Sei sulla pagina 1di 8

Comunità Pastorale di Uggiate e Ronago

Domenica13 febbraio 2011


Sante Messe con orario festivo
VI Domenica Tempo Ordinario
MA IO VI DICO...
Gesù non è venuto ad abolire la legge, ma a
portarla a compimento, a darle quel di più che la
fa superiore come legge e la fa accettare come
scelta interiore.
Di fatto, la giustizia dei farisei si limitava
all’osservanza degli articoli di legge. La giustizia
del cristiano, invece, non dipende prima di tutto
dalla semplice osservanza della legge, ma dal fatto
che gli ultimi tempi sono compiuti in Gesù e che
Gesù per primo è giunto ad obbedire alla legge in
comunione con il Padre.
Gesù, infatti, stabilisce un nuovo criterio di
valutazione morale: l’intenzione personale.
La legge viene imposta all’uomo dall’esterno. Se
Gesù si limitasse soltanto a spiritualizzare la legge,
il suo sarebbe un perfezionamento incompleto.
Egli punta alla volontà, al cuore: questo è il
“nuovo” apportato da Gesù. Se il Maestro esige un
di più, la motivazione è in quel “Ma io vi dico...”.
Non basta non uccidere il fratello, occorre
rispettarlo, non prenderlo alla leggera, non sentirsi superiore a lui. Si può
uccidere con le parole, con un giudizio duro, con un atteggiamento
sprezzante. Si può uccidere il fratello relegandolo nell’isolamento,
spegnendo il suo entusiasmo e i suoi progetti di bene, non permettendogli di
esprimersi liberamente. Non si può onorare Dio se il fratello è disonorato,
perché Dio è in ogni fratello. “Non commetterai adulterio... Ma io vi
dico...” Dunque, è nel cuore che si decide l’atteggiamento più vero e più
radicale dell’uomo; è lì che bisogna portare l’attenzione e la scelta.
Questa è la superiore esigenza della legge, il “di più” con cui Gesù la porta
a compimento e a perfezione. Non basta uccidere, bisogna non adirarsi.
Non basta non commettere adulterio, bisogna non desiderare la donna degli
altri. Non basta lavarsi le mani prima dei pasti, bisogna “purificare”
l’interiore dell’uomo. Non basta erigere monumenti ai profeti, bisogna non
farli tacere. In una parola, non basta dire: “Signore, Signore”, ma bisogna
“fare” la volontà del Padre.

AVVISI

LUNEDI’ 14 febbraio SI CERCANO NUOVI VOLONTARI


PER LE PULIZIE!!!

ore 15.00 Pulizia Oratorio Ronago


ore 14.30 – 16.00 Pulizia Oratorio Uggiate

GIOVEDI’ 17 febbraio Uggiate – Oratorio

ore 20.45 Incontro per i genitori dei ragazzi


di Prima Media della Comunità Pastorale
per la presentazione del cammino di
catechismo di questo anno

Uggiate – Oratorio
VENERDI’ 18 febbraio
SPECIALE ADOLESCENTI

ore 20.45 - 22.00


Incontro di Catechesi
SABATO 19 febbraio Uggiate – Oratorio
Ronago – Oratorio
ore 10.00 Incontro con i bambini
di Prima Elementare

SABATO 19 e DOMENICA 20 febbraio

Ronago - dopo le Sante Messe

MERCATINO PODOTTI DEL COMMERCIO


EQUO - SOLIDALE

Uggiate – Oratorio
ore 16.30 Percorso Fidanzati

Ricordiamo i nostri Defunti “Per sempre con Dio nel Suo Regno”
Sabato 5 febbraio 2011 Alfa Mugheddu
di anni 84 - Via Roma, 11 - Uggiate Trevano
Mercoledì 9 febbraio 2011 Costanza Luppi vedova Merlo
di anni 82 - Casa Anziani - Uggiate Trevano
La Comunità prega per loro ed esprime la propria
vicinanza ai familiari tutti, ai parenti e agli amici
La Comunità Pastorale di
Uggiate e Ronago è chiamata a
costituire un Consiglio
Pastorale unico. E’ un
organismo necessario per la
COSTITUZIONE DEL CONSIGLIO PASTORALE

gestione della Comunità Parrocchiale.


