA APERTA DOMENICA 30 MAGGIO 2010 15

SEGUE DALLA PRIMA DALLA PRIMA/LORENZONI come aggirare lo Statuto del


lavoratori, di come imbava-
sinistra, recente vincitrice
delle elezioni, una situazione
finanziaria prossima al disa-
stro economico, per di più con
MANOVRA, LA FAVOLA È FINITA gliare l’informazione, di co-
me privare la magistratura
inquirente dell’arma delle in-
tercettazioni che danno fasti-
FINANZIARA lutazione tra le sezioni di i conti dello Stato truccati e il sciato dal centrosinistra. Era La crisi è seria e ci vorrà dio ai potenti, ai mafiosi, ai
uno stesso istituto. Senza vertice straordinario dei lea- al 2,5% del PIL, è diventato, molto tempo per ritornare ai conniventi, ai ladri e ai malvi-
Mani in tasca agli italiani? contare le prove INVALSI ob- der europei ha dovuto varare nel 2009, un disavanzo del livelli di produzione preceden- venti, non certo alle persone
Eccome se le mettono... bligatorie anche per quegli
alunni arrivati da poco, in-
misure straordinarie per
scongiurare l’instabilità di
-0,6%. Tre punti di PIL bru-
ciati in breve tempo. Inoltre, i
ti al 2007 e far finta di niente
non fa che peggiorare la si-
per bene. Non si è mai parla-
to dei veri problemi del Paese
Sempre a riguardo della fi- tendo gli alunni stranieri, tutta la zona euro. dati negativi sui conti italia- tuazione. Anche perché men- e di come rilanciare la nostra
nanziaria. Le mani nelle ta- per i quali nulla è previsto di A sentire i nostri telegiorna- ni sono stati diffusi a metà tre Berlusconi e i suoi corti- economia, anche perché Ber-
sche degli italiani non vengo- diverso. E a volte si tratta di li e tutti i soliti trombettieri marzo da Bankitalia e dal giani parlavano prima di cri- lusconi era costantemente im-
no messe in quelle della Poli- alunni che pur arrivando da della maggioranza, in questa Ministero dell’Economia: il si psicologica e poi di inizio pegnato a salvare se stesso
zia, Vigili del fuoco (non si aree poverissime del piane- occasione, Berlusconi avreb- debito pubblico sale ancora fi- della ripresa, siamo andati dai processi, a diffondere otti-
sa se esercito, marina, avia- ta, hanno quella competenza be salvato l’euro, l’Europa e no a quota 1.787 miliardi di indietro in modo preoccupan- mismo e a definire disfattisti
zione etc.., etc..., etc..). Ma di stare al mondo che molti quant’altro. Ma di questo euro mentre le entrate tributa- te e non è con le filastrocche tutti coloro che paventavano
queste categorie non svolgo- dei nostri non hanno. Povera non si è accorto nessuno degli rie restano in rosso anche al- alla Gasparri che si rimette la possibilità di una crisi eco-
no attività come in tanti uffi- scuola italiana! altri partecipanti al vertice e l’inizio del 2010. E’ la dimo- in moto l’economia del Paese. nomica.
ci pubblici? Premino chi svol- Maria Rosa Frassetto il patetico tentativo di autoin- strazione del fallimento della Si deve riportare al centro In questi giorni Tremonti
ge il lavoro sulle strade, ma E-Mail censamento si è spento non politica economica del gover- dell’azione politica il lavoro. ha presentato la manovra fi-
gli altri? C’è sempre qualcu- appena si è capito che il pia- no Berlusconi e della linea di Solo allargando e rilancian- nanziaria. Non sappiamo co-
no da salvaguardare. no di aiuti alla Grecia non Tremonti e questo è forse il do la nostra base produttiva me la stessa uscirà dal dibat-
Patrizia Buso VILLORBA aveva raggiunto l’obiettivo motivo della repentina conver- sarà possibile uscire da que- tito parlamentare. Per adesso
E-MAIL della messa in sicurezza del- sione del ministro del Tesoro sta crisi. Non possiamo di- ci limitiamo a constatare la
Quelle chiocciole azzurre l’euro. per una urgente e pesante fi- menticare che l’unico vero mancanza, ancora una volta,
ISTRUZIONE con didascalie in inglese Il nostro Paese non è stato
finora tramortito da ciò che
nanziaria.
Forse Tremonti vuole oggi
punto di forza dell’Italia è la
sua struttura produttiva, la
di misure di sostegno pubbli-
co per la ripresa della cresci-
Valutazione alle scuole medie Gentile direttore, in un sta succedendo, grazie alla po- approfittare delle tensioni fi- manifattura. Solo la Germa- ta.
si naviga sempre a vista paese dove di tanto in tanto
c’è chi propone di sostituire
litica di risanamento avviata
nel 2006 con la prima finan-
nanziarie e politiche connesse
alle difficoltà della Grecia e
nia, in Europa, supera l’Ita-
lia, quanto a peso della pro-
Le maggiori entrate dovreb-
bero essere assicurate dai ta-
Ho letto la lettera sulla va- la lingua nazionale con il dia- ziaria del secondo governo dell’euro, per correggere i duzione industriale. Per usci- gli che colpiscono la spesa de-
lutazione di una classe di letto locale, sono spuntate Prodi, che, proprio per que- suoi errori. A giorni vedremo re dalla crisi non si può conti- gli enti locali, che perciò sa-
una scuola media dove an- delle grosse chiocciole color sto, fu sottoposto allora a con- come il governo imposterà la nuare ad ignorare il nostro ranno costretti ad aumentare
ch’io insegno. I metodi que- azzurro, fabbricate con mate- tinui attacchi da parte dell’op- nuova manovra finanziaria e tessuto produttivo, con le sue le imposte ai cittadini o a ta-
st’anno previsti o suggeriti riale riciclabile. Solo quanti posizione guidata da Berlu- avremo modo di giudicarne i peculiarità di piccole impre- gliare i servizi sociali. Vengo-
sono un ulteriore sostegno al- conoscono la lingua inglese sconi. Se oggi l’Italia non si provvedimenti. Una cosa deve se. L’industria manifatturie- no congelati per tre anni gli
l’idea di far parte di uno sta- hanno però compreso il sen- trova nelle condizione della essere comunque chiara. Nel ra è il sostegno dell’economia stipendi dei dipendenti pub-
to che naviga a vista. so della presenza di queste Grecia, lo si deve a quel duris- momento che si dovranno italiana ed è una delle nostre blici. Le riduzioni previste
Ogni giorno arrivano inter- chiocciole che hanno invaso simo risanamento dei conti chiedere nuovamente sacrifici poche voci ancora rispettate per gli alti stipendi sono ridi-
pretazioni diverse su come i parchi e le piazze del comu- pubblici, che il governo Pro- ai cittadini non si potrà di- nel mondo. Per uscire dalla cole. L’unico barlume positi-
valutare, su cosa valutare. Si ne di Villorba, perché la lo- di, attentissimo ai parametri menticare quanto è alto il co- crisi è urgente definire una vo è la proposta di reintrodur-
richiede una valutazione di candina affissa al loro fianco di Maastrcht e al patto di sta- sto della corruzione che la politica industriale che segua re, per la lotta all’evasione fi-
competenze disciplinari per è scritta nella lingua della re- bilità, ha avuto il coraggio di Corte dei Conti valuta in 60 tutte le fasi del processo pro- scale, la tracciabilità dei pa-
poi aggiungere valutazioni gina Elisabetta d’Inghilterra. portare avanti. miliardi di euro, più del dop- duttivo: la domanda, la ricer- gamenti nelle transazioni fi-
di competenze trasversali Sono molti i bambini che ven- E’ doveroso chiedersi: per- pio della manovra, che Tre- ca, la produzione e la com- nanziarie. Questa era stata,
sulle quali poter giocare quel- gono attirati dal simpatico e ché oggi, improvvisamente, monti si appresta a varare. mercializzazione. Occorre la tanto criticata, linea del go-
l’ambiguità per la quale, a se- rassicurante aspetto di que- diventa necessaria una stan- Sessanta miliardi è il peso puntare sulle scienze della vi- verno Prodi, ideata dall’allo-
conda della sezione in cui sti manufatti, e nonostante gata da 24 miliardi di euro? della corruzione per la nostra ta, sull’elettronica e sull’am- ra ministro delle finanze, Vin-
uno ha la fortuna o sfortuna diversi adulti dicano loro di Perché fino a poco tempo fa si comunità. E’ quello che costa- biente, che sono i settori del cenzo Visco, che Berlusconi
di essere, può vedersi boccia- non salirci sopra, la tentazio- è sempre negato che per il no i corrotti e i potenti. Ma futuro. Su questo c’è molta ri- appena rieletto aveva pensato
to o promosso. ne di montarle è troppo for- 2010 non sarebbe stata neces- non è il solo prezzo che paga- cerca da fare, molto da inve- bene di cancellare definendo-
Le competenze trasversali te. Capita, allora, di vedere saria nessuna manovra cor- no i contribuenti in Italia. Il stire, molto da inventare. Per la una misura da stato di po-
tra l’altro, nell’organizzazio- frotte di allegri bambini - por- rettiva, mentre pare siano in nostro Paese è anche il regno questo la scuola è sempre più lizia tributaria, che lui,
ne scolastica di adesso, poco tati al parco dai propri geni- arrivo misure che correggono della evasione fiscale. Quanto importante e, purtroppo la ri- amante della libertà, non
possono essere sostenute e tori - assaltare le chiocciole, anche i conti dell’anno in cor- vale l’evasione in Italia? Tut- cerca e la scuola sono i settori avrebbe mai accettato.
potenziate. Tali competenze le quali, spesso, cadono su so? E’ stata proprio ineccepi- ti gli indicatori economici so- che in questi ultimi anni il go- Nessuno dei tanti Minzoli-
infatti vivono in spazi dove un fianco portando con sé i bile la politica di bilancio di no d’accordo nel ritenere giu- verno ha penalizzato di più. I ni al servizio del padrone, in-
le attività esigono tempi e bambini che hanno sulla questo governo, come sosten- sta la cifra di 120 miliardi. Se fondi per la ricerca sono stati formerà i cittadini che si sono
soggetti adeguati. Gli inse- schiena. gono i numerosi fans di Tre- sommiamo la cifra dell’eva- ridotti al lumicino e i nostri persi due anni perché la trac-
gnanti, mi riferisco alla se- E’ un gioco pericoloso? Pa- monti? sione a quella della corruzio- ricercatori sono costretti ad ciabilità dei pagamenti dava
condaria, non hanno tempi re proprio di sì perché saba- La relazione unificata per ne si arriva a ben 180 miliar- emigrare all’estero e la Gelmi- fastidio a Berlusconi e ai suoi
riconosciuti e pagati per il to 22 maggio - al parco di via il 2010, resa pubblica recente- di di euro. E’ da qui che si de- ni continua nella demolizione amici. Vedremo come il Parla-
coordinamento se non quella del Dominicale - un bambino mente ha annunciato una ma- ve partire se si vuole superare della scuola. Solo a un mini- mento modificherà questa fi-
misera oretta mensile del di quarta elementare si è frat- novra in due anni, con l’obiet- la crisi. E’ assolutamente ne- stro come lei poteva venire in nanziaria e potremo ritorna-
Consiglio di Classe dove le turato una gamba sotto il pe- tivo che l’indebitamento resti, cessario battere l’evasione, af- mente di proporre l’accorcia- re più approfonditamente sul-
problematiche educative e so della chiocciola lì colloca- per il 2010, a quota 5% del frontando questo problema in mento dell’anno scolastico, l’argomento. Abbiamo, però,
del disagio sempre più diffu- ta. Nonostante questo inci- PIL, scenda al 3.9% l’anno maniera esplicita e radicale. per rincorrere improbabili la sensazione che a pagare il
so, assorbono tutto il tempo. dente, la chiocciola è ancora prossimo e infine sotto il 3% Predisporre per tutti i redditi vantaggi per il turismo a sca- risanamento saranno ancora
La didattica ha poco spazio lì, con i bambini che vi gioca- nel 2012. Non sarà una pas- una situazione di tracciabi- pito degli scolari. i soliti noti e che i fruitori dei
per una seria e significativa no e con la sua locandina in seggiata anche perché la lità analoga a quella che esi- Durante questi mesi di crisi 180 miliardi di evasione e di
comparazione di metodi e inglese. strombazzata politica del ri- ste per i soli redditi di lavoro in Parlamento si è parlato di corruzione, dormiranno, per
contenuti. Carlo Silvano gore di Tremonti ha prosciu- ed alcuni redditi di lavoro au- tante cose: di processo breve, il momento, sonni tranquilli.
Non c’è omogeneità di va- Villorba gato l’avanzo primario la- tonomo. di legittimo impedimento, di Umberto Lorenzoni

TRIBUNALE O RD INARIO D I V ENEZ IA


Per
izi
a,bando,or
dinanza,m odal
ità dipar
teci
pazi
one al
la vendi
ta suisi
tii
nter
netwww.
ast
egi
udi
ziar
ie.
it,www.
tri
bunal
evenezi
a.i
t,www.
ast
eannunci
.i
t.Num er
o Ver
de 800630663

VE N DIT E DE L E G A T E PR O F E S S IO N IS T I 00 presso lo Studio del Delegato. Lot


16.

- Piena proprietà - Com une di Dolo (


to Uni
co

Ve)via Casin
O fferte di acquisto da depositare

busta chiusa presso lo Studio del Delegato entro


in bollo e in 00 presso lo Studio del Delegato. Lot
16.

- I
to Uni
co

n M estre Venezia,Riviera G . M iani n. 1 - Piena

Rosso n. 1 - NCEU fg. 23 m app. 235 sub 5 p. 1° le ore 12.00 del giorno precedente la vendita. proprietà - CF Com une di Venezia Sez. M estre,

cat. A/
3 cl. 2 sup. cat. mq 131 r. Euro 356,
36. M aggi
orii
nform azi : Studio
oni del Delegato e fg. 8 m app. 230 sub 7 zc 9 cat. A/
3 cl. 5 vani 6,
5
ABITAZIO N I E G AR AG E Appart o di m q 131 catastali,al 1°piano di
am ent Custode G iudiziario,tel. 041 2385011. R.C. Euro 761,
70. Appart o in condom inio,
am ent

ESECUZIONE IM M OBILIARE N.8/


08+415/
09 un edificio bifam iliare con annesso deposito al al piano prim o con ripostiglio al piano rialzato,

Professionista delegato:Dr. Nerio De Bortoli,con piano terra e insistente su terreno com une di per- ESECUZIONE IM M OBILIARE N.400/
09 quote di com proprietà sulle parti com uni.

Studio in Cavallino Treporti (


Ve)
,via Treportina n. tinenza di com plessivi m q 690. Non com pletate Professionista delegato: dott .G iovanni Striuli, O ccupato dagli esecutati. Difform ità. Prezzo

30. alcune opere interne e presentato certificato di con Studio in San Donà di Piave (
Ve)
,G alleria base: Euro 131.625,
00. Vendita soggetta ad

Vendi
ta senza i
ncant
o: 20 l
ugl
io 2010 ad ore collaudo finale,il com pletam ento della pratica è Leon Bianco n. 4. im posta di registro. O fferte di acquisto da deposi-

00 presso
18. lo Studio del Delegato. Lot
to A - di Euro 4.754,
28,già detratto dal prezzo base. Vendi
ta senza i
ncant
o: 27 l
ugl
io 2010 al
le ore tare in bollo e in busta chiusa presso lo Studio del

Piena proprietà - M usile di Piave,via Rovigo n. 6 00. O fferte di acqui-


Prezzo base:Euro 105.100, 11,
00 presso lo Studio del Delegato. Località Delegato entro le ore 11.00 del giorno preceden-

- CF di detto Com une,fg. 4 m app. 187 sub 3 cat. sto da depositare in bollo e in busta chiusa pres- M eolo (
Venezia)
. Lot
to 1 - E.I
. 143/
09 - Uni
tà te la vendita. Vendita con incanto:23 luglio 2010

A/
7 cl. 1 vani 8,
5 p. T-1 - S1 rend. Euro 548,
74. so lo Studio del Delegato entro le ore 11.00 del i
m m obi
liare P. T -1° via Vallio in M eolo,CF del 10.00 prezzo base Euro 125.625,
00 scatti obbli-

Porzi
one dibi
fam i
liare con scoperto di pertinen- giorno precedente la vendita. Vendita con incan- Com une di M eolo (
Ve)
:Fg. 7 M app. 500 sub 1 gatori m inim i Euro 6.000,
00.

za di ca. 700 m q. O ccupato dagli esecutati. to: 16 settem bre 2010 ore 16.00 prezzo base Cat. A/
3 Cl. 3 Cons. vani 7, R. Euro 310,
91. M aggi
orii
nform azi : Studio
oni del Delegato e

00. Lot
Prezzo base:Euro 181.407, to B - Piena Euro 99.100,
00 scatti obbligatori m inim i Euro Prezzo base l
ott
o A Euro 157.850,
00. I
n caso di Custode G iudiziario,tel. 041 5287101.

proprietà - M usile di Piave, via Rovigo - CF di 6.000,


00. gara scat
t 00. Lot
i m inim i di Euro 6.000, to 2 -

detto Com une,fg. 4 m app. 187 sub 2 cat. C/


2 cl. M aggi
orii
nform azi : Studio
oni del Delegato e E.I
. 143/
09 - Uni
tà i
m m obi
liare via A. Diaz in ESECUZIONE IM M OBILIARE N.317/
2007 R.
E.-

5 m q 98 rend. Euro 91,


10. Annesso rust
ico con Custode G iudiziario,tel. 041 985400. M eolo, CF del Com une di M eolo (
Ve)
: Fg. 9 6°ESPERIM ENTO

scoperto dipertnenza com posto da due unità


i M app. 38 Cat. A/
3 Cl. 1 Cons. vani 10 R. Euro Professionista Delegato:Rag. M arcello Perocco.

separate;un corpo di fabbrica di m q 100 ca. com - ESECUZIONE IM M OBILIARE N.719/


08 320,
20; t
erreno agri o, CT
col del Com une di Vendi
ta senza i
ncant
o: 20 l
ugl
io 2010 ore

posto da garage e m agazzini e una unità destina- Professionista delegato:Dott.ssa Lorenza Danzo M eolo:Fg. 9 M app. 47 sem . arb. cl. 2 Sup. m q 18.
00.Lot
t co - Com une di Chioggia (
o uni VE)
,

ta ad ufficio e garage di ca. 42 m q. Prezzo base: con Studio in Venezia M estre,Via Fusinato 42/
A. 3.470 R.D. 24,
79 R.A. Euro 17,
92. Prezzo base Loc. Cavanella,Via Lungo Adige n. 88,Piano T,

00. Vendite soggette ad im poste di


Euro 181.407, IlDel
egat
o al
la vendi
ta avvi
sa che i
lgi
orno 20 l
ott 00. I
o B Euro 159.500, n caso di gara scatti 1°e 2°- N.C.E.U. di Venezia (
Ve)
:Fg. 81 M app.

registro,ipotecaria e catastale. O fferte di acqui- l


ugl
io 2010 al
le ore 10.
30 presso il proprio m inim i di Euro 6.000,
00. O fferte di acquisto da 70 - sub 6 Z.C. 5 cat. A/
3 cl. 3^vani 6,
5 R.C. Euro

sto da depositare in bollo e in busta chiusa pres- Studio,procederà alla vendita senza incanto e, depositare in bollo e in busta chiusa presso lo 316,
90;sub 7 Z.C. 5 cat. C/
6 cl. 3 m q 18,
0 R.C.

so lo Studio del Delegato entro e non oltre le ore nel caso in cui la vendita senza incanto non abbia Studio del Delegato entro le ore 11.00 del giorno Euro 28,
82; sup. netta abi
tazi
one mq 107,
70,

12.00 del giorno precedente la vendita. Vendita esito positivo, il giorno 27 luglio 2010 alle ore precedente la vendita. Vendita con incanto: 30 garage e m agazzino p. terra,sup. nette rispetti-

con incanto:27 luglio 2010 ore 18.00 prezzo base 10.30 alla vendita con incanto: Lot
to Uni
co - luglio 2010 alle ore 11,
00,Lotto 1 prezzo base vam ente m q 16,
00 e m q 10,
00;annesse due aree

lotto A Euro 171.407,


00 scatti obbligatori m inim i 20 - I
Prezzo base Euro 55.096, n caso di vendita Euro 151.850,
00 scatti m inim i Euro 6.000,
00; di scoperto esclusivo per com pl. mq 190,
00.

Euro 10.000,
00; lotto B Euro 127.082,
00 scatti con incanto prezzo base Euro 52.096,
20 con Lotto 2 prezzo base Euro 153.500,
00 scatti m ini- 00. Vendita soggetta
Prezzo base:Euro 69.975,

obbligatori m inim i Euro 6.000,


00. scatto obbligatorio m inim o in aum ento di Euro m i Euro 6.000,
00. all’
Im posta di Registro. O fferte d'
acquisto da

M aggi
orii
nform azi : Studio
oni del Delegato e 3.000,
00. 100% della proprietà - CU Com une di M aggi
orii
nform azi : Studio
oni del Delegato e depositare in bollo ed in busta chiusa presso lo

Custode G iudiziario,tel. 041 966853. Carole Fg. 40 Part. 729 sub 37 p. 5°Cat. A/
3 Cl. Custode G iudiziario,tel. 0421 330064. Studio del Delegato entro le ore 18.00 del giorno

7 vani 2 R. Euro 127,


56. Alloggio a uso turistico al precedente l'
asta. Vendita all'
incanto: 5 agosto

ESECUZIONE IM M OBILIARE N.241/


09 piano 5°, appartam ento nr. 53 del Condom inio ESECUZIONE IM M OBILIARE N.727/
08 2010 ore 18.00 prezzo base Euro 66.975,
00 scat-

Professionista delegato:Dr. Renzo Seravalle,con I


ripanga,a Porto Santa M argherita,a 200 m etri Professionista delegato:Avv. Enrico Tonolo,con ti m inim i Euro 3.000,
00.

Studio in M estre Venezia,via G . Bruno n. 29/


3. dal m are,accessibile da Corso Venezia. Spese Studio in Venezia,San M arco 4590. M aggi
orii
nform azi : Studio del Delegato,tel.
oni

Vendi
ta senza i
ncant
o: 23 l
ugl
io 2010 ad ore condom iniali arretrate Euro 261,
08. Vendi
ta senza i
ncant
o: 16 l
ugl
io 2010 ad ore 041 479807.
P14POM...............29.05.2010.............19:11:08...............FOTOC24
TC1POM...............29.05.2010.............21:54:12...............FOTOC24

DOMENICA
30 maggio 2010 SVUOTA
ABBIGLIAMENTO BAMBINO
MOGLIANO V .TO - P .zza D u c a d ’Ao s ta
17 TUTTO
d a l 1 3 m a g g io
a l 2 3 g iu g n o

LO SCANDALO DELL’USL 9

Soldi al capo? «Al supermercato»


Il giallo della confessione poi ritrattata di Loredana Bolzan
Al momento dell’arresto Loredana Bol- nità non spettanti. A proposi- ferma: «Posso dire una cosa
zan aveva confessato di aver dato una to delle sottrazioni di dena- stupida? Se io sono in una
parte delle ruberie a un suo superiore. ro, Bolzan afferma: «Per esse- stanza con un’altra persona e
Emergono ora nuovi particolari: l’ex im- re sincera al massimo, per la stanza è chiusa e sopra la
piegata dell’Usl 9 aveva precisato di aver- quello che conosco io, l’unica tavola c’è una fetta di torta e
li consegnati, in contanti, in un supermer- che secondo me non può aver- io mi giro e la torta non c’è
cato. Dichiarazioni rese senza il difenso- lo fatto è la signora R., per- più e so di non averla man-
re e poi smentite nell’interrogatorio. ché era veramente incapace giata...». Chi
di gestire una situazione al ha mangiato
computer, ma tutte ed altre il resto della Per l’impiegata
con un minimo, un minimo torta? L’in- altri possono
di nozioni e lì la Sigma la chiesta si è
adoperavano tutti (...)». La chiusa con aver rubato: «Le
strategia del «tutti colpevoli,
tutti innocenti» per depista-
dieci perso-
ne sotto accu-
password del sistema
Qui accanto re le indagini oppure un invi- sa, parenti e Sigma erano
l’avvocato to a indagare anche in altre amici della

FOTOFILM
Giuseppe direzioni? Il pm insiste e chie- Bolzan sui di dominio pubblico...»
Basso de se ha visto qualcun altro cui conti pas-
DI Treviso Il Pm Claudio Pinto con l’avvocato Luigi Fadalti, difensore della Bolzan farlo. Bolzan: «Le password sarano i sol-
AFC

per accedere al computer era- di dell’Usl. Per alcuni di loro


Le dichiarazioni rese sen- impiegata Pime avesse detto e arresto ebbe, senza l’assi- no di dominio pubblico e più si andrà a dibattimento, sen-
za difensore non hanno al- la verità proprio in quelle ini- stenza del proprio legale, a ri- di una volta ho trovato il mio za riti speciali. Lo ha annun-
cun valore in sede penale. E ziali dichiarazioni. Anche ferire che parte delle somme computer acceso alla videata ciato l’avvocato Giuseppe
durante il successivo interro- perché la Bolzan non si è li- venivano consegnate in con- della Sigma, però io ero una Basso: «Le tre signore di cui
gatorio Loredana Bolzan ha mitata a riferire della conse- tanti presso un supermercato part time dal 2000 e mi diceva- due anziane non c’entrano e
negato la dazione del denaro gna di denaro, ma ha indica- a (...)». Nell’interrogatorio, no che avevano bisogno del lo dimostreremo — spiega il
al superiore. Ma la Guardia to anche il luogo in cui sareb- d’altra parte, l’ex impiegata computer e lo aprivano, al po- legale — La relazione della
di Finanza ha mantenuto i be avvenuta. Scrivono gli in- non esclude che altre perso- meriggio io non c’ero, per- Finanza conforta quanto so-
suoi dubbi su tale circostan- vestigatori delle Fiamme ne abbiano sottratto soldi al- ciò...». Il magistrato fa tre no- stenuto: i conti erano stati in-
za. Indicando, nella relazio- Gialle nella relazione conclu- l’Usl 9. Anche con diversi si- mi (fra cui quello del superio- testati loro senza che lo sa-
ne conclusiva consegnata al- siva: «La Bolzan nel corso del- stemi: accreditando a medici re) e Bolzan non esclude che pessero».
la Procura, l’ipotesi che l’ex le operazioni di perquisizione realmente esistenti inden- potrebbero averlo fatto. E af- (Sabrina Tomè)

L’INTERVISTA
Stellini: non ho difeso una cricca
di Alessandro Zago
L’ex direttore si era speso a favore dei manager licenziati
«Volevo si facesse chiarez-
za su questa vicenda, e inve- opportune. Ma bisogna tene- Per quanto riguarda invece i dato che chi di dovere non
ce alla fine ho rischiato di re ben distinte le cose: da dirigenti, toccherà loro dimo- era dotato degli strumenti
passare per quello che pro- una parte i ladri; dall’altra di- strare nelle sedi opportune i necessari.
tegge la cricca». rigenti a cui la Procura non motivi dell’eventuale manca- «Ho sentito che Claudio Da-
Per l’ex direttore generale ha contestato nulla, che sono to controllo. Siamo su un al- rio muove causa anche alla
dell’Usl 9 Domenico Stellini stati più o meno colpevol- tro piano. A tempo debito di- Sigma, la società informati-
il caso Bolzan ha preso una mente ingannati». rò di più: ora devo calmarmi, ca: penso che anche a quel li-
brutta piega. Si dice amareg- Lei continua a difendere sono amareggiato e ferito». vello potranno saltare fuori
giato, deluso, ma deciso a ri- professionisti che hanno Perché? delle cose interessanti, se ci
badire la propria fiducia nei lavorato con lei. «Perché un mio intervento sono cose da chiarire».
confronti di Po, De Nes e Del «Per la Procura non hanno volto a delle tutele che mi pa- Resta l’amarezza per
Ninno, i dirigenti che nelle responsabilità nella vicenda revano in quel momento giu- l’annunciato allontana-
intercettazioni lo definisco- Domenico Stellini, già direttore generale dell’Usl di Treviso degli ammanchi». ste è stato fatto passare per mento dei tre dirigenti.
no «Il mitico». L’Usl 9 per tanti anni è un tentativo di nascondere «A me i processi popolari
Dottor Stellini, il suo In che senso? to meno in sede istruttoria. stata casa sua. sotto il tappeto chissà cosa, non piacciono, a me piace
successore Dario ha an- «Intorno alla vicenda si è E ha individuato una banda, «E infatti mi sono subito una cricca che si vuole pro- che le responsabilità venga-
nunciato il licenziamento sollevato un tale polverone i ladri sono quelli. Poi, ma speso affinché risultasse teggere. Sono state fatte insi- no accertate nelle sedi oppor-
di Po, De Nes e Del Ninno. che l’Usl 9 non aveva alterna- questa è tutta un’altra cosa, chiaro il quadro, prima di in- nuazioni ingenerose e inam- tune, ossia nelle sedi legitti-
«Sono francamente ama- tive. Anche se...» forse da parte di Po, De Nes e dividuare le responsabilità missibili nei miei confronti». mate a istruire per poi giudi-
reggiato e sorpreso. Ma forse Anche se? Del Ninno c’è stata colpa in di ciascuno. A questo punto De Nes ha detto che era care. Oggi invece c’è un fu-
a questo punto a Dario non «La magistratura ha con- vigilando. E se c’è stata l’istanza penale è conclusa, i oggettivamente impossibi- ror di popolo che non mi pia-
restava altro da fare». cluso la sua indagine, quan- verrà sanzionata nelle sedi ladri sono stati individuati. le fare i dovuti controlli, ce affatto».

