Sei sulla pagina 1di 12

News Fortronic Lumen

Award Roma, 2 Dicembre 2010

Award Ecohitech 2010:


Consorzio Tecnoimprese Scarl • Poste Italiane spa - Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. In L. 27/02/2004 N.46) Art.1, comma 1, DCB Roma • Supplemento A&V Elettronica - Anno XXI n° 9/2010

premio all’efficienza energetica


H
a riscosso un ottimo successo di ambientale. Il tutto si è svolto all’interno
pubblico la dodicesima edizione di un convegno in cui si è parlato di effi-
dell’Award Ecohitech, il primo e cienza energetica a misura di città.
più importante riconoscimento per i
risultati raggiunti in tema di eco-compa- Novità dell’edizione 2010 è stata
tibilità e risparmio energetico l’inserimento di un premio speciale dedi-
nei settori dell’elettronica, dell’Ict e cata alle soluzioni per l’energy efficiency
dell’hi-tech che si è svolto il 2 dicembre e per lo sviluppo di energie rinnovabili,
presso il Four Points Hotel by Sheraton con una particolare attenzione al
di Roma. comparto del fotovoltaico e del LED
lighting.
L’evento, promosso dal Consorzio
Ecoqual’It (Consorzio di servizi per la Dal 1998, anno della sua prima edizione,
eco-qualità nell’hi-tech) in collabora- l’Award Ecohitech rappresenta, un
zione con l’associazione Amici della momento di incontro privilegiato tra
Terra, ha premiato anche quest’anno istituzioni e attori della filiera (produttori,
evento promosso da: le iniziative di aziende e Comuni eco- distributori, recuperatori) per le soluzioni
virtuosi valorizzando le soluzioni e i innovative e tecnologiche per il risparmio
Solar & Lighting Revolution
prodotti tecnologici a minore impatto energetico.

Speciale Fortronic Lumen 1


Ogni anno, grazie al lavoro di una Giuria
Storia qualificata di esperti, i candidati al premio La giuria
di un premio
vengono valutati sulla base di una serie

RD
WA
°A
12
di precisi requisiti di impatto ambientale Marina Camatini,

10
20
ed efficienza energetica. (presidente di Giuria)
1998: Il Consorzio Ecoqual’It, in collaborazione Direttore del Centro di Ricerca
con Federinformatica, SMAU e Comufficio
POLARIS, (Polveri in ambiente
promuove il primo Award Ecohitech. Un evento
e rischio per la salute),
di relazione tra IT e Ambiente Cinque le categorie del premio:
Dipartimento di Scienze Ambientali,
1999: l’Award riscontra crescenti consensi tra
le imprese e nel mondo istituzionale, divulgan- Università di Milano Bicocca
do esperienze aziendali innovative di prevenzio-
1. Prodotti hitech eco-virtuosi
ne, recupero e risparmio energetico 2. Processi e servizi eco-virtuosi Enrico Cagno,
2000 e 2001: l’Award Ecohitech è ormai il 3. P. A. eco-virtuose Politecnico Milano
riferimento ambientale del comparto Ict. Viene 4. Imprese eco-virtuose
realizzato all’interno di Smau. Si consolida la
5. Energy Efficiency - Premio speciale Pier Paolo Kamidis,
collaborazione con Governo, Pubbliche Ammi-
nistrazioni e associazioni ambientaliste alle soluzioni LED lighting. Resp. Settore Ambiente - ANIE
2002: L’evento Award, realizzato indipendente-
mente da SMAU, raggiunge un ottimo risultato, Giuseppe Di Masi,
allargando i suoi confini al settore elettronico Ministero Sviluppo Economico
2003: L’Award riscuote un notevole successo, A Roma, la cerimonia di premiazione
sia in termini di partecipazioni sia di presenze dell’Award Ecohitech 2010 è avvenuta Paolo Pipere,
istituzionali e politiche. Resp. Territorio, Ambiente e
all’interno di Lumen Fortronic, l’even-
2004: L’evento raggiunge il massimo risultato Infrastrutture CCIAA Milano
to dedicato alla tecnologia LED per
anche in termini mediatici. Tra gli intervenuti:
Il Sole 24 Ore, Ansa, Antenna 3, Telereporter, l’illuminazione nelle sue varie declinazioni
TeleLombardia, Tv7 Lombardia, TG2-Scenari, Annamaria Ribaudo,
promosso da Assodel (Associazione
TG3, Geo&Geo e La Macchina del Tempo Regione Lombardia
Nazionale Fornitori di Elettronica).
2006: Grande successo per l’ottava edizione
del premio, ospitato dal Comune di Segrate Giuseppe Sgorbati,
presso la sede 3M Italia. Sono oltre 180 i Direttore Dipartimento provinciale
partecipanti all’evento
Visti i risultati ottenuti, con ben sette di Milano, ARPA Lombardia
2007 e 2008: Successo l’Award, tornato
presso la CCIAA di Milano, che ha visto la
aziende premiate nella categoria,
partecipazione di importanti esponenti della Assodel e il Consorzio Ecoqual’It Roberto Vertemati,
Pubblica Amministrazione, per la prima volta Socio Ecoqual’It
rilanciato il premio Award Ecohitech -
candidati al premio.
speciale Lighting ed energy efficiency
2009: L’undicesima edizione si svolge a Roma,
per essere più vicini alla P.A. in occasione del prossimo Lumen
2010: Introduzione della nuova categoria e Fortronic di Milano che si svolgerà Per informazioni:
premio speciale “Lighting ed Energy Efficiency” il 12 maggio presso il Centro segreteria@ecoq.it
Congressi di MilanoFiori. www.forumlumen.it

