Sei sulla pagina 1di 11

Menu  Cerca

La ForzaDellaNatura's Blog
La Forza della Natura è di sostenere la nostra salute e il nostro benessere

VITAMINA C ALTO DOSAGGIO PER IL COVID-19 IN CINA: ARRIVANO


CONFERME ANCHE DALL’INGHILTERRA (High Dosage Vitamin C For Covid-
19 In China: Confirmations Also Come From England)

Dopo la Cina e gli USA, anche dall’Inghilterra arrivano conferme sull’ efficacia della Vitamina C contro il Covid-19, in
quanto viene inclusa in una lista di approcci terapeutici chiave per fronteggiare il COVID-19.

È una sperimentazione che parte dal 2016, ed include tutte le forme di polmonite comune. In questo senso il COVID-19
è stato incluso in questo studio, dal momento che si sviluppa per mezzo di una polmonite ( anche se sappiamo che
crea anche il problema dei trombi, affrontato efficacemente con la somministrazione di eparina ).

La notizia di questa settimana dall’Inghilterra, è che sono stati approvati cinque nuovi approcci terapeutici:
VITAMINA C approvata contro CO

Approccio antivirale farmacologico;


Approccio immunomodulante, sempre farmacologico quindi con farmaci come il Tocilizumab;
Plasma iperimmune, sapete com’è andata in Italia;
Anticoagulante, quindi con Eparina;
Infine Vitamina C, di cui si dice: “Si valuta l’infusione endovena ad alta dose per pazienti con polmonite severa
inclusa quella causata da COVID-19”.

Visto che i media italiani hanno sempre urlato alla “bufala” quando sono apparse notizie sulla Vitamina C come
potenziale trattamento per il coronavirus, rinnoviamo l’invito ad approfondire le questioni, e non trattare una molecola
fondamentale per il benessere dell’organismo umano in maniera troppo banale. Ora attendiamo fiduciosi che anche
questo studio possa dare i suoi esiti positivi.

Il protocollo cinese di Vitamina C alto dosaggio

Come sappiamo, l’epidemia di coronavirus è nata a Wuhan, in Cina, e si è diffusa in molti altri continenti e paesi, in
particolare in Italia, causando panico tra la popolazione.

Il governo di Shanghai, in Cina, ha annunciato la sua raccomandazione ufficiale: il coronavirus – Covid19 dovrebbe
essere trattato con elevate quantità di vitamina C, per via endovenosa. Le raccomandazioni sul dosaggio variano in
base alla gravità della malattia, da 50 a 200 milligrammi per chilogrammo di peso corporeo al giorno.

L’esperto di terapia endovenosa Atsuo Yanagisawa, MD, PhD, ( direttore del Centro educativo internazionale per la
medicina integrativa a Tokyo, in Giappone, dal 2008 e presidente del giapponese College of Intravenous Therapy di
Tokyo ) spiega che

“questo specifico metodo di somministrazione è importante, perché l’effetto della vitamina C è almeno dieci volte più
potente per via endovenosa che se assunto per via orale”.

Continua dicendo che “La vitamina C per via endovenosa è un antivirale sicuro, efficace e ad ampio spettro“.

Richard Z. Cheng, MD, PhD, è un medico specialista cinese-americano, ed ha lavorato a stretto contatto con le autorità
mediche e governative in tutta la Cina.

Vitamina C in via orale per la prevenzione dal Coronavirus

Il dottor Cheng è attualmente a Shanghai e ha contribuito a facilitare almeno tre studi clinici cinesi sulla vitamina C
per via endovenosa che sono attualmente in corso, ha incoraggiato i cinesi a implementare le terapie con la vitamina
C con alti dosaagi anche per via orale. Inoltre entrambi i medici su citati hanno raccomandato l’uso di vitamina C
come prevenzione anche per il coronavirus.

Vi è stata una dichiarazione fatta ufficialmente dall’ospedale dell’Università di Xi’an Jiaotong che dice quanto segue:

“Nel pomeriggio del 20 febbraio 2020, altri 4 pazienti con nuova polmonite coronavirale grave si sono ripresi dal reparto
ovest C10 del Tongji Hospital. Negli ultimi giorni 8 pazienti sono stati dimessi dall’ospedale … sono state integrate dosi
elevate di vitamina C buoni risultati nelle applicazioni cliniche. Riteniamo che per i pazienti con polmonite grave e
pazienti critici, il trattamento con vitamina C dovrebbe essere iniziato il più presto possibile dopo il ricovero. Effetto
antiossidante, riduzione delle risposte infiammatorie e miglioramento della funzione endoteliale … Numerosi studi
hanno dimostrato che la dose di vitamina C ha molto a che fare con l’effetto del trattamento. [H] la dose in grammi di
vitamina C non può che migliorare gli effetti dell’antivirale, ma soprattutto, può prevenire e curare lesioni polmonari
acute (ALI) e difficoltà respiratoria acuta (ARDS). “