I consumatori sono pronti a costituirsi parte civile


L’avvocato Vitto Claut (Codacoms) ha presentato istanza per aver accesso gli atti dell’inchiesta
Le associazioni consumato- to è stato loro sottratto». allo strumento giudiziario,
ri pronte a costituirsi parte E ancora: «Tale vicenda ri- ad eliminare le distorsioni
civile in rappresentanza dei sulta essere massima espres- determinate dalla commissio-
cittadini, nel procedimento sione di uno distorto dello ne di abusi e altre fattispecie
penale sul buco alla sanità strumento sanitario nonché, di reato».
pubblica. fatto più grave, di un abuso All’epoca il pm Claudio
La Codacons, già nel mar- da parte dei dipendenti del- Pinto, titolare delle indagini,
zo dello scorso anno, aveva l’Usl 9 di Treviso che, con il aveva respinto la richiesta
chiesto alla Procura di Trevi- loro operato, oltre ad aver de- dei consumatori spiegando
so l’accesso agli atti con il terminato gravissime conse- che vigeva il segreto istrutto-
suo presidente friulano, l’av- guenze economiche alla rio e che pertanto nessun do-
vocato Vitto Claut (nella foto struttura sanitaria stessa, cumento poteva essere divul-
accanto). «Aspettiamo di ve- hanno causato un danno ri- tato.
dere gli atti — spiega ora le- flesso sull’intera comunità», Ora perà che l’inchiesta è
gale — Stiamo valutando la aveva scritto Codacons nell’i- stata chiusa, Claut presen-
costituzione di parte civile in stanza alla Procura del 3 terà una richiesta di copia de-
rappresentenza dei cittadini marzo dello scorso anno. Pre- gli atti per decidere appunto
che lasciano alla sanità il cisando inoltre che «tra i fini la costituzione di parte civile
4,25% del loro reddito e che del Codacons vi è quello di nel procedimento giudiziario
hanno pertanto diritto a otte- contribuire con ogni mezzo contro gli attuali dieci inda-
nere la restituzione di quan- legittimo, anche ricorrendo gati. (s.t.)
TC6POM...............29.05.2010.............21:51:27...............FOTOC24 TC2POM...............29.05.2010.............21:51:40...............FOTOC24

18 DOMENICA 30 MAGGIO 2010 TREVISO la tribuna la tribuna TREVISO DOMENICA 30 MAGGIO 2010 19

I CLIENTI Sbigottito il titolare Carniato, che si trova a Miami

Negoziante del centro Codice cifrato negli sms


ogni grammo un puntino
scoperta con la coca Un puntino di sospensione per
ogni grammo. Era questo il codice ci-
frato in uso tra Gennaro Di Donato e

Trema la Treviso-bene
i suoi clienti della droga. Gli accordi
venivano presi quasi esclusivamente
per telefono, con gli sms. Alla pizze-
ria avveniva probabilmente solo il
contatto iniziale. I clienti del locale
venivano avvicinati, si sondava il ter-
Treviso trema. L’arresto naro Di Donato aveva scom- reno insomma.
dell’insospettabile gestore messo per costruire una for- Poi il sistema era il solito, dialoghi
della Piola e il coinvolgimen- tuna. O meglio, sulla loro tra detto e non detto. Quando si vole-
to nelle indagini di altre 30 omertà. A quanto si appren- va fare un ordine però si usavano gli
persone, almeno, sta terro- de da fonti investigative, Di sms: quattro puntini di sospensione
rizzando la città. L’identikit Donato infatti non ha mai dopo una frase per quattro grammi.
del cliente tipo di Di Donato venduto un solo grammo di La consegna, secondo la polizia, avve-
non lascia scampo. Trevigia- hashish a ragazzini, troppo niva nella casa di via Petrarca anche
no, tra i 30 e 40 anni, artigia- difficili da controllare e se c’è il sospetto che in qualche caso
no, professionista o commer- troppo «rumorosi». La siano stati usati anche gli uffici della
ciante. E soprattutto silen- clientela era formata da pizzeria.
zioso. Anche per questo il soggetti affezionati, che usa- Il titolare della Piola Dante Carnia-
centro di spaccio del gestore vano sempre lo stesso siste- to ieri si trovava a Miami per lavoro,

FOTOFILM
della Piola ha potuto restare ma criptico per ordinare «non so come comportarmi, l’ho sa-
in piedi per ben 5 anni, con tramite sms la droga. Non puto solamente oggi. Dovrò capire co-
ricavi globali che arrivano sarebbe stato possibile altri- Il capo della Mobile, Riccardo Tumminia, durante la conferenza stampa Il blitz della Squadra Mobile alla Piola: sono le 19.30 di venerdì. L’immagine è tratta da un video girato dalla polizia sa succede al locale», sono state le
fino a 7 milioni di euro. La menti in una città piccola sue uniche parole.
polizia ha individuato in tut- come Treviso. Tra coloro
to 30 acquirenti, tutti saran- che hanno acquistato stupe-
no segnalati alla Prefettura
e al Sert. Le loro patenti ver-
facenti da Di Donato anche
un imbianchino di 35 anni
LA CATENA
L’INDAGINE
ranno sospese, ed eventual- residente a Maserada. E’
Impero internazionale della pizza
Droga, in cella il gestore della Piola
mente revocate. In cinque stato trovato in possesso di
FOTOFILM

sono già stati fermati duran- una pistola Beretta calibro


te il blitz, e portati in questu- nove, regolarmente denun-
ra dove sono stati sentiti. tro della vita serale della Parte del ciata. L’arma è stata co- La prima sede della Piola ha aper- le. In Italia c’è una seconda pizzeria
Tra gli acquirenti c’è anche città. Gennaro Di Donato è materiale munque sequestrata. Que- to in piazzetta filodrammatici a Tre- a Jesolo. Dal 2001 il locale trevigia-
la titolare di un negozio di molto conosciuto, avendo sequestrato sto è quanto emerso fino ad viso. Era il 1986. Da quel giorno i no si è trasferito in via Carlo Alber-
abbigliamento del centro iniziato a lavorare per il lo- dalla polizia: ora dalle indagini, ma la fratelli Carniato hanno creato prati- to a pochi metri dalla Questura. La
storico. Si tratta di una tren-
tenne fermata con due gram-
mi di cocaina in tasca, uno
cale dei fratelli Carniato al-
l’inizio del 2000. Una cliente-
la varia, dai bambini per le
denaro, bilance
di precisione,
un revolver
Mobile non si è fermata e
non escluso dunque che il
numero dei trevigiani coin-
camente un impero della pizza.
Hanno aperto locali in tutto il mon-
do. Dieci negli Stati Uniti, da New
pizzeria trevigiana al momento può
restare aperta. Sarà il pm a decide-
re eventuali provvedimenti in setti-
Accusato di spaccio e arrestato con la moglie Barbara. Blitz della Mobile in pizzeria
per il consumo e uno per lo pizze di classe, ai professio- calibro 9 volti sia destinato ad au- York a Miami, tre in Messico, otto mana. I titolari della catena non so- In manette il gestore della «pizza connection» fra Trevi-
spaccio. E’ stata denuncia- nisti della Treiso bene. Ed è mentare. in Brasile, una a Buenos Aiers, a no comunque coinvolti in alcun mo- Piola Gennaro Di Donato e la so e la camorra. Al termine
ta. La Piola è da anni al cen- proprio su di loro che Gen- (Federico Cipolla) Istanbul, e in Honduras, due in Ci- do nella vicenda. moglie Barbara Di Costanzo. della perquisizione in pizze-
Stando alle accuse i due, ne- ria, sono stati portati in que-
gli ultimi cinque anni, aveva- stura e interrogati 5 acqui-
no creato una centrale di renti cui sono stati sequestra-
L’evento era in programma per il 2 giugno. Scoperto grazie alle intercettazioni spaccio di cocaina e hashish ti ulteriori 10 grammi di co-
nella loro abitazione di via ca. Altri 30 i trevigiani indivi-

Tutti a sniffare al party tricolore


Petrarca 9, usando la pizze- duati, per lo più commercian-
ria per avvicinare i potenzia- ti e professionisti del centro.
li clienti. Il blitz antidroga Tutti saranno segnalati alla
della Squadra mobile, guida- Prefettura e al Sert. Tra loro
ta da Riccardo Tumminia, la titolare 30enne di un nego-
nel locale di via Carlo Alber- zio di abbigliamento del cen-
Preparavano un festino in villa: vestiti come la bandiera to è scattato venerdì alle tro che è stata denunciata
19.30. Una trentina gli acqui- per il possesso di 2 grammi
Giacca verde, camicia bian- renti già individuati; tutti di coca (uno destinato al con-
ca e pantaloni rossi. Magari professionisti, artigiani e sumo, l’altro allo spaccio).

FOTOFILM

FOTOFILM

FOTOFILM
un po’ di cocaina in tasca. La commercianti trevigiani tra Tra coloro che sono caduti
«Treviso bene» si apprestava i 30 e i 40 anni. Il giro d’affari nella rete tesa dalla polizia
a festeggiare il 2 giugno così, di Di Donato valeva circa 1 La palazzina in via Petrarca 9 a Treviso, dove abita la coppia Gennaro Di Donato, 38 anni Barbaro Di Costanzo, 28 anni anche un imbianchino di Ma-
sbeffeggiando la Repubblica. milione e 400 mila euro al- serada. Nella sua abitazione
Le indagini e le intercettazio- l’anno. Nell’abitazione della dotta da Riccardo Tumminia mini della mobile sono entra- le»: tra i tavoli e il bancone uno stipendio di 2.500 euro al è stata trovata una pistola
ni condotte dalla Mobile han- coppia sono stati trovati 20 e coordinata dal pm Giovan- ti nella pizzeria affollata alle venivano avvicinati i clienti. mese. La coppia — stando al- Beretta calibro 9, regolar-
no portato a scoprire l’insoli- grammi di cocaina, 1 chilo e ni Valmassoi è durata un me- 19.30. Di Donato appena ha Gli accordi venivano presi le contestazioni — era in gra- mente denunciata. L’arma è
ta festa a tema che si sarebbe mezzo di hashish e 10 mila se. Tutto è partito dalle rive- visto le uniformi ha capito, principalmente tramite sms. do di smerciare 10 chili di co- stata sequestrata. Ma dalle
dovuta tenere tra pochi gior- euro in contanti. Tutto seque- lazioni di un commerciante «la mia famiglia è distrutta» Ad ogni puntino di sospensio- caina all’anno e 20 di hashi- indagini è emerso un altro
ni. Alcuni tra i trevigiani strato insieme alle 2 automo- trevigiano. Pizzicato dalla po- avrebbe detto. Durante la ne corrispondeva un gram- sh, per un ricavo di quasi un dettaglio grottesco. Il 2 giu-
che compravano coca e «fu- bili, una Range Rover e una lizia con una dose di cocaina, perquisizione negli uffici del- mo di droga. A insospettire milione e mezzo. La droga gno, festa della Repubblica,
mo» da Gennaro Di Donato Smart. Di Donato, 38 anni, si e vistosi alle strette, ha vuo- la pizzeria sono stati trovati la polizia anche il tenore di proveniva dalla criminalità in una villa della Marca si sa-
avrebbero voluto partecipar- trova nel carcere di Santa Bo- tato il sacco. Da lì sono parti- anche 2 bilancini. Per que- vita di Di Donato e della mo- della Campania, in particola- rebbe dovuto tenere un co-
vi; probabile che ora il festi- na mentre la moglie 28enne è te le intercettazioni, da cui è st’ultimo dettaglio gli inqui- glie. Nella loro abitazione so- re dall’hinterland napoleta- ca-party. Un’unica condizio-
no a base di droga sia desti- detenuta nella casa circonda- emerso come l’abitazione del renti sospettano che lo spac- no stati trovati 8 Rolex, 300 no. E su questo si stanno con- ne per accedervi: essere ve-
FOTOFILM

nato a saltare. riale di Venezia insieme al fi- gestore della Piola fosse un cio avvenisse anche alla Pio- paia di scarpe, televisore al centrando le indagini della sti come il tricolore, verde,
La location, come nel mi- glio di appena un anno. centro di spaccio di coca e ha- la. Per la polizia la pizzeria plasma. Decisamente troppo polizia che intende accertare bianco e rosso.
gliore dei copioni cinemato- I «panetti» di «fumo» trovati in casa di Di Donato L’«Operazione Vesuvio» con- shish. Venerdì il blitz. Gli uo- fungeva da «rete commercia- per chi percepiva dalla Piola l’eventuale esistenza di una (Federico Cipolla)
grafici, avrebbe dovuto esse-
re una prestigiosa villa della
Trovati in casa 5000 mila euro in contanti e polvere bianca
Vita da star: 300 paia di scarpe lei, 8 Rolex lui Nella struttura c’è un asilo nido per i figli delle detenute
Marca. Gli inviti avvenivano
attraverso il passaparola tra
alcuni dei clienti di Di Gen-
naro. Niente canali ufficiali
però. Secondo gli agenti del-
Arrestati due «pusher» africani La donna in carcere a Venezia
la mobile il tam-tam sarebbe
stato particolarmente discre-
to e senza le intercettazioni
Avevano 800 grammi di hashish I due si concedevano molti lussi, sequestrate Range Rover e Smart con il bimbo di appena un anno
non sarebbe stato possibile Sono finiti in manette due cittadini extraco- Una vita da star: macchine e una Smart. Gli inquirenti «lavoro»: una macchina per Barbara Di Costanzo è sta-
ne arrestare il gestore della munitari, trovati in possesso di stupefacenti. di lusso, orologi d’oro, serate sostengono che siano state isolare sottovuoto l’hashish ta portata nel carcere di Ve-
Piola ne individuare il droga La notte scorsa il nucleo investigativo dei ca- mondane. A seguire la vita acquistate grazie ai proventi in modo che non perdesse nezia insieme al suo bambi-
party organizzato per il 2 giu- rabinieri di Treviso ha arrestato Abderra- di Gennaro Di Donato e di dello spaccio. La polizia ha qualità nel tempo, la calcola- no di appena un anno. Dal
gno prossimo. him Maataoui, 38 enne marocchino residente Barbara Di Costanzo si pote- comunicato l’esito delle inda- trice e un bilancino. La dro- 2001 con la legge 40 si sono
L’ambiente della «Treviso a Resana, e Lamine Mahamadou Camara, 42 va avere l’impressione di gini al nucleo di polizia tribu- ga veniva tenuta all’interno stabiliti i criteri per la deten-
bene», almeno quello vicino enne di orgine senegalese residente a Trevi- avere a che fare con un cal- taria della Guardia di Finan- delle numerose scatole di zione speciale e la creazione
alla cocaina, ne era ben a co- so. ciatore e la velina; non con il za che ora dovrà setacciare i scarpe. In casa al momento di case detentive destinate
FOTOFILM

noscenza, e pare che il party I due uomini a seguito della perquisizione gestore di un locale e della conti della coppia. Nell’abita- dell’arrivo della polizia si tro- proprio a non separare i bam-

INTERPRESS
fosse piuttosto ambito. Vi domiciliare e persoanle sono stati ritrovati moglie casalinga. zione di via Petrarca a San- vano «solo» un chilo e mezzo bini dalle loro madri. In as-

FOTOFILM
avrebbero dovuto partecipa- in possesso rispettivamente di: 800 grammi Gli agenti della polizia en- t’Antonino sono stati trovati di hashish e 20 grammi di co- senza di quest’ultime le mam-
re professionisti ed imprendi- di hashish, 3 grammi di cocaina suddivisa in trati nella loro abitazione inoltre 10 mila euro in con- caina. me detenute possono tenere
tori piuttosto noti in città. dosi, 5 mila euro in contanti, con ogni proba- hanno trovato addirittura La Beretta sequestrata a Maserada tanti, frutto con ogni probabi- La donna, casalinga, acco- con loro il figlio fino all’età Il carcere femminile della Giudecca
Tutti vestiti in verde, bianco bilità provenienti dello spaccio, bilancini e 300 paia di scarpe, la passio- lità dello spaccio. Difficile glieva i clienti. Secondo la po- di tre anni.
rosso. In questa vicenda Gen- materiale per il confezionamenteo della dro- ne di Barbara. Praticamente to un televisore al plasma pensare che una famiglia lizia da quell’abitazione in Nel carcere di Venezia, do- dalla madre.
naro Di Donato e la moglie ga, il primo; e di 40 grammi di cocaina oltre un negozio o, al massimo, un dal valore di alcune migliaia con una sola entrata da 2.500 via Petrarca partivano ogni v’è stata portata Barbara Di Gennaro Di Donato invece
Barbara Di Costanzo non ad una bilancia di precisione, il secondo. guardaroba degno di Paris di euro. Sequestrate poi le euro al mese possa tenere anno 10 chili di coca e 20 di Costanzo con il figlio, c’è un è stato portato direttamente
hanno comunque avuto un Entrambi sono stati portati alla casa cir- Hilton. Per Gennaro invece 8 due automobili della coppia, una tale cifra in casa. Affian- hashish. Diretti a rifornire «nido» che consente di tene- nella casa circondariale di
FOTOFILM

ruolo attivo. (fe.cip.) condariale di Treviso. Rolex originalissimi. In salot- una fiammante Range Rover co ai soldi, gli strumenti del tutta la città. (fe.cip.) re i bambini e non separarli Santa Bona, a Treviso.
P15POM...............29.05.2010.............19:11:21...............FOTOC24
TC3POM...............29.05.2010.............21:53:32...............FOTOC24

la tribuna TREVISO DOMENICA 30 MAGGIO 2010 21

ROTONDA DI VIA CISOLE FAMIGLIA DURANTE

Progetto «salato», ricorso alla Corte dei Conti Los Roques, la marea nera ferma le ricerche
«Rotonda di via Cisole da Corte getto del secondo stralcio della ro- La marea nera ritarda l’inizio del- volo scomparso.
dei Conti?». A lanciare il pesante in- tonda fa pensare che l’opera avreb- le nuove ricerche a Los Roques. La Ma l’imbarcazione è ancora impe-
terrogativo è Gigi Calesso di Un’Al- be potuto essere realizzata con un posizione dell’aereo su cui viaggia- gnata a nord a causa del disastro
FOTOFILM

tra Treviso, che dice: «Se il Comune minor costo globale. La realizzazio- vano Paolo, Bruna, Emma e Sofia ambientale. Le nuove ricerche del
avesse inserito il progetto della ro- ne della rotonda è stata infatti pro- Durante è ancora sconosciuta. bimotore della Transaven scompar-
Gigi Calesso tonda nella variante del Prg, facen- gettata in due stralci, il primo relati- Paolo E tra i tanti disagi provocati dalla so il 4 gennaio 2008 a largo dell’arci-
leader do passare il terreno oggi da espro- vo alla rotonda e il secondo alla bre- Durante piattaforma petrolifera nel golfo del pelago venezuelano di Los Roques
di Un’Altra priare da edificabile a “servizi pub- tella di collegamento tra via Cisole e con la moglie Messico a fine aprile c’è anche quel- con a bordo otto italiani, il cui inizio
Treviso blici”, invece di pagare oltre 100 mi- la rotonda in direzione ovest: la rea- e le figlie lo legato alla nave di proprietà della era previsto per il 21 maggio, ripren-
Rotonda la euro ai privati, Ca’ Sugana avreb- lizzazione in due stralci separati Sofia ditta statunitense C&C Technolo- deranno a breve, ipoteticamente il
nel mirino be speso meno di 20 mila euro». Ma non comporterà un aggravio di costi ed Emma gies, che avrebbe dovuto scandaglia- 15 giugno salvo ulteriori imprevisti
c’è dell’altro: «L’esame della delibe- rispetto a un intervento in una uni- re in questi giorni le zone limitrofe legati al maltempo o ad altri fattori
ra con cui è stato approvato il pro- ca soluzione? Crediamo di sì». (a.z.) al presunto punto di impatto del veli- ambientali. (m.g.)

Azienda unica, 100 posti a rischio


Il futuro colosso dei trasporti dovrà pagare 940 mila euro di affitto all’Actt
di Alessandro Zago
Un centinaio di potenziali esuberi. E affitti da pagare,
ogni anno, per un milione di euro. Si profila denso di nu- INVALIDITA’
bi l’orizzonte dell’azienda unica di trasporto pubblico Pd contro il governo
che unirà bus e corriere di Actt, LaMarca, Ctm e Atm.
«L’ennesimo colpo di scu-
L’azienda unica di traspor- ro invece non le spetta nem- re s’abbatte sullo stato socia-
to pubblico che accorperà meno un euro. Si finirà in tri- le». Enrico Quarello, coordi-
mezzi e autisti di Actt (capo- bunale, anche se gli interlo- natore provinciale Pd, stron-
luogo), LaMarca (di pro- cutori politici sono tutti le- ca la notizia che vede il go-
prietà della Provincia), Atm ghisti. Ma torniamo al caso. verno elevare dal 74% al-
(Vittorio Veneto) e Ctm (Ca- Nodo occupazione. Il riser- l’85% la soglia per ottenere
stelfranco) è un progetto che bo è strettissimo, ma da am- la pensione di invalidità.
sta creando polemiche e ten- bienti sindacali trapela che,
sioni. Nonostante il sorriso rispetto al numero globale SANT’ARTEMIO
rassicurante di Muraro, i del personale delle quattro Oggi porte aperte
dubbi sono tanti, anche al- aziende di trasporto, qualco-
l’interno della stessa Lega: la sa come 670 dipendenti, all’a- Oggi dalle ore 7 alle 19 il
fusione farà saltare posti di zienda unica basteranno cir- Sant’Artemio, sede della Pro-
lavoro? Reggerà alle sfide ca 560 lavoratori, ossia un vincia, apre al pubblico per
del mercato o diventerà una centinaio in meno. E gli al- far godere un’oasi verde che
cambiale? Il progetto sta co- tri? Si spera restino occupati comprende il parco del San-
munque avanzando a rilen- in quel che resterà (se re- t’Artemio e quello della Stor-
to: la mega-azienda doveva sterà: ad oggi solo per l’Actt ga, di 85 ettari habitat natu-

FOTOFILM
partire entro la fine di mag- la cosa è garantita) delle ri- rale per lepri, fagiani, germa-
gio. E invece siamo ancora spettive aziende di prove- ni reali, aironi, garzette, mar-
lontani. La faccenda è diven- nienza per gestire i servizi di- Il parco macchine dell’Actt, la più grossa delle 4 aziende trevigiane di trasporto pubblico tin pescatore. Ci saranno an-
tata un assillo per il presiden- versi dal trasporto pubblico, che gli stand dei produttori
te della Provincia di Treviso altrimenti saranno dolori. cupati: Muraro vuole creare il TreviSosta e i park multi- 320 mila euro, per via Polve- della Marca con prodotti a
Leonardo Muraro, il maggio- Muraro ha più volte ribadito un’azienda unica che di fatto piano. E qui c’è il guaio. riera 260 mila euro e per la «km 0», dimostrazioni di ca-
re (e unico?) sponsor della fu- che non salterà un solo posto avrà i mezzi di trasporto ma Affitti a peso d’oro. Il se- biglietteria di piazzale Duca ni, le prove di lancio del Mo-
sione. La difende anche a co- di lavoro. Però pare che ci si non i capitali: come farà a guente: dato che l’Actt si d’Aosta 180 mila euro, però sca club Treviso, quelle di ti-
sto di entrare in rotta di colli- stia informando sui prossimi stare in piedi?». terrà i beni immobili, la futu- da raddoppiare, dato che la ro ad aria compressa dell’as-
sione con parte delle aziende pensionamenti... I capitali ce li teniamo, i ra azienda unica di trasporto biglietteria è appena stata sociazione tiratori vittoriesi,
di trasporto locali, i sindaca- Il sindacato trema. «La sto- cda pure. Una cosa è certa: dovrà pagarle l’affitto per raddoppiata nei volumi. Tira- la mostra con volo dei rapaci
ti e parte della Lega. E pro- ria dell’azienda unica va l’Actt, con la bellezza di 15 servirsi (nel solo capoluogo) te le somme quindi, l’azienda e l’ esposizione di acquari
prio in seno a questa faccen- avanti da 18 mesi — dice milioni di euro di patrimonio delle officine, del deposito di unica dovrà sganciare per con pesci autoctoni. Prima,
da si inserisce il braccio di Gianfranco Grassato della immobiliare, all’azienda uni- via Polveriera e della bigliet- gli affitti 940 mila euro l’an- alle 6.30, concorso canoro
ferro tra la Provincia e l’Actt Fit-Cisl — Noi la stiamo se- ca passerà solo i mezzi, te- teria. E sarà un affitto sala- no solo all’Actt. Dove li tro- «speciale quaglia», alle 9.30
in merito ai contributi regio- guendo passo dopo passo ma nendo in piedi l’attuale so- tissimo: l’Agenzia del Terri- verà? Dovrà aumentare i bi- esibizione dei chioccolatori e
nali per il 2009: l’Actt recla- non riusciamo a cavare un cietà (e cda) per continuare a torio ha infatti stimato per glietti o - appunto - tagliare i alle 10 inaugurazione della
ma 300 mila euro, per Mura- ragno dal buco. Siamo preoc- gestire gli altri servizi come l’officina Actt un valore di costi, ossia il personale? 14esima mostra dei trofei.

Zaia a cena da «Marco» I.P.


A c u r a d i A. M a n z on i & C . S .p .A.

Il governatore ospite del ristoratore cinese ALDA B O S C AR O IN S IC ILIA


Luca Zaia M O N R E ALE : M U S E O S C IO R T IN O
con la moglie APRILE 2 0 1 0 D IPIN T I - D IS EG N I E IN C IS IO N I
Raffaella
e Marco P ALE R M O : G ALLE R IA D’AR T E “ IL T E M P IO ”
il ristoratore M AG G IO 2 0 1 0 D IPIN T I - D IS EG N I E IN C IS IO N I
cinese
suo grande Nei g io rn i s c o rs i, n ella s ala c o n s iliare d el C o m u n e d i M o n reale, alla
fan p res en z a d el S in d ac o , d el P res id en te d ella P ro v in c ia, d el V es c o v o
e d i altre au to rità d el m o n d o p o litic o , d ell’arte e d ella c u ltu ra, è
s tato as s eg n ato all’artis ta v en eta Ald a B ò s c a ro il p rem io alla c ar-
riera “ G u g lie lm o II” p er l’im p eg n o artis tic o p ro fu s o in tan ti an n i d i
BIANCHI

lav o ro n el c am p o d ell’arte.
Il P ro f. P ao lo L ev i, illu s tre d o c en te e c ritic o d ’arte, u n itam en te al
Champagne e sushi cucinati da due cuochi cinesi. La pro- D iretto re artis tic o d el M u s eo S c io rtin o c h e o s p ita le o p ere d ell’arti-
messa è stata mantenuta. Il governatore del Veneto Luca s ta p rem iata p er tu tto il m es e d i ap rile, h an n o av u to p aro le d i lo d e
Zaia venerdì sera ha cenato, assieme alla moglie Raffaella e p er l’attiv ità artis tic a d i Ald a B ò s c a ro, im p ro n tata s u tem atic h e
altre cinque persone, al ristorante Wok-Sushi di Cadoneghe, s ig n ific ativ e c o m e la c o n d iz io n e es is ten z iale d ell’u o m o e d ella
gestito da Hu Lishuang, detto Marco. L’ex ministro dell’agri- d o n n a n ella s o c ietà c o n tem p o ran ea e i tem i am b ien tali.
coltura ha voluto, dopo due mesi, stringere la mano al «miste- L e o p ere p itto ric h e e g rafic h e s aran n o p o i tras ferite a P alerm o
rioso» imprenditore dagli occhi a mandorla che, alla vigilia n ella G alleria d ’A rte “Il T em p io ” p er tu tto il m es e d i m ag g io .
elettorale, pagò per due giorni consecutivi una pagina intera L a m o s tra d i p ittu ra e g rafic a p as s erà p o i a R o m a e s u c c es s iv a-
su «Il Mattino di Padova «La Tribuna di Treviso» e «La Nuo- m en te a B ru x elles n elle s ale d ella g alleria d ’arte A m A R T .
va Venezia» per augurare, con proverbi tratti dai libri di Con-
fucio, buona fortuna elettorale a Zaia. A tavola del «primo lo-
cale italiano con cucina a vista» e dove si mangia a volontà
M o n teb ellu n a, m ag g io 2 0 1 0 30 A P R IL E
sia carne che pesce con soli 15 euro il «cameriere» Marco ha
servito personalmente al governatore una plateau di sushi
29 AG O ST O
crudi freschi, spaghettini di soia saltati in padella con uova e
verdurine locali e scampi e gamberi della Sicilia a volontà.
2010
Alla fine Champagne Krug e caffè per festeggiare tutti assie- B E L L U N O /F E L T R E
me la sua elezione a Palazzo Balbi. E’ già la seconda volta
che «l’amico Zaia» va a cenare a un ristorante di Hu Li- w w w .c o m u n e .b e llu n o .it - w w w .p ro v in c ia .b e llu n o .it
shuang. (f.p.)
P16TCM...............29.05.2010.............19:11:41...............FOTOC24
TC4POM...............29.05.2010.............22:13:21...............FOTOC24

la tribuna TREVISO DOMENICA 30 MAGGIO 2010 23

Ruba carta igienica dai bagni, pensionato denunciato


Incastrato ieri a Barcis dopo anni di furti. «Sono affetto da una malattia cronica all’intestino»
Ha rubato per anni i rotoloni di carta no diventate troppo frequenti per non tenzionato a mettere in conto al pensio-
igienica dai bagni pubblici di Barcis suscitare qualche sospetto. Troppe le nato trevigiano anche il danno d’imma-
(Pordenone), e quando i carabinieri lo persone che entravano nei bagni pubbli- gine causato all’amministrazione.
hanno denunciato, si è giustificato di- ci e si ritrovavano senza carta. Di qui la Il blitz dei carabinieri è stattato ieri
cendo di avere una malattia cronica al- segnalazione ai carabinieri di Monterea- mattina, fuori dal bagno pubblico. In
l’intestino. le che dopo i primi, semplici sopralluo- mano un rotolone di carta igienica. In
Lui, è un pensionato trevigiano di 57 ghi, hanno deciso di utilizzare le teleca- macchina, sei porta-rotoli nascosti nel
anni, G.E.. La sua, una storia che ri- mere. Nell’inquadratura il via vai di bagagliaio. «Sono affetto da una malat-
schia di oscurare la belleza delle monta- molti turisti poi una figura, sempre la tia cronica all’intestino» ha detto l’uo-
gne che si specchiano nel famoso lago stessa, l’unica che invece di «alleggerir- mo quando si è reso conto di non avere
ai piedi del paese. Tutto è cominciato si» si caricava. In totale la refurtiva si alibi. A incastrarlo, oltre ai filmati, un
quando le lamentele dei turisti, lassù aggira attorno ai tremila euro di contro- timbro, chiarissimo, su tutti i rotoli:
Il pensionato trevigiano ha rubato 3000 euro di carta igienica negli uffici del comune pordenonese, so- valore, ma il Comune di Barcis pare in- quello del Comune di Barcis. (f.d.w.)

Caos sul sito internet del Comune A27/TREVISO NORD


Domani casello chiuso
Per 2 ore venerdì pubblica le indagini riservate del settore mobilità Attenzione ai cartelli sull’A27 Ve-
nezia-Belluno domani sera. Per effet-
tuare lavori al casello di Lancenigo-
Sito internet in tilt venerdì sera per il Comune di Tre- Vascon, la società autostrade sarà co-
viso. Al posto delle normale home page (prima pagina) stretta a chiudere l’ingresso e l’usci-
all’indirizzo dell’ente è comparso per oltre un’ora un ta dell’autostrada per tutta la notte.
modulo riservato ai dipendenti, un’indagine interna Il blocco durerà dalle ore 22 di doma-
commissionata dal settore mobilità del’assessore Vitto- ni alle ore 06 di martedì 1 giugno,
rio Zanini per il grande progetto di razionalizzazione sarà chiusa l’entrata della stazione
del trasporto. di Treviso nord, sia verso Belluno
che verso Venezia, per lavori di nuo-
Come ci sia finita è tutto e riferimenti, una pagina va viabilità provinciale. In alternati-
ancora da stabilire ma in bianca titolata «Piano sposta- va Autostrade consiglia l’uscita al ca-
molti, consultando il sito, ve- menti casa-lavoro». Un son- sello di Treviso sud oppure, per cjhi
nerdì hanno pensato che il si- daggio distribuito ai dipen- proviene da Milano, l’uscita a Pre-
stema informatico dell’ente denti dal settore mobilità tra- ganziol e poi l’imbocco dell’asse ter-
fosse stato preso di mira da mite il sistema intranet (la raglio-Pontebbana.
qualche hacker visto che l’o- rete interna agli uffici). Era Per non cogliere di sorpresa gli au-
ra (dopo le 18), faceva presu- un documento interno, «ri- tomobilisti, la società autostrade
mere che il personale avesse servato», ma per più di due puibblicherà l’annuncio anche sui
già timbrato il cartellino e ore è diventato pubblico met- Navigare rio per tutti i dipendenti. cia- de. Tra queste: sede di lavo- cartelli elettronici lungo l’autostrada
nessuno stesse operando sul- tendo in piazza, per fortuna sul sito scuno deve inserire il nume- ro, residenza, mezzi utilizza- sia all’altezza di Belluno e Coneglia-
la piattaforma. dell’ente, procedure più cu- del Comune ro di matricola riportato nel- ti per spostarsi e i tragitti uti- no, sia lungo il Passante di Mestre.
All’indirizzo www.comu- riose che «scottanti». venerdì era le tessere di riconoscimento, lizzati. Un’indagine utile a ra- La chiusura verrà annunciata anche
ne.treviso.it, al posto della Il piano finito on line pre- impossibile nome e congnome, e poi ri- zionalizzare i percorsi ca- con messaggi radio sulle frequenze
normale «home» di annunci vede 5 pagine di questiona- per 2 ore spondere ad alcune doman- sa-lavoro. (f.d.w.) di Isoradio.