Alessandro Cecchi Paone e


Stefano Apuzzo:
Un momento della premiazione i conduttori della XII edizione

2 www.forumlumen.it
Categoria I Prodotti Eco-Virtuosi

RD
WA
°A
12
10
20
OKI SYSTEMS ITALIA
Stampanti C500 e Mfp Mc561
Vince l’Award Ecohitech 2010
Motivazione:
I nuovi modelli di stampanti (Serie C500)
e multifunzione a colore (MC561) utilizzano
l’innovativa tecnologia a LED ottenendo
notevoli risparmi di energia (pari al 94-95%
rispetto ai modelli precedenti). Grazie alla
modalità Deep Sleep, i consumi dello stand-
by vengono portati a un valore inferiore
a 1,1 Watt per le stampanti e 1,5 Watt Gianni Grappiolo, AD di Oki, riceve il premio
per i multifunzione. dalla presidente di giuria Marina Camatini

Il prodotto in sintesi: mantenendo l’attenzione alta alle normative consumi energetici e la stampa fronte retro
Le soluzioni di stampa firmate Oki Printing ambientali. Tra le nuove soluzioni offerte, di serie (MC561 esegue nello stesso modo
Solutions basate su tecnologia LED digitale C530dn stampante A4 a colori e MC561, persino le scansioni) garantiscono la massima
assicurano sostanziali vantaggi in termini di il primo multifunzione a colori a utilizzare la produttività aiutando contemporaneamente a
prestazioni chiave del prodotto, quali alta tecnologia LED digitale in tutte le funzioni, si proteggere l’ambiente. I nuovi prodotti eco-
definizione, ecocompatibilità, compattezza e contraddistinguono oltre che per le elevate friendly rientrano nel programma del Gruppo
affidabilità. Pioniere nella tecnologia LED già prestazioni in termini di funzionalità per una giapponese volto allo sviluppo di un futuro
dal 1989, Oki ha lanciato una nuova gamma elevata performance ecologica. Dotati di eco-sostenibile, obiettivo per il quale Oki ha
di prodotti in grado di trarre pienamente funzionalità intelligenti quali le modalità Eco annunciato la trasformazione dei suoi 3 prin-
vantaggio dall’innovativa tecnologia LED e Deep Sleep per la riduzione sostanziale dei cipali stabilimenti produttivi in “Carbon Zero”.

FUJITSU TECHNOLOGY
SOLUTIONS
Primergy TX100 S2
Si aggiudica
la menzione speciale
Award Ecohitech 2010

Motivazione:
Il server “zero watt” Primergy TX100 S2
consente, in modalità “off”, di non consu-
mare energia. In funzionamento, l’efficienza
energetica ottenibile è pari all’88%.

Il prodotto in sintesi: Fabrizio Pasquini, Senior Account


Fujitsu Technology Solutions (gruppo Manager di Fujitsu
Fujitsu) da oltre vent’anni è impegnata in
progetti di Green It. Dalla progettazione tivi, caratterizzati da efficienza energetica imprese e gli uffici di filiale, si distingue
dei prodotti ai processi produttivi fino allo e materiali eco-compatibili, in linea con per la possibilità di portare a zero watt i
smaltimento finale, la società contribuisce le più rigorose certificazioni ambientali consumi in modalità “off” e l’ottimizzazione
attivamente alla definizione di nuovi stan- (Energy Star, Blue Angel e Nordic Swan). dei consumi energetici in modalità norma-
dard per la sostenibilità ambientale. le (l’efficienza energetica è pari all’88%)
Tra gli ultimi prodotti immessi sul mercato grazie al particolare design della macchina e
In particolare, Fujitsu offre una gamma com- in ambito datacenter, il server Primergy all’utilizzo di un alimentatore estremamente
pleta di prodotti, soluzioni e servizi It innova- TX100 S2, destinato alle piccole e medie efficiente.

Speciale Fortronic Lumen 3


Categoria I Prodotti Eco-Virtuosi

RD
WA
°A
12
10
20
SAMSUNG ELECTRONICS
ITALIA
TV LCD e plasma
Si aggiudica
la menzione speciale
Award Ecohitech 2010