Rinnovare il Consiglio Pastorale rappresenta
un’importante occasione per rafforzare la nostra
DELLA COMUNITA’ PASTORALE

sensibilità di Chiesa, per esprimere il suo volto di


comunione, di fede condivisa, che mette al centro
Gesù Cristo, Figlio di Dio.
E, oggi, più che mai è “indispensabile” riscoprire
che ogni fedele è corresponsabile della comunità
cristiana. Ognuno deve sentirsi coinvolto e sentire
pienamente di appartenere ad una comunità,
chiamato in prima persona a rimboccarsi le
maniche, perché la comunità sia viva, vera e
operante. Il rinnovo del Consiglio Pastorale della
Comunità non è da intendere come un passaggio
burocratico, con il quale eleggere un organo
rappresentativo di una qualche istituzione.
Rappresenta un’importante occasione per
rinnovare la nostra sensibilità di Chiesa. È la
risposta alla verifica richiesta dal Vescovo per la
qualità della vita di fede, la missionarietà delle
nostre comunità, la fraternità di cui siamo
testimoni. Chiediamo di offrire a ciascuno la
propria disponibilità a partecipare ad una o più
commissioni tra quelle proposte.
La costituzione di commissioni di lavoro non dev’essere
vista come la ricerca di una maggior efficienza
organizzativa, bensì come la ricerca di una testimonianza
più responsabile e più condivisa di essere Chiesa, dove molti
sono coinvolti. Prendiamo seriamente questa proposta di
collaborazione; ognuno di noi infatti porta in sé grandi doni.
Diamo la nostra disponibilità: c’è spazio per tutti nella
“vigna del signore”. Il Signore ci chiama ad ogni ora... la
risposta dipende da noi.
La nostra comunità ha, dunque, bisogno di voi, ha
bisogno di te!

COMMISSIONI DEL CONSIGLIO PASTORALE


DELLA COMUNITA’
COMMISSIONE CATECHESI
Coordina le attività di evangelizzazione proposte
dalla Comunità Pastorale. Coinvolgendo le famiglie
si preoccupa dell’iniziazione cristiana dei bambini,
del cammino formativo del post Cresima e della formazione
adulti. Cura i percorsi formativi dei catechisti in
collaborazione con la zona pastorale.

COMMISSIONE CARITAS
Si preoccupa di far crescere nella comunità la dimensione
caritativa. Offre alle famiglie in difficoltà e agli anziani soli
della Comunità Pastorale un primo aiuto per far fronte alle
situazioni disagiate. Collabora con il Centro di Ascolto e i
Servizi Sociali territoriali. Promuove le iniziative della
Caritas Diocesana di Como a sostegno delle popolazioni
indigenti nel mondo.
COMMISSIONE LITURGIA
Cura la celebrazione di sacramenti,
particolarmente dell’ Eucaristia “centro e
culmine della vita cristiana”, ed anche altre
forme di celebrazione svolte nella Comunità
Pastorale. Al fine di rendere più partecipe l’assemblea in
occasione dei momenti forti dell’anno liturgico, arricchisce
la celebrazione con i simboli e segni adeguati. Segue la
formazione dei ministranti, dei cantori e dei lettori.

COMMISSIONE FAMIGLIA
Suggerisce alla comunità le scelte più idonee
per promuovere la famiglia come soggetto di
pastorale. Propone incontri formativi per le coppie che
desiderano compiere un cammino di fede. Promuove
incontri educativi-formativi per i genitori.