«No Ru486», blitz di Forza Nuova A CAORLE SUL SILE


Il giorno 28 maggio è mancato all’af- Il giorno 28 maggio è imp rov v is a-

Striscione e biglietti sulle Mura


fetto d ei s u oi cari mente mancata all’affetto d ei s u oi
Schiacciata Via a cantieri cari

Blitz ieri mattina a porta dal frigorifero per 147 mila euro
Frà Giocondo dei militanti di
Forza Nuova che poco prima Le piomba la porta di un
di mezzogiorno hanno teso frigorifero sulla testa, ha
sopra il varco un lungo stri- rischiato la vita una set-
scione di protesta contro la tantenne trevigiana in va-
pillola abortiva. «No ru486» canza a Duna Verde. L’in-
recitava il telone che ha lette- cidente domestico è avve-
ralmente ricoperto tutta la nuto ieri mattina nella lo-
volta della porta destanto la calità turistica tra Porto
curiosità dei tanti passati di- Il blitz di Forza Nuova Santa Margherita e Era- GIOVANNI M AR IA B OR T OL IN
retti al mercato. «Siamo con- clea mare. Nel centralissi-
FOTOFILM

P IC C OL OT T O “ GR AZ IE L L A”
trari alla pillola abortiva — spiega Alessandro Ar- mo condominio Santa Fe,
boit, segretario provinciale del movimento — e l’anziana si trovava nel
d ian n i76 in F INOT T O
continuaremo a manifestare questa nostra posizio- suo appartamento per Lavori lungo il Sile N e d anno il tris te annu ncio la moglie, A d d oloratiloannu ncianoilmaritoG IN O ,
ne». Prima di stendere lo striscione, il volantinag- qualche giorno di vacan- i figli, il genero, la nu ora, le nip oti, i la figlia B A R B A R A con F E D E R IC A , i
cognati, le cognate e p arenti tu tti.
gio tra la gente con biglietti ad alto impatto emoti- za. Stava aprendo il frigo Estate di cantieri per le fratelli, i nip oti, le cognate, i cognati, gli
vo. singolari quelli che Forza nuova ha eletto a quando la porta si è scardi- sponde del Sile da Treviso a I fu nerali av ranno lu ogo lu ned i 3 1 z ii, u niti ai p arenti e amici tu tti.
maggio alle ore 1 6 nella ch ies a
simbolo della protesta: quadri rossi sul quale le let- nata, colpendola alla testa Canizzano e Casier. Il genio p arrocch iale d i S an G iacomo d i
Il S anto R os ario s arà recitato lu ne-
tere che compongono la sigla della pillola si tra- con lo spigolo. L’anziana è civile e la Regione hanno in- d ì 3 1 maggio alle ore 1 8 nella ch ie-
C arb onera con p artenz a d al- s a p arrocch iale d i C h ies anu ov a.
sformano in un messaggio che allerta contro la «ri- stata trasportata in auto- fatti approvato interventi di l’O s p ed ale C a’ F oncello d i T rev is o
vina umana». A togliere lo striscione c’hanno pen- lettiga al punto di primo «messa in sicurezza» per ol- alle ore 1 5 .3 0 . I fu nerali av ranno lu ogo marted ì 1
giu gno alle ore 1 5 .3 0 nella ch ies a
sato poi i vigili urbani di Treviso accorsi dopo la soccorso di Caorle. (g.ca.) tre 147 mila euro. L a famiglia P IC C O L O T T O s entita- p arrocch iale d i C h ies anu ov a, ov e
segnalazione. I cantieri interesseranno mente ringraz ia q u anti p artecip e- la nos tra cara giu ngerà d all’os p e-
la confluenza tra il fiume ranno alla cerimonia. d ale civ ile d i S an D onà d i P iav e.
Dosson e il braccio del Sil S a n Gia c o m o d i C a r b o n e r a , D op o la cerimonia fu neb re il feretro
3 0 maggio 20 1 0
Solenne celebrazione ieri pomeriggio in Duomo officiata dall’arcivescovo Gardin Morto, al confine comunale
tra Treviso e Casier; il ripri-
p ros egu irà p er il cimitero d i S an
T rov as o d i P reganz iol (T rev is o).
C .o.f. S rl - A g. C orona - T el. 0 4 22/6 0 0 0 4 3

La diocesi di Treviso ha tre nuovi sacerdoti stino delle sponde sponde su


tutto il tratto trevigiano del
fiume; il taglio delle alberatu-
S i ringraz iano q u anti p artecip eran-
no alla cerimonia.
C h ie s a n u o v a d i S a n D o n à
Ordinati don Luca, don Matias e don Flavio re anziane, malate o proble-
matiche nel tratto che va da
Lungosile Mattei a Canizza-
d i P ia v e , 3 0 maggio 20 1 0

C ara
La diocesi di Treviso ha da ieri tre nuovi no; poi interventi di riqualifi-
sacerdoti. Don Luca, don Matias e don Flavio cazione delle sponde all’ini- F R ANC A VIS ONA’
sono stati ordinati ieri pomeriggio in Duomo zio del territorio del Comune
ti ricord iamo tu tti con immens o
dall’arcivescovo Gianfranco Agostino Gar- di Casale sul Sile. A incassa- d olore e s tima p er il tu o imp egno
din. re l’appalto, chiuso a inizio p olitico, p er la tu a grand e, ap p as -
Cattedrale gremita per la solenne celebra- settimana, la veronese s ionata p rofes s ionalità d i d ocente.
zione che è iniziata alle 17. I gruppi parroc- Co.Ge.Ter. che ha 90 giorni U n ab b raccio d agli amici d ell’A s s o-
chiali erano giunti a Treviso in pullman. di tempo per effettuare i can- ciaz ione C u ltu rale G iu s ep p e M artini
Don Luca Guzzo, originario della parroc- tieri e pochi giorni per dare T r e v is o , 3 0 maggio 20 1 0
chia di Sant’Elena di Silea, è in servizio pa- inizio ai lavori.
C .o.f. S rl - S ed e - T el. 0 4 22/3 21 1 4 6
storale a Montebelluna. Don Matias France- A rendere necessari gli in-
schetto, 27 anni, originario di San Pio X di terventi le forti piogge di que-
San Donà, è in servizio nella parrocchia del sto inverno e le gelate che
Duomo di Castelfranco. Don Flavio Schia- hanno contraddistinto i pe-
von, originario di Camalò, è in servizio a Bia- riodi freddi, ma anche dalle
dene e Caonada. ultime forti piene dei mesi
FOTOFILM

Per una diocesi l’innesto di tre nuovi sacer- primaverili che hanno forte-
doti è una notizia molto positiva, vista la cri- mente indebolito le sponde
I tre sacerdoti ordinati ieri in Duomo si vocazionale che attraversa la Chiesa. in più punti. (f.d.w.)
P17POM...............29.05.2010.............19:11:46...............FOTOC24
TC5POM...............29.05.2010.............21:53:52...............FOTOC24

la tribuna TREVISO DOMENICA 30 MAGGIO 2010 25

L’ORDINANZA Saranno 16 gli agenti impegnati sull’arenile


che l’estate accoglie migliaia di trevigiani

Vu’ cumprà, mille euro di multa ai clienti


Linea dura a Jesolo contro il commercio abusivo in spiaggia e lotta alla prostituzione
di Giovanni Cagnassi co delle 24 ore completano i
compiti assegnati agli agenti
IL 5 GIUGNO
Mille euro di sanzione a jesolani. «Sarà un’azione a
chi acquista merce contraf-
fatta dagli ambulanti in
tutto campo — ha detto Boc-
cato — anche contro il feno- Caccia al tesoro, stand, musica
spiaggia a Jesolo. E’ una del-
le norme più severe del pia-
no sicurezza previsto dal Co-
meno della prostituzione con
multe da 500 euro a clienti e
lucciole. Una severità che ha
Solidarietà per il Terzo mondo
mune marittimo attraverso funzionato visto che ormai Un ponte tra associazioni umanita-
la polizia locale. Venerdì la di ragazze sulle strade non rie per dividersi fondi di solidarietà.
presentazione ufficiale. Il sin- se ne vedono quasi più. At- Una caccia all’«ago nel pagliaio» per
daco, Francesco Calzavara, e tendiamo al più presto — vincere una settimana di visita alla
l’assessore alla sicurezza, conclude — che arrivino i missione etiope di «Terra del terzo
Andrea Boccato, con il co- rinforzi di polizia e carabinie- mondo». Ecco il cuore del’iniziativa
mandate della polizia locale, ri, 240 in tutta la costa, per che sabato 5 giugno terrà banco sotto
Claudio Vanin, hanno illu- organizzare pattuglie miste e la torre civica con il patrocinio del
strato i punti salienti che pre- integrazione tra le varie spe- Comune di treviso, l’appoggio e la
vedono l’impiego di 54 agen- cializzazioni». Insomma, lot- sponsorizzazione di Cia, Confagricol-
ti, più 9 stagionali, 16 dei qua- ta su tutti i fronti al crimine, tura e di aziende private come
li sull’arenile. prevenzione e sicurezza sul- Pam-Panorama, Gallo pubblicità e
Sarà lotta serrata all’abusi- le strade e soprattutto in Select. Il principio è aiutare, ma an-
vismo sulla spiaggia di riferi- spiaggia, ovvero il bene più che conoscere cosa voglia dire «soli-
mento per migliaia di trevi- prezioso da tutelare in una darietà. Di qui stand, banchetti, mu-
giani. «Una turista ha scritto località turistica. Jesolo vuo- sica e danze volti a raccogliere fondi,
una mail al Comune — ha le essere una spiaggia sicura ma anche la possibilità di compren-
detto il sindaco — nella qua- e per questo sta predisponen- dre il significato di «scavare» per ar-

GAVAGNIN
le denunciava come 48 vendi- do tutte le misure necessarie rivare ad un risultato, un villaggio a
tori abusivi l’hanno disturba- per garantire un controllo ca- 600km da Addis Abeba dova Terra
ta mentre prendeva il sole in veloci biciclette e i mezzi per Controlli binieri, polizia e finanza. pillare del territorio in cui la del Terzo mondo lavora da anni per
una giornata a Jesolo. Ri- attraversare l’arenile. I clien- in spiaggia Pattuglie fisse in piazza polizia locale non può che re- aiutare a creare infrastrutture per la
schiamo di essere una spiag- ti dei vu’ cumprà e ambulan- a Jesolo Mazzini e sulle strade contro citare un ruolo di primo pia- coltivazione, la realizzazione di una
gia off limits per i turisti che ti vari che vendono merce della polizia le stragi del sabato sera, con- no per integrare le altre for- rete idrica, l’allevamento, l’apicoltu-
non vogliono essere disturba- contraffatta sono avvertiti: locale trolli negli esercizi pubblici ze di polizia. «E’ importante ra, la sanità. L’iniziativa durerà tut-
ti mentre sono in spiaggia a se colti in flagrante saranno sulla vendita di alcolici e bot- sottolineare — ha detto Va- ta la giornata alternando vari mo-
cercare riposo e relax». Il multati con mille euro. Sul tiglie in vetro nel rispetto del- nin — che noi saremo sup- menti fino alle 17, quando inizierà la
raggio di azione sarà molto fronte dell’ordine pubblico, l’ordinanza del sindaco. Eti- porto delle forze di polizia caccia al tesoro nel pagliaio che
ampio per la polizia locale. la polizia locale farà da sup- lometri e droga test lungo le istituzionalmente preposte a verrà allestito in piazzetta Aldo Mo-
Pattuglie in spiaggia con i porto alle forze di polizia pre- strade più pericolose e battu- ordine e sicurezza pubblica». ro. Con il Comune, l’appoggio del
mezzi in dotazione, tra cui le poste istituzionalmente, cara- te nei giorni festivi e nell’ar- A RIPRODUZIONE RISERVATA centro per il volontariato. (f.d.w.)

AUTOG IAD A TREVISAUTO SIL C AR


C A STEL L O ROG A N Z U OL O S. F IOR - Te l. 0 4 3 8 4 0 2 8 7 6 TREVISO - Te l. 0 4 2 2 3 1 7 7 Q U IN TO D I TREVISO
SU SEG A N A - Te l. 0 4 3 8 6 2 9 3 4 -6 2 9 7 9 OD ERZ O - Te l. 0 4 2 2 7 1 8 7 5 0 Te l. 0 4 2 2 4 7 0 3 7 0
P18POM...............29.05.2010.............19:11:53...............FOTOC24
TCKPOM...............29.05.2010.............21:54:23...............FOTOC24

la tribuna TREVISO ECONOMIA DOMENICA 30 MAGGIO 2010 27

LA CORSA Entrano Assimprese Claai e Agci Veneto


PER PIAZZA BORSA avanza l’asse Unindustria-Confartigianato

Camera Commercio, verifica sui seggi


La battaglia per la presidenza: Ascom perde due posti e chiede di rifare i conti
di Enrico Lorenzo Tidona il presidente di Ascom - sape-
vamo che erano riusciti a
Verifiche sulle assegnazio- prendere un posto in Came-
ni dei seggi camerali. Dopo ra di commercio a Padova
aver ricevuto nei giorni scor- ma sinceramente non pensa-
si il decreto firmato dalla Re- vamo fossero così rappresen-
gione Veneto, con il quale tativi anche a Treviso visto
vengono ripartiti i posti spet- che non ci sono mai stati rap-
tanti a ciascuna associazione porti diretti. Si vede - conti-
di categoria nel nuovo consi- nua - che nel frattempo sono
glio della Camera di commer- cresciuti e l’apparentamento
cio, si sono alzati diversi mu- con altre sigle minori ha da-
gugni. Così è stato tra i com- to i suoi frutti».
mercianti, che a distanza di Oltre alla verifica dei nu-
cinque anni dall’ultimo de- meri, prassi irrituale secon-
creto hanno perso ben due do molti addetti ai lavori, si
seggi: uno potenziale, su cui aprirà una stagione di con-
Ascom puntava relativo ai fronti tra trale associazioni
servizi alle imprese, settore presenti nel parlamentino
cresciuto quest’anno di un economico di piazza Borsa,
seggio tolto all’agricoltura dove si insedierà come presi-
andato però agli outsider del- dente l’unico corridore fino-
l’apparentamento Assimpre- ra in gara, Nicola Tognana,
se Claai e Agci Veneto; e l’al- personalità di spicco del
FOTOFILM

tro proprio nel settore del mondo industriale trevigia-


commercio, strappato dall’a- no, sostenuto anche da Ma-
la maggioritaria formata da DUELLANTI. Mario Pozza (sopra) e Guido Pomini rio Pozza di Confartigianato,
Unindustria e Confartigiana- (a destra), presidenti rispettivamente possibile vice in Camera di

FOTOFILM
to, che sono riusciti ad aprir- di Confartigianato e Ascom Treviso commercio, che per non ri-
si una breccia dentro questo schiare sorprese all’ultimo
comparto assai ricco in ter- nostro alto numero di iscrit- fartigianato, che con 18 seggi gione sui numeri presentati giani è rimasto stupito del- momento dovrà ottenere un
mini di imprese attive. ti», dice il presidente di non raggiunge però la mag- dalle associazioni ma aspet- l’ottenimento da parte di As- numero di voti superiore al-
Il numero di seggi sarà de- Ascom Guido Pomini e che gioranza dei due terzi richie- tiamo di riunirci come simprese Claai di un posto la maggioranza dei due terzi
cisivo per l’elezione del presi- hanno cementato ulterior- sta dalla legge per poter go- Ascom la settimana prossi- nel consiglio camerale. richiesti. Obiettivo raggiungi-
dente della Camera di com- mente la posizione di forza vernare l’ente. ma per decidere meglio cosa «Possiamo dire che sono bile solo tramite appoggi
mercio. Sedie che pesano, dell’apparentamento tra in- «Non escludiamo di poter fare», spiega Pomini, che al degli illustri sconosciuti sul- esterni.
quindi, «perse nonostante il dustriali e artigiani di Con- chiedere una verifica alla Re- pari di altri presidenti trevi- la piazza di Treviso - afferma A RIPRODUZIONE RISERVATA

Il manager ex Pagnossin in memoria del fratello morto Il piano del nuovo management
Produttori ortofrutticoli, Dal Bò Gasparini, rilancio
disponibile a un doppio incarico con 5 nuovi innesti
Per la dirigenza di Apovf e d’affari di 50 milioni di euro l’an- «Altre cinque nuove risorse stanno
Apomt scende in campo Domeni- no - e la consorella della Marca per essere inserite in ruoli chiave per
co Dal Bò. Il manager e consulen- per la doppia nomina a direttore il futuro sviluppo della Gasparini».
te aziendale trevigiano sta discu- che potrebbe venire ufficializzata Con queste parole Simone Ferrari (ex
tendo con l’Associazione produtto- a giugno. «Sono disponibile in me- manager Castelgarden) ha tracciato il
ri ortofrutticoli veneto friulana - moria di mio fratello e per le percorso di risalita intrapreso da Ga-
terza realtà in Italia con un giro aziende agricole del territorio». sparini Industries di Istrana. «Un’a-
zienda rinata il 17 marzo 2010 con 52 di-
Dal Bò il marzo scorso ha Paesi emergenti. Ma il com- pendenti a fronte dei 113 rimasti in ca-
perso il fratello Gian Paolo, parto alimentare è quello FEASR rico alla fallita», ha detto il manager,
direttore da tempo di Apovf, che ha sentito meno l’influs- che insieme all’imprenditore di Ponza-
Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l’Europa investe nelle zone rurali
morto suicida a 57 anni. Co- so della crisi. Oltre alla pro- no, Marco Guderzo, ha acquisito all’a-
nosciuto come risanatore di duzione, Apovf si occupa an- Program m a d i Sviluppo Rurale per il Ven eto 2007-2013 – As s e 4 LEAD ER
sta l’impresa di presse e cesoie fallita
aziende e manager trasversa- che dei pro- Program m a d i Sviluppo Locale ( PSL) 2007-2013 nel 2009. «Siamo partiti da due mesi e
le, Domenico Dal Bò è passa- cessi di con- “SAPO RI, PRO F U M I E C O LO RI D ELL’ALT A M ARC A T REVIG IAN A” quindi e ancora presto per tirare delle
to negli anni attraverso servazione, somme. Comunque abbiamo già rice-
In relazione all’Avviso pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Veneto
aziende come Pagnossin, Ri- lavorazione, vuto una ventina di ordini e nel mese
n. 26 del 26 .03.2010 lo scrivente G.A.L. dell’Alta Marca Trevigiana (nel se-
chard Ginori e Latteria Soli- commercia- guito G.A.L.) informa che è prorog ato al 15 lug lio 2 010 il termine per la
di maggio abbiamo lavorato pratica-
go, oltre ad aver dispensato lizzazione e presentazione delle domande di aiuto a valere sulla Misura 311 Az. 1 “Crea-
mente a tempo pieno. Le condizioni di
consulenze e intessuto rap- promozione zione e consolidamento di fattorie plurifunzionali” e sulla Misura 311 Az. 2 mercato rimangono molto difficili e le
porti con tutto il sistema in- dei prodotti “Sviluppo dell’ospitalità agrituristica” del PSL del G.A.L., nell’ambito del- prospettive per il 2010 ai livelli del
dustriale trevigiano, saldati ortofruttico- l’Asse 4 Leader del PSR Veneto 2007 -2013 cofinanziato dal FEASR (Fondo 2009. Abbiamo comunque definito un
anche dalla carica di consi- li venduti al- Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale). piano industriale di 4 anni, prudente,
gliere in Camera di commer- la grande di-
FOTOFILM

Con l’avviso pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Veneto n. 44 del
cio in quota ai grandi im-
prenditori. «Apovf non è pe-
stribuzione o
direttamente
28.05.2010, il G.A.L. dell’Alta Marca Trevigiana ha aperto i termini per la L’azienda di presse e cesoie di Istrana
rò una società da sanare, è in ai mercati di Domenico Dal Bò
presentazione delle domande di aiuto a valere sulla seguente Misura/Azione
del PSL: Misura 3 3 1 - Azione 1 “ Interventi a carattere collettivo di for- rilevata all’asta dopo il fallimento
inpiena salute», sottolinea Treviso e di
Dal Bò, che nonostante il cli- Mestre, e tra- Direttore per l’Apovf
mazione/informazione, educazione ambientale e sul territorio.
I soggetti richiedenti devono essere Organismi di formazione accreditati
Obiettivo 18 milioni di fatturato
ma di sfiducia da parte dei mite la con- dalla Regione Veneto per l’ambito di attività di formazione continua ai sensi
produttori agricoli visti i sob- trollata Co- e per la consorella della Legge Regionale 9 agosto 2002 n. 19.
balzi del mercato ortofrutti- ves sui mer- che prevede una crescita di fatturato
colo, ha davanti a sé una so- cati di Pado- della Marca trevigiana L’importo complessivo messo a bando è di 123.000,00 (centoventitremila/00) €.
L’entità dell’aiuto è il 100% della spesa ammissibile. da 9 a 18 milioni di euro, quando erano
cietà dai grandi numeri. Con va, Verona e Al fine di accedere agli aiuti, il richiedente dovrà presentare la domanda di 27 nel 2007, ed un livello occupazionale
una cinquantina di dipenden- Rosolina. Altro capitolo im- aiuto ad AVEPA STRUTTURA PERIFERICA di Treviso entro 6 0 g iorni dalla che passerebbe da 52 a più di 80 addet-
ti, l’associazione viene mano- portante riguarda le esporta- data di pubblicazione del presente bando sul Bollettino Ufficiale della ti». La «rinascita della fenice» come
vrata da 29 consiglieri seduti zioni in tutta Europa fino al Reg ione Veneto secondo le modalità previste dagli Indirizzi procedurali del l’ha voluta chiamare Ferrari davanti
nel cda dove vengono rappre- Giappone e alla Russia. Co- PSR (Allegato A alla D GR 29/12/2009 n. 4083 e ss.mm.ii.). alla platea riunita a Treviso per la pre-
sentati 26 soci (cooperative me per molte realtà trevigia- Il bando può essere scaricato dal sito Internet w w w .galaltamarca.it. Per in- sentazione dell’ultimo rapporto sull’oc-
di produttori) che generano ne però, restano forti proble- formazioni è possibile contattare il G.A.L. dell’Alta Marca Trevigiana ai se- cupazione, si basa sul lancio di nuove
un volume d’affari miliona- mi legati al rischio sui merca- guenti recapiti: Via Roma, 4 – 31053 Solighetto di Pieve di Soligo (TV) – Tel. iniziative. «Abbiamo inquadrato diver-
rio gestito dall’associazione ti e l’accesso al credito, come 0438/82084 Fax. 0438/1890241 e –mail segreteria@ galaltamarca.it dal lu- se linee strategiche, come il rilancio di
con sede a Mogliano, che fun- sottolineato dai soci anche in nedi al venerdi dalle ore 08.30 alle ore 12.30. immagine attraverso un nuovo sito
ge da braccio operativo per sede di approvazione del bi- Pieve di Soligo, 28/05/2010 IL PRESID EN T E Franco D al Vecch io web, il recupero del rapporto con i
la vendita nei mercati dei lancio. «Quest’ultimo peral- clienti e il consolidamento della rete di
prodotti dell’ortofrutta. Una tro importante in quanto l’A- vendita con l’assunzione di due area
sfida non facile con l’andare povf è un’azienda sotto capi- managers. Ci saranno poi investimen-
del tempo, vista la forte com- talizzata rispetto al giro d’af- ti nello sviluppo e nella ricerca con l’in-
petizione con i produttori dei fari complessivo». (e.l.t) serimento di due nuove risorse». (e.l.t.)
TCAPOM...............29.05.2010.............21:52:52...............FOTOC24

28 DOMENICA 30 MAGGIO 2010 PAESE-SPRESIANO-VILLORBA la tribuna

Multe fino a 500 euro a chi sporca


CASIER. Scartare una cara- pagare di meno la tassa sui
mella e gettare la carta per rifiuti. Così scattano le mul-
terra potrà costare fino a 500 te: l’importo minimo stabili-
euro. E’ l’ultima ordinanza to per i trasgressori è stato
firmata a Casier, che mette fissato in 50 euro, che arriva-
nel mirino gli ecofurbi che
abbandonano i rifiuti nei fos- Casier, pugno di ferro contro writer ed ecofurbi no a 500 qualora l’autore sia
recidivo. «Fra l’altro — pro-
sati vicino al Sile, i writers segue l’assessore Giuriati —
che imbrattano gli edifici del centro urbano e di qual- prevenire o stroncare i com- lette di vernice spray o con in caso di imbrattamento di
pubblici e i soliti maleducati siasi area del Comune abbia- portamenti anti-decoro. Spes- l’apposizione di adesivi. Ma muri di edifici e aree pubbli-
che sporcano senza ritegno mo ritenuto necessario so, nel territorio comunale anche l’abbandono o l’incu- che è il Comune che poi deve
luoghi e parchi pubblici. —spiega l’assessore alla Poli- di Casier, si riscontra l’im- ria di immobili privati e di provvedere a ripulire con i
L’amministrazione comuna- zia locale, Miriam Giuriati brattamento di manufatti di aree di pertinenza. E si evi- soldi delle casse comunali e,
le sta riscontrando con sem- — di emanare un’ordinanza, arredo urbano, di edifici pub- denzia l’abbandono di rifiuti dunque, di tutti i cittadini».
pre maggior frequenza feno- in questi giorni alla firma blici o privati, di infrastruttu- di qualsiasi genere, in parti- Le segnalazioni infatti non
meni simili, che ormai sono del sindaco, che vieti tali di- re delle pubbliche utenze (ca- colar modo nei fossati, nel Si- mancano: molti cittadini,
diventati antipatiche usanze. sdicevoli comportamenti». bine Enel, gas metano o ac- le, ma anche sacchetti di im- sempre più spesso, si rivolgo-
«Per salvaguardare l’ambien- Così la sigla di Daniela Mar- quedotto), di segnaletica stra- mondizia nei cestini pubblici no a sindaco e assessori per
te e l’igiene e anche per tute- zullo darà il destro ai vigili dale, con scritte, disegni o adibiti alla raccolta di piccoli segnalare situazioni di degra-
Un muro imbrattato la il decoro contro il degrado urbani, che vigileranno per grafici effettuati con bombo- oggetti: un escamotage per do e incuria. (m.g.)

Mamma da 6 mesi stroncata da un tumore


Patrizia Mora, 27 anni, lascia il marito Davide e la piccola Anna. Martedì l’addio a Silea
CARBONERA. Era bella, solare, menticabile di Patrizia Mora è sta- un pellegrinaggio negli ospe- appena festeggiato il secon-
felice. Cullava la sua piccola An- to spento da un male incurabile in dali di mezza Italia, pregan- do anniversario di nozze, è
na, nata sei mesi fa, e faceva pro- soli tre mesi. Il suo cuore ha smes- do per una risposta diversa un dolore che non si può spie-
getti con l’amore della sua vita, il so di battere venerdì pomeriggio dalla sentenza pronunciata gare». «Una ragazza dolce,
marito Davide, nella casa che con- in un letto dell’ospedale Ca’ Fon- dai medici. «Era una ragazza sempre disponile con tutti —
dividevano da sposi a Mignagola cello. Patrizia aveva soltanto 27 precisa, chiara, diretta — sono le parole dello zio Bep-
di Carbonera. Ma il sorriso indi- anni. piange mamma Elsa — bella, pe Mora, artista e volto noto
bellissima. Che ha sempre a Treviso — con un sorriso
Una tragedia che si com- ta appena due anni fa con Da- raggiunto gli obiettivi che si indimenticabile». Laureata
piuta in pochi mesi e che la- vide Moretto, coetaneo di era prefissata, con grande de- in Commercio estero, aveva
scia nel dolore, oltre alla co- Paese che lavora alla clinica terminazione. Si era sposata, trovato impiego all’Unicredit
munità di Mignagola, anche Giovanni XXIII di Monastier. era diventa mamma di una di Treviso. Amava anche
quella di Lanzago, dove Patri- Assieme erano andati a vive- creatura che era la luce dei suonare il pianoforte, fin da
zia ha vissuto per anni con i re a Mignagola, in via Papa suoi occhi. Una persona in- bambina. E per la parroc-
genitori Valerio ed Elsa, e Si- Roncalli, coronando il loro credibile». Negli ultimi tem- chia di Silea suonava l’orga-
lea, che l’ha sempre vista im- sogno d’amore. Divenuto ec- pi il male non si era fermato: no in chiesa, dirigendo il co-
pegnata con la parrocchia. cezionale con la nascita, lo due giorni fa è stata ricovera- ro dei bambini. Proprio a Si-
Così bella e forte da sembra- scorso 27 novembre, della ta nell’Unità coronarica del lea verrà dato l’addio a Patri-
re invincibile, ma uccisa da piccola Anna, la figlia che Ca’ Foncello, spirando in zia martedì pomeriggio, alle
un male incurabile scoperto tanto desideravano. Ma la fe- ospedale venerdì pomerig- 16. Ma le note di quell’orga-
soltanto tre mesi fa, quando licità di Patrizia purtroppo è gio. «Era una persona unica, no senza di lei non sembre-
la sua vita era all’apice della stata breve: una volta diagno- straordinaria — ricorda il ranno più le stesse.
gioia. Patrizia si era trasferi- sticato il male è cominciato Patrizia Mora aveva 27 anni marito Davide — avevamo (Massimo Guerretta)

Protesta dei calciatori in Consiglio Paese chiede aiuto al governatore Zaia per realizzare il piano di interventi a Postioma, Padernello e Castagnole

Il sindaco convoca la squadra Impianti sportivi, lavori per un milione e mezzo


CARBONERA. Fischio d’ini- PAESE. L’amministrazio- pi da tennis di Paese, per
zio giovedì sera alle 19.30. ne Pietrobon batte cassa in una spesa di quasi 150 mila
Non sarà una partita come Regione per la realizzazione euro. Fondi che, al momen-
tutte le altre per i calciatori delle migliorie agli impianti to, non sono stati stanziati, CANDELU’
dell’Atletico 2001: il confron- sportivi. Con il patto di stabi- ma sono comunque interven- Cantine aperte
to è infatti con il sindaco Fa- lità a mettere il lucchetto al- ti in programma qualora ar-
biano Bonato, che dopo l’ir- le casse comunali, è necessa- rivassero i contributi regio- Oggi dalle 10 alle 18 l’a-
ruzione della squadra duran- rio cercare la sinergia utile nali. Che saranno utili anche zienda vinicola Luigino
te il consiglio comunale di con la Regione per realizzare per l’installazione di un im- Zago di Candelù, in occa-
due giorni fa ha convocato gli interventi necessari alle pianto solare e il cambio di sione di «Cantine Aper-
d’urgenza attaccanti e difen- Il sindaco Fabiano Bonato tante associazioni del territo- alimentazione della caldaia, te», apre le porte ad una
sori in municipio per discute- rio che operano nello sport. da gasolio a metano, per il visita guidata a strutture
re delle loro esigenze. «I calciatori dell’Atletico Se Zaia darà una mano, servi- campo da calcio di Castagno- e vigneti. In programma
FOTOFILM

2001 chiedono soldi che non gli spettano — spiega ranno quasi un milione e le, per un costo totale di 63 anche degustazioni.
il sindaco — non possiamo fornire contributi per- mezzo di euro per realizzare mila euro, mentre ne servi-
ché non si sono costituiti in associazione, e sono i tanti progetti per i quali si Il sindaco Francesco Pietrobon ranno 160 mila per gli spo- MASERADA
stati loro stessi ad aver presentato offerta zero per chiede l’aiuto di Venezia. Ser- gliatoi e i bagni della pale- Giornata della Pieve
la manutenzione dei campi sportivi. O non hanno viranno infatti almeno 500 una spesa da 165 mila per la stra di Castagnole, che neces-
capito bene il meccanismo o c’è qualcosa che non mila euro per la costruzione sistemazione degli spogliatoi sitano di modifiche per esse- Oggi all’Oasi del Codibu-
va. La gestione dei terreni da gioco è ben diversa di nuovi spogliatoi nel cam- dei campi di Postioma, con re accessibili anche ai disabi- gnolo a Maserada, si tiene
dall’attività sportiva: il campo di Vascon riceve po da calcio di Padernello, tanto di impianto solare. Il fo- li. Lo stesso dovrebbe essere «La giornata della Piave».
dei contributi per la manutenzione, l’associazione punto di riferimento anche tovoltaico è in programma fatto a Postioma (117 mila) e La manifestazione, gratui-
che ne beneficia è stata l’unica a mostrare interes- per le attività amatoriali. Ma anche sopra le strutture del- a Padernello (circa 300 mila ta e aperta a tutti. Ritrovo
se». (m.g.) la giunta ha previsto anche lo stadio da rugby e nei cam- euro). (m.g.) alle 9.30 al parcheggio del
Parabae da dove ci si in-
camminerà verso l’Oasi

In viaggio a piedi fino alle sorgenti del Piave


del Codibugnolo, per una
visita gratuita, fino alle
12. Quindi pranzo al sacco
SPRESIANO. Hanno scelto e dalle 14 alle 15 si potrà
di muoversi come i viandan- assistere a letture e musi-
ti, seguendo il corso del Pia-
ve in un percorso tra storia, Il pellegrinaggio di tre amici: «Un atto d’amore verso il fiume» ca all’interno dell’Oasi, a
cura degli «Amici della bi-
memoria e relazioni. Da Jeso- blioteca». Giochi per i più
lo al Monte Peralba, 230 chi- no alle sorgenti del Piave al ve abbia un valore paesaggi- piccoli.
lometri in nove giorni. Se- Monte Peralba. Il rientro nel- stico e storico unico che va
guendo i ritmi lenti del fiu- la Marca è previsto per l’8 tutelato. Da anni si parla di
me, scandendo le giornate giugno. Sono gli stessi prota- una pista ciclopedonale lun-
con i passi e con gli incontri. gonisti dell’avventura che de- go il suo corso sull’esempio COM P R O OR O
Edoardo Frassetto, dipenden- finiscono il loro percorso di quelle austriache della
te comunale di Spresiano, Fu- «una specie di pellegrinag- Drava e del Danubio». I tre P a g o in c o n ta n ti
rio Nave di Maserada e Anto- gio, una fatica che affrontia- stanno chiedendo ospitalità M a s s im e v a lu ta z io n i
nio Stevanato di Villorba, en- mo animati da passio- ai sindaci dei Comuni dove è ACQ U IS T O OR O
trambi lavoratori della Coo- ne». «Il nostro è un atto d’a- prevista la sosta per la notte.
perativa Alternativa di Va- more verso il fiume che ab- Chiedono anche un contatto AR G E N T O - P R E Z IOS I
scon, partono oggi da Jesolo. biamo frequentato tanto e di con persone «significative» M AS S IM A R IS E R V AT E Z Z A
La tabella di marcia prevede cui ammiriamo le particola- che lungo la strada possano OR AR IO CON T IN U AT O: 1 0 - 1 8
tappe di 30-40 chilometri al rità, ma è anche un messag- raccontare storie o esperien- T E L . 3 9 2 3 83 6 6 7 7
giorno senza mai perdere di gio in favore di un turismo ze che meriterebbero di esse- CAS E L L E D I S AN T A
vista il Piave. Faranno sosta diverso e sostenibile che po- re diffuse. L’avventura potrà M AR IA D I S AL A (V E )
a Zenson di Piave, Cimadol- trebbe benissimo adeguarsi essere seguita sul blog V ia N o a le s e , 2 4 0 - S S . P AD OV A
mo, Vidor, Lentiai, Longaro- al Piave — spiegano i tre ra- http:/edoardofrassetto.blo- T R E V IS O a 5 0 0 m e tr i
ne, Calalzo, Santo Stefano fi- gazzi — Pensiamo che il Pia- gspot.com. (ru.b.) Edoardo Frassetto, Furio Nave e Antonio Stevanato d a l CE N T R O T OM
TCBPOM...............29.05.2010.............21:53:21...............FOTOC24

la tribuna PREGANZIOL-SILEA-SAN BIAGIO DOMENICA 30 MAGGIO 2010 29

GLI EFFETTI Il sindaco Battaglion: «Difendiamo


DELLA CRISI le nostre imprese con ogni mezzo»