Motivazione:
I televisori LCD e Plasma di Samsung sono
certificati EU Ecolabel “Flower” per i requi-
siti di risparmio energetico e di eco-com-
patibilità che rappresentano. Inoltre, in fase Stefano Quesito, Technical Support
produttiva, la linea dei TV è realizzata con un Audio Video di Samsung, riceve il premio
rivestimento in policarbonato colorato che
elimina l’esigenza di una successiva verni- premia i prodotti migliori dal punto di vista tre, proprio perché composto di un’unica
ciatura per la finitura del prodotto riducendo ambientale e che attesta il ridotto impatto materia prima, il riciclaggio al termine del
gli inquinanti volatili e facilitando il riciclag- ambientale del prodotto nel suo intero ciclo ciclo di vita del prodotto è molto più
gio al momento della dismissione. di vita. Realizzati con un innovativo rivesti- agevole.
mento in policarbonato colorato direttamen- I nuovi prodotti, anche grazie all’utilizzo
Il prodotto in sintesi: te alla produzione, non hanno più l’esigenza della tecnologia LED, hanno anche una su-
Le nuove serie di TV Samsung contribui- di una seconda verniciatura a spray per la periore efficienza energetica, che si traduce
scono a proteggere l’ambiente e possono finitura del prodotto. in una forte riduzione dei consumi rispetto
vantare la nuova Certificazione EU Ecolabel, Questo processo riduce sensibilmente le alla maggior parte degli altri TV presenti
il marchio europeo di qualità ecologica che emissioni di composti organici volatili. Inol- sul mercato.

Sorgenia
Ufo Powerstrip
Vince l’Award Ecohitech 2010

Motivazione:
L’Award riconosce la validità della multipre-
sa intelligente di ultima generazione“Ufo
Powerstrip” finalizzata all’ottimizzazione del
risparmio energetico in soluzioni di domotica
e building automation, in particolare grazie Giovanni Lispi, Direttore Div.
al sistema hardware e software in grado di Efficienza energetica di Sorgenia
misurare, monitorare in tempo reale i con-
sumi elettrici e di programmare accensioni e metà del 2011. Il primo di questi dispositivi lizzata in un determinato momento. Gli utenti
spegnimenti, anche da remoto. Le informa- innovativi è l’Ufo Powerstrip, il cui nome fa possono ottenere un riscontro visivo sul
zioni sul consumo di energia elettrica per riferimento alla caratteristica forma, simile a consumo di energia e dei costi di esercizio
le periferiche inserite nelle prese vengono un “disco volante”. L’Ufo Powerstrip presenta di ogni dispositivo collegato all’UFO, grazie a
acquisite ogni cinque secondi e archiviate quattro prese intelligenti che possono essere specifiche applicazioni video come l’applica-
per due mesi. controllate da remoto su base individuale. Le zione Energy Ufo per le piattaforma iPhone o
informazioni sul consumo di energia elettrica iPod Touch e iPad. Fornendo ai consumatori
Il prodotto in sintesi: per le periferiche inserite nelle prese vengono la possibilità di monitorare i consumi di ogni
La linea di multiprese intelligenti per abita- acquisite ogni cinque secondi e archiviate elettrodomestico o dispositivo collegato, si
zioni e uffici che Sorgenia ha realizzato in per due mesi. Una luce LED sulla parte su- apre la strada a una maggiore consapevolez-
collaborazione con Visibile Energy, farà il suo periore dell’unità, cambia dal verde al giallo za e alla possibilità di scelte intelligenti per un
debutto, sul mass market, entro la prima al rosso, a seconda della potenza totale uti- utilizzo più razionale dell’energia elettrica.

4 www.forumlumen.it
Categoria II Processi Eco-Virtuosi

RD
WA
°A
12
10
20
GRUPPO MERCANTILE
SERVIZI
I custodi dell’energia
Vince l’Award Ecohitech 2010

Motivazione:
Il progetto di formazione e sensibilizzazione
condotto dall’azienda insieme all’associazio-
ne Amici della Terra Lombardia nelle scuole
dell’area milanese ha coinvolto 16 Istituti per
Francesco Sangiovanni, AD di GMS, Rosa Filippini, pres. di Amici della Terra e Alessandro Cecchi Paone
un risultato di 11.349 Kg RAEE (Rifiuti da
apparecchiature elettriche ed elettroniche)
raccolti, pari a 5,34 Kg/procapite (per stu- “I Custodi dell’Energia. RAEE, dall’acqui- gna di raccolta dei RAEE, nelle mini isole
dente). Ne deriva un risparmio di emissioni sto consapevole al rifiuto sostenibile” che ecologiche allestite da Gruppo Mercantile
di CO2 pari a 143.637 Kg. risponde alla necessità di educare e sensi- Servizi e posizionate nei rispettivi complessi
bilizzare sulle corrette modalità di gestione e scolastici. Attraverso il proprio know-how
Il prodotto in sintesi: contribuisce alla diffusione di comportamenti GMS ha garantito il raggiungimento di risultati
Il principio di responsabilità intergeneraziona- eco-sostenibili. decisamente incisivi, che, oltre ad accogliere
le obbliga tutti noi ad agire nella convinzione Il progetto ha previsto una campagna di gli obiettivi di raccolta procapite previsti dalla
che la tutela degli interessi delle generazioni informazione e formazione, realizzata a cura legislazione, dimostrano che la capacità del
future rappresenta l’impegno morale moder- dell’associazione Amici della Terra Lombar- Gruppo di individuare soluzioni gestionali
no per affondare con ragionevolezza i temi dia, interessando diversi istituti superiori di specifiche e customizzate assicura in ogni
legati alla sostenibilità ambientale. vario indirizzo. Gli studenti coinvolti sono singola realtà produttiva una importante valo-
In questo contesto si inserisce il Progetto divenuti quindi protagonisti della campa- rizzazione dei RAEE.