“L’uso della Vitamina C negli ospedali di New York è lodevole, ma il dosaggio è troppo basso.” Questo il succo di questo
secondo video, dove il Dott.Cheng ci tiene a fare delle precisazioni:

” Sono stato informato che FB Fact Check afferma che “Shanghai non ha raccomandato ufficialmente IVC ad alte dosi
per il trattamento di Covid-19” Consentitemi di chiarire che non solo Shanghai, ma anche Guangzhou, nella provincia
del Guangdong, un’altra grande città della Cina, hanno approvato pubblicamente IVC ad alte dosi per il trattamento di
Covid-19. Coloro che effettuano il controllo dei fatti, si prega di stare più attenti. “

Medicine in Drug Discovery, di Elsevier, un’importante casa editrice scientifica, ha pubblicato il mio articolo di IVC
precoce e ad alte dosi nel trattamento e nella prevenzione di Covid-19.

La conferma internazionale alla terapia sul campo cinese

PDF di LANCET su Trattamento per distress respiratorio acuto grave da Covid-19 – Salvataggio con Vitamina C:

Fowler AA
Truwit JD
Hite RD
et al.

Effetto dell’infusione di vitamina C sull’insufficienza d’organo e sui biomarcatori di infiammazione e danno vascolare
in pazienti con sepsi e insufficienza respiratoria acuta grave: la sperimentazione clinica randomizzata CITRIS-
ALI.JAMA. 2019; 322 : 1261-1270

Partita la sperimentazione a Palermo con AA

Con Estrema gratitudine comunichiamo che la sperimentazione in Italia con alte dosi di Vitamina C è partita.

Uno studio longitudinale incrociato sarà condotto presso l’Ospedale Nazionale di Rilevanza Arnas Civico-di Cristina-
Benfratelli di Palermo. Questo studio includerà tutti i pazienti ricoverati consecutivamente con test di tampone positivo
su SARS-CoV-2 e polmonite interstiziale o con polmonite interstiziale con indicazione di intubazione.

Al momento dell’ammissione, saranno raccolti dati: informazioni personali e anamnestiche, risultati clinici e di
laboratorio come genere, età, etnia, comorbidità, farmaci, azoto ureico nel sangue, creatinina, elettroliti, conta delle
cellule del sangue, clearance dei lattati, PCR, PCT , Punteggio SOFA, funzionalità epatica, coagulazione, analisi dei gas
nel sangue, pressione arteriosa sistolica e diastolica, Sp02, glicemia, indice di massa corporea (BMI). La durata della
degenza ospedaliera verrà registrata. Previo consenso informato scritto, Verranno somministrati 10 grammi di
vitamina C in 250 ml di soluzione salina da infondere alla velocità di 60 gocce / minuto.

ECCO IL LINK DELLO STUDIO SU CLINICALTRIALS.GOV

Altre informazioni sulla Vitamina c

Ricordiamo che la Vitamina C Liposomiale ha la caratteristica di essere molto più disponibile degli altri tipi di acido
ascorbico.

Le fonti per questo articolo sono state tratte da http://orthomolecular.org/resources/omns/v16n11.shtml e questa


fonte

 
FONTE: AmbienteBio

(ENGLISH VERSION)

After China and the USA, confirmations on the effectiveness of Vitamin C against Covid-19 are also arriving from
England, as it is included in a list of key therapeutic approaches to cope with COVID-19.

It is an experiment that starts from 2016, and includes all forms of common pneumonia. In this sense, COVID-19 has
been included in this study, since it develops through pneumonia (although we know that it also creates the problem of
thrombi, effectively addressed with the administration of heparin).

The news this week from England is that five new therapeutic approaches have been approved:

Antiviral pharmacological approach;


Immunomodulating approach, always pharmacological, therefore with drugs such as Tocilizumab;
Hyperimmune plasma, you know how it went in Italy;
Anticoagulant, then with Heparin;
Finally Vitamin C, of which it is said: “The high-dose intravenous infusion is evaluated for patients with severe
pneumonia including that caused by COVID-19.”
Since the Italian media have always screamed at the “hoax” when news of Vitamin C appeared as a potential
treatment for the coronavirus, we renew the invitation to investigate the issues, and not to treat a fundamental
molecule for the well-being of the human body in a too trivial. Now we are confident that this study will also give
positive results.

The Chinese protocol of Vitamin C high dosage

As we know, the coronavirus epidemic originated in Wuhan, China, and has spread to many other continents and
countries, particularly in Italy, causing panic among the population.