Patto con la banca per pagare i fornitori


Casale, Banca Treviso anticiperà i soldi al posto del Comune vincolato dal patto di stabilità
CASALE SUL SILE. Il «caso
Portalupi» ha fatto scuola:
La firma
tra il sindaco
Portalupi digiunò per protesta
troppe piccole imprese sono
in difficoltà per i ritardi nei
Battaglion
e il direttore
«E’ un esempio da seguire»
pagamenti dei Comuni, stri- Dal Mas MORGANO. E’ stata anche la vicenda di
tolati dal patto di stabilità. a destra Matteo Portalupi, il titolare della Gobbo
Così è necessario giocare in Portalupi Servizi di Badoere che ha messo in prati-
contropiede: ieri mattina il ca lo sciopero della fame contro le lungag-
sindaco di Casale, Bruna Bat- gini dei pagamenti da parte di Regione e
taglion, ha sottoscritto un ac- Provincia, a dare la spinta decisiva per
cordo con Banca Treviso per l’aiuto alle imprese da parte dei Comuni.
anticipare i pagamenti al fi- «La vicenda che mi riguarda non è certo
ne di non penalizzare le terminata, visto che ci sono tante altre
aziende fornitrici. E’ una fir- aziende di trasporto pubblico private in
ma fondamentale per il terri- sofferenza — spiega — L’esempio di Ca-
torio comunale di Casale, sale può essere un inizio per snellire l’iter
considerato che le casse del dei pagamenti e trovare nuovi accordi con

LIGHTIMAGE
Comune sono sempre più ri- le banche». (m.g.)
sicate: secondo l’accordo i
fornitori pregressi e futuri
del Comune possono entrare non lasciare senza ossigeno tuazioni del genere — spiega sa del patto di stabilità. Non Treviso, Domenico Dal Mas: denze per inadempienza nei
in contatto con la banca e av- le piccole e medie imprese, il sindaco Battaglion — con possiamo lasciare sole le no- secondo l’accordo si potrà av- confronti di Equitalia e che
viare la cessione del credito come nel caso della Gobbo questa intesa si ritiene di ri- stre piccole e medie imprese, viare la cessione del credito il credito sia certo ed esigibi-
e l’anticipo fatture, con una Servizi di Badoere, rimasta durre il rischio di contenzio- serve un aiuto concreto per e l’anticipo delle fatture per le. «La normativa prescrive
risposta prevista entro 15 in attesa dei bonifici di Regio- so tra il Comune e i fornitori, non affossare l’economia del le imprese che forniscono il la formalizzazione dell’opera-
giorni. Tempi brevissimi, ne e Provincia per mesi e me- e anche i problemi di liqui- territorio». L’intesa è stata Comune, mentre l’istituto di zione con una cessione nota-
quindi, per la concessione si. «Lo scopo dell’accordo è dità delle aziende generati sottoscritta dal sindaco e dal credito dovrà accertare che rile del credito — ha spiegato
dei pagamenti, in modo da proprio quello di evitare si- da dilazioni maggiori a cau- direttore generale di Banca le aziende non abbiano pen- Dal Mas — ma per importi di
valore contenuto, vista la si-
gnificativa incidenza che gli
PREGANZIOL SILEA oneri fissi avrebbero sul co-
sto dell’operazione, Banca

Pronto l’accordo per il credito I primi ad agevolare le aziende


Treviso si dichiara disposta
a intervenire su un mandato
irrevocabile all’incasso da
parte del Comune, anziché
PREGANZIOL. Il sindaco Sergio Marton SILEA. E’ stata la giunta di Silea a stringe- nella più onerosa forma del-
«chiama» le banche per appoggiare il suo re per prima l’accordo con un istituto ban- la cessione notarile del credi-
schema di accordo relativo allo smobilizzo cario per l’accesso agevolato al credito per to». Un intervento «benedet-
dei crediti. Sarà Preganziol il prossimo Co- le imprese: lo scorso 11 maggio Silvano Piaz- to» dal comparto della picco-
mune ad abbracciare gli istituti bancari per za ha firmato l’intesa con al Banca Carige la e media impresa che, or-
sostenere l’impresa locale: nel corso dell’ul- per sostenere le piccole e medie attività del mai da qualche settimana ri-
tima riunione di giunta è stato approvato il territorio. «I tempi burocratici delle ammi- leva come, nella Marca, salti
documento che consentirà alle ditte di uti- nistrazioni comunali nella liquidazione del- un pagamento su quattro. «I
lizzare un mandato irrevocabile all’incas- la fatture sono ben diversi dalle necessità nostri imprenditori fanno or-
so, cercando comunque di salvaguardare le delle aziende, soprattutto nei prossimi mesi mai due lavori, il secondo è
casse comunalli. «Il rispetto da parte dei Co- con le scadenze di Iva e le tasse — ha spiega- la banca — ha confermato

FOTOFILM
muni del patto di stabilità comporta di fatto to l’assessore alle Attività produttive, Ros- Mario Pozza, presidente di
un blocco dei pagamenti» conferma l’asses- sella Cendron — L’accordo siglato con l’i- Confartigianato — soprattut-
sore al Bilancio, Dino Vecchiato. L’accordo con gli istitu- L’assessore stituto Carige consiste nell’apertura di linee di credito age- il sindaco to rispetto agli enti pubblici,
ti di credito permetterà, alle imprese che nel 2010 fatture- al Bilancio volate a favore dei fornitori che vantano un credito certo di Silea costretti a ritardare i paga-
ranno al Comune di Preganziol, di accedere più agevol- Dino ed esigibile nei confronti dell’amministrazione. Starà al- Silvano menti per mantenere fede al
mente al credito per la solvibilità del Comune e di avere Vecchiato l’imprenditore valutare se convenga aspettare il pagamen- Piazza patto di stabilità. A distanza
una linea di fido con durata superiore a quella normal- to da parte dell’ente, oppure avere credito immediato, ad di oltre un anno dai primi se-
mente applicata dagli istituti di credito. Il Comune invita un tasso agevolato. In questo particolare momento di diffi- gnali di crisi, gli imprendito-
la banche a contattare il servizio Ragioneria (tel. coltà economica servirebbe però una maggiore sensibilità ri non ce la fanno più: giu-
0422/632226) per la sottoscrizione o per eventuali chiari- del Governo per snellire certe procedure e soprattutto ri- gno e luglio saranno mesi cal-
menti. (m.g.) vedere il patto di stabilità per i comuni virtuosi». (m.g.) di.
(Massimo Guerretta)

L’opera verrà installata in via Varagnolo ZERO BRANCO. La chiame- Giostre e grigliata per tutti nel piazzale dell’azienda di famiglia in via Binato a Sant’Alberto
ranno «sagra di Samuele». Il
Capitello con icona
Festa per Samuele tornato a vivere
termine festa, infatti, rischia
di essere riduttivo quando ar-
rivano gli autoscontri, le ca-
oggi l’inaugurazione prette, quintali e quintali di
hamburger e una mega gri-
gliata organizzata dal grup-
MOGLIANO. Oggi alle 12 inaugura- po degli Alpini. Ci sarà tutta Zero Branco, il bambino di 6 anni era stato travolto da un muletto
zione del nuovo capitello di via Ghet- Sant’Alberto alla straordina-
to. «Ha trovato una più opportuna ria giornata dedicata al picco- fiare i palloncini, e chili e chi-
collocazione in via Varagnolo - spie- lo Samuele Favaro, il bimbo li di cioccolato al latte, oltre CASIER
ga Danilo di 6 anni tornato a vivere do- a una megatorta offerta da
Vizzotto ex
presidente
po un tremendo incidente do-
mestico. Persino i medici
una pasticceria della zona. E
la presenza degli Alpini, che
Gol tra signore
dell’associa-
zione di quar-
che l’hanno seguito dopo il
devastante incidente dello
cucineranno per tutti i 500
hamburger forniti dall’ami- per la parrocchia
tiere Ovest - scorso primo luglio, quando co macellaio, senza dimenti-
ed è stato pa- venne travolto da un mulet- care le porchette e le 560 uo- CASIER. Divertimento e so-
zientemente to nell’azienda agricola di fa- va sode. Una festa per tutti, lidarietà, alle 17, al campo di
restaurato miglia, ancora non credono grandi e piccini: tutti in pista calcio in località Carlotta. La
come da an- ai loro occhi. Nei giorni scor- dalle 9.30, a festeggiare Sa- «Partita arcobaleno» vedrà
ni sollecitato si ha tolto le ruotine della muele finchè non starà così in campo due squadre in ro-
anche dalla sua bicicletta, e ora sfreccia stanco da sventolare bandie- sa, composte da una trentina
nostra asso- L’icona russa del capitello sicuro sotto lo sguardo dei ge- ra bianca. Per l’occasione di donne, molte delle quali
ciazione. Il ri- nitori. E’ stato principalmen- sarà organizzata una lotteria madri di famiglia. Le signore
sultato è ottimo». Nel nuovo capitel- te il papà Andrea ad organiz- per raccogliere fondi che sa- hanno accettato con entusia-
lo troverà spazio anche l’icona di zare l’evento di oggi: nel piaz- ranno devoluti alle scuole smo la sfida per raccogliere
una natività dipinta dal pittore rus- zale di via Binato è stata alle- materne e all’oasi pediatrica fondi per pagare il mutuo
so, Oleg Supereco. «Con piacere invi- stita una vera e propria sa- del Ca’ Foncello. «Vi aspetto contrato dalla parrocchia
to la cittadinanza a partecipare all’i- gra, con la giostra con le cate- tutti a casa mia per passare per il restauro della parroc-
naugurazione ed alla benedizione di nelle e l’autoscontro, la mac- una giornata di festa» è l’invi- chiale, riaperta al culto, do-
questa espressione della cultura reli- china per lo zucchero filato, to del piccolo a tutta la comu- po cinque anni di chiusura,
giosa dei nostri nonni». (ma.m.) la bombola con l’elio per gon- Samuele Favaro sulla sua bicicletta nità di Zero Branco. (m.g.) nel dicembre 2008. (m.g.)
TP1POM...............29.05.2010.............21:53:42...............FOTOC24

30 DOMENICA 30 MAGGIO 2010 MOGLIANO-RONCADE-MONASTIER la tribuna

A Villa Longobardi degrado e rifiuti


Il parco del centro in totale stato di abbandono, la denuncia dei cittadini
MOGLIANO. A Mogliano il pomeriggio al
parco si trasforma in un incubo tra i rifiu-
ti. Questa volta le discariche a cielo aper-
to non sono in qualche angolo di perife-
ria, ma in pieno centro, nel più bel parco
cittadino: quello di villa Longobardi.

Malgrado il programma Da sinistra


dell’attuale amministrazione la panchina
preveda la rivalutazione di divelta
questo parco romantico al- il canale
l’inglese e del suo immobile, sporco
malgrado sia stato creato dal rifiuti
sindaco Giovanni Azzolini abbandonati
un opportuno referato per il e villa
«decoro urbano» affidato al Longobardi
vicesindaco Giannino Boari-
na: le foto parlano chiaro.
Cartacce ovunque, persino
un paio di jeans butatti nel-
l’erba, acqua malsana: lo
scempio di
villa Longo-
bardi conti-
nua. A segna-
Il giardino romantico
larlo è un imbrattato di cartacce
esponente
del movimen- sporco anche il canale
to dei grillini
moglianesi,
Ferdinando Rizzardo: «Erba si alberi è stato dimenticato vedono tutti i giorni, peccato
alta, rifiuti ovunque, cestini per chissà quale progetto eco- che un piccolo gioiello così
stracolmi, panchine sradica- nomico o politico». Lì dove si possa invece esser dimentica-
te, corsi d’acqua intasati e poteva camminare allietati to». Sul parco di Villa Longo-
stagnanti, villa con scritte e dallo stagno o dal maestoso bardi è in realtà in corso una
graffiti - elenca con precisio- cedro libanese oggi ci si può estenuante lotta tra il Centro
ne - il degrado in cui è lascia- solo disperare, secondo Riz- civiltà dell’acqua e il Comu-
to il parco di villa Longobar- zardo, e come dargli torto: ce- ne. La scelta di sfrattare il
di è evidente e disarmante. stini pieni da settimane ed er- centro studi, che si occupava
In questo spazio si potrebbe- bacce. «Dobbiamo dire gra- anche della manutenzione
ro organizzare manifestazio- zie - conclude Rizzardo - a tut- del parco, si sta rivelando
ni di libri e musica per tutti, ti quelli che stanno curando problematica e comporta l’at-
invece, a pochi metri dalle il verde pubblico lungo le tuale stato di abbandono del-
nostre case, questo secolare strade, vicino alla stazione, e l’area verde.
angolo con i suoi meraviglio- dove i moglianesi passanno e (Matteo Marcon)

CAMBIA LA CITTA’
Via al piano, all’ex Macevi arrivano le ruspe
MOGLIANO. Ruspe in cen-
tro, Lega Nord e Lista Giova- Il Consiglio dà l’ok definitivo, ma rinuncia alle opere pubbliche
ni aprono le danze: manca so-
lo la formalità delle conces- verno Azzolini in asse con i rale, l’attuale sindaco e i
sioni edilizie e i privati di Mo- Ds, dopo due anni di trattati- suoi sostenitori prometteva- RONCADE
lius potranno iniziare a co- ve, fu adottato un nuovo pro- no «pulizia» e lo stop alle «ru-
struire il nuovo quartiere re-
sidenziale a due passi dal
getto urbanistico, la famosa
«A». Il commissario straordi-
spe romane». Il centrosini-
stra, anche se diviso, ha
Zanzara tigre
centro. Un intervento che ri-
guarda oltre 70 mila metri cu-
nario Michele Campanaro
ad inizio 2009 annullò per ille-
buon gioco nell’evidenziare
le crepe della maggioranza.
il Comune avvia
bi di volumetrie. Quello del-
l’area ex Macevi è però un
gittimità le delibere di Azzoli-
ni, firmò un accordo procedi-
«Siamo riusciti a stanare la
maggioranza, sull’orlo di la disinfestazione
piano di recupero di iniziati- mentale con Molius e appro- una crisi di giunta obbligan-
FOTOFILM

va pubblica che rimane orfa- Il progetto per l’ex Macevi vò un nuovo piano di recupe- doli a votare - commenta con RONCADE. Lotta alle zan-
no dell’opera pubblica previ- ro. Lo stesso che venerdì se- soddisfazione Antonio Borto- zare: è partita la campagna
sta inizialmente: centro sani- prie quote entro l’anno. I pro- denti gestioni. Dopo decenni ra è stato ratificato dalla nuo- luzzi capogruppo del Pd, pri- di disinfestazione. Anche
tario, auditorium, museo, uf- venti, se ci saranno, non sa- di dibattiti e cinque lunghi va maggioranza di centrode- mo promotore del consiglio quest’anno con l’arrivo del-
fici comunali, ad oggi sono ranno inferiori ai 6 milioni anni di polemiche si chiude stra, senza troppe possibilità comunale straordinario del- la bella stagione sono arri-
solo un lontano ricordo. Le- di euro, e stando alle parole dunque un capitolo della sto- di appello. I consiglieri dell’a- l’altro ieri - li abbiamo in- vate puntuali le zanzare, ed
ga Nord e Lista Giovani han- del vicesindaco Giannino ria di Mogliano. Era il 19 rea più a sinistra della Lista chiodati alle loro responsabi- è stata segnalata anche la
no approvato venerdì sera in Boarina, serviranno per rea- maggio 2005 quando la giun- Giovani, Barbara Peruzzi e lità scongiurando una causa temibile zanzara tigre.
consiglio comunale la con- lizzare opere pubbliche, pre- ta Milani approvava il primo Ferdinando Minello, infatti milionaria in tribunale. D’o- L’amministrazione comu-
venzione sull’area ex Macevi valentemente marciapiedi e piano di recupero, nel crepu- non si sono presentati. E c’è ra in poi però il centro sini- nale ha attivato quindi il
così com’è, confermando l’in- asfaltature, o per ripianare i scolo dell’era Bottacin. Poi da capirli visto che solo un stra farà un’opposizione du- servizio di disinfestazione
tenzione di vendere le pro- debiti ereditati dalle prece- nella breve parentesi del go- anno fa, in campagna eletto- rissima». (ma.m.) delle aree pubbliche.
Inoltre, da quest’anno,
partirà il nuovo servizio di
Replica di Azzolini ai commercianti arrabbiati Bilancio del Comune sui controlli del Terraglio distribuzione gratuita del
prodotto antilarvale (in pa-
stiglie) per il trattamento
Epigrafi contro le banche vero che il Comune può far
poco, ma così è soltanto spet-
tatore di un processo che
Pattuglioni antilucciole dei pozzetti e delle caditoie
domestiche. La distribuzio-
ne avverrà lunedì 7 giugno

«I negozianti si alleino» non è in grado di gestire: Az-


zolini si deve attivare per tro-
vare una soluzione». Che per
il sindaco è dietro l’angolo:
multati già trenta clienti e lunedì 28 in piazza del mu-
nicipio dalle ore 9 alle
12.30. (m.g.)

MOGLIANO. I commercian- una scelta individuale che nei piani dell’amministrazio- MOGLIANO. Multati trenta mesi i clienti sanzionati sono
ti sono sul piede di guerra a va rispettata. Piuttosto è ne- ne l’aumento dei parcheggi, clienti con altrettante prosti- stati una trentina e le prosti-
causa dell’invasione delle cessario che i commercianti grazie anche all’ampliamen- tute. Questo il bilancio stila- tute diciassette: il risultato
banche? Si alleino con dei si mettano insieme, firmino to del park nell’area Macevi, to dall’amministrazione di ottenuto va a compensare il
patti solidali. E’ questa la ri- una sorta di patto solidale porterà un maggior flusso. Mogliano sulle strategie mes- costo delle operazioni. L’am-
cetta del sindaco Giovanni per non vendere agli istituti «Più parcheggi vicino al cen- se in atto negli ultimi due me- ministrazione sta stringendo
Azzolini, che è pronto a fare bancari». Quell’ottantina di tro per contrastare le aree si per allontanare le lucciole accordi con i comuni di Pre-
la sua parte affinchè la prote- fogli listati a lutto ha lascia- commerciali — spiega Azzoli- dal Terraglio. Piano attuato ganziol, Casier e Casale sul
sta delle epigrafi sui negozi to comunque il segno: «Cede- ni — Mogliano non è un cen- grazie alla costante collabo- Sile, per aumentare i control-
si trasformi invece in oppor- si attività solo a banche. No tro attrattivo per i negozi, razione di polizia locale e ca- li lungo tutto il Terraglio e
tunità di dialogo. «Non sia- imprenditori» era il testo del- servono interventi struttura- rabinieri durante la fascia unificare le sanzioni ammini-
mo in Unione Sovietica, ma la protesta, che ha coinvolto li. Cominceremo con il mer- oraria notturna. Il Comune strative. Questi comuni si im-
in un paese dal libero merca- tutto il tessuto commerciale cato del pesce. Ma non dicia- sanzionato i clienti con mul- pegneranno a collaborare
to — attacca con una battuta cittadino. «La provocazione mo che tutti piangono per il te fino a cinquecento euro, fi- con Mogliano inviando, nelle
— non posso certo impedire è corretta, ormai Mogliano numero delle banche: i risto- no a seicento euro il valore ore diurne, gli incaricati alla
ai commercianti di vendere i sembra Wall Street — rilan- ratori si stanno fregando le di quelle appioppate alle «bel- pubblica sicurezza.
propri stabili alle banche. E’ cia Roberto Zago del Pd — è mani». (m.g.) le di notte». Negli ultimi due (Eleonora Biral)
TP2POM...............29.05.2010.............21:52:47...............FOTOC24

la tribuna CASTELFRANCO-ASOLO DOMENICA 30 MAGGIO 2010 31

Nuovo attacco a Trenitalia. I vagoni non si fermano nella città murata, imprenditori danneggiati L’ordine del giorno alla Camera
Fervet, la sinistra
Dussin: «Salviamo lo scalo merci» attacca il primo cittadino
Appello del sindaco a Regione e Provincia per riaprire la struttura «Tante parole a vuoto»
di Daniele Quarello CASTELFRANCO. Fervet, la sinistra
attacca Dussin. Enrico Baldin della Fe-
CASTELFRANCO. Scalo merci, Luciano Con il declassamento dello stesso i costi derazione della sinistra va all’attacco
Dussin lancia un appello all’assessore re- per portare i convogli nella città murata del sindaco sull’ordine del giorno propo-
gionale, Renato Chisso e a quello provin- sono diventati esorbitanti. Nei giorni sto in Parlamento sull’azienda metal-
ciale, Michele Noal per salvare la struttu- scorsi il deputato ha scritto a Regione e meccanica castellana. «L’ordine del gior-
ra. Il sindaco leghista di nuovo all’attac- Provincia per sollecitare un intervento. no presentato da Luciano Dussin alla Ca-
co di Trenitalia, responsabile della chiu- «Sono stati fatti investimenti milionari mera, è un atto non legislativo che ha
sura dello scalo ferroviario castellano. per una struttura inutilizzabile». tanta utilità quanta deciderà il Governo
di farne avere
La lettera inviata da Dus- — attacca Bal-
sin a Chisso, assessore regio- din — e per co-
nale ai trasporti, e a Noal, as- me vediamo
sessore provinciale ai tra- noi le cose e
sporti, punta il dito contro per come si è
Trenitalia, responsabile di comportato fi-
gravi negligenze nei confron- nora il Gover-
ti della città murata. «E’ da no la validità
ricordare, almeno per segna- di questo atto
lare l’inattendibilità degli in- è pari a zero.
terlocutori, anche locali, di Fino ad ora il
Trenitalia — scrive Dussin Governo ha di-
nel documento — che recen- Enrico Baldin mostrato di
temente è stato inaugurato il voler essere
nuovo scalo merci pubblico completamente ininfluente sulla vicen-

AFC
cittadino, a fronte di signifi- da di Fervet Spa e delle altre società ad
cativi investimenti pubblici
regionali e comunali, e oggi
«Servizio inutilizzato nonostante investimenti essa consorziata. Fervet ha una commes-
sa importante ancora in mano, ma una
questo servizio è inutilizzabi- pubblici e privati di notevole entità, convogli «forza grigia» sembra volere fare in mo-
le viste le nuove regole adot- do che Fervet e le altre società italiane
bloccati a Treviso. Situazione insostenibile»

MACCA
tate. A Castelfranco i treni che dividono tale commessa rimangano
merci non si fermano più, e in mutande, sennò non si spiegherebbe-
per farli tornare da Treviso bili e non fruibili dall’utenza viaria, il quadro di abbando- Il sindaco sto abbassamento di velocità ro tante cose: non si spiegherebbe il fat-
devono essere treni comple- interessata. Se a questo ag- no deciso da Trenitalia, e as- Luciano è frutto di recenti decisioni to che nessun istituto di credito si sia fat-
ti.... Nel frattempo, sempre a giungiamo che Castelfranco sociate, che investe la città è Dussin incomprensibili, visto che to avanti, il fatto che Veneto Sviluppo si
fronte di tradite programma- è bloccata nella sua viabilità quantomeno desolante. Sa- lancia per decenni questi problemi nasconda, il fatto che i possibili acqui-
zioni e garanzie di continuità dai passaggi a livello insi- rebbe sufficiente che i treni un appello non si erano mai verificati». renti prima si affaccino al salvataggio di
del servizio, sono stati coin- stenti a est, in via Sile, e a non transitassero a passo a Regione Nei giorni scorsi lo stesso Fervet e poi ritraggano il capo, come ac-
volti in investimenti miliona- ovest, nelle frazioni di Trevil- d’uomo in prossimità di detti e Provincia Dussin aveva presentato una caduto tutte le volte. I lavoratori voglio-
ri anche soggetti privati, che le e Sant’Andrea, tanto da po- passaggi a livello, costringen- sullo scalo interpellanza urgente al mi- no sapere perché Fervet è lasciata al
ad oggi si trovano con strut- tersi definire, viabilistica- do colonne chilometriche di merci nistro Altero Matteoli sul te- suo destino. La Federazione della Sini-
ture moderne ed efficienti, mente parlando, ostaggio del- veicoli ad attese estenuanti (foto ma dello scalo merci castella- stra invece, vuole sapere quale sia quel-
ma assolutamente inutilizza- le negligenze di origine ferro- ed ingiustificate. Anche que- a sinistra) no. la «forza grigia». (d.q.)

Fratello del cestista Sandro, lascia la moglie Marina. Domani i funerali nella chiesa della Pieve

E’ morto Franco Tubia: aveva 48 anni


CASTELFRANCO. E’ scom- con l’arrivo della malattia,
parso Franco Tubia, fratello Franco ha dovuto lasciare il
del cestista Sandro. Da un an- lavoro e dedicarsi alle cure.
no lottava contro la malattia E’ stato in diversi ospedali, a
che lo aveva colpito improv- Castelfranco, a Treviso e a
visamente. Nonostante la for- Montebelluna, dove alla fine
za di volontà e il coraggio, al- si è spento circondato dai
la fine non ce l’ha fatta. Fran- suoi familiari. Oltre alla mo-
co Tubia, 48 anni, è deceduto glie Marina, lascia il fratello
venerdì sera alle 21.30 al re- Sandro, molto conosciuto in
parto Url dell’ospedale di città come giocatore di ba-
Montebelluna, dov’era rico- sket, e la sorella Sabrina. I fu-
verato. Una scomparsa pre- Franco Tubia nerali saranno celebrati do-
matura che lascia nel vuoto mani alle 16 nella chiesa del-
nel cuore di tanti castellani. Castello di Godego. Alla mo- la Pieve. La famiglia di Fran-
Franco era nato nella città glie marina dedicava tutte le co vuole ringraziare sentita-
murata e qui aveva sempre sue attenzioni. Gli amici ri- mente medici e paramedici
vissuto. Abitava con la fami- cordano il suo carattere di- che l’hanno seguito durante
glia in via Forche, in zona sponibile e gentile, aveva un la malattia, in particolare il
Borgo Treviso. La sua vita cuore d’oro. Dava a tutti il personale reparto Url di
l’aveva dedicata al lavoro e suo aiuto in qualsiasi mo- Montebelluna e il Sad (servi-
alla famiglia. Fino ad un an- mento. Di lui conservano un zio assistenza domiciliare)
no fa aveva lavorato come buon ricordo tanti castella- dell’ospedale di Castelfran-
operaio al pastificio Jolly di ni. Purtroppo un anno fa, co. (d.q.)

Fonte. Dopo un’attenta indagine i carabinieri hanno individuato il responsabile


Ruba telefono e portafogli in banca
Denunciato venticinquenne magrebino
FONTE. Ruba cellulare e portafo- a restituirlo al legittimo proprieta-
gli, denunciato marocchino. Il fatto è rio. Un altro marocchino, Ardouz
accaduto il 3 maggio nella sede della Mohames, 28 anni, è stato denuncia-
Veneto Banca. Il furto consiste in un to giovedì scorso dai carabinieri di
portafoglio appartenente a R. V., 39 Castelfranco per il furto di un telefo-
anni, di Paderno del Grappa ed an- no cellulare sottratto ad un amico a
che un telefono cellulare del valore Castello di Godego. Contestualmente
di 700 euro. Pensava di farla franca il una denuncia è scattata anche per
Posto marocchino. Così non è stato. I cara- un castellano di 27 anni, Louis Franz
di blocco binieri di Fonte si sono messi in mo- Reinlad che ha tentato la ricettazio-
dei carabinieri to dopo l’accaduto con un attento la- ne dell’oggetto. Quest’ultimo è stato
voro di indagine. Dopo qualche gior- denunciato anche per il possesso di
no sono riusciti ad individuare il re- sostanze stupefacenti. Aveva con se
sponsabile. Si tratta di E.Y.Y., 26 an- 5 grammi di haschish, 3 piantine di
ni, residente a Montebelluna, con marijuana e un grammo di semi di
precedenti penali. Nei suoi confronti marjiuana. Lo stupefacente è stato
venerdì scorso è scattata una denun- posto sotto sequestro. Rimane alto e
cia per furto aggravato. I militari so- costante l’impegno dei carabinieri di
no riusciti a recuperare il cellulare e Castelfranco. (d.q.)
P19POM...............29.05.2010.............19:14:19...............FOTOC24
TPCPOM...............29.05.2010.............21:52:06...............FOTOC24

la tribuna CASTELFRANCO-MONTEBELLUNA DOMENICA 30 MAGGIO 2010 33

Pedemontana, la rabbia degli agricoltori


A luglio inizieranno gli espropri. Confagricoltura: «Nella Marca spariranno 100 aziende»
VOLPAGO. Il progetto definitivo della Pedemontana è
arrivato a Veneto Strade. Tra una settimana il commis-
tuisce dichiarazione d’urgen-
za: già la prima settimana di
DOPO LE INDAGINI ARPAV
sario Silvano Vernizzi convocherà i sindaci per illustra-
re il piano, dando il via all’iter finale: già la prima setti-
mana di luglio inizieranno gli espropri. Confagricoltura
luglio partiranno gli espro-
pri, a fine estate potrebbero
già cominciare i lavori». Che
Emergenza ambiente
lancia l’allarme: «Scompariranno 100 aziende agricole,
500 ettari saranno tolti alle coltivazioni».
per Confagricoltura rischia-
no di comportare una mazza-
ta per 100 aziende agricole:
Sinergia fra i Comuni
I tecnici di Veneto Strade da un’analisi condotta dal- PEDEROBBA. Tredici Co-
UN CONSIGLIO TECNICO stanno procedendo proprio l’associazione sulla perdita muni assieme per affrontare
in questi giorni all’analisi di terreni agricoli utilizzati in maniera concreta la pro-
Nominate dettagliata del progetto defi-
nitivo della Pedemontana, la
per la realizzazione della Pe-
demontana, si evidenzia che
blematica dell’ambiente e
monitorare la situazione in
le commissioni superstrada a pagamento
che collegherà l’A/27 a Villor-
«sono 382 gli ettari che ver-
ranno espropriati all’agricol-
modo da individuare tempe-
stivamente gli inquinamenti.
ba con Brendola, sull’A/4 vi- tura trevigiana per la realiz- Su invito del sindaco di Pede-
consiliari

MACCA
centina. Il piano presentato zazione della Pedemontana robba, Raffaele Baratto (fo-
dalla concessionaria che ha — spiega il presidente Gian- to), si sono ritrovati assieme
CASTELFRANCO. E’ stato realizzato il documento do- giacomo Gallarati Scotti Bo- i sindaci della Pedemontana, che as-
un consiglio comunale pret- vrà portare le modifiche vo- naldi — a questi vanno poi sieme rappresentano 57 mila abitan-
tamente tecnico quello di ve- lute dopo l’accoglimento del- aggiunti quelli per le opere ti. Si è partiti dall’indagine effettuata
nerdì sera. Sono state nomi- le varie osservazioni presen- complementari, bretelle e in- a Pederobba dall’Arpav e si è deciso
nati i membri delle 6 commis- tate dai sindaci durante la terconnessioni con le auto- di chiedere che venga allargata a tut-
sioni consiliari (urbanistica, conferenza dei servizi di mar- strade, per una estensione di ta la zona Pedemontana. «Il ruolo del
lavori pubblici, sanità, cultu- zo. «Non dovrebbero esserci superficie agricola finale di sindaco è chiaro — spiega Baratto —
ra, ambiente, cultura, bilan- problemi particolari — spie- circa 500 ettari. Consideran- deve preoccuparsi di ambiente e de-
cio). Sono stati inoltre nomi- ga il commissario straordina- do che l’estensione media del- ve anche saper agire per tutelare il
nati i membri della commis- rio alla Pedemontana, Silva- le aziende agricole nella Mar- territorio e la salute dei suoi concitta-
sione edilizia ed edilizia inte- no Vernizzi — tanto che con- ca risulta essere di 5 ettari, dini». E così si è costituito il «tavolo
grata, i consiglieri che an- tiamo di presentare il proget- si calcola che scompariran- intercomunale per l’ambiente e la sa-
dranno nel consiglio della
Pro loco e quelli per la forma-
to definitivo tra il 7 e l’11 giu-
gno: convocheremo i sindaci,
GIAVERA no 100 realtà». Infatti, per
quanto riguarda la Pedemon-
lute», a cui potranno aggiungersi an-
che altri comuni. E i 13 sindaci han-
zione elenchi giudici popola-
ri. Luciano Dussin ha propo-
sto anche indirizzi di gestio-
ne per gli enti dell’Aeep, cen-
dando quindi un’ulteriore ac-
celerazione all’iter per realiz-
zare l’arteria». Annunciati
sugli scudi soprattutto i sin-
Petizione per la villa tana, il progetto preliminare
prevedeva la realizzazione
della superstrada per 37 km
nella Marca coinvolgendo,
no concordato le prime richieste da
fare. A Provincia, Arpav e Regione
verrà chiesto di creare una rete di
monitoraggio continuo della qualità
tro residenziale Domenico daci di Volpago, Giavera e GIAVERA. Al comitato «Salviamo vil- per il 95% del percorso, terre- dell’aria impiegando la stazione di
Sartor, asilo Umberto I. Il Loria, che, tra tracciato in ri- la Agostini» non piace la soluzione della ni agricoli. A questo dato Cavaso non in modalità di diba-
cda di questi enti sarà rinno- levato, gallerie non gradite e galleria nel tracciato sottoposto ai vinco- vanno aggiunte le analisi sul- ckground rurale, bensì in modalità
vato a breve su nomina del bretelle non programmate, li dai beni culturali. On-line prosegue la le ulteriori opere previste di background urbano, verrà richie-
primo cittadino. C’è ancora non si dicono entusiasti del raccolta firme, arrivata a 2.500 sottoscri- per un totale di 53 km di bre- sta la possibilità di usare in maniera
massima riservatezza sui no- progetto. Ma tant’è. «Dopo la zioni, per evitare che la Pedemontana telle e strade complementa- stabile più laboratori mobili, almeno
mi dei componenti dei cda, presentazione sarà firmato il passi nelle vicinanza del palazzo prepal- ri, 18 svincoli e 2 interconnes- due, così da monitorare per periodi
ma ci saranno diversi avvi- decreto approvativo — con- ladiano: il comitato continua a chiedere sioni con l’A/4 e A/27. lunghi ed in contemporanea tre co-
cendamenti. (d.q.) ferma Vernizzi — che costi- soluzioni alternative. (m.g.) (Massimo Guerretta) muni: Cavaso e altri due. (e.f.)