RAECYCLE
RAEcycle SUD a Siracusa
Si aggiudica
la menzione speciale
Award Ecohitech 2010

Motivazione:
RAEcycle ha dato vita a un impianto di trat-
tamento per i RAEE a Siracusa adottando
un modello di building energeticamente au-
tonomo attraverso la dotazione di 1800 mq
di pannelli solari e con l’ausilio di energia
geotermica per il raffrescamento. L’impianto Ilaria D’Angelo, Raecycle
sarà dotato a breve anche di una centrale
micro-eolica. rizzata pari a 130.000 ton/anno. Tutti gli impianti tecnologie termiche solari per il riscaldamento
sono a basso impatto ambientale grazie all’au- e di scambio geotermico per il raffrescamento.
Il prodotto in sintesi: silio di impianti fotovoltaici, termici e geotermici Tutto ciò rende praticamente neutro il bilancio
RAEcycle ha portato a compimento la realizza- che riducono il bilancio energetico abbassando energetico, azzerando la CO2 prodotta durante
zione di impianti di trattamento RAEE, dotati di l’emissione di CO2. le fasi di trattamento dei RAEE.
tecnologie all’avanguardia, in grado di innalzare RAEcycle SUD, situato a Siracusa, sviluppato La filosofia di RAEcycle è chiara e coerente:
la percentuale di materie prime recuperate e con l’Università di Catania, rappresenta il primo raggiungere il più alto livello di recupero delle
da riutilizzare nel ciclo produttivo. Gli impianti esempio mondiale per questo tipo di impianti materie prime con il minor impatto ambientale
RAEcycle, dislocati a Pavia, Ancona e Siracusa, a basso impatto ambientale. L’intera struttura trasformando, a basso costo, il rifiuto da proble-
hanno una capacità totale di trattamento auto- è dotata di 1800 mq di pannelli solari, utilizza ma in risorsa per la salvaguardia dell’ambiente.

Speciale Fortronic Lumen 5


ESO
ECOLOGICAL SERVICES OUTSOURCING
Esosport
Categoria III
Si aggiudica la P.A: Eco-Virtuose

RD
WA
°A
12
menzione speciale Award Ecohitech 2010

10
20
GEOVEST
Vince l’Award Ecohitech 2010

Roberto Monaco e Marcella Mingozzi


di Geovest insieme ai due conduttori
Motivazione:
Geovest mette a disposizione una serie di servizi energetici e
ambientali per i Comuni associati (area di Modena e Bologna) e
Motivazione: attiva progetti importanti per la sostenibilità, il GPP e lo sviluppo di
Il progetto EsoSport di recupero della gomma è ritenuto di grande fonti energetiche rinnovabili. Di particolare interesse
interesse e impatto, anche in virtù dell’accordo con alcuni grandi la creazione di un Gruppo di Acquisto Fotovoltaico (GAF) a
punti vendita di prodotti e abbigliamento sportivo. La gomma re- favore dei Comuni associati.
cuperata e riciclata viene impiegata per la fabbricazione di piste di
atletica, arredo urbano, tappeti anti-shock. Un sito dedicato tiene il
conteggio delle scarpe recuperate. CONSORZIO ZONA INDUSTRIALE
E PORTO FLUVIALE DI PADOVA
Il prodotto in sintesi:
Il programma EsoSport è stato creato per “togliere” dalle discariche e Si aggiudica la menzione speciale
dall’indiscriminato smaltimento un materiale (prevalenza gomma) che Award Ecohitech 2010
può essere riciclato e adoperato per i fondi stradali, le pavimentazioni
in gomma e più specificatamente per i giochi dei bambini a difesa degli
stessi e la creazione di piste di atletica leggera. Per scarpe da ginnastica
si intendono tutte le scarpe in gomma, incluse le infradito.
Viene fornito un box esosport,
una sagoma che “illustra” il
servizio, un espositore da ta-
volo contenente le brochures Maurizio Mazzari, consorzio ZIP
e le esosport bags, un pratico Motivazione:
shopper per conferire le vec- Il Consorzio progetta e realizza servizi e soluzioni per lo sviluppo so-
chie scarpe. stenibile e la produzione di energia pulita per il Comune di Padova,
in particolare a favore delle aziende presenti nella zona industriale e
Dal 1999 ESO si occupa di del porto fluviale della città veneta.
recupero, smaltimento e valo- Tra le realizzazioni la definizione di rigorosi requisiti ambientali
rizzazione dei rifiuti speciali da e sociali di insediamento delle aziende nell’area industriale
ufficio e vanta oggi tra i suoi (Progetto area industriale sostenibile).
clienti alcuni tra i più importan-
ti Gruppi Bancari, IT e GDO. COMUNE DI CASTROLIBERO
Managing Director di ESO Segnalazione per il progetto di cattura della CO2 dal biogas
è Nicolas Meletiou, atleta e prodotto dalla discarica presente.
runner appassionato, ideatore
di esosport, il nuovo servizio COMUNE DI JESOLO
ESO specifico per la gestione Segnalazione per l’adozione di sistemi illuminanti a LED e
ecosostenibile del fine vita a basso consumo.
delle calzature da running.