The government of Shanghai, China, has announced its official recommendation: coronavirus – Covid19 should be
treated with high amounts of vitamin C, intravenously. Dosage recommendations vary based on the severity of the
disease, from 50 to 200 milligrams per kilogram of body weight per day.

Intravenous therapy expert Atsuo Yanagisawa, MD, PhD, (director of the International Educational Center for Integrative
Medicine in Tokyo, Japan, since 2008 and president of the Japanese College of Intravenous Therapy in Tokyo) explains
that “this specific method of administration it’s important, because the effect of vitamin C is at least ten times more
potent intravenously than if taken orally. “

Vitamin C deficiency? Symptoms, causes and how to intervene with correct nutrition

He goes on to say that “Intravenous vitamin C is a safe, effective and broad-spectrum antiviral.”

Richard Z. Cheng, MD, PhD, is a Chinese-American medical specialist, and has worked closely with medical and
government authorities across China.

Oral vitamin C for Coronavirus prevention

Dr. Cheng is currently in Shanghai and has helped facilitate at least three Chinese clinical trials of intravenous vitamin C
that are currently underway, encouraged the Chinese to implement vitamin C therapies with high dosaagi also orally. In
addition, both of the doctors mentioned above have recommended the use of vitamin C as a prevention also for
coronavirus.

Acerola: powerful natural vitamin C supplement

There was a statement officially made by the Xi’an Jiaotong University hospital that says the following:

“On the afternoon of February 20, 2020, 4 more patients with new severe coronaviral pneumonia recovered from the
west C10 ward of Tongji Hospital. In the last few days 8 patients have been discharged from the hospital … high doses
of vitamin C have been integrated, good results in clinical applications. We believe that for patients with severe
pneumonia and critically ill patients, vitamin C treatment should be started as soon as possible after hospitalization.
Antioxidant effect, reduction of inflammatory responses and improvement of endothelial function … Numerous studies
have shown that the dose of vitamin C has a lot to do with the effect of the treatment. [H] the dose in grams of vitamin C
can only improve the effects of the antiviral, but above all, it can prevent and treat acute lung lesions (ALI) and acute
respiratory difficulty (ARDS). “

Are you interested in our news? From today you can follow our news DIRECTLY ON GOOGLE NEWS BY CLICKING THE
STAR on FOLLOW!
“The use of Vitamin C in New York hospitals is commendable, but the dosage is too low.” This is the juice of this
second video, where Dr. Cheng is keen to make some clarifications:

“I have been informed that FB Fact Check says that” Shanghai has not officially recommended high-dose IVC for the
treatment of Covid-19 “. Let me clarify that not only Shanghai, but also Guangzhou, in the province of Guangdong,
another major city. of China, have publicly approved high-dose IVCs for the treatment of Covid-19. Those who check the
facts, please be more careful. “

Medicine in Drug Discovery, by Elsevier, an important scientific publishing house, published my article on early and
high-dose IVC in the treatment and prevention of Covid-19.

Link to the scientific article on Science Direct

International confirmation of Chinese field therapy

PDF of LANCET on Treatment for severe acute respiratory distress from Covid-19 – Rescue with Vitamin C:

Fowler AA
Truwit JD
Hite RD
et al.
Effect of vitamin C infusion on organ failure and on biomarkers of inflammation and vascular damage in patients with
sepsis and severe acute respiratory failure: the randomized clinical trial CITRIS-ALI.JAMA. 2019; 322: 1261-1270

The experimentation started in Palermo with AA

With extreme gratitude we communicate that the experimentation in Italy with high doses of Vitamin C has started.

A longitudinal cross-sectional study will be conducted at the Arnas Civico-di Cristina-Benfratelli National Hospital of
Palermo. This study will include all patients hospitalized consecutively with positive SARS-CoV-2 swab test and
interstitial pneumonia or with interstitial pneumonia with indication of intubation.

At the time of admission, data will be collected: personal and anamnestic information, clinical and laboratory results
such as gender, age, ethnicity, comorbidity, drugs, blood urea nitrogen, creatinine, electrolytes, blood cell count, lactate
clearance, PCR, PCT, SOFA score, liver function, coagulation, blood gas analysis, systolic and diastolic blood pressure,
Sp02, blood sugar, body mass index (BMI). The length of hospital stay will be recorded. With written informed consent,
10 grams of vitamin C will be administered in 250 ml of saline solution to be infused at the rate of 60 drops / minute.

HERE IS THE LINK OF THE STUDY ON CLINICALTRIALS.GOV

Other information about Vitamin c

Remember that Liposomal Vitamin C has the characteristic of being much more available than other types of ascorbic
acid.