Capitello, il comitato chiede la passerella


no rimossa ed ora manca la
strada di accesso al capitello.
«Speriamo che si possa trova-
FESTA A POSSAGNO re una soluzione — spiega
Pietro Fietta del comitato —
Cavalieri di San Marco S. Zenone: i fedeli costretti a un percorso più lungo per pregare siamo molto affezionati a
questo luogo. Il ponte c’é da
POSSAGNO. Oggi si svolgerà in un centinaio d’anni, risale al
paese la festa annuale dell’ordine dei SAN ZENONE. Scoppia la re ai piedi del santuario ave- 1800». Il sindaco Luigi Mazza-
Cavalieri di San Marco. L’arrivo del guerra sul ponte del capitel- va trascinato via il ponticel- ro ora è impegnato a cercare
pullman da Venezia è previsto per le lo. E’ uno dei punti di ritrovo lo di accesso al capitello. E di risolvere il problema.
9.30. Alle 10.30 ci sarà la messa e in più conosciuti del paese il ca- così per raggiungerlo ora i «Per mettere un ponte lì ser-
seguito la visita alla gipsoteca di Pal- pitello di via dei Ru. Ogni an- cittadini sono costretti a fare ve un progetto e servono tut-
ladio. A conclusione il pranzo con no a maggio la gente del un giro tortuoso di qualche te la autorizzazioni necessa-
tutti i partecipanti. quartiere e non solo si radu- centinaio di metri per rag- rie — spiega — il ponte mes-
na lì tutte le sere per il rosa- giungere il luogo sacro. Il co- so lì dal comitato non le ave-
ALL’OASI DI LIEDOLO rio, davanti alla statua della mitato si è mosso subito per va. Il consorzio Brentella ha
Madonna. Una tradizione trovare una soluzione al pro- annunciato di sporgere de-
Incontro medievale consolidata orami da decen-
ni cui sono legati decine di
blema visto che i frequentato-
ri del santuario sono perso-
nuncia in caso il ponte non
fosse stato rimosso. Ho cerca-
SAN ZENONE. All’Oasi San Danie- cittadini sanzenonesi. Tanto ne anziane. Più volte è stato to di evitare la denuncia ed
MACCA

le di Liedolo si terrà oggi un incontro che è nato persino un comita- sollecitato un intervento del ho fatto rimuovere il ponte.
storico medievale. All’interno della to capitello impegnato nella Comune, che fin dall’inizio si Comprendo il disagio dei cit-
giornata interamente dedicata alla cura del piccolo santuario. è interessato della cosa. Pur- loro a costruire una passerel- Il capitello tadini, sono pronto ad incon-
salvaguardia del territorio pedemon- Lo scorso anni purtroppo il troppo, però, a distanza di la di accesso all’area del capi- dedicato trarli e a spiegare le ragioni
tano, aperta a bambini, famiglie e an- luogo era stato colpito dal mesi alcun intervento. Delu- tello. Una struttura tempora- alla Madonna per cui è stato rimosso. Ci im-
ziani, organizzata dalla associazione maltempo. Il capitello è rima- si da questa situazione i citta- nea in attesa di un interven- in via dei Ru pegneremo nei prossimi gior-
Sentieri Natura — parco degli Ezzeli- sto intatto, ma, durante le dini del comitato capitello to più importante. Purtrop- a San Zenone ni per elaborare un proget-
ni e dall’assessorato all’ambiente — inondazioni di settembre, hanno deciso di muoversi e po, però, qualche giorno fa, to».
è previsto l’allestimento del campo l’acqua del rigagnolo che cor- si sono ingegnati. Sono stati gli operai del Comune l’han- (Daniele Quarello)
medievale e l’incontro tra Ezzelino
III e il fratello Alberico, seguito da
momenti ricreativi quali combatti-
menti, gare e giochi dell’epoca. Allo
Vedelago. Sì del Consiglio alla riorganizzazione. L’assessore Perin: «Non vogliamo mettere in difficoltà i negozi tradizionali»
scopo è nata la collaborazione di due
gruppi medievali: il centro studi Ez-
zelino da Romano (Romano d’Ezzeli-
no) e l’Academia Sodalitas Ecelino-
Stop a nuove attività commerciali in tutti i centri abitati
rum (S. Zenone) che vede entrambi VEDELAGO. Nessuna nuova attività com- ta previsti per il piano adottata, le zone indi- dimensionali massimi, ad alcuni ampliamen-
impegnati nella ricerca e divulgazio- merciale nei centri abitati. E’ stata approva- viduate entro i centri abitati di Albaredo, Ca- ti considerati investimenti atti a veder conso-
ne della cultura storica locale. ta nell’ultimo Consiglio Comunale la riorga- vasagra, Fossalunga e del capoluogo rimar- lidata la propria presenza sul territorio ed ot-
nizzazione e la nuova programmazione delle ranno interdette a nuove aperture. Sarà la- timizzata la qualità del servizio offerto alla
TEATRO ACCADEMICO attività commerciali. «Per noi va bene la libe- sciato alla libera iniziativa di quanti vorran- propria clientela. Il tutto limitatamente al
ralizzazione delle licenze — dichiara l’asses- no intraprendere questo tipo di attività il re- contesto attualmente in esercizio e nel rispet-
Scuola di balletto sore alle attività produttive, Marco Perin —
è nostro compito fare attenzione a non mette-
sto del territorio comunale. In secondo luogo
si è scelto di intervenire limitatamente agli
to degli standard urbanistici prescritti per la
superficie commerciale finale dalla vigente
CASTELFRANCO. Oggi alle 17 al re in difficoltà le attività produttive già esi- ampliamenti delle attività esistenti, integran- programmazione urbanistica comunale. Da
Teatro Accademico andranno in sce- stenti e radicate nel nostro territorio. La con- do le attuali disposizioni con un ulteriore op- ultimo, si è provveduto ad aggiornare il vi-
na gli allievi della scuola di balletto. correnza è infatti un elemento positivo, ma il portunità, maggiormente concessiva rispetto gente piano comunale per il commercio su
Dai più piccoli di 4 anni ai diploman- delicato momento congiunturale ci deve im- a quanto attualmente previsto nel Comune, aree pubbliche. A fronte di un periodo di spe-
di, si esibiranno in uno spettacolo porre un occhio di attenzione che permetta ma rimanendo comunque entro i termini in- rimentazione intercorso da un anno a questa
che vedrà alternarsi brani di reperto- di favorire lo sviluppo sostenibile del tessuto dicati dalla Regione. Si autorizzano esercizi parte, si è ritenuto di procedere ad un defini-
rio a creazioni originali, in stile clas- delle nostre attività produttive». Tre le misu- esistenti di medie dimensione ed operanti da tivo assestamento e razionalizzazione del
sico e moderno. re adottate. Innanzitutto per i 3 anni di dura- almeno otto anni nel territorio, entro i limiti mercato del sabato a Vedelago. (d.q.)
TP3POM...............29.05.2010.............22:36:40...............FOTOC24

34 DOMENICA 30 MAGGIO 2010 MONTEBELLUNA la tribuna

Volpago, la cava serbatoio idrico


VOLPAGO. Usare la cava sistema idrico regionale.
di Volpago come serbatoio Buona la proposta di utilizza-
d’acqua dolce per la ricarica re le cave per la ricarica del-
della falda. E’ questa una del- la falda». Di rimpinguo della
le proposte su cui sta lavo- falda ha parlato anche Alfre-
rando il Consorzio Piave co-
me vie di ricarica della falda La proposta del Consorzio per ricaricare la falda do Caielli, segretario dell’Au-
torità di bacino. «Da anni nel
acquifera trevigiana. Il pro- periodo estivo soffriamo una
blema del depauperamento scorrono acque che vanno zandole come serbatoi da do- altre cave, ma solo riqualifi- situazione di mancanza di ac-
della falda veneta è stato uno ad immettersi poi in diversi ve convogliare le acque ver- care quelle già esistenti». Il qua per uso irriguo — ha
dei temi centrali del wor- acquedotti, per esempio quel- so la falda. Uno dei siti su cui workshop ha fatto tappa an- spiegato — non è diminuita
kshop itinerante organizzato lo di Venezia. E’ importante stiamo ragionando è la cava che in villa Emo a Fanzolo, la pioggia, è diminuita la ca-
dai consorzi di bonifica Pia- quindi che le risorse sotterra- di Volpago. Si deve tenere dov’è intervenuto anche l’as- pacità di accumulo da parte
ve e Brenta svoltosi tra le nee, le acque buone, non ven- conto però che le cave sono sessore regionale all’ambien- del terreno. Per affrontare
province di Treviso e Vicen- gano buttate a mare, ma si in genere di proprietà priva- te Maurizio Conte. «La Regio- questo problema ci sono di-
za. «Quello dell’impoveri- riescano a recuperare per un- ta. Ci dovrà essere una nor- ne dovrà produrre una nuo- verse strade. La ricarica del-
INTERPRESS

mento della falda — spiega ’operazione di rimpinguo del- mativa regionale apposita va normativa — ha detto la falda può avvenire attra-
Giuseppe Romano — è un la falda». In che modo? «Stia- per regolarne l’utilizzo. Va Conte — per regolare le com- verso un accumulo di acque
problema da non sottovaluta- mo valutando la possibilità precisato anche che non vo- petenze tra i diversi soggetti con della dighe, nelle cave o
Maurizio Conte re. Nel territorio trevigiano di riqualificare le cave, utiliz- gliamo che vengano scavate impegnati nella gestione del con dei serbatoi». (d.q.)

Cornuda resta senz’acqua per sette ore


Scoppia la tubatura principale dell’acquedotto, il guasto è stato riparato in serata
CORNUDA. Il paese è rimasto completamente a secco. za la possibilità di approvvi-
Non più una goccia è sgorgata dai rubinetti. Nel primo gionarsi in altro modo se
pomeriggio è scoppiata la tubatura principale dell’ac- non andando da parenti fuo-
quedotto, il serbatoio si è svuotato e dai rubinetti non è ri comune. Ieri pomeriggio
più sgorgata acqua. Il guasto è stato riparato in tarda se- non hanno visto un goccio
rata, ma i disagi per i residenti sono stati numerosi per d’acqua dai rubinetti e dalle
quasi tutta la giornata. docce. Poi verso le 17.30 è sta-
to individuato il punto esatto
MACCA

Appena verificata l’entità Franzoia, che si stava svuo- in cui è avvenuta la rottura e
del danno e capito che la ri- tando — spiega Emilio Alba, i tecnici si sono messi a valu-
parazione poteva andare per tecnico del Comune — siamo Marco tarne l’entità per capire in
le lunghe, il sindaco Marco andati a verificare se le pom- Marcolin che tempi potevano ridare
Marcolin, ha allertato gli uo- pe che mandano l’acqua a sindaco l’acqua al paese. «Appena sa-
mini della Protezione civile e quel serbatoio da quello del di Cornuda puto cosa era avvenuto ho al-
li ha tenuti pronti nel caso consorzio di Sant’Anna fun- A destra lertato la Protezione civile
fosse necessario mandarli in zionavano, abbiamo verifica- un’autobotte nel caso la riparazione richie-

MACCA
giro per le strade del paese to che erano in funzione e si dei pompieri desse tempi lunghi e fosse ne-
ad avvertire con l’altoparlan- trattava di un guasto alla cessario avvertire popolazio-
te la gente. L’allarme è scat- condotta principale». I tecni- provinciale 84, ma il punto na con una pila per cercare di riparazione sarà lungo». ne — conclude il sindaco —
tato poco dopo le 15 e mezz’o- ci hanno individuato la zona esatto non era facile da rag- di individuare il punto preci- Un’amara sorpresa quella di appena i tecnici avranno va-
ra dopo il paese era già a sec- dove è avvenuta la rottura giungere. «E’ in un cunicolo so della rottura — continua ieri pomeriggio per gli abi- lutato la situazione decidere-
co. «E’ scattato l’allarme dal della condotta principale è stretto, dove al massimo pos- il tecnico — ma se il danno è tanti di Cornuda, rimasti mo il da farsi».
serbatoio principale di via dove passa sotto la strada siamo far entrare una perso- di una certa entità il lavoro completamente a secco e sen- (Enzo Favero)

Interrogazione di Boscaro e Serrajotto: «C’è un debito di un milione 640 mila euro»

VOLPAGO
Nuova piazza
Depurazione, Ats non si accolla due mutui
MONTEBELLUNA. «Ats scrivono i due nell’interroga-
Questa mattina, con ini- non si accolla i due mutui zione — ha comunicato al Co-
zio alle ore 11.30, a Santa contratti dal consorzio di de- mune di Montebelluna che
Maria della Vittoria, l’am- purazione tra i Comuni di la cessione del ramo di azien-
ministrazione comunale Montebelluna e Caerano, ma da del servizio di depurazio-
di Volpago inaugura la chiede i soldi destinati agli ne dovrà essere effettuata en-
nuova piazza. impianti e adesso ne vedre- tro il 1º giugno 2010 e che i
mo delle belle»: parola di Al- due mutui ventennali hanno
LEGA GIAVERA da Boscaro (Fi), ed Ermanno maturato un debito residuo
Dorigo segretario Serrajotto, capogruppo di di 1 milione 640 mila euro.
Noi Veneti. Nel loro mirino Ats ha inoltre comunicato
Piergraziano Dorigo è il c’è sempre il consorzio per la che con il mutuo di 1 milione
nuovo segretario della se- depurazione, sul quale aveva- e 464mila euro è stata realiz-
zione della Lega Nord di no tentato di far dimissiona- Alda Boscaro (Forza Italia) zata solo una parte delle ope-
Giavera. Lo ha eletto nei re il sindaco. «Ma adesso c’è re previste nel progetto, pari
giorni scorsi la sezione. A una patata bollente da risol- rifanno un po’ la storia del a alla cifra di 354.095 euro e
lui si affiancano i due vere — dicono — e vedremo consorzio, della sua messa in chiede quindi che i due comu-
membri eletti nel diretti- come cercheranno di risol- liquidazione e del passaggio ni versino a titolo di contri-
vo: Celeste Guerra e Gior- verla». Per saperlo hanno ad Ats. Ma il punto focale ri- buto impianti la somma resi-
gio Bettiol, anche consi- presentato una interrogazio- guarda i due mutui ventenna- dua di 1.109.904 euro». A se-
glieri comunali. In coda al- ne urgente a risposta scritta li rispettivamente di 300 mila guire le domande su cui vo-
la riunione, il direttivo ha al sindaco e al presidente del euro assunto nel 2006 e di 1 gliono una risposta. Tra cui
accettato l’iscrizione co- consiglio comunale, e anche milione e 464 mila euro as- quella relativa ai soldi da
me militante di William ai revisori dei conti. In essa sunto l’anno dopo. «Ats — versare. (e.f.)
Favaro, anch’egli consi-
gliere comunale.
VILLA PISANI
MASER
q u io in z ona telefona re 2 F
0 4 2 2 3 0 3 5 3 3 - 0 4 9 /8 0 7 2 8 6 2 .
Mostra della ciliegia
Oggi appuntamento a Ma-
ser, a Villa Barbaro e lun-
Mostra sul restauro, successo di visitatori
go il viale dei Tigli, con la MONTEBELLUNA. Un bilancio più della Consolata, le figure allegoriche
ventesima mostra della ci- che lusinghiero quello della mostra sul che ritraevano dei nudi erano state rico-
ASSUNZIONE offresi, come venditore, liegia. Le manifestazioni restauro e dell’apertura del salone cen- perte con una mano di azzurro per na-
in a z ienda fa b b rica nte b eni stru men- del ventennale inizieran- trale di Villa Pisani (foto) con gli affre- scondere le nudità ai missionari. «Al di
ta li. O ffria mo stip endio fisso, p remi,
a u to, telefono a z ienda le, ca rb u ra n- C AR T ONG ESSIST A imb ia nch ino no alle 9.30 con la sfilata schi restaurati, con annessa possibilità là del numero davvero elevato di perso-
te. R ich iesta disp onib ilità immedia ta , con esp erienz a cerca la voro O der- dei figuranti in costumi anche di vedere il primo affresco del Tie- ne che hanno voluto
età 2 5 /4 5 a nni. T elefona re 0 3 5 z o e limitrofi. 3 3 9 1 1 7 4 3 1 5 . contadini del dopoguerra. polo nell’ex chiesa di Biadene. Sono sta- «impossessarsi» di que-
4 5 2 2 0 4 1 op p u re invia re cu rricu lu m e- te infatti circa un migliaio le persone sto importante patri-
ma il cv@ g riz z ly .it o fa x 0 3 5 5 2 5 0 1 2 .
B AR IST A ca meriere/a con esp erien- PROTOCOLLO che lo scorso fine settimana hanno visi- monio cittadino — di-
z a cerca si p er loca le z ona T v. T el. Violenza alle donne tato mostra, affreschi del Moretti e affre- ce l’assessore alla cul-
3 4 9 8 5 7 9 5 4 3 (fil. 2 0 4 6 ). sco del Tiepolo. Con un rammarico: la tura Francesco Da Ri-
C ER C ASI p ersona le q u a lifica to p er
a p ertu ra nu ovo C entro F itness Il Comune di di Montebel- scalinata d’accesso al salone centrale, le va — quello che ci ha
z ona T reviso. Invia re cu rricu lu m a luna ha sottoscritto il pro- stesse pareti del salone centrale, le sale stupito è stato soprat-
nu ovocentrofitness@ g ma il.com tocollo d’intesa promosso adiacenti sono ancora annerite dal fumo tutto l’entusiasmo dei
2 F a z ienda ita lia na da 3 0 a nni nel AA C AR M EN b iondissima sp a g no-
p rop rio settore selez iona su T revi- la 2 0 enne M onteb ellu na cerco dalla Prefettura di Trevi- dell’incendio che aveva rischiato di di- cittadini nello scoprire
so e p rovincia 2 fig u re p rofessio- a mici. 3 3 3 6 0 5 9 6 0 1 . so per la promozione di struggere la villa anni addietro. Il re- e in alcuni casi nel ri-
na li a u tomu nite 2 3 /4 0 a nni p er AA M AR A M onteb ellu na sp a g noli- strategie condivise finaliz- stauro, con i finanziamenti a disposizio- vedere dopo tantissimi
ma nsioni di comu nica z ione e for- ta fa volosa 2 0 enne cerco a mici. zate alla prevenzione del- ne, è stato possibile infatti solo sul soffit- anni queste meraviglie a lungo in stato
ma z ione. O ffresi p ercorso forma ti- 333 3917230.
vo con a ssistenz a di u n tu tor e F R ANC ESC A 2 0 enne ita lia na cer- la violenza nei confronti to, un restauro che ha permesso di risco- di abbandono e di degrado. E questo ci
retrib u z ione media di E u ro 3 .0 0 0 ca a mich e M onteb ellu na . 3 4 5 delle donne. prire allegorie che erano state coperte. spinge ad andare avanti verso un totale
mensili. P er informa z ioni e collo- 6 2 8 7 4 3 9 (fil. 2 0 4 6 ). Quando la villa era infatti delle Missioni recupero della villa». (e.f.)
TP5POM...............29.05.2010.............21:54:02...............FOTOC24

la tribuna PIEVE DI SOLIGO-VALDOBBIADENE DOMENICA 30 MAGGIO 2010 35

Su via Busolli è braccio di ferro tra il giunta e i residenti che non vogliono l’anello viario attorno alla canonica

Finanziato lo svincolo per Barbisano


Con 800 mila euro la Provincia paga metà dell’opera, il Comune mette il resto
PIEVE DI SOLIGO. La Provincia fiannzierà con 800 mila
euro (il 50% dell’opera) la costruzione dello svincolo sul-
originaria della loro area resi-
denziale.
IL RICORDO
la tangenziale per Barbisano. Intanto si inasprisce il
confronto tra comune e comitato via Busolli sull’ipotesi
di un anello viario attorno alla canonica.
Due posizioni che il sinda-
co Fabio Sforza sta cercando
di conciliare, nonostante le
Una palestra
Entro il 2011, sarà ufficializ-
zato l’impegno della Provin-
continue insinuazioni su due
attori non protagonisti della
questione stiano comincian-
per Tommaso
cia di sostenere con 800 mila do ad incrinare il consueto
euro (il 50% dell’opera) la rea- aplomb del primo cittadino
lizzazione dello svincolo per pievigino. Giovedì sera, infat-
Barbisano della tangenziale ti, alcuni esponenti del comi-
sud. «Anche se riguardanti tato via Busolli avrebbero ri-
entrambi la viabilità della badito le loro perplessità sul-
frazione — ribadisce il sinda- l’effettivo ruolo della parroc-
co — anello viario e svincolo chia (che cederebbe il brolo
sono soluzioni viabilistiche della canonica per 600 mila
diverse a due problemi diver- euro) e dei proprietari dell’a-
si e ognuna viaggerà per con- rea agricola tra via Cima da
to proprio, senza attendere Il sindaco di Pieve di Soligo Conegliano e via XXV Aprile
gli sviluppi dell’altra». Fabio Sforza e la tangenziale (che acquisterebbero il brolo
Intanto il nuovo confronto dove sarà realizzato e lo regalerebbero al comune
pubblico di giovedì tra sinda- lo svincolo per Barbisano in cambio della possibilità di Tommaso Toffolin aveva 17 anni

AFC
co e residenti di via Busolli edificare). «Ho sempre affron-
sul futuro assetto viabilistico
delle strade tra teatro Careni
SERNAGLIA tato il tema con serenità e di-
sponibilità — precisa Fabio
PIEVE DI SOLIGO. Sarà
inaugurata oggi alle 16, nel-
e duomo di Pieve di Soligo si
è concluso con l’ennesimo
nulla di fatto. Entrambe le
parti continuano a sostenere
Nonna Eleonora Brigida ha fatto cento Sforza — ma è bene chiarire
che continuerò a confrontar-
mi sulla questione via Busol-
li solo con chi ha un approc-
l’area polifunzionale di Bar-
bisano, la sala boulder rea-
lizzata dalla sezione Cai «Ve-
lio Soldan» di Pieve di Soli-
con determinazione le loro ra- SERNAGLIA. Una nuova centenaria a miera all’ospedale di Cittadella, profes- cio propositivo e ragionevole. go, in collaborazione con il
gioni. Da un lato il comune, Sernaglia. Eleonora Brigida Spagnol sione che praticò sino al matrimonio Ribadisco, ad esempio, che l’i- Comune e la scuola di alpi-
desideroso di decongestiona- (in foto) ha tagliato l’ambito traguardo del 1934 con Marcello Pederiva (morto potesi di una perequazione nismo «Le Maisandre». L’o-
re il traffico dell’incrocio di in piena salute, nella casa di via Farra nel 1992), agricoltore ed emigrante ser- urbanistica che coinvolga pera, una struttura coperta
piazza Umberto I e di garanti- in cui vive da 70 anni, recitando poesie nagliese. Da allora, mise a disposizione parrocchia e proprietari del con 100 metri quadrati di su-
re maggior fluidità nei colle- e preghiere ai quattro figli, ai dieci ni- la sua esperienza per gli abitanti di Ser- terreno tra via Cima e via perficie arrampicabile, sarà
gamenti tra il centro del capo- poti e ai cinque pronipoti. Sesta di otto naglia, specie per i più bisognosi, giran- XXV Aprile è solo una propo- dedicata a Tommaso Toffo-
luogo e la frazione di Barbisa- figli, nacque a San Pietro di Barbozza il do anche di notte per praticare puntu- sta. La decisione sarà presa lin, il 17enne figlio di Marco
no realizzando un anello via- 16 maggio 1910 e trascorse la gioventù re e medicazioni. Assistita quotidiana- solo al momento opportuno e (titolare del ristorante «da
rio attorno alla canonica. Dal- a Guia, salvo una parentesi a Gemona mente da Paolina e circondata dai fami- non è detto che il comune de- Lino» di Solighetto), morto
l’altro lato i residenti di via (Friuli), sfollata dal Piave con tutta la liari, ha il suo personale elisir di lunga cida di comprare il brolo con due anni in un incidente in
Busolli, decisi invece a man- famiglia. Adolescente, fece la quarta vita: un bicchiere di buon vino rosso a i propri soldi». motocicletta. (g.z.)
tenere inalterata la viabilità elementare e trovò lavoro come infer- pasto, «ma no da far cioca». (g.z.) (Glauco Zuan)
P20POM...............29.05.2010.............19:06:51...............FOTOC24
TPGPOM...............29.05.2010.............21:53:25...............FOTOC24

la tribuna CONEGLIANO DOMENICA 30 MAGGIO 2010 37

IL CASO Un lotto ai piedi della collina del Castello


al centro di una controversia da sei zeri

Opera bloccata, chiede 2 milioni di danni


Finisce davanti al giudice il braccio di ferro tra Adriano Paccagnella e il Comune
CONEGLIANO. Due milioni di euro: questa la cifra che
l’imprenditore Adriano Paccagnella chiede al Comune
come risarcimento per non aver potuto costruire 5.800
metri cubici in via Benedetti, alla base della collina del
Castello. Nel 1972 il privato avrebbe dovuto cedere quel-
l’area per farci un parco, ma dopo dieci anni il diritto,
non esercitato dall’ente locale, è caduto in prescrizione.

Da allora si sono sussegui- tore si rivolse al Tar. Nel


te cambi della destinazione frattempo il Comune avviò
d’uso dell’area, ricorsi al Tar la revisione del Prg, entrato
e tentativi, falliti, di transa- in vigore nel 2003, in base al-
zione. In fumo anche la pro- la quale l’area diventava di
posta di Paccagnella di realiz- pubblica utilità, «annullan-
zare una struttura di co-resi- do» così di fatto l’edificabi-
denza per anziani con finan- lità. Quasi un decennio dopo,
ziamenti privati. Nel 1972 in nel gennaio 2006, il Tar ha
via Benedetto Croce Pietro emesso una sentenza in cui
Paccagnella, padre di Adria- dà ragione al privato, dispo-
no, realizzò una lottizzazio- nendo l’annullamento del pa-
ne. In base alla convenzione, rere sfavorevole a nuove co-
il Comune di Conegliano ave- struzioni pronunciato della
va il diritto di ottenere la ces- commissione edilizia. Pacca-

AFC
sione di quell’area per farne gnella ha diffidato il Comune
un parco. Diritto che, per 10 al pagamento del danno e ha Paccagnella davanti alla sua villa di via delle Ginestre Il terreno oggetto del lungo contenzioso legale con il Comune
anni, non è mai stato eserci- notificato un atto di messa in
tato e nel marzo 1982 si è pre- mora, rimasto senza riposta. da trattativa: l’imprenditore, sioterapico accessibili per sto territoriale, ovvero il par- risarcimento di 1.926.180 eu-
scritto. Alcuni mesi dopo, a Sono state così attivate trat- poiché l’area in suo possesso tutta la cittadinanza. L’ente co della collina del castello. ro per i danni patrimoniali e
ottobre, il Comune adottò tative per una soluzione tran- è diventata di pubblica uti- si è dichiarato interessato e Il proprietario si chiede co- per il mancato guadagno che
una variante al Prg con cui sattiva. La questione è che lità, ha cercato la possibilità ha invitato il privato a pre- me mai la giunta si sia accor- avrebbe potuto ricavare per
quell’area da cedere si tra- per il nuovo Prg non si può di realizzare un intervento sentare un progetto prelimi- ta del problema «urbanisti- la crescita del mercato immo-
sformò in zona residenziale più costruire in quella zona. di interesse pubblico e ha nare dell’intervento. Nel di- co» solo in questo momento biliare e altri 98.024 euro per
di completamento. Di conse- Paccagnella ha chiesto al co- proposto al sindaco di realiz- cembre 2009 la giunta però e non inizialmente quando le spese sostenute per presen-
guenza, nel 1997, Adriano mune di «trasferire» l’edifica- zare un’innovativa struttura non ha espresso parere favo- venne presentata la propo- tare il complesso progetto
Paccagnella presentò al Co- bilità in via delle Ginestre. di residenza «condivisa e as- revole a causa del contrasto sta. Il 5 maggio 2010 l’impren- preliminare, pagare gli inge-
mune uno studio planivolu- Ma il Comune ha messo il ca- sistita» per anziani autosuffi- del tipo di intervento ipotiz- ditore, tramite gli avvocati gneri Giorgio Dalla Val e Lio-
metrico per ottenere l’edifica- so in stand-by in attesa della cienti o parzialmente non au- zato (realizzazione di una Alberto e Michele Steccanel- nella Piva e anche i suoi lega-
zione. L’ente locale diede ri- realizzazione del Pat. Nell’e- tosufficienti, dotata di servi- struttura edilizia residenzia- la, ha così presentato al Tar li.
sposta negativa e l’imprendi- state 2008 è partita una secon- zi di tipo sanitario (Utap) e fi- le/assistenziale) con il conte- un ricorso con cui chiede il (Salima Barzanti)

Intervento lungo la passerella di San Martino in centro città


Alpini, è un week-end di lavoro Furgone contro auto, ferita una ragazza
Sistemano le sponde del Monticano Alla guida c’era un podista dell’Atletica Brugnera, la donna è di Francenigo
CONEGLIANO. In questo fi- GAIARINE. Uno scontro Lancia Y a bordo della quale
ne settimana gli alpini sono frontale causato dall’asfalto c’era la 27enne che non ha
impegnati nella manutenzio- viscido ha provocato un feri- potuto fare nulla per evitare
ne del Monticano, in partico- to ieri sulla provinciale 44 in l’impatto frontale. Dietro la
lare nel tratto del fiume tra via Primo Maggio a Gaiari- giovane vi era il cognato con
il ponte della Madonna e ne. All’ospedale di Coneglia- la sua vettura, che è riuscito
quello di San Martino, dove no con lesioni di media gra- ad evitare lo scontro e ha su-
negli anni scorsi era stata vità è finita una 27enne resi- bito aiutato la parente e chia-
realizzata la passerella dalle dente a Francenigo, S.B.. La mato i soccorsi. Sotto shock i
penne nere di Collalbrigo. ragazza stava tornando a ca- due componenti dell’atletica
L’opera di volontariato degli sa verso le 14 quando è stata Brugnera, che comunque so-
alpini coneglianesi è svolta centrata da un furgone della no rimasti illesi: stavano an-
anche per salvaguardare le società «Atletica Brugnera» dando a prendere un loro
diverse specie animali che La passerella sul Monticano al bordo della quale c’erano compagno a Gaiarine perché
popolano l’alveo del fiume, due giovani podisti, uno dei poi insieme dovevano parte-
sono quasi 150 gli esemplari del Monticano. «Si tratta del quali alla guida. Il ragazzo af- cipare ad una gara a Gorizia.
di masorin e germani reali, ripristino del verde effettua- frontando una curva verso si- L’impatto non è avvenuto a
garzette e polaghe che popo- to con attenzione e tutelando nistra nei pressi della canti- velocità sostenuta. Per un’o-
lano la zona. Le penne nere gli ambiti di riproduzione na sociale di Gaiarine ha per- ra i veicoli sono rimasti fer-
MACCA

saranno impegnate nella ma- della fauna del fiume» spiega so il controllo del furgonci- mi bloccando parzialmente
nutenzione del verde, e nella l’assessore Leopoldino Mio- no. Invadendo la corsia oppo- la viabilità lungo la provin-
sistemazione delle sponde rin. (di.b.) sta il furgone ha centrato la I rilievi dell’incidente di ieri effettuati dalla polizia Stradale ciale 44. (di.b.)