6 www.forumlumen.it
Categoria IV Aziende Eco-Virtuose

RD
WA
°A
12
10
20
EPSON ITALIA ridurre a livello mondiale le emissioni di CO2 del
90% entro il 2050. Epson Italia apporta il suo
LCA e basso impatto ambientale contributo attuando misure concrete per incidere
sull’efficienza aziendale. Anche i dipendenti sono
Vince l’Award Ecohitech 2010 coinvolti: infatti il risparmio energetico è uno degli
obiettivi, anche a livello personale. In più Epson,
Motivazione: prima in Italia, ha effettuato uno studio LCA per
Epson ha adottato l’LCA, Life Cycle valutare l’impatto ambientale che hanno i propri
Assessment, per la struttura commerciale e di consumi e attività, ridotti, quest’anno, di oltre il
servizi e i dipendenti dell’azienda grazie alla 20% rispetto al 2009. Per raggiungere questo
collaborazione con il dipartimento Polaris della risultato, tra le iniziative, l’installazione di pannelli
Università Milano-Bicocca. Tra le azioni intra- fotovoltaici sul tetto dell’azienda (18.000 kWh
prese, si evidenziano l’impianto fotovoltaico sul prodotti e circa 10 ton di CO2 annui in meno) e Luca Cassani, Eco Quality & Internal
tetto della sede e il passaggio alla illuminazione l’introduzione delle videoconferenze (meno 30% Support Manager di Epson insieme alla
a LED di due piani dell’edificio. di emissione di CO2 per il minore utilizzo dei voli pres. di giuria Marina Camatini
aerei.) Sul fronte della corretta informazione dei
Il progetto in sintesi: clienti, Epson ha anche aderito a “Etichetta per il tore sulla quantità di CO2eq. per pagina generata
Epson si pone oggi l’ambizioso obiettivo di Clima” di Legambiente, che informa il consuma- dai prodotti durante l’utilizzo.

3M ITALIA (Milano). Il progetto porta la firma del noto architetto


Nuova sede Mario Cucinella e si distingue per le caratteristiche
di avanguardia nel campo della sostenibilità e del
rispetto dell’ambiente. La peculiarità dell’edificio è il
Si aggiudica la menzione speciale sistema di energia pultita, sia solare che geotermi-
Award Ecohitech 2010 co, che consente la riduzione dei costi di gestione
ma, soprattutto, un minore utilizzo di caldaie e
Motivazione: l’eliminazione delle emissioni di polveri sottili e
3M ha realizzato il nuovo edificio della sede sottoprodotti di combustione.
utilizzando caratteristiche di architettura Il palazzo presenta, inoltre, un involucro esterno
bio-climatica e ad alta efficienza energetica. studiato per assicurare un controllo efficace della
L’edificio è costruito in classe energetica A luce solare mediante un sistema di brise soleil, che
con impianto fotovoltaico per la produzione di Paolo Cirmi, Pubblic Affairs Specialist di 3M permette alla luce di entrare e, al tempo stesso,
100mila Kwh/anno con sistema di riscaldamento di essere schermata, attenuando così l’apporto di
e raffreddamento implementati dalla geotermia. Il progetto in sintesi: calore nella stagione estiva, diminuendo l’uso degli
Particolarmente innovativi i vetri rivestiti dalla In soli 16 mesi dalla posa della prima pietra è stata impianti di raffrescamento. L’edificio così concepito
pellicola speciale 3M che consentono di ridurre portata a termine la costruzione della nuova sede consuma il 40% di energia necessaria derivante da
al minimo le fughe termiche. di 3M Italia, situata nell’area del Comune di Pioltello fonti pulite.

INDESIT COMPANY Il progetto in sintesi:


Indesit Company promuove costantemente azioni e
Eco design e progetti green progetti che garantiscano il rispetto e la salvaguardia
dell’ambiente in ogni fase del ciclo produttivo, dalla
Si aggiudica la menzione speciale progettazione allo smaltimento.
Award Ecohitech 2010
In particolare: rispetta le normative ambientali
Motivazione: nazionali e internazionali; stabilisce programmi per
Nel 2010 Indesit ha introdotto in una gamma ridurre consumi energetici, materie prime, rifiuti ed
completa di lavabiancheria l’utilizzo di plastica emissioni inquinanti e per minimizzare gli impatti
riciclata su alcuni elementi estetici come ambientali dei prodotti, delle tecnologie produttive
il pannello dei comandi, la cornice dell’oblò e dei servizi logistici; sviluppa prodotti sulla base Fabio Cinesi, Government Affairs Manager
e altri particolari. dell’analisi del ciclo di vita perseguendo le strategie di Indesit
Si segnala la sperimentazione domotica per del Design for environment per favorire la raccol-
gestire i consumi energetici in virtù della dispo- ta, il riciclo, lo smaltimento dei prodotti a fine vita; confortevoli, stimola con azioni congiunte i fornitori
nibilità della rete e del raggiungimento di uno sostiene la ricerca di nuove tecnologie per ridurre i ad adottare una politica ambientale “responsabile”;
standard di interconnessione tra apparecchi consumi e migliorare la qualità della vita; garantisce comunica politica e prestazioni ambientali in modo
domestici. ai dipendenti condizioni e ambienti di lavoro sicuri e trasparente con il Rapporto di Sostenibilità.

