Sei sulla pagina 1di 102

Ludwig Mies van der

Rohe (1886-1969 )
e l’architettura tedesca
tra le due guerre
L. Mies van der Rohe, casa Alois
Riehl, Potsdam-Neubabelsberg,
1906-1907
P. Behrens, Turbinenhalle,
Berlino 1908-1909
Walter Gropius,
Berlino, 1883–Boston 1969
Walter Gropius con Adolf Meyer , Officine Fagus, Alfeld an
der Leine, 1911-14
Walter Gropius con Adolf Meyer, fabbrica con edificio per uffici
all’esposizione del Werkbund del 1914 a Colonia
Karl Friedrich Schinkel, progetti per il
castello di Orianda in Crimea, 1838 e per il
palazzo del re Otto di Grecia sull’Acropoli di
Atene, 1834

L. Mies van der Rohe,


Progetto di concorso per il
monumento a Bismarck,
Elisenhoehe, Bingen,
1910
L. Mies van der Rohe, Progetto di concorso
per il monumento a Bismarck, Elisenhoehe,
Bingen, 1910
L. Mies van der Rohe, casa Hugo Perls,
Berlin-Zehlendorf, 1911-12
L. Mies van der Rohe, progetto per la villa-
museo Kröller-Müller, tenuta Ellenwoude,
Wassenaar, Olanda, 1912-13
Progetto di villa-museo Kröller-Müller,
tenuta Ellenwoude, Wassenaar, Olanda (1912-13)

Behrens

Mies van der Rohe


L. Mies van der
Rohe, casa Werner,
Berlin-Zehlendorf,
1912-13

L. Mies van der Rohe,


casa Urbig, Potsdam-
Neubabelsberg, 1915-1917
L. Mies van der Rohe,
progetto per un
grattacielo in
Friedrichstrasse,
Berlino, 1921
L. Mies van der Rohe,
progetto per un
grattacielo in vetro,
1922
Copertina del
n. 3 della
rivista G,
giugno 1924
L. Mies van der Rohe, progetto per un edificio
per uffici in cemento, 1923
L. Mies van der
Rohe, progetto
per una casa di
campagna in
cemento, 1923
L. Mies van der
Rohe, progetto per
una casa di
campagna in
mattoni, 1924
Theo van Doesburg
Piet Mondrian 1921
Controcostruzione, 1923
• nel programma del Bauhaus
si legge:
• “Il Bauhaus si propone di
raccogliere in unità ogni
forma di creazione artistica,
di riunificare in una nuova
architettura tutte le
discipline pratico-artistiche:
scultura, pittura, arte
applicata e artigianato”.
Manifesto con
xilografia di
Lyonel Feininger,
che accompagna
il progragramma
del Bauhaus,
1919
Oskar Schlemmer
Paul Klee
Vassily Kandinsky
Lazlo Moholy-Nagy
Corso base dal 1923
Locandina dell’esposizione del Bauhaus, 1923
Mostra internazionale di architettura organizzata nell’esposizione
del Bauhaus, 1923
Interni della casa Am Horn, con mobili di Marcel Breuer, 1923
Marcel Breuer 1921 1924 1926
Bauhaus (1919-
1932)
Weimar 1919-1924
Dessau 1925-1932
Berlino 1932-1933
W. Gropius, C. Fieger, E. Neufert, Bauhaus, Dessau, 1925-26
Gropius, le case dei maestri
del Bauhaus, Dessau, 1925-
1926 Casa Muche e
Schlemmer e casa del
direttore del Bauhaus
L. Mies van der Rohe (organizzazione e progetto dell’area)
Quartiere “Weissenhof” per la mostra del Werkbund, Stoccarda, 1927
L. Mies van der Rohe,
Casa in linea nel
quartiere “Weissenhof”,
Stoccarda, 1927
W. Gropius
Casa unifamiliare nel quartiere
“Weissenhof”, Stoccarda, 1927
J.J.P. Oud, Case a schiera nel quartiere
“Weissenhof”, Stoccarda, 1927
Hans Scharoun (1893-1972)
Casa unifamiliare nel quartiere
“Weissenhof”, Stoccarda, 1927
L. Mies van der
Rohe, padiglione
tedesco, Expo di
Barcellona, 1929
L. Mies van der Rohe, casa Tugendhat, Brno, 1928-30
L. Mies van der Rohe con Lilly Reich,
Glassraum all’esposizione del Werkbund,
Stoccarda 1927
L. Mies van der Rohe,
progetto per una casa
di campagna in
mattoni, 1924
L. Mies van der Rohe, casa
modello all’esposizione di
Berlino, 1931
L. Mies van der Rohe, studio per casa a corte, 1934
L. Mies van der Rohe, progetto per casa Hubbe,
Magdeburgo, 1934-35
L. Mies van der Rohe,
progetto per casa Hubbe,
Magdeburgo, 1934-35
L. Mies van der Rohe, progetto per casa Hubbe,
Magdeburgo, 1934-35
L. Mies van der Rohe, progetto per casa Ulrich Lange,
Krefeld, 1935
Herbert Bayer, copertina
della rivista Bauhaus,
1928
La rivista esce dal 1926
al 1931
Hannes Meyer, in collaborazione con gli
Hannes Meyer, casa a studenti del Bauhaus, scuola della
Confederazione tedesca dei sindacati
ballatoio nella Siedlung
operai, Bernau, Germania, 1928-1930,
Toerten a Dessau
Bibliografia

W. Curtis L’architettura moderna dal


1900, Phaidon, London 2006, capitoli:
11
15 (padiglione di Barcellona)
18