Sexy car wash, inchiesta chiusa senza denunce Quindici Comuni a Vazzola
Nessun provvedimento della polizia per il barista e le ragazze che si sono esibite a Campolongo per la Festa della Repubblica
CONEGLIANO. Non è stato mane nel locale di via San VAZZOLA. Si terrà a Vazzo- autorità civili e militari, i
riscontrato nulla di penal- Giuseppe è in previsione una la la cerimonia comprenso- consigli comunali dei ragaz-
mente rilevante negli accer- sfilata di modelle in intimo, riale per la Festa della Re- zi, le associazioni combatten-
tamenti effettuati dalla poli- accompagnate da body- pubblica. La manifestazione, tistiche e d’arma dei vari co-
zia sul sexy car wash, dopo guard. Il caso quindi si è che vedrà coinvolte le ammi- muni con vessilli e labari.
che erano state acquisite le chiuso: le due ragazze prota- nistrazioni comunali di San- Nel corso della cerimonia in-
immagini dello spettacolo goniste dello show Jennifer e ta Lucia di Piave, Mareno di terverranno il Corpo Bandi-
che si era svolto giovedì sera Cristina non rischiano prov- Piave, Vazzola, Conegliano, stico di Mareno di Piave e il
al bar Dandy (in foto). In vedimenti e nemmeno il loca- Codognè, Gaiarine, Godega Piccolo Coro Aquilone di Ma-
commissariato è stato convo- le. L’evento continua a far di- di S. Urbano, Orsago, Pieve reno di Piave che allieterà le
cato il titolare del locale per scutere, dividendo tra favore- di Soligo, Refrontolo, San autorità assieme al Corpo
chiedere delucidazioni an- voli (in maggioranza) e con- Fior, San Pietro di Feletto, Bandistico. Saranno premia-
che sui prossimi spettacoli trari, tra chi lo vorrebbe ripe- San Vendemiano, Sernaglia ti anche i ragazzi degli Istitu-
MACCA

in programma e avvertire tuto e chi invece parla di della Battaglia e Susegana, si ti Scolastici che hanno parte-
che vengano rispettati i limi- «mercificazione» del corpo terrà mercoledì 2 giugno dal- cipato al concorso «Disegna
ti del decoro. Tra due setti- Un momento della serata al Bar Dandy di Campolongo femminile. (di.b.) le ore 9.40. Saranno presenti la Repubblica».
TP4POM...............29.05.2010.............23:31:29...............FOTOC24

38 DOMENICA 30 MAGGIO 2010 CONEGLIANO la tribuna

Strappate le piante VANDALI A COSTA


che adornavano
la statua Profanato il capitello di Sant’Antonio, l’ira del quartiere
CONEGLIANO. Vandali 35, associazione formata dai cabile comportamento han- è stato lasciato. Il gesto bla- scritto monsignor Guerrino
hanno devastato il capitello coneglianesi classe 1935, che no sottratto alcune piante, sfemo ha lasciato costernati Pagotto, quando a pregare at-
di Sant’Antonio di Costa, ru- periodicamente si occupano un gesto davvero da biasima- i fedeli di Sant’Antonio ed i torno al capitello di Sant’An-
bando una decina di piante della cura. Recentemente re e deplorare ad opere ap- membri del Club 35 che si de- tonio di Costa si ritrovano
che erano state messe per ab- erano state messe a dimora punto di persone a dir poco dicano con impegno alla cu- centinaia di persone. Per la
bellire il luogo sacro. Il capi- diverse piante, che improvvi- incivili». Sono così rimasti i ra di quello che è diventato decima volta, dopo l’inaugu-
tello si trova all’incrocio tra samente sono sparite, proba- buchi sul terreno: il furto è uno dei simboli della città. razione in seguito alla ri-
via Dei Pascoli, via Costa Al- bilmente durante la notte. stato scoperto negli scorsi Sull’episodio sono in corso strutturazione dell’opera av-
ta, via Molmenti e via Bene- «Incivili e maleducati perso- giorni, un’amara sorpresa accertamenti. Intanto come venuta il 13 giugno 2001, vi
detto Croce, e da tempo è luo- naggi — li definisce Alessan- che ha provocato un com- ogni anno a giugno verrà ce- sarà la celebrazione religio-
go di preghiera per i residen- dro Galifi, responsabile del prensibile sdegno. Al mo- lebrata una messa nella ri- sa, quest’anno con una invo-
ti. Una decina d’anni fa era Club 35 di Conegliano — non mento rimangono ignoti i re- correnza del Santo. Sabato cazione perché non si ripeta-
stato ristrutturato e messo a era mai successa una cosa sponsabili e le motivazioni, 12 giugno alle 19.45 la cele- no episodi vandalici.
posto dai volontari del Club Il capitello di S.Antonio del genere. Con un inqualifi- nessuna scritta o messaggio brazione sarà officiata dal co- (Diego Bortolotto)

Sbanda in curva, si schianta e muore


Tragedia a Pianzano: ha perso la vita Gian Paolo Fantin, impiegato di 55 anni
di Diego Bortolotto
GODEGA. Si è schiantato con il suo scoo- sceva benissimo a pochi passi da casa,
ter a un chilometro da casa, Gian Paolo l’uomo infatti abitava in via Sant’Urbano. SANTA LUCIA
Fantin 55 anni impiegato ha perso la vita In una semicurva ha perso il controllo del
ieri sera vittima di un incidente che si è suo scooter Honda 250, morendo sul colpo Oggi Festa campestre
verificato a Baver. Una strada che cono- contro una protezione di metallo. al parco Bolda
Erano le 19.45 mentre per- Gian Paolo Per tutta la giornata oggi al
correva la provinciale 41 per Fantin parco Bolda si svolgerà la
rientrare a casa per cena a aveva tradizionale «Festa campe-
bordo del suo Honda Foresi- 55 anni stre». Si potranno svolgere
ght. Superato lo svincolo del A destra passeggiate a cavallo, parte-
casello, all’altezza di una se- la scena cipare a gruppi di animazio-
micurva verso sinistra, è fini- della ne teatrale, a tornei di palla-
to dritto urtando violente- tragedia volo e giochi campestri sia
mente contro le protezioni in per bambini che per adulti, e
metallo della pista ciclopedo- ci sarà anche una lotteria.
nale che era stata completa- L’ingresso è libero.
ta poco più di un mese fa.
L’uomo è rimasto sull’a- STASERA A PARE’
sfalto di fianco al suo ciclo-
motore privo di sensi, i medi- Concerto finale
ci non hanno potuto fare al-
tro che constatare il suo de-
del Michelangeli
cesso, l’impatto è stato fata- Concerto finali dei saggi per
MACCA

MACCA
le. Pochi minuti dopo sul luo- gli allievi dell’istituto Bene-
go della tragedia è accorso il detti Michelangeli questa se-
parroco don Vittorino Batti- molto bene, per questo all’o- La viabilità lungo la pro- cio Favaro, diversi anche i re- strada per salvaguardare pe- ra alle ore 21 presso l’audito-
stella, che ha pregato davan- rigine del sinistro potrebbe vinciale 41 è rimasta blocca- sidenti allarmati dall’arrivo doni e biciclette. Per la pro- rium Dina Orsi di Parè. Il
ti al corpo dell’uomo. Gian esserci un malore. L’uscita ta per oltre un’ora, impegna- dei mezzi di soccorso. Lo vinciale 41 che collega Colle concerto sarà articolato in
Paolo Fantin aveva 55 anni, di strada si è verificata in mo- ti anche gli agenti della poli- scooterista si è schianto con- Umberto, Pianzano e Codo- due parti, la prima con un re-
sposato e padre di due figli fa- do autonomo, per i rilievi è zia locale di Godega che han- tro la protezione della pista gnè si tratta dell’ennesima vi- pertorio classico, la seconda
ceva l’impiegato. Era a pochi intervenuta una pattuglia no deviato le vetture. Sul po- ciclopedonale che era stata ta spezzata, una strada killer con musica tratta da film.
metri dalla sua abitazione, del nucleo radiomobile dei sto è giunto anche l’assesso- collocata poche settimana fa dove ieri si è registrata un’al- L’ingresso è gratuito.
una strada che conosceva carabinieri di Conegliano. re del comune di Godega Lu- durante il rifacimento della tra vittima.
CODOGNE’
Chiude via Tiepolo
Oggi la squadra
gioca il match
decisivo per restare
Il Tar ridà lo stadio alla Marenese per lavori all’acquedotto
Da domani sino al 18 giugno
sarà chiusa al traffico via
in Promozione I giudici annullano la delibera del consiglio comunale Giovanni Battista Tiepolo, a
causa di lavori di potenzia-
mento della rete dell’acque-
MARENO DI PIAVE. I giudi- messa in sicurezza da parte in attesa della pronuncia del La Marenese incassa così dotto. La strada laterale alla
ci del Tar Veneto hanno an- del Comune, più volte solleci- Tar) col fatto che la società una vittoria importante in provinciale Cadoremare nel-
nullato la delibera con cui il tata, e si giustifica il taglio aveva disatteso l’impegno di tribunale, ma oggi pomerig- la frazione di Cimetta ri-
consiglio comunale aveva de- del settore giovanile (esclusi garantire l’attività sportiva gio ne serve un’altra, altret- marrà completamente inter-
ciso, all’unanimità, di revoca- gli Juniores) proprio per la ai più piccoli, venendo così tanto importante, in campo. detta ai veicoli dalle 8 di do-
re la concessione degli im- necessità di garantire l’inco- meno al suo scopo «sociale», A Cappella Maggiore i giallo- mani mattina, sarà consenti-
MACCA

pianti sportivi alla società lumità ai minori, incolumità e anche con alcuni difetti di blù, affidati al nuovo mister to l’accesso ai frontisti resi-
del presidente Cesare Dal che non sarebbe del tutto ga- manutenzione (quadri elettri- Walter Dal Cin, devono ribal- denti con le dovute cautele.
Cin, in conseguenza del «ta- Il presidente Cesare Dal Cin rantita, stante la vetustà del- ci delle torri faro). Ma per i tare lo 0-1 dell’andata per re-
glio» di quasi tutto il settore lo stadio, neppure agli adulti giudici non c’è stata da parte stare in Promozione ed evita- SAN VENDEMIANO
giovanile. Per i giudici, La provvedimento. Nel ricorso e agli stessi spettatori che fre- della Marenese alcuna viola- re la retrocessione in Prima
Marenese non ha commesso presentato da La Marenese quentano l’impianto. Il Co- zione diretta (richiesta dal- Categoria dopo una stagione «R’Estate in piazza»
alcuna violazione della con-
venzione che giustifichi il
si denuncia che l’impianto
sportivo necessita di una
mune ha giustificato la deli-
bera (poi congelata proprio
l’articolo 8 della convenzio-
ne) che giustifichi la revoca.
che è stata sicuramente tra-
vagliata.
Stasera spettacoli al via
Questa sera inizia «R’Estate
in piazza», serie d’eventi che

Addio al bersagliere Umberto Furlan L’Asd Zen Shin Mareno fa 30 anni animerà piazza San Marco a
San Vendemiano. Alle 21.30
si svolgerà un concerto con
gli allievi della scuola di mu-
Aveva 77 anni, domani i funerali a Bocca di Strada Oggi festa, premiazioni e pranzo sociale all’Oasi Campagnola sica Coletti, con i diversi
strumenti che hanno utilizza-
MARENO. E’ mancato al- spa di Santa Lucia. Quello di MARENO. Oggi l’associazio- si sono contraddistinti. Sono to nei laboratori di musica
l’età di 77 anni Umberto Fur- cui più andava fiero ed orgo- ne di kick boxing Zen Shin 120 i componenti di diversi moderna. In caso di maltem-
lan, bersagliere di Bocca di glioso era la sua appartenen- Mareno celebra i suoi 30 an- team che fanno parte dello po la manifestazione sarà
Strada, molto stimato in pae- za alla sezione Bersaglieri di ni di attività. Fu fondata in- Zen Shin, la maggior parte spostata al palazzetto dello
se. E’ deceduto all’ospedale Mareno. Umberto Furlan ha fatti nel 1980 dal maestro Da- giovani sotto i 18 anni, segno sport. Venerdì 4 e 11 giugno,
di Abano Terme, dove si tro- lasciato la moglie Anna, con vide Bellotto. Il ritrovo sarà di un florido vivaio. In questi e giovedì 17 giugno ci saran-
vava in cura. Abitava con la le figlie Loretta e Rita, i nipo- alle 10.30 presso l’oasi di anni sono state consegnate no tre rappresentazioni tea-
famiglia a Bocca di Strada in ti, i fratelli, le sorelle e altri Campagnola, dove dopo l’in- 29 cinture nere e formati ar- trali, nella serata di sabato
AFC

via Ungheresca. Ha lavorato parenti. I funerali sono do- tervento del presidente Fran- bitri federali, oltre a maestri 19 giugno invece saranno
Umberto anche alle dipendenze dell’a- mani alle ore 16.30 nella chie- L’Oasi co Noale e delle autorità ver- e istruttori. Seguirà alle protagoniste le ballerine di
Furlan zienda Rolly Toys Italiana sa di Bocca di Strada. (a.v.) Campagnola ranno premiati gli atleti che 12.30 il pranzo sociale. (di.b.) danza Dance city.
TP6POM...............29.05.2010.............22:18:56...............FOTOC24

la tribuna VITTORIO VENETO DOMENICA 30 MAGGIO 2010 39

Travolto in bici, muore dopo 4 anni di coma


Colle Umberto, Loris Andreetta non si è mai ripreso. Polemiche per la strada pericolosa
COLLE UMBERTO. Muore a 36 anni dopo quattro di coma.
Si è spento ieri mattina Loris Andreetta. Il giovane era sta-
anni. La famiglia Andreetta
ha sempre sperato nel mira-
DUE GIUGNO
to investito da un’auto mentre in sella alla sua mountain
bike stava facendo rientro a casa. Da allora era entrato in
stato vegetativo permanente. Loris è mancato improvvisa-
colo dopo quel tragico inci-
dente del 2006. I medici però
erano stati chiari. Per Loris
Da Re placa le polemiche
mente al Cesana Malanotti dove era ricoverato da tre an-
ni. Domani i funerali a San Martino di Colle Umberto.
il coma era irreversibile. Per
un anno il giovane ha vissu-
to l’odissea di trasferimenti
e onora il tricolore
Sono in molti in queste ore tra diversi ospedali. Fino al- VITTORIO VENETO. Il sinda-
LA RASSEGNA a stringersi intorno alla fami- l’ingresso a Casa del Sole, la co Toni Da Re (in foto) con la
glia Andreetta lacerata dal struttura specializzata negli cerimonia del 2 giugno, 64º an-
Sfida tra cori dolore. Loris è mancato ieri
mattina all’improvviso. Le
stati vegetativi dell’istituto
Cesana Malanotti a Vittorio
niversario della Repubblica,
vuole mettere la parola fine al-
al seminario sue condizioni si erano ag-
gravate nella notte. La feb-
Veneto. All’epoca dell’inci-
dente Loris aveva 32 anni.
le polemiche, soprattutto al-
l’interno della Lega Nord.
bre alta quindi il ricovero Era un giovane vivace e al- Un partito che non ha mai
vescovile di Ceneda

MACCA
d’urgenza all’ospedale di Co- legro. Era impiegato alle offi- fatto mistero di detestare que-
sta. La fine di un calvario du- cine meccaniche Meneghin sta ricorrenza. «Credo sia
VITTORIO VENETO. Termi- rato quattro anni. La sua vi- di San Vendemiano. Prima giunto il momento di superare inutili
na oggi all’aula magna del se- ta era stata segnata da quel- ancora aveva lavorato come polemiche — ha detto ieri Da Re —. In
minario vescovile a Ceneda la terribile sera del 14 marzo tappezziere e muratore. Un fin dei conti la fascia tricolore da sinda-
il 44º concorso nazionale co- 2006. Erano le 20 e Loris sta- giovane come tanti, con un co la indosso quasi ogni giorno». Per la
rale «Città di Vittorio Vene- va percorrendo in sella alla po era entrato in coma vege- Loris sacco di amici e la grande prima volta l’amministrazione comu-
to». Oggi alle 9.30 cori di voci sua mountain bike la strada tativo. Un brutto colpo per la Andreetta passione per la Juventus. Vi- nale, in collaborazione con il 1 Fod e le
bianche, alle 17 il concerto che collega Colle Umberto al- famiglia già segnata da lutti. 36 anni veva con la mamma in via Ri- forze armate presenti in città, organiz-
dei migliori classificati e l’as- la frazione di San Martino. Il giovane undici anni fa morto ve Bet a San Martino di Col- za una cerimonia in piazza del Popolo.
segnazione del 16º gran Pre- Stava tornando a casa. aveva perso una sorella. Un dopo quattro le Umberto. «Loris è una vit- Il programma prevede alle 10.30 l’alza-
mio «Efrem Casagrande» Un’ auto che correva nel suo ictus se l’era portata via a 36 di coma tima della strada — dice il co- bandiera solenne da parte di un repar-
con la partecipazione del co- stesso senso di marcia lo ave- gnato Gianantonio — su quel to militare con la fanfara della brigata
ro «Città di Roma». va investito, sbalzandolo dal tratto dove si è fermata la «Ariete». Quindi alle 16.30 l’ammaina
Il concorso, sotto la direzio-
ne artistica di Stefano Da
sellino. Il ragazzo era volato
a terra battendo violente-
FINISCE LA SCUOLA sua vita ora è stata costruita
la pista ciclabile. Speriamo
bandiera da parte di un picchetto del
reparto comando «Mantova». Previsti
Ros, ha visto in città la parte-
cipazione di 41 cori.
Oggi in seminario saranno
presenti anche i volontari
mente il capo. La donna al
volante ha sempre sostenuto
di non averlo visto perché ab-
bagliata da un’auto che veni-
La giunta va alle feste che aiuti a salvare altre vi-
te». Incolmabile il dolore di
mamma Rita, della sorella
Ottavia, dei cognati Gianan-
discorsi celebrativi da parte del primo
cittadino, delle autorità militari del 1
Fod, con ogni probabilità sarà presen-
te anche il prefetto Vittorio Capocelli,
del comitato Casa Antica va dal senso opposto. Loris VITTORIO VENETO. La giunta ha tonio e Ivan, dei nipoti. Al lo- che leggerà il messaggio del presidente
Fonte, che raccoglieranno da quel tragico incidente ne deciso di partecipare agli spettacoli ro lutto si sono uniti tanti della Repubblica Giorgio Napolitano.
fondi da destinare all’hospi- era uscito con ferite gravissi- di fine anno nelle scuole cittadine. Ie- amici di Loris. I funerali sa- Il 2 giugno dalle 9 alle 12.30 in piazza
ce da realizzare a Costa, vici- me. I medici della neurochi- ri alla elementare Parravicini per lo ranno celebrati domani alle del Popolo verrà allestita una mostra
no all’ospedale. rurgia di Treviso avevano spettacolo dei bambini dedicato all’ac- 16 nella parrocchiale di San di mezzi militari.
Le risorse raccolte permet- tentato un intervento dispe- qua era presente il sindaco Giananto- Martino di Colle Umberto. Il In mostra stand dei carabinieri,
teranno di costruire la strut- rato per salvarlo. Ma le sue nio Da Re, alle scuole di San Giacomo rosario sarà recitato questa Guardia di finanza, Polizia locale, vigi-
tura dedicata ai malati onco- condizioni erano talmente c’era invece l’assessore alle politiche sera alle 20. li del fuoco, protezione civile e tre
logici terminali. (s.r.) compromesse che subito do- scolastiche Antonella Caldart. (s.r.) (Francesca Gallo) stand dell’Esercito. (s.r.)

Ceneda, cantiere fantasma per la bretella


I lavori annunciati per maggio sono stati rinviati al prossimo autunno
VITTORIO VENETO. Resta lare per quanto riguarda la
un fantasma il cantiere della vendemmia». Gli agricoltori
discussa bretella di Cene- del posto hanno dunque la cer-
da. Il presidente della Provin- tezza che il cantiere non ini-
cia Leonardo Muraro aveva zierà prima dell’autunno. E’
annunciato che i lavori sareb- piuttosto probabile che duran-
bero partiti a fine maggio. In- te l’estate venga iniziata la bo-
vece lungo l’asse casello auto- nifica bellica, ovvero la ricer-
stradale di Cuzzuolo e Via Ma- ca di bombe rimaste sepolte
teotti, fino a ieri non c’era nel sottosuolo, dall’ultima
l’ombra di un paletto, tanto guerra. L’area, infatti, è sta-
meno di un macchinario. Nei ta obbiettivo di numerosi at-
giorni scorsi si sono fatti vede- tacchi aerei. «Il cantiere, dun-
MACCA

re soltanto alcuni dirigenti e que, è di là da venire, e quindi


tecnici della società Monti di si è ancora in tempo — insiste
Auronzo, che ha vinto l’appal- Una protesta contro la bretella il coordinamento dei comitati
to. Si sono limitati a prendere spontanei — per fermarlo, in
visione dell’ambiente in cui comitato che in questi anni ha quanto l’opera non è assoluta-
dovranno lavorare. «Ho l’im- battagliato contro la nuova ar- mente necessaria. Via Sotto le
pressione che fino ad ottobre, teria —. Dalla Provincia è in- Rive è un’ottima alternativa e
magari anche a novembre, fatti arrivata una lettera a tut- costa anche meno». «Eviden-
non si muoverà nulla — di- ti i residenti con proprietà che temente i comitati non sanno
chiara Danilo Perin, uno dei li rassicura sulla conclusione quello che dicono», si commen-
proprietari e responsabile del dell’anno agricolo, in partico- ta in Provincia. (f.d.m.)

Dieci istituti hanno partecipato all’iniziativa promossa dal Panathlon


Premiati gli alunni delle elementari pannelli realizzati durante l’o-
rario scolastico sotto la dire-
«Leali nello sport e nella vita» zione delle insegnanti, inten-
dono mettere in evidenza i va-
lori dell’onesta sportiva, del
VITTORIO VENETO. Sono rispetto delle regole e dell’ami-
150 gli studenti delle quarte e cizia tra avversari, nonché la
quinte classi elementari di die- non violenza e la lealtà sporti-
ci istituti vittoriesi che hanno va. Ai ragazzi è stata conse-
partecipato giovedì all’iniziati- gnata una merendina a km ze-
va «Scuola, disegno, sport» ro, come da tempo sollecita
sul tema «Leali nello sport, l’assessore alle politiche scola-
leali nella vita». I partecipan- stiche Antonella Caldart. I
ti provenivano dalle scuole: ragazzini sono stati premiati
Costella, Manzoni, Crispi, Par- dal presidente Bortoluzzi,
ravicini, Zanette, Collegio mentre l’ex presidente del Pa-
Dante, Marco Polo, Foscolo, Alessandro Toffoli premia i ragazzi nathlon Alessandro Toffoli ha
Sauro, Pascoli. L’iniziativa presentato l’iniziativa. I pan-
si è svolta alla pista di atletica per un anno. La decima edizio- nelli colorati dopo l’esposizio-
di piazzale Consolini dove so- ne della festa dello sport è sta- ne alla pista di atletica verran-
no stati esposti i pannelli rea- ta organizzata dal Panathlon no affissi nelle varie scuole
lizzati a scuola dagli studenti club guidato dal presidente per ricordare a tutti le regole
e che rimarranno esposti sui Giuseppe Bortoluzzi e dall’am- dello sport.
muri esterni degli spogliatoi ministrazione comunale. I (Stefania Rotella)
TPNPOM...............29.05.2010.............21:53:08...............FOTOC24

40 DOMENICA 30 MAGGIO 2010 VITTORIO VENETO la tribuna

Camerin chiude il park sotterraneo


Serravalle: sigilli dal 6 giugno, la struttura era costata 6 milioni di euro
VITTORIO VENETO. L’immobiliarista Ro-
berto Camerin abbandona clamorosamen-
te il campo: chiuderà dal 6 giugno prossi-
mo il parcheggio sotterraneo di piazza Fo-
Il canone mensile era di 25 euro
ro Boario, per il quale ha investito più di
6 milioni di euro.

Il parcheggio a tre piani,


L’accusa di Da Re
«Avevo chiesto
Il park
scavato nelle viscere della di piazza
piazza antistante il nuovo di- del Foro
stretto sanitario, l’ex ospeda- Boario
le di Serravalle, dispone di
190 posti macchina. Sono 54
ad uso esclusivo dell’Usl 7,
come si
presentava
ieri
di abbassare i costi»
11 dell’Ater, 4 della Provin- Sotto VITTORIO VENETO. Troppo alto il
cia, gli altri sono a disposizio- Roberto costo del parcheggio interrato. E’
ne dell’utenza. Solo il lunedì Camerin questo il motivo — secondo il sinda-
mattina, giorno di mercato, co Gianantonio Da Re — per cui non
si riempiono tra i 40 ed i 50 c’è stata quasi nessuna adesione alla
posteggi; nelle altre giornate proposta di 25 euro al mese: «Cono-
le macchine depositate si sco i conti che l’imprenditore Rober-
contano sul- to Camerin
le dita di una ha fatto, gli
mano, quan-
do va bene di
L’opera bocciata «Allo studio avevo chie-
dsto di abbas-
due. da commercianti un piano-parcheggi sare la cifra,
«Sono an- lui ha sem-
dato in defi- e residenti alternativo» pre detto che

MACCA
cit il primo non oteva
anno, pensa- farlo, perché
vo di recuperare nel secon- porre ed a cercare alternati- spese di manutenzione»). la perdita sarebbe stata troppo pesan-
do. Non è successo — riferi- ve. Ha offerto ai commercian- I commercianti gli hanno te. Il Comune, di sicuro, non poteva
sce, ammareggiato, Camerin ti e residenti di Serravalle detto di no, i residenti pure. venirgli incontro».
—, quindi ho deciso di chiu- l’opportunità di parcheggia- Ed il Comune non avrebbe Nemmeno istituendo il tiket per le
dere, per non subire ulterio- re a 25 euro il mese, «un prez- neppure risposto. Quindi la soste oggi gratis, quelle appunto in
ri danni». zo davvero stracciato». Con- chiusura, dal 6 giugno prossi- strada? «Come potevamo motivare
L’imprenditore edile, che siderando la bellezza di Ser- mo. E nelle ultime ore ha un’iniziativa del genere — si chiede
dall’anno scorso sta operan- ravalle e l’impatto delle auto chiesto aiuto al governatore il sindaco Da Re — a favore di un pri-
do in Costa D’Avorio, fra l’al- in sosta perfino sul ponte del della Regione, Luca Zaia, che vato?». Il sindaco assicura che, in
tro delocalizzando alcune im- Meschio, si è rivolto all’am- tanto si è adoperato per il re- ogni caso, «studieremo un nuovo pia-
prese («Condivido puntual- ministrazione comunale of- cupero dell’ex nosocomio ser- no parcheggi, soprattttutto a Serra-
mente quanto ha detto Paolo frendo soste sotterranee a co- ravallese. «Presidente, il tuo valle, tale da non penalizzare i resi-
Feltrin l’altro ieri, in Came- sto contenuto, addirittura sogno si sta spegnendo» gli denti e, soprattutto, di incentivare le
ra di Commercio, a Trevi- fuori mercato («Con l’unico ha scritto Camerin. attività commerciali», che rischiano
so»), non si è limitato a pro- obiettivo di fronteggiare le (Francesco Dal Mas) l’asfissia. (f.d.m.)

AFC

CISON
Giochi nuovi al parco di via Toniolo stemazione». In via Toniolo
da mesi c’è di guardia una
persona scelta dal Comune
che apre e chiude i cancelli e
Cede hashish, nei guai Dopo le proteste dei genitori la giunta investe 20 mila euro sorveglia la zona. Più volte il
guardiano è intervenuto per
CISON. Un giovane di 19 anni, di richiamare ragazzi indiscipli-
origini indiane, è stato scoperto ieri VITTORIO VENETO. Dopo altalene in modo da garanti- nati o semplicemente per far
dai carabinieri a Cison di Valmarino anni di proteste da parte dei re la sicurezza dei bambini e raccogliere carte gettate a ter-
mentre vendeva 1,75 grammi di ha- genitori e qualche incidente perché dopo tante richieste ra. «Una presenza, quella del
shish a un minore. Il giovane è stato ai bimbi dovuto ai giochi vec- era giusto farlo — spiega l’as- guardiano, utilissima — dice
denunciato. chi e pericolosi, il Comune sessore Antonella Caldart —. Caldart —. Da quando è in
ha deciso di rinnovare il par- Alcune mamme si sono trova- servizio, insieme agli operato-
PREALPI SOCCORSO co giochi di via Toniolo, che te insieme dando vita a un ri di comunità, che lavorano
sorge lungo la pista ciclabile. dossier con tutte le mancan- per impedire il disagio giova-
Nuova ambulanza Nell’ultima giunta è stata
approvata una variazione di
ze del parco. Dossier che è
stato recapitato agli uffici e
nile, i fatti negativi sono dimi-
nuiti e i ragazzi stanno più at-
VITTORIO VENETO. Oggi l’associa- bilancio di 20 mila euro per che ci è stato utile per capire tenti a non commettere scioc-
zione Prealpi Soccorso partecipa alle l’acquisto di nuovi giochi. le esigenze dell’utenza. Il pro- chezze». Il parco è da anni
11 alla messa alla chiesa di S.Michele Provvedimento che dovrà getto per il rinnovo del parco mèta di genitori e bimbi di di-
a Salsa, dove a conclusione verrà be- poi passare al vaglio del pros- è in fase di studio da parte de- verse età. Più volte i genitori
AFC

nedetta la nuova ambulanza in dota- simo consiglio comunale. gli uffici comunali. In siner- si sono lamentati con la pre-
zione. Alle 16 in piazza del Popolo i Termina dunque il disagio gia con l’assessorato ai lavori a settembre. Il parco comun- cedente amministrazione co-
volontari propongono ai cittadini per genitori e piccoli utenti, pubblici verrà anche sistema- que rimarrà con la tipologia munale per i giochi in pessi-
una simulazione di soccorso con che hanno dovuto fare i conti to l’arredo urbano per per- Il parco attuale, senza grossi cambia- me condizioni e fuori norma,
squadre sanitarie. In mostra tutti i con vecchi giochi risalenti a metterne una migliore fruibi- giochi menti per scelta dell’ammini- tanto che nel tempo si è an-
mezzi e l eattrezzature dell’associa- oltre 30 anni fa. «Abbiamo de- lità. Credo che i lavori potreb- di via Toniolo strazione comunale. E’ nato che registrato qualche inci-
zione. (s.r.) ciso di investire 20 mila euro bero partire tra luglio e ago- in quel modo e pur rinnovan- dente ai bimbi.
per sostituire alcuni scivoli e sto per avere il nuovo parco dolo, conserverà l’attuale si- (Stefania Rotella)
ALTROTEATRO
«Ragazze interrotte»
VITTORIO VENETO. Oggi alle 16 al-
PISCINA COMUNALE
Cambio al vertice del Vittorio Basket
lo spazio Mavv in via del Gelsolino
ultimi due spettacoli della rassegna
«Altroteatro». Alle 16 andrà in scena
Da mercoledì si nuoterà all’aperto Palazzi nuovo presidente della società
«Ragazze interrotte», alle 18 «L’iso- VITTORIO VENETO. Il 2 giu- chi giorni messo in funzione VITTORIO VENETO. Cambio al timo- Sud Dakota. Pierpaolo Palazzi mira a
la», liberamente tratto da «Vite a sca- gno riaprirà la piscina comu- il nuovo sistema di disinfezio- ne del Basket Vittorio Veneto: Giusep- proseguire sulla strada della valorizza-
denza» di Elias Canetti. Ingresso 8 eu- nale esterna. Tempo permet- ne delle vasche interne a rag- pe Bortoluzzi lascia la presidenza a zione del settore giovanile, puntando
ro, ridotto 5. (s.r.) tendo mercoledì si potrà usu- gi ultravioletti. «La clorazio- Pierpaolo Palazzi, 46 anni, avvocato, ad avere un giorno una prima squadra
fruire degli impianti nell’ora- ne dell’acqua rimane — spie- già da un paio d’anni dirigente respon- di tutti vittoriesi.
SERRAVALLE rio 10-19.30. Giovedì e venerdì ga il presidente della Nottoli sabile della società. L’investitura nei Nel direttivo: i vicepresidenti Gianni
dalle 12 alle 19.30. Sabato 5 Nuoto Mario Casagrande — giorni scorsi al pranzo sociale all’hotel Ambrosin e Stefano Campodall’Orto, il
La mostra di Schifano giugno la piscina sarà aperta
dalle 10.30 alle 19.30, domeni-
in più per una migliore disin-
fezione antibatterica è stato
Terme, nel corso del quale si è brinda-
to alla salvezza della prima squadra
dirigente responsabile Giuseppe Borto-
luzzi, la segretaria Antonia Uliana, il te-
VITTORIO VENETO. E’ visitabile og- ca 6 dalle 10 alle 19.30. Da lu- installato un nuovo impianto raggiunta dopo la roulette russa dei soriere Nello Leonardi, il dirigente mi-
gi con orario 10-12.30 e 16-19.30 il nuo- nedì 7 l’orario in vigore ri- nei tubi dell’acqua. Una spesa playout contro la Virtus Castelfranco. ni-basket Guido Fabbro, il direttore
vo spazio culturale «Area 21» in via marrà invariato per la stagio- per la società di 20 mila euro. Durante la festa, applausi per Paolo sportivo Giovanni Zambon, e i consi-
Casoni 19 a Serravalle. Da vedere la ne estiva: i giorni feriali aper- In dicembre verrà invece so- De Rossi, ex giocatore ed ex arbitro, e glieri Ennio Piccin, Mansueto Da Re,
mostra dell’artista Mario Schifano. tura 10.30-19.30, festivi stituito l’impianto di termo- per Alessandro Lena, che lascerà la Lorenzo De Stefani, Mirella Balliana e
La mostra resterà aperta fino al 13 10-19.30. La Nottoli Nuoto, che ventilazione interno con una squadra under 17 perché a luglio parte Andrea Meneghin.
giugno. (s.r.) gestisce gli impianti, ha da po- spesa di 200 mila euro». (s.r.) per frequentare una high school del (Alessandro Toffoli)
TP7POM...............29.05.2010.............21:52:31...............FOTOC24

la tribuna ODERZO-MOTTA DI LIVENZA DOMENICA 30 MAGGIO 2010 41

Centrale turbogas, le carte all’avvocato


I sindaci di Motta, Gorgo e Chiarano: «Vogliamo sapere se i documenti sono in regola»
GORGO AL MONTICANO. I sindaci di Motta, Gorgo e di
Chiarano, hanno incaricato un noto studio legale di Co-
negliano, per verificare se tutta la documentazione rela-
tiva alla centrale a turbogas di Cessalto è in regola. Si in- CIMADOLMO
fiamma la polemica fra sindaci sulla questione della cen-
trale da quasi 50 megawatt funzionante a gas metano,
che si dovrà costruire nella zona industriale di Cessalto.
Il raduno degli artiglieri
CIMADOLMO. Oggi raduno inter-
Dopo le precisazioni del ne del sindaco di Chiarano provinciale degli artiglieri d’Italia,
sindaco Giovanni Artico, che Gianpaolo Vallardi: «Stia sul greto del Piave. La cerimonia ini-
ha invitato i colleghi a preoc- tranquillo il turbo-sindaco di zia alle 9 in piazza Martiri a Cimadol-
cuparsi dei problemi ecologi- Cessalto - afferma Vallardi - mo, seguiranno la messa, l’alzaban-
ci di «casa loro», la polemica non stiamo facendo una cam- diera e la sfilata sul greto del Piave,
sale di tono. Al punto che pagna politica. Basti pensare partendo dal ristorante «La Botte»;
Gorgo, con il sindaco Firmi- che anche il sindaco Pd di alle 11.45 l’inaugurazione dei due
no Vettori che è anche presi- San Stino è preoccupato e pennoni posti sul lato sud del ponte

FOTOFILM

FOTOFILM

FOTOFILM
dente del Consorzio dei Co- chiede spiegazioni. Ci risulta sul Piave a Cimadolmo.
muni, Motta e Chiarano, han- che nella giunta di Artico ci
no incaricato un legale: «Nes- sia un esponente del Pd. Co- Gianpaolo Vallardi Paolo Speranzon Firmino Vettori MEDUNA
suno accusa il sindaco Arti- me vede, nessuna questione
co di nulla - precisa Firmino
Vettori - ma è legittimo che i
politica, ma di merito. I sin-
daci confinanti hanno scritto
FONTANELLE La festa del pesce
MEDUNA. Stasera termina la «Fe-
Le ex elementari saranno ristrutturate
sindaci confinati si preoccu- al presidente della Regione,
pino di saperne di più sulla in quanto presidente della sta del Pesce» a cura della Pro loco.
centrale turbogas. Una cen- Regione, non certo all’amico Dalle 18.30 nel piazzale del municipio
trale che sembra nascere già Luca Zaia per avere chiari- cena di pesce azzurro e musica.
superata nella tecnologia. menti sulla centrale. Incredi- FONTANELLE. Presto al via il comunità». Il piano complessivo di
Tutto questo non sarebbe bile che il sindaco Artico bando per la ristrutturazione delle ristrutturazione calcolato in circa 2 MOTTA DI LIVENZA
successo se il sindaco di Ces- non sappia distinguere fra ex-scuole elementari del capoluogo. milioni e mezzo di euro ha ottenuto
salto avesse portato i docu-
menti sul tavolo di una confe-
ruolo politico e ruolo istitu-
zionale. Abbiamo dato man-
L’amministrazione comunale infat-
ti ha deciso di procedere con il pri-
per il primo stralcio 250mila euro
di contributo dalla Regione. Cifra
Festa in piazza
renza di sindaci o del Consor- dato ad un legale perché esa- mo stralcio dei lavori che prevedo- che permetterà di avviare l’opera, MOTTA DI LIVENZA. Per il 64º anni-
zio dei Comuni e avesse spie- mini tutte le pratiche della no la risistemazione dell’edificio sperando che nel frattempo l’ammi- versario della Festa della Repubblica
gato cosa si stava per appro- centrale: se tutto è in regola che affaccia sulla Cadore-Mare e nistrazione comunale riesca a raci- mercoledì alle 21 in piazza Luzzatti
vare a Cessalto. Se tutto è in come afferma Artico, sarem- che da una decina di anni non ospi- molare altri fondi per portarla a ter- concerto di marce d’ordinanza e mili-
regola, il sindaco Artico non mo contenti di saperlo e non ta più le scuole elementari di Fonta- mine. «L’importante è partire con i tari eseguite dalla banda cittadina.
deve temere nulla. Il fatto è ci sarà nessun problema». Il nelle. «Il piano prevede la ristruttu- lavori e lo faremo, se tutto va bene,
che Cessalto non è coperto sindaco Speranzon aggiunge: razione dell’edificio ed il recupero entro l’estate - precisa il sindaco - PIAVON
da una cupola che limita l’e- «Il Centro Risorse dà lavoro degli spazi interni - spiega il sinda- alla fine avremo disponibili nuovi
spansione delle polveri o de-
gli inquinanti, è normale che
a 80 persone, i permessi sono
in regola e stiamo eseguendo
co Antonio D’Amico - si tratta di un
intervento particolarmente impor-
spazi per le attività delle nostre as-
sociazioni. Questa è la prima tappa,
Soldi per il Corazzin
noi ci preoccupiamo per la continue verifiche sulle emis- tante perché permetterà di riqualifi- poi speriamo di trovare una via per ODERZO. La Regione ha assegnato
salute di tutti i cittadini», sioni dei fumi». care un’area importante del centro recuperare altre risorse per realiz- 295.920 euro per l’adeguamento delle
conclude Vettori. Più politi- (Giuseppina Piovesana) e renderla di nuovo disponibile alla zare anche l’auditorium». (b.b.) norme prevezione incendi dell’istitu-
ca invece la presa di posizio- A RIPRODUZIONE RISERVATA to Corazzin di Piavon.