Speciale Fortronic Lumen 7


Categoria V Energy Efficiency - Lighting

RD
WA
°A
12
10
20
iGUZZINI
Archilede

Vince l’Award Ecohitech 2010

Motivazione:
Archilede è un rivoluzionario sistema a LED
progettato per Enel Sole destinato allo street
lighting in aree urbane ed extraurbane. La
speciale forma del vano ottico (brevettata)
e dello schermo trasparente che protegge
il LED dagli agenti atmosferici, la disposi-
zione dei LED per concentrare l’emissione Pasqualino Cosenza, iGuzzini
luminosa, il controllo elettronico intelligente Exterior Lighting System Product Manager
del sistema che consente di programmarne
il funzionamento sono tra le caratteristiche
più interessanti del prodotto. Consente un strade in aree urbane ed extraurbane con mente disponibili sul mercato internazionale.
risparmio energetico dal 40% al 70% rispet- traffico prevalentemente veicolare. Le tante, Un apparecchio a LED che assorbe 106 w
to alle tecnologie tradizionali diverse soluzioni innovative che lo realizzano produce la stessa quantità e qualità di luce
- alcune delle quali coperte da brevetto - lo sulla superficie stradale di un apparecchio
Il prodotto in sintesi: hanno reso una delle più efficaci soluzioni tradizionale che impiega le lampade al sodio
Archilede è un rivoluzionario sistema a LED di illuminazione stradale: Archilede consen- alta pressione da 150 watt, ma che nel suo
progettato e sviluppato da iGuzzini per tirà di risparmiare oltre il 40% dell’energia complesso ha un assorbimento di 178 w.
Enel Sole. Un apparecchio assolutamente rispetto a quella consumata da apparecchi Si ottiene di fatto una riduzione dei consumi
innovativo, destinato all’illuminazione di analoghi dotati delle migliori sorgenti attual- energetici del 44%.

NADLEC
ST500
Vince l’Award Ecohitech 2010

Motivazione:
Motivazione: ST500 è un corpo illuminante
stradale a LED innovativo che si differenzia
per il particolare tipo di ottica. Nel confronto
con un faro SAP a 70W, un faro ST500 a 36
LED permette di risparmiare 162 Kwh e 105
Kg di anidride carbonica.
Mauro Favalli, AD di Nadlec, riceve il premio
Il prodotto in sintesi: da Stefano Noseda, General Manager Farnell Italia
Al fine di raggiungere i risultati energetici
che Nadlec si è proposta, la serie stradale
ST500, ha introdotto una serie di tecnologie sorgenti luminose adottate. sistema elettronico di controllo del flusso
proprietarie: ACS (Advanced Cooling System): grazie luminoso ideato da Nadlec.
HELS (High Efficiency Light System): l’im- all’immediata estrazione del calore e alla
piego di sofisticate ottiche, alla loro disposi- conseguente dissipazione verso l’ester- Questo sistema è integrato nel corpo illumi-
zione e al loro puntamento, unitamente alla no della struttura del corpo illuminante, nante e permette la regolazione notturna tra-
presenza di un innovativo schermo diffusore permette ai LED di funzionare nella migliore mite 10 differenti profili, con ulteriori riduzioni
perpendicolare al loro asse, permette di condizione termica possibile. di consumi, sempre rispettando i parametri
sfruttare ai massimi livelli le potenzialità delle HPCS (High Performance Control System): richiesti dalle norme vigenti.

8 www.forumlumen.it
STS-LUMEN
Lumen

Vince l’Award Ecohitech 2010

Motivazione:
Motivazione: Tra le soluzioni sviluppate,
Highway è un innovativo corpo luminoso
ad alta potenza per l’illuminazione stradale,
mentre Lumen è una interessante appli-
cazione per installazioni votive in grado di
garantire una vita utile del prodotto pari a
50mila ore e un risparmio energetico pari al
Stefano Rombi,
70%. Amministratore di STS-Lumen

Il prodotto in sintesi:
Ecolumen, brand e catalogo di prodotti Lumen, una interessante applicazione per offerte dai LED. Ecolumen abbina, infatti,
illuminotecnici di STS Servizi Tecnologie e installazioni votive. L’azienda, localizzata a LED a media e alta potenza con una proget-
Sviluppo, è una iniziativa ad alte prestazioni Perugia, nella verde Umbria a pochi passi tazione dei corpi ottici capace di ottenere,
ambientali e tecnologiche nata per portare da Assisi, grazie ad una intensa partnership prima in Italia, un’apertura del fascio lumi-
sul mercato le migliori e più efficaci soluzioni con un costruttore italiano e a competenze noso di 180 gradi, cosa impensabile sino a
basate sui componenti LED e su prodotti specifiche nate dall’attenta osservazione qualche tempo fa per componenti noti per
a bassissimo impatto ambientale, come delle prestazioni e delle potenzialità dei l’estrema direzionalità. Questa caratteristica
Highway, l’innovativo corpo luminoso ad componenti, ha realizzato un catalogo ca- permette di realizzare progetti illuminotecnici
alta potenza per l’illuminazione stradale, e pace di sfruttare al massimo le opportunità di elevata qualità per esterni e interni.

