Sei sulla pagina 1di 6

RELAZIONE FINALE SUL SERVIZIO DI GESTIONE

DEI CENTRI DI ATTIVITA’ ESTIVA


ANNO 2019 COMUNE DI TREVISO
REFERENTE DI PLESSO Pavanello Federica

PLESSO Scuola dell’infanzia San Paolo


(anche più di uno, se nel corso del servizio si è lavorato su più plessi)

PROGRAMMAZIONE ATTIVITA’
criteri e metodi utilizzati, pianificazione

Le attività sono state programmate basandosi sul progetto educativo per i centri estivi
2019, il cui titolo è “Missione Ben-essere”. La programmazione è stata svolta
settimanalmente, le attività sono state pianificate a partire dal titolo della settimana e dal
tema che si sarebbe affrontato. Il modello della scansione della giornata tipo ha
permesso una programmazione delle attività chiara e lineare. Sono stati proposti
prevalentemente laboratori creativi, motori, di riciclaggio, linguistici, di lettura animata,
giochi e balli.

Riunioni con lo staff di animatori (cadenza, date, andamento e valutazione dell'efficacia, dei punti
di forza e di debolezza, proposte e consigli)

Le riunioni con lo staff di animatori sono state svolte settimanalmente. La cadenza


settimanale ha permesso un andamento positivo e le riunioni sono risultate efficaci per
verificare le disponibilità degli animatori, per definire gli orari dei turni e il planning
settimanale, per comunicare gli orari e l'organizzazione delle gite settimanali.

Rapporti con le famiglie (efficacia, punti di forza e punti di debolezza, proposte e consigli)

I rapporti con le famiglie si sono sviluppati soprattutto nei momenti iniziali di accoglienza
delle giornate, caratterizzati prevalentemente da saluti ed eventuali comunicazioni
importanti, e nei momenti finali di uscita, caratterizzati anche da comunicazioni rispetto
l'andamento della giornata. Si è cercato di prestare ascolto a ogni tipo di esigenza,
provando ad accogliere le varie richieste. Complessivamente i rapporti con le famiglie
sono risultati positivi ed i genitori hanno dimostrato interesse e coinvolgimento nei
confronti delle comunicazioni e degli scambi avvenuti con la referente.

Rapporti con il team di animatori (efficacia, punti di forza e punti di debolezza, proposte e consigli)

I rapporti con il team di animatori sono risultati più che positivi; si sono instaurate
relazioni positive di supporto, collaborazione, organizzazione, responsabilità, rispetto,
disponibilità, condivisione, comprensione, sintonia, prontezza, cooperazione e appoggio. I
progetti e le attività sono stati condivisi, gli animatori conoscevano gli obiettivi del centro
estivo e si è mantenuto uno stile educativo lineare e omogeneo tra colleghi. L’efficacia del
team è stata favorita anche dal fatto che con alcuni animatori e animatrici il lavoro
insieme continua da alcuni anni.
Nelle ultime 3 settimane la difficoltà nel reperire animatori disponibili ha creato alcuni
rallentamenti che sono stati brillantemente superati grazie alla chiarezza della
comunicazione e alla capacità di recepire la stessa.

Rapporti con il team di coordinamento (con riferimento alla riunione settimanale: efficacia, punti di
forza e punti di debolezza, proposte e consigli)

I rapporti con il team di coordinamento sono stati positivi; le riunioni settimanali sono
risultate utili non soltanto per l'organizzazione e la comunicazione di questioni importanti
ma anche per condividere situazioni problematiche, difficoltà, suggerimenti e aiuti,
momenti di divertimento e di relax, per incrementare e migliorare maggiormente lo spirito
di gruppo. Il team di coordinamento rappresenta un punto saldo e forte che permette di
affrontare al meglio il proprio lavoro, con la consapevolezza che ci sono presenze e
risorse continuamente disponibili e pronte a sostenere, aiutare, condividere.