The sources for this article were taken from http://orthomolecular.org/resources/omns/v16n11.shtml e this source

SOURCE: AmbienteBio
Share this:

 Twitter  Facebook  LinkedIn

"Mi piace"

Piace a un blogger.

Correlati

DONNE E UOMINI, CERVELLI ZINCO: UN MINERALE HAI GLI OCCHI AZZURRI?


DIVERSI. LO STUDIO: COLPA ESSENZIALE PER LA SALUTE ECCO LE AFFASCINANTI
DEI GENI (Women And Men (Zinc: Essential Mineral For TEORIE SULLE TUE ORIGINI
Have Different Brains. The Health) (Are You Blue-eyed? Here Are
Study: The Fault Of The Genes) In "scoperte" Fascinating Theories About
In "scoperte" Your Origins)
In "scoperte"

1 giugno 2020
 Rispondi

« Precedente Successivo »

Rispondi
Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento

Nome

*
E-mail

*
Sito web
Pubblica un commento

Notificami nuovi commenti via e-mail

Mandami una notifica per nuovi articoli via e-mail

Cerca

Segui blog via email

Inserisci qui la tua mail per ricevere i nuovi articoli direttamente nella tua casella postale. Enter your email address to
follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Unisciti ad altri 9.193 follower

Inserisci il tuo indirizzo e-mail

Iscriviti

Articoli recenti

TOSSE E MAL DI GOLA, UN CUCCHIAIO DI MIELE FUNZIONA PIÙ DELL’ANTIBIOTICO (Cough And Sore Throat, A Teaspoon
Of Honey Works More Than The Antibiotic)
UVA SPINA DAL CAPO: UN DOLCE FRUTTO DALLE GRANDI PROPRIETÀ TERAPEUTICHE (Gooseberry: A Sweet Fruit With
Great Therapeutic Properties)
CON IL SALICE DICI ADDIO AI DISTURBI ARTICOLARI (With The Willow You Say Goodbye To Joint Disorders)
LA FOGLIA CHE ALLEVIA L’ACIDITÀ, MAL DI PANCIA E DOLORI ARTICOLARI ED ELIMINA LA FORFORA (The Leaf That
Relieves Acidity, Stomach Aches And Joint Pains And Eliminates Dandruff)
11 PIANTE CHE POTENZIANO IL CERVELLO E LE FUNZIONI COGNITIVE (11 Plants That Boost The Brain And Cognitive
Functions)

La Forza Della Natura

La Forza d…
8080 "Mi piace"

Mi piace

Di' che ti piace prima di tutti i


tuoi amici

Archivi

agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013

Categorie

alimenti
ambiente
casa
cereali
cosmesi
cristalloterapia
dieta
ecologia
fiori
fitoterapia
Floriterapia
frutta
frutta seca
legumi
minerali
oli essenziali
oligoelementi
omeopatia
pericoli per la salute
psicologia
psicomedicina
rimedi naturali
scoperte
spezie
stile di vita
Uncategorized
verdure
vitamine

alimentazione aloe vera ambiente ansia antiossidanti artrite artrite reumatoide avocado basilico

bicarbonato di sodio broccoli buone abitudini cancro ai polmoni cannella carenza di ferro casa cellule
tumorali cereali cereali integrali cervello cortisone COSMESI depression depressione dieta dieta

mediterranea disturbi del sonno fegato FITOTERAPIA Floriterapia FRUTTA frutta e

verdura frutta secca la salute Legumi magnesio malattie cardiovascolari mal di testa medicina
psicosomatica meditazione metabolismo metalli pesanti minerali oli essenziali olio di cocco olio essenziale
omega 3 omeopatia osteoporosi perdere peso pericoli per la salute pressione sanguigna

PSICOLOGIA psicosomatica rabbia radicali liberi ribes nigrum RIMEDI


NATURALI sali minerali salvia scoperte Semi di lino sistema immunitario spezie stile
di vita stress stress ossidativo succo di mirtillo tè verde VERDURE vitamina Vitamine vitamine e sali
minerali zucchero zucchero nel sangue

Commenti recenti

UVA SPINA DAL CAPO:… su ANCHE IN ESTATE TI SERVE LA VI…

Marco Scarsella su COME ELIMINARE GLI ACARI IN MO…

Marco Scarsella su 10 CONSIGLI PER RENDERE LA VOS…

Pina Chidichimo su ANETO, L’ERBA AROMATICA…

ANETO, L’ERBA… su IL POTASSIO TI LIBERA DALLA RI…

Meta
Registrati
Accedi
Flusso di pubblicazione
Feed dei Commenti
WordPress.com

Seguici

Visualizza sito intero