A Motta fa tappa il generale Federici


Giubileo dei carabinieri
A Meduna
prende il via Addio a Carretta: aveva 50 anni
Giornata con gli scolari il «Pedibus» Ormelle: era il titolare della «Comfort & Casa srl»
MOTTA DI LIVENZA. Giovedì prossi- MEDUNA. Motta di Li- ORMELLE. E’ deceduto, stroncato da va ricco di soddisfazioni. Purtroppo la
mo anticipazione del giubileo dei cara- venza potrebbe non esse- un infarto, all’età di 50 anni, Orazio sua vita è stata stroncata da un male
binieri, che si terrà domenica 13, dedi- re ancora a lungo l’unico Carretta, noto imprenditore nel setto- improvviso ed inaspettato, che ha get-
cata ai bambini delle scuole elementari comune della Sinistra Pia- re dell’arredamento residente ad Or- tato la famiglia ed i parenti nel più pro-
e medie. In patronato uomini dell’Ar- ve ad avere linee di pedi- melle. L’uomo si è sentito male vener- fondo dolore. Già ieri, alla notizia della
ma, con la presenza dell’ex comandan- bus cittadino. L’assessore dì, verso le 9. E’ stato soccorso dai fa- sua scomparsa, molti amici e conoscen-
te generale dell’Arma Federici, spieghe- all’istruzione del comune miliari e trasportato all’ospedale di ti hanno fatto visita alla famiglia, per
ranno a circa 250 scolari mottensi il si- di Meduna, Gianluca Ger- Oderzo, ma non c’è stato nulla da fare. dimostrare la propria vicinanza e por-
gnificato della parola «legalità». La se- vasoni, si sta infatti atti- Orazio era originario di Cavriè ed ha gere il proprio cordoglio. Orazio Car-
conda parte dell’incontro prevede la di- vando per portare il pro- vissuto anche a Cimadolmo, per lungo retta era infatti una persona molto sti-
visione dei bambini in due gruppi: uno getto «Pedibus» sulle stra- tempo. Tre anni fa, dopo la morte del mata e benvoluta in famiglia e nella
terminerà la mattinata con un corteo fi- de medunesi. nipotino Duilio Dalle Vedove, si era sua cerchia di amicizie. L’uomo ha la-
no al monumento del carabiniere a cui L’11 giugno alle ore stabilito in via Castellir ad Ormelle. sciato la moglie Flavia Dalle Vedove,
seguirà l’emozionante momento dell’al- 20.30 in auditorium si Era stato inizialmente imprenditore in la quale con la sorella Luisa gestisce la
zabandiera; mentre l’altro si recherà al terrà il primo incontro il- società con il fratello Mirco, gestendo boutique «Dalle Vedove Abbigliamen-
parco Spinade dove sarà allestito un lustrativo del progetto: una fabbrica a Maserada. Successiva- to» in piazza Cavour ad Oderzo. Lascia
campo della Protezione civile dell’Anc bimbi che vanno a scuola mente si era staccato ed aveva fondato anche il figlio Riccardo, 16 anni, stu-
dove saranno spiegate funzionalità del insieme a piedi scortati da una nuova società nel settore dei pro- dente al liceo scientifico del Brandoli-
campo ed effettuate simulazioni. Alla due adulti in modo sano, dotti per la casa, la «Comfort & Casa ni, i fratelli e la mamma Placida. I fune-
Fondazione Giacomini sarà inoltre visi- sicuro, divertente ed eco- srl», con sede in via Papa Luciani a rali verranno officiati domani alle
tabile fino al 13 giugno una mostra di logico. (c.st.) Portobuffolè. Un’attività fiorente e, 16.30, nella chiesa di Ormelle.
divise storiche dei carabinieri. (c.st.) per lui, un futuro che si preannuncia- (Alessandro Viezzer) Orazio Carretta

Motta. Snobbati i progetti per la ristrutturazione dei fabbricati e delle fattorie didattiche quisto beni durevoli per gli
stessi; realizzazione di progetti
Oggi il vincitore di «Etichetta d’autore» e il lancio di Epsilon Wine

Fondi europei, solo due richieste di fattorie didattiche. Per la


prima tipologia di investimen-
ti il finanziamento del Gal
oscilla dal 25% nel caso di ac-
Ca’ di Rajo: cantine aperte
MOTTA DI LIVENZA. Dopo ne fondi dell’Unione Europea quisto di beni durevoli al 30% SAN POLO DI PIAVE. La cantina Ca’ di Ra-
tre anni di gestazione il ricosti- per oltre 4 milioni di euro di fi- nel caso di ristrutturazioni per jo di Rai San Polo presenta oggi in occasione
tuito Gal «Terre di Marca» pa- nanziamenti per un totale di ol- opere del costo che vada da un di Cantine Aperte 2010, l’etichetta vincente
re non riesce ad intercettare tre 10 milioni di euro di investi- minimo di 10 mila euro ad un del terzo concorso di pittura «Etichetta d’au-
l’interesse degli imprenditori. menti, meritino attenta valuta- massimo di 150 mila euro. Per tore» creata da Paolo Negretti, artista prove-
I primi bandi emessi infatti zione in quanto sono un’impor- le fattorie didattiche invece i fi- niente da Ballabio. Il concorso vedeva la crea-
non hanno raccolto molto entu- tante possibilità per la crescita nanziamenti vanno dal 35% al zione di un’etichetta che andasse a rivestire
siasmo. Spiega l’assessore alle delle nostre aziende. «I bandi, 40% per progetti da un mini- una serie limitata di bottiglie di Raboso Doc
attività produttive Ivano Ab- che scadranno rigorosamente mo di 20 mila euro ad un massi- Piave. Il ricavato della vendita delle bottiglie
biatici: «Abbiamo svolto una il 29 giugno prossimo, sono di- mo di 200.000 euro. Le doman- Limit Edition 2010 sarà interamente devolu-
serata informativa invitando retti agli imprenditori agricoli. de vanno inviate entro il 29 giu- to all’Associazione «Un Cuore Un Mondo».
una quindicina di imprendito- Due sostanzialmente i proget- gno al Gal oppure alla struttu- La manifestazione si terrà dalle 9,30 alle
ri potenzialmente interessati ti: ristrutturazione o adegua- ra periferica di Treviso Avpa. 19,30. Sarà inoltre possibile assaggiare i vini
dal progetto. Hanno risposto menti di fabbricati esistenti Una graduatoria darà l’acces- della cantina ed in particolar modo Epsilon
solo in due. Ritengo che questi già in uso (non sono inclusi so ai finanziamenti. Wine, il nuovo prodotto lanciato al Vinitaly
bandi che mettono a disposizio- ampliamenti degli edifici) e ac- Ivano Abbiatici (Claudia Stefani) che sta riscuotendo notevole successo.
HTIPOM...............29.05.2010.............19:14:45...............FOTOC24

SPECIALE Ristorazione Informazione pubblicitaria a cura di A.Manzoni & C.

I mi
lle voltidel gelato
La stagi
one siapre con tanti
ssi
m e novi
tà tutte da gustare:dal gelato che sisorseggi
a passeggi
ando, alle vari
anti

arri
cchi
te con vi
tam i
ne a quelle salate da consum are durante ipasti
, alle spum eggi
antiversi
onida cocktai
l.

I
nedi
to da bere.Il gelato da bere, da as- si
ntesie grassii
drogenati
.L’obi
etti
vo è patto con i
l palato può lasci
are i
nterdetti
,
Caff
è,cacao
saporare i
n tutte le sue m i
lle i
nterpreta- quello diof
fri
re uno standard quali
tati
vo gliesper tisostengono che i
l sapore conqui
-

el
im one ipr
efer
iti
zi
oni
, è l’
ulti
m o trend dibar e ri
storanti m olto alto che soddi
sfii
l cli
ente con i
ndi
ca- sta rapi
dam ente anche ipi
ù scetti
ci, che

che f
anno della speri
m entazi
one i
l loro zi
onichi
are e dettagli
ate suglii
ngredi
entie dopo una pri
m a ti
tubanza, di
ffi
cilm ente

punto dif
orza.L’i
dea, sem pli
cissi
m a e per
dai‘
grandi
’,Col
a suim etodidilavorazi
one.Una grande at- non chi
edono i
l bi
s.

nulla i
nedi
ta, è quella dif
ar m antecare i
l tenzi
one viene anche ri
volta a chiha qual-

gelato nella sorbetti


era, ottenendo una f
rizzant
e peripi
ù che par ti
colare i
ntolleranza ali
m entare, con

crem a dalla consi


stenza pi
acevoli
ssi
m a per la possi
bili
tà dispazi
are tra le vari
anti

i
l palato.Poi
ché la tem peratura diquesta
pi
cci
ni. senza lattosi
o o gluti
ne, o addi
rittura arri
c -

deli
zia è leggerm ente m eno f
redda della chi
te con vitam i
ne.Per chii
nvece segue un

vari
ante tradi
zionale, la sipuò sorseggi
are regi
m e di
eteti
co ri
gido e non vuole ri
nun-

i
n qualsi
asim om ento della gi
ornata, anche Ilt
r i
onf
o del
l’arti
gianal
e ci
are al gelato arri
vano le versi
onisenza

a colazi
one.I gustivanno daigrandiclas- Uno deitrend pi
ù di
ffusif
ra le gelateri
e che zucchero o grassi
.

si
cicom e i
l ci
occolato, i
l caf
fèe i
l li
m one, hanno scelto diapri
re ibattentila pros-

aim eno di
ffusiyogur t, ci
occolato bi
anco e si
m a estate è quello dipuntare esclusi
va- A qual
cuno pi
ace sal
ato

m ela, tuttidi
sponi
bilinella com odi
ssi
ma m ente sul gelato tradi
zionale, che uti
lizza Accom pagna deli
ziosianti
pasti
, pri
m iad

versi
one ‘
take away’i
n bi
cchi
ere e cannuc- i
ngredi
entidiassoluta quali
tà, ri
gorosa- ef
fetto, secondiscenograf
icie addi
rittura i

ci
a. m ente i
tali
ani
, cer ti
ficati
, evitando arom idi contorni
, sti
am o parlando del gelato salato

che anche quest’


anno non scende dalla ri
-

balta e conqui
sta i
l palato diun num ero di
I gust
idel
l’est
ate
esti
m atorisem pre pi
ù alto.E glichef
, com -

pli
cie ar tef
icidiquesta tendenza, approf
it-
Par tendo dalla pri
m a colazi
one un vero ap- quella del gelato-aperi
tivo che da vita ad

passi
onato digelato potrebbe i
nizi
are la un cocktai
l crem oso i
rresi
sti
bile.Da pro- tano diquesto successo i
nsperato per

gi
ornata con un deli
zioso sorbetto allo yo- vare la vari
ante al prosecco, gelato al li
- m olti
pli
care all’
inverosi
mile igustie pro-
gur t, arri
cchi
to con cerealie lam ponif
re- m one e m enta e quella al Calvados e
porre esperi
enze sensori
aliaili
mitidel
schi
.A m età m atti
na potrebbe concedersi gelato alla m ela.Otti
m a anche la versi
one
possi
bile.La speri
m entazi
one con l’
azoto
una pausa degustando un gelato ‘
da bere’ ‘
ice’del M oj
ito reali
zzata con vari
egato al

al caf
fè, appoggi
ato su una base dici
occo- li
m e, rhum e m enta.Dopo cena due le li
qui
do poiha aper to la via ad un pout-

lato f
ondente, decorato con deli
ziosichi
c- possi
bili
tà:per gliam antidella f
rutta da pourridiri
cette che sem brano sf
idare le
chidici
occolato.Per le m erende af
ose di provare la grani
ta al gelso nero, m entre
leggidella f
isi
ca.E se i
l gelato salato nasce
grandie pi
cci
niuna novità dell’
estate per ipi
ù golosida non perdere i
l gelato
com e elem ento decorati
vo, quest’
anno di
-
2010 è i
l gusto alla Cola, f
edeli
ssi
m o alla alla ‘
Sacher’
, con ci
occolato, conf
ettura di

bi
bita con tanto dief
fetto f
rizzante.Un’
al- albi
cocche, pezzettidipan dispagna e venta i
l protagoni
sta i
ndi
scusso dim olti
s-

tra tendenza della prossi


m a stagi
one è scagli
e dif
ondente. si
m ipi
attipropostidairi
storantipi
ù alla

m oda.Anche se ad un pri
m o assaggi
o l’
im-
TPSPOM...............29.05.2010.............21:51:31...............FOTOC24

la tribuna ODERZO-MOTTA DI LIVENZA DOMENICA 30 MAGGIO 2010 43

«I vigili controllino la città»


ODERZO. E’ necessario te scippato dando vita all’as-
che il sindaco convochi un ta- sociazione Osservatori Vo-
volo urgente sulla sicurezza lontari Opitergini, prima nel
e che relazioni sull’operato suo genere a livello naziona-
della polizia municipale. Que- le. «Nulla da dire sulle ronde
sto chiede il gruppo Lega
Nord in un’interpellanza che L’appello della Lega dopo la raffica di furti - dichiara Sarri - diciamo che
per questo genere di crimina-
intende presentare alla luce lità non servono a niente. La
dell’emergenza sicurezza ventata terra di conquista e, dei vigili urbani. Inutile fare menti e norme che non servo- loro funzione è un’altra. Il
con l’allerta al massimo do- invece di impegnarsi a fare proclami se poi l’unico scopo no a proteggere i cittadini. problema è diverso, gli opi-
po la serie di colpi messi a se- continue feste, sarebbe il ca- dei servizi notturni è quello Chi entra a Oderzo deve capi- tergini cominciano ad essere
gno in abitazioni, negozi e at- so che l’amministrazione in- di difare cassa». Il gruppo Le- re che è controllato mentre preoccupati della serie di fur-
tività produttive nell’arco tervenisse subito - sottolinea ga Nord richiama il sindaco ci chiediamo dove siano i vi- ti che si ripete con cadenza
dell’ultima settimana. Una Michele Sarri, capogruppo alle proprie responsabilità e gili. E’ un problema serio e regolare. Per questo il sinda-
controffensiva spregiudicata consiliare della Lega Nord - chiede un intervento serio. l’amministrazione comunale co deve intervenire per quan-
della criminalità che merco- la polizia municipale dovreb- «Dovrebbe convocare un ta- deve prendersi le proprie re- to di sua competenza. Ci at-
ledì notte ha colpito persino be girare di più nelle lottizza- volo per la sicurezza al quale sponsabilità». Sarri non par- tendiamo la convocazione di
FOTOFILM

in piazza Grande con una cla- zioni invece di fare multe. chiamare tutte le forze del- la delle ronde, patrimonio un tavolo per fare il punto
morosa spaccata ai danni del- Chiederemo un report detta- l’ordine - continua Sarri - del Carroccio che il sindaco della situazione e cercare so-
L’Ottica Capello svaligiata l’Ottica Capello. «Oderzo è di- gliato dell’attività notturna inutile avere tanti regola- Dalla Libera ha letteralmen- luzioni concordate». (b.b.)

Sindaco dona un’auto ai carabinieri


Mansuè: Vizzotto rinuncia all’indennità per acquistare la vettura
MANSUE’. Consegnata ai carabinieri di Fontanelle la
Grande Punto, dono del sindaco di Mansuè Giuseppe Viz-
ce - ma ritengo di poter sceglie-
re almeno come destinare la
QUARTIER MARCONI
zotto che ha deciso di investire una delle sue indennità an-
nuali da primo cittadino. Il mezzo attrezzato e dotato di
tecnologia è già operativo da qualche giorno ed ha per-
mia indennità. E la sicurezza è
una priorità assoluta. Sono con-
tento che la Grande Punto sia
Alpini: la nuova sede
messo alla stazione dell’Arma di Fontanelle di potenziare
i propri mezzi a tutela della sicurezza del territorio.
operativa e che i nostri carabi-
nieri possano utilizzare un mez-
zo acquistato con il nostro con-
Oggi il taglio del nastro
Mercoledì mattina nel corso destinare interamente la mia tributo». Quest’anno invece, in ODERZO. Festa in città oggi per il
della celebrazione del 2 giugno indennità 2008, si tratta solo di tempi di crisi, le risorse frutto taglio del nastro della nuova sede del
Giuseppe Vizzotto comuni- dare una mano per fornire mi- della paga annuale da primo gruppo Alpini e del coro A.N.A. di
cherà ai propri cittadini l’avve- gliori strumenti a chi quotidia- cittadino hanno una destinazio- Oderzo. La città è imbandierata di tri-
nuta consegna dell’auto alla namente tutela la nostra sicu- ne diversa. «Abbiamo deciso di colori da ieri quando in serata la fan-
presenza del luogotenente Leo- rezza». In tempi nei quali si creare dei buoni vincolati per fara della Brigata Alpina Julia ha te-
nio Milan, storico comandante parla di tagli alle forze dell’or- famiglie in difficoltà - dichiara nuto uno speciale concerto in piazza
della stazione di Fontanelle. dine e scarsi investimenti pub- infine Vizzotto - le persone biso- Grande. La fanfara farà da sottofon-
Nessuna cerimonia di conse- blici sulla sicurezza dei comu- gnose che ne faranno richiesta do alla cerimonia di oggi che alle 9.30
gna, ma solo la presentazione ni cittadini, il sindaco Vizzotto potranno ricevere buoni per fa- prevede la messa in duomo sulle no-
ai cittadini del nuovo mezzo. ha inteso dare un segnale. «Ho re la spesa di alimentari o per te del coro Ana. Segue una sfilata
«Ho ricevuto i ringraziamenti ricevuto critiche e osservazio- beni specifici. In questo modo per le vie del centro a raggiungere la
a nome dei vertici dell’Arma - ni perché fin dalla prima elezio- siamo certi che il denaro non sede delle ex-scuole elementari al
spiega il sindaco - ma, come dis- ne del 2004 dissi di non voler ac- andrà sprecato ad altri fini». quartier Marconi dove alle 11.20 è
si un anno fa quando decisi di cettare la paga da sindaco - di- Giuseppe Vizzotto, sindaco di Mansuè (Barbara Battistella) previsto il taglio del nastro. (b.b.)

Ormelle. Armati di attrezzi da giardinaggio hanno ripulito il centro sociale Simioni

Amministratori e consiglieri operai


ORMELLE. Si sono rimboc- ra dare un esempio tirandosi
cati le maniche e, armati di su le mani a favore della co-
attrezzi da giardinaggio, han- munità che per di più li ha
no ripulito il centro sociale scelti e votati come propri
Simioni. Non si tratta di un rappresentanti. Un esempio
gruppo di volontari qualsiasi che a pensarci bene potrebbe
ma di sindaco, assessori e però tornare a discapito de-
consiglieri di Ormelle che ie- gli amministratori comunali
ri mattina si sono messi all’o- di Ormelle. Magari se il mini-
pera per sistemare il centro stro Giulio Tremonti venisse
civico, dando il proprio con- a conoscenza dell’accaduto
tributo alla manutenzione di potrebbe inserire una nuova

 
uno spazio pubblico. «In tem- clausola nella oramai famige-
pi di crisi - ha spiegato ieri se- rata nuova manovra finan-


ra il sindaco di Ormelle An- ziaria, chiedendo che tutti



drea Manente alle telecame- Andrea Manente gli amministratori locali de-
re di una emittente locale - gli enti locali italiani presti-
   

siamo noi amministratori i l’esterno del centro sociale no la loro opera gratuitamen-
primi a dover dare l’esempio Simioni. Un modo per dimo- te per quanto riguarda le ma-
a tutti nel tenere in ordine strare ai cittadini che non so- nutenzioni pubbliche. In tem-
gli spazi pubblici del paese». no certo le amministrazioni pi di crisi non si sa mai a qua-
Un contributo da volontari locali quelle nelle quali si li stratagemmi possano ricor-
che li ha visti disboscare l’a- consumano i maggiori spre- rere i nostri illuminati politi-

IN REGALO
rea, tagliare l’erba e ripulire chi, ma che certo si può anco- ci. (b.b.)

CHIARANO

Una vita al «Centrale»: Antonio e Dina in pensione


CHIARANO. Un’intera vita
passata dietro al bancone del
bar: ma ieri Antonio Passaro
e Dina Bertoncin sono anda-
ti in pensione. I titolari del
bar Centrale di Chiarano, ie-

ri sera hanno organizzato  

AZZURRO
una grande festa per i loro
clienti, dove hanno salutato
tutti prima di tagliare il tra-
guardo della pensione. Anto-
nio e Dina hanno gestito bar
e ricevitorie a Ceggia, a Caor-
le ed infine, ormai da molti
decenni, hanno tenuto il Bar
Centrale, il notissimo bar
«daea Silvia» nel centro stori-
co di Chiarano, con la ricevi-
toria del lotto. Ieri sera si è
tenuta una festa grande per i
M ON D IALE
Guida a Sudafrica 2010 68 PAGINE A COLORI
saluti. (g.p.) Dina Bertoncin e Antonio Passaro dietro al banco del bar Centrale
V3SPOM...............29.05.2010.............23:50:55...............FOTOC24

13.55 Raiuno F.1: Gp Turchia, gara 18.00 Raisport2 Equitazione, Piazza di Siena
15.00 Sky1 Calcio: diretta gol Serie B 18.30 Sky2 Auto: 500 Miglia Indianapolis
15.00 Raitre Ciclismo: Giro d’Italia, 21ª tappa 20.35 Raisport Volley: qualif. Italia-Turchia
18.00 Raitre 90º Minuto Serie B 20.30 Raidue La Domenica Sportiva

LA FINALISSIMA DI RUGBY

ROGERS

ROGERS
LA FESTA AL PLEBISCITO. Dopo le premiazioni tutti i «leoni» in campo con coppa e scudetto LA META. Il tuffo di Andrew Vilk in meta. E’ l’allungo del Benetton verso la vittoria finale

Il Benetton firma lo scudetto della storia


E’ il 15º tricolore che chiude un albo d’oro di 80 anni e apre le porte alla Celtic League
BENETTON 16 di Andrea Passerini assalto del pack frustrato da
un tenuto (ma Falzone can-
MONTEPASCHI 12 PADOVA. Treviso firma anche durato 80 anni, e spalanca ai leoni cellava inspiegabilmente il
l’ultimo scudetto, quello della sto- le porte della Celtic League. Italia vantaggio). Da allora Trevi-
BENETTON TREVISO: Williams; Vilk, Galon ria. Non ce ne saranno altri così. addio, adesso c’è l’Europa. Nel so non avrebbe più visto i 22
(15’ s.t. Picone), Goosen, De Jager; Mc Lean, Il quindicesimo della serie, il 12º giorno che segna una svolta senza avversari. In mischia Viada-
Botes (Semenzato): Kingi, Zanni, Barbieri da quando esistono i playoff, è ritorno, il Benetton marchia la na si assestava, Goosen e Mc
(15’ s.t. E. Pavanello); Van Zyl, A. Pavanello; quello che chiude un albo d’oro sua monarchia nel rugby italiano. Lean non trovavano più tou-
Cittadini (15’ s.t. Allori), Ghiraldini (15’ s.t. Vi- che. Quest’ultimo sbrogliava
dal), Rizzo (15’ s.t. Di Santo). A disposizione Non assoluta. E’ stata la fi- su 3 contro Treviso. ancora sull’ennesima ripar-
Filippucci, Orlando. All. Smith. nale più sofferta e più compli- Il 15º scudetto è autografa- tenza viadanese da palla per-
MONTEPASCHI VIADANA: Law; Robertson, cata dei «leoni» (rimandata, to dal cuore dei «leoni». Ma duta. «Leoni» indecifrabili,
Harvey, Pratichetti, Pace; Woodrowe, Wilson a proposito, due firme sono d’autore. Bo- al minimo sindacale: pensa-
(10’ st. Brancoli); Krause, Persico (18’ s.t. anche l’orga- tes, inventiva e piede al ba- vano di poter vincere d’iner-
Quinnell), Erasmus; Geldenhuys, Hohneck nizzazione; e cio, non solo su piazzato. E zia? Registi sotto pressione,

ROGERS
(20’ s.t. Del Fava); Garcia, Santamaria (10’ s.t. quel Dondi Vilk, devastante al 30’: pun- touche miraggio, Williams
Ferraro), Cagna (30’ Alonso). A disposizione premiatore e ch a sfondare il placcaggio di assente o da imprecazioni
Redolfini, Benatti, Sepe. All. Bernini. premiato...) Pace, accelerazione ad aggi- ZANNI. In touche (una sua mezza rovesciata
ARBITRO: Falzone di Padova, assistenti Da- Era comin- rare Law. E planata per la so- da brividi era «perdonata»
masco di Napoli e Lento di Udine. ciata fra gli la meta del match. dio. Infatti: ruck di Williams, da Alonso). Vano anche il
MARCATORI: p.t. 10’ c.p. Botes, 13’ c.p. Woo- squilli di Treviso sembrava poter ovale impazzito che spalanca- tur over nel pack...
drow, 30’ m. Vilk t. Botes, 33’ c.p. Woodrow, tromba del menare la danza. Il pack ave- va il campo a Viadana. Buon Buon che Woodward gra-
40’ c.p. Botes; s.t. 18’ c.p. Law, 31’ c.p. Law. pack, è finita va «scarrettato» Viadana che Mc Lean e soprattutto ziasse Treviso, con due erro-
NOTE: spettatori 5 mila circa, di cui 3 mila da a difendere (graziata da Falzone, in gior- De Jager si sacrificassero su ri consecutivi dalla piazzola.
Treviso e mille da Viadana, entrambi in tribu- l’esiguo van- nata chiaroscurale), ma su Robertson in sprint (il Tmo Law lo sostituiva. Il tesoretto
na ovest. Pioggia battente prima del match, taggio con questa base i «leoni» non co- ignorava il fallo mantovano: trevigiano «crollava» a 1 pun-
campo scivoloso e allentato sul lato est. Car- l’uomo in me- struivano molto, nonsotante mischia ai 5, bah). Sofferen- to: 13-12, a 9’ alla fine.
ROGERS

tellini gialli: a Woodrow (fallo tecnico, 40’ no. Bravi gli la fallosità avversaria. Pessi- ze indicibili, evitabilissime. Rettilineo di sofferenza:
p.t.), Enrico Pavanello (fallo reiterato, 37’ s.t.). avanti a im- mo controllo (6 «avanti» in Goosen non trovava la tou- usciva Botes, dentro Picone.
P.t. 13-6. In tribuna il presidente federale VAN ZYL. Ferma Erasmus molarsi sul 20’), Benetton incapace di te- che, Woodrow faceva bis su Un volo d’angelo di Simon su
Giancarlo Dondi, il sindaco di Padova Flavio colosso Quin- nere i binari del gioco. Al penalty: 10-6. «San» Botes, al soprassotto di Botes procura-
Zanonato, Luciano Benetton. Prima del match nell, strappando il «tenuto» a punto di regalare — reazione 40’, batteva calcio su se stes- va un piazzato: Botes non
la federazione ha premiato tutti i club che un giro di cronometro dal- sciocca — il penalty che so: progressione, Woodrow sbagliava, 16-12. Cinque mi-
hanno vinto gli 80 scudetti della storia del l’80’: la certezza del trionfo. sbloccava l’Mps. Festival di salvava in extremis, ma in nuti di diga, placcaggi e attri-
campionato: per la Fiamme Oro ha ritirato il Mai forse Treviso ha offerto errori, rischi inauditi in con- ostruzionismo, punizione del buti, tre senza Enrico Pava-
premio lo stesso Dondi, insignito dall’ex az- così poco gioco sull’altare trattacchi o intercetti a terra 13-6 e «giallo» per il regista. I nello ammonito. Ma l’ultima
zurro Alessandro Troncon. Infortunio a Botes del tricolore: tre-quattro (Woodrow sciupava sulla 3000 tifosi trevigiani aspetta- maul, dove spingevano in 10,
(caviglia). Uomo del match: Vilk. L’inno d’Ita- fiammate, però decisive. Ma chiusa un sontuoso 5 contro vano che Treviso chiudesse era il trampolino per lo scu-
lia cantato dal soprano Stefania Biondo. se vinci quando non brilli... 2). E si era ancora sul 3-3... la pratica al rientro in cam- detto e per l’Europa. Tuffo in-
Viadana perde la terza finale La meta? Restava un episo- po, in superiorità. Macchè: dimenticabile. E festa sia.