Rapporti con il/la coordinatore/rice (valutazione della relazione personale, efficacia, punti di forza e
punti di debolezza, proposte e consigli)

I rapporti con la coordinatrice sono stati positivi e hanno permesso di svolgere un ottimo
lavoro. È stato lasciato ampio spazio all'iniziativa personale, alla gestione delle relazioni
con utenti e colleghi, alla gestione del personale, all'organizzazione del lavoro, al lavoro in
gruppo, alla gestione delle risorse affidate e alla programmazione, favorendo il senso
positivo e responsabile del ruolo. La relazione positiva ha permesso di raggiungere gli
obiettivi prefissati, di sfruttare al meglio le risorse disponibili e di incrementare il
coinvolgimento e la motivazione. Le comunicazioni sono state chiare ed ampia la
disponibilità da parte della coordinatrice a fornire chiarimenti, indicazioni, supporto nella
gestione del personale e delle problematiche inerenti alla gestione del plesso

Rapporti con gli uffici di supporto della Cooperativa Comunica (segreteria, ufficio amministrazione,
ufficio risorse umane, magazzino ecc.)

I rapporti con gli uffici di supporto della Cooperativa Comunica non sono stati molti ma
comunque sono risultati positivi. I rapporti con la segreteria e l'ufficio risorse umane si
sono verificati soprattutto durante la fase iniziale di comunicazione di dati personali. Le
informazioni richieste agli uffici di supporto sono giunte in modo completo e repentino,
così da facilitare l’adempimento delle incombenze.
Corsi obbligatori - sicurezza sul lavoro RSPP, primo soccorso (comunicazione, organizzazione,
efficacia, punti di forza e punti di debolezza, proposte e consigli)

Le comunicazioni riguardanti le date di svolgimento dei corsi obbligatori sono state


pressoché tempestive; l'organizzazione ha condotto a risultati mediocri. Considerando il
fatto che si tratta di corsi obbligatori che andrebbero conseguiti possibilmente prima di
iniziare le attività lavorative, sarebbe consigliabile organizzare un preciso numero di
incontri e comunicare le date delle giornate tempestivamente per permettere una
migliore organizzazione per tutti, magari non soltanto nel periodo più a ridosso dell’inizio
dei centri estivi. Una parte del lavoro potrebbe anche essere svolta per via telematica,
andando così maggiormente incontro alle esigenze di tutti.

Servizio di segreteria presso ciascun plesso (efficacia, punti di forza e punti di debolezza, proposte
e consigli)

Il servizio di segreteria svolto presso ciascun plesso è stato facilitato dalla predisposizione
di documenti utili a raccogliere sia nuove iscrizioni sia proroghe settimanali; è risultato
chiaro cosa consegnare per le nuove iscrizioni e sono state precisate le quote sia di
iscrizione sia dei buoni pasto sia delle proroghe settimanali. Il servizio di segreteria presso
ciascun plesso risulta uno strumento particolarmente utile per le famiglie, che richiede
attenzione e precisione ma risulta rapido e semplice.

Supporto del coordinamento al servizio di segreteria (efficacia, competenza, punti di forza e punti
di debolezza, proposte e consigli)

Il supporto del coordinamento al servizio di segreteria è risultato efficace, efficiente,


preciso, puntuale, utile, valido, attivo e dinamico. Il supporto è stato dato in modo
competente, abile e preparato. L'uso di Google Drive ha incrementato la praticità,
favorendo il miglioramento e la velocizzazione delle comunicazioni.

Gestione degli utenti problematici (valutazione del personale impiegato nei rapporti speciali,
coordinamento con i servizi sociali, efficacia, punti di forza e punti di debolezza, proposte e
consigli)

Nel corso del servizio, si è incontrato solo un utente seguito da personale impiegato nei
rapporti speciali; il bambino aveva già frequentato il centro estivo lo scorso anno perciò il
suo inserimento non è stato difficile. La maggior parte delle persone impiegate in questo
lavoro risulta abbastanza competente nell'ambito di intervento ma una formazione e un
approfondimento in materia, almeno personale, potrebbero rendere il lavoro ancora più
proficuo. C’è stata anche occasione di contatto positivo con il personale dei servizi sociali
per la gestione di un utente. Durante il servizio, non sono stati incontrati molti utenti
problematici; la gestione positiva è stata favorita dal supporto, dal coordinamento e dalla
sintonia con il team di animatori.
Logistica del plesso (spazi interni ed esterni, pulizie, relazione con il personale interno, efficacia,
punti di forza e punti di debolezza, proposte e consigli)

La scuola dell'infanzia San Paolo offre buoni spazi interni, abbastanza ampi e luminosi,
non molto freschi d’estate; la mobilità degli arredi (come tavoli e sedie) è ottima;
ciascuna stanza (ingresso, mensa, salone, aule, bagni) è separata dall'altra e ciò
permette di creare confini e zone precise per ciascuna attività; gli spazi esterni sono
ampi, il giardino offre sia zone soleggiate sia zone d'ombra sia buoni giochi. Le pulizie
sono state svolte in modo accurato e puntuale. Il personale interno si è mostrato molto
disponibile e non ha interferito con le attività del centro estivo.