COMMISSIONE MISSIONI
Si impegna a mantenere vivo lo Spirito missionario della
comunità. Si prende cura dell’animazione
missionaria con attenzione non solo ai
missionari locali, ma a tutte le missioni
(diocesane, universali). Mantiene i contatti
con i missionari legati alla comunità.
COMMISSIONE PASTORALE GIOVANILE
Valorizza la presenza dei giovani all’interno
della comunità. Favorisce la formazione umana e
spirituale di bambini, ragazzi e giovani. Sostiene
e anima la vita dell’Oratorio come ambiente
privilegiato di crescita.
COMMISSIONE CULTURA E COMUNICAZIONE
Promuove una riflessione sul nostro tempo, in
dialogo con la cultura contemporanea alla luce
del magistero della Chiesa.
S’impegna a favorire la comunione anche
attraverso il Bollettino della comunità e i mezzi di
comunicazione disponibili.
 --------------------------------------------------------------------
LA NOSTRA ADESIONE ALLE COMMISSIONI
o Consegnare il tagliando nell’apposita scatola in fondo alla
Chiesa (entro domenica 27 febbraio 2011)
NOME................................ COGNOME................................
residente a .............................................................................
via........................................................................n°...............
n° telefono/cellulare................................................................
sono disponibile ad impegnarmi nella/e Commissione/i
o COMMISSIONE CATECHESI
o COMMISSIONE CARITAS
o COMMISSIONE LITURGIA
o COMMISSIONE FAMIGLIA
o COMMISSIONE MISSIONI
o COMMISSIONE PASTORALE GIOVANILE
o COMMISSIONE CULTURA E COMUNICAZIONE
Firma.....................................................................................
Comunità pastorale di Uggiate e Ronago -CALENDARIO LITURGICO
DOMENICA Ore 7.30 Uggiate def. PIETRO SOMAINI E FILOMENA DE MARCHI
Ore 9.00 Mulini def. LETIZIA
13 FEBBRAIO
Ore 10.00 Uggiate PRO POPULO
­ VI DOMENICA Ore 10.00 Ronago PRO POPULO
TEMPO ORDINARIO Ore 18.00 Uggiate def. VITTORIO E ROSA FRANCHI
def. LUIGIA E CESARE CECCHETTO
Liturgia delle ore def. CLEOFE-GIUSEPPE BERNASCONI
seconda settimana
LUNEDI’ Ore 9.00 Uggiate def. BRUNILDE
E DOMENICO LURATI
14 FEBBRAIO
def. LIVIO ALBONICO-
Ss. CIRILLO E METODIO EMILIO PAPIS
Patroni d’Europa Ore 18.00 Ronago df. ERMINIA E RINO BIANCHI
Liturgia delle ore propria
MARTEDI’ Ore 9.00 Uggiate def. ENRICO
def. IRMA BASSOLI E FAM.CANTAMESSA
15 FEBBRAIO
Ore 18.00 Ronago def. ROSA E GIUSEPPE ROBBIANI
Liturgia delle ore
seconda settimana
MERCOLEDI’ 16 Ore 9.00 Uggiate def. IDA E GIUSTO MEGO
FEBBRAIO def. REMO BRAGA
Ore 18.00 Ronago def. FRANCESCO RUSSO E
Liturgia delle ore BAMBINA BERNASCONI (legato)
seconda settimana
GIOVEDI’ Ore 8.00 Ronago def. FAM. BAGINI – FASOLA
def. GAUDENZIA – ANGELA E
17 FEBBRAIO
CARMELA
Liturgia delle ore Def.MADDALENA - ANTONIO CURTI
seconda settimana Ore 9.00 Uggiate def. VIRGINIA LUPPI
Ss. Sette Fondatori dei Servi di def. GIOVANNA E CARLO TETTAMANTI
Maria – mem. fac.
VENERDI’ Ore 9.00 Uggiate def. LETIZIA E PASQUALE PAPIS
def. VIRGINIA COCQUIO E
18 FEBBRAIO
GIUSEPPE MERLO
Liturgia delle ore Ore 18.00 Ronago def. COSTANTINA BIANCHI
seconda settimana E GIORDANO CORTI

SABATO Ore 9.00 Uggiate def. LIDIA TAIANA


def. EMILIO BERNASCONI
19 FEBBRAIO
Ore 17.00 Ronago def. CRISTINA LUCIA SOMAINI (legato)
def. GIUSEPPINA E CARLO PAGANI
Liturgia delle ore
seconda settimana Ore 18.00 Uggiate def. AUGUSTO GUMIERO
def. SORELLE BERNASCONI
def. BRUNA POSSIERI - def. LUCIA VIGANÒ
DOMENICA Ore 7.30 Uggiate def. GIUSEPPE E ADELE
Ore 9.00 Mulini def. ATTILIO STEFANETTI - . IRMA RIVA
20 FEBBRAIO
Ore 10.00 Uggiate PRO POPULO
­ VII DOMENICA Ore 10.00 Ronago PRO POPULO
TEMPO ORDINARIO Ore 18.00 Uggiate def. FRANCA GIOVANNA VELLA
def. MARTINA E LUIGI VELLA
Liturgia delle ore def. DOMENICA GRI
terza settimana