ARIANNA
Deflecto
Si aggiudica
la menzione speciale
Award Ecohitech 2010
Motivazione:
Motivazione: Il sistema deflective, Deflecto,
brevettato dall’azienda e frutto di anni di
ricerca e sviluppo, consente un risparmio
ulteriore nella pubblica illuminazione a LED
del 60% rispetto al SAP e del 20% rispetto
ad altre soluzioni a LED. Un sistema sem-
plice per aumentare la potenza e il raggio Alberto G. Gerli, Ceo di Arianna
di diffusione della luce LED costituito da
una calotta che ha il duplice compito di dicano il principio della riflessione in diverse di un miglioramento del comfort visivo grazie
raccogliere e miscelare l’intera emissione declinazioni. Nei lampioni di Arianna i LED non alla miscelazione della luce e all’eliminazione
luminosa e di proiettarla uniformemente sono rivolti direttamente verso la strada ma dell’abbagliamento. Deflecto, frutto di anni di
sulla strada. verso una calotta di riflessione che ha il com- Ricerca & Sviluppo in Ingegneria Sostenibile
pito di raccogliere l’intera emissione del LED e e Ottica Applicata è il primo lampione a LED
Il prodotto in sintesi: di proiettarla in maniera uniforme su strada. Si al mondo a riflessione totale per illuminazione
Arianna è una società italiana che progetta e ottiene quindi una maggiore efficienza ed effi- stradale con risparmi fino al 60% rispetto al
produce soluzioni per l’illuminazione stradale a cacia che portano a una migliore affidabilità e SAP e al 20% rispetto ad altre soluzioni
LED fondate su quattro brevetti che riven- a una più alta costo-efficienza. Il tutto a fronte a LED.

Speciale Fortronic Lumen 9


Categoria V Energy Efficiency - Lighting

RD
WA
°A
12
10
20
ROJ
Roj Quadro
Si aggiudica
la menzione speciale
Award Ecohitech 2010

Motivazione:
Motivazione: Il lampione Roj Quadro per
l’illuminazione cittadina o da esterni è
completamente autonomo grazie al pannello
fotovoltaico in silicio monocristallino inte-
grato, alloggiato all’estremità del lampione.
Il sistema ha un impatto ambientale quasi Riccardo Romani, Key Account Manager di Roj,
nullo in termini di emissioni di CO2, con riceve il premio da Stefano Noseda
una riduzione di 180 Kg/anno di emissioni
rispetto alle soluzioni tradizionali. tro settori indipendenti. L’ottica ha richiesto attivo con importanti società. Il sistema
uno studio accurato e approfondito, con la prevede il controllo di luminosità, durata
Il prodotto in sintesi: collaborazione del professor Forcolini, del d’intervento e attivazione, sensori di presenza
Roj ha sede a Biella e opera nel settore dipartimento Indaco del Politecnico di Milano. e crepuscolare, tramite l’interfaccia utente in-
dell’elettronica dal lontano 1965. L’attenzio- La luce emessa consente di illuminare un’area tegrata. La struttura meccanica è realizzata in
ne per le nuove tecnologie e i prodotti amici di cinque metri di raggio. Per realizzare un pro- acciaio inox verniciato a polvere. Non richiede
dell’ambiente hanno determinato lo sviluppo dotto dalla linea piacevole, ma strutturalmente collegamenti alla rete elettrica e si può fissare
di Roj Quadro, lampione fotovoltaico dotato robusto e ben industrializzato, è stato coinvol- su un piccolo plinto in calcestruzzo o con
di sorgente luminosa a LED divisa in quat- to un creativo designer, Patrik Norstrom, già l’apposito kit di installazione.

WISSENLUX
Plafoniera a LED

Vince l’Award Ecohitech 2010

Motivazione:
La plafoniera a LED per interni e uffici riesce
a illuminare fino a 1376,8 lux (per mq a un
metro di altezza). Un aspetto molto importan-
te, soprattutto nella grande distribuzione, è la
temperatura di esercizio di queste lampade
che, dopo 24 ore di esercizio, è di appena
+10° superiore alla temperatura ambientale. Gianfranco Repossi,
I consumi vanno dai 30W/h per il modello a AD di Wissenlux
24 LED ai 54W/h per quello a 42 LED.
corpi illuminanti a tecnologia LED prodotti da al 47%, con una diminuzione di emissioni di
Il prodotto in sintesi: Wissenlux. Si tratta, nello specifico, di plafonie- CO2 di oltre una tonnellata all’anno. Wissenlux
Wissenlux, società specializzata in soluzioni di re a 36 LED a bordo, in sostituzione di plafonie- conferma il proprio posizionamento nel settore
illuminazione a LED per uffici e ambienti indu- re tradizionali (lampade fluorescenti da 18 watt). grazie a prodotti che uniscono alle prestazioni
striali, ha siglato un accordo con EBV Elektro- Il nuovo impianto, capace di produrre un flusso elevate i vantaggi della tecnologia a LED: ridu-
nik, distributore pan-europeo di componenti luminoso di 3600 lumen, emetterà una luce zione dei consumi energetici e delle emissioni
elettronici: nell’ambito dell’accordo, è stata ef- più potente e omogenea, con un indice di resa di CO2, ottima qualità della luce emessa, bassi
fettuata la trasformazione dell’impianto di illumi- cromatica tra l’80 e l’85%. Permetterà inoltre costi di manutenzione, stabilità delle performan-
nazione della sede milanese di EBV utilizzando una riduzione degli assorbimenti energetici pari ce nel tempo.