Servizio mensa (qualità, rispetto della normativa, gradimento degli utenti, diete speciali, punti di
forza e punti di debolezza, proposte e consigli

La qualità del servizio mensa è stata mediocre. Si sono verificati diversi errori sulle
bolle/documenti di trasporto. Le quantità e le porzioni sono state giuste, tendenzialmente
abbondanti, i pasti sono arrivati in orario, quasi sempre alla giusta temperatura, la frutta
non sempre è arrivata in buono stato, il menù è stato rispettato. Gli utenti hanno gradito
alcuni pasti piuttosto che altri. Le diete speciali sono state consegnate correttamente, ad
eccezione di un paio di volte. Sarebbe consigliabile un miglioramento della qualità del
cibo, e dato che si tratta di una scuola dell’infanzia una maggior considerazione dell’età
dei bimbi (alcuni cibi difficilmente vengono graditi da un bimbo di 3-5 anni) e dello stato
di consegna della frutta.

Gite (programma e mete, validità ed efficacia del supporto organizzativo, validità della gestione e
competenza del personale coinvolto efficacia, punti di forza e punti di debolezza, proposte e
consigli)

I programmi e le mete delle gite sono state condivise e negoziate con il team di
coordinamento; tale supporto organizzativo è risultato valido ed efficace. Il personale
coinvolto nelle diverse mete si è dimostrato competente e per lo più abile ad accogliere
l'utenza con disponibilità; i gruppi sono stati gestiti in modo buono e positivo. Le piscine
sono delle mete molto apprezzate ma anche i parchi e le fattorie didattiche risultano
apprezzabili, soprattutto se nel programma della giornata sono previsti laboratori o
escursioni o attività già pianificate con un intervento esterno. Per le mete più gradite si
potrebbe pensare di prolungare leggermente la permanenza in loco anche della scuola
dell’infanzia.

Feste: Estate in gioco – Festa di mezza estate – Festa di fine estate (programma, validità ed
efficacia del supporto organizzativo, validità della gestione e competenza del personale coinvolto,
efficacia, punti di forza e punti di debolezza, proposte e consigli)

Il programma della festa Estate in gioco risulta maggiormente pratico e consono per la
scuola primaria; per la scuola dell'infanzia risulta buona la partecipazione alla festa fino a
dopo pranzo e il rientro anticipato. Il supporto organizzativo del team di coordinamento è
risultato valido ed efficace; la gestione e la competenza del personale coinvolto durante
la festa sono risultate relativamente buone, a volte sufficienti.
I programmi della festa di mezza estate e della festa di fine estate risultano ottimi; il
supporto organizzativo è valido ed efficace; si tratta di due feste molto importanti, che
permettono di provare il coinvolgimento sentito dalle famiglie e di condividere momenti
conviviali e di divertimento. Il programma della festa di mezza estate è risultato molto
buono; l’idea di svolgere la festa in centro a Treviso è stata bella e inclusiva, dimostrando
in modo pratico la presenza di diverse realtà conciliabili. Anche il programma della festa
di fine estate è risultato buono, favorito dalla possibilità di svolgere attività predisposte da
ciascun plesso. Decisamente molto gradito il truccabimbi; si potrebbe pensare di
organizzare qualche attività in più o di spezzare in qualche modo la giornata per evitare
dispersione di energia da parte dei bimbi (al momento dello spettacolo finale alcuni dei
più piccoli erano stanchissimi e non hanno più ballato nonostante nei giorni precedenti lo
facessero). Il personale coinvolto si è inoltre dimostrato molto disponibile e accogliente. Il
feedback da parte delle famiglie è stato positivo. Per il ricordino finale si potrebbe
pensare a qualcosa di infrangibile.

Altre attività collaterali: elencare iniz.iative messe in atto nell'ambito del proprio plesso, non
ordinarie (uscite, eventi, incontri, attività non curricolari ecc.) comunque coerenti con il progetto e
mirate al miglioramento del servizio

Non sono state svolte attività collaterali

Altro

Luogo e data Firma

Treviso, 30 agosto 2019 Federica Pavanello


_______________________________ _____________________________________