Craig Green alle «accademie»


Pettinelli prima donna nella Fir I 15 SCUDETTI
DI TREVISO
PADOVA. Si è riunito ieri a to da parte del Comitato 6 Nazio-
Padova il Consiglio Federale ni. E’ stato deciso che, nel caso 1955-56: Faema
della Fir presieduto da Giancar- non venga ufficialmente garan- 1977-78: Metalcrom
lo Dondi. L’assise si è aperta tita la sistemazione dell’area in 1982-83: Benetton
con la nomina a consigliere di tempo per il 2011, la Fir pren- 1988-89: Benetton
Sara Pettinelli (quota atleti) che derà in considerazione suo mal- 1991-92: Benetton
subentra a Carlo Checchinato, grado il trasferimento del tor- 1996-97: Benetton
dimissionario a seguito della no- neo ad altra sede. Il consiglio ha 1997-98: Benetton
mina a direttore del rugby di al- poi nominato Craig Green nuo- 1998-99: Benetton
to livello ratificata lo scorso 9 vo responsabile tecnico delle Ac- 2000-01: Benetton
aprile. Sara Pettinelli è la prima cademie Federali: entrerà in ca- 2002-03: Benetton
donna ad entrare nel governo rica a partire dall’1 agosto 2010. 2003-04: Benetton
rugbistico italiano. La riunione Il Cf, a seguito delle dimissio- 2005-06: Benetton
è quindi proseguita con la rela- ni di Carlo Checchinato dal ruo- 2006-07: Benetton
zione del presidente sullo stato lo di manager della squadra na- 2008-09: Benetton
dei lavori di ampliamento strut- zionale, ha poi ratificato la no- 2009-10: Benetton
turale dello stadio Flaminio di mina a nuovo manager di Luigi
Roma, con particolare riferi- Troiani, estremo dell’Italia tra
ROGERS

mento all’area hospitality il cui il 1985 ed il 1995, 47 caps al pro-


adeguamento, non più procrasti- prio attivo, già direttore tecnico
nabile, è stato più volte sollecita- dell’Aquila. L’ULTIMA VOLTA DI GOOSEN. L’abbraccio tra Marius Goosen, 37 anni, e il gm di Treviso Vittorio Munari
TS1POM...............29.05.2010.............23:58:01...............FOTOC24

la tribuna SPORT DOMENICA 30 MAGGIO 2010 45

LA FINALISSIMA DI RUGBY

ROGERS

ROGERS

ROGERS
PADOVA. Franco Smith, tre
La leggenda dei «leoni»
Smith: «Difesa super»
anni in biancoverde e due scu-
detti, sembra un giocatore,
non un allenatore che ha appe-
na vinto il tricolore. Piantato
in mezzo al campo, non finisce

Goosen: «Ho vinto tutto»


di stringere mani e subire una
serie impressionante di pac-
che sulle spalle. Con i consueti
occhi rossi per l’emozione.
«Ovviamente sono molto feli-
ce. Per tutto l’anno abbiamo
giocato molto bene, oggi pur- campo richiedeva un atteggia- se più del previsto. «Giocare dio (ma solo alla maglia tanto
troppo no: eravamo venuti con mento diverso. E’ anche vero con il campo in queste condi- cara) è Dion Kingi, che porta
un piano diverso, quando ho che nelle finali non sempre si zioni non era affatto facile, la in groppa il figlioletto. «In que-
visto l’sms che mi avevano riesce ad esprimere ciò che si palla scivolava spesso, comun- sto momento sento dentro di
mandato confermandomi che vorrebbe». que siamo stati bravi a vincere me tanta felicità: a Treviso so-
il terreno era inzuppato ho Il grande vecchio, Marius ugualmente: questo Benetton no stato cinque stagioni, ho
pensato che sarebbe stata du- Goosen, all’ultima apparizione ha esperienza da vendere. Am- giocato cinque finali e ne ho
ra. Il Viadana non aveva nien- in maglia Benetton. «Ho già metto che loro hanno giocato vinte quattro, ma l’ultimo scu-
te da perdere, ci ha provato, sfogato la mia commozione meglio, però l’importante è vin- detto è sempre quello più bel-
noi all’inizio abbiamo anche ri- con qualche lacrima, lo confes- cere». lo. Lo voglio dedicare alla mia
schiato qualcosa, siamo stati so, per me ed anche per la Il tuo futuro è ancora con famiglia. Abbiamo fatto tanti

ROGERS
quasi tutta la partita sotto squadra. Quest’anno abbiamo questa società. «E’ vero, sarò il sacrifici per portarlo a casa,
pressione. In ogni caso sono vinto tutto e per me era impor- vice di Franco Smith in Celtic ora saluto i miei amici e conti-
soddisfatto per quella meta se- tante finire con questo scudet- League. Intanto però adesso va- nuerò a giocare in Italia: Pado- IN ALTO LA COPPA. L’esultanza di capitan Pavanello
gnata e per un’altra... quasi, to». do in vacanza in Sardegna». va o Mogliano, devo decidere». con Semenzato e Williams al suo fianco. Sopra il cerchio dei «leoni»
ma siamo rimasti sulla corda Viadana vi ha impegnato for- L’altro campione che dà l’ad- (Silvano Focarelli) e due azioni con Kingi e Botes che buca la difesa del Viadana
sino alla fine. Sono partite in
cui un episodio può cambiare
tutto».
Ha mai temuto davvero di
I PROTAGONISTI IL TIFO
perdere? «No, la nostra difesa
si è rivelata veramente molto
buona, ci abbiamo lavorato
Di Vilk la meta del tricolore In tremila per gridare Treviso
tanto quest’anno. E’ vero, il
ma è Botes l’uomo della svolta ma poi è stata la festa di tutti
ROGERS

ROGERS

Viadana ha tenuto parecchio il


possesso, ma noi siamo stati
bravi a non cedere mai». PADOVA. La targa per l’uomo nuto 29, Treviso non riusciva a por- PADOVA. In quale altro sport le grafo, la foto, anche solo una stret-
A chi dedica questo scudet- del match va a Vilk, e premia una tarsi in avanti. Di lì a poco, sareb- due tifoserie vivono una finale scu- ta di mano di uno qualsiasi dei
to? «Soprattutto a mia moglie, prodezza, nonchè l’unica meta del- be maturata la meta di Vilk. detto fianco a fianco e senza tran- «leoni» campioni d’Italia. Giocato-
lei soffre sempre, però natural- la finale scudetto. Ma fosse andata Decisiva anche la giocata allo senne, separazioni ed altre diavole- ri che scherzavano con chiunque
mente non posso dimenticare a Botes, chi avrebbe avuto da ridi- scadere del primo tempo: calcio ra- rie? Biancoverdi e gialloneri mi- capitava a tiro, una disponibilità
Goosen e Kingi». re? Crediamo nemmeno Vilk. pido, primo break, calcetto perfet- schiati in tutta la tribuna ovest. Ti- impareggiabile. Peccato che lo sta-
Franco, si è chiusa un’epoca Tobias Botes, mediano sudafrica- to a scavalcare Law, corsa sotto i fo sano, pro, non contro. Senza dio non fosse pieno, ai padovani
ed a settembre se ne aprirà un- no di 26 anni, ma all’occorrenza pali dove solo l’ostruzionsimo di astio, nessuno sfottò, solo il gusto evidentemente una finale scudetto
’altra. «Io dico che c’è ancora apertura e soprattutto piazzatore, Woodrow impediva la liberazione di sostenere i propri beniamini. E in casa loro senza il Petrarca non
tempo per pensare all’oggi, per non ha firmato solo 11 punti al pie- per i compagni a sostegno con la tanti striscioni per la propria squa- interessava granchè. Ma i trevigia-
celebrare questo scudetto. An- de, sbagliando solo un piazzato nel meta spalancata. In ogni caso, pro- dra, nessuno contro l’altra. Anche ni erano forse anche più di 3000, si
diamo in “casetta” a festeggia- primo tempo. E’ stato l’uomo che curava anche il giallo per il regista quelli della provincia di Mantova, sono sistemati dappertutto, in en-
re». ha impresso le svolte determinanti viadanese. pur sconfitti, hanno applaudito, ol- trambe le tribune, sette pullman
Vittorio Munari, il direttore alla partita. Infine, è stato freddissimo nel tre il Benetton, un Montepaschi de- più il solito corteo di auto, tornate
generale, si aggira con la giac- E’ da una sua splendida touche, piazzato del 16-12, unici punti trevi- gnissimo avversario. E che bello a Treviso strombazzando. Il Super
ca zuppa di varie bevande alco- con pallone rotolato a 5 metri dalla giani nella ripresa: distanza non vedere alla fine la pacifica invasio- Ten a Treviso mancherà anche per
liche. «Beh, pensavamo di do- bandierina mantovana, che il Be- impossibile, ma in quel momento, ne di campo, un terzo tempo antici- questi aspetti. Ma non è detto che
ver fare questa finale in un cer- netton si è insediato nel primo tem- con Viadana in rimonta, tre punti pato, intere famiglie in mezzo al alla prima vittoria in Celtic non
to modo, ma evidentemente il po nei 22 avversari. Correva il mi- capitali. Preludio al trionfo. (a.p.) pantano del Plebiscito per l’auto- succeda la stessa cosa... (si. fo.)

«Poco spettacolo, però la vittoria è meritata»


Tribuna affollata di vip. Luciano Benetton: «La Celtic? Un passo avanti per tutti»
PADOVA. Anche Luciano Be- Un passo avanti che merita tutto to conferma e se la gode: «Sì, è
netton ha sofferto, come tutti il nostro ambiente». vero, vorrei restare un altro an-
quelli che che avevano a cuore Tribuna affollata di vip al Ple- no, credo sarà così. Sulla partita
le sorti dei «leoni»: «M’è sembra- biscito: notati il comandante del- posso dire che è stata dura, mol-
ta una partita combattuta e non le Fiamme Gialle trevigiane colo- to dura, l’erba bagnata andava
particolarmente spettacolare — nello Claudio Pascucci in felpa meglio a loro, ad ogni modo io
dice il “paròn” — Le aspettative biancoverde, accanto a lui Filip- continuo a dire che ogni partita
di una gara divertente sono dun- po e Andrea Duodo, Marcellino per noi è tutta da guadagnare».
que state disattese. Ma il rugby Bortolomiol, Vittorio Raccama- Avete dimostrato di saper vin-
è anche questo. Ho visto due ri, Mauro Michielon e Franco cere anche senza segnare 50 pun-
squadre che si sono equivalse e Rosi, rappresentanti di giunta e ti. «La cosa fondamentale è solo
si sono annullate a vicenda, ma opposizione a Ca’ Sugana ma, la vittoria, di uno o di 50 punti
credo anche che in ogni caso que- chiaro, uniti per un giorno dalla non conta nulla. La gente si ri-
sto scudetto sia stato meritato». stessa fede politica. corda solo che lo scudetto l’ab-
Adesso si passa ad un livello Brendan Williams, sesto titolo biamo vinto noi, non in quale
diverso, la Celtic League. «Sì, di- in otto anni, come capitan Anto- modo è arrivato. E dico grazie ai
ciamo che è un pò il... secondo nio Pavanello, ma non l’ultimo miei grandi fratelli Goosen e
ROGERS

tempo della stessa gara, perso- anno con la casacca dei «leoni»: Kingi ed a tutti quanti hanno da-
nalmente sarà utile anche per i la società conferma che ora ini- to il loro contributo».
CUORE BIANCOVERDE. Una parte del Plebiscito nostri tifosi, per lo spettacolo, in- zieranno le trattative per tener- La Celtic? «Aspettate, settem-
di Padova invaso dai tifosi del Benetton somma per quello che vedremo. lo un’altra stagione. E lui intan- bre è ancora lontano». (si. fo.)
TS2POM...............29.05.2010.............22:46:25...............FOTOC24

46 DOMENICA 30 MAGGIO 2010 SPORT la tribuna

L’Union deve espugnare il «Penzo» per accedere alla fase triangolare interregionale, il pari non basta

SERIE D
Quinto gioca l’ultima carta a Venezia
Tomei: «Sarà la partita dell’orgoglio, comunque usciremo a testa alta»
QUINTO. E’ finale. Non ci sarà andata e ritorno, ma una
sola gara, che deciderà la migliore tra le squadre del giro-
ne C approdate nei playoff. I destini di Unione Venezia e
Union Quinto si incrociano per la terza volta in questa sta-
gione, di nuovo al «Penzo», con inizio alle ore 16. Il triplice
fischio potrà arrivare dopo novanta minuti, o dopo i sup-
plementari, dipende dalla piega che il match prenderà.

PIRAN
L’Union Quinto per passare nezia, e sembra chiedere più at-
il turno dovrà puntare solo alla tenzioni economiche agli im-
vittoria, perché in caso di pa- prenditori locali e al comune ZANARDO. Prima punta
reggio, andrebbe ai supplemen- per continuare, altrimenti i gio-
tari, e se il risultato non cam- chi si fermerebbero alla D.
biasse, l’Unione Venezia acce- «Sarà la nostra gara dell’or-
derebbe alla fase triangolare in- goglio — commenta il tecnico
terregionale contro le altre vin- dei trevigiani, Ermanno Tomei
centi dei playoff della serie D, — Vogliamo vincere e passare
perché miglior piazzata tra le il turno, cercheremo di farlo
due in campionato. La vittoria con tutti i mezzi possibili, an-
non è cosa impossibile, basti che con una formazione di nuo-
pensare alla vo rimaneg-

FOTOFILM
grande gara
scritta dome-
Nell’undici trevigiano giata. Man-
cherà Matteo
nica scorsa a Vianello out e Zanardo Vianello per- NICOLETTI. Trequartista
Este dagli uo- ché dovrà
mini di Er- da subito prima punta scontare due Calcio dilettanti. Silea: spareggio salvezza il 2 giugno Le altre notizie. L’under 20, battuta da, Trento è fuori
manno To- turni di squa-
mei, e viste le precedenti gare lifica, rimediati con l’espulsio-
condotte con la massima con-
centrazione e determinazione.
ne di domenica scorsa, Rossi è
ancora debilitato dalla febbre,
Cappella-Mareno, una giù Sisley, under 14 in finale
L’Union Quinto si trova con la Nicoletti è a mezzo servizio.
possibilità di poter riscattare Non abbiamo nulla da perdere, Terza domenica di post season tra i dilettanti. Vediamo chi VOLLEY: le finali giovanili. L’under 14 della Sisley in cam-
un inizio di campionato che andremo al Penzo per tornare va in campo oggi alle 16.30 fra le squadre trevigiane. In Eccel- po oggi a Salerno per lo scudetto: si giocherà il tricolore con-
l’ha penalizzata in classifica con qualsiasi risultato in ma- lenza non ci sono più nostre squadre impegnate. In Promozio- tro Falconara, dopo aver vinto ieri 2-1 contro i pari età di
giusto di quei punti che ora la no, ma a testa alta, dopo un an- ne siamo al ritorno dei playout: Mestre-Cordignano e Cappel- Trento. Passo falso invece per l’under 20 orogranata in cam-
rendono ospite del Venezia. no di difficoltà tecniche oggetti- la Maggiore-La Marenese (quest’ultima ha cambiato allenato- po a Sestola (Modena): i trevigiani sono stati sconfitti dal
La serie D è da anni un por- ve, con allenamenti serali e le re solo per questa partita). In Prima categoria, secondo turno Trento per 3-2 e quindi sono stati esclusi dalla finale.
to, dove salpano navi pronte a conseguenti condizioni del ter- dei playoff promozione (gara secca, gioca in casa la prima BASKET: playoff di serie C. Finale promozione per il Conta-
dover affrontare un grande ma- reno e climatiche trovate. Le squadra nominata): San Floriano-Borgoricco, Santa Lucia rini Conegliano contro il Santa Maria di Sala (che ha elimina-
re, prima di toccare la terra nel prospettive societarie che sta Mille-Codognè; playout (ritorno): Borso Sant’Eusebio-Poleo to il Salvador Riese) al meglio delle tre partite. Chi vince pas-
«nuovo mondo»: lo scorso anno attraversando l’Union Quinto Aste, Virtus Villanova-Ospedaletto, Trebaseleghe-Spineda, sa in serie C dilettanti.
più squadre hanno disputato adesso non mi interessano e Vazzolese-Plavis, Sedico-Orsago. BASKET: Dan Peterson ad Albignasego. Lunedì 31 maggio,
un campionato ai massimi li- non ci interessano, noi voglia- Era «congeleta» la situazione del girone G per un caso di al palasport di via Torino ad Albignasego (Padova), lezione
velli per poi rinunciare alla Se- mo per orgoglio puntare alla tesseramento irregolare: mercoledì 2 giugno alle 17 sul neu- di Dan Peterson agli allenatori veneti. Inizio alle 20, organiz-
conda Divisione, o addirittura vittoria contro il Venezia». tro di Ponte di Piave spareggio tra Silea e San Stino Corbolo- za la Edsport di Castelfranco.
sparire, vedi l’Eurotezze, per La squadra è al completo, sal- ne (chi vince è salvo, chi perde ai playout il 2 e 6 giugno). Se- RUGBY: Coppa Italia donne. Rovigo ospita oggi l’atto con-
difficoltà economiche. Il salto vo Vianello. Nicoletti partirà conda categoria: finali per il titolo regionale, si giocano Cam- clusivo della Coppa Italia femminile (seniores e under 16). Si
di categoria a questi livelli è so- dal campo fin dal primo minu- pigo-Campese e Real Martellago-Caerano; playoff: Salgare- gioca su 3 campi e partecipano 30 squadre, tra cui le Red Pan-
lo per chi ha «grana» e progetti to, e sosterrà da trequartista da-Vigor, Pro Roncade-Casale, Sp 2005-San Vittore, Lima- thers Benetton.
di spessore in tasca. L’Union Paolo Zanardo che Tomei pro- na-Virtus Farra; playout: Giovanile Ezzelina-Colceresa, Alti- CALCIO: memorial «Bobbato». Era iniziato il 22 maggio
Quinto da tempo porta avanti porrà come prima punta. Salza- no-Sant’Elena, Mignagola-Aurora TrevisoDue, Piave Tegor- l’11º memorial giovanile «Dario Bobbato» e si conclude oggi a
un grande progetto, e ha pure i no attaccante in fascia sinistra, zo-Eagles Pedemontana, Cortina-Francenigo. In Terza catego- Castello di Godego. Le squadre partecipanti sono: Ado Den
conti in regola. L’Unione Vene- l’esperienza di Smanio e Ban- ria: Lovispresiano-Suseganese e Paese-San Gaetano (chi vin- Haag 1994 (Olanda), Lyngby Bk (Danimarca), Verona, Vicen-
zia è rinata da pochi mesi dalle diera a centrocampo. ce è promosso); San Donà: alle 18 a San Stino spareggio-pro- za, Udinese, Montebelluna, Giorgione, Luparense, Godigese,
ceneri del vecchio glorioso Ve- (Luca Pizzolato) mozione Evolution Team-Cesarolo. Loria, Romano e Vedelago.

CICLISMO RALLY

Pokerissimo di Pasqualon Pedersoli trionfa nel «Marca»


Under a San Vendemiano, juniores a Loria Al comando dall’inizio alla fine della corsa
LA QUINTA La Zalf ha conquistato la seconda tappa consecutiva al Porta la firma di Luca Pedersoli e Matteo Romano il
Andrea Giro delle Pesche Nettarine con Andrea Pasqualon dopo 27º Rally della Marca. L’equipaggio bresciano, con la
Pasqualon il successo di venerdì allo sprint con Sonny Colbrelli. La Ford Focus Wrc, si aggiudica per la prima volta la sfida
ieri Zalf ha attaccato a più riprese. Prima Cecchinel, poi Ca- trevigiana con il tempo totale di 1h25129, piegando la re-
è andato nola, quindi Colbrelli si sono inseriti nelle azioni più pe- sistenza di Felice Re e Mara Bariani su Citroen Xsara
ancora ricolose: quella risolutoria è stata quella messa in atto Wrc, rimettendo così in pari a quota 34 punti il loro duel-
a segno da Andrea Pasqualon e Gianluca Leonardi (Marchiol). lo al vertice del Trofeo Rally Asfalto.

Enego che ha preceduto Leo- Terzi sul podio Massimo Ga- gnativo sia in salita che in di-
nardi e Novak; a 6” di distan- sparotto e Renato Bizzotto con scesa, al punto da potersi per-
za è stato ancora una volta unaltra Xsara Wrc. Gara selet- mettere di controllare la situa-
Sonny Colbrelli a regolare il tiva e combattuta, asciutta per zione sulle altre prove, senza
gruppo inseguitore. La classi- i due giri iniziali, poi bagnata forzare. Miglior tempo di Re
fica generale ora vede Pa- nella terza frazione. Quarto po- su Monte Tomba e Montello,
squalon e Colbrelli rispetti- sto per il principe del prosec- un graffio isolato di Porro su
vamente in seconda e terza FORD FOCUS WRC. La macchina co, Andrea Biasiotto con una Castelli (ps 3) dove Pedersoli
posizione alle spalle del lea- di Pedersoli durante una prova Peugeot 207 Super 2000, davan- ha messo il sigillo conclusivo
der Omar Lombardi. speciale del Rally della Marca ti al pordenonese Andrea De (ps 9) contro Re ormai scarico.
Oggi a San Vendemiano si Luna, grazie all’audacia con Deluso Gasparotto nonostante
corre il 50º Gp Industria & cui ha guidato la sua Renault il podio, perché non è mai riu-
Commercio, internazionale Clio Williams di scaduta omo- scito ad essere incisivo, lamen-
La coppia ha allungato al per under 23, terza e ultima logazione. Al traguardo in 20 tando un’errata scelta di pneu-
termine della discesa, salu- prova della challenge Prima- dei 64 al via. Trionfo meritato matici e il sottosterzo della vet-
tando la compagnia del drap- vera del Prosecco docg. Via di Pedersoli, al comando dall’i- tura. Peggio è andata a Porro e
pello comprendente i miglio- alle 12,30. A Loria si assegna nizio alla fine, costruito e raf- Silva, costretti al ritiro per un-
ri di giornata e composto da il titolo regionale per gli ju- forzato nei tre passaggi vincen- ’uscita di strada e un guasto
una ventina di unità; all’ulti- niores nell’ambito del 40º Gp ti sulla prova del Monte Cesen. elettrico. Nei trofei successi di
mo chilometro il rientro del Sportivi a cura dell’Uc Gior- Al mattino sembrava fosse un Roberto Vescovi (Abarth 500),
polacco Jakub Novak, nem- gione Aliseo; via alle 14. Gli problema di gomme per Re e Andrea Spataro (Peugeot Com-
meno il tempo di voltarsi a allievi sono di scena a Fanzo- Gasparotto, di gap tecnico per petition) e Andrea Lussana
controllare il vantaggio sul lo nel 20º Gp Nuova Ciclisti- Paolo Porro e Marco Silva (en- (Suzuki Cup). Un tocco di gial-
FOTOFILM

resto della corsa che per Pa- ca Fanzolo (via alle 14), i gio- trambi su Ford Focus Wrc) Ma lo nel finale con un reclamo an-
squalon è iniziata la volata vanissimi corrono a Treviso poi l’esito identico delle ripeti- nunciato (ma poi non presenta-
che l’ha condotto al quinto il 2º Gp Città di Treviso: via I VINCITORI. Luca Pedersoli zioni ha mostrato che Pederso- to) da Felice Re nei confronti
successo nel 2010. Netta l’af- alle ore 15,30 a Porta San To- e Matteo Romano in trionfo li aveva una marcia in più in di Pedersoli per un sospetto di
fermazione del ragazzo di maso. (s.b.) all’arrivo in piazza dei Signori questo crono di 20 km, impe- assistenza in zona vietata.
V1STCM...............29.05.2010.............22:54:28...............FOTOC24

la tribuna SPORT DOMENICA 30 MAGGIO 2010 47

ISTANBUL. Sette gare e set-


te pole position. La Red Bull FORMULA UNO
non sbaglia un colpo e anche
all’Istanbul Park, dove oggi si
corre il Gran Premio della DUNGA: ORARI
Turchia, partirà davanti a tut- ANTI-DISCOTECA
ti. Webber primo e Vettel ter- Cena alle 19, giochi alla
zo, con in mezzo la McLaren playstation ma a letto alle
di Hamilton, sono davvero 23: sono gli orari che il ct
una bella ipoteca sulla gara, del Brasile, Dunga (foto),
che per la Ferrari sarà invece ha imposto ai giocatori
tutta in salita. Massa, ottavo, per evitare le discoteche
partirà dalla quarta fila, Alon- di Johannesburg. Agli ul-
so (nella foto), dodicesimo e timi mondiali del 2006 il
fuori dalla Q3, addirittura dal- presidente della Lega bra-
la sesta. Per il Cavallino un ri- siliana aveva accusato i
sultato al di sotto delle aspet- giocatori della Selecao di
tative, che salvo clamorose ri- tornare ubriachi in hotel.
monte rovina la festa per l’ot-
tocentesimo Gran Premio del-
la sua gloriosa storia. E dire
che le premesse, alla luce dei TENNIS
tempi delle prove libere, sem-
bravano ben altre, con Massa
e Alonso che, dietro alle Red
Bull, speravano di giocarsela
con la McLaren. Adesso, inve-
ce, bisognerà cambiare strate-
gia. Webber, terza pole conse-
cutiva, partirà con un vantag-
gio di quasi 8 decimi da Mas-
sa, seguito dall’ottima Mcla-
ren di Hamilton e dal compa-
gno di squadra Vettel che re-
crimina per alcuni problemi
ai freni. «Andavo dritto, non
riuscivo a fermarmi e perde-
vo tempo», spiega il giovane
tedesco.
Che per le Ferrari non fos- DUE ITALIANE AL ROLAND GARROS
sero delle qualifiche facili lo Sarà una domenica colorata d’azzurro quella
si era capito già nella Q1, con- che si appresta a vivere il Roland Garros.

La Red Bull mette le ali


clusa con Alonso ottavo e Due italiane negli ottavi a Parigi, il secondo
Massa nono. Ma il patatrac Slam della stagione: Flavia Pennetta e Fran-
accade nella Q2: i due piloti cesca Schiavone (foto). Non succedeva dal
di Maranello scendono subito 2001: è l’Italtennis rosa.
in pista con le gomme morbi-

anche in Turchia
de, forse perchè in difficoltà
con le temperature dell’asfal- TIRO CON L’ARCO
to, più basse rispetto ai giorni
scorsi. Massa contiene i dan-
ni e strappa il sesto tempo del-

Indietro le due Ferrari


la sessione, Alonso all’inizio
è nono, ma viene superato
persino dalla Sauber di Ko-
bayashi. Lo spagnolo tira al
massimo e in curva, per col-
pa di una frenata al limite,
blocca il posteriore. Tutto inu-
tile, il due volte campione del SALT LAKE CITY. Modifi- MONDIALE SBK Group, proprietaria del cir-
mondo è fuori dalla Q3 per la cato, a causa della pioggia, cuito, e molti altri. Anche il
quarta volta in questa stagio- il programma della presen- Bagno di folla pluricampione mondiale
ne. L’ultima sessione diventa tazione della prova del Mon- Max Biaggi, nell’esprimere
così una lotta tra Red Bull e diale Superbike monogom- per Biaggi negli Usa grande piacere nel correre
McLaren, che infiammano le mato Pirelli. Alla presen- a Miller, ha descritto il cir-

BIANCHI
qualifiche a colpi di giri velo- za di Max Biaggi (Aprilia ger Lee Hayden (Kawasaki cuito americano come uno
ci. Le Red Bull sono scatena- Alitalia), James Toseland Pedercini) e Jason DiSalvo dei più belli del Campiona-
te anche senza F-Duct, smon- (Yamaha Sterilgarda), Leon (Triumph ParkinGo) - che to. I piloti intervenuti alla GALIAZZO E L’ITALIA SECONDI
tato perchè non ritenuto affi- Haslam (Suzuki Alstare), hanno brevemente commen- presentazione si sono poi ri- Ai Campionati Europei di Rovereto l’Italia
dabile. La Ferrari, che tra i Troy Corser (BMW Motor- tato la loro presenza a Mil- trovati nella piazzetta del chiude al secondo posto dietro la Russia. Do-
costruttori rischia il sorpasso rad), Noriyuki Haga (Ducati ler Motorsports Park - han- grande centro commerciale po l’oro a squadre miste vinto da Marco Ga-
della McLaren, dovrà cercare Xerox), Jonathan Rea (Han- no preso la parola Greg Mil- Gateway, dove hanno firma- liazzo (foto) e Natalia Valeeva, ieri argento a
di limitare i danni. nspree Ten Kate Honda), Ro- ler, CEO del Larry H. Miller to centinaia di autografi. squadre con il trio Di Buò, Frangilli, Galiazzo
RAIUNO ORE 13.55 e femminile con Anastasio, Longo, Salvi.

CALCIO BRASILIANO
Adriano e Vagner Love litigano
Una donna fa litigare Adriano e Va-
gner Love. Nella festa d’addio del-
SERIE B
Lecce aspetta la coppa di Lega
l’Imperatore al Flamengo, i due attac-
canti, amici e compagni di squadra, Lega Pro, il Verona si qualifica per la finale
hanno avuto una lite per una ragaz-
za presente al party, organizzato nel- MILANO. Oggi al termine dell’ultimo tur- zio Beretta sarà nella città salentina dato
l’abitazione del futuro attaccante del- no della stagione regolare di serie B, che, in caso di primo posto, la premiazio-
la Roma, a Rio de Janeiro. Adriano verrà consegnata dalla Lega Calcio la cop- ne avverrà nello stadio Via del Mare. Le
avrebbe cacciato Vagner Love che pa alla prima classificata. Tre le squadre altre due squadre che possono arrivare al
avrebbe lasciato la festa in lacrime. candidate al primo posto: il Lecce è la ca- primo posto sono Brescia e Cesena, en-
polista, giocherà in casa contro il Sassuo- trambe impegnate in trasferta (contro Pa-
MONDIALI lo e quindi il presidente della Lega Mauri- dova e Piacenza).
Elizondo non vide testata Zidane
L’arbitro Horacio Elizondo non vide Nel caso sia una di queste gono i gol fatti in trasferta La formazione allenata da
la testata di Zinedine Zidane a Marco due squadre a finire al primo ma la migliore posizione in Giovanni Vavassori, suben-
Materazzi, che gli fu segnalata dal posto, la premiazione av- classifica. trato a termine della stagio-
quarto uomo. A confermarlo è lo stes- verrà nel loro stadio casalin- Ricordiamo che la terza, ne regolare a Gian Marco Re-
so fischietto argentino, in un’autobio- go, quindi in serata attorno quarta, quinta e sesta in clas- mondina, ha pareggiato 0-0
grafia intitolata Un uomo giusto pre- alle 20, e la coppa verrà con- sifica si giocheranno i al Bentegodi contro il Rimini
sentata a Buenos Aires. segnata dal direttore genera- playoff (semifinale e poi fina- di Melotti nella semifinale di
le della Lega Marco Brunelli. le). Le ultime tre squadre an- ritorno. All’andata i giallo-
BASKET USA Al termine delle partite, dranno in Lega Pro (Salerni- blù si erano imposti al Neri
Boston va in finale verrà poi stilato il calendario tana e Gallipoli sono ormai per 1-0. Il Verona, per cono-
I Boston Celtics conquistano la fina- dettagliato dei playoff che ini- già retrocesse), mentre la scere l’avversario della fina-
le Nba battendo gli Orlando Magic zieranno la settimana prossi- quart’ultima e la quint’ulti- le promozione (6 e 13 giu-
96-84 e chiudendo la serie di Eastern ma. I playoff di serie B si gio- ma classificate si giocheran- gno), dovrà attendere adesso
Conference sul 4-2. I Celtics, campio- cano con partita di andata e no i playout: una delle due re- il match di oggi pomeriggio
ni Nba due anni fa, sfideranno i Los ritorno: la squadra che gioca trocederà. tra Pescara e Reggiana che
Angeles Lakers o i Phoenix Suns nel- per ultima in casa è quella LEGA PRO. Il Verona è la pri- all’andata hanno pareggiato
la finale al meglio delle sette partite. meglio piazzatasi in campio- ma finalista dei play-off del 0-0.
nato e a parità di reti non val- girone B di Prima divisione. A RIPRODUZIONE RISERVATA
VS2TCM...............29.05.2010.............23:25:41...............FOTOC24

48 DOMENICA 30 MAGGIO 2010 SPORT la tribuna

Ordine d’arrivo Classifica generale LA TAPPA DI OGGI


20ª tappa Maglia rosa Verona-Verona, passando
Bormio-Passo del Tonale (179 km) 21ª tappa: Verona (15,3 km, cronometro individuale)
per la salita delle Torricelle.

166 - Via Torricelle


1) Tschopp (Svi) in 5h26’47’’ (a. 20’’) 1) Basso (Ita) 87h 23’00’’ 60 - VERONA 60 - VERONA Percorso da mondiale. Se

ANSA-CENTIMETRI
240 - Via
dei Colli
2) Evans (Aus) a 16’’ (a. 12’’) 2) Arroyo (Spa) a 1’15’’ serve una rifinitura alla classi-

72 - Via G.F. Caroto

97 - Via Marsala

61 - Corso Cavour
58 - Via F. Torbido

75 - Via I. Nievo
GPM

59 - Via del Fante

60 - Lungadige
fica, la cono individuale di og-

60 - Via Barana
3) Basso (Ita) a 25’’ (a. 8’’) 3) Nibali (Ita) a 2’56’’

Matteotti
277-TORRICELLE
4) Scarponi (Ita) s.t. 4) Scarponi (Ita) a 2’57’’ gi offre un terreno non stretta-
mente per specialisti. 15 chilo-
5) Arroyo (Spa) a 41’’ 5) Evans (Aus) a 3’47’’ metri, non corta e non lunga,
6) Nibali (Ita) a 43’’ 6) Porte (Aus) a 7’25’’ 0 1 2 3 4 5 6 7 10 11 12 13 14 15 potrebbe trasformarsi in una
7) Gadret (Fra) a 48’’ 7) Vinokourov (Kaz) a 7’’31’’ passerella, ma occhio alla di-

0.0

1.20

2.10

3.55
3.95

6.25

8.48

9.35

11.85
12.45