10 www.forumlumen.it
PWP ILLUMINA
Lampada a 18 LED

Si aggiudica la menzione speciale


Award Ecohitech 2010

Emanuele Floridia, Vice presidente


di PWP Illumina
Motivazione:
La plafoniera a LED presentata consente un basso consumo
energetico (24,5W) e un’elevata efficienza (1500 lumen nella
versione cool-light). L’energy saving garantita è pari al 30%
con una riduzione di CO2 pari a 405 Kg.

Il prodotto in sintesi:
La lampada a 18 LED PWP Illumina riduce l’impatto ambientale
legato ai costi energetici di produzione, di esercizio e di materie
prime utilizzate e, contestualmente, genera un punto luce non inten-
so, non abbagliante e con una distribuzione definita ed omogenea.

Tramite uno studio di rifrazione della luce e la realizzazione di


un riflettore dedicato per ogni sorgente, PWP Illumina ha ideato
un’applicazione della tecnologia a LED che minimizza i volumi delle
lampade e il numero di LED utilizzati, consente di distribuire la luce
secondo esigenze specifiche in maniera omogenea e uniforme,
migliora la dissipazione termica, riduce i costi di produzione, abbatte
il consumo energetico evitando di esporre le persone all’abbaglia-
mento da luce diretta tipico dei dispositivi di potenza.

Speciale Fortronic Lumen 11


Categoria V Energy Efficiency - Solare/Fotovoltaico

RD
WA
°A
12
10
20
SER
Parco di Spirano

Vince l’Award Ecohitech 2010

Motivazione:
Motivazione: SER – Sistemi Energie Rinno-
vabili - ha progettato e installato un parco
fotovoltaico a Spirano (BG) in grado di pro-
durre a regime 1.386mila Kwh/anno capace
di coprire il consumo di 400 famiglie con
un risparmio energetico di 850 tonnellate di
CO2/anno. Il parco FV a inseguimento solare Matteo Piccoli,
di Spirano è il più grande della Lombar- Direttore Tecnico SER
dia. Da settembre 2010, il parco mette a
disposizione di cittadini e studenti percorsi futuro più verde e investono per raggiungere genere in grado di produrre più di 1.380
didattici per una maggiore sensibilizzazione l’obiettivo grazie all’energia da fonti rinnova- Mwh annui (850 ton CO2 evitate).
e conoscenza ambientale. bili e all’efficienza energetica.
Uno dei progetti più ambiziosi e soddisfa- Inoltre, SER realizza impianti da fonti
Il prodotto in sintesi: centi che SER ha realizzato nel 2010 è il rinnovabili, promuove lo sviluppo e l’utilizzo
SER Sistemi Energie Rinnovabili srl si Parco fotovoltaico ad inseguimento solare di soluzioni innovative per la mobilità urbana
muove dal 2001 esclusivamente nell’ambito nel Comune di Spirano (BG). locale, sviluppa e supporta best-practice
della sostenibilità ambientale e a oggi si è Di proprietà esclusiva di Sines Energia, nel campo dell’efficienza energetica e studia
consolidata come punto di riferimento delle società compartecipata da SER, l’impianto piani di Green Procurement per acquisti più
piccole e medie imprese che credono in un rappresenta un’installazione unica nel suo consapevoli e sostenibili.

SOLARSPOT
Guida tubolare di luce naturale
Vince l’Award Ecohitech 2010

Motivazione:
La guida tubolare di luce naturale – o
camino di luce – porta i raggi del sole
all’interno degli edifici massimizzando la
captazione e il trasferimento della luce
diurna senza l’impiego di conversione
fotoelettrica e foto termica.
Gennaro Bracale, Amministratrore unico
di Solarspot International
Il prodotto in sintesi:
Solarspot proprio a indicare l’idea di
portare punti di luce naturale direttamente grazie alla collaborazione con 3M. Il “tubo” necessaria a testimoniare l’efficienza e la
in casa, si compone di un “captatore”, invece permette di condurre la luce esterna qualità dei propri prodotti.
un condotto da cui passa il flusso di luce ovunque si desideri.
naturale captata dal cielo e un diffusore A consentirlo è lo speciale rivestimento Solarspot è stato anche Medaglia d’Oro
collocato all’interno. di cui si compone il condotto, uno per l’Innovazione nel 2003, è completa-
Il primo, funziona da “imbuto” per la specchio pressoché perfetto che riflette mente Made in Italy ed è il primo lucernario
luminosità esterna che viene convogliata fino al 99,5%. tubolare ad aver ottenuto l’Avis
nel condotto ultrariflettente messo a punto Solarspot ha ottenuto la certificazione Technique.

12 www.forumlumen.it